Domande a Silvio Martinello

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
stefanorosia
Messaggi: 231
Iscritto il: mercoledì 23 febbraio 2011, 9:14

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da stefanorosia » lunedì 24 febbraio 2014, 9:23

kasper^ ha scritto:Flanders classics niente sulla rai,confermi?

lo ha già confermato in varie occasioni.




34x27
Messaggi: 2318
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da 34x27 » lunedì 24 febbraio 2014, 10:10

stefanorosia ha scritto:
kasper^ ha scritto:Flanders classics niente sulla rai,confermi?

lo ha già confermato in varie occasioni.
Dove? Veramente qui parlava di "trattativa ancora in essere"....

viewtopic.php?f=2&t=453&start=400#p200987



kasper^
Messaggi: 1140
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:01

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da kasper^ » lunedì 24 febbraio 2014, 11:59

Infatti...



stefanorosia
Messaggi: 231
Iscritto il: mercoledì 23 febbraio 2011, 9:14

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da stefanorosia » martedì 25 febbraio 2014, 8:56

La Omloop Het Nieuwsblad live su BIKE Channel!! ...... mi sorge spontanea una domanda .... se una piccola TV come bike channel si è potuta permettere di acquistare i diritti della corsa, presumo che l'esborso non sia così significativo!! Se l'esborso non era così importante un piccolo sforzo forse lo poteva fare anche la RAI!!



Fabruz
Messaggi: 1377
Iscritto il: martedì 28 gennaio 2014, 9:26

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Fabruz » lunedì 3 marzo 2014, 21:17

Complimenti comunque a Silvio Martinello per la cronaca dei mondiali su pista. In particolare la gara madison che grazie allo scempio compiuto dalla regia colombiana (cosa peraltro già accaduta nello scratch e nella corsa a punti) se non fosse stato per lui e per il suo occhio notevole ed esperto non ci avremmo capito un bel niente




Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11588
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da cauz. » martedì 4 marzo 2014, 9:52

durante l'americana ho avuto l'impressione che pure silvio, come tutti noi, si perdesse un po' nel finale, anche se ha sottolineato più volte le sue perplessità rispetto al giro completato dei belgi. ad ogni modo, stante la cronaca della k-b-k, immagino che martinello e de luca abbiano commentato tutto a milano davanti a un televisore, e mai come in questa occasione sarebbe stato utile avere un telecronista dal velodromo.



CicloSprint
Messaggi: 5699
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da CicloSprint » sabato 8 marzo 2014, 14:52

Silvio,

Secondo te la Strade Bianche può entrare nel World Tour nel 2015 ?



Silvio Martinello
Messaggi: 252
Iscritto il: mercoledì 27 luglio 2011, 17:59

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Silvio Martinello » lunedì 10 marzo 2014, 17:42

stefanorosia ha scritto:La Omloop Het Nieuwsblad live su BIKE Channel!! ...... mi sorge spontanea una domanda .... se una piccola TV come bike channel si è potuta permettere di acquistare i diritti della corsa, presumo che l'esborso non sia così significativo!! Se l'esborso non era così importante un piccolo sforzo forse lo poteva fare anche la RAI!!
Eccomi con alcune risposte che vi devo, mi scuso ma non ho avuto modo prima. Il motivo purtroppo non lo conosco, è stata una sorpresa anche per noi, nei programmi iniziali tutte queste prove c'erano, poi qualcosa è cambiato, ma non saprei dirti cosa. Cercheremo di fare ancora meglio quello che facciamo.
Ciao



Silvio Martinello
Messaggi: 252
Iscritto il: mercoledì 27 luglio 2011, 17:59

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Silvio Martinello » lunedì 10 marzo 2014, 17:42

Fabruz ha scritto:Complimenti comunque a Silvio Martinello per la cronaca dei mondiali su pista. In particolare la gara madison che grazie allo scempio compiuto dalla regia colombiana (cosa peraltro già accaduta nello scratch e nella corsa a punti) se non fosse stato per lui e per il suo occhio notevole ed esperto non ci avremmo capito un bel niente
Grazie, troppo buono, almeno li qualche complimento. ;)



