Ciclismo sudamericano

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » domenica 26 aprile 2015, 18:08

Tentativo del nariñense classe '95 Hernan Aguirre (Manzana Postobon).
Punta ad entrare nella top-10 della CG (attualmente è 12°) ed alla vittoria di tappa, ovviamente.




Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » domenica 26 aprile 2015, 19:00

Minas piuttosto deludente ma... attacco di Reyes in discesa! 20" su Carapaz, per il momento.



mestatore
Messaggi: 343
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:52

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da mestatore » domenica 26 aprile 2015, 21:48

la tappa la vince suesca e carapaz meritatamente si aggiudica la vuelta.
chissa'se il prossimo anno sara' in europa.
mi piacerebbe vederlo in forma al tour de l' avenir gia' quest' anno.

in ogni caso ha ragione fax riguardo agli amici colombiani: reyes è più' giovane di carapaz e deve solo maturare, sebastian henao è già' in europa e spero di vederlo al giro-

faxnico, una pregunta: che pensi di tito hernandez?


non sono ciclisti, la fatuita' delle loro vite mi sciocca- T. Krabbe', la corsa.

Avatar utente
galliano
Messaggi: 13664
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da galliano » domenica 26 aprile 2015, 22:16

Faxnico ha scritto:Minas piuttosto deludente ma... attacco di Reyes in discesa! 20" su Carapaz, per il momento.
Belle queste cronache dal nuovo mondo, io non scrivo perché conosco solo i colombiani d'europa, ma le seguo con piacere. si respira un po' quell'aria di ciclismo antico. Grazie Faxnico e pure agli altri.



Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4521
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da simociclo » domenica 26 aprile 2015, 22:36

galliano ha scritto:
Faxnico ha scritto:Minas piuttosto deludente ma... attacco di Reyes in discesa! 20" su Carapaz, per il momento.
Belle queste cronache dal nuovo mondo, io non scrivo perché conosco solo i colombiani d'europa, ma le seguo con piacere. si respira un po' quell'aria di ciclismo antico. Grazie Faxnico e pure agli altri.
stavo pensando esattamente la stessa cosa e mi unisco al "grazie" di Galliano


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein


Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » lunedì 27 aprile 2015, 13:26

Tempo di bilanci conclusivi sulla Vuelta de la Juventud:

- Gaviria è caduto nella discesa dell'Alto de Minas: rotta la clavicola ed addio titolo delle mete volanti.

- Aguirre (53 kg) è stato ripreso da Suesca e Quiroz a pochi kilometri dal traguardo (in pianura).
2 tappe e la top-10 in CG sarebbe stato un bottino eccellente per la Manzana Postobon.
Ma anche così, per una squadra che a metà febbraio non esisteva, c'è da stare allegri (e possono solo migliorare).

- Bravi Reyes e Restrepo a tentare l'allungo in discesa.
Avrebbero però avuto bisogno di un paio di compagni davanti per aumentare il distacco.
Carapaz invece non ha concesso alcuna "testa di ponte".
Ha corso da veterano sacrificando Caicedo sul Minas e tenendosi Steven Calderon in discesa.
Cely ha detto che c'è stato qualche contatto con una continental italiana... vedremo.

- Controlli antidoping fatti pure ieri.
Dato l'andazzo, poteva andare peggio...



peek
Messaggi: 5213
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da peek » lunedì 27 aprile 2015, 15:04

Ma chi è più forte, Molano o Gaviria?



Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » lunedì 27 aprile 2015, 15:54

Io direi Gaviria. Oltre ai numeri, ha la naturalezza, la lucidità e la versatilità del potenziale campione.
Comunque Gaviria, Molano, Restrepo, Jordan Parra, ecc. sono tutti ragazzi del '94, tutti dal biotipo europeo e tutti con alle spalle discreti/ottimi risultati in pista (sotto la guida del "Chivo" Velasquez).
"Scalatori si, ma non solo": già all'epoca Cicloweb fu facile profeta.
Ciao. ;)



Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » lunedì 27 aprile 2015, 18:13

Da domani... Vuelta Mexico.
6 tappe senza crono.
Qualche nome moderatamente interessante c'è (troppi veterani forse).

Depredadores: F. Ramos (MEX), I. Sarabia (MEX), V.M. Garcia (ESP), B. Colex (MEX), L. Pulido (MEX), J.R. Aguirre (MEX)
Canel's: C. Lopez (MEX), F. Colorado (COL), A. Camacho (COL), H. Machado (VEN)
Tennis Stars: J.P. Magallanes (MEX), M. Aldape (MEX), I. Prado (MEX), D. Sastoque (COL)
Empecadora San Marcos: ---
Metropolitan Green Planet: ---
Arenas: M. Neisa (COL), E. Parra (COL)
Team Rabbit: H. Rangel (MEX), D. Salomon (MEX)
DYM Jess: J. Aberasturi (ESP)
Hino Esparza: U. Castillo (MEX), E. Graciano (MEX)
B Top: J. Garcia (VEN), Y. Delgado (VEN)
Trucksosa: M. Ubeto (VEN), M. Rodriguez (COL)
Team Ecuador: B. Guama (ECU), J. Montenegro (ECU)
EPM: O. Sevilla (ESP), R. Infantino (COL), J.P. Suarez (COL), R. Oyola (COL), J.P. Rendon (COL), S. Ortiz (COL), J. Castañeda (COL), W. Roldan (COL)
Gob. de Merida: J. Rujano (VEN)
Chile: G. Garrido (CHI), P. Almonacid (CHI), W. Burmann (CHI)
Amore & Vita: U. Martins (MEX), M. Gavazzi (ITA), E. Bani (ITA), R. Zampilli (ITA), P. Lunardon (ITA), M. Zamparella (ITA)
Costa Rica: J.C. Rojas (CRC), C. Rojas (CRC), R. Villalobos (CRC), J. Gonzalez (CRC)
Lupus RT: ---



Winter
Messaggi: 14924
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Winter » lunedì 27 aprile 2015, 20:16

Faxnico ha scritto:Io direi Gaviria. Oltre ai numeri, ha la naturalezza, la lucidità e la versatilità del potenziale campione.
Comunque Gaviria, Molano, Restrepo, Jordan Parra, ecc. sono tutti ragazzi del '94, tutti dal biotipo europeo e tutti con alle spalle discreti/ottimi risultati in pista (sotto la guida del "Chivo" Velasquez).
"Scalatori si, ma non solo": già all'epoca Cicloweb fu facile profeta.
Ciao. ;)
e di Tito Hernandez cosa dici ?



Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » martedì 28 aprile 2015, 9:52

Per iniziare potrei dirvi che Tito è vegetariano.
E quest'inverno stavamo a chiederci pure perchè aveva il ferro basso negli esami! :diavoletto:
Cavolate a parte... :D
Mi risulta sia contento della sistemazione attuale e che si sia ambientato bene fin da subito.
Di piazzamenti importanti non ne sono ancora arrivati però.
Con quei nomi, me lo attendevo almeno nei primi 10 al Giro di Croazia (13° invece).
Onestamente non sò bene (se e ) come gli abbiano impostato la stagione alla GM.
Magari quest'estate combina qualcosa, dopo un'attimo di stacco e qualche settimana di altura.
Lo spero per lui. Sembrerebbe un ragazzo in gamba.



mestatore
Messaggi: 343
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:52

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da mestatore » martedì 28 aprile 2015, 18:20

tito hernandez io non so interpretarlo
ha vinto sia la vuelta futuro che la vuelta porvenir , campione dl sudamerica, però è cresciuto con cely alla gw shimano , che non si è fatto una buonissima fama in colombia, ma insomma...
poi è un po' scomparso dei radar, qualche piazzamento, quindi è andato a orgullo antioqueno. I miei contatti colombiani sono rimasti un po' sorpresi dal fatto che in italia abbiamo chiamato proprio lui.
non ho capito che profilo abbia , certo se ha deciso di venire qui è uno che ha capito che se vuoi sfondare in europa a stare in colombia, se non sei al posto giusto puoi anche perdere il treno.
mi fa piacere sapere da fax che è un tipo sveglio.

molano invece arriva dal quartetto dell' inseguimento , non è velocista puro tipo gaviria, non ha quei cosciotti esplosivi , ma se si fa vedere in turchia in mezzo ai pirati vuol dire che qualità ne ha.
dovrebbe passare bene anche le salitelle, se è un inseguitore sul passo non dovrebbe essere male, in piu' è molto giovane .
in corti ho zero fiducia, io pensavo che avila potesse diventare un super invece si è quasi perso.
se molano è più' veloce di lui, come ha ammesso lo stesso avila è buona cosa e che riesca a fare buoni risultati in un team non adatto agli embalaje europei è cosa buona.
non illudiamoci, ma se son rose fioriranno.


non sono ciclisti, la fatuita' delle loro vite mi sciocca- T. Krabbe', la corsa.

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5450
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Abruzzese » martedì 28 aprile 2015, 18:46

Faxnico ha scritto:Per iniziare potrei dirvi che Tito è vegetariano.
Azz non la sapevo questa ma sapendo bene quali sono gli sponsor della sua squadra sembra veramente un paradosso :diavoletto: :diavoletto: :diavoletto:


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

andriusskerla
Messaggi: 2272
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da andriusskerla » martedì 28 aprile 2015, 18:53

Oggi in Turchia si è fatto vedere Heiner Parra, che ha gestito la salita finale in maniera alquanto strana, ma ha comunque salvato una top10 incoraggiante.



Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » martedì 28 aprile 2015, 19:05

Abruzzese ha scritto:
Faxnico ha scritto:Per iniziare potrei dirvi che Tito è vegetariano.
Azz non la sapevo questa ma sapendo bene quali sono gli sponsor della sua squadra sembra veramente un paradosso :diavoletto: :diavoletto: :diavoletto:
Bella battuta ma troppo facile, Vivian. :D
Era già venuta fuori una mezza dozzina di volte in privato anche con l'amico El Tigrillo... :diavoletto:
Potrebbe comunque rivelarsi un valido motivo per rescindere e passare al WT, a tempo debito. :fischio:



Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » mercoledì 29 aprile 2015, 16:05

Selección Colombia per i Panamericani U23 in Messico:
- Aldemar Reyes (GW Shimano)
- Jonathan Restrepo (Coldeportes - Claro)
- Jhon Anderson Rodríguez (EPM UNE Área Metropolitana)
- Jorge Iván Gómez (Boyacá Raza de Campeones)
- Wilmar Andrés Paredes (Manzana Postobón Team)
- Johan Camilo Pérez (GW Shimano)
Fondamentale fare punti nella Coppa delle Nazioni ed ipotecare l'invito al Tour de l'Avenir.
Nel caso non bastassero, stanno organizzando una trasferta alla Course de la Paix.

Prima tappa della Vuelta Mexico vinta da Nacho Prado ('93), 170 km disputati a quasi 49 km/h di media!
Sevilla, Paco Colorado ed Oscar Pachon si giocheranno verosimilmente la generale.
Rujano nel gruppone a più di 10' dai primi.

Ciao. ;)



mestatore
Messaggi: 343
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:52

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da mestatore » mercoledì 29 aprile 2015, 16:54

tipica selezione della FCC. uno per squadra, una buona suddivisione regionale, non si scontenta nessuno. hanno addirittura chiamato un manzana postobon, potevano scegliere tra aguirre e paredes.
speriamo di vederli alla corsa della pace dove c'è salita.
come è il percorso in messico?


non sono ciclisti, la fatuita' delle loro vite mi sciocca- T. Krabbe', la corsa.

Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » mercoledì 29 aprile 2015, 21:14

Dopo il 3° posto di Chalapud in CG alla Joe Martin, inizia nel migliore dei modi il Tour of the Gila per l'Orgullo Paisa.
Una fuga numerosa (con dentro Boivin e Koehler) è stata lasciata andare ad un quarto d'ora dal gruppo.
Montiel con un'americano sono stati tutto il giorno a bagnomaria (1' / 2' di distacco)....
La tappa prevedeva però un'impegnativo arrivo in quota (Mogollon) ed il buon canadese Boivin, 2° all'Avenir 2011 dietro a Chavito - spodestato all'ultima frazione, non aveva fatto i conti con i soliti colombiani... :diavoletto:
Negli ultimi km infatti gli è piombato addosso Rafa e l'ha lasciato sul posto.
Se li sognerà la notte. :bll:

Immagine



andriusskerla
Messaggi: 2272
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da andriusskerla » mercoledì 29 aprile 2015, 21:26

Faxnico ha scritto:La tappa prevedeva però un'impegnativo arrivo in quota (Mogollon) ed il buon canadese Boivin, 2° all'Avenir 2011 dietro a Chavito - spodestato all'ultima frazione, non aveva fatto i conti con i soliti colombiani... :diavoletto:
Mi spiace correggerti, ma il canadese 2° all'Avenir era Boily.

Boivin è fondamentalmente un velocista (seppur resistente) e non mi stupisce che in un arrivo in salita sia stato raggiunto.



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5450
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Abruzzese » giovedì 30 aprile 2015, 1:37

Noto che da un po' di tempo Jarlinson Pantano se la cava molto bene allo sprint: ieri battuto soltanto da Albasini ma è riuscito a tener dietro l'ottimo Alaphilippe di queste settimane ed anche in Catalogna aveva sfiorato il podio parziale nell'ultima tappa. Se va avanti così al Giro d'Italia potrebbe dire la sua in qualche arrivo abbastanza mosso che taglia fuori i velocisti puri.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

mestatore
Messaggi: 343
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:52

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da mestatore » domenica 3 maggio 2015, 21:09

@ faxnico: pare che al mexico sevilla abbia perso al maglia a favore di paco colorado, dopo la tappa regina vinta dal' ecuadoriano byron guama ( equador rules..)
le notizie pero' sono confuse.
sai dirmi qualcosa?
che finalmente el bimbo invecchi..


non sono ciclisti, la fatuita' delle loro vite mi sciocca- T. Krabbe', la corsa.

mestatore
Messaggi: 343
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:52

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da mestatore » domenica 3 maggio 2015, 21:54

conferma da twitter vince francisco colorado in mexico, secondo sevilla

montiel affonda nel tour of gila , vince la GC britton , secondo jaramillo ( che punta tutto sul california per avere un contratto a livello wc dopo il grande scorno del contratto fatto e stracciato con orica) terzo pare chalapud.

jaramillo era una promessa ai tempi di colombia claro, chiesa' che possa fare meglio di acevedo, di cui mi pare più' completo poiché' si difende anche a cronometro


non sono ciclisti, la fatuita' delle loro vite mi sciocca- T. Krabbe', la corsa.

Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » mercoledì 6 maggio 2015, 18:52

Il tolimense Steven Calderon ('93 o '95?) ha conquistato la prima frazione della Vuelta al Bidasoa per U23, in Spagna.
Già 4° in CG l'anno scorso, credo sia il vincitore della Vuelta Nacional del Futuro 2012...
Recentemente ha fatto (bene) da gregario a Carapaz nella Vuelta de la Juventud (finendo nonostante ciò nei primi 15).



mestatore
Messaggi: 343
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:52

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da mestatore » mercoledì 6 maggio 2015, 22:28

manzana postobon, il nuovo team del profe saldarriaga nato dalle ceneri di 4-72 colombia e di colombia es pasion prima ancora, rinuncia alla trasferta in europa e particolarmente alla ronde de l' isard.
infatti la squadra non dispone in organico di un numero sufficiente di under 23 per allestire una formazione competitiva: alcuni sono infortunati, paredes sarà' impegnato in nazionale per la coppa delle nazioni.
peccato di non poter vedere il team in europa, ma la nomina è avvenuta tardi e fino a meta' febbraio il gruppo salda/velez sembrava destinato ad un attività solo amatoriale.
resteranno quindi in colombia a farsi massacrare dai caid locali....

speriamo che lo sponsor non perda convinzione e supporti come previsto il passaggio a professional l' anno prossimo. ovviamente con un reclutamento ben più' sostanzioso


non sono ciclisti, la fatuita' delle loro vite mi sciocca- T. Krabbe', la corsa.

Avatar utente
Slegar
Messaggi: 5070
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Slegar » giovedì 7 maggio 2015, 8:10

mestatore ha scritto:speriamo che lo sponsor non perda convinzione e supporti come previsto il passaggio a professional l' anno prossimo. ovviamente con un reclutamento ben più' sostanzioso
Sarebbe un grande ritorno nel ciclismo che conta. Quando ho visto la foto di Wilmar Paredes con il marchio Postobon mi sono subito venute in mente le sfide, più raccontate che viste, tra la Cafè de Colombia di Herrera e la Postobon di Wilches.


fair play? No, Grazie!

