Ciclismo africano

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
henny5
Messaggi: 404
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 16:58

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda henny5 » martedì 19 dicembre 2017, 18:59

peek ha scritto:
Basso ha scritto:Trova squadra anche Metkel Eyob, che si sistema in Malesia alla sempre valida Terengganu.


Bel colpo questo per l'eritreo. Non ha mai corso in Asia, ma quella delle corse asiatiche credo sia la sua dimensione, in Europa avrebbe fatto fatica
mah mi sarebbe piacuto vederlo in una continental europea(visti i progressi mostrati a settembre nelle gare italiane)però alla fine con questo team potrà correre corse asiatiche di medio alto livello come lo sharjah tour,langakawi, forse il giappone e il qinghai lake
peek ha scritto:
peek ha scritto:
Basso ha scritto:
Quanto mi dispiacerebbe invece che rimanesse fermo Tekle, star fermo un anno ho il timore che potrebbe essere l'anticamera di fine carriera. Chissà se corre la Tropical con la nazionale.
è quello che temo anch'io spero che trovi una nuova squadra professional entro fine anno.

Rimanendo sempre in eritrea l'anno prossimo nella start-gusto ci saranno 3 eritrei;oltre ai confermati afewerki e hailu ci sarà anche musie(della serie "chi dorme non piglia pesci" ogni riferimento è puramente casuale :D ) che avrà l'opportunità di gareggiare tra europa(soprattutto belgio)ed asia.

Ed infine la continental della dimension data ha confermato nel 2018 i ruandesi mugisha ed areruya con quest'ultimo che pare,secondo media ruandesi,di aver ricevuto un'offerta dalla israel academy rifutandola preferendo(scelta saggia) fare l'ultimo anno da u23.




peek
Messaggi: 4679
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda peek » mercoledì 20 dicembre 2017, 10:49

Henny, ma Solomon va alla Qhuebeka? Lì, 3/4 di nuovi li potrebbero anche prendere e di eritrei a questo punto non ne hanno più nessuno. Potrebbero prendere anche Yemane.



Stylus
Messaggi: 612
Iscritto il: giovedì 28 aprile 2011, 11:03

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda Stylus » mercoledì 20 dicembre 2017, 11:07

bartoli ha scritto:Quest'anno esordiremo all'Amissa Bongo :D


Provateci con Tekle :(



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11056
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda cauz. » mercoledì 20 dicembre 2017, 11:49

bartoli ha scritto:Quest'anno esordiremo all'Amissa Bongo :D


avete un posto libero sul sedile posteriore? :)


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Avatar utente
simociclo
Messaggi: 3504
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda simociclo » mercoledì 20 dicembre 2017, 19:04

bartoli ha scritto:Quest'anno esordiremo all'Amissa Bongo :D


ma un pensierino a Tekle?

Alla fine è un gran bel passistone, sa attaccare, bravo a prendersi le maglie nei gt (traguardi volanti, gpm nelle prime tappe...)

Dai Bartoli, provateci! :)


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein


bartoli
Messaggi: 1192
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2011, 14:40
Località: Rho

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda bartoli » giovedì 21 dicembre 2017, 1:29

Si, per noi è la prima volta. Tekle sarebbe ottimo, vive anche nel lucchese, ma a quanto ne so ha già firmato altrove :D


Soffrire, cadere, rialzarsi, vincere. Questo è il vocabolario del ciclismo e della vita

peek
Messaggi: 4679
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda peek » giovedì 21 dicembre 2017, 10:18

bartoli ha scritto:Si, per noi è la prima volta. Tekle sarebbe ottimo, vive anche nel lucchese, ma a quanto ne so ha già firmato altrove :D


Dai Bartoli, non far così. Ce la devi dire anche a noi questa cosa.



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 12881
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)
Contatta:

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda Tranchée d'Arenberg » giovedì 21 dicembre 2017, 10:46

peek ha scritto:
bartoli ha scritto:Si, per noi è la prima volta. Tekle sarebbe ottimo, vive anche nel lucchese, ma a quanto ne so ha già firmato altrove :D


Dai Bartoli, non far così. Ce la devi dire anche a noi questa cosa.


