Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
CicloSprint
Messaggi: 5689
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da CicloSprint » sabato 27 maggio 2017, 19:11

Un bel topic sull' francese ?




Avatar utente
antani
Messaggi: 2310
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 12:31

Re: Thibuat Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da antani » sabato 27 maggio 2017, 19:13

C'è su Nairo........


"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita

Merlozoro
Messaggi: 5656
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:47
Località: Trento

Re: Thibuat Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da Merlozoro » sabato 27 maggio 2017, 19:25

Almeno il nome Ciclo, se no diventa l'antagonista di se stesso :diavoletto:


2018: classifica generale L'ALTRO circuito 1000

matter1985
Messaggi: 4334
Iscritto il: domenica 1 aprile 2012, 16:38
Località: Toscana

Re: Thibuat Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da matter1985 » sabato 27 maggio 2017, 23:38

Ma perché l'antagonista?Domani mi piacerebbe vederlo sul podio,ma pure Nibali :uhm:


#JeSuisNizzolo

Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 9981
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 14:27

Re: Thibuat Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da Visconte85 » sabato 27 maggio 2017, 23:40

come sceglie i titoli lui.... :D

Pinot è uno dei miei corridori preferiti, spero di vederlo sul podio con Nibali e uno tra il colombiano e Tom


2014: Giro tp 21,Tour tp 10,Vuelta tp 3, ARGENTO a Ponferrada
2015: Giro anch'io 3°,Tour tp 10 e 20, GpMontreal
2016: GandWevelgen, Svizzera, Tour tp 13, Vuelta tp 10
2017: Tour tp 10 Vuelta tp 2
2018: Scheldeprijs, Giro tp 21, Tour tp 11


Avatar utente
Ste
Messaggi: 276
Iscritto il: lunedì 22 agosto 2016, 12:42
Località: Val di Fiemme

Re: Thibuat Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da Ste » lunedì 29 maggio 2017, 0:00

Visto che è il momento dei "se" che non fanno la storia ma sono divertenti per fare inutili chiacchiere, se Pinot sulla salita di Foza
fosse saltato subito sulle ruote di Quintana e Nibali invece di aspettare 2 km (nei quali se non ricordo male ha tirato soprattutto
Reichenbach) la storia di questo giro sarebbe cambiata quel tanto da diventare completamente diversa.

Secondo me ha buttato via un podio proprio nella tappa che ha vinto.



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 2805
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Thibuat Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da il_panta » lunedì 29 maggio 2017, 10:23

Ste ha scritto:Visto che è il momento dei "se" che non fanno la storia ma sono divertenti per fare inutili chiacchiere, se Pinot sulla salita di Foza
fosse saltato subito sulle ruote di Quintana e Nibali invece di aspettare 2 km (nei quali se non ricordo male ha tirato soprattutto
Reichenbach) la storia di questo giro sarebbe cambiata quel tanto da diventare completamente diversa.

Secondo me ha buttato via un podio proprio nella tappa che ha vinto.
Perchè, cosa sarebbe cambiato per il podio?



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 2805
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Thibuat Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da il_panta » lunedì 29 maggio 2017, 10:24

Adesso cosa farà Thibaut?
Mi auguro di vederlo al Tour de France in modalità Majka, sempre all'attacco!



Avatar utente
Bob House
Messaggi: 2111
Iscritto il: mercoledì 9 febbraio 2011, 18:07
Località: Terronia

Re: Thibuat Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da Bob House » lunedì 29 maggio 2017, 10:29

A mio modo di vedere il discorso "se" sarebbe da da impostare cosi:

Se fosse saltato sulla ruota di Zakarin...

Comunque vista la pessima cronometro finale probabilmente non avrebbe fatto podio lo stesso.
Proprio il capitolo prove contro il tempo meriterebbe una discussione a parte.
Nel Giro 2017 le ha sbagliate malamente entrambe.

Eppure ad inzio stagione aveva continuato a mantenere un livello alto sia alla Ruta del Sol che alla Tirreno.
Mancanza di gambe fisiologica o cosa?


2018:Vuelta,Coppa Sabatini
2017:Parigi-Nizza,Amstel Gold Race
2016:2°Giro d'Italia,3°Olimpiadi ITT
2015:4°Giro d'Italia
2013:Parigi - Roubaix,Tro-Bro Léon

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 2805
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da il_panta » lunedì 29 maggio 2017, 10:42

Nella prima si è gestito anche male, ma sarebbe stato sottotono in ogni caso. Ieri è andato davvero piano.
Vista la sua irregolarità anche in montagna non escluderei che sia andato piano a crono perchè erano giornate no, e lo sarebbero state anche su altri terreni. Lui stesso ha detto che ieri aveva pessime gambe, e lo aveva capito immediatamente.



Avatar utente
Ste
Messaggi: 276
Iscritto il: lunedì 22 agosto 2016, 12:42
Località: Val di Fiemme

Re: Thibuat Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da Ste » lunedì 29 maggio 2017, 10:44

il_panta ha scritto:
Ste ha scritto:Visto che è il momento dei "se" che non fanno la storia ma sono divertenti per fare inutili chiacchiere, se Pinot sulla salita di Foza
fosse saltato subito sulle ruote di Quintana e Nibali invece di aspettare 2 km (nei quali se non ricordo male ha tirato soprattutto
Reichenbach) la storia di questo giro sarebbe cambiata quel tanto da diventare completamente diversa.

Secondo me ha buttato via un podio proprio nella tappa che ha vinto.
Perchè, cosa sarebbe cambiato per il podio?
Probabilmente niente, ma era l'ultimissima occasione per guadagnare qualche manciata di secondi per conservare qualche
speranza nella crono. Perdendo quell'attimo ha finito per aiutare il buon Tom ( :trofeo: ) a tenere a tiro i due davanti per 2
preziosissimi km su pochi utili rimasti prima del piano.
Metti che fosse scattato subito: Reichenbach si sarebbe messo a ruota invece che mettersi prontamente a tirare, e
l'organizzazione dietro sarebbe stata più lenta, oppure avrebbe dovuto lavorare subito Dumoulin.
Se in 3 fossero arrivati a prendere 30-40 secondi, quel tanto da uscire dalla visuale, e magari a riprendere prima i due avanti
ancora, alla fine quel minutino poteva anche scapparci.



Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7945
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da tetzuo » lunedì 29 maggio 2017, 10:44

Bob House ha scritto:A mio modo di vedere il discorso "se" sarebbe da da impostare cosi:

Se fosse saltato sulla ruota di Zakarin...

Comunque vista la pessima cronometro finale probabilmente non avrebbe fatto podio lo stesso.
Proprio il capitolo prove contro il tempo meriterebbe una discussione a parte.
Nel Giro 2017 le ha sbagliate malamente entrambe.

Eppure ad inzio stagione aveva continuato a mantenere un livello alto sia alla Ruta del Sol che alla Tirreno.
Mancanza di gambe fisiologica o cosa?
Magari la coperta un po' corta, comunque Thibaut è sempre stato un corridore caratterizzato dai più lampanti chiaroscuri.

Bel corridore, ormai da anni al vertice, gli manca la consacrazione che secondo me dovrebbe inseguire in una bella classica di quelle dure (liegi e Lombardia). Essendo dotato poi di spunto veloce. O eventualmente al Giro 2018.

Comunque anche per lui come per Nibali appuntamento al mondiale del prossimo anno (non sto dicendo che non devono correre fino a quel giorno eh, intendo che entrambi devono porselo come obiettivo)



Winter
Messaggi: 13321
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Thibuat Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da Winter » lunedì 29 maggio 2017, 18:55

Bob House ha scritto:A mio modo di vedere il discorso "se" sarebbe da da impostare cosi:

Se fosse saltato sulla ruota di Zakarin...

Comunque vista la pessima cronometro finale probabilmente non avrebbe fatto podio lo stesso.
Proprio il capitolo prove contro il tempo meriterebbe una discussione a parte.
Nel Giro 2017 le ha sbagliate malamente entrambe.

Eppure ad inzio stagione aveva continuato a mantenere un livello alto sia alla Ruta del Sol che alla Tirreno.
Mancanza di gambe fisiologica o cosa?
Forse di testa
tende molto a sentire l corsa
prima della crono dell Umbria ha dormito solo tre ore
non ho letto le dichiarazioni di ieri
però spesso il principale avversario è se stesso
c è da dire che veniva da Tour dove la pressione l ha distrutto
questo giro gli ha dato risposte molto positive



BATTINI N.
Messaggi: 113
Iscritto il: martedì 23 agosto 2016, 16:26

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da BATTINI N. » giovedì 20 luglio 2017, 0:27

Ma il senso della sua presenza al tour? non era più conveniente farlo recuperare in vista della vuelta?



Avatar utente
nino58
Messaggi: 9466
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da nino58 » giovedì 20 luglio 2017, 9:17

BATTINI N. ha scritto:Ma il senso della sua presenza al tour? non era più conveniente farlo recuperare in vista della vuelta?
Credo non potesse, per la FdJ, non firmare una presenza al Tour.
Di lui ho notato, nelle ultime due stagioni, un certo "allargamento" di struttura fisica (non che sia ingrassato, ma forse ha una struttura ossea più "pesante" di altri scalatori).
Forse.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
lambohbk
Messaggi: 1996
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 23:27

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da lambohbk » giovedì 20 luglio 2017, 11:07

BATTINI N. ha scritto:Ma il senso della sua presenza al tour? non era più conveniente farlo recuperare in vista della vuelta?
Per lui era la prima volta che faceva Giro-Tour quindi non poteva sapere come il fisico avrebbe reagito. Era venuto al Tour per puntare ad una tappa ma evidentemente la sua condizione non gli ha permesso nemmeno quello.

Secondo me è comunque importante, così come per Quintana, testarsi su terreni sconosciuti per conoscere ancora di più il proprio fisico ed imparare per il futuro


Per chi tifi? Per gli italiani

FC 2017: Dwars Door Vlaanderen, Tre Giorni di La Panne, Giro dei Paesi Baschi, Vuelta España - Combinata, Japan Cup, "L'Altro Lombardia"

FC 2018: Tour of the Alps, "L'Altro Mondiale"

BATTINI N.
Messaggi: 113
Iscritto il: martedì 23 agosto 2016, 16:26

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da BATTINI N. » giovedì 20 luglio 2017, 14:51

Ho notato anche io una struttura ossea e un fisico atipico per essere uno scalatore, e non sò se questo aspetto, soprattutto sul peso, si possa migliorare e quanto. Al tour, dopo la brillante prestazione del 2014, sembra soffrire la pressione di correre in casa, perchè va bene che ha corso il giro, ma non riuscire nemmeno a rendersi protagonista no. Quintana è stato ammirevole nonostante appena il ritmo si alzasse rimbalzasse, ma almeno ho visto cuore e tenacia. Da un corridore come Pinot, che a sprazzi ha mostrato numeri interessanti mi aspettavo di più



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 2805
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da il_panta » sabato 15 settembre 2018, 6:10

Spero che Thibaut domani ci regali un altro capitolo di queste splendida Vuelta. Alla fine per me questo è il suo grande giro più bello. Non so se finirà quarto, quinto, sesto o una posizione ancora diversa, ma il modo in cui l'ha fatto è notevole. Ha vinto due tappe importanti della corsa e l'ha fatto uscendo dal gruppo dei migliori, ai Lagos approfittando di un marcamento ma comunque con un gran numero, oggi di forza e togliendosi anche il lusso di levare Yates di ruota negli ultimi metri. Non dimentichiamo neppure il coraggioso tentativo infilandosi nella fuga del mattino che poi gli ha portato solo una manciata di secondi. Bravo Thibaut! Secondo me questa è la sua dimensione, dato che soffre la pressione e che ha dei cali nelle tre settimane. Correre all'attacco e prendere ciò che viene. A volte verrà anche una buona classifica, altre volte meno. Ora testa a domani e poi Mondiale e Lombardia.



Salvatore77
Messaggi: 4169
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da Salvatore77 » sabato 15 settembre 2018, 9:14

Questa dimensione di ciclista è interessante e a mio avviso porta risultati migliori che un atteggiamento stile Menties.
Fermo restando che Pinot è più forte e qualche cartuccia da sparare nella generale nei GT la tiene ancora, quando si mette la testa fuori dal gruppo prima o poi i risultati escono.


