Danilo Di Luca

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
danilodiluca87
Messaggi: 1733
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 0:15
Località: Frosolone (IS)

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da danilodiluca87 » giovedì 15 gennaio 2015, 17:13

http://youtu.be/dXcZ21t7SfQ

Fino alla fine ascoltate....La adoroo da allora.... :))


Il KILLER di Spoltore


Avatar utente
danilodiluca87
Messaggi: 1733
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 0:15
Località: Frosolone (IS)

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da danilodiluca87 » mercoledì 21 gennaio 2015, 13:25

Danilo Di Luca: "Ricomincio da qui"

http://www.ciclismoweb.net/index.php?op ... Itemid=107


Il KILLER di Spoltore

Avatar utente
danilodiluca87
Messaggi: 1733
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 0:15
Località: Frosolone (IS)

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da danilodiluca87 » sabato 2 gennaio 2016, 15:51

Un grande saluto a tutti voi amici del forum, oggi è il giorno in cui il KILLER entra negli anta.....
Tantissimi auguri mitico Danilo!!!!!!!

https://youtu.be/T5fDaw1aE_Y

Siamo noi
Siamo solo noi quelli che
Quelli che non hanno età
E comunque andrà
Non si fermeranno mai
Siamo noi
Sempre solo noi quelli che
Quelli che non hanno età
E chi arriverà si ricorderà di noi
Figli dell'eternità


Il KILLER di Spoltore

Avatar utente
danilodiluca87
Messaggi: 1733
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 0:15
Località: Frosolone (IS)

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da danilodiluca87 » mercoledì 20 aprile 2016, 23:43

un caroo saluto a tutti.... :D :D :D :D

http://www.edizpiemme.it/libri/bestie-da-vittoria
c'è anche il primo capitolo!!!!

Da piccolo ero timidissimo, avevo paura di parlare con le persone. La presenza degli altri mi faceva sudare, non mi sentivo adeguato, provavo il disagio di non essere mai al posto giusto. La bici mi ha dato coraggio, mi ha dato una carta d’identità con cui presentarmi al mondo. Lo sforzo la fatica l’ostinazione non erano niente, alle gare ero qualcuno.


Il KILLER di Spoltore

Avatar utente
pacho
Messaggi: 2765
Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 19:29

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da pacho » giovedì 21 aprile 2016, 0:06

ho letto le prime pagine e, al netto dei contenuto e delle motivazioni, mi pare scritto molto bene.


Utenti ignorati: Strong, Salvatore77, beppesaronni


Avatar utente
danilodiluca87
Messaggi: 1733
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 0:15
Località: Frosolone (IS)

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da danilodiluca87 » domenica 24 aprile 2016, 20:57

ohhhh comunque tutti i media del mondo ne parlano.... ;))


Il KILLER di Spoltore

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13899
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da barrylyndon » lunedì 25 aprile 2016, 0:31

L'avesse scritto dopo la vittoria al Giro, sarebbe stato un grande...cosi' resta piccolino...


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

castelli
Messaggi: 2446
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da castelli » martedì 26 aprile 2016, 13:59

interessante il libro di di luca. qualche imprecisione. qualche verità "politica". molte rivalità.
consigliato.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

castelli
Messaggi: 2446
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da castelli » martedì 26 aprile 2016, 17:01

direi che seppellisce il concetto abusato di credibilità del ciclismo. ne escono bene in pochi e per quella che era la mia idea ex ante lo trovo credibile.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1929
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da nemecsek. » mercoledì 27 aprile 2016, 0:27

..daje Castè... quali verità polittiche... dicci dippiù..... :angelo:


Immagine

castelli
Messaggi: 2446
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da castelli » mercoledì 27 aprile 2016, 6:39

Non solo rabo e us postal, anche liquigas ha buoni agganci. Nell 2005 lo convocano e gli dicono che sanno che si e' fatto di epo e di stare buono.

Parla poi del fauniera 2001, parla del giro 2009 dove dice che i primi erano tutti curati.
Parla della Mapei. Fai due + due e capisci perche' Bettini non l' hanno mai trascinato nel girone dei puzzoni.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13899
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da barrylyndon » mercoledì 27 aprile 2016, 6:49

Piu'che altro Bettini non ha mai voluto essere competitivo in un GT..Pur arrivando settimo al suo secondo Giro nel 1998...
fai due piu' due.....
Lo disse anche Di Luca che puoi essere competitivo nelle corse di un giorno anche senza doping, ma non nei Gt..
O nel libro si e' rimangiato tutto?


