Giro 2018

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
il_panta
Messaggi: 2672
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da il_panta » lunedì 21 maggio 2018, 14:31

barrylyndon ha scritto:
lunedì 21 maggio 2018, 14:22
Nella tappa 20 si stacco', di pochi secondi, da Nibali,Pozzovivo,Quintana, Pinot e Zakarin..
Non si puo' parlare di crollo.
E Foza era una salita vera.Non una salitella
Sul Grappa lo graziarono, non si trovarono d'accordo perché Quintana e Nibali non volevano regalarsi il giro vicendevolmente.
Poi c'era Foza, una salita pedalabile, 6.5% di pendenza media, molto costante, da 35 minuti di sforzo. Si staccò da Nibali, Quintana, Pinot, Pozzovivo, Zakarin. A me il calo sembra palese. La fortuna fu quella di avere Mollema e soprattutto Jungels che collaborarono. Lui fu grandissimo a non cedere di testa dopo che già sul Grappa aveva rischiato di perdere il giro.




Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 12668
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da barrylyndon » lunedì 21 maggio 2018, 14:37

Di fatto vinse il Giro a Foza..Quindi non puoi venirmi a parlare di crollo.
Salita pedalabile o meno che sia.
Anche Risuol e' pedalabile
Anche il Falzarego e' pedalabile
Anche il Sestrierre e' pedalabile.
ecc.ecc.
Ma se vai in crisi i minuti volano anche li'.


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

il_panta
Messaggi: 2672
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da il_panta » lunedì 21 maggio 2018, 14:43

Sì, non è andato in crisi, ha gestito la difficoltà, cosa che non potrebbe ripetere quest'anno dato il percorso.
Ma tu hai detto che sembra la versione di fine 2017, e questo non è vero. A fine 2017 su salite dure come quelle di ieri avrebbe sofferto tantissimo, e invece solo Yates l'ha staccato, uno Yates super!



nikybo85
Messaggi: 1575
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da nikybo85 » martedì 22 maggio 2018, 0:15

Mi pare di aver visto Scognamiglio che chiede a Pozzovivo se gli da fastidio che si parli comunque più di Aru che di lui..
Inizialmente Pozz sembrava non voler rispondere..poi ha ammesso di averlo notato e che non faccia proprio piacere ecco...
Poi gli dice "tra l'altro tu sei un corridore no social"..
A questo punto ho stoppato il video perché certe interviste mi innervosiscono



White Mamba
Messaggi: 970
Iscritto il: lunedì 6 luglio 2015, 11:27

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da White Mamba » martedì 22 maggio 2018, 15:24

si può dire finora astana molto deludente?
era stata accreditata da molti come una delle squadre più forti, non è mai stata nel vivo o quasi




Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14944
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 22 maggio 2018, 15:35

White Mamba ha scritto:
martedì 22 maggio 2018, 15:24
si può dire finora astana molto deludente?
era stata accreditata da molti come una delle squadre più forti, non è mai stata nel vivo o quasi
Deludente non direi. Ne hanno 2 nei 10, tra cui la maglia bianca che è pure 5° in classifica. Gli manca una vittoria di tappa, ma le fughe in questo Giro non sono arrivate. In altre tappe l'Astana ha fatto l'andatura per Lopez, ma se il tuo uomo non è il più forte tattiche del genere non pagano.


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

White Mamba
Messaggi: 970
Iscritto il: lunedì 6 luglio 2015, 11:27

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da White Mamba » martedì 22 maggio 2018, 15:41

lopez ok.
però aveva tanti corridori ibridi ma non sono mai entrati nel vivo mi pare. villella, sanchez e poco altro.
pure bilbao l'avrei preferito un po' più propositivo che non una top10 zubeldiana.
vero anche che le fughe non sono mai arrivate, però da come si presentavano alla partenza pareva una squadra arrembante



Winter
Messaggi: 13218
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Winter » martedì 22 maggio 2018, 18:31

Quanti neoprofessionisti stan correndo il giro ?
chi è il meglio piazzato ?

grazie per le eventuali risposte



Avatar utente
Denb
Messaggi: 625
Iscritto il: venerdì 20 settembre 2013, 14:00

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Denb » martedì 22 maggio 2018, 18:36

Winter ha scritto:
martedì 22 maggio 2018, 18:31
Quanti neoprofessionisti stan correndo il giro ?
chi è il meglio piazzato ?

grazie per le eventuali risposte
Potrei dire una stupidaggine ma tra gli atleti ancora in corsa credo che l'unico neopro sia Eg della Trek



Winter
Messaggi: 13218
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Winter » martedì 22 maggio 2018, 18:42

addirittura :(



Basso
Messaggi: 13584
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Basso » martedì 22 maggio 2018, 18:45

Winter ha scritto:
martedì 22 maggio 2018, 18:31
Quanti neoprofessionisti stan correndo il giro ?
chi è il meglio piazzato ?

grazie per le eventuali risposte
Oltre a Eg citato da Denb, era neopro' Niv. Gli altri 174 tutti reduci da almeno una stagione fra WT e Professional.


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono

Winter
Messaggi: 13218
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Winter » martedì 22 maggio 2018, 18:46

a mia memoria non credo sia mai successo



Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 1905
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da sceriffo » martedì 22 maggio 2018, 20:28

https://twitter.com/mrconde/status/998905970087653376
questa è una figura di cacca cosmica! Poi i 3 UAE penalizzati. Siamo al Giro d'Italia, non al trofeo di Vicoequense! Ma coome è possibile che al Giro d'Italia non ci sia un commissario dietro ad ogni atleta? In crono di corse minori rispetto al Giro, sale un giudice su ogni ammiraglia.



Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 9960
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 14:27

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Visconte85 » martedì 22 maggio 2018, 22:47

Aggiornatemi sulle condizioni di meintjes?
Malanni, cadute o pure lui preparazione sballata?


2014: Giro tp 21,Tour tp 10,Vuelta tp 3, ARGENTO a Ponferrada
2015: Giro anch'io 3°,Tour tp 10 e 20, GpMontreal
2016: GandWevelgen, Svizzera, Tour tp 13, Vuelta tp 10
2017: Tour tp 10 Vuelta tp 2
2018: Scheldeprijs, Giro tp 21, Tour tp 11

nikybo85
Messaggi: 1575
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da nikybo85 » mercoledì 23 maggio 2018, 0:01

Pianeta Australia:
Dennis vince una crono pur tenendo botta ogni giorno per la classifica. Io mi aspettavo(come tanti altri)che pagasse lo sforzo e gli mancasse qualcosa. Invece ottimo scalino nel suo piano di crescita per i GT.
Bene anche oggi O'Connor..prospetto sempre più interessante.



mario.dagnese
Messaggi: 876
Iscritto il: martedì 7 luglio 2015, 18:02

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da mario.dagnese » mercoledì 23 maggio 2018, 12:17

sceriffo ha scritto:
domenica 20 maggio 2018, 19:17
mario.dagnese ha scritto:
domenica 20 maggio 2018, 18:22
Questo giro verrà ricordato anche per le squadre che si mettono in testa al gruppo per riprendere la fuga senza avere la minima possibilità di vincere la tappa.
E quindi per me fughe inutili dal km zero
Le fughe non sono mai inutili


Che Aru arrivi avanti a Contador e' possibile ma è piu' probabile nevichi a Viareggio il 14 luglio ...
ciao
el_condor

Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 1905
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da sceriffo » giovedì 24 maggio 2018, 11:50

Gli uomini brandizzati San Gemini messi dopo l'arrivo sono fantastici: dopo le volate si sbracciano invitando gli atleti con copiosi gesti a rallentare (i corridori non lo sanno, immagino); circondano il vincitore fino a soffocarlo, tant'è che più di uno gli ha chiesto di lasciarlo respirare. Fino a qualche anno c'era lo staff della squadre, che quel lavoro lo sa fare bene e da sempre. In effetti penso che sia un'operazione di branding. O di disturbo :D



Avatar utente
Slegar
Messaggi: 4170
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Slegar » giovedì 24 maggio 2018, 11:56

sceriffo ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 11:50
Gli uomini brandizzati San Gemini messi dopo l'arrivo sono fantastici: dopo le volate si sbracciano invitando gli atleti con copiosi gesti a rallentare (i corridori non lo sanno, immagino); circondano il vincitore fino a soffocarlo, tant'è che più di uno gli ha chiesto di lasciarlo respirare. Fino a qualche anno c'era lo staff della squadre, che quel lavoro lo sa fare bene e da sempre. In effetti penso che sia un'operazione di branding. O di disturbo :D
Mi ricordano l'uomo marchiato Rancilio di qualche decennio fa.


fair play? No, Grazie!

