Strade Bianche (6 marzo)

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Bomby
Messaggi: 2402
Iscritto il: martedì 17 giugno 2014, 20:23

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da Bomby »

Non esiste una regola rigida. Però anche confrontare mele con pere e escludere il contesto non aiuta nell'analizzare certi fenomeni.

Per spiegarmi meglio: la Sanremo è un evento fisso che un po' tutti conoscono, la corsa è sempre quella, si corre sempre in quel periodo dell'anno, va sempre su rai2. Il mondiale ora va su rai2, ora su raisport, ora è un tipo di corsa, ora è un altro, a volte siamo favoriti, altre no. Una competizione del genere disorienta il pubblico, e per di più spesso è poco pubblicizzato. La strade bianche ha una copertura che non consente di capire bene lo svolgimento della corsa, poche camere e poche ore di diretta, raramente gli italiani sono protagonisti... Meriterebbe di più.
Poi nel ciclismo contano anche i protagonisti: se non c'è nessuno che la gente conosce bene a giocarsi la vittoria, nessuno guarda. Al momento, o Nibali, o niente. Ganna forse forse.
Poi c'è anche il discorso telecronisti: Bugno e De Luca lo scorso anno penso che abbiano fatto venire il latte alle ginocchia a più d'uno.
Infine il discorso sull'ampiezza della platea televisiva. Già si sta restringendo di per sè (meno telespettatori in assoluto); in più, la polverizzazione del palinsesto su decine di canali tematici, disperde i telespettatori (che sono già di meno) in molti canali, abbassando lo share. Aggiungiamoci anche la crescita dei servizi di streaming e l'on-demand: in quanti nemmeno registrano, ma si guardano direttamente la corsa poi, magari dopo il lavoro o dopo l'uscita domenicale sfruttando i servizi on-line?
Poi ci sono anche differenze stagionali. A marzo è facile che ci siano giornate brutte, e che ci sia più gente disposta a stare in casa rispetto a un mondiale.


Winter
Messaggi: 17804
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da Winter »

nibali-san baronto ha scritto: venerdì 26 febbraio 2021, 20:59
Winter ha scritto: venerdì 26 febbraio 2021, 19:40 Un grosso problema delle strade bianche poi è il pubblico dal vivo
Salvo pochissimi tratti non c è nessuno per km
Ok non è una zona molto popolosa
Ma dal resto della Toscana?
Questa è una grossa falsità. Semplicemente è facile muoversi sul percorso e quindi ci concentriamo spesso ai soliti incroci. Ma io trovo sempre molto pubblico. A Pieve a Salti per esempio c'è sempre il fitto.
Come falsità? ??
Guarda le Immagini


Winter
Messaggi: 17804
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da Winter »

Bomby ha scritto: venerdì 26 febbraio 2021, 21:03 Non esiste una regola rigida. Però anche confrontare mele con pere e escludere il contesto non aiuta nell'analizzare certi fenomeni.

Per spiegarmi meglio: la Sanremo è un evento fisso che un po' tutti conoscono, la corsa è sempre quella, si corre sempre in quel periodo dell'anno, va sempre su rai2. Il mondiale ora va su rai2, ora su raisport, ora è un tipo di corsa, ora è un altro, a volte siamo favoriti, altre no. Una competizione del genere disorienta il pubblico, e per di più spesso è poco pubblicizzato. La strade bianche ha una copertura che non consente di capire bene lo svolgimento della corsa, poche camere e poche ore di diretta, raramente gli italiani sono protagonisti... Meriterebbe di più.
Poi nel ciclismo contano anche i protagonisti: se non c'è nessuno che la gente conosce bene a giocarsi la vittoria, nessuno guarda. Al momento, o Nibali, o niente. Ganna forse forse.
Poi c'è anche il discorso telecronisti: Bugno e De Luca lo scorso anno penso che abbiano fatto venire il latte alle ginocchia a più d'uno.
Infine il discorso sull'ampiezza della platea televisiva. Già si sta restringendo di per sè (meno telespettatori in assoluto); in più, la polverizzazione del palinsesto su decine di canali tematici, disperde i telespettatori (che sono già di meno) in molti canali, abbassando lo share. Aggiungiamoci anche la crescita dei servizi di streaming e l'on-demand: in quanti nemmeno registrano, ma si guardano direttamente la corsa poi, magari dopo il lavoro o dopo l'uscita domenicale sfruttando i servizi on-line?
Poi ci sono anche differenze stagionali. A marzo è facile che ci siano giornate brutte, e che ci sia più gente disposta a stare in casa rispetto a un mondiale.
Come poche ore di diretta?
Son due ore , tra gara e commenti
A volte noi tifosi di ciclismo non ci rendiamo conto di quanto siamo fortunati
Tante discipline si sognano la copertura che ha il ciclismo
Credo che sulle tre reti rai sia lo sport che ha più spazio
Dopo il calcio
E spesso con audience modeste
Certamente si può migliorare come produzione tv però se i numeri non seguono
Non si puo chiedere tanto


nibali-san baronto
Messaggi: 1469
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2016, 20:43

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da nibali-san baronto »

Winter ha scritto: sabato 27 febbraio 2021, 10:49
nibali-san baronto ha scritto: venerdì 26 febbraio 2021, 20:59
Winter ha scritto: venerdì 26 febbraio 2021, 19:40 Un grosso problema delle strade bianche poi è il pubblico dal vivo
Salvo pochissimi tratti non c è nessuno per km
Ok non è una zona molto popolosa
Ma dal resto della Toscana?
Questa è una grossa falsità. Semplicemente è facile muoversi sul percorso e quindi ci concentriamo spesso ai soliti incroci. Ma io trovo sempre molto pubblico. A Pieve a Salti per esempio c'è sempre il fitto.
Come falsità? ??
Guarda le Immagini
Ma quali immagini? Io ci vado in carne e ossa, che immagini devo guardare? Semplicemente ci sono dei tratti vuoti perché sono irraggiungibili. Nessuno va a vedere le Strade Bianche per vederli passare tre secondi in un punto qualunque. Ci concentriamo in punti focali, oppure nei punti che ci permettono di vederli passare più volte. Io li ho visti passare 5 volte lo scorso anno e al seguito avevo una ventina persone. In televisione contavamo come 100 persone.


peek
Messaggi: 5365
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da peek »

A quando è rinviata?


nibali-san baronto
Messaggi: 1469
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2016, 20:43

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da nibali-san baronto »

peek ha scritto: sabato 27 febbraio 2021, 12:04 A quando è rinviata?
Dovrebbe svolgersi regolarmente.


Avatar utente
udra
Messaggi: 9253
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da udra »

Sulla gazzetta oggi trafiletto sul fatto che la corsa si disputerà regolarmente nonostante la zona rossa, partenza e arrivo blindati.
Ci saranno due riunioni in prefettura per attuare ulteriori misure eventualmente.