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

castelli
Messaggi: 2446
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da castelli » mercoledì 27 aprile 2016, 7:29

Bisogna vedere che intendesse di luca per doping in quell'intervista. Fai a meno di epo nelle quantita' (foooorse)di chi vuol vincere il gt ma ti serve nelle classiche l' esplosivita'/forza. E molta.
Cmq basta scorgere l'arrivo di quei mondiali ed e' tutta gente che sa il fatto suo in termini di resistenza.

Poi mica di lucae' il talmud. La storia che nibali e martinelli gli propongono dopo le prime tappe del giro 2013 un contratto nel 2014 per classiche del nord come capitano e gregario di nibali al tour e' poco credibile.

Mi sembra solo un pretesto per dire che sono due stronzi.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

castelli
Messaggi: 2446
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da castelli » mercoledì 27 aprile 2016, 7:53

interessante anche scinto che va in tv a piangere dalla de stefano.

scinto è realmente disperato ma, ovviamente, non la dice tutta.

la sceneggiata inizia la mattina quando insulta di luca a colazione.

poi va in tv.
il suo pensiero reale è questo: ma penza sto coglionaccio che s'e fatto enculà, etc etc.

curioso anche il fatto che di luca avrebbe potuto saltare il controllo nel 2013 fingendo di non essere in casa. niente controllo niente positività.

froome ha ammesso di aver saltato un controllo ed ha un team forte alle sue spalle.


chissà quanti casini ci sono dietro, quante botte di culo.del resto, non c'è alternativa. alla fine viviamo nel migliore dei mondi possibili.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

Luca90
Messaggi: 6150
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da Luca90 » mercoledì 27 aprile 2016, 11:32

ma il libro è già nelle librerie di tutta italia?


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
201(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019( 16°):Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8, Giro dell'Emilia

Avatar utente
Caba
Messaggi: 627
Iscritto il: martedì 17 luglio 2012, 11:15

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da Caba » mercoledì 27 aprile 2016, 11:37

Ho letto il primo capitolo, che è diponibile sul sito... Ho avuto l'impressione di una cosa assolutamente artefatta, tutto portato all'estremo. Ci può stare, non a caso esistono le iperboli, ma poi vado a veder il video della vittoria di Montemagno (il link è nelle note del libro) e vedo tutta un'altra storia rispetto a quella descritta da Di Luca. Chissà tutto il resto.
Che triste.


MG, sai solo fregare...

castelli
Messaggi: 2446
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da castelli » mercoledì 27 aprile 2016, 11:39

Luca90 ha scritto:ma il libro è già nelle librerie di tutta italia?
ho preso su kindle a 10 euro ieri.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da meriadoc » mercoledì 27 aprile 2016, 15:17

mi sbaglio, ma Di Luca dice di aver cominciato col doping nel 2001?
credo che all'epoca fosse già stato il più grande talento degli under 23 italiani, e vincitore di tappa al giro, secondo al Lomabrdia ecc...che è già molto per un 23-24enne
mah


Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte

Avatar utente
MagliaRossa
Messaggi: 691
Iscritto il: domenica 20 febbraio 2011, 1:21
Località: Hampshire, UK

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da MagliaRossa » mercoledì 27 aprile 2016, 18:46

Questa narrativa - peraltro ricorrente in tantissime "testimonianze" di ex dopati - per cui "ero il più forte da dilettante, pou tra i prof si bombavano tutti e alla fine ho iniziato pure io" non è credibile. Mi sa di tentativo di legittimazione posticcio, di difendere la propria presunta identità di campioni quando si è solo dei bari. Perché le testimonianze di chi frequenta l'ambiente parlano di doping che inizia molto prima, e che porta a una selezione naturale tra chi vuole restare pulito e chi - bestia da vittoria, appunto - è disposto a barare per vincere già da giovanissimi. I dopati amano pensare che sarebbero stati "comunque" i più forti: Mi spiace, ma quel comunque è indimostrabile, e ingiustificabile.


"Nel mondo esistono 10 tipi di persone; quelli che conoscono il codice binario, e quelli che non lo conoscono." (proverbio zen)

meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da meriadoc » mercoledì 27 aprile 2016, 19:00

MagliaRossa ha scritto:Questa narrativa - peraltro ricorrente in tantissime "testimonianze" di ex dopati - per cui "ero il più forte da dilettante, pou tra i prof si bombavano tutti e alla fine ho iniziato pure io" non è credibile. Mi sa di tentativo di legittimazione posticcio, di difendere la propria presunta identità di campioni quando si è solo dei bari. Perché le testimonianze di chi frequenta l'ambiente parlano di doping che inizia molto prima, e che porta a una selezione naturale tra chi vuole restare pulito e chi - bestia da vittoria, appunto - è disposto a barare per vincere già da giovanissimi. I dopati amano pensare che sarebbero stati "comunque" i più forti: Mi spiace, ma quel comunque è indimostrabile, e ingiustificabile.
ma anche perchè lui, da under 23, era davvero forte, non era un possibile talento, ma un predestinato, uno sicuro di sfondare
lo conoscevo io che non seguo il ciclismo giovanile


Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte

Winter
Messaggi: 14925
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da Winter » mercoledì 27 aprile 2016, 19:01

meriadoc ha scritto:mi sbaglio, ma Di Luca dice di aver cominciato col doping nel 2001?
credo che all'epoca fosse già stato il più grande talento degli under 23 italiani, e vincitore di tappa al giro, secondo al Lomabrdia ecc...che è già molto per un 23-24enne
mah
No negli spezzoni che ho trovato su internet
Ha detto di aver iniziato a doparsi nel terzo anno da dilettanti ( dopo due anni da Under senza grossi successi)
Seriamente dal 2001

Non era il piu' grosso talento (molto piu' forti di lui erano sia Figueras che Malberti come 76 , China e Basso come 77)



Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 10314
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 14:27

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da Visconte85 » mercoledì 27 aprile 2016, 19:36

Milano (askanews) - Vincere... ad ogni costo. Pedalare, macinare chilometri, faticare, sudare, arrivare esausti alla meta ed essere pronti a ricominciare. Per Danilo Di Luca, classe 1976, ex ciclista professionista, questo si è tradotto in 14 anni di gare e 54 vittorie, tra cui il Giro d'Italia nel 2007. Poi il baratro e l'onta della radiazione a vita, nel 2013 per doping dopo essere risultato positivo all'eritropoietina (Epo), un ormone che aumenta il numero di globuli rossi nel sangue. Una verità che il corridore ha deciso di raccontare in un libro "Bestie da vittoria", scritto in collaborazione con Alessandra Carati ed edito da Piemme.

"Mi sono preso la responsabilità di raccontare la mia verità - ha raccontato ad askanews - perché quando sono stato radiato e cacciato via dal ciclismo ero abbastanza arrabbiato e soprattutto l'ho potuto fare perché sono radiato e quindi ho potuto dire certe cose perché sono radiato".

La verità di cui parla Di Luca è che, come lui stesso scrive, "tutti si dopano e tutti lo rifarebbero, ma per la società civile è una verità inaccettabile. Quando i direttori sportivi dicono: non so niente, mentono".

"È normale che è così - ha continuato l'ex ciclista - fin quando si è nell'ambiente, fin quando si corre, fin quando si è un ciclista e non si è radiati come nel mio caso, ognuno protegge il suo lavoro, perché alla fine è un lavoro".

"Rifarei tutto quello che ho fatto e non mi pento di quello che ho fatto. Purtroppo non si può tornare indietro quindi non ho l'esperienza di oggi, magari se potessi lo farei in maniera diversa"

"Se il tuo mondo ti chiede che oltre a tutti i sacrifici ci vuole anche il doping... È difficile da dire dopo, naturalmente gli errori da parte mia sono stati fatti, quando ho sbagliato sono stato trovato positivo, per il resto, tutti i controlli che ho fatto li ho superati quindi vuol dire che ero nelle regole, quindi sarei più attento a rispettare le regole".

Il pentimento, dunque, non passa attraverso gli atti o le carte. Però nelle parole dell'ex campione un barlume di speranza ancora s'intravede. Il sogno resta un ciclismo senza doping perché quel 5-7% di prestazione in più che ti danno le sostanze proibite non può fare di un gregario un campione, e allora la regola resta faticare. Lavorare duro, tutti, ma allo stesso modo.

"Nel nostro mondo, senza doping io avrei vinto di più - ha concluso l'ex campione - perché senza doping per tutti il campione si esalta di più e riesce a vincere di più e la vittoria secondo me gli arriva anche più facile".

http://www.askanews.it/sport/danilo-di- ... 796244.htm


2014:Giro tp21,Tour tp10,Vuelta tp3, ARGENTO Ponferrada
2015:Giro anch'io 3°,Tour tp10 e 20, GpMontreal
2016:GandWevelgen, Svizzera, Tour tp13, Vuelta tp10
2017:Tour tp10 Vuelta tp2
2018:Scheldeprijs, Giro tp21, Tour tp11
2019:Kuurne-Bruxelles-Kuurne

Winter
Messaggi: 14925
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da Winter » mercoledì 27 aprile 2016, 19:42

"Nel nostro mondo, senza doping io avrei vinto di più - ha concluso l'ex campione - perché senza doping per tutti il campione si esalta di più e riesce a vincere di più e la vittoria secondo me gli arriva anche più facile".

