Giro 2018

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
udra
Messaggi: 8477
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da udra »

Eshnar ha scritto:
lucks83 ha scritto:
Eshnar ha scritto: Guarda che ti piaccia e' un conto, ma col Giro 2015 ha in comune solo il nome.
O forse volevi dire 2014? :uhm:
Mah,è solo la mia opinione. A me ricorda quello del 2015. Anche allora c erano stati un paio di arrivi in salita appenninici... abetone e campitello matese. Poi secondo weekend con una salita totem come il mortirolo e una tappa più light come madonna di campiglio (in questo caso la tappa light è sappada e non ha un vero e proprio arrivo in salita) . Poi trittico alpino finale come il prossimo anno. Vero, Verbania aveva un arrivo in discesa e prato nevoso no. Però la tappa di cervinia è quasi identica e quella di jafferau è paragonabile a quella di Sestriere 2015,anzi più dura. Unica differenza la crono che nel 2018 sarà posta tra il secondo e terzo weekend ed è più corta rispetto al 2015, dove veniva prima del secondo weekend. Poi per carità.. È solo il mio parere..
c'erano 3 arrivi in salita puri, qua ce ne sono 7. Una crono di 60 km, qua 35. Minimo 4 tappe di media montagna da classifica, e qua non ne vedo nemmeno una. Boh se compari in termini di weekend montagnosi, trittici finali... tutti i Giri recenti hanno seguito questo schema.
Mah, non so voi che concezione abbiate di media montagna, ma ne vedo minimo 4 di queste tappe (voi generico, non mi riferivo a te nello specifico :D )


Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 15024
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da barrylyndon »

Molti sottovalutano la tappa di Sappada...potrebbe generare, invece, belle differenze..con quel falsopiano all'arrivo.


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
jumbo
Messaggi: 6509
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da jumbo »

barrylyndon ha scritto:
Scattista ha scritto:Froome al Giro... grande colpo!!

il percorso... ridicolo!
E' un Giro Vueltizzato, addirittura peggiore delle ultime Vuelte.
Due settimane di trasferimento fino alla 14a tappa. Soltanto 2 (forse 3) tappe in cui si deciderà la classifica, e sono tappe che tecnicamente dicono poco e tatticamente nulla! :o
Ma hai mai guardato la Vuelta?
Ha arrivi su strappi almeno un 4/5 ad edizione.
Qua nemmeno uno
Be' insomma Caltagirone, Santa Ninfa e Osimo sono arrivi su strappi.
Considerando poi i 7 arrivi in salita + Sappada, più di metà delle tappe in linea finiscono in salita.
Ultima modifica di jumbo il mercoledì 29 novembre 2017, 22:18, modificato 1 volta in totale.


Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 15024
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da barrylyndon »

jumbo ha scritto:
barrylyndon ha scritto:
Scattista ha scritto:Froome al Giro... grande colpo!!

il percorso... ridicolo!
E' un Giro Vueltizzato, addirittura peggiore delle ultime Vuelte.
Due settimane di trasferimento fino alla 14a tappa. Soltanto 2 (forse 3) tappe in cui si deciderà la classifica, e sono tappe che tecnicamente dicono poco e tatticamente nulla! :o
Ma hai mai guardato la Vuelta?
Ha arrivi su strappi almeno un 4/5 ad edizione.
Qua nemmeno uno
Be' insomma Caltagirone e Osimo sono arrivi su strappi.
Ok..pero' mi sembra anni luce diversa dalla Vuelta.Nibali ha preso il suo distacco da Froome essenzialmente su questi arrivi.


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 15024
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da barrylyndon »

Comunque elimina pure Caltagirone..13 km per 400 metri di dislivello..


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
jumbo
Messaggi: 6509
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da jumbo »

La Vuelta ha anche gli arrivi in salita più lunghi tipo Giro 2018.
Questo Gran Sasso ricorda Sierra Nevada, salita interminabile. Con qualche falsopiano in mezzo, la salita inizia ai -45!


Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 15024
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da barrylyndon »

jumbo ha scritto:La Vuelta ha anche gli arrivi in salita più lunghi tipo Giro 2018.
Questo Gran Sasso ricorda Sierra Nevada, salita interminabile. Con qualche falsopiano in mezzo, la salita inizia ai -45!
Certo ma aveva anche una mezza dozzina di arrivi su salitelle e strappi..cosa che questo giro non ha..


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
Avatar utente
lapi_dario
Messaggi: 380
Iscritto il: martedì 30 giugno 2015, 16:39

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da lapi_dario »

dal pezzo di Vigonesi: "la conferma della presenza (lautamente remunerata grazie proprio alla tanto vituperata partenza israeliana) di Christopher Froome"

Froome e' stato ingaggiato, dunque. da chi e attraverso quali canali?
chi lo spiega ad un bambino di 5 anni?


Avatar utente
udra
Messaggi: 8477
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da udra »

L'unico arrivo su strappo paragonabile alla vuelta è Osimo, e in minima parte Santa Ninfa. Occhio ai muretti nella tappa di Osimo, sono tre negli ultimi 30 km escluso l'arrivo


Winter
Messaggi: 17085
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Winter »

Scattista ha scritto:Froome al Giro... grande colpo!!

il percorso... ridicolo!
E' un Giro Vueltizzato, addirittura peggiore delle ultime Vuelte.
Due settimane di trasferimento fino alla 14a tappa. Soltanto 2 (forse 3) tappe in cui si deciderà la classifica, e sono tappe che tecnicamente dicono poco e tatticamente nulla! :o
Non ridicolo
però 8 arrivi in salita sono troppi
in questo han copiato la vuelta
poche salite intermedie
C son finestre e zuccore per cambiare il giro.. ma non son vicinissime all arrivo


Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 15024
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da barrylyndon »

Differenza tra Vuelta e Giro
Vuelta 2017-8 arrivi in salita per 85 km
Giro 2018 8 arrivi in salita per 125 km

Direi una bella differenza.


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
Winter
Messaggi: 17085
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Winter »

Sempre arrivi in salita solo
tu pensi che attaccheranno ai dieci all arrivo?
Io mi aspetto nulla fino ai meno cinque (come alla vuelta)


Avatar utente
Seb
Messaggi: 6030
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Seb »

E ora anche gli israeliani si incazzano! Mi era balzata subito agli occhi la scritta, ma non ci avevo dato troppo peso: Israele invece minaccia di togliere il sostegno governativo al Giro d'Italia
http://www.cicloweb.it/2017/11/29/israe ... jerusalem/

PS: commenti "politici" nel thread apposito, grazie :) viewtopic.php?f=3&t=8150&start=100


Avatar utente
maglianera
Messaggi: 905
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 22:14

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da maglianera »

potrebbe anche diventare interessante l'ultima tappa in Israele: si attraversano anche zone desertiche o semidesertiche, se ci fosse vento potrebbe diventare una tappaccia. Belle le tappe in Sicilia. Non mi piace per niente la tappetta di passerella finale preceduta da lungo trasferimento, stile Parigi e Madrid. molto meglio sarebbe il finale a cronometro come l'anno scorso.


Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 15024
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da barrylyndon »

Winter ha scritto:Sempre arrivi in salita solo
tu pensi che attaccheranno ai dieci all arrivo?
Io mi aspetto nulla fino ai meno cinque (come alla vuelta)
Dipende Winter.
Da chi viene al Giro.
E poi..l'arrivo secco del Blockhouse mica era brutto,eh..
Piancavallo ha deluso ma c'e' stata battaglia prima.
Foza e' stata tutto un susseguirsi di attacchi.
Nessuno lo puo' sapere se il giro sara' entusiasmante,noioso e brioso.
Uno dei percorsi piu' belli del Tour, quello 2016, e' stato alla fine uno dei piu' noiosi..corsa di Froome sul Ventoux, esclusa..
Voglio dire...vedremo.
Non e' che vi sia pianura dove devi sperare nel vento o nelle forature.
Il terreno per divertirci c'e'.
Alla fantasia dei corridori il resto.
Gia' se ci fosse un Chaves in forma decente, sarebbe una bella cosa..


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
Avatar utente
udra
Messaggi: 8477
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da udra »

Seb ha scritto:E ora anche gli israeliani si incazzano! Mi era balzata subito agli occhi la scritta, ma non ci avevo dato troppo peso: Israele invece minaccia di togliere il sostegno governativo al Giro d'Italia
http://www.cicloweb.it/2017/11/29/israe ... jerusalem/

PS: commenti "politici" nel thread apposito, grazie :) viewtopic.php?f=3&t=8150&start=100
Questo che impatto avrebbe sulla corsa? Niente scorta e servizio di sicurezza?


dietzen
Messaggi: 6652
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da dietzen »

Seb ha scritto:E ora anche gli israeliani si incazzano! Mi era balzata subito agli occhi la scritta, ma non ci avevo dato troppo peso: Israele invece minaccia di togliere il sostegno governativo al Giro d'Italia
http://www.cicloweb.it/2017/11/29/israe ... jerusalem/

PS: commenti "politici" nel thread apposito, grazie :) viewtopic.php?f=3&t=8150&start=100
quando ho letto il titolo la prima cosa che ho pensato è stata: "ma è ciclosprint?" :hammer:


Di Rocco non è il mio presidente
giorgio ricci
Messaggi: 3713
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da giorgio ricci »

'Il Giro più paraculo del mondo nel paese più bello del mondo'
Questo è lo slogan giusto. Il voto non lo so . Ma se questa è la strada che RCS vuole percorrere per rilanciare il Giro è una strada che può anche andare bene per fare cassa , ma così si scimmiotta il Tour . Speriamo dia i suoi frutti.
Belle le tappe siciliane. Non mi piace il Gran sasso che non ha mai fatto distacchi (Pantani a parte) idem Montevergine. Mediocre la seconda settimana fino al venerdì , lo Zoncolan va bene , Sappada anche, meglio del previsto. La terza segue il trend , niente tappone, il Finestre andrebbe sempre abbinato all'arrivo al Sestriere, così è volutamente sprecato. Cervinia è arrivo da distacchi risicati .
Non saprei , è un Giro che può essere molto spettacolare o noiosissimo. Dipende dai corridori. Io vedrei molto bene Landa , meno Dumoulin , che non ha la crono finale. Nibali fa bene a non correrlo , mentre un Pinot in forma potrebbe far bene. Aru non so , ho come l'impressione che sia destinato a trovare sempre qualcuno che va più di lui, Fabio una giornata storta finora ce l'ha sempre avuta .
Ne avesse voglia mi piacerebbe vedere D. Martin. Questo Giro gli si adatta molto più del Tour.
Ultima modifica di giorgio ricci il giovedì 30 novembre 2017, 0:15, modificato 1 volta in totale.


rizz23
Messaggi: 2063
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:23
Contatta:

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da rizz23 »

Finalmente posso tornare a scrivere :D
(domani però)


nibali-san baronto
Messaggi: 1049
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2016, 20:43

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da nibali-san baronto »

Il vero rammarico è la tappa di Osimo... A parte la salita inedita ad inizio tappa tutto piatto fino agli ultimi 30 km dove ci sono 2 muri e un paio di strappi... niente a che vedere con le vere tappe dei muri. Tra l'altro ci stava di inserie un Catria, un Monte San Vicino... o magari lo sterrato del Passo della Cappella... invece ci ritroviamo Cingoli dal lato più facile che esista dove il gruppo andrà ai 40 km/h :boh:


Avatar utente
Scattista
Messaggi: 2729
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2014, 21:22

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Scattista »

barrylyndon ha scritto:
Scattista ha scritto:Froome al Giro... grande colpo!!

il percorso... ridicolo!
E' un Giro Vueltizzato, addirittura peggiore delle ultime Vuelte.
Due settimane di trasferimento fino alla 14a tappa. Soltanto 2 (forse 3) tappe in cui si deciderà la classifica, e sono tappe che tecnicamente dicono poco e tatticamente nulla! :o
Ma hai mai guardato la Vuelta?
Ha arrivi su strappi almeno un 4/5 ad edizione.
Qua nemmeno uno
infatti! Questo Giro è una Vuelta senza nemmeno gli arrivi su strappi! Ci sono 18 tappe di trasferimento, fai te.


Immagine
Avatar utente
Scattista
Messaggi: 2729
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2014, 21:22

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Scattista »

Seb ha scritto:E ora anche gli israeliani si incazzano! Mi era balzata subito agli occhi la scritta, ma non ci avevo dato troppo peso: Israele invece minaccia di togliere il sostegno governativo al Giro d'Italia
http://www.cicloweb.it/2017/11/29/israe ... jerusalem/

PS: commenti "politici" nel thread apposito, grazie :) viewtopic.php?f=3&t=8150&start=100
:D :D :D
ahahahahahahaha
ma non è che c'entra qualcosa la nuova dirigenza UCI? Mi sembra che quando parlava Lappartient dicesse espressamente "West Jerusalem"


Immagine
Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 15024
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da barrylyndon »

Oddio, Scattista, no dai..
Intanto,in pochi l'hanno detto, le tappe difficili hanno lunghezze decenti.
Di tappe dove vi potranno essere dei distacchi,minimi e non, ve ne sono una decina.
La Vuelta aveva arrivi su salitelle, anche dopo una tappa di pianura.
Si sottovaluta e non poco la tappa di Bardonecchia.
Si sottovaluta molto la tappa di Sappada.
Cervinia negli ultimi 80 km ha 4000 metri di dislivello.
L'Etna ha 30 km di salita.
Se vuoi che ti dica l'unica tappa tipica della Vuelta e' proprio quella dello Zoncolan...
Ove si e' persa un'occasione, visto che non era nel finale di giro.
Ma cio' non vuol dire che non vi saranno distacchi.


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 15024
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da barrylyndon »

Curiosita'..questo e' il Giro con meno tappe al nord,9, del nuovo secolo..
Oltre non sono andato


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20274
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

Seb ha scritto:E ora anche gli israeliani si incazzano! Mi era balzata subito agli occhi la scritta, ma non ci avevo dato troppo peso: Israele invece minaccia di togliere il sostegno governativo al Giro d'Italia
http://www.cicloweb.it/2017/11/29/israe ... jerusalem/

PS: commenti "politici" nel thread apposito, grazie :) viewtopic.php?f=3&t=8150&start=100
Seb, scusami ma questa non la capisco proprio. In casi come questo è semplicemente impossibile scindere l'aspetto politico dal resto della questione. Io vorrei scrivere un post in merito e vorrei farlo qui visto che la scelta organizzativa del Giro, già criticata da più fronti nelle ultime settimane, è anche una scelta politica.

Boh, vado nell'altro thread ma non mi sembra una scelta azzeccata.

PS: Questa notizia è una ulteriore dimostrazione che è stata data una perla a dei porci. Spero vivamente che nei prossimi mesi accada qualcosa per cui le tappe israeliane saltino del tutto.


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4974
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da simociclo »

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
Seb ha scritto:E ora anche gli israeliani si incazzano! Mi era balzata subito agli occhi la scritta, ma non ci avevo dato troppo peso: Israele invece minaccia di togliere il sostegno governativo al Giro d'Italia
http://www.cicloweb.it/2017/11/29/israe ... jerusalem/

PS: commenti "politici" nel thread apposito, grazie :) viewtopic.php?f=3&t=8150&start=100
Seb, scusami ma questa non la capisco proprio. In casi come questo è semplicemente impossibile scindere l'aspetto politico dal resto della questione. Io vorrei scrivere un post in merito e vorrei farlo qui visto che la scelta organizzativa del Giro, già criticata da più fronti nelle ultime settimane, è anche una scelta politica.

Boh, vado nell'altro thread ma non mi sembra una scelta azzeccata.

PS: Questa notizia è una ulteriore dimostrazione che è stata data una perla a dei porci. Spero vivamente che nei prossimi mesi accada qualcosa per cui le tappe israeliane saltino del tutto.
al di la delle opinioni politiche sulla questione israeliano-palestinese e sull'opportunità o meno di partire da Gerusalemme, questa vicende denota un certo dilettantismo da parte dell'organizzazione del Giro, che è grave.
Non ci voleva molto ad immaginare che si sarebbero incazzati e in ogni caso su tutto cià che riguarda le tre tappe in quelle zone dovevano prestare attenzione massima anche ad aspetti "geopolitici" e anche di comunicazione.
Speriamo almeno siano stati attenti ai tracciati, per la sicurezza di tutti e per la possibilità di avere una corsa vera nei primi giorni.
Ripeto, tutto questo al netto di altre considerazioni


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein
jumbo
Messaggi: 6509
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da jumbo »

Tranchée d'Arenberg ha scritto:Spero vivamente che nei prossimi mesi accada qualcosa per cui le tappe israeliane saltino del tutto.
io no, perchè probabilmente sarebbe qualcosa di brutto
barrylyndon ha scritto:Oddio, Scattista, no dai..
Intanto,in pochi l'hanno detto, le tappe difficili hanno lunghezze decenti.
Di tappe dove vi potranno essere dei distacchi,minimi e non, ve ne sono una decina.
La Vuelta aveva arrivi su salitelle, anche dopo una tappa di pianura.
Si sottovaluta e non poco la tappa di Bardonecchia.
Si sottovaluta molto la tappa di Sappada.
Cervinia negli ultimi 80 km ha 4000 metri di dislivello.
L'Etna ha 30 km di salita.
Se vuoi che ti dica l'unica tappa tipica della Vuelta e' proprio quella dello Zoncolan...
Ove si e' persa un'occasione, visto che non era nel finale di giro.
Ma cio' non vuol dire che non vi saranno distacchi.
concordo, rimane il difetto dei troppi arrivi in salita, ma i tapponi ci sono eccome.
la tappa più tipica da Vuelta è Prato Nevoso, comunque

altra mia considerazione: tra Belice, Irpinia con Montevergine, Gran Sasso, Rigopiano e zone intorno ai Sibillini e Colfiorito, Assisi, partenza in Friuli, è il Giro dei terremoti, manca solo l'Emilia.


Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20274
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

simociclo ha scritto:
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
Seb ha scritto:E ora anche gli israeliani si incazzano! Mi era balzata subito agli occhi la scritta, ma non ci avevo dato troppo peso: Israele invece minaccia di togliere il sostegno governativo al Giro d'Italia
http://www.cicloweb.it/2017/11/29/israe ... jerusalem/

PS: commenti "politici" nel thread apposito, grazie :) viewtopic.php?f=3&t=8150&start=100
Seb, scusami ma questa non la capisco proprio. In casi come questo è semplicemente impossibile scindere l'aspetto politico dal resto della questione. Io vorrei scrivere un post in merito e vorrei farlo qui visto che la scelta organizzativa del Giro, già criticata da più fronti nelle ultime settimane, è anche una scelta politica.

Boh, vado nell'altro thread ma non mi sembra una scelta azzeccata.

PS: Questa notizia è una ulteriore dimostrazione che è stata data una perla a dei porci. Spero vivamente che nei prossimi mesi accada qualcosa per cui le tappe israeliane saltino del tutto.
al di la delle opinioni politiche sulla questione israeliano-palestinese e sull'opportunità o meno di partire da Gerusalemme, questa vicende denota un certo dilettantismo da parte dell'organizzazione del Giro, che è grave.
Non ci voleva molto ad immaginare che si sarebbero incazzati e in ogni caso su tutto cià che riguarda le tre tappe in quelle zone dovevano prestare attenzione massima anche ad aspetti "geopolitici" e anche di comunicazione.
Speriamo almeno siano stati attenti ai tracciati, per la sicurezza di tutti e per la possibilità di avere una corsa vera nei primi giorni.
Ripeto, tutto questo al netto di altre considerazioni


Concordo con Simo. Dilettanti è il termine esatto. Quando vai ad infilarti in queste situazioni, devi valutare tutto nei minimi dettagli, visto il soggetto politico con cui hai a che fare, ovvero uno stato che a far guerra o a creare incidenti diplomatici ci mette un minuto. E nell'ambito di queste valutazioni, dovresti pure prendere in esame l'idea di non adarci proprio in un posto di questo tipo.
Gli porti il Giro in casa, un evento sportivo di un livello che Israele può solo sognare, un evento che ha letteralmente riempito le strade Irlandesi, Danesi e Olandesi, e si incazzano pure a bestia per una dicitura che alla fine dei conti è anche giusta.
Ma visto che si tratta di Israele e non di un paese 'normale', bisogna prestare massima attenzione e chiedere scusa pure per uno starnuto.

Ben gli sta ad RCS.
jumbo ha scritto:
Tranchée d'Arenberg ha scritto:Spero vivamente che nei prossimi mesi accada qualcosa per cui le tappe israeliane saltino del tutto.
io no, perchè probabilmente sarebbe qualcosa di brutto
Su questo hai pienamente ragione, anche e soprattutto perchè si tratterebbe di qualcosa di brutto per il popolo Palestinese...


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Avatar utente
ucci90
Messaggi: 2098
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:52

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da ucci90 »

Veramente dilettantesca la gestione della cosa.
Basta andare su Wikipedia:"La parte orientale di Gerusalemme è stata occupata dallo Stato di Israele nel 1967, e nel 1980 il parlamento israeliano approvò una legge fondamentale (l'equivalente di un emendamento costituzionale) che proclamava unilateralmente "Gerusalemme, unita e indivisa [...] capitale di Israele""
Ci hanno fatto una guerra e riscritto la costituzione, vuol dire che un minimo ci tengono. Poi alla presentazione del trittico israeliano c'era scritto solo "Jerusalem", se hanno cambiato ci sarà un motivo. Mi sembra incredibile che venga fuori il giorno dopo la presentazione del percorso, senza averne parlato con i diretti interessati...


Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 16063
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Walter_White »

Faccio una mia analisi delle tappe con arrivo in salita. Etna non succederà nulla, come l'anno scorso. Montevergine schifo. Gran Sasso forse qualcuno attacca ai meno 3. Zoncolan è lo Zoncolan, si conoscono i suoi pregi e i suoi difetti. Sappada bella, ma troppe poche salite. Pratonevoso messo così a caso prima delle 2 tappe più dure se lo potevano risparmiare. Jaffreau unico tappone che può far saltare il banco, il Finestre anche se è lontanissimo è l'unica opportunità in questo Giro per attaccare da lontano. Cervinia pompata da tutti, farà distacchi esigui vista la pendenza della salita finale, come nel 2012 e nel 2015.

Per me percorso che raggiunge a stento la sufficienza.


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY
TASSO
Messaggi: 1320
Iscritto il: giovedì 22 settembre 2011, 9:55
Località: BRESCIA

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da TASSO »

Analizzando per bene il percorso ci correrà il rischio di vedere Froome già in maglia rosa Al termine della prima tap a visto che non credo che Tom venga al giro, si assisterebbe quindi ad un monologo itinerante per tutta Italia bel trenino della sky con il serio rischio che porti la maglia per tutta Italia. Questo sarebbe assolutamente la fine dello spettacolo


Avatar utente
udra
Messaggi: 8477
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da udra »

Sulla Gazzetta di oggi è riportata una breve intervista all'ambasciatore israeliano fra l'altro :D


Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3901
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Brogno »

TASSO ha scritto:Analizzando per bene il percorso ci correrà il rischio di vedere Froome già in maglia rosa Al termine della prima tap a visto che non credo che Tom venga al giro, si assisterebbe quindi ad un monologo itinerante per tutta Italia bel trenino della sky con il serio rischio che porti la maglia per tutta Italia. Questo sarebbe assolutamente la fine dello spettacolo
Anche secondo Me, Froome rischia di arrivare alle tappe decisive con un margine molto molto ampio. Per me non è il Giro per Nibali, che si troverebbe a dover fare rincorrere sin da subito, e secondo me non solo Froome.


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni
CicloSprint
Messaggi: 6437
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da CicloSprint »

Ve la ricordate il Giro 1980 disegnato su misura per Hinault ?


TASSO
Messaggi: 1320
Iscritto il: giovedì 22 settembre 2011, 9:55
Località: BRESCIA

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da TASSO »

CicloSprint ha scritto:Ve la ricordate il Giro 1980 disegnato su misura per Hinault ?

si lo vinse Hinault sullo stelvio in compagnia del suo compagno di team ......


CicloSprint
Messaggi: 6437
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da CicloSprint »

TASSO ha scritto:
CicloSprint ha scritto:Ve la ricordate il Giro 1980 disegnato su misura per Hinault ?

si lo vinse Hinault sullo stelvio in compagnia del suo compagno di team ......
E quello del 1979 fatto per Moser ?


Avatar utente
udra
Messaggi: 8477
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da udra »

Cmq date un occhio su fb alla pagina del giro, qualcuno ha già cambiato l'immagine di copertina, e un west è scomparso


Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 15024
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da barrylyndon »

Brogno ha scritto:
TASSO ha scritto:Analizzando per bene il percorso ci correrà il rischio di vedere Froome già in maglia rosa Al termine della prima tap a visto che non credo che Tom venga al giro, si assisterebbe quindi ad un monologo itinerante per tutta Italia bel trenino della sky con il serio rischio che porti la maglia per tutta Italia. Questo sarebbe assolutamente la fine dello spettacolo
Anche secondo Me, Froome rischia di arrivare alle tappe decisive con un margine molto molto ampio. Per me non è il Giro per Nibali, che si troverebbe a dover fare rincorrere sin da subito, e secondo me non solo Froome.
Stiamo parlando del sesso degli angeli.
Nel senso,Nibali ci verra'?(secondo me e' molto tentato)
Come ci arrivera'?
Faccio notare,inoltre, che sulle poche salite lunghe della Vuelta, tra Nibali e Froome c'e' stata una sostanziale parita'..
E quanto mai perdera' in 10 km di crono piena di curve e saliscendi?10/15,20 secondi al massimo?
Per cui non darei tanto scontate certe cose..
Vedremo.


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
Avatar utente
nino58
Messaggi: 12482
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da nino58 »

udra ha scritto:Cmq date un occhio su fb alla pagina del giro, qualcuno ha già cambiato l'immagine di copertina, e un west è scomparso
Hanno messo east ? :shock:


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3901
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Brogno »

barrylyndon ha scritto:
Brogno ha scritto:
TASSO ha scritto:Analizzando per bene il percorso ci correrà il rischio di vedere Froome già in maglia rosa Al termine della prima tap a visto che non credo che Tom venga al giro, si assisterebbe quindi ad un monologo itinerante per tutta Italia bel trenino della sky con il serio rischio che porti la maglia per tutta Italia. Questo sarebbe assolutamente la fine dello spettacolo
Anche secondo Me, Froome rischia di arrivare alle tappe decisive con un margine molto molto ampio. Per me non è il Giro per Nibali, che si troverebbe a dover fare rincorrere sin da subito, e secondo me non solo Froome.
Stiamo parlando del sesso degli angeli.
Sul forum, 90% delle discussioni e' sul sesso degli angeli. Se non se ne parla il giorno dopo la presentazione del Giro, quando se ne dovrebbe parlare..


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni
Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 2641
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da nemecsek. »

nino58 ha scritto:
udra ha scritto:Cmq date un occhio su fb alla pagina del giro, qualcuno ha già cambiato l'immagine di copertina, e un west è scomparso
Hanno messo east ? :shock:

L anima de li mortè.. .. :lol: :lol: :lol:



Immagine

Finestre 2018 rosicata eterna :D
Avatar utente
nino58
Messaggi: 12482
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da nino58 »

...We are the best.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
herbie
Messaggi: 5425
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da herbie »

barrylyndon ha scritto:
Brogno ha scritto:
TASSO ha scritto:Analizzando per bene il percorso ci correrà il rischio di vedere Froome già in maglia rosa Al termine della prima tap a visto che non credo che Tom venga al giro, si assisterebbe quindi ad un monologo itinerante per tutta Italia bel trenino della sky con il serio rischio che porti la maglia per tutta Italia. Questo sarebbe assolutamente la fine dello spettacolo
Anche secondo Me, Froome rischia di arrivare alle tappe decisive con un margine molto molto ampio. Per me non è il Giro per Nibali, che si troverebbe a dover fare rincorrere sin da subito, e secondo me non solo Froome.
Stiamo parlando del sesso degli angeli.
Nel senso,Nibali ci verra'?(secondo me e' molto tentato)
Come ci arrivera'?
Faccio notare,inoltre, che sulle poche salite lunghe della Vuelta, tra Nibali e Froome c'e' stata una sostanziale parita'..
E quanto mai perdera' in 10 km di crono piena di curve e saliscendi?10/15,20 secondi al massimo?
Per cui non darei tanto scontate certe cose..
Vedremo.
sulla crono di Gerusalemme e sulla salita in generale, tenendo conto che comunque un occhio di riguardo per il Tour Froome ce lo avrà sempre, sono d'accordo. Però bisogna anche dire che sugli arrivi in simil-cronoscalata ovvero quelli in salita secca da sforzo massimale programmato di 40 minuti-1 ora, con poco altro nelle gambe prima, ovvero Etna, Gran Sasso, Piancavallo (ma ci metterei anche lo Zoncolan) è nettamente favorito. E su tre arrivi così ci si può ampiamente costruire un vantaggio più che sufficiente, anche senza contare la crono di Rovereto.
Quanto a percorsi, è chiaro che il Tour è nettamente più vantaggioso per Nibali.
Quanto a periodizzazione della preparazione, invece, è il contrario, avendo come obiettivo il Mondiale.
Il cui percorso, in ogni caso, va visto molto da vicino....sì le salite sono dure...ma non sono così convinto che sia così adatto per arrivare da soli.


Grammont63
Messaggi: 651
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 17:46

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Grammont63 »

CicloSprint ha scritto:Ve la ricordate il Giro 1980 disegnato su misura per Hinault ?
Almeno fu un Giro disegnato con salite "decenti" e non tappette per far piacere ai due litiganti nostrani...
Fu dalla tappa con arrivo in salita in cui il "Tasso" fece vincere il suo gregario che ripresi a seguire il ciclismo in televisione dopo gli anni di Eddy e di Felice...


Per ora mi alleno in modo molto discontinuo...
Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 8072
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta »

è chiaramente un seogno, vedere Chris e Enzo battagliare qua al Giro, su un percorso magari non perfetto, ma decisamente migliore di quello dell'anno scorso, sarebbe il top. Secondo me però Nibali non viene, per me parte in Argentina, prova o Liegi o Fiandre, stacco, poi il Tour, stacco, Vuelta e Mondiale.

Sul percorso, certi commenti me li son tenti semplicemente perché il percorso nelle parti importanti lo conoscevamo già da un poà.

Etna è salita vera, non è un regalo a Froome perché deve arrivare al via del Giro già pronto a puntino. Se Contador monstre del 2011 non riuscì a fare 6 settimane a tutta, adesso le chiedono a Froome... se proprio volevan fargli un regalo facevano una prima settimana leggerina.

Montevergine sarà volata in salita col treno Sky.

Campo Imperatore è fatto apposta per il treno Sky (o per chiunque ha una squadra forte, la gestione Mercatonedel 1999 ne é l'esempio).

Se non ci fosse stato l'Etna ma un arrivo più semplice avrei detto GIRO PER FROOME, ma il fatto di avere una crono di 10 km e un arrivo in salita già partenza, con una tappa molto tosta come Caltagirone, lo rende un Giro da corrersi su 3 settimane, non su due. In un certo senso il Giro 2017, con un secondo weekend semplice, e un finale annacquato, e più crono, era molto più favorevole al tentativo di doppietta.

Qua ci sono anche un paio di tappe dove la squadra conterà poco: Zoncolan per l'arrivo, benché la squadra conti per chi vuole far corsa dura dal Duron in poi.

Sappada, dove non han messo la forcella di Zovo, ma dove c'è il Costalissoio. Se si fa corsa dura sul Tre Croci, mettendo la squadra a tirare in discesa, si può attaccare semza problemi già sul Sant'Antonio. Lì squadra o non squadra, si resta da soli con le proprie gambe per 30 km. Non male di questi tempi.

Crono classica, non vallonata, e dopo il girono di riposo: scaverà distacchi.

Patonevoso tecnicamente inutile così com'è (benché si presta a far distacchi, sarà affrontata tutta di potenza dietro al trenino ner... bianco), anche perché per l'arrivo lungo ci sarà Cervinia dopo poco e l'arrivo isolato già c'è all'Etna. Molto più bello sarebbe stato il Col del Prel da Bossea con discesa attraverso Pratonevoso e arrivo in salita sul dente di Frabosa.

Jafferau. L'ho criticata perché è un arrivo molto duro, 6 km tostissimi, e metterli alla fine.... si ha ben paura di saltare in quei 6 km, come attaccare prima? Tuttavia il Finestre là in mezzo è una brutta bestia per tutti, e Landa su questa salite è più forte di Chris. Chris per me ci arriva in rosa a Venaria, ma se la Movistar già sul Lys attacca con l'Amador di turno, e Landa fa il fenomeno partendo all'inizio dello sterrato, quanti gregari rimangono a Ousseaux. Certo, l'attaccante di turno ha i minuti contati, ma in ogni caso a Bardonecchia secondo me non arriveranno trenini compatti e organizzati, e questo è un bene. Soprattutto, chi attacca da lontano sapendo che ci sono 4000 m di dislivelli il giorno dopo.

Cervinia idem come sopra - e qui critico il disegno delle due tappe. Una delle due dove avere la penultima salita dura, l'altra no. Così si rischia un canovaccio simile (e potenzialmente sia spettacolare che noiosissimo). Avere Cervinia come penultima e un Lys - Moncenisio - Finestre - Sestriere alla fine sarebbe stato meglio.

Roma. Circuito S P E T T A C O L A R E, con Colosseo, picchiata su Piazza del popolo, passaggio davanti alla scalinata, Circo Massimo, volata nei Fori... ogni passaggio, ogni curva, sarà spettacolare, altroo che Arco di Trionfo, ma per piacé...

Una parola su Chris: accetta la sfida più dura, avendo a portata di mano la scusa della cinquina. Chisseneimporta dei milioni, chapeau per Chris

Capitolo trasferimenti. La Sicilia prevede trasferimenti duri, per stradine, senza autostrade, lo stretto verrà passato dopo aver lasciato un arrivo in salita... sarà durissima per atleti e organizzazione, uno sforzo extrasportivo non indifferente, che prevede anche deserto in Israele. Noto però che nella seconda settimana non ci sono praticamente trasferimenti, con la ciliegina di Zoncolan e Sappada dove volendo gli atleti per 3 giorni (se si include il riposo) manco devon cambiare albergo. In poche parole, si rifiata prima dei nuovi trasferimenti pazzi del finale, in particolare quello Romano, ma anche Pratonevoso-Venaria e Jafferau-Susa non scherzano, causa imbottigliamenti sulla salita unica senza vie dàaccesso secondarie
Ultima modifica di Maìno della Spinetta il giovedì 30 novembre 2017, 14:13, modificato 1 volta in totale.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 15024
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da barrylyndon »

Brogno ha scritto:
barrylyndon ha scritto:
Brogno ha scritto: Anche secondo Me, Froome rischia di arrivare alle tappe decisive con un margine molto molto ampio. Per me non è il Giro per Nibali, che si troverebbe a dover fare rincorrere sin da subito, e secondo me non solo Froome.
Stiamo parlando del sesso degli angeli.
Sul forum, 90% delle discussioni e' sul sesso degli angeli. Se non se ne parla il giorno dopo la presentazione del Giro, quando se ne dovrebbe parlare..
Allora sulle salite lunghe, Froome alla Vuelta 2017 ha pareggiato con Nibali.Anche sulle secche, senza salite precedenti, di cui parlava Herbie.
Quindi, in teoria, in teoria, Nibali se la potrebbe giocare con Froome anche in questi contesti.
Molto dipendera' dallo stato di forma dei due.
Perche' bisogna vedere se Froome preferisce perdere il Giro e vincere il Tour..o vice versa..
Senza contare che entrambi sono stagionatini..


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
krea
Messaggi: 357
Iscritto il: domenica 3 agosto 2014, 13:54

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da krea »

Intanto, per via del casino legato a Gerusalemme ovest, il video delle tappe è sparito da youtube


Avatar utente
udra
Messaggi: 8477
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da udra »

krea ha scritto:Intanto, per via del casino legato a Gerusalemme ovest, il video delle tappe è sparito da youtube
Lo staranno editando adesso


herbie
Messaggi: 5425
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da herbie »

barrylyndon ha scritto:
Brogno ha scritto:
barrylyndon ha scritto: Stiamo parlando del sesso degli angeli.
Sul forum, 90% delle discussioni e' sul sesso degli angeli. Se non se ne parla il giorno dopo la presentazione del Giro, quando se ne dovrebbe parlare..
Allora sulle salite lunghe, Froome alla Vuelta 2017 ha pareggiato con Nibali.Anche sulle secche, senza salite precedenti, di cui parlava Herbie.
Quindi, in teoria, in teoria, Nibali se la potrebbe giocare con Froome anche in questi contesti.
Molto dipendera' dallo stato di forma dei due.
Perche' bisogna vedere se Froome preferisce perdere il Giro e vincere il Tour..o vice versa..
Senza contare che entrambi sono stagionatini..
ha "sostanzialmente" pareggiato, ma Froome era al secondo GT e non aveva nemmeno tutta questo interesse ad attaccare...certo non è una spanna sopra a Nibali sull'arrivo in simil-cronoscalata, ma per il Froome al top questa dell'arrivo secco in salita da 40 minuti è la specialità d'elezione, mentre Nibali ha altre carte privilegiate da giocare. E' chiaro che se Froome fosse al meglio quei tre arrivi sono tutti in guadagno per lui, poco o tanto che sia, oltre alla crono.
Tappe da "inventare" ci sono, ma le occasioni sono abbastanza rare...e forse le migliori sono proprio in Sicilia all'inizio.
Anche sul fatto dell'età che avanza sono d'accordo. Non è assolutamente detto che a quest'età i valori da un anno all'altro si ritrovino anche piuttosto cambiati...


lucks83
Messaggi: 1301
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da lucks83 »

barrylyndon ha scritto:Oddio, Scattista, no dai..
Intanto,in pochi l'hanno detto, le tappe difficili hanno lunghezze decenti.
Di tappe dove vi potranno essere dei distacchi,minimi e non, ve ne sono una decina.
La Vuelta aveva arrivi su salitelle, anche dopo una tappa di pianura.
Si sottovaluta e non poco la tappa di Bardonecchia.
Si sottovaluta molto la tappa di Sappada.
Cervinia negli ultimi 80 km ha 4000 metri di dislivello.
L'Etna ha 30 km di salita.
Se vuoi che ti dica l'unica tappa tipica della Vuelta e' proprio quella dello Zoncolan...
Ove si e' persa un'occasione, visto che non era nel finale di giro.
Ma cio' non vuol dire che non vi saranno distacchi.
Concordo. Alla vuelta ci sono almeno 5/6 tappe che arrivano in cima a degli strappi. Qua forse solo osimo e una in Sicilia. Anche secondo me le tappe di Bardonecchia e Cervinia sono molto belle, a fine giro una doppietta da 4000 mt di dislivello l'una alla vuelta se lo sognano di piazzarla. E anche Sappada, con le fatiche dello zoncolan nelle gambe, può fare parecchi danni. Sono 3300 mt di dislivello e negli ultimi 40 km non c è un metro di pianura. Per me è un ottimo percorso per Froome, ma anche per Landa. E se andasse al Giro sarebbe molto buono anche per Quintana.....


Rispondi