Ciclismo africano

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
henny5
Messaggi: 599
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da henny5 » lunedì 16 aprile 2018, 21:44

simociclo ha scritto:@peek e @henny

ma il giro d' eritrea quest'anno non lo fanno o non è corsa UCI?

Non lo vedo in calendario, negli ultimi anni era in questi giorni....
non è una corsa uci per quest'anno.ritorneranno probabilmente l'anno prossimo visto che sarà l'anno preolimpico. spero che la federazione eritrea rinunciando all'organizzazione del giro possa investire i soldi per far partecipare la propria nazionale under23 al tour de l'avenir o almeno in qualche corsa europea.

Grande africa nel weekend;sabato terzo posto di hendricks ai giochi del commonwealth dietro solamente a van hoff e mould mentre nel grupetto a quasi un minuto sono arrivati tra la 18esima e 24esima posizione davids,kangangi,kagimu(grande prova),e i ruandesi uwizeye,munyaenza e uwizeyimana; da segnalare anche la fuga iniziale di areruya e a metà gara di kipkemboi(peccato che su internet non riesca ad trovare una sintesi della prova su strada :D ). mentre domenica ottima prova nella fuga da parte di grmay che alla fine è arrivato 23esimo,peccato che non ci abbia creduto quanto craddock!

Oggi nel tour of alps,berhane in fuga e meintjes che con la sua classica tattica( :diavoletto:) ma anche perchè non nè aveva è arrivato ad un minuto da bilbao e questo mi fa' preoccupare in vista del giro ed non è l'unico in casa DD con kudus che ha fatica anche se per capire il suo stato di forma dovremmo attendere il romandia visto che al tour of alps molti si stanno preparando al giro.




peek
Messaggi: 5081
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » sabato 21 aprile 2018, 12:37

peek ha scritto:
henny5 ha scritto: a proposito dell'interpro rimango allibito dell'assenza di okubamariam.già l'anno scorso fece solamente due gare ed adesso che corrono in africa non lo convocano, mah.
Pare che faccia la vuelta castilla y leon. Dico pare perché gli eritrei bisogna aspettare il giorno stesso della corsa per vedere se partono davvero.
Sarebbe una bella cosa perché fin'ora non lo hanno mai fatto correre in Europa.
Credo che in Europa abbia corso solo un tour de l'Avenir da giovane e poco altro.
E infatti alla fine non ha corso. Ora è preiscritto per la Paris - Mantes-en-Yvelines che si disputa tra una settimana. La farsa continua.



peek
Messaggi: 5081
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » sabato 21 aprile 2018, 12:45

henny5 ha scritto:
simociclo ha scritto:@peek e @henny

ma il giro d' eritrea quest'anno non lo fanno o non è corsa UCI?

Non lo vedo in calendario, negli ultimi anni era in questi giorni....
non è una corsa uci per quest'anno.ritorneranno probabilmente l'anno prossimo visto che sarà l'anno preolimpico. spero che la federazione eritrea rinunciando all'organizzazione del giro possa investire i soldi per far partecipare la propria nazionale under23 al tour de l'avenir o almeno in qualche corsa europea.
Guarda temo che non risparmino nulla, ma che semplicemente non abbiano i soldi.
In compenso sono aiutati dall'UCI che anche quest'anno dall'Eritrea - né da qualsivoglia altro paese africano - non hanno preso nessuno per la squadra del CMC. Una squadra che dovrebbe reclutare ragazzi provenienti da paesi nei quali è difficile crescere ciclisticamente e che infatti ha preso kazaki e colombiani provenienti appunto da paesi completamente privi di movimento ciclistico e opportunità



Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4123
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da simociclo » sabato 21 aprile 2018, 13:04

peek ha scritto:
henny5 ha scritto:
simociclo ha scritto:@peek e @henny

ma il giro d' eritrea quest'anno non lo fanno o non è corsa UCI?

Non lo vedo in calendario, negli ultimi anni era in questi giorni....
non è una corsa uci per quest'anno.ritorneranno probabilmente l'anno prossimo visto che sarà l'anno preolimpico. spero che la federazione eritrea rinunciando all'organizzazione del giro possa investire i soldi per far partecipare la propria nazionale under23 al tour de l'avenir o almeno in qualche corsa europea.
Guarda temo che non risparmino nulla, ma che semplicemente non abbiano i soldi.
In compenso sono aiutati dall'UCI che anche quest'anno dall'Eritrea - né da qualsivoglia altro paese africano - non hanno preso nessuno per la squadra del CMC. Una squadra che dovrebbe reclutare ragazzi provenienti da paesi nei quali è difficile crescere ciclisticamente e che infatti ha preso kazaki e colombiani provenienti appunto da paesi completamente privi di movimento ciclistico e opportunità
giusta, e triste, considerazione


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

peek
Messaggi: 5081
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » sabato 21 aprile 2018, 13:35

Al giro del Senegal ci saranno queste nazionali:
Senegal, Benin, Ethiopia, Gabon, Gambia, Mali, Marocco, Niger, Repubblica democratica del Congo, Burkina Faso e Ruanda.
Tra le squadre di club vi sono la Sovac, con il vincitore dell'anno scorso Islam Mansouri e con Reguigui, e la Intepro. La Bike Aid non c'è perché in maggio e giugno fa un calendario europeo.

