Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5479
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Abruzzese » martedì 7 maggio 2019, 15:45

Visto che nei giorni scorsi, durante il Giro di Romandia, si era riaccesa la discussione, ci troviamo di nuovo di fronte alla questione: alla fine Mareczko è stato selezionato per il Giro d'Italia ma le domande sono: in quali tappe riuscirà effettivamente a sprintare? Quanto durerà il suo Giro?

Perché purtroppo i segnali venuti dalla corsa elvetica sono stati tutt'altro che buoni e con due sole top 10 racimolate finora, il suo 2019 al momento risulta alquanto disastroso.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"


dietzen
Messaggi: 6013
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da dietzen » martedì 7 maggio 2019, 16:00

Abruzzese ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 15:45
Visto che nei giorni scorsi, durante il Giro di Romandia, si era riaccesa la discussione, ci troviamo di nuovo di fronte alla questione: alla fine Mareczko è stato selezionato per il Giro d'Italia ma le domande sono: in quali tappe riuscirà effettivamente a sprintare? Quanto durerà il suo Giro?

Perché purtroppo i segnali venuti dalla corsa elvetica sono stati tutt'altro che buoni e con due sole top 10 racimolate finora, il suo 2019 al momento risulta alquanto disastroso.
assolutamente.
non capisco poi perché la squadra l'abbia portato al romandia, corsa che in tempi recenti offre poco o nulla ai velocisti puri, piuttosto che allo yorkshire. magari non combinava niente nemmeno lì, però sulla carta c'erano un paio di frazioni più adatte a mareczko.


Di Rocco non è il mio presidente

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5479
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Abruzzese » martedì 7 maggio 2019, 16:09

dietzen ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 16:00
Abruzzese ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 15:45
Visto che nei giorni scorsi, durante il Giro di Romandia, si era riaccesa la discussione, ci troviamo di nuovo di fronte alla questione: alla fine Mareczko è stato selezionato per il Giro d'Italia ma le domande sono: in quali tappe riuscirà effettivamente a sprintare? Quanto durerà il suo Giro?

Perché purtroppo i segnali venuti dalla corsa elvetica sono stati tutt'altro che buoni e con due sole top 10 racimolate finora, il suo 2019 al momento risulta alquanto disastroso.
assolutamente.
non capisco poi perché la squadra l'abbia portato al romandia, corsa che in tempi recenti offre poco o nulla ai velocisti puri, piuttosto che allo yorkshire. magari non combinava niente nemmeno lì, però sulla carta c'erano un paio di frazioni più adatte a mareczko.
La spiegazione potrebbe risiedere nel fatto che, appunto, erano più interessati al fatto che Mareczko accumulasse fatica su percorsi più impegnativi, nella prospettiva di dover affrontare il Giro d'Italia, per cui alla certezza di (almeno) un buon piazzamento nella gara inglese, hanno preferito correre il rischio di portarlo lì e vederlo magari ritirarsi dopo pochi giorni.
Il problema è che così resta il dilemma: riuscirà a mettere assieme almeno 10 giorni di gara al Giro, visto che anche le prime tappe riservate ai velocisti hanno degli strappi e delle salite prima del traguardo?
Perché altrimenti l'unica alternativa per la CCC di riuscire a conquistare buoni piazzamenti o provare a vincere una tappa risiede nelle fughe da lontano. Ventoso ormai non fa volate da anni e quindi il solo "Kuba", in tappe da velocisti con salite non troppo lunghe, potrebbe combinare qualcosa. Il problema è che la prima tappa veramente adatta a lui sarebbe la decima, vale a dire il biliardo che va da Ravenna a Modena. Riuscirà a tener duro fino a lì?

Anche perché mi viene da pensare un'altra cosa: la Bardiani ha escluso dalla formazione per il Giro Guardini perché non soddisfatta del rendimento tenuto fino a questo momento, tuttavia la squadra di Reverberi in teoria sarebbe più improntata a fare corsa d'attacco, provando ad entrare più o meno quotidianamente nelle fughe.
La CCC invece, se escludiamo corridori come De La Parte o Antunes (se sta bene) che potrebbero farsi vedere nelle tappe più impegnative, per il resto non è così ben fornita (considerando che Van Avermaet, dopo la primavera delle classiche, come al solito andrà al Tour mentre De Marchi, che sarebbe il miglior uomo da fughe, pure dovrebbe essere dirottato sulla Grande Boucle) e quindi penso che voglia provare lo stesso a correre il rischio di trovarsi con un corridore in meno dopo pochi giorni. Che poi Mareczko è sì italiano ma è comunque nato in Polonia ed anche questo può avere la sua importanza in termini d'immagine, se le cose andassero per il verso giusto.
Ultima modifica di Abruzzese il martedì 7 maggio 2019, 16:21, modificato 1 volta in totale.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Luca90
Messaggi: 5975
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Luca90 » martedì 7 maggio 2019, 16:16

Abruzzese ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 16:09
dietzen ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 16:00
Abruzzese ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 15:45
Visto che nei giorni scorsi, durante il Giro di Romandia, si era riaccesa la discussione, ci troviamo di nuovo di fronte alla questione: alla fine Mareczko è stato selezionato per il Giro d'Italia ma le domande sono: in quali tappe riuscirà effettivamente a sprintare? Quanto durerà il suo Giro?

Perché purtroppo i segnali venuti dalla corsa elvetica sono stati tutt'altro che buoni e con due sole top 10 racimolate finora, il suo 2019 al momento risulta alquanto disastroso.
assolutamente.
non capisco poi perché la squadra l'abbia portato al romandia, corsa che in tempi recenti offre poco o nulla ai velocisti puri, piuttosto che allo yorkshire. magari non combinava niente nemmeno lì, però sulla carta c'erano un paio di frazioni più adatte a mareczko.
La spiegazione potrebbe risiedere nel fatto che, appunto, erano più interessati al fatto che Mareczko accumulasse fatica su percorsi più impegnativi, nella prospettiva di dover affrontare il Giro d'Italia, per cui alla certezza di (almeno) un buon piazzamento nella gara inglese, hanno preferito correre il rischio di portarlo lì e vederlo magari ritirarsi dopo pochi giorni.
Il problema è che così resta il dilemma: riuscirà a mettere assieme almeno 10 giorni di gara al Giro, visto che anche le prime tappe riservate ai velocisti hanno degli strappi e delle salite prima del traguardo?
Perché altrimenti l'unica alternativa per la CCC di riuscire a conquistare buoni piazzamenti o provare a vincere una tappa risiede nelle fughe da lontano. Ventoso ormai non fa volate da anni e quindi il solo "Kuba", in tappe da velocisti con salite non troppo lunghe, potrebbe combinare qualcosa. Il problema è che la prima tappa veramente adatta a lui sarebbe la decima, vale a dire il biliardo che va da Ravenna a Modena. Riuscirà a tener duro fino a lì?
se non resiste fino a li il ciclismo non fa per lui... dai non deve resistere per giocarsi la volata alla 20esima tappa ma solo alla decima... spero per lui riesca a ottenere almeno qualche top 5 a questo giro altrimenti sarebbe un passo indietro rispetto anche ai tempi che stava da scinto dove arrivò due volte sul podio...


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi
2019 ( °): Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5479
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Abruzzese » martedì 7 maggio 2019, 16:25

Luca90 ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 16:16
se non resiste fino a li il ciclismo non fa per lui... dai non deve resistere per giocarsi la volata alla 20esima tappa ma solo alla decima... spero per lui riesca a ottenere almeno qualche top 5 a questo giro altrimenti sarebbe un passo indietro rispetto anche ai tempi che stava da scinto dove arrivò due volte sul podio...
Se hai dato un'occhiata alle altimetrie, il punto è: non dico che andrà fuori tempo massimo prima ma, prima della Ravenna-Modena, in quante e quali tappe ti sentiresti di dire con certezza che Mareczko sarà nel primo gruppo (non dico riuscire a fare la volata, dico proprio riuscire a rimanere nel gruppo principale) per provare a giocare le sue carte? Io, ad essere buono, t'indicherei solamente la Vinci-Orbetello (la terza). Ma ad essere proprio buono.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"


torcia86
Messaggi: 509
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 14:52

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da torcia86 » martedì 7 maggio 2019, 17:21

Rischia l’OTL già sul San Luca :D



Luca90
Messaggi: 5975
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Luca90 » martedì 7 maggio 2019, 17:23

Abruzzese ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 16:25
Luca90 ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 16:16
se non resiste fino a li il ciclismo non fa per lui... dai non deve resistere per giocarsi la volata alla 20esima tappa ma solo alla decima... spero per lui riesca a ottenere almeno qualche top 5 a questo giro altrimenti sarebbe un passo indietro rispetto anche ai tempi che stava da scinto dove arrivò due volte sul podio...
Se hai dato un'occhiata alle altimetrie, il punto è: non dico che andrà fuori tempo massimo prima ma, prima della Ravenna-Modena, in quante e quali tappe ti sentiresti di dire con certezza che Mareczko sarà nel primo gruppo (non dico riuscire a fare la volata, dico proprio riuscire a rimanere nel gruppo principale) per provare a giocare le sue carte? Io, ad essere buono, t'indicherei solamente la Vinci-Orbetello (la terza). Ma ad essere proprio buono.
non ho visto nello specifico le altimetrie però mi pare di ricordare che una tappa vicino a me quella di terracina aveva un finale facile...


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour tappa 11, Tour tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi
2019 ( °): Dwars door Vlaanderen, Tour tappa 18, Vuelta tappa 8

Avatar utente
udra
Messaggi: 6676
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da udra » martedì 7 maggio 2019, 17:36

Terracina ha due salite impegnative in partenza, il che vuol dire che potrebbe staccarsi dopo pochi km con il rischio di avere una fuga davanti di uomini forti dato l'avvio in pendenza.
Se dovesse rientrare ci saranno le varie squadre dei velocisti che devono approfittare della pontina fino a Latina per recuperare, quindi non si andrà a spasso poi la salita di Sezze che sarà a un 40 km dal traguardo e non presenta discesa immediata.
Modena,Novi sono le sue tappe così come Santa Maria ma non so se ci arriva in gruppo a disputarla o va FTM prima come penso io.



Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5479
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Abruzzese » martedì 7 maggio 2019, 17:37

Luca90 ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 17:23
Abruzzese ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 16:25
Luca90 ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 16:16
se non resiste fino a li il ciclismo non fa per lui... dai non deve resistere per giocarsi la volata alla 20esima tappa ma solo alla decima... spero per lui riesca a ottenere almeno qualche top 5 a questo giro altrimenti sarebbe un passo indietro rispetto anche ai tempi che stava da scinto dove arrivò due volte sul podio...
Se hai dato un'occhiata alle altimetrie, il punto è: non dico che andrà fuori tempo massimo prima ma, prima della Ravenna-Modena, in quante e quali tappe ti sentiresti di dire con certezza che Mareczko sarà nel primo gruppo (non dico riuscire a fare la volata, dico proprio riuscire a rimanere nel gruppo principale) per provare a giocare le sue carte? Io, ad essere buono, t'indicherei solamente la Vinci-Orbetello (la terza). Ma ad essere proprio buono.
non ho visto nello specifico le altimetrie però mi pare di ricordare che una tappa vicino a me quella di terracina aveva un finale facile...
Il finale è sicuramente agevole, il problema sarà l'inizio della tappa. Vero è che c'è tutto il tempo per recuperare, però se si stacca subito potrebbe essere costretto a passare l'intera giornata ad inseguire.

Immagine


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

cassius
Messaggi: 640
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da cassius » martedì 7 maggio 2019, 17:47

Pat McQuaid ha scritto:
sabato 4 novembre 2017, 22:08
Ma invece di sprecare tempo a criticare Mareczko, che ha vinto 5 tappe consecutive, e vi ricordo che vincere non è mai facile perchè in qualsiasi parte del mondo tutti vogliono vincere, perchè non dite qualcosa della Bardiani?

Visto che in Cina è tutto facile, perchè la Bardiani va a malapena sul podio? Visto che dite che Mareczko è un mezzo corridore che vince garette del terzo mondo, vorrei vedere anche qualche commento sulla Bardiani.
I corridori con cui si confrontava in Cina, Bardiani e Androni a parte, sono onesti mestieranti che probabilmente non valgono un buon dilettante nostrano.
Le corse che ha vinto hanno perlopiù chilometraggi da juniores: delle 7 vittorie dello scorso anno, la gara più lunga era di 151 km.
Guardavo i video di alcune di queste vittorie e provavo imbarazzo, volate vinte con 2 biciclette di vantaggio, volate vinte anche sbagliando platealmente il momento in cui partire.
Peraltro spesso quando i Belletti e i Benfatto vengono a sprintare a quelle latitudini, si mettono dietro anche lui.

Mareczko ha fatto 3 secondi posti di tappa al Giro, se permetti quello è il palcoscenico su cui si deve misurare. Più altri onorevoli piazzamenti.
Su due edizioni è abbastanza per dire: c'è materiale su cui lavorare.
Infatti quest'anno gli hanno fatto fare un calendario quasi solo di WT in modo da testarlo in un contesto probante.
Assolutamente hanno fatto bene a mandarlo al Romandia, e male per lui che si sia ritirato alla prima tappa vera.

Ribadisco quanto scritto altrove: o decide di fare lo stradista e allora si allena quanto basta per poter sprintare anche quando ci sono difficoltà altimetriche, cioè ormai praticamente sempre; oppure si riconverta come pistard.
Vincere le garette in Cina va bene finchè hai 23 anni e la cosa lascia presagire chissà che, ma a 27 anni se continui a vincere quelle garette lì poi finisci in una Continental.
Abbiamo visto pistard come Wiggins e Thomas vincere un Tour de France, io spero che uno come Kuba sia in grado di finirlo e poi va bene anche se a Parigi non ce la fa a sprintare perchè ci arriva da ectoplasma.
Squadre che sopportino un corridore che dura 5 tappe ad ogni GT non so se ce ne sono, di sicuro non nel WT: a meno che ti chiami "Kittel dei tempi buoni" e di quelle 5 tappe ne vinci 2.

Io sono convinto che i mezzi ci siano e, se in CCC non molleranno, fra 2 anni si ritrovano in squadra uno in grado di vincere una tappa al Giro.
Intanto vediamo cosa combina qua: 2 anni fa riuscì a fare 2 settimane di Giro, ci riuscisse quest'anno le opportunità non mancheranno.



Avatar utente
Denb
Messaggi: 743
Iscritto il: venerdì 20 settembre 2013, 14:00

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Denb » martedì 7 maggio 2019, 17:56

udra ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 17:36
Terracina ha due salite impegnative in partenza, il che vuol dire che potrebbe staccarsi dopo pochi km con il rischio di avere una fuga davanti di uomini forti dato l'avvio in pendenza.
A parte l'inizio in salita come altimetria la tappa mi sembra simile a quella di Messina di un paio di anni fa dove fece secondo.

Le salite iniziali potrebbero non influire molto, essendo una tappa che dovrebbe concludersi in volata secondo me partiranno piano e in fuga ci andranno soltanto i soliti noti delle professional.



Lopi90
Messaggi: 1338
Iscritto il: martedì 31 maggio 2011, 12:15

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Lopi90 » martedì 7 maggio 2019, 17:59

Pero` gli anni passano e Mareczko continua a regredire invece di crescere. L'ultima vittoria in una corsa di livello decente e` al Giro di Turchia 2016, poi ha vinto solo in corse in posti sperduti e/o contro per lo piu` dilettanti. L'anno scorso pure in Asia le ha prese spesso dagli sprinter Androni, che sono buoni corridori, ma non gente che vince volate nel WT. Piu` che i risultati assoluti e` il trend che preoccupa, sembra davvero la parabola di Guardini, senza essere neanche riuscito a vincere una tappa al Giro nel frattempo.



Trullo
Messaggi: 411
Iscritto il: martedì 23 maggio 2017, 12:26

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Trullo » martedì 7 maggio 2019, 18:19

Un corridore del genere mi dà l'impressione di essere più adatto alla pista che alla strada



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5035
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da il_panta » martedì 7 maggio 2019, 18:24

Lopi90 ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 17:59
Pero` gli anni passano e Mareczko continua a regredire invece di crescere. L'ultima vittoria in una corsa di livello decente e` al Giro di Turchia 2016, poi ha vinto solo in corse in posti sperduti e/o contro per lo piu` dilettanti. L'anno scorso pure in Asia le ha prese spesso dagli sprinter Androni, che sono buoni corridori, ma non gente che vince volate nel WT. Piu` che i risultati assoluti e` il trend che preoccupa, sembra davvero la parabola di Guardini, senza essere neanche riuscito a vincere una tappa al Giro nel frattempo.
Mi hai anticipato, sono d'accordissimo con te. Ciò che preoccupa di più è il trend.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10; Tour of Britain;

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 5479
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Abruzzese » martedì 7 maggio 2019, 20:45

Trullo ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 18:19
Un corridore del genere mi dà l'impressione di essere più adatto alla pista che alla strada
Da mo che facciamo questi discorsi. Nel thread del Romandia avevo scritto questo :
Abruzzese ha scritto:
giovedì 2 maggio 2019, 16:06
Questo è il prodotto principale di due cose: della logica contavittorie che abbiamo mandato avanti per anni nel nostro dilettantismo, in cui anche i "circuiti del campanile" sono stati spesso un ottimo modo per rimpinguare il bottino, e dell'assordante assenza federale per quel che concerne la Velocità su pista. Perché non essendo praticamente garantita la possibilità di una carriera ad alto livello nella disciplina, che anzi è stata volutamente abbandonata a se stessa dalla scellerata politica federale, Guardini come Mareczko ed altri hanno pressoché buttato nel cesso un talento che avrebbe potuto essere convogliato lì dove le evidenze lo ritenevano più idoneo.
Detto questo, poi si può discutere anche sul tipo di approccio al professionismo avuto, perché se vuoi correre nel World Tour è fuor di dubbio che sia fatto troppo poco per sperare di arrivare a disputarli sprint di un certo livello. Io ricordo Sam Bennett che qualche stagione fa non dico che fosse messo come loro ma comunque anche a lui bastava un cavalcavia per salutare il gruppo in retrovia. La sua evoluzione come sprinter direi che sia stata abbastanza eloquente.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 2405
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da sceriffo » martedì 7 maggio 2019, 22:52

Il numero ed il livello dei velocisti al Giro, Viviani a parte, mi pare qualitativamente più alto rispetto al 2018. A meno di un miracolo, la vedo dura per il karpata bresciano (pòta!)



Avatar utente
Seb
Messaggi: 5326
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Seb » martedì 7 maggio 2019, 22:59

Sappiamo se Mareczko ha un contratto di un anno o di due? Già da quando era BMC, la squadra non svela mai la durata degli accordi, ma magari qualcuno ha visto/sentito qualcosa in giro...



cassius
Messaggi: 640
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da cassius » mercoledì 8 maggio 2019, 19:22

sceriffo ha scritto:
martedì 7 maggio 2019, 22:52
Il numero ed il livello dei velocisti al Giro, Viviani a parte, mi pare qualitativamente più alto rispetto al 2018. A meno di un miracolo, la vedo dura per il karpata bresciano (pòta!)
Per una vittoria, difficilissima: Viviani, Gaviria, Ackermann, Demare, Ewan.
Però almeno a giocarsela bene insieme a Modolo, Belletti, Nizzolo...
Certo anche sui velocisti il parco partenti è ottimo.



Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 2405
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da sceriffo » mercoledì 8 maggio 2019, 22:08

Considerando quanto sta andando Rogliz, sia a crono che in salita, qui c'è pure il rischio che vada fuori tempo massimo. Oppure non c'è tempo massimo nel prologo?



