Giro 2019

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
Alpe.di.Siusi
Messaggi: 856
Iscritto il: domenica 16 agosto 2015, 20:14

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Alpe.di.Siusi » giovedì 11 ottobre 2018, 23:29

Direzione01 ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 23:22
Quindi la sequenza sarà:
Carpi-Novi Ligure
Cuneo -Pinerolo (a me han detto che è proprio come quella del 1949)
Pinerolo - Ceresole Reale
Ivrea-Courmayeur
S. Vincent-Como (o Bergamo)
Lovere-Ponte di Legno
ecc ecc ecc
Se veramente sarà cosi se ne vedranno delle belle :cincin:


FC2016:
Classifica Generale Tour de France + due tappe
Una tappa Vuelta a España
FC2017:
Una tappa Tour de France
FC2018:
Una tappa Giro d'Italia


Avatar utente
udra
Messaggi: 5471
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da udra » giovedì 11 ottobre 2018, 23:32

Una seconda settimana così riporta indietro al 2011 quasi :D .
Ceresole/Nivolet è uno dei pochi casi di "unipuerto/vueltismo" che accetterei di buon grado, dato che non si può connettere in pratica a nulla.



Avatar utente
Direzione01
Messaggi: 20
Iscritto il: mercoledì 18 ottobre 2017, 13:22

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Direzione01 » giovedì 11 ottobre 2018, 23:33

Alpe.di.Siusi ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 23:29
Direzione01 ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 23:22
Quindi la sequenza sarà:
Carpi-Novi Ligure
Cuneo -Pinerolo (a me han detto che è proprio come quella del 1949)
Pinerolo - Ceresole Reale
Ivrea-Courmayeur
S. Vincent-Como (o Bergamo)
Lovere-Ponte di Legno
ecc ecc ecc
Se veramente sarà cosi se ne vedranno delle belle :cincin:
Fidati il vecchio Cascata non tradisce... :old: :old:



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 2887
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da il_panta » giovedì 11 ottobre 2018, 23:40

pereiro2982 ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 23:24
il_panta ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 23:20
udra ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 23:17
Raudo di Beppe conti stasera: la tappa con partenza da pinerolo arriverà a Ceresole Reale, lago Serrù per la precisione
Bellissimo, sotto il Nivolet! Uno dei posti più suggestivi di tutto l'arco alpino.
arrivo in salita?
Sì. Gli ultimi 6-7 km fino al Serrù sono molto impegnativi, poi ce ne sarebbero altri 5 al 7% circa per arrivare in vetta ma pare non li facciano.
Il "problema" del Nivolet è che ci sono 4 km di salita in galleria al 9% circa, dato che la strada vecchia che evita la galleria è negli ultimi anni chiusa. Sarebbe bello se la mettessero a posto e la rendessero ciclabile, perché il posto è incantevole, da cartolina.



pereiro2982
Messaggi: 1879
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da pereiro2982 » giovedì 11 ottobre 2018, 23:44

sembra un giro veramante di quelli tosti , se verra confermato secondo me anche se le crono saranno importanti anche gli scalatori non saranno tagliati fuori

spero non ci sia un dominatore ,di solito proprio nei giri piu duri succede
95-99-06-11-13

cmq si preannuncia un gran giro....




Avatar utente
presa 2 del Montello
Messaggi: 1436
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 10:08

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da presa 2 del Montello » giovedì 11 ottobre 2018, 23:47

Direzione01 ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 23:22
Quindi la sequenza sarà:
Carpi-Novi Ligure
Cuneo -Pinerolo (a me han detto che è proprio come quella del 1949)
Pinerolo - Ceresole Reale
Ivrea-Courmayeur
S. Vincent-Como (o Bergamo)
Lovere-Ponte di Legno
ecc ecc ecc
Da dove esce Bergamo come alternativa a Como?



Avatar utente
presa 2 del Montello
Messaggi: 1436
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 10:08

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da presa 2 del Montello » giovedì 11 ottobre 2018, 23:49

Eshnar ha scritto:
martedì 9 ottobre 2018, 22:29
presa 2 del Montello ha scritto:
martedì 9 ottobre 2018, 21:54
Eshnar ha scritto:
martedì 9 ottobre 2018, 21:47

strano o non strano, non lo vedo proprio possibile. per la riviera di Ponente sono minimo 230 km , quella di Levante sarebbe stata fattibile con il ponte ancora in piedi...
Non hai risposto alla mia domanda però: dove arrivano secondo te?
secondo me arrivano a Novi. Per la tappa 13 arriveranno nel Canavese o dintorni.
edit: sia chiaro che io ho sempre diffidato di Novi perche' il trasferimento era troppo lungo... pero se la Cuneo - Pinerolo e' la dodicesima non ci sono altre opzioni
:clap: :clap: complimenti avevi ragione tu. :cincin:



Avatar utente
Direzione01
Messaggi: 20
Iscritto il: mercoledì 18 ottobre 2017, 13:22

