Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
nime
Messaggi: 1052
Iscritto il: domenica 22 novembre 2015, 10:50

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da nime » sabato 15 luglio 2017, 20:35

Celun ha scritto:c
aru non mi ha seguito?
cazzi suoi
ma forse stiamo esagerando noi, con la traduzione si perde che magari voleva essere semplicemente ironico o ostentare sicurezza a sproposito quando risponde Froome in giallo bene




Sirena
Messaggi: 191
Iscritto il: domenica 25 giugno 2017, 18:09

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Sirena » sabato 15 luglio 2017, 20:37

Celun ha scritto:cmq sti danesi son strani,
io ne ho conosciuto uno abb bene.

molto acculturati(fugslang parla italiano direi perfetto), anarchici,
molto liberi nelle relazioni.
sense humor completamente differente.

un altro pianeta rispetto a noi latini,

secondo me si può riflettere anche nel ciclismo in una certa maniera,

impresa difficile che un danese al giorno d'oggi s'immoli ad un gregariato stile tosatto, tiralongo, agnoli, castroviejo, erviti, paulinho, hernandez ecc ecc

aru non mi ha seguito?
cazzi suoi

un italiano gregario di aru ma che sotto sotto odia aru risponderebbe
aru non mi ha seguito?
porca puttana ho fatto di tutto per tenerlo a ruota ma proprio non ci riusciva, non ci voleva!!
Valgren non ha fatto niente per tenere Aru a ruota.
Ora che una schiappa del genere, come è stato definito lui e tutta la squadra di Aru dalla stampa e da voi nel forum, fino a stamattina, passi per quello che non poteva fare niente per il suo Capitano, è ridicolo.
Vi meritate gente come Valgren nella squadra di chiunque vi piaccia.
Veramente...



Avatar utente
Celun
Messaggi: 2745
Iscritto il: martedì 8 febbraio 2011, 18:05

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Celun » sabato 15 luglio 2017, 20:42

nime ha scritto:
Celun ha scritto:c
aru non mi ha seguito?
cazzi suoi
ma forse stiamo esagerando noi, con la traduzione si perde che magari voleva essere semplicemente ironico o ostentare sicurezza a sproposito quando risponde Froome in giallo bene
ma no dai, quanto gli chiedono della maglia,
e gli dicono che l'ha persa.
risponde secco con un buono e anche la fisiognomica non mente.
non c'è sotterfugio.sembra dire che aru se la sia meritata.
è contento e basta :)

che poi i danesi hanno un sense of humor completamente differente al nostro lo scritto sopra.
però sembra veramente felice in volto al fatto di perdere la maglia.
Ultima modifica di Celun il sabato 15 luglio 2017, 20:48, modificato 4 volte in totale.



Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3679
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Brogno » sabato 15 luglio 2017, 20:43

nime ha scritto:
Celun ha scritto:c
aru non mi ha seguito?
cazzi suoi
ma forse stiamo esagerando noi, con la traduzione si perde che magari voleva essere semplicemente ironico o ostentare sicurezza a sproposito quando risponde Froome in giallo bene
Bah brutta intervista. A me sembra proprio un team allo sbando. Poi se voleva essere ironico, gli e' venuto molto male..


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

Avatar utente
Celun
Messaggi: 2745
Iscritto il: martedì 8 febbraio 2011, 18:05

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Celun » sabato 15 luglio 2017, 20:47

Sirena ha scritto:
Celun ha scritto:cmq sti danesi son strani,
io ne ho conosciuto uno abb bene.

molto acculturati(fugslang parla italiano direi perfetto), anarchici,
molto liberi nelle relazioni.
sense humor completamente differente.

un altro pianeta rispetto a noi latini,

secondo me si può riflettere anche nel ciclismo in una certa maniera,

impresa difficile che un danese al giorno d'oggi s'immoli ad un gregariato stile tosatto, tiralongo, agnoli, castroviejo, erviti, paulinho, hernandez ecc ecc

aru non mi ha seguito?
cazzi suoi

un italiano gregario di aru ma che sotto sotto odia aru risponderebbe
aru non mi ha seguito?
porca puttana ho fatto di tutto per tenerlo a ruota ma proprio non ci riusciva, non ci voleva!!
Valgren non ha fatto niente per tenere Aru a ruota.
Ora che una schiappa del genere, come è stato definito lui e tutta la squadra di Aru dalla stampa e da voi nel forum, fino a stamattina, passi per quello che non poteva fare niente per il suo Capitano, è ridicolo.
Vi meritate gente come Valgren nella squadra di chiunque vi piaccia.
Veramente...
ma stai parlando con me? a chi ti riferisci in particolare? pronto? ci sei?

1)solo pochi del forum hanno detto che valgren è una schiappa,
anzi molti dicono che è un forte corridore.
io dico che non è molto adatto ai grandi gt però, poca esperienza e magari soffre anche il caldo..
e 30 gradi che ti battono in testa nel sud della francia per 190km possono farti male

2)
"Vi meritate gente come Valgren nella squadra di chiunque vi piaccia.
Veramente..."

qui non ti ho capito proprio! esprimiti meglio.
non capisco proprio il contesto di quello che vuoi dire,sopratutto:
Valgren-altra squadra-nostro piacere :)




SerpenteBianco
Messaggi: 35
Iscritto il: mercoledì 5 luglio 2017, 18:17

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da SerpenteBianco » sabato 15 luglio 2017, 20:56

Vi meritate un ciclista come il danese nella squadra per cui fate il tifo,giusto per vedere se poi vi garba un gregario che non solo non collabora e non aiuta il capitano della squadra (oltretutto con la maglia gialla sulle spalle),ma si permette anche di esultare (e paraculare) per la perdita della gialla :D

Dovrei aver tradotto correttamente :bll:



Merlozoro
Messaggi: 7442
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:47
Località: Trento

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Merlozoro » sabato 15 luglio 2017, 21:03

Oggi non ne aveva tutto qua, la squadra non c'entra nulla.

Speriamo solo che non stia male fisicamente.

Chiedo ai più esperti se il continuo urinare in tappe con 30 gradi non sia segnale di qualche malessere fisico...


2018: classifica generale L'ALTRO circuito 1000

superalvi
Messaggi: 248
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 16:43

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da superalvi » sabato 15 luglio 2017, 22:28

Intervista imbarazzante
che livelli mamma mia



Fedaia
Messaggi: 1571
Iscritto il: sabato 11 giugno 2016, 19:18

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Fedaia » domenica 16 luglio 2017, 0:02

oggi Aru ha dato un brutto segnale, in chiave terza settimana.
il tifo nostrano e complottista se la prende con Valgren, con Vino, con Grudzev, ma la verita' e' che oggi io sardo ( e non solo lui) aveva le gambe in croce.
un plauso invece a Froome che si dimostra ferocemente mentalizzato al poker giallo.



Avatar utente
UribeZubia
Messaggi: 2292
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 18:27

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da UribeZubia » domenica 16 luglio 2017, 0:03

superalvi ha scritto:Intervista imbarazzante
che livelli mamma mia
Del resto anche alcuni commenti su questo 3d non è che siano proprio di livello eccelso. :vomitino:



Avatar utente
galliano
Messaggi: 13902
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da galliano » domenica 16 luglio 2017, 0:44

Basta con Aru, valgren, vinokourov, andreotti e moro.
Parliamo di GVA, ormai imbattibile su questi arrivi :diavoletto:
Quando ho visto Philippe partire ai -380mt ho capito che era troppo lungo.
Comunque non sono deluso, non è il Gilbert dei vecchi tempi, ma comunque rimane tra i migliori su questi arrivi e ha guadagnato in fondo è resistenza. Dopo longwy temevo peggio.
Matthews è più in forma sia di GVA che di Gilbert.



mario.dagnese
Messaggi: 908
Iscritto il: martedì 7 luglio 2015, 18:02

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da mario.dagnese » domenica 16 luglio 2017, 2:11

Aru negli ultimi 7 km si intravede in due momenti (complimenti alla regia del tour).
Ai meno 5 km è praticamente solo in fondo al gruppo , più avanti c'è sicuramente un suo compagno di squadra che non so cosa faccia in fondo al gruppo.
Ai meno 2 è in 60esima posizione circa con un suo compagno DIETRO di lui che sembra fare un buco, in falsopiano.
Altra cosa che ho visto è Bardet che ai 500mt è attaccato a Froome e pedalava davvero male.

Ieri e soprattutto oggi Aru ha speso molto più dei suoi avversari, domani potrebbe pagarlo se sky corre aggressiva.
Froome è stato al coperto fino ai 600 mt, non ha preso un filo d'aria, questo in un livellamento del genere fa la differenza alla lunga.


Che Aru arrivi avanti a Contador e' possibile ma è piu' probabile nevichi a Viareggio il 14 luglio ...
ciao
el_condor

Avatar utente
lemond
Messaggi: 12973
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da lemond » domenica 16 luglio 2017, 8:11

nino58 ha scritto:Va bene così, se la cosa non riguarda qualcosa di legato alla salute generale (cfr. Giro 2015).
In tempi non sospetti (cioè prima che vincesse la tappa, prima che prendesse la maglia, prima che si ritirassero Cataldo e Fulgsang) scrissi che il giorno migliore per prendere la maglia sarebbe stato quello dell'Izoard.
Sarebbero accettabili anche quello precedente o, perfino meglio, quello di Marsiglia.
E lo dicevo proprio facendo riferimento alla squadra (al completo).
Eh certo prenderla a Marsiglia sarebbe grandioso, ma in una crono è difficile che facciano tutti come Rasmussen, in un anno che non rammento quale sia. No forse, tutto sommato basterebbe lo facesse Froome, ma non è troppo probabile. :)
P.S. Ma se ieri non aveva la maglia quale sarebbe stata la differenza?


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Sirena
Messaggi: 191
Iscritto il: domenica 25 giugno 2017, 18:09

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Sirena » domenica 16 luglio 2017, 8:35

Celun ha scritto:
Sirena ha scritto:
Celun ha scritto:cmq sti danesi son strani,
io ne ho conosciuto uno abb bene.

molto acculturati(fugslang parla italiano direi perfetto), anarchici,
molto liberi nelle relazioni.
sense humor completamente differente.

un altro pianeta rispetto a noi latini,

secondo me si può riflettere anche nel ciclismo in una certa maniera,

impresa difficile che un danese al giorno d'oggi s'immoli ad un gregariato stile tosatto, tiralongo, agnoli, castroviejo, erviti, paulinho, hernandez ecc ecc

aru non mi ha seguito?
cazzi suoi

un italiano gregario di aru ma che sotto sotto odia aru risponderebbe
aru non mi ha seguito?
porca puttana ho fatto di tutto per tenerlo a ruota ma proprio non ci riusciva, non ci voleva!!
Valgren non ha fatto niente per tenere Aru a ruota.
Ora che una schiappa del genere, come è stato definito lui e tutta la squadra di Aru dalla stampa e da voi nel forum, fino a stamattina, passi per quello che non poteva fare niente per il suo Capitano, è ridicolo.
Vi meritate gente come Valgren nella squadra di chiunque vi piaccia.
Veramente...
ma stai parlando con me? a chi ti riferisci in particolare? pronto? ci sei?

