Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
alfiso

Re: Re:

Messaggio da leggere da alfiso » domenica 22 maggio 2011, 18:48

Camoscio madonita ha scritto:
Abajia ha scritto: Vinceranno il Giro che meriteranno di vincere, non questo. Se c'è uno più forte di loro, non vedo perché cantare un inno alla mediocrità (Scarponi e Nibali non sono campioni).

Per come la vedo io uno che vince una Vuelta, anche se non davanti a nomi illustrissimi, e nello stesso anno ha anche un terzo posto al Giro per me è un campione. Non sarà un fuoriclasse, un alieno tipo Contador, o come lo era il buon Marco ed Indurain, ma resta pur sempre un campione. Per carità nessuna polemica, sono punti di vista...magari annebbiati un pò dal tifo :)
Azz Nibali oggi ha corso mostrando 2 testicoli ... tanti.
Poteva beccare minuti a pioggia (tipo Ullrich a Les Deux Alpes) e invece non è mai andato in panico ed ha sempre reagito con convinzione e una forza d'animo incredibili. Giù le mani!!! Non facciamoci prendere dalla vis polemica; questo oggi ha fatto una cosa grandiosa. E finalmente abbiamo un corridore italico non cazzaro e "very strong of mind". Fossi in lui eviterei anche la minima provocazione all'ispanico.




Avatar utente
Celun
Messaggi: 2745
Iscritto il: martedì 8 febbraio 2011, 18:05

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da Celun » domenica 22 maggio 2011, 18:49

NIEVE negli ultimi due anni ha avuto un miglioramento STRAORDINERIO.. complimenti.
Margini di miglioramento direi parecchi, no?



Avatar utente
GiboSimoni
Messaggi: 860
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:29
Località: Bari

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da GiboSimoni » domenica 22 maggio 2011, 18:53

Nibali ha dimostrato una forza psicologica davvero incredibile oltre a una grinta e tenacia che mi ricorda molto quella di Gibo. E' davvero un'ottimo corridore epuò migliorare ancora un pò sotto parecchi punti di vista e diventerà davvero uno dei più forti nei prossimi 2-3-4 anni. Anche se non riesco a capire se la crisi che ha avuto sul fedaia quando è arrivato a beccarsi quasi un minuto e venti da Contador è dovuto al fatto che aveva chiesto troppo nell'attacco in discesa, tipo gli errori di Kruiswijk o di Scarponi sull'Etna!


Gibo il migliore!!!!!

Signori non ce ne sono più - Gilberto Simoni ad Aprica 2006

30 Maggio 2010 La fine di un Sogno Magnifico!

Le vere emozioni sono nell'accarezzare una mamma non più autosufficiente e su una sedia rotelle e vedere il sorriso di essa.

Venus
Messaggi: 31
Iscritto il: domenica 22 maggio 2011, 18:35

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da Venus » domenica 22 maggio 2011, 18:54

Considerazioni:
- Contador ha saputo gestire benissimo tutte le situazioni tattiche (tranne forse gli eccessivi minuti lasciati alla fuga, considerando chi c'era dentro) che gli si sono presentate, soprattutto negli ultimi 60-70km senza squadra. Oggi ha dominato più di testa che di gambe. Lo dimostra anche il fatto che non ha fatto grossa differenza su Scarponi e gli altri (tranne Nibali....)
- Nibali molto generoso ma come al solito poco efficace. Non so come facciate a dire che Nibali faccia la differenza in discesa. Ha guadagnato 25 secondi con la strada semi-umida nella discesa del Giau e 40" giù per la marmolada mentre i primi si mettevano mantelline e mangiucchiavano qualcosa. E' sicuramente un bravo discesista, ma da qui a fare la differenza che tutti vogliono auspicarsi ce ne passa! In considerazione anche del fatto che una discesa tirata fa consumare mooolte energie (e chi è ciclista dovrebbe saperlo bene) e azioni come la sua vanno bene per vittorie di tappa, non di certo per impensierire Contador. Certo, ognuno attacca nel suo terreno preferito, e Nibali oggi ha fatto bene, ma non meravigliamoci di come sia andata a finire. Era prevedibile. Savoldelli si che era uno che faceva differenza.
- Scarponi e Garzelli mi hanno sorpreso. Il primo per la tenuta sull'ultima ascesa, il secondo per la splendida azione che ha fatto. Certo, col senno di poi sarebbe stato meglio se avesse aspettato Nieve fin dalla discesa del giau, visto che l'aveva solo a 40"....ma col senno di poi si vincerebbe sempre tutto.
- rispetto a ieri, tappa decisamente più bella. Concordo con chi la pensa che le salite al 18% di media siano solo una pagliacciata. Primo perchè creano distacchi minimi, secondo perchè spaccano le gambe. Provate ad immaginarvi la tappa di oggi con i corridori meno massacrati dallo zoncolan....



Avatar utente
Abajia
Messaggi: 849
Iscritto il: domenica 6 febbraio 2011, 17:53
Località: Tortoreto (TE)

Messaggio da leggere da Abajia » domenica 22 maggio 2011, 18:57

GiboSimoni ha scritto: Sapevo che avresti nominato Pantani, sappi che se mi vuoi credere o no, quando faceva questi assoli non mi annoiava come è successo con Armstrong prima e con Contador adesso apparte che solo quell'anno "Maledetto" nessuno gli teneva la ruota perchè nel 98 c'è stato un duello a dir poco bellissimo con Tonkov.
Io, infatti, ho parlato del Giro vinto da Gotti pur essendo di Pantani, quindi dell'edizione del '99. Volendo usare la classica "spanna" come unità di confronto, quell'anno Marco era quattro o cinque spanne superiore a tutti. Avrebbe staccato chiunque lungo i cavalcavia, pure.
Ebbene, ho portato il paragone perché, se ti annoia questo Contador superiore di un paio di spanne rispetto alla concorrenza, non potè non annoiarti il Pantani del '99. Dimmi se sbaglio (e perché, nel caso).

Ritornando sul discorso dei mediocri ma Nibali, Scarponi, Rodriguez, Kreuziger, Menchov, Rujano ti sembrano mediocri, forse non ti è chiaro la parola mediocre cosa vuol dire. Ricci Bitti è mediocre, Vanotti è mediocre, Oroz Ugalde è mediocre con tutto il rispetto per gli ultimi citati tra cui Oroz che è anche caduto oggi.
Be', una parola è un "contenitore" vuoto, da riempire a livello soggettivo. Ho ragione io come ne hai tu, perché il contesto soggettivo non è sindacabile fin in fondo.
Per me, la mediocrità è, letteralmente, "stare nel mezzo" (se ti va, dà un'occhiata all'etimologia in un dizionario o un sito appropriati), quindi tra la "norma" e l'"eccezione". Spero d'esser stato chiaro.
Potenzialmente, dei sopra citati, il solo Rujano avrebbe (aveva?) le potenzialità per raggiungere traguardi eccezionali, ma io guardo l'attuale.

Mi era sembrato di leggere che questo giro lo volevi più spettacolare, se è così non è ti chiedo scusa, io quando sbaglio quasi sempre me ne accorso e sempre chiedo scusa al contrario di altri che nonostante abbiano torto continuano a voler fare i professoroni.
Questo ti fa onore. ;)
Ho scritto che avrei inserito una salita nei tanti chilometri "piatti" precedenti il Finestre, non che questo Giro stesse annoiandomi. Forse mi sarei annoiato senza le "rasoiate" di Contador, tanto per restare in tema. :)
Ultima modifica di Abajia il domenica 22 maggio 2011, 19:01, modificato 2 volte in totale.


La superstizione porta sfortuna
(5000 B.C. and other philosophical fantasies, 1983, Raymond Merrill Smullyan)

___

Fantaciclismo Cicloweb - edizione 2011

- Liège - Bastogne - Liège

___

Asso di Fiori


Salvatore77
Messaggi: 4752
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da Salvatore77 » domenica 22 maggio 2011, 18:58

Oggi l'ultimo è arrivato con 44:45 di ritardo, cioè dopo aver passato in corsa 8h12'. E' tanto.
La tappa era palesemente dura, si poteva almeno accorciarla un po' tanto il risultato sarebbe stato lo stesso. Tanti di questi corridori non fanno nemmeno nelle gare di un giorno più di 200 km, se mettiamo 5.500 m di dislivello, 14 tappe già percorse, la pioggia, quella di oggi è stata una prova non dico irripetibile, ma sicuramente unica.


1° Tour de France 2018

Avatar utente
piccolo san bernardo
Messaggi: 884
Iscritto il: sabato 19 febbraio 2011, 2:15
Località: La faccia da pazzo psicotico di Peter Sagan (Brindisi)

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da piccolo san bernardo » domenica 22 maggio 2011, 19:03

Chi era quel disperato? :roll: :roll:


SUCCESSI AL FANTACICLISMO
2009:Giro di Romagna,una tappa alla Vuelta,vincitore classifica sprinter e 3o alla FantaVuelta
2010:Giro del friuli, 5o in classifica generale finale
2012:Campione italiano e mondiale a cronometro
2013:Una tappa al Giro(Cherasco)

HOTDOG
Messaggi: 1850
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 17:54

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da HOTDOG » domenica 22 maggio 2011, 19:05

considerazioni sparse:

-i 229 km, le condizioni meteo, le pendenze e la successione delle salite e il fatto che si venisse da due giorni già durissimi hanno prodotto una tappa al contempo massacrante ed entusiasmante come poche ne abbiamo viste negli ultimi anni se non quelle delle Tre Cime del 2007 con condizioni meteo similari e in parte sulle stesse strade
-splendido il duello tra Nieve e Garzelli, il varesino come già l'anno scorso sul Trivigno e nel 2009 sul Sestriere ha peccato di presunzione mentre doveva limitarsi a rimanere con il basco e gli sono mancate le gambe nel finale, sempre a proposito di baschi Anton ha sempre sofferto le tappe con molte salite e per come si era staccato prima del tratto più duro del Fedaia ha tutto sommato limitato i danni, certo era difficile immaginare un crollo del genere; in casa Acqua&Sapone invece menzione per Sarmiento anche se è ancora discontinuo per poter fare classifica
-anche oggi Contador ha corso in maniera strana prima facendo uno scatto inutile in cima al Giau che ha avuto l'effetto di far staccare Navarro ed Hernandez e poi facendone un'altro altrettanto inutile e per nulla deciso sul Fedaia, sembra quasi che non voglia ammazzare il Giro definitivamente, gli aiuti occasionali trovati per strada, di cui è degno di nota solo quello di Lastras, non hanno inciso
-Scarponi brillantissimo e tatticamente intelligente muovendosi solo sulla salita finale anche perchè la Lampre come la Liquigas non ha colpevolmente messo uomini nella fuga, l'impressione però è che il marchigiano finirà per rimpiangere l'eccesso di voglia di scattare sull'Etna e poi sullo Zoncolan dove ha perso quei secondi che potrebbero dare a Nibali il 2° posto
-Gadret non è solo uno che va forte sulle pendenze estreme ma oggi e l'anno scorso sul Mortirolo dimostra di essere anche resistente, purtroppo per l'AG2R è uscito di classifica Dupont che paga l'aver fallito l'aggancio al gruppo maglia rosa nella discesa del Giau
-nelle gambe di Rujano i 229 km e la successione delle salite si sono fatte sentire però alla fine la sua prestazione è stata più che convincente e alla luce dei precedenti può lottare per il successo nella cronoscalata anche se Contador è l'ovvio favorito
-Nibali già l'anno scorso alla Vuelta a Cotobello ha pagato la terza tappa di montagna consecutiva però ha dato spettacolo in discesa e malgrado il tempo perso da Scarponi le sue quotazioni per il 2° posto di Milano sono salite, come detto per Scarponi se avesse avuto un compagno in fuga sarebbe stata tutt'altra storia
-miglior prestazione di Rodriguez in questo Giro, è stato proprio lui ad accendere la miccia sul Giau ed è stato sfortunato a non avere spazio lì con Contador che è andato a riprenderlo e poi prima dell'ultima salita con la Rabobank che ha chiuso sul suo attacco, siamo comunque in ogni caso lontani dal Rodriguez dei giorni migliori
-senza infamia e senza lode la prova di Kreuziger che si è difeso su un percorso decisamente duro per le sue caratteristiche, purtroppo per lui ha perso troppo tempo sullo Zoncolan
-sempre più sorprendente Kruijswijk malgrado abbia peccato di presunzione andando dietro a Contador sul Fedaia e pagando dazio alla fine di quell'ascesa, anche lui dimostra grande resistenza e non a caso la sua tappa migliore del Giro 2010 era stata quella del Mortirolo
-nulla da fare per Menchov che è arrivato al Giro in ritardo di condizione e a quel punto quando c'è battaglia e frazioni durissime tutti i giorni si può migliorare un po' come accaduto al russo rispetto all'Etna ma non tornare al 100%
-torna ad alti livelli Arroyo che è piaciuto anche per una combattività mostrata in corsa che in passato non gli conoscevamo anche se ora le tappe per lui sono finite, potrebbe dire qualcosa nella discesa del Finestre, purtroppo per la Movistar è uscito di classifica invece Kiryienka ma ci può stare dopo una grande primavera
-di nuovo in difficoltà Siutsou dopo la strenua difesa sullo Zoncolan, in casa HTC però va segnalato il 36° posto di Gretsch che dimostra di non essere solo un cronoman e potrebbe diventare l'erede di Tony Martin
-continua l'ottimo Giro di Cataldo mentre è saltato Carrara ma ci può stare, non ha mai disputato corse di tre settimane al top e non ha mai affrontato tapponi come quello di oggi
-un po' di tristezza nel vedere Di Luca e Sastre che due anni fa si giocavano il podio al Giro andare in fuga e arrivare al traguardo con 17 e 21' di ritardo da Nieve



Avatar utente
MarcoRimini
Messaggi: 526
Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 15:47

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da MarcoRimini » domenica 22 maggio 2011, 19:08

piccolo san bernardo ha scritto:Chi era quel disperato? :roll: :roll:
Wilson della Garmin, applausi e stima a lui e a tutti i partecipanti.
Questo e' davvero uno sport dove ci vogliono i controcazzi, paragonabile a nessun altro.


