Ciclismo sudamericano

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
peek
Messaggi: 5213
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da peek » domenica 9 agosto 2015, 19:09

Subsonico ha scritto:
peek ha scritto:Ma è vero che questo Lopez, in prospettiva, è più forte di Nairo?
l'ha detto qualcun altro prima di te?
Perché? Ne avevate già parlato? Scusa, non avevo seguito.




peek
Messaggi: 5213
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da peek » lunedì 10 agosto 2015, 12:23

Subsonico ha scritto:
peek ha scritto:Ma è vero che questo Lopez, in prospettiva, è più forte di Nairo?
l'ha detto qualcun altro prima di te?
Beh, però non mi hai detto cosa avete concluso.



Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 6438
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Subsonico » lunedì 10 agosto 2015, 13:39

questa discussione non ha senso. Porca miseria, questo è Cicloweb, non un fottuto film di David Lynch. :D


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

Winter
Messaggi: 14924
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Winter » lunedì 10 agosto 2015, 17:31

No Quintana mi sembra lontano ;)
Pero' gia' fare la carriera di Uran o Henao non sarebbe male
Mi sembra piu' scalatore dei due
ma Betancour ? dov è finito ?



Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4521
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da simociclo » lunedì 10 agosto 2015, 17:42

Winter ha scritto:No Quintana mi sembra lontano ;)
Pero' gia' fare la carriera di Uran o Henao non sarebbe male
Mi sembra piu' scalatore dei due
ma Betancour ? dov è finito ?
se lo chiedono anche quelli dell' Ag2r..... :)
A parte gli scherzi; non si è presentato al via del Polonia e la squadra non ha in un primo momento rilasciato dichiarazione.
Non so se poi si hanno avuto notizie...


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein


Winter
Messaggi: 14924
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Winter » lunedì 10 agosto 2015, 17:49

Chissa se Faxnico sa qualcosa



Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » lunedì 10 agosto 2015, 19:57

A me risulta che Betancur si sia presentato in Polonia, invece.
Ma che abbiano deciso, non si capisce se di comune accordo o meno, di rinunciare per non meglio specificati problemi di salute (forse me li sono persi io, mi pare si parlasse di gola infiammata).
In questi giorni dovrebbe essere in Toscana, con la famiglia.
Dall'ultima foto che ha postato su twitter, almeno col peso sembrerebbe ok.
Beati quelli che non hanno mai dubbi nel giudicare persone e circostanze...
L'AG2R doveva fare un comunicato immediatamente comunque.
Per dissipare dubbi e stoppare ingiustificate speculazioni, od, in caso contrario, per metterlo davanti alle proprie responsabilità, allegando tanto di evidenze.
Ammettendo anche che Lavenu abbia i suoi buoni motivi per le intemperanze passate...
Ma se Betancur si trovava veramente in Polonia, come sembrerebbe confermato a questo punto, è inaccettabile dal mio punto di vista che non abbiano fatto né l'una né l'altra cosa.
Conoscevano benissimo il genere di reazioni che si sarebbero innescate.
Nonostante ciò, si sono comportati in modo pilatesco.
Incredibile che mi tocchi difendere stò paisa del tubo...



Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » mercoledì 12 agosto 2015, 20:32

Faxnico ha scritto:Tentativo del nariñense classe '95 Hernan Aguirre (Manzana Postobon).
Punta ad entrare nella top-10 della CG (attualmente è 12°) ed alla vittoria di tappa, ovviamente.
Altra magnifica scalata a Minas (43 km), come alla Vuelta de la Juventud, della nuova joya 20enne del Salda.
Coi grandi, questa volta.
Sfiga che Alexis Camacho abbia mantenuto sempre alto il ritmo del gruppo leader, tra un'attacco di Sevilla e l'altro.
Dovevano portarlo all'Avenir per me.



Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » giovedì 13 agosto 2015, 18:06

Immagine

Aguirre è nato il 13-12-1995. Quindi ne ha 19, non 20...
Avrebbe avuto un gran bisogno di fare un po' di esperienza in Europa già quest'anno secondo me, perchè non mi pare ancora sveglissimo tecnicamente.
Salda dovrebbe impostarlo alla Quintana, partendo con obbiettivi circoscritti / limitati, alzando progressivamente l'asticella.
Farlo salire di colpi e di autostima senza mandarlo allo sbaraglio insomma.
La Manzana Postobon sarà, con ogni probabilità, almeno CT l'anno prossimo.
Mi auguro prosegua con loro per altre 2 stagioni.
Quando iniziano un "proceso" con un giovane, danno ampie garanzie.

Anche il boyacense Flores ('96) nella top-10 di ieri.



Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » martedì 18 agosto 2015, 12:55

Saldarriaga ha pubblicato i valori di Aguirre nella cronoscalata conclusiva di Las Palmas:

Immagine

Veramente eccellenti dopo 13 tappe, abbastanza in altura, ecc..
Comparabili al Nairo di Risoul 2009.
Si sarebbe giocato l'Avenir quest'anno.
Speriamo cresca bene.

Sevilla e Laverde oltre i 6.2 w/kg, ipotizzo.
Non salivano così neanche in Europa.
Che palle...



Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4521
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da simociclo » martedì 18 agosto 2015, 13:43

I 9 della colmbia per la vuelta:

http://www.colombiacyclingpro.com/it/ec ... pa%C3%B1a/

Speriamo in una tappa, magari con Duarte


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

mestatore
Messaggi: 343
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:52

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da mestatore » martedì 18 agosto 2015, 16:09

Faxnico ha scritto:Saldarriaga ha pubblicato i valori di Aguirre nella cronoscalata conclusiva di Las Palmas:

Immagine

Veramente eccellenti dopo 13 tappe, abbastanza in altura, ecc..
Comparabili al Nairo di Risoul 2009.
Si sarebbe giocato l'Avenir quest'anno.
Speriamo cresca bene.

Sevilla e Laverde oltre i 6.2 w/kg, ipotizzo.
Non salivano così neanche in Europa.
Che palle...
è gia' tanto che del salda ne portano uno quest' anno..
speriamo che il progetto postobon si consolidi e che ilarissimo anno si affaccino in europa.

la vuelta quest' anno è stata particolarmente farsesca.... altro che palle, che pallissime.
unica illuminazione aguirre , che oltretutto è cresciuto alla distanza a conferma che il buon lavoro paga.


non sono ciclisti, la fatuita' delle loro vite mi sciocca- T. Krabbe', la corsa.

Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » martedì 18 agosto 2015, 16:14

simociclo ha scritto:I 9 della colmbia per la vuelta:

http://www.colombiacyclingpro.com/it/ec ... pa%C3%B1a/

Speriamo in una tappa, magari con Duarte
Squadra con poco margine, secondo me. Più di tanto non potranno stupire.
Nella migliore delle ipotesi mi attendo una Vuelta sulla falsariga del Giro 2014 (da 6.5 / 7 stiracchiato), al limite condita da un etapita.
Tolto Duarte, dal quale ci si può aspettare di tutto (come niente, a maggior ragione dopo le parole intempestive di Corti all'Equipe), gli altri hanno limiti noti.
Poi ha preferito Duque ad Avila (corridore sveglio e sempre di buon umore, unico che in fuga poteva andare a segno su percorsi abbordabili), sembrerebbe per questioni di simpatia personale.
E Brayan Ramirez (inesistente) a Castilblanco (del quale non ho una gran stima, ma che qualche segnale di rottura lo stava dando allo Utah, invece).
Zero rischi, morale della truppa fortemente esposto a contraccolpi, imprevidibilità ridotta ai minimi termini.
Dopo 4 stagioni di boiate pazzesche, la mano di Corti è sempre più distinguibile.



mestatore
Messaggi: 343
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:52

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da mestatore » martedì 18 agosto 2015, 16:30

avila con corti non si prende proprio dal giro dell' anno scorso.
corti sta sprecando un talento.

gli obbiettivi del team sono difficilmente raggiungibili.
1. miglior scalatore : il premio andrà' sicuramente ad un top della gt con così tanti arrivi in quota
2. una tappa : duarte e r torres possono provarci, ma con quanto fatto da duarte quest' anno mi appare difficile ed il povero torres a me sembra un eterno piazzato
3 top 10 gc con cano: praticamente impossibile con la starting list che c'è. andrebbe bene anche un top 15.
poi, felice se mi smentiranno

quanto abananito betancourt arrivano solo brutte notizie: anche se dalle foto appare magro non ha preso il via al tour de l' ani perché in cattiva condizione e non sara' selezionato per la vuelta.
come sempre è tornato dalla colombia in condizioni veramente scadenti, con poco allenamento. in colombia ne parlano malissimo e la sua carriera sembra destinata ad avvitarsi
questo sì che è uno spreco di talento pazzesco, lui è un uomo che sulle ardennesi poteva raggiungere il gradino alto del podio e anche nei grandi giri poteva fare bene.

dei cinque grandi , henao ha avuto un infortunio serissimo ed è un miracolo che sia in bici, duarte e beta persi. restano rigo, cui manca un acuto e narro.
aspettiamo miguel lopez , reyes e aguirre,e gaviria , perche' no, oltre a buone carriere per chavez ( pure lui sfortunatissimo)e seb henao.


non sono ciclisti, la fatuita' delle loro vite mi sciocca- T. Krabbe', la corsa.

Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » martedì 18 agosto 2015, 16:31

mestatore ha scritto:speriamo che il progetto postobon si consolidi e che ilarissimo anno si affaccino in europa.
Pare che la solita mafia stia lavorando alacremente dietro le quinte per scippar loro il patrocinador, Mesty...

Il gruppo Ardila Lulle che sponsorizza Luisa e Salda è stato un colpo bassissimo alla reputazione di codesti pezzenti.

Nel caso ci leggessero, possiamo solo consigliare di organizzare una megafusione per il 2016 sotto lo storico e prestigioso marchio "Bicicletas El Osito"... :diavoletto: :lol:



Winter
Messaggi: 14924
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Winter » mercoledì 19 agosto 2015, 10:53

Be dati fisici da :champion:
Ricordo che ne avevi gia' parlato da Juniores

Sulla Vuelta concordo con le riflessioni di Mestatore



andriusskerla
Messaggi: 2272
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da andriusskerla » venerdì 21 agosto 2015, 13:04

Domani inizia il Tour de l'Avenir e ho letto che Sebastian Henao vuole vincerlo. Senza dubbio correndo nella Sky avrà il vantaggio della maggiore esperienza sui rivali, ma in questi due anni da pro non mi pare abbia fatto cose strabilianti. Secondo voi meglio informati ha effettivamente chances di successo?



Basso
Messaggi: 14841
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Basso » venerdì 21 agosto 2015, 14:29



11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10

Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 10314
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 14:27

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Visconte85 » venerdì 21 agosto 2015, 14:34

Suo addio al ciclismo?


2014:Giro tp21,Tour tp10,Vuelta tp3, ARGENTO Ponferrada
2015:Giro anch'io 3°,Tour tp10 e 20, GpMontreal
2016:GandWevelgen, Svizzera, Tour tp13, Vuelta tp10
2017:Tour tp10 Vuelta tp2
2018:Scheldeprijs, Giro tp21, Tour tp11
2019:Kuurne-Bruxelles-Kuurne

Avatar utente
nemecsek
Messaggi: 931
Iscritto il: mercoledì 9 febbraio 2011, 1:14

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da nemecsek » venerdì 21 agosto 2015, 18:32



A volte il dito indica proprio il dito, non la luna.
Dopo Campiglio qualcuno ha abbandonato il ciclismo, qualcun altro ha ripreso a seguirlo.
I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » domenica 23 agosto 2015, 18:55

Tremenda alegria la vittoria di Chavito. :)
Oltre ad avere numeri non comuni, è veramente un ragazzo d'oro come pochi.
Doveroso fare i complimenti anche alla Orica: per averlo preso ed aspettato, pianificandone al meglio - gradino dopo gradino (stagione 2014 in primis), test dopo test (compreso Ardenne + Giro sotto grandissimo stress nonostante gli acciacchi precedenti il Catalogna per valutarne, in funzione Vuelta, il punto dolente rispetto ai top, ossia il recupero... solo che in teoria dovevano ritirarlo a metà corsa... hanno avuto ragione loro comunque) - il "momento della verità" dopo l'incidente.
Bravo Marc Quod.
Si confermano la miglior squadra WT in assoluto per far crescere i giovani disposti a farlo in un certo modo.
Sarà la sponsorizzazione garantita, sarà quello che volete, ma è una rarità trovare un'ambiente del genere nel ciclismo.



Avatar utente
Scattista
Messaggi: 2376
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2014, 21:22

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Scattista » domenica 23 agosto 2015, 21:04

Faxnico ha scritto:Tremenda alegria la vittoria di Chavito. :)
Oltre ad avere numeri non comuni, è veramente un ragazzo d'oro come pochi.
Doveroso fare i complimenti anche alla Orica: per averlo preso ed aspettato, pianificandone al meglio - gradino dopo gradino (stagione 2014 in primis), test dopo test (compreso Ardenne + Giro sotto grandissimo stress nonostante gli acciacchi precedenti il Catalogna per valutarne, in funzione Vuelta, il punto dolente rispetto ai top, ossia il recupero... solo che in teoria dovevano ritirarlo a metà corsa... hanno avuto ragione loro comunque) - il "momento della verità" dopo l'incidente.
Bravo Marc Quod.
Si confermano la miglior squadra WT in assoluto per far crescere i giovani disposti a farlo in un certo modo.
Sarà la sponsorizzazione garantita, sarà quello che volete, ma è una rarità trovare un'ambiente del genere nel ciclismo.
:clap:


Immagine

mestatore
Messaggi: 343
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:52

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da mestatore » domenica 23 agosto 2015, 21:55

grande soddisfazione, molto contento per un ragazzo pulito intelligente simpatico
bravo chavito, anche in questa stagione , dopo la primavera incerta, fa vedere che certi numeri sono nelle sue corde
bravi anche alla orica, che hanno saputo investire su di lui

per contro, tremenda controprestazione del team
cano affonda, il solito rodolfo torres si conferma il meno peggio


non sono ciclisti, la fatuita' delle loro vite mi sciocca- T. Krabbe', la corsa.

Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 10314
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 14:27

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Visconte85 » mercoledì 26 agosto 2015, 22:51

Lo spagnolo Oscar Sevilla vince la prima tappa del Tour do Rio

3° il brasiliano Rafael Andriato della Southeast
4° Liam Bertazzo


2014:Giro tp21,Tour tp10,Vuelta tp3, ARGENTO Ponferrada
2015:Giro anch'io 3°,Tour tp10 e 20, GpMontreal
2016:GandWevelgen, Svizzera, Tour tp13, Vuelta tp10
2017:Tour tp10 Vuelta tp2
2018:Scheldeprijs, Giro tp21, Tour tp11
2019:Kuurne-Bruxelles-Kuurne

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17890
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » giovedì 27 agosto 2015, 8:28

Faxnico ha scritto:Tremenda alegria la vittoria di Chavito. :)
Oltre ad avere numeri non comuni, è veramente un ragazzo d'oro come pochi.
Doveroso fare i complimenti anche alla Orica: per averlo preso ed aspettato, pianificandone al meglio - gradino dopo gradino (stagione 2014 in primis), test dopo test (compreso Ardenne + Giro sotto grandissimo stress nonostante gli acciacchi precedenti il Catalogna per valutarne, in funzione Vuelta, il punto dolente rispetto ai top, ossia il recupero... solo che in teoria dovevano ritirarlo a metà corsa... hanno avuto ragione loro comunque) - il "momento della verità" dopo l'incidente.
Bravo Marc Quod.
Si confermano la miglior squadra WT in assoluto per far crescere i giovani disposti a farlo in un certo modo.
Sarà la sponsorizzazione garantita, sarà quello che volete, ma è una rarità trovare un'ambiente del genere nel ciclismo.
Vero,vero. In Orica Chaves secondo me recupererà tutto la strada perduta per via di quel terribile infortunio. E' una squadra eccezionale per poter crescere, infatti due talenti come i gemelli Yates hanno fatto la scelta migliore evitando Sky per approdare dagli australiani


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » giovedì 27 agosto 2015, 18:57

Devo ancora vedere la tappa, ma... all'anima che "momento della verità"! :champion:
Se l'altro giorno ho inevitabilmente dovuto elogiare gli Orica, oggi ne approfitto per ringraziare (anche a nome di Chavito, sù, dato che purtroppo si sono lasciati malino) il mio solito pallino (od i suoi metodi, se volessimo spersonalizzare il discorso).
Senza Saldarriaga esisterebbe comunque un buon Quintana (con molte insicurezze e vulnerabilità in più, di certo).
Chavez, invece, non esisterebbe proprio come corridore di alto livello secondo me.
Ricordo come fosse ieri la sparata ad anticipare Sevilla e Chalapud alla Vuelta a Cundinamarca 2009...
Era veramente un ragazzino tutto da costruire.
In altre squadre lo avrebbero tritato.



Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 10314
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 14:27

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Visconte85 » giovedì 27 agosto 2015, 20:04

Faxnico ha scritto: In altre squadre lo avrebbero tritato.
vero,
però non mi dispiace nemmeno l'Astana come sta lavorando con M.A. Lopez


2014:Giro tp21,Tour tp10,Vuelta tp3, ARGENTO Ponferrada
2015:Giro anch'io 3°,Tour tp10 e 20, GpMontreal
2016:GandWevelgen, Svizzera, Tour tp13, Vuelta tp10
2017:Tour tp10 Vuelta tp2
2018:Scheldeprijs, Giro tp21, Tour tp11
2019:Kuurne-Bruxelles-Kuurne

Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » giovedì 27 agosto 2015, 20:43

Sono stato zitto fin qui su Lopez, Rafico Acevedo, Belda e (meno) sull'Astana...
Francamente non ho intenzione di cambiare atteggiamento.
Altrimenti poi qualcuno mi taccia di pro-Fuentismo / anti-Ferrarismo od altra cazzate simili... :P
Credo comunque sia il terzo come cilindrata (vo2max, ecc.) nei test dopo Nairo e Duarte.
Sul resto meglio sorvolare.

Rujano (biondo) ha vinto il prologo della Vuelta a Tovar.
Ricominciasse la Vuelta a Colombia oggi, penso finirebbe diversamente.
12 giorni di allenamento prima della Marco Fidel Suarez.
Contro gente che la preparava da 10 mesi.
Lasciamo perdere...



mestatore
Messaggi: 343
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:52

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da mestatore » giovedì 27 agosto 2015, 23:31

faxnico dai uno sguardo ai risultati della corsa brasiliana.
i funvic hanno tritato bimbo sevilla....chei di spada ferisce di spada perisce :D :D


non sono ciclisti, la fatuita' delle loro vite mi sciocca- T. Krabbe', la corsa.

Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » venerdì 28 agosto 2015, 9:20

Tra W52 portoghese, EPM e Funvic... c'è praticamente tutto il peggio del mondo continental in gran spolvero. :ouch:
Il Dr. Beltran ne andrebbe sicuramente orgoglioso. :D
Ma non è, per caso, che hanno ritrovato le chiavi della cella a Madrid senza farcelo sapere? :diavoletto:

Intanto Rujano domina anche sul Páramo de Mariño.
Più di 3' al secondo in 1h e 45 di tappa.



Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » venerdì 28 agosto 2015, 20:05

Tre su tre di Rujano...
Oggi 2.23 su Rivas e 3.36 sull'Indio Camargo.
Appena partiti in Brasile.



Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » sabato 29 agosto 2015, 19:45

Intratable, il biondo. 4 su 4.
3' pure oggi e 9'35" in classifica generale.
Dopo il Tachira si ritira definitivamente, dato che la "squadra di stato", purtroppo, non credo gliela costruiranno.
Manco con la tessera del PSUV, con la crisi che c'è.

Si corre da 2 ore in Brasile. ;)



mestatore
Messaggi: 343
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:52

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da mestatore » sabato 29 agosto 2015, 20:16

tremendo fracaso per i nostri pupilli al tour de l' avenir.
ne' tappa, ne maglia pois , ne' GC.
Certo henao non è quintana e pure non sembrava in forma, gaviria e contreras con contratto etixx in tasca non pervenuti, aldemar reyes e chaves spolmonati in inutili attacchi da lontano così come d martinez.
la conduzione tecnica di jaramillo a livello di preparazione e scelte di corsa piuttosto deficitaria.
sono curioso di vedere cosa succede in colombia , dove pensavano di avere uno squadrone e la vittoria in tasca
saldarriaga era stato giubilato per molto meno.

per inciso molto bene lo spagnolo soler e l' australiano haig, a leggere le cronache. gli italiani hanno fatto il loro, petilli il migliore, non male ciccone e ravasi. purtroppo gianni moscone che sembrava avviato ad una bella prova , costretto al ritiro da febbre

secondo me alex diniz vincer a' le olimpiadi a rio :o :o :D


non sono ciclisti, la fatuita' delle loro vite mi sciocca- T. Krabbe', la corsa.

Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » sabato 29 agosto 2015, 20:49

Se cade la testa di Millo (e relativo catenozzo al collo, s'intende! :D), c'è solo da guadagnarci Mesty.
Sono disposto a vederli perdere pure il prossimo anno, guarda...
In ogni caso hanno dimostrato carattere, pur con poche gambe.
Come ho scritto nel thread della corsa, la generazione '94-'96 mi dà l'impressione di essere molto forte.
Bastarebbe metterla nelle mani giuste...
Luisa, Salda, Nacho Velez... porfa, que lleves adelante la revolucciiooon!! :D
Ok, confesso.
Ho esagerato col ciclismo venezuelano negli ultimi giorni. :roll:
Stesso presentimento su Diniz. :diavoletto:



Avatar utente
Seb
Messaggi: 5426
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Seb » sabato 29 agosto 2015, 22:30

Sottovalutate Kleber Silva (oggi primo in un arrivo in salita) :D



Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 6438
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Subsonico » domenica 30 agosto 2015, 13:23

mestatore ha scritto:tremendo fracaso per i nostri pupilli al tour de l' avenir.
ne' tappa, ne maglia pois , ne' GC.
Certo henao non è quintana e pure non sembrava in forma, gaviria e contreras con contratto etixx in tasca non pervenuti, aldemar reyes e chaves spolmonati in inutili attacchi da lontano così come d martinez.
la conduzione tecnica di jaramillo a livello di preparazione e scelte di corsa piuttosto deficitaria.
sono curioso di vedere cosa succede in colombia , dove pensavano di avere uno squadrone e la vittoria in tasca
saldarriaga era stato giubilato per molto meno.

per inciso molto bene lo spagnolo soler e l' australiano haig, a leggere le cronache. gli italiani hanno fatto il loro, petilli il migliore, non male ciccone e ravasi. purtroppo gianni moscone che sembrava avviato ad una bella prova , costretto al ritiro da febbre

secondo me alex diniz vincer a' le olimpiadi a rio :o :o :D
Precisazione: Contreras nella quarta tappa è finito a terra, da lì il ritiro.


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12234
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da cauz. » martedì 20 ottobre 2015, 17:05



"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 6438
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Subsonico » martedì 20 ottobre 2015, 19:26

bello davvero. Piccione per me è una delle migliori penne in circolazione, quando si tratta di ritratti. (Tra l'altro il buon Leonardo l'ho finalmente incrociato, per caso, in facoltà qualche settimane fa. Purtroppo non c'è stato tempo di far 2 chiacchiere).


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

dietzen
Messaggi: 6110
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da dietzen » martedì 20 ottobre 2015, 20:11

pezzo bellissimo, auguro a soler di riuscire a fare qualche altro piccolo miglioramento, col tempo, anche se pare di capire che è molto molto difficile.


Di Rocco non è il mio presidente

Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4521
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da simociclo » martedì 20 ottobre 2015, 21:05



"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Basso
Messaggi: 14841
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Basso » sabato 7 novembre 2015, 10:30

Come anticipa Biciciclismo, la Colombia nella prossima stagione potrebbe avere ben sei formazioni Continental: alle attuali EPM-UNE, Movistar Team e Orgullo Antioqueño si dovrebbero aggiungere la GW-Shimano, il ritorno della tanto attesa Manzana-Postobón e infine anche la bellissima notizia della Boyacá Raza de Campeones, squadra in cui ha corso nel 2009 un certo Nairo Quintana.


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10

Avatar utente
Slegar
Messaggi: 5070
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Slegar » venerdì 13 novembre 2015, 12:01

Presentata la Manzana-Postobon:
http://www.biciciclismo.com/es/postobon ... -2015?loc=

Attendo una valutazione da parte dei conoscitori del ciclismo colombiano.


fair play? No, Grazie!

mestatore
Messaggi: 343
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:52

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da mestatore » venerdì 13 novembre 2015, 23:19

appassionato si' , conoscitore no.
qui ci vuole faxnico.
comunque a mio parere molto contento, perche' il progetto del duo salda-velez continua e si rafforza.

reyes (1995) è un grande acquisto, assieme ad aguirre uno dei più ' forti scalatori colombiani giovani. viene da raiminiqui, boyaca , lo stesso paese del grande soler e di patrocino jimenez e scusate se è poco. ha fatto male al tour de l' avenir , ma in colombia ha fatto buonissime cose nonostante una programmazione demenziale , senza capo ne' coda per un giovane della sua eta'. pero' ha dimostrato capacita' di recupero, di esserci con la testa e di avere nelle gambe grande potenziale.
molano (1994) viene dall' esperienza con team colombia, è uno dei migliori pistard giovani colombiani e puo' crescere . aggiunge una nuova dimensione al team manzana.
ha fatto un paio di quarti posti al giro di turchia ed edwin avila, uno che gambe ne ha, lo ha definito molto veloce.
bohorquez (1992) è un pelo più' vecchio ed è un corridore controverso. va bene su tutti i terreni , non è uno scalatore puro ma è forte a cronometro , 2 volte nei 10 ai CDM. le mie perplessità vengono dal fatto che è stato discontinuo ( in un giovane ci sta) e che i risultati migliori li ha avuti sotto la direzione di castiblanco, un personaggio alquanto sulfureo. è un acquisto importante perche' è un corridore che puo' fare buoni risultati anche nelle corse nazionali in colombia, cosa non secondaria anche per uno sponsor forte come manzana.
tomas restrepo (1993) è un altro giovane promettente ed un buon acquisto e sa farsi valere un po' su tutti i terreni e ritorna dopo 2 anni in spagna.

mi sembra che l' acquisto di corridori forti come reyes e bohorquez dimostri che i soldi di manzana fanno diminuire l' ostracismo del milieu colombiano contro gli "innovatori" come saldarriaga. inoltre è stata stabilita una partnership con il team gw shimano, con il ds di questi ultimi che accompagna reyes chez manzana mentre calderon ed un altro corridore passano da manzano a gw shimano- gw shimano è un team che ai tempi del manager alfonso cely ( ora allo strogman , il team della promessa ecuadoriana carapaz) ha registrato diversi positivi.
evidentemente lo sponsor ha deciso di cambiare strada.

insomma segnali , controversi deboli quanto volete, che qualcosa in colombia si muove.

invoco faxnico e pure il desaparecido, el tigrillo :D ;) :dubbio:


non sono ciclisti, la fatuita' delle loro vite mi sciocca- T. Krabbe', la corsa.