Ora lo devi dire! :D


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
simociclo
Messaggi: 3504
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda simociclo » giovedì 21 dicembre 2017, 14:01

bartoli ha scritto:Si, per noi è la prima volta. Tekle sarebbe ottimo, vive anche nel lucchese, ma a quanto ne so ha già firmato altrove :D


gran notizia!

ma dicci almeno la categoria della squadra in cui ha firmato! WT, Professional o Continental?


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

bartoli
Messaggi: 1192
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2011, 14:40
Località: Rho

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda bartoli » venerdì 22 dicembre 2017, 0:20

Professional


Soffrire, cadere, rialzarsi, vincere. Questo è il vocabolario del ciclismo e della vita

peek
Messaggi: 4679
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda peek » venerdì 22 dicembre 2017, 10:07

bartoli ha scritto:Professional


Allora non è italiana.
Perché se non siete voi, Savio ha chiuso il roster un mese fa, la Bardiani non prende mai corridori che non siano di razza italica, se è la Nippo scoppio a piangere.

Le americane non credo siano interessate, i polacchi hanno già chiuso, belgi e olandesi non saprebbero bene cosa farsene di uno come lui, idem, anche se per diversi motivi, i colombiani, i russi di sicuro non prendono un eritreo, gli ebrei avrebbero fatto molto bene a prenderlo, ma sono evidentemente arrivati tardi e poi hanno già un roster di 76 corridori, restano francesi e spagnoli.

Tra i francesi quello più appassionato di Africa, e che un eritreo lo ha già avuto, è Bernaudeau; per gli altri bisogna chiedere a Winter.
Tra le spagnole quella che avrebbe bisogno di un rinforzino è la Burgos, ma non bisogna dimenticare che l'unica gara europea vinta da Tekle è stata nei Paesi Baschi ...



peek
Messaggi: 4679
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda peek » venerdì 22 dicembre 2017, 10:17

bartoli ha scritto:Professional


Bartoli, ma se non la dici perché non hai la certezza al 100% e vuoi evitare di mettere in giro voci non completamente attendibili, manda almeno un sms a Beppone. Lui poi vedrai che non si fa tutti sti scrupoli e qualcosa ci dice. Anzi, magari ci mette anche un po' di condimento.



Stylus
Messaggi: 612
Iscritto il: giovedì 28 aprile 2011, 11:03

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda Stylus » venerdì 22 dicembre 2017, 10:35

Visto che il turco non può correre con la Israel magari Tekle firma proprio con gli israeliani!



Avatar utente
simociclo
Messaggi: 3504
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda simociclo » venerdì 22 dicembre 2017, 14:17

Stylus ha scritto:Visto che il turco non può correre con la Israel magari Tekle firma proprio con gli israeliani!


stavo pensando la stessa cosa, può essere una opzione


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Basso
Messaggi: 11882
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda Basso » venerdì 22 dicembre 2017, 18:53

Esperienza nel panorama dilettantistico spagnolo per gli algerini Mehdi Hamza e Yacine Hamza, che saranno i leader della piccola Tenerife Bike Point.


11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono

peek
Messaggi: 4679
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda peek » venerdì 22 dicembre 2017, 19:34

simociclo ha scritto:
Stylus ha scritto:Visto che il turco non può correre con la Israel magari Tekle firma proprio con gli israeliani!


stavo pensando la stessa cosa, può essere una opzione


Se è come dice Bartoli, allora non può essere la Israel. La notizia del turco è arrivata ieri, da quel che si capisce Tekle aveva già firmato prima e quindi le trattative risalgono a un po' di tempo fa.



andriusskerla
Messaggi: 1780
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda andriusskerla » venerdì 22 dicembre 2017, 22:14

Meron Abraham va a rinforzare la colonia africana della Bike Aid. Esordio alla Tropicale per lui



Avatar utente
simociclo
Messaggi: 3504
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda simociclo » venerdì 22 dicembre 2017, 23:34

peek ha scritto:
simociclo ha scritto:
Stylus ha scritto:Visto che il turco non può correre con la Israel magari Tekle firma proprio con gli israeliani!


stavo pensando la stessa cosa, può essere una opzione


Se è come dice Bartoli, allora non può essere la Israel. La notizia del turco è arrivata ieri, da quel che si capisce Tekle aveva già firmato prima e quindi le trattative risalgono a un po' di tempo fa.


vero, ma può anche essere che gli israeliano avessero già capito che i problemi con il turco (o meglio, non con lui, ma con la "geopolitica") potevano portare a tale conclusione e si sono portati avanti.

