Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campiglio

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 6570
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Contador posseduto dallo spirito del Navarro

Messaggio da leggere da jerrydrake »

La mia è una lettura della tappa di ieri molto diversa da quella della maggioranza del forum.

Alberto Miguel Contadurain ha corso come e meglio di quanto faceva negli anni 90. Si è scelto l'avversario, ovviamente quello che conosce meglio e teme, giustamente, di meno. Quello meno in forma, quello che le circostanze (si corre in Italia, sull'ammiraglia c'è un italiano) vogliono a tutti i costi sul secondo gradino del podio. Si rigetta l'incertezza di un avversario più distante in classifica, ma del quale meno si sa sul comportamento sulle tre settimane e del quale non conosce i limiti in salita.

Un po' come in quei Tour in cui Miguel Alberto Induror preferiva un Virenque secondo e tranquillo ad una sfida contro Pantani. Ed ecco che ad ogni attacco di Landa il pistolero non solo non se lo lasciava scappare, ma mostrava la sua magnanimità rallentando e consentendo ad Aru di rientrare. Alla fine il capolavoro, nel quale supera i livelli di fine dello scorso millennio: lasciamo la tappa al basco, facciamo contenta l'Astana e garantiamoci un tranquillo prossimo futuro. Altro che seminare zizzania nel team kazako, qui si dispensano gioia e ruoli ad ogni avversario!

A mio avviso, se volesse, il padrone del Giro potrebbe vincere tutte le tappe di salita ed arrivare a Milano con 10' di vantaggio, ma ciò comporterebbe un Astana incazzata e tante energie spese. Gli conviene in ottica Tour?


Avatar utente
nino58
Messaggi: 12949
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Contador posseduto dallo spirito del Navarro

Messaggio da leggere da nino58 »

jerrydrake ha scritto:La mia è una lettura della tappa di ieri molto diversa da quella della maggioranza del forum.

Alberto Miguel Contadurain ha corso come e meglio di quanto faceva negli anni 90. Si è scelto l'avversario, ovviamente quello che conosce meglio e teme, giustamente, di meno. Quello meno in forma, quello che le circostanze (si corre in Italia, sull'ammiraglia c'è un italiano) vogliono a tutti i costi sul secondo gradino del podio. Si rigetta l'incertezza di un avversario più distante in classifica, ma del quale meno si sa sul comportamento sulle tre settimane e del quale non conosce i limiti in salita.

Un po' come in quei Tour in cui Miguel Alberto Induror preferiva un Virenque secondo e tranquillo ad una sfida contro Pantani. Ed ecco che ad ogni attacco di Landa il pistolero non solo non se lo lasciava scappare, ma mostrava la sua magnanimità rallentando e consentendo ad Aru di rientrare. Alla fine il capolavoro, nel quale supera i livelli di fine dello scorso millennio: lasciamo la tappa al basco, facciamo contenta l'Astana e garantiamoci un tranquillo prossimo futuro. Altro che seminare zizzania nel team kazako, qui si dispensano gioia e ruoli ad ogni avversario!

A mio avviso, se volesse, il padrone del Giro potrebbe vincere tutte le tappe di salita ed arrivare a Milano con 10' di vantaggio, ma ciò comporterebbe un Astana incazzata e tante energie spese. Gli conviene in ottica Tour?
Analisi perfetta.
L'unico problema è che il Tour è il Tour.
Fece qualcosa di simile anche Bugno con Mottet ma Mottet non restituì il favore anzi aiutò Indurain il giorno in cui il Navarro poteva saltare.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 15150
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Contador posseduto dallo spirito del Navarro

Messaggio da leggere da barrylyndon »

jerrydrake ha scritto:La mia è una lettura della tappa di ieri molto diversa da quella della maggioranza del forum.

Alberto Miguel Contadurain ha corso come e meglio di quanto faceva negli anni 90. Si è scelto l'avversario, ovviamente quello che conosce meglio e teme, giustamente, di meno. Quello meno in forma, quello che le circostanze (si corre in Italia, sull'ammiraglia c'è un italiano) vogliono a tutti i costi sul secondo gradino del podio. Si rigetta l'incertezza di un avversario più distante in classifica, ma del quale meno si sa sul comportamento sulle tre settimane e del quale non conosce i limiti in salita.

Un po' come in quei Tour in cui Miguel Alberto Induror preferiva un Virenque secondo e tranquillo ad una sfida contro Pantani. Ed ecco che ad ogni attacco di Landa il pistolero non solo non se lo lasciava scappare, ma mostrava la sua magnanimità rallentando e consentendo ad Aru di rientrare. Alla fine il capolavoro, nel quale supera i livelli di fine dello scorso millennio: lasciamo la tappa al basco, facciamo contenta l'Astana e garantiamoci un tranquillo prossimo futuro. Altro che seminare zizzania nel team kazako, qui si dispensano gioia e ruoli ad ogni avversario!

A mio avviso, se volesse, il padrone del Giro potrebbe vincere tutte le tappe di salita ed arrivare a Milano con 10' di vantaggio, ma ciò comporterebbe un Astana incazzata e tante energie spese. Gli conviene in ottica Tour?
per me invece, Contador, in salita potrebbe staccare tutti meno uno..e ieri se n'e'accorto.
almeno fino ad oggi.Sul Mortirolo magari se ne va..
Ha tentato sull'Abetone ma non e' riuscito a dare continuita' all'azione, ha tentato ieri, ma Landa, abbastanza agevolmente, almeno cosi' sembrava, gli rimaneva a ruota..


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 15150
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da barrylyndon »

e poi, perche' dovrebbe paraculeggiare con l'Astana?
L' Astana va al tour per vincerlo non con obiettivi parziali.
Indi partira' naturalmente incazzata con Contador, come con Froome,come con Quintana.
Semplicemente Contador in questo Giro non e' al massimo(l'esperienza 2011 gli ha insegnato qualcosa) e sta gestendo la corsa come meglio non potrebbe.


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
prof
Messaggi: 1236
Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 2:44

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da prof »

Boh, francamente mi sembrano piu' psicologismi che valutazioni tattiche.
L'unica cosa che mi sento di condividere è che da Monte Berico in qua le avrebbe potute vincere tutte. E, se volete, questo è piu' segno di debolezza che di forza.


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20878
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

cauz. ha scritto:
hanno isolato contador per cosa? non mi risulta che l'isolamento porti dei bonus in classifica.
una volta che lo isoli, lo devi attaccare: hai 3 uomini in top10 e una maggioranza schiacciante nel gruppo dei migliori, non puoi correre come la sky con froome, puntando sul guadagnare tempo nell'ultimo km.

ripeto: se hanno corso in difesa, tanto di cappello, la tattica è perfetta. se invece vogliono provare a vincere il giro, così non vanno da nessuna parte.
già martedì dovranno mettere in chiaro quali sono i loro obiettivi.

Io credo che ieri l'obiettivo dell'Astana fosse quello di blindare il 2° posto, avvicinare il 3° con Landa e vincere un'altra tappa (che non fa mai male). Mi pare che tutti questi obiettivi siano stati raggiunti. Se poi fosse capitato qualcosa a Contador, ovviamente ne avrebbero tratto vantaggio anche in termini di corsa alla maglia rosa, ma di certo non hanno corso per provare a vincere il Giro. Quello è fuor di dubbio. Poi la corsa è ancora lunga, mancano le tappe più toste e in teoria potrebbe ancora cambiare tanto, anche in termini di gerarchie interne al team kazako, ma il mio sentore è che da qui a Milano l'andazzo sarà lo stesso: cercheranno altri successi parziali, la conquista dei 2 gradini più bassi del podio e della maglia bianca come contorno. Non poco, ma neanche tanto considerato lo strapotere dimostrato in questi primi 15 giorni di corsa.
Stanno facendo bene? Questo non lo so. A me ieri sarebbe piaciuto vedere tutt'altra corsa: un attacco di Landa sul Passo Daone magari in coppia con Kangert. Invece hanno scelto una corsa alla Sky, rischiando pure di perderere la tappa perchè non hanno il più forte in salita. Poi, ripeto, ci sta che abbiano in programma di fare altro già martedì, anche se mi risulta difficile pensare che cambino tattica.

ps: Ho letto paragoni con la vecchia Liquigas. Mi sento di dire che il paragone è un pò sbagliato, perchè quella squadra (prendo ad esempio il Giro 2012, quello più ecclatante) non vinse tappe e non salì sul podio ;)


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
Mystogan
Messaggi: 3090
Iscritto il: domenica 23 febbraio 2014, 12:28

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da Mystogan »

A Contador non sono mai più di tante interessante le vittorie di tappa nei grandi Giri,oggi è stato clemente ma spero che nei prossimi arrivi in salita non lo sia


AntiGazza
Messaggi: 1359
Iscritto il: venerdì 15 aprile 2011, 12:23

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da AntiGazza »

prof ha scritto:Boh, francamente mi sembrano piu' psicologismi che valutazioni tattiche.
L'unica cosa che mi sento di condividere è che da Monte Berico in qua le avrebbe potute vincere tutte. E, se volete, questo è piu' segno di debolezza che di forza.
Anche io sono sicuro che Contador abbia un po paura.Non qua al giro ovviamente.Ha paura del Tour.Al Tour sa che deve essere il miglior Contador, e ha nella sua esperienza pregressa un 2011 dove ha dominato il giro e un po l'ha pagato al Tour.
Per questo per me sta gestendo qua al giro.


Avatar utente
galliano
Messaggi: 15571
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da galliano »

barrylyndon ha scritto:riguardando gli ultimi 3 km di ieri, rimango convinto che Contador avrebbe voluto vincere la tappa ma, una volta accortosi di tentandoci si sarebbe esposto a qualche fastidioso contropiede. ha desistito.
Quando scatta Landa ai -3 il Madrileno salta sulla sua ruota, lo supera e tenta di andarsene ma non ci riesce.C'e' Aru in affanno che perde qualche metro, sarebbe conveniente per lui cercare di continuare l'azione per 1)vincere la tappa, o cercare la vittoria,almeno 2) per mettere più distanza tra lui ed il secondo in classifica.Ma invece desiste, perche' probabilmente era la massimo anche lui.
Successivamente addirittura per qualche metro cerca addirittura di chiudere su Trofimov e anche sull'accelerazione decisiva di Landa.
Insomma, Contador ieri non e' andato a spasso come tra le righe in cronaca si diceva.Ha visto che vincere la tappa non sarebbe stato facile ed ha scelto il male minore.
Non so, io rimango convinto che se avesse voluto ieri la tappa la vinceva con Landa a ruota.
Perché non l'abbia fatto, ha varie possibili spiegazioni.

Probabilmente si è accorto che il suo unico rivale è Landa e sarebbe forse peggio per lui se l'astana cambiasse capitano in corsa usando Aru come pedina per favorire il basco.
Forse a Contador conviene mantenere in corsa (del tutto teorica) Aru così da anestetizzare anche il resto della squadra kazaka, sopratutto Landa, che si vedrà costretto a limitare la sua esuberanza per evitare di lasciare per strada Aru. Questo garantirà a Contador un andamento più sereno nelle prossime tappe.
Se ieri Contador avesse attaccato seriamente ai -6/7km al traguardo il solo Landa gli avrebbe risposto e a quel punto addio fabio.
Col risultato che da qui a milano un Landa capitano è comunque più pericoloso di un Aru che più di tanto non può dare.
Non mi stupire se al Sestriere e solo lì arrivasse anche la concessione della tappa ad Aru, come ringraziamento per aver tarpato le ali al rivale più pericoloso.


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20878
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

cauz. ha scritto: se l'astana vuole rischiare di vincere questo giro, deve provare in altro modo, giocandosi cataldo da lontano, aru alla media distanza e landa nel finale.ma il timore è che l'obiettivo degli astana sia di mettere questi due sui due gradini bassi del podio, con buona pace dello spettacolo.
Esattamente. Posto che Landa sta meglio di Aru e che in classifica non è poi così distante dal Sardo, posto che Contador è un corridore molto intelligente che ha ben capito chi va più forte in salita tra i due dell'Astana, posto che il 2° posto della generale con l'uno o con l'altro lo conquisteranno di sicuro, la cosa più logica adesso sarebbe proprio quella di continuare a sbandierare ai 4 venti che il capitano è sempre Aru, per poi fare il contrario. E questo potrebbe, paradossalmente, tornare a favore proprio del sardo. Dunque dovrebbero usare la squadra al meglio, non più in testa al gruppo per decine di km come se Contador corresse ancora con loro. Un paio tra Cataldo, Tiralongo, Rosa, Kangert nella fuga del mattino, attacco di Aru da media distanza. Poi da lì si decide in funzione di quel che fa Contador, che verosilmente nelle prossime tappe di montagna sarà sempre più solo. Contador decide di inseguire da subito Aru? Pazienza, ci si riprova; nel caso opposto si rischia di fare qualcosa di molto spettacolare e di avvicinare la maglia rosa.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 6570
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da jerrydrake »

galliano ha scritto: Probabilmente si è accorto che il suo unico rivale è Landa e sarebbe forse peggio per lui se l'astana cambiasse capitano in corsa usando Aru come pedina per favorire il basco.
Forse a Contador conviene mantenere in corsa (del tutto teorica) Aru così da anestetizzare anche il resto della squadra kazaka, sopratutto Landa, che si vedrà costretto a limitare la sua esuberanza per evitare di lasciare per strada Aru. Questo garantirà a Contador un andamento più sereno nelle prossime tappe.
Se ieri Contador avesse attaccato seriamente ai -6/7km al traguardo il solo Landa gli avrebbe risposto e a quel punto addio fabio.
Col risultato che da qui a milano un Landa capitano è comunque più pericoloso di un Aru che più di tanto non può dare.
Non mi stupire se al Sestriere e solo lì arrivasse anche la concessione della tappa ad Aru, come ringraziamento per aver tarpato le ali al rivale più pericoloso.
Stai dicendo quello che penso io
Indurain docet


Avatar utente
galliano
Messaggi: 15571
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da galliano »

jerrydrake ha scritto:
galliano ha scritto: Probabilmente si è accorto che il suo unico rivale è Landa e sarebbe forse peggio per lui se l'astana cambiasse capitano in corsa usando Aru come pedina per favorire il basco.
Forse a Contador conviene mantenere in corsa (del tutto teorica) Aru così da anestetizzare anche il resto della squadra kazaka, sopratutto Landa, che si vedrà costretto a limitare la sua esuberanza per evitare di lasciare per strada Aru. Questo garantirà a Contador un andamento più sereno nelle prossime tappe.
Se ieri Contador avesse attaccato seriamente ai -6/7km al traguardo il solo Landa gli avrebbe risposto e a quel punto addio fabio.
Col risultato che da qui a milano un Landa capitano è comunque più pericoloso di un Aru che più di tanto non può dare.
Non mi stupire se al Sestriere e solo lì arrivasse anche la concessione della tappa ad Aru, come ringraziamento per aver tarpato le ali al rivale più pericoloso.
Stai dicendo quello che penso io
Indurain docet
sì è vero, ormai siamo d'accordo su tutto
o no? :D

Per Aru si tratta forse di un passo indietro rispetto allo scorso anno, benchè in classifica possa sembrare il contrario.
Passo indietro relativo, nel senso che non pare essere cresciuto ulteriormente.
Però c'è l'incognita di quanto possa aver pesato il problema fisico pre-giro.


Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 6570
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da jerrydrake »

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
cauz. ha scritto: se l'astana vuole rischiare di vincere questo giro, deve provare in altro modo, giocandosi cataldo da lontano, aru alla media distanza e landa nel finale.ma il timore è che l'obiettivo degli astana sia di mettere questi due sui due gradini bassi del podio, con buona pace dello spettacolo.
Esattamente. Posto che Landa sta meglio di Aru e che in classifica non è poi così distante dal Sardo, posto che Contador è un corridore molto intelligente che ha ben capito chi va più forte in salita tra i due dell'Astana, posto che il 2° posto della generale con l'uno o con l'altro lo conquisteranno di sicuro, la cosa più logica adesso sarebbe proprio quella di continuare a sbandierare ai 4 venti che il capitano è sempre Aru, per poi fare il contrario. E questo potrebbe, paradossalmente, tornare a favore proprio del sardo. Dunque dovrebbero usare la squadra al meglio, non più in testa al gruppo per decine di km come se Contador corresse ancora con loro. Un paio tra Cataldo, Tiralongo, Rosa, Kangert nella fuga del mattino, attacco di Aru da media distanza. Poi da lì si decide in funzione di quel che fa Contador, che verosilmente nelle prossime tappe di montagna sarà sempre più solo. Contador decide di inseguire da subito Aru? Pazienza, ci si riprova; nel caso opposto si rischia di fare qualcosa di molto spettacolare e di avvicinare la maglia rosa.
E secondo te l'Astana butterà via un doppio podio quasi certo per un'improbabilissima vittoria con il rischio di perdere il corridore osannato dalla stampa italiana? Ed ancora secondo te, Landa può recoperare 4'30" a Contador?


Avatar utente
nino58
Messaggi: 12949
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da nino58 »

galliano ha scritto:
barrylyndon ha scritto:riguardando gli ultimi 3 km di ieri, rimango convinto che Contador avrebbe voluto vincere la tappa ma, una volta accortosi di tentandoci si sarebbe esposto a qualche fastidioso contropiede. ha desistito.
Quando scatta Landa ai -3 il Madrileno salta sulla sua ruota, lo supera e tenta di andarsene ma non ci riesce.C'e' Aru in affanno che perde qualche metro, sarebbe conveniente per lui cercare di continuare l'azione per 1)vincere la tappa, o cercare la vittoria,almeno 2) per mettere più distanza tra lui ed il secondo in classifica.Ma invece desiste, perche' probabilmente era la massimo anche lui.
Successivamente addirittura per qualche metro cerca addirittura di chiudere su Trofimov e anche sull'accelerazione decisiva di Landa.
Insomma, Contador ieri non e' andato a spasso come tra le righe in cronaca si diceva.Ha visto che vincere la tappa non sarebbe stato facile ed ha scelto il male minore.
Non so, io rimango convinto che se avesse voluto ieri la tappa la vinceva con Landa a ruota.
Perché non l'abbia fatto, ha varie possibili spiegazioni.

Probabilmente si è accorto che il suo unico rivale è Landa e sarebbe forse peggio per lui se l'astana cambiasse capitano in corsa usando Aru come pedina per favorire il basco.
Forse a Contador conviene mantenere in corsa (del tutto teorica) Aru così da anestetizzare anche il resto della squadra kazaka, sopratutto Landa, che si vedrà costretto a limitare la sua esuberanza per evitare di lasciare per strada Aru. Questo garantirà a Contador un andamento più sereno nelle prossime tappe.
Se ieri Contador avesse attaccato seriamente ai -6/7km al traguardo il solo Landa gli avrebbe risposto e a quel punto addio fabio.
Col risultato che da qui a milano un Landa capitano è comunque più pericoloso di un Aru che più di tanto non può dare.
Non mi stupire se al Sestriere e solo lì arrivasse anche la concessione della tappa ad Aru, come ringraziamento per aver tarpato le ali al rivale più pericoloso.
Con quattro tappe "tostissime" ancora da disputare ci sono ancora troppi "se" e troppi "ma" in ballo.
Tutti i ragionamenti di Contador e dell'Astana, ad oggi, sono giusti.
Poi finirà in un modo, ed in un modo solo, che nessuno sa e chiunque, con il senno di poi, dirà : "Tizio ha sbagliato qua, Sempronio ci ha preso là".
L'anima del cazzeggio è questa.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 6570
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da jerrydrake »

galliano ha scritto: sì è vero, ormai siamo d'accordo su tutto
o no? :D

Per Aru si tratta forse di un passo indietro rispetto allo scorso anno, benchè in classifica possa sembrare il contrario.
Passo indietro relativo, nel senso che non pare essere cresciuto ulteriormente.
Però c'è l'incognita di quanto possa aver pesato il problema fisico pre-giro.
D'accordo anche sul passo indietro, sulla mancata crescita, sull'incognita. Non d'accordo sul valore del sardo.
Continuo a pensare che WunderbAru non c'azzeccasse nulla con questo Giro, mentre rimane il mio favorito n.1 per la Vuelta (cagotto permettendo)


Avatar utente
nino58
Messaggi: 12949
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da nino58 »

Per me la cosa più importante di ieri è che temevo Aru andasse alla deriva e non ci è andato.
Questo può anche voler dire che è in recupero rispetto ad Imola/Vicenza ( già a Valdobbiadene è andato come i non-Contador).
E la cosa è certamente intrigante per l'ultima settimana.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
jerrydrake
Messaggi: 6570
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 12:14

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da jerrydrake »

nino58 ha scritto:Per me la cosa più importante di ieri è che temevo Aru andasse alla deriva e non ci è andato.
Questo può anche voler dire che è in recupero rispetto ad Imola/Vicenza ( già a Valdobbiadene è andato come i non-Contador).
E la cosa è certamente intrigante per l'ultima settimana.
Una pagina fa non ero d'accordo con nessuno, ora sono d'accordo con tutti :dubbio: :shock: :sherlock:


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20878
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

jerrydrake ha scritto:
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
cauz. ha scritto: se l'astana vuole rischiare di vincere questo giro, deve provare in altro modo, giocandosi cataldo da lontano, aru alla media distanza e landa nel finale.ma il timore è che l'obiettivo degli astana sia di mettere questi due sui due gradini bassi del podio, con buona pace dello spettacolo.
Esattamente. Posto che Landa sta meglio di Aru e che in classifica non è poi così distante dal Sardo, posto che Contador è un corridore molto intelligente che ha ben capito chi va più forte in salita tra i due dell'Astana, posto che il 2° posto della generale con l'uno o con l'altro lo conquisteranno di sicuro, la cosa più logica adesso sarebbe proprio quella di continuare a sbandierare ai 4 venti che il capitano è sempre Aru, per poi fare il contrario. E questo potrebbe, paradossalmente, tornare a favore proprio del sardo. Dunque dovrebbero usare la squadra al meglio, non più in testa al gruppo per decine di km come se Contador corresse ancora con loro. Un paio tra Cataldo, Tiralongo, Rosa, Kangert nella fuga del mattino, attacco di Aru da media distanza. Poi da lì si decide in funzione di quel che fa Contador, che verosilmente nelle prossime tappe di montagna sarà sempre più solo. Contador decide di inseguire da subito Aru? Pazienza, ci si riprova; nel caso opposto si rischia di fare qualcosa di molto spettacolare e di avvicinare la maglia rosa.
E secondo te l'Astana butterà via un doppio podio quasi certo per un'improbabilissima vittoria con il rischio di perdere il corridore osannato dalla stampa italiana? Ed ancora secondo te, Landa può recoperare 4'30" a Contador?
La risposta ovviamente è NO, ad entrambe le domande. Quanto scritto sopra - mi sono dimenticato di specificarlo - è quel che si dovrebbe fare per rischiare di vincere il Giro. Una considerazione che partiva dalla condizione posta da Cauz.
Come dicevo nel prededente post, credo che invece l'Astana correrà diversamente, ormai praticamente rassegnata a dover rinunciare alla rosa. Cercheranno di portare a casa 2° e 3° posto, la maglia bianca e qualche altra vittoria di tappa da aggiungere alle 2 già conquistate con Tiralongo e Landa. Il che, tutto sommato, non è poco ma neanche tanto se relazionato alla forza della squadra.
Poi ci sta anche che, correndo in come ieri, Contador buchi nel momento sbagliato e ritrovandosi senza squadra perda il Giro. Ma è un'ipotesi del tutto remota.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Steven
Messaggi: 1719
Iscritto il: martedì 7 maggio 2013, 16:53

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da Steven »

l'unico punto dove contador era vulnerabile era la discesa del Daone, magari se proprio l'Astana voleva far saltare il banco avrebbe potuto studiare qualcosa in quel frangente. in salita contador è nettamente più forte di tutti, quindi è inutile pensare di staccarlo, anche nelle prossime tappe. isolare contador lascia il tempo che trova....se non si hanno le gambe per attaccarlo non serve a molto.


Nostalgia canaglia per il ciclismo anni '90
Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3918
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da Brogno »

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
jerrydrake ha scritto:
Tranchée d'Arenberg ha scritto: Esattamente. Posto che Landa sta meglio di Aru e che in classifica non è poi così distante dal Sardo, posto che Contador è un corridore molto intelligente che ha ben capito chi va più forte in salita tra i due dell'Astana, posto che il 2° posto della generale con l'uno o con l'altro lo conquisteranno di sicuro, la cosa più logica adesso sarebbe proprio quella di continuare a sbandierare ai 4 venti che il capitano è sempre Aru, per poi fare il contrario. E questo potrebbe, paradossalmente, tornare a favore proprio del sardo. Dunque dovrebbero usare la squadra al meglio, non più in testa al gruppo per decine di km come se Contador corresse ancora con loro. Un paio tra Cataldo, Tiralongo, Rosa, Kangert nella fuga del mattino, attacco di Aru da media distanza. Poi da lì si decide in funzione di quel che fa Contador, che verosilmente nelle prossime tappe di montagna sarà sempre più solo. Contador decide di inseguire da subito Aru? Pazienza, ci si riprova; nel caso opposto si rischia di fare qualcosa di molto spettacolare e di avvicinare la maglia rosa.
E secondo te l'Astana butterà via un doppio podio quasi certo per un'improbabilissima vittoria con il rischio di perdere il corridore osannato dalla stampa italiana? Ed ancora secondo te, Landa può recoperare 4'30" a Contador?
La risposta ovviamente è NO, ad entrambe le domande. Quanto scritto sopra - mi sono dimenticato di specificarlo - è quel che si dovrebbe fare per rischiare di vincere il Giro. Una considerazione che partiva dalla condizione posta da Cauz.
Come dicevo nel prededente post, credo che invece l'Astana correrà diversamente, ormai praticamente rassegnata a dover rinunciare alla rosa. Cercheranno di portare a casa 2° e 3° posto, la maglia bianca e qualche altra vittoria di tappa da aggiungere alle 2 già conquistate con Tiralongo e Landa. Il che, tutto sommato, non è poco ma neanche tanto se relazionato alla forza della squadra.
Poi ci sta anche che, correndo in come ieri, Contador buchi nel momento sbagliato e ritrovandosi senza squadra perda il Giro. Ma è un'ipotesi del tutto remota.
Sono d'accordo in parte. Landa sa bene che recuperare 4'30" a Contador è impresa quasi impossibile, come conferma lui stesso (letto oggi in Gazza), e d'altronde conferma che sarà al fianco di Fabio, punto e basta.
Detto ciò però, penso che se le gambe li assisteranno, provaranno qualcosa, forse anche prima dei -3 al traguardo. Ieri Contador era si forte, ma a me non è sembrato, come scrivono oggi i giornali, che abbia lasciato la tappa, o che abbia aspettato Aru (infatti lui smentisce), semplicemente ha trovato Landa che ne aveva di più, e quando ha provato lui ad andarsene ha fatto un bello scatto, ma Landa era li come un ombra. La differenza sostanzialmente per ora l'ha fatta la cronometro.
Forte è forte, imbattibile non penso (ma penso che ci sia poco da aggiungere basta guardare il suo palmares..).


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20878
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Steven ha scritto:l'unico punto dove contador era vulnerabile era la discesa del Daone, magari se proprio l'Astana voleva far saltare il banco avrebbe potuto studiare qualcosa in quel frangente. in salita contador è nettamente più forte di tutti, quindi è inutile pensare di staccarlo, anche nelle prossime tappe. isolare contador lascia il tempo che trova....se non si hanno le gambe per attaccarlo non serve a molto.
L'Astana la discesa del Daone l'ha fatta a tutta, tant'è che qualcuno è finito col muso per terra e in tanti proprio in quei km ne han fatto le spese, ad esempio VDB e Hesjedal oltre che gli ultimi compagni di Contador. L'effetto scaturito da quell'azione è stato l'isolamento di Contador, che non è un fesso e non si è fatto sorprendere, ma l'Astana in quel tratto di strada ha fatto bene. L'alternativa qual'era: attaccare con Aru o Landa in discesa? Non credo proprio, perchè poi anche ammesso che Contador non avesse rincorso l'avversario, il gruppo maglia rosa avrebbe rallentato, sarebbe rientrato il gruppo VDB-Hesjedal in cui c'erano Kreuziger, Rogers e Basso che a quel punto si sarebbero messi in testa a tirare alla morte con il risultato di riprendere Aru/Landa ai piedi della salita finale.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
prof
Messaggi: 1236
Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 2:44

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da prof »

AntiGazza ha scritto:
prof ha scritto:Boh, francamente mi sembrano piu' psicologismi che valutazioni tattiche.
L'unica cosa che mi sento di condividere è che da Monte Berico in qua le avrebbe potute vincere tutte. E, se volete, questo è piu' segno di debolezza che di forza.
Anche io sono sicuro che Contador abbia un po paura.Non qua al giro ovviamente.Ha paura del Tour.Al Tour sa che deve essere il miglior Contador, e ha nella sua esperienza pregressa un 2011 dove ha dominato il giro e un po l'ha pagato al Tour.
Per questo per me sta gestendo qua al giro.
Senz'altro si sta gestendo per il Tour ma ieri ha dato la sensazione di poter vincere a mani basse e, palesemente, non ha voluto. Non vuole pestare i piedi a qualcuno? Curioso veramente ...


Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3918
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da Brogno »

prof ha scritto:
AntiGazza ha scritto:
prof ha scritto:Boh, francamente mi sembrano piu' psicologismi che valutazioni tattiche.
L'unica cosa che mi sento di condividere è che da Monte Berico in qua le avrebbe potute vincere tutte. E, se volete, questo è piu' segno di debolezza che di forza.
Anche io sono sicuro che Contador abbia un po paura.Non qua al giro ovviamente.Ha paura del Tour.Al Tour sa che deve essere il miglior Contador, e ha nella sua esperienza pregressa un 2011 dove ha dominato il giro e un po l'ha pagato al Tour.
Per questo per me sta gestendo qua al giro.
Senz'altro si sta gestendo per il Tour ma ieri ha dato la sensazione di poter vincere a mani basse e, palesemente, non ha voluto. Non vuole pestare i piedi a qualcuno? Curioso veramente ...
Per me questa visiona contrasta sia con le sue parole, infatti ha più volte confermato che lui ci teneva a vincere qui, sia con le sua azioni, infatti il suo scatto l'ha provato e anche bello deciso. Dico, se non vuoi vincere, perché scatti? Evidentemente ci ha provato ma non è riuscito a fare la differenza (per me..)


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni
prof
Messaggi: 1236
Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 2:44

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da prof »

Brogno ha scritto:
prof ha scritto:
Senz'altro si sta gestendo per il Tour ma ieri ha dato la sensazione di poter vincere a mani basse e, palesemente, non ha voluto. Non vuole pestare i piedi a qualcuno? Curioso veramente ...
Per me questa visiona contrasta sia con le sue parole, infatti ha più volte confermato che lui ci teneva a vincere qui
...
Se credi a quanto dicono i corridori, forse non li conosci bene ...


Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3918
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da Brogno »

prof ha scritto:Se credi a quanto dicono i corridori, forse non li conosci bene ...
Uno cerca sempre le cose che gli piacciono di più nelle parole degli altri.
Io voglio sperare che Contador sia già al limite, ma di speranza si tratta appunto :D


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni
Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 15150
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da barrylyndon »

Ma infatti Brogno.
Ha saltato Landa, con Aru in difficolta' e poi non ce l'ha fatta a tenere.
Non voleva pestare i piedi a qualcuno?
Avrebbe continuato a menare tenendosi Landa a ruota e poi l'avrebbe lasciato vincere.Guadagnando comunque sul secondo in classifica.
Semplicemente si e' accorto che tentando di vincere la tappa, avrebbe dovuto esporsi a qualche pericolo che ha reputato rischioso ed inutile correre.
Con la forma attuale.
Magari domani fa l'impresa e buonanotte.


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
Merak
Messaggi: 996
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 0:23
Località: Bolzano (BZ)

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da Merak »

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
Steven ha scritto:l'unico punto dove contador era vulnerabile era la discesa del Daone, magari se proprio l'Astana voleva far saltare il banco avrebbe potuto studiare qualcosa in quel frangente. in salita contador è nettamente più forte di tutti, quindi è inutile pensare di staccarlo, anche nelle prossime tappe. isolare contador lascia il tempo che trova....se non si hanno le gambe per attaccarlo non serve a molto.
L'Astana la discesa del Daone l'ha fatta a tutta, tant'è che qualcuno è finito col muso per terra e in tanti proprio in quei km ne han fatto le spese, ad esempio VDB e Hesjedal oltre che gli ultimi compagni di Contador. L'effetto scaturito da quell'azione è stato l'isolamento di Contador, che non è un fesso e non si è fatto sorprendere, ma l'Astana in quel tratto di strada ha fatto bene. L'alternativa qual'era: attaccare con Aru o Landa in discesa? Non credo proprio, perchè poi anche ammesso che Contador non avesse rincorso l'avversario, il gruppo maglia rosa avrebbe rallentato, sarebbe rientrato il gruppo VDB-Hesjedal in cui c'erano Kreuziger, Rogers e Basso che a quel punto si sarebbero messi in testa a tirare alla morte con il risultato di riprendere Aru/Landa ai piedi della salita finale.
Stessa identica lettura che do io, l'unica alternativa a quanto fatto era un attacco in fondo valle di uno tra Landa e Aru (sul momento pensavo a Landa, a posteriori meglio Aru) ma Kreuziger e Rogers eran anche vicini e soprattutto Kreuziger non si è staccato per mancanza di gambe ma per caduta, quindì probabilmente ne aveva per tirare in pianura, senza contare che una mano l'avrebbero data anche i movistar e forse Katusha e Sky... Era l'unico modo per mettere in difficoltà Contador ma il vero rischio era di non ottenere nulla e di mettere in pericolo il doppio podio... Se proprio bisogna rischiare qualcosa meglio farlo domani... Cosa che comunque non faranno...


What is happiness? It’s a moment before you need more happiness. [MM]
l'Orso
Messaggi: 4621
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da l'Orso »

Contador ha provato sul serio a vincere, poi quando ha visto che, non riusciva a staccare Landa.. e nemmeno Aru sembrava affondare del tutto.. e che se continuavano così avrebbero perso entrambi gli squadroni, ha parlato con Aru e si son accordati sul finale.. anche lo scattino finto di Aru che in realtà si è messo in testa a tirare ai 200metri era piuttosto finto... meno finto il botto che ha fatto Fabio ai -100.

Su queste pendenze al momento Landa sembra ansare va almeno quanto Contador se non un pelino in più, penso che invece, a sensazione, sul Mortirolo potrebbe soffrire un po'... ma la tappa non finisce lì e se si ha la squadra, dopo il Mortirolo c'è spazio sia per recuperare che per provare qualcosa sempre che oltre a Landa, anche Aru...

Sul Aru, voglio vedere come va domani, ammesso che l'Astana dopo ieri non tiri i remi in barca e smetta di provarci, cosa secondo me che avrebbe poco senso. Non c'è nessuno fra i rimasti a poter insidiare il podio, nemmeno chi ora lo occupa (Amador,mio pallino, ma non lo vedo molto bene nei tapponi che arrivano).


Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo
matteo9502
Messaggi: 3561
Iscritto il: lunedì 15 luglio 2013, 22:48

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da matteo9502 »

Merak ha scritto:
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
Steven ha scritto:l'unico punto dove contador era vulnerabile era la discesa del Daone, magari se proprio l'Astana voleva far saltare il banco avrebbe potuto studiare qualcosa in quel frangente. in salita contador è nettamente più forte di tutti, quindi è inutile pensare di staccarlo, anche nelle prossime tappe. isolare contador lascia il tempo che trova....se non si hanno le gambe per attaccarlo non serve a molto.
L'Astana la discesa del Daone l'ha fatta a tutta, tant'è che qualcuno è finito col muso per terra e in tanti proprio in quei km ne han fatto le spese, ad esempio VDB e Hesjedal oltre che gli ultimi compagni di Contador. L'effetto scaturito da quell'azione è stato l'isolamento di Contador, che non è un fesso e non si è fatto sorprendere, ma l'Astana in quel tratto di strada ha fatto bene. L'alternativa qual'era: attaccare con Aru o Landa in discesa? Non credo proprio, perchè poi anche ammesso che Contador non avesse rincorso l'avversario, il gruppo maglia rosa avrebbe rallentato, sarebbe rientrato il gruppo VDB-Hesjedal in cui c'erano Kreuziger, Rogers e Basso che a quel punto si sarebbero messi in testa a tirare alla morte con il risultato di riprendere Aru/Landa ai piedi della salita finale.
Stessa identica lettura che do io, l'unica alternativa a quanto fatto era un attacco in fondo valle di uno tra Landa e Aru (sul momento pensavo a Landa, a posteriori meglio Aru) ma Kreuziger e Rogers eran anche vicini e soprattutto Kreuziger non si è staccato per mancanza di gambe ma per caduta, quindì probabilmente ne aveva per tirare in pianura, senza contare che una mano l'avrebbero data anche i movistar e forse Katusha e Sky... Era l'unico modo per mettere in difficoltà Contador ma il vero rischio era di non ottenere nulla e di mettere in pericolo il doppio podio... Se proprio bisogna rischiare qualcosa meglio farlo domani... Cosa che comunque non faranno...
Il Tinkoff che in salita è rimasto con Alberto era Rogers, non Kreuziger (staccato con Basso negli ultimi 3km del Daone). Poi il ceco ha avuto un incidente in discesa quando tentava di rientrare mentre l'australiano ha pagato il ritmo impresso dall'Astana.


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20878
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

matteo9502 ha scritto:
Merak ha scritto:
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
L'Astana la discesa del Daone l'ha fatta a tutta, tant'è che qualcuno è finito col muso per terra e in tanti proprio in quei km ne han fatto le spese, ad esempio VDB e Hesjedal oltre che gli ultimi compagni di Contador. L'effetto scaturito da quell'azione è stato l'isolamento di Contador, che non è un fesso e non si è fatto sorprendere, ma l'Astana in quel tratto di strada ha fatto bene. L'alternativa qual'era: attaccare con Aru o Landa in discesa? Non credo proprio, perchè poi anche ammesso che Contador non avesse rincorso l'avversario, il gruppo maglia rosa avrebbe rallentato, sarebbe rientrato il gruppo VDB-Hesjedal in cui c'erano Kreuziger, Rogers e Basso che a quel punto si sarebbero messi in testa a tirare alla morte con il risultato di riprendere Aru/Landa ai piedi della salita finale.
Stessa identica lettura che do io, l'unica alternativa a quanto fatto era un attacco in fondo valle di uno tra Landa e Aru (sul momento pensavo a Landa, a posteriori meglio Aru) ma Kreuziger e Rogers eran anche vicini e soprattutto Kreuziger non si è staccato per mancanza di gambe ma per caduta, quindì probabilmente ne aveva per tirare in pianura, senza contare che una mano l'avrebbero data anche i movistar e forse Katusha e Sky... Era l'unico modo per mettere in difficoltà Contador ma il vero rischio era di non ottenere nulla e di mettere in pericolo il doppio podio... Se proprio bisogna rischiare qualcosa meglio farlo domani... Cosa che comunque non faranno...
Il Tinkoff che in salita è rimasto con Alberto era Rogers, non Kreuziger (staccato con Basso negli ultimi 3km del Daone). Poi il ceco ha avuto un incidente in discesa quando tentava di rientrare mentre l'australiano ha pagato il ritmo impresso dall'Astana.
Basso e Kreuziger erano staccati ma di poco in cima al Daone, ma ciò ai fini del nostro discorso conta poco. Nel tratto di fondovalle, dopo le cadute che hanno frazionato il gruppo maglia rosa, il distacco del gruppo Hesjedal-VDB-Kreguziger-Rogers-Basso aveva era di appena 30". Se fosse partito uno dei due Astana (intendo Aru o Landa), i kazaki avrebbero smesso di fare il ritmo e in un paio di km il gruppo inseguitore sarebbe rientrato, consentendo ai 3 Tinkoff di fare il ritmo a tutta (per poi staccarsi ad inizio salita) e di riprendere il coraggioso. Non ci son cazzi.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Oude Kwaremont
Messaggi: 1781
Iscritto il: mercoledì 1 gennaio 2014, 12:30
Località: Pesaro

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da Oude Kwaremont »

Grazie alla segnalazione di Basso ho potuto vedere la tappa.

Una lunga processione e poi i soliti interventi entro gli ultimi 3 km, ma almeno questa volta sono stati abbastanza incerti e nel loro piccolo divertenti.
Landa in questo momento ne ha di più, ma Aru è in ripresa (ma non ancora ripresosi del tutto). Ieri ha faticato a rientrare, però è questo il suo stile, e credo che la fatica supplementare sia dovuta proprio ai guai patiti nei giorni precedenti.

Contador, anche nel caso in cui non fosse il più forte, dimostra di avere il completo controllo sulla corsa. Possibile che abbia tentato di vincere, ma anche che si sia reso conto di non avere le gambe per un' azione del genere; e a quel punto si sia messo un attimo a valutare cosa fosse più conveniente.


herbie
Messaggi: 5662
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da herbie »

prof ha scritto:Boh, francamente mi sembrano piu' psicologismi che valutazioni tattiche.
L'unica cosa che mi sento di condividere è che da Monte Berico in qua le avrebbe potute vincere tutte. E, se volete, questo è piu' segno di debolezza che di forza.
sono d'accordo. C'è qualcosa che non mi convince....


Avatar utente
nino58
Messaggi: 12949
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da nino58 »

herbie ha scritto:
prof ha scritto:Boh, francamente mi sembrano piu' psicologismi che valutazioni tattiche.
L'unica cosa che mi sento di condividere è che da Monte Berico in qua le avrebbe potute vincere tutte. E, se volete, questo è piu' segno di debolezza che di forza.
sono d'accordo. C'è qualcosa che non mi convince....
Si tratta semplicemente di capire se la condizione sia in crescendo o in calando.
Senso tattico ed "occhio" sugli avversari non si discutono.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
jonoliva82
Messaggi: 114
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 5:14

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da jonoliva82 »

l'Orso ha scritto:
Su queste pendenze al momento Landa sembra ansare va almeno quanto Contador se non un pelino in più, penso che invece, a sensazione, sul Mortirolo potrebbe soffrire un po'... ma la tappa non finisce lì e se si ha la squadra, dopo il Mortirolo c'è spazio sia per recuperare che per provare qualcosa sempre che oltre a Landa, anche Aru...
Aru è abbastanza allergico alle pendenze oltre il 10%, almeno finora ha pagato qualcosa quando si facevano più alte.
Contador va forte ovunque,per esempio è andato fortissimo nella salita più dura che io abbia mai visto in TV, quella della tappa di Cuitu nigru (Rodriguez quell'anno era super)


Winter
Messaggi: 17780
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da Winter »

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
ps: Ho letto paragoni con la vecchia Liquigas. Mi sento di dire che il paragone è un pò sbagliato, perchè quella squadra (prendo ad esempio il Giro 2012, quello più ecclatante) non vinse tappe e non salì sul podio ;)
Si ma l'Astana mica è venuta al Giro per vincere le tappe..
Poi pure la Lampre ne ha vinte 3 , senza tirare tutto il giorno ;)

Sul discorso del podio.. pure con Basso , tanti dicevano tirano loro perché Basso è il favorito per il Giro
Tanto prendere la maglia..
Cervinia.. liquigas gia' dal col de joux.. niente maglia
Trittico delle dolomiti.. idem
Stelvio.. stessa cosa..
Alla fine Basso fu quinto..


mestatore
Messaggi: 343
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:52

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da mestatore »

ma a voi sembra credibile che se a contador non capita nulla , landa gli ficca 4 minuti e 30?
speriamo pure nell' alba di un nuovo fenomeno, ma landa cosa mai ha dimostrato nella terza settimana di un gt?
per vincere con cosi' tanto margine , devi staccare contador in salita di brutto...
forse martino martinelli conosce i suoi polli e cerca di fare il massimo possibile
gli ulani polacchi contro i carri tedeschi o la carica di balaclava hanno fatto molto spettacolo ma non hanno vinto...

va bene la tattica e la squadra, ma quanto a lungo pensate potessero tirare kangert o rosa a tutta per staccare contador in falsopiano in maniera significativa da prendere minuti?
contador doveva solo andare dietro aru ed eventualmente a landa e questo ha fatto fino a 300 metri dal traguardo.
non è lui che deve rischiare di saltare con scatti ripetuti, sono gli altri.
ieri aru ci ha provato 2 volte : se provava prima e più' a lungo si piantava di brutto e prendeva minuti.
pensate che bell' affare per l'astana...

poi , dopo il giorno di riposo è un altro giorno e si vedra', ma ieri dopo 60 km a crono nessuno mi sembrava così brillante...
soldato che non muore è buono per un altra battaglia..


non sono ciclisti, la fatuita' delle loro vite mi sciocca- T. Krabbe', la corsa.
herbie
Messaggi: 5662
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da herbie »

mestatore ha scritto:ma a voi sembra credibile che se a contador non capita nulla , landa gli ficca 4 minuti e 30?
speriamo pure nell' alba di un nuovo fenomeno, ma landa cosa mai ha dimostrato nella terza settimana di un gt?
per vincere con cosi' tanto margine , devi staccare contador in salita di brutto...
.
sì certamente, sono d'accordo. Dopo la crono non ha più molto senso parlare di ipotesi di ribaltamento del podio....
L'unica cosa tentabile per l'Astana sarebbe di provare ad inserire in qualche modo Landa con un gregario, senza tirare, in una fuga numerosa a lunga gittata ma solo per far lavorare prematuramente la Saxo. Ma loro dovrebbero dormire assai ad inizio tappa.
Ultima modifica di herbie il lunedì 25 maggio 2015, 21:05, modificato 2 volte in totale.


Winter
Messaggi: 17780
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da Winter »

mestatore ha scritto:
va bene la tattica e la squadra, ma quanto a lungo pensate potessero tirare kangert o rosa a tutta per staccare contador in falsopiano in maniera significativa da prendere minuti?
contador doveva solo andare dietro aru ed eventualmente a landa e questo ha fatto fino a 300 metri dal traguardo.
non è lui che deve rischiare di saltare con scatti ripetuti, sono gli altri.
ieri aru ci ha provato 2 volte : se provava prima e più' a lungo si piantava di brutto e prendeva minuti.
pensate che bell' affare per l'astana...

poi , dopo il giorno di riposo è un altro giorno e si vedra', ma ieri dopo 60 km a crono nessuno mi sembrava così brillante...
soldato che non muore è buono per un altra battaglia..
Vero non sembravano brillanti
ma allora perché non han fatto tirare la Tinkoff
Non dirmi per staccare Vandenbroek..
cmq Io prima degli ultimi 3 km di scatti Astana non ne ho visti..
Il terzo in classifica è Amador.. erano sei nel gruppo qualcosa potevano fare
Invece han corso da fidi gregari di Contador , finiranno 2-3 sul podio.. contenti loro (io proverei a vincere)


mestatore
Messaggi: 343
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:52

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da mestatore »

dai winter , ancora tutto puo' cambiare , ma per provare a vincere nelle tappe che restano dov'e che puoi giocare di tattica: a mortitolo e sul finestre conta avere le gambe , son salite talmente dure che vince sempre il più' forte.
forse dalle tue parti si puo' tentare qualcosa , ma insomma , se i valori restano questi , non c'è molta storia.
e se pensi a falzes 2004, cunego ha avuto comunque le gambe per andarsene a raggiungere mazzoleni e l' altro.
se i valori restano questi, io non vedo aru e landa staccare alberto-
poi magri succede qualcosa---

per me domani alberto gli da una botta tremenda e così finiscono le discussioni.

comunque se facevano tirare la tinkoff , loro manco vincevano la tappa. alla tinkoff gli stava benissimo che arrivasse la fuga eventualmente.
sai se visconti e rosa ripigliavano 3 minuti a contador che spavento gli prendeva..


non sono ciclisti, la fatuita' delle loro vite mi sciocca- T. Krabbe', la corsa.
Avatar utente
Felice
Messaggi: 1878
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da Felice »

mestatore ha scritto:
per me domani alberto gli da una botta tremenda e così finiscono le discussioni.
Uhm... Vedremo se provarà a fare cavalcata solitaria dal Mortirolo all'Aprica (ne dubito...) o se invece tutto si giocherà sulla salita finale (stile Basso-Simoni...)


peek
Messaggi: 5364
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da peek »

mestatore ha scritto:ma a voi sembra credibile che se a contador non capita nulla , landa gli ficca 4 minuti e 30?
speriamo pure nell' alba di un nuovo fenomeno, ma landa cosa mai ha dimostrato nella terza settimana di un gt?
per vincere con cosi' tanto margine , devi staccare contador in salita di brutto...
forse martino martinelli conosce i suoi polli e cerca di fare il massimo possibile
gli ulani polacchi contro i carri tedeschi o la carica di balaclava hanno fatto molto spettacolo ma non hanno vinto...

va bene la tattica e la squadra, ma quanto a lungo pensate potessero tirare kangert o rosa a tutta per staccare contador in falsopiano in maniera significativa da prendere minuti?
contador doveva solo andare dietro aru ed eventualmente a landa e questo ha fatto fino a 300 metri dal traguardo.
non è lui che deve rischiare di saltare con scatti ripetuti, sono gli altri.
ieri aru ci ha provato 2 volte : se provava prima e più' a lungo si piantava di brutto e prendeva minuti.
pensate che bell' affare per l'astana...
Guarda Mestatore, penso che qui quasi nessuno pensi che la situazione sia rovesciabile. A meno che a Contador non debba capitare qualche sfiga. Si ragionava solo sui modi di provarci, consapevoli che le speranze sono quasi nulle. Ma se uno corre da professionista non è che può dire: vabbè è più forte, pazienza. Soprattutto in un caso come questo e cioè quando il più forte non ha la squadra più forte. Non solo non ha la più forte, ma addirittura ce l'ha nettamente inferiore a quella dei concorrenti.
Ora, è evidente che quella salita di Madonna di Campiglio - all'inizio, non negli ultimi 3 km - è una salita che si prestava a tentare di fare qualcosa contro un Contador isolato. Magari non si otteneva nulla, ma non era un'idea peregrina quella di approfittare della superiorità numerica in una salita pedalabile. Se non altro perché - come dici giustamente tu su un post più sotto - su Mortirolo e Finestre non è che puoi fare nessun gioco di squadra, lì vince il più forte, vale a dire Contador.


Avatar utente
cauz.
Messaggi: 13068
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da cauz. »

mestatore ha scritto:ma a voi sembra credibile che se a contador non capita nulla , landa gli ficca 4 minuti e 30?
in una tappa? assolutamente no, è pura fantascienza. ma alla fine del giro manca una settimana, che per inciso è l'unica settimana selettiva (cadute a parte) di tutto il giro. se non ci si prova ora non ci si prova mai più. a maggior ragione, tanto vale provarci da subito e giocarsi piuttosto cervinia e sestriere per puntare alle tappe, anzichè alzare bandiera bianca a 7 giorni dalla fine...


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org
l'Orso
Messaggi: 4621
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Giro d'Italia 2015 Tappa 15: Marostica–Madonna di Campig

Messaggio da leggere da l'Orso »

cauz. ha scritto:
mestatore ha scritto:ma a voi sembra credibile che se a contador non capita nulla , landa gli ficca 4 minuti e 30?
in una tappa? assolutamente no, è pura fantascienza. ma alla fine del giro manca una settimana, che per inciso è l'unica settimana selettiva (cadute a parte) di tutto il giro. se non ci si prova ora non ci si prova mai più. a maggior ragione, tanto vale provarci da subito e giocarsi piuttosto cervinia e sestriere per puntare alle tappe, anzichè alzare bandiera bianca a 7 giorni dalla fine...
nonostante il Mortirolo non ritengo quella di oggi una tappa da gambe... da spendere dove, sul Mortirolo? Molto rischioso per quasi tutti...
In questa situazione, se l'Astana non ci prova la logica suggerisce questo menù:
1° arriva la fuga
2° i migliori si fanno "a spasso" il Mortirolo, qualche scattino sul finale per "onorare la cima" e poi discesa al massimo con qualche scaramuccia
3° sull'Aprica, che non è lo Stelvio, se la giocano in una volatina finale dove Aru/Landa guadagna qualceh secondo.
.. e niente dolce.

L'unica alternativa a questa previsione, in assenza di un'Astana beligerante, è che Contador si sia reso conto che la doppietta è utopia, butta il bilancino e sul Mortirolo rifila 2 minuti ad Aru e un minuto a Landa (o viceversa), in discesa perde una trentina di secondi, sull'aprica ripiglia gli ultimi fuggitivi, fa un paio di km con loro e poi se ne vola solo al traguardo dove anticipa di una cinquantina di secondi il resto del podio.
Tanto ha domani per recuperare....

PS: oggi, a meno di miracoli, temo che Amador saluti il podio... mentre Cunego, se ha recuperato i postumi della caduta e della tappa di domenica, potrebbe restare coi primissimi in caso di corsa non tiratissima. Sarebbe invece bello che ci provasse da lontano, risparmiandosi prima del Mortirolo...se arriva coi primi sull'Aprica può giocarsi seriamente la tappa e ne gioverebbe anche la classifica.


Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo
Rispondi