1)solo pochi del forum hanno detto che valgren è una schiappa,
anzi molti dicono che è un forte corridore.
io dico che non è molto adatto ai grandi gt però, poca esperienza e magari soffre anche il caldo..
e 30 gradi che ti battono in testa nel sud della francia per 190km possono farti male

2)
"Vi meritate gente come Valgren nella squadra di chiunque vi piaccia.
Veramente..."

qui non ti ho capito proprio! esprimiti meglio.
non capisco proprio il contesto di quello che vuoi dire,sopratutto:
Valgren-altra squadra-nostro piacere :)
Non mi riferivo a te i particolare ma in generale.
Non mi era sembrato che consideraste l'attuale Astana, fino a ieri mattina, una squadra forte...anzi.
Poi avrò letto male io.
La mia esternazione è dovuta al fatto che qualcuno ha giustificato il gregario in questione (Valgren) sia per essersene fregato della posizione del suo Capitano e sopratutto per le indecorose affermazioni nell'intervista del dopogara.
Io lo trovo assurdo, poi se per voi è giusto non so cosa dire.
Valgren te lo puoi tenere tutta la vita... :D
Spero che Aru scappi a gambe levate dall'Astana.



Strong
Messaggi: 9547
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Strong » domenica 16 luglio 2017, 8:43

non credo ci siano particolari colpe del team astana e neppure di aru.
più semplicemente non ha nelle corde questo tipo di corsa.

il finale di oggi era una specie di classisa, mangia e bevi continuo ci voleva un passo che lui purtroppo non ha nelle sue caratteristiche.
la squadra? certo sarebbe stato meglio avere qualche uomo in più ma se aru non riesce a tenere le ruote di valgreen c'è poco da fare :boh:
volendo lui avrebbe anche potuto scegliere le ruote di qualche avversario ma il problema è che proprio non ci riusciva.
non credo significhi molto in chiave tour se non che è debole su questi percorsi.

froome paga l'arrivo al 15% dopo una tappa di 220km e lui paga arrivi come quello di ieri


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Winter
Messaggi: 15508
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Winter » domenica 16 luglio 2017, 8:48

lemond ha scritto: P.S. Ma se ieri non aveva la maglia quale sarebbe stata la differenza?
Nessuna
Quintana e Contador non avevano la maglia , han perso venti secondi
Le tappe precedenti han lasciato il segno , le gambe erano probabilmente un po' stanche , gli ultimi 10 km e lo strappo finale han fatto il resto (con l'aiuto della squadra magari si limava qualcosa.. pero' Uran non mi pare fosse circondato da compagni..)
Domani c'e' il riposo , servira'

Non avere la maglia pero' vuol dire arrivare una bella oretta prima in albergo , non avere sollecitazioni mediatiche ecc
un po' piu' di tranquillità



Sirena
Messaggi: 191
Iscritto il: domenica 25 giugno 2017, 18:09

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Sirena » domenica 16 luglio 2017, 9:00

Strong ha scritto:non credo ci siano particolari colpe del team astana e neppure di aru.
più semplicemente non ha nelle corde questo tipo di corsa.

il finale di oggi era una specie di classisa, mangia e bevi continuo ci voleva un passo che lui purtroppo non ha nelle sue caratteristiche.
la squadra? certo sarebbe stato meglio avere qualche uomo in più ma se aru non riesce a tenere le ruote di valgreen c'è poco da fare :boh:
volendo lui avrebbe anche potuto scegliere le ruote di qualche avversario ma il problema è che proprio non ci riusciva.
non credo significhi molto in chiave tour se non che è debole su questi percorsi.

froome paga l'arrivo al 15% dopo una tappa di 220km e lui paga arrivi come quello di ieri
Hai ragione per quanto riguarda le caratteristiche, però credo che, a meno di un qualche problema suo o di gestione della squadra, non si sarebbe dovuto trovare in fondo al gruppo a circa 5 chilometri dall'arrivo. Lì c'è stato l'errore che poi ha cercato di tamponare nello strappo, dove comunque ha perso.
La regia francese non ha aiutato a capire cosa gli sia successo.
Io l'ho visto tra i primi con due compagni fino a 6 chilometri dall'arrivo, poi a due chilometri che cercava (al vento) di risalire posizioni da solo e davanti c'erano due suoi compagni di squadra che lo ignoravano.
E' normale secondo te ?
Quindi, per me, le dichiarazioni di Valgren lasciano il tempo che trovano. Ieri non ci ha neanche provato a riportare su il suo Capitano in maglia gialla.
E' solo quello che mi sembra fuori da ogni logica di squadra, lasciando perdere l'intervista incommentabile.



Avatar utente
lemond
Messaggi: 12973
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da lemond » domenica 16 luglio 2017, 9:24

Winter ha scritto: Non avere la maglia pero' vuol dire arrivare una bella oretta prima in albergo , non avere sollecitazioni mediatiche ecc
un po' piu' di tranquillità
Questo è sicuro e Froome lo ha sottolineato in ogni intervista a France television, per la precisione ha detto un'ora e un quarto. :) Però credo ti dia anche qualcosa di positivo, altrimenti non si comprenderebbe come lo stesso Froome abbia fatto "il diavolo a quattro" in una discesa nella quale era proprio impossibile staccare qualcuno, salvo che non ti lasciassero andare. :) Lui la maglia virtuale l'aveva già, ma voleva quella fisica.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
lemond
Messaggi: 12973
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da lemond » domenica 16 luglio 2017, 9:28

Sirena ha scritto:
Strong ha scritto:non credo ci siano particolari colpe del team astana e neppure di aru.
più semplicemente non ha nelle corde questo tipo di corsa.