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Direzione01 » giovedì 11 ottobre 2018, 23:57

presa 2 del Montello ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 23:47
Direzione01 ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 23:22
Quindi la sequenza sarà:
Carpi-Novi Ligure
Cuneo -Pinerolo (a me han detto che è proprio come quella del 1949)
Pinerolo - Ceresole Reale
Ivrea-Courmayeur
S. Vincent-Como (o Bergamo)
Lovere-Ponte di Legno
ecc ecc ecc
Da dove esce Bergamo come alternativa a Como?
Da qualche problematica comasca che è nota negli ultimi giorni... roba 'politica'... Bergamo si è detta pronta



lucks83
Messaggi: 690
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da lucks83 » venerdì 12 ottobre 2018, 0:09

il_panta ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 23:40
pereiro2982 ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 23:24
il_panta ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 23:20

Bellissimo, sotto il Nivolet! Uno dei posti più suggestivi di tutto l'arco alpino.
arrivo in salita?
Sì. Gli ultimi 6-7 km fino al Serrù sono molto impegnativi, poi ce ne sarebbero altri 5 al 7% circa per arrivare in vetta ma pare non li facciano.
Il "problema" del Nivolet è che ci sono 4 km di salita in galleria al 9% circa, dato che la strada vecchia che evita la galleria è negli ultimi anni chiusa. Sarebbe bello se la mettessero a posto e la rendessero ciclabile, perché il posto è incantevole, da cartolina.
Anche io sapevo che la strada vecchia che evita il tunnel è chiusa perché malmessa. Potrebbero fare un intervento di recupero, d'altra parte il Giro ha fatto scoprire a tanta gente anche i Serrai di Sottoguda (Fedaia) speriamo proprio che la sistemino come suggerisci tu! Ancora non ci credo, sono anni che desidero vedere il Nivolet al Giro...



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 2887
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 12 ottobre 2018, 0:28

lucks83 ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 0:09
il_panta ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 23:40
pereiro2982 ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 23:24


arrivo in salita?
Sì. Gli ultimi 6-7 km fino al Serrù sono molto impegnativi, poi ce ne sarebbero altri 5 al 7% circa per arrivare in vetta ma pare non li facciano.
Il "problema" del Nivolet è che ci sono 4 km di salita in galleria al 9% circa, dato che la strada vecchia che evita la galleria è negli ultimi anni chiusa. Sarebbe bello se la mettessero a posto e la rendessero ciclabile, perché il posto è incantevole, da cartolina.
Anche io sapevo che la strada vecchia che evita il tunnel è chiusa perché malmessa. Potrebbero fare un intervento di recupero, d'altra parte il Giro ha fatto scoprire a tanta gente anche i Serrai di Sottoguda (Fedaia) speriamo proprio che la sistemino come suggerisci tu! Ancora non ci credo, sono anni che desidero vedere il Nivolet al Giro...
Sarebbe una bella notizia, perché se aspettiamo che il comune di Ceresole lo faccia per conto proprio...
C'è una chiara avversità del comune nei confronti dei ciclisti. Eppure se si dessero una svegliata, con la bellezza del posto, i ciclisti potrebbero diventare una miniera d'oro.



Avatar utente
presa 2 del Montello
Messaggi: 1436
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 10:08

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da presa 2 del Montello » venerdì 12 ottobre 2018, 0:29

Direzione01 ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 23:57
presa 2 del Montello ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 23:47
Direzione01 ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 23:22
Quindi la sequenza sarà:
Carpi-Novi Ligure
Cuneo -Pinerolo (a me han detto che è proprio come quella del 1949)
Pinerolo - Ceresole Reale
Ivrea-Courmayeur
S. Vincent-Como (o Bergamo)
Lovere-Ponte di Legno
ecc ecc ecc
Da dove esce Bergamo come alternativa a Como?
Da qualche problematica comasca che è nota negli ultimi giorni... roba 'politica'... Bergamo si è detta pronta
Si, avevo letto anch'io dei problemi sorti a Como per via di un evento di moda, che hanno già fissato a Villa d'Este per il weekend del 26 maggio 2019...ma non sapevo che l'alternativa fosse Bergamo, anche perché l'Eco di Bergamo, parlando della partenza da Lovere non mi pare abbia accennato a questa eventualità...staremo a vedere: penso che sabato a termine del Lombardia qualche spiffero uscirà.



