Fabio Aru 2018

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3160
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Brogno » mercoledì 13 giugno 2018, 15:11

sceriffo ha scritto:
mercoledì 13 giugno 2018, 15:06
Cannare sì, però vuol dire arrivare prossimi al podio. Aru è letteralmente sprofondato, qualcosa di fisico doveva avere.
Penso che abbia provato a tenere nonostante una condizione deficitaria, e poi ad un certo punto il fisico gli abbia detto che poteva bastare cosi..
I test non hanno evidenziato nulla sostanzialmente, si riparla di qualche intolleranza alimentare..
Se posso portare acqua al mio mulino, anche in UAE la pensano come me, infatti si e' parlato sin da subito di cambiare preparatore.. (certo il fatto che in UAE la pensino come me non mi fa molto piacere..)




Theakston
Messaggi: 275
Iscritto il: venerdì 9 settembre 2016, 16:25

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Theakston » mercoledì 13 giugno 2018, 16:45

sceriffo ha scritto:
mercoledì 13 giugno 2018, 15:06


Cannare sì, però vuol dire arrivare prossimi al podio.
:shock:
Perché, se invece avesse azzeccato la preparazione avrebbe vinto la crono e fatto mangiare la polvere a Froome sulle Finestre???
:D



Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 1782
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da sceriffo » mercoledì 13 giugno 2018, 19:57

Theakston ha scritto:
mercoledì 13 giugno 2018, 16:45
sceriffo ha scritto:
mercoledì 13 giugno 2018, 15:06


Cannare sì, però vuol dire arrivare prossimi al podio.
:shock:
Perché, se invece avesse azzeccato la preparazione avrebbe vinto la crono e fatto mangiare la polvere a Froome sulle Finestre???
:D
Secondo me non hai capito o letto la discussione: io ho scritto che il problema di Aru non è stato la preparazione, ma di salute. Un'errata preparazione da un corridore che oltretutto un GT l'ha già vinto, non può tradursi in una prestazione disastrosa come il Giro di quest'anno



Theakston
Messaggi: 275
Iscritto il: venerdì 9 settembre 2016, 16:25

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Theakston » mercoledì 13 giugno 2018, 20:46

sceriffo ha scritto:
mercoledì 13 giugno 2018, 19:57
Theakston ha scritto:
mercoledì 13 giugno 2018, 16:45
sceriffo ha scritto:
mercoledì 13 giugno 2018, 15:06


Cannare sì, però vuol dire arrivare prossimi al podio.
:shock:
Perché, se invece avesse azzeccato la preparazione avrebbe vinto la crono e fatto mangiare la polvere a Froome sulle Finestre???
:D
Secondo me non hai capito o letto la discussione: io ho scritto che il problema di Aru non è stato la preparazione, ma di salute. Un'errata preparazione da un corridore che oltretutto un GT l'ha già vinto, non può tradursi in una prestazione disastrosa come il Giro di quest'anno
Secondo me la tua affermazione non è proporzionata al valore del corridore, se pensi che Aru in salute sarebbe arrivato quarto anche "cannando" la preparazione. Per me con una preparazione "giusta" poteva valere tra il terzo e il quinto posto, con una preparazione "cannata" poteva fare un Giro alla Formolo o giù di lì, certo nessuno si aspettava un tracollo simile.
Nelle discussioni della vigilia il Condor scrisse che vedeva Aru tra il sesto e il decimo posto, io risposi che per me era un po' troppo cattivo e che lo vedevo tra il terzo e il sesto. Purtroppo abbiamo sbagliato tutti e due.



Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1260
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da nemecsek. » mercoledì 13 giugno 2018, 21:43

Theakston ha scritto:
mercoledì 13 giugno 2018, 20:46
Aru in salute

me viene in mente quella de madre e fijo che vanno alla fattoria didattica
-mà, guarda, quel cavallo è malato!
-u fisa to pare en salùte paraj..... :diavoletto:


Le insegne luminose attirano gli allocchi.
GLF


cassius
Messaggi: 32
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da cassius » mercoledì 13 giugno 2018, 23:46

Theakston ha scritto:
mercoledì 13 giugno 2018, 20:46
Secondo me la tua affermazione non è proporzionata al valore del corridore, se pensi che Aru in salute sarebbe arrivato quarto anche "cannando" la preparazione. Per me con una preparazione "giusta" poteva valere tra il terzo e il quinto posto, con una preparazione "cannata" poteva fare un Giro alla Formolo o giù di lì, certo nessuno si aspettava un tracollo simile.
Nelle discussioni della vigilia il Condor scrisse che vedeva Aru tra il sesto e il decimo posto, io risposi che per me era un po' troppo cattivo e che lo vedevo tra il terzo e il sesto. Purtroppo abbiamo sbagliato tutti e due.
Ragazzi, adesso va bene ridere e scherzare ma uno come Aru se non rivince un GT in carriera di lui scriveremo "era fortissimo, poi a un certo punto si è imbrocchito di brutto".
Stiamo parlando di uno che l'anno scorso, non 3 anni fa, ha messo la maglia gialla per un paio di gg. E con la bronchite ha finito 5o. E diciamolo pure, ha anche cambiato stagione in corso d'opera, perché doveva fare il Giro e poi è successo il patatrac che sappiamo.

Stava male? Non so. Ma di sicuro anche prima del Giro non ha mai dato il benché minimo segnale di essere in palla. Quindi o ha qualche problema fisico che si trascina, oppure ha sbagliato preparazione. Troppa altura, troppa poca brillantezza, nessuna corsa intermedia fatta "aprendo il gas" per testarsi un po', vai a sapere...

Cambiato preparatore, bisognerà avere pazienza. Al giorno d'oggi la preparazione è meno diversificata tra inverno e resto della stagione, si fanno cicli più brevi di carico e scarico, fondo e brillantezza...magari questo può aiutare una ripresa più rapida.

La "bouncebackability" è la grande forza di Nibali, vediamo se Aru la erediterá.
Nel 2015 Nibali mancò un podio al Tour (io continuo a pensare che quella caduta alla seconda tappa lo avesse condizionato assai...), fu buttato fuori dalla Vuelta...per un attimo si parló di passaggio del testimone da Nibali ad Aru. Bene, Vincenzo capì che vincere il Lombardia era l'unico modo per chiudere questo discorso, e lo fece più di caparbietà che di gambe.
E l'anno dopo? Se anche i francesi avessero pulito meglio la discesa dell'Agnello, sarebbe arrivato a una incollatura da Kruijswijk. Nel finale di Giro ci mise esperienza e cattiveria agonistica mentre gli altri cominciavano a pagare dazio.

IMHO, Aru deve riassaporare la sfida per vincere. Basta col pensare solo al GT "importante" della stagione, come se ciò precludesse qualsiasi altra cosa!
Speriamo sia già un po' più in palla al campionato italiano.



Avatar utente
Oro&Argento
Messaggi: 513
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2016, 13:23

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Oro&Argento » giovedì 14 giugno 2018, 1:11

il problema di Aru è che deve crescere anche tatticamente dando per scontato che torni quantomeno sul suo livello...fare attacchi scriteriati senza la struttura che aveva l'Astana lo porterà a perdere sistematicamente nei grandi giri.



Winter
Messaggi: 12193
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 14 giugno 2018, 6:25

Ma quali attacchi scriteriati??
Da under correva in quel modo
Da pro corre quasi sempre sulla difensiva.. Raramente attacca prima dei tre all arrivo



nikybo85
Messaggi: 771
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da nikybo85 » giovedì 14 giugno 2018, 9:32

Ora bisogna pensare alle gambe non alla tattica.
Che poi attacchi di Aru,scriteriati o no,non se ne vedono da un bel pezzo.



