Nairo Quintana

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Welsh Wizard
Messaggi: 195
Iscritto il: mercoledì 18 ottobre 2017, 18:14

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Welsh Wizard » lunedì 25 dicembre 2017, 14:42

Idolo




Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 10303
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Walter_White » martedì 6 febbraio 2018, 11:39

http://www.cicloweb.it/2018/02/05/nairo ... -tre-gare/

Corsetta casalinga, Catalogna, Paesi Baschi e poi niente fino al Tour! Secondo me non ha ancora le idee chiare su come preparare la Grande Boucle.....poi 3 sole corse....bah


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Luca90
Messaggi: 4295
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Luca90 » martedì 6 febbraio 2018, 11:54

all'ultimo per me metterà la route du sud com gli altri anni...


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi

Strong
Messaggi: 9108
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Strong » martedì 6 febbraio 2018, 12:01

con landa e valverde in squadra può permettersi di fare all-in sul tour.
senza froome lo vince facile


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 2700
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da il_panta » martedì 6 febbraio 2018, 12:02

Il suo problema è stato identificato nell'arrivare stanco al grande appuntamento, non nella mancanza di ritmo gara. Unzuè aveva rilasciato alla fine della scorsa stagione in cui diceva chiaramente che Quintana deve abituarsi a "preparare" il grande appuntamento nelle corse di preparazione, e non trattare tutte le corse come se fossero uguali, altrimenti arriva stanco e gli manca il picco. Vedremo se avranno ragione loro o se il problema di Quintana è un altro.
Le indicazioni arrivate dal Tour-Vuelta 2016 e dal Giro-Tour 2017 sono contrastanti, ma la debacle dello scorso anno può anche essere letta come un accumulo di stanchezza derivato dall'aver fatto in 12 mesi 4 corse a tappe corse per la classifica, a cui bisogna anche aggiungere una Tirreno Adriatico in cui era già in forma smagliante. Secondo me vedremo un Quintana tirato a lucido, non sono scettico. L'esperienza alle spalle non è più quella di un ragazzino.




Avatar utente
lambohbk
Messaggi: 1962
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 23:27

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da lambohbk » martedì 6 febbraio 2018, 12:09

Forse una piccola parte di considerazione l'ha avuta anche per il Mondiale, non sovraccaricando la fase iniziale di stagione.

Chiaramente è stato tutto fatto per lasciarlo allenare in Colombia per 2 mesi buoni.

Io piuttosto avrei tolto i Baschi e messo o Delfinato o Svizzera, o al più la Route du Sud


Per chi tifi? Per gli italiani

FC 2017: Dwars Door Vlaanderen, Tre Giorni di La Panne, Giro dei Paesi Baschi, Vuelta España - Combinata, Japan Cup, "L'Altro Lombardia"

FC 2018: Tour of the Alps, "L'Altro Mondiale"

Faxnico
Messaggi: 938
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Faxnico » martedì 6 febbraio 2018, 12:13

asterisco ha scritto:Chiedo a Faxnico, un parere in ordine alla scelta di Quintana di partecipare solo a tre corse prima del Tour.

Sicuramente doveva cambiare qualcosa nella programmazione, ma non sono convintissimo che sia la scelta ideale.

Cosa ne pensa il ... Faxnico?
In linea teorica, credo sia una scelta giusta e coerente con quanto abbiamo visto e scritto negli ultimi anni sulle sue peculiarità (barra stranezze, alcune elencate da il_panta) atletiche e di preparazione, asterisco.
L'estremo opposto, un po' "ochentero" se vogliamo, andava provato prima o poi per chiarirsi le idee.
Personalmente speravo lo abbozzasse l'anno scorso, col pretesto della doppietta.
E fossi stato in lui, paradossalmente, mi sarei pure andato a cercare le deroghe per poter sgambettare in scioltezza in corse locali varie tipo Clasica Club Depor. Boyaca (ma sapendolo, gliene organizzerebbero alcune seduta stante e con 3 squadre a disposizione, chiavi in mano proprio), in base alle necessità del momento.
Farlo quest'anno mi lascia un filo più perplesso, perchè rischia di caricarsi addosso ulteriore (comprensibile) scetticismo (come si può già apprezzare, tra l'altro).
Però alla fine dubito fortemente saranno 3 corse fino al Tour.
Mi immagino una pianificazione che verrà aggiornata strada facendo, con una grossa base e step molto graduali e monitorati.



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 10303
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Walter_White » martedì 6 febbraio 2018, 12:23

Strong ha scritto:con landa e valverde in squadra può permettersi di fare all-in sul tour.
senza froome lo vince facile
Beh il 2016 ci dice che non è l'unico vice Froome


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
Patate
Messaggi: 3291
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Patate » martedì 6 febbraio 2018, 13:01

Strong ha scritto:con landa e valverde in squadra può permettersi di fare all-in sul tour.
senza froome lo vince facile
È un'arma a doppio taglio, se Valverde questa primavera si dimostra quello che è stato nel 2017 e/o Landa è in forma (probabilità prossima allo zero :diavoletto: ) Quintana rischia di scivolare indietro nelle gerarchie al minimo tentennamento nella prima settimana: e il rischio di arrivarci imballati correndo poco c'è tutto.
Su Quintana strafavorito dopo Froome, poi, personalmente ho molti dubbi...


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

massiminozippy
Messaggi: 164
Iscritto il: venerdì 20 maggio 2011, 9:01

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da massiminozippy » martedì 6 febbraio 2018, 14:33

lambohbk ha scritto:Forse una piccola parte di considerazione l'ha avuta anche per il Mondiale, non sovraccaricando la fase iniziale di stagione.

Chiaramente è stato tutto fatto per lasciarlo allenare in Colombia per 2 mesi buoni.

Io piuttosto avrei tolto i Baschi e messo o Delfinato o Svizzera, o al più la Route du Sud
Credo anche io che il Mondiale abbia giocato un ruolo significativo sul suo calendario, sebbene Quintana non sia proprio nuovo a lunghi periodi di allenamenti in Colombia prima del Tour. Lui è così, preferisce allenarsi a casa prima del grande appuntamento e il Delfinato o la Svizzera (e quest'anno anche la Route du Sud che termina 3 settimane prima dell'inizio del Tour) lo porterebbero in Europa "troppo presto". Però magari potrebbe fare la Route du Sud e utilizzare le settimane precedenti al Tour per delle ricognizioni sul percorso.



giorgio ricci
Messaggi: 2314
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da giorgio ricci » martedì 6 febbraio 2018, 23:12

Un avvicinamento così scarno è rischioso. Al netto di Froome la concorrenza al Tour è molta , pure interna ; inoltre il percorso non è dei più favorevoli al Colombiano .
Non sono convinto che sia la preparazione più adeguata.
Magari ha in mente di provare una doppietta Tour Vuelta ma è sul Tour che ho dei dubbi .



Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 6935
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 15:12

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da matteo.conz » giovedì 8 febbraio 2018, 14:38

Insomma ancora poche gare. Io credo che i problemi di febbre o cmq salute durante vari gt, siano veri quindi secondo me il problema di nairo è l'acclimatamento o cmq il "cambiar aria". Ogni volta viene in Europa poco prima della corsa ed il clima, i germi nell'aria, ecc sono parecchio diversi rispetto a quelli a cui è abituato gran parte dell'anno. Io mi accorgo di star poco bene e particolarmente stanco anche solo i primi giorni che mi sposto appena qui vicino in Europa. Per me dovrebbe stare di più qui invece che arrivare all'ultimo momento ed ammalarsi a metà gt come continua a succedere.....poi magari sto sparando cazzate io, boh.


Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein

Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Montana Miller » giovedì 8 febbraio 2018, 15:08

matteo.conz ha scritto:poi magari sto sparando cazzate io, boh.
No.Poi è più probabile incorra in certe problematiche nei GT piuttosto che solo spostandosi o nei piccoli giri,dove eccelle perchè più forte degli altri anche grazie alla logica del picco di cui lui necessita di meno essendo naturalmente più dotato,però niente mi leva dalla testa che dopo la vittoria al Blockhaus si sia preso un virus et similia.La flessione fu nettissima.E assurdo gli abbiano fatto correre anche il Tour solo perchè già programmato.Che poi il discorso del picco gli è mancato solo al Tour 2016 quando effettivamente andò piano pur chiudendo terzo,tutte le altre volte è sempre andato in crescendo secondo le proprie caratteristiche,senza per questo che la prima parte di corsa fosse inficiata più di tanto.



Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 6935
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 15:12

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da matteo.conz » giovedì 8 febbraio 2018, 15:57

Anche a fine giro 2014 rivelarono che a metà gt aveva otite e febbre, al tour 2016 idem come in una vuelta oltre che allo scorso giro. Persino a fine tour 2015 ci furono voci di un Quintana che non attacco nel secondo weekend perché stava poco bene (in questo caso chilosa).
Se non mi sbaglio sono state 4 le volte che ha avuto problemi di febbriciattole e/o infiammazioni a gola, bronchi,ecc durante la gara e si sa che anche pochissime linee di febbre bastano e avanzano per dover correre in difesa.
Non me ne intendo, saprà il medico però ridurre così i tempi di acclimatazione prima di un gt mi pare un errore e come tifoso, sono curioso di vedere come andrà questa stagione visto che insistono a minimizzare i giorni in Europa.


Qui vige l'uguaglianza... Non conta un cazzo nessuno.
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein

Admin
Messaggi: 12619
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Admin » mercoledì 14 febbraio 2018, 20:49



Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Welsh Wizard
Messaggi: 195
Iscritto il: mercoledì 18 ottobre 2017, 18:14

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Welsh Wizard » mercoledì 14 febbraio 2018, 23:08

Un po' troppo dal generale al particolare per me stavolta. Povero Nairo, è stato irriso ben bene l'anno scorso, ci sta che voglia vincere sto benedetto Tour per mettersi in una posizione un po' meno attaccabile: dall'alto di una tripla corona sarebbe ben altro il valore e il merito riconosciutogli. Poi certo a chi non piace chi corre per tutto l'anno e quindi bravissimi tutti i citati, ma credo anche che la seconda parte di stagione sia ricca di potenziali obiettivi, dalla Vuelta al Mondiale a, chi lo sa, un altro tentativo al Lombardia



Admin
Messaggi: 12619
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Admin » giovedì 15 febbraio 2018, 1:49

Ma sai, come ho detto anche nel video, "parlo da uomo ferito"... :D
Capisco bene i punti che sottolinei, ma se di Froome abbiamo criticato fino all'anno scorso l'ignoranza ciclistica per aver sempre snobbato il Giro, non è che possiamo fingere di non vedere che Nairo ancora una volta salterà a pie' pari le Ardenne (le ha provate solo due volte in carriera, con pessimi risultati). Credo che il colombiano si sia ormai giocato tutti i bonus simpatia, ha appena compiuto 28 anni e non possiamo trattarlo come un neopro' che deve ancora fare esperienza. E quest'anno mi risulta particolarmente indigesta la sua scelta, perché non è l'unico che punterà anche ai Mondiali, ma di sicuro è l'unico che ci arriverà dopo una primavera tanto impalpabile.

Avrei ancora chiuso un occhio se, pur a parità o quasi di giorni di gara, avesse optato per Paesi Baschi-Freccia-Liegi-Romandia, per dire... non credo che, a oltre due mesi dal Tour, ciò gli avrebbe pregiudicato alcunché in Francia. O magari ne è convinto lui, ma non posso onestamente farmi piacere una simile scelta.

In ogni caso, al di là di Nairo in sé, è proprio questo tipo di approccio che vorrei finalmente perdente nel ciclismo di oggi.


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Faxnico
Messaggi: 938
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Faxnico » giovedì 15 febbraio 2018, 11:38

Ohibò, avrei detto che si sarebbe arrivati almeno alle porte della primavera prima dello switch del mood da "stagione decisiva per Quintana" a "Quintana? no grazie", ma tanto per cambiare ci faccio la figura dell'inguaribile ottimista. :D
Fa un po' sorridere che la si tiri fuori nel momento in cui Quintana, per il 5° anno di fila, è l'unico (od uno dei pochissimi, nella migliore delle ipotesi) dei candidati della vigilia ai GT ad esser già andato a podio in una corsa (con un livello tecnico tutt'altro che trascurabile quest'anno, meglio di Valenciana o San Luis sicuro).
Venendo al punto, i programmi che dai per definiti, non lo sono affatto, Grassi.
L'approccio di massima sarà quello (ed ha senso tirare un po' il fiato dopo 4 GT consecutivi corsi per fare classifica, la situazione di Froome non c'entra niente e diventa pure pubblica successivamente, come il suo "ravvedimento" sulla fattibilità della doppietta Giro-Tour e via dicendo), ma io continuo ad accettare scommesse sul fatto che non saranno 3 corse in croce prima del Tour.
Dato che parli di Ardenne, informo che ne viene data per certa la partecipazione ad una.
Per quel poco che conta, considerando caratteristiche vs svolgimento tattico consolidato degli ultimi anni e la presenza di nientepopodimeno di un Valverde in squadra. Và pur mantenuto un minimo senso di realismo...
In Colombia non escludono nemmeno un'assaggio di pavè in condizioni reali di corsa prima, se le prospettive in qualche semi-classica dovessero dipanarsi in misura ragionevolmente favorevole da compensare i rischi intrinseci del Nord fiammingo. Come nel 2015, quando si rivelò un'esperienza utile.
Il vero interrogativo è se passerà giugno in bianco o meno.
Non credo disputerà la Route du Sud nel caso.
Io gliela sconsiglierei fortemente.
Per qualità del confronto, ritmi, ma anche psicologicamente (esperienze passate).
Molto meglio il Delfinato nel caso e l'impostazione generale della stagione mi fa pensare che lo correrà.
Comunque deve andare forte come non è mai andato prima per portarsi a casa il Tour, altrimenti non lo vince nemmeno quest'anno.
In "modalità standard", coi fari puntati più su di lui che su (eventualmente) Froome, porta a casa le briciole. Su questo non ho molti dubbi.
Glisso sulle sue conclusioni personali rispetto al "fracaso" della doppietta e sul fatto che vorrebbe riprovarla al più presto (la coerenza, questa sconosciuta...), forte dell'esperienza e degli errori maturati dalle scoppole del 2017. Chiaramente togliersi dal limbo di opinione pubblica/sponsor come potenziale vincitore del Tour, lo metterebbe in una posizione più comoda. Da questo punto di vista stanno più tranquilli quelli che non hanno poi molto da perdere imho.
Però sembrerà un'ovvietà, ma le corse bisogna... ehm... correrle prima. Altrimenti non è sport d'attesa. :P Che si vincano, che si perdano più o meno bene o male, che si meritino più di tizio o meno di caio, ecc. sono tutte considerazione sacrosante, per quanto talvolta soggettive.
Ma ancora più soggettive non possono che essere le torri di babele di astrazioni e libere interpretazioni che si possono mettere in piedi, tra percezioni più o meno reali di programmi, processi alle intenzioni, risultati potenziali, conseguenze...
Insomma, quello che si dice e scrive al 15 di febbraio conta ancora relativamente, grazie al cielo.
Se Nibali ripete la primavera dell'anno scorso (non lo credo e non lo spero eh, faccio per dire), di tutti i discorsi sulla ricerca di nuovi stimoli, battere nuove vie, ecc. cosa rimane? Fuffa.



Admin
Messaggi: 12619
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Admin » giovedì 15 febbraio 2018, 13:58

Caro Nico, Nairo l'ho sempre incensato e lo sai bene, se per una volta lo critico perché resto convinto che il suo programma di avvicinamento al Tour sia abbastanza misero, non credo di peccare di lesa maestà. Vediamo se come dici farà effettivamente qualche classica (e come), non ho ragione di dubitare delle tue parole, ma come dicevo più su Quintana ha appena compiuto 28 anni, credo che aspettarsi di più da lui sia a questo punto più che legittimo, oltre che un riconoscimento del suo valore. :cincin:


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Faxnico
Messaggi: 938
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Faxnico » giovedì 15 febbraio 2018, 15:54

Il tablet mi ha fregato la risposta prima. :cry:
Succo del discorso: le tue perplessità sono le mie, Marco. Però occhio, quanto avrà corso e come durante la stagione 2018, se ne riparla dopo il Lombardia per dire. Perchè, ad oggi, si può solo dire che partirà quantitativamente col freno a mano tirato. Già sul livello qualitativo col quale si presenta alle gare, c'è meno da contestare eventualmente dato che, al solito, vediamo che non corre per far presenza e gamba. Razionalmente, è giusto che tiri il fiato nella prima metà di stagione. Può piacere o meno, ma ne ha atleticamente bisogno lui se consideri su base pluriennale a che livello s'è spremuto, ma probabilmente un po' tutti per capire il suo reale valore e rivalutarlo su condizioni più comuni rispetto ai suoi avversari. Le mie idee possono mutare radicalmente, intendiamoci. Però vediamo, analizziamo, giudichiamo questa stagione importante. Il chiacchiericcio da bar, su Quintana, finisce sempre per confondere fatti con percezioni, qualità reali con mitologia fuori dal tempo, opinioni con cacca gratuita, reazioni emotive con pregiudizi, ecc. Quindi prudenza e diamo tempo al tempo.



Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1441
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da nemecsek. » giovedì 15 febbraio 2018, 21:43

Su Nairo, già lo dissi, ci sono state troppe proiezioni antropologgiche...
ingannovvi ideologicamente il figlio del poppolo...
..ma quello è un gesuita... tiene famiglia..el pueblo... la chiesa... la escuela dela nigna...
...tiene ragione lui, credete...
..poi è un top faiv... magari ce sorprende.....


Le insegne luminose attirano gli allocchi.
GLF

Basso
Messaggi: 13611
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Basso » martedì 6 marzo 2018, 10:31

Dopo quest'intervista Quintana perde diversi punti, almeno personalmente
http://www.eltiempo.com/amp/deportes/ci ... rde-189404


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 10303
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Walter_White » martedì 6 marzo 2018, 11:08

Basso ha scritto:Dopo quest'intervista Quintana perde diversi punti, almeno personalmente
http://www.eltiempo.com/amp/deportes/ci ... rde-189404
Un piccolo riassunto? :D


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Basso
Messaggi: 13611
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Basso » martedì 6 marzo 2018, 12:02

Walter_White ha scritto:
Basso ha scritto:Dopo quest'intervista Quintana perde diversi punti, almeno personalmente
http://www.eltiempo.com/amp/deportes/ci ... rde-189404
Un piccolo riassunto? :D
Che manca ancora qualcosa a livello di squadra. Sono stati fatti acquisti importanti ma bisogna ancora capire in che cosa possono essere utili.
Si dichiara contro al limite per i budget dei team.
Invitare una Professional in meno nei grandi appuntamenti o ridurre solo i corridori delle squadre Professional.
Ok a Vuelta (lasciando intendere ok anche a Giro) a 15 giorni a patto che venga aumentato il montepremi. Il Tour non deve essere toccato perché più importante mediaticamente.


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 10303
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Walter_White » martedì 6 marzo 2018, 12:03

Basso ha scritto:
Walter_White ha scritto:
Basso ha scritto:Dopo quest'intervista Quintana perde diversi punti, almeno personalmente
http://www.eltiempo.com/amp/deportes/ci ... rde-189404
Un piccolo riassunto? :D
Che manca ancora qualcosa a livello di squadra. Sono stati fatti acquisti importanti ma bisogna ancora capire in che cosa possono essere utili.
Si dichiara contro al limite per i budget dei team.
Invitare una Professional in meno nei grandi appuntamenti o ridurre solo i corridori delle squadre Professional.
Ok a Vuelta (lasciando intendere ok anche a Giro) a 15 giorni a patto che venga aumentato il montepremi. Il Tour non deve essere toccato perché più importante mediaticamente.
Grazie. Allora concordo con te, Nairo finisce nella mia lista nera :x


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

34x27
Messaggi: 2309
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da 34x27 » martedì 6 marzo 2018, 12:31

Basso ha scritto: Ok a Vuelta (lasciando intendere ok anche a Giro) a 15 giorni
Forse mi sono perso qualcosa: c'è davvero in ballo una discussione seria in seno all'UCI per la riduzione? Con quali tempestiche eventualmente?



Avatar utente
lambohbk
Messaggi: 1962
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 23:27

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da lambohbk » martedì 6 marzo 2018, 12:34

34x27 ha scritto:Forse mi sono perso qualcosa: c'è davvero in ballo una discussione seria in seno all'UCI per la riduzione? Con quali tempestiche eventualmente?
Per ora è solo una boutade di Lappartient che ha detto di volerne parlare con Vegni e Guillen, ma a quanto pare l'UCi non vuole obbligare nessuno, solo parlarne.

Vegni e Guillen si sono però già mostrati contrari, a maggior ragione se il Tour rimarrà di 3 settimane


Per chi tifi? Per gli italiani

FC 2017: Dwars Door Vlaanderen, Tre Giorni di La Panne, Giro dei Paesi Baschi, Vuelta España - Combinata, Japan Cup, "L'Altro Lombardia"

FC 2018: Tour of the Alps, "L'Altro Mondiale"

jumbo
Messaggi: 4296
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da jumbo » martedì 6 marzo 2018, 13:12

Anche io sono tendenzialmente contrario.
Comunque Lappartient ha parlato di 17 giorni, cioè 2 weekend più un venerdì. Se fai un GT di 17 tappe senza giorni di riposo e magari con tappe di lunghezza più vicine ai 200 km come media, rischi che rimanga nelle gambe più di un GT "classico".



Avatar utente
antani
Messaggi: 2310
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 12:31

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da antani » martedì 6 marzo 2018, 13:12

Il Giro e la vueltaa 15 giorni sarebbero una vergogna,e lo dico da tourcentrista


"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14952
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 6 marzo 2018, 13:22

jumbo ha scritto:Anche io sono tendenzialmente contrario.
Comunque Lappartient ha parlato di 17 giorni, cioè 2 weekend più un venerdì. Se fai un GT di 17 tappe senza giorni di riposo e magari con tappe di lunghezza più vicine ai 200 km come media, rischi che rimanga nelle gambe più di un GT "classico".
Un Giro di 17 tappe senza giorni di riposto scordatelo. Riposano al Giro del Portogallo che di tappe ne ha 10-11, figuriamoci se non riposerebbero almeno un giorno, se non due, nell'arco dei 17-18 giorni.

Suvvia, Lappartient dovrebbe fare ben altro, non tagliare il Giro e la Vuelta.


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14952
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 6 marzo 2018, 13:22

Basso ha scritto:
Walter_White ha scritto:
Basso ha scritto:Dopo quest'intervista Quintana perde diversi punti, almeno personalmente
http://www.eltiempo.com/amp/deportes/ci ... rde-189404
Un piccolo riassunto? :D
Che manca ancora qualcosa a livello di squadra. Sono stati fatti acquisti importanti ma bisogna ancora capire in che cosa possono essere utili.
Si dichiara contro al limite per i budget dei team.
Invitare una Professional in meno nei grandi appuntamenti o ridurre solo i corridori delle squadre Professional.
Ok a Vuelta (lasciando intendere ok anche a Giro) a 15 giorni a patto che venga aumentato il montepremi. Il Tour non deve essere toccato perché più importante mediaticamente.
Bene, l'esatto contrario di quel che penso io. Poi sta cosa della squadra...


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

jumbo
Messaggi: 4296
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da jumbo » martedì 6 marzo 2018, 13:33

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
jumbo ha scritto:Anche io sono tendenzialmente contrario.
Comunque Lappartient ha parlato di 17 giorni, cioè 2 weekend più un venerdì. Se fai un GT di 17 tappe senza giorni di riposo e magari con tappe di lunghezza più vicine ai 200 km come media, rischi che rimanga nelle gambe più di un GT "classico".
Un Giro di 17 tappe senza giorni di riposto scordatelo. Riposano al Giro del Portogallo che di tappe ne ha 10-11, figuriamoci se non riposerebbero almeno un giorno, se non due, nell'arco dei 17-18 giorni.

Suvvia, Lappartient dovrebbe fare ben altro, non tagliare il Giro e la Vuelta.
Concordo, meglio tagliare le corse di una settimana tipo il Delfinato che prendono 9 giorni (!!!)



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14952
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 6 marzo 2018, 13:41

jumbo ha scritto:
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
jumbo ha scritto:Anche io sono tendenzialmente contrario.
Comunque Lappartient ha parlato di 17 giorni, cioè 2 weekend più un venerdì. Se fai un GT di 17 tappe senza giorni di riposo e magari con tappe di lunghezza più vicine ai 200 km come media, rischi che rimanga nelle gambe più di un GT "classico".
Un Giro di 17 tappe senza giorni di riposto scordatelo. Riposano al Giro del Portogallo che di tappe ne ha 10-11, figuriamoci se non riposerebbero almeno un giorno, se non due, nell'arco dei 17-18 giorni.

Suvvia, Lappartient dovrebbe fare ben altro, non tagliare il Giro e la Vuelta.
Concordo, meglio tagliare le corse di una settimana tipo il Delfinato che prendono 9 giorni (!!!)
Io non taglierei proprio nulla. Semplicemente eliminerei dal WT un sacco di corse, facendole scendere di categoria. Ad ogni modo, stiamo un pò OT qui. Ne riparliamo nell'altro thread ;) :cincin:


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Faxnico
Messaggi: 938
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Faxnico » mercoledì 7 marzo 2018, 11:34

Basso ha scritto:
Walter_White ha scritto:
Basso ha scritto:Dopo quest'intervista Quintana perde diversi punti, almeno personalmente
http://www.eltiempo.com/amp/deportes/ci ... rde-189404
Un piccolo riassunto? :D
Ok a Vuelta (lasciando intendere ok anche a Giro) a 15 giorni a patto che venga aumentato il montepremi. Il Tour non deve essere toccato perché più importante mediaticamente.
Non per fare l'avvocato del diavolo, ma il senso di questa risposta specifica, nel contesto di un'intervista abbastanza rilassata / poco impegnata, prima di partire davanti ad una tazza di caffè, a me (ma non solo a me) parrebbe un filino diversa.
Abbozzo una personalissima e rapida traduzione, ma non credo di andarci troppo distante:
Vorrebbero (UCI) anche ridurre il numero di giorni di corsa di Giro e Vuelta. Es bueno?
Bisognerebbe valutare rispetto all'importanza mediatica e finanziaria di ciascuna gara.
Se abbassasero la Vuelta a 15 giorni, innalzando nel contempo la premiazione, PUES... (da solo con 3 punti di sospensione, non è PUES SI, è molto più simile ad un BUENO e normalmente è pure accompagnato da un bel sospiro perplesso, ma purtroppo l'audio non ce l'abbiamo :))...
(Probabile pausa di riflessione dopo il PUEEESSSSS)
Ma quanto è più importante il Tour rispetto ad altri sport (OTROS DEPORTES) in quanto a premiazione, condizioni, trasferimenti, dove dormono i ciclisti, se mangiano bene, se dormono bene, se la loro salute è ok?

Perchè non toccano il Tour?
E' per il peso mediatico. Se fosse per la salute del corridore, perfetto, che le riducano (recortenLAS), pero perchè continuare allora a fare tappe di 6 ore, in condizioni estreme, non le dovrebbero far proprio fosse per la salute del corridore. Circuiti e strade curos, discese pericolose, tutto questo nemmeno sarebbe buono per la salute del corridore.

Si deve pensare solo al bene del ciclista?
E' una bilancia (una cosa da soppesare sui piatti di una bilancia), nemmeno vogliamo finire a correre in pista, perchè tanto ovunque c'è del rischio, però dovremmo vedere (valutare?) se si cambiano alcune cose (nel caso si cambiassero?) e non privilegiare un solo aspetto.
E tutto questo si riallaccia al discorso immediatamente precedente sul tema della sicurezza (salari corretti e garantiti, mucha regolarizzazione delle moto in corsa, transenne, ecc.).
Riassumendo, io tutto stò entusiasmo per tagliare il Giro, francamente, non sò dove lo abbiate percepito.
E l'eventualità di riformulare una Vuelta in stile Clasico RCN (corsa più frizzante, con buona pertecipazione, ma meno di peso e tradizione), non la esclude nella stessa misura in cui non la sostiene (aumentando i premi chissà, ma poi fatalità parte subito con il Tour rimane il Tour, come soldini innanzitutto), semplicemente a domanda risponde che dovrebbe inserirsi in un quadro di valutazioni più generale che tenga assieme le esigenze di spettacolo come quelle dei corridori.

Ma d'altra parte partendo da lì ci son stati portali (principalmente anglofoni) che hanno persino voluto intendere che sarà ancora più "conservador" degli ultimi anni, tout court.
Salvo poi in diversi doversi ricredere sul forum di CN davanti alle evidenze di chi parla spagnolo e per il quale il senso era ben altro ed inequivocabile.

Sempre più convinto che su Quintana si abbia una tendenza un po' zeitgeistiana a cadere in interpretazioni a schema totalmente libero.
Pure in totale buona fede, intendiamoci, perchè su quella di Basso e sulla sua correttezza onestamente non nutro alcun dubbio.
Rimane l'invito in linea di massima a metterci il triplo di attenzione, ad incrociare le dichiarazioni, eventualmente a chiedere chiarimenti al diretto interessato alla prima occasione utile.

Altre cose in ordine sparso:
Conferma che correrà qualcosa sul pavè, cvd. ;)
Rimane convinto della fattibilità della doppietta Giro-Tour e la ritenterà a breve.
Sul tetto ai budget (buttandolo un po' in caciara sostanzialmente dicendo che più del tetto max ci vorrebbe un reddito di cittadinanza per le squadre piccole! :D) ed altro, per me sbaglia e di grosso invece.
Però capisco la diversa prospettiva e le diverse esigenze rispetto al più semplice degli appassionati.
Giusto non calcare la mano su Froome.
Basterebbe una parola fuori posto e s'incendierebbero in troppi al di là dell'oceano.

Saluti. ;)



Faxnico
Messaggi: 938
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Faxnico » giovedì 8 marzo 2018, 9:48

Letto, riletto, straletto, manca solo che chieda le registrazioni originali al buon Renginfo (cosa da non escludere). :diavoletto:
Ah Vigone', stimato compagno di sciagure politiche, fattelo dì.
Tu che hai infranto i sogni di generazioni intere nel thread del ciclomercato con la smentita qua, il comunicato ufficiale là...
Lo sterminatore di fake news fatto persona...
Ce sei cascato pure tu!!
Ebbene si! Anzi, pues si! :champion:
N'a goduria pazzesca! :bll:
Modalità "ribellione stile cineforum aziendale sulla corazzata Potemkin" OFF. :D

Si scherza... eheh. ;)
Ma, insisto, il senso della risposta sulla riduzione delle tappe nei GT t'è venuto stravolto in maniera s-b-a-l-o-r-d-i-t-i-v-a. :D
In pratica l'hai reso pressochè antitetico. Proprio nulla del vedere il bicchiere mezzo pieno rispetto a quello mezzo vuoto, imho.
In prima battuta infatti inizia soppesandola sull'asse di importanza mediatico-economica.
Se riducessero la Vuelta a 15gg, forse aumentando la premiazione, maah/chissà (ripeto: pues alla fine stà allo spagnolo come una flebo per diluire il sangue stà al ciclismo :diavoletto:).
Ipotesi che si autosmonta da sè, essendo il pensiero immediatamente successivo dopo i puntini di sospensione del tipo di: però il Tour rimane una cosa sproporzionata in tal senso anche rispetto ad altri sport (figurarsi altri GT). Quindi io ci leggo: nada, puoi aumentargli la premiazione quanto vuoi, ma non riequilibri una virgola (perchè l'idea della compensazione non può che essere interpretata in tal senso).
Poi tenta di prenderla dal lato "salute del corridore": se hanno delle evidenze e son convinti, perfetto, le riducano! Ma allora far tappe di 6 ore, in cond. estreme, discese pericolose, strade sconnesse, finanche circuiti... beh... non facciamo più niente! "Manco in pista si è immuni da rischi".
E pure qua, rotta su tutto il fronte.
La chiosa, mesta ed inevitabile, è da gesuita istituzionalizzato quindi: vedremo cosa cambieranno, non bisogna comunque privilegiare un solo aspetto, ecc. :lol:
Il Tour non deve essere toccato perché più importante mediaticamente.
A domanda "perchè non toccano (UCI) il Tour?", lui risponde: per l'importanza mediatica.
E pure qua, non mi sembra la stessa lettura.

Per quel che mi riguarda, hai la mia completa comprensione comunque (l'assoluzione te la può dare solo Nairo). :cincin:
Ma unicamente perchè stò sproloquio che da anni ci perseguita e torna puntualmente, rimarrà sempre un po' un nervo scoperto per chiunque ami con convinzione il ciclismo.
A maggior ragione dopo l'ultima sortita del gollista di noialtri... :uhm:
Ciononostante, secondo me, da quando hai inteso quel pues come una valutazione positiva, rafforzativa, della sentenza precendente (Vuelta a 15gg ecc.), hai visto rosso come un toro iniziando a tradurre quel che ti pareva a testa bassa. Non ti avrei mai fatto capace di tanta sregolatezza, sinceramente. :mrgreen:

La cosa un po' inquietante, dal mio punto di vista almeno, è che poi le "fake news" ("un giorno che passerà alla storia come il giorno dell'infamia!" :D), di norma, vengono rilanciate da "escalation social" la cui consapevolezza (che spesso un pretesto buono se lo cercava già da mo'? :fischio:) al punto di partenza non ritorna mai.
Mentre una notizia rettificata, magari tradotta meglio, commenti non ne raccoglie, come s'è visto sopra.
In piccola scala credo si sia riprodotto uno dei grandi limiti dell'aver accesso ad una mole così esorbitante di informazioni, da condividere/rilanciare/ commentare in tempi ristretti, con dinamiche social.
L'intervista era un po' un casino in effetti. Tono baldanzoso ma eccessivamente a braccio, coi pensieri work-in-progress man mano che venivano esposti, un sacco di iperboli... non facilissima la traduzione, nonostante personalmente abbia passato metà dell'esistenza con un'esposizione a media ispanofoni in rapporto sproporzionatamente pericoloso rispetto a quella per altre lingue.
Talmente sbilanciata che da un'intevista a Pinot in francese, ultimamente mi ero quasi persuaso che la sua prima parte di stagione fosse incentrata su un'invasione dell'Italia al comando di truppe motorizzate con addestramento alpino. O qualcosa del genere, suppongo. :pc:

Un saluto e buona giornata. ;)



Basso
Messaggi: 13611
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Basso » giovedì 8 marzo 2018, 10:25

Posto che d'ora in poi mi esimerò dal pubblicare sintesi ma solo link (Walter White, fatte servì da Google translate :D) e posto che lo spagnolo lo conosco (non ai tuoi livelli :)), direi che ho sbagliato a sintetizzare con "ok" nella frase relativa alla riduzione della Vuelta. Meglio di "ok" ci sta "volendo". Quindi no, non si dichiara espressamente favorevole alla Vuelta a 15 giorni; si dichiara possibilista, però (ed è ben lungi dal dichiararsi contrario su tutta la linea :carta: )

Un saluto al sempre solerte Nico (fatti vedere però anche in altre discussioni, eh!) :cincin:


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 10303
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Walter_White » giovedì 8 marzo 2018, 13:24

Basso ha scritto:Posto che d'ora in poi mi esimerò dal pubblicare sintesi ma solo link (Walter White, fatte servì da Google translate :D) e posto che lo spagnolo lo conosco (non ai tuoi livelli :)), direi che ho sbagliato a sintetizzare con "ok" nella frase relativa alla riduzione della Vuelta. Meglio di "ok" ci sta "volendo". Quindi no, non si dichiara espressamente favorevole alla Vuelta a 15 giorni; si dichiara possibilista, però (ed è ben lungi dal dichiararsi contrario su tutta la linea :carta: )

Un saluto al sempre solerte Nico (fatti vedere però anche in altre discussioni, eh!) :cincin:
Eh lo so solitamente lo uso, ma dal cellulare copiare e incollare un intervista così lunga senza spazio tra domande e risposte era un'impresa troppo ardua :diavoletto:


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
Patate
Messaggi: 3291
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Patate » venerdì 9 marzo 2018, 7:38

Nairo annuncia la sua presenza alla Dwars Door Vlaanderen (se scrive così? :D ) insieme ai compagni Amador e -probabilmente- Landa.
P.S.: ma Valverde fa qualche classica del Nord? Sapevo che faceva una capatina nelle Fiandre ma non so se individualmente o attaccandosi il numero a qualche corsa


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
antani
Messaggi: 2310
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 12:31

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da antani » sabato 7 luglio 2018, 15:48

E anche quest'anno...................