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5450
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Abruzzese » domenica 10 maggio 2015, 5:47

Il già citato Jhonatan Restrepo ha vinto la prova in linea dei Giochi Panamericani, anticipando un bel terzetto composto dal cileno José Luis Rodriguez, dall'argentino Lucas Gaday (chi ha seguito un po' le corse dilettantistiche avrà notato che era in gran forma, visto che ha vinto anche il Liberazione) e dall'ecuadoregno Richard Carapaz, di cui pure Faxnico ci aveva parlato qui. Con qualche secondo di distacco invece più indietro Wilmar Paredes.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
Spartacus
Messaggi: 2410
Iscritto il: sabato 22 gennaio 2011, 18:36

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Spartacus » domenica 10 maggio 2015, 23:51

una domanda per chi è più informato sul ciclismo sudamericano.. che combina oggi nella sua vita il buon vecchio Soler?



Basso
Messaggi: 14841
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Basso » lunedì 11 maggio 2015, 0:07

Spartacus ha scritto:una domanda per chi è più informato sul ciclismo sudamericano.. che combina oggi nella sua vita il buon vecchio Soler?
I grandi Faxnico e mestatore sicuramente avranno maggiori dettagli ma, da questa intervista che ha rilasciato tre mesi fa http://www.eluniversal.com.co/deportes/ ... ler-184088, riporto questo passaggio
¿Como es un día normal de Mauricio Soler?
-Bueno, voy a misa muy temprano. Una de las secuelas que me dejó el accidente es que no puedo dormir mucho. Me levanto temprano, reviso los correos, desayuno, corro un poco. Luego voy para la finca a darle comida a los terneros que tengo, regreso a la casa y llego a mi gimnasio. Por la tarde espero a mi hijo (del mismo nombre) y trato de compartir con él lo más que pueda.


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10

Avatar utente
Seb
Messaggi: 5426
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Seb » giovedì 28 maggio 2015, 22:21




Basso
Messaggi: 14841
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Basso » giovedì 28 maggio 2015, 22:22

Aggiornamento su Mauricio Soler: oggi il colombiano era alla partenza di Melide per incontrare il vecchio patron Unzué e il connazionale Quintana :)

Immagine

Immagine


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10

asterisco
Messaggi: 82
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 18:54

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da asterisco » lunedì 15 giugno 2015, 11:24

Caro Faxnico, ci illumini sulla vuelta venezuela che si sta correndo.

Ho visto che in testa alla classifica vi è Alarcon e Rujano sta andando malissimo.

Vi è qualche altro nome interessante?



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5450
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Abruzzese » martedì 16 giugno 2015, 5:44

asterisco ha scritto: Rujano sta andando malissimo.
Probabilmente stava male, ieri si è ritirato.

Tra gli altri si segnala la presenza in gara di Manuel "El Gato" Medina, tornato a correre proprio in questa Vuelta a Venezuela dopo aver finito di scontare la squalifica per doping.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » martedì 16 giugno 2015, 9:53

asterisco ha scritto:Vi è qualche altro nome interessante?
I giovani venezuelani più interessanti sono, secondo me, nell'ordine:
- Anderson Timoteo Paredes, ex Androni-Yaracuy;
- Jhorman Flores, due volte miglior giovane al Tachira, corre con Villamizar;
- Luis Mora, tornato quest'anno alla Loteria;
- Henry Meneses, anche lui ex Androni-Yaracuy.
Ciao. ;)



asterisco
Messaggi: 82
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 18:54

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da asterisco » martedì 16 giugno 2015, 19:49

Incollo classifica generale dopo 4° tappa Vuelta Venezuela

1º 186 ALARCON, Jose VEN LOTERIA DEL TACHIRA 12:56:59
2º 166 DIAZ, Luis VEN JHS AVES INTTAC TACH a 41
3º 1 SALINAS, Yonathan VEN KINO TACHIRA a 01:30
4º 11 GALVIZ, Carlos VEN ANDRONI GIOCATTOLI a 01:34
5º 6 ROJAS, Yosvangs VEN KINO TACHIRA a 03:41
6º 255 MONSALVE, Ralf VEN G.B. DE CARABOBO a 03:41
7º 103 MENESES, Henry VEN G.B.P. TRUJILLO EMCO a 03:41
8º 281 MENDOZA, Jose VEN FLOR DE PATRIA - EMA a 03:41
9º 21 PAREDES, Anderson VEN G.B. YARACUY CAVEBIC a 03:41
10º 183 RUIZ, Juan VEN LOTERIA DEL TACHIRA a 03:41
11º 22 SEQUERA, Pedro VEN G.B. YARACUY CAVEBIC a 03:54
12º 292 MENDOZA, Gabriel VEN A. PINTO SALINAS FEG a 07:34
13º 162 MARQUEZ, Jose VEN JHS AVES INTTAC TACH a 07:46
14º 36 GIL, Tomas VEN SOUTHEAST a 09:24
15º 184 MOLINA, Carlos VEN LOTERIA DEL TACHIRA a 09:34
16º 34 CONTI, Samuele ITA SOUTHEAST a 11:53
17º 66 YAGUARO, Isaac VEN AMOTACHIRA CONCAFE a 12:08
18º 271 BRICENO, Fernando VEN G. DE BARINAS IRDEB a 12:11
19º 101 TORRES, Carlos VEN G.B.P. TRUJILLO EMCO a 12:22
20º 63 ABREU, Jorge VEN AMOTACHIRA CONCAFE a 12:22



Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » venerdì 26 giugno 2015, 17:36

Yonder Godoy batte Rujano e Tomas Gil nel Campionato Venezuelano a crono. ;)



Basso
Messaggi: 14841
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Basso » lunedì 27 luglio 2015, 22:47



11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10

Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » martedì 28 luglio 2015, 11:59

Grande Pacora, "espectacular lugarteniente" di Rigo e Sergio negli '87 dell'Orgullo Paisa e uomo di fiducia, poi, di Saldarriaga (con cui ha vinto la Vuelta a Mexico l'anno scorso).
Ci vogliono due palle così...
Speriamo diventi un buon DS.
Avendo seguito all'inizio la vicenda su FB, posso affermare senza timore di essere smentito che Isaac Bolivar (scuola EPM) è semplicemente un miserabile.
Il resto era abbastanza scontato.

Ho anche letto nel thread del ciclomercato il buon Tranchee sostenere che, dato che i "buoni" sono tutti già piazzati nel WT, una squadra di medio livello colombiana non ha più senso ora.
Rispetto la sua opinione (un po' colonialista... scherzo :D), ma io la penso in maniera diametralmente opposta.
Ce ne vorrebbero 3 o 4 di Professional, più un paio di corse 2.1.
Il movimento colombiano ha subito un'evoluzione semplicemente pazzesca negli ultimissimi anni.
Ben oltre le mie aspettative ed anche difficilmente comparabile con altre realtà in giro.
Ci saranno almeno 20 squadre stabili, corse locali sempre con 200 partecipanti (Vuelta al Valle 250, emblematiche le polemiche pre Vuelta de la Juventud perchè hanno lasciato una sessantina di U23 fuori corsa per non sforare quota 200).
Squadrette improvvisate non se ne vedono praticamente più, addirittura nel calendario regionale partecipano delegazioni straniere (due del Costa Rica ed una del Venezuela alla Marco Fidel Suarez... incredibile).
Materiali, organizzazione, etc.
Se un'osservatore esterno avesse visto la situazione 5-10 anni fa', non ci crederebbe.
Certo, i problemi non mancano (come in ogni altra parte del mondo ciclistico), ma più sbocchi potenziali e riflettori puntati ci sono, meglio è secondo me.
Dopo tanti anni una cosa penso di averla capita.
Salvo rarissime eccezzioni, il colombiano non sà cosa lo aspetta in Europa.
Si potrebbe definire come una specie di El Dorado, un po' mistico, dai contorni non ben definiti e circondato da una alone di incognite...
Ed è il miglior argine al doping (ed a bruciarsi l'opportunità) che possa esistere, alle condizioni date.
Tagliato il filo, muore la "ilusion", si incrina la mentalità e di conseguenza và a quel paese tutto.
Altre due certezze:
1) I colombiani vorrebbero tutti correre e vincere in squadre colombiane;
2) I colombiani, con il morale e l'amalgama giusta, rendono molto di più in squadre colombiane.
Corti, con la sua (pure rispettabilissima) filosofia padana e conduzione "familiaristica" della squadra (con Marco, con le aziende amiche, ecc.), ha sovvertito ogni logica consolidata.
I colombiani devono venire in Europa per vincere e dare spettacolo.
Non per vivere qui e tantomeno per corricchiare in Lussemburgo o Francia.
Lo schema adottato nelle categorie giovanili, e che tanti frutti ha dato in passato, và assolutamente ripreso.
Sommando il tutto alla totale incapacità tecnica in tema di preparazione (chiedete dei misuratori di potenza... questi sconosciuti!) dello staff, i risultati si sono visti.
Corridori spenti e zero credibilità.
Sarei molto sorpreso se Rigo firmasse.
Corti al momento non ha nessun potere negoziale e non può più esibire alcun argomento valido coi giovani da ingaggiare di corsa tipo German Chavez, Aldemar Reyes, Wilmar Paredes o Hernan Aguirre.
Figuriamoci con Rigo...
Se l'è cercata insomma.
Il Corti TM navigato non mi dispiacerebbe neanche tanto, a dirla tutta.
Ma andrebbe in qualche modo confinato alla gestione organizzativa, logistica e degli inviti del team.
Non saprei come, onestamente...



