Fughe inutili

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
pietro
Messaggi: 11026
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da pietro »

Maìno della Spinetta ha scritto: mercoledì 21 ottobre 2020, 17:52 Nel 2018 zero fughe arrivate.
Nel 2020 hanno vinto praticamente solo le fughe.
2018 Giro migliore dal 2011 in poi.
EDIT anticipato da Walter. Siamo sempre sulla stessa linea :D :cincin:


Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 17114
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da Walter_White »

pietro ha scritto: mercoledì 21 ottobre 2020, 20:35
Maìno della Spinetta ha scritto: mercoledì 21 ottobre 2020, 17:52 Nel 2018 zero fughe arrivate.
Nel 2020 hanno vinto praticamente solo le fughe.
2018 Giro migliore dal 2011 in poi.
EDIT anticipato da Walter. Siamo sempre sulla stessa linea :D :cincin:
:cincin:


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY
IlLince
Messaggi: 491
Iscritto il: giovedì 26 ottobre 2017, 11:37

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da IlLince »

Mi sa che dopo questo giro possiamo chiudere questo thread :diavoletto:
9 su 17 tappe sono andate alle fughe di giornata :fischio:


Avatar utente
Pafer1
Messaggi: 1567
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2014, 20:54

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da Pafer1 »

L'anno scorso furono 10 le fughe arrivate, la differenza e' che tra queste ci fu anche quella del vincitore finale. Vedremo se domani la decima la portera' a termine "uno dei 4".


qrier
Messaggi: 1567
Iscritto il: giovedì 7 maggio 2015, 15:12

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da qrier »

Qui si intendono fughe della prima ora, giusto?

Lo scorso anno Carapaz ha attaccato nel finale


Avatar utente
Pafer1
Messaggi: 1567
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2014, 20:54

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da Pafer1 »

qrier ha scritto: venerdì 23 ottobre 2020, 22:15 Qui si intendono fughe della prima ora, giusto?

Lo scorso anno Carapaz ha attaccato nel finale
Attacco' ai -30. Comunque non avevo capito del tutto che si parlava solo di fughe iniziali. Io personalmente considero fughe anche quelle successive, esclusi solo gli scattini. :diavoletto:


Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 3068
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da sceriffo »

IlLince ha scritto: venerdì 23 ottobre 2020, 22:03 Mi sa che dopo questo giro possiamo chiudere questo thread :diavoletto:
9 su 17 tappe sono andate alle fughe di giornata :fischio:
Credo sia stato il Giro più sconclusionato e imbarazzante degli ultimi 100 anni. Oggi tra il comico e l'indisponente


IlLince
Messaggi: 491
Iscritto il: giovedì 26 ottobre 2017, 11:37

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da IlLince »

sceriffo ha scritto: venerdì 23 ottobre 2020, 23:23
IlLince ha scritto: venerdì 23 ottobre 2020, 22:03 Mi sa che dopo questo giro possiamo chiudere questo thread :diavoletto:
9 su 17 tappe sono andate alle fughe di giornata :fischio:
Credo sia stato il Giro più sconclusionato e imbarazzante degli ultimi 100 anni. Oggi tra il comico e l'indisponente
Il ciclismo é bello a prescindere, ma in effetti quest´anno le troppe fughe non hanno dato lustro al Giro :x
9 o magari 10 con domani, escludendo le crono, su 21 tappe non sono un dato confortante sul livello del Giro. Peccato, ma accontentiamoci di quello che abbiamo potuto assistere. Viva sempre e comunque il ciclismo :cincin:


Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 2094
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da Beppugrillo »

Avendo visto tutto il Giro in differita, di solito ho guardato solo gli ultimi 50-60 km, con poco interesse per la situazione di partenza. Ieri mi è capitato davanti un post in cui Savio celebrava la "vittoria di Bais nella classifica dei corridori con più chilometri in fuga. Ecco, vedendo la corsa in questo modo (che credo sia il modo in cui la vede il 90% delle persone, diretta o differita che sia) sostanzialmente non ho mai sentito nominare Bais. Magari questa cosa di andare in fuga per farsi vedere dev'essere un po' ridimensionata


Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 3068
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da sceriffo »

'I team professional? I chilometri in fuga li fanno per i loro sponsor non per il Giro'
Mauro Vegni


Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5954
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da Abruzzese »

Vi segnalo questo breve virgolettato di Ivan Basso, contenuto nell'articolo sulla Eolo-Kometa apparso sulla Gazzetta dello Sport di ieri, a proposito di una possibile partecipazione al Giro: «Non ha senso il Giro solo per andare in fuga tutti i giorni e farmi vedere dalla tv. Potremmo fare un Giro dignitoso, ma ci voglio andare da protagonista».

Insomma, vedendo lo spirito con cui era nato questo thread, direi che lì le priorità sembrano ben chiare: meglio provare a vincere concretamente una tappa, far crescere un giovane interessante o, per quel che sarà possibile, provare a fare una discreta classifica piuttosto che puntare alle classifiche dei chilometri in fuga e al premio combattività a tutti i costi.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"
Avatar utente
Pafer1
Messaggi: 1567
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2014, 20:54

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da Pafer1 »

Abruzzese ha scritto: giovedì 14 gennaio 2021, 5:39 Vi segnalo questo breve virgolettato di Ivan Basso, contenuto nell'articolo sulla Eolo-Kometa apparso sulla Gazzetta dello Sport di ieri, a proposito di una possibile partecipazione al Giro: «Non ha senso il Giro solo per andare in fuga tutti i giorni e farmi vedere dalla tv. Potremmo fare un Giro dignitoso, ma ci voglio andare da protagonista».

Insomma, vedendo lo spirito con cui era nato questo thread, direi che lì le priorità sembrano ben chiare: meglio provare a vincere concretamente una tappa, far crescere un giovane interessante o, per quel che sarà possibile, provare a fare una discreta classifica piuttosto che puntare alle classifiche dei chilometri in fuga e al premio combattività a tutti i costi.
Il fatto e' che queste dichiarazioni (assieme all'obiettivo delle dieci vittorie stagionali), sono un po' in controtendenza col mercato a "fari spenti", che ha lasciato presagire un progetto lento, da attuare con calma. Per fare il solito paragone calcistico, sembrano le dichiarazioni della matricola in serie A che non si limita alla sola salvezza, ma anche a un qualcosa in piu', ma la realta' racconta che per una Professional e' dura essere protagonisti al Giro all'infuori delle fughe "televisive".
Insomma, mi aspettavo una presentazione della squadra con un profilo piu'...basso (pardon per il gioco di parole).


cassius
Messaggi: 1535
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da cassius »

sceriffo ha scritto: mercoledì 11 novembre 2020, 0:13 'I team professional? I chilometri in fuga li fanno per i loro sponsor non per il Giro'
Mauro Vegni
1) In molte tappe le fughe danno un senso alle prime ore di gara, altrimenti farebbero prima a collegarsi a 10 minuti dal traguardo per le volate.
2) In fuga ci vanno anche le squadre WT. Quelle che non hanno l'uomo di classifica (Lotto, CCC), quelle che l'hanno perso e poi magari se ne ritrovano un altro (Ineos).
3) Vegni, ti svelo un segreto: ogni cosa che fanno le squadre è per il loro sponsor. Sennò la cosa più furba da fare dopo che tagli un traguardo ai 70 all'ora non sarebbe quella di togliere le mani dal manubrio e alzare le braccia.
Lo so, sono cose tremende da scoprire. Come diceva quello là, "first reaction, shock".

Se ritiene che qualche squadra non abbia un roster da Giro, basta non invitarle. Però se ogni anno dice che le Professional italiane sono da buttare, le danneggia nella ricerca di uno sponsor. Invece di prendere a calci negli stinchi dei poveri cristi che cercano 2 milioni di euro per far correre dei ragazzi, perchè il suo giornale non torna a dare spazio al ciclismo così magari qualche sponsor più danaroso mette su una Professional figa o una WT?
La Fenix secondo sponsor di MVDP è di Bra, Cuneo, fa laminati per cucine: come diavolo è finita a sponsorizzare una squadra belga? Forse perchè in Italia il ciclismo sui media non esiste?

Siccome non sono un TM di una Professional che aspira al Giro, posso pure permettermi di dire che al Giro ci vanno quelli che non possono puntare al Tour. Ci vanno i Demare inspiegabilmente esclusi dalla squadra al Tour, a prendersi un'amara rivincita contro velocisti di seconda fascia almeno in quell'anno. Ci vanno i Tao, Hindley, Kelderman che ad oggi non sono nemmeno da top 5 al Tour. Ci vanno i Sagan quando sentono di star perdendo qualche colpo.
Ecco, caro Vegni, se al Giro servono gli avanzi del Tour la colpa non è di Visconti che va in fuga tutti i giorni.


rapportino
Messaggi: 92
Iscritto il: venerdì 20 dicembre 2019, 21:28

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da rapportino »

Anche le squadre WT vanno in fuga, però fanno anche altro (altrimenti vengono giustamente criticate vedi Movistar e AG2R). Quello che per me Vegni vuol dire, con un buon grado di ragione è: se dovete venire e non fate classifica, non fate le volate (con un candidato forte), siete senza corridori che possano realmente vincere tappe di montagna, mosse o cronometro, ma solo per le fughe kamikaze... Beh forse è meglio chiamare qualcun altro, e io sono piuttosto d'accordo, negli ultimi anni forse solo una Pro italiana meritava ogni volta di esserci. Io barattarei la presenza di tutte le Pro italiane per quella della Alpecin o della Arkea al completo (in cui tra l'altro militano italiani che avrebbero grandi possibilità di vincere un tappa).
È ovvio che se le nostre Pro avessero le risorse si comportebbero in ben altro modo, ma il Giro non è una onlus.


Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5954
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da Abruzzese »

Pafer1 ha scritto: giovedì 14 gennaio 2021, 8:52
Abruzzese ha scritto: giovedì 14 gennaio 2021, 5:39 Vi segnalo questo breve virgolettato di Ivan Basso, contenuto nell'articolo sulla Eolo-Kometa apparso sulla Gazzetta dello Sport di ieri, a proposito di una possibile partecipazione al Giro: «Non ha senso il Giro solo per andare in fuga tutti i giorni e farmi vedere dalla tv. Potremmo fare un Giro dignitoso, ma ci voglio andare da protagonista».

Insomma, vedendo lo spirito con cui era nato questo thread, direi che lì le priorità sembrano ben chiare: meglio provare a vincere concretamente una tappa, far crescere un giovane interessante o, per quel che sarà possibile, provare a fare una discreta classifica piuttosto che puntare alle classifiche dei chilometri in fuga e al premio combattività a tutti i costi.
Il fatto e' che queste dichiarazioni (assieme all'obiettivo delle dieci vittorie stagionali), sono un po' in controtendenza col mercato a "fari spenti", che ha lasciato presagire un progetto lento, da attuare con calma. Per fare il solito paragone calcistico, sembrano le dichiarazioni della matricola in serie A che non si limita alla sola salvezza, ma anche a un qualcosa in piu', ma la realta' racconta che per una Professional e' dura essere protagonisti al Giro all'infuori delle fughe "televisive".
Insomma, mi aspettavo una presentazione della squadra con un profilo piu'...basso (pardon per il gioco di parole).
Il punto è che chi come Basso e Contador ha sempre avuto il DNA del vincente da corridore, magari cerca di avere quella mentalità anche come team manager. Quindi è chiaro che la base parta da un voler cercare di far bene, proponendosi di far crescere i giovani e provando a partire gradualmente ma dall'altro non ci stanno neppure a fare da comparse in certi palcoscenici. Ovvio che la differenza di livello con diverse squadre World Tour sia ampia ma tant'è, se la testa è quella viene spontaneo comunque puntare al massimo possibile.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"
cassius
Messaggi: 1535
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da cassius »

rapportino ha scritto: giovedì 14 gennaio 2021, 19:04 Anche le squadre WT vanno in fuga, però fanno anche altro (altrimenti vengono giustamente criticate vedi Movistar e AG2R). Quello che per me Vegni vuol dire, con un buon grado di ragione è: se dovete venire e non fate classifica, non fate le volate (con un candidato forte), siete senza corridori che possano realmente vincere tappe di montagna, mosse o cronometro, ma solo per le fughe kamikaze... Beh forse è meglio chiamare qualcun altro, e io sono piuttosto d'accordo, negli ultimi anni forse solo una Pro italiana meritava ogni volta di esserci. Io barattarei la presenza di tutte le Pro italiane per quella della Alpecin o della Arkea al completo (in cui tra l'altro militano italiani che avrebbero grandi possibilità di vincere un tappa).
È ovvio che se le nostre Pro avessero le risorse si comportebbero in ben altro modo, ma il Giro non è una onlus.
My 2 cents: se la Alpecin fa i 3 GT, la vedo grigia ad avere MVDP al Giro, perchè sarà reduce dalle classiche del nord e dovrà preparare il Tour. Quindi o ci mandano Merlier che può fare qualche buona volata, oppure anche loro faranno fughe.
Arkea: Quintana è in ripresa dall'infortunio e poi pende la spada di Damocle del caso doping al Tour 2020. Tolto Quintana chi c'è? Barguil sono 3 anni che non è quello del Tour 2017. Bouhanni?

Sarò paradossale: bisognerebbe invitare qualche buona professional straniera, ma solo se abbiamo la certezza che non fa il Tour. Sennò è ben difficile che ci mandino la loro star. E allora mi chiedo, quale altro GT invita delle Professional senza la certezza (infortuni permettendo) che questi mandino il loro corridore top?


TheArchitect99
Messaggi: 504
Iscritto il: giovedì 25 giugno 2020, 22:42

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da TheArchitect99 »

rapportino ha scritto: giovedì 14 gennaio 2021, 19:04 Anche le squadre WT vanno in fuga, però fanno anche altro (altrimenti vengono giustamente criticate vedi Movistar e AG2R). Quello che per me Vegni vuol dire, con un buon grado di ragione è: se dovete venire e non fate classifica, non fate le volate (con un candidato forte), siete senza corridori che possano realmente vincere tappe di montagna, mosse o cronometro, ma solo per le fughe kamikaze... Beh forse è meglio chiamare qualcun altro, e io sono piuttosto d'accordo, negli ultimi anni forse solo una Pro italiana meritava ogni volta di esserci. Io barattarei la presenza di tutte le Pro italiane per quella della Alpecin o della Arkea al completo (in cui tra l'altro militano italiani che avrebbero grandi possibilità di vincere un tappa).
È ovvio che se le nostre Pro avessero le risorse si comportebbero in ben altro modo, ma il Giro non è una onlus.
D'accordo con questo pensiero, poi la polemica di Vegni sul fatto che facciano le fughe per lo sponsor mi sembra un po' pretestuosa, é sempre stato cosí e lo é anche per le squadre WT figuriamoci le Professional.


nurseryman
Messaggi: 644
Iscritto il: sabato 6 giugno 2020, 18:38

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da nurseryman »

ma perchè ce la avete con le fughe del mattino
a me francamente non dispiacciono
poi nei giri ci sono tante classifiche e interessanti a volte più del vincitore finale di tappa
GPM, Intergiro, TV, KM di fuga, Combattività, Classifica a squadre (al tour obiettivo principe della Movistar) , classifica a punti individuale e a squadre
andando in fuga si cerca visibilità ma anche di punti per queste classifiche e si da interesse alla corsa che così non si riduce agli ultimi 10 km

e l'alto numero di fughe arrivate nell'ultimo giro non è affatto un sintomo di pochezza del roaster del giro quanto di una lettura tattica della corsa che privilegia gli attaccanti invece del gruppo.
nell'ultimo giro c'era un velocista decisamente più forte degli altri e spesso in fuga c'erano corridori in forma e di grandissima qualità (ganna sagan dennis etc)
e alcune tappe (come sempre succede anche al tour) sono state corse al risparmio dal gruppo in attesa delle tappe successive più dure (madonna di campiglio).
Ultima modifica di nurseryman il venerdì 15 gennaio 2021, 8:00, modificato 1 volta in totale.


Saint Gervais - Sestriere 1992
unforgettable memories
Winter
Messaggi: 17762
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da Winter »

Concordo
io tra uno che vince una volata e un vincitore che esce dalla fuga del mattino
preferisco il secondo


nurseryman
Messaggi: 644
Iscritto il: sabato 6 giugno 2020, 18:38

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da nurseryman »

Winter ha scritto: venerdì 15 gennaio 2021, 7:39 Concordo
io tra uno che vince una volata e un vincitore che esce dalla fuga del mattino
preferisco il secondo
si anche io


Saint Gervais - Sestriere 1992
unforgettable memories
pietro
Messaggi: 11026
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da pietro »

cassius ha scritto: giovedì 14 gennaio 2021, 23:41 My 2 cents: se la Alpecin fa i 3 GT, la vedo grigia ad avere MVDP al Giro, perchè sarà reduce dalle classiche del nord e dovrà preparare il Tour. Quindi o ci mandano Merlier che può fare qualche buona volata, oppure anche loro faranno fughe.
Arkea: Quintana è in ripresa dall'infortunio e poi pende la spada di Damocle del caso doping al Tour 2020. Tolto Quintana chi c'è? Barguil sono 3 anni che non è quello del Tour 2017. Bouhanni?

Sarò paradossale: bisognerebbe invitare qualche buona professional straniera, ma solo se abbiamo la certezza che non fa il Tour. Sennò è ben difficile che ci mandino la loro star. E allora mi chiedo, quale altro GT invita delle Professional senza la certezza (infortuni permettendo) che questi mandino il loro corridore top?
Van der Poel al Giro molto probabilmente non verrà, perché tra maggio e giugno ha in programma qualche gara di MTB. Ci manderanno uno tra Philipsen e Merlier, probabilmente il secondo, che può vincere qualche tappa. Il resto della squadra è comunque di gran lunga superiore alle professional italiane. Alcuni corridori ad esempio potrebbero inserirsi in quelle larghe fughe che partono nelle tappe ondulate, e portare a casa pure la vittoria. Difficile invece che sacrifichino un uomo del treno per mandarlo in avanscoperta senza speranza di arrivare al traguardo.
Penso che Vegni non sia così sprovveduto da dare una wild card all'Arkea senza assicurarsi la presenza di Quintana.
Winter ha scritto: venerdì 15 gennaio 2021, 7:39 Concordo
io tra uno che vince una volata e un vincitore che esce dalla fuga del mattino
preferisco il secondo
Anche io. Quante tappe finiscono in volata e in quante arriva la fuga della prima ora (non parlo di robe alla Hirschi o alla O'Connor, dato che nessuna professional ha nella propria rosa un corridore con quei colpi in canna)?


kokkelkoren
Messaggi: 373
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 18:10

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da kokkelkoren »

E la prima corsa del 2021 finisce proprio con una bella fuga di lunga gittata.

Se il buongiorno si vede dal mattino... :lol:


Avatar utente
Seb
Messaggi: 6217
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da Seb »

kokkelkoren ha scritto: venerdì 15 gennaio 2021, 9:22 E la prima corsa del 2021 finisce proprio con una bella fuga di lunga gittata.

Se il buongiorno si vede dal mattino... :lol:
E oggi di nuovo :D
http://www.cicloweb.it/2021/01/15/altra ... gan-gough/


ciclistapazzo
Messaggi: 940
Iscritto il: lunedì 29 maggio 2017, 17:39

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da ciclistapazzo »

Seb ha scritto: venerdì 15 gennaio 2021, 12:21
kokkelkoren ha scritto: venerdì 15 gennaio 2021, 9:22 E la prima corsa del 2021 finisce proprio con una bella fuga di lunga gittata.

Se il buongiorno si vede dal mattino... :lol:
E oggi di nuovo :D
http://www.cicloweb.it/2021/01/15/altra ... gan-gough/
Essendoci poche squadre e una settantina di corridori no' è facile tenere chiusa la corsa...


Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 3068
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da sceriffo »

In qualche post qui sul forum ho letto che Ivan Basso avrebbe dichiarato che le fughe (inutili) a loro non interessano, puntano alla vittoria di tappa. Magari non ci riusciranno, forse non subito, ma quei corridori cresceranno con la mentalità vincente. Anche un gregario può avere una mentlità vincente, anzi è auspicabile. Per se stesso, se mai avrà occasione di lottare per una vittoria, o più spesso per assecondare meglio il proprio capitano.