Avatar utente
presa 2 del Montello
Messaggi: 1436
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 10:08

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da presa 2 del Montello » venerdì 12 ottobre 2018, 0:40

Dunque ricapitolando:

sab 11/5: BOLOGNA-SAN LUCA (Cronometro)
dom 12/5: BOLOGNA-FUCECCHIO
lun 13/5: VINCI-ORBETELLO
mar 14/5: ORBETELLO-FRASCATI
mer 15/5: FRASCATI-SABAUDIA
gio 16/5: CASSINO-SAN GIOVANNI ROTONDO
ven 17/5: VASTO-L'AQUILA
sab 18/5: TORTORETO LIDO-Pesaro
dom 19/5: RICCIONE-SAN MARINO (Cronometro)
lun 20/5: riposo
mar 21/5: RAVENNA-MODENA
mer 22/5: CARPI-NOVI LIGURE
Gio 23/5: CUNEO-PINEROLO
Ven 24/5 PINEROLO-CERESOLE REALE(Lago Serrù)
Sab 25/5: IVREA-COURMAYEUR(piazzale Skyway)
dom 26/5: SAINT VINCENT(o Aosta o Verrès)-COMO (o Bergamo)
lun 27/5: riposo
mar 28/5: LOVERE-PONTE DI LEGNO
mer 29/5: Val di Sole-ANTERSELVA(Arena Alto Adige)
gio 30/5: DOBBIACO-SANTA MARIA DI SALA
ven 31/5: TREVISO-SAN MARTINO DI CASTROZZA
sab 1/6: FELTRE-PASSO CROCE D'AUNE(arrivo su sterrato)
dom 2/6: VERONA-VERONA(Cronometro)
Ultima modifica di presa 2 del Montello il venerdì 12 ottobre 2018, 0:52, modificato 2 volte in totale.



Avatar utente
Camoscio madonita
Messaggi: 3211
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 15:30

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Camoscio madonita » venerdì 12 ottobre 2018, 0:44

il_panta ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 23:40
pereiro2982 ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 23:24
il_panta ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 23:20

Bellissimo, sotto il Nivolet! Uno dei posti più suggestivi di tutto l'arco alpino.
arrivo in salita?
Sì. Gli ultimi 6-7 km fino al Serrù sono molto impegnativi, poi ce ne sarebbero altri 5 al 7% circa per arrivare in vetta ma pare non li facciano.
Il "problema" del Nivolet è che ci sono 4 km di salita in galleria al 9% circa, dato che la strada vecchia che evita la galleria è negli ultimi anni chiusa. Sarebbe bello se la mettessero a posto e la rendessero ciclabile, perché il posto è incantevole, da cartolina.

abbiamo eprcorso 4 anni fa la vecchia strada con i mitici Bitossi ed Uffa. C'era qualche macigno sulla sede ma potrebbe essere sistemata a dovere per l'occasione. Il Nivolet è uno dei più bei ricordi della mia permanenza in Piemonte: la valle dell'Orco è bellissima!


Quando ero piccolo mi innamoravo di tutto, ma il primo vero amore non si scorda mai: Merano-Aprica, 5 giugno 1994.

Avatar utente
presa 2 del Montello
Messaggi: 1436
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 10:08

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da presa 2 del Montello » venerdì 12 ottobre 2018, 0:46

A parte le partenze valdostana e trentina, in Val di Sole, e il dubbio sorto su Como, rimane il grosso punto interrogativo sull'arrivo di Pesaro, dato per certo dal "Corriere Adriatico": più che altro per il fatto che è una tappa del sabato...



lucks83
Messaggi: 690
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da lucks83 » venerdì 12 ottobre 2018, 2:06

il_panta ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 0:28
lucks83 ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 0:09
il_panta ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 23:40


Sì. Gli ultimi 6-7 km fino al Serrù sono molto impegnativi, poi ce ne sarebbero altri 5 al 7% circa per arrivare in vetta ma pare non li facciano.
Il "problema" del Nivolet è che ci sono 4 km di salita in galleria al 9% circa, dato che la strada vecchia che evita la galleria è negli ultimi anni chiusa. Sarebbe bello se la mettessero a posto e la rendessero ciclabile, perché il posto è incantevole, da cartolina.
Anche io sapevo che la strada vecchia che evita il tunnel è chiusa perché malmessa. Potrebbero fare un intervento di recupero, d'altra parte il Giro ha fatto scoprire a tanta gente anche i Serrai di Sottoguda (Fedaia) speriamo proprio che la sistemino come suggerisci tu! Ancora non ci credo, sono anni che desidero vedere il Nivolet al Giro...
Sarebbe una bella notizia, perché se aspettiamo che il comune di Ceresole lo faccia per conto proprio...
C'è una chiara avversità del comune nei confronti dei ciclisti. Eppure se si dessero una svegliata, con la bellezza del posto, i ciclisti potrebbero diventare una miniera d'oro.
in che senso il comune è contro i ciclisti? mi sembra una cosa da pazzi, con la bellezza del posto che hanno.
Tra l'altro non è detto che sia una tappa Unipuerto stile Vuelta... ho provato a tracciare un percorso senza ragionarci troppo.. e si arriva a 5000 mt di dislivello, se si vuole.
pinerolo - lago seru'.png
pinerolo - lago seru'.png (212.64 KiB) Visto 1646 volte



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5197
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » venerdì 12 ottobre 2018, 5:09

Immagine


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Eshnar
Messaggi: 852
Iscritto il: giovedì 6 agosto 2015, 13:31

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Eshnar » venerdì 12 ottobre 2018, 7:32

presa 2 del Montello ha scritto:
giovedì 11 ottobre 2018, 23:49
Eshnar ha scritto:
martedì 9 ottobre 2018, 22:29
presa 2 del Montello ha scritto:
martedì 9 ottobre 2018, 21:54