Doping per tutti lo dice lui.. Abituato a chiedere qualsiasi cosa a Santuccione (il suo medico della mutua da quando andava alle scuole medie :D )



Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 10314
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 14:27

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da Visconte85 » mercoledì 27 aprile 2016, 19:47

barrylyndon ha scritto:L'avesse scritto dopo la vittoria al Giro, sarebbe stato un grande...cosi' resta piccolino...
hai detto tutto ;)


2014:Giro tp21,Tour tp10,Vuelta tp3, ARGENTO Ponferrada
2015:Giro anch'io 3°,Tour tp10 e 20, GpMontreal
2016:GandWevelgen, Svizzera, Tour tp13, Vuelta tp10
2017:Tour tp10 Vuelta tp2
2018:Scheldeprijs, Giro tp21, Tour tp11
2019:Kuurne-Bruxelles-Kuurne

castelli
Messaggi: 2446
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da castelli » mercoledì 27 aprile 2016, 20:27

Winter ha scritto:"Nel nostro mondo, senza doping io avrei vinto di più - ha concluso l'ex campione - perché senza doping per tutti il campione si esalta di più e riesce a vincere di più e la vittoria secondo me gli arriva anche più facile".

Doping per tutti lo dice lui.. Abituato a chiedere qualsiasi cosa a Santuccione (il suo medico della mutua da quando andava alle scuole medie :D )
No, ammette che lui aveva ematocrito basso naturale e partiva quindi avvantaggiato. Leggete il libro. Non e' sul doping ma sul mondo del ciclismo. Fotografa il contesto. Di Luca e' un mezzo mitomane ma qualche siluro lo spara dalla parte giusta. Lo spara e centra il bersaglio.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 5330
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da Deadnature » mercoledì 27 aprile 2016, 20:30

Se aveva ematocrito basso naturale vuol dire che senza doping sarebbe stato penalizzato, no?


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...

castelli
Messaggi: 2446
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da castelli » mercoledì 27 aprile 2016, 20:51

Deadnature ha scritto:Se aveva ematocrito basso naturale vuol dire che senza doping sarebbe stato penalizzato, no?
Ma essendo nato nel 1975 il mondo reale prevedeva nel ciclismo pro di fine 90 inizio zero l'uso dell'eritropoietina sintetica. In un mondo ideale sarebbe andata diversa. Nel mondo reale mi sono beccato la dottoressa Tirone, Di Pietro con la laurea e il doping nel ciclismo. Sfighe.
Ultima modifica di castelli il mercoledì 27 aprile 2016, 21:10, modificato 1 volta in totale.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

Admin
Messaggi: 13587
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da Admin » mercoledì 27 aprile 2016, 20:55

castelli ha scritto:Nel mondo reale mi sono beccato la dottoressa Tirone
:D :D


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13899
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da barrylyndon » mercoledì 27 aprile 2016, 20:58

Deadnature ha scritto:Se aveva ematocrito basso naturale vuol dire che senza doping sarebbe stato penalizzato, no?
Secondo me,in quel periodo di doping ematico, avere l'ematocrito basso era un vantaggio..
Bugno ce l'aveva naturalmente alto ed e' stato, da questo, svantaggiato..


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Avatar utente
danilodiluca87
Messaggi: 1733
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 0:15
Località: Frosolone (IS)

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da danilodiluca87 » mercoledì 27 aprile 2016, 21:53

Ordinato.....studiaree per il concorso o leggere il libro di DDL????? :D :D :D :D


Il KILLER di Spoltore

Avatar utente
danilodiluca87
Messaggi: 1733
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 0:15
Località: Frosolone (IS)

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da danilodiluca87 » mercoledì 27 aprile 2016, 23:26



Il KILLER di Spoltore

Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 5330
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da Deadnature » mercoledì 27 aprile 2016, 23:27

barrylyndon ha scritto:
Deadnature ha scritto:Se aveva ematocrito basso naturale vuol dire che senza doping sarebbe stato penalizzato, no?
Secondo me,in quel periodo di doping ematico, avere l'ematocrito basso era un vantaggio..
Bugno ce l'aveva naturalmente alto ed e' stato, da questo, svantaggiato..
Ma io concordo su questo punto, è che le due affermazioni (entrambe attribuite a Di Luca in questo thread) "Di Luca in un universo doping-free avrebbe vinto di più" e "Di Luca è stato avvantaggiato dall'ematocrito basso naturale in un contesto dove regnava l'EPO" sono in palese contraddizione.


