Chris Froome: la mancanza di stile al potere

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato

Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi claudiodance » venerdì 7 giugno 2013, 15:08

Le vecchie immagini video di Eddy Merckx restituiscono molto spesso l’andatura abbondantemente ciondolante del cannibale. Il movimento di schiena e spalle pone il belga lontano dalle metriche dei grandi stilisti storici e contemporanei del ciclismo.
Nondimeno l’azione non manca di una sua armonia. Gli scostamenti sono simmetrici, il movimento asseconda ritmicamente le spinte e la posizione sul mezzo è sempre gradevole, con il busto orizzontale, l’aerodinamica immediatamente percepibile. Per non parlare della bellezza “scultorea” delle gambe di Merckx. Lunghezza, proporzione di coscia e polpaccio, morbidezza di linee.

Ma non era una discussione intitolata a Froome? Che c’entrano le gambe di Merckx?
Obietterà qualcuno.
In qualche modo c’entrano.

Le immagini del keniano bianco all’assalto di Contador verso il traguardo di montagna del giro del Delfinato sono sovrapponibili a quelle della Tirreno Adriatico (Tivo), del Tour of Oman, del Criterium International (col de l’Ospedale) e indietro fino alla lotta corpo a corpo con Cobo alla Vuelta 2011.
Gomiti disarticolati e disuguali, brutte gambe da gallina che frullano rapportini, schiena diagonale e sformata, testone irrimediabilmente storto, spalle alla deriva, ruota anteriore in preda a traiettorie traballanti, sottoposta a mille deviazioni corporee della componente di spinta madre, quella della propulsione del movimento centrale.
Dire brutto, dello stile di Chris Froome non rende appieno l’idea. È tremendo. È disordine. È qualcosa che mi fa venire voglia di cambiare canale.
Sia chiaro. Mi piace vedere ciclisti che lottano. Ecco il motivo dell’esempio di Merckx (ma potrei dire Boonen, Evans, Cavendish..). La lotta come valore
Supremo che si sublima in uno stile “fighter” che concede poco all’estetica classica, ma che genera esso stesso una propria poetica immediatamente percepibile.

Invece lo stile di Froome in salita non ha nulla di bello. Nemmeno lontanamente. O comunque non risponde ad alcun canone di bellezza, giacchè è chiaro che la bellezza assoluta non esiste.
Si può dire che sia la negazione di ogni attributo di bellezza applicato al ciclismo.
È solo forza brutale, ma sprigionata senza nessuna organizzazione del movimento. Viene da pensare che le dispersioni di watt siano molteplici, ma non è nemmeno questo il nocciolo del discorso.

Il nocciolo del discorso è l’assunzione dell’efficacia a discapito di tutto.
Froome è un ciclismo diverso e lontano da tutto quello che è stato finora. L’azione senza compromessi di alcun tipo, nemmeno quelli estetici.
Conta solo il risultato, il tempo, il distacco inflitto, la maglia di leader indossata.
Ma questo è solo un aspetto del ciclismo.

Il ciclismo della storia è quello delle azioni istintive, dell’abbandonarsi alla lotta per il piacere “sensuale” della lotta stessa, per il godimento estetico dell’attacco in contropiede, per la bellezza di una progressione efficace e in bello stile.
Il ciclismo introduce una macchina a pedali che attraverso l’articolazione di movimenti rotatori accelera il potenziale cinetico umano senza bisogno di motori e carburanti. È poesia già solo questo.
La gran parte delle azioni più efficaci sono state storicamente anche le più composte e le più belle da vedere ed per questo che si è creata una classicità del “bello stile”.

Invece ecco Froome.
Sostituisce un capitano stilosissimo come Wiggo, nella squadra meglio vestita del gruppo e lo fa con una dis-grazia che mette i brividi.

Raggiunge un’azione decente solo con la bici da crono, dove probabilmente l’appoggio e il “bloccaggio” dei gomiti conferisce stabilità e imprigiona le mille componenti devianti del corpo del britannico.
Nemmeno Pollentier era così sgradevole.
C’è qualcosa che mi urta nel vedere Froome all’attacco. Mi urta in un modo così intimo e profondo che fatico a razionalizzarlo. È l’esatto contrario di ciò che provo per Tom Boonen, il cui stile, atteggiamento in gara e postura in movimento sollevano in me qualcosa di ancestrale, assoluto e potente, altrettanto irrazionale, ma bello e positivo.

Chris Froome è il male. Mi è pure simpatico, mi piace il suo percorso da underdog verso la vetta del ciclismo agonistico, ma ciclisticamente è il male. La bellezza è una cosa seria. Allontanarsi così tanto dal bello dovrebbe essere sanzionato in qualche modo.
Se penso che fra un mesetto, molto probabilmente, vestirà il giallo sui campi elisi, beh, mi intristisco non poco.

Parlando con Guido mi ha chiesto:
“…Claudio mi confermi che tifare contro è una cosa che non si fa vero?”
“Confermo.”
“…e con Froome!?”
“…beh, con Froome….non si tifa contro, ma non ci si rallegra delle sue vittorie…”.

Ecco.
Bravo Froome, vai fortissimo. Meriti un applauso.
Ma santo cielo, tieni fermi quei cazzo di gomiti…

ciao belli
Claudio
...oh, ghè riat Dancelli!
claudiodance
 
Messaggi: 512
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 16:18

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi AntiGazza » venerdì 7 giugno 2013, 15:29

LA mancanza di stile di Froome è qualcosa che fa inorridire anche me, molto più di Heisedal e quasi mi fanno rivalutare un , da questo punto di vista , Evans.
Perchè per dire anche Contador non è che sia subile nelle sue accellerazioni , ma ha cmq una dignità nel pedalare .E sicuramente lo stile del passista è più composto in genere dello scalatore che sbacchetta.
Ma con Froome siamo davvero all'impensabile , le gambe stile pensionato in giro sul lago , i gomiti aperti , la testa che guarda i piedi , le gambe che frullano, la testa che pende verso un lato ....mamma mia davvero mai visto nulla di peggio .....oltretutto se un tifoso gli passa davanti manco le vede intendo come è a guardarsi i pedali....

