Classicomani di tutti i tempi

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
krea
Messaggi: 357
Iscritto il: domenica 3 agosto 2014, 13:54

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da krea » giovedì 23 novembre 2017, 21:16

lambohbk ha scritto:
krea ha scritto:
lambohbk ha scritto:Io seguo il ciclismo dal 2003 e credo che veramente che sia un termine piuttosto recente, roba di 6 o 7 anni
No, ti correggo. Io lo seguo dal 2001 e già lo sentivo nei primissimi anni. E se controlli la cronologia di Wikipedia vedrai che già agli albori di questa enciclopedia le suddette 5 corse venivano chiamate Monumento
Hai fatto bene a correggermi. Di sicuro però adesso lo si nomina molto più di allora.

Quando c'era la coppa del mondo le classiche godevano tutte di uno status piuttosto buono; ora le Monumento si sono innalzate e questo termine viene usato sempre di più
Questo è verissimo. E' dal Pro-Tour (2005) che le Monumento hanno cominciato a fare a sportellate e a togliere prestigio alle altre




Road Runner
Messaggi: 627
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 11:44

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da Road Runner » venerdì 24 novembre 2017, 17:16

Sono sicuro di aver sentito per la prima volta questo termine nelle telecronache di Adriano De Zan, verso la metà degli anni '90. Anzi, oserei dire che l'appellativo se lo sia inventato proprio il grande Adriano !



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6193
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » venerdì 24 novembre 2017, 17:22

Road Runner ha scritto:Sono sicuro di aver sentito per la prima volta questo termine nelle telecronache di Adriano De Zan, verso la metà degli anni '90. Anzi, oserei dire che l'appellativo se lo sia inventato proprio il grande Adriano !
mi suona anche a me. Che sia un neologismo dezaniano, oppure un prestito francese da lui impiegato?


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

jumbo
Messaggi: 4942
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da jumbo » venerdì 24 novembre 2017, 17:41

Secondo me si è partiti a dire della Roubaix che era un monumento del ciclismo, a partire dal materiale (pietra) che si associa ben al concetto di monumento, e poi si è finiti per estendere il concetto alle altre 4 più importanti.



krea
Messaggi: 357
Iscritto il: domenica 3 agosto 2014, 13:54

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da krea » venerdì 24 novembre 2017, 18:03

Non sono però sicuro sia un termine che viene dall'Italia, perchè dubito che in tal caso sia così universalmente accettato. Solitamente i migliori ad internazionalizzare le cose sono i francesi




Trullo
Messaggi: 448
Iscritto il: martedì 23 maggio 2017, 12:26

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da Trullo » sabato 25 novembre 2017, 0:14

Andando a memoria, non mi pare fosse usato negli anni '90
Credo sia stato introdotto attorno al 2005, il termine di "classica monumento"
A lungo, Amstel e Parigi-Tours erano paragonabili per importanza alle altre cnque classiche. E' verosimile che il termine sia nato con la fine della coppa del mondo?



Avatar utente
nino58
Messaggi: 10981
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da nino58 » sabato 25 novembre 2017, 14:47

Trullo ha scritto:Andando a memoria, non mi pare fosse usato negli anni '90
Credo sia stato introdotto attorno al 2005, il termine di "classica monumento"
A lungo, Amstel e Parigi-Tours erano paragonabili per importanza alle altre cnque classiche. E' verosimile che il termine sia nato con la fine della coppa del mondo?
Parigi-Tours sì (con Gand e Freccia), mentre l'Amstel era una "parvenue".


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6193
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » sabato 25 novembre 2017, 17:10

Col ritiro di cancellara e boonen credo che i due classicpmani piu in vista rimasti siano Gilbert e Valverde - un po' Freire ha ragione, di questi tempi di specialisti nelle corse di un giorno che si oppongano a Sagan non c'è molto.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

krea
Messaggi: 357
Iscritto il: domenica 3 agosto 2014, 13:54

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da krea » domenica 26 novembre 2017, 1:06

