Servizio RAI

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
kasper^
Messaggi: 1141
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:01

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da kasper^ » domenica 24 marzo 2013, 17:28

il problema sarà anche x scheldeprijs,freccia del brabante e giro di romandia?



34x27

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da 34x27 » lunedì 25 marzo 2013, 7:50

kasper^ ha scritto:il problema sarà anche x scheldeprijs,freccia del brabante e giro di romandia?
L'altro giorno Pancani al termine di Harelbeke ha nominato solo le prime due... :boh:

Ieri Cassani sempre in chiusura di collegamento (Criterium Int) ha anche detto che domenica per il Fiandre collegamento dalle 12 fino a termine gara (17)... :D



Avatar utente
simociclo
Messaggi: 4939
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:12

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da simociclo » lunedì 25 marzo 2013, 14:33

Ma al posto di Savoldelli ci sarà qualche nuovo commentatore tecnico?
Io vedrei bene Michele Bartoli; le volte che ha affiancato i telecronisti mi è piaciuto molto.
Certo, sarebbe da testare nelle telecronache in moto.


"la mente è come il paracadute, funziona solo se si apre" A. Einstein

marc
Messaggi: 2263
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da marc » lunedì 25 marzo 2013, 14:52

34x27 ha scritto:
kasper^ ha scritto:il problema sarà anche x scheldeprijs,freccia del brabante e giro di romandia?
L'altro giorno Pancani al termine di Harelbeke ha nominato solo le prime due... :boh:

Ieri Cassani sempre in chiusura di collegamento (Criterium Int) ha anche detto che domenica per il Fiandre collegamento dalle 12 fino a termine gara (17)... :D

l'ho sentito anch'io: la mega diretta del Fiandre è una buona notizia, sperando davvero che le sorprese negative sia finite con la Gand


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
piccolo san bernardo
Messaggi: 884
Iscritto il: sabato 19 febbraio 2011, 2:15
Località: La faccia da pazzo psicotico di Peter Sagan (Brindisi)

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da piccolo san bernardo » martedì 26 marzo 2013, 0:13

Proprio ieri, stando a casa di mia zia, ero pronto ad un robusto pomeriggio :sasso: , quando alle 16 e 40 mi sono ritrovato il triste paesaggio còrso del Criterium internazionale e solo su Raisport2!! :muro: :muro:

Tutte quelle tre ore di Geo&Geo su Rai3 erano davvero necessarie?? Che decisioni mi prendono a Viale Mazzini??? :dubbio: :dubbio:


SUCCESSI AL FANTACICLISMO
2009:Giro di Romagna,una tappa alla Vuelta,vincitore classifica sprinter e 3o alla FantaVuelta
2010:Giro del friuli, 5o in classifica generale finale
2012:Campione italiano e mondiale a cronometro
2013:Una tappa al Giro(Cherasco)

Avatar utente
danilodiluca87
Messaggi: 1762
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 0:15
Località: Frosolone (IS)

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da danilodiluca87 » martedì 26 marzo 2013, 2:10

ciao giovanii qualche speranza per le Classiche del Nord in Alta Definizione....la Sanremo è stata spettacolaree.....Grande Auroo :clap: :clap: :clap: :clap:


Il KILLER di Spoltore

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12671
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da cauz. » martedì 26 marzo 2013, 14:30

è sbarcato su twitter anche @AuroBulbarelli
e lo ha fatto con una buona notizia: dal 1 al 6 aprile Raisport 2 trasmetterà il Giro dei Paesi Baschi in diretta


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

stefanorosia
Messaggi: 231
Iscritto il: mercoledì 23 febbraio 2011, 9:14

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da stefanorosia » martedì 26 marzo 2013, 16:36

cmq quando la RAI non trasmette una corsa tutti criticare e sparare a zero ....... quando la RAI trasmette LA PANNE o il PAESI BASCHI (fino a due-tre anni fa ce li sognavamo) tutto regolare e non uno che faccia i complimenti ..... noi italiani siamo bravi solamente a lamentarci!!!!!



Strong
Messaggi: 10137
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da Strong » martedì 26 marzo 2013, 17:25

stefanorosia ha scritto:cmq quando la RAI non trasmette una corsa tutti criticare e sparare a zero ....... quando la RAI trasmette LA PANNE o il PAESI BASCHI (fino a due-tre anni fa ce li sognavamo) tutto regolare e non uno che faccia i complimenti ..... noi italiani siamo bravi solamente a lamentarci!!!!!
stefano ti capisco ed hai ragione
purtroppo questi atteggiamenti sono all'ordine del giorno.


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

34x27

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da 34x27 » martedì 26 marzo 2013, 17:29

cauz. ha scritto:è sbarcato su twitter anche @AuroBulbarelli
e lo ha fatto con una buona notizia: dal 1 al 6 aprile Raisport 2 trasmetterà il Giro dei Paesi Baschi in diretta
OTTIMO!
Non era tra le corse in dubbio? Meglio così! :D

ps: una curiosità stupida... ma chi è il corridore della Saur che nella sigla di apertura delle trasmissioni vince in volata? Assomiglia vagamente a Farrar... ha il pizzeto mi pare. :sherlock:



kasper^
Messaggi: 1141
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:01

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da kasper^ » martedì 26 marzo 2013, 19:13

No,tra quelle in dubbio se nn ho capito male c'era il romandia



Admin
Messaggi: 14473
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da Admin » martedì 26 marzo 2013, 19:14

Sì, era tra quelle in dubbio.


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

34x27

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da 34x27 » martedì 26 marzo 2013, 19:34

Admin ha scritto:Sì, era tra quelle in dubbio.
Ok.
Quindi potrebbero aprirsi spiragli anche per Brabante e GP Escaut? :angelo:



marc
Messaggi: 2263
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da marc » mercoledì 27 marzo 2013, 13:31

stefanorosia ha scritto:cmq quando la RAI non trasmette una corsa tutti criticare e sparare a zero ....... quando la RAI trasmette LA PANNE o il PAESI BASCHI (fino a due-tre anni fa ce li sognavamo) tutto regolare e non uno che faccia i complimenti ..... noi italiani siamo bravi solamente a lamentarci!!!!!

Stefano quello che tu dici può avere un fondamento, è vero che noi italiani siamo tutti bravi a criticare. Ma nel discorso precedente si parlava di priorità, in particolare riferito alla mancata trasmissione della Gand, evento per certi versi clamoroso perché erano anni e anni che la corsa veniva trasmessa in diretta. Stiamo parlando di una delle classiche storiche più importanti del ciclismo, dopo le 5 monumento. La discriminante è che secondo me occorre fare un discorso di priorità: che la Rai trasmetta in diretta La Panne e Baschi mi fa piacere, ma in fondo ti dico che non me ne frega nulla perché si tratta di corse secondarie, belle quanto ti pare ma secondarie. Per essere chiaro, non mi frega nulla se la Rai trasmette Brabante, Escaut, Panne, Baschi, Roma Maxima, Giro del Trentino, Strade Bianche ecc ecc ecc ecc se poi, anche per motivi comprensibili legati ai diritti esosi, viene cancellata la diretta della Gand-Wevelgem. Questa è la mia opinione. Per estremizzare ti dico che sarei disposto a rinunciare completamente al Giro d'Italia e al 90% delle tappe del Tour pur di non perdermi in diretta una Classica storica


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

aria
Messaggi: 643
Iscritto il: martedì 18 settembre 2012, 11:28

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da aria » mercoledì 27 marzo 2013, 13:37

Ma dai, non è possibile. I grandi giri tengono compagnia tutta l'estate. Le classiche del nord sono bellissime parti e vai, la TV non rende l'idea meglio viverle sul campo se proprio ci tieni, in fondo sono di un giorno solo.



Avatar utente
lemond
Messaggi: 14645
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da lemond » mercoledì 27 marzo 2013, 13:52

marc ha scritto:Stefano quello che tu dici può avere un fondamento, è vero che noi italiani siamo tutti bravi a criticare. Ma nel discorso precedente si parlava di priorità, in particolare riferito alla mancata trasmissione della Gand, evento per certi versi clamoroso perché erano anni e anni che la corsa veniva trasmessa in diretta. Stiamo parlando di una delle classiche storiche più importanti del ciclismo, dopo le 5 monumento. La discriminante è che secondo me occorre fare un discorso di priorità: che la Rai trasmetta in diretta La Panne e Baschi mi fa piacere, ma in fondo ti dico che non me ne frega nulla perché si tratta di corse secondarie, belle quanto ti pare ma secondarie. Per essere chiaro, non mi frega nulla se la Rai trasmette Brabante, Escaut, Panne, Baschi, Roma Maxima, Giro del Trentino, Strade Bianche ecc ecc ecc ecc se poi, anche per motivi comprensibili legati ai diritti esosi, viene cancellata la diretta della Gand-Wevelgem. Questa è la mia opinione. Per estremizzare ti dico che sarei disposto a rinunciare completamente al Giro d'Italia e al 90% delle tappe del Tour pur di non perdermi in diretta una Classica storica
Mah, il mondo è bello perché è vario e quindi ... :cincin: Però rimango molto stupito di come uno che segue il ciclismo possa essere un "fan" della più brutta corsa, dopo la Parigi Bruxelless che si corre in Belgio e fra le più noiose di tutto il calendario. :dubbio: :dubbio: :dubbio:

P.S.

Poi domenica c'è stato Sagan che ha illuminato il buio più pesto, ma questo è un altro discorso.

P.P.S.

Evviva la Rai (e Eurosport) per quanto fanno per il ciclismo. :clap: :clap: :clap:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.

succino
Messaggi: 70
Iscritto il: domenica 1 aprile 2012, 20:09

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da succino » mercoledì 27 marzo 2013, 14:32

Sono gusti, anche io la penso come marc, la Gand-Wevelgem vale molto di più di tante tappe di giro e tour....

Poi io nn capisco chi critica tanto la Gand e la San Remo, io le reputo corse affascinanti perchè imprevedibili dove per vincere uno che non è veloce deve inventarsi qualcosa di strepitoso.



Avatar utente
galliano
Messaggi: 15097
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da galliano » mercoledì 27 marzo 2013, 14:39

marc ha scritto:....
La discriminante è che secondo me occorre fare un discorso di priorità: che la Rai trasmetta in diretta La Panne e Baschi mi fa piacere, ma in fondo ti dico che non me ne frega nulla perché si tratta di corse secondarie, belle quanto ti pare ma secondarie. Per essere chiaro, non mi frega nulla se la Rai trasmette Brabante, Escaut, Panne, Baschi, Roma Maxima, Giro del Trentino, Strade Bianche ecc ecc ecc ecc se poi, anche per motivi comprensibili legati ai diritti esosi, viene cancellata la diretta della Gand-Wevelgem. Questa è la mia opinione. Per estremizzare ti dico che sarei disposto a rinunciare completamente al Giro d'Italia e al 90% delle tappe del Tour pur di non perdermi in diretta una Classica storica
va bene estremizzare, ma non vorrei che il Bulba ti prendesse alla lettera.
Io non me la sentirei di sacrificare Brabante, Escaut, Baschi, ecc. in cambio della sola Gand-Wevelgem.
Men che meno a rinunciare anche ad una sola settimana di giro e tour.

Invece credo che mia moglie sarebbe pienamente d'accordo con te :bll:



Avatar utente
lemond
Messaggi: 14645
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da lemond » mercoledì 27 marzo 2013, 14:46

succino ha scritto:Sono gusti, anche io la penso come marc, la Gand-Wevelgem vale molto di più di tante tappe di giro e tour....

Poi io nn capisco chi critica tanto la Gand e la San Remo, io le reputo corse affascinanti perchè imprevedibili dove per vincere uno che non è veloce deve inventarsi qualcosa di strepitoso.
E poi ... non vince lo stesso. :D :crazy: :diavoletto:

P.S.

La G.W e la M.S per me volgono quanto le tappe soporifere di Giro, Tour e Vuelta. In quest'ultima corsa, per fortuna ce ne sono meno. :) Rammento una volta che Petacchi vinse nove tappe.Che goduria. :crazy: :crazy: :crazy:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.

stefanorosia
Messaggi: 231
Iscritto il: mercoledì 23 febbraio 2011, 9:14

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da stefanorosia » mercoledì 27 marzo 2013, 17:48

marc ha scritto:
stefanorosia ha scritto:cmq quando la RAI non trasmette una corsa tutti criticare e sparare a zero ....... quando la RAI trasmette LA PANNE o il PAESI BASCHI (fino a due-tre anni fa ce li sognavamo) tutto regolare e non uno che faccia i complimenti ..... noi italiani siamo bravi solamente a lamentarci!!!!!

Stefano quello che tu dici può avere un fondamento, è vero che noi italiani siamo tutti bravi a criticare. Ma nel discorso precedente si parlava di priorità, in particolare riferito alla mancata trasmissione della Gand, evento per certi versi clamoroso perché erano anni e anni che la corsa veniva trasmessa in diretta. Stiamo parlando di una delle classiche storiche più importanti del ciclismo, dopo le 5 monumento. La discriminante è che secondo me occorre fare un discorso di priorità: che la Rai trasmetta in diretta La Panne e Baschi mi fa piacere, ma in fondo ti dico che non me ne frega nulla perché si tratta di corse secondarie, belle quanto ti pare ma secondarie. Per essere chiaro, non mi frega nulla se la Rai trasmette Brabante, Escaut, Panne, Baschi, Roma Maxima, Giro del Trentino, Strade Bianche ecc ecc ecc ecc se poi, anche per motivi comprensibili legati ai diritti esosi, viene cancellata la diretta della Gand-Wevelgem. Questa è la mia opinione. Per estremizzare ti dico che sarei disposto a rinunciare completamente al Giro d'Italia e al 90% delle tappe del Tour pur di non perdermi in diretta una Classica storica

mi sembra evidente che ognuno ha le sue priorità .... io mi sento male al solo pensiero di rinunciare a Brabante, Escaut, Panne, Baschi, Roma Maxima, Giro del Trentino, Strade Bianche!!!!!, harelbeke!!!! ecc ecc ecc ecc x non parlare di giro e tour in cambio della Gand !!!!!!!!! è proprio vero che il mondo è bello perché è vario!!!! ...... cmq nel mio post mi riferivo al fatto in Italia siamo tutti a bravi a lamentarci e a criticare gli altri .... a parole siamo tutti fenomeni .....



BenoixRoberti

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da BenoixRoberti » mercoledì 27 marzo 2013, 18:35

Marc, i diritti della Gand non erano solo esosi, ma esageratamente esosi.
E mi permetto di dubitare fortemente sulla effettiva intenzione di commercializzare quei diritti, in quanto credo fortemente che sia intenzione di Img di favorire alcuni gruppi disposti a pagare profumatamente alcuni diritti, anche a prezzo e discapito di non fornire il servizio.
Chi poteva frenare questa dinamica? Non certo la Rai.
Il problema in questione riguarda in primis gli organizzatori ed i dirigenti del ciclismo.
Personalmente, al posto della Rai, avrei fatto la stessa cosa.

Ps. La responsabilità Rai riguarda altro, ovvero il modo di utilizzare il prodotto ciclismo per promuovere il nostro Paese, ma questo è altro discorso.



Winter
Messaggi: 16845
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da Winter » mercoledì 27 marzo 2013, 18:43

Benoit su di che cifre si parla ?



Strong
Messaggi: 10137
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da Strong » mercoledì 27 marzo 2013, 18:46

Winter ha scritto:Benoit su di che cifre si parla ?
vediamo se a te le dice :dollar:


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

marc
Messaggi: 2263
Iscritto il: lunedì 1 agosto 2011, 23:39

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da marc » mercoledì 27 marzo 2013, 18:57

BenoixRoberti ha scritto:Marc, i diritti della Gand non erano solo esosi, ma esageratamente esosi.
E mi permetto di dubitare fortemente sulla effettiva intenzione di commercializzare quei diritti, in quanto credo fortemente che sia intenzione di Img di favorire alcuni gruppi disposti a pagare profumatamente alcuni diritti, anche a prezzo e discapito di non fornire il servizio.
Chi poteva frenare questa dinamica? Non certo la Rai.
Il problema in questione riguarda in primis gli organizzatori ed i dirigenti del ciclismo.
Personalmente, al posto della Rai, avrei fatto la stessa cosa.

