I protagonisti del Giro 2012

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
Celun
Messaggi: 2996
Iscritto il: martedì 8 febbraio 2011, 18:05

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da Celun » sabato 19 novembre 2011, 13:49

Nicker ha scritto:Personalmente dagli Schleck non mi aspettavo niente di diverso... Anche il fatto di vedere al via del Giro almeno Frank resterà una pia illusione, perchè oramai abbiamo capito che i due non si separano mai...
andy ha 5 anni in meno, speriamo che frank si ritiri presto..ma lo vedo gia' molto bene a fargli da gregario al tour fino a 38 anni :D



TornadoTom
Messaggi: 331
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 21:27

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da TornadoTom » sabato 19 novembre 2011, 17:04

Quando al tour si ritroveranno a far da gregari a Kloden riderò di gusto



jumbo
Messaggi: 6413
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da jumbo » sabato 19 novembre 2011, 20:28

Angelo ha scritto:Poi, per carità, magari Andy non aveva le gambe per staccare più di una volta Evans, come è successo sull'Izoard;
a ben vedere andy sull'izoard non ha staccato nessuno, ma l'hanno lasciato andare, e poi da briancon in su è stato bravo a sfruttare la situazione tattica che si erano magistralmente costruiti.

concordo sul fatto che questo loro incaponirsi sempre e solo sul tour sia tanto stupido e autolesionista quanto irritante, soprattutto dal nostro punto di vista di italiani.



Avatar utente
Tour de Berghem
Messaggi: 1177
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 9:46
Località: MOZZANICA (BG)

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da Tour de Berghem » sabato 19 novembre 2011, 21:57

jumbo ha scritto:
Angelo ha scritto:Poi, per carità, magari Andy non aveva le gambe per staccare più di una volta Evans, come è successo sull'Izoard;
a ben vedere andy sull'izoard non ha staccato nessuno, ma l'hanno lasciato andare, e poi da briancon in su è stato bravo a sfruttare la situazione tattica che si erano magistralmente costruiti.

concordo sul fatto che questo loro incaponirsi sempre e solo sul tour sia tanto stupido e autolesionista quanto irritante, soprattutto dal nostro punto di vista di italiani.
infatti a me ha irritato molto la loro frase letterale "conta solo il Tour" come dire il Giro è una corsetta minore...mi ha fatto davvero inca**are...di solito sono uno sportivo e rispetto tutti specialmente in uno sport di grande fatica e sacrifici come il ciclismo ma stavolta farò davvero il tifo contro di loro in tutte le prossime corse !


vincitore fantatour de France 2011

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12666
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da cauz. » sabato 19 novembre 2011, 22:30

jumbo ha scritto: concordo sul fatto che questo loro incaponirsi sempre e solo sul tour sia tanto stupido e autolesionista quanto irritante, soprattutto dal nostro punto di vista di italiani.
gli italiani non c'entra nulla, qui si parla ci consapevolezza dei propri mezzi e di fame di vittorie. agli schleck (soprattutto al secondo), mancano entrambe le qualita'.
e questa cosa credo venga riconosciuta da chiunque conosca il ciclismo, italiano, francese o belga che sia..


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 7986
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » domenica 20 novembre 2011, 20:05

sono d-accordo con Cauz, essere italiani non c-entra per ridere di una tale affermazione.
Ci sono almeno due corridori NETTAMENTE più forti dei due fratellini per un tour così cronometroso. Se Andy fa il fenomeno in salita può arrivare terzo dietro a Contador ed Evans. Certo, si può sempre sperare che Evans cada e che Contador si rompa una gamba, e che Menchov sia l'ombra di se stesso come quest'anno, che Wiggins si pianti su tutte le salite. A questo punto se la giocano alla grande.... ma non perché hanno pianificato bene la corsa, ma solo per un cu..o pazzesco.

Intanto gli sponsor si devono unire per fare una squadra: come dire, qualcuno a cui non va bene l'atteggiamento perdente dei fratellini ci sarà, e spero che a dispetto di questo infantile incaponisrsi (Mamma, voglio il Tour, ho detto il Tour! Gne gne gne) sappia intervenire un manager ricordando che la vita è grande, e anche senza il gelatino si può vivere lo stesso.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

andriusskerla
Messaggi: 2611
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 19:42
Località: Vasto

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da andriusskerla » domenica 20 novembre 2011, 21:15

Cavendish ha detto che vorrebbe finire il Giro l'anno prossimo. Non sarà un uomo di classifica, ma avere il campione del mondo al via fa sicuramente piacere e sarà, in ogni caso, un protagonista.



Avatar utente
Tour de Berghem
Messaggi: 1177
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 9:46
Località: MOZZANICA (BG)

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da Tour de Berghem » domenica 20 novembre 2011, 21:58

Maìno della Spinetta ha scritto:sono d-accordo con Cauz, essere italiani non c-entra per ridere di una tale affermazione.
Ci sono almeno due corridori NETTAMENTE più forti dei due fratellini per un tour così cronometroso. Se Andy fa il fenomeno in salita può arrivare terzo dietro a Contador ed Evans. Certo, si può sempre sperare che Evans cada e che Contador si rompa una gamba, e che Menchov sia l'ombra di se stesso come quest'anno, che Wiggins si pianti su tutte le salite. A questo punto se la giocano alla grande.... ma non perché hanno pianificato bene la corsa, ma solo per un cu..o pazzesco.

Intanto gli sponsor si devono unire per fare una squadra: come dire, qualcuno a cui non va bene l'atteggiamento perdente dei fratellini ci sarà, e spero che a dispetto di questo infantile incaponisrsi (Mamma, voglio il Tour, ho detto il Tour! Gne gne gne) sappia intervenire un manager ricordando che la vita è grande, e anche senza il gelatino si può vivere lo stesso.
Certo, la scelta è risibile a prescindere dall'italianità e dell'amore per il Giro, ciò non toglie che l'affermazione <<Conta solo il Tour>> è offensiva della storia del Ciclismo (e non soltanto del Giro)


vincitore fantatour de France 2011

Avatar utente
Tour de Berghem
Messaggi: 1177
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 9:46
Località: MOZZANICA (BG)

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da Tour de Berghem » domenica 20 novembre 2011, 22:09

andriusskerla ha scritto:Cavendish ha detto che vorrebbe finire il Giro l'anno prossimo. Non sarà un uomo di classifica, ma avere il campione del mondo al via fa sicuramente piacere e sarà, in ogni caso, un protagonista.
Sarebbe bello che al prossimo Giro i punti della classifica della maglia rossa siano maggiori nelle tappe con arrivo allo sprint (come al Tour per la maglia verde) così a vincere la classifica a punti sarà il miglior sprinter, e non, come in quasi tutte le ultime occasioni, che il vincitore del giro e della classifica a punti siano la stessa persona.


vincitore fantatour de France 2011

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 6640
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da eliacodogno » domenica 20 novembre 2011, 23:11

Tour de Berghem ha scritto:
andriusskerla ha scritto:Cavendish ha detto che vorrebbe finire il Giro l'anno prossimo. Non sarà un uomo di classifica, ma avere il campione del mondo al via fa sicuramente piacere e sarà, in ogni caso, un protagonista.
Sarebbe bello che al prossimo Giro i punti della classifica della maglia rossa siano maggiori nelle tappe con arrivo allo sprint (come al Tour per la maglia verde) così a vincere la classifica a punti sarà il miglior sprinter, e non, come in quasi tutte le ultime occasioni, che il vincitore del giro e della classifica a punti siano la stessa persona.
Per me invece la maglia a punti non deve diventare roba da velocisti, per portarla a casa gli sprinter devono meritarla. Naturalmente il percorso dell'anno scorso li ha tolti di mezzo tutti e quindi Contador non ha avuto rivali; però il fatto che maglia rosa e maglia rossa coincidano succede nelle ultime edizioni come 20 anni fa (Bugno, Rominger, Simoni sono alcuni esempi del passato...)


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

dietzen
Messaggi: 6606
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da dietzen » lunedì 21 novembre 2011, 3:11

eliacodogno ha scritto:
Tour de Berghem ha scritto:
andriusskerla ha scritto:Cavendish ha detto che vorrebbe finire il Giro l'anno prossimo. Non sarà un uomo di classifica, ma avere il campione del mondo al via fa sicuramente piacere e sarà, in ogni caso, un protagonista.
Sarebbe bello che al prossimo Giro i punti della classifica della maglia rossa siano maggiori nelle tappe con arrivo allo sprint (come al Tour per la maglia verde) così a vincere la classifica a punti sarà il miglior sprinter, e non, come in quasi tutte le ultime occasioni, che il vincitore del giro e della classifica a punti siano la stessa persona.
Per me invece la maglia a punti non deve diventare roba da velocisti, per portarla a casa gli sprinter devono meritarla. Naturalmente il percorso dell'anno scorso li ha tolti di mezzo tutti e quindi Contador non ha avuto rivali; però il fatto che maglia rosa e maglia rossa coincidano succede nelle ultime edizioni come 20 anni fa (Bugno, Rominger, Simoni sono alcuni esempi del passato...)
bè, al tour vengono dati punteggi differenti alle varie tappe in modo da privilegiare quelle per velocisti, che così si giocano la maglia verde fra di loro. al giro (come alla vuelta e nella stragrande maggioranza delle corse a tappe) le tappe danno tutte gli stessi punti così per la ex ciclamino hanno chance sia i velocisti che gli uomini di classifica (tranne vabbè negli ultimi anni zomegnaniani dove davvero c'erano troppe poche occasioni per gli sprinter).


Di Rocco non è il mio presidente

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 6640
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da eliacodogno » lunedì 21 novembre 2011, 12:36

dietzen ha scritto:bè, al tour vengono dati punteggi differenti alle varie tappe in modo da privilegiare quelle per velocisti
Certo, è appunto quello che dicevamo... :) E mentre Tour de Berghem propone un adeguamento al modello francese io ritengo che la classifica a punti debba andare a chi si trova davanti più spesso, sia esso Contador, Bettini o Petacchi, per dire le varie tipologie possibili... Anche perchè nella corsa rosa i velocisti si ritirano più spesso che alla Grande Boucle, quindi si rischia di vedere velocisti di secondo piano in maglia rossa a fronte di atleti che hanno mostrato maggior continuità.


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

dietzen
Messaggi: 6606
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da dietzen » lunedì 21 novembre 2011, 13:43

eliacodogno ha scritto: Certo, è appunto quello che dicevamo... :) E mentre Tour de Berghem propone un adeguamento al modello francese io ritengo che la classifica a punti debba andare a chi si trova davanti più spesso, sia esso Contador, Bettini o Petacchi, per dire le varie tipologie possibili... Anche perchè nella corsa rosa i velocisti si ritirano più spesso che alla Grande Boucle, quindi si rischia di vedere velocisti di secondo piano in maglia rossa a fronte di atleti che hanno mostrato maggior continuità.
diciamo che entrambe le soluzioni hanno i loro pro e contro. sicuramente la versione classica (tutte le tappe danno gli stessi punti) è più giusta dal punto di vista sportivo, e personalmente è quella che preferisco. devo però dire che il modello maglia verde del tour ha una certa spettacolarità, perchè per i velocisti diventa una gara nella gara e spesso molto interessante da seguire. del resto chi compete per la classifica generale di solito non si sta molto a interessare delle classifiche secondarie (vale anche per i gpm), e magari la vince "senza volerlo".
quanto al giro, penso che le ultime edizioni offrissero troppo poche opportunità ai velocisti, con qualche arrivo in più nella seconda parte della corsa e la possibilità effettiva di conquistare la classifica a punti (col sistema attuale) la maggior parte arriverà fino a milano, come era normale fino a qualche stagione fa.


Di Rocco non è il mio presidente

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 7986
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » lunedì 21 novembre 2011, 16:57

dietzen ha scritto:
eliacodogno ha scritto: Certo, è appunto quello che dicevamo... :) E mentre Tour de Berghem propone un adeguamento al modello francese io ritengo che la classifica a punti debba andare a chi si trova davanti più spesso, sia esso Contador, Bettini o Petacchi, per dire le varie tipologie possibili... Anche perchè nella corsa rosa i velocisti si ritirano più spesso che alla Grande Boucle, quindi si rischia di vedere velocisti di secondo piano in maglia rossa a fronte di atleti che hanno mostrato maggior continuità.
diciamo che entrambe le soluzioni hanno i loro pro e contro. sicuramente la versione classica (tutte le tappe danno gli stessi punti) è più giusta dal punto di vista sportivo, e personalmente è quella che preferisco. devo però dire che il modello maglia verde del tour ha una certa spettacolarità, perchè per i velocisti diventa una gara nella gara e spesso molto interessante da seguire. del resto chi compete per la classifica generale di solito non si sta molto a interessare delle classifiche secondarie (vale anche per i gpm), e magari la vince "senza volerlo".
quanto al giro, penso che le ultime edizioni offrissero troppo poche opportunità ai velocisti, con qualche arrivo in più nella seconda parte della corsa e la possibilità effettiva di conquistare la classifica a punti (col sistema attuale) la maggior parte arriverà fino a milano, come era normale fino a qualche stagione fa.
mah... se si staccano sul Duron, sul Manghen o a Teglio a Milano non arriva nessuno. Ci son 3 tappe, soprattutto Pampeago, che sembran fatte apposta per finire fuori tempo massimo


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Nicker
Messaggi: 1989
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 22:12

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da Nicker » lunedì 21 novembre 2011, 18:09

Maìno della Spinetta ha scritto: mah... se si staccano sul Duron, sul Manghen o a Teglio a Milano non arriva nessuno. Ci son 3 tappe, soprattutto Pampeago, che sembran fatte apposta per finire fuori tempo massimo
Purtroppo il concetto del "fuori tempo massimo" sta diventando una farsa, come al Tour quest anno...


"Il bene si fa ma non si dice e sfruttare le disgrazie degli altri per farsi belli è da vigliacchi"

jumbo
Messaggi: 6413
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da jumbo » martedì 22 novembre 2011, 0:50

ho scritto "soprattutto dal nostro punto di vista di italiani" non per dire che se fossimo belgi non sarebbe una riflessione corretta, ma che noi indubbiamente da italiani sentiamo ed amiamo il giro più di altri.

comunque appunto, peggio per loro.



Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 6640
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da eliacodogno » martedì 22 novembre 2011, 7:22

Nicker ha scritto:
Maìno della Spinetta ha scritto: mah... se si staccano sul Duron, sul Manghen o a Teglio a Milano non arriva nessuno. Ci son 3 tappe, soprattutto Pampeago, che sembran fatte apposta per finire fuori tempo massimo
Purtroppo il concetto del "fuori tempo massimo" sta diventando una farsa, come al Tour quest anno...
Sono curioso di vedere che accadrebbe oggi, comunque nel 2003 a Chianale Petacchi era andato a casa, fallendo il tempo massimo neanche di tanto se ricordo bene...
E senz'altro avrebbe portato a casa la classifica a punti...


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Basso
Messaggi: 16322
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da Basso » martedì 22 novembre 2011, 10:08

Intano la Euskaltel ha comunicato come i tre capitani si divideranno gli impegni:
- al Giro ci sarà Nieve, col compito di entrare nei 10 e di vincere una tappa;
- al Tour ci sarà S.Sanchez, con l'obiettivo di arrivare fra i primi;
- allla Vuelta ci sarà Anton, che punta forte alla vittoria finale.

Nessuno dei tre dovrebbe fare un secondo grande giro (cosa sciocca, secondo me)

fonte http://www.velo-club.net/article?sid=64610


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10
20 Plouay-Toscana

Basso
Messaggi: 16322
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da Basso » martedì 22 novembre 2011, 12:18

In un'intervista al De Telegraaf, Robert Gesink ha annunciato che parteciperà al Giro come preparazione per il Tour


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10
20 Plouay-Toscana

Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 5605
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da Deadnature » martedì 22 novembre 2011, 13:15

Ricapitolando, le probabilità di vedere al via i ciclisti più forti sono le seguenti.
Basso: 100%
Nibali: 0%
Gesink: 100%, ma con la mente al Tour
Evans: 0%
Anton: 0%
Contador: 10% (il fatto che si parta dalla Danimarca mi pare un po' poco per garantirne la presenza)
Andy Schleck: 10% (sono un inguaribile ottimista, lo so)
Frank Schleck: 20% (idem)
Scarponi:100%
Wiggins: 10% (vedremo se pagherà la politica di Tour+Olimpiade, anche se è un Tour adatto al britannico)

Poi: Van Den Broeck? Cobo? Menchov?
Sin qui, comunque, il livello più basso direi dal 2007. Sarebbe un brutto passo indietro per la nuova gestione.


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 6640
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da eliacodogno » martedì 22 novembre 2011, 13:32

Deadnature ha scritto:Ricapitolando, le probabilità di vedere al via i ciclisti più forti sono le seguenti.
Basso: 100%
Nibali: 0%
Gesink: 100%, ma con la mente al Tour
Evans: 0%
Anton: 0%
Contador: 10% (il fatto che si parta dalla Danimarca mi pare un po' poco per garantirne la presenza)
Andy Schleck: 10% (sono un inguaribile ottimista, lo so)
Frank Schleck: 20% (idem)
Scarponi:100%
Wiggins: 10% (vedremo se pagherà la politica di Tour+Olimpiade, anche se è un Tour adatto al britannico)

Poi: Van Den Broeck? Cobo? Menchov?
Sin qui, comunque, il livello più basso direi dal 2007. Sarebbe un brutto passo indietro per la nuova gestione.
Alla partecipazione degli Schleck non credevo prima ma ora le possibilità sono sotto zero.
VDB farà il Tour, Cobo e Menchov credo anche.
Probabilmente ci sarà Brajkovic, meglio che niente...


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4935
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da simociclo » martedì 22 novembre 2011, 14:22

eliacodogno ha scritto:
Deadnature ha scritto:Ricapitolando, le probabilità di vedere al via i ciclisti più forti sono le seguenti.
Basso: 100%
Nibali: 0%
Gesink: 100%, ma con la mente al Tour
Evans: 0%
Anton: 0%
Contador: 10% (il fatto che si parta dalla Danimarca mi pare un po' poco per garantirne la presenza)
Andy Schleck: 10% (sono un inguaribile ottimista, lo so)
Frank Schleck: 20% (idem)
Scarponi:100%
Wiggins: 10% (vedremo se pagherà la politica di Tour+Olimpiade, anche se è un Tour adatto al britannico)

Poi: Van Den Broeck? Cobo? Menchov?
Sin qui, comunque, il livello più basso direi dal 2007. Sarebbe un brutto passo indietro per la nuova gestione.
Alla partecipazione degli Schleck non credevo prima ma ora le possibilità sono sotto zero.
VDB farà il Tour, Cobo e Menchov credo anche.
Probabilmente ci sarà Brajkovic, meglio che niente...
Per Cobo e menchov dipende anche da che casacca vestiranno......
Concordo che la starting list rischia di essere bassina....


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 7986
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » martedì 22 novembre 2011, 16:31

sanchez, come andy, non lo capisco proprio

Come direbbe Berlusconi "ma dove vogliono andare quelli lì?"


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

l'Orso
Messaggi: 4619
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da l'Orso » martedì 22 novembre 2011, 17:35

Degli assenti preannunciati, al mio "palato" mancheranno:
- Contador
- Evans
- i fratelli "siamesi" (avrebbero tutto da imparare e guadagnare a venire al Giro)
- Nibali (ma son contento che si misuri col Tour, spero che ci vada con una squadra competitiva)
- Gilbert (non so verrà al Giro, ma mi sa tanto di no)

Spero che venga VDB per provare a far classifica e Betancur a provarsi sulle tappe più dure.

Mi piacerebbe poi avere notizie (da Winter) sui corridori e le squadre francesi e sui velocisti...


Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo

HOTDOG
Messaggi: 1902
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 17:54

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da HOTDOG » martedì 22 novembre 2011, 18:27

Andy Schleck non c'è dubbio che quest'anno andasse più piano rispetto al 2010, dove insieme a Contador ha staccato nettamente tutti gli altri sia sulla Madeleine che sul Tourmalet, e dunque ci può stare che punti tutto sul Tour, quello che non ci sta è che puntino tutto sul Tour anche corridori che in Francia se gli va benissimo possono chiudere al 5° posto



Nicker
Messaggi: 1989
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 22:12

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da Nicker » martedì 22 novembre 2011, 19:26

La cosa più paradossale riguardo agli Schleck non è tanto che parteciperanno al Tour, ma piuttosto che cercheranno in tutti i modi di migliorarsi a crono con allenamenti specifici, rischiando in questo modo di perdere brillantezza in salita... Mi riferisco soprattutto ad Andy, che già quest anno mi è sembrato meno forte del 2010 in salita... Anche perchè oramai sembra chiaro che contro il tempo più di tanto Andy non possa migliorare.


"Il bene si fa ma non si dice e sfruttare le disgrazie degli altri per farsi belli è da vigliacchi"

TornadoTom
Messaggi: 331
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 21:27

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da TornadoTom » martedì 22 novembre 2011, 23:19

Ma per i rabobank che senso ha puntare in massa al tour, dato che nessuno dei tre uomini di punta è ai livelli dei migliori a crono, e in particolare Gesink che va più piano di Frank Schleck. Speriamo che si presenti in condizioni perlomeno accettabili. Intanto potrebbero venire i giovani Kelderman e Slaughter di cui si dice un gran bene, ma per loro è probabilmente ancora presto per essere protagonisti.



Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 6640
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da eliacodogno » mercoledì 23 novembre 2011, 8:23

HOTDOG ha scritto:Andy Schleck non c'è dubbio che quest'anno andasse più piano rispetto al 2010, dove insieme a Contador ha staccato nettamente tutti gli altri sia sulla Madeleine che sul Tourmalet, e dunque ci può stare che punti tutto sul Tour, quello che non ci sta è che puntino tutto sul Tour anche corridori che in Francia se gli va benissimo possono chiudere al 5° posto
L'anno scorso avevo scritto che non era logico per Andy rinunciare ancora al Giro per cercare un altro piazzamento in Francia. A posteriori, visto che al Giro c'era Contador, il lussemburghese ha fatto bene, anche se non ha vinto lo stesso (e su questo ci ho beccato :D ); quest'anno a maggior ragione vale la pena di ribadire il concetto, anche se tutto sommato ormai ho preso gusto nel vedere le sconfitte del biondo...
Se un potenziale 5° del Tour rinuncia lo capisco di più perchè le sue possibilità di imporsi nella corsa rosa possono non essere così alte; ma se un atleta con le doti in salita di Schleck rinuncia alla corsa che forse più gli si addice è un pollo...


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Avatar utente
danilodiluca87
Messaggi: 1762
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 0:15
Località: Frosolone (IS)

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da danilodiluca87 » mercoledì 23 novembre 2011, 11:09

Deadnature ha scritto:....il livello più basso direi dal 2007. Sarebbe un brutto passo indietro per la nuova gestione.
ehhh non dico che il 2007 sia stato ai livelli di 2008, 2009, 2011....
quest'anno di big ci saranno Basso, Scarponi.....diciamo che sono big, ma per me non lo sonoo....

nel 2007 Bettini, Savoldelli (vecchio), Simoni, Mayo, Riccò, Piepoli (inserito nei top 20), Huschovd, Cancellara, McEwen, Andy Schleck, Garzelli, Cuneghino, Rebellin, Di Luca, Nibali, Pellizzottii, Van Der Broek, Rasmussen (in preparazione)....

e tanti buoni corridori come Kolobnev, Roche, Nocentini, Pinotti, Rabon, Voeckler, Gatto, Zaugg, Arroyo (2° al giro di Bassoo), Visconti, Sella, Perez Cuapio, Pozzovivo, Baliani, Mazzoleni, Parra, Breschel....


Il KILLER di Spoltore

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 6640
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da eliacodogno » mercoledì 23 novembre 2011, 14:24

danilodiluca87 ha scritto:
Deadnature ha scritto:....il livello più basso direi dal 2007. Sarebbe un brutto passo indietro per la nuova gestione.
ehhh non dico che il 2007 sia stato ai livelli di 2008, 2009, 2011....
quest'anno di big ci saranno Basso, Scarponi.....diciamo che sono big, ma per me non lo sonoo....

nel 2007 Bettini, Savoldelli (vecchio), Simoni, Mayo, Riccò, Piepoli (inserito nei top 20), Huschovd, Cancellara, McEwen, Andy Schleck, Garzelli, Cuneghino, Rebellin, Di Luca, Nibali, Pellizzottii, Van Der Broek, Rasmussen (in preparazione)....

e tanti buoni corridori come Kolobnev, Roche, Nocentini, Pinotti, Rabon, Voeckler, Gatto, Zaugg, Arroyo (2° al giro di Bassoo), Visconti, Sella, Perez Cuapio, Pozzovivo, Baliani, Mazzoleni, Parra, Breschel....
Ok, al netto di tanti buoni corridori (che in un GT non mancano mai), di qualche giovane di belle speranze, di qualcuno ormai lontano dai giorni migliori (Mayo in versione cacciatore di traguardi tipo Lastras :ouch: ), di qualcun'altro che ancora non era... (Pellizotti ha fatto un biennio da big dei GT, in quel momento non era certo una punta), di alcuni che non si sono mai visti (Rasmussen, Cancellara :dubbio: ) e dei soliti big italiani che hanno partecipato a praticamente tutte le edizioni dal 1997 in poi e la cui presenza non è eccezionale manco per nulla, quella è stata l'edizione peggiore dall'avvento del PT come partecipazione (e pure il percorso era brutto, con l'ultima montagna a metà dell'ultima settimana, come alla Vuelta 2011 :vomitino: ).
Naturalmente Di Luca ha vinto con merito, però i big dei GT in quel momento non erano in Italia (vuoi a causa dell'OP o per scelte differenti); se nel 2012 il Giro avrà una start list peggiore non lo so, così sembra, ma a novembre è presto per dirlo :D


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 5605
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da Deadnature » mercoledì 23 novembre 2011, 20:07

danilodiluca87 ha scritto:
Deadnature ha scritto:....il livello più basso direi dal 2007. Sarebbe un brutto passo indietro per la nuova gestione.
ehhh non dico che il 2007 sia stato ai livelli di 2008, 2009, 2011....
quest'anno di big ci saranno Basso, Scarponi.....diciamo che sono big, ma per me non lo sonoo....

nel 2007 Bettini, Savoldelli (vecchio), Simoni, Mayo, Riccò, Piepoli (inserito nei top 20), Huschovd, Cancellara, McEwen, Andy Schleck, Garzelli, Cuneghino, Rebellin, Di Luca, Nibali, Pellizzottii, Van Der Broek, Rasmussen (in preparazione)....

e tanti buoni corridori come Kolobnev, Roche, Nocentini, Pinotti, Rabon, Voeckler, Gatto, Zaugg, Arroyo (2° al giro di Bassoo), Visconti, Sella, Perez Cuapio, Pozzovivo, Baliani, Mazzoleni, Parra, Breschel....
:) Sapevo che avrei scatenato le tue ire. Preciso che quando parlo di basso livello mi riferisco a chi corre per vincere (quindi esclusi i vari Bettini, Hushovd...) e ri-confermo che quello fu un Giro con una startlist non eccezionale, dove comunque Di Luca dimostrò di essere nettamente il migliore.


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...

Basso
Messaggi: 16322
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da Basso » giovedì 24 novembre 2011, 18:35

Basso ha scritto:Intano la Euskaltel ha comunicato come i tre capitani si divideranno gli impegni:
- al Giro ci sarà Nieve, col compito di entrare nei 10 e di vincere una tappa;
- al Tour ci sarà S.Sanchez, con l'obiettivo di arrivare fra i primi;
- allla Vuelta ci sarà Anton, che punta forte alla vittoria finale.

Nessuno dei tre dovrebbe fare un secondo grande giro (cosa sciocca, secondo me)

fonte http://www.velo-club.net/article?sid=64610
Mi autoquoto e sempre dalla stessa fonte (veloclub.net) leggo che come gregari di Nieve al Giro sono già stati scelti due fedelissimi di Samuel Sanchez: Ivan Velasco e Amets Txurruka (uno dei miei ciclisti preferiti), il quale parteciperà al suo primo Giro :cincin:


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10
20 Plouay-Toscana

Basso
Messaggi: 16322
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da Basso » sabato 26 novembre 2011, 23:04

Anche uno dei pochi stranieri che negli ultimi anni puntava ad una buona classifica non disputerà il Giro 2012: David Arroyo, infatti, vuole concentrare gli sforzi sul Tour. Vallo a capire :boh:


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10
20 Plouay-Toscana

marc
Messaggi: 2262
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da marc » domenica 27 novembre 2011, 0:56

Basso ha scritto:Anche uno dei pochi stranieri che negli ultimi anni puntava ad una buona classifica non disputerà il Giro 2012: David Arroyo, infatti, vuole concentrare gli sforzi sul Tour. Vallo a capire :boh:

va bene ma adesso non esageriamo suvvia, rimpiangere Arroyo... :( ... tra l'altro lo spagnolo era l'emblema della mediocrità del Giro d'Italia, che sia stato uno dei pochi stranieri competitivi negli ultimi anni la dice lunga ahimè

per restare in tema consiglio il pezzo di Cristiano Gatti su Tuttobici. Magistrale. Anche se a mio modestissimo parere troppo impregnato di patriottismo, in questi casi servirebbe un'analisi più distaccata. Non condivido l'attacco alla nuova gestione: non è colpa di Vegni-Acquarone nè lo era prima di Zomegnan se il Giro è una corsa di secondo piano. Purtroppo
http://www.tuttobiciweb.it/index.php?pa ... 44402&tp=n


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 6640
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da eliacodogno » domenica 27 novembre 2011, 9:14

Ma Arroyo è un onesto mestierante da primi 10, ma nessuno si accorgerà della sua assenza... E non mi si dica che è arrivato anche sul podio perchè dal Tour non si sono mai esaltati per avere al via Pereiro Sio (che comunque ho sempre stimato anche prima delle sue recenti uscite sul calcio :) )
L'articolo di Gatti è simpatico, ben scritto e tutto il resto, però è anche pieno di inesattezze. Intanto coglie ogni occasione di rimpiangere lo zomegnanismo citando con rimpianto anche i trasferimenti tra le tappe :o , poi sottovaluta in pieno le tappe di montagna che i corridori affronteranno (ok lo Stelvio, ma Pampeago sarà facile? E Cortina? E Pian dei Resinelli? Ci va per forza Kronplatz o Zoncolan per rendere vere le tappe di montagna?) e non considera che quest'anno il Giro a causa della sua esagerata durezza ha vissuto il clou al termine della seconda settimana: oltre nessuno aveva più molto da dire, non solo perchè Contador aveva chiuso la partita già prima, ma soprattutto perchè erano tutti stanchi morti. In fondo va ricordato il nulla che ha finito per dire la tappa del Finestre... Cervinia non ha pendenze assassine, ma l'Etna com'era? Certo, non ci sarà un Contador probabilmente, però...
Infine con soli 40 km di crono individuale si può concludere che questo Giro è piuttosto distante da un Tour medio (non parliamo di quello di quest'anno....)


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Nicker
Messaggi: 1989
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 22:12

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da Nicker » domenica 27 novembre 2011, 11:51

Neanche io son molto d'accordo con Gatti, il problema del giro 2012 non è di certo il percorso che è molto buono secondo me, ha almeno 4 tappe di montagna sicuramente dure (Stelvio, Pampeago, Cortina e Resinelli), + 3 tappe con arrivi in salita un po più "facili" (Cervinia, Lago Laceno e Rocca di Cambio), + altre 2 o 3 tappe intermedie come quella marchigiana e quella ligure... Non mi sembra proprio un "percorso light" come viene definito da Gatti. Allora il Tour cos'è extra extra ligh?
Il problema dei protagonisti internazionali che non vengono al giro non dipende dal percorso, ma da una serie di cause di difficile soluzione: innanzitutto c'è il tour (corsa più importante, ricca e famosa del mondo, c'è poco da fare...) e i migliori vogliono essere tutti presenti, anche solo per un piazzamento... il ciclismo moderno poi rende quasi impossibile l'impresa di essere competitivi al giro e Tour (di esempi ce ne sono moltissimi); addirittura con il percorso "monstre" del giro 2011 molti non sono riusciti ad essere competitivi neanche alla Vuelta...!!!
La Vuelta appunto è messa un pò meglio del giro solo perchè lì ci vanno i corridori delusi dal Tour o quelli che preparano il mondiale, ma non è che in Spagna le cose vadano tanto meglio (io tra Cobo e Froome preferisco di sicuro Basso e Scarponi)...


"Il bene si fa ma non si dice e sfruttare le disgrazie degli altri per farsi belli è da vigliacchi"

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 6640
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da eliacodogno » lunedì 28 novembre 2011, 7:30

Nicker ha scritto:La Vuelta appunto è messa un pò meglio del giro solo perchè lì ci vanno i corridori delusi dal Tour o quelli che preparano il mondiale, ma non è che in Spagna le cose vadano tanto meglio (io tra Cobo e Froome preferisco di sicuro Basso e Scarponi)...
Viste le ultime 2 edizioni dico che in Spagna stanno peggio (anche a causa forse dell'antidoping iberico...), poi vedremo che succederà quest'anno...


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Nicker
Messaggi: 1989
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 22:12

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da Nicker » lunedì 28 novembre 2011, 16:52

http://www.teamlampre.it/videos/michele ... ampre-isd/

Dall'intervista, sembra che quasi quasi Michele voglia fare il Tour... Un altro protagonista in meno per il giro 2012?
spero di no... Per me sbaglia Scarponi ad andare al tour: ha sempre sofferto il caldo, nelle crono più lunghe di 20-30 km è sempre andato molto piano, le tappe di montagna del tour poi non sono particolarmente adatte alle sue caratteristiche... Invece al giro se la giocherebbe alla pari con Basso, anzi forse sarebbe il favorito.

P.S. Se veramente Scarponi va al tour, logicamente Cunego sarà capitano unico per il giro, come ai vecchi tempi :mrgreen:


"Il bene si fa ma non si dice e sfruttare le disgrazie degli altri per farsi belli è da vigliacchi"

Avatar utente
danilodiluca87
Messaggi: 1762
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 0:15
Località: Frosolone (IS)

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da danilodiluca87 » lunedì 28 novembre 2011, 17:27

Nicker ha scritto:http://www.teamlampre.it/videos/michele ... ampre-isd/

Dall'intervista, sembra che quasi quasi Michele voglia fare il Tour... Un altro protagonista in meno per il giro 2012?
spero di no... Per me sbaglia Scarponi ad andare al tour: ha sempre sofferto il caldo, nelle crono più lunghe di 20-30 km è sempre andato molto piano, le tappe di montagna del tour poi non sono particolarmente adatte alle sue caratteristiche... Invece al giro se la giocherebbe alla pari con Basso, anzi forse sarebbe il favorito.

P.S. Se veramente Scarponi va al tour, logicamente Cunego sarà capitano unico per il giro, come ai vecchi tempi :mrgreen:
ehh duello basso - cunego....non osoo immaginare..... :D :D :D :D
duelli tra gente che quando va al tour oo in corse dove ci sono i più forti non sanno neanche cosa sia arrivare tra i primii 10......
come funziona, uno più è scarso e più vince??????

porca majella, mi bastava un danilo con 2-3 anni in meno e sti giretti si portavano a casa con una gamba solaa....


Il KILLER di Spoltore

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 6640
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da eliacodogno » lunedì 28 novembre 2011, 18:49

danilodiluca87 ha scritto: ehh duello basso - cunego....non osoo immaginare..... :D :D :D :D
duelli tra gente che quando va al tour oo in corse dove ci sono i più forti non sanno neanche cosa sia arrivare tra i primii 10......
come funziona, uno più è scarso e più vince??????

porca majella, mi bastava un danilo con 2-3 anni in meno e sti giretti si portavano a casa con una gamba solaa....
Epperò quest'anno al Tour sono arrivati 8 e 7 (risultato sconosciuto a Di Luca e sinora anche a Scarponi... :diavoletto: )
E poi se il panorama è così scadente il Giro sarà una corsa aperta a molti, magari potrebbe essere una buona notizia per lo stesso Di Luca (che poi non è così vecchio rispetto a Basso ad esempio... :D )


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

AntiGazza
Messaggi: 1352
Iscritto il: venerdì 15 aprile 2011, 12:23

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da AntiGazza » martedì 29 novembre 2011, 10:35

danilodiluca87 ha scritto:
Nicker ha scritto:http://www.teamlampre.it/videos/michele ... ampre-isd/

Dall'intervista, sembra che quasi quasi Michele voglia fare il Tour... Un altro protagonista in meno per il giro 2012?
spero di no... Per me sbaglia Scarponi ad andare al tour: ha sempre sofferto il caldo, nelle crono più lunghe di 20-30 km è sempre andato molto piano, le tappe di montagna del tour poi non sono particolarmente adatte alle sue caratteristiche... Invece al giro se la giocherebbe alla pari con Basso, anzi forse sarebbe il favorito.

P.S. Se veramente Scarponi va al tour, logicamente Cunego sarà capitano unico per il giro, come ai vecchi tempi :mrgreen:
ehh duello basso - cunego....non osoo immaginare..... :D :D :D :D
duelli tra gente che quando va al tour oo in corse dove ci sono i più forti non sanno neanche cosa sia arrivare tra i primii 10......
come funziona, uno più è scarso e più vince??????

porca majella, mi bastava un danilo con 2-3 anni in meno e sti giretti si portavano a casa con una gamba solaa....
Ma io sinceramente non ricordo di aver visto un Di Luca così superiore ad un Basso nei GT.



Avatar utente
Tour de Berghem
Messaggi: 1177
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 9:46
Località: MOZZANICA (BG)

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da Tour de Berghem » martedì 29 novembre 2011, 11:30

danilodiluca87 ha scritto:
Nicker ha scritto:http://www.teamlampre.it/videos/michele ... ampre-isd/

Dall'intervista, sembra che quasi quasi Michele voglia fare il Tour... Un altro protagonista in meno per il giro 2012?
spero di no... Per me sbaglia Scarponi ad andare al tour: ha sempre sofferto il caldo, nelle crono più lunghe di 20-30 km è sempre andato molto piano, le tappe di montagna del tour poi non sono particolarmente adatte alle sue caratteristiche... Invece al giro se la giocherebbe alla pari con Basso, anzi forse sarebbe il favorito.

P.S. Se veramente Scarponi va al tour, logicamente Cunego sarà capitano unico per il giro, come ai vecchi tempi :mrgreen:
ehh duello basso - cunego....non osoo immaginare..... :D :D :D :D
duelli tra gente che quando va al tour oo in corse dove ci sono i più forti non sanno neanche cosa sia arrivare tra i primii 10......
come funziona, uno più è scarso e più vince??????

porca majella, mi bastava un danilo con 2-3 anni in meno e sti giretti si portavano a casa con una gamba solaa....

Chiedo scusa in anticipo ai moderatori se esco dal tema ma questo post di danilodiluca87 merita una risposta.
Caro danilodiluca, ma tu l'obiettività non sai proprio dove stai di casa vero? Anzi non sai proprio che cosa sia!
Il signor Basso ha vinto 2 giri , è arrivato sul podio del tour 2 volte e quest'anno è arrivato 8° al Tour.
Il signor Cunego l'anno scorso è arrivato 7° al tour e 2° per pochissimi secondi al Giro di Svizzera dominato fino all'ultima crono.
Risultati che il tuo Di Luca non può (e probabilmente non potrà mai) vantare nel palmares. Dire che Di Luca con qualche anno in meno vincerebbe il Giro con una gamba sola mi fa, semplicemente, ridere :D

Per il resto sono d'accordo con l'articolo di Gatti, tranne per quanto riguarda il percorso, anzi secondo me qualche km in più a crono ci stava bene, sicuramente però la nuova gestione partirebbe molto molto male...


vincitore fantatour de France 2011

Avatar utente
danilodiluca87
Messaggi: 1762
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 0:15
Località: Frosolone (IS)

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da danilodiluca87 » martedì 29 novembre 2011, 12:37

Tour de Berghem ha scritto:....Il signor Basso ha vinto 2 giri , è arrivato sul podio del tour 2 volte e quest'anno è arrivato 8° al Tour.
Il signor Cunego l'anno scorso è arrivato 7° al tour e 2° per pochissimi secondi al Giro di Svizzera dominato fino all'ultima crono.
Risultati che il tuo Di Luca non può (e probabilmente non potrà mai) vantare nel palmares. Dire che Di Luca con qualche anno in meno vincerebbe il Giro con una gamba sola mi fa, semplicemente, ridere :D
mi fa piacere che almeno faccio ridere, di sti tempi lu fatt è neroo....

già Di Luca non vanta un 7° posto al Tour (non ci è mai andato come si devee) ed un 2° posto allo Svizzera....perchè sono risultati da poveracci, dalle nostre zone si vantano Liegi, Amstel, Freccia....corse vinte e perse, ma corse da protagonista....
mi parli di un 7° posto di Cunego al Tour, pure Di Luca è arrivato 7-8 al Giro 2008 con mezza gamba, ma ha lottato fino all'ultimo giorno con una delle tappe più belle degli ultimi 10 anni di ciclismo....anche lui si staccava da 3-4 corridori negli ultimi km eppure ha dato spettacolo (pietransieri, fiuggi, quando stacca Contador in rimonta da dietro, lo spettacolo di Monte Pora)....cose che che cunego e basso non sanno neanche cosa sianoo

Basso prima del 2006 grande corridore, nessuno lo mette in dubbio....ma a quante persone riusciva ad emozionare????? quante persone ha fatto avvicinare al ciclismo???? chi si entusiasma a vedere uno con quel culone su quella sella, che non sà cosa sia uno "scatto", l'essenza della salita?????? la gente vede uno che va fortissimo e stacca tutti in salita, ma inquadrando il corridore vede uno che va come un altro, non si percepisce la velocità.....un corridore senza scatto in salità è inutile, solo gli appassionati possono innamorarsene, ma non la gente comune....voi quando andate e vedere una corsa vecchia, un filmato su youtube....cosa andate a vedere????? LO SCATTO DI ************
a basso che cavolo devo andare a vederee?????? :D :D :D :D

poi dopo il 2006 basso è un corridore che oltre ad essere non spettacolare è diventato pure scarsoo....poi mettiamoci la sua figura sceso dalla bicicletta coem dice donchisciottee....quando trova qualcuno di più forte piglia mazzate a destra e sinistra, nel 2010 ha vinto contro avversari che sono un tutto-dire....

Orgoglioso di aver lottato nei giri 2007, 2008, 2009 contro i corridori top del top nei GT......poi è arrivato un solo giro e non 2-3 come farà Basso, ma la differenza dei giri è come la notte ed il giornoo....
Eliacodogno....se mettesse un pò la testa a far bene ed avesse un pò meno impegni/problemi nella vita di tutti i giornoii....forse siii

Per Niker.....l'ultima volta che si sono visti Di Luca e Basso....http://www.youtube.com/watch?v=EIrUdV1aP5I
dal minuto 5:40 circa.....dopo 10 secondi Bulbarelli li dà per dispersiii :D :D :D :D


Copiato ed incollato dal vecchio Desmoblu, lo ha scritto proprio poco faa....
[i]....Se uno vuole avere trofei in casa può anche farseli fare al negozio di coppe. Se vuole soldi può lavorare, rubare, spacciare, giocare al totocalcio. Uno sport è qualcosa di diverso, muove direttamente emozioni e rappresenta un qualcosa di più complesso e primordiale del semplice arricchirsi. Nello sport si riflettono dinamiche, contraddizioni, valori di un'intera civiltà. Coppi e Bartali erano atleti ma anche simboli, uno di una italianità più emancipata, sopra le righe, autonoma e l'altro di una mentalità più tradizionale, tradizionalista, ordinata. I tifosi di Coppi e Bartali non tifavano soltanto per il corridore, ma anche per tutte le cose che portava con sé lungo la strada, sulle spalle. Perché tendiamo a tifare per l'atleta più 'sfortunato', magari forte come o più del favorito ma obbligato a confrontarsi con ostacoli aggiuntivi? Perché si tende a tifare per il più giovane? Per il Davide più che per il Golia (andiamo sul biblico, come vedi)?
Perché l'atleta non è un semplice sistema di organi in movimento, ma diventa nel suo agire il simbolo di qualcos'altro. Fosse anche solo l'estro, l'originalità, il coraggio.
Se accettiamo che tutto questo venga appiattito, non parliamo più di sport. Forse di subbuteo, tuttalpiù.
[/i]


Il KILLER di Spoltore

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 6640
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da eliacodogno » martedì 29 novembre 2011, 13:21

Per dove sta andando la discussione bisognerebbe (e si può anche farlo) spostare tutto sotto un titolo come "Livello del Giro (o dei GT) negli ultimi 10 anni" oppure "Protagonisti italiani nei GT" ma cmq... Il vero problema caro ddl87 è che per sostenere la tua tesi tiri fuori la passione popolare che non c'entra nulla per dire chi è più forte (poi non c'è dubbio che la gente si appassiona alla cattiveria di Di Livio piuttosto che ai numeri di quello str... Zidane per esempio :diavoletto: ).

Basso prima della squalifica era un punto di riferimento assoluto per i GT; mancando le prove non si può dire con certezza ma probabilmente il varesino è stato il migliore nella parentesi fra Armstrong e Contador, un livello che Di Luca non ha mai raggiunto, al di là delle squalifiche o altro. Danilo ha vinto alla grande un GT senza mai dare idea di dominare (sul livello di quella corsa ti ho risposto già) come è successo quest'anno per Contador, per Basso, o anche per Simoni (che è vero vinceva i girini, però tramortiva la concorrenza). Poi per me Di Luca era un corridore da classiche con buona attitudine ai GT per i quali comunque non è mai stato tagliato a pieno.


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Avatar utente
nino58
Messaggi: 12378
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da nino58 » martedì 29 novembre 2011, 16:49

Se Scarponi vuole correre il Tour come obiettivo principale della stagione fa bene.
Sia che corra prima il Giro sia che non lo corra.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Nicker
Messaggi: 1989
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 22:12

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da Nicker » martedì 29 novembre 2011, 19:45

danilodiluca87 l'obiettività non è certo il tuo punto forte, però alla fine mi sei simpatico lo stesso :D (se inizi a tifare Scarponi anche di più! almeno possiamo stare dalla stessa parte....
La passione è l'essenza di questo sport, tu ne hai a palate, forse troppa...! Anche io nel mio piccolo mi faccio prendere un pò la mano quando tifo Scarponi... per esempio, nonostante molti non saranno d'accordo, son convinto che al momento Michelino sia l'unico italiano in grado di vincere la Liegi (ditemi quanti altri corridori sono arrivati quarti alla loro prima Liegi, a 23 anni scattando in faccia a un certo americano...?), e da una parte se veramente farà il Tour, non vedo l'ora che ritorni a fare una Doyenne come Dio comanda...
Comunque se vuoi un consiglio danilo fai in modo però che la passione verso Di Luca non sminuisca il valore degli altri corridori... Dai alla fine Cunego, Scarponi e Basso non sono affatto degli "scarpari"!

P.S. Guardando il video del Blockhaus, mi è ritornato in mente Pellizotti! Mi piacerebbe proprio rivederlo protagonista al giro 2012. Qualcuno sa che fine fine ha fatto il buon Franco? Io sapevo che è in cerca di una squadra con cui correre il giro visto che la sua squalifica dovrebbe appunto scadere poco prima della corsa rosa...


"Il bene si fa ma non si dice e sfruttare le disgrazie degli altri per farsi belli è da vigliacchi"

Avatar utente
Slegar
Messaggi: 5960
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da Slegar » giovedì 1 dicembre 2011, 11:38

Nicker ha scritto:danilodiluca87 l'obiettività non è certo il tuo punto forte, però alla fine mi sei simpatico lo stesso :D (se inizi a tifare Scarponi anche di più! almeno possiamo stare dalla stessa parte....
La passione è l'essenza di questo sport, tu ne hai a palate, forse troppa...! Anche io nel mio piccolo mi faccio prendere un pò la mano quando tifo Scarponi... per esempio, nonostante molti non saranno d'accordo, son convinto che al momento Michelino sia l'unico italiano in grado di vincere la Liegi (ditemi quanti altri corridori sono arrivati quarti alla loro prima Liegi, a 23 anni scattando in faccia a un certo americano...?), e da una parte se veramente farà il Tour, non vedo l'ora che ritorni a fare una Doyenne come Dio comanda...
Comunque se vuoi un consiglio danilo fai in modo però che la passione verso Di Luca non sminuisca il valore degli altri corridori... Dai alla fine Cunego, Scarponi e Basso non sono affatto degli "scarpari"!
Non so se sono "sbarellato" e vedo cose che altri non vedono ma per me Scarponi allo stato attuale è uno dei migliori 5 (per stare larghi ma dico pure 3) uomini da GT che sono presenti nel panorama del ciclismo attuale. Scarponi quest'anno si è scontrato al Giro contro il miglior Contador di sempre (per stessa ammissione dello spagnolo) e non si può dire che sia stato "asfaltato"; lo spagnolo di Pinto con la forma di maggio avrebbe vinto senza problemi il Tour di quest'anno. Non dico che lo "Scarponi di maggio" avrebbe vinto il Tour 2011 ma non partiva certamente battuto nei confronti di Evans e con molta probabilità sarebbe arrivato davanti agli Schlecks Brothers.

Il senso del ragionamento è questo: già la sola presenza di uno Scarponi al top della condizione sarebbe garanzia di qualità per l'edizione 2012 del Giro d'Italia. Peccato che molte volte si pecca di esterofilia e non ci si renda conto delle qualità dei ciclisti italiani.


fair play? No, Grazie!

Avatar utente
eliacodogno
Messaggi: 6640
Iscritto il: venerdì 24 dicembre 2010, 1:27
Località: Susa (TO)

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da eliacodogno » giovedì 1 dicembre 2011, 18:24

Slegar ha scritto:Il senso del ragionamento è questo: già la sola presenza di uno Scarponi al top della condizione sarebbe garanzia di qualità per l'edizione 2012 del Giro d'Italia. Peccato che molte volte si pecca di esterofilia e non ci si renda conto delle qualità dei ciclisti italiani.
Giusto, il problema è proprio che forse Michele non ci sarà, il che mi dispiacerebbe più dell'assenza di Froome, Menchov, Wiggins, Kloden, Anton e molti altri di cui si è detto.


Se il tuo modo di lavorare è questo qui, compragli un casco a Sgarbozza e fallo fare a lui il Giro, perché io non lo faccio più (P.S.)

'Idea del Forum' per me non vuol dire assolutamente niente. (H.F.)

Nicker
Messaggi: 1989
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 22:12

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da Nicker » giovedì 1 dicembre 2011, 20:51

Slegar ha scritto: Non so se sono "sbarellato" e vedo cose che altri non vedono ma per me Scarponi allo stato attuale è uno dei migliori 5 (per stare larghi ma dico pure 3) uomini da GT che sono presenti nel panorama del ciclismo attuale. Scarponi quest'anno si è scontrato al Giro contro il miglior Contador di sempre (per stessa ammissione dello spagnolo) e non si può dire che sia stato "asfaltato"; lo spagnolo di Pinto con la forma di maggio avrebbe vinto senza problemi il Tour di quest'anno. Non dico che lo "Scarponi di maggio" avrebbe vinto il Tour 2011 ma non partiva certamente battuto nei confronti di Evans e con molta probabilità sarebbe arrivato davanti agli Schlecks Brothers.
Il senso del ragionamento è questo: già la sola presenza di uno Scarponi al top della condizione sarebbe garanzia di qualità per l'edizione 2012 del Giro d'Italia. Peccato che molte volte si pecca di esterofilia e non ci si renda conto delle qualità dei ciclisti italiani.
Secondo il mio punto di vista per giudicare il valore di Scarponi nel 2011 si può prendere come riferimento la tappa del Gardeccia: tappa durissima e molto lunga, resa più cattiva anche dal brutto tempo e dal fatto che nelle due tappe precedenti si erano scalati grossglockner e Zoncolan... ebbene Michele è stato l'unico ad andare su più o meno come Contador, perdendo nella prima parte del Gardeccia, ma rimontando nell'ultima! Senza considerare che Scarponi ha tirato un pò anche sul Fedaia al contrario di Contador, che è stato sempre a ruota (tranne uno scattino sul Giau...). Questo era per dire che quando c'è da tirare fuori il fondo in tappe lunghe e dure, Michele è uno dei migliori al mondo...
Aggiungo anche io che lo Scarponi del Giro probabilmente sarebbe arrivato sul podio dello scorso Tour... non ci crederete ma ne sono convinto! Il problema è che il Tour 2011 è stato "atipico": innanzitutto c'erano più montagne del solito e meno cronometro... il caldo non c'è mai stato (fattore importante per Scarponi), e infine erano presenti molte tappe intermedie come Mur de Bretagne, Super Besse, Gap e Pinerolo, in cui Michele va sempre fortissimo...
Peccato che nel Tour 2012 sarà tutta un'altra storia...
eliacodogno ha scritto: Giusto, il problema è proprio che forse Michele non ci sarà, il che mi dispiacerebbe più dell'assenza di Froome, Menchov, Wiggins, Kloden, Anton e molti altri di cui si è detto.
Son convinto che al 99% farà il giro!


"Il bene si fa ma non si dice e sfruttare le disgrazie degli altri per farsi belli è da vigliacchi"

Avatar utente
Coppel
Messaggi: 572
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 23:47

Re: I protagonisti del Giro 2012

Messaggio da leggere da Coppel » giovedì 1 dicembre 2011, 20:53

Ma nessuno parla di Gadret? :old:



Rispondi