Winter
Messaggi: 14924
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Winter » martedì 28 luglio 2015, 20:04

Ottima risposta Faxnico

Visto il livello attuale dei corridori colombiani
come mai i due enormi conglomerati economici non entrano di prepotenza ?

Il gruppo che fa capo a Carlos Ardila Lulle
è proprietario :
della Postobon (sponsor per anni di squadre)
della Rcn (sia radio che tv) , sponsor di gare ecc
senza contare il resto

Il gruppo rivale che fa capo alla famiglia Santo Domingo
è proprietario

di Radio e Tv Caracol , anch'essa sponsor di gare ecc
dell'Avianca (sponsor della kelme)
delle birrerie Aguila , Leona , Pilsen (sponsor del mondiale 1995)
della Pony Malta (sponsor di squadra ecc)

Famiglie ricchissime , nella top 500 di Forbes
che non avrebbero nessun problema a fare una squadra wt solo come mecenati



Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » martedì 28 luglio 2015, 20:45

I campioni non bastano, Winter.
Contribuiscono ad ampliare la base, a rinsaldare il legame con gli appassionati e tante altre belle cose.
Ma per gli investimenti pesanti servirebbero dirigenti all'altezza del potenziale umano ed in grado di dare stabilità e prospettive (e magari di mettere ordine nelle guerre tra bande in atto sulle spoglie della federazione che neanche ai tempi dell'Osito Escobar...).
Io non li vedo manco col telescopio.
Spero che qualcuno di questi campioni si esponga con decisione in prima persona, algun dia.
In fondo sono la parte migliore (ma anche più vulnerabile).
Nairo Quintana ha scritto:Finalmente, reiteró su llamado al apoyo de las empresas y el Estado al deporte, donde indicó que “no se siguen haciendo escuelas, no hay formación ni compromiso para el apoyo. Cuando salen los campeones dicen 'ese es de los nuestros' sin aportar nada. A mi no me den nada que yo tengo mi equipo, pero apoyen a los jóvenes que en un mañana van a dar de que hablar”.
A conferma:
http://www.vanguardia.com/deportes/otro ... -santander

Tra parentesi, me la ricordo abbastanza bene quella Clasica Perla del Fonce...
Una fatica trovare una radio per ascoltarla che non ti dico.
Altri tempi, dal punto di vista tecnologico.
Ne è valsa la pena (tra i juveniles mi pare vinse Heiner Parra però, pupillo di don Serafin Bernal della Chocolate Sol all'epoca... lo stesso di Soler).
https://www.youtube.com/watch?v=37lnlvlpMXQ



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17890
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 28 luglio 2015, 22:23

Faxnico ha scritto: Ho anche letto nel thread del ciclomercato il buon Tranchee sostenere che, dato che i "buoni" sono tutti già piazzati nel WT, una squadra di medio livello colombiana non ha più senso ora.
Rispetto la sua opinione (un po' colonialista... scherzo :D), ma io la penso in maniera diametralmente opposta.
Ce ne vorrebbero 3 o 4 di Professional, più un paio di corse 2.1.
Il movimento colombiano ha subito un'evoluzione semplicemente pazzesca negli ultimissimi anni.
Ben oltre le mie aspettative ed anche difficilmente comparabile con altre realtà in giro.
Di ciclismo colombiano ne conosci così tanto che io non posso far altro che leggere quanto scrivi e cercare di apprendere. Però nel mio post sul thread del ciclomercato in realtà io dicevo altro. Stavo sostenendo che una squadra come l'attuale Colombia di Claudio Corti è inutile nel panorama attuale, non che in generale lo possano essere eventuali altre. Dico questo perchè la squadra di Corti è piena di ciclisti che ormai non hanno molto da dire mentrei giovani sono pochi e non so neanche se sono così promettenti. Sta di fatto che tutti i migliori ragazzi Colombiani evitano di passare professionisti con lui. Un motivo ci sarà.
Sostenevo anche che secondo me sarebbe molto meglio se ci fossero delle squadre piene di giovani a correre in europa per fare esperienza, concetto che mi pare condividi anche tu.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 10314
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 14:27