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...

castelli
Messaggi: 2446
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da castelli » giovedì 28 aprile 2016, 11:12

al giro 2013 durante la gara portava con se un astuccio che tra l'altro (oltre a contenere altra roba) raffreddava l'epo immergendolo nell'acqua ogni tot ore. per essere sicuro lo lasciava sul pullman e in albergo lo imboscava in corridoio.

alla katusha 2011 era addizionato ma non andava. fa intendere che a calpe in ritiro la squadra sapesse.

poi lancia un sassetto interpretabile in molti modi, fate voi: le sostanze ti ingolfano. quando sei pieno di roba appena immessa non vai a manetta da subito, ti ci vuole tempo per smaltire. sei imballato, ingolfato.
chiaramente il testo non fa allusioni dirette. io faccio la mia supposizione farlocca: se uno pensa ai lunghi ritiri e al fatto che i corridori stiano alla larga dalle gare caricandosi ed evitando di essere controllati e/o che i giornalisti facciano domande sul loro stato di forma deficitario. bingo.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da meriadoc » giovedì 28 aprile 2016, 11:57

cosa dice delle sue principali vittorie?
il 2007, liegi, giro


Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte

Strong
Messaggi: 9337
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da Strong » giovedì 28 aprile 2016, 12:01

bon...
è già stato detto che:
- se avessero corso tutti puliti avrebbe vinto molto di più?
- e che visto che ha vinto tanto fin dalle categorie giovanili (dove è risaputo che non c'è doping) vuol dire che il suo motore era comunque superiore a quello degli altri?


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

castelli
Messaggi: 2446
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da castelli » giovedì 28 aprile 2016, 12:08

meriadoc ha scritto:cosa dice delle sue principali vittorie?
il 2007, liegi, giro
2007 parla della pipì degli angeli che gli ha segato il contratto da un milione di euro, del fatto che era addizionato ma che aveva bevuto una tonnellata di acqua per pisciare, e che gli contestavano una flebo che lui non aveva fatto e la cui ammissione non avrebbe comportato più di tanto problemi.
sulla liegi che gliela deve a spezialetti.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

castelli
Messaggi: 2446
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da castelli » giovedì 28 aprile 2016, 12:17

in definitiva più che del proprio talento parla del proprio egocentrismo (che spesso vanno di pari passo al di là del caso specifico) e del fatto che il circuito è perverso: supremazia agonistica e soldi per cercare altri soldi e altra supremazia agonistica.
un ambiente che guadagna su di te e te che cerchi di fare fesso quelli dell'ambiente. una lotta di tutti contro tutti. molto reale, molto terra terra.

en passant un pensiero sulla coca e sui sonniferi, credo scritto prima del caso paolini.
alcune cose di luca non le dice, penso che abbia paura delle querele che gli leverebbero il poco che ha.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da Faxnico » giovedì 28 aprile 2016, 13:04

8 punti di ematocrito sono empiricamente 8% di potenza guadagnabile artificialmente (ed è tantissima roba).
Fino a non molto tempo fa' costruivano la maggior parte delle squadre su questa escursione stimolabile.
Una delle tante ragione per cui i colombiani sono spariti, tra parentesi.
In più ci sono i benefici dell'accumulazione strutturale dell'EPO per una carriera intera ("ma non subito Dani'"), ecc.
Ormai son cose che si dovrebbero leggere sui libri di storia...

Io l'ho finito ieri a tarda sera.
L'ho comprato perchè preferivo conoscere la versione di un fallito, facendo le debite tare, che credere alle balle che si raccontano ufficialmente.
Ci si fa un'idea sicuramente più veritiera.
A che punto siamo arrivati...
Roba da non crederci.

In ogni caso mi sento di sconsigliarlo caldamente.
A parte 3/4 stronzatine sulle mafie Mapei in nazionale, Liquigas che aggiusta con Zorzoli nel 2005, Callari che gli chiede all'arrivo quanto si è fatto dare per i crampi giù dal Finestre, Nibali che nel 2013 lo vuole come gregario per i Tour a venire e le frasi esilaranti in dialetto dello stesso Callari.
Per il resto è un'ode all'umanità ed alla sensibilità professionale del divino Santuccione.
Non aggiunge nulla di rilevante, senza nemmeno dipingere un quadro completo.
Il fuoco della lente sembra più orientato sul suo micromondo.

Di Luca continua a vivere in una bolla per me.
Nel libro ci sono un sacco di imprecisioni e reticenze.
Ha preso sicuramente atto che la sua vita è stata un fallimento.
Farsi un'uovo sodo a 35 anni per la prima volta...
Rovinarsi un matrimonio...
Sportivamente è un fallito solo perchè non si è reso conto appieno che il ciclismo stava diventando più sofisticato ed a compartimenti stagni.
E lui, con le sue storie e storielle passate, non ne avrebbe fatto parte... manco montandone altre ad arte con Bergonzi e Gialanella.
Poteva ritirarsi serenamente dopo il Giro 2008 e staremo qua a parlare di un grande corridore con Lombardia, Amstel, Freccia, Liegi e Giro nel palmares.
In fondo c'è ancora chi crede alla storia del tentato doping di Basso in vista del suo appuntamento con la storia (Tour 2006), ignorando le tabelle di Fuentes risalenti al 2003/2004 che si possono scaricare liberamente in internet.

Invece niente.
"Al Giro 2009 eravamo tutti curati".
Per la serie non si sputa nel piatto in cui si mangia, non vado a rovinare la vita ad altri, non voglio guai (sopratutto se vendo bici).
Non raccontando situazioni in dettaglio e con nomi e cognomi per me ha perso un'eccellente occasione per ritornare in pari con la propria dignità.
Che non guasta mai nella vita di tutti i giorni.
Non basta smettere di spingere il piede sull'acceleratore...
Mi dispiace per lui.
Magari farà un'altro libro tra 10 anni.

In conclusione arriva ad inquadrare con apprezzabile lucidità su che basi si regge il sistema del doping.
Il concetto della tavola apparecchiata dal sottobosco di squadre di trombati, sponsor, procuratori, contratti, fisco, giornalisti, giochi di potere e protezioni, ecc. che porta per mano il ciclista a compiere determinati percorsi.
Facendo vigliaccamente leva sulla ricattabilità (economica, di credibilità pubblica e farmacologica) e sull'ingenuità (culturale, ma anche l'ambizione di non scendere gradini dopo tutta la fatica fatta per salirli).

Poi però conclude con "allora bisognerebbe pure dire che uno l'ha fatto perchè ha scelto liberamente di farlo".
Anche in guerra chi preme il grilletto lo preme perchè il suo cervello dà l'input al dito...
E ci si può convincere che è per il bene nazionale, per la gloria, per la cavalleria quanto si vuole.
L'ho scritto più volte e lo ripeto qua.
In un'ambiente del genere un corridore può starci dentro solo tenendo il coltello dalla parte del manico.
Ci vuole progressività, distacco, realismo, lucidità. Altrimenti è una rovina.
A 8 anni Di Luca era già un predestinato che frequentava un medico sportivo "competente e scrupoloso".
Prima o poi bisognerà rendersi conto che è carnefice quanto vittima.

Se dei genitori mi chiedessero un'opinione, io suggerirei solo il libro di Hamilton.
Non c'è filtro, non c'è bolla.
E' un libro più onesto ed illuminante.

Ciao. ;)



castelli
Messaggi: 2446
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da castelli » giovedì 28 aprile 2016, 13:30

non si sputa nel piatto dove si è mangiato.

certo.
ma bisogna avere pure i nervi saldi davanti a chi ti dice che sei un dio e un'ora dopo ti dice che sei uno stronzo.

armstrong era uno di quelli che aveva capito da subito (da sempre) che era circondato da figli di puttana. non fosse stato intelligente se lo sarebbero ingroppato subito.

i nostri sono più furbi e meno intelligenti. i nostri cercano di fare soldi pensando al particulare, cioé in piccolo. fatti i cazzi tuoi che io mi faccio i miei. se ti inculano ti sputo addosso e vado in tv a dirti che non ti conoscevo (metodo giuliano amato).

cipolla che cambia idea al giro 2001 ci può stare (come raccontato dal di luca), pantani che li manderebbe tutti a cagare pure. cipollini ha ancora carriera, pantani è morto e sepolto forse anche dal punto di vista atletico (anche se al tour 98 pantani capisce che se li inculeranno tutti, prima o poi, e si siede per strada).


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1929
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da nemecsek. » giovedì 28 aprile 2016, 13:42

Thread illuminante
Faxnico e Castelli interventi sempre preziosi
La superiorità di Armstrong era intellettuale prima che fisica
Nel mare di fregnacce su quegl anni finalmente un poco di luce


Immagine

meriadoc
Messaggi: 4838
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:55

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da meriadoc » giovedì 28 aprile 2016, 14:06

ok
un po' deludente, ma non mi aspettavo di più


Kruijswijk... il resto è noia

"Siamo in gennaio, siamo in Australia ma per me questo e' il successore di Froome nell'albo d'oro della grand boucle.."
21/01/2017 barrylyndon su Porte

Admin
Messaggi: 13587
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da Admin » giovedì 28 aprile 2016, 17:17

Faxnico ha scritto: Per la serie non si sputa nel piatto in cui si mangia, non vado a rovinare la vita ad altri, non voglio guai (sopratutto se vendo bici).
Non raccontando situazioni in dettaglio e con nomi e cognomi per me ha perso un'eccellente occasione per ritornare in pari con la propria dignità.
Che non guasta mai nella vita di tutti i giorni.
Nico, sai quanto ti stimi, ma qui pecchi di leggerezza: o bisogna presumere che uno abbia raccolto prove lungo l'intero arco della carriera, oppure chiedere che si immoli (facendo nomi e cognomi) a cause che gli costeranno centinaia di migliaia di euro per diffamazione, è abbastanza fantascientifico. :cincin:


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Faxnico
Messaggi: 972
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da Faxnico » giovedì 28 aprile 2016, 17:52

Marco, confesso.
L'idea che lo facesse non mi è passata in capoccia nemmeno per un secondo...
C'avevo il pregiudizio pure io! Porca miseria... :D
Seriamente, è il motivo per il quale ritengo che il suo libro non aggiunga nulla ad un quadro che chi vuole vedere può ammirare già da troppo tempo.
Ed è anche uno dei motivi per cui mi permetto di consigliare il libro di Hamilton (che ho sempre detestato come corridore) come prerequisito.
Lui lo ha fatto invece, nonostante la portata ben differente dei personaggi e degli interessi in gioco.
Prendendosi rischi enormi, in quella fase di stallo poi... Ha avuto due palle grandi come una casa.
Altro background familiare? Altro approccio iniziale (un po' scanzonato, meno esasperato) al ciclismo?
Ma forse pure altro contesto / sottosistema, và. Posso dirlo? Intriso come una spunga e che riassorbe tutto come il nostro, io ne vedo pochi in giro. E potremmo stare a discutere di certe mafiette mica da ridere per ore.
Inquadrando il contesto nei giusti termini e nelle giuste proporzioni (ne avrebbe avute di ragioni per far passare l'immagine dell'Armstrong mostro assoluto), ha fatto un servizio agli appassionati di ciclismo di tutt'altro portata imho.
Poi si può leggere anche DDL. Figuriamoci. Qualche punto interessante lo solleva.
Io me lo sono trangugiato praticamente senza punteggiatura sul Kindle... esperienza terribile. :diavoletto:
Ma serve a ben poco. Tra una settimana non se ne parlerà più.



el_condor
Messaggi: 3572
Iscritto il: sabato 14 settembre 2013, 0:10

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da el_condor » giovedì 28 aprile 2016, 22:31

Faxnico ha scritto:Marco, confesso.
L'idea che lo facesse non mi è passata in capoccia nemmeno per un secondo...
Ma serve a ben poco. Tra una settimana non se ne parlerà più.
non ho seguito la discussione. Si e' parlato della possibilità che a De Luca tolgano alcune vittorie ?
ciao
eL_condor


Giordano Bruno
Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Admin
Messaggi: 13587
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da Admin » giovedì 28 aprile 2016, 22:47

Faxnico ha scritto:Hamilton (che ho sempre detestato come corridore) come prerequisito.
Lui lo ha fatto invece, nonostante la portata ben differente dei personaggi e degli interessi in gioco.
Prendendosi rischi enormi, in quella fase di stallo poi... Ha avuto due palle grandi come una casa.
Altro background familiare? Altro approccio iniziale (un po' scanzonato, meno esasperato) al ciclismo?
Ma forse pure altro contesto / sottosistema, và. Posso dirlo? Intriso come una spunga e che riassorbe tutto come il nostro, io ne vedo pochi in giro. E potremmo stare a discutere di certe mafiette mica da ridere per ore.
Può essere che abbia fatto un preaccordo con l'editore in caso di cause in tribunale? In America le fanno 'ste cose... e un libro su Lanza valeva il rischio, per l'editore. Boh, ipotizzo.


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

giorgio ricci
Messaggi: 3116
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da giorgio ricci » venerdì 29 aprile 2016, 0:16

Sto leggendo il libro. Credo che , viste anche le interviste concesse a Radio 24 e alla pubblicità che cerca , Di Luca voglia vendere e mettere un po' di fieno in cascina. Ha usato gli strumenti a disposizione in modo equilibrato, consigliato da qualcuno, accentrando l'attenzione su se stesso e su chi non ha interesse a difendersi, altrimenti le querele lo abbatterebbero definitivamente. Come avete detto, in Italia i piccoli editori non hanno la forza di accollarsi le spese giudiziarie come in USA.
Il libro di Hamilton era più sincero, preciso e senza manierismi .Di Luca vuole lanciare pure un messaggio gattopardesco assolutamente esplicito, e segue, su consiglio di altri , il filone di tutti i libri confessione sul doping scritti negli ultimi anni.



Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1929
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da nemecsek. » venerdì 29 aprile 2016, 1:48

le mamme piangono
i musei postumi invecchiano
vincenzino fra dieci anni sarà ambasciatore unicef


Immagine

castelli
Messaggi: 2446
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da castelli » venerdì 29 aprile 2016, 6:41

Scusate, ma l'opera di distruzione del mito lance inizia ufficialmente (con dati scientifici intendo) con l'equipe che dice nel 2006 che lance e' un puzzone all'epo. Prima c'e' walsh. Hamilton esce quando l' usada ha fatto cantare l' us postal. Formalmente hamilton era coperto dal fatto che non stava mentendo su nulla e probabilmente sapeva che in un modo o nell'altro il binomio lance epo sarebbe stato difficilmente smentibile ex post. In piu' Si era gia' mossa l'uci. Infondo chi ha rischiato veramente fu walsh nello 04.
Ultima modifica di castelli il venerdì 29 aprile 2016, 7:56, modificato 1 volta in totale.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da Montana Miller » venerdì 29 aprile 2016, 7:48

Hamilton è un eroe...alla Mangano però.Negli ultimi anni l'immagine di Hamilton ha avuto un'evoluzione positiva non facilmente spiegabile...io lo ricordo come il più fedele scudiero di Armstrong.anche dopo il passaggio in CSC,personalmente lo legherò sempre alla tappa di Luz Ardiden del Tour 2003,quando invitò tutti al fair play e ad aspettare il rientro di Armstrong che era scivolato,un bel gesto...antipatico perché erano già tutti fermi e molto interessato visto che l'unico staccato era proprio lui,tornato sui primi dopo un bel po',tutto trafelato...abbastanza ridicolo.La tempistica sull'uscita del libro è concomitante ai fatti federali,la radiazione ad Armstrong l'avevano appena data ed è logico pensare che le varie testimonianze le stessero raccogliendo già da un po',se poi aggiungiamo che Hamilton era già un personaggio bruciato va da sé pensare che non avesse troppo da perdere da quella situazione.Le minacce perpetrate da Armstrong nei suoi confronti dimostrano solo che è un sociopatico,di Hamilton oggi si omette che nel 2009 avesse avuto una seconda positività ma all'epoca la sua credibilità era davvero relativa e risollevata ad hoc solo dal suo "pentimento".Qualunque dichiarazione contro Armstrong mi sembra acquisisca una rilevanza fuoriluogo,che consegua a chi la fa autorevolezza a prescindere.

A Sky Sport 24 l'altro giorno ho visto Chiappucci stigmatizzare le dichiarazioni di Diluca in merito al doping.Lo giuro.Comunque devo dire che l'impressione che ho avuto è che Danilo intenda veramente il Ciclismo solo a quella maniera,un po' come Riccò.Un livello di insicurezza personale che non gli riconoscevo,come se la sua proverbiale autostima quando correva derivasse solo da quella ragione.Questo mi ha colpito,ma forse questo è anche l'unico obiettivo prefissosi l'editore,puntare tutto sull'aspetto doping per vendere,con Danilo anche costretto ad accettarlo.



Avatar utente
MagliaRossa
Messaggi: 691
Iscritto il: domenica 20 febbraio 2011, 1:21
Località: Hampshire, UK

Re: Danilo Di Luca

Messaggio da leggere da MagliaRossa » venerdì 29 aprile 2016, 9:01

Comunque colpisce l'ostinazione di un Di Luca o un Riccò a rimestare im un ambiente - marcio - che li ha respinti. Forse sarebbe meglio - per loro - inventarsi un altro lavoro e ricominciare da zero, come hanno fatto in tanti (per esempio il vituperato Ivan Gotti). C'è un mondo più grande, per fortuna, là fuori... (e lavorando nell'editoria, non credo che di Luca da jn libro così tirerà fuori più di qualche migliaio di euro - che fanno comodo, certo, ma non ti cambiano la vita).


"Nel mondo esistono 10 tipi di persone; quelli che conoscono il codice binario, e quelli che non lo conoscono." (proverbio zen)


Rispondi