Ciclismo africano

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
peek
Messaggi: 4707
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda peek » domenica 4 febbraio 2018, 21:10

Terza gara a tappe di fila vinta da Areruya che oggi ha controllato agevolmente la corsa, in generale ottima prestazione ruandese e marocchina.

Strano bilancio degli eritrei che vincono 3 tappe su 4, ma fanno una disastrosa classifica generale piazzando solo un corridore, Robel Tewelde, in decima posizione. Oggi ha vinto Henok Mulubrhan, un ragazzo che ha compiuto 18 anni qualche mese fa. In questo inizio di stagione gli eritrei stanno mostrando un numero impressionante di ragazzi competitivi sui 18/20 anni, la continuità tuttavia è tutta da verificare.

Gran prova di solidità ha dato invece il Ruanda, con una forte leadership, una squadra coesa, una strategia che ieri ha permesso loro di rovesciare il banco. Nella generale piazzano 4 ragazzi nelle prime 11 posizioni.
Tre nei dieci anche per i marocchini, che piazzano sul podio i due ragazzi che corrono in Europa, con la Qhuebeka e con l'UC Orleans.

Nei dieci si piazzano anche un sudafricano, un etiope, e fin qui siamo nell'ambito di nazioni ciclisticamente già note, e anche un burkinabé, tale Paul Daumont che con una condotta di gara regolare ha guadagnato la settima posizione. Il Burkina Faso ha un discreto movimento ciclistico, ma non ha mai avuto un corridore capace di fare risultato fuori del suo paese. Posto che questo ha solo 18 anni potrebbe diventare il primo.

Areruya in queste prime settimane dell'anno ha impressionato, sembra aver fatto un ulteriore passo avanti. Certo, tra un po' quando arriverà in Europa la musica cambierà e gli avversari saranno di tutt'altro livello. Solo lì avremo l'esatta misura dei suoi progressi.




Avatar utente
simociclo
Messaggi: 3529
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda simociclo » domenica 4 febbraio 2018, 21:23

peek ha scritto:Terza gara a tappe di fila vinta da Areruya che oggi ha controllato agevolmente la corsa, in generale ottima prestazione ruandese e marocchina.

Strano bilancio degli eritrei che vincono 3 tappe su 4, ma fanno una disastrosa classifica generale piazzando solo un corridore, Robel Tewelde, in decima posizione. Oggi ha vinto Henok Mulubrhan, un ragazzo che ha compiuto 18 anni qualche mese fa. In questo inizio di stagione gli eritrei stanno mostrando un numero impressionante di ragazzi competitivi sui 18/20 anni, la continuità tuttavia è tutta da verificare.

Gran prova di solidità ha dato invece il Ruanda, con una forte leadership, una squadra coesa, una strategia che ieri ha permesso loro di rovesciare il banco. Nella generale piazzano 4 ragazzi nelle prime 11 posizioni.
Tre nei dieci anche per i marocchini, che piazzano sul podio i due ragazzi che corrono in Europa, con la Qhuebeka e con l'UC Orleans.

Nei dieci si piazzano anche un sudafricano, un etiope, e fin qui siamo nell'ambito di nazioni ciclisticamente già note, e anche un burkinabé, tale Paul Daumont che con una condotta di gara regolare ha guadagnato la settima posizione. Il Burkina Faso ha un discreto movimento ciclistico, ma non ha mai avuto un corridore capace di fare risultato fuori del suo paese. Posto che questo ha solo 18 anni potrebbe diventare il primo.

Areruya in queste prime settimane dell'anno ha impressionato, sembra aver fatto un ulteriore passo avanti. Certo, tra un po' quando arriverà in Europa la musica cambierà e gli avversari saranno di tutt'altro livello. Solo lì avremo l'esatta misura dei suoi progressi.



peek, toglimi una curiosità: dove trovi le info sui movimenti africani, soprattutto quelli minori (per esempio qua citi il Burkina Faso)?
Trovo sempre interessanti questi tuoi interventi , grazie davvero!


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

peek
Messaggi: 4707
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda peek » giovedì 8 febbraio 2018, 1:44

simociclo ha scritto:
peek, toglimi una curiosità: dove trovi le info sui movimenti africani, soprattutto quelli minori (per esempio qua citi il Burkina Faso)?
Trovo sempre interessanti questi tuoi interventi , grazie davvero!


In realtà non è che abbia delle fonti specifiche, leggo un po' di tutto sul ciclismo africano, anche sulla stampa africana quando è scritta in lingue comprensibili. Seguo poi sempre i risultati, meno i social network perché non sono molto presente.

Comunque il ciclismo in Burkina Faso ha una storia lunga, molte gare venivano organizzate già in periodo coloniale. Coppi quando prese la malaria durante una battuta di caccia si trovava lì in Alto Volta perché era andato a disputare un criterium invernale nel quale c'era anche Anquetil.
Il tour du Faso viene corso ormai da una ventina d'anni, è iniziato dopo il colpo di stato organizzato dalla Francia nel 1987, una svolta che significò un generale ritorno della presenza francese nel paese dopo il governo di Sankara. La corsa era organizzata dalla società del tour, adesso credo che la organizzino da soli. Spesso hanno vinto corridori locali.



peek
Messaggi: 4707
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda peek » giovedì 8 febbraio 2018, 1:56

Quest'anno gli eritrei vanno di moda. Nonostante la settimana prossima corrano i campionati africani che si svolgono in Ruanda, sono stati invitati anche a una corsa Uci in Turchia dove manderanno una qualche formazione.

Per i campionati africani hanno mosso anche i pezzi da 90, questa la formazione:
Debesay
Gebreigzabhier
Eyob
Teshome
Okubamariam
Afewerki
Mussie
Muluberhan

Nella crono a squadre correranno
Debesay
Gebreigzabhier
Eyob
Mussie

Nella crono individuale ci saranno i due della DD.

Nelle ultime 7 edizioni gli eritrei hanno sempre vinto la crono a squadre, quest'anno potrebbero essere ben piazzati anche i marocchini anche se non ho ancora visto che formazione schierano (ammesso che la schierino perché l'anno scorso non si presentarono proprio).
Nella gara in linea saranno botte da orbi con i corridori di casa che correranno verosimilmente con il capitano unico.



Basso
Messaggi: 12093
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda Basso » venerdì 16 febbraio 2018, 21:14

Dan Craven trova squadra: il namibiano si lega alla formazione dilettantistica tedesca Embrace the World Cycling, impegnata principalmente nelle corse africane ma attiva anche in Estremo Oriente e nei Caraibi.


11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono


Tonno di Montagna
Messaggi: 66
Iscritto il: mercoledì 24 gennaio 2018, 17:59

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda Tonno di Montagna » domenica 18 febbraio 2018, 11:34

http://externals.streema.com/tv/play/4495/?language=en

Per i più temerari questa è la diretta dei campionati africani in linea trasmessi da Rwanda Tv. Qualità più bassa degli streaming illegali, linguaggio incomprensibile, in 5 minuti l'unica parola che ho capito è Areruya.



peek
Messaggi: 4707
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda peek » domenica 18 febbraio 2018, 14:28

Ha vinto nettamente Gebreigzabhier, azione solitaria a 3-4 giri dalla fine, ha rapidamente cumulato un bel vantaggio ed è arrivato con 2 minuti sul secondo, il compagno di squadra Eyob che ha regolato l'algerino Lagab in uno sprint a 2. Quarto Debesay davanti al sudafricano Van Heerden.
Nello sprint per il sesto posto, Areruya ha battuto l'eritreo Mulubrhan. Areruya perciò è campione U23.



Pat McQuaid
Messaggi: 3041
Iscritto il: giovedì 3 marzo 2011, 20:21

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda Pat McQuaid » domenica 18 febbraio 2018, 14:36

E' prevista una maglia di campione africano, come succede per il campione europeo (Kristoff) oppure no?


ignore list: Brian Cookson

Avatar utente
Patate
Messaggi: 1826
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda Patate » domenica 18 febbraio 2018, 15:16

Pat McQuaid ha scritto:E' prevista una maglia di campione africano, come succede per il campione europeo (Kristoff) oppure no?

A quanto ricordo c'è la possibilità ma non l'obbligo, quindi la decisione spetta ai team


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

henny5
Messaggi: 411
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 16:58

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggereda henny5 » domenica 18 febbraio 2018, 18:52

peek ha scritto:Ha vinto nettamente Gebreigzabhier, azione solitaria a 3-4 giri dalla fine, ha rapidamente cumulato un bel vantaggio ed è arrivato con 2 minuti sul secondo, il compagno di squadra Eyob che ha regolato l'algerino Lagab in uno sprint a 2. Quarto Debesay davanti al sudafricano Van Heerden.
Nello sprint per il sesto posto, Areruya ha battuto l'eritreo Mulubrhan. Areruya perciò è campione U23.
c'è anche da dire che gebreigzabhier ha forato per ben due volte all'ultimo giro e non ne aveva più però l'eritrea aveva una squadra superiore rispetto alle altre.mi aspettavo da areruya un podio negli elitè invece di è dovuto accontentare del titolo u23 tra l'altro sofferto con mulubrhan che per poco non gli soffiava il titolo.

se i campionati africani di ciclismo dovessero svolgersi sempre in ruanda saprei già il risultato :diavoletto: