Mondiali. Le prossime edizioni.

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Basso
Messaggi: 14844
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Basso » mercoledì 19 settembre 2012, 12:11

galliano ha scritto:non mi stupirei di una candidatura francese nel 2016.
Nel 2016 qualcuno si è già mostrato interessato :pomodoro:

http://www.cyclingnews.com/news/qatar-c ... nship-slot

p.s. c'è anche la parola "slot", quindi vuol dire che è una cosa seria :drool:

http://www.gulf-times.com/site/topics/a ... rent_id=56

Sembra che un altro paese interessato al 2016 sia la Norvegia. Si dovrebbe decidere tra i 40° di Doha e i 10° di Oslo. :mago:


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10


Avatar utente
lemond
Messaggi: 12141
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da lemond » mercoledì 19 settembre 2012, 13:07

Basso ha scritto: p.s. c'è anche la parola "slot", quindi vuol dire che è una cosa seria :drool:
:clap: :D :clap: :D :clap: :D :crazy: :diavoletto:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17897
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » mercoledì 19 settembre 2012, 13:17

Slegar ha scritto:Il Belgio (Fiandre) pensa di candidare Namur come sede dei mondiali del 2017:
http://www.wielerland.nl/index.php?opti ... &Itemid=36
i fiamminghi candidano la Capitale della Vallonia??? :o


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Slegar
Messaggi: 5072
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Slegar » mercoledì 19 settembre 2012, 13:30

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
Slegar ha scritto:Il Belgio (Fiandre) pensa di candidare Namur come sede dei mondiali del 2017:
http://www.wielerland.nl/index.php?opti ... &Itemid=36
i fiamminghi candidano la Capitale della Vallonia??? :o
Sono rimasto basito anch'io mentre interpretavo Google Translator; sembra che vogliano proporre una candidatura che unisca il Belgio. Vedremo.


fair play? No, Grazie!

alfiso

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da alfiso » mercoledì 19 settembre 2012, 13:33

Basito no, dai! Questa è una sorpresa incredibilmente positiva :D
Forza di questo maledetto e fantastico sport. :champion:
Namur sarà uno spettacolo puro.

Ps. letto il budget piuttosto? 15 milioni di €uro !!!
In Italia ne servono sempre 4 volte tanto invece. :vomitino:




Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17897
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » mercoledì 19 settembre 2012, 14:02

Tra l'altro Namur sarebbe uno scenario ottimo sia da un punto di vista strettamente tecnico sia dal lato paesaggistico visto che l'arrivo credo che ricalcherebbe quello consueto del GP de Wallonie dentro la bellissima cittadella.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

dietzen
Messaggi: 6110
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da dietzen » mercoledì 19 settembre 2012, 14:51

già da qualche stagione si fa il nome di namur come potenziale candidata per ospitare un mondiale, speriamo sia la volta buona.
la cittadella è bella esteticamente e il finale potrà essere spettacolare.


Di Rocco non è il mio presidente

AlessandroCam
Messaggi: 239
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 14:48
Località: GENOVA

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da AlessandroCam » mercoledì 19 settembre 2012, 15:46

.........e pensare che potrebbe essere qui a Genova un Mondiale che ci è stato scippato, un occasione che non credo si ripresenterà mai più :(



Winter
Messaggi: 14927
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Winter » mercoledì 19 settembre 2012, 19:45




Bogaert
Messaggi: 1121
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 20:58

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Bogaert » mercoledì 19 settembre 2012, 20:36

Comincio a sbadigliare già da adesso :x :x


"...esiste Doping dove esiste Antidoping....."

Pat McQuaid

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Pat McQuaid » mercoledì 19 settembre 2012, 20:39

Bogaert ha scritto:Comincio a sbadigliare già da adesso :x :x
Guardati le tappe del Tour of Qatar, altro che sbadigli. Ventagli e gruppi decimati dal vento, corsa che si potrebbe decidere anche dopo 5 km di corsa, ci sarà da divertirsi nel 2016.



alfiso

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da alfiso » mercoledì 19 settembre 2012, 20:44

Bogaert ha scritto:Comincio a sbadigliare già da adesso :x :x
Tranquillo, il deserto diverrà prato da golf e costruiranno un paio di belle collinette:
Questa è Horse Hill, la salita fumante:

