Pagina 36 di 36

Re: Ciclismo africano

Inviato: domenica 5 agosto 2018, 19:45
da Abruzzese
Mah, accodandomi agli ultimi messaggi e al di là dei paragoni, io non starei sempre a spaccare il capello in quattro. Sappiamo tutti che Evenepoel è una fuoriserie, però se qualche volta perde (tanto più da un giovane ragazzo africano che magari aveva solo quella possibilità di batterlo) ci può stare.
Capisco che per lo spettacolo (e quando ci sono di mezzo i corridori preferiti) si voglia sempre battere l'avversario 6-0 ma qualche volta si vince anche 1-0 al 90', dopo essere stati dominati dall'avversario per tutta la partita. Personalmente non starei sempre a vedere quanti metri ha tirato o non ha tirato l'avversario. Ha vinto l'eritreo, merito a lui per aver battuto un potenziale fuoriclasse.

Re: Ciclismo africano

Inviato: domenica 5 agosto 2018, 21:02
da henny5
comunque alla fine biniam hailu è arrivato terzo nella generale(oggi sesto nella tappa di stavelot)alla Aubel-Thimister-Stavelot.ottima prestazione considerando che è alla sua terza gara in europa.il livello degli juniores africani in quest'ultimi anni è cresciuto;in particolar modo gli eritrei tra le corse in preparazione per il mondiale di firenze e al mondiale di doha con habtom hanno avuto la possibilità di mettersi in mostra.sempre a livello juniores, questa estate nel mese di luglio la nazionale ruandese juniores ha gareggiato in alcune corse in belgio di alto livello a dimostrazione di come il ruanda stia investendo tanto sul ciclismo.

Re: Ciclismo africano

Inviato: lunedì 6 agosto 2018, 15:51
da Basso
Grande prova per Mugisha che si è costruito un bel margine in classifica http://www.cicloweb.it/2018/08/06/samue ... nda-tappa/

Re: Ciclismo africano

Inviato: venerdì 10 agosto 2018, 16:27
da peek
Se non erro questa settimana si chiudono i conti per la partecipazione al mondiale di Innsbruck.
Non ci saranno molti africani. Al momento mi risultano:

4 Sud Africa
1 Eritrea + Gebre in quanto campione continentale
1 Algeria
1 Ruanda
1 Marocco

L'Eritrea è fuori per pochissimo dai 30, avesse partecipato al giro del Ruanda sarebbe stato sufficiente per passare da 1 a 4. Qualche possibilità c'è lo stesso se Kudus dovesse fare un eccellente risultato in Spagna.

Re: Ciclismo africano

Inviato: venerdì 10 agosto 2018, 16:31
da Lopi90
peek ha scritto:
venerdì 10 agosto 2018, 16:27
Se non erro questa settimana si chiudono i conti per la partecipazione al mondiale di Innsbruck.
Non ci saranno molti africani. Al momento mi risultano:

4 Sud Africa
1 Eritrea + Gebre in quanto campione continentale
1 Algeria
1 Ruanda
1 Marocco

L'Eritrea è fuori per pochissimo dai 30, avesse partecipato al giro del Ruanda sarebbe stato sufficiente per passare da 1 a 4. Qualche possibilità c'è lo stesso se Kudus dovesse fare un eccellente risultato in Spagna.
Quanto eccellente servirebbe? I due colombiani sembrano averne molto di più, e se non si sentono male o non si schiantano saranno i primi due, ma Kudus ha buone possibilità di difendere il terzo posto, con anche una buona squadra a disposizione.

Re: Ciclismo africano

Inviato: venerdì 10 agosto 2018, 17:07
da simociclo
peek ha scritto:
venerdì 10 agosto 2018, 16:27
Se non erro questa settimana si chiudono i conti per la partecipazione al mondiale di Innsbruck.
Non ci saranno molti africani. Al momento mi risultano:

4 Sud Africa
1 Eritrea + Gebre in quanto campione continentale
1 Algeria
1 Ruanda
1 Marocco

L'Eritrea è fuori per pochissimo dai 30, avesse partecipato al giro del Ruanda sarebbe stato sufficiente per passare da 1 a 4. Qualche possibilità c'è lo stesso se Kudus dovesse fare un eccellente risultato in Spagna.
ma nonc'è più la regola che la seconda squadra del continente ha almeno 3 partecipanti ?

