Giro 2019

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
Pafer1
Messaggi: 525
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2014, 20:54

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Pafer1 » domenica 14 ottobre 2018, 6:36

Arriva anche la conferma locale della tappa valdostana

http://www.gazzettamatin.com/gazzettam ... valdostana




Winter
Messaggi: 13321
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Winter » domenica 14 ottobre 2018, 7:26

Cento km.. :muro: :muro:
Faranno solo il san carlo :o



Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 12700
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da barrylyndon » domenica 14 ottobre 2018, 7:28

Winter ha scritto:
domenica 14 ottobre 2018, 7:26
Cento km.. :muro: :muro:
Faranno solo il san carlo :o
li' non c'e' scritto questo..pero'..parlano di diversi GPM.


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

pereiro2982
Messaggi: 1859
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da pereiro2982 » domenica 14 ottobre 2018, 7:51

Winter ha scritto:
domenica 14 ottobre 2018, 7:26
Cento km.. :muro: :muro:
Faranno solo il san carlo :o

calma non ci allarmiamo sti 5500 di dislivello da qualche parte dovranno pur uscire ....
e cmq si parla di tante salite



Winter
Messaggi: 13321
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Winter » domenica 14 ottobre 2018, 8:33

Non saranno 5500 metri
C è scritto poco più di cento km
Non si possono far miracoli




Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 10441
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Walter_White » domenica 14 ottobre 2018, 8:55

Sembra profilarsi un percorso quantomeno discutibile....l'unica tappa di montagna che fin'ora mi piace è quella del Mortirolo


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

pereiro2982
Messaggi: 1859
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da pereiro2982 » domenica 14 ottobre 2018, 9:39

Winter ha scritto:
domenica 14 ottobre 2018, 8:33
Non saranno 5500 metri
C è scritto poco più di cento km
Non si possono far miracoli
dico solo che sti 3 tapponi da qualche parte dovranno uscire , se non lo sara questa,magari sara la cuneo -pinerolo
Vegni non credo che abbia parlato di tapponi e giro durissimo per fare la figura del peracottaro
o magari in piemonte non c'è nussun tappone e anterselva è il tappone che non si aspetta nessuno....



maurofacoltosi
Messaggi: 1383
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » domenica 14 ottobre 2018, 9:40

Allora, potrebbero fare una Cuneo - Pinerolo di media montagna con un finale simile a quello del 2016 quando vinse Trentin e quindi tre tappe di montagna consecutive con arrivi a Ceresole, Courmayeur e Como. Per quest'ultima ho provato a tracciare un percorso con partenza da Ivrea e finale identico al Lombardia a partire da Sormano: in tutto sono 228 Km; volendo mettere il Ghisallo potrebbero anche arrivare a superare i 250 Km, chilometraggio che ben si sposta con quello corto della tappa di Courmayeur e con il giorno di riposo successivo.


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

pereiro2982
Messaggi: 1859
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da pereiro2982 » domenica 14 ottobre 2018, 9:44

maurofacoltosi ha scritto:
domenica 14 ottobre 2018, 9:40
Allora, potrebbero fare una Cuneo - Pinerolo di media montagna con un finale simile a quello del 2016 quando vinse Trentin e quindi tre tappe di montagna consecutive con arrivi a Ceresole, Courmayeur e Como. Per quest'ultima ho provato a tracciare un percorso con partenza da Ivrea e finale identico al Lombardia a partire da Sormano: in tutto sono 228 Km; volendo mettere il Ghisallo potrebbero anche arrivare a superare i 250 Km, chilometraggio che ben si sposta con quello corto della tappa di Courmayeur e con il giorno di riposo successivo.
c'è il passo del Cuvignone?



maurofacoltosi
Messaggi: 1383
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » domenica 14 ottobre 2018, 9:48