Immagine

ed ecco il fantasmagorico traguardo:

Immagine

Selam alejkum



Merak
Messaggi: 996
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 0:23
Località: Bolzano (BZ)

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Merak » mercoledì 19 settembre 2012, 20:47

Pat McQuaid ha scritto:
Bogaert ha scritto:Comincio a sbadigliare già da adesso :x :x
Guardati le tappe del Tour of Qatar, altro che sbadigli. Ventagli e gruppi decimati dal vento, corsa che si potrebbe decidere anche dopo 5 km di corsa, ci sarà da divertirsi nel 2016.

il giro del qatar come paragone vale meno di zero. Le squadre ci arrivano con una forma approssimativa e l'impegno è relativo... il fatto che sia ricco di ventagli è sintomatico in primis di questa scarsità di forma mista ad un'atteggiamento poco "combattivo"... Ci fosse un percorso pianeggiante possiamo già assegnare la maglia al velocista principe di turno...


What is happiness? It’s a moment before you need more happiness. [MM]

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12234
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da cauz. » mercoledì 19 settembre 2012, 21:03

Guardini iridato 2016...


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

Merak
Messaggi: 996
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 0:23
Località: Bolzano (BZ)

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Merak » mercoledì 19 settembre 2012, 21:05

cauz. ha scritto:Guardini iridato 2016...
ho pensato la stessa identica cosa


What is happiness? It’s a moment before you need more happiness. [MM]

alfiso

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da alfiso » mercoledì 19 settembre 2012, 21:18

L'Uci conferma le perplessità ed il possibile ritiro di Ponferrada.
Chissà se Namur potrà essere pronta per quella data? Non vorrei che dopo l'assegnazione al Qatar saltasse fuori qualche diavoleria (leggasi tecnicamente: chiavica) ben pagata.

Ponferrada ha 30 gg di tempo per trovare la soluzione, giorni concessi dall'Uci.



Avatar utente
Seb
Messaggi: 5427
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Seb » giovedì 20 settembre 2012, 0:24

alfiso ha scritto:L'Uci conferma le perplessità ed il possibile ritiro di Ponferrada.
Chissà se Namur potrà essere pronta per quella data? Non vorrei che dopo l'assegnazione al Qatar saltasse fuori qualche diavoleria (leggasi tecnicamente: chiavica) ben pagata.

Ponferrada ha 30 gg di tempo per trovare la soluzione, giorni concessi dall'Uci.
Leggo di una possibile candidatura lampo della Turchia nel caso in cui Ponferrada non ce la facesse



Strong
Messaggi: 9337
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Strong » giovedì 20 settembre 2012, 0:26

Seb ha scritto:
alfiso ha scritto:L'Uci conferma le perplessità ed il possibile ritiro di Ponferrada.
Chissà se Namur potrà essere pronta per quella data? Non vorrei che dopo l'assegnazione al Qatar saltasse fuori qualche diavoleria (leggasi tecnicamente: chiavica) ben pagata.

Ponferrada ha 30 gg di tempo per trovare la soluzione, giorni concessi dall'Uci.
Leggo di una possibile candidatura lampo della Turchia nel caso in cui Ponferrada non ce la facesse
alfiso la turchia va bene? l'accendiamo?


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17897
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » giovedì 20 settembre 2012, 0:29

Merak ha scritto:
Pat McQuaid ha scritto:
Bogaert ha scritto:Comincio a sbadigliare già da adesso :x :x
Guardati le tappe del Tour of Qatar, altro che sbadigli. Ventagli e gruppi decimati dal vento, corsa che si potrebbe decidere anche dopo 5 km di corsa, ci sarà da divertirsi nel 2016.

il giro del qatar come paragone vale meno di zero. Le squadre ci arrivano con una forma approssimativa e l'impegno è relativo... il fatto che sia ricco di ventagli è sintomatico in primis di questa scarsità di forma mista ad un'atteggiamento poco "combattivo"... Ci fosse un percorso pianeggiante possiamo già assegnare la maglia al velocista principe di turno...
che poi si deve sperare in una giornata di vento per poter avere una chance di vedere un pò di selezione.... :muro:
il vento è un fattore importante nelle gare del nord, che rende ulteriomente dure gare già molto molto impegnative. Non si può certo fare un mondiale piatto come un biliardo e poi dover affidare alla fortuna le sorti della gara. :boh:
Tra l'altro come dicevo l'altro giorno si accetta il rischio di mandare a cuocere i ragazzi a temperature che come minimo toccano i 40° (talvolta in questi periodi arrivano a 50°).


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5450
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Abruzzese » giovedì 20 settembre 2012, 3:33

Seb ha scritto:
alfiso ha scritto:L'Uci conferma le perplessità ed il possibile ritiro di Ponferrada.
Chissà se Namur potrà essere pronta per quella data? Non vorrei che dopo l'assegnazione al Qatar saltasse fuori qualche diavoleria (leggasi tecnicamente: chiavica) ben pagata.

Ponferrada ha 30 gg di tempo per trovare la soluzione, giorni concessi dall'Uci.
Leggo di una possibile candidatura lampo della Turchia nel caso in cui Ponferrada non ce la facesse
Premesso che spero che le cose restino come sono (ammetto che anche a me, dopo aver letto questa notizia in seguito all'assegnazione al Qatar nel 2016, la possibilità che Ponferrada venga avvicendata puzza di quattrini), la candidatura turca sarebbe quella di Ankara o sarebbe in un'altra zona? Perchè nella capitale si sono disputati gli Europei 2010 e quindi avrebbero un percorso già rodato da una manifestazione importante. E che anche in quel caso strizzerebbe molto probabilmente l'occhio alle ruote veloci.
Comunque siamo sempre nel campo delle ipotesi, vedremo come andrà a finire questa storia.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
Seb
Messaggi: 5427
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Seb » giovedì 20 settembre 2012, 9:58

Tranchée d'Arenberg ha scritto: che poi si deve sperare in una giornata di vento per poter avere una chance di vedere un pò di selezione.... :muro:
il vento è un fattore importante nelle gare del nord, che rende ulteriomente dure gare già molto molto impegnative. Non si può certo fare un mondiale piatto come un biliardo e poi dover affidare alla fortuna le sorti della gara. :boh:
Tra l'altro come dicevo l'altro giorno si accetta il rischio di mandare a cuocere i ragazzi a temperature che come minimo toccano i 40° (talvolta in questi periodi arrivano a 50°).
Per quanto ho potuto constatare di persona quest'anno durante la corsa femminile sarebbe veramente sfortunato beccare una giornata senza vento ed in particolare senza vento forte. Il problema però sarà un altro: Doha è città che si sta espandendo a ritmi spaventosi e visto che probabilmente si correrà in circuito in città i tanti grattacieli potrebbero proteggere un po' il gruppo dall'insidia del vento



Pat McQuaid

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Pat McQuaid » giovedì 20 settembre 2012, 13:39

Ma cosa ci sarebbe di male in un mondiale per velocisti una volta ogni 3-4 anni? Ne ho visti tanti di mondiali, anche quelli in cui sono arrivati gruppetti in volata erano percorsi impegnativi ma ormai certi velocisti tengono bene anche in salita.



Admin
Messaggi: 13588
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Admin » giovedì 20 settembre 2012, 13:48

Pat McQuaid ha scritto:Ma cosa ci sarebbe di male in un mondiale per velocisti una volta ogni 3-4 anni? Ne ho visti tanti di mondiali, anche quelli in cui sono arrivati gruppetti in volata erano percorsi impegnativi ma ormai certi velocisti tengono bene anche in salita.
C'è di male che un Mondiale come quello dell'anno scorso è una GRAN ROTTURA DI PALLE :D


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Pat McQuaid

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Pat McQuaid » giovedì 20 settembre 2012, 14:00

Admin ha scritto:
Pat McQuaid ha scritto:Ma cosa ci sarebbe di male in un mondiale per velocisti una volta ogni 3-4 anni? Ne ho visti tanti di mondiali, anche quelli in cui sono arrivati gruppetti in volata erano percorsi impegnativi ma ormai certi velocisti tengono bene anche in salita.
C'è di male che un Mondiale come quello dell'anno scorso è una GRAN ROTTURA DI PALLE :D
Eh va beh i corridori invece si sono fatti 260 km e anche se erano pianeggianti sono sempre una bella distanza, non basta essere un semplice velocista per vincere il mondiale, un Guardini non avrebbe mai vinto il mondiale l'anno scorso. Quindi il vincitore sarebbe all'altezza anche in pianura.



dietzen
Messaggi: 6110
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da dietzen » giovedì 20 settembre 2012, 14:03

prima delle perplessità sul percorso, che comunque ci sono, mi lascia perplesso di più la questione caldo.
può essere che si corra di sera? o ci sono possibilità che la corsa venga spostata in un altro periodo dell'anno (come probabilmente si farà per i mondiali di calcio)?


Di Rocco non è il mio presidente

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5777
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da eliacodogno » giovedì 20 settembre 2012, 14:09

Admin ha scritto:C'è di male che un Mondiale come quello dell'anno scorso è una GRAN ROTTURA DI PALLE :D
Oh piano con le parole, è stata una giornata divertentissima (per chi come me ha fatto altro) :D
Piuttosto mi viene in mente una cosa: dopo Zolder si disse che vabbè, un mondiale per velocisti ogni 10 anni ci sta pure, no? di questo passo invece bisognerà dare spiegazioni convincenti per proporre un percorso un po' tosto ogni 20 anni! :boh:


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Pat McQuaid

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Pat McQuaid » giovedì 20 settembre 2012, 14:46

dietzen ha scritto:prima delle perplessità sul percorso, che comunque ci sono, mi lascia perplesso di più la questione caldo.
può essere che si corra di sera? o ci sono possibilità che la corsa venga spostata in un altro periodo dell'anno (come probabilmente si farà per i mondiali di calcio)?
Non è da escludere un mondiale in notturna, visto il fuso orario favorevole allo spostamento di qualche ora dopo (come nella F1) e la mia proposta sarebbe:

100 km in linea al tramonto attraverso le periferie di Doha

160 km finali in un circuito da ripeter più volte interamente illuminato



jumbo
Messaggi: 4955
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da jumbo » giovedì 20 settembre 2012, 14:47

Pat McQuaid ha scritto:Ma cosa ci sarebbe di male in un mondiale per velocisti una volta ogni 3-4 anni? Ne ho visti tanti di mondiali, anche quelli in cui sono arrivati gruppetti in volata erano percorsi impegnativi ma ormai certi velocisti tengono bene anche in salita.
appunto, seguendo il tuo discorso, che bisogno c'è di fare percorsi piatti se i velocisti se la giocano ugualmente?



alfiso

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da alfiso » giovedì 20 settembre 2012, 15:01

Per fare una gara in notturna serve un percorso con illuminazione speciale, altrimenti non la si può produrre in tv. Un conto è attrezzare un circuito automobilistico di 3-4 km che resta nel tempo, altra cosa è farlo one shot per uno di 12-20 Km. Oltretutto fra partenza e arrivo vi sarebbero escursioni termiche possibili anche di 20-25 gradi. Sai che cagotti dopo 4-5 giorni in loco.
Vabbeh ma che ne parlo a fare, mi sento pirla.

Ps. L'ABB che l'ha fatto in Bahrein ha avuto difficoltá a rientrare dai costi.



Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5777
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da eliacodogno » giovedì 20 settembre 2012, 15:08

alfiso ha scritto:Sai che cagotti dopo 4-5 giorni in loco.
Vabbè, che c'è di male nel cagotto ogni 3-4 anni!!! :diavoletto: :crazy:


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2656
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 17:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Belluschi M. » giovedì 20 settembre 2012, 16:35

Un Mondiale reso incertissimo da variabili impazzite come vento, forte caldo, alti sbalzi climatici?
Mi sembra ottimo, non sarà una corsa banale.


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2656
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 17:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Belluschi M. » giovedì 20 settembre 2012, 16:37

Strong ha scritto:
Seb ha scritto:
alfiso ha scritto:L'Uci conferma le perplessità ed il possibile ritiro di Ponferrada.
Chissà se Namur potrà essere pronta per quella data? Non vorrei che dopo l'assegnazione al Qatar saltasse fuori qualche diavoleria (leggasi tecnicamente: chiavica) ben pagata.

Ponferrada ha 30 gg di tempo per trovare la soluzione, giorni concessi dall'Uci.
Leggo di una possibile candidatura lampo della Turchia nel caso in cui Ponferrada non ce la facesse
alfiso la turchia va bene? l'accendiamo?
Non lo so, in Turchia son tutti dopati (cit. Bragagna).