Avatar utente
Seb
Messaggi: 5326
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Seb » mercoledì 8 maggio 2019, 22:56

sceriffo ha scritto:
mercoledì 8 maggio 2019, 22:08
Considerando quanto sta andando Rogliz, sia a crono che in salita, qui c'è pure il rischio che vada fuori tempo massimo. Oppure non c'è tempo massimo nel prologo?
Non è prologo ma prima tappa, quindi sì c'è il tempo massimo. Onestamente però non so quanto sia e vogliamo sperare che nessuno ci arrivi neanche vicino a rischiare



Avatar utente
Patate
Messaggi: 4297
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Patate » mercoledì 8 maggio 2019, 23:17

Seb ha scritto:
mercoledì 8 maggio 2019, 22:56

Non è prologo ma prima tappa, quindi sì c'è il tempo massimo. Onestamente però non so quanto sia e vogliamo sperare che nessuno ci arrivi neanche vicino a rischiare
Sono 8 km precisi precisi quindi la distanza sarebbe pure da prologo... come funziona in questi casi? Decidono gli organizzatori o è automaticamente prologo?


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
galliano
Messaggi: 13396
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da galliano » mercoledì 8 maggio 2019, 23:24

Il tempo massimo dovrebbe essere il 30%, cosi è per le crono e non mi pare che il regolamento del Giro preveda modifiche.
Ipotizzando un vincitore con 13', il ritardo massimo concesso dovrebbe essere poco meno di 4'.



nikybo85
Messaggi: 2859
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da nikybo85 » mercoledì 8 maggio 2019, 23:39

galliano ha scritto:
mercoledì 8 maggio 2019, 23:24
Il tempo massimo dovrebbe essere il 30%, cosi è per le crono e non mi pare che il regolamento del Giro preveda modifiche.
Ipotizzando un vincitore con 13', il ritardo massimo concesso dovrebbe essere poco meno di 4'.
Allora rischia



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17393
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » mercoledì 8 maggio 2019, 23:59

Patate ha scritto:
mercoledì 8 maggio 2019, 23:17
Seb ha scritto:
mercoledì 8 maggio 2019, 22:56

Non è prologo ma prima tappa, quindi sì c'è il tempo massimo. Onestamente però non so quanto sia e vogliamo sperare che nessuno ci arrivi neanche vicino a rischiare
Sono 8 km precisi precisi quindi la distanza sarebbe pure da prologo... come funziona in questi casi? Decidono gli organizzatori o è automaticamente prologo?
Esiste un limite che distingue: a partire da 8 km è considerata cronometro, al di sotto è un prologo. Questa prova è lunga proprio 8 km quindi ricade appena dentro la definizione di crono (in realtà siamo proprio al limite)


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 5035
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da il_panta » giovedì 9 maggio 2019, 0:16

nikybo85 ha scritto:
mercoledì 8 maggio 2019, 23:39
galliano ha scritto:
mercoledì 8 maggio 2019, 23:24
Il tempo massimo dovrebbe essere il 30%, cosi è per le crono e non mi pare che il regolamento del Giro preveda modifiche.
Ipotizzando un vincitore con 13', il ritardo massimo concesso dovrebbe essere poco meno di 4'.
Allora rischia
Secondo me con 4 minuti non rischia, per quanto scarso in salita. In questo forum ci sono amatori che potrebbero fare San Luca sotto gli 8 minuti, quindi non può uscire fuori tempo massimo un professionista che non abbia qualche problema fisico. Per me può perdere 3 minuti in tutta la crono a star larghi. Un amatore che nella vita fa il panettiera ha fatto 6' 40'' sul San Luca a tutta, se Marezcko ci mette 8' rimango davvero basito.


2019: Giro d'Italia tp 4, 5, 20; 1° Giro d'Italia classifica generale; Tour de France: tp 1, tp 10; Tour of Britain;

cassius
Messaggi: 640
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da cassius » giovedì 9 maggio 2019, 0:33

La previsione di tempo di gara fatta da qualcuno su 13-14 minuti penso sia realistica.


i 4 minuti di ritardo per stare nel tempo massimo diamo per assodato che uno li prenda praticamente tutti in salita, no?
Allora i primi 6 km sono sostanzialmente in pianura e quindi possiamo ipotizzare che vengano percorsi in circa 7 minuti e mezzo, anche perché non puoi impiccarti in vista dei 2 km finali. Negli ultimi due chilometri si sale di 200 m.
il record della cronoscalata è di 6 minuti e 8 secondi detenuto da Fabio Malberti, nel 1996. Malberti fu poi professionista dal 98 al 2002.
Per andare fuori tempo massimo bisognerebbe metterci 10 minuti, e cioè fare una vam di 1200 m/ora: su quelle distanze, roba da decente cicloamatore e nulla più. Se di minuti ce ne vogliamo mettere 9, la vam sale a 1333.

Possiamo quindi stare abbastanza tranquilli che chiunque non cada facendosi abbastanza male o perdendoci parecchio tempo arriverà tranquillo nel tempo massimo.



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5981
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » giovedì 9 maggio 2019, 7:20

cassius ha scritto:
giovedì 9 maggio 2019, 0:33
La previsione di tempo di gara fatta da qualcuno su 13-14 minuti penso sia realistica.


i 4 minuti di ritardo per stare nel tempo massimo diamo per assodato che uno li prenda praticamente tutti in salita, no?
Allora i primi 6 km sono sostanzialmente in pianura e quindi possiamo ipotizzare che vengano percorsi in circa 7 minuti e mezzo, anche perché non puoi impiccarti in vista dei 2 km finali. Negli ultimi due chilometri si sale di 200 m.
il record della cronoscalata è di 6 minuti e 8 secondi detenuto da Fabio Malberti, nel 1996. Malberti fu poi professionista dal 98 al 2002.
Per andare fuori tempo massimo bisognerebbe metterci 10 minuti, e cioè fare una vam di 1200 m/ora: su quelle distanze, roba da decente cicloamatore e nulla più. Se di minuti ce ne vogliamo mettere 9, la vam sale a 1333.

Possiamo quindi stare abbastanza tranquilli che chiunque non cada facendosi abbastanza male o perdendoci parecchio tempo arriverà tranquillo nel tempo massimo.
Nibali ha fatto 5:55 al giro dell'Emilia - KOM su Strava


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

l'Orso
Messaggi: 4571
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da l'Orso » giovedì 9 maggio 2019, 8:23

cassius ha scritto:
giovedì 9 maggio 2019, 0:33
La previsione di tempo di gara fatta da qualcuno su 13-14 minuti penso sia realistica.


i 4 minuti di ritardo per stare nel tempo massimo diamo per assodato che uno li prenda praticamente tutti in salita, no?
Allora i primi 6 km sono sostanzialmente in pianura e quindi possiamo ipotizzare che vengano percorsi in circa 7 minuti e mezzo, anche perché non puoi impiccarti in vista dei 2 km finali. Negli ultimi due chilometri si sale di 200 m.
il record della cronoscalata è di 6 minuti e 8 secondi detenuto da Fabio Malberti, nel 1996. Malberti fu poi professionista dal 98 al 2002.
Per andare fuori tempo massimo bisognerebbe metterci 10 minuti, e cioè fare una vam di 1200 m/ora: su quelle distanze, roba da decente cicloamatore e nulla più. Se di minuti ce ne vogliamo mettere 9, la vam sale a 1333.

Possiamo quindi stare abbastanza tranquilli che chiunque non cada facendosi abbastanza male o perdendoci parecchio tempo arriverà tranquillo nel tempo massimo.
è lo stesso errore che ho fatto io sul TD della tappa, quel tempo (6.08) non è la percorrenza della salita ma di una cronoscalata che probabilmente parte prima.


Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo

Avatar utente
Divanista
Messaggi: 561
Iscritto il: lunedì 16 aprile 2018, 14:21

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Divanista » giovedì 9 maggio 2019, 10:15

Maìno della Spinetta ha scritto:
giovedì 9 maggio 2019, 7:20
Nibali ha fatto 5:55 al giro dell'Emilia - KOM su Strava
Ma scusate, leggo male io o il KOM di Nibali è di 5:26?

https://www.strava.com/segments/14244952


Ecco la mia presentazione. :carta:

l'Orso
Messaggi: 4571
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da l'Orso » giovedì 9 maggio 2019, 10:41

Divanista ha scritto:
giovedì 9 maggio 2019, 10:15
Maìno della Spinetta ha scritto:
giovedì 9 maggio 2019, 7:20
Nibali ha fatto 5:55 al giro dell'Emilia - KOM su Strava
Ma scusate, leggo male io o il KOM di Nibali è di 5:26?

https://www.strava.com/segments/14244952
E' quello che ha postato ieri herbie sul TD della tappa, a quel tempo,che è stato fatto al Giro dell'Emilia, van però fatte due tare di segno opposto:
1) all'Emilia arrivano lanciati e prendon la salita a "50 km/h", sabato arrivan alla salita da una curva a gomito e per non piantarsi devon allargare, facendo pure qualche metro in più
2) all'Emilia si son sciroppati qualche km in più prima della salita, per cui arrivan meno freschi.

Non ho idea però se e quale delle due "tare" sia quella predominante :)


Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo

Avatar utente
Divanista
Messaggi: 561
Iscritto il: lunedì 16 aprile 2018, 14:21

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Divanista » giovedì 9 maggio 2019, 11:28

l'Orso ha scritto:
giovedì 9 maggio 2019, 10:41

E' quello che ha postato ieri herbie sul TD della tappa, a quel tempo,che è stato fatto al Giro dell'Emilia, van però fatte due tare di segno opposto:
1) all'Emilia arrivano lanciati e prendon la salita a "50 km/h", sabato arrivan alla salita da una curva a gomito e per non piantarsi devon allargare, facendo pure qualche metro in più
2) all'Emilia si son sciroppati qualche km in più prima della salita, per cui arrivan meno freschi.

Non ho idea però se e quale delle due "tare" sia quella predominante :)
Comunque sia, quel tempo di Nibali mi sembra davvero stratosferico, anche in relazione agli altri tempi (ha dato 14 secondi al secondo, mentre dal secondo al diciottesimo sono tutti racchiusi in 18 secondi). Boh, siamo sicuri che sia giusto? :D
Se non ricordo male l'Emilia 2017, inoltre, mi pare di associare questo segmento all'ultima scalata al San Luca (Nibali arrivò secondo, dietro al suo compagno di squadra Visconti), quindi aveva già 220 km sulle gambe...


Ecco la mia presentazione. :carta:

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5981
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » giovedì 9 maggio 2019, 11:49

Divanista ha scritto:
giovedì 9 maggio 2019, 10:15
Maìno della Spinetta ha scritto:
giovedì 9 maggio 2019, 7:20
Nibali ha fatto 5:55 al giro dell'Emilia - KOM su Strava
Ma scusate, leggo male io o il KOM di Nibali è di 5:26?

https://www.strava.com/segments/14244952
Leggo male io,
5:26 - coprendo il compagno di squadra in fuga e massacrando tutti alla fine.
Comunque qua vedi il video, puoi metterti con l'orologio di youtubve a controllare perché proprio il video parte alla curva

https://www.youtube.com/watch?v=9Y38QBzBDbU


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
Divanista
Messaggi: 561
Iscritto il: lunedì 16 aprile 2018, 14:21

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Divanista » giovedì 9 maggio 2019, 12:29

Grazie Maìno,
prestazione monstre di Vincenzo ma a questo punto anche di Uran, Roche e Moscon che gli sono arrivati a pochi secondi ma che evidentemente non hanno caricato il loro tempo in Strava.
Vabbé, chiudiamo l'OT :hammer:


Ecco la mia presentazione. :carta:

nikybo85
Messaggi: 2859
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da nikybo85 » giovedì 9 maggio 2019, 12:42

Divanista ha scritto:
giovedì 9 maggio 2019, 12:29
Grazie Maìno,
prestazione monstre di Vincenzo ma a questo punto anche di Uran, Roche e Moscon che gli sono arrivati a pochi secondi ma che evidentemente non hanno caricato il loro tempo in Strava.
Vabbé, chiudiamo l'OT :hammer:
Magari il segmento Strava finisce prima..per esempio alla basilica, che è 3/400 mt prima di dove viene posizionato il traguardo



cassius
Messaggi: 640
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da cassius » sabato 11 maggio 2019, 18:51

Kuba entro il tempo massimo: 16'17", in teoria il 30% in più sarebbero 16'46" ma l'arrotondamento è a 17'.

Questo ovviamente a meno che Simon Yates faccia un mostruoso 12'18" dando 36" a Roglic, in quel caso il tempo massimo scenderebbe a 16' e pure io comincerei a farmela sotto come da lui suggerito.



34x27
Messaggi: 3056
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da 34x27 » domenica 12 maggio 2019, 7:58

Pagina 33 della Gazzetta di oggi.

No spoiler.

:lol:


HEY MOTO

castelli
Messaggi: 2436
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da castelli » lunedì 13 maggio 2019, 8:39

ma era al mac prima della crono? leggo da twitter


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17393
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 13 maggio 2019, 9:30

castelli ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 8:39
ma era al mac prima della crono? leggo da twitter
no, aspetta, questo davvero prima della crono è andato a mangiare al Mc?? :vomitino:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 3740
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da chinaski89 » lunedì 13 maggio 2019, 9:31

:o



Avatar utente
Divanista
Messaggi: 561
Iscritto il: lunedì 16 aprile 2018, 14:21

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Divanista » lunedì 13 maggio 2019, 9:47

Forse gli avevano detto di andare a pranzare con McCarthy ma lui ha stracapito... :diavoletto:


Ecco la mia presentazione. :carta:

Avatar utente
Patate
Messaggi: 4297
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Patate » lunedì 13 maggio 2019, 9:59

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 9:30
castelli ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 8:39
ma era al mac prima della crono? leggo da twitter
no, aspetta, questo davvero prima della crono è andato a mangiare al Mc?? :vomitino:
Avrà preso un'insalatina :diavoletto:


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
Seb
Messaggi: 5326
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Seb » lunedì 13 maggio 2019, 10:00

castelli ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 8:39
ma era al mac prima della crono? leggo da twitter
Chris Horner likes this post :diavoletto:



castelli
Messaggi: 2436
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da castelli » lunedì 13 maggio 2019, 10:06

Seb ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 10:00
castelli ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 8:39
ma era al mac prima della crono? leggo da twitter
Chris Horner likes this post :diavoletto:
eh ma horner mi sa che stava andando a casa, eppoi a horner gli avrei consigliato anche io un paio di giri da mcdonald al giorno...pare non abbia perso le abitudini...
Allegati
ROmC3Trk_400x400.jpg
ROmC3Trk_400x400.jpg (34.49 KiB) Visto 924 volte


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17393
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 13 maggio 2019, 10:09