Maìno della Spinetta ha scritto:Col ritiro di cancellara e boonen credo che i due classicpmani piu in vista rimasti siano Gilbert e Valverde - un po' Freire ha ragione, di questi tempi di specialisti nelle corse di un giorno che si oppongano a Sagan non c'è molto.
Loro 4 sono stati i migliori della loro generazione. Sarebbe interessante aprire un topic apposito per su discutere chi dei 4 abbia il palmares migliore per le corse di un giorno (se già non esiste e magari mi è sfuggito)



Oude Kwaremont
Messaggi: 1588
Iscritto il: mercoledì 1 gennaio 2014, 12:30
Località: Pesaro

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da Oude Kwaremont » domenica 26 novembre 2017, 17:32

krea ha scritto:
Maìno della Spinetta ha scritto:Col ritiro di cancellara e boonen credo che i due classicpmani piu in vista rimasti siano Gilbert e Valverde - un po' Freire ha ragione, di questi tempi di specialisti nelle corse di un giorno che si oppongano a Sagan non c'è molto.
Loro 4 sono stati i migliori della loro generazione. Sarebbe interessante aprire un topic apposito per su discutere chi dei 4 abbia il palmares migliore per le corse di un giorno (se già non esiste e magari mi è sfuggito)
Eccolo:

viewtopic.php?f=2&t=6868



White Mamba
Messaggi: 1205
Iscritto il: lunedì 6 luglio 2015, 11:27

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da White Mamba » lunedì 19 marzo 2018, 12:15

aspettiamo l'atteso aggiornamento :angelo:

posso chiedere una cosa?
kelly ha vinto 2 sanremo, 2 roubaix, 2 liegi e 3 lombardia.
con tre secondi posti al fiandre con cui ha sfiorato la cinquina.
premettendo che non l'ho mai visto correre, o sono disattento io o mi pare che leggendo il forum non goda della considerazione che un palmares del genere dovrebbe meritare. sbaglio?



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 13530
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da Walter_White » lunedì 19 marzo 2018, 12:57

White Mamba ha scritto:aspettiamo l'atteso aggiornamento :angelo:

posso chiedere una cosa?
kelly ha vinto 2 sanremo, 2 roubaix, 2 liegi e 3 lombardia.
con tre secondi posti al fiandre con cui ha sfiorato la cinquina.
premettendo che non l'ho mai visto correre, o sono disattento io o mi pare che leggendo il forum non goda della considerazione che un palmares del genere dovrebbe meritare. sbaglio?
Ha vinto anche la Vuelta, e clamorosamente, come il Gitano, non ha mai conquistato il mondiale


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
antani
Messaggi: 2310
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 12:31

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da antani » lunedì 19 marzo 2018, 12:59

Walter_White ha scritto:
White Mamba ha scritto:aspettiamo l'atteso aggiornamento :angelo:

posso chiedere una cosa?
kelly ha vinto 2 sanremo, 2 roubaix, 2 liegi e 3 lombardia.
con tre secondi posti al fiandre con cui ha sfiorato la cinquina.
premettendo che non l'ho mai visto correre, o sono disattento io o mi pare che leggendo il forum non goda della considerazione che un palmares del genere dovrebbe meritare. sbaglio?
Ha vinto anche la Vuelta, e clamorosamente, come il Gitano, non ha mai conquistato il mondiale
Però aveva aiutato Roche a vincerlo nel 1987 se non sbaglio,oppure mi confondo??


"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita

Filarete
Messaggi: 433
Iscritto il: mercoledì 20 maggio 2015, 21:46

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da Filarete » lunedì 19 marzo 2018, 14:41

Kelly merita un grande considerzione visto il genere di avversari che doveva affrontare in ogni corsa di un giorno.



Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 3315
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da Bitossi » giovedì 26 aprile 2018, 18:45

Come promesso, ecco l'aggiornamento dopo le classiche primaverili.
Raccolto il suggerimento di considerare la prova in linea alle Olimpiadi (da quando è aperta ai prof): in questo modo entra in classifica "a posteriori" al 58° posto Vinokourov, che aveva le 2 Liegi ma nessun altro podio nelle Monumento, ma soprattutto al 56° posto Van Avermaet, che aveva solo la Roubaix singola.
Poi, visto che avevamo saltato il dopo-Lombardia, ci son 2 altri nuovi ingressi: Nibali (che aveva acquisito il diritto già dal Lombardia), e Terpstra con la vittoria al Fiandre.