il finale di oggi era una specie di classisa, mangia e bevi continuo ci voleva un passo che lui purtroppo non ha nelle sue caratteristiche.
la squadra? certo sarebbe stato meglio avere qualche uomo in più ma se aru non riesce a tenere le ruote di valgreen c'è poco da fare :boh:
volendo lui avrebbe anche potuto scegliere le ruote di qualche avversario ma il problema è che proprio non ci riusciva.
non credo significhi molto in chiave tour se non che è debole su questi percorsi.

froome paga l'arrivo al 15% dopo una tappa di 220km e lui paga arrivi come quello di ieri
Hai ragione per quanto riguarda le caratteristiche, però credo che, a meno di un qualche problema suo o di gestione della squadra, non si sarebbe dovuto trovare in fondo al gruppo a circa 5 chilometri dall'arrivo. Lì c'è stato l'errore che poi ha cercato di tamponare nello strappo, dove comunque ha perso.
La regia francese non ha aiutato a capire cosa gli sia successo.
Io l'ho visto tra i primi con due compagni fino a 6 chilometri dall'arrivo, poi a due chilometri che cercava (al vento) di risalire posizioni da solo e davanti c'erano due suoi compagni di squadra che lo ignoravano.
E' normale secondo te ?
Quindi, per me, le dichiarazioni di Valgren lasciano il tempo che trovano. Ieri non ci ha neanche provato a riportare su il suo Capitano in maglia gialla.
E' solo quello che mi sembra fuori da ogni logica di squadra, lasciando perdere l'intervista incommentabile.
Mi sembra che abbiate ragione entrambi. :cincin:

P.S. per Strong, ti consiglierei di ridere sulle intemperanze che non ti piacciano. Secondo me, meglio i "sanguigni" degli "ipocriti", a parte che i primi non usino il turpiloquio e "merde" anche in italiano non si può considerare tale. :) :cincin:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Winter
Messaggi: 15508
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Winter » domenica 16 luglio 2017, 9:31

lemond ha scritto:
Winter ha scritto: Non avere la maglia pero' vuol dire arrivare una bella oretta prima in albergo , non avere sollecitazioni mediatiche ecc
un po' piu' di tranquillità
Questo è sicuro e Froome lo ha sottolineato in ogni intervista a France television, per la precisione ha detto un'ora e un quarto. :) Però credo ti dia anche qualcosa di positivo, altrimenti non si comprenderebbe come lo stesso Froome abbia fatto "il diavolo a quattro" in una discesa nella quale era proprio impossibile staccare qualcuno, salvo che non ti lasciassero andare. :) Lui la maglia virtuale l'aveva già, ma voleva quella fisica.
Ti quoto



Gimbatbu
Messaggi: 1398
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Gimbatbu » domenica 16 luglio 2017, 9:49

La tappa era quanto di peggio può esserci per corridori leggeri come Aru, Quintana, Contador, si va a 60 all' ora e ogni volta che cerchi di guadagnare posizioni sei costretto ad aumentare la frequenza col rapportone e a fare a gomitate con gente che pesa 10/15 chili più di te . Arrivi allo strappo finale e inevitabilmente paghi.
Le dichiarazioni di un atleta che dopo una strippata del genere non vede l' ora di tornare in albergo sono da prendere col beneficio d' inventario anche perché quello che per noi è una tragedia per uno scandinavo è al massimo degno di un' alzata di sopracciglio.
Che Vinokurov non voglia Aru vincitore del Tour, firma o non firma, è credibile come Merckx che mollava una corsa a qualcuno.
Quasi tutti, se non tutti, erano concordi nel dire che la gialla era un peso troppo grande per Aru e il suo team, tanto è vero che c' era chi aveva scritto di perdere quei secondi volontariamente, (che poi cosa cambia ? La sKy ha avuto la possibilità di far vincere il Tour a Landa e adesso parleremmo del nulla e non l' ha sfruttata, poi che vincano con Froome è uguale, ma è stata comunque una bestemmia tattica, col poker d' assi servito non cambio un asso anche se poi vinco ugualmente col tris...).
Aru ha pagato e non è un bel segnale, ma lo strappo di ieri può restare nelle gambe di molti, però il Tour si vince dando un segnale sul Galibier e, scusate il francesismo, facendosi uscire le trippe sull' Izoard, sperando che Froome ceda qualcosa perché vedendo Fabio in pianura ieri, ipotizzare almeno 90 secondi di ritardo a Marsiglia è abbastanza veritiero, anche se è pur vero che con un Tour corso a questo ritmo se si va in crisi sulle Alpi per i distacchi sarà sufficente la sveglia.
Attualmente una delle differenze tra Nibali e Aru è che ieri Vincenzo sarebbe rimasto attaccato a Froome, mentre Aru ha cambi di ritmo che il siciliano probabilmente non riesce a fare più. Fondendoli si vinceva questo tour senza troppi problemi.



Sirena
Messaggi: 191
Iscritto il: domenica 25 giugno 2017, 18:09

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Sirena » domenica 16 luglio 2017, 9:55

lemond ha scritto:
Sirena ha scritto:
Strong ha scritto:non credo ci siano particolari colpe del team astana e neppure di aru.
più semplicemente non ha nelle corde questo tipo di corsa.

il finale di oggi era una specie di classisa, mangia e bevi continuo ci voleva un passo che lui purtroppo non ha nelle sue caratteristiche.
la squadra? certo sarebbe stato meglio avere qualche uomo in più ma se aru non riesce a tenere le ruote di valgreen c'è poco da fare :boh:
volendo lui avrebbe anche potuto scegliere le ruote di qualche avversario ma il problema è che proprio non ci riusciva.
non credo significhi molto in chiave tour se non che è debole su questi percorsi.

froome paga l'arrivo al 15% dopo una tappa di 220km e lui paga arrivi come quello di ieri
Hai ragione per quanto riguarda le caratteristiche, però credo che, a meno di un qualche problema suo o di gestione della squadra, non si sarebbe dovuto trovare in fondo al gruppo a circa 5 chilometri dall'arrivo. Lì c'è stato l'errore che poi ha cercato di tamponare nello strappo, dove comunque ha perso.
La regia francese non ha aiutato a capire cosa gli sia successo.
Io l'ho visto tra i primi con due compagni fino a 6 chilometri dall'arrivo, poi a due chilometri che cercava (al vento) di risalire posizioni da solo e davanti c'erano due suoi compagni di squadra che lo ignoravano.
E' normale secondo te ?
Quindi, per me, le dichiarazioni di Valgren lasciano il tempo che trovano. Ieri non ci ha neanche provato a riportare su il suo Capitano in maglia gialla.
E' solo quello che mi sembra fuori da ogni logica di squadra, lasciando perdere l'intervista incommentabile.
Mi sembra che abbiate ragione entrambi. :cincin:

P.S. per Strong, ti consiglierei di ridere sulle intemperanze che non ti piacciano. Secondo me, meglio i "sanguigni" degli "ipocriti", a parte che i primi non usino il turpiloquio e "merde" anche in italiano non si può considerare tale. :) :cincin:
Io sono sanguigna...è vero, mi auguro di non essere mai stata maleducata.
Poi sono, in parte, d'accordo con l'analisi di Strong.
Per il resto, la mia umile e appassionata opinione è quella scritta sopra. :cincin:



Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7945
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da tetzuo » domenica 16 luglio 2017, 10:13

ho letto deliri sulla condotta dell'astana, andate a rivedervi il finale si vede chiaramente a 5km dall'arrivo aru in difficoltà, presumo un attimo di distrazione e si è ritrovato in coda ad inseguire facendo l'elastico, da lì fino ai meno 2 si vede anche qui chiaramente come i due astana rimasti davanti cerchino in tutti i modi di far rientrare aru davanti, ma l'andatura è folle, c'è nervosismo e si sgomita e aru fa fatica a limare in questo frangente e infatti si vedono anche i suoi compagni che continuamente si girano per vedere se il sardo è a ruota.

Per me è stato un netto ed enorme errore della ex maglia gialla, che poteva perderla sì oggi, ma ha lasciato troppo terreno, ripeto fino alla nausea per un suo errore non per complotti interni alla squadra kazaka

dire invece che aru non è adatto a questi terreni, che non sa limare su questi arrivi è semplicemente o malafede o disattenzione, visto che altre volte in arrivi simili aru è stato lì davanti, oggi ha pagato un errore di distrazione (più adatto ad un corridore giovane che ad uno che oramai esperienza nei GT ne ha e lo ha dimostrato gestendosi benissimo invece il giorno prima) ma non mi stupisco visto da dove arrivano le accuse, distrazione, un po' di fase calante, un po' le gambe, insomma sono tanti i motivi per i quali aru si è ritrovato lì dietro, ma non di certo il non saper correre su queste strade, non stiamo parlando di uno sprovveduto



Avatar utente
Felice
Messaggi: 1318
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Felice » domenica 16 luglio 2017, 10:13

Sirena ha scritto: Io sono sanguigna...è vero, mi auguro di non essere mai stata maleducata.
Poi sono, in parte, d'accordo con l'analisi di Strong.
Per il resto, la mia umile e appassionata opinione è quella scritta sopra. :cincin:
Tu sarai anche sanguigna e di parte però sei di una correttezza esemplare. Con un po' di ritardo ma... benvenuta nel forum!



Sirena
Messaggi: 191
Iscritto il: domenica 25 giugno 2017, 18:09

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Sirena » domenica 16 luglio 2017, 10:16

Felice ha scritto:
Sirena ha scritto: Io sono sanguigna...è vero, mi auguro di non essere mai stata maleducata.
Poi sono, in parte, d'accordo con l'analisi di Strong.
Per il resto, la mia umile e appassionata opinione è quella scritta sopra. :cincin:
Tu sarai anche sanguigna e di parte però sei di una correttezza esemplare. Con un po' di ritardo ma... benvenuta nel forum!
Molto onorata di esserci. Grazie per il Benvenuto :) !



Gimbatbu
Messaggi: 1398
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 17:42

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Gimbatbu » domenica 16 luglio 2017, 10:28

tetzuo ha scritto:ho letto deliri sulla condotta dell'astana, andate a rivedervi il finale si vede chiaramente a 5km dall'arrivo aru in difficoltà, presumo un attimo di distrazione e si è ritrovato in coda ad inseguire facendo l'elastico, da lì fino ai meno 2 si vede anche qui chiaramente come i due astana rimasti davanti cerchino in tutti i modi di far rientrare aru davanti, ma l'andatura è folle, c'è nervosismo e si sgomita e aru fa fatica a limare in questo frangente e infatti si vedono anche i suoi compagni che continuamente si girano per vedere se il sardo è a ruota.

Per me è stato un netto ed enorme errore della ex maglia gialla, che poteva perderla sì oggi, ma ha lasciato troppo terreno, ripeto fino alla nausea per un suo errore non per complotti interni alla squadra kazaka

dire invece che aru non è adatto a questi terreni, che non sa limare su questi arrivi è semplicemente o malafede o disattenzione, visto che altre volte in arrivi simili aru è stato lì davanti, oggi ha pagato un errore di distrazione (più adatto ad un corridore giovane che ad uno che oramai esperienza nei GT ne ha e lo ha dimostrato gestendosi benissimo invece il giorno prima) ma non mi stupisco visto da dove arrivano le accuse, distrazione, un po' di fase calante, un po' le gambe, insomma sono tanti i motivi per i quali aru si è ritrovato lì dietro, ma non di certo il non saper correre su queste strade, non stiamo parlando di uno sprovveduto

E' innegabile che ieri Aru, Quintana e Contador abbiano perso terreno, e tutti e tre in questo momento per varie cause non hanno squadre all' altezza. Supportati meglio avrebbero sicuramente limitato i danni.



Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7945
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da tetzuo » domenica 16 luglio 2017, 10:36

Gimbatbu ha scritto:
tetzuo ha scritto:ho letto deliri sulla condotta dell'astana, andate a rivedervi il finale si vede chiaramente a 5km dall'arrivo aru in difficoltà, presumo un attimo di distrazione e si è ritrovato in coda ad inseguire facendo l'elastico, da lì fino ai meno 2 si vede anche qui chiaramente come i due astana rimasti davanti cerchino in tutti i modi di far rientrare aru davanti, ma l'andatura è folle, c'è nervosismo e si sgomita e aru fa fatica a limare in questo frangente e infatti si vedono anche i suoi compagni che continuamente si girano per vedere se il sardo è a ruota.

Per me è stato un netto ed enorme errore della ex maglia gialla, che poteva perderla sì oggi, ma ha lasciato troppo terreno, ripeto fino alla nausea per un suo errore non per complotti interni alla squadra kazaka

dire invece che aru non è adatto a questi terreni, che non sa limare su questi arrivi è semplicemente o malafede o disattenzione, visto che altre volte in arrivi simili aru è stato lì davanti, oggi ha pagato un errore di distrazione (più adatto ad un corridore giovane che ad uno che oramai esperienza nei GT ne ha e lo ha dimostrato gestendosi benissimo invece il giorno prima) ma non mi stupisco visto da dove arrivano le accuse, distrazione, un po' di fase calante, un po' le gambe, insomma sono tanti i motivi per i quali aru si è ritrovato lì dietro, ma non di certo il non saper correre su queste strade, non stiamo parlando di uno sprovveduto

E' innegabile che ieri Aru, Quintana e Contador abbiano perso terreno, e tutti e tre in questo momento per varie cause non hanno squadre all' altezza. Supportati meglio avrebbero sicuramente limitato i danni.
su questo non c'è dubbio, ma resto dell'opinione che ieri l'errore lo ha fatto aru, in maglia gialla su questi terreni, devi (sottolineato) restare davanti, due compagni c'erano, altrimenti fai tutto per essere lì, anche se ti prendono a gomitate, non si può vedere una maglia gialla in coda a 5 dall'arrivo su un arrivo così tortuoso, oltretutto uno che si era mosso così bene in questi giorni, ok non un drago, non un belga, ma nemmeno lo sprovveduto che si vuole far credere. in maglia gialla hai l'obbligo con o senza squadra di stare lì davanti (e ripeto che due ce li aveva)



Sirena
Messaggi: 191
Iscritto il: domenica 25 giugno 2017, 18:09

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Sirena » domenica 16 luglio 2017, 10:53

Una considerazione personale: l'anno scorso aveva un'ottima squadra ( costruita per lui ) e Aru non era in condizione fisica accettabile, quest'anno lui ha una grande condizione ma ha una squadra decimata nei suoi elementi migliori (quelli che restano sembrano fregarsene di aiutarlo) e che già al completo era inferiore a quella del 2016.
Sono situazioni che capitano e non è colpa di nessuno, però a me sembra proprio la fotografia della situazione.
Confido sul fatto che Fabio ha un grande carattere, non credo si abbatta facilmente.
Darà tutto ciò che è nelle sue possibilità per fare bene e gli auguro che ci riesca.
Per me ha già fatto tanto in questo Tour.



Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7945
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da tetzuo » domenica 16 luglio 2017, 11:12

aru era in condizione anche lo scorso anno, saltò sull'ultima salita dell'ultima tappa quando era in lotta per una top 5



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 13680
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Walter_White » domenica 16 luglio 2017, 11:21

tetzuo ha scritto:aru era in condizione anche lo scorso anno, saltò sull'ultima salita dell'ultima tappa quando era in lotta per una top 5
Ma non era nemmeno il fratello di quello di quest'anno, A parte la cronoscalata si è quasi sempre staccato dai migliori


FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7945
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da tetzuo » domenica 16 luglio 2017, 11:25

Beh, ma le stagioni sono sempre diverse, quest'anno è arrivato al Tour con altre motivazioni e lo si è visto da subito. E la testa comanda le gambe non è mai il contrario. Dire che non è in condizione uno che a 45 minuti dalla fine dell'ultima tappa (non conto parigi) è in lotta per una top 5 non mi sembra corretto, anche perché non mi pareva fosse rientrato in classifica con fughe da ''lontano'' (vedi Quintana quest'anno) , si staccava ma in classifica era lì, segno di condizione



Sirena
Messaggi: 191
Iscritto il: domenica 25 giugno 2017, 18:09

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Sirena » domenica 16 luglio 2017, 11:32

Walter_White ha scritto:
tetzuo ha scritto:aru era in condizione anche lo scorso anno, saltò sull'ultima salita dell'ultima tappa quando era in lotta per una top 5
Ma non era nemmeno il fratello di quello di quest'anno, A parte la cronoscalata si è quasi sempre staccato dai migliori
Quoto !
Lo staccavano quasi sempre in salita ed era a diversi minuti di ritardo ( in sesta posizione ) prima della debacle di Morzine.
Quest'anno in salita è tra i migliori e alla Planche è stato il migliore, ha indossato la maglia gialla per due giorni e ora è secondo a 18 secondi da Froome.
Un po' diverso dall'anno scorso, parlano i fatti.



Sirena
Messaggi: 191
Iscritto il: domenica 25 giugno 2017, 18:09

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Sirena » domenica 16 luglio 2017, 11:39

tetzuo ha scritto:Beh, ma le stagioni sono sempre diverse, quest'anno è arrivato al Tour con altre motivazioni e lo si è visto da subito. E la testa comanda le gambe non è mai il contrario. Dire che non è in condizione uno che a 45 minuti dalla fine dell'ultima tappa (non conto parigi) è in lotta per una top 5 non mi sembra corretto, anche perché non mi pareva fosse rientrato in classifica con fughe da ''lontano'' (vedi Quintana quest'anno) , si staccava ma in classifica era lì, segno di condizione
Ha recuperato posizioni dopo una ottima cronoscalata, l'unica cosa buona fatta nel tour 2016.
Non sono d'accordo con te, l'Aru dell'anno scorso era l'ombra di sé stesso e lo hanno detto tutti.
Ora, la mia era solo una considerazione personale.
C'è chi la condivide e chi no.



Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7945
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da tetzuo » domenica 16 luglio 2017, 11:41

Sirena ha scritto:
Walter_White ha scritto:
tetzuo ha scritto:aru era in condizione anche lo scorso anno, saltò sull'ultima salita dell'ultima tappa quando era in lotta per una top 5
Ma non era nemmeno il fratello di quello di quest'anno, A parte la cronoscalata si è quasi sempre staccato dai migliori
Quoto !
Lo staccavano quasi sempre in salita ed era a diversi minuti di ritardo ( in sesta posizione ) prima della debacle di Morzine.
Quest'anno in salita è tra i migliori e alla Planche è stato il migliore, ha indossato la maglia gialla per due giorni e ora è secondo a 18 secondi da Froome.
Un po' diverso dall'anno scorso, parlano i fatti.
Sì, ma tu parlavi di condizione fisica accettabile, io mi chiedo come si possa definire non in condizione fisica accettabile, uno in lotta per le prime posizioni al Tour. Poi che Aru quest'anno sia più forte beh mi pare evidente



Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7945
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da tetzuo » domenica 16 luglio 2017, 11:46

Sirena ha scritto:
tetzuo ha scritto:Beh, ma le stagioni sono sempre diverse, quest'anno è arrivato al Tour con altre motivazioni e lo si è visto da subito. E la testa comanda le gambe non è mai il contrario. Dire che non è in condizione uno che a 45 minuti dalla fine dell'ultima tappa (non conto parigi) è in lotta per una top 5 non mi sembra corretto, anche perché non mi pareva fosse rientrato in classifica con fughe da ''lontano'' (vedi Quintana quest'anno) , si staccava ma in classifica era lì, segno di condizione
Ha recuperato posizioni dopo una ottima cronoscalata, l'unica cosa buona fatta nel tour 2016.
Non sono d'accordo con te, l'Aru dell'anno scorso era l'ombra di sé stesso e lo hanno detto tutti.
Ora, la mia era solo una considerazione personale.
C'è chi la condivide e chi no.
Secondo me è quello di quest'anno che è davvero forte, mentre quello dell'anno scorso un aru ''normale'', addirittura l'ombra di se stesso no, era comunque in lotta con i migliori, in un parterre molto livellato, mi sono perso il momento in cui aru è più forte di manciate di minuti di Porte, Martin, Bardet, Quintana, Valverde, qui sembra si stia parlando del più forte corridore per i GT, quando invece è ai livelli degli altri (più forti) con i suoi pro e contro, gli alti e i bassi



Avatar utente
Puertorico
Messaggi: 293
Iscritto il: lunedì 30 maggio 2011, 11:03

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Puertorico » domenica 16 luglio 2017, 12:16

Lance Armstrong's Stages Podcast - Stage 14

https://www.youtube.com/watch?v=KYyBJgBAbgQ



Sirena
Messaggi: 191
Iscritto il: domenica 25 giugno 2017, 18:09

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Sirena » domenica 16 luglio 2017, 12:33

tetzuo ha scritto:
Sirena ha scritto:
tetzuo ha scritto:Beh, ma le stagioni sono sempre diverse, quest'anno è arrivato al Tour con altre motivazioni e lo si è visto da subito. E la testa comanda le gambe non è mai il contrario. Dire che non è in condizione uno che a 45 minuti dalla fine dell'ultima tappa (non conto parigi) è in lotta per una top 5 non mi sembra corretto, anche perché non mi pareva fosse rientrato in classifica con fughe da ''lontano'' (vedi Quintana quest'anno) , si staccava ma in classifica era lì, segno di condizione
Ha recuperato posizioni dopo una ottima cronoscalata, l'unica cosa buona fatta nel tour 2016.
Non sono d'accordo con te, l'Aru dell'anno scorso era l'ombra di sé stesso e lo hanno detto tutti.
Ora, la mia era solo una considerazione personale.
C'è chi la condivide e chi no.
Secondo me è quello di quest'anno che è davvero forte, mentre quello dell'anno scorso un aru ''normale'', addirittura l'ombra di se stesso no, era comunque in lotta con i migliori, in un parterre molto livellato, mi sono perso il momento in cui aru è più forte di manciate di minuti di Porte, Martin, Bardet, Quintana, Valverde, qui sembra si stia parlando del più forte corridore per i GT, quando invece è ai livelli degli altri (più forti) con i suoi pro e contro, gli alti e i bassi
Non ho mai scritto che sia il più forte corridore di GT, mai neanche pensato.
Tu puoi pensare che l'Aru del 2016 fosse quello normale e quello del 2017 una rivelazione, io penso che nel 2016 non fosse in condizione anche se lo si paragona a quello del 2015.
Accettabile forse è un aggettivo esagerato in riferimento alla condizione, però che fosse "sottotono" lo trovo corretto.
Ultima modifica di Sirena il domenica 16 luglio 2017, 12:35, modificato 2 volte in totale.