Se non sono loro mi piace la tua suggestione sulla squadra basca :) , ma se potessi sceglierei dire la Direct Energie, squadra di attaccanti, calendario ottimo in generale e per lui, possibilità di giocarsi le sue carte e di essere anche utilissimo alla squadra.

Spero anch'io non la Nippo, anche se mi pare che abbia ancora posto....


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

peek
Messaggi: 4679
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda peek » sabato 23 dicembre 2017, 12:09

andriusskerla ha scritto:Meron Abraham va a rinforzare la colonia africana della Bike Aid. Esordio alla Tropicale per lui


Non è uno di prima fascia tra gli eritrei, però lentamente sta crescendo. Quest'anno si è portato a casa una tappa alla tropicale e il campionato eritreo quando ha regolato un gruppettino nel quale c'era anche Kudus. Caratteristiche non poi tanto diverse da quelle dell'altro eritreo della Bike Aid, Meron Teshome, vale a dire passista veloce. Curioso di vederlo all'opera quest'anno.



peek
Messaggi: 4679
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda peek » mercoledì 27 dicembre 2017, 12:48

Prime notizie riguardo alla partecipazione africana alla Tropicale. La Bike Aid dovrebbe correre con tre tedeschi, i kenyani Kangangi e Kipkemboi e il neo acquisto eritreo Meron Abraham. La Sovac si presenta con due belgi, un francese e i tre algerini Reguigui, I. Mansouri e Bouzidi. Il Ruanda schiera Areruya, Ndayisenga, Uwizeyimana, Ukiwinabo, Ruberwa, Munyaneza.



Luca90
Messaggi: 3215
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 21:21

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda Luca90 » mercoledì 27 dicembre 2017, 20:16

vedendo la start list della tropicale leggo buoni nomi: petit, gaudin, martinez, madrazo, smukulis, nocentini, marque, zhupa, koshevoy, reguigui...


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon

peek
Messaggi: 4679
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda peek » giovedì 28 dicembre 2017, 15:19

Comunicate anche le formazioni dell'Eritrea e del Marocco.
Gli eritrei schierano tre uomini esperti come Okubamariam, secondo l'anno scorso, M. Habtom e A. Meron, e tre ragazzi emergenti: il vincitore dell'ultimo giro di Eritrea Solomon, Musie e Yemane che ha corso molto bene di recente in Cina.

Il Marocco schiera una squadra competitiva con il vecchio Jelloul, già due volte sul podio della generale alla Tropicale, Haddi che ritorna alle corse quest'anno con la Vito Feirense con la quale dovrebbe esordire all'Algarve; Mraouni, ex cartuccia; un gregario di esperienza come Saber e due giovani promettenti: Chockri della Qhuebeka e El Kouraji dell'UC Orleans.



Avatar utente
simociclo
Messaggi: 3504
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda simociclo » sabato 30 dicembre 2017, 16:54

peek ha scritto:
bartoli ha scritto:Professional


Bartoli, ma se non la dici perché non hai la certezza al 100% e vuoi evitare di mettere in giro voci non completamente attendibili, manda almeno un sms a Beppone. Lui poi vedrai che non si fa tutti sti scrupoli e qualcosa ci dice. Anzi, magari ci mette anche un po' di condimento.


ma per Tekle nessuna nuova o conferma dell'indiscrezione?


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

peek
Messaggi: 4679
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda peek » lunedì 1 gennaio 2018, 15:31

simociclo ha scritto:
ma per Tekle nessuna nuova o conferma dell'indiscrezione?


Non si sa nulla. L'unico che ne sa qualcosa è Bartoli.

Io posso dirti solo che sta trascorrendo l'inverno in Italia, il che fa pensare effettivamente che abbia firmato con qualche squadra perché altrimenti sarebbe stato economicamente più prudente riportare la famiglia in Eritrea. Se proprio fosse a piedi forse la nazionale lo avrebbe almeno schierato alla Tropicale, cosa che non è accaduta.



peek
Messaggi: 4679
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda peek » lunedì 1 gennaio 2018, 15:59

L'eritreo Okubamariam è stato confermato anche per il 2018 nel team giapponese Interpro. L'anno scorso corse pochissimo, speriamo che quest'anno con i visti vada meglio.