Ho tifato Moser, poi Bugno (quanto mi faceva incazzare), poi Basso e Nibali.
Ma nel cuore mi rimarra' sempre e solo il Pirata........

alfiso

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da alfiso » domenica 22 maggio 2011, 19:10

GiboSimoni ha scritto:Nibali ha dimostrato una forza psicologica davvero incredibile oltre a una grinta e tenacia che mi ricorda molto quella di Gibo. E' davvero un'ottimo corridore epuò migliorare ancora un pò sotto parecchi punti di vista e diventerà davvero uno dei più forti nei prossimi 2-3-4 anni. Anche se non riesco a capire se la crisi che ha avuto sul fedaia quando è arrivato a beccarsi quasi un minuto e venti da Contador è dovuto al fatto che aveva chiesto troppo nell'attacco in discesa, tipo gli errori di Kruiswijk o di Scarponi sull'Etna!
A mio avviso ha avuto un problema di alimentazione e di consumo eccessivo di energie. Perchè tra il Giau e Malga Ciapela c'è stato un grosso calo di temperatura, tanto che intelligentemente Volpi gli ha fatto indossare la mantellina ben prima dello scollinamento. Credo che sia stata una fortuna per lui che la discesa del Fedaia sia stata fatta all'asciutto e avendo raggiunto prima di Alba il gruppetto di AC ha potuto alimentarsi, anche se, fossi stato in lui, mi sarei risparmiato lo pseudo-attacco in discesa prima di Canazei.



Avatar utente
piccolo san bernardo
Messaggi: 884
Iscritto il: sabato 19 febbraio 2011, 2:15
Località: La faccia da pazzo psicotico di Peter Sagan (Brindisi)

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da piccolo san bernardo » domenica 22 maggio 2011, 19:12

MarcoRimini ha scritto:
piccolo san bernardo ha scritto:Chi era quel disperato? :roll: :roll:
Wilson della Garmin, applausi e stima a lui e a tutti i partecipanti.
Questo e' davvero uno sport dove ci vogliono i controcazzi, paragonabile a nessun altro.
sono proprio questi corridori, che faticano quando i riflettori non sono puntati su di loro, che meritano maggiore rispetto e stima!


SUCCESSI AL FANTACICLISMO
2009:Giro di Romagna,una tappa alla Vuelta,vincitore classifica sprinter e 3o alla FantaVuelta
2010:Giro del friuli, 5o in classifica generale finale
2012:Campione italiano e mondiale a cronometro
2013:Una tappa al Giro(Cherasco)

Avatar utente
Camoscio madonita
Messaggi: 3389
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 15:30

Re: Re:

Messaggio da leggere da Camoscio madonita » domenica 22 maggio 2011, 19:18

alfiso ha scritto:
Camoscio madonita ha scritto:
Abajia ha scritto: Vinceranno il Giro che meriteranno di vincere, non questo. Se c'è uno più forte di loro, non vedo perché cantare un inno alla mediocrità (Scarponi e Nibali non sono campioni).

Per come la vedo io uno che vince una Vuelta, anche se non davanti a nomi illustrissimi, e nello stesso anno ha anche un terzo posto al Giro per me è un campione. Non sarà un fuoriclasse, un alieno tipo Contador, o come lo era il buon Marco ed Indurain, ma resta pur sempre un campione. Per carità nessuna polemica, sono punti di vista...magari annebbiati un pò dal tifo :)
Azz Nibali oggi ha corso mostrando 2 testicoli ... tanti.
Poteva beccare minuti a pioggia (tipo Ullrich a Les Deux Alpes) e invece non è mai andato in panico ed ha sempre reagito con convinzione e una forza d'animo incredibili. Giù le mani!!! Non facciamoci prendere dalla vis polemica; questo oggi ha fatto una cosa grandiosa. E finalmente abbiamo un corridore italico non cazzaro e "very strong of mind". Fossi in lui eviterei anche la minima provocazione all'ispanico.
Naturalmente concordo in pieno: ha una tenacia, una capacità di recupero come pochi ed una costanza di rendimento impressionanti. E grandissima forza mentale. Poi ogni anno che passa migliora gradualmente. Farò un paragone grosso, ma come crescita mi ricorda un certo Miguelon, che vinse il primo tour (fa sempre bene ricordarlo) a 27 anni, dopo 6 anni di professionismo. Non vincerà mai quanto Miguelon, ma sono convinto che il buon Vincenzo si toglierà ancora grosse soddisfazioni.


Quando ero piccolo mi innamoravo di tutto, ma il primo vero amore non si scorda mai: Merano-Aprica, 5 giugno 1994.

Avatar utente
MarcoRimini
Messaggi: 526
Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 15:47

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da MarcoRimini » domenica 22 maggio 2011, 19:22

E comq dall'ammiraglia non sanno piu' come fare. Attacco del mio nuovo idolo al Fiandre 2010. :mrgreen:

http://www.youtube.com/watch?v=GJVSfj8pTC8

Vi prego qualcuno puo' tradurre? :lol:


Ho tifato Moser, poi Bugno (quanto mi faceva incazzare), poi Basso e Nibali.
Ma nel cuore mi rimarra' sempre e solo il Pirata........

Avatar utente
basso90
Messaggi: 288
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 17:25

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da basso90 » domenica 22 maggio 2011, 19:24

Beh Gibo... se Contador è il più forte non puoi dispiacerti perchè vince, è il più forte e merita di vincere. PUNTO

Anche se oggi tutta questa differenza non l'ha assolutamente fatta, ci fossero stati altri 500 metri sarebbe arrivato dietro Scarponi


Tutto è possibile. Possono dirti che hai il 90 per cento di possibilità, o il 50 per cento, oppure l'1 per cento, ma ci devi credere. E devi lottare. Lance Armstrong

alfiso

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da alfiso » domenica 22 maggio 2011, 19:36

MarcoRimini ha scritto:E comq dall'ammiraglia non sanno piu' come fare. Attacco del mio nuovo idolo al Fiandre 2010. :mrgreen:

http://www.youtube.com/watch?v=GJVSfj8pTC8

Vi prego qualcuno puo' tradurre? :lol:
Fantastico. Esilarante!
Secondo me dice: Gioni in duv cassu te vè? :lol: :lol: :lol:



Avatar utente
MarcoRimini
Messaggi: 526
Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 15:47

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da MarcoRimini » domenica 22 maggio 2011, 19:39

alfiso ha scritto:
MarcoRimini ha scritto:E comq dall'ammiraglia non sanno piu' come fare. Attacco del mio nuovo idolo al Fiandre 2010. :mrgreen:

http://www.youtube.com/watch?v=GJVSfj8pTC8

Vi prego qualcuno puo' tradurre? :lol:
Fantastico. Esilarante!
Secondo me dice: Gioni in duv cassu te vè? :lol: :lol: :lol:
Si ma lo dice con rassegnazione :mrgreen:


Ho tifato Moser, poi Bugno (quanto mi faceva incazzare), poi Basso e Nibali.
Ma nel cuore mi rimarra' sempre e solo il Pirata........

Nicker
Messaggi: 1989
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 22:12

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da Nicker » domenica 22 maggio 2011, 19:42

Da tifoso di Scarponi sono contentissimo! Grande Michele!!! Più la tappa è dura e lunga, più fa freddo e piove e più vai forte! Questo ragazzo è a tutta da marzo, ma non molla mai... Ricordo qualcuno del forum che diceva che dopo queste tre tappe Scarponi lo raccoglievano col cucchiaino, a me invece sembra migliorare di giorno in giorno (venerdì malino, ieri un po meglio e oggi valeva quasi come Contador). Contador appunto resta irraggiungile, ma si sapeva già da una settimana...


"Il bene si fa ma non si dice e sfruttare le disgrazie degli altri per farsi belli è da vigliacchi"

Avatar utente
GiboSimoni
Messaggi: 860
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:29
Località: Bari

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da GiboSimoni » domenica 22 maggio 2011, 19:44

basso90 ha scritto:Beh Gibo... se Contador è il più forte non puoi dispiacerti perchè vince, è il più forte e merita di vincere. PUNTO

Anche se oggi tutta questa differenza non l'ha assolutamente fatta, ci fossero stati altri 500 metri sarebbe arrivato dietro Scarponi
Sarò strano io ma ripeto a me annoia, è come per gli amanti del tennis che vogliono vedere Federer piuttosto che Nadal io preferisco vedere Nibali-Mosquera che se le danno fino all'ultimo di santa ragione anche se il loro livello è ben al di sotto di Contador. Gli scatti che fà saranno anche belli stilisticamente e da altri punti di vista ma a me annoiano.


Gibo il migliore!!!!!

Signori non ce ne sono più - Gilberto Simoni ad Aprica 2006

30 Maggio 2010 La fine di un Sogno Magnifico!

Le vere emozioni sono nell'accarezzare una mamma non più autosufficiente e su una sedia rotelle e vedere il sorriso di essa.

alfiso

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da alfiso » domenica 22 maggio 2011, 19:45

MarcoRimini ha scritto: Si ma lo dice con rassegnazione :mrgreen:
Il commento dell'uploader dice:
Johnny Hoogerland attacca durante il Giro delle Fiandre 2010, i team manager chiaramente non sono felici.
:mrgreen:

E questo è il suo canale YT:
http://www.youtube.com/user/JohnnyHooge ... wnMton4Ifk
Si allena nella steppa Ardennese con la tormenta e si affascina guardando i bisonti. Il bisonte un po' me lo ricorda :lol: :lol: :lol:



Avatar utente
MarcoRimini
Messaggi: 526
Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 15:47

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da MarcoRimini » domenica 22 maggio 2011, 20:00

alfiso ha scritto:
MarcoRimini ha scritto: Si ma lo dice con rassegnazione :mrgreen:
Il commento dell'uploader dice:
Johnny Hoogerland attacca durante il Giro delle Fiandre 2010, i team manager chiaramente non sono felici.
:mrgreen:

E questo è il suo canale YT:
http://www.youtube.com/user/JohnnyHooge ... wnMton4Ifk
Si allena nella steppa Ardennese con la tormenta e si affascina guardando i bisonti. Il bisonte un po' me lo ricorda :lol: :lol: :lol:
E' un pazzo vero :) Cerco altri video dall' ammiraglia in corsa ma purtroppo mi sa e' l'unico


Ho tifato Moser, poi Bugno (quanto mi faceva incazzare), poi Basso e Nibali.
Ma nel cuore mi rimarra' sempre e solo il Pirata........

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18312
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » domenica 22 maggio 2011, 20:08

MarcoRimini ha scritto:E comq dall'ammiraglia non sanno piu' come fare. Attacco del mio nuovo idolo al Fiandre 2010. :mrgreen:

http://www.youtube.com/watch?v=GJVSfj8pTC8

Vi prego qualcuno puo' tradurre? :lol:
Esilarante. Hoogerland è un folle. Diversi mesi fa ho visto su fb un video postato uno dei suoi compagni di squadra, Matteo Carrara, in cui Johnny cantava e dava spettacolo mentre tutti i compagni se la ridevano divertiti.
Questo video invece fa vedere quante incazzature fa prendere ai suoi direttori sportivi.. :D


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
danilodiluca87
Messaggi: 1748
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 0:15
Località: Frosolone (IS)

Re:

Messaggio da leggere da danilodiluca87 » domenica 22 maggio 2011, 20:21

Abajia ha scritto:Fra parentesi, da alcuni giorni gufo contro Hoogerland. A Tortoreto Lido, ero alle sue spalle, il direttore sportivo continuava a dirgli che c'era un ragazzo che avrebbe voluto un suo autografo (cosa non vera, volevo semplicemente scambiare due parole sulla tappa), gliel'avrà detto tre o quattro volte, e quello se n'è sbattuto altamente, andandosene. Da quel giorno, godo ad ogni cazzata che fa. E adesso si stacca dal Garzo. Toh!

:twisted:
ehehehehhehe vedi che è successo a Napolitano...dopo che ha preferito "finire di cenare" piuttosto che fare la foto con mee.... :D :D :D :D


Il KILLER di Spoltore

Avatar utente
danilodiluca87
Messaggi: 1748
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 0:15
Località: Frosolone (IS)

Re:

Messaggio da leggere da danilodiluca87 » domenica 22 maggio 2011, 20:25

Abajia ha scritto:
GiboSimoni ha scritto: Contador è troppo forte (Zomegnan ma che l'hai invitato a fare?)
Ah, be', sì, in effetti, mediocrità per mediocrità, era preferibile veder vincere un mediocre. In questo senso, Contador è di troppo.

(GiboSimò, ma che stai a di'?)
ehhhh questo è anche il pensiero di Beppe Conti....a me è piaciuto vincere sempre contro i più fortii....
porca majella come caspita fa ad annoiare Contador che attacca sempre, anche in questi giorni quando non ne avrebbe bisognoo....se Contador ti fa annoiare allora Basso è un sonnifero per la sala operatoriaa.... :D :D :D :D

Scarponi, veramente bravo sull'ultima salita, ma inventiva 0....
Nibali è andato peggio di Scarponi, ma ha cercato di movimentare la corsa e solo per questo merita applausi, però non è un fenomenoo!!!!!!
Nieve e Garzelli alla grandee....ormai Garzelli ogni anno riesce a fare un grande giro, non sò coem ci riesca da ben 3-4 anni....bravoooooo
Nieve ormai è il capitano dei baschii....

Di Luca....stiamo arrivandoo....o meglio sta arrivando (all'arrivo....) :D :D :D :D
Ultima modifica di danilodiluca87 il domenica 22 maggio 2011, 20:35, modificato 3 volte in totale.


Il KILLER di Spoltore

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18312
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » domenica 22 maggio 2011, 20:29

cauz. ha scritto:la tappa di oggi e' il miglior spot possibile per il ciclismo in confronto al cicloalpinismo.
volevate vedere i campioni emergere? i corridori fronteggiarsi e arrivare al traguardo sgranati uno per volta?
eccoli, basta mettere le montagne vere, e lo spettacolo e' assicurato senza bisogno di assistere a corridori imbizzarriti nello spingere un 34 a zig zag su una rampa di garage...

i miei complimenti a nibali, che ha capito di non essere un campione ma di essere un corridore che, gestendosi con intelligenza, puo' raccogliere risultati anche superiori alle sue qualita'.
hai proprio ragione. Anche io preferisco i classici tapponi alpini, con 5 colli "storici" uno dietro l'altro. Se i corridori fanno corsa dura la selezione inizia ben prima dell'ultima salita e capita che il secondo e il terzo della classifica vadano in crisi, come è successo oggi.
Tappa bellissima, anche se i corridori, a parte il formidabile Nieve, non saranno d'accordo :mrgreen:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

HOTDOG
Messaggi: 1850
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 17:54

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da HOTDOG » domenica 22 maggio 2011, 20:40

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
cauz. ha scritto:la tappa di oggi e' il miglior spot possibile per il ciclismo in confronto al cicloalpinismo.
volevate vedere i campioni emergere? i corridori fronteggiarsi e arrivare al traguardo sgranati uno per volta?
eccoli, basta mettere le montagne vere, e lo spettacolo e' assicurato senza bisogno di assistere a corridori imbizzarriti nello spingere un 34 a zig zag su una rampa di garage...

i miei complimenti a nibali, che ha capito di non essere un campione ma di essere un corridore che, gestendosi con intelligenza, puo' raccogliere risultati anche superiori alle sue qualita'.
hai proprio ragione. Anche io preferisco i classici tapponi alpini, con 5 colli "storici" uno dietro l'altro. Se i corridori fanno corsa dura la selezione inizia ben prima dell'ultima salita e capita che il secondo e il terzo della classifica vadano in crisi, come è successo oggi.
Tappa bellissima, anche se i corridori, a parte il formidabile Nieve, non saranno d'accordo :mrgreen:
non capisco perchè mettere tappe come quella di ieri e quella di oggi in contrapposizione, ben venga che ci siano sia le une che le altre, d'accordo poi sul fatto che è stata più bella quella di oggi



Avatar utente
GiboSimoni
Messaggi: 860
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:29
Località: Bari

Re: Re:

Messaggio da leggere da GiboSimoni » domenica 22 maggio 2011, 20:41

danilodiluca87 ha scritto:
Abajia ha scritto:
GiboSimoni ha scritto: Contador è troppo forte (Zomegnan ma che l'hai invitato a fare?)
Ah, be', sì, in effetti, mediocrità per mediocrità, era preferibile veder vincere un mediocre. In questo senso, Contador è di troppo.

(GiboSimò, ma che stai a di'?)
ehhhh questo è anche il pensiero di Beppe Conti....a me è piaciuto vincere sempre contro i più fortii....
porca majella come caspita fa ad annoiare Contador che attacca sempre, anche in questi giorni quando non ne avrebbe bisognoo....se Contador ti fa annoiare allora Basso è un sonnifero per la sala operatoriaa.... :D :D :D :D

Scarponi, veramente bravo sull'ultima salita, ma inventiva 0....
Nibali è andato peggio di Scarponi, ma ha cercato di movimentare la corsa e solo per questo merita applausi, però non è un fenomenoo!!!!!!
Nieve e Garzelli alla grandee....ormai Garzelli ogni anno riesce a fare un grande giro, non sò coem ci riesca da ben 3-4 anni....bravoooooo
Nieve ormai è il capitano dei baschii....

Di Luca....stiamo arrivandoo....o meglio sta arrivando (all'arrivo....) :D :D :D :D
ah diverte Contador che lotta contro nessuno? boh tenetevelo, io cambio canale. Attacca sempre??? eh si certo fallo essere pure attendista con la forza che ha...


Gibo il migliore!!!!!

Signori non ce ne sono più - Gilberto Simoni ad Aprica 2006

30 Maggio 2010 La fine di un Sogno Magnifico!

Le vere emozioni sono nell'accarezzare una mamma non più autosufficiente e su una sedia rotelle e vedere il sorriso di essa.

Fabioilpazzo
Messaggi: 1780
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:44

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da Fabioilpazzo » domenica 22 maggio 2011, 21:30

alfiso ha scritto:
MarcoRimini ha scritto: Si ma lo dice con rassegnazione :mrgreen:
Il commento dell'uploader dice:
Johnny Hoogerland attacca durante il Giro delle Fiandre 2010, i team manager chiaramente non sono felici.
:mrgreen:

E questo è il suo canale YT:
http://www.youtube.com/user/JohnnyHooge ... wnMton4Ifk
Si allena nella steppa Ardennese con la tormenta e si affascina guardando i bisonti. Il bisonte un po' me lo ricorda :lol: :lol: :lol:
Ripeto, sta fuori come un balcone, Al Giro dell'Emilia l'anno scorso lo dovevate vedere sul palco, compiaciuto come se avesse vinto il Tour. :mrgreen:



Avatar utente
Davide 76
Messaggi: 410
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 15:50

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da Davide 76 » domenica 22 maggio 2011, 21:31

2/3 di Giro andato e noi italiani siamo ancora con le tappe di Petacchi e Gatto e i giorni in rosa di Pinotti! Si ripete lo scenario delle classiche! :oops:


Vado così forte in salita per abbreviare la mia agonia! (Marco Pantani)

Avatar utente
lanzillotta
Messaggi: 2279
Iscritto il: lunedì 31 gennaio 2011, 2:54
Località: Canosa Di Puglia (BAT)

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da lanzillotta » domenica 22 maggio 2011, 21:37

nfl ha scritto:
lanzillotta ha scritto:
febbra ha scritto:Attenzione a Nieve maglia rosa virtuale.

:idea:
nieve è bello forte in salita..x me tra poco iniziano a tirare i liquigas e la lampre..x salvare il podio..
la lampre che podio deve salvare, anton è nettamente migliore di scarponi in salita e soprattutto ha la condizione ottimale rispetto a scarponi, poi se come dichiarato all'inizio è venuto qui per vincere una tappa...e non curare la classifica è un discorso a parte, però la presenza di nieve nella fuga spiega tutto
:lol:


Campione '15
Classifica Generale Giro d'Italia 16
15°/20°/21° Tappa Giro d'Italia 16
21° Tappa Tour De France 16
Campione Olimpico 16
Campione Italiano 17
Lombardia 17
Paris-Roubaix 18
Campione Italiano Crono 18
Campione Europeo Crono 19 #ForBjorg

Admin
Messaggi: 13956
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da Admin » domenica 22 maggio 2011, 21:40

MarcoRimini ha scritto:
alfiso ha scritto:
MarcoRimini ha scritto:E comq dall'ammiraglia non sanno piu' come fare. Attacco del mio nuovo idolo al Fiandre 2010. :mrgreen:

http://www.youtube.com/watch?v=GJVSfj8pTC8

Vi prego qualcuno puo' tradurre? :lol:
Fantastico. Esilarante!
Secondo me dice: Gioni in duv cassu te vè? :lol: :lol: :lol:
Si ma lo dice con rassegnazione :mrgreen:
Io ve l'avevo detto che questo qui è un mito... :D
Alla Vuelta di due anni fa fu semplicemente fantastico... :lol:


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Mad
Messaggi: 575
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 8:48
Località: Noceto

Re: Re:

Messaggio da leggere da Mad » domenica 22 maggio 2011, 22:13

GiboSimoni ha scritto: ah diverte Contador che lotta contro nessuno? boh tenetevelo, io cambio canale. Attacca sempre??? eh si certo fallo essere pure attendista con la forza che ha...
Concordo. Non so voi ma preferirei che ci fosse la lotta per la prima posizione che quella per le restanti posizioni del podio.



Venus
Messaggi: 31
Iscritto il: domenica 22 maggio 2011, 18:35

Re: Re:

Messaggio da leggere da Venus » domenica 22 maggio 2011, 23:17

Mad ha scritto:
GiboSimoni ha scritto: ah diverte Contador che lotta contro nessuno? boh tenetevelo, io cambio canale. Attacca sempre??? eh si certo fallo essere pure attendista con la forza che ha...
Concordo. Non so voi ma preferirei che ci fosse la lotta per la prima posizione che quella per le restanti posizioni del podio.
Diresti la stessa cosa se il Contador di turno fosse stato Scarponi o Nibali? Sostenevi le stesse cose anche quando fu Basso a rifilare scoppole a Simoni? Era più divertente vedere Contador al 70% di forma vincere il giro senza acuti contro Riccò? E Sella domare i tapponi?

