Ciclomercato 2011/2012

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
21marco21
Messaggi: 513
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 9:03

Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da 21marco21 » venerdì 17 giugno 2011, 10:21

Sperando che non esista già un thread apposito lo apro con questa notizia importante...

CAVENDISH correrà con il Team Sky dal 2012

Dopo due anni, il progetto sta per trasformarsi in realtà: Mark Cavendish cambierà squadra ed il prossimo anno correrà con il Team Sky. A scriverlo è la stampa britannica, ed in particolare il Daily Mail. In più, il sito biciciclismo conferma le indiscrezioni e va oltre e spiega che per Cannonball è pronto un contratto da 1,7 milioni di euro a stagione, vale a dire circa il doppio di quanto prende attualmente il britannico alla HTC Highroad. La conferma dell'indiscrezione la si potrà avere solo dal 1° agosto, quando cioè sarà possibile depositare i nuovi contratti all'Uci.

fonte:tuttobiciweb.it

Poi Gilbert sembra molto vicino alla BMC...



Avatar utente
Slegar
Messaggi: 5955
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da Slegar » venerdì 17 giugno 2011, 13:05

21marco21 ha scritto:Poi Gilbert sembra molto vicino alla BMC...
A dire il vero sembra che lui, nonostante la corte spietata dell'Astana, e VdBroeck siano i pilastri della Lotto-Adecco (per quest'ultimo l'ho letto da qualche parte ma non mi ricordo dove).
Su Cyclingnews parlano di un interessamento pesante sempre dell'Astana per Nibali (3 mln. in due anni + 3 mln. alla Liquigas) ma Amadio pare abbia rispedito al mittente l'offerta; il problema dell'Astana è che allo stato attuale senza Vinokourov in squadra, come corridore, rischia seriamente di perdere la licenza WorldTour per il prox anno, problema cheche si riproporrà l'anno prossimo alla scadenza della licenza.


fair play? No, Grazie!

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12658
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da cauz. » venerdì 17 giugno 2011, 13:52

Slegar ha scritto: A dire il vero sembra che lui, nonostante la corte spietata dell'Astana, e VdBroeck siano i pilastri della Lotto-Adecco (per quest'ultimo l'ho letto da qualche parte ma non mi ricordo dove).
per il valore che possano avere le indiscrezioni di beppe conti (direi paragonabile alle "bombe" di mosca), ieri a "radiocorsa" si parlava abbastanza esplicitamente di gilbert alla quick step.
mi incuriosisce la convivenza con boonen... ma mi viene anche il dubbio, se cio' fosse reale, che forse e' giunto il momento di cambiare aria per tom...


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

21marco21
Messaggi: 513
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 9:03

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da 21marco21 » venerdì 17 giugno 2011, 14:12

Infatti pare che Boonen voglia cambiare aria,ma non si sa ancora niente sulla nuova destinazione.



21marco21
Messaggi: 513
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 9:03

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da 21marco21 » mercoledì 22 giugno 2011, 9:13

MERCATO. SAXO BANK resta con Riis anche nel 2012

Bjarne Riis ha annunciato che la Saxo Bank - contrariamente alla scelta che aveva annunciato in un primo momento - anche il prossimo anno sara' sponsor della squadra ciclista che dirige e nella quale milita lo spagnolo Alberto Contador. Riis, direttore della squadra e vincitore del Tour de France del 1996 non ha reso noto le cifre dell'accordo. La danese Saxo Bank e' stata, a partire dal 2009 l'unico sponsor principale della squadra, fino a che Riis non ha raggiunto un accordo con l'azienda statunitense di software Sungard. La banca si era ritirata all'inizio del 2010 ma e' tornata a luglio come secondo main sponsor. Da allora la squadra si chiama Saxo Bank-Sungard. Il numero uno di Saxo Bank, Lars Seier Christensen, ha detto che l'impegno finanziario e' "aumentato" affinche' la squadra di Contador possa restare nell'elite del ciclismo mondiale.

fonte:tuttobiciweb.it



Avatar utente
Leone delle Fiandre
Messaggi: 435
Iscritto il: martedì 12 aprile 2011, 10:25

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da Leone delle Fiandre » giovedì 23 giugno 2011, 8:23

BOONEN correrà altri due anni con la Quick Step
Tom Boonen correrà alla corte di Patrick Lefevere anche per le prossime due stagioni (2012 e 2013) e ha firmato un'opzione per prolungarlo fino al 2014.
«Siamo molto soddisfatti dell'accordo che abbiamo raggiunto - ha detto Lefevere -: la storia del nostro team è strettamente collegata a quella di Tom. Il nostro team è cresciuto grazie a Tom e abbiamo sempre fatto tutto per aiutarlo. È un piacere continuare a lavorare
insieme».
«Ho sempre detto che questa squadra era la mia prima scelta - aggiunge Boonen - questa per me è come una famiglia. Patrick e il signor Bakala hanno un grande progetto per il futuro e per me è un onore farne parte».

fonte: www.tuttobiciweb.it


Giorgio, malato di ciclismo

http://www.youtube.com/watch?v=CbG4xcmxduI
http://www.youtube.com/watch?v=lnX4uaDY ... re=related

FANTACICLISMO DI CICLOWEB 2012
1° De Ronde van Vlaanderen
1° Clásica San Sebastián.

21marco21
Messaggi: 513
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 9:03

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da 21marco21 » venerdì 24 giugno 2011, 9:34

MERCATO. La Europcar sulle tracce di Thor Hushovd

La Europcar è sulle tracce di Thor Hushovd. A scriverlo per primo è stato il quotidiano Ouest France e la conferma arriva direttamente dal manager della formazione francese, Jean René Bernaudeau: «Una trattativa c’è. Sappiamo che Thor è in scadenza di contratto a fine 2011, è un corridore che corrisponde perfettamente al nostro modo di intendere il ciclismo e all’idea che abbiamo dello sport. Ma so anche che non siamo gli unici a far la corte al campione del mondo...». A quanto è dato sapere, il corridore norvegese sarebbe ben contento di tornare a correre per una formazione francese come ha fatto dal 2000 al 2008 con la Credit Agricole.