"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita

Avatar utente
CarbonaraJazz
Messaggi: 267
Iscritto il: sabato 24 giugno 2017, 16:52

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da CarbonaraJazz » sabato 7 luglio 2018, 17:02

E anche quest'anno...sarà per l'anno prossimo



Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 9967
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 14:27

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Visconte85 » sabato 7 luglio 2018, 19:44

oggi sfortunato, non è colpa sua...
certo, Froome e Dumoulin col giro sulle gambe e tu Movistar non gli costruisci una squadra intera intorno...
se al posto di Landa e Valverde ci fossero stati due gregari qualcosina cambiava


2014: Giro tp 21,Tour tp 10,Vuelta tp 3, ARGENTO a Ponferrada
2015: Giro anch'io 3°,Tour tp 10 e 20, GpMontreal
2016: GandWevelgen, Svizzera, Tour tp 13, Vuelta tp 10
2017: Tour tp 10 Vuelta tp 2
2018: Scheldeprijs, Giro tp 21, Tour tp 11

Road Runner
Messaggi: 472
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 11:44

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Road Runner » sabato 7 luglio 2018, 19:49

Er pipa oggi, intanto che aspettava la ruota, ne ha approfittato e si è fatto una bella fumata! Eccheccaaaazzo, possibile sempre tutto di fretta ?!



Avatar utente
antani
Messaggi: 2310
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 12:31

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da antani » martedì 17 luglio 2018, 18:10

Credo che domani correrà di rimessa.Già oggi ha attaccato troppo.
P.S Come mai non ha fatto il solito scattino dei meno 300 mt all'arrivo?


"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita

Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 2675
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da chinaski89 » martedì 17 luglio 2018, 18:19

antani ha scritto:
martedì 17 luglio 2018, 18:10
Credo che domani correrà di rimessa.Già oggi ha attaccato troppo.
P.S Come mai non ha fatto il solito scattino dei meno 300 mt all'arrivo?
Troppo rischioso per Pipaman


beppesaronni ha scritto: Non ricordo un solo gt in cui conty, che non era il più forte ma nemmeno il secondo, abbia anche solo provato (non dico che ci sia riuscito. Provato!!!!)
lemond ha scritto: Sagan è il più grande, ma non un gran vincente.

Avatar utente
Patate
Messaggi: 3291
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Patate » martedì 17 luglio 2018, 18:27

martinlutherking.jpg
martinlutherking.jpg (142.47 KiB) Visto 600 volte


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 2675
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da chinaski89 » martedì 17 luglio 2018, 18:42

:D :diavoletto:


beppesaronni ha scritto: Non ricordo un solo gt in cui conty, che non era il più forte ma nemmeno il secondo, abbia anche solo provato (non dico che ci sia riuscito. Provato!!!!)
lemond ha scritto: Sagan è il più grande, ma non un gran vincente.

Avatar utente
udra
Messaggi: 5424
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da udra » martedì 17 luglio 2018, 18:46

Patate ha scritto:
martedì 17 luglio 2018, 18:27
martinlutherking.jpg
Dato il riferimento al brutto brutto avrei usato Huber, il polizziotto svizzero interpretato da Aldo, però comunque :champion:



nikybo85
Messaggi: 1585
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da nikybo85 » martedì 17 luglio 2018, 20:04

Complimenti a Patate :ole:
E a Galliano :crazy: :crazy:



mario.dagnese
Messaggi: 876
Iscritto il: martedì 7 luglio 2015, 18:02

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da mario.dagnese » martedì 17 luglio 2018, 21:51

Una sola parola : vergognoso.
Quello che da circa 5 anni è considerato il più grande scalatore in circolazione, nella prima tappa alpina del tour con due gregari formidabili in squadra resta a ruota tutta la tappa.


Che Aru arrivi avanti a Contador e' possibile ma è piu' probabile nevichi a Viareggio il 14 luglio ...
ciao
el_condor

Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3417
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Nairo Quintana

Messaggio da leggere da Brogno » martedì 17 luglio 2018, 22:01

mario.dagnese ha scritto:
martedì 17 luglio 2018, 21:51
Una sola parola : vergognoso.
Quello che da circa 5 anni è considerato il più grande scalatore in circolazione, nella prima tappa alpina del tour con due gregari formidabili in squadra resta a ruota tutta la tappa.
Premesso che non penso che Nairo avesse la gamba per fare chissà cosa, ma qui si fa un errore di fondo. Valverde e Landa non sono due gregari, non scherziamo. Sono due co-capitani, e per quanto riguarda il Murciano, anche un amico. Io non ce lo vedo Nairo attaccare quando c'è Valverde appeso con lo sputo.
Non lo difendo, ma e la realtà dei fatti. Si autoannullano.


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni


Rispondi