Ps. La responsabilità Rai riguarda altro, ovvero il modo di utilizzare il prodotto ciclismo per promuovere il nostro Paese, ma questo è altro discorso.
Certo, mi fido di te che hai approfondito la questione. Resta il fatto che abbiamo perso uno degli appuntamenti più importanti del calendario, posto che la Rai stavolta pare non abbia colpe. Ma è la terza delusione, certamente la più grave, dall'inizio della stagione, dopo la mancata trasmissione dei Mondiali di cross e pista, che sicuramente presentavano problematiche diverse e indipendenti una dall'altra. Mi preoccupa la tendenza: abbiamo perso una Classica, ok, ma chi ci garantisce che presto non perderemo il Fiandre per esempio? So che i diritti sono assicurati per qualche anno, ma quello che mi preoccupa è appunto la prospettiva, in un quadro dove la tv pubblica sta perdendo tutti gli sport più popolari...

Per quanto riguarda le priorità rispetto le opinioni di tutti. La mia è che una Classica storica non valga tutto il calendario di corse secondarie. E per quanto mi riguarda nemmeno i GT che spesso risultano frequentati da corridori di secondo piano, come il Giro. O caratterizzati da percorsi noiosi come il Tour, a parte un paio di tapponi di solito imperdibili. Ecco, per me la discriminante è l'imperdibilità, scusate il neologismo orribile: per nulla al mondo (o quasi) mi perderei una Freccia Vallone (e ho citato di proposito una classica non monumento). Mentre il Giro che arriva al pian dei resinelli se lo vedo bene, se non lo vedo amen. Come giustamente dite voi, de gustibus


perché per me il ciclismo non è ancora una passione onanistica, ma è un pezzo di cultura popolare e familiare.

Avatar utente
Deadnature
Messaggi: 5607
Iscritto il: martedì 22 febbraio 2011, 20:49

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da Deadnature » mercoledì 27 marzo 2013, 19:24

Però bisognerebbe anche tenere conto che, grazie alla Rai, il ciclismo è lo sport che si vede di più in chiaro, dopo il calcio. C'è una copertura quasi eccessiva (ho scritto quasi, non linciatemi) pure di corse minori, una lunga rubrica settimanale... Insomma, un trattamento che fino a un paio di anni fa era inimmaginabile. Ciò premesso, anche a me dispiace non avere visto i mondiali su Pista (ciclocross e Gand mi appassionano meno), ma visto che la Rai i diritti li paga anche coi miei soldi, se la Gand-Wevelgem viene venduta a prezzi fuori mercato, in tutta onestà, preferisco non la comprino.


http://www.spazidisimpatia.wordpress.com
Spazi di simpatia, nel nome dell'amore che regna nella nostra splendida Terra
Un blog consigliato da Basso, quello giusto.

Aderii alla campagna di garbata moral suasion per cacciare Di Rocco. E infatti...

BenoixRoberti

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da BenoixRoberti » mercoledì 27 marzo 2013, 20:19

Strong ha scritto:
Winter ha scritto:Benoit su di che cifre si parla ?
vediamo se a te le dice :dollar:
Perché, a chi altro non l'avrei detta?
Credo tu non possa avere prova di questo. A meno che ...



Strong
Messaggi: 10137
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da Strong » mercoledì 27 marzo 2013, 20:26

Strong ha scritto:
BenoixRoberti ha scritto:Galliano credo che tu abbia ben inquadrato la situazione.
C'è un evidentissimo conflitto di interesse fra team e società di intermediazione/alcuni organizzatori.
Il problema è che tra gli organizzatori assurdi vi è pure la stessa Uci e che alcuni team sono in qualche modo controllati/silenziati da queste società che hanno solo una funzione parassitaria e non forniscono alcunchè al prodotto editoriale.
L'esempio dell'Uci che cede i diritti dei mondiali alla Infront è illuminante.
Il compito prioritario dell'Uci è promuovere il ciclismo o consentire ai suoi vertici di condividere business coi loro amici pescecani?
Conseguenza immediata: solo il Belgio ha potuto comprare i diritti costosissimi e trasmesso i mondiali ciclocross. Mondiali pista e ciclocross sono andati su Youtube, con circa massimo 10.000 utenti contemporanei collegati in tutto il mondo e con solo commento in inglese. Bella promozione !!!
E' davvero colpa della Rai e degli altri broadcaster nazionali?
Per gli organizzatori che si affidano ciecamente a questa gente possiamo parlare di miope visione commerciale, ma nel caso dei mondiali Uci dobbiamo parlare di vero e proprio crimine, perchè i mondiali sono del movimento ciclistico e non dei farabutti che amministrano Aigle.
Peraltro c'è da chiedersi se convenga tirare la corda sui diritti tv, vista la esosa fee che i comitati locali debbono sborsare, ovvero circa 6 milioni di euro.
E uno deve sborsare 6 milioni per fare vedere a quattro gatti il mondiale dei ciUCI di Aigle?
Di questo passo avremo il mondiale fisso nel Qatarro.
Non è un caso che il vecchio coccodrillo Hein volesse il mondiale fisso a Montecarlo qualche anno fa.
I Ranieri lo mandarono a stendere, ma qualche emiro Al Thani potrebbe anche esserne interessato per il suo network BEIN.
I prefer to stay out.