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2656
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 17:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Belluschi M. » giovedì 20 settembre 2012, 16:40

alfiso ha scritto:
Bogaert ha scritto:Comincio a sbadigliare già da adesso :x :x
Tranquillo, il deserto diverrà prato da golf e costruiranno un paio di belle collinette:
Questa è Horse Hill, la salita fumante:

Immagine

ed ecco il fantasmagorico traguardo:

Immagine

Selam alejkum
Hai già informazioni dettegliate sul Mondiale 2016 per poterlo accostare alla merda?


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

Pat McQuaid

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Pat McQuaid » giovedì 20 settembre 2012, 16:42

Belluschi M. ha scritto:Un Mondiale reso incertissimo da variabili impazzite come vento, forte caldo, alti sbalzi climatici?
Mi sembra ottimo, non sarà una corsa banale.
No ma dai, cosa stai dicendo? Il Mondiale va corso dove c'è una temparatura gradevole tra i 18 e i 22 gradi, un vento leggero che possa rinfrescare i corridori nel loro sforzo fisico, una salita almeno al 20% nell'ultimo km e in paesi della tradizione del ciclismo, sennò non vale nulla.
Ah, poi deve essere per forza a fine settembre, un mondiale a metà ottobre non avrebbe senso........



Pat McQuaid

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Pat McQuaid » giovedì 20 settembre 2012, 16:44

Al bar durante il Trofeo Paganessi si vociferava che il percorso del mondiale 2016 potrebbe secondo indiscrezioni della gente presente essere quello.



Strong
Messaggi: 9337
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Strong » giovedì 20 settembre 2012, 16:49

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
Tra l'altro come dicevo l'altro giorno si accetta il rischio di mandare a cuocere i ragazzi a temperature che come minimo toccano i 40° (talvolta in questi periodi arrivano a 50°).
beh allora se è per questo non si dovrebbe correre nemmeno la vuelta ad agosto visto che di over 40° se ne sono registrati spesso
i "ragazzi" non vanno mandati a cuocere invece giù da uno sterrato al 20%, i "ragazzi", si dievertono vero?

comunque tranquillo vedrai che trovano il modo di non farli correre con quelle temperature


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5777
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da eliacodogno » giovedì 20 settembre 2012, 17:12

Strong ha scritto:comunque tranquillo vedrai che trovano il modo di non farli correre con quelle temperature
La Vuelta ha agito sul problema delle scaldate spostandosi un po' dalle zone torride (che l'anno scorso, quando s'è partiti presto come non mai, avevano causato problemi). Ma per un mondiale come si può fare? Spostare ulteriormente verso l'inverno? (come se la prova iridata non fosse abbastanza distante dal clou della stagione)


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2656
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 17:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Belluschi M. » giovedì 20 settembre 2012, 17:17

Pat McQuaid ha scritto:
Belluschi M. ha scritto:Un Mondiale reso incertissimo da variabili impazzite come vento, forte caldo, alti sbalzi climatici?
Mi sembra ottimo, non sarà una corsa banale.
No ma dai, cosa stai dicendo? Il Mondiale va corso dove c'è una temparatura gradevole tra i 18 e i 22 gradi, un vento leggero che possa rinfrescare i corridori nel loro sforzo fisico, una salita almeno al 20% nell'ultimo km e in paesi della tradizione del ciclismo, sennò non vale nulla.
Ah, poi deve essere per forza a fine settembre, un mondiale a metà ottobre non avrebbe senso........
Boh sinceramente non riesco a capire una cosa. Le gare che venogno svolte sotto freddo e pioggia torrenziale, oppure presentano tratti di strada bianca o pavè vengono esaltate dalla maggior parte della gente (e io sono fra questi). Una gara che presenterebbe clima torrido e sul finale un potenziale (se si decidesse di farla in semi-notturna) sbalzo climatico potente, viene considerata al pari della merda.
Eppure a livello di incolumità per il corridore, non vedo alcuna differenza. Anzi. Quindi :boh: :boh:


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

Strong
Messaggi: 9337
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Strong » giovedì 20 settembre 2012, 17:21

eliacodogno ha scritto:
Strong ha scritto:comunque tranquillo vedrai che trovano il modo di non farli correre con quelle temperature
La Vuelta ha agito sul problema delle scaldate spostandosi un po' dalle zone torride (che l'anno scorso, quando s'è partiti presto come non mai, avevano causato problemi). Ma per un mondiale come si può fare? Spostare ulteriormente verso l'inverno? (come se la prova iridata non fosse abbastanza distante dal clou della stagione)

io ritengo sia abbastanza evidente che nel 2016 avremo un mondiale "invernale"
i mesi sfruttabili sarebbero

gen
feb
mar
apr
nov
dic


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

alfiso

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da alfiso » giovedì 20 settembre 2012, 17:31

Per il 2016 la ricerca avrà messo a punto un sistema per illuminare a giorno Doha, la collinetta dei detriti costruita ad hoc e sufficiente per tenere in quota l'elicottero con le tempeste di sabbia serali, che si formano per il rapido abbassamento della temperatura dell'interno.



Admin
Messaggi: 13588
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Admin » giovedì 20 settembre 2012, 17:37

Irrealizzabile un Mondiale con temperature costanti oltre i 30°C? Beh, lasciatemi dire che ad Agrigento, pieno agosto, ero presente e di gradi ce n'erano 40.

In questi giorni a Doha ci sono temperature tra i 35 e i 40. E la sera non rinfresca se non relativamente, alle 21 siamo comunque sui 32-33.

Spostarlo di 15 giorni in avanti non cambierebbe troppo la situazione, visto che le medie di ottobre sono solo 2-3 gradi in meno rispetto a settembre.

Giusto? Non giusto? Non più di tante altre cose del ciclismo. Questo, relativamente alle condizioni di gara.

Relativamente al percorso: il vento è realmente una variabile importante, in Qatar, potrebbe venirne fuori un mondiale memorabile così come da dimenticare il giorno dopo. Anche qui, la cosa non rappresenta una novità rispetto ad altre situazioni che abbiamo vissuto e che consideriamo ampiamente normali, nel ciclismo.

Quindi dal punto di vista tecnico promuoverei (tenendomi per me le riserve) il mondiale arabo.

I motivi di dissenso sono di senso politico: ovvero, dove vuole andare il ciclismo? Portiamo il carosello delle biciclette dove ci sono i soldi, pur sapendo che la corsa si disputerà in un deserto di pubblico (la cosa più grave, per me)? Non è, questa, un'ennesima riprova del fatto che le politiche UCI sono spesso lontane dal cuore degli appassionati (che a ben vedere sono la risorsa primaria dello sport)?

Quindi, miei cari, vi inviterei da un lato a non esagerare nel vedere tutto fosco, e dall'altro a non scandalizzarvi se qualcuno usa "metafore" forti per sottolineare queste distorsioni a livello dirigenziale. In fondo esiste anche il diritto di satira.


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5777
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da eliacodogno » giovedì 20 settembre 2012, 17:40

Strong ha scritto: gen
feb
mar
apr
No, vabbè a sto punto penso che settembre / ottobre vadano benissimo, anche perchè che fai, assegni l'iride e dopo 3 mesi strappi di dosso la maglia al detentore che se va bene l'ha indossata al Piemonte o al Lombardia??? :D


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Strong
Messaggi: 9337
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Strong » giovedì 20 settembre 2012, 17:44

eliacodogno ha scritto:
Strong ha scritto: gen
feb
mar
apr
No, vabbè a sto punto penso che settembre / ottobre vadano benissimo, anche perchè che fai, assegni l'iride e dopo 3 mesi strappi di dosso la maglia al detentore che se va bene l'ha indossata al Piemonte o al Lombardia??? :D

fine ottobre prima settimana di novembre però credo sia più che fattibile


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
galliano
Messaggi: 13664
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da galliano » giovedì 20 settembre 2012, 17:46

Assolutamente contrario al Qatar.
Il requisito nr1 per un mondiale è farlo laddove c'è un concreto interesse del pubblico locale.
Altrimenti niet, neanche perderle il tempo a discutere.
I qatarioti facciano crescere il loro inesistente movimento per una ventina d'anni poi se ne riparla.

Piuttosto vadano a prendere i gazrubli! Quelli almeno hanno un po' di tradizione ciclistica e non fa ancora così freddo a sochi.



Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 5777
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da eliacodogno » giovedì 20 settembre 2012, 17:47

Strong ha scritto:
eliacodogno ha scritto:
Strong ha scritto: gen
feb
mar
apr
No, vabbè a sto punto penso che settembre / ottobre vadano benissimo, anche perchè che fai, assegni l'iride e dopo 3 mesi strappi di dosso la maglia al detentore che se va bene l'ha indossata al Piemonte o al Lombardia??? :D

fine ottobre prima settimana di novembre però credo sia più che fattibile
Certo, scartavo i mesi quotati


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

alfiso

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da alfiso » giovedì 20 settembre 2012, 17:48

Sai una cosa Admin? Quando uscì per la prima volta la storia del mondiale del Qatar ne parlai con un mio amico che lavora tra riyadh ed Al Khobar, non lontano da Doha.
Mi diceva che le temperature indicate lungo le strade non sono per nulla attendibili, che segnano sempre temperature fra i 35 ed i 40 gradi. L'ho scritto in un post qua.
Il motivo è dovuto alla legge che impone il blocco dei lavori oltre i 40 gradi.
Lui mi diceva che spesso vedeva 38 gradi quando l'auto ne segnava 47-50.
In fondo a saudi ed emiratici frega poco, tanto a crepare sono indiani, kenioti, somali e pakistani.
Sarà forse una leggenda metropolitana, ma l'ho sentita da tutti coloro che hanno lavorato in quell'inferno danaroso.



Strong
Messaggi: 9337
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Strong » giovedì 20 settembre 2012, 17:56

alfiso ha scritto: Lui mi diceva che spesso vedeva 38 gradi quando l'auto ne segnava 47-50.
in pieno stile complottista... :muro:
può essere comunque che tu abbia ragione in ogni caso prendere il termo auto come fonte di misurazione attendibile è veramente :lol:
gli altri saranno anche tarati per stare sotto ai 40 ma il termo auto non è per nulla a norma, manca ad esempio la schermatura per i raggi solari


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

alfiso

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da alfiso » giovedì 20 settembre 2012, 18:03

Complottista?! Leggi quel mio post. E' un architetto che lavora là. Lo scorso anno ha avuto dei morti nel cantiere ed era scioccato per questo.
Lo scorso anno per lavoro ho avuto a che fare col mondiale offshore.
Le prove a Dubai erano ad ottobre inoltrato. Prima non le potevano fare per rischi di autocombustione. Saranno complottisti? :D



Strong
Messaggi: 9337
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Strong » giovedì 20 settembre 2012, 18:14

alfiso ha scritto:Complottista?! Leggi quel mio post. E' un architetto che lavora là. Lo scorso anno ha avuto dei morti nel cantiere ed era scioccato per questo.
Lo scorso anno per lavoro ho avuto a che fare col mondiale offshore.
Le prove a Dubai erano ad ottobre inoltrato. Prima non le potevano fare per rischi di autocombustione. Saranno complottisti? :D
e chi dice che deve essere organizzato a settembre?
il lombardia si è quasi sempre corso nella seconda metà di ottobre.
anciparlo non sarebbe un dramma anzi diventerebbe la miglior corsa in preparazione del mondiale che si potrebbe appunto correre l'ultima di ottobre/prima di novembre senza stravolgere nulla.
ci sarà si caldo ma nulla di impossibile (a vedere le medie climatiche di quel periodo)


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Pat McQuaid

Re: Mondiali. Le prossime edizioni.

Messaggio da leggere da Pat McQuaid » giovedì 20 settembre 2012, 18:25

Ha più senso il Mondiale in Qatar che le prime tappe del Giro-Tour-Vuelta in Danimarca, Olanda, Belgio, Inghilterra ecc...o il Tour de Pologne che inizierà in Trentino l'anno prossimo.

Comunque il Mondiale dovrebbe toccare un pò tutto il mondo: l'Australia ha già avuto la sua possibilità, in Europa ormai se ne sono corsi tantissimi, in Sud America e Nord America abbiamo avuto qualche edizione e quindi credo sia il momento che si corra anche in Asia viste le corse ben organizzate degli ultimi anni (Qatar, Oman, Turchia... ).




Rispondi