Leonardo Civitella
Messaggi: 2903
Iscritto il: sabato 3 novembre 2018, 13:36
Località: Civitella San Paolo

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da Leonardo Civitella »

Walter_White ha scritto: venerdì 26 febbraio 2021, 6:59
Ma come mai è così? È una scelta contro ogni logica e buon senso...
Share, Costi, Spettacolo: credo sia un mix di tutto ciò
Dall'altro canto non credo che la Rai se ne risenta a non produrre un prodotto integrale che gli imporrebbe la trasmissione sul digitale(con un solo canale sportivo disponibile)


FC2019: Tro Bro Leon-Tour of the Alps
FC2020: Campionato Europeo in linea 🇪🇺
nikybo85
Messaggi: 4167
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da nikybo85 »

Winter ha scritto: sabato 27 febbraio 2021, 10:58
Bomby ha scritto: venerdì 26 febbraio 2021, 21:03 Non esiste una regola rigida. Però anche confrontare mele con pere e escludere il contesto non aiuta nell'analizzare certi fenomeni.

Per spiegarmi meglio: la Sanremo è un evento fisso che un po' tutti conoscono, la corsa è sempre quella, si corre sempre in quel periodo dell'anno, va sempre su rai2. Il mondiale ora va su rai2, ora su raisport, ora è un tipo di corsa, ora è un altro, a volte siamo favoriti, altre no. Una competizione del genere disorienta il pubblico, e per di più spesso è poco pubblicizzato. La strade bianche ha una copertura che non consente di capire bene lo svolgimento della corsa, poche camere e poche ore di diretta, raramente gli italiani sono protagonisti... Meriterebbe di più.
Poi nel ciclismo contano anche i protagonisti: se non c'è nessuno che la gente conosce bene a giocarsi la vittoria, nessuno guarda. Al momento, o Nibali, o niente. Ganna forse forse.
Poi c'è anche il discorso telecronisti: Bugno e De Luca lo scorso anno penso che abbiano fatto venire il latte alle ginocchia a più d'uno.
Infine il discorso sull'ampiezza della platea televisiva. Già si sta restringendo di per sè (meno telespettatori in assoluto); in più, la polverizzazione del palinsesto su decine di canali tematici, disperde i telespettatori (che sono già di meno) in molti canali, abbassando lo share. Aggiungiamoci anche la crescita dei servizi di streaming e l'on-demand: in quanti nemmeno registrano, ma si guardano direttamente la corsa poi, magari dopo il lavoro o dopo l'uscita domenicale sfruttando i servizi on-line?
Poi ci sono anche differenze stagionali. A marzo è facile che ci siano giornate brutte, e che ci sia più gente disposta a stare in casa rispetto a un mondiale.
Come poche ore di diretta?
Son due ore , tra gara e commenti
A volte noi tifosi di ciclismo non ci rendiamo conto di quanto siamo fortunati
Tante discipline si sognano la copertura che ha il ciclismo
Credo che sulle tre reti rai sia lo sport che ha più spazio
Dopo il calcio
E spesso con audience modeste
Certamente si può migliorare come produzione tv però se i numeri non seguono
Non si puo chiedere tanto
A livello generale s', siamo stra fortunati, ed appunto per questo aggiungere un'ora o due alle Strade Bianche togliendole a qualsiasi tappa della Tirreno, del Giro, Uae, Sanremo..tutto ciò che ha RCS, mi sembra ragionevole.
Inoltre è una delle poche corse che si decide presto. L'anno scorso quando si sono collegati c'era già fuori il gruppetto buono. Se poi aggiungiamo che De Luca non fà mai un riepilogo....


cassius
Messaggi: 1549
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da cassius »

nikybo85 ha scritto: sabato 27 febbraio 2021, 22:39 A livello generale s', siamo stra fortunati, ed appunto per questo aggiungere un'ora o due alle Strade Bianche togliendole a qualsiasi tappa della Tirreno, del Giro, Uae, Sanremo..tutto ciò che ha RCS, mi sembra ragionevole.
Inoltre è una delle poche corse che si decide presto. L'anno scorso quando si sono collegati c'era già fuori il gruppetto buono. Se poi aggiungiamo che De Luca non fà mai un riepilogo....
La domanda è: il 6 marzo cosa c'è da far vedere?
E nessuno chiede una diretta integrale, solo di vedere una gara prima che vada via il gruppo buono oppure almeno un bello spiegone e highlights di cosa è avvenuto, prima di far vedere questo gruppetto...un po' come succede con la Roubaix in cui solitamente non si riesce (riusciva?) a far vedere l'Arenberg.


nikybo85
Messaggi: 4167
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da nikybo85 »

cassius ha scritto: sabato 27 febbraio 2021, 22:51
nikybo85 ha scritto: sabato 27 febbraio 2021, 22:39 A livello generale s', siamo stra fortunati, ed appunto per questo aggiungere un'ora o due alle Strade Bianche togliendole a qualsiasi tappa della Tirreno, del Giro, Uae, Sanremo..tutto ciò che ha RCS, mi sembra ragionevole.
Inoltre è una delle poche corse che si decide presto. L'anno scorso quando si sono collegati c'era già fuori il gruppetto buono. Se poi aggiungiamo che De Luca non fà mai un riepilogo....
La domanda è: il 6 marzo cosa c'è da far vedere?
E nessuno chiede una diretta integrale, solo di vedere una gara prima che vada via il gruppo buono oppure almeno un bello spiegone e highlights di cosa è avvenuto, prima di far vedere questo gruppetto...un po' come succede con la Roubaix in cui solitamente non si riesce (riusciva?) a far vedere l'Arenberg.
Esatto! :clap:


pietro
Messaggi: 11099
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da pietro »

Vedendo un po' cronotabella e programmazioni varie, quest'anno potremmo gustarci circa 30km più del solito


frcre
Messaggi: 735
Iscritto il: domenica 29 maggio 2016, 18:08

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da frcre »

