Mondiali. Le prossime edizioni.

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
herbie
Messaggi: 4249
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da herbie » martedì 2 ottobre 2018, 21:49

Beppugrillo ha scritto:
martedì 2 ottobre 2018, 20:43
"Duretta" per una salita di 4 chilometri a più del 10% mi sembra un eufemismo. Non so se le caratteristiche sono giuste e vedendo la strada con lo street view ci sono tanti tornanti che magari un po' aiutano, anche se non sono certo spianati. Non mi pare di vedere rampe da muro, ma se sono, come sembra, 4 chilometri abbastanza regolari al 10% sono una bella mazzata
ripeto: dipende sempre da che parte intendono fare la salita.




Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 971
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Beppugrillo » mercoledì 3 ottobre 2018, 8:02

Nel percorso è tracciata dalla parte coi tornanti e se la salita è quella penso sia abbastanza evidente che inseriranno quel versante più duro e più stretto come salita e quello largo e dritto come discesa



Winter
Messaggi: 14534
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Winter » mercoledì 3 ottobre 2018, 18:04

herbie ha scritto:
martedì 2 ottobre 2018, 21:47
Winter ha scritto:
martedì 2 ottobre 2018, 20:27
herbie ha scritto:
martedì 2 ottobre 2018, 20:11
Immagino che la Petit Forclaz sia la "scorciatoia" che dalla periferia ovest di Martigny raggiunge la larga e regolare strada del col de la Forclaz... la salita è duretta e si scenderebbe dalla strada normale.
Il problema è se invece salissero dalla strada normale della Forclaz e scendessero da quella dura... :D
E' un percorso però complessivamente meno duro di Innsbruck, a meno che qualcuno decidesse di fare pazzie sul col di Champex...quello sì che permetterebbe voli pindarici, ma così a occhio, non mi pare che possa succedere.
Ma ci son quasi 1200 metri di dislivello in piu'..
così a spanne... il col de Champex sono 1000 metri di dislivello abbondanti, poi ci sono 7 volte 380 metri, facciamo 400 così compensiamo i piccoli dislivelli del fondovalle. Fanno 2800 metri il circuito e altri 1000 abbondanti il colle, abbondando ulteriormente arriviamo a 4000 complessivi.
Dove stanno i 1200 in più?
inoltre ci sarebbero più di 10 km di raccordo tra una salita e l'altra che, in un percorso mondiale il loro peso l'hanno.

6000 metri di dislivello un percorso così mai e poi mai...certo poi facendolo col cellulare e caricando su strava vengon fuori queste cose...
comunque, certo, ben venga un percorso così

Se l'altimetria dettagliata di veloviewer è precisa (di solito quel sito da un punto di vista tecnico è eccezionale) a me piace molto anche il circuito di Harrogate, che ha il grandissimo pregio di essere corto. Spero lo facciano molte volte.
c era un articolo di directvelo
https://www.directvelo.com/actualite/69 ... -grimpeurs



Basso
Messaggi: 14362
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Basso » venerdì 5 ottobre 2018, 21:36

Davvero, ma per quale motivo non potevano fare l'annuncio 8 giorni fa? http://www.cicloweb.it/2018/10/05/campi ... australia/


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Volta

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 12976
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Walter_White » venerdì 5 ottobre 2018, 21:38

Dopo 12 anni da Geelong (brutti ricordi :muro: ) nel 2022 si torna in Australia, a Wollongong

http://www.cicloweb.it/2018/10/05/campi ... australia/

Sarà una settimana di deliri notturni :D


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY


Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 971
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Beppugrillo » venerdì 5 ottobre 2018, 21:53

Località sulla costa orientale, ovviamente non immersa nelle montagne. Ma c'è appena fuori dalla città, ampiamente a portata di circuito, una salita di 6 chilometri al 6.25% che potrebbe diventare l'asperità principale del Mondiale



pereiro2982
Messaggi: 2182
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da pereiro2982 » venerdì 5 ottobre 2018, 21:56

ma almeno in australia c'è qualche salita interessante in zona?