Peraltro il team quest'anno si è rafforzato con l'arrivo del britannico Whitehouse e di due giovani norvegesi. Anche il calendario pare più prestigioso dell'anno scorso, sono stati invitati alla Shariah Tour e allo Herald Sun.



Luca90
Messaggi: 3215
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 21:21

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda Luca90 » lunedì 1 gennaio 2018, 16:11

peek ha scritto:
simociclo ha scritto:
ma per Tekle nessuna nuova o conferma dell'indiscrezione?


Non si sa nulla. L'unico che ne sa qualcosa è Bartoli.

Io posso dirti solo che sta trascorrendo l'inverno in Italia, il che fa pensare effettivamente che abbia firmato con qualche squadra perché altrimenti sarebbe stato economicamente più prudente riportare la famiglia in Eritrea. Se proprio fosse a piedi forse la nazionale lo avrebbe almeno schierato alla Tropicale, cosa che non è accaduta.

ma è gennaio, quando pensa di annunciare la squadra? non capisco sto mistero boh...


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon

peek
Messaggi: 4679
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda peek » martedì 2 gennaio 2018, 10:53

Luca90 ha scritto:
peek ha scritto:
simociclo ha scritto:
ma per Tekle nessuna nuova o conferma dell'indiscrezione?


Non si sa nulla. L'unico che ne sa qualcosa è Bartoli.

Io posso dirti solo che sta trascorrendo l'inverno in Italia, il che fa pensare effettivamente che abbia firmato con qualche squadra perché altrimenti sarebbe stato economicamente più prudente riportare la famiglia in Eritrea. Se proprio fosse a piedi forse la nazionale lo avrebbe almeno schierato alla Tropicale, cosa che non è accaduta.

ma è gennaio, quando pensa di annunciare la squadra? non capisco sto mistero boh...


Effettivamente questo mistero è misterioso. Siamo al 2 di gennaio, se ha firmato non si capisce perché dovrebbero tenere nascosta questa cosa.

A meno che non si tratti di un pacco. Intendo dire che magari abbia firmato solo un precontratto con la Doha Cycling Team o col team di Alonso, o con quella nuova squadra finanziata da un grande gruppo italiano vagheggiata talvolta da Beppone, quella che vorrebbe portare Aru a vincere la doppietta giro-tour nel 2020, con Nibali gregario di lusso, oppure quella di Amadio.



henny5
Messaggi: 404
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 16:58

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda henny5 » mercoledì 3 gennaio 2018, 20:32

la situazione di tekle mi sta' preoccupando molto; spero che almeno abbia trovato una squadra (così come niyonshuti).

Ogni anno la dimension data ci ha regalato delle sorprese( perso meintjes per poi riprenderselo a suon di milioni) ma questa mi mancava la squadra di sviluppo sarà una continental italiana :diavoletto: . e si ci saranno 4 italiani mozzato,sobrero,innocenti,molini. mentre tutti gli altri sono stati confermati(chokri,de bod,weldu,main,visser,areruya e mugisha). una domanda ma che c...o centrano gli italiani con la dimension data (mozzato e sobrero sono in prospettiva ottimi corridori)? un ruandese in più potevano mettercelo(munyaneza) e soprattutto spicca l'assenza degli eritrei;gia due se ne sono andati uno poteva essere rimpiazzato per bene ed era abbastanza facile trovare un eritreo libero nel 2018 visto che habtom ha firmato ad ottobre con la polartec ,poi si sono fatti sfuggire musie che ha firmato con i boliviani nè rimaneva uno buono (solomon) e che fanno non lo prendono :clap: :clap: :clap:



Basso
Messaggi: 11882
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda Basso » mercoledì 3 gennaio 2018, 21:16



11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11056
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda cauz. » giovedì 4 gennaio 2018, 11:39

henny5 ha scritto:Ogni anno la dimension data ci ha regalato delle sorprese( perso meintjes per poi riprenderselo a suon di milioni) ma questa mi mancava la squadra di sviluppo sarà una continental italiana :diavoletto: . e si ci saranno 4 italiani mozzato,sobrero,innocenti,molini. mentre tutti gli altri sono stati confermati(chokri,de bod,weldu,main,visser,areruya e mugisha). una domanda ma che c...o centrano gli italiani con la dimension data (mozzato e sobrero sono in prospettiva ottimi corridori)?


