Ciclismo sudamericano

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Basso
Messaggi: 14362
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Basso » martedì 23 febbraio 2016, 16:42

Manca l'ufficialità ma questo dovrebbe essere il quintetto che la Colombia schiererà a Rio de Janeiro: Esteban Chaves, Sergio Henao, Miguel Ángel López, Nairo Quintana, Rigoberto Urán.

Squadra fortissima con il timore (minimo) che ci siano troppe punte. Certo, meglio troppe che nessuna.


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Volta


Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » mercoledì 24 febbraio 2016, 20:12

Prima stagionale della Manzana Postobon alla Vuelta al Valle: 1) Molano 2) Castañeda 3) Alzate. :)



Avatar utente
Slegar
Messaggi: 4733
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Slegar » venerdì 26 febbraio 2016, 8:00

Seconda tappa della Vuelta al Valle con vittoria di Rubiano davanti a Pedraza e Sevilla:
http://www.biciciclismo.com/cas/site/no ... &id=141901
Basso ha scritto:Manca l'ufficialità ma questo dovrebbe essere il quintetto che la Colombia schiererà a Rio de Janeiro: Esteban Chaves, Sergio Henao, Miguel Ángel López, Nairo Quintana, Rigoberto Urán.

Squadra fortissima con il timore (minimo) che ci siano troppe punte. Certo, meglio troppe che nessuna.
Per le particolari carattaristiche della gara olimpica di Rio i gregari saranno buoni solo per portare le borracce; meglio organizzare i rifornimenti lungo il percorso e portare cinque atleti in grado di giocarsi in qualche modo la vittoria.


fair play? No, Grazie!

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17049
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 26 febbraio 2016, 9:50

Slegar ha scritto:Seconda tappa della Vuelta al Valle con vittoria di Rubiano davanti a Pedraza e Sevilla:
http://www.biciciclismo.com/cas/site/no ... &id=141901
Basso ha scritto:Manca l'ufficialità ma questo dovrebbe essere il quintetto che la Colombia schiererà a Rio de Janeiro: Esteban Chaves, Sergio Henao, Miguel Ángel López, Nairo Quintana, Rigoberto Urán.

Squadra fortissima con il timore (minimo) che ci siano troppe punte. Certo, meglio troppe che nessuna.
Per le particolari carattaristiche della gara olimpica di Rio i gregari saranno buoni solo per portare le borracce; meglio organizzare i rifornimenti lungo il percorso e portare cinque atleti in grado di giocarsi in qualche modo la vittoria.
Speriamo che l'italia adotti la stessa filosofia. In generale per come sono strutturate le nazionali nella gara olimpica (max 5 atleti per nazione) il ruolo del gregario ha poco senso e infatti a Londra, su un percorso che se fosse stato sede di un mondiale avrebbe visto l'arrivo di un volatone, sono arrivati Vino e Uran. A maggior ragione a Rio, per il tipo di percorso che si affronterà, i gregari saranno ancora meno utili. Serve gente molto forte in salita e capace di potersela giocare in prima persona nel caso si ritrovi nella fuga giusta. Probabilmente alla fine arriveranno a giocarsela i migliori, ma io non escludo che possa partire una fuga a 70-80 km dal traguardo con diverse mezze punte che può prendere un certo margine e andare all'arrivo. La corsa sarà molto difficile da controllare e se parte un tentativo buono, con corridori di livello e che rappresenti un pò tutte le nazionali principali, poi andarlo a riprendere con le squadre ridotte al più con 3-4 corridori può diventare molto complicato.
Dunque, bene farà la colombia a partire con quei 5 e altrettanto bene farebbero Italia, Francia, Spagna, etc a seguire un'analoga strategia nel momento delle convocazioni.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Admin
Messaggi: 13431
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Admin » venerdì 26 febbraio 2016, 16:26

Solo che se tutti fanno così, chi andrà a riprendere il brasiliano, il marocchino, l'ucraino e il giapponese in fuga dal quinto chilometro? Dovremo sperare che la Polonia abbia un altro Boonen da supportare... :D


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali


Basso
Messaggi: 14362
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Basso » sabato 27 febbraio 2016, 11:12

Slegar ha scritto:
Basso ha scritto:Manca l'ufficialità ma questo dovrebbe essere il quintetto che la Colombia schiererà a Rio de Janeiro: Esteban Chaves, Sergio Henao, Miguel Ángel López, Nairo Quintana, Rigoberto Urán.