Silvio Martinello
Messaggi: 252
Iscritto il: mercoledì 27 luglio 2011, 17:59

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Silvio Martinello » lunedì 10 marzo 2014, 17:45

cauz. ha scritto:durante l'americana ho avuto l'impressione che pure silvio, come tutti noi, si perdesse un po' nel finale, anche se ha sottolineato più volte le sue perplessità rispetto al giro completato dei belgi. ad ogni modo, stante la cronaca della k-b-k, immagino che martinello e de luca abbiano commentato tutto a milano davanti a un televisore, e mai come in questa occasione sarebbe stato utile avere un telecronista dal velodromo.
Confermo che abbiamo fatto tutto da Milano, ovviamente. Nel finale dell'americana avevo intuito il tutto, per esperienza andavo cauto perchè non essendo lì.....Sarebbe utile veramente essere lì quando si commenta la pista, per ora accontentiamoci di aver rifatto i mondiali, che tra l'altro hanno avuto un notevole riscontro di pubblico, numeri e percentuali interessanti.
Ciao



Silvio Martinello
Messaggi: 252
Iscritto il: mercoledì 27 luglio 2011, 17:59

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Silvio Martinello » lunedì 10 marzo 2014, 17:45

CicloSprint ha scritto:Silvio,

Secondo te la Strade Bianche può entrare nel World Tour nel 2015 ?
E chi glielo fa fare? Stanno bene come sono, per ora.
Ciao



Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 5947
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Subsonico » lunedì 10 marzo 2014, 19:43

Silvio Martinello ha scritto:
CicloSprint ha scritto:Silvio,

Secondo te la Strade Bianche può entrare nel World Tour nel 2015 ?
E chi glielo fa fare? Stanno bene come sono, per ora.
Ciao
Senza entrare nel merito della domanda (è ovvio che il 2015 sarebbe troppo presto, per chiunque!) , a me sembra invece che una corsa del genere, unica nel suo genere e a mio personalissimo parere completa come nessun'altra corsa al mondo, è un ottimo spot per il ciclismo e meriterebbe un posto al sole, tra le classiche di primavera. E dovrebbe essere l'UCI in primis a fiutare l'affare e promuovere questa corsa (non credo che RCS abbia volontà di spendere cifre onerose per la licenza). Manca ancora il pubblico, ma se va come penso, tra qualche anno questo non sarà più un problema.

Poi un pensierino all'abbinamento con Roma Maxima si potrebbe fare (ma lì sì, bisogna "creare l'evento" a Roma...)


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11588
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da cauz. » lunedì 10 marzo 2014, 20:56

Silvio Martinello ha scritto:Sarebbe utile veramente essere lì quando si commenta la pista, per ora accontentiamoci di aver rifatto i mondiali, che tra l'altro hanno avuto un notevole riscontro di pubblico, numeri e percentuali interessanti.
questa è davvero una splendida notizia.
e siccome sono davvero un cane nel reperire dati auditel (ci provo spesso, senza risultati), chiedo direttamente a te: si possono sapere le cifre fatte dai mondiali su pista?



AlessandroCam
Messaggi: 239
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 14:48
Località: GENOVA

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da AlessandroCam » lunedì 17 marzo 2014, 10:30

Ieri durante la telecronaca ho sognato di poter chiedere a Silvio cosa sinceramente pensi di un muro mostruoso che induca una tale sofferenza nei corridori.
Va bene che l'impresa assoluta di Contador ne risulterà ulteriormente impreziosita ma non si sta esagerando secondo te ?
Grazie per le ore di ciclismo che ci fate vivere.



cicloturista
Messaggi: 483
Iscritto il: martedì 21 gennaio 2014, 12:37

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da cicloturista » lunedì 17 marzo 2014, 12:13

concordo. quel Muro era eccessivo, un tempo il muro per eccellenza era Huy, uno strappo duro ma affrontabile, vedere il campionissimo Contador, zigzagare per l'eccessiva pendenza mi è sembrata una scena penosa... questo è CICLOALPINISMO!



Silvio Martinello
Messaggi: 252
Iscritto il: mercoledì 27 luglio 2011, 17:59

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Silvio Martinello » lunedì 17 marzo 2014, 18:45