pereiro2982
Messaggi: 2182
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da pereiro2982 » venerdì 5 ottobre 2018, 21:58

Beppugrillo ha scritto:
venerdì 5 ottobre 2018, 21:53
Località sulla costa orientale, ovviamente non immersa nelle montagne. Ma c'è appena fuori dalla città, ampiamente a portata di circuito, una salita di 6 chilometri al 6.25% che potrebbe diventare l'asperità principale del Mondiale
dove trovi le mappe?



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 12976
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Walter_White » venerdì 5 ottobre 2018, 22:25

pereiro2982 ha scritto:
venerdì 5 ottobre 2018, 21:56
ma almeno in australia c'è qualche salita interessante in zona?
Io ho provato a fare un percorso di 20 km con il Mount Keira, 5,2 km al 6%, con i primi 2 km iniziali duri, ma non è che sia granchè...


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 971
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Beppugrillo » venerdì 5 ottobre 2018, 22:36

pereiro2982 ha scritto:
venerdì 5 ottobre 2018, 21:58
Beppugrillo ha scritto:
venerdì 5 ottobre 2018, 21:53
Località sulla costa orientale, ovviamente non immersa nelle montagne. Ma c'è appena fuori dalla città, ampiamente a portata di circuito, una salita di 6 chilometri al 6.25% che potrebbe diventare l'asperità principale del Mondiale
dove trovi le mappe?
https://www.la-flamme-rouge.eu/
Walter_White ha scritto:
venerdì 5 ottobre 2018, 22:25

Io ho provato a fare un percorso di 20 km con il Mount Keira, 5,2 km al 6%, con i primi 2 km iniziali duri, ma non è che sia granchè...
Come salita è più facile di quella di Innsbruck, ma è comunque lunga e con un circuito di un certo tipo ripetuto tante volte arrivi a quei 5000 metri di dislivello che ti rendono il Mondiale molto selettivo. Poi bisogna vedere se l'intenzione è di nuovo quella, ci stanno viziando un po' troppo forse



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 12976
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Walter_White » venerdì 5 ottobre 2018, 22:38

In caso c'è la possibilità di fare un circuito pieno di strappetti di 600/800 metri


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
Beppugrillo
Messaggi: 971
Iscritto il: martedì 4 settembre 2018, 6:41

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Beppugrillo » venerdì 5 ottobre 2018, 22:41

Sì infatti, la zona è comunque bella ondulata. Difficile pensarla in ottica-Matthews, anche perché sono ragionamenti che in realtà gli organizzatori non hanno mai fatto, però se volessero fare un percorso per il loro corridore più forte (poi da qua al 2022 può cambiare tutto) possono inventarsi tante cose



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12022
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da cauz. » sabato 6 ottobre 2018, 1:30

Basso ha scritto:
venerdì 5 ottobre 2018, 21:36
Davvero, ma per quale motivo non potevano fare l'annuncio 8 giorni fa? http://www.cicloweb.it/2018/10/05/campi ... australia/
i congressi internazionali servono anche per stringere mani.. e accordi. magari pure quegli accordi che è meglio stringere a voce, senza lasciare tracce scritte o registrate. evidentemente l'accordo australiano è stato raggiunto a margine del congresso UCI a innsbruck.

certo, avrebbero potuto aspettare qualche giorno e far uscire un comunicato unico dopo i mondiali, ma poi durante i mondiali cosa facevano? mica potevano lasciare il ruolo di protagonisti ai corridori?