Oltretutto io mi chiedo , come fa uno con una sezione muscolare così ridotta a produrre non i wattaggi che produce, ma ad occhio direi il doppio dato che metà della potenza che esprime va in direzioni casuali.
Bene o male le direzioni della forza son quelle , se ho il ginocchio fuori rispetto al pedale è palese che parecchia forza vada dispersa .
Misteri.....
AntiGazza
 
Messaggi: 684
Iscritto il: venerdì 15 aprile 2011, 11:23

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi claudiodance » venerdì 7 giugno 2013, 15:35

AntiGazza ha scritto:LA mancanza di stile di Froome è qualcosa che fa inorridire anche me, molto più di Heisedal e quasi mi fanno rivalutare un , da questo punto di vista , Evans.
Perchè per dire anche Contador non è che sia subile nelle sue accellerazioni , ma ha cmq una dignità nel pedalare .E sicuramente lo stile del passista è più composto in genere dello scalatore che sbacchetta.
Ma con Froome siamo davvero all'impensabile , le gambe stile pensionato in giro sul lago , i gomiti aperti , la testa che guarda i piedi , le gambe che frullano, la testa che pende verso un lato ....mamma mia davvero mai visto nulla di peggio .....oltretutto se un tifoso gli passa davanti manco le vede intendo come è a guardarsi i pedali....

Oltretutto io mi chiedo , come fa uno con una sezione muscolare così ridotta a produrre non i wattaggi che produce, ma ad occhio direi il doppio dato che metà della potenza che esprime va in direzioni casuali.
Bene o male le direzioni della forza son quelle , se ho il ginocchio fuori rispetto al pedale è palese che parecchia forza vada dispersa .
Misteri.....


Ah, bravo, é vero, si guarda i piedi. :D
Beh, Ryder e Cadel sono dei "brutti che piacciono", Chris fa solo pena, diamine!!
...oh, ghè riat Dancelli!
claudiodance
 
Messaggi: 512
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 16:18

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi Tour de Berghem » venerdì 7 giugno 2013, 15:51

claudiodance ha scritto:. Mi è pure simpatico, mi piace il suo percorso da underdog verso la vetta del ciclismo agonistico, ma ciclisticamente è il male. La bellezza è una cosa seria. Allontanarsi così tanto dal bello dovrebbe essere sanzionato in qualche modo.


Nelle corse di ciclismo, per fortuna, conterà sempre e soltanto una cosa, chi ci mette meno tempo ad arrivare al traguardo.
Bello lo stile ma ciò che conta è un altra cosa.
Per lo stile ci sono i tuffi e il pattinaggio di figura. O il dressage.

Ciao :cincin:
vincitore fantatour de France 2011
Fantagiro d'Italia 2012 : 7°
Avatar utente
Tour de Berghem
 
Messaggi: 732
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 8:46
Località: MOZZANICA (BG)

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi lemond » venerdì 7 giugno 2013, 15:54

Tour de Berghem ha scritto:
claudiodance ha scritto:. Mi è pure simpatico, mi piace il suo percorso da underdog verso la vetta del ciclismo agonistico, ma ciclisticamente è il male. La bellezza è una cosa seria. Allontanarsi così tanto dal bello dovrebbe essere sanzionato in qualche modo.


Nelle corse di ciclismo, per fortuna, conterà sempre e soltanto una cosa, chi ci mette meno tempo ad arrivare al traguardo.
Bello lo stile ma ciò che conta è un altra cosa.
Per lo stile ci sono i tuffi e il pattinaggio di figura. O il dressage.

Ciao :cincin:


:clap: e aggiungo che tuffi, nuoto sincronizzato, dressage e pattinaggio di figura io non li guarderei nemmeno sotto tortura. :x
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8
Avatar utente
lemond
 
Messaggi: 7178
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi claudiodance » venerdì 7 giugno 2013, 15:58

Tour de Berghem ha scritto:
claudiodance ha scritto:. Mi è pure simpatico, mi piace il suo percorso da underdog verso la vetta del ciclismo agonistico, ma ciclisticamente è il male. La bellezza è una cosa seria. Allontanarsi così tanto dal bello dovrebbe essere sanzionato in qualche modo.


Nelle corse di ciclismo, per fortuna, conterà sempre e soltanto una cosa, chi ci mette meno tempo ad arrivare al traguardo.
Bello lo stile ma ciò che conta è un altra cosa.
Per lo stile ci sono i tuffi e il pattinaggio di figura. O il dressage.

Ciao :cincin:


Ai fini della classifica è vero. Senza ombra di dubbio, ma permettimi, non serve nemmeno specificarlo.
Ai fini dell'attrattività di una disciplina sportiva invece no. Il che conta parecchio.
Se interessassero solo i risultati leggeremmo le classifiche il giorno dopo sulla gazza e tanto basterebbe. Invece
ci interessa il modo, la storia della gara, la sequenza delle fasi, le tattiche, le crisi, lo stile dei partecipanti.
E poi lo stile conta un bel po, lascia stare.
Ti piacerebbe se corresserò i cento metri all'indietro? o saltellando a piè pari? o correndo di lato?

Ciao bello! :D
...oh, ghè riat Dancelli!
claudiodance
 
Messaggi: 512
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 16:18

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi claudiodance » venerdì 7 giugno 2013, 15:59

lemond ha scritto:
Tour de Berghem ha scritto:
claudiodance ha scritto:. Mi è pure simpatico, mi piace il suo percorso da underdog verso la vetta del ciclismo agonistico, ma ciclisticamente è il male. La bellezza è una cosa seria. Allontanarsi così tanto dal bello dovrebbe essere sanzionato in qualche modo.


Nelle corse di ciclismo, per fortuna, conterà sempre e soltanto una cosa, chi ci mette meno tempo ad arrivare al traguardo.
Bello lo stile ma ciò che conta è un altra cosa.
Per lo stile ci sono i tuffi e il pattinaggio di figura. O il dressage.

Ciao :cincin:


:clap: e aggiungo che tuffi, nuoto sincronizzato, dressage e pattinaggio di figura io non li guarderei nemmeno sotto tortura. :x


Amico, è un tuo problema. :bll:
...oh, ghè riat Dancelli!
claudiodance
 
Messaggi: 512
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 16:18

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi AntiGazza » venerdì 7 giugno 2013, 16:02

Tour de Berghem ha scritto:
claudiodance ha scritto:. Mi è pure simpatico, mi piace il suo percorso da underdog verso la vetta del ciclismo agonistico, ma ciclisticamente è il male. La bellezza è una cosa seria. Allontanarsi così tanto dal bello dovrebbe essere sanzionato in qualche modo.


Nelle corse di ciclismo, per fortuna, conterà sempre e soltanto una cosa, chi ci mette meno tempo ad arrivare al traguardo.
Bello lo stile ma ciò che conta è un altra cosa.
Per lo stile ci sono i tuffi e il pattinaggio di figura. O il dressage.

Ciao :cincin:


Beh però anche nei 100 m conta chi arriva primo al traguardo . Ma tu hai mai visto un centometrista olimpico correre come uno che sta perdendo l'autobus ?Chi più chi meno corrono tutti "bene".
Idem per un maratoneta di alto livello (per rimanere su sport di endurance).Chi più chi meno corrono tutti bene , non ti vedrai mai il tapascio .
Questo perchè l'efficienza data dalla tecnica. Ora non dico che quello con la pedalata più tecnica vinca(perchè ci sono altre miriadi di componenti in gioco) , ma un esempio di totale inefficienza meccanica come è Froome io non l'ho mai visto in nessuno sport.
AntiGazza
 
Messaggi: 684
Iscritto il: venerdì 15 aprile 2011, 11:23

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi Tour de Berghem » venerdì 7 giugno 2013, 16:09

AntiGazza ha scritto:Questo perchè l'efficienza data dalla tecnica. Ora non dico che quello con la pedalata più tecnica vinca(perchè ci sono altre miriadi di componenti in gioco) , ma un esempio di totale inefficienza meccanica come è Froome io non l'ho mai visto in nessuno sport.


Se vogliamo discutere che Froome non ha uno stile efficiente ci può stare (ma io non ho le conoscenze approfondite per discuterne).
Io ribattevo sulla proposta (spero vivamente fosse solo ironia) di claudiodance di introdurre una sanzione per chi non ha un bello stile.
Se non era ironia allora gli sport (ma sono sport?) in cui si giudica lo stile ce ne sono a bizzeffe. non il ciclismo :bici:
vincitore fantatour de France 2011
Fantagiro d'Italia 2012 : 7°
Avatar utente
Tour de Berghem
 
Messaggi: 732
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 8:46
Località: MOZZANICA (BG)

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi claudiodance » venerdì 7 giugno 2013, 16:14

Tour de Berghem ha scritto:
AntiGazza ha scritto:Questo perchè l'efficienza data dalla tecnica. Ora non dico che quello con la pedalata più tecnica vinca(perchè ci sono altre miriadi di componenti in gioco) , ma un esempio di totale inefficienza meccanica come è Froome io non l'ho mai visto in nessuno sport.


Se vogliamo discutere che Froome non ha uno stile efficiente ci può stare (ma io non ho le conoscenze approfondite per discuterne).
Io ribattevo sulla proposta (spero vivamente fosse solo ironia) di claudiodance di introdurre una sanzione per chi non ha un bello stile.
Se non era ironia allora gli sport (ma sono sport?) in cui si giudica lo stile ce ne sono a bizzeffe. non il ciclismo :bici:


Sì, era ironica.
Certo, se fossi sindaco del mondo, un bei cinque minuti di aggravio a inizio tour glieli appiopperei... :diavoletto:
...oh, ghè riat Dancelli!
claudiodance
 
Messaggi: 512
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 16:18

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi AntiGazza » venerdì 7 giugno 2013, 16:21

Tour de Berghem ha scritto:
AntiGazza ha scritto:Questo perchè l'efficienza data dalla tecnica. Ora non dico che quello con la pedalata più tecnica vinca(perchè ci sono altre miriadi di componenti in gioco) , ma un esempio di totale inefficienza meccanica come è Froome io non l'ho mai visto in nessuno sport.


Se vogliamo discutere che Froome non ha uno stile efficiente ci può stare (ma io non ho le conoscenze approfondite per discuterne).
Io ribattevo sulla proposta (spero vivamente fosse solo ironia) di claudiodance di introdurre una sanzione per chi non ha un bello stile.
Se non era ironia allora gli sport (ma sono sport?) in cui si giudica lo stile ce ne sono a bizzeffe. non il ciclismo :bici:


MA anche io non è che abbia le competenze tecniche per parlarne , ne di di biomeccanica ne di meccanica del mezzo .Però tutti i discorsi sull'efficienza della pedalata partono da posizioni più o meno composte , e si fanno piccole distinzioni .PArliamo comunque di dettagli.
Froome è fuori da queste cose, ripeto ,pedala davvero come il panettiere con la cesta. LE ginocchia in fuori poi per me sono davvero il peggio concepibile ,mai visto un ciclista pedalare così ..........
AntiGazza
 
Messaggi: 684
Iscritto il: venerdì 15 aprile 2011, 11:23

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi Merak » venerdì 7 giugno 2013, 16:27

a me froom ricorda un po' paula radcliffe...
What is happiness? It’s a moment before you need more happiness. [MM]
Merak
 
Messaggi: 996
Iscritto il: domenica 10 aprile 2011, 23:23
Località: Bolzano (BZ)

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi matteo.conz » venerdì 7 giugno 2013, 16:28

Dai mettiamo un messaggio sul sito del dott. Male chiedendo una sua opinione
Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein
Avatar utente
matteo.conz
 
Messaggi: 5927
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi claudiodance » venerdì 7 giugno 2013, 16:35

Ho un’altra cosa “seria” da dire in merito allo stile del bravo keniano.
Mi è venuta in mente solo ora.
Sembra quasi che Froome non sia stato “educato” al ciclismo.
Mi spiego meglio. Quando si inizia a correre su una bici da corsa c’è sempre qualcuno che per primo ti ci fa salire e “aggiusta” la tua naturale postura. Una volta erano i mastri telaisti, ora sono i biomeccanici, la sostanza non cambia, in quanto il futuro ciclista apprende una serie di nozioni “giusto-sbagliato” che rimarranno per sempre un patrimonio di conoscenza basica, ampiamente condivisa, verificabile nelle prassi e nelle osservazioni quotidiane.
Resta l’individualità non educabile della postura della colonna vertebrale e le particolarità genetiche e anatomiche di ogni singolo, ma comunque un nucleo di attitudini, movimenti e posture sono abbastanza sovrapponibili.
Ma, come diceva antigazza, le gambe larghe no, la testa che guarda giù no, i gomiti rotanti no!
Credo che in Froome manchi proprio l’impostazione iniziale, l’imprintig. È un naiveè del ciclismo.
Un autodidatta, ma con la forza di un toro.

Squalifichiamolo!
...oh, ghè riat Dancelli!
claudiodance
 
Messaggi: 512
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 16:18

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi matteo.conz » venerdì 7 giugno 2013, 16:54

Un'altra stranezza è la posizione a crono che è quasi perfetta,molto simile a quella di wiggings. Ora trovo le foto.
Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein
Avatar utente
matteo.conz
 
Messaggi: 5927
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi Winter » venerdì 7 giugno 2013, 16:58

claudiodance ha scritto:Ho un’altra cosa “seria” da dire in merito allo stile del bravo keniano.
Mi è venuta in mente solo ora.
Sembra quasi che Froome non sia stato “educato” al ciclismo.
Mi spiego meglio. Quando si inizia a correre su una bici da corsa c’è sempre qualcuno che per primo ti ci fa salire e “aggiusta” la tua naturale postura. Una volta erano i mastri telaisti, ora sono i biomeccanici, la sostanza non cambia, in quanto il futuro ciclista apprende una serie di nozioni “giusto-sbagliato” che rimarranno per sempre un patrimonio di conoscenza basica, ampiamente condivisa, verificabile nelle prassi e nelle osservazioni quotidiane.
Resta l’individualità non educabile della postura della colonna vertebrale e le particolarità genetiche e anatomiche di ogni singolo, ma comunque un nucleo di attitudini, movimenti e posture sono abbastanza sovrapponibili.
Ma, come diceva antigazza, le gambe larghe no, la testa che guarda giù no, i gomiti rotanti no!
Credo che in Froome manchi proprio l’impostazione iniziale, l’imprintig. È un naiveè del ciclismo.
Un autodidatta, ma con la forza di un toro.

Squalifichiamolo!

Ha iniziato tardi il ciclismo
Solo in Sudafrica al college (tra i 15 e i 17 anni) , pero' da Under è stato seguito al Centro Mondiale del Ciclismo da Michel Theze non l'ultimo arrivato
Conta che la corona ovalizzata non lo aiuta
Pure Wiggins in salita non è sicuramente bello

Ovviamente io spero vinca il Tour ( a meno di un miracolo tricolore..)
Winter
 
Messaggi: 10003
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi Subsonico » venerdì 7 giugno 2013, 18:20

Claudio, ma tra Froome e me, in bici, chi è più brutto?
VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "
Avatar utente
Subsonico
 
Messaggi: 5134
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi claudiodance » venerdì 7 giugno 2013, 18:45

Lui, tu non sei brutto in bici sub. Sei vestito malissimo.
...oh, ghè riat Dancelli!
claudiodance
 
Messaggi: 512
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 16:18

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi claudiodance » venerdì 7 giugno 2013, 18:48

Winter ha scritto:
claudiodance ha scritto:Ho un’altra cosa “seria” da dire in merito allo stile del bravo keniano.
Mi è venuta in mente solo ora.
Sembra quasi che Froome non sia stato “educato” al ciclismo.
Mi spiego meglio. Quando si inizia a correre su una bici da corsa c’è sempre qualcuno che per primo ti ci fa salire e “aggiusta” la tua naturale postura. Una volta erano i mastri telaisti, ora sono i biomeccanici, la sostanza non cambia, in quanto il futuro ciclista apprende una serie di nozioni “giusto-sbagliato” che rimarranno per sempre un patrimonio di conoscenza basica, ampiamente condivisa, verificabile nelle prassi e nelle osservazioni quotidiane.
Resta l’individualità non educabile della postura della colonna vertebrale e le particolarità genetiche e anatomiche di ogni singolo, ma comunque un nucleo di attitudini, movimenti e posture sono abbastanza sovrapponibili.
Ma, come diceva antigazza, le gambe larghe no, la testa che guarda giù no, i gomiti rotanti no!
Credo che in Froome manchi proprio l’impostazione iniziale, l’imprintig. È un naiveè del ciclismo.
Un autodidatta, ma con la forza di un toro.

Squalifichiamolo!

Ha iniziato tardi il ciclismo
Solo in Sudafrica al college (tra i 15 e i 17 anni) , pero' da Under è stato seguito al Centro Mondiale del Ciclismo da Michel Theze non l'ultimo arrivato
Conta che la corona ovalizzata non lo aiuta
Pure Wiggins in salita non è sicuramente bello

Ovviamente io spero vinca il Tour ( a meno di un miracolo tricolore..)

Credo che la corona ovale non cambi granché. Il pedale non gira ovale ma tondo, ovviamente.
...oh, ghè riat Dancelli!
claudiodance
 
Messaggi: 512
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 16:18

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi nino58 » venerdì 7 giugno 2013, 19:00

Winter ha scritto:Ovviamente io spero vinca il Tour ( a meno di un miracolo tricolore..)


Francesco Gavazzi ?
Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
nino58
 
Messaggi: 6701
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi Merak » venerdì 7 giugno 2013, 19:09

nino58 ha scritto:
Winter ha scritto:Ovviamente io spero vinca il Tour ( a meno di un miracolo tricolore..)


Francesco Gavazzi ?


secondo me parlava d'un altro tricolore... uno con del blu...
What is happiness? It’s a moment before you need more happiness. [MM]
Merak
 
Messaggi: 996
Iscritto il: domenica 10 aprile 2011, 23:23
Località: Bolzano (BZ)

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi eliacodogno » venerdì 7 giugno 2013, 19:15

lemond ha scritto:
Tour de Berghem ha scritto:
claudiodance ha scritto:. Mi è pure simpatico, mi piace il suo percorso da underdog verso la vetta del ciclismo agonistico, ma ciclisticamente è il male. La bellezza è una cosa seria. Allontanarsi così tanto dal bello dovrebbe essere sanzionato in qualche modo.


Nelle corse di ciclismo, per fortuna, conterà sempre e soltanto una cosa, chi ci mette meno tempo ad arrivare al traguardo.
Bello lo stile ma ciò che conta è un altra cosa.
Per lo stile ci sono i tuffi e il pattinaggio di figura. O il dressage.

Ciao :cincin:


:clap: e aggiungo che tuffi, nuoto sincronizzato, dressage e pattinaggio di figura io non li guarderei nemmeno sotto tortura. :x

Però se il ciclismo fosse solo dei "brutti efficaci" il ciclismo sarebbe molto meno attrattivo e per chi prova ad avvicinarsi potrebbe essere visto come una tortura :D
Poi oh, nulla contro si lui, merita il Tour ma faccia qualcosina per migliorare questi aspetti :diavoletto:
Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)
Avatar utente
eliacodogno
 
Messaggi: 5588
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi galliano » venerdì 7 giugno 2013, 19:29

Merak ha scritto:a me froom ricorda un po' paula radcliffe...

perfetto hai proprio ragione. sapevo che mi ricordava qualcuno nell'atletica, ma non riuscivo a mettere a fuoco.
Comunque tra i due preferisco lo stile di froome :P
Avatar utente
galliano
 
Messaggi: 9551
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 11:53
Località: TN

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi Winter » venerdì 7 giugno 2013, 19:45

Merak ha scritto:
nino58 ha scritto:
Winter ha scritto:Ovviamente io spero vinca il Tour ( a meno di un miracolo tricolore..)


Francesco Gavazzi ?


secondo me parlava d'un altro tricolore... uno con del blu...

Dopo gli Italiani nella mia classifica ci son i francesi.. e poi i colombiani
Spagnoli e Inglesi stra ultimi , Froome è kenyano - sudafricano ;)
Winter
 
Messaggi: 10003
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi prof » venerdì 7 giugno 2013, 20:12

Bellissimo thread, Claudio e magnifico il tuo post !!!
E' dall'anno scorso che mi chiedo chi sia questo Froome. In salita, ad ogni pedalata, la bici si piega di 15/20 gradi: tradotto in soldoni, significa che il 20% circa dello sforzo che imprime sui pedali se ne va disperso. E' cosa che non esiste, che non può avere cittadinanza nello sport: è roba da scimpanzè.
No, ragazzi, forse siamo davvero alle comiche finali.
prof
 
Messaggi: 1236
Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 2:44

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi robot1 » venerdì 7 giugno 2013, 20:19

Winter ha scritto:
Ovviamente io spero vinca il Tour ( a meno di un miracolo tricolore..)


Un nuovo tifoso di Cunego?
:drool:
:champion:
:welcome:

(Non esistono altri tricolori...)
:italia:
Un giorno potremo raccontare ai nipotini che noi siamo stati fortunati a veder correre Sagan
Avatar utente
robot1
 
Messaggi: 972
Iscritto il: lunedì 27 dicembre 2010, 19:46

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi Camoscio madonita » venerdì 7 giugno 2013, 20:53

Merak ha scritto:a me froom ricorda un po' paula radcliffe...


cavolo, pensavo giusto la stessa cosa!

Ottimo topic...io ieri scrivevo che mi stava simpaticamente sulle balle: poteva sembrare un commento ingiusto vista comunque l'umiltà nelle interviste ed il profilo basso. Ma essendo cresciuto in anni con gente stilossissima in bici (penso a Bugno, e soprattutto a Marco che era un autentico spettacolo in salita) ogni volta che vedo Froome in azione rabbrividisco.

Non ho avuto, per ragioni anagrafiche, modo di vedere Pollentier in azione, ma ho letto abbastanza su di lui per farmi un'idea...se addirittura Froome è peggio, pesno che siamo davanti a qualcosa di unico nella storia del ciclismo contemporaneo.

A memoria, come sgraziati in bici ricordo Fernando Escartin, e recentemente anche come mimica facciale T-blanc...per il resto ho un vuoto di memoria
Quando ero piccolo mi innamoravo di tutto, ma il primo vero amore non si scorda mai: Merano-Aprica, 5 giugno 1994.
Avatar utente
Camoscio madonita
 
Messaggi: 2990
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 15:30

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi claudiodance » venerdì 7 giugno 2013, 20:55

Grazie Prof.
In effetti osservarlo genera domande spontanee. Non belle domande.
Avrei preferito mille volte Bradley che oltre allo stile ha anche la conoscenza del nostro sport.
Chris invece sembra un marziano.
Non si muove come un ciclista, non ne possiede i presupposti.
Peccato, sono un fan del team SKY e della sua costante ricerca dell'eccellenza.
Dalle tecniche d'allenamento ai fondelli dei calzoncini personalizzati e realizzati in Italia.
...oh, ghè riat Dancelli!
claudiodance
 
Messaggi: 512
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 16:18

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi Subsonico » venerdì 7 giugno 2013, 21:06

claudiodance ha scritto:Chris invece sembra un marziano.