beh, la base logistica è sempre stata in toscana, dove i corridori vivevano insieme in degli appartamenti messi a disposizione dalla squadra.
può darsi che siano nati dei legami territoriali, magari l'opportunità di portare dei corridori "a costo zero"...
poi l'affiliazione penso dipenda dal contingente più numeroso, che in questo caso è proprio quello italiano. regola a mio parere priva di senso, ma così dice il regolamento.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 5482
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda Subsonico » giovedì 4 gennaio 2018, 14:22

cauz. ha scritto:
henny5 ha scritto:Ogni anno la dimension data ci ha regalato delle sorprese( perso meintjes per poi riprenderselo a suon di milioni) ma questa mi mancava la squadra di sviluppo sarà una continental italiana :diavoletto: . e si ci saranno 4 italiani mozzato,sobrero,innocenti,molini. mentre tutti gli altri sono stati confermati(chokri,de bod,weldu,main,visser,areruya e mugisha). una domanda ma che c...o centrano gli italiani con la dimension data (mozzato e sobrero sono in prospettiva ottimi corridori)?


beh, la base logistica è sempre stata in toscana, dove i corridori vivevano insieme in degli appartamenti messi a disposizione dalla squadra.
può darsi che siano nati dei legami territoriali, magari l'opportunità di portare dei corridori "a costo zero"...
poi l'affiliazione penso dipenda dal contingente più numeroso, che in questo caso è proprio quello italiano. regola a mio parere priva di senso, ma così dice il regolamento.


Nel caso specifico è stata una cosa cercata e voluta, tant'è che avevano inizialmente ingaggiato anche uno juniores anonimo (non mi sovviene ora il nome) salvo poi scontrarsi con la regola solo italiana del minimo dei punti per passare in una continental. Evidentemente l'atleta serviva solo a far numero.


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

peek
Messaggi: 4679
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda peek » giovedì 4 gennaio 2018, 16:03

cauz. ha scritto:
henny5 ha scritto:Ogni anno la dimension data ci ha regalato delle sorprese( perso meintjes per poi riprenderselo a suon di milioni) ma questa mi mancava la squadra di sviluppo sarà una continental italiana :diavoletto: . e si ci saranno 4 italiani mozzato,sobrero,innocenti,molini. mentre tutti gli altri sono stati confermati(chokri,de bod,weldu,main,visser,areruya e mugisha). una domanda ma che c...o centrano gli italiani con la dimension data (mozzato e sobrero sono in prospettiva ottimi corridori)?


beh, la base logistica è sempre stata in toscana, dove i corridori vivevano insieme in degli appartamenti messi a disposizione dalla squadra.
può darsi che siano nati dei legami territoriali, magari l'opportunità di portare dei corridori "a costo zero"...
poi l'affiliazione penso dipenda dal contingente più numeroso, che in questo caso è proprio quello italiano. regola a mio parere priva di senso, ma così dice il regolamento.


Beh è evidente che è cambiato il progetto. Quando nacque la professional dissero che sarebbe stata una squadra con almeno metà corridori africani e con la prospettiva di allargarne la quota. La continental avrebbe dovuto essere uno strumento per fare emergere i migliori africani da passare nella squadra maggiore. Ora sono già due anni che nella formazione maggiore gli africani sono meno della metà e anche con un impoverimento delle provenienze, quest'anno provengono solo da due paesi: 9 sudafricani e 4 eritrei. Quest'anno poi nella continental non si è aggiunto nessun africano, ma quattro italiani.

La svolta c'è stata quando hanno ingaggiato Cavendish e hanno fatto il salto nel WT. E' chiaro che gli equilibri e gli obiettivi della squadra sono cambiati radicalmente, anche perché il ciclismo africano non ha ancora la forza per una formazione tutta africana che sia all'altezza del WT. La dimensione ottimale sarebbe stata quella di una professional di livello alto ancora per qualche anno, con una solida continental nella quale investire sui giovani.
Adesso per qualche motivo sono interessati ad avere un'affiliazione italiana e tutto il resto è passato in subordine.