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

Avatar utente
Seb
Messaggi: 5251
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Seb » sabato 6 ottobre 2018, 9:52

Beh dai, quattro anni di tempo per imparare a dire Wollongong senza impappinarsi



maurofacoltosi
Messaggi: 2223
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » domenica 7 ottobre 2018, 15:51



Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

Basso
Messaggi: 14362
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Basso » venerdì 8 febbraio 2019, 14:24

Ecco realizzati i Mondiali "all around" per il 2023 http://www.cicloweb.it/2019/02/08/luci- ... iscilpine/


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Volta

giorgio ricci
Messaggi: 2927
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da giorgio ricci » venerdì 8 febbraio 2019, 14:56

Fatemi capire. Il campionato del mondo su strada professionisti del 2023 si svolgerà a fine agosto, cioè nella sua collocazione storica?



ucci90
Messaggi: 1774
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:52

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da ucci90 » venerdì 8 febbraio 2019, 15:33

giorgio ricci ha scritto:
venerdì 8 febbraio 2019, 14:56
Fatemi capire. Il campionato del mondo su strada professionisti del 2023 si svolgerà a fine agosto, cioè nella sua collocazione storica?
Se non sbaglio l'intera manifestazione avverrà nelle ultime due settimane di agosto. Sarà interessante vedere come riorganizzeranno il calendario.



Avatar utente
Patate
Messaggi: 4166
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Patate » venerdì 8 febbraio 2019, 16:09

Sarei contento se riproponessero il circuito degli Europei (e del Commonwealth) senza tratto in linea e con tanti giri, a differenza di quello che faranno in Yorkshire quest'anno


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12022
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da cauz. » venerdì 8 febbraio 2019, 17:39

ucci90 ha scritto:
venerdì 8 febbraio 2019, 15:33
giorgio ricci ha scritto:
venerdì 8 febbraio 2019, 14:56
Fatemi capire. Il campionato del mondo su strada professionisti del 2023 si svolgerà a fine agosto, cioè nella sua collocazione storica?
Se non sbaglio l'intera manifestazione avverrà nelle ultime due settimane di agosto. Sarà interessante vedere come riorganizzeranno il calendario.
soprattutto al calendario pista, che a questo punto avrà per due anni di fila il proprio baricentro in estate anzichè in inverno.
io non disdegnerei un ritorno dei mondiali pista all'estate anche nelle stagioni post-olimpiche, il che potrebbe riportare in auge anche molti velodromi scoperti.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

maurofacoltosi
Messaggi: 2223
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » giovedì 14 febbraio 2019, 15:22

Gli organizzatori hanno svelato alcuni dettagli del percorso del mondiale 2020. Partenza da Aigle, lungo tratto in linea con passaggio da Sion per arrivare a Martigny (molto probabilmente privo di salite) e quindi circuito finale con la salita della Petite Forclaz (3,8 km al 9%). Il percorso definitivo sarà presentato ai primi di maggio


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 12976
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Walter_White » giovedì 14 febbraio 2019, 16:10

maurofacoltosi ha scritto:
giovedì 14 febbraio 2019, 15:22
Gli organizzatori hanno svelato alcuni dettagli del percorso del mondiale 2020. Partenza da Aigle, lungo tratto in linea con passaggio da Sion per arrivare a Martigny (molto probabilmente privo di salite) e quindi circuito finale con la salita della Petite Forclaz (3,8 km al 9%). Il percorso definitivo sarà presentato ai primi di maggio
Bene così


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 1655
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da GregLemond » giovedì 14 febbraio 2019, 16:34

maurofacoltosi ha scritto:
giovedì 14 febbraio 2019, 15:22
Gli organizzatori hanno svelato alcuni dettagli del percorso del mondiale 2020. Partenza da Aigle, lungo tratto in linea con passaggio da Sion per arrivare a Martigny (molto probabilmente privo di salite) e quindi circuito finale con la salita della Petite Forclaz (3,8 km al 9%). Il percorso definitivo sarà presentato ai primi di maggio
Un mondiale duro per davvero, senza la boiata dell' inferno di Innsbruck.
Simile a Chambery come concetto, piu o meno, o mi sbaglio!?



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 12976
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Walter_White » giovedì 14 febbraio 2019, 16:39

GregLemond ha scritto:
giovedì 14 febbraio 2019, 16:34
maurofacoltosi ha scritto:
giovedì 14 febbraio 2019, 15:22
Gli organizzatori hanno svelato alcuni dettagli del percorso del mondiale 2020. Partenza da Aigle, lungo tratto in linea con passaggio da Sion per arrivare a Martigny (molto probabilmente privo di salite) e quindi circuito finale con la salita della Petite Forclaz (3,8 km al 9%). Il percorso definitivo sarà presentato ai primi di maggio
Un mondiale duro per davvero, senza la boiata dell' inferno di Innsbruck.
Simile a Chambery come concetto, piu o meno, o mi sbaglio!?
L'ultima opportunità per Vincenzo


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
Patate
Messaggi: 4166
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Patate » giovedì 14 febbraio 2019, 16:48

GregLemond ha scritto:
giovedì 14 febbraio 2019, 16:34

Un mondiale duro per davvero, senza la boiata dell' inferno di Innsbruck.
Simile a Chambery come concetto, piu o meno, o mi sbaglio!?
Tempo fa si diceva questo, ora non si parla più del colle iniziale
Immagine
ma rimane comunque un percorso molto duro. Certo, non si arriva ai 20 e passa giri di Chambery o Sallanches ma lo preferisco molto ad Innsbruck


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 1655
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da GregLemond » giovedì 14 febbraio 2019, 16:53

A me basta facciano 7 volte la petite forclaz.

Come struttura di corsa preferisco i Firenze ai percorsi da gregge tipo Innsbruck (un bel percorso, non durissimo, rovinato da un finale scellerato che ha bloccato tutto).


Nei prossimi anni, in generale, mi pare che ci siano degli splendidi percorsi.



maurofacoltosi
Messaggi: 2223
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » lunedì 25 febbraio 2019, 14:15

Annuncia la candidatura del Ruanda per i mondiali del 2015

https://www.lequipe.fr/Cyclisme-sur-rou ... xtor=RSS-1


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5895
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » lunedì 25 febbraio 2019, 15:45

maurofacoltosi ha scritto:
lunedì 25 febbraio 2019, 14:15
Annuncia la candidatura del Ruanda per i mondiali del 2015

https://www.lequipe.fr/Cyclisme-sur-rou ... xtor=RSS-1
2025


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
Patate
Messaggi: 4166
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Patate » giovedì 14 marzo 2019, 9:49

Mondiali 2024 a Zurigo


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
nino58
Messaggi: 10674
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da nino58 » giovedì 14 marzo 2019, 11:26

Patate ha scritto:
giovedì 14 marzo 2019, 9:49
Mondiali 2024 a Zurigo
Anche se con una levataccia, da Milano si può fare in giornata.
Come Martigny (lì un'oretta in meno).


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

cycling_chrnicles
Messaggi: 308
Iscritto il: lunedì 2 aprile 2018, 16:44

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da cycling_chrnicles » giovedì 14 marzo 2019, 15:10

Patate ha scritto:
giovedì 14 marzo 2019, 9:49
Mondiali 2024 a Zurigo
qui un articolo con la spiegazione del percorso (per chi mastica il tedesco)
https://www.tagesanzeiger.ch/sport/rad/ ... y/14575010
qui una mia ricostruzione approssimativa sulle basi delle info nell'articolo (a grandi linee dovremmo esserci... mancano 400m di lunghezza e in termini di dislivello qualcosa anche se fatico a capire come quel percorso descritto possa fare 400m di dsl in 22.6km :dubbio: )
https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/viewtrack/262888



Avatar utente
Alpe.di.Siusi
Messaggi: 1179
Iscritto il: domenica 16 agosto 2015, 20:14

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Alpe.di.Siusi » lunedì 22 aprile 2019, 18:25

Colbrelli, Trentin, Bettiol e Viviani hanno fatto una ricognizione sul percorso del mondiale di Harrogate. Tutti, incluso il CT Cassani, han detto che sara una gara molto dura. Speriamo bene.


