Vuelta a Espana 2015

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Rudy80
Messaggi: 690
Iscritto il: domenica 22 aprile 2012, 23:36

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da Rudy80 » martedì 28 luglio 2015, 15:47

quasar ha scritto:
Rudy80 ha scritto: Comunque a margine seguendo altri sport in rete non esiste un forum più "esterofilo" di questo; se una corsa o un corridore italiano possono essere contestati lo saranno mentre gli stranieri per uguale motivo potranno passarla liscia. Es: Froome ha partecipato a 6 mondiali in linea con 6 ritiri :uhm: , Quintana alla Liegi di quest'anno ha beccato 9 minuti ed è stato staccato a gennaio in salita da tale Diaz. Non mi pare che qualcuno nel forum abbia evidenziato con negativa enfasi questi fatti però di certo se si fossero comportati così corridori italiani di spessore apriti cielo ;)
stai prendendo in considerazione liegi e mondiale nel discutere di uomini da corse a tappe. nessuno scandalo (quantomeno nella logica di specializzazione del ciclismo moderno che comunque io stesso fatico tuttora ad accettare) se froome, quintana o contador non sono competitivi nelle corse in linea dal momento che quasi sempre, per non dire sempre, sono altamente competitivi quando si presentano al via dei GT. tranquillo che se dovessero cannare una corsa a tappe le critiche non risparmierebbero neppure loro.
forum esterofilo? pensa te, se fosse un forum nazionalista, cosa ne sarebbe di valverde...
Guarda hai citato uno spagnolo , non so se segui altri sport ma ti assicuro che nel basket e nel tennis tanto per citare due sport diffusi in rete scrivono cose inenarrabili! Le critiche/offese del forum nei riguardi di Valverde sono acqua di rose al confronto; che poi mi pare che diversi lo abbiano comunque elogiato per la sua carriera e capacità di essere sempre tra i primi nelle varie corse.




Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18312
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 28 luglio 2015, 16:51

marc ha scritto:
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
marc ha scritto: ps: Tranchee per favore non tirare in ballo la Tirreno, qui si parla di Gt, pere con pere, mele con mele, perdona la rozza sintesi ;)
Leggi bene, io ho detto corsa non GT. Essendo sia la Tirreno che i GT corse ciclistiche a tappe posso azzardarmi anche nel fare questi paragoni. Altro che mele e pere.
ma infatti ho letto bene, intendevo appunto dire che secondo me non sta in piedi paragonare la Tirreno a un GT, proprio non c'entra nulla. Secondo me le brevi corse a tappe sono mele, i GT sono pere. :cincin:
Secondo me non ha neanche senso paragonare il Giro dove i pochi big che vanno lo fanno in maniera 'programmata' per vincere, con una Vuelta che invece, oltre agli spagnoli, raccoglie i delusi del Tour e quelli che dopo il Giro vanno a cercare di concretizzare qualcosa anche nel finale di stagione. Ma per tutti è una corsa di riserva, di ripiego (sempre escludendo gli spagnoli).
Per Nibali, Quintana, Froome, Valverde, Purito, Van Garderen, Pinot, Bardet, Gesink, Mollema, Frank, Rolland, Barguil etc, quest'anno l'obiettivo era il Tour. Per Aru, Uran, Porte, Pozzovivo e qualcun'altro ancora l'obiettivo era il Giro. Per Contador l'obiettivo era la doppietta Giro-Tour, non a caso. Di questi alcuni andranno a correre anche la vuelta, vuoi perchè hanno fallito gli obiettivi primari, vuoi perchè dopo aver corso il Giro e saltato il Tour c'è da riempire il finale.
Trovami uno e dico uno che ad inizio stagione abbia detto: "signori, il mio obiettivo stagionale si chiama Vuelta a Espana". Bene, a parte i corridori della Caja Rural, non ne troverai.

Il paragone con la Tirreno ci sta perchè è un modo per farti capire che non è la sola start list che decreta l'importanza di una gara. Ed è una cosa che vale anche per la Vuelta. Giusto per fare un'altra osservazione, tra i cacciatori di tappe, quanti ce ne sono ogni anno che vanno alla Vuelta a farsi la gamba, magari senza neanche farsi vedere durante la corsa, per poi ritirarsi dopo 10-12 tappe in vista del Mondiale? Parecchi. Anche questo è un esempio che dovrebbe dirla lunga sull'importanza (sicuramente lievitata negli ultimi 20 anni) e sul peso che i corridori danno alla Vuelta.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
nemecsek
Messaggi: 931
Iscritto il: mercoledì 9 febbraio 2011, 1:14

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da nemecsek » martedì 28 luglio 2015, 16:54

Sondaggio il partito della spocchia

ma ce sta quarche fregnone che pe spocchia non guarda la vuelta?
io un paio ne conosco :boing:


A volte il dito indica proprio il dito, non la luna.
Dopo Campiglio qualcuno ha abbandonato il ciclismo, qualcun altro ha ripreso a seguirlo.
I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18312
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 28 luglio 2015, 16:58

nemecsek ha scritto:Sondaggio il partito della spocchia

ma ce sta quarche fregnone che pe spocchia non guarda la vuelta?
io un paio ne conosco :boing:
"fatte servì", qui guardiamo pure il Tour de Guadeloupe. Figurati se non guardiamo la vuelta.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
nemecsek
Messaggi: 931
Iscritto il: mercoledì 9 febbraio 2011, 1:14

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da nemecsek » martedì 28 luglio 2015, 17:09

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
nemecsek ha scritto:Sondaggio il partito della spocchia

ma ce sta quarche fregnone che pe spocchia non guarda la vuelta?
io un paio ne conosco :boing:
"fatte servì", qui guardiamo pure il Tour de Guadeloupe. Figurati se non guardiamo la vuelta.
mi vien da pensare che sei architetto, mi vien da pensare... così, ad intuito.... sin polemica, claro... :angelo:


A volte il dito indica proprio il dito, non la luna.
Dopo Campiglio qualcuno ha abbandonato il ciclismo, qualcun altro ha ripreso a seguirlo.
I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18312
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 28 luglio 2015, 17:53

nemecsek ha scritto:
mi vien da pensare che sei architetto, mi vien da pensare... così, ad intuito.... sin polemica, claro... :angelo:
acqua...


