Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Lopi90
Messaggi: 1133
Iscritto il: martedì 31 maggio 2011, 12:15

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Lopi90 » giovedì 16 maggio 2019, 17:47

Per me Conti ha capito che la tappa non l'avrebbe vinta comunque visto che Masnada ne aveva di piu` e a quel punto si e` accordato per collaborare e arrivare con piu` vantaggio possibile per porter restare in rosa piu` giorni. Avesse avuto le gambe per giocarsela sarebbe arrivato in scia a Masnada, non a 5". Masnada ora si trova con una buona posizione in classifica, una tappa gia` vinta e secondo nella classifica dei GPM, puo` fare tutto quello che vuole senza pressioni.

Bravissimo Carboni in maglia bianca, non penso possa portarla fino in fondo, ma gia` il Giro della Bardiani e` in positivo rispetto a quello che ci si sarebbe potuto aspettare.

Brave le Professional a capire che questa era la tappa giusta per la fuga e metterci gli uomini buoni invece che quelli da mandare al massacro. Non ho capito che e` successo a Bagioli, era dato nel gruppo di testa, ma non lo vedo nell'ordine di arrivo. Era dalla 15a tappa del 2016 che una squadra wild card non vinceva al giro (allora fu la meteora Foliforov a fare una gran cronoscalata).




el_condor
Messaggi: 3275
Iscritto il: sabato 14 settembre 2013, 0:10

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da el_condor » giovedì 16 maggio 2019, 17:52

l'Orso ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 16:06
No :)

.

Piuttosto, come commenterà Aru il far rientrare in classifica il suo avversario? :)
il suo avversario ha avuto seri problemi fisici: hanno deciso di rischiare e farlo partire solo il giorno prima della partenza del giro. Se non ha piu' problemi fisici nell'ultima settimana potrà stupire (e magari terminare il giro nei primi 15)..
:crazy: :crazy:

.ciao

el_condor


Giordano Bruno
Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

henny5
Messaggi: 667
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da henny5 » giovedì 16 maggio 2019, 17:53

Grave errore far rientrare oomen in classifica da parte soprattutto di squadre che non hanno poche chance di vincere la generale come la bora(con majka e formolo) e la katusha(zakarin). se si vedrà l'oomen visto l'anno scorso al servizio di dumoulin nelle prime 6-7 posizioni lo potremmo vedere tranquillamente.



Steven
Messaggi: 1475
Iscritto il: martedì 7 maggio 2013, 16:53

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Steven » giovedì 16 maggio 2019, 17:55

henny5 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 17:53
Grave errore far rientrare oomen in classifica da parte soprattutto di squadre che non hanno poche chance di vincere la generale come la bora(con majka e formolo) e la katusha(zakarin). se si vedrà l'oomen visto l'anno scorso al servizio di dumoulin nelle prime 6-7 posizioni lo potremmo vedere tranquillamente.
oggi oomen non era in grande spolvero.
se avesse avuto una buona gamba poteva stare almeno col gruppo di rojas e carboni.
vedremo se troverà la condizione per entrare nei 10 alla fine del Giro.


Nostalgia canaglia per il ciclismo anni '90

Avatar utente
Bob House
Messaggi: 2228
Iscritto il: mercoledì 9 febbraio 2011, 18:07
Località: Terronia

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Bob House » giovedì 16 maggio 2019, 17:57

henny5 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 17:53
Grave errore far rientrare oomen in classifica da parte soprattutto di squadre che non hanno poche chance di vincere la generale come la bora(con majka e formolo) e la katusha(zakarin). se si vedrà l'oomen visto l'anno scorso al servizio di dumoulin nelle prime 6-7 posizioni lo potremmo vedere tranquillamente.
La state menando con Oomen da tutto il pomeriggio.

E' venuto al Giro senza averlo programmato solo in seguito all'infortunio di Kelderman.
Oggi si è staccato su una salita al 5% da 10 corridori tra i quali Rojas,Plaza ed altri.

Ha il nome si ok l'ho capito ma se non hai la condizione te ne fai poco.
Questo non è un videogioco è il ciclismo reale.
Oggi come oggi Masnada lo stacca quando vuole pure nelle prossime tappe di montagna.


2019:Itzulia Basque Country
2018:Vuelta a Espana,Coppa Sabatini
2017:Paris-Nice,Amstel Gold Race
2013:Paris - Roubaix,Tro-Bro Léon


Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 4834
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Abruzzese » giovedì 16 maggio 2019, 17:59

A me onestamente l'arrivo di oggi ha ricordato un po' quello della Tivoli-Spoleto del 2007, quando arrivarono a giocarsi la tappa il colombiano Laverde e Marco Pinotti, che era il designato ad indossare la maglia rosa. In quel momento della carriera Pinotti non aveva ancora mai vinto nessuna tappa in linea al Giro (e i 2 successi che ottenne dopo furono in prove a cronometro) ma quel giorno, in maniera abbastanza eloquente, lasciò la tappa al colombiano (che, ad onor del vero, era nettamente più veloce di lui allo sprint), accontentandosi di vestire la maglia.

In questo caso Conti, sulla carta, tra i due sarebbe stato il più veloce ma osservando il modo in cui hanno condotto gli ultimi chilometri e soprattutto la gestione dell'umbro-laziale dopo il triangolo rosso, ho pensato che l'equa spartizione stesse bene a tutti oggi.