Patate ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 9:59
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 9:30
castelli ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 8:39
ma era al mac prima della crono? leggo da twitter
no, aspetta, questo davvero prima della crono è andato a mangiare al Mc?? :vomitino:
Avrà preso un'insalatina :diavoletto:
Non so se siamo di fronte ad uno senza testa o ad un fenomeno. Mentre tutti gli avversari passano le notti sognando carbonare (cit di guidobaldo), amatriciane, bistecche alla fiorentina e ogni altro ben di dio che la professione gli preclude, Jakub va allegramente nel posto dove si mangia il peggior cibo del mondo prima della partenza del Giro. Ci mancava solo che si presentava in ritardo alla partenza :diavoletto: :champion:


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

castelli
Messaggi: 2436
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da castelli » lunedì 13 maggio 2019, 10:20

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 10:09
Patate ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 9:59
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 9:30


no, aspetta, questo davvero prima della crono è andato a mangiare al Mc?? :vomitino:
Avrà preso un'insalatina :diavoletto:
Non so se siamo di fronte ad uno senza testa o ad un fenomeno. Mentre tutti gli avversari passano le notti sognando carbonare (cit di guidobaldo), amatriciane, bistecche alla fiorentina e ogni altro ben di dio che la professione gli preclude, Jakub va allegramente nel posto dove si mangia il peggior cibo del mondo prima della partenza del Giro. Ci mancava solo che si presentava in ritardo alla partenza :diavoletto: :champion:
de gendt ha trasformato quei sogni in alcolica realtà
Allegati
Cattura de gent.PNG
Cattura de gent.PNG (758.11 KiB) Visto 887 volte


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17393
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 13 maggio 2019, 10:22

castelli ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 10:20
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 10:09
Patate ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 9:59


Avrà preso un'insalatina :diavoletto:
Non so se siamo di fronte ad uno senza testa o ad un fenomeno. Mentre tutti gli avversari passano le notti sognando carbonare (cit di guidobaldo), amatriciane, bistecche alla fiorentina e ogni altro ben di dio che la professione gli preclude, Jakub va allegramente nel posto dove si mangia il peggior cibo del mondo prima della partenza del Giro. Ci mancava solo che si presentava in ritardo alla partenza :diavoletto: :champion:
de gendt ha trasformato quei sogni in alcolica realtà
Sicuro che questo patrimonio sia solo di De Gendt? Il dubbio mi viene perchè tra i suoi compagni di squadra c'è anche un tale Adam Hansen, noto bevitore di birra durante le scalate più famose di Giro e Tour :D


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

34x27
Messaggi: 3056
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da 34x27 » lunedì 13 maggio 2019, 11:47

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 9:30
castelli ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 8:39
ma era al mac prima della crono? leggo da twitter
no, aspetta, questo davvero prima della crono è andato a mangiare al Mc?? :vomitino:
Io domenica mattina l'avevo buttato lì lo scoop della Gazza.......... :diavoletto:


HEY MOTO

Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 2405
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da sceriffo » lunedì 13 maggio 2019, 13:11

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 9:30
castelli ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 8:39
ma era al mac prima della crono? leggo da twitter
no, aspetta, questo davvero prima della crono è andato a mangiare al Mc?? :vomitino:
Fosse vera una cosa del genere, con gli sforzi economici degli sponsor, i sacrifici di corridori e personali fossi stato Jimmy Och e lo sponsor stesso avrei preso il karpata e gli avrei detto: Fai i bagagli, prendi il taxi, vai alla stazione e fai ritorno a Puegnago. E non ti azzardare a chiedere i rimborso viaggi.
Poi avrei preso pure il DS e lo avrei mandato a lavare la bici. Ma è senza dubbio una fake ;)



Theakston
Messaggi: 602
Iscritto il: venerdì 9 settembre 2016, 16:25

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Theakston » lunedì 13 maggio 2019, 13:56

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 9:30
castelli ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 8:39
ma era al mac prima della crono? leggo da twitter
no, aspetta, questo davvero prima della crono è andato a mangiare al Mc?? :vomitino:
Beh se l'ha fatto davvero è una bella presa per il culo a quelli che dicevano che sarebbe andato fuori tempo! :cincin:

Però se poi non fai risultati queste cose ti si ritorcono contro



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 17393
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Jakub "Kuba" Mareczko, il karpata di Puegnago

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 13 maggio 2019, 13:58

Theakston ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 13:56
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 9:30
castelli ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 8:39
ma era al mac prima della crono? leggo da twitter
no, aspetta, questo davvero prima della crono è andato a mangiare al Mc?? :vomitino:
Beh se l'ha fatto davvero è una bella presa per il culo a quelli che dicevano che sarebbe andato fuori tempo! :cincin:

Però se poi non fai risultati queste cose ti si ritorcono contro
Beh, diciamo che andare ftm in una crono del genere è roba quasi da dilettante, quindi ammesso che la notizia sia vera con questo gesto non è che avrebbe dimostrato chissà che. Tra l'altro è arrivato penultimo, davanti solo a Nishimura...


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)


Rispondi