Non hai risposto alla mia domanda però: dove arrivano secondo te?
secondo me arrivano a Novi. Per la tappa 13 arriveranno nel Canavese o dintorni.
edit: sia chiaro che io ho sempre diffidato di Novi perche' il trasferimento era troppo lungo... pero se la Cuneo - Pinerolo e' la dodicesima non ci sono altre opzioni
:clap: :clap: complimenti avevi ragione tu. :cincin:
maledizione quando ho scritto quel post volevo aggiungere qualcosa come "il Nivolet ci starebbe bene" :gluglu:



Avatar utente
presa 2 del Montello
Messaggi: 1436
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 10:08

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da presa 2 del Montello » venerdì 12 ottobre 2018, 7:43

http://www.alessandrianews.it/novi-ligu ... #mobile=no

STAMATTINA confermano la Carpi-Novi Ligure.



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 10520
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Walter_White » venerdì 12 ottobre 2018, 7:44

Nivolet salita spaziale per quanto riguarda il colpo d'occhio, ma se non arrivi fino in cima....arriveranno in volata come sul gran Sasso quest'anno


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Eshnar
Messaggi: 852
Iscritto il: giovedì 6 agosto 2015, 13:31

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Eshnar » venerdì 12 ottobre 2018, 7:47

Walter_White ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 7:44
Nivolet salita spaziale per quanto riguarda il colpo d'occhio, ma se non arrivi fino in cima....arriveranno in volata come sul gran Sasso quest'anno
Beh non sara' la tappa regina, tranquillo. Soprattutto con Courmayeur il giorno dopo.



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 10520
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Walter_White » venerdì 12 ottobre 2018, 7:49

Eshnar ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 7:47
Walter_White ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 7:44
Nivolet salita spaziale per quanto riguarda il colpo d'occhio, ma se non arrivi fino in cima....arriveranno in volata come sul gran Sasso quest'anno
Beh non sara' la tappa regina, tranquillo. Soprattutto con Courmayeur il giorno dopo.
Beh questo fiori da ogni dubbio :D
Però forse ci sono troppe tappe dure di fila, staremo a vedere


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Eshnar
Messaggi: 852
Iscritto il: giovedì 6 agosto 2015, 13:31

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Eshnar » venerdì 12 ottobre 2018, 7:59

Walter_White ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 7:49
Beh questo fiori da ogni dubbio :D
Però forse ci sono troppe tappe dure di fila, staremo a vedere
Infatti, spero sia piu' facile possibile, con una Cuneo - Pinerolo come si deve.



Bomby
Messaggi: 1003
Iscritto il: martedì 17 giugno 2014, 20:23

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Bomby » venerdì 12 ottobre 2018, 8:30

Beh anche Pratonevoso quest'anno non era nulla di difficile, ma ai fini del risultato finale ha avuto un certo peso: prima Yates sembrava imbattibile e Froome alla frutta, in cima queste certezze non erano più così solide ed hanno fatto scattare qualcosa nella testa dell'anglo-keniano e nei suoi ds. Senza Pratonevoso non avremmo avuto probabilmente quello che abbiamo avuto sul Finestre.



oronzo2
Messaggi: 405
Iscritto il: mercoledì 10 agosto 2011, 23:15

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da oronzo2 » venerdì 12 ottobre 2018, 8:55

Chiarito secondo logica l'arrivo della tappa in partenza da Pinerolo, restano i dubbi sui percorsi delle rispettive tappe.

Sospetto che vedremo una Cuneo - Pinerolo light, posto che seguono due, forse tre, tappe decisamente dure. Ricordo che non si esce dall'Italia per cui ognuno è libero di disegnarla come crede. Dubito che ci sarà il Colle delle Finestre.

Da Pinerolo a Ceresole Reale ci sono 130 km. Tutto lo spazio per inserire due/tre salite ma anche qui non credo sarà una tappa durissima.

Penso invece che possa essere tosta la Saint Vincent - Courmayeur e non so cosa aspettarmi della Ivrea - Como.

La terza settimana, comunque, potrebbe svolgersi a giochi già fatti. Detto ciò, mi pare un disegno che possa andare bene a Vincenzo Nibali mentre Thomas dovrà dimostrare di avere doti di fondo e recupero ancora non testate in quanto al Tour de France non si corrono mai più di due/tre tappe dure consecutive.

Potrebbe uscire fuori un giro senza padrone. Sarebbe bellissimo.



albopaxo
Messaggi: 403
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2016, 8:31

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da albopaxo » venerdì 12 ottobre 2018, 9:42

Ma tutti state ipotizzando che la cuneo-pinerolo sia piena di salite.... ma se invece fosse una tappa breve per velocisti o con il solo pra martino?