Mr. MM
Messaggi: 280
Iscritto il: sabato 5 marzo 2016, 19:41

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Mr. MM » giovedì 24 maggio 2018, 15:19

sceriffo ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 11:50
Gli uomini brandizzati San Gemini messi dopo l'arrivo sono fantastici: dopo le volate si sbracciano invitando gli atleti con copiosi gesti a rallentare (i corridori non lo sanno, immagino); circondano il vincitore fino a soffocarlo, tant'è che più di uno gli ha chiesto di lasciarlo respirare. Fino a qualche anno c'era lo staff della squadre, che quel lavoro lo sa fare bene e da sempre. In effetti penso che sia un'operazione di branding. O di disturbo :D
Sangemini rischia l'effetto-Aiazzone
https://it.wikipedia.org/wiki/Aiazzone (ultimo paragrafo)
Dopo il Giro credo che non comprerò mai quella marca di acqua.



Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 1905
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da sceriffo » giovedì 24 maggio 2018, 15:21

'Io ho avuto questa idea del record delle fughe' Gianni Savio.
Ecco spiegato l'arcano dei giorni scorsi



Avatar utente
skawise
Messaggi: 1374
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 13:01
Località: Villacidro-Milano

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da skawise » giovedì 24 maggio 2018, 16:35

Non so dove parlarne.
Grazie ai repost di Rizz su twitter, ho scoperto le pillole sulla tappa di Chad Haga. Bellissime.



jumbo
Messaggi: 4290
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da jumbo » giovedì 24 maggio 2018, 16:37

Mr. MM ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 15:19
sceriffo ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 11:50
Gli uomini brandizzati San Gemini messi dopo l'arrivo sono fantastici: dopo le volate si sbracciano invitando gli atleti con copiosi gesti a rallentare (i corridori non lo sanno, immagino); circondano il vincitore fino a soffocarlo, tant'è che più di uno gli ha chiesto di lasciarlo respirare. Fino a qualche anno c'era lo staff della squadre, che quel lavoro lo sa fare bene e da sempre. In effetti penso che sia un'operazione di branding. O di disturbo :D
Sangemini rischia l'effetto-Aiazzone
https://it.wikipedia.org/wiki/Aiazzone (ultimo paragrafo)
Dopo il Giro credo che non comprerò mai quella marca di acqua.
Nel supermercato dove mi rifornisco, nemmeno la vendono.



Avatar utente
udra
Messaggi: 5404
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da udra » giovedì 24 maggio 2018, 17:24

Io direi occhio a Froome a questo punto, che con la squadra che ha e le tappe che rimangono può diventare un serio pericolo per tutti



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5071
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » giovedì 24 maggio 2018, 17:42

:gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam: :gnam:


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 2655
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da chinaski89 » giovedì 24 maggio 2018, 18:38

Comunque vada un GT così bello da quanto non si vedeva?

Avevo criticato il percorso soprattutto confrontandolo al Tour, ma è proprio vero che le corse le fanno i corridori e ci aspetta ancora il gran finale

:gnam: :gnam: :gnam:


beppesaronni ha scritto: Non ricordo un solo gt in cui conty, che non era il più forte ma nemmeno il secondo, abbia anche solo provato (non dico che ci sia riuscito. Provato!!!!)
lemond ha scritto: Sagan è il più grande, ma non un gran vincente.

Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 1905
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da sceriffo » giovedì 24 maggio 2018, 19:25

A proposito di fughe, record delle fughe, pistoleri del km zero: la grande occasione è arrivata, con il benestare del gruppo. Cattaneo finisce la benzina a 300 mt facendosi battere anche da Plaza, che a Prato Nevoso ha vissuto il suo Calvario. I Bardiani neanche ci arrivano. Quando sprechi in continuazione, arriva il momento e non ne hai più. CVD



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 10269
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Walter_White » giovedì 24 maggio 2018, 19:29

sceriffo ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 19:25
A proposito di fughe, record delle fughe, pistoleri del km zero: la grande occasione è arrivata, con il benestare del gruppo. Cattaneo finisce la benzina a 300 mt facendosi battere anche da Plaza, che a Prato Nevoso ha vissuto il suo Calvario. I Bardiani neanche ci arrivano. Quando sprechi in continuazione, arriva il momento e non ne hai più. CVD
Beh ma cosa imputi a Cattaneo oggi? Aveva come avversario uno come Schachmann che ha dimostrato di averne più di lui in salita e che ha vinto con la pipa in bocca. Si trovano sempre un WT che va di più contro


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Oude Kwaremont
Messaggi: 1472
Iscritto il: mercoledì 1 gennaio 2014, 12:30
Località: Pesaro

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Oude Kwaremont » giovedì 24 maggio 2018, 21:02

Devo ammettere che non mi aspettavo questo ennesimo rimescolamento della carte. Tanto più che stavolta il rimescolamento è davvero generale, comprendendo anche il primo della classifica.
A questo punto non vale più nemmeno la pena sbilanciarsi perlomeno finchè non finirà la tappa di sabato... e per chi se lo può permettere, guardare fin dal collegamento le tappe.

Ho letto dei commenti che riportavano le dichiarazioni di Pozzovivo secondo cui il lucano non pensa alla maglia rosa.
Naturalmente si tratta di dichiarazioni di facciata, almeno un pensierino ce l' ha fatto, eccome... però d' altro canto fa bene ad agire così. Non è un Pinot, uno Yates, che per via dell' età avranno ancora occasioni davanti a sè (chi più, chi meno). A 36 anni è l' ultima vera occasione di salire sul podio di un grande giro ed è più indirizzato a conservare quello che a tentare il tutto per tutto. Anche solo mentalmente, pensare a come far saltare il banco è già di suo un bello spargimento di energie, fisiche e mentali. Che è meglio evitare.
Anche perchè in queste situazioni non è così facile sapere cosa fare, come fare e quando fare, se non altro perchè tocca fare i conti con le energie residue.



Lopi90
Messaggi: 866
Iscritto il: martedì 31 maggio 2011, 12:15

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Lopi90 » giovedì 24 maggio 2018, 21:12

sceriffo ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 19:25
A proposito di fughe, record delle fughe, pistoleri del km zero: la grande occasione è arrivata, con il benestare del gruppo. Cattaneo finisce la benzina a 300 mt facendosi battere anche da Plaza, che a Prato Nevoso ha vissuto il suo Calvario. I Bardiani neanche ci arrivano. Quando sprechi in continuazione, arriva il momento e non ne hai più. CVD
Perdonami, quante fughe ha fatto Cattaneo finora? Credo sia entrato in un paio di tentativi di 10 corridori durate 20km. O la fatica di Frapporti si trasferisce magicamente a lui?
Ultima modifica di Lopi90 il giovedì 24 maggio 2018, 21:14, modificato 1 volta in totale.



jumbo
Messaggi: 4290
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da jumbo » giovedì 24 maggio 2018, 21:13

Pozzo ha dalla sua che non deve fare chissà quali azioni in prima persona per migliorare la propria posizione. È probabile che stare attaccato a Froome fino all'ultima salita sia la tattica per lui migliore e meno rischiosa.



pereiro2982
Messaggi: 1777
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da pereiro2982 » giovedì 24 maggio 2018, 21:56

pozzo ha una grande occasione sembra tutto allinearsi a suo favore , potrebbe trovarsi nella situazione in cui sembra il capitano della sky
a me se accadra dispiace un casino per Simon yates , sembra che non arrivera mai sto ricambio .

cmq pozzovivo che vince il giro e la rai che parla ancora della crisi di aru...

e pensa se nibali....... ed il ciclismo italiano è in profonda crisi

sembra tutto paradossale ma secondo me succede



guidobaldo de medici
Messaggi: 2299
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2015, 22:13

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da guidobaldo de medici » giovedì 24 maggio 2018, 22:26

pereiro2982 ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 21:56
cmq pozzovivo che vince il giro e la rai che parla ancora della crisi di aru...

e pensa se nibali....... ed il ciclismo italiano è in profonda crisi

sembra tutto paradossale ma secondo me succede
per qualche ragione si decide che un corridore non "prende", non piace, non affascina, e da lì in poi viene come bollato, può andare forte fin che vuole, ma è come se non esistesse. sembra quasi che pozzovivo debba chiedere scusa se è lì al posto di aru e di nibali. fanno persino fatica a considerarlo italiano. è italiano, ma meno di aru e di nibali :D



qrier
Messaggi: 601
Iscritto il: giovedì 7 maggio 2015, 15:12

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da qrier » giovedì 24 maggio 2018, 22:41

Spero che Pozzovivo vada sul podio se non di più.
Però devo ammettere che su di me non ha lo stesso fascino di Nibali e Aru.
Non tanto per il carattere ma perché dalla sua ha più la regolarità che non la capacità di fare il grande scatto o l'azione da lontano.
Ha invece grande professionalità e intelligenza.



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5071
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » giovedì 24 maggio 2018, 22:45

Mimmo ha sempre avuto almeno una giornata storta - questi picchi li ha già avuto, è mancato in regolarità.

Dumoulin al momento perde per gli abbuoni, 46 a 10 secondi per Yates. Sarebbe davanti di 8 secondi.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 1905
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da sceriffo » giovedì 24 maggio 2018, 22:53

Walter_White ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 19:29
sceriffo ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 19:25
A proposito di fughe, record delle fughe, pistoleri del km zero: la grande occasione è arrivata, con il benestare del gruppo. Cattaneo finisce la benzina a 300 mt facendosi battere anche da Plaza, che a Prato Nevoso ha vissuto il suo Calvario. I Bardiani neanche ci arrivano. Quando sprechi in continuazione, arriva il momento e non ne hai più. CVD
Beh ma cosa imputi a Cattaneo oggi? Aveva come avversario uno come Schachmann che ha dimostrato di averne più di lui in salita e che ha vinto con la pipa in bocca. Si trovano sempre un WT che va di più contro
Diciamo che si è schiantato ai 300 mt, non è nemmeno arrivato a fare lo sprint. Anzi il tedesco manco l'ha staccato, si è seduto lui, Cattaneo. Tant'è che anche Plaza, che si staccava se salivano ad 1 all'ora in più, l'ha lasciato sul posto. Poi non mi è chiaro cosa c'entra un Wt: perché un professional non può vincere una gara contro i WT? Ti dicono nulla l'Amstel di Gasparotto o la San Remo di Ciolek?



qrier
Messaggi: 601
Iscritto il: giovedì 7 maggio 2015, 15:12

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da qrier » giovedì 24 maggio 2018, 22:54

Maìno della Spinetta ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 22:45
Mimmo ha sempre avuto almeno una giornata storta - questi picchi li ha già avuto, è mancato in regolarità.

Dumoulin al momento perde per gli abbuoni, 46 a 10 secondi per Yates. Sarebbe davanti di 8 secondi.
Secondo me quest'anno ha centellinato ogni singolo sforzo.



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 10269
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Walter_White » giovedì 24 maggio 2018, 22:57

sceriffo ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 22:53
Walter_White ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 19:29
sceriffo ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 19:25
A proposito di fughe, record delle fughe, pistoleri del km zero: la grande occasione è arrivata, con il benestare del gruppo. Cattaneo finisce la benzina a 300 mt facendosi battere anche da Plaza, che a Prato Nevoso ha vissuto il suo Calvario. I Bardiani neanche ci arrivano. Quando sprechi in continuazione, arriva il momento e non ne hai più. CVD
Beh ma cosa imputi a Cattaneo oggi? Aveva come avversario uno come Schachmann che ha dimostrato di averne più di lui in salita e che ha vinto con la pipa in bocca. Si trovano sempre un WT che va di più contro
Diciamo che si è schiantato ai 300 mt, non è nemmeno arrivato a fare lo sprint. Anzi il tedesco manco l'ha staccato, si è seduto lui, Cattaneo. Tant'è che anche Plaza, che si staccava se salivano ad 1 all'ora in più, l'ha lasciato sul posto. Poi non mi è chiaro cosa c'entra un Wt: perché un professional non può vincere una gara contro i WT? Ti dicono nulla l'Amstel di Gasparotto o la San Remo di Ciolek?
Parlo dei fugaioli, i corridori Delle professional trovano quasi sempre qualcuno di formazioni WT più forte di loro.
Oggi per me sono stati bravi sia Cattaneo sia Plaza, Schachmann semplicemente è stato più forte. Io spero in Ciccone in uno dei prossimi 2 giorni


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

nikybo85
Messaggi: 1575
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da nikybo85 » venerdì 25 maggio 2018, 0:17

sceriffo ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 22:53
Walter_White ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 19:29
sceriffo ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 19:25
A proposito di fughe, record delle fughe, pistoleri del km zero: la grande occasione è arrivata, con il benestare del gruppo. Cattaneo finisce la benzina a 300 mt facendosi battere anche da Plaza, che a Prato Nevoso ha vissuto il suo Calvario. I Bardiani neanche ci arrivano. Quando sprechi in continuazione, arriva il momento e non ne hai più. CVD
Beh ma cosa imputi a Cattaneo oggi? Aveva come avversario uno come Schachmann che ha dimostrato di averne più di lui in salita e che ha vinto con la pipa in bocca. Si trovano sempre un WT che va di più contro
Diciamo che si è schiantato ai 300 mt, non è nemmeno arrivato a fare lo sprint. Anzi il tedesco manco l'ha staccato, si è seduto lui, Cattaneo. Tant'è che anche Plaza, che si staccava se salivano ad 1 all'ora in più, l'ha lasciato sul posto. Poi non mi è chiaro cosa c'entra un Wt: perché un professional non può vincere una gara contro i WT? Ti dicono nulla l'Amstel di Gasparotto o la San Remo di Ciolek?
Tra i due aveva sicuramente speso più Schachman in questo giro,visto che si è fatto vedere parecchio nella prima settimana.
Plaza è un volpone si sa sicuramente gestire meglio di più di mezzo gruppo.
Gasparotto l'Amstel l'aveva già vinta con l'astana e in quella settimana vola ogni 2/3 anni..Ciolek era da World tour,ci aveva corso fino all'anno prima.
Un professional può battere un World tour,ma uno di un certo livello.Cattaneo o Ciccone possono farlo..Barbin e Fonzi no



pereiro2982
Messaggi: 1777
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da pereiro2982 » venerdì 25 maggio 2018, 6:43

guidobaldo de medici ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 22:26
pereiro2982 ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 21:56
cmq pozzovivo che vince il giro e la rai che parla ancora della crisi di aru...

e pensa se nibali....... ed il ciclismo italiano è in profonda crisi

sembra tutto paradossale ma secondo me succede
per qualche ragione si decide che un corridore non "prende", non piace, non affascina, e da lì in poi viene come bollato, può andare forte fin che vuole, ma è come se non esistesse. sembra quasi che pozzovivo debba chiedere scusa se è lì al posto di aru e di nibali. fanno persino fatica a considerarlo italiano. è italiano, ma meno di aru e di nibali :D

Cmq volevo sottolineare che il ciclismo italiano in crisi
e poi in modo assurdo giro ad un italiano
tour potrebbe ...
e poi il resto della stagione....



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 12668
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da barrylyndon » venerdì 25 maggio 2018, 7:23

Ad oggi, alla vigilia dei 2 tapponi, io la vedo cosi:

Yates 31%..Se ieri e' stata solo una giornata no,lo vedremo gia' oggi.Se oggi si salva e non perde nulla da Froome e Pozzovivo, direi che di avversario ne rimane uno solo.
Dumoulin 29% ...In tanti dicono, adesso arrivano le tappe dove soffrira' di piu'..l'anno scorso pati' molto Piancavallo, per nulla tappone, e si difese ad Asiago..fece meglio, al netto dei problemi intestinali, a Bormio e Ortisei.Attenzione all'Olandese.
Pozzovivo 18% ..Se non si mette a soffrire di vertigini, potrebbe essere la sopresissima di questo Giro.Il punto e' che per paura delle vertigini, fara' corsa parallela a Froome.e se Froome non attacca, lui restera' al palo..
Froome 20% In grande ascesa.Ieri pero' non ha fatto nulla per cercare di ribaltare la classifica,non ha messo la squadra a tirare e si e' prodotto in un contropiede a un km dalla linea.Se vuol vincere il Giro, e dall'alto della sua esperienza potrebbe ancora tentarci, deve fare qualcosa di piu'.Dopo e' chiaro,noi parliamo da un divano, le condizioni delle sue gambe e quanto queste gli permettono di fare,lo sa solo lui.
1% Lopez: Lottera' per arrivare in bianco..chissa' che per strane congiunzioni astrali non arrivi al rosa.
1% gli altri: che per un motivo o per l'altro, distacco in classifica, condizione in calo, hanno ben poche possibilita'..ma lo sport e' bello perche' a volte rende l'imponderabile, realta'.


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 1905
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da sceriffo » venerdì 25 maggio 2018, 8:16

nikybo85 ha scritto:
venerdì 25 maggio 2018, 0:17

Gasparotto l'Amstel l'aveva già vinta con l'astana e in quella settimana vola ogni 2/3 anni..Ciolek era da World tour,ci aveva corso fino all'anno prima.
Un professional può battere un World tour,ma uno di un certo livello.Cattaneo o Ciccone possono farlo..Barbin e Fonzi no
1) Gasparotto correva alla Wanty nel 2016
2) Nel 2013 la MTN-Qhubeka era una professional e Ciolek e Cattaneo sono stati in WT prima di passare alle professional



guidobaldo de medici
Messaggi: 2299
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2015, 22:13

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da guidobaldo de medici » venerdì 25 maggio 2018, 8:58

ma quanta gente c'è che pronuncia froome from? ma da dove escono questi qui?



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11517
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da cauz. » venerdì 25 maggio 2018, 11:05

sceriffo ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 22:53
Walter_White ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 19:29
sceriffo ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 19:25
A proposito di fughe, record delle fughe, pistoleri del km zero: la grande occasione è arrivata, con il benestare del gruppo. Cattaneo finisce la benzina a 300 mt facendosi battere anche da Plaza, che a Prato Nevoso ha vissuto il suo Calvario. I Bardiani neanche ci arrivano. Quando sprechi in continuazione, arriva il momento e non ne hai più. CVD
Beh ma cosa imputi a Cattaneo oggi? Aveva come avversario uno come Schachmann che ha dimostrato di averne più di lui in salita e che ha vinto con la pipa in bocca. Si trovano sempre un WT che va di più contro
Diciamo che si è schiantato ai 300 mt, non è nemmeno arrivato a fare lo sprint. Anzi il tedesco manco l'ha staccato, si è seduto lui, Cattaneo. Tant'è che anche Plaza, che si staccava se salivano ad 1 all'ora in più, l'ha lasciato sul posto. Poi non mi è chiaro cosa c'entra un Wt: perché un professional non può vincere una gara contro i WT? Ti dicono nulla l'Amstel di Gasparotto o la San Remo di Ciolek?
comunque anche Plaza è di una professional, eh.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" è in libreria!

Lopi90
Messaggi: 866
Iscritto il: martedì 31 maggio 2011, 12:15

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Lopi90 » venerdì 25 maggio 2018, 11:21

Il discorso e` semplice. Le professional ogni tanto battono le WT, ma e` l'eccezione, non la regola. Per questo fanno bene a provarci sempre, ogni tentativo a probabilita` limitate di successo e quindi la cosa migliore e` sperare che facendone tanti, ruotando i corridori, la fatica e` individuale, non si trasferisca a tutta la squadra, uno ti vada bene, perche' i WT in fuga con te quel giorno sono personaggi minori o fuori forma o perdono il momento giusto. Ha senso risparmiarsi per puntare ad una tappa specifica solo se in quella specialita` sei cosi` forte da poter incanalare la corsa in modo da vincere quasi certamente. Androni e Israel non sono certo in questa condizione.

Ieri Plaza e Cattaneo hanno corso una bella tappa e si sono piazzati bene, ma Schachmann e` stato piu` forte.



Avatar utente
nino58
Messaggi: 9415
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da nino58 » venerdì 25 maggio 2018, 11:26

pereiro2982 ha scritto:
venerdì 25 maggio 2018, 6:43
guidobaldo de medici ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 22:26
pereiro2982 ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 21:56
cmq pozzovivo che vince il giro e la rai che parla ancora della crisi di aru...

e pensa se nibali....... ed il ciclismo italiano è in profonda crisi

sembra tutto paradossale ma secondo me succede
per qualche ragione si decide che un corridore non "prende", non piace, non affascina, e da lì in poi viene come bollato, può andare forte fin che vuole, ma è come se non esistesse. sembra quasi che pozzovivo debba chiedere scusa se è lì al posto di aru e di nibali. fanno persino fatica a considerarlo italiano. è italiano, ma meno di aru e di nibali :D

Cmq volevo sottolineare che il ciclismo italiano in crisi
e poi in modo assurdo giro ad un italiano
tour potrebbe ...
e poi il resto della stagione....
Lo stato di cattiva salute del ciclismo italiano è che, al Giro d'Italia, hai un solo corridore tra i dieci ed uno tra il decimo ed il ventesimo.
Con due soli tra i primi venti il problema c'è.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

guidobaldo de medici
Messaggi: 2299
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2015, 22:13

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da guidobaldo de medici » venerdì 25 maggio 2018, 12:10

notavo che nessuno contesta froome... in realtà mi accorgo che gli italiani neppure lo conoscono. non essendo mai o quasi mai passato al giro, non lo conoscono proprio, per cui l'immagine o la creazione dell'immagine di froome parte quasi da zero.

noto anche che la gente fa un'enorme fatica a imparare i nomi dei corridori. non trovo ancora nessuno in grado di dire con sicurezza che simon yates si chiama simon yates :boh: al massimo si dice che "è quello inglese". figuriamoci i personaggi minori. è più protagonista la corsa dei corridori, che non riescono proprio a emergere. si va su aru per disperazione, perché è uno dei pochissimi che la gente riconosce.



qrier
Messaggi: 601
Iscritto il: giovedì 7 maggio 2015, 15:12

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da qrier » venerdì 25 maggio 2018, 12:19

nino58 ha scritto:
venerdì 25 maggio 2018, 11:26
pereiro2982 ha scritto:
venerdì 25 maggio 2018, 6:43
guidobaldo de medici ha scritto:
giovedì 24 maggio 2018, 22:26


per qualche ragione si decide che un corridore non "prende", non piace, non affascina, e da lì in poi viene come bollato, può andare forte fin che vuole, ma è come se non esistesse. sembra quasi che pozzovivo debba chiedere scusa se è lì al posto di aru e di nibali. fanno persino fatica a considerarlo italiano. è italiano, ma meno di aru e di nibali :D

Cmq volevo sottolineare che il ciclismo italiano in crisi
e poi in modo assurdo giro ad un italiano
tour potrebbe ...
e poi il resto della stagione....
Lo stato di cattiva salute del ciclismo italiano è che, al Giro d'Italia, hai un solo corridore tra i dieci ed uno tra il decimo ed il ventesimo.
Con due soli tra i primi venti il problema c'è.
Inoltre il meglio piazzato ha 35 anni, anche se sembra in miglioramento e non in declino.



nikybo85
Messaggi: 1575
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da nikybo85 » venerdì 25 maggio 2018, 14:46

sceriffo ha scritto:
venerdì 25 maggio 2018, 8:16
nikybo85 ha scritto:
venerdì 25 maggio 2018, 0:17

Gasparotto l'Amstel l'aveva già vinta con l'astana e in quella settimana vola ogni 2/3 anni..Ciolek era da World tour,ci aveva corso fino all'anno prima.
Un professional può battere un World tour,ma uno di un certo livello.Cattaneo o Ciccone possono farlo..Barbin e Fonzi no
1) Gasparotto correva alla Wanty nel 2016
2) Nel 2013 la MTN-Qhubeka era una professional e Ciolek e Cattaneo sono stati in WT prima di passare alle professional
Appunto,son corridori abituati al WT e abituati al WT..Anche se poi son passati a delle professional.
Quel che hai detto avvalora la mia tesi non la tua



Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 1905
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da sceriffo » venerdì 25 maggio 2018, 17:13

nikybo85 ha scritto:
venerdì 25 maggio 2018, 14:46
sceriffo ha scritto:
venerdì 25 maggio 2018, 8:16
nikybo85 ha scritto:
venerdì 25 maggio 2018, 0:17

Gasparotto l'Amstel l'aveva già vinta con l'astana e in quella settimana vola ogni 2/3 anni..Ciolek era da World tour,ci aveva corso fino all'anno prima.
Un professional può battere un World tour,ma uno di un certo livello.Cattaneo o Ciccone possono farlo..Barbin e Fonzi no
1) Gasparotto correva alla Wanty nel 2016
2) Nel 2013 la MTN-Qhubeka era una professional e Ciolek e Cattaneo sono stati in WT prima di passare alle professional
Appunto,son corridori abituati al WT e abituati al WT..Anche se poi son passati a delle professional.
Quel che hai detto avvalora la mia tesi non la tua
Infatti Cattaneo ha corso anni alla Lampre, noto Team WT



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 10269
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Giro 2018

Messaggio da leggere da Walter_White » venerdì 25 maggio 2018, 17:39

Chris-Tom doveva essere....e alla fine lo è stato

Domani non credo proprio però che Dumo lo possa attaccare


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY


Rispondi