Winter ha scritto: venerdì 26 febbraio 2021, 19:40
Bomby ha scritto: venerdì 26 febbraio 2021, 15:35
Winter, so che quando sei sicuro di una cosa, non ti si schioda :D . Ma mi permetto di dirti che ti sbagli.
Persone che ne sanno di TV dicono che se i programmi si allungano è per raccogliere audience. Non a caso il preserale, che una volta finiva alle 21:10 se non prima, adesso finisce alle 21:30 se va bene. E i programmi di prima serata è un mezzo miracolo se finiscono a mezzanotte... Non credo che la gente (a parte mio padre che ci si addormenta davanti o si spazzola la dispensa) stia davanti alla TV dalle 21:30 all'1 per guardare i nostri amati politici sparare cagate tutta la sera. Però, se finissero alle 23:00, per dire, perderebbero una fetta notevole di audience (punti di audience, mica pochi in certi casi). Idem per i programmi di intrattenimento: secondo te perchè Sanremo lo fanno finire alle 2 di notte?
Quindi, la strade bianche ha meno ascolti per una moltitudine di ragioni:
  • E' la prima classica del calendario, e il pubblico generico non sempre sa quando ci sono tutti gli appuntamenti (tipo io con lo sci, mi piacerebbe seguirlo, ma tra calendario per forza di cose ballerino e dato che non mi documento, qualcosa mi perdo).
  • La corsa non è nota come la Sanremo o il Lombardia, che hanno un secolo e più di storia, il tipico appassionato che guarda solo il Giro magari conosce la Sanremo e il Lombardia, ma la SB magari non la conosce o non la apprezza come dovrebbe. E' una corsa da intenditori.
  • Il fatto che le riprese inizino tra i -60 e i -55 fanno in modo che si entri in diretta se non con corsa già nel vivo, lì vicino. Il telespettatore fa fatica a raccapezzarcisi in mezzo. Poi la ripresa con poche moto e un solo elicottero non aiuta.
  • La durata inferiore non aiuta a raccogliere pubblico verso l'inizio della corsa.
Quanto all'infografica su a che punto ci si trova della corsa, devo dire che la Rai è più avanti di molti altri, spesso fa passare l'altimetria in sovrimpressione. Poi si potrebbe fare di meglio indicando più chiaramente i settori di strada bianca o i GPM.
Non cambio idea facilmente
Ma quando succede..è perché i numeri o le motivazioni me le fanno cambiare
Con il 3 per cento di share pretendi più ore .. più telecamere?
Se fosse per me trasmetterei tutto il ciclismo..però non ci siamo solo noi appassionati
Non seguo i programmi politici
Ma noto che il giro è meno seguito adesso che è quasi tutto in diretta
Mentre prima vedevamo gli ultimi 50 km
Idem il mondiale (un anno sparito pure dalle 3 reti principali)
Il troppo stufa

Un grosso problema delle strade bianche poi è il pubblico dal vivo
Salvo pochissimi tratti non c è nessuno per km
Ok non è una zona molto popolosa
Ma dal resto della Toscana?
Partendo dal presupposto che l'appassionato la guarda sia che siano 2 ore che 3.
Allungando di un ora intercetti qualcuno in più che passa per caso si incuriosisce e decide di continuare a guardare.
Ma comunque sarebbero un numero abbastanza insignificante.
Fa meno ascolti di Sanremo e Lombardia semplicemente perché é ancora una corsa meno famosa.
Per raggiungere i livelli di quelle corse serve più pubblicità, un miglioramento delle riprese e tanto tempo per costruirsi un nome.
Per dire anche se organizzi un festival musicale migliore di quello di Sanremo, con i cantanti più in voga del momento e lo pubblicizzi per bene difficilmente fai i numeri di Sanremo.
Perché il pubblico generalista é mediamente ignorante e preferisce guardare qualcosa che ha la nomina piuttosto che qualcosa di più interessante ma meno famoso.


Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 17162
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da Walter_White »

pietro ha scritto: sabato 27 febbraio 2021, 23:47 Vedendo un po' cronotabella e programmazioni varie, quest'anno potremmo gustarci circa 30km più del solito
Orlando ruberà la scena mezz'ora :diavoletto:

Ci sarà anche Pogacar comunque


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY
Bomby
Messaggi: 2402
Iscritto il: martedì 17 giugno 2014, 20:23

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da Bomby »

cassius ha scritto: sabato 27 febbraio 2021, 22:51
nikybo85 ha scritto: sabato 27 febbraio 2021, 22:39 A livello generale s', siamo stra fortunati, ed appunto per questo aggiungere un'ora o due alle Strade Bianche togliendole a qualsiasi tappa della Tirreno, del Giro, Uae, Sanremo..tutto ciò che ha RCS, mi sembra ragionevole.
Inoltre è una delle poche corse che si decide presto. L'anno scorso quando si sono collegati c'era già fuori il gruppetto buono. Se poi aggiungiamo che De Luca non fà mai un riepilogo....
La domanda è: il 6 marzo cosa c'è da far vedere?
E nessuno chiede una diretta integrale, solo di vedere una gara prima che vada via il gruppo buono oppure almeno un bello spiegone e highlights di cosa è avvenuto, prima di far vedere questo gruppetto...un po' come succede con la Roubaix in cui solitamente non si riesce (riusciva?) a far vedere l'Arenberg.
Da anni che si fa vedere l'Arenberg.

A me basterebbe una copertura come quella della Het Nieuwsblad, più o meno dai -80/-75, forse solo con una moto ripresa in più (4 anzichè 3, dato che è facile che ci siano molti gruppetti). Basta compensare riducendo la copertura della Sanremo, o una qualsiasi tappa della Tirreno. Tanto nella Sanremo, prima dei Capi non succede un tubo, e in una qualsiasi tappa della Tirreno, credo che importi poco vedere gli ultimi 80 km rispetto a vedere gli ultimi 110.
Il discorso è: se vogliamo elevare la Strade Bianche al rango di sesta monumento, anche la copertura TV deve essere degna.
Partendo dal presupposto che l'appassionato la guarda sia che siano 2 ore che 3.
Allungando di un ora intercetti qualcuno in più che passa per caso si incuriosisce e decide di continuare a guardare.
Ma comunque sarebbero un numero abbastanza insignificante.
Fa meno ascolti di Sanremo e Lombardia semplicemente perché é ancora una corsa meno famosa.
Per raggiungere i livelli di quelle corse serve più pubblicità, un miglioramento delle riprese e tanto tempo per costruirsi un nome.
Per dire anche se organizzi un festival musicale migliore di quello di Sanremo, con i cantanti più in voga del momento e lo pubblicizzi per bene difficilmente fai i numeri di Sanremo.
Perché il pubblico generalista é mediamente ignorante e preferisce guardare qualcosa che ha la nomina piuttosto che qualcosa di più interessante ma meno famoso.
Perfettamente d'accordo. Aggiungo anche che se appena inizia a seguire una corsa non ci capisce molto perchè
  • la regia è per forza di cose impossibilitata a riprendere tutti i gruppi, sia per la difficoltà del terreno, sia perchè ci sono poche telecamere in corsa;
  • in telecronaca non ci si degna di fare un minimo di recap ogni tanto (specificando gruppi e gruppetti), anzi, facendo anche confusione;
il povero telespettatore neofita si stufa e cambia canale.
Se invece migliori la copertura, sia in corsa (più moto per riprendere i gruppetti), che fuori (un secondo elicottero per riprendere le bellezze paesaggistiche o per coprire altri gruppetti ancora), lo spettacolo è più coinvolgente ed è più capace di attrarre il pubblico.
Se invece ci si arrende al fatto che nessuno guarda, che non vale investire (come pare che si faccia da anni in Italia), allora tanto vale chiudere tutto e non sforzarsi nemmeno per migliorare. Però poi non lamentiamoci.


