Ciclismo africano

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
peek
Messaggi: 5195
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » mercoledì 14 novembre 2018, 9:47

Bene i ragazzi della Eritel nella prima tappa del Tour of Fuzhou. Tesfay è arrivato terzo con lo stesso tempo del vincitore, ma la squadra eritrea piazza altri due uomini nei primi dieci: quinto Debesay jr e sesto Natnael Mebrahtom.
Non ci sono ancora le classifiche, ma ad occhio direi che dovrebbero essere i primi nella classifica a squadre.




Basso
Messaggi: 14388
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Basso » mercoledì 14 novembre 2018, 19:21

Annunciato il roster anche del Team Vandergroup.

I nomi più noti sono quelli di Bradley Potgieter, di Nolan Hoffman e di Steven van Heerden. Completano la rosa David Maree, Ruben van der Merwe, Henry Neethling, Tristan Cuthbert, Jandre Storm e Sias Joubert.


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Volta

Basso
Messaggi: 14388
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Basso » giovedì 15 novembre 2018, 15:33

Presentato il percorso del Tour de Rwanda 2019 così come l'identità delle squadre al via. Gradita sorpresa, c'è anche una World Tour http://www.cicloweb.it/2018/11/15/prese ... anda-2019/


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Volta

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17052
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 16 novembre 2018, 0:07

Basso ha scritto:
giovedì 15 novembre 2018, 15:33
Presentato il percorso del Tour de Rwanda 2019 così come l'identità delle squadre al via. Gradita sorpresa, c'è anche una World Tour http://www.cicloweb.it/2018/11/15/prese ... anda-2019/
A proposito di Tour of Rwanda, il 2019 riserverà altre due belle novità per il ciclismo Africano.

Della prima si era già parlato se non mi sbaglio: la formazione Angolana BAI-Sicasal Petro de Luanda fa il salto tra le Continental. La squadra, già attivà da diversi anni in Africa e che in passato s'era legata pure alla Continental portoghese Tavira, oltre al gruppo di corridori Angolani, ha ingaggiato due portoghesi e il giramondo Americano Timothy Rugg. Riporto sotto il link della pagina fb della squadra.

https://www.facebook.com/permalink.php? ... 5537488087

Questo l'organico completo:

Adilson Monteiro, Zacarias (Ang)
Andre, Bruno (Ang)
Antonio, Dario (Ang)
Araujo Jr., Carlos (Ang)
Araujo, Bruno (Ang)
Chiquito, Wagner (Ang)
Cole, Gabriel (Ang)
Cruz Tutu, Jose (Ang)
De Almeida, Guillaume (Por)
De Carvalho, Mario (Ang)
Isidoro, Micael (Por)
Nzamba, Domingos (Ang)
Rugg, Timothy (Usa)
Silva, Helder (Ang)

Sempre dalla loro pagina facebook, viene fuori l'altra novità anch'essa legata al Tour du Rwanda. Gli angolani infatti riportano l' immagine diffusa dagli organizzatori contenente l'elenco ufficiale delle squadre che prenderanno parte alla corsa:

https://www.facebook.com/36584553748808 ... =3&theater

da cui si evince che la squadra Rwandese Benediction Club farà parte anch'essa del mondo Continental. Su questa seconda notizia aspetterei però ulteriori conferme.

Sta di fatto che il Ciclismo Africano quest'anno potrebbe veramente fare un bel salto in avanti. Ci saranno 3 squadra Continental SudAfricane (TEG, Vandergroup e ProTouch), una Etiope (Nice) una della Guinea-Bissau (Guerciotti-Kiwi Atlantico) e almeno una Algerina (Sovac) oltre a quelle sopra menzionate. Senza dimenticare la Dimension Data for Qhubeka, che però batterà ancora bandiera italiana a quanto pare.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Basso
Messaggi: 14388
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Basso » venerdì 16 novembre 2018, 0:26

La lista delle squadre presenti, Continental comprese, è anche sulla nostra news ;)

E sì, la Bénédition fa una Continental. E anche questa è una grandissima notizia: in un solo anno avere quattro nazionalità africane in più a livello UCI è un gran colpo. E (tre frasi con una "e" iniziale, sarà la stanchezza della mezzanotte :D) ricordiamo che, per un motivo o per un altro, due paesi guida del continente come Eritrea e Marocco non sono in questa lista: ormai l'obiettivo direi che è quello di raggiungere la doppia cifra di paesi africani con proprie formazioni registrate UCI in questo quadriennio. Pensando alla situazione a inizio di questo decennio, c'è da essere enormemente felici.


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Volta


henny5
Messaggi: 707
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da henny5 » venerdì 16 novembre 2018, 20:33

Basso ha scritto:
giovedì 15 novembre 2018, 15:33
Presentato il percorso del Tour de Rwanda 2019 così come l'identità delle squadre al via. Gradita sorpresa, c'è anche una World Tour http://www.cicloweb.it/2018/11/15/prese ... anda-2019/
l'astana che rinuncia(o forse no,ma le corse si sovrappongono)l'UAE tour per partecipare in ruanda è tanta roba(anche se la squadra è composta da passisti-scalatori,partecipare ad una corsa con su 6 tappe 4 per i velocisti ci potrebbe stare)poi anche la presenza di due professional come direct energie e delko non possono che innalzare il livello.ci sarebbero ancora due posti liberi ed io se fossi una professional o una continental europea un pensierino di andare in ruanda me lo farei.
Infine il percorso,la terza tappa forse è eccessiva 213 km a fine febbraio considerando anche il profilo di quella tappa.poi la tappa successiva e anche le ultime due tappe che finiscono sono troppo corte a questi livelli(100 ,85,66 km)
Basso ha scritto:
venerdì 16 novembre 2018, 0:26
E sì, la Bénédition fa una Continental. E anche questa è una grandissima notizia: in un solo anno avere quattro nazionalità africane in più a livello UCI è un gran colpo.
contento che la benediction faccia una squadra continental.spero che non sia una di quelle continental tipo all'argentina che fanno solo la loro corsa di casa e poi basta.di solito in ruanda le cose le fanno seriamente quindi spero di vederli partecipare ad altre corse in africa o magari anche in america.
Basso ha scritto:
venerdì 16 novembre 2018, 0:26
ricordiamo che, per un motivo o per un altro, due paesi guida del continente come Eritrea e Marocco non sono in questa lista: ormai l'obiettivo direi che è quello di raggiungere la doppia cifra di paesi africani con proprie formazioni registrate UCI in questo quadriennio. Pensando alla situazione a inizio di questo decennio, c'è da essere enormemente felici.
ovviamente c'è da essere felici soprattutto dato che quasi tutte le continental africane hanno un progetto serio, anche se le scelte della continental della DD sono abbastanza incomprensibili dando sempre meno spazio agli africani.



peek
Messaggi: 5195
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » sabato 17 novembre 2018, 8:22

Oggi c'era la penultima tappa del Fuzhou, l'ultima significativa per la classifica generale.
Eritrei sempre in evidenza, ma non riescono a vincere. Oggi sono arrivati in tre nel gruppettino di testa, il più solido è sembrato Debesay jr, arrivato quinto e che consolida la quarta posizione in classifica generale.

Il fatto è anche che cercano traguardi parziali, la classifica a squadre, che ormai nessuna squadra può portargli via, quella dei gpm che è ormai cosa fatta per Tesfay. Insomma, cercano di monetizzare, cosa ben comprensibile.
Posto che hanno comunque quasi tutti suppergiù vent'anni, si può dire proprio che è una bella squadra e che qualcuno di loro ha sicuramente delle potenzialità per diventare professionista.



henny5
Messaggi: 707
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da henny5 » sabato 17 novembre 2018, 22:22

peek ha scritto:
sabato 17 novembre 2018, 8:22
Oggi c'era la penultima tappa del Fuzhou, l'ultima significativa per la classifica generale.
Eritrei sempre in evidenza, ma non riescono a vincere. Oggi sono arrivati in tre nel gruppettino di testa, il più solido è sembrato Debesay jr, arrivato quinto e che consolida la quarta posizione in classifica generale.
debesay ha peccato di generosità.l'olandese che è arrivato secondo non ha tirato un metro per poi scattargli in faccia ed alla fine è stato preso dal gruppo del leader negli ultimi 50 metri.
peek ha scritto:
sabato 17 novembre 2018, 8:22
Il fatto è anche che cercano traguardi parziali, la classifica a squadre, che ormai nessuna squadra può portargli via, quella dei gpm che è ormai cosa fatta per Tesfay. Insomma, cercano di monetizzare, cosa ben comprensibile.
Posto che hanno comunque quasi tutti suppergiù vent'anni, si può dire proprio che è una bella squadra e che qualcuno di loro ha sicuramente delle potenzialità per diventare professionista.
le potenzialità ci sono ma devono migliorare in alcuni aspetti. ad es.tesfay,che è forse anche quello con un ottimo potenziale, nella tappa di ieri(ma anche in indonesia) ha mostrato grosse lacune in discesa rispetto agli altri eritrei.un corridore con queste caratteristiche sarebbe interessante vederlo l'anno prossimo in ruanda e perchè no anche in europa però deve migliorare in inverno in discesa.Poi anche dal punto di vista tattico anche oggi ci sono state delle lacune.in salita era quelli più numerosi nella testa del gruppo(3) e non ci hanno provato o almeno solo per il gpm hanno attacato poi quasi sempre a ruota fino ai -3.



peek
Messaggi: 5195
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » domenica 18 novembre 2018, 13:22

henny5 ha scritto:
sabato 17 novembre 2018, 22:22
le potenzialità ci sono ma devono migliorare in alcuni aspetti. ad es.tesfay,che è forse anche quello con un ottimo potenziale, nella tappa di ieri(ma anche in indonesia) ha mostrato grosse lacune in discesa rispetto agli altri eritrei.un corridore con queste caratteristiche sarebbe interessante vederlo l'anno prossimo in ruanda e perchè no anche in europa però deve migliorare in inverno in discesa.Poi anche dal punto di vista tattico anche oggi ci sono state delle lacune.in salita era quelli più numerosi nella testa del gruppo(3) e non ci hanno provato o almeno solo per il gpm hanno attacato poi quasi sempre a ruota fino ai -3.
Sì è vero Tesfay in discesa ha dei grossi limiti.
Però ieri secondo me erano lì fermi nel gruppetto sull'ultima salita perché i due obiettivi erano il gpm per Tesfay e arrivare in tre per vincere la classifica a squadre. Quando hanno l'occasione di correre fuori dall'Eritrea ci guardano molto ai premi in denaro perché per loro significano enormemente più che per gli altri corridori.
Se c'è un traguardo volante dove prendi 100 euro, per i nostri non è che valga la pena di perderci delle energie, per loro è uno stipendio mensile in Eritrea perciò l'attrattiva è ben maggiore.
Oggi Tesfatsion ha portato a casa un sesto posto nell'ultimo arrivo allo sprint.
Ottimo bilancio comunque: quarto (Debesay) e quinto (Tesfay) nella generale; Tesfay miglior scalatore; Eritel miglior squadra. Considerato che hanno quasi tutti 19/20 anni e che sono usciti dall'Eritrea per la prima volta quest'anno direi che è squadra assai promettente.



peek
Messaggi: 5195
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » mercoledì 21 novembre 2018, 20:59

Basso, io non ho capito questa Africa cup che è iniziata oggi in Eritrea che corsa sia. Loro la vendono come una corsa Uci, ma non mi risulta da nessuna parte che sia davvero una corsa Uci, tu ne sai qualcosa?



Avatar utente
Seb
Messaggi: 5255
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Seb » mercoledì 21 novembre 2018, 21:06

Nei calendari sul sito dell'UCI c'è: cronosquadre e crono individuale di categoria 1.2, criterium senza categoria, gara su strada di categoria 1.1. Sia uomini che donne



Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4450
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da simociclo » giovedì 22 novembre 2018, 10:15

peek ha scritto:
mercoledì 21 novembre 2018, 20:59
Basso, io non ho capito questa Africa cup che è iniziata oggi in Eritrea che corsa sia. Loro la vendono come una corsa Uci, ma non mi risulta da nessuna parte che sia davvero una corsa Uci, tu ne sai qualcosa?
sai qualcosa riguardo i partecipanti?


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Avatar utente
Seb
Messaggi: 5255
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Seb » giovedì 22 novembre 2018, 15:51

Qui i risultati delle prime due giornate: http://www.cicloweb.it/2018/11/22/eritr ... frica-cup/



peek
Messaggi: 5195
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » giovedì 22 novembre 2018, 16:39

simociclo ha scritto:
giovedì 22 novembre 2018, 10:15
peek ha scritto:
mercoledì 21 novembre 2018, 20:59
Basso, io non ho capito questa Africa cup che è iniziata oggi in Eritrea che corsa sia. Loro la vendono come una corsa Uci, ma non mi risulta da nessuna parte che sia davvero una corsa Uci, tu ne sai qualcosa?
sai qualcosa riguardo i partecipanti?
Dovrebbero essere tutte nazionali, tra le più quotate Ruanda, Sud Africa, Etiopia. Credo non ci siano Algeria e Marocco. Insomma startlist abbastanza modesta e si spiega così anche il fatto che gli eritrei la fanno da padroni.



peek
Messaggi: 5195
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » giovedì 22 novembre 2018, 16:44

Seb ha scritto:
giovedì 22 novembre 2018, 15:51
Qui i risultati delle prime due giornate: http://www.cicloweb.it/2018/11/22/eritr ... frica-cup/
Credo che Sirak Tesfom sia U23 perciò è lui a vincere la speciale classifica. Tesfom è stato anche campione eritreo juniores a crono un paio di anni fa.
Il risultato di oggi è discreto perché il secondo, Debretsion, che ha preso un minuto e mezzo, è uno che non è fermo a crono, quest'anno al campionato eritreo è arrivato terzo, a una quarantina di secondi da Tekle, lasciandosi alle spalle un bel po' di WT come Kudus, Berhane, Gebre.



Avatar utente
Seb
Messaggi: 5255
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Seb » giovedì 22 novembre 2018, 17:02

peek ha scritto:
giovedì 22 novembre 2018, 16:44
Credo che Sirak Tesfom sia U23 perciò è lui a vincere la speciale classifica. Tesfom è stato anche campione eritreo juniores a crono un paio di anni fa
Mi sono fidato dei risultati e delle informazioni che ho trovato in giro che danno Habtemichael come vincitore U23... magari lo hanno iscritto come élite :boh:
Immagine
https://twitter.com/nattiyebio



henny5
Messaggi: 707
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da henny5 » giovedì 22 novembre 2018, 21:01

50.41km di media ,forse senza ruote lenticolari posteriori...però ,tanta roba. sarà anche l'altitudine ma in un campionato africano pianeggiante sarebbe stata vittoria sicura. startlist di basso livello,sarebbero bastate alcune nazionali di buon livello/ottimo livello(per es. burkina faso, kenya ,costa d'avorio e sudafrica ) per alzare il livello.certo che,ripeterlo,metterla a novembre(scelta senza senso) non ha fatto che avvantaggiare gli eritrei che tra ottobre-novembre hanno gareggiato in corse uci in cina.
Seb ha scritto:
giovedì 22 novembre 2018, 17:02
peek ha scritto:
giovedì 22 novembre 2018, 16:44
Credo che Sirak Tesfom sia U23 perciò è lui a vincere la speciale classifica. Tesfom è stato anche campione eritreo juniores a crono un paio di anni fa
Mi sono fidato dei risultati e delle informazioni che ho trovato in giro che danno Habtemichael come vincitore U23... magari lo hanno iscritto come élite :boh:
ma tanto la classifica under 23 non ha alcun valore dato che si tratta di una corsa uci .2



peek
Messaggi: 5195
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » domenica 25 novembre 2018, 11:58

C'è la diretta youtube della corsa in linea .1:
https://www.youtube.com/watch?v=k9OaGnhJHU4

Hanno messo un po' di camere fisse sul circuito. Sembra una delle tante corse domenicali eritree.
Non si capisce un cazzo. Mi pare di capire che ci sono 4 eritrei davanti, segue un eritreo da solo, poi una coppia con un eritreo e finalmente uno che non ha la maglia eritrea, ma nella coppia tira solo l'eritreo che non dovrebbe tirare perché ha i suoi davanti :D
Da quello che si capisce dalla immagini sembra che ci siano una dozzina di corridori.

Insomma, l'Uci ha autorizzato una vera pagliacciata. Spero che sia la prima e l'ultima volta di questa "Africa Cup" o che dall'anno prossimo la organizzino meglio.



FRANCESCO1980
Messaggi: 88
Iscritto il: venerdì 22 agosto 2014, 15:49

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da FRANCESCO1980 » domenica 25 novembre 2018, 14:07

Sulla "Gazzeta dello Sport" avevo letto della possibilità di organizzare il Mondiale a Città del Capo (Sud-Africa), . . . novità? ? ?
:bici:



henny5
Messaggi: 707
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da henny5 » domenica 25 novembre 2018, 14:13

Dominio eritreo nella corsa .1 dell'africa cup con 6 eritrei nei primi sei.già che ci sono vi faccio la classifica completa della corsa.non è che ne siano arrivati molto al traguardo.8 corridori alla fine sono arrivati.si avete capito bene :diavoletto: . vittoria di sirak tesfom davanti a yemane,habtemicheal,tewelde,debrestion,mentre la volata per il sesto posto(forse il momento più interessante della corsa :D ) vinta da mulubrhan davanti a munyaneza e buru.
peek ha scritto:
domenica 25 novembre 2018, 11:58
Insomma, l'Uci ha autorizzato una vera pagliacciata. Spero che sia la prima e l'ultima volta di questa "Africa Cup" o che dall'anno prossimo la organizzino meglio.
che sia stata una pagliacciata era qualcosa che si era già capito già dalle crono.Le intenzioni dell'Uci e della Cac erano ottime,il problema principale,come avevo già scritto,è stata la data scelta. a fine novembre quali sono le nazioni africane che vanno in eritrea per partecipare a 3 corse uci? quasi nessuno dato che altre nazioni ciclisticamente importati come algeria,sudafrica(maschi) e marocco non c'erano,giustamente dato che si è in preparazione per il 2019.bastava spostare questa corsa ad inizio gennaio o anche a maggio dove c'è un buco nelle corse africane e la manifestazione sarebbe stata 10mila volte più interessante anche sotto il profilo agonistico magari con più nazioni.spero che per l'uci e cac sia di lezione per le prossime edizioni.
A guadagnarci è stata ovviamente l'eritrea che a calcoli fatti si è portata in queste 3 corse 605 punti uci.in vista dei mondiali under 23 e di tokyo 2020 sono tantissimi punti.mentre il rwanda ne ha fatti 90 ed etiopia 79
Ultima modifica di henny5 il domenica 25 novembre 2018, 15:32, modificato 1 volta in totale.



henny5
Messaggi: 707
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da henny5 » domenica 25 novembre 2018, 14:22

FRANCESCO1980 ha scritto:
domenica 25 novembre 2018, 14:07
Sulla "Gazzeta dello Sport" avevo letto della possibilità di organizzare il Mondiale a Città del Capo (Sud-Africa), . . . novità? ? ?
:bici:
ad oggi le uniche candidate africane per il 2025 sono il rwanda(kigali) e marocco. l'anno prossimo durante i mondiali in yorshire si saprà chi organizzerà i mondiali.la candidatura sudafricana ci potrebbe stare ma la favorita(giustamente,ad oggi) sarebbe quella ruandese



Winter
Messaggi: 14547
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Winter » domenica 25 novembre 2018, 18:17

ma il Ruanda è 174 nella classifica mondiale del pil pro capite.. con 772 dollari annui a persona (vero in espansione)
https://it.wikipedia.org/wiki/Stati_per ... pro_capite

Il Sudafrica è 89esimo con 6180 dollari a persona
Marocco 127esimo con 3151 dollari a persona

con che soldi pagano un mondiale di uno sport che non da alcun ritorno economico ?
L'uci chiede oltre 10 ml di euro per organizzare
piu' tutto il resto



Avatar utente
Seb
Messaggi: 5255
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Seb » lunedì 26 novembre 2018, 9:27

Winter ha scritto:
domenica 25 novembre 2018, 18:17
con che soldi pagano un mondiale di uno sport che non da alcun ritorno economico ?
L'uci chiede oltre 10 ml di euro per organizzare
piu' tutto il resto
Io credo che pur di avere un mondiale in Africa, l'UCI abbassi e molto le sue richieste. Anche perché sennò non ci sarebbe stato quel comunicato pubblico che invitava a candidarsi per il 2025, e anche l'assegnazione anticipata è una sorte di strappo alla consuetudine



Winter
Messaggi: 14547
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Winter » lunedì 26 novembre 2018, 22:49

Son d accordo
però son spese enormi per un paese , in espansione , ma ancora povero come il ruanda



Basso
Messaggi: 14388
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Basso » mercoledì 28 novembre 2018, 17:52

Mentre Visser lascia la Dimension Data Qhubeka per passare alla TEG, la guineense (di fatto spagnola) Guerciotti Kiwi Atlantico dovrebbe avere un roster molto europeo. Il leader sarà Jesús Alberto Rubio, dodicesimo a Dubai nel 2016.


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Volta

henny5
Messaggi: 707
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da henny5 » giovedì 29 novembre 2018, 15:23

Basso ha scritto:
mercoledì 28 novembre 2018, 17:52
Mentre Visser lascia la Dimension Data Qhubeka per passare alla TEG
tra ieri e oggi altri due acquisti di rilievo per la TEG:eddie van heereden e soprattutto jason oosthuizen campione under 23 sudafricano che quest'anno ha corso in belgio.

Chi sta' dormendo,per quanto riguarda la campagna acquisiti,è la continental della DD che si è fatta sfuggire oosthuizen ed a oggi di sudafricani under 23 liberi per il 2019 c'è soltanto aidan van nierkerk a meno che non decidano di prendere broxham(che l'anno prossimo sarà il suo primo anno da under).poi anche discutibile la scelta di non rinnovare il contratto per l'anno prossimo a weldu a meno che non cambiano idea all'ultimo e si faccia come gebre nel 2017 e di main(probabilmente anche lui farà parte della TEG).di corridori africani nella continental per il 2019(ad oggi) c'è ne sono 2(el chokri e mugisha)ci sarebbero altri 5-6 corridori africani interessanti da vedere in europa.un corridore che mi sarebbe piaciuto vedere nella formazione di sviluppo della WT sarebbe stato kipkemboi ma anche lui nel 2019 rimarrà alla bike aid e poi come detto la DDC la campagna acquisiti africana la inizia a natale :diavoletto:



Basso
Messaggi: 14388
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Basso » giovedì 29 novembre 2018, 18:06

Questi i primi nomi della Bénédition Club da Continental: Patrick Byukusenge, Bonaventure Uwizeyimana, Jean Bosco Nsengimana, Gasore Hategeka, Eric Manizabayo, Yves Nkurunziza e Jean Claude Nzafashwanayo.


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Volta

Winter
Messaggi: 14547
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Winter » giovedì 29 novembre 2018, 18:36

henny5 ha scritto:
giovedì 29 novembre 2018, 15:23
Basso ha scritto:
mercoledì 28 novembre 2018, 17:52
Mentre Visser lascia la Dimension Data Qhubeka per passare alla TEG
tra ieri e oggi altri due acquisti di rilievo per la TEG:eddie van heereden e soprattutto jason oosthuizen campione under 23 sudafricano che quest'anno ha corso in belgio.

Chi sta' dormendo,per quanto riguarda la campagna acquisiti,è la continental della DD che si è fatta sfuggire oosthuizen ed a oggi di sudafricani under 23 liberi per il 2019 c'è soltanto aidan van nierkerk a meno che non decidano di prendere broxham(che l'anno prossimo sarà il suo primo anno da under).poi anche discutibile la scelta di non rinnovare il contratto per l'anno prossimo a weldu a meno che non cambiano idea all'ultimo e si faccia come gebre nel 2017 e di main(probabilmente anche lui farà parte della TEG).di corridori africani nella continental per il 2019(ad oggi) c'è ne sono 2(el chokri e mugisha)ci sarebbero altri 5-6 corridori africani interessanti da vedere in europa.un corridore che mi sarebbe piaciuto vedere nella formazione di sviluppo della WT sarebbe stato kipkemboi ma anche lui nel 2019 rimarrà alla bike aid e poi come detto la DDC la campagna acquisiti africana la inizia a natale :diavoletto:
Teg ha l'ambizione di fare una squadra con 16 corridori sudafricani nel 2020 da far correre in europa (chissa che non diventi professional ?)
E' un bello sponsor (zucchero ma non solo)
32000 dipendenti con interessi oltre che in sudafrica in zimbabwe , mozambico
http://www.tongaat.com/
in piu' una notevole collaborazione tra il team e l'universita' di pretoria

Continental sara' anche il team vander group (chiedo scusa se cicloweb aveva gia' scritto la news , ma me la sono persa) e sarebbe la terza squadra sudafricana
https://vandergroup.com/vandergroup-cycling-team/
progetto simile al primo qhubeka

nei giorni scorsi han preso david maree



peek
Messaggi: 5195
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » mercoledì 5 dicembre 2018, 16:39

Basso, non vuole essere una critica, ma quest'anno sugli eritrei ci sono state solo brutte notizie di ciclomercato. Possibile che non si possa far qualcosa? Le continental asiatiche quando comunicano i nuovi roster di solito? In Asia qualcuno si è fatto vedere, possibile che qualcuno non si piazzi da quelle parti?
In Africa sono nate parecchie nuove continental, ce ne fosse una che abbia preso un eritreo, eppure è evidente che in prospettiva sono il paese più solido, anche se al momento sono secondi al Sud Africa.



andriusskerla
Messaggi: 2183
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da andriusskerla » mercoledì 5 dicembre 2018, 18:22

Leggo su Twitter che il progetto Nice Ethiopia è naufragato



Basso
Messaggi: 14388
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Basso » mercoledì 5 dicembre 2018, 18:30

Pare di sì, Jolidon dovrebbe aver continuato la sua striscia ininterrotta di flop


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Volta

peek
Messaggi: 5195
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » mercoledì 5 dicembre 2018, 20:25

Winter lo aveva detto subito che sarebbe finita male.



peek
Messaggi: 5195
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » venerdì 14 dicembre 2018, 16:25

Vedo che la Bike Aid non è stata invitata né alla Tropical né al giro del Ruanda.
Spero che non si disimpegni dal ciclismo africano anche questa squadra. Al momento gli annunci sul roster 2019 riguardano soltanto ciclisti tedeschi e olandesi, sono 8, vale a dire lo stesso numero di europei che la Bike Aid aveva l'anno scorso. C'è perciò tutto lo spazio per avere 6 africani come l'anno scorso, vedremo a breve.

Sul fronte mercato c'è il rinnovo di Eyob con la Terenganu, direi cosa del tutto meritata visto che in Asia quest'anno ha vinto due corse e fatto secondo nella generale al giro delle Filippine. Speravo anzi che, data la positiva esperienza, la Terenganu allargasse il contingente eritreo, dato che al giro di Indonesia i giovani eritrei avevano fatto una bella figura.



henny5
Messaggi: 707
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da henny5 » venerdì 14 dicembre 2018, 21:10

peek ha scritto:
venerdì 14 dicembre 2018, 16:25
Vedo che la Bike Aid non è stata invitata né alla Tropical né al giro del Ruanda.
Spero che non si disimpegni dal ciclismo africano anche questa squadra. Al momento gli annunci sul roster 2019 riguardano soltanto ciclisti tedeschi e olandesi, sono 8, vale a dire lo stesso numero di europei che la Bike Aid aveva l'anno scorso. C'è perciò tutto lo spazio per avere 6 africani come l'anno scorso, vedremo a breve.
La bike aid non è stata invitata dagli organizzatori della tropicale(che dovrebbe ASO) e lo staff e anche qualche corridore della bike aid erano rimasti sorpresi del mancato invito mentre in ruanda non ci dovrebbero essere dato che in quello stesso periodo correranno al tour of antalya.altra sorpresa è stata anche l'assenza della delko che hanno tra loro il vincitore della generale e di due tappe ma in questo caso credo che la delko stessa abbia deciso di non partecipare alla corsa gabonese(forse hanno un ritiro a metà gennaio).Ritornando sulla Bike aid,l'impegno con il ciclismo africano rimarrà invariato dato che sicuramente l'anno prossimo rimarranno kipkemboi e kagimu, a meno di sorprese dovrebbe rimanere anche abraham chi dovrebbe lasciare è teshome sul resto non si sa' nulla.

Buone notizie per il 2019: zahiri dovrebbe rimanere alla sangemini-trevigiani.con la fusione insieme alla trevigiani il calendario della sangemini dovrebbe rimanere invariato con molte corse .1(in tutta europa) e .hc(italiane) quindi occasioni per mettersi in mostra c'è ne sono.Chi mi preoccupa per il 2019 è la situazione degli africani della DD. nel caso dei sudafricani della DD(dougall e van zyl) dicono di avere un opzione nel 2019 ma ad oggi non si sa' niente poi c'è debesay,forse tra i corridori africani della DD era quello per caratteristiche quello che mi piaceva di più,che purtroppo è senza contratto. spazi in squadre WT e professional non ci sono dunque rimane l'opzione continental.Tra gli eritrei senza contratto mi chiedo come berhane sia riuscito a trovare una squadra professional mentre debesay no(ed dovrebbero avere lo stesso agente).Capitolo a parte weldu, a cui la DDC ha deciso di non rinnovargli il contratto(spero che riesca a trovare una squadra continental). Sempre parlando della dimension data for qhubeka si sa' qualcosa sul fronte africano per il 2019?

Infine,qualche settimana fa' è stato presentato il tour de l'espoir 2019.a prima vista,dal punta di vista altimetrico,è nettamente migliore rispetto a quest'anno.il camerun è tutto tranne un paese piatto(come fino ad adesso la pensavano gli organizzatore del giro del camerun :diavoletto: )con catene montuose nel nord-ovest/nord-est del camerun ed infatti gli organizzatori(Vivendi sport) ha deciso di mettere una tappa di montagna corta(67km) con una salita di 9 km al 8% che finisce a 7km al traguardo e una crono a squadra di 18 km(decisiva quanto la tappa di montagna)e l'ultima tappa a yaoundè che puo' fare casino



peek
Messaggi: 5195
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » domenica 16 dicembre 2018, 20:49

henny5 ha scritto:
venerdì 14 dicembre 2018, 21:10
Capitolo a parte weldu, a cui la DDC ha deciso di non rinnovargli il contratto(spero che riesca a trovare una squadra continental). Sempre parlando della dimension data for qhubeka si sa' qualcosa sul fronte africano per il 2019?
Io so quello che saprai sicuramente anche tu: i sudafricani hanno trovato tutti e tre un'altra collocazione; Weldu è a spasso; Mugisha e Chokri sono confermati.

Una decina di giorni fa c'è stata una gara in Cina, il Tour of Panzhihua, hanno invitato la squadra eritrea As.Be.Co. che si è portata a casa i primi tre posti con Yemane, Debretsion, Mulubhran.



henny5
Messaggi: 707
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da henny5 » domenica 16 dicembre 2018, 22:56

Quando vai sul sito della tropicale prima a cercare la startlist e poi a vedere la sezione dedicata ai corridori africani...è trovi questa perla di ciclomercato ( :D :diavoletto: )https://www.tropicaleamissabongo.com/fr ... oureur/142 . non è ancora ufficiale ma già il fatto che sia stato pubblicato sul sito della tropicale è già un bel indizio.



peek
Messaggi: 5195
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » giovedì 20 dicembre 2018, 1:12

La Tropicale ha già reso note le pre iscrizioni con un mese di anticipo. E' sempre una corsa organizzata con serietà.

Senza ombra di dubbio la stella polare dell'edizione del 2019 sarà il mitico Greipel che debutta in Africa all'età di 37 anni. Ma c'è anche la Direct con Bonifazio, Gaudin e Petit, la Vital Concept con Manzin, l'Androni con Pelucchi, l'Algeria con Reguigui.
Tra le squadre africane, oltre a una solida Algeria, che oltre a Reguigui schiera Lagab, c'è un interessante squadra eritrea con tre corridori navigati (Eyob, Debretsion, Habtom) e i tre più promettenti giovanissimi del paese: Tesfom, Muluhbran, Ghirmay, rispettivamente un 98, 99 e 2000.



andriusskerla
Messaggi: 2183
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da andriusskerla » giovedì 20 dicembre 2018, 2:56

peek ha scritto:
giovedì 20 dicembre 2018, 1:12
Tra le squadre africane, oltre a una solida Algeria, che oltre a Reguigui schiera Lagab, c'è un interessante squadra eritrea con tre corridori navigati (Eyob, Debretsion, Habtom) e i tre più promettenti giovanissimi del paese: Tesfom, Muluhbran, Ghirmay, rispettivamente un 98, 99 e 2000.
Ci sarà sicuramente una modifica nella nazionale eritrea: il profilo Twitter della corsa ha annunciato che il leader della squadra sarà Daniel Teklehaimanot



Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4450
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da simociclo » giovedì 20 dicembre 2018, 12:44

andriusskerla ha scritto:
giovedì 20 dicembre 2018, 2:56
peek ha scritto:
giovedì 20 dicembre 2018, 1:12
Tra le squadre africane, oltre a una solida Algeria, che oltre a Reguigui schiera Lagab, c'è un interessante squadra eritrea con tre corridori navigati (Eyob, Debretsion, Habtom) e i tre più promettenti giovanissimi del paese: Tesfom, Muluhbran, Ghirmay, rispettivamente un 98, 99 e 2000.
Ci sarà sicuramente una modifica nella nazionale eritrea: il profilo Twitter della corsa ha annunciato che il leader della squadra sarà Daniel Teklehaimanot
Meno male che corre con la nazionale; spero che sia protagonista e trovi un contratto almeno in una buona continental


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

henny5
Messaggi: 707
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da henny5 » giovedì 20 dicembre 2018, 20:34

La scelta della nazionale eritrea di mandare tekle alla tropicale stona per una sempice ragione:dato che le tappe della tropicale saranno pianeggianti il suo contributo alla squadra sarebbe minimo,potrà inserirsi in qualche fuga ma per la generale ,a meno di fuga bidone che arriva, se la giocheranno gli sprinter.la presenza di tekle sarebbe molto più utile se andrà al tour du rwanda con la nazionale. rimanendo sempre sulla nazionale eritrea sorprendente l'assenza di tesfastion che nelle gare cinesi di fine anno si è messo in evidenza negli sprint giocandosela con sprinter di buon livello come molano e marezcko ma essendo una start list provvisoria bisognerà attendere gli ultimi giorni per sapere la start-list definitiva.

In ottica 2020 se fossi l'organizzatore della tropicale sposterei la corsa gabonese verso fine gennaio/inizio febbraio dove si è liberato uno slot dovuto alla fusione tra dubai e abu dhabi tour in uae tour.se cio' dovesse avvenire attirerebbe un numero più elevato di squadre professional e anche di qualche WT le quali ad inizio stagione posso provare i treni e dove gli sprinter possono mettersi sempre in evidenza



peek
Messaggi: 5195
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » giovedì 20 dicembre 2018, 23:34

henny5 ha scritto:
giovedì 20 dicembre 2018, 20:34
La scelta della nazionale eritrea di mandare tekle alla tropicale stona per una sempice ragione:dato che le tappe della tropicale saranno pianeggianti il suo contributo alla squadra sarebbe minimo,potrà inserirsi in qualche fuga ma per la generale ,a meno di fuga bidone che arriva, se la giocheranno gli sprinter.la presenza di tekle sarebbe molto più utile se andrà al tour du rwanda con la nazionale. rimanendo sempre sulla nazionale eritrea sorprendente l'assenza di tesfastion che nelle gare cinesi di fine anno si è messo in evidenza negli sprint giocandosela con sprinter di buon livello come molano e marezcko ma essendo una start list provvisoria bisognerà attendere gli ultimi giorni per sapere la start-list definitiva.
Non sono d'accordo, se hai uno come Tekle a spasso lo devi mettere a guidare la nazionale in tutte le corse disputate, vinca o non vinca. Magari non combina nulla, ma è un simbolo del ciclismo del suo paese e la sua unica chance di rientrare nel giro è che faccia qualche corsa, non una ogni due mesi. Peraltro la Tropicale è una corsa anarchica, di inizio stagione, non ci sono montagne, ma continui mangia e bevi, negli ultimi anni l'hanno vinta Areruya e Berhane che non sono certo sprinter.



peek
Messaggi: 5195
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » giovedì 20 dicembre 2018, 23:44

andriusskerla ha scritto:
giovedì 20 dicembre 2018, 2:56
Ci sarà sicuramente una modifica nella nazionale eritrea: il profilo Twitter della corsa ha annunciato che il leader della squadra sarà Daniel Teklehaimanot
Sì, anche nelle altre squadre sono annunciati cambiamenti. Il Ruanda corre con Areruya e S. Mugisha che non erano presenti nella prima formazione comunicata.
Insomma, ci tengono queste nazionali africane a fare bella figura in questa corsa, è una bella cosa, aiuta la crescita del movimento nel continente.



peek
Messaggi: 5195
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » domenica 23 dicembre 2018, 12:45

henny5 ha scritto:
domenica 16 dicembre 2018, 22:56
Quando vai sul sito della tropicale prima a cercare la startlist e poi a vedere la sezione dedicata ai corridori africani...è trovi questa perla di ciclomercato ( :D :diavoletto: )https://www.tropicaleamissabongo.com/fr ... oureur/142 . non è ancora ufficiale ma già il fatto che sia stato pubblicato sul sito della tropicale è già un bel indizio.
In quel sito le affiliazioni alle squadre sono molto approssimative, in alcuni casi si riferiscono a squadre vecchie anche di un paio d'anni. Certo, non avendo Debesay mai corso con la Interpro sembra strano che se la siano inventata di sana pianta.
Non mi stupirei comunque se invece tornasse da dove era venuto, vale a dire alla Bike Aid.



andriusskerla
Messaggi: 2183
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da andriusskerla » venerdì 28 dicembre 2018, 19:47

Avete visto la maglia di campione eritreo che avrà Kudus all'Astana? Semplicemente inguardabile...



peek
Messaggi: 5195
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » mercoledì 2 gennaio 2019, 15:04

Pare che nel 2020 nascerà una continental nigeriana. Se si muove la Nigeria potrebbe determinare un'accelerazione impressionante nello sviluppo ciclistico del continente.

Al momento in verità non hanno la benché minima visibilità nel ciclismo africano, ma pare che in realtà reclutino atleti che non circolano nelle gare continentali, pescheranno triatleti e pare che vi sia un po' di gente che corre in pista o disputa criterium. Insomma, mi immagino una squadra che punta sulla velocità e la pista. Del resto è quello che corrisponde un po' anche al profilo del paese nell'atletica leggera, i risultati migliori li ottengono sulla velocità.



Basso
Messaggi: 14388
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Basso » giovedì 3 gennaio 2019, 10:23

Piacevolmente sorpreso dal numero e dai nomi dei corridori africani scelti http://www.cicloweb.it/2019/01/03/prese ... -konyshev/


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Volta

peek
Messaggi: 5195
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » giovedì 3 gennaio 2019, 10:24

Annunciata la Qhubeka continental, quattro nuovi innesti africani: il sudafricano Connor Brown, l'eritreo Tesfazion e gli etiopi Mulu Hailemichael e Million Beza. Confermati, come era già noto, Mugisha e Chokri perché completino il percorso U23.
Sobrero, Mozzato, Battistella e Konyschev sono gli italiani. C'è poi lo sloveno Lavric.
Francesco Chicchi direttore sportivo.



peek
Messaggi: 5195
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » giovedì 3 gennaio 2019, 10:25

Opss, Basso naturalmente era arrivato prima, sorry.



peek
Messaggi: 5195
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da peek » giovedì 3 gennaio 2019, 10:51

Basso ha scritto:
giovedì 3 gennaio 2019, 10:23
Piacevolmente sorpreso dal numero e dai nomi dei corridori africani scelti http://www.cicloweb.it/2019/01/03/prese ... -konyshev/
Effettivamente il timore che disinvestissero sul ciclismo africano anche a livello giovanile c'era, queste scelte sono invece confortanti. Del sudafricano non so nulla, i due etiopi hanno fatto qualche piazzamento in gare africane, su quel livello sembrano essercene vari in Etiopia, evidentemente questi due mostrano le migliori potenzialità.
Quello che sicuramente fin'ora ha dimostrato di più è l'eritreo Tesfazion, uno sprinter già maturo, speriamo che abbia ancora buoni margini di miglioramento dato che è un 1999. Due mesi fa in Cina, tra Taihu e Fuzhou, è finito nei dieci in sette tappe, di cui una andando a podio.

Devo dire che, pur dispiacendomi per l'etiope Weldu che non so se troverà una squadra, ci può stare che abbiano scelto di mettere in squadra esclusivamente U23. E' una scelta che ha una coerenza progettuale e anche organizzativa, dato che la squadra disputa molte classiche del calendario italiano U23 ha una logica avere tutti atleti che si possono iscrivere.

Il fatto che in Sud Africa siano nate tutte quelle continental pare vada a indiretto vantaggio dei corridori di altri paesi africani che in Qhuebeka possono trovare maggior spazio.



Basso
Messaggi: 14388
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo africano

Messaggio da leggere da Basso » giovedì 3 gennaio 2019, 12:13

peek ha scritto:
giovedì 3 gennaio 2019, 10:51
Del sudafricano non so nulla
È l'ex neozelandese visto quest'anno con la Mobius-BridgeLane, corridore interessante http://firstcycling.com/rider.php?r=61463


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Volta


Rispondi