Giro 2017: tappe 3 e 18
Giro 2018: tappa 17
Vuelta 2017: tappa 11
Tour de Yorkshire 2018

oronzo2
Messaggi: 405
Iscritto il: mercoledì 10 agosto 2011, 23:15

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da oronzo2 » venerdì 12 ottobre 2018, 9:59

albopaxo ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 9:42
Ma tutti state ipotizzando che la cuneo-pinerolo sia piena di salite.... ma se invece fosse una tappa breve per velocisti o con il solo pra martino?
Esatto!

Non arrivo proprio al tuo estremo ma credo che potrebbe essere qualcosa di non troppo eclatante.



Avatar utente
Patate
Messaggi: 3387
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Patate » venerdì 12 ottobre 2018, 10:07

In effetti la collocazione non è proprio da tappone.
Certo sarebbe un pochino deludente vedere assegnato il nome altisonante Cuneo-Pinerolo a una tappa interlocutoria.
Però nell'economia della seconda settimana anche una tappa col finale di quella 2016 non mi dispiacerebbe


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
Slegar
Messaggi: 4248
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Slegar » venerdì 12 ottobre 2018, 10:15

oronzo2 ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 9:59
albopaxo ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 9:42
Ma tutti state ipotizzando che la cuneo-pinerolo sia piena di salite.... ma se invece fosse una tappa breve per velocisti o con il solo pra martino?
Esatto!

Non arrivo proprio al tuo estremo ma credo che potrebbe essere qualcosa di non troppo eclatante.
La stessa Cuneo-Pinerolo "originale", riproposta al Giro del 1982, non è terribile come percorso, però 254 km da mettere nelle gambe potranno farsi sentire nelle tappe successive. Sul fatto che San Marino sia l'unico sconfinamento, questa potrebbe essere una notizia vera parzialmente, intendendola, da parte di Vegni, come unica tappa con arrivo in territorio estero.


fair play? No, Grazie!

Eshnar
Messaggi: 852
Iscritto il: giovedì 6 agosto 2015, 13:31

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Eshnar » venerdì 12 ottobre 2018, 10:30

La Cuneo - Pinerolo mi aspetterei qualcosa tipo 2009... meno mi sembrerebbe una autentica schifezza, sinceramente. E un insulto a Coppi.



CicloSprint
Messaggi: 5700
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da CicloSprint » venerdì 12 ottobre 2018, 10:50

E dunque Liguria solo di passaggio ?



Eshnar
Messaggi: 852
Iscritto il: giovedì 6 agosto 2015, 13:31

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Eshnar » venerdì 12 ottobre 2018, 10:52

CicloSprint ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 10:50
E dunque Liguria solo di passaggio ?
neanche col binocolo. La Liguria del Giro 2019 sara' limitata alla parola "Ligure" dopo Novi :diavoletto:



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5197
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » venerdì 12 ottobre 2018, 10:56

proviamo a capire la filosofia del tracciato, pensando a velocisti, cacciatori di tappa, crono, arrivi in salita e montagne.

sab 11/5: BOLOGNA-SAN LUCA (Cronometro di 8,5 km, cronoman in rosa)
dom 12/5: BOLOGNA-FUCECCHIO (probabilmente mossa, di sicuro nel mezzo, non credo a una fuga ma a un arrivo ristretto, in cui ci si gioca la rosa)
lun 13/5: VINCI-ORBETELLO (prima volata)
mar 14/5: ORBETELLO-FRASCATI (tappa mossa, direi nel finale)
mer 15/5: FRASCATI-SABAUDIA (volata, magari con un circuito lungomare markettone da ripetere 3 volte. Il kilometraggio lo consente)
gio 16/5: CASSINO-SAN GIOVANNI ROTONDO (mossa, magari pure tanto, poi pianura - dannato tavoliere - e finale con una salita da attacchi di seconde linee. Per adesso mancano Etna e Montevergine, mentre Frascati potrebbe essere disegnata come le altre tappe sicule di quest'anno).
ven 17/5: VASTO-L'AQUILA (tappa molto lunga, e spero anche infarcita di salite).
sab 18/5: TORTORETO LIDO-Pesaro (tifo per un arrivo serio marchigiano, o per una liegiata con arrivo a Pesaro)
dom 19/5: RICCIONE-SAN MARINO (Cronometro, 35 km, con finale all'insù)

SE FOSSE PESARO, E SE ARRIVANO COME è STATO DETTO IN DISCESA A SAN GIOVANNI ROTONDO, SAREBBERO 9 TAPPE SENZA ARRIVO IN SALITA E CON DUE CRONOMETRO.

lun 20/5: riposo

mar 21/5: RAVENNA-MODENA (piattume e volata)
mer 22/5: CARPI-NOVI LIGURE (piattume e volata, al limite passaggio sotto Castellania e un'altra salita pavese per invogliare attacchi in orario televisivo. Contiamo che la terza settimana avrà solo Santa Maria di Sala per velocisti, quindi un paio di volate qua me le aspetto)
Gio 23/5: CUNEO-PINEROLO (per me fanno i 5 colli, magari anche senza Pra' Martino).
Ven 24/5 PINEROLO-CERESOLE REALE (Lago Serrù) (la salita finale è molto tosto, per me il classico vegnismo unipuerto ce lo giochiamo qua, benché speravo che foss3e solo San Martino di Castrozza la tappetta cagosa. Al limite ci metterei il Lys dal versante meridionale, per bypassare con stile Torino).
Sab 25/5: IVREA-COURMAYEUR(piazzale Skyway) (qua avremo il tappone numero uno del Giro. Mi aspetto almeno due salitone prima di San Carlo e Skyway/Plainpincieux)
dom 26/5: SAINT VINCENT(o Aosta o Verrès)-COMO (o Bergamo) (Tappa carosello domenicale non troppo impegnativa).