1° Tour de France 2018

Avatar utente
Patate
Messaggi: 3357
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da Patate » sabato 15 settembre 2018, 9:21

Ma si è capito di chi è l'antagonista? :D


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 10441
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da Walter_White » sabato 15 settembre 2018, 9:30

Patate ha scritto:
sabato 15 settembre 2018, 9:21
Ma si è capito di chi è l'antagonista? :D
Penso di Nibali, Quintana e Tom nel 2017...ma vallo a capire ciclosprint :diavoletto:


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

il ciociaro
Messaggi: 65
Iscritto il: sabato 16 dicembre 2017, 18:07

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da il ciociaro » sabato 15 settembre 2018, 10:07

con due vittorie la sua vuelta è già in positivo, oggi da lui mi aspetto un attacco da lontanissimo all'attacco del podio, tanto ottavo o decimo o dodicesimo per lui non cambia molto



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 10441
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da Walter_White » domenica 14 ottobre 2018, 11:09

Tiro su per confrontare la carriera di Thibaut con quella del suo collega Bardet. Il confronto mi pare nettamente pendere verso il primo, 28 vittore contro 6, 5 vittorie nei GT (vittorie di tappa in tutti e 3) contro 3 (tutte al Tour), 1 grande classica (più la Mi-To) contro un podio alla Liegi.
Bardet invece ha dalla sua 2 podi al Tour contro 1 di Pinot, l'argento mondiale e la costanza di rendimento nei GT che Pinot probabilmente non avrà mai.
Però tra i 2 io non ho dubbi su chi sia attualmente il corridore migliore.


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

pereiro2982
Messaggi: 1859
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da pereiro2982 » domenica 14 ottobre 2018, 11:24

francamente il pinot visto dalla fine della vuelta a questo lombardia non si era mai visto , e non so in quanti pensassero potesse arrivare a questi livelli

potrebbe aver fatto il salto di qualita , o magari sta toccando il suo top.
in sostanza per il prossimo anno pinot potrebbe essere una sorpresa anche nei GT



Oude Kwaremont
Messaggi: 1477
Iscritto il: mercoledì 1 gennaio 2014, 12:30
Località: Pesaro

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da Oude Kwaremont » domenica 14 ottobre 2018, 12:44

pereiro2982 ha scritto:
domenica 14 ottobre 2018, 11:24
francamente il pinot visto dalla fine della vuelta a questo lombardia non si era mai visto , e non so in quanti pensassero potesse arrivare a questi livelli

potrebbe aver fatto il salto di qualita , o magari sta toccando il suo top.
in sostanza per il prossimo anno pinot potrebbe essere una sorpresa anche nei GT
Pinot ha avuto l' intelligenza di capire che concentrandosi solo sul Tour avrebbe ricavato ben poco. Da quando ha si è posto altri obiettivi, ha ottenuto ben di più... certo, non sempre, ma fa parte comunque del gioco. Anche senza tenere conto della vittoria di ieri, il suo palmares era già cominciato a diventare cospicuo e senza dubbio interessante.

Anche Bardet pare aver capito la medesima cosa a giudicare dalle buone prestazioni di quest' anno, specialmente nelle gare in linea.



ciclistasiciliano
Messaggi: 463
Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2017, 10:02

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da ciclistasiciliano » lunedì 15 ottobre 2018, 16:26

Walter_White ha scritto:
domenica 14 ottobre 2018, 11:09
Tiro su per confrontare la carriera di Thibaut con quella del suo collega Bardet. Il confronto mi pare nettamente pendere verso il primo, 28 vittore contro 6, 5 vittorie nei GT (vittorie di tappa in tutti e 3) contro 3 (tutte al Tour), 1 grande classica (più la Mi-To) contro un podio alla Liegi.
Bardet invece ha dalla sua 2 podi al Tour contro 1 di Pinot, l'argento mondiale e la costanza di rendimento nei GT che Pinot probabilmente non avrà mai.
Però tra i 2 io non ho dubbi su chi sia attualmente il corridore migliore.
... il migliore è Tibò ovviamente! ed è anche il più simpatico....
Bardet mi sembra un po' rancoroso.



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 2805
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da il_panta » lunedì 15 ottobre 2018, 16:39

Secondo me Bardet è più forte, ma ha fatto scelte più ambiziose del collega e questo gli si è ritorno contro in termini di palmares.
Nei GT prenderei Bardet ad occhi chiusi, mentre nelle classiche Pinot si è mostrato competitivo in Italia negli ultimi anni, mentre Bardet ha iniziato a provarci sul serio quest'anno e basta ma con ottimi risultati. Credo che se Bardet facesse un calendario alla Pinot potrebbe raccogliere molto, probabilmente più di Thibaut. Certo, se Thibaut conferma il livello che gli abbiamo visto in queste classiche i giudizi possono cambiare. Al momento Bardet é più consistente, secondo me.



pereiro2982
Messaggi: 1859
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da pereiro2982 » lunedì 15 ottobre 2018, 18:10

il_panta ha scritto:
lunedì 15 ottobre 2018, 16:39
Secondo me Bardet è più forte, ma ha fatto scelte più ambiziose del collega e questo gli si è ritorno contro in termini di palmares.
Nei GT prenderei Bardet ad occhi chiusi, mentre nelle classiche Pinot si è mostrato competitivo in Italia negli ultimi anni, mentre Bardet ha iniziato a provarci sul serio quest'anno e basta ma con ottimi risultati. Credo che se Bardet facesse un calendario alla Pinot potrebbe raccogliere molto, probabilmente più di Thibaut. Certo, se Thibaut conferma il livello che gli abbiamo visto in queste classiche i giudizi possono cambiare. Al momento Bardet é più consistente, secondo me.
io credo che bardet sia piu talentuoso ma pinot è cresciuto e migliorato molto fino ad arrivare ad un livello inimmaginabile per lui in questo finale di stagione, ora bisogna vedere se questo livello puo essere la normalita o è stato soltanto un episodio

Bardet quest'anno ha mostrato piu interesse per le corse in linea ma non è cresciuto nei GT ma si sta aprendo a nuovi orizzonti che è cmq una crescita ma certi livelli ancora non li ha raggiunti ma sembra poterli raggiungere



Salvatore77
Messaggi: 4169
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da Salvatore77 » lunedì 15 ottobre 2018, 18:29

Per le caratteristiche di Pinot, puntare sulle classiche potrebbe essere la svolta, anche perchè ha un bel cambio di ritmo e in un arrivo ristretto potrebbe imporsi (dipende con chi si trova, ovviamente).
Il fatto è che i francesi hanno come obbiettivo il Tour De France che già di suo rappresenta il top, per un francese poi sarebbe il massimo, visto che sono ormai tantissimi anni che i francesi non lo vincono.
Ad oggi sembra che nè Bardet nè Pinot sono in grado di imporsi al Tour (ancora meno Alaphilippe e Barguil) però sono in grado di salire sul podio, questo da loro comunque una speranza.
Pertanto credo che entrambi continueranno a fare classifica al Tour e qualche classica.


1° Tour de France 2018

Fedaia
Messaggi: 989
Iscritto il: sabato 11 giugno 2016, 19:18

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da Fedaia » lunedì 15 ottobre 2018, 18:52

Bardet non avrà mai la potenza sufficiente per vincere un Tour, ma penso nemmeno un Giro.
Ovvio, se capita un Tour stile 2014, tutto c est possible, ma sulla carta troverà sempre qualcuno piu' forte di lui; non dimentichiamoci che gli stanno disegnando percorsi su misura, eppure non gliela fa.
Pinot atleticamente potrebbe essere superiore, ma secondo me avrà sempre qualche battuta a vuoto nelle tre settimane per cui anche per lui la vedo grigia.
Fra i due comunque mi entusiasma sicuramente piu' Thibaut, per gusto; Romain, pur essendo un ottimo corridore, non mi pare avere quel colpo risolutivo tale da proiettarlo in una dimensione superiore.
Corridori potenzialmente da podio, sicuro, ma difficilmente capaci di regalare alla France la gioia di una Grande Boucle.



pereiro2982
Messaggi: 1859
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da pereiro2982 » lunedì 15 ottobre 2018, 19:34

Fedaia ha scritto:
lunedì 15 ottobre 2018, 18:52
Bardet non avrà mai la potenza sufficiente per vincere un Tour, ma penso nemmeno un Giro.
Ovvio, se capita un Tour stile 2014, tutto c est possible, ma sulla carta troverà sempre qualcuno piu' forte di lui; non dimentichiamoci che gli stanno disegnando percorsi su misura, eppure non gliela fa.
Pinot atleticamente potrebbe essere superiore, ma secondo me avrà sempre qualche battuta a vuoto nelle tre settimane per cui anche per lui la vedo grigia.
Fra i due comunque mi entusiasma sicuramente piu' Thibaut, per gusto; Romain, pur essendo un ottimo corridore, non mi pare avere quel colpo risolutivo tale da proiettarlo in una dimensione superiore.
Corridori potenzialmente da podio, sicuro, ma difficilmente capaci di regalare alla France la gioia di una Grande Boucle.
froome e Nibali non sono eterni , e caleranno , c'è doumulin che non credo fara sempre giro e tour ,quintana e aru sembrano lontani parenti dei corridori di qualche anno fa , Yates e i giovani in rampa di lancio hanno ancora tanto da dimostrare e maturita da raggiungere
qualche cartuccia da sparare potrebbero ancora avercela in un gt prestigioso



Welsh Wizard
Messaggi: 198
Iscritto il: mercoledì 18 ottobre 2017, 18:14

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da Welsh Wizard » lunedì 15 ottobre 2018, 20:45

Scusate l'OT, ma per me sto luogo comune dei "Tour per Bardet" è un po' una favola che ripetuta all'infinito diventa verità. La volontà di ASO di disegnare Tour con poca crono e tappe pieni di trabocchetti è più che altro dovuta al tentativo di contrastare il dominio Sky e andare alla ricerca dello "spettacolo perduto". Tentativo clamorosamente fallito, Bardet o non Bardet.
Anche perchè col senno di poi (ma neanche tanto alla fine) si è visto come per Bardet siano meglio percorsi molto molto impegnativi con dislivelli e kilometraggi notevoli. Concordo con chi dice che sarebbe molto meglio il percorso del Giro per lui, contando anche che non ha l'handicap delle discese come il connazionale, anzi.



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 2805
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da il_panta » lunedì 15 ottobre 2018, 20:48

Welsh Wizard ha scritto:
lunedì 15 ottobre 2018, 20:45
Scusate l'OT, ma per me sto luogo comune dei "Tour per Bardet" è un po' una favola che ripetuta all'infinito diventa verità. La volontà di ASO di disegnare Tour con poca crono e tappe pieni di trabocchetti è più che altro dovuta al tentativo di contrastare il dominio Sky e andare alla ricerca dello "spettacolo perduto". Tentativo clamorosamente fallito, Bardet o non Bardet.
Anche perchè col senno di poi (ma neanche tanto alla fine) si è visto come per Bardet siano meglio percorsi molto molto impegnativi con dislivelli e kilometraggi notevoli. Concordo con chi dice che sarebbe molto meglio il percorso del Giro per lui, contando anche che non ha l'handicap delle discese come il connazionale, anzi.
Sono d'accordo con te, il Giro con i suoi percorsi duri e la corsa meno ingessata si adatta molto di più a Bardet anche secondo me.



Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1466
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da nemecsek. » martedì 16 ottobre 2018, 13:06

Welsh Wizard ha scritto:
lunedì 15 ottobre 2018, 20:45
Scusate l'OT, ma per me sto luogo comune dei "Tour per Bardet" è un po' una favola che ripetuta all'infinito diventa verità.
eh, nsomma.... 8-)

infatti..
Welsh Wizard ha scritto:
lunedì 15 ottobre 2018, 20:45
Tentativo clamorosamente fallito, Bardet o non Bardet.


Le insegne luminose attirano gli allocchi.
GLF

bartoli
Messaggi: 1372
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2011, 14:40
Località: Rho

Re: Thibaut Pinot, "l'antagonista"

Messaggio da leggere da bartoli » martedì 16 ottobre 2018, 17:03

A memoria uno dei Lombardia più belli degli ultimi anni con un grandissimo vincitore. Stagione dopo stagione questo corridore non finisce di stupirmi. Bravò Thibò


Soffrire, cadere, rialzarsi, vincere. Questo è il vocabolario del ciclismo e della vita


Rispondi