Luis Ocaña

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato

Luis Ocaña

UNREAD_POSTdi antani » sabato 3 giugno 2017, 14:03

Tutti gli amanti del ciclismo considerano ,Gimondi per antonomasia il rivale principale del cannibale,in realtà forse soltanto nel mondiale di Barcellona riuscì a batterlo con una volata sontuosa al mondiale di Barcellona nel 1973, la verità è che l'unico che ha davvero messo in discussione " la dittatura" di Merckx è stato proprio Luis Ocana, lo Spagnolo Francese, sopratutto nel Tour del 1971 a metterlo in difficolta, come per esempio nella tappa del Puy de Dome dove distrusse letteralmente il Belga, purtroppo per lui però al pari di Pantani la sfortuna lo accompagnava e pochi giorni dopo nella discesa del col de Mente per seguire in discesa un Merckx indiavolato , cadde , si rialzo ma venne travolto da Carril , si rifece parzialmente con la vittoria al Tour 1973.
Se fosse un corridore dei giorni nostri probabilmente mezzo forum direbbe che il Tour lo ha vinto solamente perchè Merckx non c'era.
P.S purtroppo ho potuto vedere solo repliche , filmati e documentari(in Spagnolo e Francese) visto che ancora non ero nato purtroppo , certo a vedere certe gesta e pensare che oggi ci dobbiamo affidare ad un piccione Colombiano fà tristezza.........
Avatar utente
antani
 
Messaggi: 409
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 11:31

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi Marco Gaviglio » sabato 3 giugno 2017, 14:16

antani ha scritto:Tutti gli amanti del ciclismo considerano ,Gimondi per antonomasia il rivale principale del cannibale,in realtà forse soltanto nel mondiale di Barcellona riuscì a batterlo con una volata sontuosa al mondiale di Barcellona nel 1973, la verità è che l'unico che ha davvero messo in discussione " la dittatura" di Merckx è stato proprio Luis Ocana, lo Spagnolo Francese, sopratutto nel Tour del 1971 a metterlo in difficolta, come per esempio nella tappa del Puy de Dome dove distrusse letteralmente il Belga, purtroppo per lui però al pari di Pantani la sfortuna lo accompagnava e pochi giorni dopo nella discesa del col de Mente per seguire in discesa un Merckx indiavolato , cadde , si rialzo ma venne travolto da Carril , si rifece parzialmente con la vittoria al Tour 1973.
Se fosse un corridore dei giorni nostri probabilmente mezzo forum direbbe che il Tour lo ha vinto solamente perchè Merckx non c'era.
P.S purtroppo ho potuto vedere solo repliche , filmati e documentari(in Spagnolo e Francese) visto che ancora non ero nato purtroppo , certo a vedere certe gesta e pensare che oggi ci dobbiamo affidare ad un piccione Colombiano fà tristezza.........


ma l'altra metà del forum direbbe che Merckx il Tour del '71 l'ha vinto solo perché Ocaña è caduto ;) cmq sì, gran corridore ma poco considerato, almeno in Italia. Forse perché a differenza di Fuente e Galdos, per dire di altri spagnoli suoi contemporanei, al Giro non ha mai lasciato traccia. Anche se in valore assoluto è sicuramente superiore ad entrambi
Marco Gaviglio
 
Messaggi: 175
Iscritto il: giovedì 18 febbraio 2016, 13:01

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi TIC » domenica 4 giugno 2017, 15:00

Marco Gaviglio ha scritto:...
Forse perché a differenza di Fuente e Galdos, per dire di altri spagnoli suoi contemporanei, al Giro non ha mai lasciato traccia. Anche se in valore assoluto è sicuramente superiore ad entrambi


A Galdos sicuramente a Fuente proprio no.
Ricordiamoci che Ocana ebbe solo 2 stagioni da grandissmo ( e solo al tour). Non basta.
Fuente forse e' stato il piu forte scalatore puro di tutti i tempi.
Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.
Avatar utente
TIC
 
Messaggi: 6467
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi Trullo » domenica 4 giugno 2017, 17:21

Sono imparagonabili. Fuente era scalatore puro, alla Pantani. Ocana era uomo da corse a tappe, forte sia in salita che uin pianura (vinse un Gran Premio delle Nazioni a cronometro, per dirne una). Doppiamente sfortunato per aver corso nel periodo di Merckx, e per una serie impressionante di incidenti e infortuni, fino alla depressione (forse causata dai problemi di salute( che lo portò al suicidio (e fu in questa occasione , in cui si parlò per la prima volta di lui, che iniziai ad associare a quel nome anonimo nel'albo d'oro di un Tour che per ragioni di età non potevo aver seguito, la vita di questo campione sfortunato
Trullo
 
Messaggi: 33
Iscritto il: martedì 23 maggio 2017, 11:26

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi Gimbatbu » domenica 4 giugno 2017, 20:48

Ocana era corridore di classe purissima, ma fragile sia fisicamente che moralmente, Gimondi era un duro senza le stimmate del fuoriclasse assoluto. Imparagonabili anche se l' italiano soprattutto all' inizio della carriera aveva compiuto imprese che lasciavano presagire un futuro da fenomeno vincendo giovanissimo un Tour de France e l' anno successivo una edizione della Roubaix da tregenda. Il fatto che poi sui di loro sia piombato Merckx in effetti altera i giudizi, senza di lui probabilmente i due si sarebbero spartiti le maggiori competizioni di quegli anni, fortissimi sul passo, migliore lo spagnolo in salita, più solido e capace di vincere anche le corse in linea, Felice. Per dire ai miei giovani colleghi di Forum che non hanno vissuto quell' epoca chi fosse Merckx basta ricordare quel famoso Tour del '71 di cui si parlava in precedenza per il quale una maga cattiva alla vigilia aveva predetto che il belga avrebbe avuto una crisi fatale sul Col de Menthe proprio dove il povero Ocana ebbe l' incidente che lo costrinse al rirtiro! Nella tappa alpina di Orcieres- Merlette (spero si scriva così) Ocana inflisse a Eddy una sconfitta memorabile infliggendogli mi pare 5 minuti di distacco. Il giorno dopo era prevista una lunga tappa pianeggiante senza alcuna difficoltà mi sembra con conclusione a Marsiglia. Merckx organizzò una fuga dalla partenza, tenne una media mostruosa effettuando delle trenate spaventose e, nonostante l' impegno dello spagnolo e della sua squadra, riuscì comunque a strappare un paio di minuti sul traguardo finale dove giunsero talmente in anticipo che ancora stavano montando il palco. Merckx probabilmente quel tour l' avrebbe perso, ma avrebbe sicuramente disseminato trappole fino a Parigi, la parola sconfitta non rientrava nel suo vocabolario sia che si trattasse del Campionato del mondo che del Giro del palazzo, correre contro di lui era veramente frustrante. Per la cronaca quella tappa di cui ho parlato la vinse un bravo velocista italiano dell' epoca che si chiamava Armani.
Gimbatbu
 
Messaggi: 113
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 16:42

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi Marco Gaviglio » lunedì 5 giugno 2017, 0:04

Gimbatbu ha scritto:Nella tappa alpina di Orcieres- Merlette (spero si scriva così) Ocana inflisse a Eddy una sconfitta memorabile infliggendogli mi pare 5 minuti di distacco. Il giorno dopo era prevista una lunga tappa pianeggiante senza alcuna difficoltà mi sembra con conclusione a Marsiglia. Merckx organizzò una fuga dalla partenza, tenne una media mostruosa effettuando delle trenate spaventose e, nonostante l' impegno dello spagnolo e della sua squadra, riuscì comunque a strappare un paio di minuti sul traguardo finale dove giunsero talmente in anticipo che ancora stavano montando il palco. Merckx probabilmente quel tour l' avrebbe perso, ma avrebbe sicuramente disseminato trappole fino a Parigi, la parola sconfitta non rientrava nel suo vocabolario sia che si trattasse del Campionato del mondo che del Giro del palazzo, correre contro di lui era veramente frustrante. Per la cronaca quella tappa di cui ho parlato la vinse un bravo velocista italiano dell' epoca che si chiamava Armani.


di questo e di altri episodi racconta questo bel documentario della Tve che avevo visto un annetto fa, incuriosito proprio dal fatto di quanto poco si parli di Ocaña a fronte del valore del corridore; spero di non infrangere nessun copyright nel postarlo, ma non credo perché è preso dal sito ufficiale della tv ;)

http://www.rtve.es/alacarta/videos/cone ... a/2067471/

e praticamente, tutto quel che so o che ho visto di Ocaña, viene da qui... se qualcun altro sa indicarmi altro materiale, ben volentieri! ;)
Marco Gaviglio
 
Messaggi: 175
Iscritto il: giovedì 18 febbraio 2016, 13:01

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi tarangu » lunedì 5 giugno 2017, 12:12

tarangu
 
Messaggi: 164
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 9:49

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi tarangu » lunedì 5 giugno 2017, 12:19

tarangu
 
Messaggi: 164
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 9:49

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi Camoscio madonita » lunedì 5 giugno 2017, 13:01

gracias tarangu :champion:
Quando ero piccolo mi innamoravo di tutto, ma il primo vero amore non si scorda mai: Merano-Aprica, 5 giugno 1994.
Avatar utente
Camoscio madonita
 
Messaggi: 2990
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 15:30

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi el_condor » lunedì 5 giugno 2017, 20:12

Gimbatbu ha scritto:Ocana era corridore di classe purissima, ma fragile sia fisicamente che moralmente, Gimondi era un duro senza le stimmate del fuoriclasse assoluto. Imparagonabili anche se l' italiano soprattutto all' inizio della carriera aveva compiuto imprese che lasciavano presagire un futuro da fenomeno vincendo giovanissimo un Tour de France e l' anno successivo una edizione della Roubaix da tregenda. Il fatto che poi sui di loro sia piombato Merckx in effetti altera i giudizi, senza di lui probabilmente i due si sarebbero spartiti le maggiori competizioni di quegli anni, fortissimi sul passo, migliore lo spagnolo in salita, più solido e capace di vincere anche le corse in linea, Felice. Per dire ai miei giovani colleghi di Forum che non hanno vissuto quell' epoca chi fosse Merckx basta ricordare quel famoso Tour del '71 di cui si parlava in precedenza per il quale una maga cattiva alla vigilia aveva predetto che il belga avrebbe avuto una crisi fatale sul Col de Menthe proprio dove il povero Ocana ebbe l' incidente che lo costrinse al rirtiro! Nella tappa alpina di Orcieres- Merlette (spero si scriva così) Ocana inflisse a Eddy una sconfitta memorabile infliggendogli mi pare 5 minuti di distacco. Il giorno dopo era prevista una lunga tappa pianeggiante senza alcuna difficoltà mi sembra con conclusione a Marsiglia. Merckx organizzò una fuga dalla partenza, tenne una media mostruosa effettuando delle trenate spaventose e, nonostante l' impegno dello spagnolo e della sua squadra, riuscì comunque a strappare un paio di minuti sul traguardo finale dove giunsero talmente in anticipo che ancora stavano montando il palco. Merckx probabilmente quel tour l' avrebbe perso, ma avrebbe sicuramente disseminato trappole fino a Parigi, la parola sconfitta non rientrava nel suo vocabolario sia che si trattasse del Campionato del mondo che del Giro del palazzo, correre contro di lui era veramente frustrante. Per la cronaca quella tappa di cui ho parlato la vinse un bravo velocista italiano dell' epoca che si chiamava Armani.

mi pare che a Orcieres-Merlette Ocana abbia rifilato 8 minuti a Merckx...Impresa straordinaria..Povero Luis che assurda fine..
ciao
el_condor
el_condor
 
Messaggi: 2278
Iscritto il: venerdì 13 settembre 2013, 23:10

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi Gimbatbu » martedì 6 giugno 2017, 6:55

Sicuramente hai ragione tu. Io ricordo che il secondo, dovrebbe essere Van Impe, arrivò a 5 minuti, ma Merckx era più indietro.
Gimbatbu
 
Messaggi: 113
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 16:42

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi Trullo » martedì 6 giugno 2017, 8:04

Ho controllato su bike racer info, Merckx prese più di otto minuti (e arrivò terzo!)
Trullo
 
Messaggi: 33
Iscritto il: martedì 23 maggio 2017, 11:26

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi riddler » mercoledì 7 giugno 2017, 16:41

Ma in una classifica di migliori ciclisti spagnoli all time come si posiziona?
Davanti a Sastre mi pare ovvio...
Dietro ad Indurain mi pare evidente...
E rispetto a Contador?
E rispetto a Delgado, Bahamontes e se vogliamo ci mettiamo pure Valverde?
Ecco l'elenco delle corse minori del ciclismo:
http://it.wikipedia.org/wiki/Sacha_Modolo
riddler
 
Messaggi: 566
Iscritto il: domenica 24 luglio 2011, 21:07

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi Montana Miller » mercoledì 7 giugno 2017, 17:17

Volevo fare una riflessione per le persone più grandi e preparate di me:seguendo a posteriori il Ciclismo degli anni 70 mi sono fatto l'idea che si fosse in presenza della miglior generazione in assoluto per le corse in linea,ma molto meno per quelle a tappe con i soli Merckx e Ocana in possesso delle qualità tout court necessarie e di prima grandezza che non possedevano ad esempio né Fuente né Gimondi.E la competitività di Ocana diciamo che ha avuto respiro non troppo lungo.Non dico siano i peggiori di sempre,ma oltre una grande regolarità tanti non andavano a mio modesto parere,poi che il secondo dominatore del decennio,Bernard Hinault,sia stato negli anni successivi pesantemente battuto da due veri specialisti da Grandi Giri come Fignon e Lemond secondo me qualcosa vuol dire.Poi certo ognuno va considerato per la propria epoca e in rapporto alle qualità e alle caratteristiche di avversari e percorsi,però...
Montana Miller
 
Messaggi: 475
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi galibier98 » mercoledì 7 giugno 2017, 17:50

Montana Miller ha scritto:Volevo fare una riflessione per le persone più grandi e preparate di me:seguendo a posteriori il Ciclismo degli anni 70 mi sono fatto l'idea che si fosse in presenza della miglior generazione in assoluto per le corse in linea,ma molto meno per quelle a tappe con i soli Merckx e Ocana in possesso delle qualità tout court necessarie e di prima grandezza che non possedevano ad esempio né Fuente né Gimondi.E la competitività di Ocana diciamo che ha avuto respiro non troppo lungo.Non dico siano i peggiori di sempre,ma oltre una grande regolarità tanti non andavano a mio modesto parere,poi che il secondo dominatore del decennio,Bernard Hinault,sia stato negli anni successivi pesantemente battuto da due veri specialisti da Grandi Giri come Fignon e Lemond secondo me qualcosa vuol dire.Poi certo ognuno va considerato per la propria epoca e in rapporto alle qualità e alle caratteristiche di avversari e percorsi,però...


Per quanto riguarda Hinault avendo vissuto direttamente la sua epoca, a mio modo di vedere, quelle due sconfitte non significano un ridimensionamento del suo valore. Stiamo parlando di un grandissimo in generale e per quanto riguarda le corse a tappe ha 5 tour, 3 giri e 2 vuelta con 2 doppiette giro-tour. Nel 1984 trovò un Fignon gigantesco e in più era al rientro da quasi un anno di stop per l'operazione al ginocchio. Nell'86 se la giocò col suo compagno di squadra Lemond ed era ormai a fine carriera, il meglio lo aveva già dato. Sembra strano a vederlo con gli occhi di oggi ma all'epoca a 30 anni o poco più i ciclisti
(ma anche gli sportivi in generale) erano a fine carriera (a parte eccezioni). Per i più giovani consiglio di vedere su youtube il mondiale dell'80 a Sallanches, una dimostrazione di forza mai più vista. In testa al gruppo praticamente dal primo all'ultimo km staccando tutti gli altri uno ad uno
galibier98
 
Messaggi: 50
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:14

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi lemond » mercoledì 7 giugno 2017, 18:29

galibier98 ha scritto:
Montana Miller ha scritto:Volevo fare una riflessione per le persone più grandi e preparate di me:seguendo a posteriori il Ciclismo degli anni 70 mi sono fatto l'idea che si fosse in presenza della miglior generazione in assoluto per le corse in linea,ma molto meno per quelle a tappe con i soli Merckx e Ocana in possesso delle qualità tout court necessarie e di prima grandezza che non possedevano ad esempio né Fuente né Gimondi.E la competitività di Ocana diciamo che ha avuto respiro non troppo lungo.Non dico siano i peggiori di sempre,ma oltre una grande regolarità tanti non andavano a mio modesto parere,poi che il secondo dominatore del decennio,Bernard Hinault,sia stato negli anni successivi pesantemente battuto da due veri specialisti da Grandi Giri come Fignon e Lemond secondo me qualcosa vuol dire.Poi certo ognuno va considerato per la propria epoca e in rapporto alle qualità e alle caratteristiche di avversari e percorsi,però...


Per quanto riguarda Hinault avendo vissuto direttamente la sua epoca, a mio modo di vedere, quelle due sconfitte non significano un ridimensionamento del suo valore. Stiamo parlando di un grandissimo in generale e per quanto riguarda le corse a tappe ha 5 tour, 3 giri e 2 vuelta con 2 doppiette giro-tour. Nel 1984 trovò un Fignon gigantesco e in più era al rientro da quasi un anno di stop per l'operazione al ginocchio. Nell'86 se la giocò col suo compagno di squadra Lemond ed era ormai a fine carriera, il meglio lo aveva già dato. Sembra strano a vederlo con gli occhi di oggi ma all'epoca a 30 anni o poco più i ciclisti
(ma anche gli sportivi in generale) erano a fine carriera (a parte eccezioni). Per i più giovani consiglio di vedere su youtube il mondiale dell'80 a Sallanches, una dimostrazione di forza mai più vista. In testa al gruppo praticamente dal primo all'ultimo km staccando tutti gli altri uno ad uno

Per me Il Tasso è stato un campione, ma, è inutile stare a dire chi è meglio di, perché dipende tutto da coloro che si trovano di fronte. Mercks ha vinto cinque volte il Tour proprio perché Ocana è durato pochissimo a causa di quella caduta, altrimenti in salita il belga non avrebbe di certo dominato. Lo stesso vale, pari pari, per il mio amatissimo Normanno: senza la caduta, con conseguente si può dire mortali di Roger Rivière, anche lui avrebbe avuto grandi difficoltà (e uso un eufemismo) a ottenere le cinque corone. Ritornando al Tasso, i suoi rivali non sono caduti, anche perché proprio non c'erano. Zoetmelk era un buon corridore, ma niente di più e quando ha trovato Fignon ormai non era al massimo, nonostante poi si sia giovato della sua assenza per vincere l'anno dopo, anche perché Lemond fu costretto a tirare i freni. Per non parlare poi di Indurain. L'unico che ha trovato dei rivali alla sua altezza è stato Armstrong, Ullrich e Pantani non erano Zulle, Bugno, Chiappucci, Virenque o altri che avrebbero dovuto contrastare il Navarro. Passo. ;)
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8
Avatar utente
lemond
 
Messaggi: 7178
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi Montana Miller » mercoledì 7 giugno 2017, 19:48

galibier98 ha scritto:Per quanto riguarda Hinault avendo vissuto direttamente la sua epoca, a mio modo di vedere, quelle due sconfitte non significano un ridimensionamento del suo valore. Stiamo parlando di un grandissimo in generale e per quanto riguarda le corse a tappe ha 5 tour, 3 giri e 2 vuelta con 2 doppiette giro-tour. Nel 1984 trovò un Fignon gigantesco e in più era al rientro da quasi un anno di stop per l'operazione al ginocchio. Nell'86 se la giocò col suo compagno di squadra Lemond ed era ormai a fine carriera, il meglio lo aveva già dato. Sembra strano a vederlo con gli occhi di oggi ma all'epoca a 30 anni o poco più i ciclisti
(ma anche gli sportivi in generale) erano a fine carriera (a parte eccezioni). Per i più giovani consiglio di vedere su youtube il mondiale dell'80 a Sallanches, una dimostrazione di forza mai più vista. In testa al gruppo praticamente dal primo all'ultimo km staccando tutti gli altri uno ad uno


Io non ho vissuto in presa diretta quegli anni per cui la mia opinione è più relativa che mai e,a dirla tutta,sono anche il primo a essere allergico a confronti tra atleti di epoche diverse,specie se poi uno non ha nemmeno raffronti personali su entrambe le situazioni.Un palmares come quello di Hinault,che vorrei limitare ai Grandi Giri perché sulle corse in linea ho opinione diametralmente opposta,dice indubbiamente anche sullo specifico come fosse un campione.Questo sicuro.Ed è pacifico pensare avesse già dato il meglio quando affrontò Fignon e Lemond con le vittorie dell'85 favorite anche da circostanze e pochezza degli avversari.

In occasione della morte di Alì feci un'analogia temeraria tra la sua parabola e quella di Hinault:entrambi nel prime delle proprie carriere si trovarono di fronte avversari suonati rispettvamente da Liston e Mercks,solo che il primo nonostante il proprio calo e l'emergere di nuovi campioni ben più consistenti del passato si dimostrò comunque superiore a tutti,mentre Hinault un po' di meno.Ma come dici tu il giudizio potrebbe trovare riscontro il giusto,ricordo per esempio che al Tour dell'85 le sue prestazioni calorono notevolmente dopo la caduta con conseguente rottura del naso,che immagino in termini di respirazione non possa non aver influito.Lemond lo sconfisse anche a crono,cosa che non ripetè ad esempio l'anno successivo quando il Tour lo vinse.E' come scalatore puro che trovo avesse limiti,che non trovavano approfondimenti un po' perché di salite ne piazzavano il giusto per favorirlo e un po' perché gli avversari,un po' come lui successivamente,avevano in molti casi già dato.Poi lui era anche abile a sfruttare le sue doti da demolitore bagnando le polveri di scalatori più esplosivi dilatando la corsa già da molto lontano.
Montana Miller
 
Messaggi: 475
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi Winter » mercoledì 7 giugno 2017, 20:17

Be nel 1986 hinault andava il doppio di lemond
solo che aveva promesso l vittoria l anno prima
dopo l infortunio del 1983 , era comunque un altro hinault
come dal 1985 in poi era un altro fignon
Winter
 
Messaggi: 10003
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi Montana Miller » mercoledì 7 giugno 2017, 20:35

Winter ha scritto:Be nel 1986 hinault andava il doppio di lemond
solo che aveva promesso l vittoria l anno prima


Questa qua somiglia a quella che doveva vedere Visentini pure contento per la tattica di Roche a Sappada,che manca poco diventava anche concordata...

Ma veramente...Hinault mantenne così tanto la parola che ai primi 2 arrivi in salita mise in piedi due attacchi kamikaze mai visti per mettere squadra e compagno di fronte a un fatto compiuto,solo che il primo gli andò bene e il secondo un po' meno.Lemond in salita era molto più forte di lui,se non in valori assoluti almeno limitatamente all'86.
Montana Miller
 
Messaggi: 475
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi Winter » mercoledì 7 giugno 2017, 20:51

Aveva promesso..
non ho detto che ha mantenuto la promessa :D
a Pau lemond era a 5 minuti e 25 secondi..

Se lo mandava a dieci.. la promessa non era più valida :D
e così fece
nella tappa di superbagneres
Attacco folle da solo a 70 all arrivo in maglia gialla
andò in crisi di fame..e perse quasi 5 minuti
Winter
 
Messaggi: 10003
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi giorgio ricci » giovedì 8 giugno 2017, 0:48

Volevo parlare di Ocana ma quando potrò, ora dico qualcosa di Hinault.
È vero che non ha incontrato dei competitor fortissimi per le corse a tappe nella prima parte della carriera.
Zoetemelk era un regolarista che non attaccava mai , ma gli arrivò due volte a tre minuti al Tour. in salita era forte ma andava su troppo duro , e questo gli costò l'infortunio al tendine dell'83. Inoltre il Tour aveva sempre 130 km a crono individuale in quegli anni.
Nella seconda parte della carriera perse il Tour da un Fignon superlativo però era appena tornato dall'operazione, nel finale di stagione torno molto competitivo vincendo alla grande il Lombardia.
Nell'85 puntò tutto sulla doppietta Giro Tour , cosa non impossibile perché il percorso del Giro era ridicolo e al Tour aveva Lemond in squadra ( e Fignon out ).
Al Tour dominó a crono stra vincendo a Strasburgo e facendo benissimo sulle Alpi .Poi l'infortunio di Saint Etienne con la rottura del setto nasale che gli diede grossi problemi , caló ma non venne attaccato da Lemond.
Nell'86 promise di aiutare Lemond ma fece una grande crono , dopodiché a Pau attaccò da lontano con Delgado facendo un impresa in una tappa che oggi farebbe dormire , il giorno dopo riattaccò, secondo me non per stroncare Lemond ma sentendo che se Lemond fosse arrivato con lui ai piedi di Superbagneres lo avrebbe staccato rivendicando giustamente la leadership promessa. L'attacco di fatto per imbrigliare l'americano e la crisi di fame era un po' una scusa.
La dimostrazione ci fu sul Granon dove perse il Tour nonostante fosse in giallo prima della tappa . Dopo la scenetta dell'Alpe D'huez provò ancora a crono vincendo di poco e sull'ormai trapassato Puy de Dome prendendo un altro minuto da Lemond.
Ricordiamoci però che il Tour 80 era già vinto prima del ritiro di Pau. E sarebbero stati 6 .
giorgio ricci
 
Messaggi: 1437
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 12:44

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi lemond » giovedì 8 giugno 2017, 7:20

Winter ha scritto:Be nel 1986 hinault andava il doppio di lemond
solo che aveva promesso l vittoria l anno prima
dopo l infortunio del 1983 , era comunque un altro hinault
come dal 1985 in poi era un altro fignon


Ma davvero pensi che il Tasso andasse il doppio di Greg? Tutta la squadra era contro l'americano, con Tapie in testa e Bernard provò in tutti i modi a staccarlo, andandosene in fuga tutte le volte che poteva, sapendo che c'era un solo gregario della squadra che era rimasto fedele al capitano [c'è un documentario di Patrick Chêne, mandato in onda da l'équipe 21, che spiega con grandi dettagli tutto quel famoso Tour]. Le sue promesse sono come quelle del Bagnino (bugiardi patentati entrambi) e solo alla fine, riconobbe la superiorità dell'altro che, bontà sua, gli fece anche vincere la tappa dell'Alpe d'Huez. Greg è sempre stato un puro e l'altro una volpe (o tasso ;) ) e fu per quello che, da tifoso del bretone, passai armi e bagagli a Lemond. ;) Per quanto riguarda il 1984 hai ragione, era un altro e infatti Fignon ebbe a dire che quando scattava lo faceva sorridere, perché tanto sapeva che lo avrebbe ripreso quando avesse voluto. Lo stesso vale anche per Laurent dopo l'infortunio. :x
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8
Avatar utente
lemond
 
Messaggi: 7178
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi lemond » giovedì 8 giugno 2017, 7:29

giorgio ricci ha scritto:Volevo parlare di Ocana ma quando potrò, ora dico qualcosa di Hinault.
È vero che non ha incontrato dei competitor fortissimi per le corse a tappe nella prima parte della carriera.
Zoetemelk era un regolarista che non attaccava mai , ma gli arrivò due volte a tre minuti al Tour. in salita era forte ma andava su troppo duro , e questo gli costò l'infortunio al tendine dell'83. Inoltre il Tour aveva sempre 130 km a crono individuale in quegli anni.
Nella seconda parte della carriera perse il Tour da un Fignon superlativo però era appena tornato dall'operazione, nel finale di stagione torno molto competitivo vincendo alla grande il Lombardia.
Nell'85 puntò tutto sulla doppietta Giro Tour , cosa non impossibile perché il percorso del Giro era ridicolo e al Tour aveva Lemond in squadra ( e Fignon out ).
Al Tour dominó a crono stra vincendo a Strasburgo e facendo benissimo sulle Alpi .Poi l'infortunio di Saint Etienne con la rottura del setto nasale che gli diede grossi problemi , caló ma non venne attaccato da Lemond.
Nell'86 promise di aiutare Lemond ma fece una grande crono , dopodiché a Pau attaccò da lontano con Delgado facendo un impresa in una tappa che oggi farebbe dormire , il giorno dopo riattaccò, secondo me non per stroncare Lemond ma sentendo che se Lemond fosse arrivato con lui ai piedi di Superbagneres lo avrebbe staccato rivendicando giustamente la leadership promessa. L'attacco di fatto per imbrigliare l'americano e la crisi di fame era un po' una scusa.
La dimostrazione ci fu sul Granon dove perse il Tour nonostante fosse in giallo prima della tappa . Dopo la scenetta dell'Alpe D'huez provò ancora a crono vincendo di poco e sull'ormai trapassato Puy de Dome prendendo un altro minuto da Lemond.
Ricordiamoci però che il Tour 80 era già vinto prima del ritiro di Pau. E sarebbero stati 6 .


Ma certo nell'otta avrebbe vinto, come nel '78 e '79, ma, come dici anche tu non aveva nessun competitore e Zoetmelk si accontentava del secondo posto. Dipoi l'infortunio al ginocchio di quell'anno e la crisi di fame, come la chiama Winter, sono guai fisici di cui può rimproverare solo sé stesso e i suoi medici, mica altri. Mentre, non rammento se'78 o '79 doveva ancora sconfiggere Polentier se non avessero trovato doping il belga. State tranquilli che anche lui prendeva delle "buone vitamine", anche se era più furbo ai controlli e non usava la peretta. :D
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8
Avatar utente
lemond
 
Messaggi: 7178
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi Trullo » giovedì 8 giugno 2017, 8:32

Nel '78 quando Pollentier fu cacciato aveva vinto la tappa del'Alpe d'Huez e preso la maglia gialla, con una manciata di secondi su Zuetemelk e Hinault (il "Tasso" arrivò in vetta a 45" dal belga)
Verosimilmente (come poi avvenne nella realtà con Zoetemelk, che vestì la maglia gialla dopo quella tappa) gli 80 km a cronometro del terzultimo giorno avrebbero fatto reuperare al campione bretone il piccolo ritardo
Trullo
 
Messaggi: 33
Iscritto il: martedì 23 maggio 2017, 11:26

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi lemond » giovedì 8 giugno 2017, 8:51

Trullo ha scritto:Nel '78 quando Pollentier fu cacciato aveva vinto la tappa del'Alpe d'Huez e preso la maglia gialla, con una manciata di secondi su Zuetemelk e Hinault (il "Tasso" arrivò in vetta a 45" dal belga)
Verosimilmente (come poi avvenne nella realtà con Zoetemelk, che vestì la maglia gialla dopo quella tappa) gli 80 km a cronometro del terzultimo giorno avrebbero fatto reuperare al campione bretone il piccolo ritardo


E' probabile, anche se il belga quell'anno andava parecchio forte, ma comunque l'osservazione era per confermare che con grandi atleti il Tasso non si è mai dovuto confrontare, cosa, come ho già scritto, comune a tutti, tranne qualche volta Armstrong. :)
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8
Avatar utente
lemond
 
Messaggi: 7178
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi giorgio ricci » giovedì 8 giugno 2017, 10:16

Armstrong e la competitività dei suoi avversari è spiegata accuratamente nel libro di Tyler Hamilton.
È comunque un argomento totalmente OT , come , purtroppo per il ciclismo , si va completamente OT parlando di quel periodo storico.
Hinault certo non andava a gazzosa ma era tutto molto meno esagerato. Confermo che Pollentier , secondo me , avrebbe perso da Hinault nel 78 , che a Nancy , aveva dalla sua una super crono di 75 km.
giorgio ricci
 
Messaggi: 1437
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 12:44

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi el_condor » giovedì 8 giugno 2017, 10:24

riddler ha scritto:Ma in una classifica di migliori ciclisti spagnoli all time come si posiziona?
Davanti a Sastre mi pare ovvio...
Dietro ad Indurain mi pare evidente...
E rispetto a Contador?
E rispetto a Delgado, Bahamontes e se vogliamo ci mettiamo pure Valverde?

le classifiche lasciano il tempo che trovano. Lo dimostri tu che in questo post ipotizzi un Indurain superiore a Contador ..
Per me invece non c''e confronto tra il grande passista ciucciaruote e il piu' grande attaccante degli ultimi decenni..
Non penso che tu sbagli: penso che abbiamo opinioni diverse e che sia impossibile, almeno in questo caso, stabilire una graduatoria..
ciao
el_condor
el_condor
 
Messaggi: 2278
Iscritto il: venerdì 13 settembre 2013, 23:10

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi quasar » giovedì 8 giugno 2017, 10:27

lemond ha scritto:

... ma comunque l'osservazione era per confermare che con grandi atleti il Tasso non si è mai dovuto confrontare, cosa, come ho già scritto, comune a tutti, tranne qualche volta Armstrong. :)

Oppure, i grandi atleti c'erano, così come sia nel periodo immediatamente precedente sia in quello successivo.
Ma i vari Hinault, Merckx, Indurain erano talmente fuori categoria che i grandi atleti non apparivano tali se rapportati a loro.

Per rispondere a Montana, che ha sostanzialmente abbozzato un tentativo di revisionismo storico a proposito del tasso :D, faccio notare che la grandezza di Hinault consisteva proprio nel non eccellere in alcun fondamentale, ma la sua caratteristica era quella di andar forte, fortissimo su ogni terreno. Talmente fenomenale che in 8 anni ha vinto 10 corse a tappe. E proprio a proposito della presunta assenza di rivali degni di nota, ricordiamoci di come vinse Roubaix, Liegi, Lombardia e Mondiale mettendosi dietro alcuni tra i più forti cacciatori di classiche di sempre... Solo un fuoriclasse avrebbe potuto vincere una Roubaix, da non specialista, mettendo dietro De Vlaeminck e Moser.
Vinceva a crono, talvolta le volate di gruppo, ha messo dietro allo sprint il Saronni degli anni d'oro.
E poi c'è Domancy, entrata di diritto nella leggenda del ciclismo.
E abbiamo ancora dei dubbi? :D
quasar
 
Messaggi: 1200
Iscritto il: lunedì 24 gennaio 2011, 1:53

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi White Mamba » giovedì 8 giugno 2017, 10:29

molto interessante questa discussione, soprattutto per chi non seguiva il ciclismo dell'epoca (e ahimè non si è mai documentato).

a questa domanda come rispondete, premettendo la solita difficoltà nel raffrontare atleti di epoche diverse?

riddler ha scritto:Ma in una classifica di migliori ciclisti spagnoli all time come si posiziona?
Davanti a Sastre mi pare ovvio...
Dietro ad Indurain mi pare evidente...
E rispetto a Contador?
E rispetto a Delgado, Bahamontes e se vogliamo ci mettiamo pure Valverde?
White Mamba
 
Messaggi: 523
Iscritto il: lunedì 6 luglio 2015, 10:27

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi quasar » giovedì 8 giugno 2017, 10:56

White Mamba ha scritto:molto interessante questa discussione, soprattutto per chi non seguiva il ciclismo dell'epoca (e ahimè non si è mai documentato).

a questa domanda come rispondete, premettendo la solita difficoltà nel raffrontare atleti di epoche diverse?

riddler ha scritto:Ma in una classifica di migliori ciclisti spagnoli all time come si posiziona?
Davanti a Sastre mi pare ovvio...
Dietro ad Indurain mi pare evidente...
E rispetto a Contador?
E rispetto a Delgado, Bahamontes e se vogliamo ci mettiamo pure Valverde?

Premesso che:
-ho perso i migliori anni di Ocana, di cui ricordo il finale di carriera.
-è un semplice passatempo, non c'è alcun dato statistico ma unicamente sensazioni ed impressioni avute nel veder correre gli atleti;
ritengo (ma probabile che chi abbia visto in presa diretta Ocana ad inizio anni 70 possa smentirmi) che se considerassimo il picco di rendimento, Ocana sia stato superiore ad Indurain, Contador e Bahamontes. Con Fuente e Delgado il paragone neppure si pone.
Il miglior Ocana avrebbe probabilmente battuto i miglior Indurain e Contador.
Se volessimo tirar giù un giudizio più complessivo, considerando anche la longevità agonistica, il saper restare ai vertici per lungo tempo, allora sia Miguelon sia Contador (nell'ordine) lo sopravanzano.

Su Valverde ho evidenti difficoltà a collocarlo, vuoi per caratteristiche differenti (più uomo da corse in linea) vuoi perché è ancora nel pieno della maturità agonistica :D

Attendo conferme o smentite dai vari bitossi, galibier, nino e uribe :bici:
quasar
 
Messaggi: 1200
Iscritto il: lunedì 24 gennaio 2011, 1:53

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi l'Orso » giovedì 8 giugno 2017, 11:26

el_condor ha scritto:
riddler ha scritto:Ma in una classifica di migliori ciclisti spagnoli all time come si posiziona?
Davanti a Sastre mi pare ovvio...
Dietro ad Indurain mi pare evidente...
E rispetto a Contador?
E rispetto a Delgado, Bahamontes e se vogliamo ci mettiamo pure Valverde?

le classifiche lasciano il tempo che trovano. Lo dimostri tu che in questo post ipotizzi un Indurain superiore a Contador ..
Per me invece non c''e confronto tra il grande passista ciucciaruote e il piu' grande attaccante degli ultimi decenni..
Non penso che tu sbagli: penso che abbiamo opinioni diverse e che sia impossibile, almeno in questo caso, stabilire una graduatoria..
ciao
el_condor

questo è un tuo classico post da tifoso :)
quando leggi il nome "Contador" all'interno di un post, se non ci sono elogi e superlativi ti metti di traverso inventando "Il mondo" :)

Nel post che hai (correttamente :clap: ) quotato non c'è alcun posizionamento di Contador sotto ad Indurain.

Venendo comunque ai paragoni, chiediamolo direttamente a Contador di come si sente nei confronti di Miguel, se si sente di esser stato (ad oggi) superiore/inferiore o "alla pari", come ciclista a tutto tondo.

Per la questione posta, parere mio (sicuramente opinabile) riguardo ai ciclisti visti all'opera:
Indurain è al primo posto (poco spettacolare? Può essere ma quando serviva lo è stato, ma in ogni caso, nonostante la sua spiccata generosità, ha un palmares molto completo e variegato rispetto ad Alberto)
Contador appena sotto (fino a quando andava forte il suo senso dello spettacolo era pari a zero, ha vinto molto, ma non in modo variegato come Miguel)
e sempre molto vicino ad entrambi Valverde: nel suo, le brevi corse a tappe e le corse di un giorno, non teme confronti con nessuno e "ai punti" probabilmente vincerebbe (è stato "il miglior ciclista dell'anno" per diverse stagioni) ma lo metto comunque sotto (di pochissimo) ai primi due perchè ritengo le grandi corse a tappe la summa di quel che dev'essere un ciclista completo (c'è da dire che i percorsi di ogni latitudine spesso han strizzato troppo l'occhio al campione o al corridore preferito dall'organizzatore, con percorsi + bilanciati & variegati probabilmente avrebbe avuto + possibilità di far bene).
...
Delgato molto sotto
Sastre dopo Delgado

Ce ne sarebbero anche altri di campioni spagnoli da citare (Olano, JRO, Freire... ) ma mi interessava più che altro mettere in fila i primi 3, con la relativa (personale) breve motivazione.
Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo
l'Orso
 
Messaggi: 4057
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi UribeZubia » giovedì 8 giugno 2017, 12:42

l'Orso ha scritto:...
Delgato molto sotto
Sastre dopo Delgado

Ce ne sarebbero anche altri di campioni spagnoli da citare (Olano, JRO, Freire... ) ma mi interessava più che altro mettere in fila i primi 3, con la relativa (personale) breve motivazione.


Già, non dimenticherei Manuel Fuente,Marino Lejarreta,Josè Pesarrodona e Roberto Heras.
Avatar utente
UribeZubia
 
Messaggi: 1383
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 18:27

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi lemond » giovedì 8 giugno 2017, 12:45

giorgio ricci ha scritto:Armstrong e la competitività dei suoi avversari è spiegata accuratamente nel libro di Tyler Hamilton.
È comunque un argomento totalmente OT , come , purtroppo per il ciclismo , si va completamente OT parlando di quel periodo storico.
Hinault certo non andava a gazzosa ma era tutto molto meno esagerato. Confermo che Pollentier , secondo me , avrebbe perso da Hinault nel 78 , che a Nancy , aveva dalla sua una super crono di 75 km.


Non ho letto codesto libro, ma tanti altri sì e credo che (a parte il fuori tema) fossero abbastanza alla pari ed è quel che interessa a me. P.S. Quel periodo è meglio di altri, perché la consuetudine di comprare le corse era quasi scomparsa. ;)
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8
Avatar utente
lemond
 
Messaggi: 7178
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi lemond » giovedì 8 giugno 2017, 12:50

el_condor ha scritto:
riddler ha scritto:Ma in una classifica di migliori ciclisti spagnoli all time come si posiziona?
Davanti a Sastre mi pare ovvio...
Dietro ad Indurain mi pare evidente...
E rispetto a Contador?
E rispetto a Delgado, Bahamontes e se vogliamo ci mettiamo pure Valverde?

le classifiche lasciano il tempo che trovano. Lo dimostri tu che in questo post ipotizzi un Indurain superiore a Contador ..
Per me invece non c''e confronto tra il grande passista ciucciaruote e il piu' grande attaccante degli ultimi decenni..
Non penso che tu sbagli: penso che abbiamo opinioni diverse e che sia impossibile, almeno in questo caso, stabilire una graduatoria..
ciao
el_condor


Ocana, in potenza è stato il più grande corridore spagnolo di ogni tempo, era completo e quando attaccava faceva il vuoto, mica come il Bagnino degli ultima anni. :D Purtroppo la sua vita ciclistica è stata breve! :grr:
P.S. Io sono tifoso dell'Imbatido, ma rispetto a Luis :worthy:
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8
Avatar utente
lemond
 
Messaggi: 7178
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi lemond » giovedì 8 giugno 2017, 12:53

quasar ha scritto:
lemond ha scritto:

... ma comunque l'osservazione era per confermare che con grandi atleti il Tasso non si è mai dovuto confrontare, cosa, come ho già scritto, comune a tutti, tranne qualche volta Armstrong. :)

Oppure, i grandi atleti c'erano, così come sia nel periodo immediatamente precedente sia in quello successivo.
Ma i vari Hinault, Merckx, Indurain erano talmente fuori categoria che i grandi atleti non apparivano tali se rapportati a loro.

Per rispondere a Montana, che ha sostanzialmente abbozzato un tentativo di revisionismo storico a proposito del tasso :D, faccio notare che la grandezza di Hinault consisteva proprio nel non eccellere in alcun fondamentale, ma la sua caratteristica era quella di andar forte, fortissimo su ogni terreno. Talmente fenomenale che in 8 anni ha vinto 10 corse a tappe. E proprio a proposito della presunta assenza di rivali degni di nota, ricordiamoci di come vinse Roubaix, Liegi, Lombardia e Mondiale mettendosi dietro alcuni tra i più forti cacciatori di classiche di sempre... Solo un fuoriclasse avrebbe potuto vincere una Roubaix, da non specialista, mettendo dietro De Vlaeminck e Moser.
Vinceva a crono, talvolta le volate di gruppo, ha messo dietro allo sprint il Saronni degli anni d'oro.
E poi c'è Domancy, entrata di diritto nella leggenda del ciclismo.
E abbiamo ancora dei dubbi? :D


Infatti quasar, se hai notato, ho parlato solo del Tour, nelle corse di un giorno nulla da dire, solo Mercks, secondo me, era al suo livello, ma ripeto battere Lattemiele a Tour non è un'impresa. :D
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8
Avatar utente
lemond
 
Messaggi: 7178
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi l'Orso » giovedì 8 giugno 2017, 12:58

UribeZubia ha scritto:
l'Orso ha scritto:...
Delgato molto sotto
Sastre dopo Delgado

Ce ne sarebbero anche altri di campioni spagnoli da citare (Olano, JRO, Freire... ) ma mi interessava più che altro mettere in fila i primi 3, con la relativa (personale) breve motivazione.


Già, non dimenticherei Manuel Fuente,Marino Lejarreta,Josè Pesarrodona e Roberto Heras.

Heras e Lejarreta li ho visti correre ma vanno anche loro nei puntini, sicuramente (per me) non nei primi tre, gli altri due, Manuel ero piccolo quando ha smesso, l'altro quasi.... (nel '77 già cominciavo a seguire un po' il ciclismo dei prof, ma solo quello che passava alla TV, per cui lui non c'era proprio).
Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo
l'Orso
 
Messaggi: 4057
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi nino58 » giovedì 8 giugno 2017, 12:59

riddler ha scritto:Ma in una classifica di migliori ciclisti spagnoli all time come si posiziona?
Davanti a Sastre mi pare ovvio...
Dietro ad Indurain mi pare evidente...
E rispetto a Contador?
E rispetto a Delgado, Bahamontes e se vogliamo ci mettiamo pure Valverde?


Parecchio davanti a Delgado, un pelino davanti Bahamontes, alla pari di Contador mentre Valverde non è comparabile con gli altri per caratteristiche tecniche.
Altrimenti nel gruppo dobbiamo inserire anche Freire.
Sì, in Spagna direi secondo solo ad Indurain.
Ma teniamo presente che lui, come Gimondi e Poulidor, correvano contro Merckx.
E lui, ad Orcieres Merlette, ha rifilato a Merckx la sventola più pesante mai subita dal Cannibale.
Ultima modifica di nino58 il giovedì 8 giugno 2017, 13:03, modificato 1 volta in totale.
Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
nino58
 
Messaggi: 6701
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi Trullo » giovedì 8 giugno 2017, 13:01

Visto che si sta tentando di smitizzare Hinault, in nove anni ha partecipato a tredici GG vincendone dieci, arrivando due volte secondo (dietro a Fignon e Lemond) e ritirandosi una volta mentre era in maglia gialla. Forse non erano grandissimi i suoi avversari, ma erano gente come (oltre ai già menzionati Fignon e Lemond) Anderson, Roche, Herrera, Delgado (e prima Zoetemelk, Van Impe, Agostinho). Non proprio comprimari

Oltre ai GT vine un mondiale (e come!), fece volate di gruppo (terzo a Praga al mondiale, dietro Maertens e Saronni! E vinse una volata di gruppo a Parigi all'ultima tappa di un tour), vinse diversi gran premi delle nazioni, svariate classiche (tra cui Liegi, Lombardia e Roubaix) con avversari più "tosti" di quelli dei grandi giri (Moser, Saronni, De Vlaeminck, Kelly, ). Difficile paragonare epoche diverse, ma se penso agli specialisti di grandi giri da Indurain in poi che dificilmente vincono classiche il Tasso è di un altro livello (ma lo sarebbe anche guardando solo i grandi giri, come dimostra la classifica dei "grandi giromani" dove è saldamente secondo dietro Merckx, e i dieci vinti su trdici che menzionavo prima)
Trullo
 
Messaggi: 33
Iscritto il: martedì 23 maggio 2017, 11:26

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi UribeZubia » giovedì 8 giugno 2017, 13:14

l'Orso ha scritto:
UribeZubia ha scritto:
l'Orso ha scritto:...
Delgato molto sotto
Sastre dopo Delgado

Ce ne sarebbero anche altri di campioni spagnoli da citare (Olano, JRO, Freire... ) ma mi interessava più che altro mettere in fila i primi 3, con la relativa (personale) breve motivazione.


Già, non dimenticherei Manuel Fuente,Marino Lejarreta,Josè Pesarrodona e Roberto Heras.

Heras e Lejarreta li ho visti correre ma vanno anche loro nei puntini, sicuramente (per me) non nei primi tre, gli altri due, Manuel ero piccolo quando ha smesso, l'altro quasi.... (nel '77 già cominciavo a seguire un po' il ciclismo dei prof, ma solo quello che passava alla TV, per cui lui non c'era proprio).


Certo,era solo per dire che se in classifica ci stava uno come Sastre,almeno quei quattro non potevano mancare.
Avatar utente
UribeZubia
 
Messaggi: 1383
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 18:27

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi Montana Miller » giovedì 8 giugno 2017, 16:40

el_condor ha scritto:Per me invece non c''e confronto tra il grande passista ciucciaruote e il piu' grande attaccante degli ultimi decenni..


Sinceramente non credo di ricordare una singola iniziativa di Indurain in cui non abbia alimentato l'azione quanto e più degli altri.Fatta eccezione per una delle prime vittorie al Tour,a Luz Ardiden in compagnia di Lemond in cui rimase passivo,ma va anche detto che doveva proteggere Delgado che si giocava il podio.Contador grande campione e grande temperamento,ma più grande attaccante degli ultimi decenni mi pare esagerato...Pantani quanti arrivi solitari ha prodotto e quante volte ha staccato il gruppo principale con azioni da lontano?Forse qualcuna di più gliene conti...Perchè poi le azioni bisogna anche portarle a buon fine,altrimenti numericamente e nelle intenzioni a Chiappucci non lo teneva nessuno...Anche Virenque o Luis Herrera meritano citazioni e non credo siano oggettivamente al di sotto,così come Vinokourov o Pascal Richard,qualcuno diciamo al proprio livello per quanto concerne i Grandi Giri,non esattamente nella stessa categoria di peso di Contador o Pantani che godevano di qualche attenzione in più va detto.

Contador quando l'azione importante serviva c'ha sempre provato e qualche volta c'è anche riuscito,più spesso,soprattutto nel prime della carriera,ha fatto dell'essenzialità la sua forza,visto anche come si sapeva difendere a crono a differenza degli scalatori puri.Un po' come Ocana.
Montana Miller
 
Messaggi: 475
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi Gimbatbu » giovedì 8 giugno 2017, 17:18

nino58 ha scritto:
riddler ha scritto:Ma in una classifica di migliori ciclisti spagnoli all time come si posiziona?
Davanti a Sastre mi pare ovvio...
Dietro ad Indurain mi pare evidente...
E rispetto a Contador?
E rispetto a Delgado, Bahamontes e se vogliamo ci mettiamo pure Valverde?


Parecchio davanti a Delgado, un pelino davanti Bahamontes, alla pari di Contador mentre Valverde non è comparabile con gli altri per caratteristiche tecniche.
Altrimenti nel gruppo dobbiamo inserire anche Freire.
Sì, in Spagna direi secondo solo ad Indurain.
Ma teniamo presente che lui, come Gimondi e Poulidor, correvano contro Merckx.
E lui, ad Orcieres Merlette, ha rifilato a Merckx la sventola più pesante mai subita dal Cannibale.


Ho il massimo rispetto per Ocana che ho visto correre e fare imprese memorabili, ma un corridore va visto nella globalità della sua carriera. Purtroppo anche per i numerosi incidenti non sono molti gli anni nei quali ha potuto correre da protagonista. Non ho visto correre Bahamontes se non nei vividi racconti di mio padre e non posso quindi giudicare, ma per carriera e titoli conseguiti Indurain e Contador gli sono senz' altro superiori. Perse delle Vuelta da Bracke che era un bravissimo cronoman, ma scarso scalatore e da Pesarrodona, bravo, ma non certo un prima fascia, al Giro, tranne un' anonima partecipazione non si è mai cimentato, secondo me sbagliando perché gli sarebbe stato più congeniale del Tour, sicuramente contro Merckx nel 71 fece delle imprese memorabili, nel 73 stradominò, ma nello stesso anno perse la Vuelta dal Cannibale, personalmente gli preferisco Gimondi, forse meno talentuoso, ma più redditizio e migliore sicuramente nelle corse di un giorno. A Barcellona entrambi precedettero Merckx, ma vinse Felice. Poi se facciamo un discorso potenziale, l' Ocana di Orcieres-Merlette vale l' Hinault del Mondiale vinto e il Merckx della tappa pirenaica di non so quale anno quando fece 100 km di fuga da solo, purtroppo rispetto a questi ha avuto una sfortuna incredibile.
Gimbatbu
 
Messaggi: 113
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 16:42

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi Winter » giovedì 8 giugno 2017, 18:41

Per me Indurain è primissimo
stacca tutti di due gradini
poi contador
ocaña
bahamontes
Delgado
fuente
Sastre
valverde
freire
poblet
Winter
 
Messaggi: 10003
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi Walter_White » giovedì 8 giugno 2017, 18:44

Winter ha scritto:Per me Indurain è primissimo
stacca tutti di due gradini
poi contador
ocaña
bahamontes
Delgado
fuente
Sastre
valverde
freire
poblet


Valverde dietro a Sastre non si può vedere :D
So che l'hai messo lì per la non spettacolarità delle sue vittorie, ma nemmeno Sastre era un attaccante indomito
guidobaldo de medici ha scritto:gilbert capitano era una cosa ridicola, non ha mai dato segno di poter reggere un fiandre, neppure lontanamente. del resto la scelta di fare la 3 giorni di de panne era già chiara.
Walter_White
 
Messaggi: 4277
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi Winter » giovedì 8 giugno 2017, 18:45

Be si bella sfida :D :D
Winter
 
Messaggi: 10003
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi Spartacus » giovedì 8 giugno 2017, 19:28

trovate un posticino anche per il Chava Jimenez :(
Avatar utente
Spartacus
 
Messaggi: 2296
Iscritto il: sabato 22 gennaio 2011, 18:36

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi giorgio ricci » giovedì 8 giugno 2017, 20:38

Mi cimento pure io '
Contador - Più longevo di Indurain, più emozionante, più sfortunato. ( Vedi squalifica , Tour 14, )
Indurain - fortissimo ma ha una carriera durata in pratica 5 anni )
Valverde
Bahamontes
Ocana
Freire
Delgado
Fuente
Sastre
Poblet
giorgio ricci
 
Messaggi: 1437
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 12:44

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi barrylyndon » giovedì 8 giugno 2017, 20:59

Quelli che ho visto..
1)Indurain...lo preferisco non tanto per la doppietta Tour Giro, centrata due volte..ma anche per i suoi podi a mondiali..certi non proprio adatti alle sue
caratteristiche
2) Contador...piu' esplosivo e spettacolare..siamo li'..con Miguelon..al secondo posto per i motivi gia' descritti.
3) Valverde..il piu' completo.capace di una miriade di podi nei gt, tutti, e anche una Vuelta vinta..con tutte le Ardenne annesse.
4)Delgado vince il Tour..un altro lo perde dopo un duello con Roche
5)Jro..Esponente del ciclismo esplosivo..non vince GT ma va a podio in tutte e tre le grandi corse..in piu' e' il primo Spagnolo a vincere il Lombardia.2 volte
6)Sastre.Vince un Tour, ma questo non gli basta a scavalcare Jro.
beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html
Avatar utente
barrylyndon
 
Messaggi: 9875
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi quasar » giovedì 8 giugno 2017, 23:25

La costante presenza di Sastre nella maggior parte delle vostre classifiche è abbastanza singolare. Soprattutto perché viene quasi totalmente ignorato Roberto Heras, uno che ha scritto la storia della Vuelta a suon di grandi successi in montagna.
Tra i due, per come la vedo io, c'era un divario abissale.
Un Tour è pur sempre un Tour, certamente, ma a memoria credo che quella del 2008 sia stata l'edizione tecnicamente più povera che possa ricordare.

Considerando solo uomini da GT:
Indurain, Contador, Ocana, Bahamontes, Delgado, Fuente, Heras, Lejarreta, Sastre, Alberto Fernandez (scomparso prematuramente proprio quando raggiunse la piena maturità agonistica e le vittorie di prestigio erano oramai dietro l'angolo).
quasar
 
Messaggi: 1200
Iscritto il: lunedì 24 gennaio 2011, 1:53

Re: Luis Ocaña

UNREAD_POSTdi lemond » venerdì 9 giugno 2017, 7:24

A me sembra che si vada a guardare il palmarès e non il talento, ma in questo caso che bisogno c'è di imbastire una discussione? Le vittorie di ognuno sono lì e Indurain ha vinto cinque Tour, non c'è gara, segue il Bagnino e poi e poi, con Ocana che deve limitarsi a stare di poco davanti a Sastre. Ma qualcuno si rende conto della differenza che c'era fra questi due? Più o meno quella, secondo me, fra Pantani e Ronchini. :diavoletto:
Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
...
e i barbieri il lunedì ;)

http://www.youtube.com/watch?v=vK-gCpOSSr8
Avatar utente
lemond
 
Messaggi: 7178
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Empoli

Re: Luis Ocana

UNREAD_POSTdi nino58 » venerdì 9 giugno 2017, 7:46

barrylyndon ha scritto:Quelli che ho visto..
1)Indurain...lo preferisco non tanto per la doppietta Tour Giro, centrata due volte..ma anche per i suoi podi a mondiali..certi non proprio adatti alle sue
caratteristiche
2) Contador...piu' esplosivo e spettacolare..siamo li'..con Miguelon..al secondo posto per i motivi gia' descritti.
3) Valverde..il piu' completo.capace di una miriade di podi nei gt, tutti, e anche una Vuelta vinta..con tutte le Ardenne annesse.
4)Delgado vince il Tour..un altro lo perde dopo un duello con Roche
5)Jro..Esponente del ciclismo esplosivo..non vince GT ma va a podio in tutte e tre le grandi corse..in piu' e' il primo Spagnolo a vincere il Lombardia.2 volte
6)Sastre.Vince un Tour, ma questo non gli basta a scavalcare Jro.


Quindi, per te, Ocana non esiste ? :dubbio:
O è perchè sei troppo giovane (che non è certo un difetto :D ) e non l'hai mai visto ?
Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
nino58
 
Messaggi: 6701
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Luis Ocana

simila

simila
 

Prossimo

Torna a Dite la vostra sul ciclismo!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], dexter, Fabian von Paterberg, Google Adsense [Bot], l'Orso, Merlozoro, Road Runner e 24 ospiti