Del resto è anche comprensibile che i manager della squadra una volta che hanno trovato i soldi per entrare nel WT abbiano colto l'occasione al volo. E' nella logica della loro crescita professionale.
Ultima modifica di peek il giovedì 4 gennaio 2018, 16:41, modificato 1 volta in totale.



peek
Messaggi: 4679
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda peek » giovedì 4 gennaio 2018, 16:11

henny5 ha scritto: un ruandese in più potevano mettercelo(munyaneza) e soprattutto spicca l'assenza degli eritrei;gia due se ne sono andati uno poteva essere rimpiazzato per bene ed era abbastanza facile trovare un eritreo libero nel 2018 visto che habtom ha firmato ad ottobre con la polartec ,poi si sono fatti sfuggire musie che ha firmato con i boliviani nè rimaneva uno buono (solomon) e che fanno non lo prendono :clap: :clap: :clap:


In verità di eritrei buoni ce ne sono almeno due e io davo abbastanza per scontato che li avrebbero presi. Oltre a Solomon c'è Dawit Yemane. Nell'unica corsa che ha fatto fuori dall'Africa, peraltro disputata un mese fa, è arrivato terzo nella generale e ha preso la maglia di miglior scalatore. Per carità, era una corsa cinese 2.2 di fine anno, però stiamo parlando di un ragazzo (1998) che appunto non aveva mai corso fuori dall'Africa. Uno così lo provi subito, a questo dovrebbe servire quella continental.



peek
Messaggi: 4679
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda peek » lunedì 8 gennaio 2018, 23:04

La nazionale eritrea è stata invitata al giro dell'Indonesia che peraltro quest'anno è salito di categoria diventando 2.1.

Nazionale eritrea che ha cambiato la composizione del suo team per la Tropicale rispetto a quello precedentemente annunciato. Dei sei che avevo postato qualche giorno fa non ci saranno infatti Meron e Yemane, sostituiti da due giovanissimi: Sirak Tesfom, che ha fatto qualche piazzamento in alcune gare in Eritrea l'anno scorso, e Henok Mulubrhan, questo ha solo 18 anni, gli eritrei ci puntano molto dicono abbia grandi potenzialità.
Mi sarebbe piaciuto rivedere Yemane, ma trattandosi di uno scalatore è effettivamente poco adatto al percorso della Tropicale. Spero che lo portino in Indonesia, corsa decisamente più impegnativa dal punto di vista altimetrico.



Basso
Messaggi: 11882
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda Basso » mercoledì 10 gennaio 2018, 12:13



11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono

Theakston
Messaggi: 193
Iscritto il: venerdì 9 settembre 2016, 15:25

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda Theakston » mercoledì 10 gennaio 2018, 17:24

Subsonico ha scritto:
cauz. ha scritto:
henny5 ha scritto:Ogni anno la dimension data ci ha regalato delle sorprese( perso meintjes per poi riprenderselo a suon di milioni) ma questa mi mancava la squadra di sviluppo sarà una continental italiana :diavoletto: . e si ci saranno 4 italiani mozzato,sobrero,innocenti,molini. mentre tutti gli altri sono stati confermati(chokri,de bod,weldu,main,visser,areruya e mugisha). una domanda ma che c...o centrano gli italiani con la dimension data (mozzato e sobrero sono in prospettiva ottimi corridori)?


beh, la base logistica è sempre stata in toscana, dove i corridori vivevano insieme in degli appartamenti messi a disposizione dalla squadra.
può darsi che siano nati dei legami territoriali, magari l'opportunità di portare dei corridori "a costo zero"...
poi l'affiliazione penso dipenda dal contingente più numeroso, che in questo caso è proprio quello italiano. regola a mio parere priva di senso, ma così dice il regolamento.


Nel caso specifico è stata una cosa cercata e voluta, tant'è che avevano inizialmente ingaggiato anche uno juniores anonimo (non mi sovviene ora il nome) salvo poi scontrarsi con la regola solo italiana del minimo dei punti per passare in una continental. Evidentemente l'atleta serviva solo a far numero.


Ma quindi gli italiani li avrebbero presi solo per fare numero? un po' come l'Amore & Vita con gli albanesi... :o ...non seguo molto gli under, Mozzato mi pare uno di cui si dice abbastanza bene



Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 5482
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda Subsonico » mercoledì 10 gennaio 2018, 17:41

No vabbè Mozzato e Sobrero sono comunque fortissimi, tra l'altro li hanno letteralmente strappati a Colpack e Zalf che li avevano già messi in rosa per il 2018...

Intendevo dire che per arrivare al numero sufficiente per essere la maggioranza non si sarebbero sono fatti scrupoli anche a prendere gente non necessaria, come d'altronde hanno cercato di fare. Alla fine hanno ripiegato su corridori comunque buoni, ma perchè non potevano fare altrimenti (visto che c'è una regola sul minimo dei punti, per entrare in una continental italiana).