mestatore
Messaggi: 343
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:52

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da mestatore » sabato 28 novembre 2015, 22:01

va a terminare domani la vuelta porvenir, corsa per junior.
in testa c' e' julian cardona , di antioquia , forte cronoman che si è conquistato la corsa vincendo facile la crono decisiva, davanti all' altro paisa pantera montoya, della dinastia dei montoya di sabaneta.
qualche polemica sulla' aiuto della macchina accompagnatrice, ma si correva in boyaca quindi vaia sapere.
terzo l' enfant du pays bustamante, dei 4-72 , filiera saldarriaga, bene higuita nella tappa regina , mentre l' atteso yoyan garcia , dopo un buon inizio è affondato oggi.
non c' era tanta salita e la tappa regina l' ha vinta ivan sosa alungo in fuga con iesino reyes , di raminiqui, il paese di soler.
domani ultima tappa in circuito a tunja in circuito con profilo posso.
non vedo rischi grossi per il leader che ha la squadra migliore


non sono ciclisti, la fatuita' delle loro vite mi sciocca- T. Krabbe', la corsa.

mestatore
Messaggi: 343
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:52

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da mestatore » domenica 29 novembre 2015, 19:39

l' ultima tappa la vince bustamante attaccando sull' ultimo strappo, secondo pantera montoya.
julian cardona resiste e si porta a casa la vuelta porvenir.
un edizione un poco strana, con una crono decisiva e poco spazio per gli scalatori
mi scuso per il post precedente, perché' mi è saltata una parola: ed era la citazione di higuita , lui si' dei 4-72 di salda. bustamante corre per una squadra di tunja e quindi oggi ha vinto in casa.
ci sono comunque un poco di polemiche per l ' aiuto della macchina nella crono per julian cardona. il bello che tutto pare nascere da un video postato dallo stesso team orgullo antioqueno, quello di julian..


non sono ciclisti, la fatuita' delle loro vite mi sciocca- T. Krabbe', la corsa.

Basso
Messaggi: 14841
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Basso » giovedì 10 dicembre 2015, 18:17

SI è provato a tracciare il bilancio dell'esperienza del team Colombia, ripercorrendo le vicende e cercando i lati positivi e quelli negativi di questi quattro anni di vita http://www.cicloweb.it/articolo/2015/12 ... adra-di-cl


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10

Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » lunedì 14 dicembre 2015, 11:27

Ci voleva l'influenza per farmi scrivere due cose sul forum. :)
Massima stima Alberto, veramente, e non sarà di certo questo l'episodio che la intaccherà.
Ma le conclusioni a cui sei arrivato nell'articolo non riesco a digerirle del tutto.
Ribadisco quanto scritto alcuni giorni prima che si paventasse la chiusura del Team.
Tra l'altro, notizia che ho appreso con sole tastiere arabe a portata di mano, altrimenti avrei fatto più danni del solito! :P
faxnico ha scritto:Per me questa squadra è un'autentico disonore per la tradizione e le potenzialità del ciclismo colombiano.
Su tutto il fronte. Ed ogni anno è peggio (sempre meno credibilità in Colombia e giovani/non giovani che sempre più di rado vanno ad inguaiarsi lì - giustamente-, corridori rovinati, ecc.).
Le doti da lobbista di Corti non bastano più a giustificare la portata di uno sciacallaggio del genere (di immagine, di opacità gestionale, di contratti con aziende amiche, di colossale ignoranza tecnica, di totale incompatibilità socio-antropologica, non saprei come definirla, ecc.), perpetrato con denari pubblici oltretutto.
Sui mancati pagamenti, l'unica certezza è che alcuni (diversi?) corridori hanno ricevuto stipendi in forte ritardo. Però un posto per suo figlio Marco, beh, quello c'è sempre... Pubblicasse i bilanci per intero, poi ne riparliamo.
Ormai son rimasti più media italiani a difenderlo che colombiani (per dire: http://larutadelescarabajo.com/ampliaci ... -colombia/), non a caso...
Nel mentre, supponevo che qualche indiscrezione dall'interno che potesse far drizzare le antenne ed alimentare qualche dubbio fosse giunta all'orecchio dei giornalisti di questa parte del mondo.
Invece nada, TBW in testa.
Purtroppo la situazione era peggiore anche di quanto immaginassi io stesso.
Quando tutti gli stipendi arretrati saranno saldati, e lo saranno, in molti parleranno a valanga.
Quelli che hanno sistemato le loro pendenze economiche con Corti e che non hanno più nulla da temere da un certo giornalismo locale storicamente "compiacente" ed ora costretto ad abbandonare ingloriosamente la nave, già lo stanno facendo (vedasi i vari Peña, Chalapud, Camacho, ecc.).
Programma fresco fresco di ieri sera, giusto per dire:
http://losinformantes.noticiascaracol.c ... toria=1823