A vedere le braccia quando è sui pedali, non si direbbe neanche un uomo. È Di una magrezza innaturale, da far sembrare ciccione anche me. Altro che "il pollo"
VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "
Avatar utente
Subsonico
 
Messaggi: 5134
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi Pat McQuaid » venerdì 7 giugno 2013, 21:33

Nel ciclismo conta solo vincere, lo stile lasciamolo agli altri sport
ignore list: Brian Cookson
Pat McQuaid
 
Messaggi: 2771
Iscritto il: giovedì 3 marzo 2011, 20:21

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi claudiodance » venerdì 7 giugno 2013, 21:36

Pat McQuaid ha scritto:Nel ciclismo conta solo vincere, lo stile lasciamolo agli altri sport

Massì, negli altri sport vincere non conta.
Come ho fatto a non pensarci?
...oh, ghè riat Dancelli!
claudiodance
 
Messaggi: 512
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 16:18

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi Niи » venerdì 7 giugno 2013, 21:50

Chris Froome piace ricordarlo così: stampato contro il giudice :diavoletto:
http://www.youtube.com/watch?v=7DCe4QVO0PE
Avatar utente
Niи
 
Messaggi: 580
Iscritto il: lunedì 1 aprile 2013, 23:10

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi claudiodance » venerdì 7 giugno 2013, 22:03

Niи ha scritto:Chris Froome piace ricordarlo così: stampato contro il giudice :diavoletto:
http://www.youtube.com/watch?v=7DCe4QVO0PE

Uau, che legnata. Per fortuna c'era il giudice, altrimenti avrebbe beccato in pieno le transenne.
:)
...oh, ghè riat Dancelli!
claudiodance
 
Messaggi: 512
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 16:18

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi Passista Scalatore » venerdì 7 giugno 2013, 22:22

I problemi fondamentali sono 3:
- quei maledetti gomiti, tenendoli così larghi automaticamente incassa la testa
- la posizione troppo alta in bici
- quando scatta scuote la bici
Completamente naive... Sembra un cicloamatore al gancio.

Ps: per me contador quando scatta sui pedali in salita ha un'eleganza pazzesca.
Ma , secondo voi, ciclisti attuali eleganti in salita?
Passista Scalatore
 
Messaggi: 405
Iscritto il: domenica 10 marzo 2013, 17:14
Località: Catanzaro Lido

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi Niи » venerdì 7 giugno 2013, 22:28

Chissà dov'era con la testa! Veramente buffa come dinamica.

Cmq a me Froome (nonostante io tifi spudoratamente per Contador, tra i due), sta simpatico. Nel senso, provo un po' di affetto come per calimero. E' sempre li li li per vincere e ancora, per un motivo o per l'altro, non ha vinto praticamente nulla. Da guardare è effettivamente brutto, sgangherato. Sembra un biker che deve salire su un sentiero pieno di buche. Però per certe cose andrebbe davvero studiato. Mi riferisco al suo linguaggio corporeo rivolto alla fatica. Più volte abbiamo avuto tutti l'impressione che in certi momenti fosse veramente al gancio o fuorisoglia, per poi scoprire che aveva ancora un giro nella manopola del gas (o nella volontà o nella capacità di soffrire).
Avatar utente
Niи
 
Messaggi: 580
Iscritto il: lunedì 1 aprile 2013, 23:10

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi claudiodance » venerdì 7 giugno 2013, 22:35

Passista Scalatore ha scritto:I problemi fondamentali sono 3:
- quei maledetti gomiti, tenendoli così larghi automaticamente incassa la testa
- la posizione troppo alta in bici
- quando scatta scuote la bici
Completamente naive... Sembra un cicloamatore al gancio.

Ps: per me contador quando scatta sui pedali in salita ha un'eleganza pazzesca.
Ma , secondo voi, ciclisti attuali eleganti in salita?


Andy schleck, Rolland, Kangert e il giovane olandese della Blanco.... Come si chiama?
Buoni anche Nibali, quintana, Van den broeck e Contador.
...oh, ghè riat Dancelli!
claudiodance
 
Messaggi: 512
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 16:18

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi matteo.conz » venerdì 7 giugno 2013, 22:44

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

purtroppo non sono riuscito a ritrovare una foto che il confronto delle due posizioni in cui si vedeva bene che wiggins e froome sulla bici da crono sono praticamente uguali.

edit: non sono ancora le foto che cercavo ma si vede meglio. Non sono un biomeccanico e tu hai sicuramente piu occhio ma a me le differenze paiono minime. Le colonne sono in effetti piegate in modo diverso ma aereodinamicamente non penso cambi molto e l'asse di spinta tra gli arti e simile...insomma per dire che a crono froome non è brutto in bici, se si alza però è il disastro.
Ultima modifica di matteo.conz il venerdì 7 giugno 2013, 23:29, modificato 2 volte in totale.
Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein
Avatar utente
matteo.conz
 
Messaggi: 5927
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 14:12

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi claudiodance » venerdì 7 giugno 2013, 22:57

matteo.conz ha scritto:Immagine
Immagine

purtroppo non sono riuscito a ritrovare una foto che il confronto delle due posizioni in cui si vedeva bene che wiggins e froome sulla bici da crono sono praticamente uguali.

Mah, questa foto evidenzia due colonne piegate in modo affatto diverso. Wiggo si spezza netto a livello lombare e lascia il busto rettilineo, anzi quasi in leggera lordosi dorsale (fra le scapole). Ne esce una bella linea complessiva e distesa. Froome invece piega la schiena a metà del dorso con una curva abbasta continua. La sua lunghezza consente una sufficiente distensione ma non tanto da evitare di "mangiare" abbondantemente la sella.
...oh, ghè riat Dancelli!
claudiodance
 
Messaggi: 512
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 16:18

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi desmoblu » venerdì 7 giugno 2013, 23:21

claudiodance ha scritto:Lui, tu non sei brutto in bici sub. Sei vestito malissimo.


Se il mio co-equipier non si merita un applauso per questo thread, sicuramente se lo prende per questa perla di saggezza. :D :bici:
Avatar utente
desmoblu
 
Messaggi: 995
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:39

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi claudiodance » venerdì 7 giugno 2013, 23:39

matteo.conz ha scritto:Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

purtroppo non sono riuscito a ritrovare una foto che il confronto delle due posizioni in cui si vedeva bene che wiggins e froome sulla bici da crono sono praticamente uguali.

edit: non sono ancora le foto che cercavo ma si vede meglio. Non sono un biomeccanico e tu hai sicuramente piu occhio ma a me le differenze paiono minime. Le colonne sono in effetti piegate in modo diverso ma aereodinamicamente non penso cambi molto e l'asse di spinta tra gli arti e simile...insomma per dire che a crono froome non è brutto in bici, se si alza però è il disastro.

Mainfatti! Froome con i gomiti bloccati non è così inguardabile. Favorito anche dall'essere un longilineo.
Questo conferma la mia pseudo tesi. Sulla bici da corsa manca dei presupposti, della "cultura" classica del ciclismo. Nella modernità della posizione aero ( ultimi venti anni di storia circa) è al passo con il resto del gruppo.
Bel lavoro di ricerca fotografica. Bravo
...oh, ghè riat Dancelli!
claudiodance
 
Messaggi: 512
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 16:18

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi Niи » venerdì 7 giugno 2013, 23:45

Belle foto! Grande matteo! :D

Sicuramente si vede come Wiggo sia più "coricato" sulla bici, mentre Frùm sia più raggomitolato.
Nelle due foto più piccole si può vedere come a ginocchio piegato, wiggo abbia almeno un pugno di spazio con il gomito, mentre il nostro "disgraziato" abbia il ginocchio che collima con con il gomito.
Nelle prime foto grandi, si nota molto di più, ma c'è anche da dire che Wiggo è di qualche grando indietro nella pedalata, guardando la pedivella.
Avatar utente
Niи
 
Messaggi: 580
Iscritto il: lunedì 1 aprile 2013, 23:10

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi Passista Scalatore » sabato 8 giugno 2013, 8:17

Più che Rolland che va un po' scomposto e di spalle alla Virenque, direi che spicca per eleganza Thibaut Pinot
Passista Scalatore
 
Messaggi: 405
Iscritto il: domenica 10 marzo 2013, 17:14
Località: Catanzaro Lido

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi herbie » sabato 8 giugno 2013, 9:20

claudiodance ha scritto:
AntiGazza ha scritto:LA mancanza di stile di Froome è qualcosa che fa inorridire anche me, molto più di Heisedal e quasi mi fanno rivalutare un , da questo punto di vista , Evans.
Perchè per dire anche Contador non è che sia subile nelle sue accellerazioni , ma ha cmq una dignità nel pedalare .E sicuramente lo stile del passista è più composto in genere dello scalatore che sbacchetta.
Ma con Froome siamo davvero all'impensabile , le gambe stile pensionato in giro sul lago , i gomiti aperti , la testa che guarda i piedi , le gambe che frullano, la testa che pende verso un lato ....mamma mia davvero mai visto nulla di peggio .....oltretutto se un tifoso gli passa davanti manco le vede intendo come è a guardarsi i pedali....

Oltretutto io mi chiedo , come fa uno con una sezione muscolare così ridotta a produrre non i wattaggi che produce, ma ad occhio direi il doppio dato che metà della potenza che esprime va in direzioni casuali.
Bene o male le direzioni della forza son quelle , se ho il ginocchio fuori rispetto al pedale è palese che parecchia forza vada dispersa .
Misteri.....


Beh, Ryder e Cadel sono dei "brutti che piacciono"!


beh, non esageriamo....
herbie
 
Messaggi: 3112
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi jianji » sabato 8 giugno 2013, 9:44

Wiggins a crono è mostruoso come posizione :worthy: :worthy:
jianji
 
Messaggi: 2263
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 18:25

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi herbie » sabato 8 giugno 2013, 9:51

claudiodance ha scritto:
Winter ha scritto:Ha iniziato tardi il ciclismo
Solo in Sudafrica al college (tra i 15 e i 17 anni) , pero' da Under è stato seguito al Centro Mondiale del Ciclismo da Michel Theze non l'ultimo arrivato
Conta che la corona ovalizzata non lo aiuta
Pure Wiggins in salita non è sicuramente bello

Ovviamente io spero vinca il Tour ( a meno di un miracolo tricolore..)

Credo che la corona ovale non cambi granché. Il pedale non gira ovale ma tondo, ovviamente.


e invece dovrebbe contare. Il pedale gira tondo, ma la forza no. Va a colpi. Questo dunque potrebbe influire, anche se ho l'impressione che non sia questo il motivo principale, ma piuttosto una questione di ritardo nel giungere al ciclismo, o comunque di abitudine, come dite giustamente.
In generale, sono convinto anche io che, al cospetto di questo, a dir poco misterioso, corridore, quacosa ci sfugga rispetto all'efficacia del gesto ciclistico. Che ci sia una legge che ci manca. Una volta in più, dunque, misterioso.
Dev'esserci qualcosa che, beffando ogni considerazione logico-antropologica-meccanica, eppur lo avvantaggia, nel pedalare così. Sarà la corona ovale, ad avvantaggiare questo tipo di andatura?
Troppa sarebbe la forza dispersa, a logica, per rimanergli pur sempre tutti quei watt messi a terra. In qualche modo, dovrà pure recuperarla. Dovrebbe avere una forza mostruosa, alla fonte. In ogni caso , pone quesiti. In un certo senso, pure inquieta.
Prof ha colto questa cosa enunciando l'impressione di essere alle comiche "finali". Non la metterei, in questo momento, in termini millenaristici. Ma l'impressione dello snaturamento e della caduta in un vortice di nonsenso, quella parola la esprime.

