Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato

Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi Patate » mercoledì 20 settembre 2017, 19:27

Presentati i percorsi... :diavoletto:

Corsa in linea

Immagine
Immagine
Personalmente la rampetta finale non mi fa impazzire, l'avrei messa al penultimo giro, ma... Tanta roba :worthy:

Cronometro individuale
Immagine
54 km e una salita di 5 km all 7% a metà strada... rivaleggia con Rio 2016 e Cinque Terre 2009 per il titolo di crono più massacrante del nuovo milennio

Cronosquadre
Immagine
Follia anche qui
Ultima modifica di Patate il mercoledì 20 settembre 2017, 20:09, modificato 2 volte in totale.
antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile
Avatar utente
Patate
 
Messaggi: 1667
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi superalvi » mercoledì 20 settembre 2017, 19:31

Non so come fossero Sallanches e Duitama
ma questo è forse il mondiale + duro che io ricordi
superalvi
 
Messaggi: 227
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 16:43

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi Walter_White » mercoledì 20 settembre 2017, 19:36

Spettacolo. Gioia per gli occhi.
guidobaldo de medici ha scritto:gilbert capitano era una cosa ridicola, non ha mai dato segno di poter reggere un fiandre, neppure lontanamente. del resto la scelta di fare la 3 giorni di de panne era già chiara.
Avatar utente
Walter_White
 
Messaggi: 6507
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi antani » mercoledì 20 settembre 2017, 19:44

Aru facile
"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita
Avatar utente
antani
 
Messaggi: 1635
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 11:31

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi pereiro2982 » mercoledì 20 settembre 2017, 19:45

finalmente , certo aspettare cosi tanto per vedere un mondiale per scalatori, uomini da grandi giri è assurdo!
pereiro2982
 
Messaggi: 1235
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 14:18

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi antani » mercoledì 20 settembre 2017, 19:48

pereiro2982 ha scritto:finalmente , certo aspettare cosi tanto per vedere un mondiale per scalatori, uomini da grandi giri è assurdo!

è una verggona, i mondiali dovrebbero essere almeno ogni 3 anni per scalatori
"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita
Avatar utente
antani
 
Messaggi: 1635
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 11:31

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi andrea82 » mercoledì 20 settembre 2017, 20:05

Avendoci vissuto per quattro anni saranno i mondiali di casa per me...percorso durissimo, lo conosco bene! Non mancherò!
andrea82
 
Messaggi: 361
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 21:00
Località: Colico (Lecco)

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi antani » mercoledì 20 settembre 2017, 20:07

andrea82 ha scritto:Avendoci vissuto per quattro anni saranno i mondiali di casa per me...percorso durissimo, lo conosco bene! Non mancherò!

Mi organizzo da adesso: sto per partire alla volta dio Trento(per studio) è lontano ? voglio dire ,come posso raggiungerla, in bici potrei arrivarci??
"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita
Avatar utente
antani
 
Messaggi: 1635
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 11:31

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi Patate » mercoledì 20 settembre 2017, 20:09

Editato il post con i percorsi delle crono.
Inumana la crono individuale!
antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile
Avatar utente
Patate
 
Messaggi: 1667
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi Walter_White » mercoledì 20 settembre 2017, 20:17

Patate ha scritto:Editato il post con i percorsi delle crono.
Inumana la crono individuale!


Amo gli organizzatori!! Cronometro individuale fantastica (per un bis di Tom)!! Quella a squadre è assurda, nemmeno io sarei così sadico :diavoletto:

Per me il vero organizzatore è lui:

Immagine
guidobaldo de medici ha scritto:gilbert capitano era una cosa ridicola, non ha mai dato segno di poter reggere un fiandre, neppure lontanamente. del resto la scelta di fare la 3 giorni di de panne era già chiara.
Avatar utente
Walter_White
 
Messaggi: 6507
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi antani » mercoledì 20 settembre 2017, 20:28

Walter_White ha scritto:
Patate ha scritto:Editato il post con i percorsi delle crono.
Inumana la crono individuale!


Amo gli organizzatori!! Cronometro individuale fantastica (per un bis di Tom)!! Quella a squadre è assurda, nemmeno io sarei così sadico :diavoletto:

Per me il vero organizzatore è lui:

Immagine

Uno come lui ci vorrebbe altro che, immaginati dovesse organizzare un Tour: tappa sterrato fissa,tappa pave con la foresta di Arenber e carrefour, 4 tappe alpine con cronoscalata Alpe d'Huez fissa, puy De Dome fisso,Pirenei con arrivo sul Tourmalet, e infarciti con salite dei Pirenei atlantici, e crono finale a Parigi altro che passerella, "La passerella si fa a Bollywood"
"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita
Avatar utente
antani
 
Messaggi: 1635
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 11:31

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi giorgio ricci » mercoledì 20 settembre 2017, 21:36

Il mondiale più duro che ricordi. Di per sè paragonabile solo a Sallanches mentre Diorama era duro ma la sua era meno arcigna, l'altitudine faceva tanto.
Zomegnan era un grande ma il Giro 2009 di una grande paraculate pro Armstrong. Comunque lo sterrato serio lo mise solo nel 2010. Nel 2011 era molto annacquato.
Però rispetto a quelli di adesso , che fanno percorsetti mai indimenticabili era un grande.
Mondiale per Chavez, Dan Martin e forse Nibali.
giorgio ricci
 
Messaggi: 1703
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 12:44

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi antani » mercoledì 20 settembre 2017, 21:43

giorgio ricci ha scritto:Il mondiale più duro che ricordi. Di per sè paragonabile solo a Sallanches mentre Diorama era duro ma la sua era meno arcigna, l'altitudine faceva tanto.
Zomegnan era un grande ma il Giro 2009 di una grande paraculate pro Armstrong. Comunque lo sterrato serio lo mise solo nel 2010. Nel 2011 era molto annacquato.
Però rispetto a quelli di adesso , che fanno percorsetti mai indimenticabili era un grande.
Mondiale per Chavez, Dan Martin e forse Nibali.

E Aru???? e Quintana ??? e Froome ??? e Dumo??
"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita
Avatar utente
antani
 
Messaggi: 1635
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 11:31

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi giorgio ricci » mercoledì 20 settembre 2017, 21:46

Eh sì. Ma io mi gioco Martin secco. Hinault che sgretola il gruppo non c'è
giorgio ricci
 
Messaggi: 1703
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 12:44

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi Patate » mercoledì 20 settembre 2017, 21:53

giorgio ricci ha scritto:Il mondiale più duro che ricordi. Di per sè paragonabile solo a Sallanches mentre Diorama era duro ma la sua era meno arcigna, l'altitudine faceva tanto.
Zomegnan era un grande ma il Giro 2009 di una grande paraculate pro Armstrong. Comunque lo sterrato serio lo mise solo nel 2010. Nel 2011 era molto annacquato.
Però rispetto a quelli di adesso , che fanno percorsetti mai indimenticabili era un grande.
Mondiale per Chavez, Dan Martin e forse Nibali.

Pensa tu, il Giro 2009 è quello che mi piace di più fra quelli zomegnianiani come percorso
antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile
Avatar utente
Patate
 
Messaggi: 1667
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi barrylyndon » mercoledì 20 settembre 2017, 21:54

antani ha scritto:
giorgio ricci ha scritto:Il mondiale più duro che ricordi. Di per sè paragonabile solo a Sallanches mentre Diorama era duro ma la sua era meno arcigna, l'altitudine faceva tanto.
Zomegnan era un grande ma il Giro 2009 di una grande paraculate pro Armstrong. Comunque lo sterrato serio lo mise solo nel 2010. Nel 2011 era molto annacquato.
Però rispetto a quelli di adesso , che fanno percorsetti mai indimenticabili era un grande.
Mondiale per Chavez, Dan Martin e forse Nibali.

E Aru???? e Quintana ??? e Froome ??? e Dumo??

Tutta gente che nelle corse di un giorna ha sempre fatto onde,noto..... :D
beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html
Avatar utente
barrylyndon
 
Messaggi: 11019
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi pereiro2982 » mercoledì 20 settembre 2017, 22:03

spero che il sud tirol venga invaso da turisti cosi altre localita vicine prenderanno in considerazione di ospitare un mondiale e magari pure la svizzera qualche pensierino lo farebbe non si puo aspettare decenni per vedere un mondiale per scalatori....

per fare la crono e il mondiale si deve essere al 110% in questa settimana , tutti passeranno dalla vuelta ma con approcci molto diversi sono veramente molto curioso
pereiro2982
 
Messaggi: 1235
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 14:18

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi antani » mercoledì 20 settembre 2017, 22:05

barrylyndon ha scritto:
antani ha scritto:
giorgio ricci ha scritto:Il mondiale più duro che ricordi. Di per sè paragonabile solo a Sallanches mentre Diorama era duro ma la sua era meno arcigna, l'altitudine faceva tanto.
Zomegnan era un grande ma il Giro 2009 di una grande paraculate pro Armstrong. Comunque lo sterrato serio lo mise solo nel 2010. Nel 2011 era molto annacquato.
Però rispetto a quelli di adesso , che fanno percorsetti mai indimenticabili era un grande.
Mondiale per Chavez, Dan Martin e forse Nibali.

E Aru???? e Quintana ??? e Froome ??? e Dumo??

Tutta gente che nelle corse di un giorna ha sempre fatto onde,noto..... :D

Aru : Piazzato al Lombardia 2 volte, Campione Italiano, 6 posto Rio (Da gregario) però vabbe, e poi sai benissimo che sarà una tappa simil Gt per cui...
"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita
Avatar utente
antani
 
Messaggi: 1635
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 11:31

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi barrylyndon » mercoledì 20 settembre 2017, 22:11

Si, Aru e' quello che piu' e' plausibile..
Froome gia' alla vigilia di Rio disse che la tattica di una corsa di un giorno non lo favorisce.(boh,sapra' lui il perche').
Credo sia una questione di mentalita'..
beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html
Avatar utente
barrylyndon
 
Messaggi: 11019
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi pereiro2982 » mercoledì 20 settembre 2017, 22:28

tra un anno ne possono accadere di cose....

qualcuno potrebbe prepararsi solo per la crono principalmente, ci sono troppe variabili ancora.
tipo le discese come sono?
certo è che cerchera di non mancare nessuno...
pereiro2982
 
Messaggi: 1235
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 14:18

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi Camoscio madonita » mercoledì 20 settembre 2017, 23:02

Gioia per gli occhi :)
bello, duro, e con cornice le Alpi come a Sallanches.

Ultima chance per Nibali, magari anche per Valverde che un mondiale lo meriterebbe. Di favoriti ce ne saranno tanti, anche un Poels tanto per dire non sfigurerebbe su questo percorso,
Quando ero piccolo mi innamoravo di tutto, ma il primo vero amore non si scorda mai: Merano-Aprica, 5 giugno 1994.
Avatar utente
Camoscio madonita
 
Messaggi: 3077
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 15:30

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi galliano » mercoledì 20 settembre 2017, 23:24

giorgio ricci ha scritto:Il mondiale più duro che ricordi. Di per sè paragonabile solo a Sallanches mentre Diorama era duro ma la sua era meno arcigna, l'altitudine faceva tanto.
Zomegnan era un grande ma il Giro 2009 di una grande paraculate pro Armstrong. Comunque lo sterrato serio lo mise solo nel 2010. Nel 2011 era molto annacquato.
Però rispetto a quelli di adesso , che fanno percorsetti mai indimenticabili era un grande.
Mondiale per Chavez, Dan Martin e forse Nibali.

Forse sallanches era più duro.
Qui fanno il circuito solo 7 volte e la pendenza della prima salita non raggiunge il 6%
Quella dura di Gramarboten la fanno una volta sola.
Sallanches più duro.
Chambery com'era? Non me lo ricordo tanto bene ma mi pareva duretto.

Comunque... canto del cigno per il murciano col titolo iridato ;)
Avatar utente
galliano
 
Messaggi: 10493
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 11:53
Località: TN

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi Patate » mercoledì 20 settembre 2017, 23:48

Chambery era più facile ma il circuito veniva ripetuto ben 21 volte. Il dislivello all fine è quello, sui 4500/5000
Immagine
Sallanches più duro con le 20 (!) Domancy
Immagine
antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile
Avatar utente
Patate
 
Messaggi: 1667
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi andrea82 » giovedì 21 settembre 2017, 0:18

antani ha scritto:
andrea82 ha scritto:Avendoci vissuto per quattro anni saranno i mondiali di casa per me...percorso durissimo, lo conosco bene! Non mancherò!

Mi organizzo da adesso: sto per partire alla volta dio Trento(per studio) è lontano ? voglio dire ,come posso raggiungerla, in bici potrei arrivarci??


Da Trento è lunga ma in bdc sulla ciclabile seguendo l'Adige prima e l'Isarco poi fino al Brennero è pedalabile. Poi occhio alla discesa fino in città, sono quasi 40 km e tutti di Strada Statale. Ti sconsiglio la SS12 almeno fino a oltre Bolzano per il traffico, fai la Strada del Vino piuttosto, più panoramica e bella.

La distanza è impegnativa, se te la cavi col fondo bene, altrimenti dividi almeno in due il viaggio visto che sono circa 200 km più o meno.
andrea82
 
Messaggi: 361
Iscritto il: martedì 14 dicembre 2010, 21:00
Località: Colico (Lecco)

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi Visconte85 » giovedì 21 settembre 2017, 0:35

Guardando il percorso mi viene l'acquolina in bocca....

Francia, Italia, Colombia porteranno delle nazionali attrezzatissime!
La Spagna non sarà nemmeno da sottovalutare...
2014: Giro tp 21,Tour tp 10,Vuelta tp 3, ARGENTO a Ponferrada
2015: Giro anch'io 3°,Tour tp 10 e 20, GpMontreal
2016: GandWevelgen, Svizzera, Tour tp 13, Vuelta tp 10
2017: Tour tp 10 Vuelta tp 2
Campione nazionale olandese di ciclocross in carica
Avatar utente
Visconte85
 
Messaggi: 9182
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 13:27

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi galliano » giovedì 21 settembre 2017, 8:08

andrea82 ha scritto:
antani ha scritto:
andrea82 ha scritto:Avendoci vissuto per quattro anni saranno i mondiali di casa per me...percorso durissimo, lo conosco bene! Non mancherò!

Mi organizzo da adesso: sto per partire alla volta dio Trento(per studio) è lontano ? voglio dire ,come posso raggiungerla, in bici potrei arrivarci??


Da Trento è lunga ma in bdc sulla ciclabile seguendo l'Adige prima e l'Isarco poi fino al Brennero è pedalabile. Poi occhio alla discesa fino in città, sono quasi 40 km e tutti di Strada Statale. Ti sconsiglio la SS12 almeno fino a oltre Bolzano per il traffico, fai la Strada del Vino piuttosto, più panoramica e bella.

La distanza è impegnativa, se te la cavi col fondo bene, altrimenti dividi almeno in due il viaggio visto che sono circa 200 km più o meno.

saranno sui 180km, come scrive andrea la parte italiana la potresti fare quasi tutta in ciclabile. L'unica pendenza è quella per salire al brennero.
Immaginando di tenere i 30km/h ti ci vogliono 6h.
In pratica dovresti pernottare minimo una se non due notti.
Ti puoi scordare di partire la domenica mattina e rientrare in serata.
Ovviamente molto più facile salire su un comodo treno e scendere a innsbruck, cosa che farò probabilmente io.
Avatar utente
galliano
 
Messaggi: 10493
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 11:53
Località: TN

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi antani » giovedì 21 settembre 2017, 8:38

galliano ha scritto:
andrea82 ha scritto:
Da Trento è lunga ma in bdc sulla ciclabile seguendo l'Adige prima e l'Isarco poi fino al Brennero è pedalabile. Poi occhio alla discesa fino in città, sono quasi 40 km e tutti di Strada Statale. Ti sconsiglio la SS12 almeno fino a oltre Bolzano per il traffico, fai la Strada del Vino piuttosto, più panoramica e bella.

La distanza è impegnativa, se te la cavi col fondo bene, altrimenti dividi almeno in due il viaggio visto che sono circa 200 km più o meno.

saranno sui 180km, come scrive andrea la parte italiana la potresti fare quasi tutta in ciclabile. L'unica pendenza è quella per salire al brennero.
Immaginando di tenere i 30km/h ti ci vogliono 6h.
In pratica dovresti pernottare minimo una se non due notti.
Ti puoi scordare di partire la domenica mattina e rientrare in serata.
Ovviamente molto più facile salire su un comodo treno e scendere a innsbruck, cosa che farò probabilmente io.

Grazie mille :cincin: :cincin: :cincin: si treno è una bomba , allora mi sa tanto che c'è il presupposto se possibile di andare in treno con la bdc e pernottare due giorni cosi mi faccio anche il rombo,partendo dal presupposto che ho intenzione di stare al passo con gli esami e per cui essere libero a settembre, ahh e poi il mondiale quando sarà ?? se fosse a inizio settembre potrebbe essere un problema visto che sarei ancora a casa,ciao
"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita
Avatar utente
antani
 
Messaggi: 1635
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 11:31

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi peek » giovedì 21 settembre 2017, 8:51

A me i mondiali troppo duri non piacciono, si riduce la concorrenza a pochissime persone e il tutto è meno spettacolare.
E' vero che la salita del circuito ha pendenze nelle quali non dispiace stare a ruota, il problema è che viene fatto 7 volte!
Infine, sono d'accordo con Patate, quella rampa finale è davvero un'esagerazione inutile. E' già selettivo così il percorso che senso ha metterci i 3 km all'11-12% subito prima del traguardo ...

L'unica cosa su cui si può essere sicuri è che non si vince mai di culo in un mondiale del genere, al contempo molti dei più entusiasmanti corridori del nostro tempo non prenderanno proprio il via.
peek
 
Messaggi: 4596
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi GregLemond » giovedì 21 settembre 2017, 8:52

E' un firenze con una via salviati piu lunga, ma solo una volta.
Piu duro di duitama, firenze e chambery.... sallanches ancora inavvicinabile.
GregLemond
 
Messaggi: 853
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 19:00

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi antani » giovedì 21 settembre 2017, 8:53

peek ha scritto:A me i mondiali troppo duri non piacciono, si riduce la concorrenza a pochissime persone e il tutto è meno spettacolare.
E' vero che la salita del circuito ha pendenze nelle quali non dispiace stare a ruota, il problema è che viene fatto 7 volte!
Infine, sono d'accordo con Patate, quella rampa finale è davvero un'esagerazione inutile. E' già selettivo così il percorso che senso ha metterci i 3 km all'11-12% subito prima del traguardo ...

L'unica cosa su cui si può essere sicuri è che non si vince mai di culo in un mondiale del genere, al contempo molti dei più entusiasmanti corridori del nostro tempo non prenderanno proprio il via.

Preferisci percorsi tipo Doha????,mi spiace non sono d'accordo, ogni tanto ci vuole, a me percorsi tipo Richmond hanno rotto le palle,ciao
"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita
Avatar utente
antani
 
Messaggi: 1635
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 11:31

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi nino58 » giovedì 21 settembre 2017, 8:54

peek ha scritto:...
L'unica cosa su cui si può essere sicuri è che non si vince mai di culo in un mondiale del genere...


E questo non è poca roba.
Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
nino58
 
Messaggi: 7675
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi peek » giovedì 21 settembre 2017, 9:04

nino58 ha scritto:
peek ha scritto:...
L'unica cosa su cui si può essere sicuri è che non si vince mai di culo in un mondiale del genere...


E questo non è poca roba.


Sì, non è che a Doha abbia vinto una schiappa.
peek
 
Messaggi: 4596
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi antani » giovedì 21 settembre 2017, 9:11

peek ha scritto:Sì, non è che a Doha abbia vinto una schiappa.

Si ma per poco non vince Tom Leser .
"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita
Avatar utente
antani
 
Messaggi: 1635
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 11:31

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi GregLemond » giovedì 21 settembre 2017, 9:11

Vero che non si vince di culo, si.

Però:

Duitama, Firenze, Rio.

La corsa l' hanno fatta i favoriti da grandi giri.
Poi!?
GregLemond
 
Messaggi: 853
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 19:00

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi galliano » giovedì 21 settembre 2017, 9:40

GregLemond ha scritto:E' un firenze con una via salviati piu lunga, ma solo una volta.
Piu duro di duitama, firenze e chambery.... sallanches ancora inavvicinabile.

Immagine
Fiesole più breve e un po' più facile di innsbruck, ma facevano 10 giri contro 7.
Mi verrebbe da dire che innsbruck è più adatta agli scalatori da GT rispetto a Firenze.
Un Dan Martin è perfetto considerando che lui a settembre/ottobre è sempre competitivo.

GregLemond ha scritto:Vero che non si vince di culo, si.

Però:
Duitama, Firenze, Rio.


E' innegabile che GVA a RIo ha vinto "di culo".
Bravo ad esserci ma lo strike di RIO capita una volta ogni 50 anni.

edit per par condicio: forse 2 volte, visto che è successo pure quest'anno al fiandre :P
Avatar utente
galliano
 
Messaggi: 10493
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 11:53
Località: TN

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi UribeZubia » giovedì 21 settembre 2017, 10:00

galliano ha scritto:
GregLemond ha scritto:E' un firenze con una via salviati piu lunga, ma solo una volta.
Piu duro di duitama, firenze e chambery.... sallanches ancora inavvicinabile.


GregLemond ha scritto:Vero che non si vince di culo, si.

Però:
Duitama, Firenze, Rio.


E' innegabile che GVA a RIo ha vinto "di culo".
Bravo ad esserci ma lo strike di RIO capita una volta ogni 50 anni.

edit per par condicio: forse 2 volte, visto che è successo pure quest'anno al fiandre :P


Facciamo che capita circa una volta ogni 30 anni...(Renaix,Belgio 1988,Fondriest,trentino). :diavoletto:
Avatar utente
UribeZubia
 
Messaggi: 1730
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 18:27

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi pereiro2982 » giovedì 21 settembre 2017, 10:05

io spero che non aspetteremo altri 20 anni per avere un tracciato per scalatori e che si trovi il modo d'incentivare ad organizzare un mondiale magari nei posti in cui sarebbe bello esportare il ciclismo , penso al sud america , altrimenti si arrivera ad organizzare i mondiali in olanda , belgio italia...
pereiro2982
 
Messaggi: 1235
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 14:18

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi UribeZubia » giovedì 21 settembre 2017, 10:09

pereiro2982 ha scritto:io spero che non aspetteremo altri 20 anni per avere un tracciato per scalatori e che si trovi il modo d'incentivare ad organizzare un mondiale magari nei posti in cui sarebbe bello esportare il ciclismo , penso al sud america , altrimenti si arrivera ad organizzare i mondiali in olanda , belgio italia...


Così come è stato dal 1921 al 1976.
Avatar utente
UribeZubia
 
Messaggi: 1730
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 18:27

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi tetzuo » giovedì 21 settembre 2017, 10:14

peek ha scritto:A me i mondiali troppo duri non piacciono, si riduce la concorrenza a pochissime persone e il tutto è meno spettacolare.
E' vero che la salita del circuito ha pendenze nelle quali non dispiace stare a ruota, il problema è che viene fatto 7 volte!
Infine, sono d'accordo con Patate, quella rampa finale è davvero un'esagerazione inutile. E' già selettivo così il percorso che senso ha metterci i 3 km all'11-12% subito prima del traguardo ...

L'unica cosa su cui si può essere sicuri è che non si vince mai di culo in un mondiale del genere, al contempo molti dei più entusiasmanti corridori del nostro tempo non prenderanno proprio il via.


per una volta non sono d'accordo con te, ben venga un mondiale selettivo, molto selettivo. Fosse per me lo proporrei una volta ogni 3 edizioni, mondiale stile bergen/Ponferrada/Richmond con circuiti stile montreal, mondiale con arrivo su strappi difficili (robe stile Cauberg, Huy ecc ecc, magari da proporre in un circuito dove non lo affronti ad ogni giro) o anche con ciottolato e pavè dove è possibile trovarlo, mondiale durissimo per uomini da gt e poi una volta ogni 12/15 anni il mondiale per velocisti
Avatar utente
tetzuo
 
Messaggi: 7903
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi AntiGazza » giovedì 21 settembre 2017, 11:17

Personalmente mi sarebbe piaciuto di + il giro finale con anche la salita da 2,8 km fatto come unico circuito, per cui al posto di 6 giri da 24 km 4 giri da 32 (che diventavano 5 poi con l'ultimo).
AntiGazza
 
Messaggi: 859
Iscritto il: venerdì 15 aprile 2011, 11:23

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi GregLemond » giovedì 21 settembre 2017, 11:23

Contano 2 cose soprattutto:
-come corrono (l ultima rampa fatta solo una volta mi fa una gran paura... beeeh,beeeeh)
Hinault fece la guerra da subito a Sallanches, a Firenze e Rio si è fatto saltare tutto in aria noi.
-quante volte fanno la salita: è lunga ma son pochi giri.
GregLemond
 
Messaggi: 853
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 19:00

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi Alpe.di.Siusi » giovedì 21 settembre 2017, 11:28

Secondo voi come preparazione al mondiale sarà meglio il Giro o il Tour? La Vuelta mi sa che è troppo vicina...
FC2016:
Classifica Generale Tour de France + 2 tappe
1 tappa Vuelta a España
FC2017:
1 tappa Tour de France
Avatar utente
Alpe.di.Siusi
 
Messaggi: 526
Iscritto il: domenica 16 agosto 2015, 19:14

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi antani » giovedì 21 settembre 2017, 11:29

Alpe.di.Siusi ha scritto:Secondo voi come preparazione al mondiale sarà meglio il Giro o il Tour? La Vuelta mi sa che è troppo vicina...