lumacher
Messaggi: 162
Iscritto il: venerdì 17 dicembre 2010, 10:05

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da lumacher »

cassius ha scritto: venerdì 26 febbraio 2021, 9:29
lumacher ha scritto: venerdì 26 febbraio 2021, 1:027
Da cittadino, sentirmi dire che non posso neppure uscire di casa senza motivazione valida, e vedere che nel frattempo organizzano una corsa ciclistica, facendo giungere persone da ogni parte del mondo, (tra corridori e loro staff, addetti e personale in strada, non si va lontano da un migliaio di persone) mi girerebbero un po’ le scatole (per usare un eufemismo). Poi sarà comunque il prefetto a dare o no l’autorizzazione. E non possiamo fare raffronti col calcio, situazione imparagonabili.
Quelle 1000 persone sono lì per LAVORO, e il lavoro è una motivazione valida di spostamento. E, a differenza di tutti i lavori che sono stati fermati, il loro non prevede la presenza di pubblico o di clienti: ci sono i ciclisti e gli altri addetti ai lavori, lo spettacolo va in tv, fine.
Questo per quanto riguarda il diritto.
Guardando alla sostanza, queste centinaia di persone si spostando controllando tutto in modo quasi paranoico, e la dimostrazione è che finora si sono tenuti centinaia di gg di gara con pochissimi casi, se rapportato all'andamento del contagio (per dire, ormai un italiano su 20 s'è beccato il covid).
Certo, anche chi lavora per allestire un concerto sarebbe lì per lavoro, anche l’operatore che controlla lo ski-lift sarebbe lì per lavoro.... ma infatti il problema non è per chi lavora ma per chi fruisce dell’evento. Facile blindare una partita di calcio, tutti chiusi in uno stadio. Un pelino più complesso blindare 200 km di strada. Però le contraddizioni sono ormai all’ordine del giorno: qui abbiamo il divieto di uscire di casa salvo assoluta necessità, ma nel frattempo sono aperte gelaterie e qualsiasi tipo di negozio..... trovo un po’ forzato mettere, tra le assolute necessità, quella di un cono gelato....


lumacher
Messaggi: 162
Iscritto il: venerdì 17 dicembre 2010, 10:05

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da lumacher »

Bomby ha scritto: venerdì 26 febbraio 2021, 8:16
lumacher ha scritto: venerdì 26 febbraio 2021, 1:02 Da cittadino, sentirmi dire che non posso neppure uscire di casa senza motivazione valida, e vedere che nel frattempo organizzano una corsa ciclistica, facendo giungere persone da ogni parte del mondo, (tra corridori e loro staff, addetti e personale in strada, non si va lontano da un migliaio di persone) mi girerebbero un po’ le scatole (per usare un eufemismo). Poi sarà comunque il prefetto a dare o no l’autorizzazione. E non possiamo fare raffronti col calcio, situazione imparagonabili.

Basterebbe ragionare un filo di più: il virus mica viaggia per aria chilometri e chilometri. Ci si infetta se si sta per un certo tempo vicino a una persona infetta con scarse protezioni, peggio ancora in un ambiente chiuso. Già all'aperto i rischi si riducono di molto. Pertanto il fatto che in città arrivino 1000 persone e più, ultracontrollate, che se ne stanno per conto loro non sposta la questione. I pericoli sono altri, è peggio invitare un amico o un parente a cena in casa.
Detto questo, se fanno il festival di Sanremo in zona rossa, non vedo perché non possano fare la strade bianche: l'anno scorso il giro si è corso in un'Italia che era da profondo rosso, e non sono successi disastri. Per evitare la presenza di pubblico basta che qualche moto della scorta si metta a fare controlli e multe, vedi tu se la gente sta a casa.
Il problema non è tanto per chi ci lavora, ma per chi assiste. Perché alla favola della “corsa a porte chiuse” non crede nessuno. Non è una partita di calcio chiusa in uno stadio, non è neppure il festival di Sanremo chiusa in teatro blindato. Ma la cosa a mio modesto parere peggiore, e che rientra nella scarsa capacità comunicativa mostrata in tutta la gestione della pandemia, è il messaggio che si trasmette. Perché ieri pomeriggio a pochi km da casa mia hanno disputato una partita, e io non mi sono accorto di nulla. Ma se passa una corsa, me ne accorgo eccome; oltre alla carovana, ci sono centinaia di persone, tra volontari e non, dispiegati sulle strade, rumori, clacson, grida... insomma, ad un cittadino “medio” arriva un messaggio di poter uscire, andare in strada, muoversi, altroché restare dentro il proprio comune!! Poi forse non cambia nulla, visto quello che accade ogni giorno e non più tardi di ieri a Milano; però mi sembra l’ennesimo gesto contraddittorio. Mio parere ehhhhhh :cincin:


cassius
Messaggi: 1549
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da cassius »

lumacher ha scritto: domenica 28 febbraio 2021, 14:17 Certo, anche chi lavora per allestire un concerto sarebbe lì per lavoro, anche l’operatore che controlla lo ski-lift sarebbe lì per lavoro.... ma infatti il problema non è per chi lavora ma per chi fruisce dell’evento. Facile blindare una partita di calcio, tutti chiusi in uno stadio. Un pelino più complesso blindare 200 km di strada. Però le contraddizioni sono ormai all’ordine del giorno: qui abbiamo il divieto di uscire di casa salvo assoluta necessità, ma nel frattempo sono aperte gelaterie e qualsiasi tipo di negozio..... trovo un po’ forzato mettere, tra le assolute necessità, quella di un cono gelato....
La differenza è che, col divieto di spostamenti fra Comuni, come fai a creare assembramenti con una corsa ciclistica? Al massimo devi controllare un po' Siena.

Invece un impianto di risalita, per non viaggiare in perdita forte, deve avere tanta gente. Idem i concerti. Lo dico con la morte nel cuore, conosco bene gente che lavora in entrambi i settori. Per lo sci aggiungiamoci che ha dei costi enormi che, se si fosse stati più seri e si fosse detto "niet" da novembre, non sarebbero mai stati sostenuti.


nibali-san baronto
Messaggi: 1469
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2016, 20:43

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da nibali-san baronto »

La provincia di Siena è in zona rossa e gli incroci sono presieduti da forze dell'ordine. Solo il fatto di vedere un civile per strada prevede che gli venga chiesta l'autocertificazione. Se le forze dell'ordine svolgono il loro lavoro la corsa può tranquillamente svolgersi a porte chiuse.


pietro
Messaggi: 11099
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da pietro »

Sabato sarà una megasfida fra MVDP, WVA, Pidcock e Alaphilippe :drool: :gnam:


Bomby
Messaggi: 2402
Iscritto il: martedì 17 giugno 2014, 20:23

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da Bomby »

lumacher ha scritto: domenica 28 febbraio 2021, 14:25
Bomby ha scritto: venerdì 26 febbraio 2021, 8:16
lumacher ha scritto: venerdì 26 febbraio 2021, 1:02 Da cittadino, sentirmi dire che non posso neppure uscire di casa senza motivazione valida, e vedere che nel frattempo organizzano una corsa ciclistica, facendo giungere persone da ogni parte del mondo, (tra corridori e loro staff, addetti e personale in strada, non si va lontano da un migliaio di persone) mi girerebbero un po’ le scatole (per usare un eufemismo). Poi sarà comunque il prefetto a dare o no l’autorizzazione. E non possiamo fare raffronti col calcio, situazione imparagonabili.

Basterebbe ragionare un filo di più: il virus mica viaggia per aria chilometri e chilometri. Ci si infetta se si sta per un certo tempo vicino a una persona infetta con scarse protezioni, peggio ancora in un ambiente chiuso. Già all'aperto i rischi si riducono di molto. Pertanto il fatto che in città arrivino 1000 persone e più, ultracontrollate, che se ne stanno per conto loro non sposta la questione. I pericoli sono altri, è peggio invitare un amico o un parente a cena in casa.
Detto questo, se fanno il festival di Sanremo in zona rossa, non vedo perché non possano fare la strade bianche: l'anno scorso il giro si è corso in un'Italia che era da profondo rosso, e non sono successi disastri. Per evitare la presenza di pubblico basta che qualche moto della scorta si metta a fare controlli e multe, vedi tu se la gente sta a casa.
Il problema non è tanto per chi ci lavora, ma per chi assiste. Perché alla favola della “corsa a porte chiuse” non crede nessuno. Non è una partita di calcio chiusa in uno stadio, non è neppure il festival di Sanremo chiusa in teatro blindato. Ma la cosa a mio modesto parere peggiore, e che rientra nella scarsa capacità comunicativa mostrata in tutta la gestione della pandemia, è il messaggio che si trasmette. Perché ieri pomeriggio a pochi km da casa mia hanno disputato una partita, e io non mi sono accorto di nulla. Ma se passa una corsa, me ne accorgo eccome; oltre alla carovana, ci sono centinaia di persone, tra volontari e non, dispiegati sulle strade, rumori, clacson, grida... insomma, ad un cittadino “medio” arriva un messaggio di poter uscire, andare in strada, muoversi, altroché restare dentro il proprio comune!! Poi forse non cambia nulla, visto quello che accade ogni giorno e non più tardi di ieri a Milano; però mi sembra l’ennesimo gesto contraddittorio. Mio parere ehhhhhh :cincin:
Ma guarda che se tu vai in un altro comune, non parli con nessuno (o lo fai a distanza con la mascherina), sei perfettamente a posto almeno dal punto di vista pandemico (ma non della legge in zona arancione o rossa). Il problema è proprio l'assembramento in sè, sia che avvenga in zona gialla a guardare una corsa che in zona rossa al supermercato. Anzi, se uno va a guardarsi una corsa, anche in zona rossa e sta da solo o con i suoi conviventi, lontano da chiunque altro, è meno a rischio di chi va a lavorare 8 ore in ufficio o in fabbrica insieme ad altri colleghi. Non nascondiamoci dietro a un dito, a guidare i contagi non è la gente che va a fare una gitarella per i fattacci suoi, fosse anche a 500 km da casa, è lo stare assieme in molte persone in un ambiente chiuso per molto tempo (o anche all'aperto senza mascherina e senza mantenere le distanze).


Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 17162
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da Walter_White »

pietro ha scritto: domenica 28 febbraio 2021, 16:52 Sabato sarà una megasfida fra MVDP, WVA, Pidcock e Alaphilippe :drool: :gnam:
E il meteo dà pioggia :welcome:


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY
torcia86
Messaggi: 1160
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 14:52

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da torcia86 »

Chi ci sarà di ciclocrossisti oltre ai nomi più famosi? Scusate ma non sono un super esperto della disciplina


Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 17162
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da Walter_White »

torcia86 ha scritto: domenica 28 febbraio 2021, 20:27 Chi ci sarà di ciclocrossisti oltre ai nomi più famosi? Scusate ma non sono un super esperto della disciplina
Con Mathieu correrà Gianni Vermersch e la DSM schiererà Nieuwenhuis, dalla startlist parziale leggo solo questi nomi oltre ai 3 più agli ex


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY
pietro
Messaggi: 11099
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da pietro »

Walter_White ha scritto: domenica 28 febbraio 2021, 20:47
torcia86 ha scritto: domenica 28 febbraio 2021, 20:27 Chi ci sarà di ciclocrossisti oltre ai nomi più famosi? Scusate ma non sono un super esperto della disciplina
Con Mathieu correrà Gianni Vermersch e la DSM schiererà Nieuwenhuis, dalla startlist parziale leggo solo questi nomi oltre ai 3 più agli ex
Ci sarebbe pure Venturini, anche se effettivamente è diventato più stradista che crossista ultimamente


Avatar utente
cauz.
Messaggi: 13079
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da cauz. »

pietro ha scritto: domenica 28 febbraio 2021, 20:51
Walter_White ha scritto: domenica 28 febbraio 2021, 20:47
torcia86 ha scritto: domenica 28 febbraio 2021, 20:27 Chi ci sarà di ciclocrossisti oltre ai nomi più famosi? Scusate ma non sono un super esperto della disciplina
Con Mathieu correrà Gianni Vermersch e la DSM schiererà Nieuwenhuis, dalla startlist parziale leggo solo questi nomi oltre ai 3 più agli ex
Ci sarebbe pure Venturini, anche se effettivamente è diventato più stradista che crossista ultimamente
quest'anno quasi non ha corso nel ciclocross, però a fine stagione ha rivinto il titolo nazionale (per la terza o quarta volta) e in francia non è comunque una passeggiata.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org
lumacher
Messaggi: 162
Iscritto il: venerdì 17 dicembre 2010, 10:05

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da lumacher »