Siamo proprio italiani in tutti questi commenti. Non ci va mai bene nulla. Siamo il popolo del "se ci fosse stato tizio avremmo vinto i mondiali". E impariamo a gustarci queste stupende sfide e dimostrazioni di classe di questo spagnolo! Diamine :D



Avatar utente
nino58
Messaggi: 11499
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da nino58 » domenica 22 maggio 2011, 23:32

Davide 76 ha scritto:2/3 di Giro andato e noi italiani siamo ancora con le tappe di Petacchi e Gatto e i giorni in rosa di Pinotti! Si ripete lo scenario delle classiche! :oops:
Pazienta Davide, pazienta.
Nel 1989 eravamo nella stessa situazione, forse anche peggio.
Nel 1964 eravamo nella stessa situazione, forse anche peggio.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7945
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da tetzuo » lunedì 23 maggio 2011, 2:28

Tatranky ha scritto: Ah, Arroyo è un fesso. Ha fatto uccidere Lastras per riprendere Nibali e poi partire lui. Provare a seguirlo (magari già in discesa, ma credo non ci riuscisse) e ad andare via insieme?
ma Arroyo è il miglior gregario di Contador, ci mancherebbe altro, magari un contratto lo strappa l'anno prossimo con Rijs



Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7945
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da tetzuo » lunedì 23 maggio 2011, 3:00

Rojo ha scritto:
Bella tappa.
Con qualche interprete superiore delle corse a tappe ci si sarebbe divertiti di più ma ora non pretendiamo troppo... già rispetto a quella roba di ieri è una bellissima boccata d'aria. Anche solo la bellezza del paesaggio vale la visione...
Evans e Basso, sarebbero stati dei valori aggiunti che avrebbero reso le dinamiche di corsa molto più interessanti, anche se resto dell'idea che il Basso di quest'anno, non farebbe molto meglio di Scarponi in salita. L'australiano fra ieri e oggi sarebbe stato competitivissimo, tra l'altro con una squadra più forte dello scorso anno, ma è un discorso che lascia il temp o che trova.

Sul paesaggio non posso che quotare, la Marmolada è una meraviglia da vedere, quel pezzo con la cascata, una fatica incredibile il rettilineo dopo malga ciapela. Però come detto prima, interpreti mediocre, un'orgia moderata dove solo AC emerge.
Fabioilpazzo ha scritto:Comunque devo dire che alla fine non l'hanno fatta troppo sporca gli spagnoli. Anton ha collaborato perché c'era fuori il secondo generale, che aveva a un secondo; Lastras per lanciare l'attacco di Arroyo, che ha anche lui provato. Come ha detto nell'intervista, Contador si è limitato semplicemente a mettere d'accordo gli interessi di tutti, che è cosa diversa.
Hanno corso tutti per i propri interessi, ma la movistar ha dato una grossa mano a Contador, dopo la tirata di Lastras, appena ripreso Nibali, lo scatto di Arroyo quasi chiamato da Contador, mandando un ''gregario'' in classifica all'attacco per fare lavorare qualcun'altro in lotta per la top ten e per mettere in difficoltà, non permettendo di recuperare, il siciliano. Grande mossa tattica secondo me di AC. Poi il gesto quando ARroyo viene ripreso, ma anche lo scatto sul Giau, con AC che riprende Arroyo (buon discesista) per anticipare il probabile attacco di Nibali, con lo stesso Arroyo che poi fa il ''ritmo'' in discesa. La mia comunque non è una critica, le alleanze ci sono sempre state, è solo una considerazione
Fabioilpazzo ha scritto: Esatto, ancor di più perché è diventato un corridore che vuol far vedere quanto è forte, come diceva DastardlRiis al processo, e non si risparmia nell'attaccare. Magari oggi ha pure esagerato, ma è stato un bel vedere.
Ben venga Contador
Camoscio madonita ha scritto:
Abajia ha scritto: Vinceranno il Giro che meriteranno di vincere, non questo. Se c'è uno più forte di loro, non vedo perché cantare un inno alla mediocrità (Scarponi e Nibali non sono campioni).

Per come la vedo io uno che vince una Vuelta, anche se non davanti a nomi illustrissimi, e nello stesso anno ha anche un terzo posto al Giro per me è un campione. Non sarà un fuoriclasse, un alieno tipo Contador, o come lo era il buon Marco ed Indurain, ma resta pur sempre un campione. Per carità nessuna polemica, sono punti di vista...magari annebbiati un pò dal tifo :)
Nibali, insieme a Petacchi per le volate, è l'unico corridore italiano di valore assoluto, è la punta di un movimento in grandissima crisi. Per me non è un campione, m è un gran bel corridore, troppo regolarista, anche se oggi in discesa mi ha esaltato. (leggevo giorni fa su cicloweb un paio di utenti che dicevano che Nibali è sopravvalutato come discesista :shock: ) oggi ha dimostrato il contrario, la lucidità con cui ha fatto quel cambio di traettoria sul bagnato è da funambolo. Peccato che in salita sia qusi l'anticiclismo da vedere, dal tour 2009 non è cambiato nulla, sempre con questo suo fastidiosissimo tira e molla
GiboSimoni ha scritto:Nibali ha dimostrato una forza psicologica davvero incredibile oltre a una grinta e tenacia che mi ricorda molto quella di Gibo. E' davvero un'ottimo corridore epuò migliorare ancora un pò sotto parecchi punti di vista e diventerà davvero uno dei più forti nei prossimi 2-3-4 anni. Anche se non riesco a capire se la crisi che ha avuto sul fedaia quando è arrivato a beccarsi quasi un minuto e venti da Contador è dovuto al fatto che aveva chiesto troppo nell'attacco in discesa, tipo gli errori di Kruiswijk o di Scarponi sull'Etna!
però a 27 anni, e nella corsa suo obiettivo principale della stagione, alla terza tappa di montagna me lo aspetto meglio di Scarponi e Gadret. Anche se nel finale si è difeso benissimo, per come stavano andando le cose fra Malga Ciapela e GPM.
Salvatore77 ha scritto:Oggi l'ultimo è arrivato con 44:45 di ritardo, cioè dopo aver passato in corsa 8h12'. E' tanto.
La tappa era palesemente dura, si poteva almeno accorciarla un po' tanto il risultato sarebbe stato lo stesso. Tanti di questi corridori non fanno nemmeno nelle gare di un giorno più di 200 km, se mettiamo 5.500 m di dislivello, 14 tappe già percorse, la pioggia, quella di oggi è stata una prova non dico irripetibile, ma sicuramente unica.
infatti da parte mia, un applauso a tutti i corridori oggi. Con una menzione speciale ad un grande Stefano Garzelli.



Mad
Messaggi: 575
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 8:48
Località: Noceto

Re: Re:

Messaggio da leggere da Mad » lunedì 23 maggio 2011, 8:04

Venus ha scritto: Diresti la stessa cosa se il Contador di turno fosse stato Scarponi o Nibali? Sostenevi le stesse cose anche quando fu Basso a rifilare scoppole a Simoni? Era più divertente vedere Contador al 70% di forma vincere il giro senza acuti contro Riccò? E Sella domare i tapponi?
Stai parlando con uno che si è addormentato 1 minuto dopo l'attacco di Cancellara alla roubaix 2010, mentre, a parità di stanchezza causa gara mattutina, è rimasto ben sveglio in quella incerta del 2011.
Venus ha scritto: Siamo proprio italiani in tutti questi commenti. Non ci va mai bene nulla. Siamo il popolo del "se ci fosse stato tizio avremmo vinto i mondiali". E impariamo a gustarci queste stupende sfide e dimostrazioni di classe di questo spagnolo! Diamine :D
Sai che hai proprio ragione, perchè non mi gusto le vittorie ( comprese quelle regalate) di uno che sembra che stia correndo in mezzo ai miei esordienti, da tanto che ne ha di più? Alberto è troppo forte e non ci si può far nulla ( almeno in bici e senza ricorrere a scorrettezze), ma da qui a dire che c'è spettacolo ce ne passa. Anche perché molte volte lo stesso passa per una buona dose d'incertezza, che qui non vedo, almeno per il primo posto.



Avatar utente
robby
Messaggi: 1219
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:58
Località: Mùlinet de Masà

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da robby » lunedì 23 maggio 2011, 9:11

Considerazioni sparse sulla tappa di ieri

Lo so, direte che sono di parte ma parlo innanzitutto di Nibali
Il ragazzo non sarà un fenomeno, ma secondo il mio punto di vista ha dimostrato tante di quelle palle come pochi in gruppo
Il punto peggiore dove andare in crisi è proprio l'inizio del retilineo di Malga Ciapela, li quando vedi i tuoi avversari che vanno via e rimani sulla sella i testicoli ti cascano davvero, perché ti sembrano vicini, ma non riesci proprio a reagire perché la salita è terrificante, saltare di testa è la cosa più facile che possa succedere e perdere ogni speranza è quasi "ovvio" (chiedetelo a Zulle che nel 98 fino a Malga Ciapela pareva il Contador della situazione). Invece il ragazzo è salito regolare è s'è sparato una discesa assurda ...recuperare 1 minuto nella discesa verso Canazei mi fa pensare al fatto che Vincenzo abbia tirato quei pochi tornanti e quelle poche curve che ci sono verso Alba in maniera che manco Rossi con la sua Ducati...la discesa verso Alba è forse la più facile che conosca...come cacchio si fa a recuperare un minuto???? Questo ovviamente l'ha portato a spendere un botto di energie che ha pagato (ma non eccessivamente quanto credessi) nel finale. Bravo Vincè, ti stimo sempre di più, ha provato ad accendere la corsa, solo questo ti rende onore.

Grande Scarponi, ha capito che se non vuole perdere troppo da Conty deve andar su regolare...e quasi quasi alla fine lo piglia. Credo che la lotta per il secondo posto e per il podio (per il primo a meno di una ripetizione dello Stelvio 2005 non c'è niente da fare, Contador merita, è giusto così) sia ristretta a loro due in quanto mi sembrano più regolari rispetto a chi sta dietro.

Gadret..bel corri dorino, niente da dire

Un capitolo a parte lo merita Hoogerland, fossi un suo direttore sportivo mi impiccherei, fossi un suo compagno di squadra mi farei tante di quelle risate!!!! Grande grande grande, quando ho visto quello scatto a 4 km dal bivio verso Pocol stavo schiattando. GRANDE!!!


"Vai Marco, o salti tu, o salta lui...è saltato lui"
Marco Pantani, Montecampione 1998

Monsieur Kobram

Avatar utente
Tatranky
Messaggi: 1367
Iscritto il: sabato 19 marzo 2011, 23:48

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da Tatranky » lunedì 23 maggio 2011, 9:18

Io non capisco tutte queste critiche a Hoogerland. Probabilmente Riis aveva detto a qualcuno che la tappa gli sembrava troppo lunga di un'ottantina di km e la voce è girata :lol:



Avatar utente
EugeRambler
Messaggi: 349
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 20:34
Località: Torino

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da EugeRambler » lunedì 23 maggio 2011, 9:27

Nibali? Mah :?
Sinceramente non ho proprio capito perchè all'inizio del Fedaia ha gettato al vento i 40" che aveva guadagnato con uno sforzo non indifferente in discesa, fermandosi e facendosi riprendere dal gruppo Contador. E' vero che l'inizio della salita è tutt'altro che difficile, ma stare in gruppo non è che dia tutto questo vantaggio, soprattutto perchè non hanno percorso la statale, ma sono entrati in paese a Rocca Pietore.


E quando tutto sembra andare storto, devi darci dentro e dimostrare che sei più forte! E il tempo non conta, conta solo il cuore.

Avatar utente
robby
Messaggi: 1219
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:58
Località: Mùlinet de Masà

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da robby » lunedì 23 maggio 2011, 9:46

Eugello!!!

Ma se dietro c’era la nazionale spag…..ops scusa la Movistar con Lastras a tirare a cannone per recuperare??? Dove sarebbe mai potuto andare Vincenzo? Ha provato tra Caprile e Rocca Pietore a capire se era possibile andar via…ha provato a far saltare il Giro, c’erano le possibilità. Se Alberto fosse rimasto solo senza gli accordi spagnoli sarebbe potuto saltare di testa e chissà cosa poteva succedere.

Ma è chiaro coi se e coi ma non si va da nessuna parte, ma è chiaro che dopo aver capito che non sarebbe andato da nessuna parte ha fatto bene a fermarsi, se si fosse intestardito son sicuro che sarebbe definitivamente scoppiato e sarebbe uscito di classifica. Ha fatto più che bene, s’è gestito come nessun altro nella sua stessa identica situazione si sarebbe gestito.

Vincenzino deve solo sperare che l’anno prossima Zome inserisca qualche arrivo anche nei fondovalle e non sempre in vetta…che ne so, uno di quei belli arrivi a Briançon dopo Agnello e Izoard, con tappa successiva sull’alpe d’huez (visto che già da ora pare sicura) o qualche bell’arrivo a Bormio dopo il Gavia o lo Stelvio…eccheccacchio per essere tapponi di montagna non bisogna per forza di cose farli arrivare sempre in salita…il tappone del 98 con fedaia e sella dove Panta fece quel numero con Guerini arrivava a Selva di Val Gardena


"Vai Marco, o salti tu, o salta lui...è saltato lui"
Marco Pantani, Montecampione 1998

Monsieur Kobram

Avatar utente
nino58
Messaggi: 11499
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da nino58 » lunedì 23 maggio 2011, 10:07

basso90 ha scritto:Beh Gibo... se Contador è il più forte non puoi dispiacerti perchè vince, è il più forte e merita di vincere. PUNTO

Anche se oggi tutta questa differenza non l'ha assolutamente fatta, ci fossero stati altri 500 metri sarebbe arrivato dietro Scarponi
Poche idee ma ben confuse. :mrgreen:


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Strong
Messaggi: 9546
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da Strong » lunedì 23 maggio 2011, 10:15

due cose:

- la tappa regina di questo Giro è questa. non c'è crostist non c'è zoncolan che tenga, queste tappe rimangono le uniche in grado
di esaltare questo sport. Ovvio che servono gli interpreti, e i "nostri eroi" ci hanno ridato il ciclismo.

- al momento attuale Scarponi è molto più completo di Nibali, sia come testa che come gambe. In pochi lo stanno esaltando ma è lui in "nostro" (italiano) fuoriclasse a questo Giro


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
EugeRambler
Messaggi: 349
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 20:34
Località: Torino

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da EugeRambler » lunedì 23 maggio 2011, 10:17

robby ha scritto:Eugello!!!

Ma è chiaro coi se e coi ma non si va da nessuna parte, ma è chiaro che dopo aver capito che non sarebbe andato da nessuna parte ha fatto bene a fermarsi, se si fosse intestardito son sicuro che sarebbe definitivamente scoppiato e sarebbe uscito di classifica. Ha fatto più che bene, s’è gestito come nessun altro nella sua stessa identica situazione si sarebbe gestito.
Avrebbe fatto bene a salire con un passo regolare, senza forzare eccessivamente e, al limite, farsi rimangiare il vantaggio nel corso di 6-7km. Fermarsi palesemente, come ha fatto, è stata una mossa poco conveniente. Quando scarseggiano le gambe, bisognerebbe compensare con le teste (di quelli in bici e di quelli con il telecomando dalle auto), ma questo è quello che passa il convento...


E quando tutto sembra andare storto, devi darci dentro e dimostrare che sei più forte! E il tempo non conta, conta solo il cuore.

Avatar utente
nino58
Messaggi: 11499
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da nino58 » lunedì 23 maggio 2011, 10:23

Comunque Nibali non è uno scalatore ma un regolarista e Contador è prima di tutto uno scalatore (e poi anche tutto il resto) quindi è ovvio che in salita Vincenzo sia costretto a difendersi.
Per me lo fa egregiamente.
Nibali è anche un eccellente discesista e 25" su Arroyo e Contador (che sono più che buoni discesisti) è una bella prestazione.
Ha fatto bene a provarci sul "suo" terreno, mica poteva attaccare Contador sul Fedaia.

Ho notato, non so voi, che ha mandato giù cibi solidi appena prima dell'inizio del Fedaia.
Questo può averlo "appesantito" su quella salita ?


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

superalvi
Messaggi: 248
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 16:43

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da superalvi » lunedì 23 maggio 2011, 11:15

Salvatore77 ha scritto:Oggi l'ultimo è arrivato con 44:45 di ritardo, cioè dopo aver passato in corsa 8h12'. E' tanto.
La tappa era palesemente dura, si poteva almeno accorciarla un po' tanto il risultato sarebbe stato lo stesso. Tanti di questi corridori non fanno nemmeno nelle gare di un giorno più di 200 km, se mettiamo 5.500 m di dislivello, 14 tappe già percorse, la pioggia, quella di oggi è stata una prova non dico irripetibile, ma sicuramente unica.
dal vivo dopo che è passato le mevel in poi erano tutti distrutti e finiti. Brambilla (beccato ai meno 3 circa) era in condizioni pietose. Sastre vincitore di un tour andava su a spinte...un vero stillicidio



Ottavio
Messaggi: 169
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 16:00

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da Ottavio » lunedì 23 maggio 2011, 11:53

Nibali tiene i cabasisi tanti!!!

Si potrà dire che aspettando l'ultima salita avrebbe perso meno tempo, che la discesa del Giau non è quella del Crostis, che non si è alimentato bene, ecc. ma io lo ringrazio per lo straordinario spettacolo che ha offerto e per il coraggio che ha avuto nel tentare di scalfire il "tiranno" e la sua numerosissima truppa.
Come ha già scritto Robby, recuperare 1' su una discesa "facile" come quella del Fedaia è veramente un'impresa. Mi stupisco che alcuni utenti del forum mettano in dubbio le capacità di discesista di Nibali!

Mi stupisco che Rijs dopo aver fermato la sua macchina in corrispodenza di un tornante quando passava Nibali non abbia anche aperto lo sportello...........

Contador vincerà, giustamente, il suo sesto GT consecutivo, ma spero che la lotta per il podio sarà ancora emozionante.



HOTDOG
Messaggi: 1850
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 17:54

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da HOTDOG » lunedì 23 maggio 2011, 12:02

Nibali come alla Vuelta si è trovato in difficoltà nel terzo giorno consecutivo di montagna, allora gli capitò a Cotobello quando dopo essere andato molto bene nei due giorni precedenti a Pena Cabarga e Lagos de Covadonga si staccò da 9 corridori e buon per lui che gli avversari l'hanno attaccato solo nel finale, ieri al terzo giorno di montagna consecutivo stesso discorso, non è questione di resistenza sulla singola tappa (peraltro ieri è arrivato 7° ovvero 5° tra i big dunque bene) perchè l'anno scorso nella frazione più dura ovvero quella del Mortirolo andò fortissimo. Il siciliano resta comunque favorito per il secondo posto, domani dovrebbe fare più o meno lo stesso tempo di Scarponi, nella discesa del Finestre può recuperare il tempo che eventualmente il marchigiano potrebbe guadagnargli in salita e poi ha 31 km di cronometro a disposizione a Milano



Ottavio
Messaggi: 169
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 16:00

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da Ottavio » lunedì 23 maggio 2011, 12:08

HOTDOG ha scritto:Nibali come alla Vuelta si è trovato in difficoltà nel terzo giorno consecutivo di montagna, allora gli capitò a Cotobello quando dopo essere andato molto bene nei due giorni precedenti a Pena Cabarga e Lagos de Covadonga si staccò da 9 corridori e buon per lui che gli avversari l'hanno attaccato solo nel finale, ieri al terzo giorno di montagna consecutivo stesso discorso, non è questione di resistenza sulla singola tappa perchè l'anno scorso nella frazione più dura ovvero quella del Mortirolo andò fortissimo
Mah!
Penso che Nibali abbia un grande recupero, altrimenti non avrebbe vinto la vuelta e non sarebbe salito sul podio al Giro. Credo che senza l'attacco in discesa, avrebbe giusto perso qualche secondo in più di Scarponi sul Gardeccia.

Semplicemente ritengo che questo Giro cicloalpinistico sia troppo sfacciatamente favorevole agli scalatori puri. Basta tener conto della presenza di Gadret, Nieve (ancora per poco....), Rujano, JRO ecc.
I passisti scaltori come Nibali, Menchov e Kreuziger, soffrono.



Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 6170
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da eliacodogno » lunedì 23 maggio 2011, 12:23

Strong ha scritto: - al momento attuale Scarponi è molto più completo di Nibali, sia come testa che come gambe. In pochi lo stanno esaltando ma è lui in "nostro" (italiano) fuoriclasse a questo Giro
Arrivi a questa conclusione basandoti sui risultati di questa edizione molto squilibrata del Giro? Credo che il rendimento in salita di Scarponi sia superiore ma a livello di performance complessiva Nibali è (di certo in prospettiva ma forse anche adesso) più completo del marchigiano.


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6594
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Giro 2011 - 15a tappa: Conegliano - Gardeccia (229 km)

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » lunedì 23 maggio 2011, 12:43

Faccio fatica a fare analisi tecniche in queste tappe.

è evidente la generosità di Nibali, e il suo attacco mi ha entusiasmato,
è evidente che scarponi è un buono scalatore ma non è pantani
è evidente che contador è un fuoriclasse
poi, in uno sport che si pensa individuale, dove invece le squadre contan tanto, spuntan fuori addirittura le allenaze nazionali
e la cosa non mi dispiace.

Concordo con Ottavio,
non dimentichiamoci che i parla di pendenze mostruose, e per due giorni di fila. Ci sono grandi giri che queste pendenze non le vedono mai... è ovvio che con tali strade i valori in campo pendono molto di più verso gli scalatori puri-puri. E mi stupisce Gadret, che si vede ha potenza da vendere. è bello vedere un fracese messo così bene in classifica. Mi mancava.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.


Rispondi