In ogni modo un gran plauso a Masnada, che sta diventando un killer nell'indovinare le azioni giuste, a Carboni, che pur avendo mancato il treno giusto ha comunque fatto sua la maglia bianca. Mi ha fatto piacere vedere lì nella fuga anche Conci dopo mesi difficili mentre, onestamente, speravo in qualcosa in più da Bagioli ma non bisogna comunque dimenticare che si arrivava ad un finale ostico con già 200 chilometri di tappa nelle gambe e giorni con chilometraggi importanti alle spalle. Probabilmente gli si è spenta la luce ma può starci.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 16301
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » giovedì 16 maggio 2019, 18:00

Bob House ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 17:57
henny5 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 17:53
Grave errore far rientrare oomen in classifica da parte soprattutto di squadre che non hanno poche chance di vincere la generale come la bora(con majka e formolo) e la katusha(zakarin). se si vedrà l'oomen visto l'anno scorso al servizio di dumoulin nelle prime 6-7 posizioni lo potremmo vedere tranquillamente.
La state menando con Oomen da tutto il pomeriggio.

E' venuto al Giro senza averlo programmato solo in seguito all'infortunio di Kelderman.
Oggi si è staccato su una salita al 5% da 10 corridori tra i quali Rojas,Plaza ed altri.

Ha il nome si ok l'ho capito ma se non hai la condizione te ne fai poco.
Questo non è un videogioco è il ciclismo reale.
Oggi come oggi Masnada lo stacca quando vuole pure nelle prossime tappe di montagna.
Oomen poteva diventare pericoloso solo se il vantaggio avesse assunto dimensioni notevoli. In questo modo, considerando quello che giustamente scrivi tu, non fa paura a nessuno.

Poi non ho capito perchè le squadre come Bora e Katusha, che secondo henny non hanno alcuna speranza di vincere, dovevano andare a tirare per recuperare lo svantaggio dall'Olandese. Tanto tra arrivare 8° o 9° che differenza c'è?


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 4834
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Abruzzese » giovedì 16 maggio 2019, 18:01

Lopi90 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 17:47
Non ho capito che e` successo a Bagioli, era dato nel gruppo di testa, ma non lo vedo nell'ordine di arrivo.
Deve essere saltato proprio, visto che è stato preso e staccato dal gruppo, chiudendo a 16'28" da Masnada (con lui è rimasto Lobato poi).


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 16301
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » giovedì 16 maggio 2019, 18:04

Abruzzese ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 18:01
Lopi90 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 17:47
Non ho capito che e` successo a Bagioli, era dato nel gruppo di testa, ma non lo vedo nell'ordine di arrivo.
Deve essere saltato proprio, visto che è stato preso e staccato dal gruppo, chiudendo a 16'28" da Masnada (con lui è rimasto Lobato poi).
C'è da dire che la Nippo è arrivata al Giro in condizioni ottimali. Vanno uno più piano dell'altro :angry:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 4834
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Abruzzese » giovedì 16 maggio 2019, 18:09

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 18:04
Abruzzese ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 18:01
Lopi90 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 17:47
Non ho capito che e` successo a Bagioli, era dato nel gruppo di testa, ma non lo vedo nell'ordine di arrivo.
Deve essere saltato proprio, visto che è stato preso e staccato dal gruppo, chiudendo a 16'28" da Masnada (con lui è rimasto Lobato poi).
C'è da dire che la Nippo è arrivata al Giro in condizioni ottimali. Vanno uno più piano dell'altro :angry:
Tra domani e sabato mi aspetterei di vedere all'opera Canola, specialmente se una fuga dovesse avere ancora via libera da parte del gruppo. Tanto a L'Aquila per un'eventuale sprint in salita hanno anche Lobato da giocarsi mentre nei due piattoni d'inizio settimana prossima potremmo rivedere all'opera anche Lonardi.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
Tour de Berghem
Messaggi: 853
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 9:46
Località: MOZZANICA (BG)

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Tour de Berghem » giovedì 16 maggio 2019, 18:15

Il commentatore di eurosport portogallo riferisce di perquisizioni al bus Astana dopo la tappa...

https://twitter.com/gmoreira_esp/status ... 4355240960


vincitore fantatour de France 2011
Fantagiro d'Italia 2012 : 7°

nikybo85
Messaggi: 2160
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da nikybo85 » giovedì 16 maggio 2019, 18:15

Che gran bel corridore sta diventando Masnada.
Per me Conti non ha buttato via la vittoria ma è già tanto sia riuscito a stare con Masnada.
Con questa condizione Masnada può anche vincerne un'altra ma io un test sulla classifica lo farei. Così come anche su Conti e Carboni..poi se fan fatica a tenere per un inutile 20° posto allora possono provare le tappe.



Lopi90
Messaggi: 1133
Iscritto il: martedì 31 maggio 2011, 12:15

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Lopi90 » giovedì 16 maggio 2019, 18:21

nikybo85 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 18:15
Che gran bel corridore sta diventando Masnada.
Per me Conti non ha buttato via la vittoria ma è già tanto sia riuscito a stare con Masnada.
Con questa condizione Masnada può anche vincerne un'altra ma io un test sulla classifica lo farei. Così come anche su Conti e Carboni..poi se fan fatica a tenere per un inutile 20° posto allora possono provare le tappe.
Con la classifica attuale Masnada non puo` andare in fuga di nuovo. Logica vorrebbe che provasse a tenere in salita coi migliori nelle prima tappe dure, se una top 10 sembra possibile bene, altrimenti puo` andare di nuovo in fuga per un'altra tappa e la maglia degli scalatori.



nikybo85
Messaggi: 2160
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da nikybo85 » giovedì 16 maggio 2019, 18:24

Lopi90 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 18:21
nikybo85 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 18:15
Che gran bel corridore sta diventando Masnada.
Per me Conti non ha buttato via la vittoria ma è già tanto sia riuscito a stare con Masnada.
Con questa condizione Masnada può anche vincerne un'altra ma io un test sulla classifica lo farei. Così come anche su Conti e Carboni..poi se fan fatica a tenere per un inutile 20° posto allora possono provare le tappe.
Con la classifica attuale Masnada non puo` andare in fuga di nuovo. Logica vorrebbe che provasse a tenere in salita coi migliori nelle prima tappe dure, se una top 10 sembra possibile bene, altrimenti puo` andare di nuovo in fuga per un'altra tappa e la maglia degli scalatori.
Sì esatto ora deve star buono per forza con questa classifica..l'importante non molli 10' domani tanto per uscirne.