Ora, la versione in assoluto più buonista che si possa ipotizzare, a cui io non credo interamente, è che Corti abbia indegnamente speculato fin da subito (2012) sulle incapacità croniche in Colombia di districarsi nei processi di ottenimento delle licenze.
Si sia offerto di sbrigare la parte burocratica (Peña definisce il non aver osteggiato tale decisione il più grande errore della sua vita), facendosi firmare nel contempo tutto il firmabile per gestire a sua immagine e somiglianza la squadra.
Se ne sia fottuto altamente della mole spaventosa di tasse che i contribuenti colombiani avrebbero dovuto sborsare qua da noi, che neanche un Green Team...
In cambio però i loro ambasciatori/heroes nazionali hanno potuto usufruire di splendidi ritiri invernali in rinomate località turistiche e piacevolissime restrizioni in materia di permessi di soggiorno, lavoro, ecc.
Un capolavoro unico nel suo genere.
Il primo che tira fuori la barzelletta dell'europeizzazione si prende un bel vaffa.
L'europeizzazione è teorizzata e praticata dai Saldarriaga, non da Corti ed i suoi incapaci collaboratori.
Ma le avete viste le riunioni pre-gara di Tebaldi?
In quella squadra non è salito di livello, al di là della naturale evoluzione fisica (prontamente stroncata), un singolo corridore.
Ma vi rendete conto di cosa voglia dire oggigiorno essere lasciati allo sbando in tema di preparazione, senza alcun monitoraggio coerente dei dati dei misuratori di potenza (*), zero pianificazione, ecc?
E' la morte psico-fisica, soprattutto a lungo andare, di qualsiasi corridore, cazzo!
* I "misuratori di potenza" (non credo si possano definire tali tecnicamente) sarebbero gli iBike. Il mio primo Tacx I-Magic del 2002 stimava con più precisione...
Sorvolo sulle ipotesi di "maltrato", sul doversi pagare dalle bici ai viaggi, fino all'ospedale e l'ambulanza.
No, il quadro che emerge è inequivocabilmente quello di un Corti che ci voleva mangiare sopra e basta, riuscendoci alla grande.
E' arrivato persino a riciclare suo figlio come corridore (e non solo, affidandogli altri ruoli in seconda battuta), non senza aver sbandierato prima ai quattro venti la ineludibile necessità di ingaggiare corridori europei che completassero il bagaglio tecnico della squadra. Da sbellicarsi dalle risate!
Si è ancorato a tutto per tirarla per le lunghe, pur di giustificare l'inesorabile declino del progetto: prima declassando idealmente la squadra a veicolo di promozione turistica e di giovani talenti, poi dando la colpa ai corridori, alla mancanza di fondi (maddai?)...
Fossi l'UCI, aprirei subito una commissione di inchiesta per evitare in futuro situazioni tanto indecorose.
A costo di far emergere spiacevoli (e scontate) complicità in ogni ambito (istituzionale, giornalistico, di organizzatori) e livello.
La cosa in assoluto più devastante però, è che, nonostante tutto, io continui a ritenere Corti uno dei meno peggio in Italia...

Perdonate lo sfogo, spero sia l'ultimo riguardo al Team.
Sarebbe anche ora di guardare avanti ed alla nuova stagione ormai alle porte. :)

Ciao.



Basso
Messaggi: 14841
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Basso » lunedì 14 dicembre 2015, 11:47

Ti ringrazio molto Faxnico, per la risposta, per le valutazioni e per quanto tu e mestatore mi avete fatto conoscere meglio il ciclismo colombiano :)

(e un grazie alla tastiere arabe :D)


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10

Avatar utente
Mystogan
Messaggi: 3090
Iscritto il: domenica 23 febbraio 2014, 12:28

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Mystogan » lunedì 14 dicembre 2015, 12:53

Quest'anno mi aspetto belle cose dal giovane Lopez



Avatar utente
Slegar
Messaggi: 5070
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Slegar » lunedì 14 dicembre 2015, 13:23

Faxnico ha scritto:Sarebbe anche ora di guardare avanti ed alla nuova stagione ormai alle porte. :)
Approfitto della tua influenza per chiederti un commento ad un post sulla Manzana-Postobon:
Slegar ha scritto:Presentata la Manzana-Postobon:
http://www.biciciclismo.com/es/postobon ... -2015?loc=

Attendo una valutazione da parte dei conoscitori del ciclismo colombiano.


fair play? No, Grazie!


Rispondi