Elia Viviani

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Filarete
Messaggi: 433
Iscritto il: mercoledì 20 maggio 2015, 21:46

Re: Elia Viviani

Messaggio da leggere da Filarete » venerdì 12 luglio 2019, 18:01

sceriffo ha scritto:
venerdì 12 luglio 2019, 17:45
Dopo la volata di oggi, sono ancora più convinto che se Groeneweger non fosse caduto e mezzo rovinato, li avrebbe bastonati tutti, compreso Viviani anche il giorno della vittoria dell'italiano. Progressione impressionante
Questo è ovvio, con l'olandese si fa volata per il secondo posto come avveniva con Kittel.




Avatar utente
Oro&Argento
Messaggi: 837
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2016, 13:23

Re: Elia Viviani

Messaggio da leggere da Oro&Argento » venerdì 12 luglio 2019, 18:24

Filarete ha scritto:
venerdì 12 luglio 2019, 18:01
sceriffo ha scritto:
venerdì 12 luglio 2019, 17:45
Dopo la volata di oggi, sono ancora più convinto che se Groeneweger non fosse caduto e mezzo rovinato, li avrebbe bastonati tutti, compreso Viviani anche il giorno della vittoria dell'italiano. Progressione impressionante
Questo è ovvio, con l'olandese si fa volata per il secondo posto come avveniva con Kittel.
Sì questo è tutto da dimostrare... oggi ha vinto di mezzo centimetro, fai il bravo



nikybo85
Messaggi: 2910
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Elia Viviani

Messaggio da leggere da nikybo85 » venerdì 12 luglio 2019, 18:27

Viviani ha pure forato leggo sull'altro 3d...



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5169
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Elia Viviani

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 12 luglio 2019, 18:29

Filarete ha scritto:
venerdì 12 luglio 2019, 18:01
sceriffo ha scritto:
venerdì 12 luglio 2019, 17:45
Dopo la volata di oggi, sono ancora più convinto che se Groeneweger non fosse caduto e mezzo rovinato, li avrebbe bastonati tutti, compreso Viviani anche il giorno della vittoria dell'italiano. Progressione impressionante
Questo è ovvio, con l'olandese si fa volata per il secondo posto come avveniva con Kittel.
Ma quando mai? Forse (probabilmente) è il più veloce, ma non è un velocista dominante.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

Filarete
Messaggi: 433
Iscritto il: mercoledì 20 maggio 2015, 21:46

Re: Elia Viviani

Messaggio da leggere da Filarete » venerdì 12 luglio 2019, 19:08

il_panta ha scritto:
venerdì 12 luglio 2019, 18:29
Filarete ha scritto:
venerdì 12 luglio 2019, 18:01
sceriffo ha scritto:
venerdì 12 luglio 2019, 17:45
Dopo la volata di oggi, sono ancora più convinto che se Groeneweger non fosse caduto e mezzo rovinato, li avrebbe bastonati tutti, compreso Viviani anche il giorno della vittoria dell'italiano. Progressione impressionante
Questo è ovvio, con l'olandese si fa volata per il secondo posto come avveniva con Kittel.
Ma quando mai? Forse (probabilmente) è il più veloce, ma non è un velocista dominante.
Non è dominante perché ci mette sempre un po' a carburare nei Tour ma è di sicuro e nettamente il più veloce.
Oro&Argento ha scritto:
venerdì 12 luglio 2019, 18:24
Filarete ha scritto:
venerdì 12 luglio 2019, 18:01
sceriffo ha scritto:
venerdì 12 luglio 2019, 17:45
Dopo la volata di oggi, sono ancora più convinto che se Groeneweger non fosse caduto e mezzo rovinato, li avrebbe bastonati tutti, compreso Viviani anche il giorno della vittoria dell'italiano. Progressione impressionante
Questo è ovvio, con l'olandese si fa volata per il secondo posto come avveniva con Kittel.
Sì questo è tutto da dimostrare... oggi ha vinto di mezzo centimetro, fai il bravo
Evita di provocare e completa le frasi, ha vinto di mezzo centrimetro su un arrivo non in piano, contro un avverario che in questo genere di volate è molto forte. Direi che nel Tour dello scorso anno ha dimostrato ampiamente la sua superiorità. Certo ha il limite di non vincere mai le prime tappe.
Ultima modifica di Filarete il venerdì 12 luglio 2019, 19:14, modificato 1 volta in totale.




Avatar utente
Oro&Argento
Messaggi: 837
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2016, 13:23

Re: Elia Viviani

Messaggio da leggere da Oro&Argento » venerdì 12 luglio 2019, 19:10

Filarete ha scritto:
venerdì 12 luglio 2019, 19:08
il_panta ha scritto:
venerdì 12 luglio 2019, 18:29
Filarete ha scritto:
venerdì 12 luglio 2019, 18:01


Questo è ovvio, con l'olandese si fa volata per il secondo posto come avveniva con Kittel.
Ma quando mai? Forse (probabilmente) è il più veloce, ma non è un velocista dominante.
Non è dominante perché ci mette sempre un po' a carburare nei Tour ma è di sicuro e nettamente il più veloce.
Aridaje... oggi ha vinto di mezzo centimetro, è forte chi lo nega, ma non è Kittel dei tempi d'oro manco da lontano al momento.



Filarete
Messaggi: 433
Iscritto il: mercoledì 20 maggio 2015, 21:46

Re: Elia Viviani

Messaggio da leggere da Filarete » venerdì 12 luglio 2019, 19:15

Oro&Argento ha scritto:
venerdì 12 luglio 2019, 19:10
Filarete ha scritto:
venerdì 12 luglio 2019, 19:08
il_panta ha scritto:
venerdì 12 luglio 2019, 18:29


Ma quando mai? Forse (probabilmente) è il più veloce, ma non è un velocista dominante.
Non è dominante perché ci mette sempre un po' a carburare nei Tour ma è di sicuro e nettamente il più veloce.
Aridaje... oggi ha vinto di mezzo centimetro, è forte chi lo nega, ma non è Kittel dei tempi d'oro manco da lontano al momento.
Ho modificato il post proprio per contestualizzare questo mezzo centimetro.



Luca90
Messaggi: 6081
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Elia Viviani

Messaggio da leggere da Luca90 » venerdì 12 luglio 2019, 20:59

viviani ha forato oggi... quindi che conclusioni volete trarre?


2015:Tre Valli Varesine
2016(11°):Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
201(14°):Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018(16°):Tour of Guangxi
2019( °):Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8, giro dell'Emilia

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5169
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Elia Viviani

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 12 luglio 2019, 23:14

Luca90 ha scritto:
venerdì 12 luglio 2019, 20:59
viviani ha forato oggi... quindi che conclusioni volete trarre?
Nessuna conclusione. Le analisi (che non sono conclusioni) si fanno con le informazioni a disposizione al momento, a posteriori non c'è nulla da dire.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; Giro d'Italia classifica generale; Tour de France tp 1, 10; Tour of Britain;

Oude Kwaremont
Messaggi: 1585
Iscritto il: mercoledì 1 gennaio 2014, 12:30
Località: Pesaro

Re: Elia Viviani

Messaggio da leggere da Oude Kwaremont » domenica 11 agosto 2019, 15:22

Niente male Elia. Da campione italiano a campione europeo.
Prossimo? 8-)



nikybo85
Messaggi: 2910
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Elia Viviani

Messaggio da leggere da nikybo85 » domenica 11 agosto 2019, 15:27

Oude Kwaremont ha scritto:
domenica 11 agosto 2019, 15:22
Niente male Elia. Da campione italiano a campione europeo.
Prossimo? 8-)
L'oro olimpico lo ha già...manca l'arcobaleno..ma forse troppo dura quest'anno...in ogni caso gran campione :clap:



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5453
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Elia Viviani

Messaggio da leggere da Abruzzese » domenica 11 agosto 2019, 15:49

Più che altro, andando a vedere come li ha vinti sia il campionato italiano che il campionato europeo verrebbe da chiedersi: ma Elia Viviani può essere solo un semplice velocista o può essere, in realtà, molto di più?

La mia risposta è ovviamente la seconda, considerando anche che ad inizio carriera vinse la Binche-Tournai-Binche con un numero nell'ultimo chilometro che va oltre la semplice esplosività del velocista. Inoltre, grazie anche ai tanti lavori fatti su pista in carriera (che lo portarono a vincere anche un titolo italiano dell'Inseguimento individuale), si può dire che Elia non tema di tenere alte velocità anche per qualche chilometro. Anche oggi: uno come Lampaert non lo vai a prendere se non hai delle gambe eccezionali. Per cui io la butto lì: adesso è all'apice della carriera ma soprattutto nel momento in cui un po' di esplosività dovesse venire meno, forse Elia potrebbe riciclarsi in un altro tipo di corridore, che (chissà) magari potrebbe combinare qualcosa di buono anche al Nord. Spero però che questa nuova splendida vittoria apra in lui un ulteriore step e altre prospettive su cui finora magari non ha creduto fino in fondo.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

mattia_95
Messaggi: 618
Iscritto il: giovedì 16 novembre 2017, 22:21

Re: Elia Viviani

Messaggio da leggere da mattia_95 » domenica 11 agosto 2019, 17:12

Viviani oggi ha toccato quota 9 centri stagionali ed ha quindi raggiunto la metà dei successi che ha ottenuto nel 2018 ma quel che conta è che sono tutte vittorie di qualità. Inoltre, in questa stagione è andato a sfatare tanti suoi tabù: ha vinto la Cadel Evans Race e la London Classic dopo averle concluse entrambe al secondo posto nel 2018, ha vinto l’Europeo dopo la beffa del 2017 quando perse per pochissimi millimetri, ha vinto per la prima volta una frazione al Tour de France entrando nel club dei vincitori di tappa in tutti e tre i GT e poi ha ottenuto successi alla Tirreno-Adriatico e al Giro di Svizzera che ancora mancavano nel suo palmares.



Avatar utente
Puertorico
Messaggi: 293
Iscritto il: lunedì 30 maggio 2011, 11:03

Re: Elia Viviani

Messaggio da leggere da Puertorico » domenica 11 agosto 2019, 20:37

Highlights - European Championships 2019
https://www.youtube.com/watch?v=k8FBJEsJN_8



Avatar utente
Ste
Messaggi: 351
Iscritto il: lunedì 22 agosto 2016, 12:42
Località: Val di Fiemme

Re: Elia Viviani

Messaggio da leggere da Ste » domenica 11 agosto 2019, 21:24

Abruzzese ha scritto:
domenica 11 agosto 2019, 15:49
Più che altro, andando a vedere come li ha vinti sia il campionato italiano che il campionato europeo verrebbe da chiedersi: ma Elia Viviani può essere solo un semplice velocista o può essere, in realtà, molto di più?

La mia risposta è ovviamente la seconda, considerando anche che ad inizio carriera vinse la Binche-Tournai-Binche con un numero nell'ultimo chilometro che va oltre la semplice esplosività del velocista. Inoltre, grazie anche ai tanti lavori fatti su pista in carriera (che lo portarono a vincere anche un titolo italiano dell'Inseguimento individuale), si può dire che Elia non tema di tenere alte velocità anche per qualche chilometro. Anche oggi: uno come Lampaert non lo vai a prendere se non hai delle gambe eccezionali. Per cui io la butto lì: adesso è all'apice della carriera ma soprattutto nel momento in cui un po' di esplosività dovesse venire meno, forse Elia potrebbe riciclarsi in un altro tipo di corridore, che (chissà) magari potrebbe combinare qualcosa di buono anche al Nord. Spero però che questa nuova splendida vittoria apra in lui un ulteriore step e altre prospettive su cui finora magari non ha creduto fino in fondo.
Di recente ha anche sfiorato per un pelo (e un paio di lacrime) una Gand-Wevelgem.



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5453
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Elia Viviani

Messaggio da leggere da Abruzzese » lunedì 12 agosto 2019, 2:04

Ste ha scritto:
domenica 11 agosto 2019, 21:24
Abruzzese ha scritto:
domenica 11 agosto 2019, 15:49
Più che altro, andando a vedere come li ha vinti sia il campionato italiano che il campionato europeo verrebbe da chiedersi: ma Elia Viviani può essere solo un semplice velocista o può essere, in realtà, molto di più?

La mia risposta è ovviamente la seconda, considerando anche che ad inizio carriera vinse la Binche-Tournai-Binche con un numero nell'ultimo chilometro che va oltre la semplice esplosività del velocista. Inoltre, grazie anche ai tanti lavori fatti su pista in carriera (che lo portarono a vincere anche un titolo italiano dell'Inseguimento individuale), si può dire che Elia non tema di tenere alte velocità anche per qualche chilometro. Anche oggi: uno come Lampaert non lo vai a prendere se non hai delle gambe eccezionali. Per cui io la butto lì: adesso è all'apice della carriera ma soprattutto nel momento in cui un po' di esplosività dovesse venire meno, forse Elia potrebbe riciclarsi in un altro tipo di corridore, che (chissà) magari potrebbe combinare qualcosa di buono anche al Nord. Spero però che questa nuova splendida vittoria apra in lui un ulteriore step e altre prospettive su cui finora magari non ha creduto fino in fondo.
Di recente ha anche sfiorato per un pelo (e un paio di lacrime) una Gand-Wevelgem.
Certo, la Gand è una corsa in cui ha già dimostrato di poter far bene. Intendo il provare a correre in maniera diversa entrando magari anche in qualche azione da lontano. Finora il pavè (Fiandre e Roubaix) gli è sempre stato un po' indigesto, visto che non è riuscito mai a finirne una di queste due corse. Magari in futuro potrebbe approcciare queste corse con un'altra mentalità e magari essere protagonista. Ovviamente questo dopo le Olimpiadi di Tokyo, visto che il prossimo anno proverà a difendere l'oro nell'Omnium.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 6086
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Elia Viviani

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » lunedì 12 agosto 2019, 5:55

Ricordo male o anche a Richmond provò ad anticipare?


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5453
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Elia Viviani

Messaggio da leggere da Abruzzese » lunedì 12 agosto 2019, 6:33

Maìno della Spinetta ha scritto:
lunedì 12 agosto 2019, 5:55
Ricordo male o anche a Richmond provò ad anticipare?
No, ricordi bene. Si trovò in un tentativo di fuga con Boonen,Kwiatkowski e altri che non andò a buon fine e se non erro in quell'occasione la sua mossa venne criticata non poco.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

nikybo85
Messaggi: 2910
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Elia Viviani

Messaggio da leggere da nikybo85 » lunedì 12 agosto 2019, 12:38

Maìno della Spinetta ha scritto:
lunedì 12 agosto 2019, 5:55
Ricordo male o anche a Richmond provò ad anticipare?
A sentire Pancani anche a Bergen, quando riuscì a tenere Alaphilippe nello strappo :diavoletto: :diavoletto:
Scusate era troppo facile



Avatar utente
Ste
Messaggi: 351
Iscritto il: lunedì 22 agosto 2016, 12:42
Località: Val di Fiemme

Re: Elia Viviani

Messaggio da leggere da Ste » lunedì 12 agosto 2019, 13:32

Abruzzese ha scritto:
lunedì 12 agosto 2019, 2:04
Ste ha scritto:
domenica 11 agosto 2019, 21:24
Di recente ha anche sfiorato per un pelo (e un paio di lacrime) una Gand-Wevelgem.
Certo, la Gand è una corsa in cui ha già dimostrato di poter far bene. Intendo il provare a correre in maniera diversa entrando magari anche in qualche azione da lontano. Finora il pavè (Fiandre e Roubaix) gli è sempre stato un po' indigesto, visto che non è riuscito mai a finirne una di queste due corse. Magari in futuro potrebbe approcciare queste corse con un'altra mentalità e magari essere protagonista. Ovviamente questo dopo le Olimpiadi di Tokyo, visto che il prossimo anno proverà a difendere l'oro nell'Omnium.
Sì, l'anno prossimo sarà tutto incentrato sulle olimpiadi, però la prestazione alla Gand fa particolarmente ben sperare per
il futuro (secondo me) perché anche se è vero che è considerata più da velocisti rispetto alle monumento del nord, se uno
va a vederne i podi dell'ultimo decennio ci trova quasi esclusivamente membri del club dei migliori fiandristi e roubelisti.




Rispondi