Formazione ruandese che vede il rientro dopo due anni di stop di Janvier Hadi.




Lazzaro1
Messaggi: 410
Iscritto il: sabato 10 febbraio 2018, 17:37

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Lazzaro1 » domenica 22 aprile 2018, 20:06

sbaglio io a tradurre, o la prima tappa del Tour of Senegal è stata annullata per mancanza dei medici di corsa?



Tonno di Montagna
Messaggi: 150
Iscritto il: mercoledì 24 gennaio 2018, 17:59

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Tonno di Montagna » domenica 22 aprile 2018, 23:37

Lazzaro1 ha scritto:sbaglio io a tradurre, o la prima tappa del Tour of Senegal è stata annullata per mancanza dei medici di corsa?
Proprio così, cosa non si fa per frenare il dominio Reguigui :P



Avatar utente
Seb
Messaggi: 4538
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Seb » domenica 22 aprile 2018, 23:50

Segnalo che, pur non riportato dai risultati ufficiali, Stefan De Bod ha concluso il Giro dell'Appennino nel gruppo arrivato a due minuti dai primi



Tonno di Montagna
Messaggi: 150
Iscritto il: mercoledì 24 gennaio 2018, 17:59

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Tonno di Montagna » lunedì 23 aprile 2018, 21:13

Ottava vittoria stagionale per Youcef Reguigui nella prima (seconda) tappa del Tour of Senegal. Va detto che la startlist è di livello parecchio basso, con la Sovac che ne ha piazzati 4 nel gruppo dei 13 migliori .



Lopi90
Messaggi: 936
Iscritto il: martedì 31 maggio 2011, 12:15

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Lopi90 » martedì 24 aprile 2018, 18:13

Se Reguigui fa 7 tappe su 7 fa il record della corsa a tappe più lunga in cui un corridore le ha vinte tutte?

Vista la sua completezza e la mancanza di concorrenza potrebbe anche riuscirci.



andriusskerla
Messaggi: 2065
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da andriusskerla » martedì 24 aprile 2018, 19:05

Leggendo il roster della Sovac in Senegal, è ancora più incomprensibile la rinuncia al Giro dell'Appennino: potevano benissimo correre con Rebellin, Zamparella, Bille, Evrard e un paio di algerini...



Winter
Messaggi: 13396
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Winter » martedì 24 aprile 2018, 23:03

Lopi90 ha scritto:Se Reguigui fa 7 tappe su 7 fa il record della corsa a tappe più lunga in cui un corridore le ha vinte tutte?

Vista la sua completezza e la mancanza di concorrenza potrebbe anche riuscirci.
laureano rosas , il merckx d argentina
vinse otto tappe al doble bragado 2012 (7 tappe più due semitappe)
perse però la semitappa a crono



Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4123
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da simociclo » domenica 29 aprile 2018, 20:22

Lopi90 ha scritto:
martedì 24 aprile 2018, 18:13
Se Reguigui fa 7 tappe su 7 fa il record della corsa a tappe più lunga in cui un corridore le ha vinte tutte?

Vista la sua completezza e la mancanza di concorrenza potrebbe anche riuscirci.
Cmq alla fine quelli della Sovac sono riusciti a perderla la corsa: vittoeia del vecchio Craven, che ora corre per una squadra dilettantistica


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Tonno di Montagna
Messaggi: 150
Iscritto il: mercoledì 24 gennaio 2018, 17:59

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Tonno di Montagna » domenica 29 aprile 2018, 20:28

simociclo ha scritto:
domenica 29 aprile 2018, 20:22
Lopi90 ha scritto:
martedì 24 aprile 2018, 18:13
Se Reguigui fa 7 tappe su 7 fa il record della corsa a tappe più lunga in cui un corridore le ha vinte tutte?

Vista la sua completezza e la mancanza di concorrenza potrebbe anche riuscirci.
Cmq alla fine quelli della Sovac sono riusciti a perderla la corsa: vittoeia del vecchio Craven, che ora corre per una squadra dilettantistica
A mio parere la Sovac non ci ha capito niente. Hanno fatto prendre la maglia a Craven disinteressandosi della fuga perchè c'era dentro anche Hamza, che però in classifica aveva un minuto da Craven, così Reguigui ha dovuto di fatto rinunciare alla vittoria. Oggi perlomeno hanno portato a casa la vittoria di tappa ma visto il campo partenti non aver vinto è una sconfitta.



peek
Messaggi: 5081
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » domenica 29 aprile 2018, 20:40

Buon momento per i marocchini che corrono in Italia.
Galdoune dopo aver vinto la coppa dei caduti qualche giorno fa, oggi ha vinto la prima semitappa di una corsa in Polonia. Zahiri ieri ha vinto la prima tappa del Toscana terra di ciclismo.

Tra pochi giorni esordio di Areruya con la maglia della Delko al Rhône-Alpes Isère Tour.



Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4123
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da simociclo » domenica 29 aprile 2018, 21:23

peek ha scritto:
sabato 21 aprile 2018, 12:37
peek ha scritto:
henny5 ha scritto: a proposito dell'interpro rimango allibito dell'assenza di okubamariam.già l'anno scorso fece solamente due gare ed adesso che corrono in africa non lo convocano, mah.
Pare che faccia la vuelta castilla y leon. Dico pare perché gli eritrei bisogna aspettare il giorno stesso della corsa per vedere se partono davvero.
Sarebbe una bella cosa perché fin'ora non lo hanno mai fatto correre in Europa.
Credo che in Europa abbia corso solo un tour de l'Avenir da giovane e poco altro.
E infatti alla fine non ha corso. Ora è preiscritto per la Paris - Mantes-en-Yvelines che si disputa tra una settimana. La farsa continua.
Oggi ha corso, è arrivato 40esimo proprio nella gara citata


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

henny5
Messaggi: 599
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da henny5 » domenica 29 aprile 2018, 22:09

Voglio vedere le immagini di okubamariam alla paris-mantes-en yvelines.finchè non le vedrò non ci crederò :diavoletto: .scherzi a parte oggi oltre ad okubamariam ,nella corsa francese,c'erano anche i 3 eritrei della start gusto con hailu che è andato nella fuga principale mentre musie è arrivato a quasi 7 minuti dal vincitore mentre afewerki oltre il tempo limite.a proposito di musie,martedì,gareggierà insieme ai suoi compagni al gp francoforte under 23(dove ci sarà anche tekle ma nella prova elitè).

Al giro della romandia si è rivisto un buon kudus con due piazziamenti nei 10 anche se mi sarei aspettato di più nella cronoscalata(le crono non fanno per lui);ho visto anche un gran gebreigzabhier,che dopo aver fatto un'ottima freccia, ha praticamente scortato kudus nella tappa regina del romandia fino ai -4 km dell'ultima salita.considerando che corre praticamente di continuo dal giro del langkawi la prestazione è stata più che buona.



peek
Messaggi: 5081
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » lunedì 30 aprile 2018, 22:50

A grande richiesta, a fine mese torna il giro del Camerun.
Insperata opportunità per rimediare a una figura di merda gigantesca.



peek
Messaggi: 5081
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » lunedì 30 aprile 2018, 22:57

henny5 ha scritto:
domenica 29 aprile 2018, 22:09

Al giro della romandia si è rivisto un buon kudus con due piazziamenti nei 10 anche se mi sarei aspettato di più nella cronoscalata(le crono non fanno per lui);ho visto anche un gran gebreigzabhier,che dopo aver fatto un'ottima freccia, ha praticamente scortato kudus nella tappa regina del romandia fino ai -4 km dell'ultima salita.considerando che corre praticamente di continuo dal giro del langkawi la prestazione è stata più che buona.
Sì, però Kudus è ora che abbandoni velleità di classifica e diventi compiutamente un fugaiolo. Ormai si vede che in classifica a livello di WT non ha possibilità. Se c'è una crono prende una bella scoppola, ma poi non è in grado di recuperare in salita, ben che vada si difende rimanendo con il primo gruppo.
Se dovesse provare invece sistematicamente le fughe secondo me è uno che in carriera una tappa in un GT la può portare a casa. Anche perché, nonostante sia esile, ha uno spunto veloce notevole. Lo ha sempre avuto, ma è una delle poche abilità nelle quali è migliorato ulteriormente, visto che a crono proprio non va, ma neanche in salita non ha mostrato progressi significativi.
L'anno scorso nelle poche tappe della vuelta che ha potuto disputare, quando è andato fuori classifica potendo entrare nella fuga si è arreso soltanto a un Lutsenko superlativo, altrimenti una tappa in un GT l'avrebbe già portata a casa. In classifica, invece, temo che potrebbe ambire al massimo a delle top 20, mentre le top 10 gli sarebbero precluse.



Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4123
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da simociclo » giovedì 3 maggio 2018, 21:22

si conosce la srtarting list del Tour de la Wilaya d'Oran?


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Basso
Messaggi: 13796
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Basso » venerdì 4 maggio 2018, 12:04

Pochi tifosi di Berhane alla partenza del Giro, eh Immagine


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono

Basso
Messaggi: 13796
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Basso » venerdì 4 maggio 2018, 22:33

simociclo ha scritto:
giovedì 3 maggio 2018, 21:22
si conosce la srtarting list del Tour de la Wilaya d'Oran?
Questa la lista partenti https://drive.google.com/file/d/0Bzz89A ... qWWo0/view. E proprio in questa startlist vedo il ritorno di Adil Barbari, purtroppo solo come ds e non più come corridore. Peccato perché era, dopo Reguigui, l'algerino con più qualità per fare il salto in qualità in Europa.

Della prima tappa si conosce ad ora solo la top 1 (il belga Evrard)


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono

Tonno di Montagna
Messaggi: 150
Iscritto il: mercoledì 24 gennaio 2018, 17:59

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Tonno di Montagna » sabato 5 maggio 2018, 0:53

Basso ha scritto:
venerdì 4 maggio 2018, 12:04
Pochi tifosi di Berhane alla partenza del Giro, eh Immagine
So per certo che in Israele è presente una numerosa comunità di ebrei etiopi. A questo punto non sarei sorpreso se ce ne fossero anche di eritrei, cosa che suppongo vedendo questa foto.



andriusskerla
Messaggi: 2065
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da andriusskerla » sabato 5 maggio 2018, 2:04

Basso ha scritto:
venerdì 4 maggio 2018, 22:33
simociclo ha scritto:
giovedì 3 maggio 2018, 21:22
si conosce la srtarting list del Tour de la Wilaya d'Oran?
Questa la lista partenti https://drive.google.com/file/d/0Bzz89A ... qWWo0/view. E proprio in questa startlist vedo il ritorno di Adil Barbari, purtroppo solo come ds e non più come corridore. Peccato perché era, dopo Reguigui, l'algerino con più qualità per fare il salto in qualità in Europa.

Della prima tappa si conosce ad ora solo la top 1 (il belga Evrard)
Chi invece rientra come corridore è il tunisino Rafaa Chtioui



Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4123
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da simociclo » sabato 5 maggio 2018, 10:54

Tonno di Montagna ha scritto:
sabato 5 maggio 2018, 0:53
Basso ha scritto:
venerdì 4 maggio 2018, 12:04
Pochi tifosi di Berhane alla partenza del Giro, eh Immagine
So per certo che in Israele è presente una numerosa comunità di ebrei etiopi. A questo punto non sarei sorpreso se ce ne fossero anche di eritrei, cosa che suppongo vedendo questa foto.

C'è anche una folta comunità eritrea, che purtroppo nonnse la passa molto bene ( ci sono diverse peopostecdi espuksione di un elevato numero di questi migranti).
Non credo però che siano di religione ebraica, a differenza della comunità etiope da te citata ( ma pure loro non se la passano bene.... 😐

https://www.panorama.it/news/esteri/isr ... ei-etiopi/ )


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Tonno di Montagna
Messaggi: 150
Iscritto il: mercoledì 24 gennaio 2018, 17:59

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Tonno di Montagna » domenica 6 maggio 2018, 2:13

simociclo ha scritto:
sabato 5 maggio 2018, 10:54
Tonno di Montagna ha scritto:
sabato 5 maggio 2018, 0:53
Basso ha scritto:
venerdì 4 maggio 2018, 12:04
Pochi tifosi di Berhane alla partenza del Giro, eh Immagine
So per certo che in Israele è presente una numerosa comunità di ebrei etiopi. A questo punto non sarei sorpreso se ce ne fossero anche di eritrei, cosa che suppongo vedendo questa foto.

C'è anche una folta comunità eritrea, che purtroppo nonnse la passa molto bene ( ci sono diverse peopostecdi espuksione di un elevato numero di questi migranti).
Non credo però che siano di religione ebraica, a differenza della comunità etiope da te citata ( ma pure loro non se la passano bene.... 😐

https://www.panorama.it/news/esteri/isr ... ei-etiopi/ )
Davvero interessante, grazie mille.



henny5
Messaggi: 599
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da henny5 » domenica 6 maggio 2018, 21:41

il rientro di chtioui è una grande notizia.un gran talento ,più di tekle, che in europa e anche in asia ha dimostrato di essere un ottimo corridore;peccato la scelta di approdare alla skydive all'inizio poteva essere quella giusta per rilanciarlo in europa ma alla fine si è rivelato un fallimento.spero di vederlo in qualche gara asiatiche ben figurare.