Bomby ha scritto: domenica 28 febbraio 2021, 20:18
lumacher ha scritto: domenica 28 febbraio 2021, 14:25
Bomby ha scritto: venerdì 26 febbraio 2021, 8:16
Basterebbe ragionare un filo di più: il virus mica viaggia per aria chilometri e chilometri. Ci si infetta se si sta per un certo tempo vicino a una persona infetta con scarse protezioni, peggio ancora in un ambiente chiuso. Già all'aperto i rischi si riducono di molto. Pertanto il fatto che in città arrivino 1000 persone e più, ultracontrollate, che se ne stanno per conto loro non sposta la questione. I pericoli sono altri, è peggio invitare un amico o un parente a cena in casa.
Detto questo, se fanno il festival di Sanremo in zona rossa, non vedo perché non possano fare la strade bianche: l'anno scorso il giro si è corso in un'Italia che era da profondo rosso, e non sono successi disastri. Per evitare la presenza di pubblico basta che qualche moto della scorta si metta a fare controlli e multe, vedi tu se la gente sta a casa.
Il problema non è tanto per chi ci lavora, ma per chi assiste. Perché alla favola della “corsa a porte chiuse” non crede nessuno. Non è una partita di calcio chiusa in uno stadio, non è neppure il festival di Sanremo chiusa in teatro blindato. Ma la cosa a mio modesto parere peggiore, e che rientra nella scarsa capacità comunicativa mostrata in tutta la gestione della pandemia, è il messaggio che si trasmette. Perché ieri pomeriggio a pochi km da casa mia hanno disputato una partita, e io non mi sono accorto di nulla. Ma se passa una corsa, me ne accorgo eccome; oltre alla carovana, ci sono centinaia di persone, tra volontari e non, dispiegati sulle strade, rumori, clacson, grida... insomma, ad un cittadino “medio” arriva un messaggio di poter uscire, andare in strada, muoversi, altroché restare dentro il proprio comune!! Poi forse non cambia nulla, visto quello che accade ogni giorno e non più tardi di ieri a Milano; però mi sembra l’ennesimo gesto contraddittorio. Mio parere ehhhhhh :cincin:
Ma guarda che se tu vai in un altro comune, non parli con nessuno (o lo fai a distanza con la mascherina), sei perfettamente a posto almeno dal punto di vista pandemico (ma non della legge in zona arancione o rossa). Il problema è proprio l'assembramento in sè, sia che avvenga in zona gialla a guardare una corsa che in zona rossa al supermercato. Anzi, se uno va a guardarsi una corsa, anche in zona rossa e sta da solo o con i suoi conviventi, lontano da chiunque altro, è meno a rischio di chi va a lavorare 8 ore in ufficio o in fabbrica insieme ad altri colleghi. Non nascondiamoci dietro a un dito, a guidare i contagi non è la gente che va a fare una gitarella per i fattacci suoi, fosse anche a 500 km da casa, è lo stare assieme in molte persone in un ambiente chiuso per molto tempo (o anche all'aperto senza mascherina e senza mantenere le distanze).
Che il lavoro, in fabbrica o ufficio, abbia effetti molto più impattanti rispetto ad uno spostamento “solitario” anche di 500 km, sui contagi è fuori discussione. Da sempre trovo assurdo il divieto di uscire dal comune. Tuttavia, tuttavia, bloccare completamente il lavoro, nel senso di produzione, distribuzione o di servizi è impossibile, non fu fatto nemmeno a marzo dello scorso anno in misura totale. Senza una corsa invece si può sopravvivere, come si sopravvive alla mancanza di sci, teatri e musica. Danneggiando certamente chi ci lavora, ma non eliminando servizi essenziali. E una corsa proprio non lo è. In Nuova Zelanda hanno bloccato la Coppa America per “1” caso rilevato.... e quella di corre in mezzo al mare!! Comunque è solo una mia opinione, che non cambio, ma non ho certo pretesa di convincere qualcuno! ;)


nikybo85
Messaggi: 4167
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da nikybo85 »

Walter_White ha scritto: domenica 28 febbraio 2021, 20:47
torcia86 ha scritto: domenica 28 febbraio 2021, 20:27 Chi ci sarà di ciclocrossisti oltre ai nomi più famosi? Scusate ma non sono un super esperto della disciplina
Con Mathieu correrà Gianni Vermersch e la DSM schiererà Nieuwenhuis, dalla startlist parziale leggo solo questi nomi oltre ai 3 più agli ex
E' tornato in Europa?..avevo letto che era fra quelli che erano rimasti in quarantena per esser stato tra i più a contatto col positivo dello staff Alpecin...Vermersch intendo


pietro
Messaggi: 11099
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da pietro »

nikybo85 ha scritto: domenica 28 febbraio 2021, 22:14
Walter_White ha scritto: domenica 28 febbraio 2021, 20:47
torcia86 ha scritto: domenica 28 febbraio 2021, 20:27 Chi ci sarà di ciclocrossisti oltre ai nomi più famosi? Scusate ma non sono un super esperto della disciplina
Con Mathieu correrà Gianni Vermersch e la DSM schiererà Nieuwenhuis, dalla startlist parziale leggo solo questi nomi oltre ai 3 più agli ex
E' tornato in Europa?..avevo letto che era fra quelli che erano rimasti in quarantena per esser stato tra i più a contatto col positivo dello staff Alpecin...Vermersch intendo
Lui e Rickaert sono rientrati dopo 2 giorni. Oggi Jonas era al via


nikybo85
Messaggi: 4167
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da nikybo85 »

pietro ha scritto: domenica 28 febbraio 2021, 22:25
nikybo85 ha scritto: domenica 28 febbraio 2021, 22:14
Walter_White ha scritto: domenica 28 febbraio 2021, 20:47

Con Mathieu correrà Gianni Vermersch e la DSM schiererà Nieuwenhuis, dalla startlist parziale leggo solo questi nomi oltre ai 3 più agli ex
E' tornato in Europa?..avevo letto che era fra quelli che erano rimasti in quarantena per esser stato tra i più a contatto col positivo dello staff Alpecin...Vermersch intendo
Lui e Rickaert sono rientrati dopo 2 giorni. Oggi Jonas era al via
Bene! :stretta:


Avatar utente
TIC
Messaggi: 8265
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da TIC »

Quote dei bookmakers
https://m.nicerodds.co.uk/strade-bianche

Ma bagioli corre ?


ciclistapazzo
Messaggi: 980
Iscritto il: lunedì 29 maggio 2017, 17:39

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da ciclistapazzo »

La vendita dei diritti di rcs in esclusiva a Eurosport all'estero comporterà una perdita di pubblico e interesse. Le strade bianche che l'equipe 21 presentava come la nuova monumento con tantissima pubblicità, ora in Francia sarà visibile solo su eurosport player, già che su i due canali televisivi non hanno trovato spazio...


Avatar utente
PedalatorePigro
Messaggi: 166
Iscritto il: lunedì 5 marzo 2012, 10:59

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da PedalatorePigro »

Il meteo è ancora incerto, ci sarà di certo un peggioramento ma non si sa ancora se pioverà o no...curioso di quello che farà Pidcock, Van Aert è ancora in altura magari sarà un po' imballato...


pietro
Messaggi: 11099
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da pietro »

PedalatorePigro ha scritto: martedì 2 marzo 2021, 8:19 Il meteo è ancora incerto, ci sarà di certo un peggioramento ma non si sa ancora se pioverà o no...curioso di quello che farà Pidcock, Van Aert è ancora in altura magari sarà un po' imballato...
È sceso ieri dal Teide.
Ha fatto un allenamento bello pesante. Di solito dopo questi stage in altura è fortissimo, sin da subito


jumbo
Messaggi: 6814
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da jumbo »

PedalatorePigro ha scritto: martedì 2 marzo 2021, 8:19 Il meteo è ancora incerto, ci sarà di certo un peggioramento ma non si sa ancora se pioverà o no...curioso di quello che farà Pidcock, Van Aert è ancora in altura magari sarà un po' imballato...
Temperatura <10°C e tramontana moderata al pomeriggio.


Avatar utente
nino58
Messaggi: 12956
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da nino58 »

jumbo ha scritto: martedì 2 marzo 2021, 8:29
PedalatorePigro ha scritto: martedì 2 marzo 2021, 8:19 Il meteo è ancora incerto, ci sarà di certo un peggioramento ma non si sa ancora se pioverà o no...curioso di quello che farà Pidcock, Van Aert è ancora in altura magari sarà un po' imballato...
Temperatura <10°C e tramontana moderata al pomeriggio.
La differenza la fa la pioggia più che la temperatura.
Ad Harrogate Mathieu la subì.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
pietro
Messaggi: 11099
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da pietro »

Soffre il mix pioggia e temperature fredde.
Quando c'è solo uno dei due elementi non ha problemi


Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 17162
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da Walter_White »

Spiace l'assenza di Hirschi, con lui ci sarebbero veramente tutti i migliori al mondo in corse come queste

Molto curioso di vedere che combina Pogi con sta gamba


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY
Avatar utente
udra
Messaggi: 9253
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da udra »

Mah, non sono così convinto che Van der Poel soffra il freddo e l'acqua.
A Harrogate è andato in crisi di fame a un giro dalla fine, uno che soffre queste condizioni non entra neanche in gara : Alaphilippe ad esempio è uno che in suddette condizioni salta per aria generalmente, vedasi Liegi 2019 o Harrogate stesso.
Ci ha vinto un mondiale di cross in condizioni infami in Svizzera, per esempio.


nibali-san baronto
Messaggi: 1469
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2016, 20:43

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da nibali-san baronto »

Ad ogni modo l'inizio delle trasmissioni è previsto per le 13:35. Se iniziassero subito a trasmettere si vedrebbero i due settori piuttosto determinanti di Lucignano d'Asso e Pieve a Salti. Inoltre la corsa femminile dovrebbe essere già finita, per cui (e questo è un peccato) non dovrebbero avere da trasmetterla in diretta. Speriamo che sia la volta buona.
Walter_White ha scritto: martedì 2 marzo 2021, 8:54 Spiace l'assenza di Hirschi, con lui ci sarebbero veramente tutti i migliori al mondo in corse come queste

Molto curioso di vedere che combina Pogi con sta gamba
Pogi già l'anno scorso arrivò in top 20 se ricordo bene. Ed è una corsa con la quale prendere confidenza, quindi lo vedo bene.

EDIT: 13o


Eshnar
Messaggi: 1223
Iscritto il: giovedì 6 agosto 2015, 13:31

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da Eshnar »

nibali-san baronto ha scritto: martedì 2 marzo 2021, 10:20 Ad ogni modo l'inizio delle trasmissioni è previsto per le 13:35. Se iniziassero subito a trasmettere si vedrebbero i due settori piuttosto determinanti di Lucignano d'Asso e Pieve a Salti. Inoltre la corsa femminile dovrebbe essere già finita, per cui (e questo è un peccato) non dovrebbero avere da trasmetterla in diretta. Speriamo che sia la volta buona.
:drool: speriamo

Visto che sei del posto (piu' o meno) colgo l'occasione per una domanda: a mio parere l'unico difetto del percorso (a parte la scarsa lunghezza) e' il lungo tratto di asfalto dopo il Monte S.Marie... guardando la cartina sembra che facciano un giro non troppo necessario passando da Castelnuovo Berardenga e successivamente da una variante a nord... insomma credo che potrebbero accorciare questo tratto di almeno 5 km, che non sarebbero pochi. Ho anche cercato di capire se ci sono tratti sterrati anche brevi da mettere... e ho trovato un tratto interessante che parte da Guistrigona in direzione nord. Sarebbe possibile andare a ovest da Torre a Castello, poi scavalcare la statale verso Guistrigona, fare lo sterrato e poi tagliare a ovest verso Montaperti. Questo ridurrebbe di 5 km la distanza tra Monte S.Marie e Montaperti, oltre a introdurre uno sterrato di poco piu' di 1 km in mezzo. Lo sterrato mi sembra agibile, l'unico problema e' che inizia con una chicane in discesa diciamo interessante :diavoletto: , il resto poi e' in salita con pendenze degne ma non eccessive. Cosa ne pensi? Conosci la zona?


edobs
Messaggi: 401
Iscritto il: martedì 30 giugno 2020, 7:47
Località: Lombardia

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da edobs »

nibali-san baronto ha scritto: martedì 2 marzo 2021, 10:20 Pogi già l'anno scorso arrivò in top 20 se ricordo bene. Ed è una corsa con la quale prendere confidenza, quindi lo vedo bene.

EDIT: 13o
E' anche vero però che l'anno scorso fu una gara ad eliminazione e i valori in campo risentirono di diversi fattori.
In ogni caso Pogacar con questa forma rientra a pieno titolo tra i favoriti.


nibali-san baronto
Messaggi: 1469
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2016, 20:43

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da nibali-san baronto »

Eshnar ha scritto: martedì 2 marzo 2021, 10:29
nibali-san baronto ha scritto: martedì 2 marzo 2021, 10:20 Ad ogni modo l'inizio delle trasmissioni è previsto per le 13:35. Se iniziassero subito a trasmettere si vedrebbero i due settori piuttosto determinanti di Lucignano d'Asso e Pieve a Salti. Inoltre la corsa femminile dovrebbe essere già finita, per cui (e questo è un peccato) non dovrebbero avere da trasmetterla in diretta. Speriamo che sia la volta buona.
:drool: speriamo

Visto che sei del posto (piu' o meno) colgo l'occasione per una domanda: a mio parere l'unico difetto del percorso (a parte la scarsa lunghezza) e' il lungo tratto di asfalto dopo il Monte S.Marie... guardando la cartina sembra che facciano un giro non troppo necessario passando da Castelnuovo Berardenga e successivamente da una variante a nord... insomma credo che potrebbero accorciare questo tratto di almeno 5 km, che non sarebbero pochi. Ho anche cercato di capire se ci sono tratti sterrati anche brevi da mettere... e ho trovato un tratto interessante che parte da Guistrigona in direzione nord. Sarebbe possibile andare a ovest da Torre a Castello, poi scavalcare la statale verso Guistrigona, fare lo sterrato e poi tagliare a ovest verso Montaperti. Questo ridurrebbe di 5 km la distanza tra Monte S.Marie e Montaperti, oltre a introdurre uno sterrato di poco piu' di 1 km in mezzo. Lo sterrato mi sembra agibile, l'unico problema e' che inizia con una chicane in discesa diciamo interessante :diavoletto: , il resto poi e' in salita con pendenze degne ma non eccessive. Cosa ne pensi? Conosci la zona?
In parte è vero, anche se la corsa spesso esce già abbondantemente esplosa ed è capitato che l'azione decisivo fosse già in corso senza che il tratto asfaltato la ostacolasse. L'alternativa migliore sarebbe quella già usata alcuni anni fa, ovvero di tenere la destra dopo Castelnuovo Berardenga e prendere la strada della Malena che è più corta e presenta due brevissimi sterrati (poche centinaia di mt ciascuno). Però nel giro di un anno o due hanno subito dirottato sulla strada "classica". Suppongo abbiano i loro buoni motivi.

Poi se ho capito bene è la stessa che volevi fare te, però privata del taglio da Guistrigona. Tieni conto che Castelnuovo Berardenga ho la sensazione paghi qualcosa per restare nel percorso.


Etna
Messaggi: 79
Iscritto il: lunedì 22 aprile 2019, 12:01

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da Etna »

Van Der Poel ad Harrogate era comunque nel gruppo di testa fino a 10 km dal traguardo, ed era una corsa di 260 km.