Avatar utente
lemond
Messaggi: 12973
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da lemond » domenica 16 luglio 2017, 12:34

tetzuo ha scritto:[
Sì, ma tu parlavi di condizione fisica accettabile, io mi chiedo come si possa definire non in condizione fisica accettabile, uno in lotta per le prime posizioni al Tour. Poi che Aru quest'anno sia più forte beh mi pare evidente
L'italiano è "una brutta bestia" (in senso positivo) e può darsi incorrere in un "qui pro quo". :cincin:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
lemond
Messaggi: 12973
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da lemond » domenica 16 luglio 2017, 12:36

Puertorico ha scritto:Lance Armstrong's Stages Podcast - Stage 14

https://www.youtube.com/watch?v=KYyBJgBAbgQ
E per chi non conosce l'inglese? Anche due parole possono bastare, grazie.


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:

Avatar utente
Puertorico
Messaggi: 293
Iscritto il: lunedì 30 maggio 2011, 11:03

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Puertorico » domenica 16 luglio 2017, 12:43

lemond ha scritto:
Puertorico ha scritto:Lance Armstrong's Stages Podcast - Stage 14

https://www.youtube.com/watch?v=KYyBJgBAbgQ
E per chi non conosce l'inglese? Anche due parole possono bastare, grazie.
Non lo conosco neppure io ;) .
Sicuramente nel forum qualche utente più preparato ci sarà.



Sirena
Messaggi: 191
Iscritto il: domenica 25 giugno 2017, 18:09

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Sirena » domenica 16 luglio 2017, 12:44

lemond ha scritto:
tetzuo ha scritto:[
Sì, ma tu parlavi di condizione fisica accettabile, io mi chiedo come si possa definire non in condizione fisica accettabile, uno in lotta per le prime posizioni al Tour. Poi che Aru quest'anno sia più forte beh mi pare evidente
L'italiano è "una brutta bestia" (in senso positivo) e può darsi incorrere in un "qui pro quo". :cincin:
:clap: :cincin:



Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7945
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da tetzuo » domenica 16 luglio 2017, 12:49

Sirena ha scritto: Non ho mai scritto che sia il più forte corridore di GT, mai neanche pensato.
Tu puoi pensare che l'Aru del 2016 fosse quello normale e quello del 2017 una rivelazione, io penso che nel 2016 non fosse in condizione anche se lo si paragona a quello del 2015.
Accettabile forse è un aggettivo esagerato in riferimento alla condizione, però che fosse "sottotono" lo trovo corretto.
Il termine sottotono già lo trovo più equilibrato :cincin:

per me quello de LPDB è stato il miglior Aru di sempre nei GT, quello di Foix, un corridore estremamente stabile e forte mentalmente, ieri ha avuto una defiance per diversi motivi, ma non è detto sia in calo di testa e gambe

Spero possa da qui a fine tour ripetere queste prestazioni



Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7945
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da tetzuo » domenica 16 luglio 2017, 12:50

lemond ha scritto:
tetzuo ha scritto:[
Sì, ma tu parlavi di condizione fisica accettabile, io mi chiedo come si possa definire non in condizione fisica accettabile, uno in lotta per le prime posizioni al Tour. Poi che Aru quest'anno sia più forte beh mi pare evidente
L'italiano è "una brutta bestia" (in senso positivo) e può darsi incorrere in un "qui pro quo". :cincin:
Le sfumature sono importanti, per questo chiedevo chiarimenti in merito



Sirena
Messaggi: 191
Iscritto il: domenica 25 giugno 2017, 18:09

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da Sirena » domenica 16 luglio 2017, 12:52

tetzuo ha scritto:
lemond ha scritto:
tetzuo ha scritto:[
Sì, ma tu parlavi di condizione fisica accettabile, io mi chiedo come si possa definire non in condizione fisica accettabile, uno in lotta per le prime posizioni al Tour. Poi che Aru quest'anno sia più forte beh mi pare evidente
L'italiano è "una brutta bestia" (in senso positivo) e può darsi incorrere in un "qui pro quo". :cincin:
Le sfumature sono importanti, per questo chiedevo chiarimenti in merito
Ammetto di aver enfatizzato il concetto con un aggettivo esagerato. :)
Mi fa piacere che ci siamo capiti. :cincin:



Avatar utente
lemond
Messaggi: 12973
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Tour 2017 - 14° Tappa - Blagnac / Rodez (181 km)

Messaggio da leggere da lemond » domenica 16 luglio 2017, 13:35

tetzuo ha scritto:
lemond ha scritto:
tetzuo ha scritto:[
Sì, ma tu parlavi di condizione fisica accettabile, io mi chiedo come si possa definire non in condizione fisica accettabile, uno in lotta per le prime posizioni al Tour. Poi che Aru quest'anno sia più forte beh mi pare evidente
L'italiano è "una brutta bestia" (in senso positivo) e può darsi incorrere in un "qui pro quo". :cincin:
Le sfumature sono importanti, per questo chiedevo chiarimenti in merito
Non potrei esser più d'accordo, ma forse è proprio per questo che siamo amici da anni. :)


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì
e il mitico Lopez, che lavora alla Coop,
... il martedì. :bll:


Rispondi