Squadra fortissima con il timore (minimo) che ci siano troppe punte. Certo, meglio troppe che nessuna.
Per le particolari carattaristiche della gara olimpica di Rio i gregari saranno buoni solo per portare le borracce; meglio organizzare i rifornimenti lungo il percorso e portare cinque atleti in grado di giocarsi in qualche modo la vittoria.
Slegar, e chi ha parlato di gregari? :)


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Volta

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17049
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » sabato 27 febbraio 2016, 11:52

Admin ha scritto:Solo che se tutti fanno così, chi andrà a riprendere il brasiliano, il marocchino, l'ucraino e il giapponese in fuga dal quinto chilometro? Dovremo sperare che la Polonia abbia un altro Boonen da supportare... :D
:D Guarda, credo che la prevedibilissima fuga del mattino con le terze linee non sarebbe a prescindere un problema. Stiamo parlando della solita fuga piena di corridori che normalmente poi la corsa (intendo modiali o olimpiadi) neanche la finiscono e che su un percorso esigente come quello di Rio avrebbero delle grandi difficoltà ad andare all'arrivo. Potrebbero fare il sorpresone solo se dietro decidono di farsi una gita turistica per le strade di Copacabana.
Comunque, nel caso tale tentativo dovesse prendere troppo tempo, nulla toglie alle grandi squadre di sacrifiacare qualcuno, qualche mezza punta, per avvicinare i fuggitivi, oppure di lanciare un'altra fuga con gente di livello decisamente migliore che prevedibilmente andrebbe a prendere e a straccare i fuggiaschi del mattino.

Se invece già nel primo tenativo di giornata dovesse entrarci dentro gente di livello più alto, nulla toglie all'Italia, alla Colombia, alla Spagna, alla Francia di metterne uno dentro (e qui viene utile il discorso di prima, ovvero avere più corridori in grado di poter vincere).

Ad ogni modo, una cosa è portare 2 gregari che puoi 'sfruttare' solo per il loro lavoro di gregariato, un'altra è avere 5 uomini tutti potenzialmente competitivi, consci del fatto che prima o poi qualcuno potresti anche doverlo sacrificare alla causa degli altri, ma anche del fatto che in caso di condizioni particolari ciascuno dei 5 corridori può giocarsela.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
TIC
Messaggi: 7255
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da TIC » sabato 12 marzo 2016, 13:40

Avete novità su Betancur ?
Non ci credo tanto al problema passaporto...


Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.

Basso
Messaggi: 14362
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Basso » sabato 12 marzo 2016, 14:25

Lo vedremo debuttare sabato alla Milano-Sanremo: sa tanto di scelta punitiva se, come vociferato da qualche fonte spagnola, la squadra gli ha caldamente consigliato di farsi tutti e i 291 km di gara.


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Volta

Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3615
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Brogno » sabato 12 marzo 2016, 16:12

Basso ha scritto:Lo vedremo debuttare sabato alla Milano-Sanremo: sa tanto di scelta punitiva se, come vociferato da qualche fonte spagnola, la squadra gli ha caldamente consigliato di farsi tutti e i 291 km di gara.
vediamo con quanti chili di sovrappeso si presenta, se si presenta in condizioni di peso precarie per me e' la croce definitiva sulla sua carriera ad alti livelli, perche' vorrebbe dire che nemmeno il cambio gli ha dato quella scossa per tornare ad alti livelli.


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

mestatore
Messaggi: 343
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:52

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da mestatore » sabato 12 marzo 2016, 16:43

bananito betancur si è trasferito a vivere in spagna con la famiglia la settimana scorsa.
in colombia non si è allenato molto ed è sicuramente sovrappeso.
unzue lo considera una scommessa quasi persa e non si aspetta nulla da lui, ben conscio dei suoi problemi motivazioni.
questa è la sua ultima chance, lui è capace di andare in forma abbastanza in fretta, intanto deve perdere peso.
anche quest' anno ha perso le ardennesi , dove potrebbe lasciare verrebbe il segno.
chissà' che il restare lontano dagli amici che lo portano ogni sera a fare il giro dei locali, anche se lui posta solo foto del figlioletto e della moglie,non gli consenta quest' anno di salvare la carriera.
per me ha il motore per essere uno dei primi al mondo sia a tappe che nelle ardennesi, peccato , disdetta che non abbia la testa e non ami abbastanza il ciclismo.


non sono ciclisti, la fatuita' delle loro vite mi sciocca- T. Krabbe', la corsa.

mestatore
Messaggi: 343
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:52

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da mestatore » lunedì 14 marzo 2016, 22:58

betancur non appare nei partenti alla san remo
gli faranno fare il fiandre per punizione :D :( :x


non sono ciclisti, la fatuita' delle loro vite mi sciocca- T. Krabbe', la corsa.