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

marc
Messaggi: 2113
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da marc » martedì 28 luglio 2015, 17:56

Tranchee rispetto ovviamente la tua opinione, ma dissento fortissimamente.

Uran, Porte, Pozzovivo e Aru incentrano la stagione sul Giro? Accipicchia che parterre de roi :D Aru è un giovane che si sta facendo le ossa, prima di definirlo campione aspetterei di vederlo piazzato al Tour, perché è lì che si misurano i campioni affermati (a meno che tu non consideri campioni i vari Savoldelli, Garzelli, Simoni ecc..) Sono convinto che Aru abbia talento da vendere, ma è solo il palcoscenico del Tour che ti consacra campione da GT.
Gli altri nomi che hai fatto, con tutto il rispetto, mi fanno sorridere nel senso che sono buoni corridori e basta, appunto seconde linee.

La Vuelta rappresenta un grande obiettivo perché è una grande corsa, brilla di luce propria, e se nessuno proclama a inizio anno di puntare forte sulla corsa iberica è perché dal punto di vista temporale prima deve affrontare un altro GT, Giro o Tour, è normale quindi vedere come va il primo obiettivo temporale per valutare l'approccio a quello successivo. In ciò non ci vedo nulla di male o di degradante per la Vuelta, non ci vedo nulla di male ad avere un secondo obiettivo su cui puntare in ordine temporale essendo i Gt così dispendiosi dal punto di vista psico-fisico.

Sui cacciatori di classiche anche lì dissento: alla Vuelta vediamo fior di corridori prepararsi al Mondiale e spesso regalare azioni memorabili, da Gilbert a Stybar, anche se poi si ritirano prima a me importa poco. Mentre al Giro il povero Pippo Gilbert era praticamente solo, tant'è che c'è stato spazio pure per Ulissi (corridore sopravvalutato che deve ancora dimostrare di essere un cacciatore di classiche).

Sulla forma dei campioni, al top o meno della condizione, faccio fatica a fare un'analisi. Contador ha vinto il Giro con ampio margine. A voi sembrava al top della forma? A me no.

Ripeto, magari avessimo il Giro d'Italia che parte il 22 agosto amici miei!!!! Clima migliore, scampoli di vacanze, campionato di calcio non ancora iniziato, passi alpini praticabili.

Ps: su Porte stenderei sportivamente un velo pietoso. Prima del Giro mi sono beccato le lezioncine di chi lo definiva un campione, mentre io insistevo nel dire che è un mezzo corridore, poi abbiamo visto che fine ha fatto. E ha pure 30 anni. Cmq, ognuno ha le sue opinioni ci mancherebbe.


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

34x27
Messaggi: 3522
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da 34x27 » martedì 28 luglio 2015, 18:21

Mystogan ha scritto:
34x27 ha scritto:Astana col tridente Nibali-Aru-Landa..... ne vedremo delle belle.

Froome anche potrebbe partecipare.
Landa non è sicuro che vada
Sulla Gazzetta di oggi lo davano per partente...


HEY MOTO

Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 5380
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da Deadnature » martedì 28 luglio 2015, 18:25

marc ha scritto: Ripeto, magari avessimo il Giro d'Italia che parte il 22 agosto amici miei!!!! Clima migliore, scampoli di vacanze, campionato di calcio non ancora iniziato, passi alpini praticabili.
Il campionato di calcio quest'anno inizia esattamente il 22 agosto, da quel punto di vista per il Giro è meglio l'attuale collocazione (e meglio ancora era la vecchia, dieci giorni più avanti).
Visto che sono intervenuto, aggiungo che sono tra coloro che considerano ancora la Vuelta inferiore al Giro, sia per percorsi che per prestigio. Concordo inoltre con Boll nel legare alla generazione Valverde-Contador-JRo molta della buona sorte della corsa spagnola. Vedremo cosa accadrà tra qualche anno.


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...

marc
Messaggi: 2113
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da marc » martedì 28 luglio 2015, 18:31

Deadnature ha scritto:
marc ha scritto: Ripeto, magari avessimo il Giro d'Italia che parte il 22 agosto amici miei!!!! Clima migliore, scampoli di vacanze, campionato di calcio non ancora iniziato, passi alpini praticabili.
Il campionato di calcio quest'anno inizia esattamente il 22 agosto, da quel punto di vista per il Giro è meglio l'attuale collocazione (e meglio ancora era la vecchia, dieci giorni più avanti).
Visto che sono intervenuto, aggiungo che sono tra coloro che considerano ancora la Vuelta inferiore al Giro, sia per percorsi che per prestigio. Concordo inoltre con Boll nel legare alla generazione Valverde-Contador-JRo molta della buona sorte della corsa spagnola. Vedremo cosa accadrà tra qualche anno.
ma di solito iniziano una settimana più tardi, quest'anno anticipano per il Mondiale giusto? Chiedo perché non seguo il calcio da anni.

Il mio discorso non è sul prestigio in senso stretto, penso che avere nel palmares un Giro abbia più valore rispetto alla Vuelta, ma sul livello dei partecipanti che a mio avviso fa la differenza eccome.


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

l'Orso
Messaggi: 4605
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da l'Orso » martedì 28 luglio 2015, 18:42

Rudy80 ha scritto:Una corsa di riparazione o preparazione per il finale di stagione; questa è diventata la Vuelta ed è per questo che ha un certo seguito di corridori. Anche la Tirreno negli ultimi anni ha avuto un "cast" paragonabile a quello del Tour, se non migliore, e quindi possiamo dire che è una corsa di valore paragonabile al Tour?
"a volte",come in questo caso, concordo anche con te :)


Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo

l'Orso
Messaggi: 4605
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da l'Orso » martedì 28 luglio 2015, 19:01

lionello91 ha scritto:
Mystogan ha scritto:
lionello91 ha scritto:Puo' essere piu' divertente, pero' obiettivamente quello che fa la differenza e' chi partecipa!! Puo' essere piu' divertente una partita di serie b, che un Inter-Milan per esempio(negli ultimi anni sicuro!),pero' quello che conta sono i protagonisti in campo! E purtroppo bisogna ammettere che la corsa spagnola negli ultimi anni ha superato il giro! I migliori puntano il Tour, e a parte um Big all' anno al giro nn viene nessuno,mentre alla vuelta vuoi x infortuni,delusioni e balle varie negli ultimi anni ci ritroviamo un livello piu' elevato!
Appunto per delusioni ed infortuni
Dimmi solo questo:da appassionato preferisci vedere una corsa con Amador,Trofimov,Konig,Hesjedal,Krujswjk o Froome,Quintana,Valverde,Nibali per la classifica?
Nelle corsette post Tour ne trovi tanti di nomidi grido, è bello veder i campioni correre, anche se si sa che è solo un'esibizione e non una competizione.
Tradotto, la Vuelta per molti è solo una preparazione o eventualmente uno riempitivo per "racimolar" qualche punticino, si ritrovano + partecipanti solo per la collocazione del calendario (per "il merito" che ha, dovrebbero riportarla alla vecchia collocazione ma poi nel giro di qualche anno finirebbe troppo ridimensionata e rischierebbe di sparire).
Il Giro è poco frequentato per "colpa" del ciclismo Tour-centrico, chi va al al Giro e fa classifica sul serio, solo se è un campione può permettersi di fare altrettanto al Tour, mentre alla vuelta ci posson andare tutti.
(quasi) nessuno dei pretendenti seri al Tour viene volentieri al Giro se non è quasi certo di vincere, perchè sa che rischia di finirsi o di fare la figura da cioccolataio (mi scuso coi cioccolatai ;) ), alla Vuelta questo rischio è molto minore perchè è meno esigente e in qualche modo si riesce a farsi notare.

si, la starting list è spesso stata migliore del Giro, ma solo per "fifa".

OT
Cmq io sono per una partecipazione a monumento e GT di tutti i migliori corridori da monumento e GT, ma per questo serve una calmierata agli stipendi e ingaggi, tornando ad esaltare i risultati che verranno invece di quelli fatti, alzando montepremi e facendo concorrere le squadre a questa rincorsa del risultato.
Stipendio base + alto per tutti, limite agli stipendi alti (limite serio, 500mila euro/anno) e premi a chi fa risultato nelle gare importanti (monumento, classiche da sfoltire, GT). Premi ripartiti anche alla squadra ovviamente.

Altro che diritti Tv (ultima spiaggia prima del naufragio del ciclismo come sport di massa).


Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo

l'Orso
Messaggi: 4605
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da l'Orso » martedì 28 luglio 2015, 19:07

jerrydrake ha scritto:
nino58 ha scritto: Non basta.
La starting-list non basta.
Va bene per il "prima".
Non è detto che sia andata bene, "dopo".
Vedremo, come diceva il sommo Gianni. ;)
Nino se parli di spettacolo posso darti ragione, se parli di peso storico idem, se parli di valore attuale di una corsa, la starting list non è tutto, ma è molto!
Già, come le gare serali ad ingaggio di una volta, post Giro/Tour (in belgio ce ne sono ancora), "vere corse".

Che al Giro si debba provare a inventarsi qualcosa per portare i nomidi grido a correre (ma seriamente però), lo sa ache Vegni, ma tra il dire e il fare c'è di mezzo il... calendario.
Vegni qualcosa sta facendo, cercando di approfittare dei malumori fra molte delle squadre dei big (che voglion provare a mungere qualche soldo al Tour)... l'unico altro modo sarebbe firmare grossi assegni da girare ai nomi di grido, però chi li firma, tu? Io? Io no :D (preferisco un obolo a CW, sinceramente)


Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo

Avatar utente
Mystogan
Messaggi: 3090
Iscritto il: domenica 23 febbraio 2014, 12:28

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da Mystogan » martedì 28 luglio 2015, 19:37

34x27 ha scritto:
Mystogan ha scritto:
34x27 ha scritto:Astana col tridente Nibali-Aru-Landa..... ne vedremo delle belle.

Froome anche potrebbe partecipare.
Landa non è sicuro che vada
Sulla Gazzetta di oggi lo davano per partente...
Che squadrone l'Astana ;)



34x27
Messaggi: 3522
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da 34x27 » mercoledì 29 luglio 2015, 7:13

Mystogan ha scritto: Che squadrone l'Astana ;)
Fin troppo! :uhm: Son proprio curioso di vedere come bilanceranno le forze in campo..... boh forse useranno Nibali a mo' di kamikaze (tanto lui ci sguazza in questi tentativi all'apparenza impossibili ;) ) buttandolo all'attacco nelle tappe più dure anche col rischio di farlo saltare ma con l'obiettivo di portarsi a casa qualche vittoria/maglia gpm tanto la corsa l'ha già vinta una volta + un 2° posto non credo che un altro podio/primi 5 cambi la sua carriera di molto; Aru per la generale e Landa...... boh forse gli chiederanno un ultimissimo sacrificio tanto l'anno prossimo chi si è visto si è visto :hammer:


HEY MOTO

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 14079
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da barrylyndon » mercoledì 29 luglio 2015, 7:19

e' che c'e' solo un tappone...uno e mezzo dai..il resto sono le solite tappe da Vuelta..forse anche peggio..Un Gilbert in palla potrebbe tentare di entrare nei 15..


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

34x27
Messaggi: 3522
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da 34x27 » mercoledì 29 luglio 2015, 7:26

barrylyndon ha scritto:e' che c'e' solo un tappone...uno e mezzo dai..il resto sono le solite tappe da Vuelta..forse anche peggio..Un Gilbert in palla potrebbe tentare di entrare nei 15..
Ok per quelle due, magari in altre può piazzare lo scatto ai -3/4km e vedere come va...


HEY MOTO

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 14079
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da barrylyndon » mercoledì 29 luglio 2015, 7:35

l'unico punto a favore del percorso,oltre il tappone, davvero notevole, e' che c'e' la crono..di una 40ina di km,


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5779
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da jerrydrake » mercoledì 29 luglio 2015, 10:35

Mi auguro fortemente che l'Astana non faccia la c...orbelleria di sottoporre Aru a vincoli di gregariato in favore di Nibali. Non dubito che la strada sancirà chi dovrà essere il vero capitano (Fuglsang :D )



Bomby
Messaggi: 1515
Iscritto il: martedì 17 giugno 2014, 20:23

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da Bomby » mercoledì 29 luglio 2015, 10:39

Concordo con chi dice che il parterre della Vuelta sia dovuto (spagnoli esclusi) al fatto che sia una corsa di ripiego. Gli organizzatori lo sanno e ideano percorsi atti all'uopo. Probabilmente anche al Giro farebbero così se le posizioni in calendario fossero invertite. Ecco, il Giro sconta il fatto di venire prima del Tour, il che rende impossibile, per chi si concentra sulla gara francese, avere la sicurezza di vincere entrambi, col ciclismo di oggi, poi. Pertanto, se il tuo obiettivo stagionale è il giro (e qui, o sei un italiano -Nibali-, oppure un giovane emergente -Quintana, Aru-, oppure uno che s'è ritrovato un gregario più forte di lui e che comunque ha una certa cultura ciclistica -Wiggins-, o sei uno a cui stanno sulle palle i francesi, ricambiato -Froome l'anno prossimo? :mrgreen: Se Vegni paga :dollar: , secondo me ci fa un pensierino, già quest'anno era tentato!-), non puoi di certo sperare di fare il tour a grandi livelli (top 5 se va bene), quindi il secondo GG che fare è la Vuelta: mal che vada, se non combini nulla, hai sempre la scusa "eh, ho fatto il giro, il secondo picco di forma :blabla: ", in caso contrario rischi di finire sul podio o di fare doppietta Giro-Vuelta nonostante la forma non smagliante (come Nibali nel 2013).
Tra quelli che hanno fatto il giro (bene o male) e i delusi (acciaccati) del tour, alla fine la start list è molto migliore di quella del giro, è un dato di fatto. Ma quanti di costoro sono a mezzo servizio? La corsa alla fini fine è spettacolare e divertente? A questo aggiungo anche la copertura televisiva: alla vuelta usano lo stesso tipo di produzione che si usa per le corse a tappe di una settimana! La rai (tanto vituperata) e Mediaset prima (con tecnici francesi) è da più di 20 anni che al giro usano una produzione (numero di telecamere in corsa) paragonabile al tour (ovvio che questo abbia un budget che la rai e RCS si sognano, ma il numero di camere usate è il medesimo). Anche questo -a mio parere- influisce sul "prodotto" grande giro e sul suo prestigio.



marc
Messaggi: 2113
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da marc » mercoledì 29 luglio 2015, 10:55

Bomby ha scritto:Concordo con chi dice che il parterre della Vuelta sia dovuto (spagnoli esclusi) al fatto che sia una corsa di ripiego. Gli organizzatori lo sanno e ideano percorsi atti all'uopo. Probabilmente anche al Giro farebbero così se le posizioni in calendario fossero invertite. Ecco, il Giro sconta il fatto di venire prima del Tour, il che rende impossibile, per chi si concentra sulla gara francese, avere la sicurezza di vincere entrambi, col ciclismo di oggi, poi. Pertanto, se il tuo obiettivo stagionale è il giro (e qui, o sei un italiano -Nibali-, oppure un giovane emergente -Quintana, Aru-, oppure uno che s'è ritrovato un gregario più forte di lui e che comunque ha una certa cultura ciclistica -Wiggins-, o sei uno a cui stanno sulle palle i francesi, ricambiato -Froome l'anno prossimo? :mrgreen: Se Vegni paga :dollar: , secondo me ci fa un pensierino, già quest'anno era tentato!-), non puoi di certo sperare di fare il tour a grandi livelli (top 5 se va bene), quindi il secondo GG che fare è la Vuelta: mal che vada, se non combini nulla, hai sempre la scusa "eh, ho fatto il giro, il secondo picco di forma :blabla: ", in caso contrario rischi di finire sul podio o di fare doppietta Giro-Vuelta nonostante la forma non smagliante (come Nibali nel 2013).
Tra quelli che hanno fatto il giro (bene o male) e i delusi (acciaccati) del tour, alla fine la start list è molto migliore di quella del giro, è un dato di fatto. Ma quanti di costoro sono a mezzo servizio? La corsa alla fini fine è spettacolare e divertente? A questo aggiungo anche la copertura televisiva: alla vuelta usano lo stesso tipo di produzione che si usa per le corse a tappe di una settimana! La rai (tanto vituperata) e Mediaset prima (con tecnici francesi) è da più di 20 anni che al giro usano una produzione (numero di telecamere in corsa) paragonabile al tour (ovvio che questo abbia un budget che la rai e RCS si sognano, ma il numero di camere usate è il medesimo). Anche questo -a mio parere- influisce sul "prodotto" grande giro e sul suo prestigio.
ancora con questa storia dei corridori a mezzo servizio o non al top della forma che si presenterebbero alla Vuelta. Ripeto, ma il Contador che ha vinto il Giro con ampio margine era al top della forma? Non ha corso al risparmio, quindi a mezzo servizio, proprio perché sapeva che avrebbe dovuto conservare energie per il Tour?

Sul divertimento anche qui siamo nel campo dei gusti personali. Le ultime edizioni della Vuelta mi hanno sempre divertito, con fior di campioni anche a mezzo servizio che battagliavano sulla miriade di arrivi in salita, pur con la penuria di "tapponi". Il Giro mi ha spesso annoiato, una corsa dal finale scontato con il solo campione presente che praticamente corre senza rivali (Nibali 13, Quintana 14, Conty 15). Mi diverto molto molto di più alla Vuelta, pur con i limiti da te indicati riguardo percorsi e produzione televisiva.


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18312
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » mercoledì 29 luglio 2015, 10:56

Bomby ha scritto:Concordo con chi dice che il parterre della Vuelta sia dovuto (spagnoli esclusi) al fatto che sia una corsa di ripiego. Gli organizzatori lo sanno e ideano percorsi atti all'uopo. Probabilmente anche al Giro farebbero così se le posizioni in calendario fossero invertite. Ecco, il Giro sconta il fatto di venire prima del Tour, il che rende impossibile, per chi si concentra sulla gara francese, avere la sicurezza di vincere entrambi, col ciclismo di oggi, poi. Pertanto, se il tuo obiettivo stagionale è il giro (e qui, o sei un italiano -Nibali-, oppure un giovane emergente -Quintana, Aru-, oppure uno che s'è ritrovato un gregario più forte di lui e che comunque ha una certa cultura ciclistica -Wiggins-, o sei uno a cui stanno sulle palle i francesi, ricambiato -Froome l'anno prossimo? :mrgreen: Se Vegni paga :dollar: , secondo me ci fa un pensierino, già quest'anno era tentato!-), non puoi di certo sperare di fare il tour a grandi livelli (top 5 se va bene), quindi il secondo GG che fare è la Vuelta: mal che vada, se non combini nulla, hai sempre la scusa "eh, ho fatto il giro, il secondo picco di forma :blabla: ", in caso contrario rischi di finire sul podio o di fare doppietta Giro-Vuelta nonostante la forma non smagliante (come Nibali nel 2013).
Tra quelli che hanno fatto il giro (bene o male) e i delusi (acciaccati) del tour, alla fine la start list è molto migliore di quella del giro, è un dato di fatto. Ma quanti di costoro sono a mezzo servizio? La corsa alla fini fine è spettacolare e divertente? A questo aggiungo anche la copertura televisiva: alla vuelta usano lo stesso tipo di produzione che si usa per le corse a tappe di una settimana! La rai (tanto vituperata) e Mediaset prima (con tecnici francesi) è da più di 20 anni che al giro usano una produzione (numero di telecamere in corsa) paragonabile al tour (ovvio che questo abbia un budget che la rai e RCS si sognano, ma il numero di camere usate è il medesimo). Anche questo -a mio parere- influisce sul "prodotto" grande giro e sul suo prestigio.
Quoto esattamente tutto.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

quasar
Messaggi: 1297
Iscritto il: lunedì 24 gennaio 2011, 1:53

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da quasar » mercoledì 29 luglio 2015, 12:13

pur considerando l'attuale Vuelta decisamente più intrigante del Giro per i motivi già esposti, ritenerla un salvagente di fine stagione per molti atleti è una considerazione oggettivamente veritiera. negli ultimi anni la maggior parte dei big hanno preso parte alla vuelta dopo non aver conseguito i risultati sperati al Tour. penso alle ultime annate di contador, froome lo scorso anno, ora nibali. ma, detto chiaramente, ciò non inficia minimamente l'effettiva valenza della corsa.
storicamente non ha il prestigio del Giro, diciamo pure che a nessuno interessa particolarmente la Vuelta, in primis allo stesso pubblico spagnolo che ogni anno puntualmente diserta le strade fottendosene della gara. per quanto mi rigurda resta il GT di minor prestigio e importanza, ma è un dato di fatto che per una serie di motivi allo stato attuale esercita (almeno a me personalmente) maggior interesse rispetto alla corsa rosa.
corsa salvagente, corsa di preparazione al mondiale, corsa di casa per gli spagnoli (che in questo periodo storico dispongono dell'artiglieria pesante)... embè? il tutto fa si che alla Vuelta degli ultimi anni si abbia uno schieramento di forze alla partenza da far invidia al Tour. i migliori uomini da GT, i piu forti cacciatori di classiche che preparano il mondiale. e questo basta e avanza per ritenere la vuelta non più importante del Giro (e mai lo sarà) ma indubbiamente piu intrigante e di maggior richiamo. ciò non implica che sia automaticamente coinvolgente, perchè come fa notare il buon nino il coinvolgimento dipende unicamente dallo svolgimento della corsa, ma mi pare che le ultime edizioni della vuelta abbiano ripagato ampiamente le attese, con i big (ritenuti da voi a mezzo servizio), in grado di tirar fuori delle tappe da antologia (fuente de e angliru) e dimostrare sempre sul campo una superiorità marcata rispetto alle seconde linee a pieno servizio.
scusate, ma una classifica finale che presenta nei primi cinque contador, froome, valverde, jro, aru con quintana caduto e ritirato quando era leader, per il Giro è pura utopia. ma di che parliamo?



quasar
Messaggi: 1297
Iscritto il: lunedì 24 gennaio 2011, 1:53

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da quasar » mercoledì 29 luglio 2015, 12:16

jerrydrake ha scritto:Mi auguro fortemente che l'Astana non faccia la c...orbelleria di sottoporre Aru a vincoli di gregariato in favore di Nibali.
penso che le motivazioni faranno la differenza.... quindi puoi stare tranquillo :D



Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3681
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da Brogno » mercoledì 29 luglio 2015, 12:26

quasar ha scritto:
jerrydrake ha scritto:Mi auguro fortemente che l'Astana non faccia la c...orbelleria di sottoporre Aru a vincoli di gregariato in favore di Nibali.
penso che le motivazioni faranno la differenza.... quindi puoi stare tranquillo :D
vanno con tre punte, mi sembra che la corbelleria l'abbiano già fatta. Ormai devono pensare ad una soluzione.


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

lionello91
Messaggi: 525
Iscritto il: martedì 21 luglio 2015, 19:51

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da lionello91 » mercoledì 29 luglio 2015, 12:35

Non sono tanti 3 galli nel pollaio?


Pistocchi nano di merda

quasar
Messaggi: 1297
Iscritto il: lunedì 24 gennaio 2011, 1:53

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da quasar » mercoledì 29 luglio 2015, 13:15

Brogno ha scritto:
quasar ha scritto:
jerrydrake ha scritto:Mi auguro fortemente che l'Astana non faccia la c...orbelleria di sottoporre Aru a vincoli di gregariato in favore di Nibali.
penso che le motivazioni faranno la differenza.... quindi puoi stare tranquillo :D
vanno con tre punte, mi sembra che la corbelleria l'abbiano già fatta. Ormai devono pensare ad una soluzione.
L'elemento destabilizzante potrebbe essere, anzi è, Landa.
Nessun dubbio su Nibali
L'ambizione e l'adrenalina giovanile potrebbero far vacillare Aru, ma tendo ad essere fiducioso sulla sua onestà.
Su Landa nessuna fiducia. Non si metterà al servizio di nessuno.



marc
Messaggi: 2113
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da marc » mercoledì 29 luglio 2015, 13:34

quasar ha scritto:pur considerando l'attuale Vuelta decisamente più intrigante del Giro per i motivi già esposti, ritenerla un salvagente di fine stagione per molti atleti è una considerazione oggettivamente veritiera. negli ultimi anni la maggior parte dei big hanno preso parte alla vuelta dopo non aver conseguito i risultati sperati al Tour. penso alle ultime annate di contador, froome lo scorso anno, ora nibali. ma, detto chiaramente, ciò non inficia minimamente l'effettiva valenza della corsa.
storicamente non ha il prestigio del Giro, diciamo pure che a nessuno interessa particolarmente la Vuelta, in primis allo stesso pubblico spagnolo che ogni anno puntualmente diserta le strade fottendosene della gara. per quanto mi rigurda resta il GT di minor prestigio e importanza, ma è un dato di fatto che per una serie di motivi allo stato attuale esercita (almeno a me personalmente) maggior interesse rispetto alla corsa rosa.
corsa salvagente, corsa di preparazione al mondiale, corsa di casa per gli spagnoli (che in questo periodo storico dispongono dell'artiglieria pesante)... embè? il tutto fa si che alla Vuelta degli ultimi anni si abbia uno schieramento di forze alla partenza da far invidia al Tour. i migliori uomini da GT, i piu forti cacciatori di classiche che preparano il mondiale. e questo basta e avanza per ritenere la vuelta non più importante del Giro (e mai lo sarà) ma indubbiamente piu intrigante e di maggior richiamo. ciò non implica che sia automaticamente coinvolgente, perchè come fa notare il buon nino il coinvolgimento dipende unicamente dallo svolgimento della corsa, ma mi pare che le ultime edizioni della vuelta abbiano ripagato ampiamente le attese, con i big (ritenuti da voi a mezzo servizio), in grado di tirar fuori delle tappe da antologia (fuente de e angliru) e dimostrare sempre sul campo una superiorità marcata rispetto alle seconde linee a pieno servizio.
scusate, ma una classifica finale che presenta nei primi cinque contador, froome, valverde, jro, aru con quintana caduto e ritirato quando era leader, per il Giro è pura utopia. ma di che parliamo?
quoto. Anche io penso, come ho detto prima che il Giro resti più prestigioso per chi se lo ritrova nel palmares. Vero è che se il Giro schierasse i campioni al via della Vuelta (e non un unico campione in mezzo a tante seconde linee) saremmo tutti in brodo di giuggiole, altro che Pozzovivo, Hesjedal, Amador, Kruiswjik e Porte.

Un unico appunto sulla presenza di pubblico alla Vuelta: a me negli ultimi anni sembra molto migliorata sulle salite importanti, dall'Angliru agli arrivi in Euskadi. Credo che anche da questo punto di vista in Italia non possiamo più impartire tante lezioni. Gli arrivi in salita al Sud restano deserti (ricordo la vittoria di Pozzovivo un paio d'anni nel vuoto pneumatico) ma anche al Nord, nella culla del ciclismo, non siamo messi così bene se pensiamo al deserto dello Stelvio nella tappa decisiva del Giro di Hesjedal o al semideserto della famosa crono di Milano di quell'anno.


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 18312
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » mercoledì 29 luglio 2015, 13:35

quasar ha scritto:
Brogno ha scritto:
quasar ha scritto: penso che le motivazioni faranno la differenza.... quindi puoi stare tranquillo :D
vanno con tre punte, mi sembra che la corbelleria l'abbiano già fatta. Ormai devono pensare ad una soluzione.
L'elemento destabilizzante potrebbe essere, anzi è, Landa.
Nessun dubbio su Nibali
L'ambizione e l'adrenalina giovanile potrebbero far vacillare Aru, ma tendo ad essere fiducioso sulla sua onestà.
Su Landa nessuna fiducia. Non si metterà al servizio di nessuno.
Io parto dal presupposto che 3 galli nel pollaio sono troppi e lo dico anche sulla scorta di quanto visto al Giro. Certo, in questo caso uno dei galli ha un nome e un palmares decisamente più pesante rispetto agli altri due, che essendo più giovani possiamo considerare ancora 'galletti' e questo potrebbe farli rientrare nei ranghi. Come te anche io dubito di Landa, nel senso che lo spagnolo non avrà particolari remore essendo ormai prossimo all'addio all'Astana.
Poi è chiaro che molto dipenderà da come si metteranno le cose nelle prime tappe di salita. Se uno dei tre dovesse essere in difficoltà oppure palesemente superiore agli altri, credo che una riflessione interna sarebbe più che necessario, fermo restando che c'è una crono di 40 km (per fortuna una crono vera) che potrebbe favorire e non poco Nibali rispetto agli altri due.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5779
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da jerrydrake » mercoledì 29 luglio 2015, 14:28

Un tempo non troppo lontano, gli Australian Open di tennis, più che essere il quarto Slam erano considerati un torneo minore, snobbato da tanti Campioni. La sua ricollocazione nel calendario (da ultimo a primo Slam dell'anno), la parificazione (o quasi) dei montepremi l'hanno immediatamente portato ad un'importanza quasi identica agli altri 3 Tornei. Perché invece nel ciclismo essere il primo GG è solo un'enorme svantaggio? Forse, incominciando a cancellare il ranking UCI, creando una sorta di Campionato GG, con ricco montepremi a disposizione di chi partecipa a tutti e 3 i Giri, ne guadagnerebbe enormemente l'intero movimento ciclistico. Ne perderemmo noi che non potremmo più discutere se è meglio il Giro o la Vuelta.



Avatar utente
galliano
Messaggi: 13904
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da galliano » mercoledì 29 luglio 2015, 14:42

l'Orso ha scritto: OT
Cmq io sono per una partecipazione a monumento e GT di tutti i migliori corridori da monumento e GT, ma per questo serve una calmierata agli stipendi e ingaggi, tornando ad esaltare i risultati che verranno invece di quelli fatti, alzando montepremi e facendo concorrere le squadre a questa rincorsa del risultato.
Stipendio base + alto per tutti, limite agli stipendi alti (limite serio, 500mila euro/anno) e premi a chi fa risultato nelle gare importanti (monumento, classiche da sfoltire, GT). Premi ripartiti anche alla squadra ovviamente.

Altro che diritti Tv (ultima spiaggia prima del naufragio del ciclismo come sport di massa).
Sì, mi par giusto e aggiungo che una maggior fetta di diritti tv per le squadre (che sarebbe sacrosanta) potrebbe essere dirottata sui montepremi che al momento sono risibili.
Prendiamo l'esempio di Nibali che è forse il caso più emblematico recentemente.
Nibali prende una vagonata di quattrini e il suo stipendio è giustificato dalla vittoria del Tour. Questo va benissimo all'Astana e allo stesso Nibali, ma è dannoso per il movimento.
Con tetto salariale vincolato all'incremento dei montepremi Nibali (e con lui tutti gli altri) sarebbe incentivato economicamente a puntare anche su altre corse.

Nel tennis questo è stato possibile con l'avvento dell'APT che detta legge sugli inquadramenti dei vari tornei e sui relativi montepremi minimi.



Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5779
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da jerrydrake » mercoledì 29 luglio 2015, 14:50

galliano ha scritto: Sì, mi par giusto e aggiungo che una maggior fetta di diritti tv per le squadre (che sarebbe sacrosanta) potrebbe essere dirottata sui montepremi che al momento sono risibili.
Prendiamo l'esempio di Nibali che è forse il caso più emblematico recentemente.
Nibali prende una vagonata di quattrini e il suo stipendio è giustificato dalla vittoria del Tour. Questo va benissimo all'Astana e allo stesso Nibali, ma è dannoso per il movimento.
Con tetto salariale vincolato all'incremento dei montepremi Nibali (e con lui tutti gli altri) sarebbe incentivato economicamente a puntare anche su altre corse.

Nel tennis questo è stato possibile con l'avvento dell'APT che detta legge sugli inquadramenti dei vari tornei e sui relativi montepremi minimi.
Che l'ASO si trasformi nell'ATP (non APT)



marc
Messaggi: 2113
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da marc » mercoledì 29 luglio 2015, 16:31

Van Garderen corre la Vuelta. Molto bene.


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

l'Orso
Messaggi: 4605
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da l'Orso » mercoledì 29 luglio 2015, 17:15

marc ha scritto:Van Garderen corre la Vuelta. Molto bene.
Ora ci siamo, lui si che è un campione da GT acclamato e un corridore spettacolare, non certo come i comprimari che fanno solitamente il Giro :diavoletto:

Dopo aver letto la mortificazione "per partito preso" dei partecipanti al Giro, non ho resistito ad un assit del genere :cincin: :)

Scherzo ovviamente, probabilmente abbiam pareri e gusti diversi su cosa sia spettacolare o meno e su cosa dia prestigio ad una corsa o meno, in ogni caso, anch'io mi auguro sempre di vedere al via i migliori per il tipo di gara, purchè poi però non vadano tutti a far passerella (come spesso...)


Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo

Norman7
Messaggi: 393
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:49

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da Norman7 » mercoledì 29 luglio 2015, 17:52

galliano ha scritto:
l'Orso ha scritto: OT
Cmq io sono per una partecipazione a monumento e GT di tutti i migliori corridori da monumento e GT, ma per questo serve una calmierata agli stipendi e ingaggi, tornando ad esaltare i risultati che verranno invece di quelli fatti, alzando montepremi e facendo concorrere le squadre a questa rincorsa del risultato.
Stipendio base + alto per tutti, limite agli stipendi alti (limite serio, 500mila euro/anno) e premi a chi fa risultato nelle gare importanti (monumento, classiche da sfoltire, GT). Premi ripartiti anche alla squadra ovviamente.

Altro che diritti Tv (ultima spiaggia prima del naufragio del ciclismo come sport di massa).
Sì, mi par giusto e aggiungo che una maggior fetta di diritti tv per le squadre (che sarebbe sacrosanta) potrebbe essere dirottata sui montepremi che al momento sono risibili.
Prendiamo l'esempio di Nibali che è forse il caso più emblematico recentemente.
Nibali prende una vagonata di quattrini e il suo stipendio è giustificato dalla vittoria del Tour. Questo va benissimo all'Astana e allo stesso Nibali, ma è dannoso per il movimento.
Con tetto salariale vincolato all'incremento dei montepremi Nibali (e con lui tutti gli altri) sarebbe incentivato economicamente a puntare anche su altre corse.

Nel tennis questo è stato possibile con l'avvento dell'APT che detta legge sugli inquadramenti dei vari tornei e sui relativi montepremi minimi.
Oltre ad essere incentivato a correre più corse, sarebbe anche incentivato a cercare una squadra che gli consenta di fare un certo programma di corse, al di là dello stipendio che col salary cap sarebbe più o meno uguale in un certo numero di squadre. Io metterei anche un limite massimo di corridori per squadra, molto più basso di quello attuale, con più squadre da meno componenti nelle gare. Quindi monte stipendi delle squadre molto meno grandi, possibilità maggiori di istituire nuove squadre, e col sistema dei premi in denaro, maggiori guadagni per le squadre che valorizzano i corridori rispetto alla squadra del magnate o megasponsor.



marc
Messaggi: 2113
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da marc » mercoledì 29 luglio 2015, 21:24

l'Orso ha scritto:
marc ha scritto:Van Garderen corre la Vuelta. Molto bene.
Ora ci siamo, lui si che è un campione da GT acclamato e un corridore spettacolare, non certo come i comprimari che fanno solitamente il Giro :diavoletto:

Dopo aver letto la mortificazione "per partito preso" dei partecipanti al Giro, non ho resistito ad un assit del genere :cincin: :)

Scherzo ovviamente, probabilmente abbiam pareri e gusti diversi su cosa sia spettacolare o meno e su cosa dia prestigio ad una corsa o meno, in ogni caso, anch'io mi auguro sempre di vedere al via i migliori per il tipo di gara, purchè poi però non vadano tutti a far passerella (come spesso...)
beh se su questo sito in tanti hanno sostenuto che Porte è un gran corridore, se non un campione, io posso pure considerare il signor Van Garderen come superiore a Trofimov, Amador, Kruiswik, Pozzovivo, Geniez e compagnia cantante, nessuno dei quali mi pare possa vantare due quinti posti al Tour…
Venisse al Giro, il signor Van Garderen, sarebbe osannato come è stato preventivamente osannato il signor Porte. Digiamolo. :D


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

lionello91
Messaggi: 525
Iscritto il: martedì 21 luglio 2015, 19:51

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da lionello91 » mercoledì 29 luglio 2015, 22:34

Froome partecipa notizia ufficiale. Con Quintana vuelta stellare!


Pistocchi nano di merda

marc
Messaggi: 2113
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da marc » mercoledì 29 luglio 2015, 22:48

lionello91 ha scritto:Froome partecipa notizia ufficiale. Con Quintana vuelta stellare!
E Amador? :D


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

lionello91
Messaggi: 525
Iscritto il: martedì 21 luglio 2015, 19:51

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da lionello91 » mercoledì 29 luglio 2015, 22:54

marc ha scritto:
lionello91 ha scritto:Froome partecipa notizia ufficiale. Con Quintana vuelta stellare!
E Amador? :D
Ahahahaha e' pronto De gendt!!


Pistocchi nano di merda

giorgio ricci
Messaggi: 3265
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da giorgio ricci » mercoledì 29 luglio 2015, 23:23

Come ho gia detto molte volte, la gente vuole vedere i campioni. Il giro è diventato la Vuelta degli anni 80-90 .
Io non dico giro a settembre tout court, ma un alternanza quinquennale Giro Vuelta a settembre . Poi vediamo cosa viene fuori a livelli di percorso ( montagne italiane verdi e assolate ad agosto ) , e di partecipanti . E poi se il Giro è un trofeo più ambito, i campioni ad agosto si impegnerebbero per lasciare almeno un segno. Io mi arrabbio e mi deprimo a vedere che Quintana, Froome, Nibali, Aru, valverde, van garderen, landa,e,altri vanno alla vuelta e al giro abbiamo Amador hesjedal nella top five .e a inizio Giro facevamo fatica a trovare una top ten all'altezza. Il resto son ragionamenti fatti con il bilancino del farmacista. La gente vuole i campioni, in vacanza o in piena forma.



nunziol
Messaggi: 602
Iscritto il: mercoledì 16 maggio 2012, 13:06

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da nunziol » mercoledì 29 luglio 2015, 23:51

ricordo che non pochi corridori alla domanda "meglio vincere la Liegi o la Vuelta?" risposero la prima
Io non sono d'accordo ma alla domanda Giro o Liegi nessuno risponderebbe Liegi



Avatar utente
nino58
Messaggi: 11507
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da nino58 » giovedì 30 luglio 2015, 9:09

nunziol ha scritto:ricordo che non pochi corridori alla domanda "meglio vincere la Liegi o la Vuelta?" risposero la prima
Io non sono d'accordo ma alla domanda Giro o Liegi nessuno risponderebbe Liegi
:clap: :clap: :clap:


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5779
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da jerrydrake » giovedì 30 luglio 2015, 9:25

nunziol ha scritto:ricordo che non pochi corridori alla domanda "meglio vincere la Liegi o la Vuelta?" risposero la prima
Io non sono d'accordo ma alla domanda Giro o Liegi nessuno risponderebbe Liegi
Anche se tutti preferissero la Rosa alla Roja, ciò, purtroppo, non toglie il fatto che al via (e probabilmente anche all'arrivo) di un GG ci siano tutti i big (tranne Contador), al via dell'altro proprio pochini. Essendo entrambi GG, con uguale punteggio World Tour, questo sta inevitabilmente conducendo ad uno svilimento della corsa rosa rispetto alla Vuelta. E la "teoria del ripiego" non regge per difendere l'attuale peso del Giro a discapito della corsa spagnola.



lionello91
Messaggi: 525
Iscritto il: martedì 21 luglio 2015, 19:51

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da lionello91 » giovedì 30 luglio 2015, 9:47

jerrydrake ha scritto:
nunziol ha scritto:ricordo che non pochi corridori alla domanda "meglio vincere la Liegi o la Vuelta?" risposero la prima
Io non sono d'accordo ma alla domanda Giro o Liegi nessuno risponderebbe Liegi
Anche se tutti preferissero la Rosa alla Roja, ciò, purtroppo, non toglie il fatto che al via (e probabilmente anche all'arrivo) di un GG ci siano tutti i big (tranne Contador), al via dell'altro proprio pochini. Essendo entrambi GG, con uguale punteggio World Tour, questo sta inevitabilmente conducendo ad uno svilimento della corsa rosa rispetto alla Vuelta. E la "teoria del ripiego" non regge per difendere l'attuale peso del Giro a discapito della corsa spagnola.
Sarà una corsa di ripiego.......ma ci ripiegano proprio tutti i migliori!!!
Quello che fa la differenza sono i corridori!! In questo forum molti non lo capiscono


Pistocchi nano di merda

34x27
Messaggi: 3522
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da 34x27 » giovedì 30 luglio 2015, 9:56

lionello91 ha scritto: Sarà una corsa di ripiego.......ma ci ripiegano proprio tutti i migliori!!!
Quello che fa la differenza sono i corridori!! In questo forum molti non lo capiscono
Hai molta ragione. Ma poi ripiego da cosa? :boh:
Nibali, Froome, Quintana, Valverde + un Rodriguez che si ripiglia un po' di forma + Aru sono un parterre de roi mica da ridere!

D'accordissimo anche sui corridori: son loro che "nobilitano" una corsa, non la quantità di salite o il blasone storico della stessa.... e purtroppo tocca ammettere che il Giro, almeno negli ultimi anni (fate voi quanti per la precisione) a livello di partecipazione dei big per la GC è ormai diventato il terzo GT :(


HEY MOTO

Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 5779
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da jerrydrake » giovedì 30 luglio 2015, 10:17

Ma Quintana ha detto che farà la Vuelta?



Avatar utente
Mystogan
Messaggi: 3090
Iscritto il: domenica 23 febbraio 2014, 12:28

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da Mystogan » giovedì 30 luglio 2015, 10:20

Quitnana e' sicuro partecipi?



ucci90
Messaggi: 1855
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:52

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da ucci90 » giovedì 30 luglio 2015, 10:21

Non è sicuro che Quintana partecipi, e non è ufficiale neanche di Froome.



34x27
Messaggi: 3522
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da 34x27 » giovedì 30 luglio 2015, 10:25

Mystogan ha scritto:Quitnana e' sicuro partecipi?
Così ho letto in giro...

Su Froome la Gazzetta di oggi lo dà per partente.


HEY MOTO

34x27
Messaggi: 3522
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Vuelta a Espana 2015

Messaggio da leggere da 34x27 » giovedì 30 luglio 2015, 10:28

ucci90 ha scritto:Non è sicuro che Quintana partecipi, e non è ufficiale neanche di Froome.
Ritieni El Pais è abbastanza affidabile o dobbiamo aspettare il 21 sera?

http://www.elpais.com.co/elpais/deporte ... lta-espana


HEY MOTO


Rispondi