Ps Pat & Hein faranno più danni di Caligola e Nerone

giusto per capire...

ma prima dell'avvento dei vari pat, hein infront ecc ecc. come avvenivano le vendite degli eventi?
alcune tv nazionali godevano di agevolazioni oppure c'è sempre stata l'asta (al rialzo)?

quello che mi incusiosisce è capire se prima eravamo "noi" ad offrire più degli altri e se il prezzo degli eventi è stato aumentato per ecscludere alcuni e favorire altri


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

BenoixRoberti

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da BenoixRoberti » mercoledì 27 marzo 2013, 20:48

credo che quanto scritto basti e avanzi



Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2693
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 17:47
Località: Cesano Boscone (MI)

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da Belluschi M. » mercoledì 27 marzo 2013, 21:25

BenoixRoberti ha scritto: Di questo passo avremo il mondiale fisso nel Qatarro.
Solita mancanza di rispetto nei confronti di chi ha voglia di investire nel ciclismo. :vomitino:


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

BenoixRoberti

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da BenoixRoberti » mercoledì 27 marzo 2013, 22:00

Sicuro di voler davvero parlare di investitori nel ciclismo? :)



Admin
Messaggi: 14473
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da Admin » giovedì 28 marzo 2013, 0:17

Boni. State boni. Si parla di argomenti, non di chi rispetta cosa tra gli utenti.


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

BenoixRoberti

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da BenoixRoberti » giovedì 28 marzo 2013, 8:29

marc ha scritto:Ma è la terza delusione, certamente la più grave, dall'inizio della stagione, dopo la mancata trasmissione dei Mondiali di cross e pista, che sicuramente presentavano problematiche diverse e indipendenti una dall'altra. Mi preoccupa la tendenza: abbiamo perso una Classica, ok, ma chi ci garantisce che presto non perderemo il Fiandre per esempio? So che i diritti sono assicurati per qualche anno, ma quello che mi preoccupa è appunto la prospettiva, in un quadro dove la tv pubblica sta perdendo tutti gli sport più popolari ...
In realtà le delusioni che elenchi sono, come detto, assolutamente analoghe. I diritti sono trattati dalle "gemelle di business" Img e Infront.
C'è però una cosa che le differenzia: se gli organizzatori Flanders Classics hanno in teoria il diritto di suicidarsi e di fare ciò che vogliono del loro prodotto, lo stesso non vale per l'Uci, che non ha a mio avviso il diritto di cedere a questi estremi speculatori la trattazione dei diritti tv di eventi che sono patrimonio del movimento mondiale.
Si noti che l'accordo con Infront è intervenuto in una fase in cui il vertice di Aigle era sotto l'occhio del ciclone, quindi hanno fatto tutto nella massima arroganza ed abuso di potere. Per rimediare poi alle evidenti inevitabili polemiche per l'assenza di diffusione da parte della prevalenza dei broadcaster nazionali (ed il disinteresse degli altri operatori) hanno tirato fuori dal cilindro la soluzione di Youtube (in sola lingua inglese).
Il vertice di Aigle ha fatto tutto senza che nessuna federazione nazionale muovesse il benché minimo appunto a quel contratto capestro e soprattutto mortificante delle esigenze di promozione di discipline che avrebbero invece proprio bisogno di un opportuno e mirato supporto.
Il rischio oggettivo riguarderà poi l'asta per i maggiormente appealing mondiali strada, i cui contorni di trattativa non conosciamo ancora appieno e che potrebbe anche riservarci in futuro (dal 2014) spiacevoli sorprese.
Ad ogni buon conto se questa logica venisse applicata all'estero per i mondiali 2013 di Toscana, ci sarebbe da chiedersi quanto sarebbe il danno per la nostra organizzazione e per la regione Toscana, visti i 6 milioni di euro da dare alla dannata e sputtanatissima banda bassotti di Aigle.
Al danno si aggiungerebbe la beffa se quei 6 milioni li dovesse alla fine sborsare la Federazione Ciclistica Italiana, come tristemente si ventila da più parti.

Se vogliamo, la situazione è simile a quella di seguito descritta.
Immaginiamo uno stato (uno qualsiasi a caso) che è indebitatissimo e che affidi la messa in vendita di parte del suo patrimonio immobiliare ad una agenzia privata concedendo loro manico e coltello (ovvero il diritto di vendita esclusiva esasperata).
Immaginiamo anche che questa agenzia privata inizi a mettere in vendita in forma estremamente speculativa gli immobili, ovvero a prezzi ampiamente fuori mercato, quindi fregandosene delle esigenze di cassa dello Stato.
Quest'ultimo non avrebbe nemmeno la disponibilità del patrimonio perché affidato in esclusiva per la vendita e vincolato da contratto.
L'interesse dello Stato passerebbe in second'ordine rispetto all'interesse privato dell'agenzia.
Se poi l'agenzia girasse parte dell'utile speculativo a funzionari e politici dello Stato avremmo il quadro completo del degrado possibile.

Bene, nel caso in questione l'interesse del movimento ciclistico mondiale è sacrificato in funzione di un utile potenziale a venire e di strani giochi ed intrecci del personale che vive e prospera nel sottobosco svizzero. Ed oltretutto il bene che dovrebbe fruttare annualmente al movimento (diritti giusti + promozione) non viene messo irresponsabilmente messo a frutto per qualche edizione in ragione di un lucro a venire, lucro che è evidente non essere a disposizione dell'Uci come ente rappresentativo del ciclismo, bensì della corporazione Uci, costituita dagli interessi privati dei dirigenti e dal mantenimento del tragico baraccone anacronistico (interesse dei dipendenti, troppi, troppo protetti e pagati in denaro e generosi benefits).
Il palazzo si allarga e fuori il ciclismo tradizionale europeo muore, organizzatori e squadre chiudono mentre i corridori, attori principali, hanno contratti da fame.
Finché un giorno il palazzo non prenderà fuoco. Per fortuna la birra è altamente infiammabile.



stefanorosia
Messaggi: 231
Iscritto il: mercoledì 23 febbraio 2011, 9:14

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da stefanorosia » giovedì 28 marzo 2013, 8:53

Per quanto riguarda le priorità rispetto le opinioni di tutti. La mia è che una Classica storica non valga tutto il calendario di corse secondarie. E per quanto mi riguarda nemmeno i GT che spesso risultano frequentati da corridori di secondo piano, come il Giro. O caratterizzati da percorsi noiosi come il Tour, a parte un paio di tapponi di solito imperdibili. Ecco, per me la discriminante è l'imperdibilità, scusate il neologismo orribile: per nulla al mondo (o quasi) mi perderei una Freccia Vallone (e ho citato di proposito una classica non monumento). Mentre il Giro che arriva al pian dei resinelli se lo vedo bene, se non lo vedo amen. Come giustamente dite voi, de gustibus[/quote]

sempre rispettando le opinioni altrui, io (come anche gli appassionati belgi) ad esempio preferisco di gran lunga Harelbelke e le Strade Bianche alla Gand...... concordo con il valore e con il rispetto delle corse storiche, ma non tutto ciò che è "vecchio" è per forza bello. L'Amstel negli ultimi anni è stata sempre molto divertente (spesso più della Liegi .... corsa che amo e che lo scorso anno mi sono preso il lusso di andare a farla il giorno prima dei Prof). Detto ciò, la "brutta storia" della gestione dei diritti tv da parte degli organizzatori, preoccupa anche il sottoscritto e non escludo che nei prossimi anni ci possano essere problemi anche per il Fiandre .....ecco questa sarebbe una tragedia ciclisticamente parlando !!!



BenoixRoberti

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da BenoixRoberti » giovedì 28 marzo 2013, 9:18

Dimenticavo un piccolo particolare riguardo a YouTube. Ma sarà un caso fortuito probabilmente.
viewtopic.php?f=4&t=2598&start=150#p135686

Immagine



Avatar utente
lemond
Messaggi: 14645
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:52
Località: Firenze

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da lemond » giovedì 28 marzo 2013, 9:25

marc ha scritto: Per quanto riguarda le priorità rispetto le opinioni di tutti. La mia è che una Classica storica non valga tutto il calendario di corse secondarie.
Dal punto di vista della storia la G.W è nata nel 1934, mentre la Paris-Bruxelles (ad es.) nel 1893. Ergo ti dispereresti come non mai se quest'ultima non si vedesse? :dubbio: :dubbio: :dubbio: Non so se hai messo anche Harelbeke fra le corse poco importanti, nel qual caso sarebbe bene parlare d'altro. :)

marc ha scritto: E per quanto mi riguarda nemmeno i GT che spesso risultano frequentati da corridori di secondo piano, come il Giro.
Invece alla G.W. si sono sempre schierati alla partenza i migliori corridori. Possiamo dare una "sbirciatina" alla classifica W.T. 2012 per vedere quanti fra i primi erano presenti, per correre (non per allenarsi come Cancellara) a questa "grande classica".

1 1 RODRIGUEZ OLIVER Joaquin ESP19790512 KATUSHA TEAM (KAT) 692
2 2 WIGGINS Bradley GBR19800428 SKY PROCYCLING (SKY) 601
3 3 BOONEN Tom BEL19801015 OMEGA PHARMA-QUICKSTEP (OPQ) 410
4 4 NIBALI Vincenzo ITA19841114 LIQUIGAS-CANNONDALE (LIQ) 400
5 5 VALVERDE BELMONTE Alejandro ESP19800425 MOVISTAR TEAM (MOV) 394
6 6 GERRANS Simon AUS19800516 ORICA GREENEDGE (OGE) 390
7 7 FROOME Christopher GBR19850520 SKY PROCYCLING (SKY) 376
8 8 SAGAN Peter SVK19900126 LIQUIGAS-CANNONDALE (LIQ) 351
9 9 SANCHEZ GONZALEZ Samuel ESP19780205 EUSKALTEL - EUSKADI (EUS) 332
10 10 FARIA DA COSTA Rui Alberto POR19861005 MOVISTAR TEAM (MOV) 320
12 11 CONTADOR VELASCO Alberto ESP19821206 TEAM SAXO BANK-TINKOFF BANK (STB) 290
13 13 HESJEDAL Ryder CAN19801209 GARMIN - SHARP (GRS) 241
14 14 VAN DEN BROECK Jurgen BEL19830201 LOTTO BELISOL TEAM (LTB) 237
15 15 URAN URAN Rigoberto COL19870126 SKY PROCYCLING (SKY) 199
16 37 MARTIN Daniel IRL19860820 GARMIN - SHARP (GRS) 196
17 16 ROGERS Michael AUS19791220 SKY PROCYCLING (SKY) 194
18 17 MOLLEMA Bauke NED19861126 RABOBANK CYCLING TEAM (RAB) 194
19 18 HENAO MONTOYA Sergio Luis COL19871210 SKY PROCYCLING (SKY) 194
20 19 KREUZIGER Roman CZE19860506 ASTANA PRO TEAM (AST) 189
21 20 CUNEGO Damiano ITA19810919 LAMPRE - ISD (LAM) 184
22 21 SCARPONI Michele ITA19790925 LAMPRE - ISD (LAM) 184
23 22 ALBASINI Michael SUI19801220 ORICA GREENEDGE (OGE) 183
24 23 EVANS Cadel AUS19770214 BMC RACING TEAM (BMC) 182
25 24 FREIRE GOMEZ Oscar ESP19760215 KATUSHA TEAM (KAT) 181
26 25 MOSER Moreno ITA19901225 LIQUIGAS-CANNONDALE (LIQ) 175
27 26 BALLAN Alessandro ITA19791106 BMC RACING TEAM (BMC) 172
28 70 MARTIN Tony GER19850423 OMEGA PHARMA-QUICKSTEP (OPQ) 171
29 27 GREIPEL André GER19820716 LOTTO BELISOL TEAM (LTB) 162
30 42 NOCENTINI Rinaldo ITA19770925 AG2R LA MONDIALE (ALM) 162


marc ha scritto:
O caratterizzati da percorsi noiosi come il Tour, a parte un paio di tapponi di solito imperdibili. Ecco, per me la discriminante è l'imperdibilità, scusate il neologismo orribile: per nulla al mondo (o quasi) mi perderei una Freccia Vallone (e ho citato di proposito una classica non monumento). Mentre il Giro che arriva al pian dei resinelli se lo vedo bene, se non lo vedo amen. Come giustamente dite voi, de gustibus
Certo che hai una capacità notevole nello sceglierele corse più spettacolari e meno scontate. :D La Freccia Vallone da quando si conclude sul muro è perfettamente eguale all'arrivo a Montelupone (della T.A.) e i francesi la chiamerebbero "course de côte" appunto per delimitarne lo spessore. In più, con Purito in forma, non c'è nessuna speranza per gli altri, visto che come "garagista" non ha rivali (forse un Gilbert al 110%, ma non sono sicuro). Al contrario la tappa di Pian dei Resinelli fu uno spettacolo continuo, con la ciliegina sulla torta finale, per merito di un grandissimo (quel giorno) Matteo Rabottini. :champion:


Fanno festa i musulmani il venerdì
il sabato gli ebrei
la domenica i cristiani
i barbieri il lunedì :bll:

"Per principio rifiuto di sottopormi a questi controlli. Non sono ostile alla lotta al doping, che ritengo indispensabile tra i dilettanti, ma nel caso di professionisti è differente.

herbie
Messaggi: 5367
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da herbie » giovedì 28 marzo 2013, 9:53

Deadnature ha scritto:Però bisognerebbe anche tenere conto che, grazie alla Rai, il ciclismo è lo sport che si vede di più in chiaro, dopo il calcio. C'è una copertura quasi eccessiva (ho scritto quasi, non linciatemi) pure di corse minori, una lunga rubrica settimanale... Insomma, un trattamento che fino a un paio di anni fa era inimmaginabile. Ciò premesso, anche a me dispiace non avere visto i mondiali su Pista ....
sono pienamente d'accordo con te.
Con tutto quello che per fortuna c'è, ci può stare una Gand per la quale organizzarsi con altri sistemi.
Certo, se questo apre la strada a tutta una serie di altre situazioni uguali, allora diventa un problema.



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 12671
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da cauz. » giovedì 28 marzo 2013, 13:16

possiamo sempre sperare in un intervento di calabria tv... :diavoletto:
http://www.corriere.it/sport/13_marzo_2 ... 3eb8.shtml


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | confindustrial.noblogs.org

Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 8255
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 15:12

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da matteo.conz » sabato 30 marzo 2013, 15:40

c'è il bulba sul 2.... :censura:


Mondiale 2019: 1 matteo.conz 53 :champion:
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein

kasper^
Messaggi: 1141
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 17:01

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da kasper^ » sabato 30 marzo 2013, 15:59

matteo.conz ha scritto:c'è il bulba sul 2.... :censura:
a fare?che dice?



Avatar utente
matteo.conz
Messaggi: 8255
Iscritto il: sabato 19 maggio 2012, 15:12

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da matteo.conz » sabato 30 marzo 2013, 16:07

kasper^ ha scritto:
matteo.conz ha scritto:c'è il bulba sul 2.... :censura:
a fare?che dice?
talk show sul calcio,uno schifo ho guardato 5min e basta...doveri probabilmente perchè non mi sembrava molto contento.


Mondiale 2019: 1 matteo.conz 53 :champion:
Svalorizzando gli altri non ti rendi superiore.
C'è sempre una soluzione semplice ad un problema complesso. Ed è quella sbagliata. A. Einstein

Avatar utente
piccolo san bernardo
Messaggi: 884
Iscritto il: sabato 19 febbraio 2011, 2:15
Località: La faccia da pazzo psicotico di Peter Sagan (Brindisi)

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da piccolo san bernardo » domenica 31 marzo 2013, 3:11

matteo.conz ha scritto:
kasper^ ha scritto:
matteo.conz ha scritto:c'è il bulba sul 2.... :censura:
a fare?che dice?
talk show sul calcio,uno schifo ho guardato 5min e basta...doveri probabilmente perchè non mi sembrava molto contento.
da quando c'è quella smorfiosa sogliola della Cabello ( se almeno fosse bella la si potrebbe perdonare, ma non ce n'è :boh: ), "Quelli che..." è diventato una bella porcata. Bulbarelli più che scontento mi sembrava davvero imbarazzato...


SUCCESSI AL FANTACICLISMO
2009:Giro di Romagna,una tappa alla Vuelta,vincitore classifica sprinter e 3o alla FantaVuelta
2010:Giro del friuli, 5o in classifica generale finale
2012:Campione italiano e mondiale a cronometro
2013:Una tappa al Giro(Cherasco)

BenoixRoberti

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da BenoixRoberti » martedì 2 aprile 2013, 16:21

Fauht (Voigt) Fouht
"Sgarbozza non lo avrebbe pronunciato così" :diavoletto:
Fantastica De Luca!

Quanti figli ha Jens?
Martinello "ah non so, faccio già fatica a seguire i miei tre!" :diavoletto:

Le tappe noiose servono a questo



Admin
Messaggi: 14473
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da Admin » martedì 2 aprile 2013, 16:37

Vi prego, ditemi che a Silvio non è scappata la pronuncia di "Omega Pharma-Quick Step" che ho avuto l'impressione di sentire io!!!!! :D :D


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

BenoixRoberti

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da BenoixRoberti » martedì 2 aprile 2013, 16:40

Admin ha scritto:Vi prego, ditemi che a Silvio non è scappata la pronuncia di "Omega Pharma-Quick Step" che ho avuto l'impressione di sentire io!!!!! :D :D
Io ho avuto la stessa sensazione, ma lasciamo a Silvio di confermare :diavoletto:
E comunque di medicina si tratta :)
siamo saganizzati ormai



Fabioilpazzo
Messaggi: 1952
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:44

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da Fabioilpazzo » martedì 2 aprile 2013, 16:50

De Luca e i problemi logistici per la procreazione. :diavoletto:



Avatar utente
Spartacus
Messaggi: 2421
Iscritto il: sabato 22 gennaio 2011, 18:36

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da Spartacus » martedì 2 aprile 2013, 16:56

Fabioilpazzo ha scritto:De Luca e i problemi logistici per la procreazione. :diavoletto:
però aggiornatelo, ora ha 6 figli :hammer:



Basso
Messaggi: 16324
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da Basso » martedì 2 aprile 2013, 20:33

Grandi ascolti per la prima tappa della Vuelta al Pais Vasco. Ecco gli indici di share di Rai Sport 2 nella giornata di ieri (tra partentesi i programmi in onda in quella fascia):

- giornata: 0,50% sulle 24h
- dalle 7 alle 9: 0,09% (memorie calcistiche del 1979)
- dalle 9 alle 12: 0,21% (perle di sport sul calcio, replica dell'ultimo Inter-Milan e Ds del 1976)
- dalle 12 alle 15: 0,17% (differita di calcio femminile e perle di sport sul calcio)
- dalle 15 alle 18: 1,64% (Ciclismo - Pais Vasco, diretta)
- dalle 18 alle 20.30: 0,89% (Volley - Cuneo-Modena gara 3 dei quarti, diretta, e Gp Belvedere)
- dalle 20.30 alle 22.30: 0,18% (Gp Belvedere e Hockey Pista - Forte dei Marmi-Viareggio, diretta)
- dalle 22,30 alle 2: 0,18% (rubrica sulla Formula 1, dedicato a...Pininfarina e repliche della giornata)

Il ciclismo tira :carta:

Se per caso i "nostri" Silvio, Davide, Francesco e Alessandra (in attesa che anche Auro e Andrea facciano il passo giusto :fischio:) hanno dati più precisi (e sempre se possono comunicarli) sarebbe molto interessante conoscerli. :cincin:


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10
20 Plouay-Toscana

BenoixRoberti

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da BenoixRoberti » martedì 2 aprile 2013, 20:47

Basso hai modo di sapere qualcosa sul Fiandre?
L'insieme delle specializzate (o tematiche) Rai ha avuto un picco nella fascia di ns. interesse. In tutte le fasce del giorno si è mantenuta fra il 6 ed il 7% di share, mentre nella ns. fascia ha avuto una media di 12.24%.
Anche con il solo incremento, 5%, sarebbe un dato enorme per il Fiandre.



Basso
Messaggi: 16324
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da Basso » martedì 2 aprile 2013, 20:51

Purtroppo no, ho cercato a lungo anch'io ma non ho trovato nulla.

Sembrerebbero (e sono) risultati entusiasmanti ma non li so con precisione :(


11 Vuelta 7-Prato
12 Appennino-Japan
13 Giro 9-CN ITA-Vuelta 20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour 3-Tour 21-Pologne-Tre Valli
15 Laigueglia-Escaut-Giro 2-Giro 18-Giro GC-Tour 13-Fourmies
16 Nice-Vuelta 12
17 Frankfurt-Tour 11-Vuelta 16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono
19 Nice-Turkey-Portugal-Vuelta 10
20 Plouay-Toscana

BenoixRoberti

Re: Servizio RAI

Messaggio da leggere da BenoixRoberti » martedì 2 aprile 2013, 21:03

Basso ha scritto:Purtroppo no, ho cercato a lungo anch'io ma non ho trovato nulla.
Sembrerebbero (e sono) risultati entusiasmanti ma non li so con precisione :(
Solo per l'incremento di share rispetto alla fascia precedente si possono quantificare circa 7-800.000 spettatori, che su Raisport 2 sono davvero tanti.



Rispondi