Basso
Messaggi: 14362
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Basso » giovedì 17 marzo 2016, 9:59

Basso ha scritto:Lo vedremo debuttare sabato alla Milano-Sanremo: sa tanto di scelta punitiva se, come vociferato da qualche fonte spagnola, la squadra gli ha caldamente consigliato di farsi tutti e i 291 km di gara.
Confermato, el bananito inizia la sua esperienza in Movistar con la Sanremo.


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Volta

matter1985
Messaggi: 4334
Iscritto il: domenica 1 aprile 2012, 16:38
Località: Toscana

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da matter1985 » giovedì 17 marzo 2016, 11:49

Basso ha scritto:
Basso ha scritto:Lo vedremo debuttare sabato alla Milano-Sanremo: sa tanto di scelta punitiva se, come vociferato da qualche fonte spagnola, la squadra gli ha caldamente consigliato di farsi tutti e i 291 km di gara.
Confermato, el bananito inizia la sua esperienza in Movistar con la Sanremo.
Meglio tardi che mai :)


#JeSuisNizzolo

Avatar utente
nino58
Messaggi: 10674
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da nino58 » giovedì 17 marzo 2016, 12:18

Basso ha scritto:
Basso ha scritto:Lo vedremo debuttare sabato alla Milano-Sanremo: sa tanto di scelta punitiva se, come vociferato da qualche fonte spagnola, la squadra gli ha caldamente consigliato di farsi tutti e i 291 km di gara.
Confermato, el bananito inizia la sua esperienza in Movistar con la Sanremo.
E' più un Pozzato, un Cassano o un Balotelli ?


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

White Mamba
Messaggi: 1151
Iscritto il: lunedì 6 luglio 2015, 11:27

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da White Mamba » giovedì 17 marzo 2016, 14:20

Adriano.



dietzen
Messaggi: 5940
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da dietzen » venerdì 18 marzo 2016, 21:29

non sappiamo lo stato di forma però almeno ha perso qualche chilo e ha l'aspetto del corridore.

Immagine


Di Rocco non è il mio presidente

Basso
Messaggi: 14362
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Basso » mercoledì 30 marzo 2016, 21:54

Dalla Colombia arriva la notizia che Víctor Hugo Peña e José Serpa, il primo come manager e il secondo (ancora) come corridore, hanno dato vita ad una nuova formazione, la Arroz Sonora. Oltre al León de Bucaramanga faranno parte del team fra gli altri Forero e Jader Betancur e correranno nel calendario nazionale a partire da metà aprile.


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Volta

Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » giovedì 31 marzo 2016, 19:41

Squadra di vecchietti, però Camargo, Montenegro e Betancur per la salita più Casas ed Herrera per la pianura, potrebbero dare una discreta mano a Serpa tra Vuelta e Clasico (più per un piazzamento che altro, imho).

Sempre più preoccupante la situazione dell'Orgullo Paisa.
Chalapud, Ortega, Camacho e Cano (fratturato) ancora ai box ad Aprile...



mestatore
Messaggi: 343
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:52

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da mestatore » giovedì 31 marzo 2016, 20:42

squadra di mestieranti come dice faxnico con veleno camargo che in salita non è secondo a nessuno. poteva vincere una vuelta colombia poi tra lo stupore generale lì ha lasciata al columbo-espanol sevilla, praticamente senza lottare. una storia chiacchierata in colombia , credo fosse il 2014. misteri del peloton colombiano che potrebbe svelarci solo un faxnico in vena.

intanto vi segnalo che in colombia è rinato kiwi beltran , autore di belle prove con la casacca uniepm in supporto del solito sevilla.
oggi ha vinto kiwi alla classica de anatomia in cundinamarca. la gc va a sevilla , che ha dichiarato che la sua ottima forma è dovuta al lavoro fatto insieme a sergio luis henao a bogotà nella preparazione. lavoro durissimo pare.
penso che potessero lavorare insieme anche se hanno cilindrate ed eta' differenti perché' usano benzine diver :bll: se


non sono ciclisti, la fatuita' delle loro vite mi sciocca- T. Krabbe', la corsa.

Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » sabato 9 aprile 2016, 12:11

Ieri sera ho seguito un po' di corsette e provo a condividere qualche "spunto alternativo".

Ever Rivera, nariñense, ha vinto la "manche" più dura della 6 Jours du Crédit Agricole (corrono al ven-sab-dom per due settimane, classifica a punti) in Guadalupa.
C'erano tutti.
Secondo me era un ragazzo dalla cilindrata molto interessante, per quanto grezza.
Perfettamente lavorabile da Saldarriaga.
Al Giro delle Asturie 2013 stava già comodo coi Landa, i Movistar, Txurruka, Bilbao, ecc.
L'anno dopo è emerso il fattaccio della data di nascita taroccata (era un '91 invece di '92) e la Federazione - tendenzialmente molto discreta nel gestire le situazioni spiacevoli - ne ha tirato sù un bel polverone per screditare la 4-72.
Praticamente rimasto senza squadra.
Alla Vuelta al Putumayo, corsetta locale dello scorso dicembre, ha ritrovato un po' di voglia riuscendo a mettere in riga Carapaz e Caicedo.
Adesso stà provando a rilanciarsi con il Velo Club Grand Case di St Martin, la squadra di Turpin dalla quale la Postobon ha rilevato quest'inverno Hernan Dario Parra.
Ha vinto bene il GP Nagico qualche settimana fa' ed adesso è in caccia del greco per la generale.
Nelle Antille francesi pagano discretamente ed i premi sono sempre allettanti.
Scelta corretta. Credo abbia già famiglia, tra l'altro.

In Martinica stò invece seguendo con curiosità e crescente interesse da un'annetto un ragazzino completo 18enne che mi sà farà strada: Axel Carnier.
Trionfatore del Tour de Guadeloupe Junior 2015 (Pinot lo vinse nel 2007 se non erro), in questo inizio di stagione stà lanciando conferme e dimostrando continuità inusuale per gli standard caraibici.
Il calendario che fanno giù devo dire che è interessante. Iniziano con gare di un giorno a gennaio-febbraio, challenge sulle 6 manches e poi un botto di corse a tappe complete e con un livello alzato dai soliti "mercenari". Organizzano i club locali. Sarebbe un modello da analizzare.
Ovvio che non è l'ambiente più adatto a crescere che uno possa immaginare, a volte pare più wrestling che altro (al prossimo Tour di Gwada ci saranno i vincitori di 13 edizioni al via...).
Però ripeto, se non è proprio strapieno e col cervello fuso (non sembrerebbe affatto dalle interviste che ho visto), sgomitando un po' ha i mezzi per emergere e diventare un giorno prof in Europa.
Dà una sensazione totalmente diversa dall'epoca Carene, Roseau, Eustache, ecc.
Magari con una buona parola di un Reza, chissà...
La diffidenza da superare è tanta e spesso giustificata.
Stò comunque informandomi per capire meglio chi e come gestisce "Axelito".
Non ha in squadra i Matusalemme, almeno.
Intanto due vittorie, di cui l'ultima risalente a ieri vale la maglia al GP DDS.
Stroncati i vari Eustache, Salinas, "Torito" Gonzales, Sylvestre, Rojas, ecc.

Janier Acevedo, infine, dovrebbe portarsi a casa la Redlands Classic dopo San Dimas.
Californication. :diavoletto:
Nella prima ho visto un paio di volate interessanti di un messicano, tale Alfredo Rodriguez.
Non me lo ricordavo. Penso provenga dalla pista.

Ciao. ;)



Winter
Messaggi: 14534
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Winter » sabato 9 aprile 2016, 13:10

Bravo fax nico
Conoscere carnier :clap: :clap:
l anno scorso primo a far doppietta Guadalupa Martinica
in teoria dovrebbe passare nell esagono questa estate



mestatore
Messaggi: 343
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:52

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da mestatore » domenica 10 aprile 2016, 18:01

nella redland classic ha fatto bene il mio protetta edwin avila, terzo in una tappa , correndo da solo , perché' sto team illuminate non si vede.
poco per volta si toglie la ruggine che gli ha messo addosso corti, anche se è vero che negli states il livello competitivo è un po' diverso rispetto all' europa...


non sono ciclisti, la fatuita' delle loro vite mi sciocca- T. Krabbe', la corsa.

Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » domenica 17 aprile 2016, 13:44

Critérium des Quartiers de la Ville du Lamentin in Martinica.
Ancora molto bene Carnier...
Ieri in salita l'ha anticipato solo Bescond, ex-Cofidis.
Credo sia quello in fuga nel tappone del secondo Valle d'Aosta di Aru?
Comunque 3° in CG (2° Silvestre), miglior giovane e quasi/forse miglior scalatore.
C'erano pure Peña, Baez, Camargo, Chacon, Pierzga stà volta...
Finiscono oggi.
Come alla Vuelta al Tolima dove guida Soliz.
Ciao. ;)



Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 6319
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Subsonico » martedì 26 aprile 2016, 13:56

Ieri intanto a San Leolino un primo anno ha sfiorato il successo, Ivan Ramiro Sosa Cuervo. Corre nella Maltinti Lampadari.
Sappiamo tutti quanto sia difficile per i corridori al primo anno vincere in Italia, e per giunta in una gara open (anche se ieri il vincitore, Francesco Romano, era a sua volta un primo anno: l'ho visto fare una gran gara alla Piccola Sanremo, in salita era proprio un bel vedere in bici). Ha perso un po' da fesso (ha esultato troppo presto).

Di lui so solo che è uno scalatore e che dovrebbe aver vinto una tappa alla Vuelta Porvenir juniores l'anno scorso. Qualcuno sa di più?


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

mestatore
Messaggi: 343
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:52

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da mestatore » mercoledì 27 aprile 2016, 0:47

ivan sosa è un 1997 originario di fugasuga in cundinamarca.
è considerato un forte scalatore ma potrebbe anche migliorare a crono per diventare uomo da gc.
infatti ad esempio nella classica di solca 2015 ha fatto primo nella tappa di salita e secondo nella crono.
lui è esploso nel 2015 e nella vuelta al provenir è stato il più' forte in salita , vincendo la tappa regina .
si è distinto su tutte le salite e ha fatto quarto alla fine.
pare sia un ragazzo ambizioso con molta voglia di farsi vedere in europa.
spero che faxnico sappia aggiungere di più'.
ieri è stato veramente pollo.


non sono ciclisti, la fatuita' delle loro vite mi sciocca- T. Krabbe', la corsa.

Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » domenica 8 maggio 2016, 19:58

Dopo quasi 24 anni un Postobon torna a vincere in Europa... :)
Proprio una gran bella volata di Molano alla Vuelta a Madrid, sotto un tempo infame.
Lobato sarà arrivato a 4 o 5 bici di distacco .
Credo fosse caduto male alla prima (Route Adélie Vitré).
Ci ha messo un po' per riprendersi evidentemente.
I Boyaca' si portano a casa due maglie (montaña e volantes).
Ciao. ;)



Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 6319
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Subsonico » venerdì 24 giugno 2016, 20:26

http://www.cicloweb.it/2016/06/24/colom ... i-camacho/

Oggi gagliardo Ortega. 4" tra lui e Sevilla. Chi vincerà?


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

mestatore
Messaggi: 343
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:52

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da mestatore » venerdì 24 giugno 2016, 22:28

ortega anche quest' anno va molto forte, ma diciamo che non è aquila tatticamente
attaccare tutto solo sulla linea con 50 km di discesa e piano prima dell' arrivo , non è una gran idea.
faceva meglio a stare insieme a sevilla e non perdere poi 2 secondi all' arrivo.

pazienza e acume non sono le sue qualità' migliori.
comunque contro sevilla tifo tutti.


non sono ciclisti, la fatuita' delle loro vite mi sciocca- T. Krabbe', la corsa.

Luca90
Messaggi: 5662
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Luca90 » venerdì 24 giugno 2016, 22:47

una descrizione di sevilla indipendentemente dal palmares?


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi
2019 ( °): Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18

Winter
Messaggi: 14534
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Winter » venerdì 24 giugno 2016, 23:02

mestatore ha scritto:ortega anche quest' anno va molto forte, ma diciamo che non è aquila tatticamente
attaccare tutto solo sulla linea con 50 km di discesa e piano prima dell' arrivo , non è una gran idea.
faceva meglio a stare insieme a sevilla e non perdere poi 2 secondi all' arrivo.

pazienza e acume non sono le sue qualità' migliori.
comunque contro sevilla tifo tutti.
Però è la linea
il tempio degli scalatori colombiani
mi pare nn sia la prima volta che Ortega dia spettacolo sullo Stelvio andino
I vecchi corridori in maglia cafe de colombia o ryalcao postobon
Correvano così! All attacco



dietzen
Messaggi: 5940
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da dietzen » lunedì 27 giugno 2016, 14:44

Luca90 ha scritto:una descrizione di sevilla indipendentemente dal palmares?
scalatore, non male a crono, discreto spunto veloce. forse non solidissimo caratterialmente.
ex grandissima promessa, è però declinato presto dagli altissimi livelli, complice anche un problema a un ginocchio che gli fece perdere quasi un anno. quando rimase invischiato in OP si era ormai riciclato come gregario di lusso.


Di Rocco non è il mio presidente

Avatar utente
galliano
Messaggi: 13206
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da galliano » lunedì 25 luglio 2016, 15:22

Non conosco per nulla il contesto colombiano, ma mi pare che i ciclisti non si fanno troppi problemi ad esprimere la propria opinione

Anacona risponde agli auguri del presidente colombiano Juan Manuel Santos
http://www.elcolombiano.com/deportes/ci ... -MM4619916

Pantano durante un colloquio telefonico con il presidente gli aveva fatto alcune rimostranze per la condotta politica
http://elnodo.co/mensajepantano

lo stesso Chaves dopo la vittoria al Giro aveva rivolto un saluto ironico al sindacoo di Bogotà

http://www.semana.com/deportes/articulo ... ica/474692


Nairo, zitto zitto, si mantiene prudente come sua abitudine :D



Basso
Messaggi: 14362
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Basso » martedì 6 settembre 2016, 10:16

Il buon Betancur tornerà in gara in Italia alla Coppa Sabatini, come riporta dal Sudamerica Ciclismo Internacional.


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Volta

Basso
Messaggi: 14362
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Basso » giovedì 29 settembre 2016, 18:27

Mi ridesto dal letargo per segnalarvi quanto accade in Colombia, dove un importante progetto di una nuova corsa viene brutalmente e ripetutamente fatto a pezzi dalla Federazione http://www.cicloweb.it/2016/09/29/la-co ... discordia/

:)


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Volta

asterisco
Messaggi: 82
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 18:54

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da asterisco » venerdì 7 ottobre 2016, 10:15

Ho visto che la manzana postobon ha chiesto licenza professional.

Che corridori ha e quante possibilità ci sono di ottenere licenza e magari qualche wild card?



Avatar utente
Seb
Messaggi: 5251
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Seb » giovedì 12 gennaio 2017, 23:33

Ci siamo, domani si inizia... Vuelta al Táchira. Non c'è il campione uscente Chavarria
Immagine



Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » venerdì 13 gennaio 2017, 12:07

Dico JHS in carrozza.
Da maggio hanno lasciato zero briciole e non credo il registro cambierà più di tanto.
Sarei sorpreso non riuscissero a piazzarne almeno 2 sul podio.
E non escluderei nemmeno il 3 su 3, dato l'andazzo di Clasico JHS e Vuelta a Bramon.
Rujano (si ritira sul serio dopo la Vuelta, dicono :D) con una squadra del genere imbottita di ragazzini non vincerebbe nemmeno nel formato 2005.
La Loteria ha avuto una quantità di problemi economici che nemmeno nei 65 anni precedenti messi assieme...
Oltre a Salinas sembrano tutti scazzatissimi. Non penso potranno opporsi granchè come collettivo.
I 3 ragazzi della Yaracuy dovrebbero fare un'ulteriore step, Paredes in testa.
Vedo una sproporzione di forze e risorse incredibile insomma.
Tipo Zulia anni d'oro, ma senza guerriglia ed imboscate alle viste.

Galvanizzato dalla notizia della liberazione da quella schifezza inutile e fuori contesto che era diventato il San Luis, sono tornato a seguire il calendario sanjuanino. :P
Calingasta, Difunta, Giro del Sol (con polemiche annesse per la caduta di Rosas già campeon, Escuela parla poco ma bella carogna eh :D ), ecc.
In pianura non vanno mai a meno di 50 questi...
Comunque tutte vinte dagli AvF dei vari Richeze (Mauro ed Adrian), Escuela, Nico Naranjo, Pato Montivero, ecc.
Stesso copione del Venezuela in pratica ed in più Rosas lastimado (e nemmeno tanto affamato, sicuramente brutta botta la morte del Chuky Pereira l'anno scorso) in ottica Vuelta. :cry:
Però vedere l'hijo del viento Oscar Villalobos tornare in gruppo acclamato in quanto ultimo grande idolo della aficion locale, con tanto di panzetta debordante e dopo un'esperienza da politico in provincia, compensa abbastanza.
Ho i miei dubbi che riuscirà a rimettersi in condizione anche solo per fare pista... :diavoletto:



