FantaPercorsi, FantaGT, e chi più ne ha più ne metta

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
maurofacoltosi
Messaggi: 1043
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: FantaPercorsi, FantaGT, e chi più ne ha più ne metta

Messaggio da leggereda maurofacoltosi » giovedì 14 dicembre 2017, 13:52

Dopo il Giro 2019 dedicato a Leonardo ecco quello del 2020 dedicato a Raffaello Sanzio nel 500° anniversario della scomparsa

https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/tours/view/7825


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it


maurofacoltosi
Messaggi: 1043
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: FantaPercorsi, FantaGT, e chi più ne ha più ne metta

Messaggio da leggereda maurofacoltosi » domenica 24 dicembre 2017, 12:18

E nel 2021 cadrà il 700° anniversario della scomparsa di Dante Alighieri. Ecco sfornato un Giro interamente dedicato alla Divina Commedia, con partenza dall'Inferno, arrivo finale in Paradiso e passaggio in Purgatorio. Se po' fa... se po' fa...

https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/tours/view/7896


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 4518
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: FantaPercorsi, FantaGT, e chi più ne ha più ne metta

Messaggio da leggereda Maìno della Spinetta » martedì 26 dicembre 2017, 22:20

maurofacoltosi ha scritto:E nel 2021 cadrà il 700° anniversario della scomparsa di Dante Alighieri. Ecco sfornato un Giro interamente dedicato alla Divina Commedia, con partenza dall'Inferno, arrivo finale in Paradiso e passaggio in Purgatorio. Se po' fa... se po' fa...

https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/tours/view/7896


agnello e finestre, doppietta di tappe con penultima salita, finale tirolese molto piatto dove spingere (un Asiago col mortirolo al posto di Foza), Mauro traccia tu il prossimo Giro va...


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
nino58
Messaggi: 7943
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: FantaPercorsi, FantaGT, e chi più ne ha più ne metta

Messaggio da leggereda nino58 » mercoledì 27 dicembre 2017, 12:39

Be', un Giro dantesco si può fare, eccome.
Arrivi di tappa al monte Catria, a Bismantova, volata a Ravenna.
Si rifà l'Umbrail/Stelvio, cioè il Monte del Purgatorio (di Tom).
In Toscana non c'è che l'imbarazzo della scelta.
Ugolino di dov'era ? Pisano ? Allora crono dell'Amore tra Pisa e Livorno o tra Pisa e Lucca (dopo referendum).
Insomma, ce n'è per ogni gusto.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

maurofacoltosi
Messaggi: 1043
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: FantaPercorsi, FantaGT, e chi più ne ha più ne metta

Messaggio da leggereda maurofacoltosi » martedì 2 gennaio 2018, 11:27

Un'altro anniversario: dopo Leonardo (2019), Raffaello (2020) e Dante (2021) ecco il 1900° anniversario della costruzione del Vallo di Adriano. Particolarità del percorso: si toccano alcune delle principali località archeologiche italiane e i toponimi sono quasi tutti scritti solamente in latino (a voi il piacere della scoperta)

https://it.wikipedia.org/wiki/Vallo_di_Adriano

https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/tours/view/7949


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it


Avatar utente
Patate
Messaggi: 1762
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: FantaPercorsi, FantaGT, e chi più ne ha più ne metta

Messaggio da leggereda Patate » sabato 6 gennaio 2018, 17:06

Altro progetto a tema geografico con una serie di brevi corse di quattro giorni dedicate ai Laghi
Giro del Lago di Como
Prima tappa
Como1.png
Como1.png (79.93 KiB) Visto 501 volte

Cronometro di 12 chilometri attorno a Como ricalcante il finale del Lombardia con San Fermo e ultimo chilometro sul Lungolario. Ci potrà essere qualche distacco importante
Seconda tappa
Como2.png
Como2.png (121.64 KiB) Visto 501 volte

La più dura del poker, sebbene sia anche la più corta. Dopo i 2 km al 10% del muro di Traversa a metà tappa arrivano gli ultimi, durissimi 45 chilometri: prima il lungo e pedalabile Passo Aigueglio, poi i 14 km all'8% di media dell'Alpe Giumello da Taceno, una salita che, visto anche lo spazio in cima, meriterebbe di figurare in corse di livello -lo stesso dicasi anche per la vicina Alpe di Paglio-
Immagine
Terza tappa
Immagine
Tappa di quasi 200 km divisa in due: la prima metà è molto tortuosa, la seconda è una lunga discesa a valle ed un circuito intorno ad Erba da ripetere tre volte, con delle facili asperità lontane dal traguardo. Se i velocisti riescono a reggere il difficile inizio possono giocarsela tranquillamente in volata.
Quarta tappa
Como4.png
Como4.png (143.17 KiB) Visto 501 volte

Finale tra il classico e l'iconoclastico con un tracciato che strizza l'occhio alla Classica delle foglie morte.
Dopo Villa Vergano in uno dei suoi 4654 versanti, Buco del Piombo e il Civiglio dal lato di inizio millennio le cose si fanno sul serio con la Colma di Sormano (da ovest), il terribile muro della Madonnella di Crezzo (2 km al 12% seguiti da falsopiano a salire e discesa tecnica, punto perfetto per attaccare ai -20) e la salita che porta a Piano Rancio (il vecchio "Superghisallo") dove, dopo lo scollinamento, si riprende il tratto finale del Ghisallo con arrivo direttamente nel piazzale vicino alla chiesa.


