Mondiali. Le prossime edizioni.

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
skawise
Messaggi: 1443
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 13:01
Località: Villacidro-Milano

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da skawise » giovedì 27 settembre 2018, 14:14

Da LFR

OFFICIAL: World Championships 2020 will be held in Aigle and Martigny. 2021 in Flanders with Knokke-Bruges as ITT route and Antwerpen-Loven as Road Race Route




Basso
Messaggi: 14362
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Basso » giovedì 27 settembre 2018, 14:15

Ufficiale (LFR non è una fonte quanto un aggregatore di tweet) http://www.cicloweb.it/2018/09/27/luci- ... -svizzera/

Nel pomeriggio un approfondimento sul tema.


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Volta

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 12976
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Walter_White » giovedì 27 settembre 2018, 14:19

Speriamo sia duro quanto Innsbruck


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
skawise
Messaggi: 1443
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 13:01
Località: Villacidro-Milano

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da skawise » giovedì 27 settembre 2018, 14:20

Basso ha scritto:
giovedì 27 settembre 2018, 14:15
Ufficiale (LFR non è una fonte quanto un aggregatore di tweet) http://www.cicloweb.it/2018/09/27/luci- ... -svizzera/

Nel pomeriggio un approfondimento sul tema.
Lo so che non è una fonte ufficiale.



Avatar utente
Seb
Messaggi: 5251
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Seb » giovedì 27 settembre 2018, 14:52

Non ci abbiamo fatto una bella figura ed è la seconda volta che Aigle ci sostituisce per problemi nostri




Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 12976
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Walter_White » giovedì 27 settembre 2018, 15:03

Anche quello del 2024 è stato dato alla Svizzera


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

pereiro2982
Messaggi: 2182
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da pereiro2982 » giovedì 27 settembre 2018, 15:28

speriamo che questi 2 mondiali svizzeri abbiano dei percorsi meritevoli....



ucci90
Messaggi: 1774
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:52

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da ucci90 » giovedì 27 settembre 2018, 15:40

Comunque qualunque sia il motivo e comunque sia andata, che figura la candidatura di Vicenza...



CicloSprint
Messaggi: 6099
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da CicloSprint » giovedì 27 settembre 2018, 15:53

Martigny ha avuto il Tour, vero ?



jumbo
Messaggi: 4815
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da jumbo » giovedì 27 settembre 2018, 16:22

Alpe.di.Siusi ha scritto:
giovedì 27 settembre 2018, 12:25
Immagine

Questo qui è un altro dettaglio del percorso. Non sembra male, con tanti saliscendi e poca pianura. Perfetto per Trentin e Colbrelli, ma certo anche per Sagan.
con questa altimetria più dettagliata, si fa più interessante. certo è talmente dettagliata, che i tratti segnati ripidi (compreso quello nell'ultimo km) potrebbero anche essere lunghi poche decine di metri e quindi poco influenti.



vale95
Messaggi: 593
Iscritto il: sabato 26 settembre 2015, 15:31

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da vale95 » giovedì 27 settembre 2018, 16:38

nino58 ha scritto:
giovedì 27 settembre 2018, 12:28
vale95 ha scritto:
mercoledì 26 settembre 2018, 22:24
Con questo tipo di percorso sicuramente l'anno prossimo ci troveremo con trentin caduto alla vuelta, Colbrelli non in forma, Viviani malato e moscon infortunato.... Mentre Aru avrà vinto la vuelta e nibali sarà nella condizione migliore della carriera
Spero non ti legga Trentin.
Ero ovviamente ironico... Comunque anche Viviani moscon (ed anche Colbrelli) dovrebbero fare gesti apotropaici leggendo quello che ho scritto :diavoletto:



Basso
Messaggi: 14362
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Basso » giovedì 27 settembre 2018, 16:59



11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Volta

Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 971
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Beppugrillo » giovedì 27 settembre 2018, 18:47

Alpe.di.Siusi ha scritto:
giovedì 27 settembre 2018, 12:25
Immagine

Questo qui è un altro dettaglio del percorso. Non sembra male, con tanti saliscendi e poca pianura. Perfetto per Trentin e Colbrelli, ma certo anche per Sagan.
Qua si parla di 247 metri di dislivello a giro, altrove di 100-150. Ok che altri editor approssimano molto di più il percorso, mentre questo a occhio mette punti ogni 25-50 metri, anche meno forse, però è una bella differenza e onestamente 247 metri in un circuito quasi cittadino mi sembrano un bel po'



Avatar utente
MPC...Non credibile
Messaggi: 150
Iscritto il: sabato 22 marzo 2014, 21:41

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da MPC...Non credibile » giovedì 27 settembre 2018, 19:04

Basso ha scritto:
giovedì 27 settembre 2018, 16:59
Qui qualche pensiero sul 2020 http://www.cicloweb.it/2018/09/27/vicen ... ponsabili/

Che tristezza veder sfumare così un mondiale nella propria città. Per di più con una figura di palta come questa.

Non riuscire a tirare fuori 6 milioni tra sponsor e Regione è davvero segno di una miopia economica e politica gravissima. Da un lato il braccino corto degli industriali, incapaci di comprendere l'opportunità di una tale promozione del territorio, dall'altro il surreale Zaiastan, dove 14 milioni per un referendum spot sull'autonomia si trovano sempre...


Ferrari è un ottimo dottore: Movimento Contro il Ciclismo Pulito

Avatar utente
Patate
Messaggi: 4166
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Patate » giovedì 27 settembre 2018, 19:14

MPC...Non credibile ha scritto:
giovedì 27 settembre 2018, 19:04
dall'altro il surreale Zaiastan, dove 14 milioni per un referendum spot sull'autonomia si trovano sempre...
Anzi che non ha chiesto di dilazionarli in 80 anni.
Scusate l'OT ma non ho resistito :diavoletto:


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 971
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Beppugrillo » giovedì 27 settembre 2018, 19:43

Portandomi molto molto avanti, ho guardato un po' la situazione di Aigle con le salite e la più interessante mi sembra questa

Immagine

Ovvio, non intera. Si potrebbero fare i primi 4 chilometri circa e poi scendere da un versante che porta direttamente dentro Aigle. Il problema è che la discesa sembra una stradina strettissima, quindi si potrebbe più facilmente ribaltare facendo l'altro versante in salita e quello largo in discesa, il dettaglio altimetrico non è troppo diverso.

Ce ne sono altre, però a meno che non vogliano inventare qualcosa di diverso (una corsa in linea ad esempio) devono trovarne una che permetta di fare un circuito sui 15-20 chilometri, quindi con la discesa che ti riporta nella stessa valle e questa mi sembra l'unica che corrisponde a queste caratteristiche tra quelle mappate su LaFlammeRouge.

Un'altra soluzione interessante è un circuito con i primi 4 chilometri di questa:

Immagine

Anche qui il problema è la sede stradale, strettissima (è proprio una stradina che sale tra le case prima di immettersi sulla strada principale, che andrebbe bene come discesa, non ci passano un'auto e un corridore affiancati). Quindi questa, come l'altra, potrebbero essere utilizzate come muro finale, come quello di quest'anno. Un solo passaggio a 7-8 chilometri dal traguardo. Rimarrebbe il problema della salita principale



Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 971
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Beppugrillo » giovedì 27 settembre 2018, 20:11

Completo con questa ipotesi di percorso (che aggira quasi tutte le stradine ma tiene tratti molto duri nella salita)

Immagine



Avatar utente
lambohbk
Messaggi: 2378
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 23:27

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da lambohbk » giovedì 27 settembre 2018, 20:24

Beppugrillo ha scritto:
giovedì 27 settembre 2018, 20:11
Completo con questa ipotesi di percorso (che aggira quasi tutte le stradine ma tiene tratti molto duri nella salita)

Immagine
Questo sarebbe molto più fattibile


FC 2017: Dwars Door Vlaanderen, La Panne, Paesi Baschi, Vuelta España - Combinata, Japan Cup, "L'Altro Lombardia"
FC 2018: Tour of the Alps, "L'Altro Mondiale", 3° Classificato Classifica Generale
FC 2019: Tour of California

CicloSprint
Messaggi: 6099
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da CicloSprint » venerdì 28 settembre 2018, 12:46

Per il supermondiale 2023 il Veneto potrebbe tornare in corsa con le Torricelle e il nuovo velodromo di Spresiano ?



FRANCESCO1980
Messaggi: 88
Iscritto il: venerdì 22 agosto 2014, 15:49

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da FRANCESCO1980 » venerdì 28 settembre 2018, 14:48

il Mondiale dovrebbe essere usato per promuovere il ciclismo in zone inesplorate al movimento
ad esempio in cina , al posto dell' inutile "Giro della Cina" che tanto non diventerà mai una corsa importante
Hong Kong sarebbe perfetta ; il mare, la montagna a strapiombo una città bellissima

e poi ancora ; Panama, Cape Town in Sud Africa, Singapore, in Korea, magari in India



Avatar utente
presa 2 del Montello
Messaggi: 1546
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 10:08

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da presa 2 del Montello » venerdì 28 settembre 2018, 15:19

Basso ha scritto:
giovedì 27 settembre 2018, 16:59
Qui qualche pensiero sul 2020 http://www.cicloweb.it/2018/09/27/vicen ... ponsabili/
Interessante analisi, anche se non capisco come mai nel 2019, come ormai è noto Regione Veneto e importanti sponsor locali(Sportful, Pinarello, Segafredo Zanetti e se volete vi elenco anche tutte le aziende che hanno finanziato l'arrivo di Nervesa quest'anno) "porteranno a casa" di fatto le ultime quattro tappe del Giro.
Forse il Giro da maggior visibilità di un Mondiale, pagandolo molto meno? Probabile....o....e qui mi fermo.



CicloSprint
Messaggi: 6099
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da CicloSprint » venerdì 28 settembre 2018, 21:41

presa 2 del Montello ha scritto:
venerdì 28 settembre 2018, 15:19
Basso ha scritto:
giovedì 27 settembre 2018, 16:59
Qui qualche pensiero sul 2020 http://www.cicloweb.it/2018/09/27/vicen ... ponsabili/
Interessante analisi, anche se non capisco come mai nel 2019, come ormai è noto Regione Veneto e importanti sponsor locali(Sportful, Pinarello, Segafredo Zanetti e se volete vi elenco anche tutte le aziende che hanno finanziato l'arrivo di Nervesa quest'anno) "porteranno a casa" di fatto le ultime quattro tappe del Giro.
Forse il Giro da maggior visibilità di un Mondiale, pagandolo molto meno? Probabile....o....e qui mi fermo.
Nel Veneto il ciclismo è religione, come il Fiandre nel Belgio, ma se il Fiandre ha avuto tantissimi campioni, il Veneto ne ha avuti pochi come Battaglin, Argentin e Cunego, vero ?



jumbo
Messaggi: 4815
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da jumbo » venerdì 28 settembre 2018, 21:43

Le Fiandre



Avatar utente
galliano
Messaggi: 13206
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da galliano » venerdì 28 settembre 2018, 23:32

udra ha scritto:
mercoledì 26 settembre 2018, 20:15
A me non pare proprio un mondiale per velocisti. 270 e passa km a settembre, con tempo brutto, non sono proprio una scampagnata.
Non sarebbe da buttare se aggiungessero due giri, si starebbe sotto i trecento chilometri e si potrebbe separare il grano dalla gramigna.
Credo che anche peek possa convenire.



Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 10250
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 14:27

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Visconte85 » venerdì 28 settembre 2018, 23:54

CicloSprint ha scritto:
venerdì 28 settembre 2018, 21:41
Nel Veneto il ciclismo è religione, come il Fiandre nel Belgio, ma se il Fiandre ha avuto tantissimi campioni, il Veneto ne ha avuti pochi come Battaglin, Argentin e Cunego, vero ?
Secondo me hai invertito qualcosa nelle proporzioni


2014:Giro tp21,Tour tp10,Vuelta tp3, ARGENTO Ponferrada
2015:Giro anch'io 3°,Tour tp10 e 20, GpMontreal
2016:GandWevelgen, Svizzera, Tour tp13, Vuelta tp10
2017:Tour tp10 Vuelta tp2
2018:Scheldeprijs, Giro tp21, Tour tp11
2019:Kuurne-Bruxelles-Kuurne

Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 10250
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 14:27

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Visconte85 » venerdì 28 settembre 2018, 23:56

jumbo ha scritto:
venerdì 28 settembre 2018, 21:43
Le Fiandre
no no
intendeva proprio il fiandre :diavoletto:


2014:Giro tp21,Tour tp10,Vuelta tp3, ARGENTO Ponferrada
2015:Giro anch'io 3°,Tour tp10 e 20, GpMontreal
2016:GandWevelgen, Svizzera, Tour tp13, Vuelta tp10
2017:Tour tp10 Vuelta tp2
2018:Scheldeprijs, Giro tp21, Tour tp11
2019:Kuurne-Bruxelles-Kuurne

Avatar utente
skawise
Messaggi: 1443
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 13:01
Località: Villacidro-Milano

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da skawise » lunedì 1 ottobre 2018, 14:20

Rumors su Martigny 2020
Allegati
IMG_20181001_141905_312.jpg
IMG_20181001_141905_312.jpg (51.66 KiB) Visto 2124 volte



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 12976
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Walter_White » lunedì 1 ottobre 2018, 14:21

:drool: :drool: :drool:
Qua parte il countdown se fosse quello il percorso :hippy:
Altro che Innsbruck


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 4818
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da il_panta » lunedì 1 ottobre 2018, 14:25

Molto molto bello!


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10.

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 12976
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Walter_White » lunedì 1 ottobre 2018, 14:28

Rumors Fiandre 2021, tra poco tracciano
https://twitter.com/CicloPassione/statu ... 4016913408

Immagine

Il paradiso dei velocisti


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
Patate
Messaggi: 4166
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Patate » lunedì 1 ottobre 2018, 15:12

Azzo, Martigny.
Duro come Innsbruck (anzi, di più) ma con un vero passo alpino e una salita non troppo dissimile dal Gramartboden -certo, non ne avrà le punte, ma meglio- da ripetere sette volte. Chilometraggio importante.
Peek, non farlo sforbiciare! :D

Leuven non avrà praticamente pavé, stando all'articolo suppostato -esiste il verbo? :diavoletto: -.
Circuito nervoso stile Yorkshire
Immagine


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

ciclistasiciliano
Messaggi: 470
Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2017, 10:02

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da ciclistasiciliano » lunedì 1 ottobre 2018, 15:28

l' anno prossimo Sagan riprende la maglia arcobaleno ?
che percorso attende i corridori?



Avatar utente
nino58
Messaggi: 10674
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da nino58 » lunedì 1 ottobre 2018, 15:53

ciclistasiciliano ha scritto:
lunedì 1 ottobre 2018, 15:28
l' anno prossimo Sagan riprende la maglia arcobaleno ?
che percorso attende i corridori?
Può farcela ed essere il primo ad arrivare a quota 4.
Può farcela.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 1655
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da GregLemond » lunedì 1 ottobre 2018, 15:57

Petite Forclaz x 7 volte, ecco... qua si arriva ad un mondiale duro.
Certo, non sono le 20 volte Domancy... però... :D



Avatar utente
Pavè
Messaggi: 1829
Iscritto il: sabato 27 agosto 2011, 21:06

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Pavè » lunedì 1 ottobre 2018, 22:09

Avere un Mondiale nelle Fiandre, e da rumors, niente di ufficiale presentare un percorso così....
Sarebbe un sogno vedere le nazionali sfidarsi sui mitici muri di pavè, quando ricapita!!!


Cancellara, Valverde

Avatar utente
Patate
Messaggi: 4166
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Patate » lunedì 1 ottobre 2018, 22:14

Pavè ha scritto:
lunedì 1 ottobre 2018, 22:09
Avere un Mondiale nelle Fiandre, e da rumors, niente di ufficiale presentare un percorso così....
Sarebbe un sogno vedere le nazionali sfidarsi sui mitici muri di pavè, quando ricapita!!!
Se i rumors sono così quello vero sarà pure peggio :diavoletto:
Su twitter leggevo di un percorso abbastanza diverso con l'alternanza di due tipi di circuiti, ma pure lì poco pavé :boh:


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
Pavè
Messaggi: 1829
Iscritto il: sabato 27 agosto 2011, 21:06

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Pavè » lunedì 1 ottobre 2018, 22:26

Patate ha scritto:
lunedì 1 ottobre 2018, 22:14
Pavè ha scritto:
lunedì 1 ottobre 2018, 22:09
Avere un Mondiale nelle Fiandre, e da rumors, niente di ufficiale presentare un percorso così....
Sarebbe un sogno vedere le nazionali sfidarsi sui mitici muri di pavè, quando ricapita!!!
Se i rumors sono così quello vero sarà pure peggio :diavoletto:
Su twitter leggevo di un percorso abbastanza diverso con l'alternanza di due tipi di circuiti, ma pure lì poco pavé :boh:
Per me queste prove Mondiali con il valore che c'è, il livellamento dei valori in campo, si potrebbe ridurre ad una gara di 220km, in modo da vedere più attacchi, e ciclisti con qualche idea tattica in più da provare. Ovviamente a patto che il circuito sia duro il giusto.


Cancellara, Valverde

Avatar utente
galliano
Messaggi: 13206
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da galliano » lunedì 1 ottobre 2018, 22:37

Quello delle fiandre mi parebbe una presa in giro se fosse così facile.
I mondiali cosiddetti per velocisti (alla cipollini o cavendish) non dovrebbero esistere per statuto UCI. Quello di bergen non era per velocisti puri quindi ci stava tranquillamente.
Un mondiale con meno di 2000mt di dislivello complessivo dovrebbe essere ammesso solo in presenza di pave' oppure con 290km su strade costiere battute dal vento, altrimenti lo spettacolo tenderebbe a zero.



Avatar utente
udra
Messaggi: 6493
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da udra » lunedì 1 ottobre 2018, 22:39

Stanno trattando con l'uci un percorso con una sorta di circuito alternato: uno che interessa Overijse e che quindi presenterebbe gli strappi tipici della Freccia del Brabante e della Druivenkoers, e l'altro a Leuven con alcuni strappi già interessati dallo Jef Scherens vinto da Stuyven poche settimane fa.
In ogni caso pavè selettivo non ce n'è, ma si può costruire un circuito molto "complicato" anche dal punto di vista planimetrico.
E in Belgio, vedasi il campionato nazionale 2017, sono capaci di mettere su dei toboga da ciclocross quasi. :D



ucci90
Messaggi: 1774
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:52

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da ucci90 » lunedì 1 ottobre 2018, 22:44

Comunque si sta creando una buona alternanza.
2017 Volata ristretta e non scontata
2018 Mondiale da "liegisti-lombardisti" - scalatori
2019 Mondiale da velocisti resistenti / scattisti
2020 Mondiale da scalatori
2021 Fiandre, magari con poco pavé ma rimangono le Fiandre se mettono insieme un tracciato pieno di trabocchetti.



Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 971
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Beppugrillo » martedì 2 ottobre 2018, 14:24

Io avevo passato una mezza giornata a cercare le salite intorno ad Aigle, dovevate dirmelo che era a Martigny :grr:
Comunque quel percorso sarebbe davvero duro, più di Innsbruck molto probabilmente. Secondo me Mondiali come questi due sono spot per il ciclismo (senza 28% possibilmente), i due archetipi di percorso per me dovrebbero essere Bergen e Innsbruck, poi ok magari in un decennio se ne possono inserire un paio diversi tipo uno per velocisti se c'è una località come Leuven



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 12976
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Walter_White » martedì 2 ottobre 2018, 14:38

Beppugrillo ha scritto:
martedì 2 ottobre 2018, 14:24
Io avevo passato una mezza giornata a cercare le salite intorno ad Aigle, dovevate dirmelo che era a Martigny :grr:
Comunque quel percorso sarebbe davvero duro, più di Innsbruck molto probabilmente. Secondo me Mondiali come questi due sono spot per il ciclismo (senza 28% possibilmente), i due archetipi di percorso per me dovrebbero essere Bergen e Innsbruck, poi ok magari in un decennio se ne possono inserire un paio diversi tipo uno per velocisti se c'è una località come Leuven
Per il percorso mondiale perfetto è quello di Lugano '96, Bergen è troppo sfavorevole agli attaccanti

Immagine


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

giorgio ricci
Messaggi: 2927
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da giorgio ricci » martedì 2 ottobre 2018, 17:49

Lugano perfetto per Moscon e Alaphilippe.



henny5
Messaggi: 705
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da henny5 » martedì 2 ottobre 2018, 19:40

purtroppo a martigny è quello l'unico percorso possibile,mio parere troppo duro,considerando che poi un mese e mezzo prima ci saranno le olimpiadi con il percorso altrettanto duro.se solo gli svizzeri si fossero spostati nelle zone di saint maurice-bex-ollon sarebbe stato un mondiale molto più interessante.



Winter
Messaggi: 14534
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Winter » martedì 2 ottobre 2018, 19:58

martigny è vicinissima al confine italiano..



herbie
Messaggi: 4249
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da herbie » martedì 2 ottobre 2018, 20:11

Immagino che la Petit Forclaz sia la "scorciatoia" che dalla periferia ovest di Martigny raggiunge la larga e regolare strada del col de la Forclaz... la salita è duretta e si scenderebbe dalla strada normale.
Il problema è se invece salissero dalla strada normale della Forclaz e scendessero da quella dura... :D
E' un percorso però complessivamente meno duro di Innsbruck, a meno che qualcuno decidesse di fare pazzie sul col di Champex...quello sì che permetterebbe voli pindarici, ma così a occhio, non mi pare che possa succedere.



Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 6319
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Subsonico » martedì 2 ottobre 2018, 20:26

Patate ha scritto:
lunedì 1 ottobre 2018, 15:12
Azzo, Martigny.
Duro come Innsbruck (anzi, di più) ma con un vero passo alpino e una salita non troppo dissimile dal Gramartboden -certo, non ne avrà le punte, ma meglio- da ripetere sette volte. Chilometraggio importante.
Peek, non farlo sforbiciare! :D

Leuven non avrà praticamente pavé, stando all'articolo suppostato -esiste il verbo? :diavoletto: -.
Circuito nervoso stile Yorkshire
Immagine
Minchia, Leuven?

Non ci sono mai tornato dall'erasmus...sarebbe ora :angelo:

Praticamente un mondiale più brabantino che fiammingo, a questo punto


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

Winter
Messaggi: 14534
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Winter » martedì 2 ottobre 2018, 20:27

herbie ha scritto:
martedì 2 ottobre 2018, 20:11
Immagino che la Petit Forclaz sia la "scorciatoia" che dalla periferia ovest di Martigny raggiunge la larga e regolare strada del col de la Forclaz... la salita è duretta e si scenderebbe dalla strada normale.
Il problema è se invece salissero dalla strada normale della Forclaz e scendessero da quella dura... :D
E' un percorso però complessivamente meno duro di Innsbruck, a meno che qualcuno decidesse di fare pazzie sul col di Champex...quello sì che permetterebbe voli pindarici, ma così a occhio, non mi pare che possa succedere.
Ma ci son quasi 1200 metri di dislivello in piu'..



Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 971
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Beppugrillo » martedì 2 ottobre 2018, 20:43

"Duretta" per una salita di 4 chilometri a più del 10% mi sembra un eufemismo. Non so se le caratteristiche sono giuste e vedendo la strada con lo street view ci sono tanti tornanti che magari un po' aiutano, anche se non sono certo spianati. Non mi pare di vedere rampe da muro, ma se sono, come sembra, 4 chilometri abbastanza regolari al 10% sono una bella mazzata



herbie
Messaggi: 4249
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da herbie » martedì 2 ottobre 2018, 21:47

Winter ha scritto:
martedì 2 ottobre 2018, 20:27
herbie ha scritto:
martedì 2 ottobre 2018, 20:11
Immagino che la Petit Forclaz sia la "scorciatoia" che dalla periferia ovest di Martigny raggiunge la larga e regolare strada del col de la Forclaz... la salita è duretta e si scenderebbe dalla strada normale.
Il problema è se invece salissero dalla strada normale della Forclaz e scendessero da quella dura... :D
E' un percorso però complessivamente meno duro di Innsbruck, a meno che qualcuno decidesse di fare pazzie sul col di Champex...quello sì che permetterebbe voli pindarici, ma così a occhio, non mi pare che possa succedere.
Ma ci son quasi 1200 metri di dislivello in piu'..
così a spanne... il col de Champex sono 1000 metri di dislivello abbondanti, poi ci sono 7 volte 380 metri, facciamo 400 così compensiamo i piccoli dislivelli del fondovalle. Fanno 2800 metri il circuito e altri 1000 abbondanti il colle, abbondando ulteriormente arriviamo a 4000 complessivi.
Dove stanno i 1200 in più?
inoltre ci sarebbero più di 10 km di raccordo tra una salita e l'altra che, in un percorso mondiale il loro peso l'hanno.

6000 metri di dislivello un percorso così mai e poi mai...certo poi facendolo col cellulare e caricando su strava vengon fuori queste cose...
comunque, certo, ben venga un percorso così

Se l'altimetria dettagliata di veloviewer è precisa (di solito quel sito da un punto di vista tecnico è eccezionale) a me piace molto anche il circuito di Harrogate, che ha il grandissimo pregio di essere corto. Spero lo facciano molte volte.
Ultima modifica di herbie il martedì 2 ottobre 2018, 21:55, modificato 1 volta in totale.




Rispondi