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17049
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 13 gennaio 2017, 12:17

Domanda secca: quest'anno sono previste scazzotate? :diavoletto:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » venerdì 13 gennaio 2017, 12:24

Si, ma per i cesta ticket mi sà...
Tristezza. :(



Avatar utente
Seb
Messaggi: 5251
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Seb » venerdì 20 gennaio 2017, 13:36

Subsonico ha scritto:Ieri intanto a San Leolino un primo anno ha sfiorato il successo, Ivan Ramiro Sosa Cuervo. Corre nella Maltinti Lampadari.
Sappiamo tutti quanto sia difficile per i corridori al primo anno vincere in Italia, e per giunta in una gara open (anche se ieri il vincitore, Francesco Romano, era a sua volta un primo anno: l'ho visto fare una gran gara alla Piccola Sanremo, in salita era proprio un bel vedere in bici). Ha perso un po' da fesso (ha esultato troppo presto).

Di lui so solo che è uno scalatore e che dovrebbe aver vinto una tappa alla Vuelta Porvenir juniores l'anno scorso. Qualcuno sa di più?
mestatore ha scritto:ivan sosa è un 1997 originario di fugasuga in cundinamarca.
è considerato un forte scalatore ma potrebbe anche migliorare a crono per diventare uomo da gc.
infatti ad esempio nella classica di solca 2015 ha fatto primo nella tappa di salita e secondo nella crono.
lui è esploso nel 2015 e nella vuelta al provenir è stato il più' forte in salita , vincendo la tappa regina .
si è distinto su tutte le salite e ha fatto quarto alla fine.
pare sia un ragazzo ambizioso con molta voglia di farsi vedere in europa.
spero che faxnico sappia aggiungere di più'.
ieri è stato veramente pollo.
Il ragazzo si sta comportando molto bene alla Vuelta al Tachira: quinto nella generale a 20" dal podio, nella classifica dei giovani ha 2'11" di vantaggio sul più vicino. Mancano tre tappe, ma di salite da affrontare ce ne sono ancora tante nella corsa venezuelana.

Immagine



Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » venerdì 20 gennaio 2017, 16:12

Impressionante Sosa.
Veramente tanto bravo.
Ben oltre le mie aspettative.
In salita vanno che non è mica uno scherzo, eh.

I piani alti della classifica sono ancora imbottiti di giovani/scattisti/cacciatori di tappe.
Oggi vediamo la Casa del Padre, perchè è dura e la fatica inizierà a presentare il conto.
Però Salinas ha fatto un'ottima stagione (la sua migliore) in Martinica.
Non credo crollerà.

Incredibile se JHS la perde così...
Monsalve conferma dei limiti da fondista, mancando il saltino nell'anno di grazia.
Si rivela un corridore da Coppa Italia o poco più.
Dovranno fare una guerra tale oggi che non penso proprio se l'aspettassero.
Immagino si muoveranno minimo minimo a coppie (uno dei forti ed uno di quelli in affanno nelle ultime giornate), più uomini di fatica (Nelson Camargo, Lucho Diaz, Marquez, Maky Roman... ne hanno a non finire) con Medina regista.

Se Rujano correva qualcosa in dicembre li stroncava tutti di nuovo in ogni caso.
E' partito ingolfatissimo.
Fino a 3 giorni prima era ancora a fare sù e giù per i parami merideñi.
Il solito pirla insomma.
Ma non avevano manco soldi per andare a correre la Vuelta al Zulia.
Figuriamoci il Costa Rica...

La prima foto in cui discuteva con Sosa alla partenza era senza Savio.
https://flic.kr/p/RcBLfX
Ma è durata poco. Il comunicato stampa non aspetta e quindi niente sconti.
Ormai temo in un'esilio sul Santa Helena con l'avv. Napoleone.
Lui fa il mamelucco col baffetto a manubrio. :D



Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Faxnico » venerdì 20 gennaio 2017, 18:13

Semplicemente mostruoso Sosa!
Da solo ai -2.
Rischia di prendersi la maglia... quella di leader assoluto...
Seria un batacazo gigantesco, tra i più grandi che io abbia mai visto.
Da novato. Neanche Rujano nel 2002. :shock:

EDIT: sparata finale di Salinas per tornargli sotto... speriamo senza spinte.

EDIT2: crisetta finale, 3° a 29" da Salinas. C'ha provato. Rimane una prova notevolissima.



Avatar utente
Seb
Messaggi: 5251
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Seb » venerdì 20 gennaio 2017, 22:25

Salinas leader con tre JHS alle sue spalle staccati tra i 58" e il 1'17": domani altra tappa impegnativa



Avatar utente
galliano
Messaggi: 13206
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da galliano » martedì 24 gennaio 2017, 9:21

Diamo la classifica finale,
alla fine SALINAS l'ha spuntata e i JHS l'hanno persa.

1 SALINAS Yonathan - Kino Táchira
2 BRICEÑO Yimmi José 0:52 - Grupo JHS
3 FLORES Jhorman 1:03 - JHS Aves
4 MONSALVE Yonathan 1:11 - JHS Aves
5 CAMPOSRoniel 1:38 - Yaracuy
6 BECERRAEduin 3:04
7 SOSA Ivan Ramiro - Androni Giocattoli 3:48
8 OSORIO Dario 4:31
9 RODRIGUEZ Jackson 6:48
10 GONZALEZ Ronald 6:50

fonte: cyclingstats



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17049
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 22 luglio 2019, 23:06

Notavo che Orluis Aular ha vinto la 5a tappa consecutiva alla Vuelta a Venezuela, 11a vittoria stagionale nel calendario UCI. Corre con una continental Giapponese, la Matrix-Powertag, mentre in Venezuela gareggia con una selezione locale. Ha vinto 1 tappa al Tachira, 2 alla recente Vuelta a Miranda (corsa 2.2 da quest'anno), il campionato nazionale a cronometro (è arrivato 2° in quello in linea), 1 tappa e la classifica generale al Tour de Kumano, in Giappone.

Se non ho capito male è un corridore molto completo, in grado di vincere sprint di gruppo ma che va forte anche a crono e tiene negli strappi. Classe 96, quindi è anche relativamente giovane.

Qualcuno dei nostri esperti di ciclismo sudamericano ci da qualche informazione in più? :cincin:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5285
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Abruzzese » giovedì 8 agosto 2019, 6:11

In questi giorni si stanno disputando a Perù i Giochi Panamericani e nella prova a cronometro maschile ha trionfato nettamente il colombiano Daniel Martinez, rientrato in gara dopo lo stop forzato (che l'ha costretto a saltare anche il Tour de France) dovuto a fratture occorsegli ad entrambe le mani, a causa di una caduta in allenamento ai primi di giugno.

http://www.cicloweb.it/2019/08/07/gioch ... oe-dygert/


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5285
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Abruzzese » domenica 11 agosto 2019, 1:56

Poche ore dopo l'annuncio del suo passaggio dalla Deceuninck all'UAE Emirates, Maxi Richeze ha conquistato la vittoria nella prova in linea dei Giochi Panamericani, disputati a Lima (177 i chilometri da percorrere). La gara si è decisa con una volata a 7, in cui il campione argentino era nettamente il favorito e difatti ha piegato il messicano Ignacio Prado e il colombiano Bryan Gomez. Quarto posto per l'ecuadoriano dell'Ineos Jhonatan Narvaez.

Per Richeze è la seconda vittoria ai Giochi, dopo quella ottenuta nel 2012.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
Seb
Messaggi: 5251
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Seb » domenica 11 agosto 2019, 8:09

Abruzzese ha scritto:
domenica 11 agosto 2019, 1:56
Per Richeze è la seconda vittoria ai Giochi, dopo quella ottenuta nel 2012.
La prima: nel 2012 ha vinto i Campionati Panamericani, i Giochi si disputano ogni quattro anni (2019-2015-2011-2007...)



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5285
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Ciclismo sudamericano

Messaggio da leggere da Abruzzese » domenica 11 agosto 2019, 14:34

Seb ha scritto:
domenica 11 agosto 2019, 8:09
Abruzzese ha scritto:
domenica 11 agosto 2019, 1:56
Per Richeze è la seconda vittoria ai Giochi, dopo quella ottenuta nel 2012.
La prima: nel 2012 ha vinto i Campionati Panamericani, i Giochi si disputano ogni quattro anni (2019-2015-2011-2007...)
Allora hanno fatto confusione coi database.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"


Rispondi