Re: Ciclismo africano

Inviato: venerdì 10 agosto 2018, 17:25
da henny5
peek ha scritto:
venerdì 10 agosto 2018, 16:27
Se non erro questa settimana si chiudono i conti per la partecipazione al mondiale di Innsbruck.
Non ci saranno molti africani. Al momento mi risultano:

4 Sud Africa
1 Eritrea + Gebre in quanto campione continentale
1 Algeria
1 Ruanda
1 Marocco

L'Eritrea è fuori per pochissimo dai 30, avesse partecipato al giro del Ruanda sarebbe stato sufficiente per passare da 1 a 4. Qualche possibilità c'è lo stesso se Kudus dovesse fare un eccellente risultato in Spagna.
all'eritrea mancano i risultati dei campionati nazionali(che si sono svolti tra ill 22 e 24 giugno) altrimenti sarebbe nella top 30.non so chi stia dormendo nell'aggiornare i risultati tra federazione eritrea o l'uci(propendo per la prima).Kudus,per permettere all'eritrea di essere in top 30,deve vincere la vuelta burgos(quasi impossibile,poi ha sempre sofferto la salita che porta a lagunas de neila) dato che i punti di eyob al tour du rwanda saranno tolti

Re: Ciclismo africano

Inviato: venerdì 10 agosto 2018, 17:44
da henny5
Oggi inedito arrivo in salita al tour du rwanda a knigi con vittoria dell'etiope temalew davanti a moise mugisha(per caso è parente di samuel mugisha?) e ad un ritrovato julius.in classifica generale,la situazione rimane immutata con samuel mugisha insieme ad uwizeye ed all'etiope hailemicheal che hanno approfittato della dormita delle squadre straniere nella seconda tappa per avere un bel vantaggio nei confronti degli altri avversari(anche se oggi lagab ha guadagnato più di 2 minuti su mugisha ed è a soli 43 secondi dal leader).già domani mi aspetto qualcosa da uwizeye che nel cicuito finale potrebbe guadagnare qualcosa rispetto ad uno scalatore puro come mugisha,aspettare domenica con il muro di kigali potrebbe non essere sufficiente

Re: Ciclismo africano

Inviato: sabato 11 agosto 2018, 19:28
da henny5
Oggi nella penultima tappa del tour du rwanda melina tra mugisha,uwizeye e ndayinsenga ed lozano ne ha approfittato per vincere la tappa.questa mattina ho visto il circuito finale di 20 km a kigali, molto interessante con 3 salite(di circa 2,5 km) tutte al 7% ,che potrebbe essere inserito in una ipotetica candidatura di kigali nel 2025.Domani sarà decisivo il muro di kigali con mugisha che,essendo uno scalatore puro, potrebbe soffrire a differenza di uwizeye.

oggi kudus ha perso 1'16 da sosa...solo nell'ultimo km.nel tentativo di seguire de la cruz è letteralmente scoppiato;almeno ci ha provato a differenza di meintjes(oggi decimo e non in classifica generale).chi ha dato una buona impressione è stato anche gebre(che farà la vuelta,purtroppo)che è stato di fondamentale aiuto ad anton nell'ultima salita

Re: Ciclismo africano

Inviato: sabato 11 agosto 2018, 22:35
da peek
Perché "purtroppo" Gebre farà la vuelta?

Kudus per me oggi negativo. Sei terzo in classifica generale, puoi ottenere il tuo miglior risultato di sempre in una corsa ciclistica, possibile che non riesci a capire fin dove puoi arrivare? Dopo aver seguito de la cruz si è letteralmente piantato, ha perso un minuto in un km, è riuscito a scendere dalla terza alla settima posizione in GC, ottenendo il solito risultato né carne né pesce. Fosse rimasto dietro a Lopez non so come sarebbe andata, ma di sicuro non si sarebbe piantato in quel modo.

Il problema è che non è la prima volta, gli succede molto spesso di non riuscire a valutare le sue forze, va dietro agli scatti altrui e poi a un certo punto si ferma.

Henny, sai se va anche Debesay alla vuelta?

Re: Ciclismo africano

Inviato: domenica 12 agosto 2018, 9:12
da peek
Il ciclismo in Ruanda gode di una qualche popolarità:

https://twitter.com/i/status/1028231341425475584

Re: Ciclismo africano

Inviato: domenica 12 agosto 2018, 12:01
da peek
Diretta in corso dell'ultima tappa:

https://www.youtube.com/watch?v=E79TESoQbfw

Re: Ciclismo africano

Inviato: domenica 12 agosto 2018, 12:45
da peek
Tappa all'algerino Lagab, tour al ruandese Mugisha. Bella azione nel finale dell'etiope Hailemichael.

Comunque un Ruanda senza eritrei è dimezzato.

Re: Ciclismo africano

Inviato: domenica 12 agosto 2018, 12:45
da henny5
Vittoria di tappa a lagab davanti a lozano e munyaneza.vittoria del tour du rwanda a mugisha davanti a uwizeye e hailemicheal.la tappa di oggi controllata molto bene dai ruandesi l'unico a provarci seriamente è stato hailemicheal che è stato ripreso dopo il secondo passaggio al muro di kigali.Adesso per i ruandesi è tempo di recuperare energie(sempre che riusciranno a recuperarle :diavoletto: )dato che tra 4 giorni(per gli elite) e 5(per gli under 23) gareggieranno alla colorado classic e all'avenir(si sa' qualcosa sulla startlist).

L'anno prossimo al tour du rwanda si disputerà dal 24 febbraio al 3 marzo e c'è già una squadra professional che parteciperà ed è la direct energie.

Re: Ciclismo africano

Inviato: lunedì 13 agosto 2018, 20:35
da henny5
peek ha scritto:
sabato 11 agosto 2018, 22:35
Perché "purtroppo" Gebre farà la vuelta?
Perchè ha già fatto 64 giorni di corsa(che sono tanti per un neopro)+21 della vuelta(a meno che non faccia 2 settimane per ritirarsi dopo l'ultimo giorno di riposo)sarebbero 85 giorni + il mondiale.troppi giorni,dovuto anche agli infortuni della prima parte di stagione della DD ha dovuto fare pais vasco,eschborn e delfinato in sostituzione degli atleti infortunati.
peek ha scritto:
sabato 11 agosto 2018, 22:35
Henny, sai se va anche Debesay alla vuelta?
no,farà l'arctic race of norway e delle corse da un giorno tra fine agosto e settembre.

al tour de l'avenir per la selezione ruandese ci saranno:areruya,mugisha,munyaneza,ukiniwabo,hakiruwizeye e manizabayo(che è un classe 2000,qunidi juniores anche se secondo l'uci è del 1999).peccato che non ci sia moise mugisha che al suo primo tour du rwanda si è messo ben in mostra.nel wcc ci saranno due africani che però provengono da squadre continental che saranno:weldu e zahiri.spero che si mettino in mostra perchè una chances nei professionisti se la meriterebbero

Re: Ciclismo africano

Inviato: giovedì 16 agosto 2018, 23:50
da peek
Ruandesi in Colorado tutti fuori tempo massimo alla prima tappa, tranne Nsengimana.
Non so come abbiano pensato di poter sdoppiare la nazionale, una all'avenir e l'altra in Colorado, fanno fatica a farne una di squadra.
Oltretutto sono partiti il giorno dopo la fine del tour del Ruanda e hanno fatto un viaggio di 56 ore, figuriamoci in che condizioni saranno arrivati.
Peccato perché così perderanno l'invito per l'anno prossimo, mentre era una delle poche occasioni per portare i giovani ruandesi a correre fuori dall'Africa.

Re: Ciclismo africano

Inviato: venerdì 17 agosto 2018, 0:20
da peek
Henny, ma Teshome che fine ha fatto? Non corre da giugno, era annunciato tra i partenti al giro di Ungheria, ma alla fine non lo hanno schierato.

Re: Ciclismo africano

Inviato: venerdì 17 agosto 2018, 14:20
da henny5
peek ha scritto:
giovedì 16 agosto 2018, 23:50
Ruandesi in Colorado tutti fuori tempo massimo alla prima tappa, tranne Nsengimana.
Non so come abbiano pensato di poter sdoppiare la nazionale, una all'avenir e l'altra in Colorado, fanno fatica a farne una di squadra.
Oltretutto sono partiti il giorno dopo la fine del tour del Ruanda e hanno fatto un viaggio di 56 ore, figuriamoci in che condizioni saranno arrivati.
Peccato perché così perderanno l'invito per l'anno prossimo, mentre era una delle poche occasioni per portare i giovani ruandesi a correre fuori dall'Africa.
io l'avevo detto.nsengimana tra i ruandesi è stato quello che al tour du rwanda,forse,si è risparmiato di più.nella tappa di ieri si è staccato a due giri dalla fine;ha un gran motore ma non si sa' muovere nel gruppo ed infatti era sempre nelle ultime posizioni.
peek ha scritto:
venerdì 17 agosto 2018, 0:20
Henny, ma Teshome che fine ha fatto? Non corre da giugno, era annunciato tra i partenti al giro di Ungheria, ma alla fine non lo hanno schierato.
credo che sia tornato in eritrea.le sue prossime corse dovrebbero essere il tour of china a settembre(dove probabilmente tornerà a correre per la terengganu eyob)

Re: Ciclismo africano

Inviato: sabato 18 agosto 2018, 13:56
da peek
Come volevasi dimostrare Eritrea un solo posto al mondiale + Gebre. Insomma, ci andranno Gebre e Kudus, ci fosse stato un altro a dar loro una mano non sarebbe stato male, se non altro per non andare avanti indietro a prendere borracce.
L'Eritrea può presentare 3 corridori nella U23 e ben 5 per la gara juniores.
Tutto da vedere se abbiano i soldi per portare tutti questi giovani al mondiale.

Re: Ciclismo africano

Inviato: domenica 19 agosto 2018, 3:04
da Abruzzese
peek ha scritto:
giovedì 16 agosto 2018, 23:50
Ruandesi in Colorado tutti fuori tempo massimo alla prima tappa, tranne Nsengimana.
Non so come abbiano pensato di poter sdoppiare la nazionale, una all'avenir e l'altra in Colorado, fanno fatica a farne una di squadra.
Oltretutto sono partiti il giorno dopo la fine del tour del Ruanda e hanno fatto un viaggio di 56 ore, figuriamoci in che condizioni saranno arrivati.
Peccato perché così perderanno l'invito per l'anno prossimo, mentre era una delle poche occasioni per portare i giovani ruandesi a correre fuori dall'Africa.
Ruandesi in forte ritardo anche ieri nella seconda tappa dell'Avenir. Il solo Areruya ha concluso nel gruppo principale mentre Mugisha, reduce dal successo in patria dopo un buon Valle d'Aosta, ha accusato oltre 18 minuti di ritardo.

Re: Ciclismo africano

Inviato: domenica 19 agosto 2018, 9:39
da Basso
Abruzzese ha scritto:
domenica 19 agosto 2018, 3:04
Ruandesi in forte ritardo anche ieri nella seconda tappa dell'Avenir. Il solo Areruya ha concluso nel gruppo principale mentre Mugisha, reduce dal successo in patria dopo un buon Valle d'Aosta, ha accusato oltre 18 minuti di ritardo.
Non è stata una giornata fortunata per loro: Mugisha è caduto attorno ai meno 60 km (e leggo che fosse parecchio dolorante) mentre Manizabayo e Ukiniwabo sono finiti a terra a circa 35 km dalla fine assieme, a fra gli altri, Weldu e il ritirato Gamper.

Re: Ciclismo africano

Inviato: domenica 19 agosto 2018, 15:06
da peek
Sì infatti, ieri sfortunati i ragazzi, era caduto anche Munyaneza che oggi dopo pochi chilometri ha dovuto abbandonare la corsa a causa dei dolori persistenti.
Ieri sono caduti praticamente tutti tranne Areruya, spero che le conseguenze per gli altri non siano così pesanti.

Re: Ciclismo africano

Inviato: domenica 19 agosto 2018, 17:19
da Abruzzese
Basso ha scritto:
domenica 19 agosto 2018, 9:39
Abruzzese ha scritto:
domenica 19 agosto 2018, 3:04
Ruandesi in forte ritardo anche ieri nella seconda tappa dell'Avenir. Il solo Areruya ha concluso nel gruppo principale mentre Mugisha, reduce dal successo in patria dopo un buon Valle d'Aosta, ha accusato oltre 18 minuti di ritardo.
Non è stata una giornata fortunata per loro: Mugisha è caduto attorno ai meno 60 km (e leggo che fosse parecchio dolorante) mentre Manizabayo e Ukiniwabo sono finiti a terra a circa 35 km dalla fine assieme, a fra gli altri, Weldu e il ritirato Gamper.
Mi sembrava anormale quel ritardo, direi che la spiegazione è più che plausibile.

Re: Ciclismo africano

Inviato: domenica 19 agosto 2018, 20:49
da henny5
continua l'ecatombe della nazionale ruandese tra la colorado classic e l'avenir.ieri nella penultima tappa si è ritirato nsegimana che era l'unico ruandese rimasto in gara;oggi all'avenir si sono ritirati ben 4 ruandesi(munyaneza,manizabayo,ukiniwabo e hakiruwizeye) e domani mugisha e areruya nella crono a squadre dovranno stare attenti a non finire fuori tempo massimo.tutto questo provocato...dalla loro corsa di casa,bastava anticipare il tour du rwanda di circa,forse, 5 giorno e questa sequenza di ritiri forse se la sarebbero evitata o l'avrebbero di certo ridotta.spero che mugisha riesca ad recuperare energie prima delle tappe di montagna.

Oggi all'arctic race of norway,protagonista in fuga debesay che però si è staccato alla fine del penultimo giro.sta' facendo fatica anche se è alla sua seconda gara dal rientro,spero che la sua forma migliori di gara in gara.

in ottica ciclomercato altro acquisto africano, per il finale di stagione,per la terengganu che ha preso il sudafricano eddie van heerden che si è messo in mostra quest'anno al shrjah tour arrivando ottavo nella generale,al campionato sudafricano(settimo) e soprattutto ai campionati africani arrivano quinto.

Re: Ciclismo africano

Inviato: lunedì 20 agosto 2018, 15:33
da peek
Disastro prevedibile, come aveva detto Henny, al quale si aggiungono delle perle come quelle di oggi: non si sono presentati in tempo al via della crono a squadre !

E sì che non avevano molti corridori da radunare :D

Li hanno fatti partire lo stesso e, per essere in due, si sono anche difesi bene, ma è probabile che la giuria li escluda dalla corsa. Ora, non so come sia il regolamento esattamente, ma da quanto ricordo se non sei alla partenza in orario ti squalificano, non so come mai li abbiano fatti partire lo stesso.

Re: Ciclismo africano

Inviato: lunedì 20 agosto 2018, 16:23
da Seb
peek ha scritto:
lunedì 20 agosto 2018, 15:33
Disastro prevedibile, come aveva detto Henny, al quale si aggiungono delle perle come quelle di oggi: non si sono presentati in tempo al via della crono a squadre !

E sì che non avevano molti corridori da radunare :D

Li hanno fatti partire lo stesso e, per essere in due, si sono anche difesi bene, ma è probabile che la giuria li escluda dalla corsa. Ora, non so come sia il regolamento esattamente, ma da quanto ricordo se non sei alla partenza in orario ti squalificano, non so come mai li abbiano fatti partire lo stesso.
Il tempo parte al tuo orario di partenza, se arrivi in ritardo alla partenza puoi fare comunque la gara ma a norma di regolamento non ti becchi il tempo reale: quindi se si è in ritardo di tanto (una mezzoretta i Ruandesi) è quasi automatico finire fuori tempo massimo. Magari la giuria può chiudere un occhio nel caso abbiano avuto delle difficoltà logistiche a raggiungere la località di partenza

Re: Ciclismo africano

Inviato: lunedì 20 agosto 2018, 21:46
da Winter
Han chiuso un occhio
non han avuto difficoltà logistiche..lo staff non conosceva il regolamento

Re: Ciclismo africano

Inviato: lunedì 20 agosto 2018, 21:50
da simociclo
Winter ha scritto:
lunedì 20 agosto 2018, 21:46
Han chiuso un occhio
non han avuto difficoltà logistiche.. staff non conosceva il regolamento
In un certo senso è una.difficoltà logistica....😁