Telecronache leggendarie

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
HOTDOG
Messaggi: 1852
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 17:54

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da HOTDOG » venerdì 10 maggio 2019, 12:22

approfitto visto che sono stati postati video di diverse tappe per segnalare il mio canale in cui ce ne sono del Giro, del Tour e della Vuelta dal 1997 al 2008 https://www.youtube.com/channel/UCNLB_o ... VvDPS3UBaA



Avatar utente
kraus
Messaggi: 76
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2019, 15:37

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da kraus » venerdì 10 maggio 2019, 12:55

HOTDOG ha scritto:
venerdì 10 maggio 2019, 12:22
approfitto visto che sono stati postati video di diverse tappe per segnalare il mio canale in cui ce ne sono del Giro, del Tour e della Vuelta dal 1997 al 2008 https://www.youtube.com/channel/UCNLB_o ... VvDPS3UBaA
Mi è arrivata la notifica stamattina :)
Grazie al tuo canale ho rivisto pure una tappa con un Pantani secondo in volata e un Adriano De Zan a tutta:

https://www.youtube.com/watch?v=OA9auvGz-WU



Avatar utente
Ste
Messaggi: 351
Iscritto il: lunedì 22 agosto 2016, 12:42
Località: Val di Fiemme

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da Ste » venerdì 10 maggio 2019, 13:57

GregLemond ha scritto:
martedì 23 aprile 2019, 22:38

https://www.youtube.com/watch?v=fqv6wh_XAVw
"It's Nibalissimo at the end of the Classicissima"

Rob Hatch è il migliore di tutti



Avatar utente
kraus
Messaggi: 76
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2019, 15:37

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da kraus » venerdì 10 maggio 2019, 18:04

https://www.youtube.com/watch?v=ABZBKWZ5OgU

Fantastico inseguimento Bugno-Chozas, accompagnato e descritto da voci mitiche...E il meglio doveva ancora venire.



Winter
Messaggi: 15799
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da Winter » venerdì 10 maggio 2019, 20:20

Il boato alla voce di De Zan sullo scatto di Bugno :clap: :clap:



Avatar utente
galliano
Messaggi: 13971
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da galliano » venerdì 10 maggio 2019, 21:37

HOTDOG ha scritto:
venerdì 10 maggio 2019, 12:22
approfitto visto che sono stati postati video di diverse tappe per segnalare il mio canale in cui ce ne sono del Giro, del Tour e della Vuelta dal 1997 al 2008 https://www.youtube.com/channel/UCNLB_o ... VvDPS3UBaA
Complimenti servizio molto utile.
Per curiosità come funziona coi diritti delle telecronache, puoi pubblicarle liberamente oppure hai avuto bisogno di un'autorizzazione?
Youtube impone dei limiti massimi di spazio in GB per ogni canale?



HOTDOG
Messaggi: 1852
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 17:54

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da HOTDOG » sabato 11 maggio 2019, 6:13

galliano ha scritto:
venerdì 10 maggio 2019, 21:37
HOTDOG ha scritto:
venerdì 10 maggio 2019, 12:22
approfitto visto che sono stati postati video di diverse tappe per segnalare il mio canale in cui ce ne sono del Giro, del Tour e della Vuelta dal 1997 al 2008 https://www.youtube.com/channel/UCNLB_o ... VvDPS3UBaA
Complimenti servizio molto utile.
Per curiosità come funziona coi diritti delle telecronache, puoi pubblicarle liberamente oppure hai avuto bisogno di un'autorizzazione?
Youtube impone dei limiti massimi di spazio in GB per ogni canale?
non ne ho idea ma comunque per gli anni più recenti c'è il copyright, infatti sono arrivato fino al 2008, per quanto riguarda lo spazio non ci sono limiti



Avatar utente
kraus
Messaggi: 76
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2019, 15:37

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da kraus » sabato 11 maggio 2019, 12:21

"La miglior difesa è sempre l'attacco". In un'altra tappa da prima settimana, Bugno si destreggia fra il passato prossimo (Lejarreta) e il futuro (Ugrumov):

https://www.youtube.com/watch?v=lvFc_dwI8Ic

I commenti di De Zan e Luciano Pezzi all'arrivo e i loro paragoni forse eccessivi rendono bene l'idea delle ingenti speranze che si riponevano in Bugno quell'anno...



giorgio ricci
Messaggi: 3357
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da giorgio ricci » sabato 11 maggio 2019, 14:16

Era la tappa di Vallombrosa. L'enfasi era giustificata, Gianni era una grande promessa fin dai puri, aveva 26 anni e tutta la carriera davanti. Stava stravincendo il Giro.Direi, peccato che le promesse non sono state mantenute appieno, ma il futuro non lo sapeva nessuno.



Avatar utente
kraus
Messaggi: 76
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2019, 15:37

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da kraus » sabato 11 maggio 2019, 14:34

giorgio ricci ha scritto:
sabato 11 maggio 2019, 14:16
Era la tappa di Vallombrosa. L'enfasi era giustificata, Gianni era una grande promessa fin dai puri, aveva 26 anni e tutta la carriera davanti. Stava stravincendo il Giro.Direi, peccato che le promesse non sono state mantenute appieno, ma il futuro non lo sapeva nessuno.
Ricordo infatti che Gianni era particolarmente atteso al Tour '90 e che ho assistito al relativo cronoprologo con la fiducia ingenua e ardente del neofita (era di fatto il primo anno in cui ho seguito con un certo interesse almeno le grandi corse a tappe); in quell'occasione, tuttavia, Bugno non ha ripetuto le grandi prestazioni a cronometro del Giro e mi sembra si sia rifatto validamente solo sull'Alpe d'Huez.

A giudicare dal Giro non sarebbe stato facile aspettarselo, ma sarebbe stato Chiappucci la rivelazione di quel Tour. Da quella corsa in poi mi sono sempre state antipatiche le cronometro, per non parlare di chi regolarmente le vinceva (Lemond è stato solo il primo d'una lunga serie).



Avatar utente
kraus
Messaggi: 76
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2019, 15:37

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da kraus » sabato 11 maggio 2019, 15:02

Sempre nell'ambito di quella corsa, la prima vittoria al giro di un sovietico:

https://www.youtube.com/watch?v=7pMlOLPp3KI



Avatar utente
kraus
Messaggi: 76
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2019, 15:37

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da kraus » domenica 12 maggio 2019, 11:54

La consacrazione di Bugno in quel Giro. Inutile dire che i distacchi appioppati dal bruggense (?), in taluni casi abissali (cfr. il caso di Giupponi, secondo al Giro precedente), hanno alimentato ulteriormente e a giusta ragione le aspettative di tutti gli appassionati:

https://www.youtube.com/watch?v=QBV97HiTiyI



tarangu
Messaggi: 209
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 9:49

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da tarangu » mercoledì 15 maggio 2019, 10:18

tappa rifugio Gardeccia torri vajolet(giro Italia 1976):

https://www.youtube.com/watch?v=zATGsGirE50

questo filmati di rai sport 2 era più lungo di questo di youtube?



tarangu
Messaggi: 209
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 9:49

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da tarangu » mercoledì 15 maggio 2019, 10:31

mundiale di Sallanches 1980:
https://www.youtube.com/watch?v=w1nE__Y1gk4



kokkelkoren
Messaggi: 269
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 18:10

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da kokkelkoren » mercoledì 15 maggio 2019, 12:07

kraus ha scritto:
sabato 11 maggio 2019, 14:34
giorgio ricci ha scritto:
sabato 11 maggio 2019, 14:16
Era la tappa di Vallombrosa. L'enfasi era giustificata, Gianni era una grande promessa fin dai puri, aveva 26 anni e tutta la carriera davanti. Stava stravincendo il Giro.Direi, peccato che le promesse non sono state mantenute appieno, ma il futuro non lo sapeva nessuno.
Ricordo infatti che Gianni era particolarmente atteso al Tour '90 e che ho assistito al relativo cronoprologo con la fiducia ingenua e ardente del neofita (era di fatto il primo anno in cui ho seguito con un certo interesse almeno le grandi corse a tappe); in quell'occasione, tuttavia, Bugno non ha ripetuto le grandi prestazioni a cronometro del Giro e mi sembra si sia rifatto validamente solo sull'Alpe d'Huez.

A giudicare dal Giro non sarebbe stato facile aspettarselo, ma sarebbe stato Chiappucci la rivelazione di quel Tour. Da quella corsa in poi mi sono sempre state antipatiche le cronometro, per non parlare di chi regolarmente le vinceva (Lemond è stato solo il primo d'una lunga serie).
Purtroppo la concorrenza a quel giro fu veramente poca cosa.
Fignon e Lemond erano ormai a fine carriera (e l'americano il Giro lo correva per sfizio)
Giupponi non mantenne quanto aveva promesso da giovane.
L'unico avversario fu Mottet che era più un classicomane che un uomo da GT.
Per il resto Bugno dominò quel giro dall'inizio alla fine.

Questo generò nel pubblico la falsa sensazione di aver trovato un campionissimo che avrebbe dominato negli anni a venire, mentre quello era invece Indurain.



Trullo
Messaggi: 656
Iscritto il: martedì 23 maggio 2017, 12:26

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da Trullo » mercoledì 15 maggio 2019, 12:26

Non solo nel pubblico. Il Tour dell'anno seguente ebbe tanta cronometro perchè gli organizzatori speravano in un duello Bugno-Indurain
A ogni modo Bugno, pur dedludendo (non in assoluto,due podi consecutivi al Tour non sono da tutti, ma rispetto alle aspettative) nelle corse a tappe si dimostrò anche uomo da corse di un giorno



Avatar utente
kraus
Messaggi: 76
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2019, 15:37

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da kraus » mercoledì 15 maggio 2019, 16:36

kokkelkoren ha scritto:
mercoledì 15 maggio 2019, 12:07

Purtroppo la concorrenza a quel giro fu veramente poca cosa.
In effetti, data la scarsa resistenza incontrata da Bugno, pareva quasi che i migliori si fossero dati tutti convegno al Tour. E infatti lì si son viste le scintille vere.



Trullo
Messaggi: 656
Iscritto il: martedì 23 maggio 2017, 12:26

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da Trullo » mercoledì 15 maggio 2019, 17:04

Anche il Tour fu anomalo, con la fuga bidone di Chiappuccu, Bauer e Pensec (e un quarto che non mi sovviene), e con Chiappucci stretto nella morsa fra Pensec e Lemond nelle tappe di montagna



Avatar utente
kraus
Messaggi: 76
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2019, 15:37

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da kraus » mercoledì 15 maggio 2019, 21:46

Trullo ha scritto:
mercoledì 15 maggio 2019, 17:04
Anche il Tour fu anomalo, con la fuga bidone di Chiappuccu, Bauer e Pensec (e un quarto che non mi sovviene), e con Chiappucci stretto nella morsa fra Pensec e Lemond nelle tappe di montagna
Maassen
https://www.youtube.com/watch?v=rbPOnF8uJNc



Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 1934
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da GregLemond » domenica 19 maggio 2019, 10:32

Off Topic
Ste ha scritto:
venerdì 10 maggio 2019, 13:57
GregLemond ha scritto:
martedì 23 aprile 2019, 22:38
Immagine

https://www.youtube.com/watch?v=fqv6wh_XAVw
"It's Nibalissimo at the end of the Classicissima"

Rob Hatch è il migliore di tutti
Lui e Kirby sono i miei preferiti



Avatar utente
kraus
Messaggi: 76
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2019, 15:37

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da kraus » martedì 21 maggio 2019, 15:57

Mentre Bugno corona il suo unico giro d'Italia vincendo la penultima tappa e allungando ancor più il suo distacco dal 2° (Mottet a più di 6 minuti e mezzo), ma Chiap-pppuccci (come lo chiamava il grande De Zan Sr) rifà capolino addirittura nella crono, specialità in cui solitamente non brillava. Perciò qui troviamo subito una sua breve intervista all'inizio:

https://www.youtube.com/watch?v=j9E4SdyNQ6Y

Tra gli altri picchi del video, l'intervista al venezuelano Sierra, con tanto di connazionale giornalista al seguito che lo intervista a sua volta (al 10° minuto) e quella a Chioccioli (al 26°) che oltre alla sua somiglianza con Coppi sfoggia un bel "molto durissima" :D.

Non so se siate d'accordo, ma la telecronaca suona piatta e impersonale quando la svolge Giorgio Martino, pure impeccabile nelle sue osservazioni (sarebbe stato interessante vedere come avrebbero giudicato il "Servizio RAI" nell'omonima discussione in un ipotetico forum degli anni '90), mentre prende tutt'altra piega e verve quando interviene De Zan.



Avatar utente
kraus
Messaggi: 76
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2019, 15:37

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da kraus » martedì 21 maggio 2019, 16:46




Avatar utente
kraus
Messaggi: 76
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2019, 15:37

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da kraus » mercoledì 12 giugno 2019, 22:13

L'unica cronometro che mi sia mai stata simpatica*: quella con cui Chiappucci conquista la maglia gialla e arriva al traguardo a soli 22 secondi da Indurain. Per dirla con i Litfiba, "Arriba arriba el Diablo". I francesi sono scettici nei suoi confronti, ma avran tempo di ricredersi...

Peccato non avere la telecronaca di questa tappa in italiano:

https://www.youtube.com/watch?v=N1CQ8o5Q8Ag

* Ma quell'anno (dannato Tour!) ce n'erano tre, tutte lungarelle, per un totale di 135, più il prologo di 6 e la crono a squadre di 44... Troppe, troppe, signori.



HOTDOG
Messaggi: 1852
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 17:54

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da HOTDOG » giovedì 20 giugno 2019, 8:43

aggiornato il mio canale youtube con l'inserimento di tappe di Giro, Tour e Vuelta anche dal 2009 al 2012

https://www.youtube.com/channel/UCNLB_o ... VvDPS3UBaA



Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 1934
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da GregLemond » venerdì 28 giugno 2019, 11:22

Manca Magrini al Fiandre :D



AntiGazza
Messaggi: 1280
Iscritto il: venerdì 15 aprile 2011, 12:23

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da AntiGazza » venerdì 28 giugno 2019, 12:28

HOTDOG ha scritto:
giovedì 20 giugno 2019, 8:43
aggiornato il mio canale youtube con l'inserimento di tappe di Giro, Tour e Vuelta anche dal 2009 al 2012

https://www.youtube.com/channel/UCNLB_o ... VvDPS3UBaA
Devo fare i complimenti al tuo canale, stupendo .



Avatar utente
kraus
Messaggi: 76
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2019, 15:37

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da kraus » domenica 29 dicembre 2019, 22:28

http://www.youtube.com/watch?v=cLQGTc7ZNnk
Questo che segue, ch'io sappia, è il primo in cui un cronista (De Zan jr) abbia fatto il nome di Pantani (al 3° minuto):

http://www.youtube.com/watch?v=yj_QHI19xRk



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6922
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » domenica 29 dicembre 2019, 23:26

kraus ha scritto:
domenica 29 dicembre 2019, 22:28
http://www.youtube.com/watch?v=cLQGTc7ZNnk
Questo che segue, ch'io sappia, è il primo in cui un cronista (De Zan jr) abbia fatto il nome di Pantani (al 3° minuto):

http://www.youtube.com/watch?v=yj_QHI19xRk
"Bugno non voltarti!!" da bugnista me la ricordo benissimo quella tappa.

Invece che sprint Rebellin ragazzi... come ha bagnato Pantani. 1994-2020. 26 2 6 2 6 anni di carriera in primo piano.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

cnovelli
Messaggi: 49
Iscritto il: lunedì 18 dicembre 2017, 1:42

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da cnovelli » lunedì 30 dicembre 2019, 11:46

Maìno della Spinetta ha scritto:
domenica 29 dicembre 2019, 23:26
kraus ha scritto:
domenica 29 dicembre 2019, 22:28
http://www.youtube.com/watch?v=cLQGTc7ZNnk
Questo che segue, ch'io sappia, è il primo in cui un cronista (De Zan jr) abbia fatto il nome di Pantani (al 3° minuto):

http://www.youtube.com/watch?v=yj_QHI19xRk
"Bugno non voltarti!!" da bugnista me la ricordo benissimo quella tappa.

Invece che sprint Rebellin ragazzi... come ha bagnato Pantani. 1994-2020. 26 2 6 2 6 anni di carriera in primo piano.
...a proposito....notizie sulla sua stagione 2020 dopo il fallimento del progetto ungherese?



Avatar utente
kraus
Messaggi: 76
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2019, 15:37

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da kraus » lunedì 30 dicembre 2019, 13:57

La grande vigilia, con prove generali in omaggio:
https://www.youtube.com/watch?v=JcJYSwgzr1Y



Road Runner
Messaggi: 799
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 11:44

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da Road Runner » mercoledì 1 gennaio 2020, 7:31

Riaccendiamo subito la polemica di Capodanno:
il giorno dopo Marco stravinse la tappa, ma un certo Gianni Bugno gli fece perdere il Giro.
La maggioranza qui ricorda il Gianni come un idolo, io invece non riesco a dimenticare che
fece perdere il Giro del 94 a Pantani e il Tour del 92 a Chiappucci.
(oltre che a spedire in galera, verme, il povero Morassut per 15 giorni per la storia delle videocassette imbottite di anfetamine che erano
indirizzate a suo padre).



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6922
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » mercoledì 1 gennaio 2020, 10:12

Road Runner ha scritto:
mercoledì 1 gennaio 2020, 7:31
Riaccendiamo subito la polemica di Capodanno:
il giorno dopo Marco stravinse la tappa, ma un certo Gianni Bugno gli fece perdere il Giro.
La maggioranza qui ricorda il Gianni come un idolo, io invece non riesco a dimenticare che
fece perdere il Giro del 94 a Pantani e il Tour del 92 a Chiappucci.
(oltre che a spedire in galera, verme, il povero Morassut per 15 giorni per la storia delle videocassette imbottite di anfetamine che erano
indirizzate a suo padre).
Due giorni dopo. Gianni fece fermare i suoi verso Aprica, ma era bello cotto, non so quanto Berzin avrebbe perso più di quei 4 minuti - comunque non ricordo bene quel tratto Monno-Aprica, se davvero si mise pancia a terra. Se lo fece fu una cosa abbastanza senza senso perché in quella settimana era in fase già calante e non era stato brillantissimo per il resto del Giro. Invece le tirate dietro a Chiappucci nel 92 le capisco di più: era in classifica, cosa doveva fare? Poteva lasciare la responsabilità a Indurain, o poteva tirare anche lui. Entrambe le opzioni erano legittime, probabilmente decise l'ammiraglia.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

dietzen
Messaggi: 6254
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da dietzen » mercoledì 1 gennaio 2020, 14:45

Maìno della Spinetta ha scritto:
mercoledì 1 gennaio 2020, 10:12
Road Runner ha scritto:
mercoledì 1 gennaio 2020, 7:31
Riaccendiamo subito la polemica di Capodanno:
il giorno dopo Marco stravinse la tappa, ma un certo Gianni Bugno gli fece perdere il Giro.
La maggioranza qui ricorda il Gianni come un idolo, io invece non riesco a dimenticare che
fece perdere il Giro del 94 a Pantani e il Tour del 92 a Chiappucci.
(oltre che a spedire in galera, verme, il povero Morassut per 15 giorni per la storia delle videocassette imbottite di anfetamine che erano
indirizzate a suo padre).
Due giorni dopo. Gianni fece fermare i suoi verso Aprica, ma era bello cotto, non so quanto Berzin avrebbe perso più di quei 4 minuti - comunque non ricordo bene quel tratto Monno-Aprica, se davvero si mise pancia a terra. Se lo fece fu una cosa abbastanza senza senso perché in quella settimana era in fase già calante e non era stato brillantissimo per il resto del Giro. Invece le tirate dietro a Chiappucci nel 92 le capisco di più: era in classifica, cosa doveva fare? Poteva lasciare la responsabilità a Indurain, o poteva tirare anche lui. Entrambe le opzioni erano legittime, probabilmente decise l'ammiraglia.
nella tappa dell'aprica bugno è sempre stato in ritardo sui primissimi, se non ricordo male, non fu un fattore in ottica maglia rosa.
credo che road runner si riferisca alla tappa di merano, quando nel finale la polti tirò per provare a riprendere pantani, ma mi pare un'azione perfettamente legittima, lì bugno andava per la tappa, infatti vinse facile la volata del gruppo dei migliori per la piazza d'onore.


Di Rocco non è il mio presidente

Road Runner
Messaggi: 799
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 11:44

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da Road Runner » mercoledì 1 gennaio 2020, 15:38

Esatto, mi riferivo ovviamente a Merano, ove Bugno per cerare di vincere "la tappetta" massacrò la sua Polti, con Berzin che rideva sotto i baffi. In 5 a tirare a pancia a terra non riuscirono nemmeno a riprenderlo, ma ridussero tantissimo il ritardo di Berzin, rimasto senza squadra. Senza questo clamoroso errore tattico di Bugno, Pantani avrebbe vinto il Giro.
Per non parlare di Sestriere 1992, dove si ridusse a fare il gregario di Indurain...



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6922
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » mercoledì 1 gennaio 2020, 16:27

dietzen ha scritto:
mercoledì 1 gennaio 2020, 14:45
Maìno della Spinetta ha scritto:
mercoledì 1 gennaio 2020, 10:12
Road Runner ha scritto:
mercoledì 1 gennaio 2020, 7:31
Riaccendiamo subito la polemica di Capodanno:
il giorno dopo Marco stravinse la tappa, ma un certo Gianni Bugno gli fece perdere il Giro.
La maggioranza qui ricorda il Gianni come un idolo, io invece non riesco a dimenticare che
fece perdere il Giro del 94 a Pantani e il Tour del 92 a Chiappucci.
(oltre che a spedire in galera, verme, il povero Morassut per 15 giorni per la storia delle videocassette imbottite di anfetamine che erano
indirizzate a suo padre).
Due giorni dopo. Gianni fece fermare i suoi verso Aprica, ma era bello cotto, non so quanto Berzin avrebbe perso più di quei 4 minuti - comunque non ricordo bene quel tratto Monno-Aprica, se davvero si mise pancia a terra. Se lo fece fu una cosa abbastanza senza senso perché in quella settimana era in fase già calante e non era stato brillantissimo per il resto del Giro. Invece le tirate dietro a Chiappucci nel 92 le capisco di più: era in classifica, cosa doveva fare? Poteva lasciare la responsabilità a Indurain, o poteva tirare anche lui. Entrambe le opzioni erano legittime, probabilmente decise l'ammiraglia.

nella tappa dell'aprica bugno è sempre stato in ritardo sui primissimi, se non ricordo male, non fu un fattore in ottica maglia rosa.
credo che road runner si riferisca alla tappa di merano, quando nel finale la polti tirò per provare a riprendere pantani, ma mi pare un'azione perfettamente legittima, lì bugno andava per la tappa, infatti vinse facile la volata del gruppo dei migliori per la piazza d'onore.
Ah, giusto, Merano - anche lì poteva vincerla, ci stava tirare. Certo, che tripletta quelle tappe... Lienz con o senza Pramollo, Merano e Aprica, tripletta mortale


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

bugnogianni
Messaggi: 237
Iscritto il: giovedì 15 febbraio 2018, 22:49

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da bugnogianni » giovedì 2 gennaio 2020, 0:45

Road Runner ha scritto:
mercoledì 1 gennaio 2020, 7:31
Riaccendiamo subito la polemica di Capodanno:
il giorno dopo Marco stravinse la tappa, ma un certo Gianni Bugno gli fece perdere il Giro.
La maggioranza qui ricorda il Gianni come un idolo, io invece non riesco a dimenticare che
fece perdere il Giro del 94 a Pantani e il Tour del 92 a Chiappucci.
(oltre che a spedire in galera, verme, il povero Morassut per 15 giorni per la storia delle videocassette imbottite di anfetamine che erano
indirizzate a suo padre).
Non ricordo l'evento del '94, ma che Chiappucci potesse davvero vincere il Tour '92 neanche nei sogni più bagnati di De Zan.


vedremo

Road Runner
Messaggi: 799
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 11:44

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da Road Runner » giovedì 2 gennaio 2020, 4:46

Se non conosci questi fatti puoi lasciar stare di intervenire e andarti a rileggere le cronache di quei tempi, o meglio rivederti quelle tappe.
La vittoria di Chiappucci al Tour del 92 a Sestriere gronda ancora di sangue, e Bugno ha ancora da qualche parte il pugnale insanguinato... che poi ha ri-usato a Merano nel giro del '94 contro Pantani.



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 14155
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da barrylyndon » giovedì 2 gennaio 2020, 5:50

Road Runner ha scritto:
giovedì 2 gennaio 2020, 4:46
Se non conosci questi fatti puoi lasciar stare di intervenire e andarti a rileggere le cronache di quei tempi, o meglio rivederti quelle tappe.
La vittoria di Chiappucci al Tour del 92 a Sestriere gronda ancora di sangue, e Bugno ha ancora da qualche parte il pugnale insanguinato... che poi ha ri-usato a Merano nel giro del '94 contro Pantani.
1) Il Tour nel 92 si correva con le nazionali?
2) Se cosi' non fosse stato, Bugno e Chiappucci corsero nella stessa squadra?
3)Non mi consta...anche perche' il giorno dopo, quando Bugno attacco' sul Galbier, mi sembra, assieme a Fignon, indovina chi c'era nel gruppo a tirare?La Carrera.
4)Sbaglio tattico di Bugno, replicato dalla Carrera il giorno dopo.
6) Con i se e con i ma da qualche parte si va..dipende da chi si parteggia.Ma in coscienza, Indurain diffcilmente avrebbe perso quel Tour.
5)Merano? Qui il tuo coraggio si esalta ancor di piu'..Eh gia'..Bugno dopo il Giovo, con diversi compagni di squadra al suo fianco, essendo il piu' veloce in quel gruppetto, doveva correre passivo, in onore di chissa' quali regole...Agevolando la vittoria di un corridore che fino a quel momento non era di certo considerato un favorito per il Giro..e che quindi disturbava relativamente Berzin..
Capodanno difficile?


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Road Runner
Messaggi: 799
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 11:44

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da Road Runner » giovedì 2 gennaio 2020, 6:08

Dopo i fatti del giorno prima Chiappucci doveva aver rispetto di Bugno ?? Ts....
A Merano Bugno, se corri per vincere il Giro, doveva far stancare Berzin non portarlo in carrozza. A maggior ragione non conoscendo ancora la forza di Pantani, era per Bugno era una grande occasione per metterlo nel sacco in prospettiva di attaccarlo da stanco nei giorni successivi.
Pensala come vuoi, lo so che qui in Italia Bugno è inattaccabile, ma la maggioranza dei francesi, ad esempio, la pensa esattamente come me...



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 14155
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da barrylyndon » giovedì 2 gennaio 2020, 6:21

Road Runner ha scritto:
giovedì 2 gennaio 2020, 6:08
Dopo i fatti del giorno prima Chiappucci doveva aver rispetto di Bugno ?? Ts....
A Merano Bugno, se corri per vincere il Giro, doveva far stancare Berzin non portarlo in carrozza. A maggior ragione non conoscendo ancora la forza di Pantani, era per Bugno era una grande occasione per metterlo nel sacco in prospettiva di attaccarlo da stanco nei giorni successivi.
Pensala come vuoi, lo so che qui in Italia Bugno è inattaccabile, ma la maggioranza dei francesi, ad esempio, la pensa esattamente come me...
Si capisce perche' e' dall'85 che non vincono un Tour.
l'Affaire Merano tocca le vette piu' alte della fantascienza ciclistica.
Suvvia. Si vede solo una cosa, quando parli di Bugno..
Che ti stava sulle palle.
Altrimenti corbellerie del genere non le scriveresti.


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Road Runner
Messaggi: 799
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 11:44

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da Road Runner » giovedì 2 gennaio 2020, 6:26

Il tuo tifo per Bugno invece ti mette le fette di salame sugli occhi, sull'evidenza dei fatti. Riguardati la tappa di Merano. Ogni volta che la rivedo mi alzo con un gran senso di nausea. Roba davvero da vomitare. Per non parlare di Sestriere 92.



Avatar utente
nino58
Messaggi: 11689
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da nino58 » giovedì 2 gennaio 2020, 9:57

Road Runner ha scritto:
mercoledì 1 gennaio 2020, 15:38
Esatto, mi riferivo ovviamente a Merano, ove Bugno per cerare di vincere "la tappetta" massacrò la sua Polti, con Berzin che rideva sotto i baffi. In 5 a tirare a pancia a terra non riuscirono nemmeno a riprenderlo, ma ridussero tantissimo il ritardo di Berzin, rimasto senza squadra. Senza questo clamoroso errore tattico di Bugno, Pantani avrebbe vinto il Giro.
Per non parlare di Sestriere 1992, dove si ridusse a fare il gregario di Indurain...
Col senno di poi, senz'altro.
Gli andò male a Merano, perchè la tappa voleva e poteva vincerla (Pantani era ancora un signor nessuno).
Gli andò male al Sestriere perchè se staccava Indurain (non lo portò in carrozza, provò a staccarlo) quel Tour poteva essere suo.
Poi, appunto, col senno di poi, siamo tutti professori.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 14155
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da barrylyndon » giovedì 2 gennaio 2020, 11:59

Scusami Road non pensavo tu fossi cosi malmesso da star male cosi' inutilmente.
Ma siccome siamo sotto Natale, io non riesco ad essere cattivo e provo, spiegandoti, ad alleviare i tuoi malesseri.
Che avrebbero ragione di esistere se le condizioni che da qui sto per elencarti, in quel momento fossero state reali.
re
2) Bugno lento e senza alcuna possibilita' di vittoria di tappa.
3) Pantanti gia' famoso ed in corsa per la vittoria del Giro.
Allora si'..Bugno avrebbe corso per far perdere Pantani...ma nessuna di queste ipotesi era in quel momento reale.Poiche'

1)Bugno era uno dei favoriti per la vittoria finale di quel Giro, a testimonianza di cio', fino al Mortirolo del giorno successivo, Bugno veniva indicato da molti come il vero avversario di Berzin, lui ed Indurain, naturalmente.Ora,con gli abbuoni, che schifo non fanno, la sua azione e' da ritenersi ancora oggi plausibile.
2) Bugno era il piu' veloce nel gruppo..e una vittoria al Giro non si schiva in modo cosi snob.
3) Pantani, sino all'Aprica, non se lo filava nessuno..Quindi appare inverosimile che Bugno avesse corso per far perdere il Giro a Pantani., visto che forse a stento di ricordava chi fosse...
Appurato cio' spero di metter fine ai tuoi estemporanei disagi fisici..


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6922
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » giovedì 2 gennaio 2020, 12:46

Stanotte ho avuto un buco e mi son rivisto la tappa a pezzi. Attacco da lontanissimo di Richard, attacco da lontano di Chiappucci, arrivano a 2:30 a Bressanone. Gewiss a tirare tutto il giorno. A Vipiteno ha ridotto il distacco a 1:30. Chiappucci e poi Richard forzano in salita, entrambi capitani dei loro team. Ritmo di Conti della Lampre sul Giovo, salta la gewiss, non Berzin, non Bugno, non Indurain. Situazione ideale per attaccare la rosa. Non lo fa nessuno. Meno due al GPM, RIPRESO Chiappucci, capitano Carrera. Parte Pantani, 10 in classifica grazie all'attacco sul Bannberg. Discesa rientra su Richard. Dietro si ricompone un bel gruppettone attorno alla Rosa. C'è Bugno, ci sono anche altri Polti o ripresi dalla fuga o di rientro da dietro. Obiettivo la tappa, la Polti va via coi cambi regolari ma Pantani arriva davanti a tutti. L'errore è stato di Indurain e Bugno che non han provato a inseguire Pantani sul Giovo con la Gewiss disfatta. Ma probabilmente non avevano le gambe. Una volta che ti ritrovi davanti e hai la squadra, e non provi a vincere la tappa, ma cosa doveva fare la Polti?!? Non stiamo parlando della Bardiani che aiuta Contador al Giro 2008, quando attaccava Riccò, a tappa sfumata... ma di un tentativo di rientrare per alzare le braccia al cielo. Oltretutto Bugno era reduce da un pessimo 93 e cercava conferme. Perché doveva stare passivo? Per stanate Indurain o Berzin? O tutelare Pantani, un Mentijes o Zubeldia in quel momento, all'attacco?


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 1934
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da GregLemond » giovedì 2 gennaio 2020, 13:05

Maìno della Spinetta ha scritto:
giovedì 2 gennaio 2020, 12:46
Stanotte ho avuto un buco e mi son rivisto la tappa a pezzi. Attacco da lontanissimo di Richard, attacco da lontano di Chiappucci, arrivano a 2:30 a Bressanone. Gewiss a tirare tutto il giorno. A Vipiteno ha ridotto il distacco a 1:30. Chiappucci e poi Richard forzano in salita, entrambi capitani dei loro team. Ritmo di Conti della Lampre sul Giovo, salta la gewiss, non Berzin, non Bugno, non Indurain. Situazione ideale per attaccare la rosa. Non lo fa nessuno. Meno due al GPM, RIPRESO Chiappucci, capitano Carrera. Parte Pantani, 10 in classifica grazie all'attacco sul Bannberg. Discesa rientra su Richard. Dietro si ricompone un bel gruppettone attorno alla Rosa. C'è Bugno, ci sono anche altri Polti o ripresi dalla fuga o di rientro da dietro. Obiettivo la tappa, la Polti va via coi cambi regolari ma Pantani arriva davanti a tutti. L'errore è stato di Indurain e Bugno che non han provato a inseguire Pantani sul Giovo con la Gewiss disfatta. Ma probabilmente non avevano le gambe. Una volta che ti ritrovi davanti e hai la squadra, e non provi a vincere la tappa, ma cosa doveva fare la Polti?!? Non stiamo parlando della Bardiani che aiuta Contador al Giro 2008, quando attaccava Riccò, a tappa sfumata... ma di un tentativo di rientrare per alzare le braccia al cielo. Oltretutto Bugno era reduce da un pessimo 93 e cercava conferme. Perché doveva stare passivo? Per stanate Indurain o Berzin? O tutelare Pantani, un Mentijes o Zubeldia in quel momento, all'attacco?
Al di la di questo, siamo off topic... prima che intervenga Admin..



Avatar utente
kraus
Messaggi: 76
Iscritto il: sabato 23 febbraio 2019, 15:37

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da kraus » giovedì 2 gennaio 2020, 16:07

Ossignùr, involontariamente ho dato un segnale e scatenato l'inferno...



Road Runner
Messaggi: 799
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 11:44

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da Road Runner » giovedì 2 gennaio 2020, 16:12

Se corri per vincere il Giro delle tappe te ne fotti bellamente!! C'era Berzin da solo, o lo stacchi o sennò non lo porti a spasso tutto il giorno. Questa è l'unica tattica plausibile, tutto il resto son balle belle e buone. Voleva vincere la tappetta...!!! E questo era il "grande " Bugno!!?? Indurain delle tappe se ne è sempre sbattuto!!
E nessuno ha ancora commentato il comportamento del "grande" Bugno nei confronti del povero Morassut, quando una sua anche minima ammissione gli avrebbe evitato di fare 15 giorni di carcere, e invece negò tutto. Infame!



giorgio ricci
Messaggi: 3357
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da giorgio ricci » giovedì 2 gennaio 2020, 18:58

Ho aperto il Forum e ho visto che Bugno è diventato il villain del ciclismo. Dagli all'untore!!! :D



Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 8077
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 15:12

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da matteo.conz » giovedì 2 gennaio 2020, 19:40

HOTDOG ha scritto:
venerdì 10 maggio 2019, 12:22
approfitto visto che sono stati postati video di diverse tappe per segnalare il mio canale in cui ce ne sono del Giro, del Tour e della Vuelta dal 1997 al 2008 https://www.youtube.com/channel/UCNLB_o ... VvDPS3UBaA
Complimentoni!!! :clap: :clap: :clap:


Mondiale 2019: 1 matteo.conz 53 :champion:
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein

herbie
Messaggi: 4942
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Telecronache leggendarie

Messaggio da leggere da herbie » giovedì 2 gennaio 2020, 21:12

barrylyndon ha scritto:
giovedì 2 gennaio 2020, 5:50

6) Con i se e con i ma da qualche parte si va..dipende da chi si parteggia.Ma in coscienza, Indurain diffcilmente avrebbe perso quel Tour.
in quella tappa, a circa 3 km. da Sestriere, quando Indurain prese in mano in prima persona le redini dell'inseguimento, fece una azione decisa per andare a prendere Chiappucci che ormai vedeva. Giunse fino a circa 30 secondi, anche se la grafica non lo certificava ci fu un momento in cui era veramente ad un tiro di schioppo.
Poi la regia francese staccò su Chiappucci che stava comunque arrivando. Arrivò a braccia alzate quando ci si aspettava che passasse Indurain come un treno a poche centinaia di metri dall'arrivo, rispettando il trend.
Viceversa, in fondo al rettilineo spuntò Vona che ai - 2 era DIETRO Indurain. Indurain riperse da un corridore in fuga da 150, nell'ultimo chilometro tutto quanto riguadagnato con la sparata precedente. Il che significa che quel giorno era proprio giusto, in una situazione di tensione assai simile a quella che prosciugò Armstrong sulla Joux Plane.
Io credo che Bugno non se ne accorse, ma quel giorno cambiò di molto la storia del Tour.



Rispondi