SKIL. Contratti rinnovati per i giovani Kittel e Geniez

La Skil-Shimano gurda al futuro e ha rinnovato i contratti al tedesco Marcel Kittel (finbo al 2013) e al francese Alexandre Geniez (fino al 2012).
Kittel è il velocista rivelazione dell’anno con otto vittorie al suo attivo, mentre Geniez si è piazzato secondo al Giro di Lussemburgo e quarto al Criterium Internacional.

fonte:tuttobiciweb.it



andriusskerla
Messaggi: 2600
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da andriusskerla » venerdì 24 giugno 2011, 15:04

21marco21 ha scritto: SKIL. Contratti rinnovati per i giovani Kittel e Geniez

La Skil-Shimano gurda al futuro e ha rinnovato i contratti al tedesco Marcel Kittel (finbo al 2013) e al francese Alexandre Geniez (fino al 2012).
Kittel è il velocista rivelazione dell’anno con otto vittorie al suo attivo, mentre Geniez si è piazzato secondo al Giro di Lussemburgo e quarto al Criterium Internacional.

fonte:tuttobiciweb.it
Rinnovi anche per Veelers e Timmer

Intanto biciciclismo.com annuncia il passaggio di Salvatore Puccio al Team Sky per l'anno prossimo



Merak
Messaggi: 996
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 0:23
Località: Bolzano (BZ)

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da Merak » venerdì 24 giugno 2011, 15:44

Non mi pare d'averla letta in Home, se era già riportata mi scuso, cmq:

Moreno Moser ha firmato un biennale (2012 e 2013) con la Liquigas Cannondale e l'esordio dovrebbe essere previsto già per la fine stagione 2011... Fonte "Trentino, Corriere delle Alpi".


What is happiness? It’s a moment before you need more happiness. [MM]

21marco21
Messaggi: 513
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 9:03

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da 21marco21 » sabato 25 giugno 2011, 8:30

DILETTANTI. Dopo il tricolore Trentin approda alla Quick Step

La Quick Step ha annunciato oggi di aver ingaggiato il neo campione italiano Under 23: dal 1° agosto il veneto diventerà a tutti gli effetti un membro del team belga dopo aver firmato un contratto fino a tutto il 2013.
«Matteo ci ha fatto una buona impressione sia a livello tecnico che per la sua personalità - spiega Patrick Lefevere - e sarà un elemento cardine del nostro "progetto giovani"».



21marco21
Messaggi: 513
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 9:03

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da 21marco21 » lunedì 27 giugno 2011, 21:31

QUICK STEP. Rinnovi biennali per tre corridori

La Quick-Step Cycling ha annunciato oggi il rinnovo dei contratti di Dries Devenyns (nella foto), Kristof Vandewalle e Guillaume Van Keirsbulck. Per tutti e tre si tratta di un rinnovo biennale con scadenza a fine 2013.

ANDRONI. In arrivo lo stagista spagnolo Domene

In arrivo un rinforzo spagnolo per la Androni Cipi. Secondo il sito biciciclismo, infatti, il corridore della Comunitat Valenciana Ramón Domene sarà uno degli stagisti del team di Savio (in totale saranno tre, gli altri due saranno italiani) a partire dal 1° agosto e dovrebbe debuttare alla Vuelta a Burgos. Domene è considerato uno dei più promettenti giovani spagnoli, pilastro delle nazionali di strada, pista e ciclocross.

fonte:tuttobiciweb.it



21marco21
Messaggi: 513
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 9:03

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da 21marco21 » martedì 28 giugno 2011, 13:39

OMEGA PHARMA. Tre candidate per la partnership

«Sono tre le opzioni di partnership per la Omega Pharma ed entro questa settimana la soluzione del problema verrà svelata».
Geert Coeman, direttore finanziario di Omega Pharma, ha risposto così alle indiscrezioni della stampa belga che ancora una volta (nonostante le smentite di Patrick, Lefevere) parla di fusione con la Quick Step.
«La squadra di Patrick Lefevere - ha detto Coeman a Sporza - è una delle tre candidate con cui stiamo lavorando. Le altre sono la Leopard Trek e la Vacansoleil-DCM. Siamo al momento decisivo, prima dell’inizio del Tour vogliamo chiudere la trattativa».

fonte:tuttobiciweb.it

quindi praticamente sarebbe una fusione...



Avatar utente
Tatranky
Messaggi: 1404
Iscritto il: sabato 19 marzo 2011, 23:48

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da Tatranky » martedì 28 giugno 2011, 14:17

L'idea di una squadra con gli Schleck, Cancellara, Gilbert e Van Den Broeck fa paura.



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12658
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da cauz. » martedì 28 giugno 2011, 14:36

Tatranky ha scritto:L'idea di una squadra con gli Schleck, Cancellara, Gilbert e Van Den Broeck fa paura.
mi auguro che non si realizzi.
a fare comunella ci pensano gia' i fratelli lussemburghesi... gente come gilbert e cancellara (e, in tono minore, schleck2 e VDB) deve farsi la guerra, mica allearsi!


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

Paperino
Messaggi: 203
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:02
Località: Roma

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da Paperino » martedì 28 giugno 2011, 15:16

Forse la soluzione migliore sarebbe la Vacansoleil,ha tanti buoni corridori ma gli manca un vero e proprio leader soprattutto in considerazione del fatto che dopo Riccò anche Mosquera non si sa bene che fine faccia



21marco21
Messaggi: 513
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 9:03

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da 21marco21 » martedì 28 giugno 2011, 16:26

cauz. ha scritto:
Tatranky ha scritto:L'idea di una squadra con gli Schleck, Cancellara, Gilbert e Van Den Broeck fa paura.
mi auguro che non si realizzi.
a fare comunella ci pensano gia' i fratelli lussemburghesi... gente come gilbert e cancellara (e, in tono minore, schleck2 e VDB) deve farsi la guerra, mica allearsi!
Cmq non tutti i corridori dovrebbero restare con l'Omega perchè qualcuno andrà in altre squadre (si parla di Gilbert vicino alla BMC con un paio di compagni) e qualcuno probabilmente resterà all Lotto che si separa dalla Omega...



Avatar utente
Slegar
Messaggi: 5955
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da Slegar » martedì 28 giugno 2011, 17:06

21marco21 ha scritto:OMEGA PHARMA. Tre candidate per la partnership
Da quello che ho capito sembra che Omega Pharma esca come sponsor dalla squadra di Gilbert e VdBroeck (Lotto-Adecco ?) ma che resterà nel ciclismo con un'altra squadra. La "fusione" con la formazione di Lefevere, o altra squadra, in realtà non sarebbe nient'altro che un "trasferimento" di sponsorizzazione e forse di qualche atleta di spicco non belga (es. Greipel).


fair play? No, Grazie!

Avatar utente
Laura Grazioli
Messaggi: 1891
Iscritto il: mercoledì 1 dicembre 2010, 18:53
Località: Brescia

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da Laura Grazioli » martedì 28 giugno 2011, 17:24

cauz. ha scritto:
Tatranky ha scritto:L'idea di una squadra con gli Schleck, Cancellara, Gilbert e Van Den Broeck fa paura.
mi auguro che non si realizzi.
a fare comunella ci pensano gia' i fratelli lussemburghesi... gente come gilbert e cancellara (e, in tono minore, schleck2 e VDB) deve farsi la guerra, mica allearsi!
Certo sarebbe bello nel mondo dell'oro... peccato che i soldi siano pochini e vedrete che queste partnership saranno sempre più frequenti.


Un uomo comincerà a comportarsi in maniera ragionevole solo quando avrà esaurito ogni altra possibile soluzione

Winter
Messaggi: 16823
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da Winter » martedì 28 giugno 2011, 18:51

Tatranky ha scritto:L'idea di una squadra con gli Schleck, Cancellara, Gilbert e Van Den Broeck fa paura.
Van den Broeck correra' al 99% con la Lotto



Mad
Messaggi: 606
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 8:48
Località: Noceto

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da Mad » mercoledì 29 giugno 2011, 9:43

Laura Grazioli ha scritto:
cauz. ha scritto:
Tatranky ha scritto:L'idea di una squadra con gli Schleck, Cancellara, Gilbert e Van Den Broeck fa paura.
mi auguro che non si realizzi.
a fare comunella ci pensano gia' i fratelli lussemburghesi... gente come gilbert e cancellara (e, in tono minore, schleck2 e VDB) deve farsi la guerra, mica allearsi!
Certo sarebbe bello nel mondo dell'oro... peccato che i soldi siano pochini e vedrete che queste partnership saranno sempre più frequenti.
E in quali gare Gilbert e Cancellara si pesterebbero i piedi? Alla Roubaix? Alla Liegi? Forse alla San Remo mentre al Fiandre questa coppia potrebbe dare parecchi grattacapi agli avversari.



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12658
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da cauz. » mercoledì 29 giugno 2011, 12:13

Mad ha scritto: E in quali gare Gilbert e Cancellara si pesterebbero i piedi? Alla Roubaix? Alla Liegi? Forse alla San Remo mentre al Fiandre questa coppia potrebbe dare parecchi grattacapi agli avversari.
sanremo e fiandre indubbiamente, magari anche alla roubaix, se un giorno pippo ci si volesse cimentare.
se si parla invece delle ardenne, be', li' la leopard ha gia' lavorato per gilbert quest'anno, quindi non ci sarebbe grande differenza :)

detto cio', io continuo a preferire le corse in cui i grandi campioni si scontrano a viso aperto... la roubaix del 2008, ad esempio, con i tre migliori all'attacco insieme, piuttosto che i "campionati sociali" dell'era mapei...


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

Avatar utente
Laura Grazioli
Messaggi: 1891
Iscritto il: mercoledì 1 dicembre 2010, 18:53
Località: Brescia

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da Laura Grazioli » mercoledì 29 giugno 2011, 15:11

Cauz ovviamente tutto questo sempre calcolando che i soldi non siano un problema immagino...


Un uomo comincerà a comportarsi in maniera ragionevole solo quando avrà esaurito ogni altra possibile soluzione

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12658
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da cauz. » mercoledì 29 giugno 2011, 15:30

Laura Grazioli ha scritto:Cauz ovviamente tutto questo sempre calcolando che i soldi non siano un problema immagino...
per me lo sarebbero decisamente :)
a parte gli scherzi, e' ovvio che qui si esprimono valutazioni ed auspici, poi i conti in tasca a squadre e corridori non li posso certo fare... e devo dire che nemmeno mi interessa, e' un ambito che mi appassiona proprio poco.
penso comunque che per pagare una sfilza di corridori come quelli che potrebbero aggregarsi in un'ipotetica unione lotto-leopard, ci vorrebbero sponsor talmente potenti che per loro i soldi non sarebbero davvero un problema.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 2963
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da sceriffo » mercoledì 29 giugno 2011, 22:14

gilbert BMC. ballan & co, secondo me, non rinnovano



Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 2963
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da sceriffo » mercoledì 29 giugno 2011, 22:16

visto che leopard ha quasi tutti contratti almeno biennali, non credo ci saranno tanti spazi in seno al team



21marco21
Messaggi: 513
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 9:03

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da 21marco21 » venerdì 1 luglio 2011, 9:55

La RadioShack continua l'avventura...

RADIOSHACK e Nissan sponsor fino al 2013

RadioShack e Nissan pedaleranno insieme per altre due stagioni: «Un grande riconoscimento per noi - spiega Johan Bruyneel - e una nuova dimostrazione del fatto che la nostra squadra non è legata solo al nome di Lance Armstrong, ma è sostenuta da un progetto di grande portata».