AlessandroCam ha scritto:Ieri durante la telecronaca ho sognato di poter chiedere a Silvio cosa sinceramente pensi di un muro mostruoso che induca una tale sofferenza nei corridori.
Va bene che l'impresa assoluta di Contador ne risulterà ulteriormente impreziosita ma non si sta esagerando secondo te ?
Grazie per le ore di ciclismo che ci fate vivere.
Parto dalla fine, sono io, anzi noi, che ringraziamo te e tutti coloro che ci seguono. In relazione al Muro di Guardiagrele, beh, devo ammettere che televisivamente è stato un successo straordinario, giustamente come dici tu impreziosito dalla prova superlativa di Contador, concordo però con te e molti altri che ritengono esagerato affrontare certe pendenze. Ora ce le propongono con il contagocce, giustamente, qualche anno fa RCS aveva preso una piega pericolosa, sembrava che alle corse se non si inseriva un qualcosa di strano non si potesse più fare ciclismo, ora invece si procede a piccoli passi.
Ciao e grazie ancora per i coplimenti

Silvio



Strong
Messaggi: 9108
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Strong » lunedì 17 marzo 2014, 18:50

Silvio Martinello ha scritto:Ciao e grazie ancora per i coplimenti
Silvio
e vanne molto fiero perchè sei forse l'unico a cui vengono risparmiate critiche ;)


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

CicloSprint
Messaggi: 5699
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da CicloSprint » martedì 18 marzo 2014, 12:59

Silvio,

Domenica danno maltempo, secondo te sarà Sanremo integrale o divisa in due (come l' anno prossimo) ?



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5183
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » martedì 18 marzo 2014, 13:01

CicloSprint ha scritto:Silvio,

Domenica danno maltempo, secondo te sarà Sanremo integrale o divisa in due (come l' anno prossimo) ?
nostradamus ciclosprint


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11588
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da cauz. » martedì 18 marzo 2014, 13:13

sempre più realistica l'analisi di Subsonico:
Subsonico ha scritto:È quello che io chiamo Karma. Da 2 anni a questa parte il percorso della Milano-Sanremo non viene deciso più da RCS, ma dal meteo (e di conseguenza da ciclosprint :D )



Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7945
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da tetzuo » martedì 18 marzo 2014, 14:45

CicloSprint ha scritto:Silvio,

Domenica danno maltempo, secondo te sarà Sanremo integrale o divisa in due (come l' anno prossimo) ?
pare che la seconda manche la disegni Ante Kostelic.



Avatar utente
Camoscio madonita
Messaggi: 3210
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 15:30

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Camoscio madonita » martedì 18 marzo 2014, 17:39

tetzuo ha scritto:
CicloSprint ha scritto:Silvio,

Domenica danno maltempo, secondo te sarà Sanremo integrale o divisa in due (come l' anno prossimo) ?
pare che la seconda manche la disegni Ante Kostelic.
tra te e Ciclosprint mi avete fatto ribaltare con la sedia :D :D :D
Grandi!!! :champion:


Quando ero piccolo mi innamoravo di tutto, ma il primo vero amore non si scorda mai: Merano-Aprica, 5 giugno 1994.

Avatar utente
robot1
Messaggi: 1020
Iscritto il: lunedì 27 dicembre 2010, 19:46

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da robot1 » martedì 18 marzo 2014, 19:58

CicloSprint ha scritto:Silvio,

Domenica danno maltempo, secondo te sarà Sanremo integrale o divisa in due (come l' anno prossimo) ?
Ciclosprint ha dei modelli che prevedono il meteo a 12 mesi di distanza?
Potrebbe farci i soldi.


Un giorno potremo raccontare ai nipotini che noi siamo stati fortunati a veder correre Sagan

Admin
Messaggi: 12706
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Admin » martedì 25 marzo 2014, 21:06



Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

jumbo
Messaggi: 4429
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da jumbo » mercoledì 26 marzo 2014, 9:37

Mi sembra una bella proposta, ed anche le paventate difficoltà logistiche mi sembrano meno gravi del previsto: le ultime olimpiadi invernali non si sono mai svolte in cittadine di montagna, ma in città di pianura vicine alle montagne (Sochi, Torino), in cui un velodromo ci può stare senza problemi.



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 15087
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » mercoledì 26 marzo 2014, 10:34

jumbo ha scritto:Mi sembra una bella proposta, ed anche le paventate difficoltà logistiche mi sembrano meno gravi del previsto: le ultime olimpiadi invernali non si sono mai svolte in cittadine di montagna, ma in città di pianura vicine alle montagne (Sochi, Torino), in cui un velodromo ci può stare senza problemi.
secondo me questa è una proposta su cui si può realmente discutere, magari potrebbe un'ottima 'scusa' per far entrare nel calendario olimpico anche il ciclocross :)


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11588
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da cauz. » mercoledì 26 marzo 2014, 11:20

a me sembra una pessima proposta, per tutte le ragioni che ho esposto qui e non riporto così evitiamo di sdoppiare la discussione :)
viewtopic.php?f=4&t=10&start=550#p209507



Silvio Martinello
Messaggi: 252
Iscritto il: mercoledì 27 luglio 2011, 17:59

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Silvio Martinello » giovedì 27 marzo 2014, 13:46

Admin ha scritto:Silvio, e di questo che ne pensi? http://www.cicloweb.it/articolo/2014/03 ... rma-olimpi

Caro Marco, in tutta sincerità, senza essere andato ad approfondire, ti confesso che la proposta non mi piace per nulla. Mi prendo un po di tempo per valutare con calma i pro e contro, e poi argomento il tutto.
Ciao



Salvatore77
Messaggi: 4173
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Salvatore77 » domenica 18 maggio 2014, 14:04

Lo scrivo qui solo affinchè magari giunga tramite Martinello a chi di dovere.
Durante le tappe di salita abbiamo bisogno di più informazioni, per esempio sapere chi si stacca in salita dal gruppo dei migliori, ritardi e sovraimpressioni più funzionali. Non per esempio telecamera fissa su Scarponi staccato tanti minuti e magari non inquadrano mai chi si stacca dal gruppo dei migliori.
E' un classico che una motocamera dietro al gruppo inquadra uno per volta chi si stacca in salita.

Nella tappa del Carpegna questo non è avvenuto.

Aggiungerei che sapere quello che accade dietro diventa più importante quando avanti non accade nulla :)


1° Tour de France 2018

Winter
Messaggi: 13384
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Winter » domenica 18 maggio 2014, 17:26

Anche oggi del gruppo big non si è visto nulla
interessante inquadrare barbin.. ma non era meglio seguire i più forti?
poi de luca e lelli non è meglio averne uno dietro?



Avatar utente
Bradipone
Messaggi: 763
Iscritto il: giovedì 13 gennaio 2011, 16:07

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Bradipone » domenica 18 maggio 2014, 18:48

Winter ha scritto:Anche oggi del gruppo big non si è visto nulla
interessante inquadrare barbin.. ma non era meglio seguire i più forti?
poi de luca e lelli non è meglio averne uno dietro?
:clap: stesso discorso di ieri, stessi errori di ieri. Errare è umano perseverare è diabolico :evil:


FANTA. 2011: ddv; gpmontreal; emilia. 2012: pa-ni; ddv; 1 t. vuelta. 2013: 1 t. giro. 2014: mi-sa; 1 t. giro. 2015: 1 t. giro; 1 t. tour; Mi-To. 2016: 1 t. giro

Silvio Martinello
Messaggi: 252
Iscritto il: mercoledì 27 luglio 2011, 17:59

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Silvio Martinello » lunedì 19 maggio 2014, 16:46

Salvatore77 ha scritto:Lo scrivo qui solo affinchè magari giunga tramite Martinello a chi di dovere.
Durante le tappe di salita abbiamo bisogno di più informazioni, per esempio sapere chi si stacca in salita dal gruppo dei migliori, ritardi e sovraimpressioni più funzionali. Non per esempio telecamera fissa su Scarponi staccato tanti minuti e magari non inquadrano mai chi si stacca dal gruppo dei migliori.
E' un classico che una motocamera dietro al gruppo inquadra uno per volta chi si stacca in salita.

Nella tappa del Carpegna questo non è avvenuto.

Aggiungerei che sapere quello che accade dietro diventa più importante quando avanti non accade nulla :)
Che posso dirti? Hai ragione, stiamo cercando, tutti insieme, telecronisti compresi, di risolvere questi problemi. Le cause di questi problemi non posso scrivertele qui.
Ciao

Silvio



Silvio Martinello
Messaggi: 252
Iscritto il: mercoledì 27 luglio 2011, 17:59

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Silvio Martinello » lunedì 19 maggio 2014, 16:47

Bradipone ha scritto:
Winter ha scritto:Anche oggi del gruppo big non si è visto nulla
interessante inquadrare barbin.. ma non era meglio seguire i più forti?
poi de luca e lelli non è meglio averne uno dietro?
:clap: stesso discorso di ieri, stessi errori di ieri. Errare è umano perseverare è diabolico :evil:
Non posso far altro che ripostare quanto scritto sopra.
Ciao



trader
Messaggi: 1408
Iscritto il: giovedì 10 maggio 2012, 13:21

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da trader » lunedì 19 maggio 2014, 16:57

Silvio Martinello ha scritto:
Bradipone ha scritto:
Winter ha scritto:Anche oggi del gruppo big non si è visto nulla
interessante inquadrare barbin.. ma non era meglio seguire i più forti?
poi de luca e lelli non è meglio averne uno dietro?
:clap: stesso discorso di ieri, stessi errori di ieri. Errare è umano perseverare è diabolico :evil:
Non posso far altro che ripostare quanto scritto sopra.
Ciao
Complimenti perché ci metti la faccia...buon lavoro per le prossime tappe!! :clap:



Avatar utente
robot1
Messaggi: 1020
Iscritto il: lunedì 27 dicembre 2010, 19:46

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da robot1 » lunedì 19 maggio 2014, 16:58

Grazie per l'attenzione nei confronti degli appassionati e complimenti per il lavoro che fate


Un giorno potremo raccontare ai nipotini che noi siamo stati fortunati a veder correre Sagan

granfondista
Messaggi: 463
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:39

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da granfondista » lunedì 19 maggio 2014, 17:02

trader ha scritto: Complimenti perché ci metti la faccia...buon lavoro per le prossime tappe!! :clap:
Mi associo a Trader.
Visto le "bordate" che vi stanno dando sulla discussione della Rai, temevo una tua "fuga dal Forum" :mrgreen: :mrgreen:


Meglio brocco che Di Rocco: Cicloweb forever!!

jumbo
Messaggi: 4429
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da jumbo » lunedì 19 maggio 2014, 17:03

Una questione da porre in ambito RAI: la vostra collega De Stefano, durante il Processo alla Tappa, nei giorni scorsi ha introdotto il tema della percorribilità dei passi Stelvio e Gavia in modo un po' sensazionalistico, facendo vedere immagini relative al ghiacciaio a 3000 metri, 300 metri più in alto del passo dello Stelvio (quindi non relative alle strade da percorrere), e quindi fomentando il malcontento di alcuni corridori notoriamente influenti in gruppo (ad esempio Paolini e Quinziato).
Ora, sappiamo che le amministrazioni locali stanno producendo un notevole sforzo anche economico, oltre che organizzativo, per permettere l'organizzazione della tappa. Si trovano facilmente immagini su internet delle frese e delle ruspe impegnate da giorni nelle operazioni di spalatura della neve. Lo Stelvio è già raggiungibile da Bormio, stanno spalando il versante altoatesino ma non manca molto. Similmente, il Gavia è già raggiungibile da Bormio, stanno spalando l'ultimo tratto lato Ponte di Legno.
Tutto fa pensare che, se non ci saranno eventi meteo sfavorevoli nelle giornate immediatamente precedenti a quella della tappa e nella giornata stessa, la tappa si possa fare senza tante storie.
Non sarebbe bello se l'effetto di quella presentazione del tema al Processo, insieme alle convenienze tattiche di qualche squadra, fosse quello di compromettere nuovamente lo sviluppo della tappa, quando probabilmente ci sarebbero le condizioni per svolgerla (diversamente dallo scorso anno con le nevicate fuori stagione a quote così basse), creando danno oltre che sportivo, anche di immagine per la competizione ciclistica più amata del nostro paese.
Cosa ne pensi?



Silvio Martinello
Messaggi: 252
Iscritto il: mercoledì 27 luglio 2011, 17:59

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Silvio Martinello » lunedì 19 maggio 2014, 17:22

jumbo ha scritto:Una questione da porre in ambito RAI: la vostra collega De Stefano, durante il Processo alla Tappa, nei giorni scorsi ha introdotto il tema della percorribilità dei passi Stelvio e Gavia in modo un po' sensazionalistico, facendo vedere immagini relative al ghiacciaio a 3000 metri, 300 metri più in alto del passo dello Stelvio (quindi non relative alle strade da percorrere), e quindi fomentando il malcontento di alcuni corridori notoriamente influenti in gruppo (ad esempio Paolini e Quinziato).
Ora, sappiamo che le amministrazioni locali stanno producendo un notevole sforzo anche economico, oltre che organizzativo, per permettere l'organizzazione della tappa. Si trovano facilmente immagini su internet delle frese e delle ruspe impegnate da giorni nelle operazioni di spalatura della neve. Lo Stelvio è già raggiungibile da Bormio, stanno spalando il versante altoatesino ma non manca molto. Similmente, il Gavia è già raggiungibile da Bormio, stanno spalando l'ultimo tratto lato Ponte di Legno.
Tutto fa pensare che, se non ci saranno eventi meteo sfavorevoli nelle giornate immediatamente precedenti a quella della tappa e nella giornata stessa, la tappa si possa fare senza tante storie.
Non sarebbe bello se l'effetto di quella presentazione del tema al Processo, insieme alle convenienze tattiche di qualche squadra, fosse quello di compromettere nuovamente lo sviluppo della tappa, quando probabilmente ci sarebbero le condizioni per svolgerla (diversamente dallo scorso anno con le nevicate fuori stagione a quote così basse), creando danno oltre che sportivo, anche di immagine per la competizione ciclistica più amata del nostro paese.
Cosa ne pensi?
Penso semplicemente che con il sensazionalismo non si rende un bel servizio. Alessandra è una seria professionista, ha acceso l'attenzione sull'argomento, visto il precedente del 2013, vedrai che nell'imminenza della tappa, sperando che non ci siano altri eventi atmosferici negativi per la stagione, dal palco del processo verranno date info corrispondenti alla reale situazione delle strade e della viabilità.
ciao

Silvio



Strong
Messaggi: 9108
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Strong » lunedì 19 maggio 2014, 17:26

Silvio Martinello ha scritto:
jumbo ha scritto:Una questione da porre in ambito RAI: la vostra collega De Stefano, durante il Processo alla Tappa, nei giorni scorsi ha introdotto il tema della percorribilità dei passi Stelvio e Gavia in modo un po' sensazionalistico, facendo vedere immagini relative al ghiacciaio a 3000 metri, 300 metri più in alto del passo dello Stelvio (quindi non relative alle strade da percorrere), e quindi fomentando il malcontento di alcuni corridori notoriamente influenti in gruppo (ad esempio Paolini e Quinziato).
Ora, sappiamo che le amministrazioni locali stanno producendo un notevole sforzo anche economico, oltre che organizzativo, per permettere l'organizzazione della tappa. Si trovano facilmente immagini su internet delle frese e delle ruspe impegnate da giorni nelle operazioni di spalatura della neve. Lo Stelvio è già raggiungibile da Bormio, stanno spalando il versante altoatesino ma non manca molto. Similmente, il Gavia è già raggiungibile da Bormio, stanno spalando l'ultimo tratto lato Ponte di Legno.
Tutto fa pensare che, se non ci saranno eventi meteo sfavorevoli nelle giornate immediatamente precedenti a quella della tappa e nella giornata stessa, la tappa si possa fare senza tante storie.
Non sarebbe bello se l'effetto di quella presentazione del tema al Processo, insieme alle convenienze tattiche di qualche squadra, fosse quello di compromettere nuovamente lo sviluppo della tappa, quando probabilmente ci sarebbero le condizioni per svolgerla (diversamente dallo scorso anno con le nevicate fuori stagione a quote così basse), creando danno oltre che sportivo, anche di immagine per la competizione ciclistica più amata del nostro paese.
Cosa ne pensi?
Penso semplicemente che con il sensazionalismo non si rende un bel servizio. Alessandra è una seria professionista, ha acceso l'attenzione sull'argomento, visto il precedente del 2013, vedrai che nell'imminenza della tappa, sperando che non ci siano altri eventi atmosferici negativi per la stagione, dal palco del processo verranno date info corrispondenti alla reale situazione delle strade e della viabilità.
ciao

Silvio
anche se va detto che quando ne ha parlato la de stefano il passo non era per nulla transitabile (visto che i mezzi si stavano ancora organizzando)
al momeno, ad esempio, non è amcora transitabile per cui mi chiedo perchè prendersela con la de stefano che ha semplicemente dato notizie sulla situzione in quel momento?


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

jumbo
Messaggi: 4429
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da jumbo » lunedì 19 maggio 2014, 17:33

Intanto grazie della risposta così pronta da parte del nostro amato commentatore!

Strong, ho citato la De Stefano perchè la conduttrice del Processo è lei e ne ha parlato lei. Lo Stelvio è raggiungibile da una settimana circa e nel momento in cui è stato fatto il servizio (mi pare a Montecassino) lo era di già, anche se da poco.

Speriamo che il meteo permetta di svolgere la tappa.



Strong
Messaggi: 9108
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Strong » lunedì 19 maggio 2014, 17:43

jumbo ha scritto:Intanto grazie della risposta così pronta da parte del nostro amato commentatore!

Strong, ho citato la De Stefano perchè la conduttrice del Processo è lei e ne ha parlato lei. Lo Stelvio è raggiungibile da una settimana circa e nel momento in cui è stato fatto il servizio (mi pare a Montecassino) lo era di già, anche se da poco.

Speriamo che il meteo permetta di svolgere la tappa.
non sono di quelle zone ma lo stelvio pare essere chiuso

http://www.provincia.bz.it/traffico/

edit.
è chiuso anche il gavia


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Strong
Messaggi: 9108
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Strong » lunedì 19 maggio 2014, 17:47

jumbo ha scritto: Lo Stelvio è raggiungibile da una settimana circa e nel momento in cui è stato fatto il servizio (mi pare a Montecassino) lo era di già, anche se da poco.
dove hai trovato questa informazione?
sei sicuro?


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

jumbo
Messaggi: 4429
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da jumbo » lunedì 19 maggio 2014, 17:57

Strong, ho scritto sopra
jumbo ha scritto:Lo Stelvio è già raggiungibile da Bormio, stanno spalando il versante altoatesino ma non manca molto. Similmente, il Gavia è già raggiungibile da Bormio, stanno spalando l'ultimo tratto lato Ponte di Legno
Quindi i passi sì, sono ancora chiusi, e non mi pare di aver scritto niente di diverso. Peraltro anche a strada pulita su un versante, spesso lasciano la strada con divieto di transito anche dal versante già pulito per evitare ingorghi (si trova spesso così il Gavia).
Sullo Stelvio avevo letto qualche giorno fa un articolo del proprietario dell'Albergo Pirovano che fa su e giù da Bormio per riaprire l'albergo passando strada spalata. Peraltro, si vede pure dalle webcam che da quel lato è stata pulita. Sul Gavia prova a scrivere apertura passo Gavia 2014 su google e da te troverai le notizie relative.
Ultima modifica di jumbo il lunedì 19 maggio 2014, 18:00, modificato 1 volta in totale.



trader
Messaggi: 1408
Iscritto il: giovedì 10 maggio 2012, 13:21

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da trader » lunedì 19 maggio 2014, 17:59

Strong ha scritto:
jumbo ha scritto: Lo Stelvio è raggiungibile da una settimana circa e nel momento in cui è stato fatto il servizio (mi pare a Montecassino) lo era di già, anche se da poco.
dove hai trovato questa informazione?
sei sicuro?
Faccio chiarezza io:

Stelvio e Gavia sono ancora chiusi al pubblico e al traffico ma il Gavia è raggiungibile da ambo i lati con le macchine (ovvio solo gli autorizzati cioè quelli che hanno i rifugi per esempio) o le biciclette...Lo Stelvio è raggiungibile con le macchine sempre di privati che hanno rifugi solo dal lato di Bormio mentre dal lato atesino mancano ancora alcuni tornanti che sono da sgombrare...

Quello che mi ha fatto arrabbiare della De Stefano è che ha fatto sensazionalismo su una foto dello Stelvio dicendo, anzi ripetendo, che quella era la situazione al Passo cioè a 2750 mentre invece era la situazione sul ghiacciaio dello Stelvio a 3200 metri circa sulle piste da sci..Posso affermare ciò con certezza perché la foto l'avevo già vista giorni prima e rappresentava un pilone di uno ski-lift delle piste da sci sulla parte alta del ghiacciaio che era sommerso di neve....



Strong
Messaggi: 9108
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Strong » lunedì 19 maggio 2014, 18:19

trader ha scritto:
Strong ha scritto:
jumbo ha scritto: Lo Stelvio è raggiungibile da una settimana circa e nel momento in cui è stato fatto il servizio (mi pare a Montecassino) lo era di già, anche se da poco.
dove hai trovato questa informazione?
sei sicuro?
Faccio chiarezza io:

Stelvio e Gavia sono ancora chiusi al pubblico e al traffico ma il Gavia è raggiungibile da ambo i lati con le macchine (ovvio solo gli autorizzati cioè quelli che hanno i rifugi per esempio) o le biciclette...Lo Stelvio è raggiungibile con le macchine sempre di privati che hanno rifugi solo dal lato di Bormio mentre dal lato atesino mancano ancora alcuni tornanti che sono da sgombrare...