La cifra migliore di questo corridore però, secondo me, è la fragilità. Sarà la magrezza, sarà appunto l'impressione di fatica, estrema, che, ad ogni sgasata, fornisce. Saranno quei trampoli che trasmettono una forza intermittente....quante volte lo si visto come cedere e poi riproporre fiammate da autentico fuoriclasse? Fragile, questo mi è sempre sembrato.
Però, ha la selvaggia genuinità del campione (quella sua dimensione naif, come ben avete detto), quello bisogna dirlo. Non mi viene spontaneo di fargli il tifo contro. Ne ho visti tanti di molto più politicamente "trasportati" in alto dal benvolere del gruppo.
herbie
 
Messaggi: 3112
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi herbie » sabato 8 giugno 2013, 10:19

claudiodance ha scritto:
Passista Scalatore ha scritto:I problemi fondamentali sono 3:
- quei maledetti gomiti, tenendoli così larghi automaticamente incassa la testa
- la posizione troppo alta in bici
- quando scatta scuote la bici
Completamente naive... Sembra un cicloamatore al gancio.

Ps: per me contador quando scatta sui pedali in salita ha un'eleganza pazzesca.
Ma , secondo voi, ciclisti attuali eleganti in salita?


Andy schleck, Rolland, Kangert e il giovane olandese della Blanco.... Come si chiama?
Buoni anche Nibali, quintana, Van den broeck e Contador.


Kelderman?
come corridore sono sicuro che ti piace. Di qui a fare altre considerazioni di valore, aspetterei.
Anche a me, dopo alcune vicissitudini sentimentali, tutto sommato piace Contador. Scodinzola, ma è un serpeggiare, velenoso come un cobra. Deciso, aggressivo, leggero. Di primo acchito mi sembrava un corridore da cronoscalata, razza che tendo ad apprezzare poco, in quanto, forniti di buone squadre, gran addormentatori di tapponi. Però, di fronte al difensivismo imperante (e favorito dalla leggerezza dei mezzi meccanici, ovviamente....). è autentico grasso che cola.
Quintana a me piace molto, ha riportato indietro l'orologio dei rapporti. Duro come gli scalatori di razza antica.
Kangert e Van den Broeck, mah....
Andy Schleck, invece, solare...ma temo tanto che vada ormai soltanto rimpianto, come l'altro cobra...
Ultima modifica di herbie il sabato 8 giugno 2013, 10:26, modificato 2 volte in totale.
herbie
 
Messaggi: 3112
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi Bitossi » sabato 8 giugno 2013, 10:23

Camoscio madonita ha scritto:Non ho avuto, per ragioni anagrafiche, modo di vedere Pollentier in azione...

Direi che qui c'è da divertirsi abbastanza: http://www.youtube.com/watch?v=xpu9Q_FDKFI :diavoletto:
(sinceramente, non so se Froome sia peggio)

Comunque, anche per solidarietà personale, sul tema vorrei ribadire, come già ricordato nell'introduzione di Claudio, che pure il più grande di tutti i tempi non era esattamente un esempio di eleganza... ;)
"Un bravo bugiardo deve avere buona memoria: Kissinger è un bugiardo eccellente con una memoria notevole"
Christopher Hitchens; Processo a Henry Kissinger; Fazi Editore 2003; pag. 129 :diavoletto:
Avatar utente
Bitossi
 
Messaggi: 2392
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi jianji » sabato 8 giugno 2013, 10:42

herbie ha scritto:
claudiodance ha scritto:
Passista Scalatore ha scritto:I problemi fondamentali sono 3:
- quei maledetti gomiti, tenendoli così larghi automaticamente incassa la testa
- la posizione troppo alta in bici
- quando scatta scuote la bici
Completamente naive... Sembra un cicloamatore al gancio.

Ps: per me contador quando scatta sui pedali in salita ha un'eleganza pazzesca.
Ma , secondo voi, ciclisti attuali eleganti in salita?


Andy schleck, Rolland, Kangert e il giovane olandese della Blanco.... Come si chiama?
Buoni anche Nibali, quintana, Van den broeck e Contador.


Kelderman?
come corridore sono sicuro che ti piace. Di qui a fare altre considerazioni di valore, aspetterei.
Anche a me, dopo alcune vicissitudini sentimentali, tutto sommato piace Contador. Scodinzola, ma è un serpeggiare, velenoso come un cobra. Deciso, aggressivo, leggero. Di primo acchito mi sembrava un corridore da cronoscalata, razza che tendo ad apprezzare poco, in quanto, forniti di buone squadre, gran addormentatori di tapponi. Però, di fronte al difensivismo imperante (e favorito dalla leggerezza dei mezzi meccanici, ovviamente....). è autentico grasso che cola.
Quintana a me piace molto, ha riportato indietro l'orologio dei rapporti. Duro come gli scalatori di razza antica.
Kangert e Van den Broeck, mah....
Andy Schleck, invece, solare...ma temo tanto che vada ormai soltanto rimpianto, come l'altro cobra...


Andy lo puoi comunque vedere. Magari non davanti sempre ma lo puoi vedere. E non certo che la sua carriera sia "finita" eh...
jianji
 
Messaggi: 2263
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 18:25

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi claudiodance » sabato 8 giugno 2013, 12:04

Si herbie, Keldermann. Visto poco ma piaciuto. È chiaro che sono i passisti scalatori ad avere la mia preferenza.
Bitox, si Pollentier era ugualmente orrendo, ma aveva la scusante della piccola taglia, delle gambe corte. Normalmente un longilineo come Froome dovrebbe distendersi, organizzare movimenti più composti invece no.
...oh, ghè riat Dancelli!
claudiodance
 
Messaggi: 512
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 16:18

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

UNREAD_POSTdi claudiodance » sabato 8 giugno 2013, 12:08

Passista Scalatore ha scritto:Più che Rolland che va un po' scomposto e di spalle alla Virenque, direi che spicca per eleganza Thibaut Pinot

Anche Pinot, vero.
...oh, ghè riat Dancelli!
claudiodance
 
Messaggi: 512
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 16:18

Re: Chris Froome: la mancanza di stile al potere

simila

simila
 

Prossimo

Torna a Dite la vostra sul ciclismo!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 3 ospiti

cron