FC2016: CG Tour de France (+ due tappe), una tappa Vuelta a España
FC2017: Una tappa Tour de France
FC2018: Una tappa Giro d'Italia
FC2019: Volta a Catalunya, Scheldeprijs, Tour de Yorkshire, due tappe Giro d'Italia

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 12976
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Walter_White » lunedì 22 aprile 2019, 19:47

Alpe.di.Siusi ha scritto:
lunedì 22 aprile 2019, 18:25
Colbrelli, Trentin, Bettiol e Viviani hanno fatto una ricognizione sul percorso del mondiale di Harrogate. Tutti, incluso il CT Cassani, han detto che sara una gara molto dura. Speriamo bene.
Come ogni anno...alla prima ricognizione, si può arrivare da soli. Alla seconda, arriva un gruppetto di 10, alla terza, volata di 50/60....poi nella realtá finisce con volata di gruppo :D :D


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

beppesaronni
Messaggi: 3160
Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 17:25

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da beppesaronni » lunedì 22 aprile 2019, 19:59

Vabbe ma dai, tanto quest'anno MVDP facilissimo


Ad Insbruck, Valverde e Nibali non arriveranno nei primi 5.

Avatar utente
Alpe.di.Siusi
Messaggi: 1179
Iscritto il: domenica 16 agosto 2015, 20:14

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Alpe.di.Siusi » lunedì 22 aprile 2019, 20:05

I nostri non sono attrezzati male comunque. A Trentin, Colbrelli, Bettiol, Moscon, Nibali, Ballerini e Oss darei un posto sicuramente. Per l'ultimo posto magari Puccio, Bennati o anche Viviani.


FC2016: CG Tour de France (+ due tappe), una tappa Vuelta a España
FC2017: Una tappa Tour de France
FC2018: Una tappa Giro d'Italia
FC2019: Volta a Catalunya, Scheldeprijs, Tour de Yorkshire, due tappe Giro d'Italia

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 13628
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da barrylyndon » lunedì 22 aprile 2019, 21:07

Alpe.di.Siusi ha scritto:
lunedì 22 aprile 2019, 18:25
Colbrelli, Trentin, Bettiol e Viviani hanno fatto una ricognizione sul percorso del mondiale di Harrogate. Tutti, incluso il CT Cassani, han detto che sara una gara molto dura. Speriamo bene.
Che non fosse un circuito banale si poteva intuire dall' altimetria..
Un' Amstel..piu' o meno.


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Avatar utente
Gianluca Avigo - bove
Messaggi: 2391
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Gianluca Avigo - bove » lunedì 22 aprile 2019, 21:16



«A parità di fattori la spiegazione più semplice è da preferire»
(Guglielmo di Occam)

Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 1655
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da GregLemond » lunedì 22 aprile 2019, 21:20

Gianluca Avigo - bove ha scritto:
lunedì 22 aprile 2019, 21:16
http://www.cicloweb.it/2019/04/22/gli-a ... olto-dura/

oh oh
avete in mente un favorito?
Se Pietro il Grande ha voglia potrebbe essere un Alien Vs Predator



Avatar utente
Gianluca Avigo - bove
Messaggi: 2391
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Gianluca Avigo - bove » lunedì 22 aprile 2019, 21:32

GregLemond ha scritto:
lunedì 22 aprile 2019, 21:20
Gianluca Avigo - bove ha scritto:
lunedì 22 aprile 2019, 21:16
http://www.cicloweb.it/2019/04/22/gli-a ... olto-dura/

oh oh
avete in mente un favorito?
Se Pietro il Grande ha voglia potrebbe essere un Alien Vs Predator
:crazy: :clap: :clap: :clap:


«A parità di fattori la spiegazione più semplice è da preferire»
(Guglielmo di Occam)

granfondista
Messaggi: 474
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:39

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da granfondista » martedì 23 aprile 2019, 8:28

A proposito di MVP, non seguo più tanto il ciclismo per cui non ho le idee chiare: tolto lui qual è il livello della nazionale Olandese, su quanti compagni può fare affidamento per non dover correre da solo?