Oggi al al gp ringerike,in norvegia,si è visto un buon okubamariam che nonostante non sia arrivato è stato uno dei prinicipali protagonista della corsa(ha mollato il gruppo vincitore a 30 km dall'arrivo). la sua prossima corsa sarà probabilmente la vuelta aragon.

In francia è incominciato il debutto di areruya che ha corso le rhone alpes isere tour come gregario; le sue prossime gare saranno:vuelta aragon,ain,il fine settimana bretone a plumelec e chateaulin e poi la boucles de la moyenne.curioso di vederlo nel fine settimane bretone con corse che sono adatte alle sue caratteristiche.



peek
Messaggi: 5081
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » domenica 6 maggio 2018, 22:27

Molto contento anch'io per Chtioui. Un ragazzo in gamba, serio e che ha vinto parecchie corse in Africa e in Asia. Anche in Europa ha ben figurato, sebbene non sia mai riuscito a vincere. Corioni gli deve una vittoria di tappa alla Settimana Coppi e Bartali.



peek
Messaggi: 5081
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » lunedì 7 maggio 2018, 8:50

Galdoune podio anche al circuito del Porto.
Ci sono notizie su un passaggio al professionismo? Questo è l'ultimo anno da U23



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 15112
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 7 maggio 2018, 9:51

Onestamente non capisco quello che sta combinando la Sovac. Capisco che lo sponsor principale, così come metà della squadra, sia Algerino e che di conseguenza una parte consistente del loro calendario debba svolgersi in Africa. Però leggevo l'altra volta che hanno evitato all'ultimo momento di prendere parte a corse europee proprio per espresso desiderio dello sponsor principale che ha come grande obiettivo la vittoria nell'Africa Tour, cosa che sicuramente non gli scapperà. Con quella di Rebellin in Algeria, sono già 17 vittorie stagionali, tutte ottenute in Africa. 10 di queste le ha ottenute Reguigui che però ha già sulle gambe una 50ina di giorni di corse. Insomma si stanno spremendo esclusivamente per dominare l'Africa Tour, mentre ci si aspettava un impegno maggiore in Europa visto che la squadra è mezza Belga e qualche buon corridore in rosa ce l'hanno.


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Lopi90
Messaggi: 936
Iscritto il: martedì 31 maggio 2011, 12:15

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Lopi90 » lunedì 7 maggio 2018, 11:45

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 7 maggio 2018, 9:51
Onestamente non capisco quello che sta combinando la Sovac. Capisco che lo sponsor principale, così come metà della squadra, sia Algerino e che di conseguenza una parte consistente del loro calendario debba svolgersi in Africa. Però leggevo l'altra volta che hanno evitato all'ultimo momento di prendere parte a corse europee proprio per espresso desiderio dello sponsor principale che ha come grande obiettivo la vittoria nell'Africa Tour, cosa che sicuramente non gli scapperà. Con quella di Rebellin in Algeria, sono già 17 vittorie stagionali, tutte ottenute in Africa. 10 di queste le ha ottenute Reguigui che però ha già sulle gambe una 50ina di giorni di corse. Insomma si stanno spremendo esclusivamente per dominare l'Africa Tour, mentre ci si aspettava un impegno maggiore in Europa visto che la squadra è mezza Belga e qualche buon corridore in rosa ce l'hanno.
Concordo assolutamente.

Hanno vari corridori che non sfigurerebbero in una professional e vanno solo in corse in cui ci sono loro, al massimo un paio di continental arabe e poi dilettanti locali per un totale di 60 corridori.

Ma poi l'Africa non e` un punto, capisco le corse nel maghreb, ma davvero ad uno sponsor algerino da` piu` visibilita correre in Senegal che in Italia?



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 15112
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 7 maggio 2018, 12:54

Lopi90 ha scritto:
lunedì 7 maggio 2018, 11:45
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 7 maggio 2018, 9:51
Onestamente non capisco quello che sta combinando la Sovac. Capisco che lo sponsor principale, così come metà della squadra, sia Algerino e che di conseguenza una parte consistente del loro calendario debba svolgersi in Africa. Però leggevo l'altra volta che hanno evitato all'ultimo momento di prendere parte a corse europee proprio per espresso desiderio dello sponsor principale che ha come grande obiettivo la vittoria nell'Africa Tour, cosa che sicuramente non gli scapperà. Con quella di Rebellin in Algeria, sono già 17 vittorie stagionali, tutte ottenute in Africa. 10 di queste le ha ottenute Reguigui che però ha già sulle gambe una 50ina di giorni di corse. Insomma si stanno spremendo esclusivamente per dominare l'Africa Tour, mentre ci si aspettava un impegno maggiore in Europa visto che la squadra è mezza Belga e qualche buon corridore in rosa ce l'hanno.
Concordo assolutamente.