Fonte.tuttobiciweb.it



21marco21
Messaggi: 513
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 9:03

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da 21marco21 » venerdì 1 luglio 2011, 15:07

MOVISTAR. Tre rinnovi e Valverde in arrivo

Tempo di rinnovi per la Movistar: è di oggi l’annuncio del prolungamento dei contratti con Andrey Amador, Pablo Lastras e Sergio Pardilla che rispettivamente hanno firmato per tre, due e una stagione. Intanto, secondo la stampa spagnola, la Movistar sarebbe ormai prossima a sancire l’accordo con Alejandro Valverde: al contratto triennale - dal 2012 al 2014 - mancherebbe solo la firma.

fonte:tuttobiciweb.it



21marco21
Messaggi: 513
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 9:03

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da 21marco21 » martedì 5 luglio 2011, 9:07

RADIOMERCATO. Tutto ruota attorno a Gilbert. E Martin...

Impazza radiomercato sulle strade del Tour: ogni attimo di riposo che ffre la corsa è buono per parlare di contratti e cambi di maglia. Il pezzo pregiato del mercato è ovviamente Philippe Gilbert che sembra orientato a dover scegliere fra tre proposte: sul belga ci sono Astana e BMC ma soprattutto la Quick Step che molto probabilmente sarà affiancata dalla Omega Pharma in qualità di secondo sponsor.
Intanto c'è apprensione per quelle che saranno le sorti della HTC: la squadra che da anni vince più di qualsiasi altra, infatti, non ha ancora uno sponsor e il tempo stringe: tra pochi giorni, forse a fine Tour i corridori potrebbero avere il via libera per cercarsi una sistemazione. In questo caso, è pronta a scatenarsi l'asta per Tony Martin (che ha un contratto fino al 2012) con Astana e Radioshack in prima fila per assicurarsi il giovane asso tedesco.

fonte:tuttobiciweb.it



Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 2963
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da sceriffo » mercoledì 13 luglio 2011, 8:32

spero che stapleton possa trovare uno sponsor per le prossime stagioni. il suo team è un esempio di organizzazione, gestione e risultati. dovesse chiudere sarebbe una grave perdita



21marco21
Messaggi: 513
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 9:03

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da 21marco21 » venerdì 15 luglio 2011, 19:53

TOUR. Riis sulle tracce di Tony Martin

La Htc sta vivendo un momento difficile, ormai è noto, e attorno ai suoi atleti si sta scatenando il ciclomercato. Il bielorusso Siutsou sembra prossimo al passaggio al Team Sky, mentre Bjarne Riis è sulle tracce di Tony Martin. Il manager danese, infatti, vorrebbe costituire una coppia d'assi formata da Contador e Martin.

fonte:tuttobiciweb.it



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20147
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 15 luglio 2011, 20:00

sceriffo ha scritto:spero che stapleton possa trovare uno sponsor per le prossime stagioni. il suo team è un esempio di organizzazione, gestione e risultati. dovesse chiudere sarebbe una grave perdita
sarebbe veramente un peccato. Mi ricordo che quando la T-Mobile ritirò la sponsorizzazione e la squadrà passò sotto il nome di High Road sembrava una squadra non eccezionalmente forte, piena di velocisti e basta. I risultati ottenuti in questi anni l'hanno portata ai vertici assoluti del ciclismo mondiale...


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....

Avatar utente
Coppel
Messaggi: 572
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 23:47

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da Coppel » venerdì 15 luglio 2011, 20:15

Si parla di Pinotti alla Geox...



21marco21
Messaggi: 513
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 9:03

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da 21marco21 » domenica 17 luglio 2011, 13:22

TOUR. Van Garderen lascia la HTC per passare ala BMC

Quale che sia il futuro della HTC-HighRoad, di sicuro c’è che Tejay Van Garderen se ne andrà: secondo quanto anticipa Velonews, il giovane statunitense ha firmato un contratto triennale con la BMC. A 22 anni VanGarderen è considerato uno degli astri nascenti del ciclismo statunitense.

fonte tuttobiciweb.it

metre il campione italiano Giovanni Visconti sembra molto vicino alla Movistar...



Winter
Messaggi: 16823
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da Winter » domenica 17 luglio 2011, 13:35

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
sceriffo ha scritto:spero che stapleton possa trovare uno sponsor per le prossime stagioni. il suo team è un esempio di organizzazione, gestione e risultati. dovesse chiudere sarebbe una grave perdita
sarebbe veramente un peccato. Mi ricordo che quando la T-Mobile ritirò la sponsorizzazione e la squadrà passò sotto il nome di High Road sembrava una squadra non eccezionalmente forte, piena di velocisti e basta. I risultati ottenuti in questi anni l'hanno portata ai vertici assoluti del ciclismo mondiale...
Pare abbia trovato uno sponsor tedesco..



Avatar utente
pablo
Messaggi: 375
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 22:03
Località: Casina (RE)

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da pablo » domenica 17 luglio 2011, 13:37

21marco21 ha scritto:TOUR. Van Garderen lascia la HTC per passare ala BMC

Quale che sia il futuro della HTC-HighRoad, di sicuro c’è che Tejay Van Garderen se ne andrà: secondo quanto anticipa Velonews, il giovane statunitense ha firmato un contratto triennale con la BMC. A 22 anni VanGarderen è considerato uno degli astri nascenti del ciclismo statunitense.

fonte tuttobiciweb.it

metre il campione italiano Giovanni Visconti sembra molto vicino alla Movistar...
Un applauso alla BMC che, mantenendo le promesse, nel giro di qualche hanno sta creando, praticamente dal nulla, una squadra al vertice mondiale.
L'acquisto più azzeccato, in termini di rendimento e visibilità, è stato Evans, ma anche con i giovani non si scherza.
Gianetti e la Geox hanno solo da imparare...

Per quel che riguarda Visconti incrocio le dita perchè la Movistar è un'ottima destinazione. Finalmente avremo un calendario internazionale e nuove motivazioni. E Unzue è ottimo a far rendere i suoi corridori.
Mi fa specie leggere, nel medesimo articolo, di un possibile Pozzato alla Farnese. Se fosse vero il nostro Pippo ci ha proprio mollato, rassegnato alla mediocrità che una squadra non di vertice gli può al massimo garantire: niente Fiandre, Roubaix, classiche e semiclassiche del nord, Tour...


Fantaciclismo Cicloweb 2011
Vincitore Paris - Nice
Vincitore finale Vuelta

Avatar utente
danilodiluca87
Messaggi: 1762
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 0:15
Località: Frosolone (IS)

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da danilodiluca87 » domenica 17 luglio 2011, 17:44

s'è stataa una bella sparata di mercato durante la tappaa....
- visconti alla movistar,
- pozzato e garzelli alla lampre,
- cavendish alla sky,
- tony martin alla saxo,
- non ricordoo chi vuole la bmc, ma sta facendo uno squadronee....
- danilo rimanee alla katusha?????? qualche colpo pesante della katushaa?????? :D :D :D :D


Il KILLER di Spoltore

Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4933
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da simociclo » domenica 17 luglio 2011, 21:44

Due domande ai più esperti del forum:

1) Valverde non era scontato rientrasse nella Movistar? è una squadra a ci, tra l'altro, manca un vero capitano...
2) la Omega Pharma, che vuole rimanere nel ciclismo abbandonando la Lotto, non poteva "accostarsi" alla Htc-high road? si risolverebbero due problemi....[/list]


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7945
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da tetzuo » domenica 17 luglio 2011, 22:29

leggo di peter velits verso quick step



dietzen
Messaggi: 6597
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da dietzen » domenica 17 luglio 2011, 23:19

simociclo ha scritto: 1) Valverde non era scontato rientrasse nella Movistar? è una squadra a ci, tra l'altro, manca un vero capitano...
[/list]
valverde al 99% firmerà un triennale con la movistar, ma il suo procuratore è un gran furbone e sta cercando di alzare il prezzo. la quickstep ad esempio ha detto di essere interessata, se non riuscissero a ingaggiare gilbert. comunque non ce lo vedo valverde in una squadra che non sia quella di unzue.


Di Rocco non è il mio presidente

Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 2963
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da sceriffo » domenica 17 luglio 2011, 23:46

la butto lì: lo scandalo UK che sta aggravando la posizione di J Murdoch, potrebbe in qualche modo compromettere le sorti del team sky?



dietzen
Messaggi: 6597
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da dietzen » lunedì 18 luglio 2011, 0:30

sceriffo ha scritto:la butto lì: lo scandalo UK che sta aggravando la posizione di J Murdoch, potrebbe in qualche modo compromettere le sorti del team sky?
bè, se hanno dei contratti in essere, come è, non ci dovrebbero essere ripercussioni a breve. magari le cose potrebbero farsi difficile al momento del rinnovo della sponsorizzazione.


Di Rocco non è il mio presidente

alfiso

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da alfiso » lunedì 18 luglio 2011, 17:20

sceriffo ha scritto:la butto lì: lo scandalo UK che sta aggravando la posizione di J Murdoch, potrebbe in qualche modo compromettere le sorti del team sky?
Da markettaro sarei portato proprio ad escluderlo. Anzi vedo solo opportunità. Devono rilanciare il marchio dopo la tormenta
Prendo spunto dal tuo quesito per fare un discorso generale sul ciclismo e sui potenziali nuovi conflitti d'interesse che si stanno palesando.
Lo faccio non con l'istinto di cacciare le streghe (prevenendo gli esegeti del pensiero forte e profondo come la pozza di uno stagno), ma con la mia umile capacità di analisi cercando sempre di farla corroborare dai fatti. Mi scuso anticipatamente per la lunghezza del post, ma ho messo molta carne al fuoco della Vs, come sempre splendida, discussione.

BSkyB è controllata solo al 39% da News Corp (murdoch); quota comunque di controllo. Nel 2010 fu lanciata da NewsCorp l'opa su tutto il resto delle azioni, compreso il flottante, per 700 pound per share. Venne respinta e nei giorni scorsi, dopo lo scandalo, ritirata.
Allo stato attuale la politica inglese potrebbe anche decidere di ridurre la massima quota di partecipazione di un singolo trust (non solo soggetto).
Anzi potrebbero anche ridurre la quota di concentrazione nella vecchia carta stampata. Sulle tv gli inglesi son stati da subito molto rigidini e cauti ;)
Ne risulta che il valore dell'azienda BSkyB sia tale a prescindere dal controllante.

Tornando al ciclismo, l'investimento di Sky nel nostro sport è un investimento core-business, ovvero strettamente connesso al media ed ai suoi palinsesti sportivi, alla raccolta pubblicitaria (anche di target verticale legato all'industria e merchandising del ciclo), oltre che dei potenziali sviluppi interattivi.
Analizziamo il gruppo di Sky e la controllante NewsCorp. Sono presenti con forza significativa in Uk, Usa, Irlanda, Australia, Nuova Zelanda, America latina, Italia, Germania, Indonesia, Thailandia, Cina, Hong Kong e India.
Con una ottica cycling-oriented i primi sono i paesi dominanti nella Uci attuali (gli anglosassoni), gli ultimi sono la nuova frontiera, ovvero le casseforti del futuro movimento.
Cosa c'entrano Sky ed il ciclismo? Vediamolo, perchè noi siamo abituati a sentirci il parente povero degli sport ricchi e ad incensare qualunque sia disposto a mettere due soldi nel nostro sgangherato sport, ed in questo caso commettiamo un errore madornale: "Cavolo, Sky investe nel ciclismo!!!". Eccoci quindi pronti a pagare profumatamente e concedere tutto il concedibile al potente media di turno ed ai suoi accoliti.
Chi sa che il ciclismo ha un potenziale enorme sono il Lord di Aigle e complici, che mi ricordano tanto gli immobiliaristi spregiudicati verso il Bronx anni 70.

Il Bronx, in ragione della sua posizione di naturale espansione della ricca Manhattan faceva gola a molti investitori immobiliari, ma la sua frammentata proprietà, pur se popolare, rendeva oneroso l'acquisto degli isolati. Il quartiere andava "degradato e risanato" per far spazio ai più nobili nuovi compratori ed investitori. Detto fatto, comparvero i pusher ed i tossici (non so se mi spiego); droghe di ogni tipo da tutto il mondo furono sperimentate. Gli abitanti miti e indifesi se ne andarono verso Brooklyn ed il Queens e la polizia "sanzionò" la marmaglia tossica. La SKYline della città cambiò definitivamente (e ben prima dell'11 settembre). Perchè sta storia del Bronx lo vediamo dopo.

Back to cycling - L'utente calciofilo di BSkyB è nella maggior parte un utente urbano (o suburbano) che vede le partite al Pub e scommette nel betshop di fianco ad esso. In Uk il ciclismo rappresenta uno sport emergente ed un target di nuova frontiera, più country, middle class, rispetto all'urbano (o sub urbano football). L'utente del ciclismo vive all'80% in provincia, è più individualista e non ha un betshop vicino casa. E' disposto a pagare per vedere ciclismo (pista compresa) e con un piccolo sforzo in più potrebbe anche scommettere da pc o direttamente dal dec integrato che è interattivo.

Ora osserviamo lo scenario ciclistico in parte reale e in parte futuribile ieri:
- Sky ha un suo potente team ciclistico
- Sky trasmette (direttamente od ospitandoli sulla piattaforma) in molti paesi (tutti i più avanzati e ricchi) del mondo gli eventi sportivi ciclistici dove partecipa il Team Sky
- Sky attraverso la sua piattaforma interattiva SkyBet raccoglie le scommesse (anche realtime) sugli eventi che trasmette, dove raccoglie la pubblicità e dove corre il proprio team
- Sky raccoglie la pubblicità televisiva degli eventi prodotti e trasmessi direttamente dalla piattaforma (pubblicità verticale e/o merchandising di settore - es. immaginiamo Telefonica (Movistar) che paga Sky (società con team concorrente) per spot legati agli eventi ciclistici; oppure: le aziende del settore dovrebbero sempre avere un occhio di riguardo, un certo "rispetto" verso Sky per la loro comunicazione coordinata col ciclismo
- Sky è main sponsor di tutte le nazionali britanniche di ciclismo
- Sky detiene i diritti di Londra 2012, dove la nazionale britannica correrà con il suo marchio ben visibile sulle casacche; molto probabilmente si approprierà anche dei diritti delle prossime olimpiadi e li rivenderà ai network locali nazionali
- marketing territoriale (una enorme gallina dalle uova d'oro). Per quale ragione l'Uci ha creato la società di diritto privato (sigh!) Global Cycling Promotion SA? I nuovi paesi emergenti (e desiderosi di promuovere il loro turismo e la loro immagine politica) hanno bisogno come il pane del ciclismo, sport che entra e diffonde da casa loro, dalle loro strade nuove, dalle loro faraoniche opere da mostrare per autocelebrarsi. Ecco la Global Cycling Promotion pronta allo scopo, a fornire il supporto tecnico logistico organizzativo ai neofiti (es. Mumbay, Cina, Beijing 2011) a spese della Uci, leggasi a spese di tutte le federazioni nazionali e dei team WT. Come sono brave le tv che mi fanno vedere il tv il mio territorio (solo al Giro si vedono cartelli W la Rai) e Sky metto lo zampino in nuovi paesi.

A quel punto intervengono anche i profitti ma quelli sono solo di pochi "eletti".
I profitti sono raccolti dalle agenzie della famiglia McQuaid che intermedia sugli ingaggi delle squadre WT (le cui licenze sono concesse dal Milord) alle gare della nuova frontiera asiatica, dalla promozione di immagine delle gare stesse (vedi ufficio a Mumbay) e dulcis in fundo dalla intermediazione dei diritti televisivi (quelli pagati alle tv per la diffusione in Occidente).
Fra qualche anno i campioncini indiani e cinesi (o malesi e indonesiani) saranno gestiti con procura Trinity ed assegnati alle ricche squadre la cui immagine sarà gestita dai cugini di campagna irlandesi.
Non ci vedete un po' di conflitti di interesse? Davvero vedere questo è caccia alle streghe e complottismo? Non ci vedete un "piccolo" coagulo di trust intrecciati e difficili da sbrogliare in futuro se ignorati? Io direi di stare all'erta come lo sono i politici ed il diritto anglosassoni verso i trust.

Tv e ciclismo - "Chissà se ci trasmettono...? Che bravi questi, vanno premiati..."
Quante volte ci siamo sentiti i calimeri della situazione. Ebbene il calimero ha da incazzarsi ed elevare l'orgoglio.
Nel 2009 subito dopo il Tour del podio Conta-Lance la piattaforma DirecTv (guarda caso di NewsCorp) minacciò Versus Tv, network che trasmette il ciclismo negli Usa e paesi anglosassoni, di cancellare la stessa dalla piattaforma di diffusione se non avesse ritoccato sensibilmente all'insù il suo contratto; cosa che avvenne a settembre 2009. Ebbene l'astinenza dalla voce del cantore anglosassone del texano, Phil Liggett, provocò enormi proteste fra i ciclofili UsaCan e nel marzo 2010 Versus rientrò a caro prezzo in DirecTv.
Per capire il fenomeno armstronghiano dobbiamo tener conto che è figlio in toto della paytv e ciò che paghi, si sa, lo apprezzi per forza di più e non ti va di discuterlo. I nostri li vediamo gratis (vabbeh cannonata Rai a parte), eppoi sono tutti dopati (valgono poco).
Sarà un caso ma Sky annuncia il suo ingresso nel ciclismo nel febbraio 2009, ovvero pochi mesi dopo l'annuncio del rientro del cowboy, e pochi mesi dopo il conseguente boom di Versus, ben monitorato dai draghi di Murdoch.
L'investimento ad una sola freccia (Lance) ha però comportato dei problemi, noti a tutti, ed un canale tv non può rischiare la sua immagine puntando su un singolo. La borsa dice "diversificare".

Ecco quindi nascere il progetto Sky, un progetto basato su un intero movimento (Cavendish, Swift, Pendleton, Hoy, Wiggo, ecc) e su una federazione che negli anni 80 veniva forse pagata per partecipare (boutade). 30 milioni di sterlizie solo per il team, ed un investimento più ampio (probabilmente 60-70 milioni) per tutto il "contesto".
Ora Murdoch non è un mecenate (solo un penefattore) e quando mette 100 è perchè se ne aspetta almeno 300.
Ecco che a questo punto diventa fondamentale veicolare una immagine ed un positivismo a priori.

Ci pensa chi a questo, il Signore? No lui no, ci pensa il Lord di Aigle che dice muziosamente scevolianamente: "La venuta di squadre come Sky sta portando una nuova dimensione al ciclismo professionistico ... La filosofia dei servizi di supporto che forniscono ai ciclisti garantisce che possano ottenere le massime prestazioni con mezzi puramente corretti. E loro ora porteranno questa filosofia nei team professionisti su strada, e questo è positivo :-) per lo sport ... filosofia, che è la stessa di Columbia e di Garmin - più di questo tipo di squadre avremo (con la filosofia corretta a livello superiore del nostro sport) meno avremo problemi con il doping. E' perché gli uomini responsabili di tali squadre, non sono solo onesti, ma anche commercialmente astuti. In poche parole, capiscono che lo sport deve essere pulito, se si vogliono avere milioni di dollari di sponsorizzazioni ogni anno."
"McQuaid cita Garmin-Transitions, Team Columbia-HTC e la squadra neonata Sky come tre squadre importanti per lo sviluppo di questo sport e, soprattutto, tre squadre che egli è convinto non cercheranno di usare droghe per perseguire il loro successo"

[/b][/i]La fiducia sulla parola già nel 2010!
fonte:
http://www.sportspromedia.com/notes_and ... dont_work/
I McQuaid sono notoriamente amanti disinteressati del ciclismo:
http://www.mcquaidcycles.ie/teamsky/

Cosa c'entrava il Bronx? No, non lo dico per non finire OT. :D Eppoi oggi il Bronx è un bel quartiere e non ci son più tossici (Blue in the SKYline). Quei pochi reietti vengono puniti severamente e portati due anni a Brooklyn o irradiati di grisù nelle miniere in Pennsylvania (stato federato con la Transylvania, terra di vampirUci, dove vengono ospitati i pentiti in recupero anemico).

Perchè credo che Sky abbia le idee chiare riguardo al suo investimento? Perchè i suoi uomini non li sceglie a caso.
Ecco lo skill "parlante" del suo Managing Director Dave Brailsford, personaggio coi controcaxxi:
- ex ciclista dilettante
- laurea in psicologia e maestro dello sport (scienze sportive)
- Mba Master & Business Administration
- Advisor per la British Cycling Federation riguardo alla introduzione delle scommesse nel 2005 (azzzz)
- Performance Director della British Cycling Federation per tutte le nazionali
- Comandante dell'Ordine dell'Impero Britannico (e 'sti cazzi, me' cojoni :trofeo: :sedia: )

Di lui parla sempre il Lord: "So che Dave Brailsford lavora bene e conosco la sua filosofia. Ho seguito da vicino tutto lo sviluppo del ciclismo su pista britannico dal 1998, i Giochi di Sydney, i Giochi di Atene e le Olimpiadi di Pechino, e quindi conosco tutto il suo background e conosco il contesto della sua filosofia". E qua il delirio di onnipotenza: "Dave Brailsford, direttore prestazioni del ciclismo britannico, dopo la vittoria di un gran numero di medaglie olimpiche col suo team GB ha accettato di gestire il tentativo di Sky per l'allestimento di una squadra competitiva e, entro quattro anni, la prima squadra britannica vincitrice del Tour de France". (sti caxxi qua non basta più!)
Il ficcante (come sempre) Guardian gli ha rivolto una bella serie di domande interessanti:
http://www.guardian.co.uk/sport/bike-bl ... transcript

Alla luce di tutto, che ne sarà delle "mafiose e vecchie" Italia e Spagna, o dei noiosi mafio-spioni russi? Beh questi ultimi sono un po' più suscettibili e meno controllabili dei latini :-)
Avete detto qcs? La Francia? Ah ... no, di quella non vorrei parlare. Ma so che il Tour è un gioiello politico troppo bello e da conservare e un compromessino val bene la posta. I francesi (non parlo di T-Jaune, che palle) sono tornati bravi e "comunic-attivi". Direi, mi ripeto, che son di sei mesi come Carlà.

Adesso faccio una domandina tendenzioso-complottara. La risposta (la dò subito) è pero very english: prevenire is better than curare!!!

- Se Ben Johnson avesse avuto il marchio Sky lo avrebbero trovato all'antidoping? No, avrebbero posticipato l'esame per dar spazio alle interviste e ai suoi commenti sulle sue quote di gioco.
Eppoi 'sto marcione usava le Diadora, mica le Nike.

Non ci sono un po' troppe concentrazioni di potere nelle osservazioni fatte? A voi.
Quaid te ne Vadis? (sarà sempre troppo tardi) :unzunz: :old:

Ps. Sky in Italia fa un ottimo servizio. Sono un abbonato e felice di esserlo. Però il peccatore va redarguito per il peccato che sta "forse" pensando.
Eppoi Sky, che è una grande azienda, non si fidi di McQuaid. Se trova chi paga meglio li tradisce la mattina dopo. :D :D :D
Ultima modifica di alfiso il lunedì 18 luglio 2011, 19:18, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
Slegar
Messaggi: 5955
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da Slegar » lunedì 18 luglio 2011, 17:46

Intervista a Neil Stephens su Cyclingnews sul progetto GreenEdge (... e altro):
http://www.cyclingnews.com/news/greened ... e-rest-day

Interessante la conclusione sul progetto GreenEdge: ".... I think we can do one-day races and week-long races. Three week races take a lot of energy so perhaps to start with we need to do things that we think we can do well and in the future we'll be able to look at the GC market." Probabilmente per il 2012 partenza "soft" per il GreenEdge rinunciando in partenza alla licenza WorldTour.

Riguardando il post con l'anteprima leggo quello appena inserito da alfiso.
alfiso ha scritto:Alla luce di tutto, che ne sarà delle "mafiose e vecchie" Italia e Spagna, o dei noiosi mafio-spioni russi? Beh questi ultimi sono un po' più suscettibili e meno controllabili dei latini :-)
L'intervista a Neil Stephens finisce così (notare la parte in grassetto):
And Manolo Siaz?
Stephens was a professional during the 1990s and before being embroiled in the Festina team's scandal in the 1998 Tour de France, he rode for Manolo Saiz at ONCE. The two were close, and the Australian has always talked fondly of his Spanish mentor despite the fact that Saiz has been at the centre of Operación Puerto.
This week L'Equipe ran an interview with Saiz with a headline 'Cycling needs me.'
Cyclingnews asked Stephens if he agreed with the statement.
"No. I would not agree. Manolo was a great manager in his day and was fantastic, but the world of cycling is changing. You look at someone like Rod Ellingworth at Sky and he's fantastic and I think what the world of cycling is new teams, new technology, diet, and biomechanics, that's what cycling needs. There are a few different teams that are doing that really well and we'd like to emulate.
"If he clears his name that would be great. He was a colourful person and working well within Spain, but you can't just take one day and say they should come back - that's a really open statement."

:censura:
- Sky detiene i diritti di Londra 2012, dove la nazionale britannica correrà con il suo marchio ben visibile sulle casacche;
Ai giochi olimpici la pubblicità è vietata sia sulle divise che lungo i percorsi; si rifaranno sicuramente sui media di ogni tipo.


fair play? No, Grazie!

alfiso

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da alfiso » lunedì 18 luglio 2011, 18:04

Slegar ha scritto:Intervista a Neil Stephens su Cyclingnews sul progetto GreenEdge
alfiso ha scritto:Alla luce di tutto, che ne sarà delle "mafiose e vecchie" Italia e Spagna, o dei noiosi mafio-spioni russi? Beh questi ultimi sono un po' più suscettibili e meno controllabili dei latini :-)
L'intervista a Neil Stephens finisce così (notare la parte in grassetto):
And Manolo Siaz?
Sky detiene i diritti di Londra 2012, dove la nazionale britannica correrà con il suo marchio ben visibile sulle casacche;

Slegar ti replico nel 3D più adatto.
viewtopic.php?f=2&t=288
Qua solo ciclomarket. :D



Avatar utente
Slegar
Messaggi: 5955
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da Slegar » lunedì 18 luglio 2011, 18:15

Non avevo ancora letto il post nell'altro 3D.


fair play? No, Grazie!

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12658
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da cauz. » martedì 19 luglio 2011, 17:05



"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4933
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da simociclo » martedì 19 luglio 2011, 18:20

ma nel giorno di riposo è stato annunciato il nuovo sponsor della htc oppure no?


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Avatar utente
TIC
Messaggi: 7784
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da TIC » mercoledì 27 luglio 2011, 14:33

Egor Silin insieme a Masciarelli e Kiserlovski nell'Astana: i miei tre corridori preferiti correranno insieme !!

Sembra che Vinokurov stia per conludere con il conterraneo Silin. (Vino e' del Kazakistan del nord vicino al confine con la siberia meridionale, e Silin e' proprio della siberia meridionale vicino al confine col Kazakistan del nord).

Insieme a Kreuziger e Tiralongo l'Astana sara' una autentica corazzata in montagna. Se poi arrivasse anche Nibali ... (offerta di tre milioni all'anno per due anni). La Colombia dell'est !!!



Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4933
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da simociclo » mercoledì 27 luglio 2011, 14:50

TIC ha scritto:Egor Silin insieme a Masciarelli e Kiserlovski nell'Astana: i miei tre corridori preferiti correranno insieme !!

Sembra che Vinokurov stia per conludere con il conterraneo Silin. (Vino e' del Kazakistan del nord vicino al confine con la siberia meridionale, e Silin e' proprio della siberia meridionale vicino al confine col Kazakistan del nord).

Insieme a Kreuziger e Tiralongo l'Astana sara' una autentica corazzata in montagna. Se poi arrivasse anche Nibali ... (offerta di tre milioni all'anno per due anni). La Colombia dell'est !!!
notizia interessante... obbiettivamente l'Astana senza vino deve fare qualche colpo, perchè non ha delle vere e proprie punte.
Certo che se silin va via, alla Katusha evidentemente hanno problemi: prima dicono di voler puntare molto sugli atleti russi, però quest'anno non hanno preso menchov (che avrà la sua età ma rimanre il più forte russo per i gt) e rischiano di perdere uno dei migliori prospetti, in assoluto, della sua generazione


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12658
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Ciclomercato 2011/2012

Messaggio da leggere da cauz. » mercoledì 27 luglio 2011, 15:12

simociclo ha scritto: notizia interessante... obbiettivamente l'Astana senza vino deve fare qualche colpo, perchè non ha delle vere e proprie punte.
beppe conti ha sparato addirittura un gilbert all'astana l'anno prossimo...
vista la fonte, c'e' da prendere la notizia con delle pinze belle resistenti :)


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

Rispondi