Il passo del Cuvignone è in prov di Varese, ma è lontano da Como; per inserirlo si va fuori chilometraggio e poi ci sarebbe un lungo tratto privo di difficoltà per arrivare al traguardo. Il percorso che ho disegnato taglia diagonalmente la provincia di Varese, arriva alle spalle di Como e poi sale al Sormano da Erba per ripetere quindi il finale del Lombardia (con il San Fermo)


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

lucks83
Messaggi: 626
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da lucks83 » domenica 14 ottobre 2018, 9:52

In realtà dipende da cosa intendono per tappa da poco più di 100 km. Perché con 130 km si riescon a fare s. Barthelemy e verrogne prima del san carlo... tappa comunque corta



maurofacoltosi
Messaggi: 1383
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » domenica 14 ottobre 2018, 9:55

Per Courmayeur: facenbo Saint Vincent - Aosta - salita di Pila fino al bivio - Aymavilles - Col des Combes - Morgex - San Carlo - Courmayeur mi vengono poco meno di 110 Km.

Per Como: facendo Ivrea - Biella - Borgomanero - Sesto Calende - Gazzada - Olgiate Comasco - Como - Erba - Valbrona - Onno - Bellagio - Ghisallo - Sormano - Como - Civiglio - San Fermo - Como sono qualcosa meno di 250 Km


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

Avatar utente
udra
Messaggi: 5459
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da udra » domenica 14 ottobre 2018, 10:14

Io non credo proprio facciano Sormano al Giro. E' una discesa proibitiva e pericolosa, e il gruppo non ha le stesse dimensioni di quello del Lombardia.
In quel caso vedo due opzioni: o fanno il finale vecchio, quello degli anni di Cunego e Bettini, con Ghisallo, Civiglio da Erba e San Fermo/Monte Olimpino oppure un mini circuito cittadino con solo Civiglio e San Fermo e quindi doppio transito sul traguardo.



Avatar utente
udra
Messaggi: 5459
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da udra » domenica 14 ottobre 2018, 10:17

Per la tappa della VDA mi aspetto una cosa stile tappe interamente andorrane delle ultime Vuelta
Immagine
Insomma corta, ma senza pianura o quasi



maurofacoltosi
Messaggi: 1383
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » domenica 14 ottobre 2018, 10:39

udra ha scritto:
domenica 14 ottobre 2018, 10:17
Per la tappa della VDA mi aspetto una cosa stile tappe interamente andorrane delle ultime Vuelta
Immagine
Insomma corta, ma senza pianura o quasi
Il territorio andorrano è più raccolto e permette percorsi del genere. La Val d'Aosta è più estesa: ho provato ad inserire il San Panteleon in partenza includendolo al percorso che avevo segnalato più sopra ma il chilometraggio va verso i 140 Km


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

CicloSprint
Messaggi: 5689
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:49

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da CicloSprint » domenica 14 ottobre 2018, 13:00

udra ha scritto:
domenica 14 ottobre 2018, 10:14
Io non credo proprio facciano Sormano al Giro. E' una discesa proibitiva e pericolosa, e il gruppo non ha le stesse dimensioni di quello del Lombardia.
In quel caso vedo due opzioni: o fanno il finale vecchio, quello degli anni di Cunego e Bettini, con Ghisallo, Civiglio da Erba e San Fermo/Monte Olimpino oppure un mini circuito cittadino con solo Civiglio e San Fermo e quindi doppio transito sul traguardo.
C'è anche l'ipotesi San Fedele, Schignano, Castglione d'Intelvi e San Fermo (cioè il finale del Lombardia anni '70 e '80).



maurofacoltosi
Messaggi: 1383
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » domenica 14 ottobre 2018, 13:44

CicloSprint ha scritto:
domenica 14 ottobre 2018, 13:00
udra ha scritto:
domenica 14 ottobre 2018, 10:14
Io non credo proprio facciano Sormano al Giro. E' una discesa proibitiva e pericolosa, e il gruppo non ha le stesse dimensioni di quello del Lombardia.
In quel caso vedo due opzioni: o fanno il finale vecchio, quello degli anni di Cunego e Bettini, con Ghisallo, Civiglio da Erba e San Fermo/Monte Olimpino oppure un mini circuito cittadino con solo Civiglio e San Fermo e quindi doppio transito sul traguardo.
C'è anche l'ipotesi San Fedele, Schignano, Castglione d'Intelvi e San Fermo (cioè il finale del Lombardia anni '70 e '80).
Lo escludo. Comporterebbe l'attraversamento della Svizzera oppure di percorrere il tratto Como - Argegno due volte in due sensi di marcia opposti (oltre a venirne fuori una tappa eccessivamente lunga e nemmeno troppo selettiva)


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

Avatar utente
Patate
Messaggi: 3357
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Patate » domenica 14 ottobre 2018, 14:01

maurofacoltosi ha scritto:
domenica 14 ottobre 2018, 10:39
udra ha scritto:
domenica 14 ottobre 2018, 10:17
Per la tappa della VDA mi aspetto una cosa stile tappe interamente andorrane delle ultime Vuelta
Immagine
Insomma corta, ma senza pianura o quasi
Il territorio andorrano è più raccolto e permette percorsi del genere. La Val d'Aosta è più estesa: ho provato ad inserire il San Panteleon in partenza includendolo al percorso che avevo segnalato più sopra ma il chilometraggio va verso i 140 Km
Hai provato a considerare una partenza fittizia il più lunga possibile?


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

lucks83
Messaggi: 626
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da lucks83 » domenica 14 ottobre 2018, 14:42

CicloSprint ha scritto:
domenica 14 ottobre 2018, 13:00
udra ha scritto:
domenica 14 ottobre 2018, 10:14
Io non credo proprio facciano Sormano al Giro. E' una discesa proibitiva e pericolosa, e il gruppo non ha le stesse dimensioni di quello del Lombardia.
In quel caso vedo due opzioni: o fanno il finale vecchio, quello degli anni di Cunego e Bettini, con Ghisallo, Civiglio da Erba e San Fermo/Monte Olimpino oppure un mini circuito cittadino con solo Civiglio e San Fermo e quindi doppio transito sul traguardo.
C'è anche l'ipotesi San Fedele, Schignano, Castglione d'Intelvi e San Fermo (cioè il finale del Lombardia anni '70 e '80).
Sarebbe bello ma non è possibile, negli anni ottanta arrivavano a san fedele da nord, dalla cima del lago di Como. Arrivando dal Piemonte o si passa dalla Svizzera, o si fa la statale regina fino ad argegno, si sale ma poi bisognerebbe fare di nuovo la regina a ritroso, che non è fattibile.E il chilometraggio sballerebbe.



Avatar utente
presa 2 del Montello
Messaggi: 1432
Iscritto il: lunedì 13 dicembre 2010, 10:08

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da presa 2 del Montello » domenica 14 ottobre 2018, 15:00

Aggiornamento sull'arrivo a Passo Croce d'Aune: purtroppo(lo dico io) in un articolo del "Corriere delle Alpi" di ieri viene esclusa la possibilità di arrivare a Campon d'Avena, in quanto la strada sterrata è messa male e per sistemarla non ci sarebbe il tempo necessario. Restano in piedi le opzioni di arrivo o al Passo o a Le Laste.



lucks83
Messaggi: 626
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da lucks83 » domenica 14 ottobre 2018, 15:15

presa 2 del Montello ha scritto:
domenica 14 ottobre 2018, 15:00
Aggiornamento sull'arrivo a Passo Croce d'Aune: purtroppo(lo dico io) in un articolo del "Corriere delle Alpi" di ieri viene esclusa la possibilità di arrivare a Campon d'Avena, in quanto la strada sterrata è messa male e per sistemarla non ci sarebbe il tempo necessario. Restano in piedi le opzioni di arrivo o al Passo o a Le Laste.
Non potrebbero arrivare al parcheggione degli impianti di monte Avena a quota 1260? Appena prima che cominci lo sterrato?



Winter
Messaggi: 13321
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Winter » domenica 14 ottobre 2018, 18:09

maurofacoltosi ha scritto:
domenica 14 ottobre 2018, 9:55
Per Courmayeur: facenbo Saint Vincent - Aosta - salita di Pila fino al bivio - Aymavilles - Col des Combes - Morgex - San Carlo - Courmayeur mi vengono poco meno di 110 Km.
aggiungendo a Pre Saint didier la salitella di Verrand poi passando nel centro fino a Entreves con discesa di 500 metri al piazzale di Sky way
credo siamo intorno ai 125 - 130 km

Gpm Les Fleurs (che sarebbe il bivio per Pila) , Les Combes , San Carlo e Verrand



Winter
Messaggi: 13321
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Winter » domenica 14 ottobre 2018, 18:10

maurofacoltosi ha scritto:
domenica 14 ottobre 2018, 10:39

Il territorio andorrano è più raccolto e permette percorsi del genere. La Val d'Aosta è più estesa: ho provato ad inserire il San Panteleon in partenza includendolo al percorso che avevo segnalato più sopra ma il chilometraggio va verso i 140 Km
Il problema è l'arrivo a courma
in media e bassa valle con 150 km fai 5000 metri di dislivello



lucks83
Messaggi: 626
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da lucks83 » domenica 14 ottobre 2018, 19:50

Winter ha scritto:
domenica 14 ottobre 2018, 18:10
maurofacoltosi ha scritto:
domenica 14 ottobre 2018, 10:39

Il territorio andorrano è più raccolto e permette percorsi del genere. La Val d'Aosta è più estesa: ho provato ad inserire il San Panteleon in partenza includendolo al percorso che avevo segnalato più sopra ma il chilometraggio va verso i 140 Km
Il problema è l'arrivo a courma
in media e bassa valle con 150 km fai 5000 metri di dislivello
Rileggendo l'articolo linkato da Pafer1 parlano espressamente di vari GPM, col san Carlo ultima asperità. Percorso di poco più di 100 km. Il dilemma sta tutto nel capire cosa intendano con quel ''poco più di 100 km''. Per me il limite ( ripeto, per me) vuol dire 130/140 km. In quel caso si possono inserire varie salite. Facendo delle prove con l'editor sono riuscito a tracciare una tappa con la salita di Verrogne, la salita alle frazioni alte di La Salle (challancin), discesa su Morgex, colle San Carlo e arrivo alla Skyway, che è lunga 128 km. Una lunghezza tutto sommato corta. Invece, facendo il s. Barthelemy, il Verrogne e il San Carlo prima dell'arrivo alla Skyway ho ottenuto una tappa di 125..
Sul fatto che ci sia solo il San Carlo potete tranquillizzarvi. Se cosi fosse la tappa sarebbe lunga solo 87 km, non proprio ciò che si dice nell'articolo!



pereiro2982
Messaggi: 1859
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da pereiro2982 » domenica 14 ottobre 2018, 19:59

cmq non mi stupirei che come prima della presentazione della grande partenza da Bologna non fossimo vittima di depistaggi

io dubito che courmayer sia una tappetta
non credo nella combinazione mortirolo gavia dai versanti piu morbidi ma potrebbe non essere un tappone da piu di 5500 di dislivello
e non sottovaluterei la tappa di Anterselva possa essere un tappone



giorgio ricci
Messaggi: 2354
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 13:44

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da giorgio ricci » domenica 14 ottobre 2018, 20:39

Io non ho notizie come molti di voi, che ringrazio per renderle pubbliche, ma, visto il percorso, se la tappa dopo è per velocisti, penso che Anterselva possa essere il tappone mancante.
Credo che, in questo modo, anche con un finale non durissimo il Giro possa considerarsi alquanto impegnativo.



pereiro2982
Messaggi: 1859
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da pereiro2982 » domenica 14 ottobre 2018, 20:55

feltre è il tappone certo di 5500

ora ne mancano 2 , se courmayeur è una tappa breve i due tapponi sarebbero ponte di legno e anterselva che sarebbero posizionate di martedi e mercoledi e sarebbe un vero spreco per la gente delle montagne e per gli ascolti
senza contare che avresti un ultima settimana con tre tapponi e mi sembra troppo senza contare che si potrebbe creare anche nei corridori un ansia della 3 settimana che potrebbe portarli ad essere meno intraprendenti



Erinnerung
Messaggi: 62
Iscritto il: venerdì 28 settembre 2018, 16:58

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Erinnerung » domenica 14 ottobre 2018, 21:54

Buonasera!
Sono nuovo, ma ho provato a buttare giù, in base alle indiscrezioni che anche voi avete riportato, le prime tre tappe alpine...
Ragionando un attimo, se Vegni ha parlato di 3 tappe intorno ai 5500 m, una è di sicuro quella col Gavia, l'altra la dolomitica col Manghen..
ne manca una. Courmayeur sarebbe troppo breve, mentre il Lago Serrù secondo me sarebbe sprecata, essendo una salita lunga, per essere un tappone con altre salite inevitabilmente lontane...
resta la mitica Cuneo - Pinerolo...

io vedrei bene riproporre il mito, se proprio si deve fare la rievocazione Coppiana...forse anacronistico, ma il Giro è il GT più pazzo dei tre...fatta al Tour sarebbe greggismo e volata a 20 al 100%...al Giro non so...e comunque sono quasi 5400 m di dislivello!

Le tre tappe sommano, più o meno, 5400+3600+3900 m. Vegni è sempre stato un tracciatore equilibrato...non credo che osi tanto di più...anzi temo che la tappa di Lago Serrù possa essere anche mono-salita...vedremo. In ogni caso negli ultimi anni ci ha beccato alla grande.

Questa è naturalmente solo un'idea, che si presterebbe a un sacco di varianti!
Ciao a tutti!
Allegati
cuneo-pinerolo.png
cuneo-pinerolo.png (66.83 KiB) Visto 1904 volte



Erinnerung
Messaggi: 62
Iscritto il: venerdì 28 settembre 2018, 16:58

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Erinnerung » domenica 14 ottobre 2018, 21:56

tappa-ceresole.png
tappa-ceresole.png (50.71 KiB) Visto 1901 volte
L’allegato tappa-ceresole.png non è più disponibile



Erinnerung
Messaggi: 62
Iscritto il: venerdì 28 settembre 2018, 16:58

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Erinnerung » domenica 14 ottobre 2018, 21:57

tappa-valdostana(2).png
tappa-valdostana(2).png (71.81 KiB) Visto 1896 volte



lucks83
Messaggi: 626
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da lucks83 » domenica 14 ottobre 2018, 22:32

Io non credo che Anterselva sia un tappone, per via del fatto che il giorno prima ci sarà quello di Gavia e Mortirolo. Poi ci sarà di sicuro quello dolomitico da Feltre a Croce d'Aune, con possibile arrivo a monte Avena. E siamo a due tapponi nella terza settimana. Non penso proprio che Vegni ne piazzerà un terzo a fine Giro, anche perchè i corridori potrebbero spaventarsi e anestetizzare la corsa.
Poi che ci sia la possibilità di fare un tappone ad anterselva che parte dalla val di sole non lo metto in dubbio.
Ecco un paio di esempi....
malè - anterselva (1).png
malè - anterselva (1).png (303.25 KiB) Visto 1836 volte
dimaro - anterselva (1).png
dimaro - anterselva (1).png (257.02 KiB) Visto 1836 volte



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 2805
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da il_panta » domenica 14 ottobre 2018, 22:37

Io mi aspetto che il Nivolet sia monosalita.
Secondo me la Cuneo-Pinerolo è la principale indiziata.



Avatar utente
Patate
Messaggi: 3357
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Patate » domenica 14 ottobre 2018, 22:39

Sì, se la tappa è breve (chissà quanto poi, Vegni non mi pare abbia mai fatto tappe di montagna sotto i 130 km), per quanto uno possa stiracchiare, Courmayeur a 5500 di dislivello non ci arriva, al massimo a 4000 circa con 130-140 km di tracciato. Comunque dura.
Ad Anterselva tappone non credo perché già Ponte di Legno sarà dura, mi immagino una tappa relativamente tranquilla con la Mendola al contrario e poco altro prima della salita finale in cui comunque i big possono menarsi un pochino.
Non ne sono sicuro ma anche io propenderei per Pinerolo come altra maxitappa di montagna, più per stancare le gambe che per creare distacchi.
Se fosse la prima tappa di montagna "vera" dopo un paio di settimane che non mi pare abbiano arrivi in salita o vette dure farebbe cadere anche qualche testa, e quindi verrebbe corsa a tutta


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

pereiro2982
Messaggi: 1859
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da pereiro2982 » domenica 14 ottobre 2018, 23:16

se il primo tappone fosse la cuneo pinerolo ci guadagnerebbero anche le tappe successive mentre col tappone al sabato potrebbe frenare i corridori in attesa del tappone....
certo un tappone di giovedi , uno di martedi come tv e gente sulle montagne non è il massimo



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5148
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » lunedì 15 ottobre 2018, 9:56

Una saint Vincent-Courmayeur con Champremière, Saint Nicholas, San Carlo e arrivo finale viene sui 105-110.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 5148
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta » lunedì 15 ottobre 2018, 10:00

Erinnerung ha scritto:
domenica 14 ottobre 2018, 21:56
tappa-valdostana(2).pngtappa-ceresole.png
Per me questa sarà così. Il Lys è l'ideale per bypassare Torino. Vero è che Oropa e Pratonevoso Vegni le ha tracciate dritto per dritto... E lys o non lys poco cambierebbe. Comunque la salita al Lago di Serrù è lunga e varia, si presta comunque a una bella battaglia, in un certo senso è l'ideale per la singolona piazzata lì come show finale a popcorn e birrozza.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.

Avatar utente
Patate
Messaggi: 3357
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Patate » lunedì 15 ottobre 2018, 10:03

Maìno della Spinetta ha scritto:
lunedì 15 ottobre 2018, 9:56
Una saint Vincent-Courmayeur con Champremière, Saint Nicholas, San Carlo e arrivo finale viene sui 105-110.
In effetti Champremiere potrebbe essere la chiave per risparmiare chilometri, casomai con una partenza reale nei dintorni di Chambave.
Salitona, tra l'altro


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
Patate
Messaggi: 3357
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Patate » lunedì 15 ottobre 2018, 10:27

Aosta.png
Aosta.png (154 KiB) Visto 1480 volte


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Erinnerung
Messaggi: 62
Iscritto il: venerdì 28 settembre 2018, 16:58

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Erinnerung » lunedì 15 ottobre 2018, 11:03

Patate ha scritto:
lunedì 15 ottobre 2018, 10:27
Aosta.png
Bella tappa questa! Mi convince molto! Corta con tre salite dure..



lucks83
Messaggi: 626
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da lucks83 » lunedì 15 ottobre 2018, 11:23

Patate ha scritto:
lunedì 15 ottobre 2018, 10:27
Aosta.png
Patate, credo che tu abbia fatto bingo. Per me sarà proprio così! Al massimo potrebbero mettere il s. Barthelemy o la salita a Les Fleurs (bivio di Pila), al posto dello Champremiere. Ma cosi è perfetta!



Erinnerung
Messaggi: 62
Iscritto il: venerdì 28 settembre 2018, 16:58

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Erinnerung » lunedì 15 ottobre 2018, 11:47

Riassumendo, potremmo avere:
- giovedì: tappone con 5 colli, arrivo con gruppetto ma possibili micciole
- venerdì: probabile mono-salita al Lago Serrú, ma salita lunga, ci vuole recupero
- sabato: tappetta ma con 3 salite toste, possibili disastri..
- domenica arrivo a Como scenografico, per me tappa abbastanza piatta con qualcosa nel finale che invogli attacchi (il San Fermo?)

non male come seconda settimana, considerando che ci sarebbero altri 2 tapponi nella terza..



maurofacoltosi
Messaggi: 1383
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 12:23
Località: Vedano Olona (Va)
Contatta:

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da maurofacoltosi » lunedì 15 ottobre 2018, 12:09

Erinnerung ha scritto:
lunedì 15 ottobre 2018, 11:47
Riassumendo, potremmo avere:
- giovedì: tappone con 5 colli, arrivo con gruppetto ma possibili micciole
- venerdì: probabile mono-salita al Lago Serrú, ma salita lunga, ci vuole recupero
- sabato: tappetta ma con 3 salite toste, possibili disastri..
- domenica arrivo a Como scenografico, per me tappa abbastanza piatta con qualcosa nel finale che invogli attacchi (il San Fermo?)

non male come seconda settimana, considerando che ci sarebbero altri 2 tapponi nella terza..
Il finale di Como potrebbe ricalcare il finale del Lombardia fin dal Ghisallo. Tenete presente che la prima settimana si annuncia decisamente soft, in particolar modo se paragonata alla prima settimana del Giro 2018 che prevedeva crono di Gerusalemme e gli arrivi in salita all'Etna, a Montevergine e al Gran Sasso. A meno di sorprese la prima settima del Giro 2019 dovrebbe proporre come momenti più impegnativi solamente le due crono di Bologna e San Marino, perchè il finale di San Giovanni Rotondo è poco selettivo e anche la tappa dell'Aquila non dovrebbe essere troppo dura.


Mauro Facoltosi
www.ilciclismo.it

Erinnerung
Messaggi: 62
Iscritto il: venerdì 28 settembre 2018, 16:58

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Erinnerung » lunedì 15 ottobre 2018, 12:47

maurofacoltosi ha scritto:
lunedì 15 ottobre 2018, 12:09
Erinnerung ha scritto:
lunedì 15 ottobre 2018, 11:47
Riassumendo, potremmo avere:
- giovedì: tappone con 5 colli, arrivo con gruppetto ma possibili micciole
- venerdì: probabile mono-salita al Lago Serrú, ma salita lunga, ci vuole recupero
- sabato: tappetta ma con 3 salite toste, possibili disastri..
- domenica arrivo a Como scenografico, per me tappa abbastanza piatta con qualcosa nel finale che invogli attacchi (il San Fermo?)

non male come seconda settimana, considerando che ci sarebbero altri 2 tapponi nella terza..
Il finale di Como potrebbe ricalcare il finale del Lombardia fin dal Ghisallo. Tenete presente che la prima settimana si annuncia decisamente soft, in particolar modo se paragonata alla prima settimana del Giro 2018 che prevedeva crono di Gerusalemme e gli arrivi in salita all'Etna, a Montevergine e al Gran Sasso. A meno di sorprese la prima settima del Giro 2019 dovrebbe proporre come momenti più impegnativi solamente le due crono di Bologna e San Marino, perchè il finale di San Giovanni Rotondo è poco selettivo e anche la tappa dell'Aquila non dovrebbe essere troppo dura.
io penso più qualcosa di simile a Bergamo 2017...che evochi il finale del Lombardia ma molto più soft, sennò rischierebbe di depotenziare le 3 tappe precedenti..
Tutto dipende dalla Cuneo-Pinerolo secondo me. Se sarà veramente la rievocazione della tappa mitica del '49 oppure no..io spero di sì :)



Avatar utente
Slegar
Messaggi: 4207
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Slegar » lunedì 15 ottobre 2018, 17:30

Se confermate le ipotesi del forum, sarà una seconda settimana intrigante come percorso: tappone di oltre 250 km anche se altimetricamente non difficile, tappa con salita unica nel finale ma che può sfiorare i 200 km, tappino a "montagne russe" con oltre 400 km nelle gambe dei due giorni precedenti, tappa nervosa alla domenica che potrebbe costare cara a chi non riuscirà a smaltire le fatiche dei tre giorni precedenti.

Mi sbilancio: percorso del Giro 2019 migliore del Tour 2019.


fair play? No, Grazie!

Avatar utente
udra
Messaggi: 5459
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da udra » lunedì 15 ottobre 2018, 18:03

http://www.lastampa.it/2018/10/14/aless ... agina.html

Carpi Novi pianeggiante, 220 km. Si conferma che la Cuneo Pinerolo non sconfinerà in Francia

il finale della tappa di Santa Maria di Sala: https://www.facebook.com/comune.noale/p ... =3&theater



pereiro2982
Messaggi: 1859
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da pereiro2982 » lunedì 15 ottobre 2018, 18:20

quindi si torna al punto di partenza sul depistaggio o la cuneo pinerolo sconfina o la tappa di courmayeur supera abbondantemente i 100km

pensare ad una terza settimana con 3 tapponi mi sembra troppo insensato



Avatar utente
udra
Messaggi: 5459
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da udra » lunedì 15 ottobre 2018, 20:05

Qualcuno ha già provato a fare la mitologica operazione di sostituire l'anno alle altimetrie del 2018?



lucks83
Messaggi: 626
Iscritto il: sabato 18 maggio 2013, 13:11

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da lucks83 » lunedì 15 ottobre 2018, 20:07

Vi faccio una domanda... è possibile, secondo voi, che il fantomatico terzo tappone da 5000 metri di dislivello sia quello di Ceresole Reale?



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 2805
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da il_panta » lunedì 15 ottobre 2018, 20:21

Qualcuno l'ha tracciata in precedenza, la possibilità esiste. Secondo me da un punto di vista sportivo non ha troppo senso, perché il Nivolet risulta in ogni caso distante dalle precedenti salite e tutto ciò che viene messo prima può essere al più catalogato come "fatica nelle gambe". Il Nivolet, secondo me, è una salita che non sfigura nemmeno se inserita da sola, mentre in altre tappe tutti quei metri di dislivello servirebbero come il pane.
Io mi auguro che sia la Cuneo-Pinerolo il tappone, perché la tappa valdostana viene molto bella anche in versione mini e il Nivolet anche da solo. Anterselva invece sarebbe una collocazione infelice.



Gigilasegaperenne
Messaggi: 450
Iscritto il: domenica 26 dicembre 2010, 17:22

Re: Giro 2019

Messaggio da leggere da Gigilasegaperenne » lunedì 15 ottobre 2018, 20:26

lucks83 ha scritto:
lunedì 15 ottobre 2018, 20:07
Vi faccio una domanda... è possibile, secondo voi, che il fantomatico terzo tappone da 5000 metri di dislivello sia quello di Ceresole Reale?
A me sembra difficile, anche se avrebbe senso nell'economia della corsa inserirlo prima della tappa sprint di Courmayeur. Più che metterlo ad Anterselva, subito dopo il Mortirolo (non tanto perché si rischi di neutralizzare Ponte di Legno, perché secondo me la corsa sul Mortirolo esplode a prescindere, quanto per non sbilanciare troppo il percorso sulla terza settimana). E forse anche più che metterlo a Courmayeur, dove rischierebbe di neutralizzare le frazioni precedenti.
Secondo me la soluzione ideale sarebbe stata una Cuneo-Pinerolo dura ma rivisitata (per me quella originale, specie come prima tappa alpina, è una quasi-garanzia di greggismo), poi Ceresole come arrivo in salita quasi secco, infine mi piace Courmayeur come disegnata qua sopra (chiedo scusa ma non ricordo l'utente).

EDIT: Aggiungo, leggendo e trovandomi d'accordo con il post sopra, che "avrebbe senso" a patto di trovare un'infilata di salite degne, non di mettere un'accozzaglia di difficoltà per accumulare fatica e dislivello.




Rispondi