Avatar utente
Pafer1
Messaggi: 1567
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2014, 20:54

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da Pafer1 »

sceriffo ha scritto: giovedì 11 febbraio 2021, 9:08 In qualche post qui sul forum ho letto che Ivan Basso avrebbe dichiarato che le fughe (inutili) a loro non interessano, puntano alla vittoria di tappa. Magari non ci riusciranno, forse non subito, ma quei corridori cresceranno con la mentalità vincente. Anche un gregario può avere una mentlità vincente, anzi è auspicabile. Per se stesso, se mai avrà occasione di lottare per una vittoria, o più spesso per assecondare meglio il proprio capitano.
Basso dopo un mercato prudente, come e' giusto che sia per una matricola, ha iniziato a fare proclami esagerati (no fughe si' vittorie, obiettivo 10 vittorie stagionali, migliore Professional), sono curioso di vedere i risultati a fine stagione.


ciclistapazzo
Messaggi: 940
Iscritto il: lunedì 29 maggio 2017, 17:39

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da ciclistapazzo »

Pafer1 ha scritto: giovedì 11 febbraio 2021, 9:49
sceriffo ha scritto: giovedì 11 febbraio 2021, 9:08 In qualche post qui sul forum ho letto che Ivan Basso avrebbe dichiarato che le fughe (inutili) a loro non interessano, puntano alla vittoria di tappa. Magari non ci riusciranno, forse non subito, ma quei corridori cresceranno con la mentalità vincente. Anche un gregario può avere una mentlità vincente, anzi è auspicabile. Per se stesso, se mai avrà occasione di lottare per una vittoria, o più spesso per assecondare meglio il proprio capitano.
Basso dopo un mercato prudente, come e' giusto che sia per una matricola, ha iniziato a fare proclami esagerati (no fughe si' vittorie, obiettivo 10 vittorie stagionali, migliore Professional), sono curioso di vedere i risultati a fine stagione.
Miglior professional italiana o in generale? Nel primo caso non lo escludo, nel secondo caso mi sembra una sparata ridicola.


Avatar utente
Pafer1
Messaggi: 1567
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2014, 20:54

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da Pafer1 »

ciclistapazzo ha scritto: giovedì 11 febbraio 2021, 9:54
Miglior professional italiana o in generale? Nel primo caso non lo escludo, nel secondo caso mi sembra una sparata ridicola.
Allegati
Screenshot_20210211_100424.jpg
Screenshot_20210211_100424.jpg (347.78 KiB) Visto 1543 volte


jumbo
Messaggi: 6795
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da jumbo »

Non dice in quanti anni.


ciclistapazzo
Messaggi: 940
Iscritto il: lunedì 29 maggio 2017, 17:39

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da ciclistapazzo »

jumbo ha scritto: giovedì 11 febbraio 2021, 10:06 Non dice in quanti anni.
Basso e Contador sono abilissimi catalizzatori di sponsor, non ho dubbi sul fatto che potranno diventare la professional italiana nettamente più ricca e inseguire risultati importanti in futuro. Quindi in prospettiva futura è un obiettivo importante, ambizioso ma giusto. Quest'anno hanno fatto la spesa grossa per la Licenza e per mettere insieme un roster abbastanza ampio da supportare il livello professional con ciclisti esperti del calendario italiano che possono fare piazzamenti. Rimane, però, una squadra al momento senza grandi qualità. Anche se io apprezzo moltissimo Wackermann e lo ritengo il miglior loro acquisto.


Avatar utente
cauz.
Messaggi: 13066
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da cauz. »

sceriffo ha scritto: giovedì 11 febbraio 2021, 9:08 In qualche post qui sul forum ho letto che Ivan Basso avrebbe dichiarato che le fughe (inutili) a loro non interessano, puntano alla vittoria di tappa. Magari non ci riusciranno, forse non subito, ma quei corridori cresceranno con la mentalità vincente. Anche un gregario può avere una mentlità vincente, anzi è auspicabile. Per se stesso, se mai avrà occasione di lottare per una vittoria, o più spesso per assecondare meglio il proprio capitano.
insomma, il giro è una corsa in cui le fughe arrivano abbastanza spesso.
non saprei davvero dire se la "mentalità vincente" si coltivi di più lottando per una vittoria in fuga o lottando per non perdere le ruote dei migliori. probabilmente sono utili entrambe, anche se le possibilità concrete di vittoria (che non significano per forza "mentalità") per una formazione come Eolo ritengo possano venire maggiormente dalle fughe.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org
Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 3068
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da sceriffo »

cauz. ha scritto: giovedì 11 febbraio 2021, 10:41
sceriffo ha scritto: giovedì 11 febbraio 2021, 9:08 In qualche post qui sul forum ho letto che Ivan Basso avrebbe dichiarato che le fughe (inutili) a loro non interessano, puntano alla vittoria di tappa. Magari non ci riusciranno, forse non subito, ma quei corridori cresceranno con la mentalità vincente. Anche un gregario può avere una mentlità vincente, anzi è auspicabile. Per se stesso, se mai avrà occasione di lottare per una vittoria, o più spesso per assecondare meglio il proprio capitano.
insomma, il giro è una corsa in cui le fughe arrivano abbastanza spesso.
non saprei davvero dire se la "mentalità vincente" si coltivi di più lottando per una vittoria in fuga o lottando per non perdere le ruote dei migliori. probabilmente sono utili entrambe, anche se le possibilità concrete di vittoria (che non significano per forza "mentalità") per una formazione come Eolo ritengo possano venire maggiormente dalle fughe.
Diciamo che le fughe sono arrivate nel 2020, nell'edizione più astrusa degli ultimi 20 anni. Tutti noi sappiamo a) il livello dei velocisti della corsa rosa 2020 e b) che il podio di Milano probailmente al Tour sarebbe piazzato dal 7°/8° in giù.
Con un start list più all'altezza rispetto allo scorso anno, credo si tornerà almeno agli standard di 2 stagioni fa.


Avatar utente
Patate
Messaggi: 5390
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da Patate »

sceriffo ha scritto: giovedì 11 febbraio 2021, 10:49 Diciamo che le fughe sono arrivate nel 2020, nell'edizione più astrusa degli ultimi 20 anni.
So che hai rimosso con dolore, ma nel 2019 hanno vinto Masnada e Cima


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile
Avatar utente
cauz.
Messaggi: 13066
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da cauz. »

sceriffo ha scritto: giovedì 11 febbraio 2021, 10:49 Diciamo che le fughe sono arrivate nel 2020, nell'edizione più astrusa degli ultimi 20 anni. Tutti noi sappiamo a) il livello dei velocisti della corsa rosa 2020 e b) che il podio di Milano probailmente al Tour sarebbe piazzato dal 7°/8° in giù.
Con un start list più all'altezza rispetto allo scorso anno, credo si tornerà almeno agli standard di 2 stagioni fa.
il 2020 non fa testo da nessuna parte, a mio parere.
ma al giro se vai a vedere ci sono 5-6 fughe vincenti ad ogni edizione, e se togli le cronometro e le tappe per velocisti è una percentuale di tutto rispetto.
vero è che nel periodo 2016-2018 sono state forse un po' meno, su questo hai ragione, ma la tendenza è quella di una corsa dove le fughe hanno discrete probabilità di arrivare, con un percorso che spesso le aiuta.

sarebbe interessate a tal proposito fare un po' di calcoli sui 3 GT (lascerei fuori le corse a tappe brevi che hanno altre dinamiche, e soprattutto le gare in linea dove le fughe hanno vita durissima) per vedere dove e quando le fughe hanno più probabilità di arrivare. ahimé non ho ne' il tempo ne' le capacità tecniche per mettermi a fare questi calcoli. Se qualcuno volesse contribuire, sarebbe un bel bilanciamento all'infelice titolo di questo thread. :)


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org
marco_graz
Messaggi: 1614
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 16:26

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da marco_graz »

cauz. ha scritto: giovedì 11 febbraio 2021, 10:41
sceriffo ha scritto: giovedì 11 febbraio 2021, 9:08 In qualche post qui sul forum ho letto che Ivan Basso avrebbe dichiarato che le fughe (inutili) a loro non interessano, puntano alla vittoria di tappa. Magari non ci riusciranno, forse non subito, ma quei corridori cresceranno con la mentalità vincente. Anche un gregario può avere una mentlità vincente, anzi è auspicabile. Per se stesso, se mai avrà occasione di lottare per una vittoria, o più spesso per assecondare meglio il proprio capitano.
insomma, il giro è una corsa in cui le fughe arrivano abbastanza spesso.
non saprei davvero dire se la "mentalità vincente" si coltivi di più lottando per una vittoria in fuga o lottando per non perdere le ruote dei migliori. probabilmente sono utili entrambe, anche se le possibilità concrete di vittoria (che non significano per forza "mentalità") per una formazione come Eolo ritengo possano venire maggiormente dalle fughe.
Ci sono fughe e fughe, secondo me a Basso non interessano quelle nei piattoni con zero probablita' di arrivare, ma al contrario saranno sicuramente in quelle di tappe piu' mosse o di montagna dove ci sono possibilita'.

Non capisco il riferimento alla vittoria di Masnada fatto da Patate, nata da fuga come mille altre. Ok Cima ha sorpreso tutti in una tappa di pianura questo si.


Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 3068
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da sceriffo »

Le fugh inutili sono quelle dal km zero nelle tappe piatte ad inzio Giro. Quelle per convesso utili, sono quelle a classifica delineata su percorsi misti. Vero, nel 2019 vinse Cima, ma ne parlano ancora adesso nei bar sport come l'episodio più incredibile del ciclismo moderno :D :D :D


Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 3068
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da sceriffo »

Ci sono 10-15 squadre che hanno corridori importanti e validi: di chi viene per fare la fuga non mi importa, l’ho detto a tutti.

Mauro Vegni - Bici.news


pietro
Messaggi: 11026
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da pietro »

sceriffo ha scritto: mercoledì 3 marzo 2021, 18:50 Ci sono 10-15 squadre che hanno corridori importanti e validi: di chi viene per fare la fuga non mi importa, l’ho detto a tutti.

Mauro Vegni - Bici.news
Ecco perché non ha invitato Quintana :muro:


TheArchitect99
Messaggi: 504
Iscritto il: giovedì 25 giugno 2020, 22:42

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da TheArchitect99 »

sceriffo ha scritto: mercoledì 3 marzo 2021, 18:50 Ci sono 10-15 squadre che hanno corridori importanti e validi: di chi viene per fare la fuga non mi importa, l’ho detto a tutti.

Mauro Vegni - Bici.news
Si appunto, infatti Gazprom e Arkea venivano per fare le fughe senza speranza.


edobs
Messaggi: 401
Iscritto il: martedì 30 giugno 2020, 7:47
Località: Lombardia

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da edobs »

sceriffo ha scritto: mercoledì 3 marzo 2021, 18:50 Ci sono 10-15 squadre che hanno corridori importanti e validi: di chi viene per fare la fuga non mi importa, l’ho detto a tutti.

Mauro Vegni - Bici.news
Queste dichiarazioni sono contraddittorie e ridicole, come tanti degli ultimatum e delle frasi ad effetto dello stesso Vegni il quale finisce spesso con il contraddirsi da solo e fare brutte figure.
Dalle altisonanti minacce a Jumbo ed EF cadute nel nulla, al ruolo di "salvatore del movimento italiano per l'ultima volta" nel 2020, sino a queste per citare le più recenti.

Ormai (sotto questi aspetti) in Vegni ho perso la speranza


cassius
Messaggi: 1535
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da cassius »

sceriffo ha scritto: mercoledì 3 marzo 2021, 18:50 Ci sono 10-15 squadre che hanno corridori importanti e validi: di chi viene per fare la fuga non mi importa, l’ho detto a tutti.

Mauro Vegni - Bici.news
1) Una squadra WT lascia il Giro sfruttando una positività al covid, palesemente perchè del Giro non gliene importa più nulla, e te tocca abbozzà.
2) La stessa squadra di cui sopra, negli altri due GT schiera squadre stellari.
3) Dei corridori mettono in dubbio sui media la bolla del Giro, roba che se lo facevano al Tour li appendevano per le "bolle" al soffitto.
4) Riesci a prenderti uno sciopero dei corridori, ovviamente qui tutti danno torto a loro, ma fatti due domande perchè altrove non succede.
5) Quando una Professional ti porta dei corridori che possono fare qualcosa di più delle fughe del mattino, me li ammazzi a transennate.
ma soprattutto
6) Fai una classifica dei km in fuga

Vegni, ma sei proprio sicuro che il problema siano i fugaioli del mattino?


Bomby
Messaggi: 2394
Iscritto il: martedì 17 giugno 2014, 20:23

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da Bomby »

cassius ha scritto: mercoledì 3 marzo 2021, 21:51
sceriffo ha scritto: mercoledì 3 marzo 2021, 18:50 Ci sono 10-15 squadre che hanno corridori importanti e validi: di chi viene per fare la fuga non mi importa, l’ho detto a tutti.

Mauro Vegni - Bici.news
1) Una squadra WT lascia il Giro sfruttando una positività al covid, palesemente perchè del Giro non gliene importa più nulla, e te tocca abbozzà.
2) La stessa squadra di cui sopra, negli altri due GT schiera squadre stellari.
3) Dei corridori mettono in dubbio sui media la bolla del Giro, roba che se lo facevano al Tour li appendevano per le "bolle" al soffitto.
4) Riesci a prenderti uno sciopero dei corridori, ovviamente qui tutti danno torto a loro, ma fatti due domande perchè altrove non succede.
5) Quando una Professional ti porta dei corridori che possono fare qualcosa di più delle fughe del mattino, me li ammazzi a transennate.
ma soprattutto
6) Fai una classifica dei km in fuga

Vegni, ma sei proprio sicuro che il problema siano i fugaioli del mattino?
Forse il sito era bici.pro?
Io ho letto l'integrale e dice anxhe un'altra cosa, tra le righe. A guidare la decisione sono state anche motivazioni di carattere commerciale. Ergo, sponsor. Eolo è tra i main sponsor, la squadra è dentro. Bardiani idem, ergo la squadra è dentro. Rimaneva una wild card, potevano darla a chiunque, hanno scelto la squadra di Scinto, che ha Marezko che nelle tappe piatte potrebbe fare bene. Certo, si poteva scegliere la Arkea, ma aveva già avuto la WC per il Tour e il rischio che non portassero nessuno c'era. Si poteva scegliere la gazprom, per carità, ha un roster decente, ma Zakarin sono secoli che non è più al top, per dirne uno (ci sono anche altri ragazzi italiani, ma non credo spostino di troppo l'asticella della qualità generale del campo partenti).


Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 3068
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da sceriffo »

marco_graz ha scritto: giovedì 11 febbraio 2021, 12:29
cauz. ha scritto: giovedì 11 febbraio 2021, 10:41
sceriffo ha scritto: giovedì 11 febbraio 2021, 9:08 In qualche post qui sul forum ho letto che Ivan Basso avrebbe dichiarato che le fughe (inutili) a loro non interessano, puntano alla vittoria di tappa. Magari non ci riusciranno, forse non subito, ma quei corridori cresceranno con la mentalità vincente. Anche un gregario può avere una mentlità vincente, anzi è auspicabile. Per se stesso, se mai avrà occasione di lottare per una vittoria, o più spesso per assecondare meglio il proprio capitano.
insomma, il giro è una corsa in cui le fughe arrivano abbastanza spesso.
non saprei davvero dire se la "mentalità vincente" si coltivi di più lottando per una vittoria in fuga o lottando per non perdere le ruote dei migliori. probabilmente sono utili entrambe, anche se le possibilità concrete di vittoria (che non significano per forza "mentalità") per una formazione come Eolo ritengo possano venire maggiormente dalle fughe.
Ci sono fughe e fughe, secondo me a Basso non interessano quelle nei piattoni con zero probablita' di arrivare, ma al contrario saranno sicuramente in quelle di tappe piu' mosse o di montagna dove ci sono possibilita'.

Non capisco il riferimento alla vittoria di Masnada fatto da Patate, nata da fuga come mille altre. Ok Cima ha sorpreso tutti in una tappa di pianura questo si.
2 tappe alla Tirreno, 2 giorni in fuga per Eolo, con zero possibilità di arrivare al traguardo. Ok Albanese veste la maglia verde, ma temo la dovrà lasciare presto.


Avatar utente
nino58
Messaggi: 12942
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da nino58 »

Comunque se non si corre e non si prova, sicuramente non si vince.
Magari non si vince nemmeno se si corre e si prova, oppure, qualche volta, sì.
Non è il panegirico dell'aspetta e spera ma della costanza tenace, la "gnoranza", come si dice all'Aquila, che è ben diversa dall'ignoranza.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
Pafer1
Messaggi: 1567
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2014, 20:54

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da Pafer1 »

nino58 ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 9:59 Comunque se non si corre e non si prova, sicuramente non si vince.
Magari non si vince nemmeno se si corre e si prova, oppure, qualche volta, sì.
Non è il panegirico dell'aspetta e spera ma della costanza tenace, la "gnoranza", come si dice all'Aquila, che è ben diversa dall'ignoranza.
Concordo su tutto, pero' qui il discorso e' diverso. Se il team vuole fare le fughe tutti i giorni, va benissimo, ma non venga a dirci alla vigilia della stagione che non sono di suo interesse, i fatti hanno gia' smentito tutto. :mrgreen:


cassius
Messaggi: 1535
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da cassius »

Pafer1 ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 10:12 Concordo su tutto, pero' qui il discorso e' diverso. Se il team vuole fare le fughe tutti i giorni, va benissimo, ma non venga a dirci alla vigilia della stagione che non sono di suo interesse, i fatti hanno gia' smentito tutto. :mrgreen:
Provo sempre un malsano senso di rivincita quando qualche "fenomeno" predica apoditticamente che una certa cosa fatta da tutti è sbagliata (nel caso di specie, i piccoli team che fanno fughe da lontano) e la realtà si incarica di ricondurlo a più miti consigli.
Non perchè sia un fan dell'immutabilità, ma perchè prima di sentenziare che una cosa non va bene bisognerebbe avere un'idea del contesto e della fattibilità di eventuali alternative.

Mi piace pensare che il signor Eolo abbia chiamato i TM dicendo "A noi non importa una bella sega se fate un 40° posto con il promettentissimo Tiziocaio. Voglio lo sponsor Eolo in TV, in bella mostra, subito" ed ecco spiegate le fughe dei GPM fatte da Albanese. Fughe che, fino all'altro ieri, puzzavano.


cassius
Messaggi: 1535
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da cassius »

Sono in crisi: c'è un Eolo in fuga, ma la fuga potrebbe pure arrivare, c'è dentro gente valida.
E' una fuga inutile o no? Vale deciderlo a posteriori a seconda del fatto che arrivi o meno?


marco_graz
Messaggi: 1614
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 16:26

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da marco_graz »

sceriffo ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 9:51
marco_graz ha scritto: giovedì 11 febbraio 2021, 12:29
cauz. ha scritto: giovedì 11 febbraio 2021, 10:41

insomma, il giro è una corsa in cui le fughe arrivano abbastanza spesso.
non saprei davvero dire se la "mentalità vincente" si coltivi di più lottando per una vittoria in fuga o lottando per non perdere le ruote dei migliori. probabilmente sono utili entrambe, anche se le possibilità concrete di vittoria (che non significano per forza "mentalità") per una formazione come Eolo ritengo possano venire maggiormente dalle fughe.
Ci sono fughe e fughe, secondo me a Basso non interessano quelle nei piattoni con zero probablita' di arrivare, ma al contrario saranno sicuramente in quelle di tappe piu' mosse o di montagna dove ci sono possibilita'.

Non capisco il riferimento alla vittoria di Masnada fatto da Patate, nata da fuga come mille altre. Ok Cima ha sorpreso tutti in una tappa di pianura questo si.
2 tappe alla Tirreno, 2 giorni in fuga per Eolo, con zero possibilità di arrivare al traguardo. Ok Albanese veste la maglia verde, ma temo la dovrà lasciare presto.
Sono stato smentito alla prima occasione in pratica :hammer: :diavoletto:


FrancescoGra
Messaggi: 83
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2018, 16:29

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da FrancescoGra »

marco_graz ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 15:19
sceriffo ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 9:51
marco_graz ha scritto: giovedì 11 febbraio 2021, 12:29

Ci sono fughe e fughe, secondo me a Basso non interessano quelle nei piattoni con zero probablita' di arrivare, ma al contrario saranno sicuramente in quelle di tappe piu' mosse o di montagna dove ci sono possibilita'.

Non capisco il riferimento alla vittoria di Masnada fatto da Patate, nata da fuga come mille altre. Ok Cima ha sorpreso tutti in una tappa di pianura questo si.
2 tappe alla Tirreno, 2 giorni in fuga per Eolo, con zero possibilità di arrivare al traguardo. Ok Albanese veste la maglia verde, ma temo la dovrà lasciare presto.
Sono stato smentito alla prima occasione in pratica :hammer: :diavoletto:
Vabbe ma in una corsa come la Tirreno è difficile vedere arrivare le fughe, in generale nelle corse a tappe brevi. Altro discorso è per il giro


Avatar utente
cauz.
Messaggi: 13066
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Fughe inutili

Messaggio da leggere da cauz. »

cassius ha scritto: venerdì 12 marzo 2021, 14:35 Sono in crisi: c'è un Eolo in fuga, ma la fuga potrebbe pure arrivare, c'è dentro gente valida.
E' una fuga inutile o no? Vale deciderlo a posteriori a seconda del fatto che arrivi o meno?
inutile è quando sceriffo dice


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org
Rispondi