Le Strade Bianche hanno un chilometraggio completamente diverso.


Eshnar
Messaggi: 1223
Iscritto il: giovedì 6 agosto 2015, 13:31

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da Eshnar »

nibali-san baronto ha scritto: martedì 2 marzo 2021, 10:39
In parte è vero, anche se la corsa spesso esce già abbondantemente esplosa ed è capitato che l'azione decisivo fosse già in corso senza che il tratto asfaltato la ostacolasse. L'alternativa migliore sarebbe quella già usata alcuni anni fa, ovvero di tenere la destra dopo Castelnuovo Berardenga e prendere la strada della Malena che è più corta e presenta due brevissimi sterrati (poche centinaia di mt ciascuno). Però nel giro di un anno o due hanno subito dirottato sulla strada "classica". Suppongo abbiano i loro buoni motivi.

Poi se ho capito bene è la stessa che volevi fare te, però privata del taglio da Guistrigona. Tieni conto che Castelnuovo Berardenga ho la sensazione paghi qualcosa per restare nel percorso.
la strada della Malena non mi ero nemmeno accorto che avesse due brevi sterrati :crazy: si intendevo quella, ma arrivando da Guistrigona ce ne sarebbe un altro molto piu' serio. Comunque si, immagino che Castelnuovo abbia qualcosa da dire al riguardo.

il tratto che dico sarebbe questo

https://www.google.de/maps/dir/43.32531 ... m2!4m1!3e1
Ultima modifica di Eshnar il martedì 2 marzo 2021, 10:44, modificato 1 volta in totale.


pietro
Messaggi: 11099
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da pietro »

edobs ha scritto: martedì 2 marzo 2021, 10:30
nibali-san baronto ha scritto: martedì 2 marzo 2021, 10:20 Pogi già l'anno scorso arrivò in top 20 se ricordo bene. Ed è una corsa con la quale prendere confidenza, quindi lo vedo bene.

EDIT: 13o
E' anche vero però che l'anno scorso fu una gara ad eliminazione e i valori in campo risentirono di diversi fattori.
In ogni caso Pogacar con questa forma rientra a pieno titolo tra i favoriti.
E la pioggia potrebbe aiutarlo


nibali-san baronto
Messaggi: 1469
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2016, 20:43

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da nibali-san baronto »

Eshnar ha scritto: martedì 2 marzo 2021, 10:44
nibali-san baronto ha scritto: martedì 2 marzo 2021, 10:39
In parte è vero, anche se la corsa spesso esce già abbondantemente esplosa ed è capitato che l'azione decisivo fosse già in corso senza che il tratto asfaltato la ostacolasse. L'alternativa migliore sarebbe quella già usata alcuni anni fa, ovvero di tenere la destra dopo Castelnuovo Berardenga e prendere la strada della Malena che è più corta e presenta due brevissimi sterrati (poche centinaia di mt ciascuno). Però nel giro di un anno o due hanno subito dirottato sulla strada "classica". Suppongo abbiano i loro buoni motivi.

Poi se ho capito bene è la stessa che volevi fare te, però privata del taglio da Guistrigona. Tieni conto che Castelnuovo Berardenga ho la sensazione paghi qualcosa per restare nel percorso.
la strada della Malena non mi ero nemmeno accorto che avesse due brevi sterrati :crazy: si intendevo quella, ma arrivando da Guistrigona ce ne sarebbe un altro molto piu' serio. Comunque si, immagino che Castelnuovo abbia qualcosa da dire al riguardo.

il tratto che dico sarebbe questo

https://www.google.de/maps/dir/43.32531 ... m2!4m1!3e1
Rivedendolo, forse è un po' strettino, più di altri. Quel tratto di strada serve anche per riorganizzare la logistica e ricollocare i vari mezzi al loro posto prima del finale. Un tratto del genere forse ha come ostacolo anche questa necessità.


pietro
Messaggi: 11099
Iscritto il: mercoledì 18 marzo 2020, 19:32

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da pietro »

Non ci sarà Peter Sagan, che debutterà alla Tirreno


rododendro
Messaggi: 194
Iscritto il: martedì 4 agosto 2020, 15:35

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da rododendro »

Il problema del virus in questa fase è che la fascia di età più contagiata è 13-19, per cui il virus ti entra in casa coi giovani spesso in forme lievi e te ne accorgi tardi, confermo il pronostico dell'anno scorso, ancora WVA, prima alternativa MVDP, più avanti di condizione rispetto all'anno scorso e credo mediti rivincita, corre da anni sotto pioggia e neve non penso avrebbe problemi col brutto tempo, presumo tenterà la sparata da lontano e vediamo chi lo tiene, poi Ala, dopo non so, anche Pogacar è piu avanti ma non è il suo terreno, Pidcock potrebbe fare bene ma e' dietro ai due fenomeni, dopo questo parterre de roi può succedere di tutto....


Bomby
Messaggi: 2402
Iscritto il: martedì 17 giugno 2014, 20:23

Re: Strade Bianche (6 marzo)

Messaggio da leggere da Bomby »

Eshnar ha scritto: martedì 2 marzo 2021, 10:29
nibali-san baronto ha scritto: martedì 2 marzo 2021, 10:20 Ad ogni modo l'inizio delle trasmissioni è previsto per le 13:35. Se iniziassero subito a trasmettere si vedrebbero i due settori piuttosto determinanti di Lucignano d'Asso e Pieve a Salti. Inoltre la corsa femminile dovrebbe essere già finita, per cui (e questo è un peccato) non dovrebbero avere da trasmetterla in diretta. Speriamo che sia la volta buona.
:drool: speriamo

Visto che sei del posto (piu' o meno) colgo l'occasione per una domanda: a mio parere l'unico difetto del percorso (a parte la scarsa lunghezza) e' il lungo tratto di asfalto dopo il Monte S.Marie... guardando la cartina sembra che facciano un giro non troppo necessario passando da Castelnuovo Berardenga e successivamente da una variante a nord... insomma credo che potrebbero accorciare questo tratto di almeno 5 km, che non sarebbero pochi. Ho anche cercato di capire se ci sono tratti sterrati anche brevi da mettere... e ho trovato un tratto interessante che parte da Guistrigona in direzione nord. Sarebbe possibile andare a ovest da Torre a Castello, poi scavalcare la statale verso Guistrigona, fare lo sterrato e poi tagliare a ovest verso Montaperti. Questo ridurrebbe di 5 km la distanza tra Monte S.Marie e Montaperti, oltre a introdurre uno sterrato di poco piu' di 1 km in mezzo. Lo sterrato mi sembra agibile, l'unico problema e' che inizia con una chicane in discesa diciamo interessante :diavoletto: , il resto poi e' in salita con pendenze degne ma non eccessive. Cosa ne pensi? Conosci la zona?
Eurosport dà l'inizio della diretta maschile alle 13:50. Sarà quello più o meno l'inizio della diretta internazionale.


Rispondi