Gilbert rimane il corridore in attività più blasonato, anzi stacca Valverde di ulteriori 0,2 punti, visto il podio al Fiandre e la magra primavera dello spagnolo. A circa 3 punti di distacco, Sagan in costante risalita.

In omaggio come sempre l'ulteriore tabella pivot per Nazioni (nuova entrata del Kazakistan, ovviamente).

PS: come al solito gradite segnalazioni di errori/omissioni. Per il momento segnalo io il consueto "pasticcio" di Bitossi al 64° posto davanti al gruppetto di NIbali: per le priorità di ordinamento assegnate a parità di punti dovrebbe star dietro (vale il numero di vittorie nelle Monumento), ma inspiegabilmente, dopo 3000 tentativi, Excel rifiuta di fare l'operazione. Si vede che conosce il mio nick... :diavoletto:
Allegati
Classicomani + Podi 2018.pdf
(544.95 KiB) Scaricato 121 volte
GP Nazioni Classicomani.pdf
(178.05 KiB) Scaricato 42 volte


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista

succino
Messaggi: 70
Iscritto il: domenica 1 aprile 2012, 20:09

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da succino » domenica 28 aprile 2019, 19:27

Up :unzunz:



Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 3315
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da Bitossi » domenica 28 aprile 2019, 19:55

succino ha scritto:
domenica 28 aprile 2019, 19:27
Up :unzunz:
Come unica variazione forte, segnalo un Gilbert quasi nell’Olimpo (dovrebbe essere 7.o).

Magari più tardi controllo e pubblico... :D


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista

Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 3315
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da Bitossi » domenica 28 aprile 2019, 22:16

Per qualche strano motivo stasera il mio vecchio computer non salva più i file Excel in PDF... :boh:

Allego la cartella Excel che contiene il database di vittorie e podi, ed il resoconto per Nazioni; al solito da controllare eventuali sviste. :cincin:
Allegati
Classicomani + Podi 2019-1.xls
(113 KiB) Scaricato 88 volte


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista

riddler
Messaggi: 1022
Iscritto il: domenica 24 luglio 2011, 22:07

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da riddler » domenica 28 aprile 2019, 22:40

Se consideriamo solo le classiche tra Bartoli e Bettini chi preferite?


Ecco l'elenco delle corse minori del ciclismo:
http://it.wikipedia.org/wiki/Sacha_Modolo

cassius
Messaggi: 732
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da cassius » domenica 28 aprile 2019, 23:54

Sull'appellativo "monumento": non è sicuramente un termine solo italiano, dato che "monument classics" su Google conta 84 milioni di presenze.
Le varie monumento hanno avuto periodi di prestigio altalenante, forse solo la Sanremo, il Fiandre e la Roubaix non sono mai stati scalfiti: il Lombardia fino al PT/WT era un po' tanto monopolizzato dagli italiani, la Liegi fino al Dopoguerra fu vinta solo da 2 non-belgi.
Sono le corse che sono sopravvissute a 100 anni abbondanti di ciclismo senza perdere prestigio, e possono inventarsi tutte le diavolerie che vogliono: nessuno cambierebbe mai una Liegi con Montreal, anche se nella classifica WT entrambe danno 500 punti al vincitore; nè il pur bel Campionato di Zurigo valeva mezza Doyenne, ai tempi della Coppa del Mondo.
Ma va bene così.

Anche lo sci alpino ha i suoi "monumenti": tutte le gare valgono ugualme ma chissà perchè tra le libere Kitzbuehel è un gradino sopra a tutte, poi c'è Wengen, poi diciamo Garmisch, Val Gardena e Bormio; idem dicasi per Adelboden e Alta Badia nel gigante.



Salvatore77
Messaggi: 4755
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da Salvatore77 » lunedì 29 aprile 2019, 0:05

riddler ha scritto:
domenica 28 aprile 2019, 22:40
Se consideriamo solo le classiche tra Bartoli e Bettini chi preferite?
Bartoli ha vinto meno però in bicicletta era stilisticamente perfetto e per le classiche era più completo.
Io preferisco Bartoli.


1° Tour de France 2018

Mr. MM
Messaggi: 403
Iscritto il: sabato 5 marzo 2016, 19:41

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da Mr. MM » lunedì 29 aprile 2019, 14:05

cassius ha scritto:
domenica 28 aprile 2019, 23:54
Sull'appellativo "monumento": non è sicuramente un termine solo italiano, dato che "monument classics" su Google conta 84 milioni di presenze.
Le varie monumento hanno avuto periodi di prestigio altalenante, forse solo la Sanremo, il Fiandre e la Roubaix non sono mai stati scalfiti: il Lombardia fino al PT/WT era un po' tanto monopolizzato dagli italiani, la Liegi fino al Dopoguerra fu vinta solo da 2 non-belgi.
Sono le corse che sono sopravvissute a 100 anni abbondanti di ciclismo senza perdere prestigio, e possono inventarsi tutte le diavolerie che vogliono: nessuno cambierebbe mai una Liegi con Montreal, anche se nella classifica WT entrambe danno 500 punti al vincitore; nè il pur bel Campionato di Zurigo valeva mezza Doyenne, ai tempi della Coppa del Mondo.
Ma va bene così.

Anche lo sci alpino ha i suoi "monumenti": tutte le gare valgono ugualme ma chissà perchè tra le libere Kitzbuehel è un gradino sopra a tutte, poi c'è Wengen, poi diciamo Garmisch, Val Gardena e Bormio; idem dicasi per Adelboden e Alta Badia nel gigante.
Vero ciò che dici riguardo lo sci, credo che anche lì difficoltà+anzianità della gara la facciano da padrone (teniamo conto che la Coppa del Mondo di Sci è stata creata poco più di 50 anni fa, ai tempi di Zeno Colò, per dire, non esisteva).
Penso anche a tennis e golf che hanno i loro tornei più prestigiosi o alla F1 dove circuiti come Monza, Montecarlo o Spa brillano di luce propria.
Il prestigio è un qualcosa che va al di là dei punti e dei montepremi.



Cthulhu
Messaggi: 228
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da Cthulhu » giovedì 2 maggio 2019, 18:11

Bitossi ha scritto:
domenica 28 aprile 2019, 22:16
Per qualche strano motivo stasera il mio vecchio computer non salva più i file Excel in PDF... :boh:

Allego la cartella Excel che contiene il database di vittorie e podi, ed il resoconto per Nazioni; al solito da controllare eventuali sviste. :cincin:
Lavoro fantastico.
Perché non lo fai anche per le corse a tappe ? E una comprensiva di tutto ?
Si tratta di mettersi d'accordo solo sui punti da attribuire alle corse a tappe.
Se vuoi ti aiuto, con excel io mi ci diverto.
Basta che mi suggerisci un database valido.



Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 3315
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da Bitossi » giovedì 2 maggio 2019, 18:47

Cthulhu ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 18:11
Bitossi ha scritto:
domenica 28 aprile 2019, 22:16
Per qualche strano motivo stasera il mio vecchio computer non salva più i file Excel in PDF... :boh:

Allego la cartella Excel che contiene il database di vittorie e podi, ed il resoconto per Nazioni; al solito da controllare eventuali sviste. :cincin:
Lavoro fantastico.
Perché non lo fai anche per le corse a tappe ? E una comprensiva di tutto ?
Si tratta di mettersi d'accordo solo sui punti da attribuire alle corse a tappe.
Se vuoi ti aiuto, con excel io mi ci diverto.
Basta che mi suggerisci un database valido.
Ehm... forse ti sei perso questo thread: viewtopic.php?f=2&t=5726

A meno che tu non intenda qualcosa dedicato anche alle brevi corse a tappe. Ci avevamo pensato, e si potrebbe fare; magari il problema più grande sarebbe quali scegliere, visto che non tutte hanno la tradizione dei GG... :boh:

PS: ah, poi per i Grancompleti c'è questo: viewtopic.php?f=2&t=5798&hilit=Grancompleti


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista

Cthulhu
Messaggi: 228
Iscritto il: martedì 11 ottobre 2011, 21:36

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da Cthulhu » giovedì 2 maggio 2019, 19:16

Bitossi ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 18:47
Cthulhu ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 18:11
Bitossi ha scritto:
domenica 28 aprile 2019, 22:16
Per qualche strano motivo stasera il mio vecchio computer non salva più i file Excel in PDF... :boh:

Allego la cartella Excel che contiene il database di vittorie e podi, ed il resoconto per Nazioni; al solito da controllare eventuali sviste. :cincin:
Lavoro fantastico.
Perché non lo fai anche per le corse a tappe ? E una comprensiva di tutto ?
Si tratta di mettersi d'accordo solo sui punti da attribuire alle corse a tappe.
Se vuoi ti aiuto, con excel io mi ci diverto.
Basta che mi suggerisci un database valido.
Ehm... forse ti sei perso questo thread: viewtopic.php?f=2&t=5726

A meno che tu non intenda qualcosa dedicato anche alle brevi corse a tappe. Ci avevamo pensato, e si potrebbe fare; magari il problema più grande sarebbe quali scegliere, visto che non tutte hanno la tradizione dei GG... :boh:

PS: ah, poi per i Grancompleti c'è questo: viewtopic.php?f=2&t=5798&hilit=Grancompleti
Me li ero persi.
Ma comunque io intendevo qualcosa di più " completo" ,con le altre corse a tappe più prestigiose e con le vittorie di tappa.
E senza escludere dalle classifiche " combinate" gente come De Vlaeminck e Froome. Nessuno esclude Tomba o Stenmark dalle classifiche dei più grandi sciatori di tuti i tempi perché non ci provavano nemmeno a correre una discesa libera.
E poi su Armstrong...parliamoci chiaro, faceva quello che facevano Pantani e Ullrich. Solo che gli americani ogni tanto scoprono l'acqua calda ( i ciclisti si dopano, i registi e i produttori ci provano con le attrici..) e scatenano il "public burning" . Sono loro che hanno fatto cancellare Armstrong - e solo Armstrong - dagli ordini d'arrivo.
Io lo inserirei. Antipatico come la m**da, ma 7 Tour e un mondiale li ha vinti. Ad armi pari con gli altri.



Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 3315
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da Bitossi » venerdì 3 maggio 2019, 0:06

Ed infatti nei Grancompleti Armstrong c’è... :boh:
NB: il texano inoltre non è nel tabellone principale dei Grangiromani per il semplice fatto che, per essere considerati “titolari”, oltre ad essere plurivincitori in un Grande Giro, bisogna avere almeno un podio in un altro GG, oppure, nel caso di unica vittoria in un GG, aver totalizzato podi negli altri due. È il caso di Evans, Sastre e Valverde.
Quindi, nel caso specifico, non si è tenuto conto dei guai “giudiziari”, ma semplicemente dei requisiti iniziali. Neppure Binda è titolare, con nostro sommo dispiacere. E quindi Armstrong guida la notevole pattuglia degli “esclusi”, a cui però è stato dato un punteggio, anche per dimostrare come si sarebbero piazzati se fossero stati, per volontà o per sfortuna, meno “unidimensionali”.
Era proprio il gioco ad essere così... ;)

Nel caso di Froome, niente da fare per quel che riguarda i Grancompleti: ancora una volta visti i requisiti iniziali (almeno un GG ed una Monumento o Mondiale, o Olimpiade), non c’era appiglio alcuno.

Comprendo quello che chiede @Cthulhu: una classifica onnicomprensiva, nello stile CQranking (che, appunto, esiste già).
Senza escludere che si possa fare, magari con criteri diversi da quelli di CQ, sottolineerei che la novità, nei nostri giochini, voleva essere proprio il mettere in risalto la versatilità in senso qualitativo. :cincin:


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista

Mr. MM
Messaggi: 403
Iscritto il: sabato 5 marzo 2016, 19:41

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da Mr. MM » domenica 5 maggio 2019, 23:35

Comunque, è da un bel po' che nei ritagli di tempo sto tentando un progetto un po' diverso.
Sto redigendo un classifica dal 2000 in poi (per una questione di omogeneità, le gare sono quelle e più o meno con la stessa importanza; potrei risalire anche agli anni '90, volendo).
Tengo in considerazione tutti i podi (perchè non mi interessa la "multidisciplinarietà", a mio avviso un corridore che ha 20 podi senza vittorie è più "classicomane" di uno che ha un paio di vittorie - magari ottenute per caso - e basta).
Cinque classiche monumento+mondiali e olimpiadi in linea.
Poi aggiungo Harelbeke, Gand, Freccia e Amstel.
Vorrei aggiungere qualcos'altro, ma non saprei proprio cosa:
- Strade Bianche: avvantaggerebbe solo i corridori degli ultimi 10 anni, più o meno. Bocciata.
- Parigi-Tours: corsa che amo per la storia, ha fatto anche parte del Pro Tour per qualche anno, poi declassata ma nonostante ciò conserva il suo fascino (e la sua bella startlist). E' molto probabile che la inserirò.
- San Sebastian: per qualche anno è stata feudo di corridori minori spagnoli. Ma è forse la più papabile tra quelle che potrei inserire, dopo la P-T.
- Amburgo: ci potrebbe stare, è dominata dalle ruote veloci, ma che tengono nelle salite brevi.

Cosa ne dite?



dietzen
Messaggi: 6096
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da dietzen » lunedì 6 maggio 2019, 20:14

Mr. MM ha scritto:
domenica 5 maggio 2019, 23:35
Cosa ne dite?
parigi-tours e san sebastian credo ci debbano stare senza dubbio.
strade bianche penso pure ormai abbia una rilevanza tale che non può essere esclusa. siccome ai tempi della coppa del mondo c'era il campionato di zurigo, che si è corsa l'ultima volta nel 2006, e la prima edizione delle strade bianche è del 2007, potresti inserire entrambe come se una prendesse lo slot dell'altra.
amburgo a gusto non la considererei, però stava prima in coppa del mondo e poi è sempre stata nel protour, quindi immagino che in una classifica del genere debba essere considerata.
piuttosto aggiungerei l'het nieuwsblad (ex het volk), che è solo da poche stagioni nel world tour ma lì al nord ha un valore tipo harelbeke.


Di Rocco non è il mio presidente

el_condor
Messaggi: 3571
Iscritto il: sabato 14 settembre 2013, 0:10

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da el_condor » lunedì 6 maggio 2019, 20:58

dietzen ha scritto:
lunedì 6 maggio 2019, 20:14
parigi-tours e san sebastian credo ci debbano stare senza dubbio.
strade bianche penso pure ormai abbia una rilevanza tale che non può essere esclusa. siccome ai tempi della coppa del mondo c'era il campionato di zurigo, che si è corsa l'ultima volta nel 2006, e la prima edizione delle strade bianche è del 2007, potresti inserire entrambe come se una prendesse lo slot dell'altra.
amburgo a gusto non la considererei, però stava prima in coppa del mondo e poi è sempre stata nel protour, quindi immagino che in una classifica del genere debba essere considerata.
piuttosto aggiungerei l'het nieuwsblad (ex het volk), che è solo da poche stagioni nel world tour ma lì al nord ha un valore tipo harelbeke.
:clap: :clap: :clap:

ciao


el_condor


Giordano Bruno
Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Trullo
Messaggi: 448
Iscritto il: martedì 23 maggio 2017, 12:26

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da Trullo » lunedì 6 maggio 2019, 21:27

Per un tema di bilanciamento fra le aree (sia geografico, sia di tipologia di corsa), escluderei Harelbeke ed Het Volk per non sbilanciare troppo sul mondo fiammingo (e in generale delle pietre)
Negli anni '70 e '80 prima della coppa del mondo il circuito (informale) delle classiche comprendeva
- Milano-Sanremo
- Fiandre
- Gand-Wevelgem
- Parigi-Roubaix
- Freccia Vallone
- Liegi-Bastogne-Liegi
- Amstel
- Zurigo
- Francoforte
- Parigi-Tours variamente denominata (Blois-Chaville, ecc)
- Parigi-Bruxelles
- Giro di Lombardia

Su Zurigo e Strade Bianche concordo con l'ottimo suggerimento di Dietzen. Quanro alle altre classiche di coppa del mondo, terrei la "nuvoa" classica di Coppa del Mondo che ha avuto più continuità (san Sebastian) ed escluderei le altre (Japan, G.P. America, Wincanton, Amburgo). Nell'era post Coppa del Mondo a parte la Strade Bianche non mi viene in mente nulla di significativo da aggiungere alla lista precedente



Mr. MM
Messaggi: 403
Iscritto il: sabato 5 marzo 2016, 19:41

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da Mr. MM » lunedì 6 maggio 2019, 22:45

Io adoro le pietre e la Het Nieuwsblad so benissimo il valore che ha, ma, come ha evidenziato giustamente trullo, non vorrei sbilanciare troppo sul lato pietre. Motivo per cui mi riservo di considerare Amburgo, che comunque faceva parte della Coppa del Mondo, ha sempre fatto parte del PT/WT e il campo partenti è sempre di prim'ordine.
Quindi:
- ok Parigi-Tours
- ok San Sebastian
- per ragioni anagrafiche non conosco molto bene il Campionato di Zurigo, l'idea di accoppiarlo con la Strade Bianche pare ottima, mi riservo di analizzare la tipologia di corridori che primeggiavano in Svizzera
- come detto, mi riservo su Amburgo.
- dell'elenco di trullo, boh, forse aggiungerei Francoforte, ma non so. La Parigi-Bruxelles la adoro sempre per la sua storia, ma mi sembra si sia orientata sui velocisti o sbaglio?

PS: di certo aggiungendole tutte potrei col tempo risalire sino agli anni '70 come giustamente indicato da trullo.



dietzen
Messaggi: 6096
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da dietzen » martedì 7 maggio 2019, 0:02

Mr. MM ha scritto:
lunedì 6 maggio 2019, 22:45
- dell'elenco di trullo, boh, forse aggiungerei Francoforte, ma non so. La Parigi-Bruxelles la adoro sempre per la sua storia, ma mi sembra si sia orientata sui velocisti o sbaglio?
sono due corse dal passato glorioso ma purtroppo calate parecchio in tempi recenti.
la parigi-bruxelles soprattutto, negli ultimi 15 anni mi sembra abbia offerto davvero poco.
francoforte un po' meglio, ma comunque lontana dai fasti dei decenni precedenti.
anche la corsa tedesca mi sembra che ormai sia perlopiù una questione da sprinter resistenti.


Di Rocco non è il mio presidente

Trullo
Messaggi: 448
Iscritto il: martedì 23 maggio 2017, 12:26

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da Trullo » martedì 7 maggio 2019, 0:20

Il fatto che una o poche classche siano adatte ai velocisti non ne ssminuisce il valore. La Parigi-Tours era di fatto l'unica lacuna nel palmares di Merckx per dirne una. Certo è importante che nel computo totale delle classiche ci sia equilibrio (non solo pietre, non solo velocisti, non solo salite, ecc.)



jumbo
Messaggi: 4942
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da jumbo » martedì 7 maggio 2019, 12:09

Comunque per dire, negli anni '50 e anche '60 in cui si viaggiava meno, per un italiano ad esempio aveva più peso in palmares un giro dell'appennino o un giro dell'emilia o un giro del lazio o un giro di toscana, a cui partecipavano tutti i migliori italiani tutti gli anni, rispetto ad una parigi-bruxelles a cui si partecipava una o due volte in carriera.
Sempre difficile quindi fare questi paragoni.



Mr. MM
Messaggi: 403
Iscritto il: sabato 5 marzo 2016, 19:41

Re: Classicomani di tutti i tempi

Messaggio da leggere da Mr. MM » giovedì 9 maggio 2019, 15:40

jumbo ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 12:09
Comunque per dire, negli anni '50 e anche '60 in cui si viaggiava meno, per un italiano ad esempio aveva più peso in palmares un giro dell'appennino o un giro dell'emilia o un giro del lazio o un giro di toscana, a cui partecipavano tutti i migliori italiani tutti gli anni, rispetto ad una parigi-bruxelles a cui si partecipava una o due volte in carriera.
Sempre difficile quindi fare questi paragoni.
Proprio per questo motivo ho iniziato partendo dal 2000, riservandomi di estendere ai '90 e forse ai '70-'80.




Rispondi