Poi io comunque finché non vedo la DD registrata sul sito UCI sono ancora un po' scettico su questa licenza italiana. Non trovo regolamenti relativi alle continental 2018, ma fino al 2017 c'erano regole molto stringenti sugli stranieri.


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

Avatar utente
Seb
Messaggi: 3957
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda Seb » mercoledì 10 gennaio 2018, 17:53

Dal regolamento (in allegato):

"sarà consentito massimo 1 (uno) atleta straniero tesserato con un organico di 8 corridori, 2 (due) con un organico di 12, 3 (tre) con un organico di 14 e 4 (quattro) con un organico di 16 corridori; tuttavia nelle gare internazionali in Italia di classe 2 e nelle gare nazionali potrà partecipare un solo atleta straniero, purché preventivamente indicato alla FCI ad inizio stagione"

Ecco quindi perché le altre Continental italiane sono già registrate e loro no
Allegati
Normativa Squadre Continental maschili UCI 2018.pdf
(291.31 KiB) Scaricato 5 volte



Theakston
Messaggi: 193
Iscritto il: venerdì 9 settembre 2016, 15:25

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda Theakston » mercoledì 10 gennaio 2018, 18:18

Seb ha scritto:Dal regolamento (in allegato):

"sarà consentito massimo 1 (uno) atleta straniero tesserato con un organico di 8 corridori, 2 (due) con un organico di 12, 3 (tre) con un organico di 14 e 4 (quattro) con un organico di 16 corridori; tuttavia nelle gare internazionali in Italia di classe 2 e nelle gare nazionali potrà partecipare un solo atleta straniero, purché preventivamente indicato alla FCI ad inizio stagione"

Ecco quindi perché le altre Continental italiane sono già registrate e loro no


Ah bene, allora gli mancano solo ancora 12 italiani e sono a posto! :D :D :D
Mi sa che non l'avevano letto...



Lopi90
Messaggi: 310
Iscritto il: martedì 31 maggio 2011, 11:15

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda Lopi90 » mercoledì 10 gennaio 2018, 19:41

Quindi causa intersezione fra regole internazionali e nazionali è vietato fare una continental in cui gli italiani siano la maggioranza relativa ma non almeno tre quarti del totale?



peek
Messaggi: 4679
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda peek » giovedì 11 gennaio 2018, 0:26

No dai, non possono essere così tonti. Forse è soltanto un'idea nostra il fatto che cercassero l'affiliazione italiana. Si affilieranno in Sud Africa come gli anni scorsi. Resta da capire allora il senso della scelta. Forse i legami territoriali, come ha scritto qualcuno.

Non si può neanche pensare che vogliano avere maggiori chances di invito alle corse italiane perché in realtà sono sempre stati invitati un po' dappertutto. A tal proposito infatti non è una gran bella cosa per i corridori africani perché avendo quattro italiani in squadra non avrebbe senso non schierarli che ne so al Recioto piuttosto che a Capodarco o al giro Under e a quel punto per gli africani rimangono solo due posti .

Boh, non si capisce proprio anche perché un'altra caratteristica di questa squadra è quella di non dare mai spiegazioni sulle scelte che fanno.



bartoli
Messaggi: 1192
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2011, 14:40
Località: Rho

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda bartoli » giovedì 11 gennaio 2018, 0:42

Forse è acerbo ma anche Innocenti è un fior fior di corridore


Soffrire, cadere, rialzarsi, vincere. Questo è il vocabolario del ciclismo e della vita

Avatar utente
Seb
Messaggi: 3957
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda Seb » giovedì 11 gennaio 2018, 1:32

Ho riletto meglio tutto il regolamento e ho sbagliato io: trattandosi una una squadra "vivaio" la Dimension Data Continental può affiliarsi in Italia con questo organico di 10 corridori e 4 italiani. Il ritardo nella registrazione potrebbe essere dovuto a qualche documento incompleto, non so...
Sul perché vogliano iscriversi come squadra italiana non ne ho idea: magari per poter disputare tutte le corse HC del calendario italiano e non togliere un posto per un'altra continental straniera



Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 5482
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda Subsonico » giovedì 11 gennaio 2018, 11:32