Quello che mi ha fatto arrabbiare della De Stefano è che ha fatto sensazionalismo su una foto dello Stelvio dicendo, anzi ripetendo, che quella era la situazione al Passo cioè a 2750 mentre invece era la situazione sul ghiacciaio dello Stelvio a 3200 metri circa sulle piste da sci..Posso affermare ciò con certezza perché la foto l'avevo già vista giorni prima e rappresentava un pilone di uno ski-lift delle piste da sci sulla parte alta del ghiacciaio che era sommerso di neve....

secondo me state facendo una storia sul nulla
in quel momento le strade erano bloccate da muri di neve ed i mezzi erano all'opera
i passi sono ancora chiusi (come si vede dal link che ho postato)
se dovessero decidere di non transitare sui passi per motivi di sicurezza, non sarà certo per colpa di una frase della de stefano e per qualche immagine andata in onda al processo :cincin:


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5183
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » martedì 27 maggio 2014, 14:14

Tappa spettacolare con Gavia e Stelvio, icorridori si dannano come dei gladiatori, evans e pozzovivo attaccano, e voi vi lamentate chiedendovi se c'è un contenuto sportivo?
Stanno dimostrando i corridori che se si attacca da lontano si fanno grandissimi rivolgimenti di classifica


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

AlessandroCam
Messaggi: 239
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 14:48
Località: GENOVA

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da AlessandroCam » martedì 27 maggio 2014, 16:45

Sono in ufficio, nel grattacielo accanto alla sopraelevata di Genova da dove ho visto transitare il Giro mercoledì scorso !
Quindi la tappa me la vedrò registrata stasera; però non posso fare a meno di contrapporre alla gioia per lo spettacolo al quale assisterò, seppure in differita, un senso di inquietudine per l'incidente di sabato.
Augurando allo sfortunato volontario della protezione civile tutto il bene possibile chiedo di dare a persone come lui la dovuta "importanza"; anche loro rendono possibile insieme a Voi tutti la riuscita dell'evento.
Con rinnovata stima
Alessandro



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5183
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » martedì 27 maggio 2014, 18:27

Maìno della Spinetta ha scritto:Tappa spettacolare con Gavia e Stelvio, icorridori si dannano come dei gladiatori, evans e pozzovivo attaccano, e voi vi lamentate chiedendovi se c'è un contenuto sportivo?
Stanno dimostrando i corridori che se si attacca da lontano si fanno grandissimi rivolgimenti di classifica
Mi riferivo a Garzelli ovviamente. Non c'è una domanda vera comunque... Era solo per provocarti su questo:
dopo anni di scattini negli ultimi 3 km, oggi si è visto cosa vuol dire attaccare da lontano


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Strong
Messaggi: 9108
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Strong » martedì 27 maggio 2014, 18:33

Maìno della Spinetta ha scritto:
Maìno della Spinetta ha scritto:Tappa spettacolare con Gavia e Stelvio, icorridori si dannano come dei gladiatori, evans e pozzovivo attaccano, e voi vi lamentate chiedendovi se c'è un contenuto sportivo?
Stanno dimostrando i corridori che se si attacca da lontano si fanno grandissimi rivolgimenti di classifica
Mi riferivo a Garzelli ovviamente. Non c'è una domanda vera comunque... Era solo per provocarti su questo:
dopo anni di scattini negli ultimi 3 km, oggi si è visto cosa vuol dire attaccare da lontano
no no cosa fai, tiri indietro la mano dopo aver lanciato il sasso? :D
hai detto "voi" e visto che non ti chiami Savoldelli intendevi voi (martinello e pancani)

a parte le battute anche martinello e pancani mi sembra che in diretta, appena iniziata la discesa del gavia, abbiano avuto parole di "pena e fratellanza" per i corridori che avrebebro dovuto affrontare la discesa sotto alla neve.

io sinceramente la smetterei di misurare con il bilanciano tutte le parole che vengono dette durante una diretta in fasi di corsa, tra l'altro, cariche di emotività.


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5183
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Domande a Silvio Martinello

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » mercoledì 28 maggio 2014, 4:40

De Luca dalla moto e Garzelli dallo studio, mi riferivo a loro due. Martinello e Pancani hanno tenuto un atteggiamento più equilibrato.
tra l'altro Garzelli passò sotto la neve sul Gavia nel 2000. Oggi in studio era più sensibile di allora in corsa :)


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.


Rispondi