DUE ARRIVI IN SALITA (TAPPA E TAPPONE), DUE VOLATE, DUE TAPPE MOSSE/MONTAGNOSE

lun 27/5: riposo

mar 28/5: LOVERE-PONTE DI LEGNO (il secondo tappone del Giro, l'interminabile Gavia con 10 km finali durissimi, la lunga discesa, il Mortirolo da Mazzo e per la prima volta la svolta a sinistra, verso Ponte di Legno).
mer 29/5: Val di Sole-ANTERSELVA(Arena Alto Adige) (e se si partisse da Edolo? Tonale, Mendola, tanta pianura, arrivo in salita, con o senza Furcia? Se si partisse da Edolo sarebbe una signora tappa bastarda, perché se qualcuno paga sul primo colle un problema di recupero dal giorno precedente ad Anterselva arrivan a pezzetti).
gio 30/5: DOBBIACO-SANTA MARIA DI SALA (Ultima volata).
ven 31/5: TREVISO-SAN MARTINO DI CASTROZZA (tappa cagosa, no comment).
sab 1/6: FELTRE-PASSO CROCE D'AUNE(arrivo su sterrato, dopo tanto dislivello. Tipica tappa vegnesca che, ormai spesso, lo ha ripagato)
dom 2/6: VERONA-VERONA (Cronometro di 15 km, redde rationem)

UNA CRONO, UN TAPPONE, UNA TAPPA MOLTO DURA CON FINALE IN SALITA, DUE TAPPE TRABOCCHETTO CON ARRIVO IN SALITA, UNA CRONO - FINALE DURISSIMO.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
udra
Messaggi: 5471
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da udra » venerdì 12 ottobre 2018, 11:04

A questo punto la Cuneo-Pinerolo vecchio stile ci sta tutta, non vedo la necessità di caricarla con Finestre o Basset. Al massimo si potrebbe inserire qualche variante con il passaggio dalla cittadella a Briancon e il muro in pavè in centro a Pinerolo, tanto per evitare uno sprint di 20-30 corridori.



Eshnar
Messaggi: 852
Iscritto il: giovedì 6 agosto 2015, 13:31

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Eshnar » venerdì 12 ottobre 2018, 11:11

dico le mie previsioni per le tappe di montagna allora.


Cuneo - Pinerolo: 2009 style, oppure Sestriere da Pinerolo, Finestre e Pramartino. ****
Pinerolo - Nivolet: Tappetta con al max il Lys. ****
Ivrea - Courmayeur: TzeCore per la fuga, Verrogne, S.Carlo, arrivo a Planpincieux *****
Como o Bergamo boh, in ogni caso mi aspetto tre stellette

Lovere - Ponte di Legno: Presolana, Croce di Salven, Gavia, Mortirolo. 220 km, Cima Coppi e indiscutibilmente tappa regina
Caldes?? - Anterselva: dritto per dritto, con Erbe e Furcia. ****

Le ultime due le sappiamo.



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5197
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » venerdì 12 ottobre 2018, 11:22

vegni ci ha abituato a tapponi, unipuertos, ma anche a tappe con salite morbide, distribuite, alternate a salite durissime - e spesso il disgno gli ha dato ragione, ha spesso messo pianura apposta "per vedere l'effetto che fa". Penso a Piancavallo, Risoul, Andalo, Jafferau. In questo la tappa del Monte Avena e magari Anterselva hanno illustri predecessori.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

jumbo
Messaggi: 4445
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da jumbo » venerdì 12 ottobre 2018, 11:26

Notevole il Nivolet, peccato solo che uno dei tratti più ripidi sarà nella galleria prima di Ceresole (non visibile in TV) e che non arrivino su al passo, ma del resto su di spazio ce n'è ben poco per un arrivo del Giro, e poi la strada viene pulita dalla neve a stagione veramente avanzata di solito, ai primi di giugno.
Probabilmente al lago Serru si fermeranno nel piazzale che c'è appena sotto la diga o quanto meno lo potranno sfruttare per i mezzi a supporto.
Ultima modifica di jumbo il venerdì 12 ottobre 2018, 11:28, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
udra
Messaggi: 5471
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da udra » venerdì 12 ottobre 2018, 11:27

Ricordiamoci che anche quella del 2009 doveva essere la vecchia Cuneo-Pinerolo, poi saltò per problemi lato Francia di qualche genere che ora non ricordo.
Se è un omaggio a Coppi, non si può che passare da quelle salite (con qualche tocco innovativo. nel caso).



Eshnar
Messaggi: 852
Iscritto il: giovedì 6 agosto 2015, 13:31

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Eshnar » venerdì 12 ottobre 2018, 11:33

udra ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 11:27
Ricordiamoci che anche quella del 2009 doveva essere la vecchia Cuneo-Pinerolo, poi saltò per problemi lato Francia di qualche genere che ora non ricordo.
Se è un omaggio a Coppi, non si può che passare da quelle salite (con qualche tocco innovativo. nel caso).
pienamente d'accordo. Se si vuole omaggiare una tappa, la si ripete tale e quale.



Bomby
Messaggi: 1003
Iscritto il: martedì 17 giugno 2014, 20:23

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Bomby » venerdì 12 ottobre 2018, 12:22

Esatto.



Avatar utente
Slegar
Messaggi: 4248
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Slegar » venerdì 12 ottobre 2018, 12:39

Eshnar ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 11:11
Caldes?? - Anterselva: dritto per dritto, con Erbe e Furcia. ****
Secondo me sarà una tappa stile Canazei 2016. La butto li: secondo me l'arrivo di tappa sarà dentro lo stadio del biathlon con gli ultimi 2 km circa nella pista utilizzata per le gare di coppa del mondo e asfaltata di recente per la pratica estiva. C'è tutto: salite nel bosco, discesa nei prati, sottopasso, rettilineo finale con tribune (speriamo gremite), sala stampa, parcheggio autobus:
http://antholz.it-wms.com/wmspanoviewer.php?lang=it


fair play? No, Grazie!

maurofacoltosi
Messaggi: 1546
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » venerdì 12 ottobre 2018, 12:46

In alternativa al Furcia, nella tappa di Anterselva potrebbero fare la salita di Riomolino dal versante di Villa Ottone


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

Avatar utente
Direzione01
Messaggi: 20
Iscritto il: mercoledì 18 ottobre 2017, 13:22

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Direzione01 » venerdì 12 ottobre 2018, 13:11

Comunque sia, anche se leggo di tappe vegnesche, tappe cagose ecc ecc mi sento di dire che Vegni-Allocchio ormai è chiaro che battono 6-0/6-0 sia Prudhomme -Gouvenou sia Guillen-Escartin... e questo credo sia un atto da rendere a Mauretto nostro...



Eshnar
Messaggi: 852
Iscritto il: giovedì 6 agosto 2015, 13:31

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Eshnar » venerdì 12 ottobre 2018, 13:14

Direzione01 ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 13:11
Comunque sia, anche se leggo di tappe vegnesche, tappe cagose ecc ecc mi sento di dire che Vegni-Allocchio ormai è chiaro che battono 6-0/6-0 sia Prudhomme -Gouvenou sia Guillen-Escartin... e questo credo sia un atto da rendere a Mauretto nostro...
E' piu' un demerito della ASO che un merito di Vegni. Pure con Zomegnan non c'era storia (con lui di piu'...)



Avatar utente
Spartacus
Messaggi: 2394
Iscritto il: sabato 22 gennaio 2011, 18:36

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Spartacus » venerdì 12 ottobre 2018, 13:18

4D7A5820-086B-4CA9-9B35-4DEF71CC432E.jpeg
4D7A5820-086B-4CA9-9B35-4DEF71CC432E.jpeg (426.87 KiB) Visto 902 volte



Avatar utente
Direzione01
Messaggi: 20
Iscritto il: mercoledì 18 ottobre 2017, 13:22

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Direzione01 » venerdì 12 ottobre 2018, 13:25

Eshnar ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 13:14
Direzione01 ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 13:11
Comunque sia, anche se leggo di tappe vegnesche, tappe cagose ecc ecc mi sento di dire che Vegni-Allocchio ormai è chiaro che battono 6-0/6-0 sia Prudhomme -Gouvenou sia Guillen-Escartin... e questo credo sia un atto da rendere a Mauretto nostro...
E' piu' un demerito della ASO che un merito di Vegni. Pure con Zomegnan non c'era storia (con lui di piu'...)
Non sono d'accordo ma questo è il sale dell vita...



lucks83
Messaggi: 690
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da lucks83 » venerdì 12 ottobre 2018, 13:29

Io immagino le tappe di montagna cosi ( facendo la premessa che, da dichiarazione Vegnanesca ci saranno tre tappe da 5500 mt di dislivello e nessuno sconfinamento a parte san Marino):
- Cuneo - Pinerolo stile 2009, o al limite con finestre e pramartino. Escluderei il precorso storico per le dichiarazioni di Vegni sugli sconfinamenti.
- pinerolo - lago serru' con il colle del Lys a metà tappa, per fare andar via una fuga e salita finale (sarebbe bello se sistemassero la strada vecchia invece di fare la galleria).
-ivrea - Courmayeur, tappone da 5500 mt di dislivello. Tipo con col di Joux, s. Barthelemy, verrogne, san Carlo e arrivo alla Skyway.
-tappa di como o bergamo con salitelle nel finale ma al massimo tappa da tre stelle per attaccanti di giornata
-lovere - ponte di Legno, tappone da 5500 mt di dislivello, con presolana, croce di salven, gavia e Mortirolo, fanno 220 km circa. Tappa regina.
- treviso - san Martino di Castrozza (incommentabile)
- feltre - monte avena croce d'aune (arrivo a 1400 mt, sullo sterrato delle malghe).
Che ne dite?