Hanno vari corridori che non sfigurerebbero in una professional e vanno solo in corse in cui ci sono loro, al massimo un paio di continental arabe e poi dilettanti locali per un totale di 60 corridori.

Ma poi l'Africa non e` un punto, capisco le corse nel maghreb, ma davvero ad uno sponsor algerino da` piu` visibilita correre in Senegal che in Italia?
Anche io ho pensato alla stessa cosa, ma non conoscendo lo sponsor non saprei cosa dire. Probabilmente la presenza in Senegal è servita solo per racimolare altri punti per l'Africa Tour. Nella classifica a squadre sono primi e credo ormai irragiungibili, mentre in quella individuale Reguigui è secondo con 351 punti, con Areruya (che sicuramente altri punti non ne farà) fermo a 437. Forse puntano anche alla vittoria nella classifica individuale. Tra l'altro, oggi finisce il Tour International de la Wilaya d'Oran, ma dopodomani inizia il Tour de Tunisie, tra fine giugno e inizio luglio ci sono altre due corse a tappe in algeria. Immagino che continueranno su questa linea.


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

henny5
Messaggi: 599
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da henny5 » lunedì 7 maggio 2018, 20:35

concordo su quello che avete detto sulla sovac.sul calendario a maggio faranno sicuramente una gara in belgio ma la speranza è di quello di vederli più presenti in europa tra maggio e giugno.



peek
Messaggi: 5081
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » sabato 12 maggio 2018, 16:52

I ruandesi Uwizeye e Ndayisenga sono venuti a correre per una squadra francese dilettantistica, la POC Côte de Lumière.
Uwizeye ha anche già vinto una garetta che hanno disputato nella Loira.



peek
Messaggi: 5081
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » sabato 12 maggio 2018, 17:37

Kudus fuori dal giro di California perché non gli hanno dato il visto di ingresso negli Usa.



henny5
Messaggi: 599
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da henny5 » domenica 13 maggio 2018, 21:09

peek ha scritto:
sabato 12 maggio 2018, 17:37
Kudus fuori dal giro di California perché non gli hanno dato il visto di ingresso negli Usa.
e non è la prima volta che accade:anche l'anno scorso ha avuto lo stesso problema e non ha fatto il california. ma si sa' qualcosa sul suo calendario?tour o vuelta? spero che faccia il tour con alcune tappe di montagna che potrebbero prevedere degli arrivi da parte delle fughe.



henny5
Messaggi: 599
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da henny5 » martedì 15 maggio 2018, 21:04

Mazzata finale,nella tappa di oggi,sulle probabilità(sempre che ce ne siano state) di louis "ectoplasma" meintjes di fare classifica.un corridore pagato e anche profumatamente(un mln a stagione) dalla DD che già è tra le ultime(se non l'ultima) squadre del wt ed non hanno un budget granchè elevato; spende 3 mln in 3 anni per meintjes come minimo la squadra si aspetterebbe qualcosa già in quest'inizio di stagione e invece niente sempre intorno alla 20esima posizione nelle gare pre-giro.arriva al giro con il grado di capitano è invece già dalla crono deve rincorrere(non solo i favoriti di questo giro ma anche dal suo compagno di squadra o'connor da cui le sta' prendendo di stanta ragione).ma la cosa che mi da' più fastidio è la sua tattica di gara sempre nelle ultime posizioni ai piedi delle ultime salite affrontate al giro:basta guardare l'arrivo dell'etna era nelle ultime posizioni ai piedi della salita finale si è trovato davanti la caduta di formolo mentre incominciavano le scaramuccie e lì si è sfaldato il gruppo e in quel momento meintjes ha perso circa 30-40 secondi dal gruppo della maglia rosa. forse non ha capito che per puntare alla generale forse sarebbe meglio trovarsi nelle prime 15-20 posizioni ai piedi di una salita?lo spero.la speranza è che dalla tappa dello zoncolan lo si possa vedere almeno in fuga.



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 10514
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Walter_White » martedì 15 maggio 2018, 21:23

henny5 ha scritto:
martedì 15 maggio 2018, 21:04
Mazzata finale,nella tappa di oggi,sulle probabilità(sempre che ce ne siano state) di louis "ectoplasma" meintjes di fare classifica.un corridore pagato e anche profumatamente(un mln a stagione) dalla DD che già è tra le ultime(se non l'ultima) squadre del wt ed non hanno un budget granchè elevato; spende 3 mln in 3 anni per meintjes come minimo la squadra si aspetterebbe qualcosa già in quest'inizio di stagione e invece niente sempre intorno alla 20esima posizione nelle gare pre-giro.arriva al giro con il grado di capitano è invece già dalla crono deve rincorrere(non solo i favoriti di questo giro ma anche dal suo compagno di squadra o'connor da cui le sta' prendendo di stanta ragione).ma la cosa che mi da' più fastidio è la sua tattica di gara sempre nelle ultime posizioni ai piedi delle ultime salite affrontate al giro:basta guardare l'arrivo dell'etna era nelle ultime posizioni ai piedi della salita finale si è trovato davanti la caduta di formolo mentre incominciavano le scaramuccie e lì si è sfaldato il gruppo e in quel momento meintjes ha perso circa 30-40 secondi dal gruppo della maglia rosa. forse non ha capito che per puntare alla generale forse sarebbe meglio trovarsi nelle prime 15-20 posizioni ai piedi di una salita?lo spero.la speranza è che dalla tappa dello zoncolan lo si possa vedere almeno in fuga.
Raro caso di corridore peggiorato dopo aver mollato la UAE...


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Basso
Messaggi: 13796
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Basso » martedì 15 maggio 2018, 22:46

Mi inserisco con una precisazione dopo due post che condivido a pieno: non prende 1 milione. Prende 1 milione e 300 mila all'anno :)


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono

Luca90
Messaggi: 4357
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Luca90 » martedì 15 maggio 2018, 22:49

Basso ha scritto:
martedì 15 maggio 2018, 22:46
Mi inserisco con una precisazione dopo due post che condivido a pieno: non prende 1 milione. Prende 1 milione e 300 mila all'anno :)
dove è possibile sapere gli stipendi di tutti i corridori?


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi

Basso
Messaggi: 13796
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Basso » martedì 15 maggio 2018, 22:52

Luca90 ha scritto:
martedì 15 maggio 2018, 22:49
Basso ha scritto:
martedì 15 maggio 2018, 22:46
Mi inserisco con una precisazione dopo due post che condivido a pieno: non prende 1 milione. Prende 1 milione e 300 mila all'anno :)
dove è possibile sapere gli stipendi di tutti i corridori?
Non è possibile, non c'è alcuna lista. Si conoscono, in via ufficiosa solo alcuni stipendi (nessun team o corridore ufficializza l'ammontare).


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono

Luca90
Messaggi: 4357
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Luca90 » martedì 15 maggio 2018, 22:58

Basso ha scritto:
martedì 15 maggio 2018, 22:52
Luca90 ha scritto:
martedì 15 maggio 2018, 22:49
Basso ha scritto:
martedì 15 maggio 2018, 22:46
Mi inserisco con una precisazione dopo due post che condivido a pieno: non prende 1 milione. Prende 1 milione e 300 mila all'anno :)
dove è possibile sapere gli stipendi di tutti i corridori?
Non è possibile, non c'è alcuna lista. Si conoscono, in via ufficiosa solo alcuni stipendi (nessun team o corridore ufficializza l'ammontare).
ah ok era per capire dove collocarlo sto milione e 300.000 ... per esempio all'interno della dimension data presumo solo cavendish prenda di più ( boasson hagen?)
riguardo corridori del suo livello uno yates ( pre giro) o un vangarderen o un krujsweek prendono più di lui?


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi

Basso
Messaggi: 13796
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Basso » martedì 15 maggio 2018, 23:04

Luca90 ha scritto:
martedì 15 maggio 2018, 22:58
ah ok era per capire dove collocarlo sto milione e 300.000 ... per esempio all'interno della dimension data presumo solo cavendish prenda di più ( boasson hagen?)
riguardo corridori del suo livello uno yates ( pre giro) o un vangarderen o un krujsweek prendono più di lui?
Cavendish è sopra, Boasson Hagen dovrebbe essere sotto. Gli Yates non so, van Garderen dovrebbe essere sopra il milione (ma non sono sicuro), Kruijswijk viaggia (rinnovo fatto subito dopo il Giro 2016) sul milione e mezzo. Il "roscio di Nuenen" ha rinnovato a inizio febbraio per il triennio 2019-2021, non so se la cifra sia superiore, uguale o inferiore (probabile quest'ultima).


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono

Luca90
Messaggi: 4357
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Luca90 » martedì 15 maggio 2018, 23:08

Basso ha scritto:
martedì 15 maggio 2018, 23:04
Luca90 ha scritto:
martedì 15 maggio 2018, 22:58
ah ok era per capire dove collocarlo sto milione e 300.000 ... per esempio all'interno della dimension data presumo solo cavendish prenda di più ( boasson hagen?)
riguardo corridori del suo livello uno yates ( pre giro) o un vangarderen o un krujsweek prendono più di lui?
Cavendish è sopra, Boasson Hagen dovrebbe essere sotto. Gli Yates non so, van Garderen dovrebbe essere sopra il milione (ma non sono sicuro), Kruijswijk viaggia (rinnovo fatto subito dopo il Giro 2016) sul milione e mezzo. Il "roscio di Nuenen" ha rinnovato a inizio febbraio per il triennio 2019-2021, non so se la cifra sia superiore, uguale o inferiore (probabile quest'ultima).
TJV visto le prestazioni degli ultimi anni sto milioncino rubato (10° vuelta e tappa al giro)
mi scuso per l'OT e grazie per la risposta !!


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi

Theakston
Messaggi: 431
Iscritto il: venerdì 9 settembre 2016, 16:25

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Theakston » mercoledì 16 maggio 2018, 13:49

Basso ha scritto:
martedì 15 maggio 2018, 23:04
Luca90 ha scritto:
martedì 15 maggio 2018, 22:58
ah ok era per capire dove collocarlo sto milione e 300.000 ... per esempio all'interno della dimension data presumo solo cavendish prenda di più ( boasson hagen?)
riguardo corridori del suo livello uno yates ( pre giro) o un vangarderen o un krujsweek prendono più di lui?
Cavendish è sopra, Boasson Hagen dovrebbe essere sotto. Gli Yates non so, van Garderen dovrebbe essere sopra il milione (ma non sono sicuro), Kruijswijk viaggia (rinnovo fatto subito dopo il Giro 2016) sul milione e mezzo. Il "roscio di Nuenen" ha rinnovato a inizio febbraio per il triennio 2019-2021, non so se la cifra sia superiore, uguale o inferiore (probabile quest'ultima).
Luca90 ha scritto:
martedì 15 maggio 2018, 23:08
Basso ha scritto:
martedì 15 maggio 2018, 23:04
Luca90 ha scritto:
martedì 15 maggio 2018, 22:58
ah ok era per capire dove collocarlo sto milione e 300.000 ... per esempio all'interno della dimension data presumo solo cavendish prenda di più ( boasson hagen?)
riguardo corridori del suo livello uno yates ( pre giro) o un vangarderen o un krujsweek prendono più di lui?
Cavendish è sopra, Boasson Hagen dovrebbe essere sotto. Gli Yates non so, van Garderen dovrebbe essere sopra il milione (ma non sono sicuro), Kruijswijk viaggia (rinnovo fatto subito dopo il Giro 2016) sul milione e mezzo. Il "roscio di Nuenen" ha rinnovato a inizio febbraio per il triennio 2019-2021, non so se la cifra sia superiore, uguale o inferiore (probabile quest'ultima).
TJV visto le prestazioni degli ultimi anni sto milioncino rubato (10° vuelta e tappa al giro)
mi scuso per l'OT e grazie per la risposta !!
Bel pacco ha tirato anche il "roscio" incassando un contratto simile! Fine OT



Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4123
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da simociclo » giovedì 24 maggio 2018, 0:42

Eyob ha vinto l'ultima tappa del giro delle Filippine e concluso secondo nella generale.

Nell'Asia Tour può togliersi parecchie soddisfazioni.

Invece al Giro spero di vedere Beranhe pritagonista in questi ultimi giorni


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4123
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da simociclo » giovedì 24 maggio 2018, 0:46

peek ha scritto:
lunedì 30 aprile 2018, 22:50
A grande richiesta, a fine mese torna il giro del Camerun.
Insperata opportunità per rimediare a una figura di merda gigantesca.

Si sa chi partecipa?


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Luca90
Messaggi: 4357
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Luca90 » giovedì 24 maggio 2018, 0:48

che delusione mentjes a sto giro, manco l'ha finito...


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi

Basso
Messaggi: 13796
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Basso » sabato 26 maggio 2018, 10:06

simociclo ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 0:46
Si sa chi partecipa?
La lista di partenza, purtroppo alquanto scarna

Immagine


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono

Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4123
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da simociclo » sabato 26 maggio 2018, 13:45

Basso ha scritto:
sabato 26 maggio 2018, 10:06
simociclo ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 0:46
Si sa chi partecipa?
La lista di partenza, purtroppo alquanto scarna

Immagine
grazie
che tristezza di starting list.... mancano anche le nazionali africane più forti (eritre, marocco, algeria....)


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein


Rispondi