Giro troppo lontano,secondo me non sarebbe da escludere un Giro +TOur stile Squalino 20166
"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita
Avatar utente
antani
 
Messaggi: 1635
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 11:31

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi peek » giovedì 21 settembre 2017, 11:33

GregLemond ha scritto:Contano 2 cose soprattutto:
-come corrono (l ultima rampa fatta solo una volta mi fa una gran paura... beeeh,beeeeh)
Hinault fece la guerra da subito a Sallanches, a Firenze e Rio si è fatto saltare tutto in aria noi.
-quante volte fanno la salita: è lunga ma son pochi giri.


Ma quali pochi giri, la fanno sette volte, sono 56 km di salita senza contare quella che fanno prima e che fanno dopo.
peek
 
Messaggi: 4596
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi peek » giovedì 21 settembre 2017, 11:39

Il mondiale di Firenze con questo qui non c'entra proprio nulla. Questo è per scalatori puri. Oppure per fuori classe come Froome e Dumoulin.
Froome se non prepara a dovere questo mondiale mi cadrebbe molto nella stima che ho di lui, è un'occasione unica di lasciare il segno anche in una corsa in linea.
peek
 
Messaggi: 4596
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi nino58 » giovedì 21 settembre 2017, 11:45

peek ha scritto:Il mondiale di Firenze con questo qui non c'entra proprio nulla. Questo è per scalatori puri. Oppure per fuori classe come Froome e Dumoulin.
Froome se non prepara a dovere questo mondiale mi cadrebbe molto nella stima che ho di lui, è un'occasione unica di lasciare il segno anche in una corsa in linea.


Davvero.
Hinault colse l'occasione della vita a Sallanches.
Senza quella vittoria la sua carriera sarebbe stata come quella di Anquetil (mica uno scherzo, certo).
Invece, nolenti, dolenti o contenti quella perla lo pone un gradino più in alto del pur grandissimo normanno.

P.S. Il termine fuoriclasse lo assegnerei ( a chiunque )solo a fine carriera.
Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!
Avatar utente
nino58
 
Messaggi: 7675
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi GregLemond » giovedì 21 settembre 2017, 12:08

peek ha scritto:
GregLemond ha scritto:Contano 2 cose soprattutto:
-come corrono (l ultima rampa fatta solo una volta mi fa una gran paura... beeeh,beeeeh)
Hinault fece la guerra da subito a Sallanches, a Firenze e Rio si è fatto saltare tutto in aria noi.
-quante volte fanno la salita: è lunga ma son pochi giri.


Ma quali pochi giri, la fanno sette volte, sono 56 km di salita senza contare quella che fanno prima e che fanno dopo.


Domancy 21.
Il paragone non regge.
GregLemond
 
Messaggi: 853
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 19:00

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi GregLemond » giovedì 21 settembre 2017, 12:09

peek ha scritto:Il mondiale di Firenze con questo qui non c'entra proprio nulla. Questo è per scalatori puri. Oppure per fuori classe come Froome e Dumoulin.
Froome se non prepara a dovere questo mondiale mi cadrebbe molto nella stima che ho di lui, è un'occasione unica di lasciare il segno anche in una corsa in linea.

Sulla carta hai completamente ragione.
ma cosa intendi per scalatori puri?
GregLemond
 
Messaggi: 853
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 19:00

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi GregLemond » giovedì 21 settembre 2017, 12:09

nino58 ha scritto:
peek ha scritto:Il mondiale di Firenze con questo qui non c'entra proprio nulla. Questo è per scalatori puri. Oppure per fuori classe come Froome e Dumoulin.
Froome se non prepara a dovere questo mondiale mi cadrebbe molto nella stima che ho di lui, è un'occasione unica di lasciare il segno anche in una corsa in linea.


Davvero.
Hinault colse l'occasione della vita a Sallanches.
Senza quella vittoria la sua carriera sarebbe stata come quella di Anquetil (mica uno scherzo, certo).
Invece, nolenti, dolenti o contenti quella perla lo pone un gradino più in alto del pur grandissimo normanno.

P.S. Il termine fuoriclasse lo assegnerei ( a chiunque )solo a fine carriera.

Ci corre cmq qualche monumento...
GregLemond
 
Messaggi: 853
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 19:00

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

UNREAD_POSTdi peek » giovedì 21 settembre 2017, 12:10

tetzuo ha scritto:
per una volta non sono d'accordo con te, ben venga un mondiale selettivo, molto selettivo. Fosse per me lo proporrei una volta ogni 3 edizioni, mondiale stile bergen/Ponferrada/Richmond con circuiti stile montreal, mondiale con arrivo su strappi difficili (robe stile Cauberg, Huy ecc ecc, magari da proporre in un circuito dove non lo affronti ad ogni giro) o anche con ciottolato e pavè dove è possibile trovarlo, mondiale durissimo per uomini da gt e poi una volta ogni 12/15 anni il mondiale per velocisti


Se devi farlo ogni 15 anni tanto vale non farlo perché potresti avere un velocista che è un fuoriclasse assoluto al quale non dai mai la possibilità di vincere un mondiale nella sua intera carriera. Poi non sto dicendo che si debba fare un circuito completamente piatto, si può lavorare di immaginazione cosa che nei percorsi mondiali non sempre viene fatta.

Ad esempio, perché fare questi tratti in linea in modo assolutamente anonimo. Perché non fare una volta un mondiale che abbia un circuito facile alla fine, adatto ai velocisti, dove fare 150 km, ma che sia preceduto da un tratto in linea nel quale c'è una salita di 12 km all'8%, una salita da GT insomma. Allora lì poi si vede chi ha voglia di fare qualcosa oppure no. Fai quella salita alla greggesca? Bene poi non lamentarti che nel circuito finale vincono i velocisti. Fai invece i primi 4 km a tutta scremando il gruppo e poi se ne va un gruppetto di una decina di scalatori forti anche sul passo? E allora saremo lì tutti quanti coi pop corn a goderci lo spettacolo fino alla fine e vinca il migliore.
Oppure una volta invece della salita puoi fargli fare dei bei tratti in pavé, ma di quelli tosti che sbarellano il gruppo.
Un mondiale come il tanto vituperato mondiale di Doha, per quanto riguarda il percorso si è rivelato molto più interessante di altri grazie al passaggio sul deserto.

Il ciclismo nell'epoca del livellamento dei valori e delle dirette televisive integrali ha bisogno di reinventare i percorsi altrimenti è uno sport pallosissimo per chi non è, come siamo noi, un fanatico. Deve mettere nelle prime parti delle difficoltà che possano determinare delle discontinuità nell'andamento della corsa e questo significa o tratti dove prevedi ventagli tosti, o pavé, ma tipo Arenberg, non cazzate, oppure salite che siano lunghe oppure anche più brevi, di 3/4 km ma sopra il 10%. Tutte quelle situazioni di corsa, insomma, che le squadre fanno fatica a governare.
I percorsi che sono la vera morte del ciclismo sono quelli tipo arrivo sul Cauberg o Huy, li eviterei come la peste nei mondiali.

Perciò più che il percorso per i velocisti o per gli scalatori cercherei proprio quei percorsi che lasciano aperte possibilità a tipologie diverse di corridori e poi che vinca il migliore. Quella rampa finale di Innsbruck non si può guardare perché già hai fatto un percorso durissimo e poi alla fine ci metti i 3km al 10% che è come dire a molti campioni state a casa perché per voi possibilità non ci sono. Avrei ancora tollerato che quella rampa l'avessero messa all'inizio, insieme a quell'altra, per movimentare un bel po' la corsa fin dal principio, ma messa così alla fine potrebbe anzi indurre un pericoloso greggismo in tutti i giri precedenti perché tanto si sa che la corsa si gioca sull'ultima rampa.
peek
 
Messaggi: 4596
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Campionati del Mondo - Innsbruck 2018

simila

simila
 

Prossimo

Torna a Dite la vostra sul ciclismo!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 6 ospiti