Gigilasegaperenne
Messaggi: 451
Iscritto il: domenica 26 dicembre 2010, 17:22

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Gigilasegaperenne » venerdì 12 ottobre 2018, 14:08

lucks83 ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 13:29
Io immagino le tappe di montagna cosi ( facendo la premessa che, da dichiarazione Vegnanesca ci saranno tre tappe da 5500 mt di dislivello e nessuno sconfinamento a parte san Marino):
- Cuneo - Pinerolo stile 2009, o al limite con finestre e pramartino. Escluderei il precorso storico per le dichiarazioni di Vegni sugli sconfinamenti.
- pinerolo - lago serru' con il colle del Lys a metà tappa, per fare andar via una fuga e salita finale (sarebbe bello se sistemassero la strada vecchia invece di fare la galleria).
-ivrea - Courmayeur, tappone da 5500 mt di dislivello. Tipo con col di Joux, s. Barthelemy, verrogne, san Carlo e arrivo alla Skyway.
-tappa di como o bergamo con salitelle nel finale ma al massimo tappa da tre stelle per attaccanti di giornata
-lovere - ponte di Legno, tappone da 5500 mt di dislivello, con presolana, croce di salven, gavia e Mortirolo, fanno 220 km circa. Tappa regina.
- treviso - san Martino di Castrozza (incommentabile)
- feltre - monte avena croce d'aune (arrivo a 1400 mt, sullo sterrato delle malghe).
Che ne dite?
Sono d'accordo con le tappe da Lago Serrù (incluso) fino alla fine, meno sulla Cuneo-Pinerolo. Secondo me è possibile che Vegni, dicendo che San Marino sarebbe stato l'unico sconfinamento, intendesse che non ci sarebbero stati altri arrivi o partenze oltreconfine. Se Cascata dice che si fa la versione originale, secondo me quella rimane la soluzione più probabile fino a eventuali notizie di segno diverso.



CicloSprint
Messaggi: 5700
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da CicloSprint » venerdì 12 ottobre 2018, 14:37

Una decisione su Como verrà presa domani ?



maurofacoltosi
Messaggi: 1546
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » venerdì 12 ottobre 2018, 14:42

A proposito della tappa di Anterselva ho provato a tracciarla tenendo presente che nel percorso del Giro 2019 ci saranno già 6 salite over 2000 (Vars, Izoard, Sestriere, Lago Serrù, Gavia e Manghen). Così ho escluso il Passo delle Erbe e da Dimaro all’Arena Alto Adige di Anterselva ho ricavato un percorso di 199 Km che presenta nell’ordine 4 salite: Passo della Mendola (11,9 Km al 4,8%) a una quarantina di chilometri dal via; Terento da Vandoies (8,3 Km al 6,4%) dopo circa 136 Km; Valico di Riomolino (6,5 Km al 10,3%) dopo 165 Km circa e infine l’ascesa finale. Volendo spezzare il lungo tratto privo di difficoltà tra Mendola e Terento è possibile inserire il Passo di Pinei e in tal caso si arrivano a circa 225 Km


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

Avatar utente
Patate
Messaggi: 3387
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Patate » venerdì 12 ottobre 2018, 14:53

Eshnar ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 13:14
Direzione01 ha scritto:
venerdì 12 ottobre 2018, 13:11
Comunque sia, anche se leggo di tappe vegnesche, tappe cagose ecc ecc mi sento di dire che Vegni-Allocchio ormai è chiaro che battono 6-0/6-0 sia Prudhomme -Gouvenou sia Guillen-Escartin... e questo credo sia un atto da rendere a Mauretto nostro...
E' piu' un demerito della ASO che un merito di Vegni. Pure con Zomegnan non c'era storia (con lui di piu'...)
Per me anche merito di Vegni, assolutamente. Giro 2015 e 2016 sono forse i percorsi più belli dell'ultimo decennio, molto meglio di 2010 o 2011 a mio parere.
2017 e 2018 li vedo come "compitini" per invogliare a partecipare Froome inserendo arrivi in salita e un buon numero di crono -anche se l'ultimo Giro, sebbene sia stato tracciato un po' con l'accetta, era veramente duro ed usurante, a differenza del precedente- e credo che, concluso felicemente il corteggiamento :dollar: , il prossimo avrà un disegno più variegato ed interessante.
Io già con San Carlo e Gavia-Mortirolo -quelli giusti- sarei contento, dovesse starci pure il -quasi- Nivolet sarebbe una gran notizia


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile


Rispondi