Meglio brocco che Di Rocco: Cicloweb forever!!

Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 1655
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da GregLemond » martedì 23 aprile 2019, 9:27

granfondista ha scritto:
martedì 23 aprile 2019, 8:28
A proposito di MVP, non seguo più tanto il ciclismo per cui non ho le idee chiare: tolto lui qual è il livello della nazionale Olandese, su quanti compagni può fare affidamento per non dover correre da solo?
A mente, se è in forma, in un circuito come Harrogate, uno come Poels ce l ha solo lui.

A proposito del circuito, io credo che l ultimo giro sarà un caos assimilabile alla AGR.
O a Richmond...

Ricordate le gare di Richmond?
Nella mia sensazione, e forse solo nella mia, nelle gare femminile, under e pro... gli ultimi 5/6 km son stati un rush unico.



Avatar utente
galliano
Messaggi: 13206
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da galliano » martedì 23 aprile 2019, 9:34

Mi sa che lo segui proprio poco ;)
Non so che programmi ha ma ci sarebbe un certo dumoulin che come "gregario" su quel percorso è il non plus ultra.
Poi ci sarebbero Kelderman, kruiswjik, Poels, Gesink, Omen, Mollema, Terpstra, ecc. insomma un'ottima squadra, una delle migliori.



Mario Rossi
Messaggi: 398
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 14:57

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Mario Rossi » martedì 23 aprile 2019, 9:37

granfondista ha scritto:
martedì 23 aprile 2019, 8:28
A proposito di MVP, non seguo più tanto il ciclismo per cui non ho le idee chiare: tolto lui qual è il livello della nazionale Olandese, su quanti compagni può fare affidamento per non dover correre da solo?
Secomdo me é un'ottima squadra, visto che c'é tanto materiale di qualitá tra cui scegliere. Oltre a VDP, c'é Van Baarle, che é un ottimo ciclista su percorsi del genere e puó attuare una tattica come quelle della Dekeunick, Tom, che ha fondo , si sa gestire molto bene e puó provare da finisseur sulle salite, Teunissen, che con il 7 posto alla Roubaix e le ottime prestazioni alla Gand e nelle altre classiche ha staccato il pass per il mondiale; poi ci sono i terribili giovani, ossia Tolhoek, Oomen e Bowman ( scusate se i nomi non sono scritti bene) che possono essere d'aiuto per fare il forcing in salita, e gli esperti Poels, Gesink,Keldermann e Krujsvik - la scelta andrá fatta in relazione alle prestazioni- i passisti a iosa come Weening, Van de Horn e Van Endem, che possono essere fondamentali all'inizio della corsa e portano esperienza, e i velocisti Van Poppel e Gronewegen che in ottica volata finale possono essere utili per portarlo a casa.
Senza sforzarmi troppo ti ho giá individuato una quindicina di nomi di qualitá tra cui si potrebbe scegliere. Per me, oltre che per la presenza di Van der Poel sono la squadra da battere, e io se fossi il CT porterei questa squadra:
MVDP- Doumoulin- Van Baarle- Teunissen-Van Endem-Poels- Van Poppel( da piú sicurezza nelle classiche di Gronewegen)- Tolhoek
che mi sembra la squadra piú equilibrata e con piú freccie dall'arco.



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 12976
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Walter_White » martedì 23 aprile 2019, 9:39

GregLemond ha scritto:
martedì 23 aprile 2019, 9:27

A mente, se è in forma, in un circuito come Harrogate, uno come Poels ce l ha solo lui.

A proposito del circuito, io credo che l ultimo giro sarà un caos assimilabile alla AGR.
O a Richmond...