Avatar utente
Oro&Argento
Messaggi: 513
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2016, 13:23

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Oro&Argento » giovedì 14 giugno 2018, 11:21

Winter ha scritto:
giovedì 14 giugno 2018, 6:25
Ma quali attacchi scriteriati??
Da under correva in quel modo
Da pro corre quasi sempre sulla difensiva.. Raramente attacca prima dei tre all arrivo
Sul Mont du Chat ha attaccato e poi nell'ultimo km si stava staccando,nella prima settimana del Giro 2015 attaccava senza portare acqua al suo mulino....tragicomica la scena quando si è spompato per guadagnare nella tappa del Sannio un secondo su Contador,per non parlare anche quando ha vinto la Vuelta in un paio di occasioni attaccava e si stava staccando.
Ripeto dando per scontato che torna sui suoi livelli deve imparare anche a leggere la corsa.



Winter
Messaggi: 12193
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 14 giugno 2018, 18:24

Ma al tour era uno scattino di 200 metri
il resto , aveva 25 anni

Aru per me è un corridore molto attendista
tutt altro che scriteriato
non attacca mai da lontano
Raramente prende lui l iniziativa

Non ha nulla di virenque



Avatar utente
Oro&Argento
Messaggi: 513
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2016, 13:23

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Oro&Argento » giovedì 14 giugno 2018, 19:16

Winter ha scritto:
giovedì 14 giugno 2018, 18:24
Ma al tour era uno scattino di 200 metri
il resto , aveva 25 anni

Aru per me è un corridore molto attendista
tutt altro che scriteriato
non attacca mai da lontano
Raramente prende lui l iniziativa

Non ha nulla di virenque
se attacchi e poi ti stacchi(e non si è staccato perchè gli altri non hanno insistito) vuol dire che stai messo malissimo dal punto di vista tattico e nel cercare di capire come stanno i tuoi avversari.
Sono attacchi scriteriati perchè già ha l'handicap di partire con il fatto che gli avversari capiscono in un amen ste sta male,se poi quando sta bene non sa nemmeno leggere la corsa la cosa è preoccupante.
Non c'entra niente l'attacco da lontano nel mio discorso.



Winter
Messaggi: 12193
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 14 giugno 2018, 19:41

:dubbio: :uhm:
uno ci prova
può andar bene..spesso male
ma ti puoi chiamare aru , froome , armstrong , Pantani
non sembrerebbe va bene

Marco alla prima salita del suo primo tour attaccò
era l hautacam
Fu staccato da indurain e leblanc poi..

Se ne frego' della sconfitta

Attaccò in tutte le tappe di montagna



Avatar utente
Oro&Argento
Messaggi: 513
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2016, 13:23

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Oro&Argento » giovedì 14 giugno 2018, 19:48

Winter ha scritto:
giovedì 14 giugno 2018, 19:41
:dubbio: :uhm:
uno ci prova
può andar bene..spesso male
ma ti puoi chiamare aru , froome , armstrong , Pantani
non sembrerebbe va bene

Marco alla prima salita del suo primo tour attaccò
era l hautacam
Fu staccato da indurain e leblanc poi..

Se ne frego' della sconfitta

Attaccò in tutte le tappe di montagna
ma che cavolo c'entra Pantani...
A parte il fatto che Pantani attaccò ma in uno dei suoi soliti e lunghissiMI ATTACCHI e solo negli ultimi km venne ripreso...sono cose totalmente imparagonabili,non è che Aru ha attaccato ai -13 e ripreso ai -3 e allora li posso capire...questo attacca in faccia,non stacca nessuno e poi si stacca è tutt'altro mondo dai...



Winter
Messaggi: 12193
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 14 giugno 2018, 19:54

Pantani era un esempio
potevo citarti contador o chiunque altro
quando scatti ci provi
può andati bene e a volte male
Tu pensi che le gambe ti rispondano bene
poi invece dopo 200 metri hai finito la benzina

Ripeto non so dove li vedi tutti sti scatti di aru :dubbio: (uno scatto in tre anni)
io lo criticherei per l opposto




Rispondi