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Visconte85 » martedì 4 agosto 2015, 2:01

la seconda tappa della Vuelta a Colombia 2015 va a Rodríguez Wilmer Mario

8° posto per Antonio Parrinello


2014:Giro tp21,Tour tp10,Vuelta tp3, ARGENTO Ponferrada
2015:Giro anch'io 3°,Tour tp10 e 20, GpMontreal
2016:GandWevelgen, Svizzera, Tour tp13, Vuelta tp10
2017:Tour tp10 Vuelta tp2
2018:Scheldeprijs, Giro tp21, Tour tp11
2019:Kuurne-Bruxelles-Kuurne

asterisco
Messaggi: 82
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 18:54

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da asterisco » venerdì 7 agosto 2015, 20:02

Altre notizie dalla Vuelta Colombia?.

Intanto segnalo la veramente bella giornata del ciclismo colombiano con Henao vincitore di tappa e leader del Giro di Polonia e Lopez che fa altrettanto a Burgos.

In particolare vorrei citare Lopez vincitore di un Giro dell'Avvenire e che quest'anno nei primi mesi aveva deluso, ma già al di Svizzera aveva fatto molto bene.

Spero che lo portino alla Vuelta e secondo me nei prossimi anni è uomo da grandi Giri.

Che dici faxnico?



Winter
Messaggi: 14924
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Winter » venerdì 7 agosto 2015, 20:08

Giornata da incorniciare :clap:

Ieri credo sia successo di tutto alla Vuelta a Colombia.. magari è una fuga stile tour 1990..
Faxnico aiutaci



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5450
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Abruzzese » venerdì 7 agosto 2015, 20:30

asterisco ha scritto: In particolare vorrei citare Lopez vincitore di un Giro dell'Avvenire e che quest'anno nei primi mesi aveva deluso
Mah oddio, era arrivato nei primi 10 nel campionato nazionale. Al Tour of Turkey secondo in una tappa impegnativa. Non dimentichiamoci che parliamo sempre di un neoprofessionista e che corre in una squadra dove, per via dei tanti atleti di un certo calibro che ci sono, non è facile emergere. Doveva ingranare un po' ma direi che come primo anno la sua stagione è già ottima così.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Winter
Messaggi: 14924
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Winter » venerdì 7 agosto 2015, 20:59

Tra l'altro sarebbe ancora Under 23..



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5450
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Abruzzese » venerdì 7 agosto 2015, 21:04

Winter ha scritto:Tra l'altro sarebbe ancora Under 23..
Appunto, c'ha la stessa età di Moscon che passa l'anno prossimo. Io ci avrei messo la firma per vedergli fare questi risultati, soprattutto perché qualcuno (tra cui anche tu) aveva accolto con molto scetticismo la sua scelta di andare in Astana.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Winter
Messaggi: 14924
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Winter » domenica 9 agosto 2015, 10:37

Sicuramente
Invece per ora mi hanno smentito
Come prima stagione , direi da 7,5



peek
Messaggi: 5213
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da peek » domenica 9 agosto 2015, 12:50

Ma è vero che questo Lopez, in prospettiva, è più forte di Nairo?



Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 6438
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Subsonico » domenica 9 agosto 2015, 14:01

peek ha scritto:Ma è vero che questo Lopez, in prospettiva, è più forte di Nairo?
l'ha detto qualcun altro prima di te?


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 10314
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 14:27

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Visconte85 » domenica 9 agosto 2015, 14:28

Subsonico ha scritto:
peek ha scritto:Ma è vero che questo Lopez, in prospettiva, è più forte di Nairo?
l'ha detto qualcun altro prima di te?
Peek mi leggi nel pensiero?


2014:Giro tp21,Tour tp10,Vuelta tp3, ARGENTO Ponferrada
2015:Giro anch'io 3°,Tour tp10 e 20, GpMontreal
2016:GandWevelgen, Svizzera, Tour tp13, Vuelta tp10
2017:Tour tp10 Vuelta tp2
2018:Scheldeprijs, Giro tp21, Tour tp11
2019:Kuurne-Bruxelles-Kuurne


Rispondi