Ricordate le gare di Richmond?
Nella mia sensazione, e forse solo nella mia, nelle gare femminile, under e pro... gli ultimi 5/6 km son stati un rush unico.
Si, Moscon frenato sulla salitella....se ci penso mi salgono ancora le bestemmie


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 1655
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da GregLemond » martedì 23 aprile 2019, 10:01

galliano ha scritto:
martedì 23 aprile 2019, 9:34
Mi sa che lo segui proprio poco ;)
Non so che programmi ha ma ci sarebbe un certo dumoulin che come "gregario" su quel percorso è il non plus ultra.
Poi ci sarebbero Kelderman, kruiswjik, Poels, Gesink, Omen, Mollema, Terpstra, ecc. insomma un'ottima squadra, una delle migliori.
Io Tom non l ho nominato come gregario.
Perchè ci spero sempre.



Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 1655
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da GregLemond » martedì 23 aprile 2019, 10:03

Walter_White ha scritto:
martedì 23 aprile 2019, 9:39
GregLemond ha scritto:
martedì 23 aprile 2019, 9:27

A mente, se è in forma, in un circuito come Harrogate, uno come Poels ce l ha solo lui.

A proposito del circuito, io credo che l ultimo giro sarà un caos assimilabile alla AGR.
O a Richmond...

Ricordate le gare di Richmond?
Nella mia sensazione, e forse solo nella mia, nelle gare femminile, under e pro... gli ultimi 5/6 km son stati un rush unico.
Si, Moscon frenato sulla salitella....se ci penso mi salgono ancora le bestemmie
Mamma mia.
Se partiva 50 m prima poi, Consonni si vestiva di iridato.

Mondiale bellissimo per me.



Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 1655
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da GregLemond » martedì 23 aprile 2019, 10:36

barrylyndon ha scritto:
lunedì 22 aprile 2019, 21:07
Alpe.di.Siusi ha scritto:
lunedì 22 aprile 2019, 18:25
Colbrelli, Trentin, Bettiol e Viviani hanno fatto una ricognizione sul percorso del mondiale di Harrogate. Tutti, incluso il CT Cassani, han detto che sara una gara molto dura. Speriamo bene.
Che non fosse un circuito banale si poteva intuire dall' altimetria..
Un' Amstel..piu' o meno.
Analizzo la nazionale italiana.

Abbiamo quello scarso della Sky, che a 25 anni è in parabola discendente e che negli ultimi 2 mondiali non si è mai visto.
Quello che ha vinto il Fiandre perche non se ne sono accorti.
Quello con la maglia stellata che si è visto in TUTTE le classiche.
Il Miglior velocista sul mercato solo quando corre da solo (dicono)
Tanti ragazzi (scarsi anche loro... tipo Martinelli)


Non mi sembra che a parte l Olanda ce ne siano troppe messe meglio.
O la Colombia anche qui? (vedi Innsbruck)



Mario Rossi
Messaggi: 398
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 14:57

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Mario Rossi » martedì 23 aprile 2019, 10:50

GregLemond ha scritto:
martedì 23 aprile 2019, 10:36
barrylyndon ha scritto:
lunedì 22 aprile 2019, 21:07
Alpe.di.Siusi ha scritto:
lunedì 22 aprile 2019, 18:25
Colbrelli, Trentin, Bettiol e Viviani hanno fatto una ricognizione sul percorso del mondiale di Harrogate. Tutti, incluso il CT Cassani, han detto che sara una gara molto dura. Speriamo bene.
Che non fosse un circuito banale si poteva intuire dall' altimetria..
Un' Amstel..piu' o meno.
Analizzo la nazionale italiana.

Abbiamo quello scarso della Sky, che a 25 anni è in parabola discendente e che negli ultimi 2 mondiali non si è mai visto.
Quello che ha vinto il Fiandre perche non se ne sono accorti.
Quello con la maglia stellata che si è visto in TUTTE le classiche.
Il Miglior velocista sul mercato solo quando corre da solo (dicono)
Tanti ragazzi (scarsi anche loro... tipo Martinelli)


Non mi sembra che a parte l Olanda ce ne siano troppe messe meglio.
O la Colombia anche qui? (vedi Innsbruck)
Secondo me sono sempre le solite. Facendo una griglia, disponendo le squadre in ordine forza, alla Axelgaard, che stranamente domenica ha pure azzeccato quindi- anche se la vittoria di VDP era parecchio scontata - mi tocca fargli i complimenti, io metterei:
1 fila: Olanda, Belgio e Francia, che posson vantare sia i top player ( VDP, VA, Ala) sia ottime seconde punte per fare corsa dura;
2 fila: Italia, Colombia , Spagna Germania: secondo me nel complesso i gregari soni piú deboli ma vantano ottime freccie( Trentin, Uran, Valverde Schachmann);
3 fila: Polonia, Slovacchia, Lussemburgo: hanno 3 campioni che sono tra i favoriti ma non hanno squadra;
4 fila: Danimarca, Rep Ceca, UK: in teoria hanno gli uomini da sparata ( Fulgsang, Stybar, Yates) ma non hanno squadra per fare corsa dura
5 fila: le altre



Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 1655
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da GregLemond » martedì 23 aprile 2019, 10:57

Mario Rossi ha scritto:
martedì 23 aprile 2019, 10:50
GregLemond ha scritto:
martedì 23 aprile 2019, 10:36
barrylyndon ha scritto:
lunedì 22 aprile 2019, 21:07


Che non fosse un circuito banale si poteva intuire dall' altimetria..
Un' Amstel..piu' o meno.
Analizzo la nazionale italiana.

Abbiamo quello scarso della Sky, che a 25 anni è in parabola discendente e che negli ultimi 2 mondiali non si è mai visto.
Quello che ha vinto il Fiandre perche non se ne sono accorti.
Quello con la maglia stellata che si è visto in TUTTE le classiche.
Il Miglior velocista sul mercato solo quando corre da solo (dicono)
Tanti ragazzi (scarsi anche loro... tipo Martinelli)


Non mi sembra che a parte l Olanda ce ne siano troppe messe meglio.
O la Colombia anche qui? (vedi Innsbruck)
Secondo me sono sempre le solite. Facendo una griglia, disponendo le squadre in ordine forza, alla Axelgaard, che stranamente domenica ha pure azzeccato quindi- anche se la vittoria di VDP era parecchio scontata - mi tocca fargli i complimenti, io metterei:
1 fila: Olanda, Belgio e Francia, che posson vantare sia i top player ( VDP, VA, Ala) sia ottime seconde punte per fare corsa dura;
2 fila: Italia, Colombia , Spagna Germania: secondo me nel complesso i gregari soni piú deboli ma vantano ottime freccie( Trentin, Uran, Valverde Schachmann);
3 fila: Polonia, Slovacchia, Lussemburgo: hanno 3 campioni che sono tra i favoriti ma non hanno squadra;
4 fila: Danimarca, Rep Ceca, UK: in teoria hanno gli uomini da sparata ( Fulgsang, Stybar, Yates) ma non hanno squadra per fare corsa dura
5 fila: le altre
VA top player.... brrrr.... io e te non andiamo proprio d' accordo :D



granfondista
Messaggi: 474
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:39

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da granfondista » martedì 23 aprile 2019, 14:10

galliano ha scritto:
martedì 23 aprile 2019, 9:34
Mi sa che lo segui proprio poco ;)
Non so che programmi ha ma ci sarebbe un certo dumoulin che come "gregario" su quel percorso è il non plus ultra.
Poi ci sarebbero Kelderman, kruiswjik, Poels, Gesink, Omen, Mollema, Terpstra, ecc. insomma un'ottima squadra, una delle migliori.
in effetti... :D


Meglio brocco che Di Rocco: Cicloweb forever!!


Rispondi