Già pronto il Giro del lago Maggiore e in lavorazione quello del Lago di Costanza, stay tuned :sherlock:


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

maurofacoltosi
Messaggi: 1043
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: FantaPercorsi, FantaGT, e chi più ne ha più ne metta

Messaggio da leggereda maurofacoltosi » domenica 7 gennaio 2018, 10:18

Continuando sull'onda degli anniversari ecco un Giro 2023 dedicato a Costante Girardengo nel centenario della sua ultima vittoria al Giro, nel 130° della nascita e nel 45° della morte

https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/tours/view/7979


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

maurofacoltosi
Messaggi: 1043
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: FantaPercorsi, FantaGT, e chi più ne ha più ne metta

Messaggio da leggereda maurofacoltosi » mercoledì 10 gennaio 2018, 18:17

Nel 2024 Giro d'Italia dedicato ai più celebri compositori italiani nel centenario della scomparsa di Giacomo Puccini

https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/tours/view/8011


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

maurofacoltosi
Messaggi: 1043
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: FantaPercorsi, FantaGT, e chi più ne ha più ne metta

Messaggio da leggereda maurofacoltosi » lunedì 15 gennaio 2018, 12:32

Giro 2025 dedicato a Giacomo Casanova nel 300° anniversario della nascita

https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/tours/view/8044


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

maurofacoltosi
Messaggi: 1043
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: FantaPercorsi, FantaGT, e chi più ne ha più ne metta

Messaggio da leggereda maurofacoltosi » giovedì 18 gennaio 2018, 20:23

Nel 2026 800° anniversario della scomparsa di San Francesco d'Assisi. Ecco il giro a tema

https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/tours/view/8082


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 4518
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: FantaPercorsi, FantaGT, e chi più ne ha più ne metta

Messaggio da leggereda Maìno della Spinetta » domenica 21 gennaio 2018, 9:28

Ho provato a immaginare un finale diverso per il Giro d'Italia, che tenesse i paletti delle tappe precedenti, ma migliorato (a parer mio). Non è il mio finale ideale, è il finale che avrei fatto fossi stato in Vegni.

Dopo il volatone lombardo ho i soldi della Val d'Aosta. Chiedo un aiutino però in termini di cash non a Cervinia, ma al Monterosa SKY. La tappa diventa quindi una Abbiategrasso Brusson, con tanta pianura iniziale, passaggi suggestivi a Morimondo e Vigevano, accanto all'abbazia e attraverso la Piazza Ducale, attraversamento di Mortara e Vercelli, e passaggio a Biella, in una città affamata di ciclismo che vedrà il Traguardo Volante. A quel punto cambia tutto e partono i gradoni verso Andrate. Nulla di che, solo acido lattico e poi discesa impegnativa sulla valle d'Aosta. Rifornimento, tratto pianeggiante dopo Settimo Vittuone, e poi una salita particolare, chiusa al traffico ma molto suggestiva, a Bard, attraverso il Forte, che si attraversa da parte a parte. Picchiata lungo i tornanti resi famosi dal Giro della Val d'Aosta, e via verso Verrés. A questo punto inizia la fase decisiva della corsa. Terzo GPM, verso Arlaz, salita corta e impegnativa lungo il fianco sinistro della Val d'Aosta, picchiata in Val d'Ayas, e subito si torna a salire prima dolcemente, poi dopo la svolta di Challand, in modo pronunciato, lungo il Colle Tsecore che verrà battezzato dal Giro quest'anno. 6 km al 9,5 medio, punte del 15%, strada stretta e asfalto rugoso. In cima la discesa non sarà impegnativa, ma molto ma molto veloce, e catapulterà i corridori nel più dolce tratto finale del Col de Joux, affrontato da metà. Se nello Tsecore la strada era stretta e boscosa, qua si è su una ordinata e semplice statale ben tenuta, tra prati e alpeggi, ideale per fare velocità e provare a far la differenza in favore di camera. La picchiata su Brusson è rapidissima, pochi tornanti in 6 km, svolta in paese e arrivo in leggera salita davanti alla chiesa.

Riprendo la tappa del Giro vero insomma, non è più l'ultima, e la rendo una tappa dove sulla penultima salita davvero si può fare la differenza.
Allegati
FireShot Capture 1 - La Flamme Rouge - Giro _ - https___www.la-flamme-rouge.eu_maps_viewtrack_178860.png
FireShot Capture 1 - La Flamme Rouge - Giro _ - https___www.la-flamme-rouge.eu_maps_viewtrack_178860.png (191.23 KiB) Visto 112 volte


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 4518
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: FantaPercorsi, FantaGT, e chi più ne ha più ne metta

Messaggio da leggereda Maìno della Spinetta » domenica 21 gennaio 2018, 9:36

Il giorno dopo si va a Bardonecchia. Tappa semplice, di soli 150 km, dove i big potranno rifiatare e scontrarsi solo nei km finali. Dopo tanta pianura e un terza categoria prima di Pinerolo, i girini risaliranno tutta la val Chisone per affrontare il Sestriere, mettere acido lattico nelle gambe dei gregari, e poi andare tutti insieme a Bardonecchia. Li ad attendere i corridori ci sono 6 km durissimi, al 9%, da Bardonecchia a Jafferau.

Mi son detto, se tre tappe dure finali devon essere, che almeno quella centrale abbia un finale degno di una battaglia.
Allegati
FireShot Capture 2 - La Flamme Rouge - Giro _ - https___www.la-flamme-rouge.eu_maps_viewtrack_178869.png
FireShot Capture 2 - La Flamme Rouge - Giro _ - https___www.la-flamme-rouge.eu_maps_viewtrack_178869.png (146.02 KiB) Visto 111 volte


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 4518
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: FantaPercorsi, FantaGT, e chi più ne ha più ne metta

Messaggio da leggereda Maìno della Spinetta » domenica 21 gennaio 2018, 9:51

Per il terzo giorno ci sarà, invece, il tappone. Mi sarebbe piaciuto mettere una tappa così il weekend prima, o come terzultima, ma tant'è... proviamo a seguire le orme di Vegni anche qua. Cuneo mette i soldi, vuole valorizzare valli laterali, accontentiamoli.

Si parte da Susa come nel Giro Originale, e si affronta la leggera discesa della bassa val di Susa verso Torino. Dopo il passaggio a Pinerolo si affronta una mazzata di 9 km fino a Montoso, piccola località sciistica del torinese caratterizzata da due versanti entrambi belli ma belli impegnativi. La fuga di giornata nata in pianura qua in parte rimbalza, in parte si vedrà rimpolpata da nuovi elementi che fuoriusciranno dal gruppo. Picchiata verso Saluzzo, ma prima di arrivare in città si svolterà a destra verso la salita di Isasca. Facile all'inizio, impegnativa nei km finali, si scollina a bassa quota e si scende sulla val Varaita. Il tempo di attraversarla e si risale verso il Santuario di Valmala, salita ormai celebre della Fausto Coppi, affrontata credo una volta 20 anni fa nel Trofeo dello Scalatore. una dozzina di km all'8% con strappi impegnativi. Non male come terzo GPM di giornata. La discesa nel bosco e in strada stretta non aiuterà chi deve rifiatare, non ci si può distrarre. Dopo pochi km in piano, nuova salita verso la Piatta di Montemale. Altro GPM, il quarto di giornata, sempre seguendo la GF Fausto Coppi. Altra discesa molto impegnativa, ma breve, e poi si è a Pradleves. Un nome, una garanzia. Qualche km dolce, e poi parte una delle salite più bella delle Alpi, che purtoppo manca al mio carnet: il Fauniera. I paesaggi sono pazzeschi, le pendenze pure - qua il Giro lo si perde e solo uno qua lo vince. La discesa nel Vallone dell'Arma, famosa per le gesta di Savoldelli nel 1999, è lunghissima e particolare, piena di curve difficili, tratti in contropendenza dove rilanciare, e tratti dritti da pelo sullo stomaco - insomma, anche qua bisognerà stare sul chi vive. Passato il ponte sulla stura di demonte si riparte a salire, sesto GPM di giornata, la Madonna del Colletto. Redde rationem di un Giro 2018 ormai pronto a terminare. Il finale è pianeggiante, per arrivare in una decina di km a Entracque. Atleti soli e in gruppetti si sfideranno a crono come ad Asiago l'anno scorso, e una rampetta di 500 metri porterà al piazzale del mercato dove è posto il traguardo.

Un tappone vero, dislivello importante, 260 km di corsa, alcune salite semplici, una salita mostruosa, e tanti km da Pradleves in poi dove può nascere l'azione decisiva (altro che unipuerto e cagate negli ultimi km... :D )

A voi!
Allegati
FireShot Capture 3 - La Flamme Rouge - Giro _ - https___www.la-flamme-rouge.eu_maps_viewtrack_178873.png
FireShot Capture 3 - La Flamme Rouge - Giro _ - https___www.la-flamme-rouge.eu_maps_viewtrack_178873.png (168.27 KiB) Visto 109 volte


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
Patate
Messaggi: 1762
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: FantaPercorsi, FantaGT, e chi più ne ha più ne metta

Messaggio da leggereda Patate » martedì 23 gennaio 2018, 22:45

Eh beh :clap: :clap: temo però che Sampeyre e Fauniera non li vedremo molto presto al Giro, le discese escono troppo dallo stile omologato vegnano (che, ahimè, miete anche il Vivione tra le vittime illustri)

Già per me una pezza più facile sarebbe stato invertire le tappe di Bardonecchia e Cervinia, casomai arrivando al centro e non sullo Jafferau


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile