Bici pro 2018

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 1554
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 22:48

Bici pro 2018

Messaggio da leggereda sceriffo » domenica 4 giugno 2017, 19:36

Canyon rinnova con Katusha-Alpecin e per il momento mi n ancora con Movistar




Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 1554
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 22:48

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda sceriffo » sabato 15 luglio 2017, 12:14

Ad oggi Canyon non ha ancora rinnovato con Movistar e Specialized con QST



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11022
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda cauz. » mercoledì 20 settembre 2017, 20:23

l'anno prossimo l'aqua blue correrà con bici 3T.
considerando che si tratta di un'azienda sì storica, ma che ha iniziato a produrre bici intere solo lo scorso anno, e che il primo modello da strada è del 2017, è una scelta sorprendente.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 1554
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 22:48

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda sceriffo » mercoledì 20 settembre 2017, 20:26

sceriffo ha scritto:Ad oggi Canyon non ha ancora rinnovato con Movistar e Specialized con QST

Nel frattempo hanno rinnovato entrambi



BSN
Messaggi: 257
Iscritto il: martedì 8 settembre 2015, 13:55

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda BSN » mercoledì 20 settembre 2017, 20:43

cauz. ha scritto:l'anno prossimo l'aqua blue correrà con bici 3T.
considerando che si tratta di un'azienda sì storica, ma che ha iniziato a produrre bici intere solo lo scorso anno, e che il primo modello da strada è del 2017, è una scelta sorprendente.

La 3T Exploro, assieme alla Open UP, che peraltro sono entrambe frutto delle idee dell'ex proprietario di Cervélo Vroomen, è la bici da gravel più spettacolare in circolazione.
Però, se non vado errato, la 3T produce un solo modello di bici da strada, che per di più è un modello aerodinamico e con freni a disco.
Bellissima bici, invero, ma forse per le corse con tanta salita non è ideale.
E comunque, alla 3T dovranno mettere in produzione un modello specifico per le cronometro.
In ogni caso, sono belle bici e sono contento che siano entrati nel mondo pro.




BSN
Messaggi: 257
Iscritto il: martedì 8 settembre 2015, 13:55

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda BSN » venerdì 29 settembre 2017, 17:34

La 3t non solo ha in produzione un unico modello da strada, non solo questo modello è disponibile esclusivamente con freni a disco, per di più è monocorona, come la bici da gravel.
Per ovviare a questo che potrebbe essere un problema, la 3t sta sviluppando un apposito pacco pignoni che possa permettere anche ai Pro di utilizzare la monocorona in gara.



Avatar utente
pacho
Messaggi: 2365
Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 18:29

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda pacho » venerdì 29 settembre 2017, 22:49

foto della bici in questione?


Utenti ignorati: Strong, Salvatore77, beppesaronni

BSN
Messaggi: 257
Iscritto il: martedì 8 settembre 2015, 13:55

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda BSN » venerdì 29 settembre 2017, 23:21

pacho ha scritto:foto della bici in questione?

Questa la bici:
http://road.cc/sites/default/files/styl ... k=rRjyDJZe
Questo il pacco pignoni:
https://cdn-cyclingtips.pressidium.com/ ... e-3T-1.jpg
Da notare la scale: 9-32!



Avatar utente
Slegar
Messaggi: 3802
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda Slegar » sabato 30 settembre 2017, 11:31

La corona unica anteriore potrebbe essere un buon sistema per dare un po' di pepe alle gare di ciclismo del futuro.



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 4468
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda Maìno della Spinetta » sabato 30 settembre 2017, 11:51

Slegar ha scritto:La corona unica anteriore potrebbe essere un buon sistema per dare un po' di pepe alle gare di ciclismo del futuro.


Noto anche ruote da 28. Disco. Monocorona.
Cambio ruota degli organizzatori va a putt.na....

I salti di due denti però son scomodi, la monocorona in pianura è una fregatura secondo me.

Però la bici è fighissima.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
antani
Messaggi: 1635
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 11:31

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda antani » sabato 30 settembre 2017, 13:30

Slegar ha scritto:La corona unica anteriore potrebbe essere un buon sistema per dare un po' di pepe alle gare di ciclismo del futuro.

non lo so,la monocorona non mi convince


"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita

Avatar utente
antani
Messaggi: 1635
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 11:31

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda antani » sabato 30 settembre 2017, 13:31

Il telaio non mi piace,troppo aerodinamico ,secondo me i telai più belli da vedere ora sono quelli dell'Emonda,e della Pinarello


"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita

Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7903
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda tetzuo » venerdì 6 ottobre 2017, 9:17

direct energie su wilier nel 2018



Basso
Messaggi: 11811
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 17:03
Località: Vicenza

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda Basso » venerdì 6 ottobre 2017, 9:20



11: Vuelta7, Prato
12: Appennino, JapanCup
13: Giro9, ITA RR, Vuelta20, Sabatini
14: Vasco, Dauphiné, Tour3, Tour21, Polonia, TreValli
15: Laigueglia, Escaut, Giro2, Giro18, Giro, Tour13, Fourmies
16: Nice, Vuelta12
17: Frankfurt, Tour11, Vuelta16, Chrono

rob
Messaggi: 117
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda rob » mercoledì 25 ottobre 2017, 21:09

Kuota con Wanty...



Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 1554
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 22:48

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda sceriffo » giovedì 26 ottobre 2017, 13:17

rob ha scritto:Kuota con Wanty...

Un ritorno. Ma Napolitano corre anche nel 2018?



BIG
Messaggi: 53
Iscritto il: mercoledì 21 settembre 2016, 16:01

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda BIG » sabato 11 novembre 2017, 11:25

Kuota per la Cofidis



rob
Messaggi: 117
Iscritto il: martedì 13 novembre 2012, 17:22

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda rob » domenica 12 novembre 2017, 14:49

rob ha scritto:Kuota con Wanty...


Sapevo che Kuota sarebbe rientrata ed ho immaginato che tornasse con una sua vecchia squadra.... Sorry

Kuota con Cofidis e Wanty ancora con Cube....



Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 1554
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 22:48

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda sceriffo » domenica 12 novembre 2017, 19:27

rob ha scritto:
rob ha scritto:Kuota con Wanty...


Sapevo che Kuota sarebbe rientrata ed ho immaginato che tornasse con una sua vecchia squadra.... Sorry

Kuota con Cofidis e Wanty ancora con Cube....

E Orbea (fornitore Cofidis 2017) con la professional basca



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11022
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda cauz. » martedì 21 novembre 2017, 14:20

con uno slancio sessista che solo in un ambiente medievale come quello del ciclismo sarebbe possibile, ecco la nuova campagna pubblicitaria di Pinarello.
(già ritirata, ovviamente - meno male che esistono gli screenshot).

https://cyclingtips.com/2017/11/pinarellno-our-take-on-the-controversial-pinarello-ad/


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

dietzen
Messaggi: 5278
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda dietzen » martedì 21 novembre 2017, 14:34

cauz. ha scritto:con uno slancio sessista che solo in un ambiente medievale come quello del ciclismo sarebbe possibile, ecco la nuova campagna pubblicitaria di Pinarello.
(già ritirata, ovviamente - meno male che esistono gli screenshot).

https://cyclingtips.com/2017/11/pinarellno-our-take-on-the-controversial-pinarello-ad/


ma che cialtronata... avevano preparato un lancio in grande stile mediatico e poi scivolano su 'ste cose...


Di Rocco non è il mio presidente

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11022
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda cauz. » martedì 21 novembre 2017, 14:43

dietzen ha scritto:
cauz. ha scritto:con uno slancio sessista che solo in un ambiente medievale come quello del ciclismo sarebbe possibile, ecco la nuova campagna pubblicitaria di Pinarello.
(già ritirata, ovviamente - meno male che esistono gli screenshot).

https://cyclingtips.com/2017/11/pinarellno-our-take-on-the-controversial-pinarello-ad/


ma che cialtronata... avevano preparato un lancio in grande stile mediatico e poi scivolano su 'ste cose...


per fortuna non hanno solo idee antiquate sull'eguaglianza sociale, ma anche su come funziona la comunicazione oggi, e il risultato è che si stanno prendendo pernacchie da mezzo gruppo in rete. smascherati a gran velocità.

(e pure Don Grassi potrebbe farci un pensierino per il suo prossimo video-editoriale, magari, per citare un altro thread)


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" dal 4 maggio è in libreria... e al Giro!

Admin
Messaggi: 11567
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda Admin » martedì 21 novembre 2017, 15:36

Eh, mannaggia, il video di oggi è già in viaggio... E dire che parlo proprio di Pinarello (ma non solo).


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 4249
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda Deadnature » martedì 21 novembre 2017, 16:57

cauz. ha scritto:
dietzen ha scritto:
cauz. ha scritto:con uno slancio sessista che solo in un ambiente medievale come quello del ciclismo sarebbe possibile, ecco la nuova campagna pubblicitaria di Pinarello.
(già ritirata, ovviamente - meno male che esistono gli screenshot).

https://cyclingtips.com/2017/11/pinarellno-our-take-on-the-controversial-pinarello-ad/


ma che cialtronata... avevano preparato un lancio in grande stile mediatico e poi scivolano su 'ste cose...


per fortuna non hanno solo idee antiquate sull'eguaglianza sociale, ma anche su come funziona la comunicazione oggi

Il secondo punto essendo assai più grave del primo: lavorare nel marketing e non percepire lo zeitgeist di questa nostra era della permalosità perenne è una colpa imperdonabile.


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...

jumbo
Messaggi: 3843
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 9:42

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda jumbo » martedì 21 novembre 2017, 18:57

A me fa più pena la polemica che la pubblicità infelice.
La pubblicità cade ingenuamente sull'egualitarismo che si spande oggi ovunque, e sulla conseguente caccia alle streghe contro chiunque dica qualcosa di sconveniente rispetto a quel codice, ma dice una grande e scontatissima verità quando fa notare che uomini e donne in bicicletta vanno a velocità diverse. E' ovvio che se io vado in bici con Marianne Voss (ma anche molto meno) quello che rimane indietro sono io, ma a parità di preparazione è un fatto che gli uomini vadano più svelti. Per di più tante volte, almeno in Italia, le mogli tendono ad essere meno sportive dei mariti, e la differenza si allarga. Che le Dolomiti siano frequentate da uomini in bici da corsa seguiti da mogli in e-bike non è una pubblicità sessista, è un fatto, e giustamente Pinarello si vuole inserire in quel mercato.



Avatar utente
skawise
Messaggi: 727
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 12:01
Località: Villacidro-Milano

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda skawise » martedì 21 novembre 2017, 19:27

Beh, ma non battono la Colnago...

Immagine



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 4468
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda Maìno della Spinetta » martedì 21 novembre 2017, 20:43

Polemica inutile. Pinarello fa parlare di se comunque
.. L'unico modo per sbeffeggiare questa ciurma di pasdaran della rivoluzione ("adesso so cosa non comprare", scrive il boicottatore) è fare un altro banner con un impiegato cicciottello di anni 56 che dice "adesso posso uscire con mia moglie".tanto i grassi non lo difende nessuno, han voluto mangiare, loro, è la loro volontà che è mangiona, sono colpevoli e sbeffeggiabili


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

marc
Messaggi: 1784
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 22:39

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda marc » mercoledì 22 novembre 2017, 9:23

jumbo ha scritto:A me fa più pena la polemica che la pubblicità infelice.
La pubblicità cade ingenuamente sull'egualitarismo che si spande oggi ovunque, e sulla conseguente caccia alle streghe contro chiunque dica qualcosa di sconveniente rispetto a quel codice, ma dice una grande e scontatissima verità quando fa notare che uomini e donne in bicicletta vanno a velocità diverse. E' ovvio che se io vado in bici con Marianne Voss (ma anche molto meno) quello che rimane indietro sono io, ma a parità di preparazione è un fatto che gli uomini vadano più svelti. Per di più tante volte, almeno in Italia, le mogli tendono ad essere meno sportive dei mariti, e la differenza si allarga. Che le Dolomiti siano frequentate da uomini in bici da corsa seguiti da mogli in e-bike non è una pubblicità sessista, è un fatto, e giustamente Pinarello si vuole inserire in quel mercato.


concordo con jumbo, non avrei saputo dirla meglio. concordo anche con Maino, scusate non son in vena di pensieri originali e mi adagio su quelli altrui ;)


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Admin
Messaggi: 11567
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda Admin » giovedì 23 novembre 2017, 3:48

Visto che se ne parlava qui, "due righe" su Pinarello (e non solo). :cincin:

https://www.youtube.com/watch?v=YFm9qCvdidc


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 1554
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 22:48

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda sceriffo » martedì 12 dicembre 2017, 13:48

Dalle prime foto dei training camp prestagionali, è chiaro l'orientamento all'utilizzo dei freni a disco. Io credo che continueranno ad usarle finchè non inizieranno le gare, poi ci sarà un ritorno al tradizionale. La verità è che, mentre i costruttori spingono, i corridori non ne vogliono sapere



herbie
Messaggi: 3211
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda herbie » martedì 12 dicembre 2017, 14:52

Maìno della Spinetta ha scritto:
Slegar ha scritto:La corona unica anteriore potrebbe essere un buon sistema per dare un po' di pepe alle gare di ciclismo del futuro.




I salti di due denti però son scomodi, la monocorona in pianura è una fregatura secondo me.



bah! ho iniziato a pedalare con 6 rapporti per due e il manettino...scomodo il salto di due denti? dipende dalle gambe... :bll:

E' scomodo quando per avere 200 rapporti assottigli troppo gli spessori e ti ritrovi con la catena rotta. Lì sì che è scomodo, camminare con le tacchette per qualche decina di km....



herbie
Messaggi: 3211
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda herbie » martedì 12 dicembre 2017, 14:54

skawise ha scritto:Beh, ma non battono la Colnago...

Immagine


applausi a scena aperta! :old:



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 4468
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Bici pro 2018

Messaggio da leggereda Maìno della Spinetta » martedì 12 dicembre 2017, 17:07

herbie ha scritto:
Maìno della Spinetta ha scritto:
Slegar ha scritto:La corona unica anteriore potrebbe essere un buon sistema per dare un po' di pepe alle gare di ciclismo del futuro.




I salti di due denti però son scomodi, la monocorona in pianura è una fregatura secondo me.



bah! ho iniziato a pedalare con 6 rapporti per due e il manettino...scomodo il salto di due denti? dipende dalle gambe... :bll:

E' scomodo quando per avere 200 rapporti assottigli troppo gli spessori e ti ritrovi con la catena rotta. Lì sì che è scomodo, camminare con le tacchette per qualche decina di km....


idem, ho anche fatto il Mortirolo in quelle condizioni - forse avevo qualche rapporto in più, ma devo dire che quando sono in pianura e spingo, e mi muovo nel range medio basso, col salto di uno, filo senza nemmeno pensare, toccando i manettini in su e in giù tenendo la cadenza costante. Poi arriva la stanzhezza, il vento, il falsopiano, whatever, e mi ritrovo senza accorgermi nel terzo alto del pacco pignone, di colpo vado più leggero, e mi accorgo che sono arrivato ai salti doppi. Na cagata, come dici tu, in effetti non muore nessuno. Però la comodità del saltino singolol'ho notata sempre in quella fase, in pianura. Le gambe in croce invece ce le ho sempre :D ma in salita vai sul padellone, ti accendi la pipa (non quella di Quintana, quella del pensionato) e vai su guardando il panorama ....


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.