Lopi90
Messaggi: 1133
Iscritto il: martedì 31 maggio 2011, 12:15

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Lopi90 » giovedì 16 maggio 2019, 18:31

nikybo85 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 18:24
Lopi90 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 18:21
nikybo85 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 18:15
Che gran bel corridore sta diventando Masnada.
Per me Conti non ha buttato via la vittoria ma è già tanto sia riuscito a stare con Masnada.
Con questa condizione Masnada può anche vincerne un'altra ma io un test sulla classifica lo farei. Così come anche su Conti e Carboni..poi se fan fatica a tenere per un inutile 20° posto allora possono provare le tappe.
Con la classifica attuale Masnada non puo` andare in fuga di nuovo. Logica vorrebbe che provasse a tenere in salita coi migliori nelle prima tappe dure, se una top 10 sembra possibile bene, altrimenti puo` andare di nuovo in fuga per un'altra tappa e la maglia degli scalatori.
Sì esatto ora deve star buono per forza con questa classifica..l'importante non molli 10' domani tanto per uscirne.
Avrebbe davvero poco senso, una tappa l'ha gia` vinta, e in casa Androni non mancano certo gli uomini da buttare in fuga (domani mi aspetto Vendrame protagonista) su tutti i terreni. Almeno un tentativo per vedere se una top 10 e` possibile sono sicuro lo vorra` fare.



dietzen
Messaggi: 5772
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da dietzen » giovedì 16 maggio 2019, 18:40

Tour de Berghem ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 18:15
Il commentatore di eurosport portogallo riferisce di perquisizioni al bus Astana dopo la tappa...

https://twitter.com/gmoreira_esp/status ... 4355240960
giustamente ci hanno tenuto a precisare: "we had a sanitation and disinfection in the bus, performed daily by our new partner"
https://twitter.com/AstanaTeam/status/1 ... 3458748419


Di Rocco non è il mio presidente

Avatar utente
Tour de Berghem
Messaggi: 853
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 9:46
Località: MOZZANICA (BG)

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Tour de Berghem » giovedì 16 maggio 2019, 18:43

dietzen ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 18:40
Tour de Berghem ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 18:15
Il commentatore di eurosport portogallo riferisce di perquisizioni al bus Astana dopo la tappa...

https://twitter.com/gmoreira_esp/status ... 4355240960
giustamente ci hanno tenuto a precisare: "we had a sanitation and disinfection in the bus, performed daily by our new partner"
https://twitter.com/AstanaTeam/status/1 ... 3458748419
Meglio così, avevo già il terrore di un nuovo bailamme mediatico a tema doping di cui non si sentiva il bisogno :drink:


vincitore fantatour de France 2011
Fantagiro d'Italia 2012 : 7°

pereiro2982
Messaggi: 1988
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da pereiro2982 » giovedì 16 maggio 2019, 18:52

Edoardo9819 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 17:11
off topic
Non ce la faccio più con questa fissazione sull’italianità che quest’anno ha attanagliato i nuovi cronisti Rai.
Noiosa poi forse sono io che non sono patriottico però...ogni inquadratura “Italia,italiani,bandiere italiane sulla strada bla bla”
Scusate lo sfogo

è il giornalismo della nostra epoca e tutto un spot per qualcuno qualcosa



Luisito84
Messaggi: 215
Iscritto il: lunedì 25 settembre 2017, 10:55

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Luisito84 » giovedì 16 maggio 2019, 18:54

Qualche domanda, forse sciocca. Ma c'è la possibilità che Nibali non stesse bene? Come mai in una tappa in cui Roglic cade non si prende la briga di testarlo, ma arrivano pascolando al traguardo?



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 16301
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » giovedì 16 maggio 2019, 18:56

Luisito84 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 18:54
Qualche domanda, forse sciocca. Ma c'è la possibilità che Nibali non stesse bene? Come mai in una tappa in cui Roglic cade non si prende la briga di testarlo, ma arrivano pascolando al traguardo?
Dove lo testava oggi?


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Luisito84
Messaggi: 215
Iscritto il: lunedì 25 settembre 2017, 10:55

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Luisito84 » giovedì 16 maggio 2019, 19:27

Non in prima persona, dico tramite la squadra, forse dico sciocchezze perché non ho visto la tappa, ma per arrivare a 7 minuti sono andati davvero piano immagino



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 16301
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » giovedì 16 maggio 2019, 19:43

Luisito84 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 19:27
Non in prima persona, dico tramite la squadra, forse dico sciocchezze perché non ho visto la tappa, ma per arrivare a 7 minuti sono andati davvero piano immagino
Ma su quella salita al massimo puoi testare la gamba di Mareczko. 15 km al 4,2% medio. A ruota si sta che è una meraviglia.

I primi 200 km erano facili, è andata via una bella fuga e la Jumbo ha solo controllato per non fargli prendere troppo vantaggio. All'inizio della salita si sono rilassati perché tanto la tappa era andata e il distacco era gestibile. Non c'erano margini per far nulla


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Slegar
Messaggi: 4491
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Slegar » giovedì 16 maggio 2019, 19:48

Oggi una bella tappa mazziniana.

Fino a qualche minuto fa ero convinto che Conti avrebbe tranquillamente potuto portare la maglia rosa fino alla partenza di Pinerolo, però non ne sono più convinto. Molano è a casa, ci sono le tappe di Modena e Novi Ligure da vincere con Gaviria, Ulissi domani potrebbe fare risultato, rimangono Bohli, Consonni, Marcato e Polanc per tenere cucita la corsa e portare le borracce: troppo pochi per non scoppiare.


fair play? No, Grazie!

pereiro2982
Messaggi: 1988
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da pereiro2982 » giovedì 16 maggio 2019, 19:53

roglic a frascati o controllava con fair play o non era brillantissimo...
oggi ha rallentato tantissimo sulla salita finale o ha subito la botta della caduta o 5 minuti su Conti non erano sufficienti per "parcheggiare la rosa fino a pinerolo.....
secondo me sabato ma sopratutto domenica ci toglieremo i dubbi visto che il percorso offre poco per testare i corridori



mdm52
Messaggi: 942
Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2011, 21:26

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da mdm52 » giovedì 16 maggio 2019, 19:55

Slegar ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 19:48
Oggi una bella tappa mazziniana.

Fino a qualche minuto fa ero convinto che Conti avrebbe tranquillamente potuto portare la maglia rosa fino alla partenza di Pinerolo, però non ne sono più convinto. Molano è a casa, ci sono le tappe di Modena e Novi Ligure da vincere con Gaviria, Ulissi domani potrebbe fare risultato, rimangono Bohli, Consonni, Marcato e Polanc per tenere cucita la corsa e portare le borracce: troppo pochi per non scoppiare.
mazziniana m'incuriosisce
perché?



Avatar utente
Slegar
Messaggi: 4491
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Slegar » giovedì 16 maggio 2019, 19:56

mdm52 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 19:55
Slegar ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 19:48
Oggi una bella tappa mazziniana.

Fino a qualche minuto fa ero convinto che Conti avrebbe tranquillamente potuto portare la maglia rosa fino alla partenza di Pinerolo, però non ne sono più convinto. Molano è a casa, ci sono le tappe di Modena e Novi Ligure da vincere con Gaviria, Ulissi domani potrebbe fare risultato, rimangono Bohli, Consonni, Marcato e Polanc per tenere cucita la corsa e portare le borracce: troppo pochi per non scoppiare.
mazziniana m'incuriosisce
perché?
La Giovine Italia


fair play? No, Grazie!

mdm52
Messaggi: 942
Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2011, 21:26

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da mdm52 » giovedì 16 maggio 2019, 19:58

Slegar ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 19:56
mdm52 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 19:55
Slegar ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 19:48
Oggi una bella tappa mazziniana.

Fino a qualche minuto fa ero convinto che Conti avrebbe tranquillamente potuto portare la maglia rosa fino alla partenza di Pinerolo, però non ne sono più convinto. Molano è a casa, ci sono le tappe di Modena e Novi Ligure da vincere con Gaviria, Ulissi domani potrebbe fare risultato, rimangono Bohli, Consonni, Marcato e Polanc per tenere cucita la corsa e portare le borracce: troppo pochi per non scoppiare.
mazziniana m'incuriosisce
perché?
La Giovine Italia
aH sì :)



Salvatore77
Messaggi: 4385
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Salvatore77 » giovedì 16 maggio 2019, 20:03

pereiro2982 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 19:53
roglic a frascati o controllava con fair play o non era brillantissimo...
oggi ha rallentato tantissimo sulla salita finale o ha subito la botta della caduta o 5 minuti su Conti non erano sufficienti per "parcheggiare la rosa fino a pinerolo.....
secondo me sabato ma sopratutto domenica ci toglieremo i dubbi visto che il percorso offre poco per testare i corridori
Tutto quello che abbiamo visto fin'ora non conta nulla ne in positivo che in negativo.
Il Giro deve di fatto ancora cominciare.


1° Tour de France 2018

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13081
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da barrylyndon » giovedì 16 maggio 2019, 20:16

pereiro2982 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 19:53
roglic a frascati o controllava con fair play o non era brillantissimo...
oggi ha rallentato tantissimo sulla salita finale o ha subito la botta della caduta o 5 minuti su Conti non erano sufficienti per "parcheggiare la rosa fino a pinerolo.....
secondo me sabato ma sopratutto domenica ci toglieremo i dubbi visto che il percorso offre poco per testare i corridori
A Frascati o ha avuto pudore di prendere secondi dopo la caduta, o....non so..
Comunque aver dichiarato di voler perdere la maglia, le sue assenze in conferenza stampa...e anche oggi, i suoi in salita son saliti piano.
Magari consapevole che questo giro si vince e si perde nell'ultima settimana,considerando che e' da febbraio che sta andando bene/benino, sta gestendo questa prima parte di Giro.
Certo e' che, in questa ottica, i 200 metri di volata a Frascati non credo cambiassero molto per la sua sparagnina gestione di questa settimana


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Avatar utente
galliano
Messaggi: 12679
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da galliano » giovedì 16 maggio 2019, 21:03

mdm52 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 17:41
maurofacoltosi ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 17:26

e se la "culata" che oggi si è preso Roglic fosse un incidente più serio del previsto? Potrebbe aver condizionato la condotta di gara oggi dello sloveno (e, di riflesso, del gruppo) e spiegare come mai il vantaggio dei due di testa è aumentato anzichè diminuire, come normalmente capita nei finali delle fughe
non so non ho visto la caduta, cmq è davvero strano che il gruppo perda tempo in salita, su questa salita
Per me non è strano perché davanti c'è stata subito battaglia e l'hanno fatta a tutta mentre dietro sono saliti regolari senza scannarsi.



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 16301
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » giovedì 16 maggio 2019, 21:47

galliano ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 21:03
mdm52 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 17:41
maurofacoltosi ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 17:26

e se la "culata" che oggi si è preso Roglic fosse un incidente più serio del previsto? Potrebbe aver condizionato la condotta di gara oggi dello sloveno (e, di riflesso, del gruppo) e spiegare come mai il vantaggio dei due di testa è aumentato anzichè diminuire, come normalmente capita nei finali delle fughe
non so non ho visto la caduta, cmq è davvero strano che il gruppo perda tempo in salita, su questa salita
Per me non è strano perché davanti c'è stata subito battaglia e l'hanno fatta a tutta mentre dietro sono saliti regolari senza scannarsi.
Ma si. La Jumbo avrebbe perso volentieri la maglia già da domenica, ma ovviamente finchè ci son tappe facili e le squadre dei velocisti che tirano, lasciare la maglia diventa impossibile. Oggi era la prima occasione veramente buona e sono riusciti nell'intento. Ovviamente non hanno potuto rilassardi durante i primi 200 km perchè davanti c'erano un paio d'uomini a cui non si poteva concedere troppo e per questo li hanno tenuti a 5 minuti fino ai piedi della salita. Dopodichè sono saliti regolari con un ritmo non elevato, mentre davanti sono andati sempre a tutta perchè Masnada è partito praticamente ad inizio salita.
Non ci vedo nulla di strano nella gestione di questa tappa, anzi i Jumbo seconde hanno gestito bene la giornata. Conti non fa paura, mentre Oomen e Amador sono vicini. Adesso potranno riparmiare energie preziose almeno fino a Pinerolo.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

herbie
Messaggi: 4053
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da herbie » giovedì 16 maggio 2019, 22:02

barrylyndon ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 20:16
pereiro2982 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 19:53
roglic a frascati o controllava con fair play o non era brillantissimo...
oggi ha rallentato tantissimo sulla salita finale o ha subito la botta della caduta o 5 minuti su Conti non erano sufficienti per "parcheggiare la rosa fino a pinerolo.....
secondo me sabato ma sopratutto domenica ci toglieremo i dubbi visto che il percorso offre poco per testare i corridori
A Frascati o ha avuto pudore di prendere secondi dopo la caduta, o....non so..
Comunque aver dichiarato di voler perdere la maglia, le sue assenze in conferenza stampa...e anche oggi, i suoi in salita son saliti piano.
Magari consapevole che questo giro si vince e si perde nell'ultima settimana,considerando che e' da febbraio che sta andando bene/benino, sta gestendo questa prima parte di Giro.
Certo e' che, in questa ottica, i 200 metri di volata a Frascati non credo cambiassero molto per la sua sparagnina gestione di questa settimana
su Frascati non c'è neanche da porsi questioni. Gestione del finale di una tappa già in attivo, senza fare inutili fuorigiri e crearsi inutilmente dei nemici. La gamba non sparisce in due giorni, sul San Luca ha lasciato una scia di fuoco.
Oggi invece questo ritmo blando mi insospettisce non poco. Potrebbe essere veramente che soffrisse non poco per la caduta e fargli un test non sarebbe stato affatto una cattiva idea, visto il ritmo.
Sono quelle situazioni che quando, e se, uno le supera poi diventa invincibile...
Non c'era alcun bisogno di lasciare altri minuti, ne bastavano 3 o 4 massimo.



pereiro2982
Messaggi: 1988
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da pereiro2982 » giovedì 16 maggio 2019, 22:15

io inizio a temere che questo giro trovera subito un dominatore gia dalla crono e credo sara Nibali mentre tutti questi giovani rampanti si riveleranno un bel flop almeno per questa edizione....



Avatar utente
Seb
Messaggi: 4909
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Seb » giovedì 16 maggio 2019, 22:28

herbie ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 22:02
Oggi invece questo ritmo blando mi insospettisce non poco. Potrebbe essere veramente che soffrisse non poco per la caduta e fargli un test non sarebbe stato affatto una cattiva idea, visto il ritmo.
Sono quelle situazioni che quando, e se, uno le supera poi diventa invincibile...
Non c'era alcun bisogno di lasciare altri minuti, ne bastavano 3 o 4 massimo.
Però oggi alla fine Roglic aveva accanto a sé nel gruppone (90 corridori circa) appena 2 gregari, gli altri tutti staccati, tra l'altro con De Plus che è malato da qualche giorno e che sulla carta doveva essere l'uomo migliore in salita. Secondo è stata proprio la squadra a correre il più possibile a risparmio oggi e soprattutto sulla salita dove pareggiare il ritmo di Masnada e soci che si scannavano non sarebbe stata una passeggiata. Possibile che Roglic non fosse proprio al 100%, ma secondo me oggi le difficoltà non erano sue



herbie
Messaggi: 4053
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da herbie » giovedì 16 maggio 2019, 22:34

pereiro2982 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 22:15
io inizio a temere che questo giro trovera subito un dominatore gia dalla crono e credo sara Nibali mentre tutti questi giovani rampanti si riveleranno un bel flop almeno per questa edizione....
Roglic è tutto tranne che fragile, è il classico "cagnaccio". Inoltre dotato di chiarissimo talento. A me ricorda Tonkov, forse perchè un po' gli assomiglia.
Yates non i pare proprio "di primo pelo", ha condizione e l'esperienza del Giro scorso da cui ha sicuramente tratto insegnamenti. Quest'anno per me non salta, chi vuole stargli davanti deve batterlo.
Ultima modifica di herbie il giovedì 16 maggio 2019, 22:37, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13081
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da barrylyndon » giovedì 16 maggio 2019, 22:36

Herbie tu rinunceresti ad una ventina di secondi facili, nel senso che sono frutto di 200 metri di sforzo, in nome di una gestione delle forze?
Sarebbe molto singolare, lasciamelo dire.


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

herbie
Messaggi: 4053
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da herbie » giovedì 16 maggio 2019, 22:39

barrylyndon ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 22:36
Herbie tu rinunceresti ad una ventina di secondi facili, nel senso che sono frutto di 200 metri di sforzo, in nome di una gestione delle forze?
Sarebbe molto singolare, lasciamelo dire.
non sono 20 secondi quelli con cui vinci il Giro. A Frascati ha evitato fuorigiri anche perchè tanto Ewan non lo batteva, e l'abbuono sarebbe stato meno.
E' oggi che imponendo quell'andatura avrebbe dovuto dare da pensare a qualcuno.
Certo , risparmiare la squadra...mah....può essere.



frcre
Messaggi: 182
Iscritto il: domenica 29 maggio 2016, 18:08

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da frcre » giovedì 16 maggio 2019, 22:44

barrylyndon ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 22:36
Herbie tu rinunceresti ad una ventina di secondi facili, nel senso che sono frutto di 200 metri di sforzo, in nome di una gestione delle forze?
Sarebbe molto singolare, lasciamelo dire.
O non ha voluto per non crearsi nemici approfittando più del dovuto della caduta o non aveva le gambe.
La gestione dello sforzo non c'entra niente, gli hanno preparato lo scatto fino a 700 metri dall'arrivo quelli dell'uae, se era quello del San Luca non ci avrebbe messo molto a seguire Carapaz e batterlo in volata.
Non penso proprio che tra una settimana avrebbe potuto pagare un minuto di sforzo.



frcre
Messaggi: 182
Iscritto il: domenica 29 maggio 2016, 18:08

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da frcre » giovedì 16 maggio 2019, 22:46

herbie ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 22:39
barrylyndon ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 22:36
Herbie tu rinunceresti ad una ventina di secondi facili, nel senso che sono frutto di 200 metri di sforzo, in nome di una gestione delle forze?
Sarebbe molto singolare, lasciamelo dire.
non sono 20 secondi quelli con cui vinci il Giro. A Frascati ha evitato fuorigiri anche perchè tanto Ewan non lo batteva, e l'abbuono sarebbe stato meno.
E' oggi che imponendo quell'andatura avrebbe dovuto dare da pensare a qualcuno.
Certo , risparmiare la squadra...mah....può essere.
Ma lui doveva fare quello che ha fatto Carapaz o seguire Carapaz e batterlo in volata.
A parte i secondi c'era in gioco una vittoria al giro che non è mai da buttare



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13081
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da barrylyndon » giovedì 16 maggio 2019, 22:53

herbie ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 22:39
barrylyndon ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 22:36
Herbie tu rinunceresti ad una ventina di secondi facili, nel senso che sono frutto di 200 metri di sforzo, in nome di una gestione delle forze?
Sarebbe molto singolare, lasciamelo dire.
non sono 20 secondi quelli con cui vinci il Giro. A Frascati ha evitato fuorigiri anche perchè tanto Ewan non lo batteva, e l'abbuono sarebbe stato meno.
E' oggi che imponendo quell'andatura avrebbe dovuto dare da pensare a qualcuno.
Certo , risparmiare la squadra...mah....può essere.
Con il tuo ragionamento gli abbuoni non avrebbero ragione di esistere.
20 secondi son venti secondi Herbie...ci si scanna anche per 2/3 secondi in certi sprint.


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13081
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da barrylyndon » giovedì 16 maggio 2019, 22:54

frcre ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 22:44
barrylyndon ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 22:36
Herbie tu rinunceresti ad una ventina di secondi facili, nel senso che sono frutto di 200 metri di sforzo, in nome di una gestione delle forze?
Sarebbe molto singolare, lasciamelo dire.
O non ha voluto per non crearsi nemici approfittando più del dovuto della caduta o non aveva le gambe.
La gestione dello sforzo non c'entra niente, gli hanno preparato lo scatto fino a 700 metri dall'arrivo quelli dell'uae, se era quello del San Luca non ci avrebbe messo molto a seguire Carapaz e batterlo in volata.
Non penso proprio che tra una settimana avrebbe potuto pagare un minuto di sforzo.
Infatti.


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1678
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da nemecsek. » giovedì 16 maggio 2019, 22:55

pereiro2982 ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 22:15
io inizio a temere che questo giro trovera subito un dominatore gia dalla crono e credo sara Nibali mentre tutti questi giovani rampanti si riveleranno un bel flop almeno per questa edizione....
Sono completamente d' accordo a metà... 8-) sui giovani ci hai preso, me sa...


Immagine

herbie
Messaggi: 4053
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da herbie » venerdì 17 maggio 2019, 7:35

barrylyndon ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 22:53
herbie ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 22:39
barrylyndon ha scritto:
giovedì 16 maggio 2019, 22:36
Herbie tu rinunceresti ad una ventina di secondi facili, nel senso che sono frutto di 200 metri di sforzo, in nome di una gestione delle forze?
Sarebbe molto singolare, lasciamelo dire.
non sono 20 secondi quelli con cui vinci il Giro. A Frascati ha evitato fuorigiri anche perchè tanto Ewan non lo batteva, e l'abbuono sarebbe stato meno.
E' oggi che imponendo quell'andatura avrebbe dovuto dare da pensare a qualcuno.
Certo , risparmiare la squadra...mah....può essere.
Con il tuo ragionamento gli abbuoni non avrebbero ragione di esistere.
20 secondi son venti secondi Herbie...ci si scanna anche per 2/3 secondi in certi sprint.
a me risultano 10 secondi, non 20, ma logica diceva che massimo sarebbero stati i 6 del secondo posto....in una tappa per Roglic già ampiamente in attivo, andare a farsi dei nemici per 6 secondi mi sembra illogico.
Quando c'è stata la caduta il gruppo si è rotto ma davanti c'erano molti più corridori di quelli che poi sono arrivati, devono esserci stati altri frazionamenti dovuti al ritmo, forse a qualche corridore che faceva il buco per aspettare i capitani...e lì Roglic è rimasto avanti, segno per altro di brillantezza.
RIpeto, molto più sospetto il ritmo di ieri dopo la caduta, dove lasciare tutto quel tempo senza realmente un perchè ha procurato una situazione sempre scomoda da rimediare.



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13081
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da barrylyndon » venerdì 17 maggio 2019, 8:43

Quando e' scattato Carapaz, Roglic era alla sua ruota..il Roglic del San Luca, presumibilmente lo avrebbe battuto forse anche con luce..non saranno 20, toh, ma 15 sicuri..
E credo che nessuno al Giro sia cosi presuntuoso da sputarci sopra per uno sforzo di poco piu' di un volata.Tenendo conto che fino a quel punto i Fdj prima e gli UAE dopo, lo hanno portato in carrozza.
Non si trattava di tirare per 5/10 km come un pazzo per ragranellare spiccioli di secondi (anche se Froome lo ha fatto nel Tour 2016),ma di fare uno sforzo di poco piu' di un minuto.Se ha gestito, lo ha fatto per non infierire..
Ma le risposte le avremo forse gia' oggi..o, alla peggio,domenica..
Io son curioso..
Anche se per me il favorito per la rosa finale non e' ne' lui ne' S.Yates, ma vedo una lotta sudamericana, con Nibali, eventualmente, terzo incomodo.Purtroppo avrei voluto avere ancora in corsa Dumo


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 16301
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 17 maggio 2019, 9:26

Scusate se lo dico, non vi incazzate. :D
Mi pare che ci sia un bel pò di isterismo attorno alle prestazioni di Roglic. Come se ci fosse una caccia al tesoro il cui obiettivo è trovare disperatamente segnali di cedimento da parte dello Sloveno. A leggere alcuni commenti, pare che la sua crisi sia imminente, potrebbe arrivare già prima della tappa di oggi, magari nel tratto di trasferimento :diavoletto:

Roglic finora ha fatto tutto quello che doveva fare. L'unico neo delle sue prime sei tappe è stata la caduta ieri mattina. Per il resto, sul San Luca le ha suonate di santa ragione a tutti, compreso Dumoulin e compreso quel Simon Yates che tutti doveva far tremare. Nei giorni successivi ha corso in pieno controllo visto che non c'era il terreno per fare altro. Non capisco come si possa pensare che fosse in difficoltà a Frascati, appena 3 giorni dopo aver dato 20 secondi a tutti sui 2 km del San Luca. E' evidente che fosse in controllo. Non aveva la sicurezza di battere in volata gente più forte di lui e ha evitato di dannarsi l'anima per qualche secondo di abbuono che con ogni probabilità sarà ininfluente alla fine del Giro.

Ieri ha sfruttato l'occasione per lasciare la maglia. Altimetrie alla mano almeno fino a Ceresole Reale non dovrà più stare davanti e far lavorare la squadra come in questi primi giorno. L'ultimo corridore che ha tenuto la maglia dal primo all'ultimo giorno al Giro (e credo nei GT in generale) mi pare che sia stato Rominger nel 1995, cioè quasi un quarto di secolo fa. Secondo me i Jumbo hanno gestito alla perfezione la tappa, evitando una nuova Aquila e ottenendo l'obiettivo prefissato, ovvero lasciare la maglia a qualcun'altro con un margine che non fa assolutamente paura.

Dopodichè, Roglic nell'ultima settimana potrebbe anche scoppiare come Yates lo scorso anno. Ma non sta scritto da nessuna parte. In fin dei conti l'anno scorso è arrivato 4° al Tour, non 19°.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
nino58
Messaggi: 10104
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da nino58 » venerdì 17 maggio 2019, 9:26

barrylyndon ha scritto:
venerdì 17 maggio 2019, 8:43
Quando e' scattato Carapaz, Roglic era alla sua ruota..il Roglic del San Luca, presumibilmente lo avrebbe battuto forse anche con luce..non saranno 20, toh, ma 15 sicuri..
E credo che nessuno al Giro sia cosi presuntuoso da sputarci sopra per uno sforzo di poco piu' di un volata.Tenendo conto che fino a quel punto i Fdj prima e gli UAE dopo, lo hanno portato in carrozza.
Non si trattava di tirare per 5/10 km come un pazzo per ragranellare spiccioli di secondi (anche se Froome lo ha fatto nel Tour 2016),ma di fare uno sforzo di poco piu' di un minuto.Se ha gestito, lo ha fatto per non infierire..
Ma le risposte le avremo forse gia' oggi..o, alla peggio,domenica..
Io son curioso..
Anche se per me il favorito per la rosa finale non e' ne' lui ne' S.Yates, ma vedo una lotta sudamericana, con Nibali, eventualmente, terzo incomodo.Purtroppo avrei voluto avere ancora in corsa Dumo
Esatto.
Dei sudamericani non parla nessuno, si sentono solo Roglic, Nibali e Yates.
Sempre da verificare la tenuta, pure mentale, perchè sono giovani, però con le salite che ci sono, anche lunghe e secche, hanno ottime chances di podio e di più.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

herbie
Messaggi: 4053
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da herbie » venerdì 17 maggio 2019, 13:58

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
venerdì 17 maggio 2019, 9:26
Scusate se lo dico, non vi incazzate. :D
Mi pare che ci sia un bel pò di isterismo attorno alle prestazioni di Roglic. Come se ci fosse una caccia al tesoro il cui obiettivo è trovare disperatamente segnali di cedimento da parte dello Sloveno. A leggere alcuni commenti, pare che la sua crisi sia imminente, potrebbe arrivare già prima della tappa di oggi, magari nel tratto di trasferimento :diavoletto:

Roglic finora ha fatto tutto quello che doveva fare. L'unico neo delle sue prime sei tappe è stata la caduta ieri mattina. Per il resto, sul San Luca le ha suonate di santa ragione a tutti, compreso Dumoulin e compreso quel Simon Yates che tutti doveva far tremare. Nei giorni successivi ha corso in pieno controllo visto che non c'era il terreno per fare altro. Non capisco come si possa pensare che fosse in difficoltà a Frascati, appena 3 giorni dopo aver dato 20 secondi a tutti sui 2 km del San Luca. E' evidente che fosse in controllo. Non aveva la sicurezza di battere in volata gente più forte di lui e ha evitato di dannarsi l'anima per qualche secondo di abbuono che con ogni probabilità sarà ininfluente alla fine del Giro.

Ieri ha sfruttato l'occasione per lasciare la maglia. Altimetrie alla mano almeno fino a Ceresole Reale non dovrà più stare davanti e far lavorare la squadra come in questi primi giorno. L'ultimo corridore che ha tenuto la maglia dal primo all'ultimo giorno al Giro (e credo nei GT in generale) mi pare che sia stato Rominger nel 1995, cioè quasi un quarto di secolo fa. Secondo me i Jumbo hanno gestito alla perfezione la tappa, evitando una nuova Aquila e ottenendo l'obiettivo prefissato, ovvero lasciare la maglia a qualcun'altro con un margine che non fa assolutamente paura.

Dopodichè, Roglic nell'ultima settimana potrebbe anche scoppiare come Yates lo scorso anno. Ma non sta scritto da nessuna parte. In fin dei conti l'anno scorso è arrivato 4° al Tour, non 19°.
io sono d'accordo con te. Piuttosto, tutta questa fiducia in un Lopez o pure un Carapaz, i quali finora non si sono mai visti poter togliere di ruota in salita i favoriti di un Giro o di un Tour, io non la condivido. Il Giro se lo giocano i primi tre del San Luca secondo me, che insieme a Dumoulin sono quelli che nel passato hanno dimostrato di poter fare la differenza al massimo livello.
I due sudamericani, sinceramente, no...poi saranno cresciuti proprio per questo Giro ma le probabilità maggiori sono altrove...



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 16301
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Giro 2019 - 6a tappa - Cassino-San Giovanni Rotondo - 238 km

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 17 maggio 2019, 14:17

herbie ha scritto:
venerdì 17 maggio 2019, 13:58
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
venerdì 17 maggio 2019, 9:26
Scusate se lo dico, non vi incazzate. :D
Mi pare che ci sia un bel pò di isterismo attorno alle prestazioni di Roglic. Come se ci fosse una caccia al tesoro il cui obiettivo è trovare disperatamente segnali di cedimento da parte dello Sloveno. A leggere alcuni commenti, pare che la sua crisi sia imminente, potrebbe arrivare già prima della tappa di oggi, magari nel tratto di trasferimento :diavoletto:

Roglic finora ha fatto tutto quello che doveva fare. L'unico neo delle sue prime sei tappe è stata la caduta ieri mattina. Per il resto, sul San Luca le ha suonate di santa ragione a tutti, compreso Dumoulin e compreso quel Simon Yates che tutti doveva far tremare. Nei giorni successivi ha corso in pieno controllo visto che non c'era il terreno per fare altro. Non capisco come si possa pensare che fosse in difficoltà a Frascati, appena 3 giorni dopo aver dato 20 secondi a tutti sui 2 km del San Luca. E' evidente che fosse in controllo. Non aveva la sicurezza di battere in volata gente più forte di lui e ha evitato di dannarsi l'anima per qualche secondo di abbuono che con ogni probabilità sarà ininfluente alla fine del Giro.

Ieri ha sfruttato l'occasione per lasciare la maglia. Altimetrie alla mano almeno fino a Ceresole Reale non dovrà più stare davanti e far lavorare la squadra come in questi primi giorno. L'ultimo corridore che ha tenuto la maglia dal primo all'ultimo giorno al Giro (e credo nei GT in generale) mi pare che sia stato Rominger nel 1995, cioè quasi un quarto di secolo fa. Secondo me i Jumbo hanno gestito alla perfezione la tappa, evitando una nuova Aquila e ottenendo l'obiettivo prefissato, ovvero lasciare la maglia a qualcun'altro con un margine che non fa assolutamente paura.

Dopodichè, Roglic nell'ultima settimana potrebbe anche scoppiare come Yates lo scorso anno. Ma non sta scritto da nessuna parte. In fin dei conti l'anno scorso è arrivato 4° al Tour, non 19°.
io sono d'accordo con te. Piuttosto, tutta questa fiducia in un Lopez o pure un Carapaz, i quali finora non si sono mai visti poter togliere di ruota in salita i favoriti di un Giro o di un Tour, io non la condivido. Il Giro se lo giocano i primi tre del San Luca secondo me, che insieme a Dumoulin sono quelli che nel passato hanno dimostrato di poter fare la differenza al massimo livello.
I due sudamericani, sinceramente, no...poi saranno cresciuti proprio per questo Giro ma le probabilità maggiori sono altrove...
Sono d'accordo anch'io con te. Carapaz l'anno scorso ha fatto un buon giro, per carità. Ma non mi è mai sembrato minimamente in grado di inserirsi nella lotta per la vittoria tra Yates, Froome e Dumoulin. Idem vale per Lopez che rispetto all'ecuadoregno è comunque più forte.

Si, il Giro se lo giocano quei tre e mi spiace troppo che non siano più in 4 dopo il ritiro di Dumoulin. I sudamericani al più possono puntare al podio se qualcuno tra Yates, Nibali e Roglic dovesse saltare.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)


Rispondi