Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 3621
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Messaggio da leggere da Bitossi » domenica 7 giugno 2020, 12:07

Ho un dubbio: dopo il 1943, da che parte si sarebbe schierato? :dubbio:
(farei notare che un possibile anagramma del suo nome è “vinci Nobel nazi”, preoccupante!)

Poi, fosse nato in Veneto, avrebbe fatto il ciclista? Io non credo, visto che un altro suo anagramma è “bel in vin, zio can!” :drink:

Rimanderei ad altro momento il dilemma rispetto all’ipotesi che sia dotato 3 attributi, invece dei 2 di Madre Natura: flipper o giocoliere? (oddio, pensandoci bene a qualcuno ne bastava 1... :D )


Per i Mod: cancellate questa cacata quando volete! :diavoletto:


PS: guarda le combinazioni, l’ho visto ieri di sfuggita alla Colma di Sormano. Ovazione da parte delle decine di amatori fermi al valico. Era con un altro, qualcuno ha detto Ulissi (possibile?). E poi, perché la maglietta Trek era gialla? :dubbio:


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 14158
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Messaggio da leggere da barrylyndon » domenica 7 giugno 2020, 12:21

Ma la vera domanda e'...ai tempi dei Romani avrebbe parecipato alla congiura contro Giulio Cesare?


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Fiammingo
Messaggi: 744
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 16:40

Re: Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Messaggio da leggere da Fiammingo » domenica 7 giugno 2020, 12:46

Si si allena spesso con Ulissi, e la maglietta trek gialla è quella da allenamento ad alta visibilita :)



pietro
Messaggi: 1951
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Messaggio da leggere da pietro » domenica 7 giugno 2020, 13:40

Bitossi ha scritto:
domenica 7 giugno 2020, 12:07
Ho un dubbio: dopo il 1943, da che parte si sarebbe schierato? :dubbio:
(farei notare che un possibile anagramma del suo nome è “vinci Nobel nazi”, preoccupante!)

Poi, fosse nato in Veneto, avrebbe fatto il ciclista? Io non credo, visto che un altro suo anagramma è “bel in vin, zio can!” :drink:

Rimanderei ad altro momento il dilemma rispetto all’ipotesi che sia dotato 3 attributi, invece dei 2 di Madre Natura: flipper o giocoliere? (oddio, pensandoci bene a qualcuno ne bastava 1... :D )


Per i Mod: cancellate questa cacata quando volete! :diavoletto:


PS: guarda le combinazioni, l’ho visto ieri di sfuggita alla Colma di Sormano. Ovazione da parte delle decine di amatori fermi al valico. Era con un altro, qualcuno ha detto Ulissi (possibile?). E poi, perché la maglietta Trek era gialla? :dubbio:
Stupendo sto thread



dietzen
Messaggi: 6259
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Messaggio da leggere da dietzen » domenica 7 giugno 2020, 13:56

Bitossi ha scritto:
domenica 7 giugno 2020, 12:07

PS: guarda le combinazioni, l’ho visto ieri di sfuggita alla Colma di Sormano. Ovazione da parte delle decine di amatori fermi al valico. Era con un altro, qualcuno ha detto Ulissi (possibile?). E poi, perché la maglietta Trek era gialla? :dubbio:
è il kit da allenamento della trek, già da alcune stagioni in variante gialla rispetto al rosso usato in gara.


Di Rocco non è il mio presidente

Avatar utente
Tour de Berghem
Messaggi: 1061
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 9:46
Località: MOZZANICA (BG)

Re: Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Messaggio da leggere da Tour de Berghem » domenica 7 giugno 2020, 14:14

Questo si candida ad essere il miglior thread della storia del forum di Cicloweb, senza se e senza ma.

:cincin:


vincitore fantatour de France 2011

Avatar utente
Tour de Berghem
Messaggi: 1061
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 9:46
Località: MOZZANICA (BG)

Re: Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Messaggio da leggere da Tour de Berghem » domenica 7 giugno 2020, 14:16

barrylyndon ha scritto:
domenica 7 giugno 2020, 12:21
Ma la vera domanda e'...ai tempi dei Romani avrebbe parecipato alla congiura contro Giulio Cesare?
Io mi chiedevo invece se avrebbe partecipato alla congiura di Catilina


vincitore fantatour de France 2011

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6939
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » domenica 7 giugno 2020, 15:12

Che poi ci fosse stato Rommel in Delfinato col cacchio che si andava su col rapportino... Per non parlare della Polonia: ci fosse stato Contador il lavoro era ben finito prima di Katyn.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5856
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Messaggio da leggere da jerrydrake » domenica 7 giugno 2020, 15:47

Secondo me al buon Vincenzo, Ginettaccio manco la borraccia gli passava!



Gimbatbu
Messaggi: 1489
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Messaggio da leggere da Gimbatbu » domenica 7 giugno 2020, 16:13

La risposta è già negli anagrammi di Bitossi. Nibali avrebbe decrittato Enigma mentre faceva ripetute sul Monte Serra , rendendosi conto della fallacità del sistema, ma mentre si buttava a corpo morto in discesa per andare ad avverire i vertici dell' Asse, veniva superato da Krujswick in maglia rosa che alla curva successiva si frantumava su un muraglione di neve ( sul Serra ad agosto! :shock: ) . A quel punto il buon Vincenzo dimenticava tutto e deviava verso Milano dove veniva incoronato vincitore del Giro e anche Arcivescovo, favorendo però così la vittoria degli Alleati.



Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 6299
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Messaggio da leggere da eliacodogno » domenica 7 giugno 2020, 17:00

Da ricerche accurate risulta che Nibali avrebbe percorso migliaia di km nell'Italia devastata dalla guerra per trasportare dispacci al fine di favorire i rastrellamenti.


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

giorgio ricci
Messaggi: 3360
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Messaggio da leggere da giorgio ricci » domenica 7 giugno 2020, 17:06

:boing: qui l'astinenza da ciclismo si fa seria :hammer:



nikybo85
Messaggi: 3312
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Messaggio da leggere da nikybo85 » lunedì 8 giugno 2020, 0:49

:champion: :champion: :champion:



Avatar utente
Patate
Messaggi: 4755
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Messaggio da leggere da Patate » lunedì 8 giugno 2020, 12:41

Topic dell'anno :clap:


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

nurseryman
Messaggi: 126
Iscritto il: sabato 6 giugno 2020, 18:38

Re: Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Messaggio da leggere da nurseryman » lunedì 8 giugno 2020, 13:12

ma la vera domanda è
avrebbe, il nostro buon Vincè, votato per l'annessione della Sicilia agli USA nel dopoguerra. ??? :titanic: :crazy:



pietro
Messaggi: 1951
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Messaggio da leggere da pietro » lunedì 8 giugno 2020, 13:42

nurseryman ha scritto:
lunedì 8 giugno 2020, 13:12
ma la vera domanda è
avrebbe, il nostro buon Vincè, votato per l'annessione della Sicilia agli USA nel dopoguerra. ??? :titanic: :crazy:
No avrebbe preferito far tornare la Sicilia sotto il regno spagnolo così da far da gregario a un tale con la pistola :diavoletto:



Avatar utente
TIC
Messaggi: 7482
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Messaggio da leggere da TIC » lunedì 8 giugno 2020, 16:26

Nibali chi ??


Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 6299
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Messaggio da leggere da eliacodogno » lunedì 8 giugno 2020, 17:32

TIC ha scritto:
lunedì 8 giugno 2020, 16:26
Nibali chi ??
La banalità del male: Nibali a Risoul.


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Avatar utente
Slegar
Messaggi: 5645
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Messaggio da leggere da Slegar » lunedì 8 giugno 2020, 17:39

La battaglia di Risoul che permise alle valorosissime e fascistissime armate italiche di marciare romanamente verso Parigi.


fair play? No, Grazie!

giorgio ricci
Messaggi: 3360
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Messaggio da leggere da giorgio ricci » martedì 9 giugno 2020, 21:36

Il 25 giugno 1940 le truppe tedesche e francesi ( o spagnole e britanniche ) :D , si annientarono fra di loro permettendo all'eroico Vincenzo di conquistare Parigi .



Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2290
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Messaggio da leggere da nemecsek. » martedì 9 giugno 2020, 23:49

Slegar ha scritto:
lunedì 8 giugno 2020, 17:39
La battaglia di Risoul che permise alle valorosissime e fascistissime armate italiche di marciare romanamente verso Parigi.
E' notorio che la Storia la scrivono i vincitori.. :D ma qui ci riferiamo alla rosa di Torino, città dove è ambientato il libro Cuore, libro tradotto in tutto il mondo, Colombia compresa...


Immagine

Avatar utente
maglianera
Messaggi: 830
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 22:14

Re: Nibali nella Seconda Guerra Mondiale

Messaggio da leggere da maglianera » martedì 9 giugno 2020, 23:52

ma se Vincenzo e Antonio Nibali fossero stati al posto di Romolo e Remo, Roma sarebbe stata fondata?



Rispondi