Seb ha scritto:Ho riletto meglio tutto il regolamento e ho sbagliato io: trattandosi una una squadra "vivaio" la Dimension Data Continental può affiliarsi in Italia con questo organico di 10 corridori e 4 italiani. Il ritardo nella registrazione potrebbe essere dovuto a qualche documento incompleto, non so...
Sul perché vogliano iscriversi come squadra italiana non ne ho idea: magari per poter disputare tutte le corse HC del calendario italiano e non togliere un posto per un'altra continental straniera


Ottimo Seb, grazie per aver chiarito la questione :clap:

La Dimension Data tra l'altro sarebbe la prima squadra ad applicare questa regola.


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

peek
Messaggi: 4679
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda peek » lunedì 15 gennaio 2018, 17:28

Prima tappa della tropicale. Vince il tedesco Carstensen davanti al francese Petit, terzo Reguigui.
Quattro africani nei primi dieci, come nella prima tappa dell'anno scorso, oltre a Reguigui ci sono tre eritrei. Il quinto è un eritreo nuovo, Henok Mulubrhan, pare che sia un ragazzo davvero forte, ha compiuto 18 anni due mesi fa.



peek
Messaggi: 4679
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda peek » martedì 16 gennaio 2018, 17:34

Oggi volatona per una tappa interamente piatta vince l'australiano della Delko Brenton Jones, seguito da Pacioni e dal vincitore di ieri Carlsen che mantiene la leadership nella generale.
Oggi sono cinque gli africani arrivati nei primi dieci: gli eritrei Abrahm, quarto, e Okubamariam, decimo; l'algerino Reguigui, sesto; il tunisino Nouisri, ottavo; il marocchino Chokri, nono.

Domani altra volata, ma il gruppo potrebbe arrivare più sgranato perché nel finale c'è un km al 5% che termina a 1500 metri dal traguardo.



bartoli
Messaggi: 1192
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2011, 14:40
Località: Rho

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda bartoli » martedì 16 gennaio 2018, 21:27

C'è stata una caduta nel finale oggi, è andato giù anche Zhupa e il gruppo si è sfilacciato. Tutti contati col tempo del vincitore però


Soffrire, cadere, rialzarsi, vincere. Questo è il vocabolario del ciclismo e della vita

Avatar utente
simociclo
Messaggi: 3504
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda simociclo » martedì 16 gennaio 2018, 21:28

bartoli ha scritto:C'è stata una caduta nel finale oggi, è andato giù anche Zhupa e il gruppo si è sfilacciato. Tutti contati col tempo del vincitore però


Bartoli, come va la prima esperienza alla Tropicale (o la prima in africa in generale?)? racconta, dai!


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

bartoli
Messaggi: 1192
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2011, 14:40
Località: Rho

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda bartoli » martedì 16 gennaio 2018, 21:32

simociclo ha scritto:
bartoli ha scritto:C'è stata una caduta nel finale oggi, è andato giù anche Zhupa e il gruppo si è sfilacciato. Tutti contati col tempo del vincitore però


Bartoli, come va la prima esperienza alla Tropicale (o la prima in africa in generale?)? racconta, dai!

Ieri sono scomparsi per ore, non c'era segnale :D
Non so se posso citare la concorrenza ma Massimo Rosa sta tenendo un diario assieme a Marco Pastonesi, io adesso come adesso sono a San Baronto e sono sicuro che loro possano raccontare meglio di me ;)


Soffrire, cadere, rialzarsi, vincere. Questo è il vocabolario del ciclismo e della vita

Avatar utente
simociclo
Messaggi: 3504
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda simociclo » martedì 16 gennaio 2018, 21:48

bartoli ha scritto:
simociclo ha scritto:
bartoli ha scritto:C'è stata una caduta nel finale oggi, è andato giù anche Zhupa e il gruppo si è sfilacciato. Tutti contati col tempo del vincitore però


Bartoli, come va la prima esperienza alla Tropicale (o la prima in africa in generale?)? racconta, dai!

Ieri sono scomparsi per ore, non c'era segnale :D
Non so se posso citare la concorrenza ma Massimo Rosa sta tenendo un diario assieme a Marco Pastonesi, io adesso come adesso sono a San Baronto e sono sicuro che loro possano raccontare meglio di me ;)


ah, ops... avevo capito che andavi anche tu, scusa! :)


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein