Vincenzo Nibali 2018

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Merlozoro
Messaggi: 5366
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:47
Località: Trento

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da Merlozoro » martedì 30 gennaio 2018, 18:46

massiminozippy ha scritto:
3. Conclusione:
Tutto ciò premesso, mi sono limitato a dire che, secondo me, un avvicinamento al tour "alla Ullrich" e senza troppe pressioni (e quindi partecipando a corse con minore risonanza mediatica) sarebbe preferibile per Nibali, quantomeno per garantirgli una maggiore freschezza in autunno (mondiale). Ma le considerazioni da esperto le lascio ai preparatori, io. Sul forum mi limito a fare degli interventi e delle analisi, io.
Non so Massimino, per quanto riguarda la pressione e Vincenzo...il siciliano è ormai da una decina d'anni il punto di riferimento del ciclismo italiano e gli viene sempre chiesto di fare dei risultati in tutte le corse in cui prende il via. Non fare un risultato al Fiandre/Liegi o non farlo al Giro di Croazia o della California è quasi sempre visto negativamente dai nostri media, quindi tanto vale che Vincenzo si diverta in questa prima parte della stagione tornando a correre le Monumento di Primavera per poi gettarsi a capofitto nella preparazione di Tour e Mondiale.

Meno male che ora un pò della pressione è sulle spalle anche di Aru (in minima parte), ma soprattutto di Moscon (dopo lo scorso anno, potrebbe essere lui a raccogliere il testimone di uomo faro da Vincenzo).

barrylyndon ha scritto:Vuole andare al Fiandre?
Ma lasciamolo che si diverta un po'...
Senza farsi male, naturalmente..
Il punto è proprio questo. Il rischio di trovarsi a terra al primo Fiandre è medio/alto, comunque in caso di caduta/infortunio al Fiandre, avrebbe comunque la Vuelta e il Mondiale per "salvare" il 2018.
L'inizio di 2018 è però un chiaro segnale di come Vincenzo voglia spendere gli ultimi anni di carriera come uomo da Classiche.




il_panta
Messaggi: 2171
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da il_panta » martedì 30 gennaio 2018, 19:20

Secondo me Nibali ormai vuole divertirsi. Non vuole arrivare nel 2022 a pensare "peccato non aver mai provato il pavè", e secondo me ha diritto a questa libertà. Per correre a 33 anni dopo tanti anni di professionismo ci vuole passione, ma anche stimoli. Con l'età a me pare che i corridori vincenti, abituati a una carriera con la pressione di non poter sbagliare mai, diventino ancora più attaccanti e garibaldini. Contador all'ultima Vuelta non si è preoccupato mai di dover arrivare sul podio, ha semplicemente corso d'istinto, spesso contro la logica, e non è andata male. Valverde è venuto al Giro, si è buttato sulla sfida dei tre grandi giri, ha iniziato ad attaccare di più e forse a divertirsi di più, rinunciando ai calcoli che da sempre lo contraddistinguono. Nibali secondo me fa questo, e lo fa nella scelta del calendario. Lasciamo agli Aru, ai Bardet, ai Quintana, corridori che ancora si devono fare, il dovere di vincere a tutti i costi. Chi alle spalle ha già una carriera deve divertire, divertirsi e correre senza rimpianti.
La primavera di Nibali è pura libidine, e chissà che poi non vada forte anche al tour...



Luca90
Messaggi: 3990
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da Luca90 » martedì 30 gennaio 2018, 19:45

il_panta ha scritto:Secondo me Nibali ormai vuole divertirsi. Non vuole arrivare nel 2022 a pensare "peccato non aver mai provato il pavè", e secondo me ha diritto a questa libertà. Per correre a 33 anni dopo tanti anni di professionismo ci vuole passione, ma anche stimoli. Con l'età a me pare che i corridori vincenti, abituati a una carriera con la pressione di non poter sbagliare mai, diventino ancora più attaccanti e garibaldini. Contador all'ultima Vuelta non si è preoccupato mai di dover arrivare sul podio, ha semplicemente corso d'istinto, spesso contro la logica, e non è andata male. Valverde è venuto al Giro, si è buttato sulla sfida dei tre grandi giri, ha iniziato ad attaccare di più e forse a divertirsi di più, rinunciando ai calcoli che da sempre lo contraddistinguono. Nibali secondo me fa questo, e lo fa nella scelta del calendario. Lasciamo agli Aru, ai Bardet, ai Quintana, corridori che ancora si devono fare, il dovere di vincere a tutti i costi. Chi alle spalle ha già una carriera deve divertire, divertirsi e correre senza rimpianti.
La primavera di Nibali è pura libidine, e chissà che poi non vada forte anche al tour...
:clap:


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon

Avatar utente
chinaski89
Messaggi: 2561
Iscritto il: sabato 13 giugno 2015, 16:51

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da chinaski89 » martedì 30 gennaio 2018, 20:16

il_panta ha scritto:Secondo me Nibali ormai vuole divertirsi. Non vuole arrivare nel 2022 a pensare "peccato non aver mai provato il pavè", e secondo me ha diritto a questa libertà. Per correre a 33 anni dopo tanti anni di professionismo ci vuole passione, ma anche stimoli. Con l'età a me pare che i corridori vincenti, abituati a una carriera con la pressione di non poter sbagliare mai, diventino ancora più attaccanti e garibaldini. Contador all'ultima Vuelta non si è preoccupato mai di dover arrivare sul podio, ha semplicemente corso d'istinto, spesso contro la logica, e non è andata male. Valverde è venuto al Giro, si è buttato sulla sfida dei tre grandi giri, ha iniziato ad attaccare di più e forse a divertirsi di più, rinunciando ai calcoli che da sempre lo contraddistinguono. Nibali secondo me fa questo, e lo fa nella scelta del calendario. Lasciamo agli Aru, ai Bardet, ai Quintana, corridori che ancora si devono fare, il dovere di vincere a tutti i costi. Chi alle spalle ha già una carriera deve divertire, divertirsi e correre senza rimpianti.
La primavera di Nibali è pura libidine, e chissà che poi non vada forte anche al tour...
:clap: :clap: :clap:

Non fa una grinza


beppesaronni ha scritto: Non ricordo un solo gt in cui conty, che non era il più forte ma nemmeno il secondo, abbia anche solo provato (non dico che ci sia riuscito. Provato!!!!)
lemond ha scritto: Sagan è il più grande, ma non un gran vincente.

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 9403
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da Walter_White » martedì 30 gennaio 2018, 20:51

il_panta ha scritto:Secondo me Nibali ormai vuole divertirsi. Non vuole arrivare nel 2022 a pensare "peccato non aver mai provato il pavè", e secondo me ha diritto a questa libertà. Per correre a 33 anni dopo tanti anni di professionismo ci vuole passione, ma anche stimoli. Con l'età a me pare che i corridori vincenti, abituati a una carriera con la pressione di non poter sbagliare mai, diventino ancora più attaccanti e garibaldini. Contador all'ultima Vuelta non si è preoccupato mai di dover arrivare sul podio, ha semplicemente corso d'istinto, spesso contro la logica, e non è andata male. Valverde è venuto al Giro, si è buttato sulla sfida dei tre grandi giri, ha iniziato ad attaccare di più e forse a divertirsi di più, rinunciando ai calcoli che da sempre lo contraddistinguono. Nibali secondo me fa questo, e lo fa nella scelta del calendario. Lasciamo agli Aru, ai Bardet, ai Quintana, corridori che ancora si devono fare, il dovere di vincere a tutti i costi. Chi alle spalle ha già una carriera deve divertire, divertirsi e correre senza rimpianti.
La primavera di Nibali è pura libidine, e chissà che poi non vada forte anche al tour...
Intervento perfetto :clap: :clap: :clap:


guidobaldo de medici ha scritto:gilbert capitano era una cosa ridicola, non ha mai dato segno di poter reggere un fiandre, neppure lontanamente. del resto la scelta di fare la 3 giorni di de panne era già chiara.


TASSO
Messaggi: 1096
Iscritto il: giovedì 22 settembre 2011, 9:55
Località: BRESCIA

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da TASSO » martedì 30 gennaio 2018, 21:18

massiminozippy ha scritto:Tasso, vedo che l'euforia risultante dalla decisione di Nibali di correre il Fiandre ti ha accecato un po' la vista. Sarò quindi un po' più schematico (nel limite del possibile):

1. Premessa:
Per me Nibali sbaglia a volere ricercare a tutti i costi un risultato, o comunque un primo picco di forma, in primavera dato che i suoi principali obbiettivi sono Tour (in estate) e Mondiale (in autunno), e il rischio è di arrivarci un po' cotto (al mondiale).

2. Avvicinamento e corse di preparazione per il grande appuntamento:
Per prepare una qualsiasi corsa ciclistica esistono diverse metodologie di allenamento e diversi avvicinamenti.
Ad esempio, per prepare il Tour si può seguire l'avvicinamento "alla Armstrong" (debutto a Febbraio all'Algarve di turno e stacco a fine Aprile dopo l'Amstel di turno), oppure l'avvicinamento "alla Ullrich" (praticamente inizio a metà Aprile al Sarthe/Aragona di turno, per poi andare in progressione sino al Tour passando per le corse di maggio nella Germania/Spagna/Lussemburgo di turno - corse che, ahimè, o non esistono più o hanno subito uno spostamento nel calendario...).
L'avvicinamento "alla Armstrong" ha pregi e difetti (c'è una tendenza a non fare più di tanto risultato dopo l'estate).
L'avvicinamento "alla Ullrich" ha anch'esso pregi (si può fare un bel finale di stagione con ancora un bel po' di energia in corpo) e difetti.

La morale della favola è che non esiste la corsa (di preparazione) "giusta" per preparare la corsa (obiettivo) "giusta". Mi spiego meglio: l'idea che la Sanremo si prepari attraverso la Tirreno e il Mondiale attraverso la Vuelta ha subito negli anni una certa riconsiderazione. L'idea che la Tre giorni di La Panne sia una tappa obbligata per Fiandre e Roubaix anche. E come non menzionare che si può vincere alle Ardenne senza passare per i Paesi Baschi e per il Catalogna (Valverde docet), "tappe obbligate" a detta dei luminari del ciclismo. Lo stesso Trentino, a detta dei più "tappa obbligata" per chi vuole vincere il giro (o comunque "fare seriamente la gamba" in salita), non ha in tempi recenti visto la partecipazione di chi poi in salita è effettivamente andato (o sembrato andare) più forte degli altri (Tom e Kru).

3. Conclusione:
Tutto ciò premesso, mi sono limitato a dire che, secondo me, un avvicinamento al tour "alla Ullrich" e senza troppe pressioni (e quindi partecipando a corse con minore risonanza mediatica) sarebbe preferibile per Nibali, quantomeno per garantirgli una maggiore freschezza in autunno (mondiale). Ma le considerazioni da esperto le lascio ai preparatori, io. Sul forum mi limito a fare degli interventi e delle analisi, io.

4. Capitolo California:
Se il Catalunia si fosse corso a Maggio (come si faceva un tempo), nel messaggio incriminato avrei scritto Catalunia. Ci fosse stato ancora il Midi-Libre nella seconda metà di Maggio, avrei scritto Midi-Libri. Purtroppo c'è il tanto vituperato California! Ma, in fine dei conti, come detto nel punto 2, oggi come oggi un California ti vale come una delle tante altre corse nel calendario attuale (e passato) di Maggio, al di là delle condizioni atmosferiche e dei percorsi che ci sono laggiù. Discorso simile per il Croazia.

5. Consigli:
Prima di metterti al computer, ti consiglierei quindi di attaccare l'alimentazione; ma non quella del computer, quella del cervello.

Con (pochissima) stima,
Massimo
Mamma mia che sbrodolate di parole inutili e che corse vecchie come il mio diploma di 5 elementare.... per non parlare dei ciclisti innominabili e da te avvicinati al nome di NIBALI !! Siamo nel 2018 giusto ?? Prepariamo le corse come se fossimo nel 2018 direi io con paragoni ai due anni precedenti .... o come le preparavano ai tempi della Gewis Ballan !! Io mi dico ma stai tranquillo e sereno non ti scaldare a cercare di far capire che te ne intendi di corse vecchie e ormai defunte ! Ma cosa stai cercando di farmi capire ?? Se mi parli di California io penso alle spiagge sul oceano penso al sogno americano di milioni di persone del mondo penso alle colline sopra alla città .... ma mai e poi mai posso immaginare che un corridore come NIBALI pensi di preparare il tour correndo li !!

Mi spiace ma non accendo mai il computer per scrivere su cicloweb uso il cellulare .... e il cervello non ho bisogno di accenderlo per capire che non capisci un bel piffero di ciclismo e di corse di preparazione e soprattutto non conosci ciò che sia NIBALI !!!

Buona serata e al Massimo ci sentiamo per programmare avvicinamento al mondiale o va bene fare la Vuelta o meglio trittico Lombardo o magari se ci fosse ancora il Giro della Padania !!! Ahahahahahah



massiminozippy
Messaggi: 158
Iscritto il: venerdì 20 maggio 2011, 9:01

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da massiminozippy » martedì 30 gennaio 2018, 22:49

il_panta ha scritto:Secondo me Nibali ormai vuole divertirsi. Non vuole arrivare nel 2022 a pensare "peccato non aver mai provato il pavè", e secondo me ha diritto a questa libertà. Per correre a 33 anni dopo tanti anni di professionismo ci vuole passione, ma anche stimoli. Con l'età a me pare che i corridori vincenti, abituati a una carriera con la pressione di non poter sbagliare mai, diventino ancora più attaccanti e garibaldini. Contador all'ultima Vuelta non si è preoccupato mai di dover arrivare sul podio, ha semplicemente corso d'istinto, spesso contro la logica, e non è andata male. Valverde è venuto al Giro, si è buttato sulla sfida dei tre grandi giri, ha iniziato ad attaccare di più e forse a divertirsi di più, rinunciando ai calcoli che da sempre lo contraddistinguono. Nibali secondo me fa questo, e lo fa nella scelta del calendario. Lasciamo agli Aru, ai Bardet, ai Quintana, corridori che ancora si devono fare, il dovere di vincere a tutti i costi. Chi alle spalle ha già una carriera deve divertire, divertirsi e correre senza rimpianti.
La primavera di Nibali è pura libidine, e chissà che poi non vada forte anche al tour...
Panta, sono d'accordo con te quando parli del diritto alla libertà di scelta e alla possibilità di potersi divertire (e di non avere rimpianti); però non credo che Nibali ormai voglia solo divertirsi, o almeno non è questo quello che ho percepito dalle dichiarazioni sue e del suo "entourage" sin dal giorno successivo al Lombardia 2017. Quello che io ho percepito sono due grandi obiettivi: Mondiale e Tour.

Non sto quindi biasimando Nibali per il fatto che vuole correre il Fiandre (io adoro le corse e i corridori "garibaldini"). Quello su cui ho dubbi è perché mai proprio nell'anno in cui hai un mondiale su misura e un tour molto adatto alle tue caratteristiche ritieni opportuno arrivare a fine Aprile con circa 30 giorni di corsa nelle gambe (cosa che per me significa arrivare in autunno un bel po' a corto di energie). Se programmi una primavera intensa secondo me è principalmente perché punti a "fare risultato", non perché vuoi "divertirti". A Nibali gli stimoli non dovrebbero mancare - il disegno del mondiale e del tour (e quindi la possibilità di vincerli) sono essi stessi degli stimoli. Avrei preferito che tra Febbraio e Aprile prendesse parte a tutte le classiche e semi classiche del pavé (10-15 giorni di corsa, credo) per "divertirsi", piuttosto che sfiorare i 30 giorni di corsa.

A divertire, già ci ha fatto divertire; per divertirsi e correre senza rimpianti poteva attendere il 2019 dato il disegno di Tour e Mondiale. Tutto qui.



massiminozippy
Messaggi: 158
Iscritto il: venerdì 20 maggio 2011, 9:01

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da massiminozippy » martedì 30 gennaio 2018, 23:13

Merlozoro ha scritto:
massiminozippy ha scritto:
3. Conclusione:
Tutto ciò premesso, mi sono limitato a dire che, secondo me, un avvicinamento al tour "alla Ullrich" e senza troppe pressioni (e quindi partecipando a corse con minore risonanza mediatica) sarebbe preferibile per Nibali, quantomeno per garantirgli una maggiore freschezza in autunno (mondiale). Ma le considerazioni da esperto le lascio ai preparatori, io. Sul forum mi limito a fare degli interventi e delle analisi, io.
Non so Massimino, per quanto riguarda la pressione e Vincenzo...il siciliano è ormai da una decina d'anni il punto di riferimento del ciclismo italiano e gli viene sempre chiesto di fare dei risultati in tutte le corse in cui prende il via. Non fare un risultato al Fiandre/Liegi o non farlo al Giro di Croazia o della California è quasi sempre visto negativamente dai nostri media, quindi tanto vale che Vincenzo si diverta in questa prima parte della stagione tornando a correre le Monumento di Primavera per poi gettarsi a capofitto nella preparazione di Tour e Mondiale.


Si e no! Più che dai media, il non fare risultato indipendentemente dalla corsa a cui partecipa viene visto negativamente da diversi utenti di questo forum che non aspettano altro che il Giro di Polonia di turno per dargli addosso. Ma i media più in senso stretto normalmente si focalizzano solo sulle corse più importanti. Ad esempio, non ricordo che lo scorso anno i media lo abbiano criticato per i risultati (non) ottenuti nel periodo tra Argentina e Tirreno, a differenza delle belle cose che fece vedere nello stesso periodo del 2016. Certo, poi nel 2016 la stampa non è stata tenerissima tra trentino, Liegi e buona parte del Giro....ma erano critiche "fondate".



Oude Kwaremont
Messaggi: 1437
Iscritto il: mercoledì 1 gennaio 2014, 12:30
Località: Pesaro

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da Oude Kwaremont » martedì 30 gennaio 2018, 23:17

massiminozippy ha scritto:
il_panta ha scritto:Secondo me Nibali ormai vuole divertirsi. Non vuole arrivare nel 2022 a pensare "peccato non aver mai provato il pavè", e secondo me ha diritto a questa libertà. Per correre a 33 anni dopo tanti anni di professionismo ci vuole passione, ma anche stimoli. Con l'età a me pare che i corridori vincenti, abituati a una carriera con la pressione di non poter sbagliare mai, diventino ancora più attaccanti e garibaldini. Contador all'ultima Vuelta non si è preoccupato mai di dover arrivare sul podio, ha semplicemente corso d'istinto, spesso contro la logica, e non è andata male. Valverde è venuto al Giro, si è buttato sulla sfida dei tre grandi giri, ha iniziato ad attaccare di più e forse a divertirsi di più, rinunciando ai calcoli che da sempre lo contraddistinguono. Nibali secondo me fa questo, e lo fa nella scelta del calendario. Lasciamo agli Aru, ai Bardet, ai Quintana, corridori che ancora si devono fare, il dovere di vincere a tutti i costi. Chi alle spalle ha già una carriera deve divertire, divertirsi e correre senza rimpianti.
La primavera di Nibali è pura libidine, e chissà che poi non vada forte anche al tour...
Panta, sono d'accordo con te quando parli del diritto alla libertà di scelta e alla possibilità di potersi divertire (e di non avere rimpianti); però non credo che Nibali ormai voglia solo divertirsi, o almeno non è questo quello che ho percepito dalle dichiarazioni sue e del suo "entourage" sin dal giorno successivo al Lombardia 2017. Quello che io ho percepito sono due grandi obiettivi: Mondiale e Tour.

Non sto quindi biasimando Nibali per il fatto che vuole correre il Fiandre (io adoro le corse e i corridori "garibaldini"). Quello su cui ho dubbi è perché mai proprio nell'anno in cui hai un mondiale su misura e un tour molto adatto alle tue caratteristiche ritieni opportuno arrivare a fine Aprile con circa 30 giorni di corsa nelle gambe (cosa che per me significa arrivare in autunno un bel po' a corto di energie). Se programmi una primavera intensa secondo me è principalmente perché punti a "fare risultato", non perché vuoi "divertirti". A Nibali gli stimoli non dovrebbero mancare - il disegno del mondiale e del tour (e quindi la possibilità di vincerli) sono essi stessi degli stimoli. Avrei preferito che tra Febbraio e Aprile prendesse parte a tutte le classiche e semi classiche del pavé (10-15 giorni di corsa, credo) per "divertirsi", piuttosto che sfiorare i 30 giorni di corsa.

A divertire, già ci ha fatto divertire; per divertirsi e correre senza rimpianti poteva attendere il 2019 dato il disegno di Tour e Mondiale. Tutto qui.
Entrambi gli interventi sono ottimi. Per quanto riguarda il discorso "fare risultato", propendo per l' opinione di massiminozippy, a meno che non siano tutte corse fatte senza picco di forma. Non ho seguito nè letto alcunchè su come Slongo e Vincenzo vogliano arrivarci. Se l' obiettivo è proprio quello di ricavare il massimo, è parecchio rischioso sul lungo periodo; ma vederlo attivo al Fiandre è un gran bella prospettiva, anche se la correrà solo per fare esperienza.



il_panta
Messaggi: 2171
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da il_panta » mercoledì 31 gennaio 2018, 13:05

massiminozippy ha scritto:
il_panta ha scritto:Secondo me Nibali ormai vuole divertirsi. Non vuole arrivare nel 2022 a pensare "peccato non aver mai provato il pavè", e secondo me ha diritto a questa libertà. Per correre a 33 anni dopo tanti anni di professionismo ci vuole passione, ma anche stimoli. Con l'età a me pare che i corridori vincenti, abituati a una carriera con la pressione di non poter sbagliare mai, diventino ancora più attaccanti e garibaldini. Contador all'ultima Vuelta non si è preoccupato mai di dover arrivare sul podio, ha semplicemente corso d'istinto, spesso contro la logica, e non è andata male. Valverde è venuto al Giro, si è buttato sulla sfida dei tre grandi giri, ha iniziato ad attaccare di più e forse a divertirsi di più, rinunciando ai calcoli che da sempre lo contraddistinguono. Nibali secondo me fa questo, e lo fa nella scelta del calendario. Lasciamo agli Aru, ai Bardet, ai Quintana, corridori che ancora si devono fare, il dovere di vincere a tutti i costi. Chi alle spalle ha già una carriera deve divertire, divertirsi e correre senza rimpianti.
La primavera di Nibali è pura libidine, e chissà che poi non vada forte anche al tour...
Panta, sono d'accordo con te quando parli del diritto alla libertà di scelta e alla possibilità di potersi divertire (e di non avere rimpianti); però non credo che Nibali ormai voglia solo divertirsi, o almeno non è questo quello che ho percepito dalle dichiarazioni sue e del suo "entourage" sin dal giorno successivo al Lombardia 2017. Quello che io ho percepito sono due grandi obiettivi: Mondiale e Tour.

Non sto quindi biasimando Nibali per il fatto che vuole correre il Fiandre (io adoro le corse e i corridori "garibaldini"). Quello su cui ho dubbi è perché mai proprio nell'anno in cui hai un mondiale su misura e un tour molto adatto alle tue caratteristiche ritieni opportuno arrivare a fine Aprile con circa 30 giorni di corsa nelle gambe (cosa che per me significa arrivare in autunno un bel po' a corto di energie). Se programmi una primavera intensa secondo me è principalmente perché punti a "fare risultato", non perché vuoi "divertirti". A Nibali gli stimoli non dovrebbero mancare - il disegno del mondiale e del tour (e quindi la possibilità di vincerli) sono essi stessi degli stimoli. Avrei preferito che tra Febbraio e Aprile prendesse parte a tutte le classiche e semi classiche del pavé (10-15 giorni di corsa, credo) per "divertirsi", piuttosto che sfiorare i 30 giorni di corsa.

A divertire, già ci ha fatto divertire; per divertirsi e correre senza rimpianti poteva attendere il 2019 dato il disegno di Tour e Mondiale. Tutto qui.
Hai ragione, io ho volutamente spinto troppo per far arrivare il concetto, ma è certo che i risultati a Nibali interessano eccome.
Il punto di svolta io l'ho visto nella scorsa stagione, in cui ha mostrato sia al Giro che alla Vuelta di saper perdere, senza accampare scuse e mostrare nervosismo. Nelle interviste mi è sempre sembrato concentrato, combattivo, ma sereno. Credo che anche la scelta del calendario rispecchi un senso di liberazione che lo accompagna da una stagione negli atteggiamenti.



raf81
Messaggi: 92
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 13:44

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da raf81 » mercoledì 31 gennaio 2018, 13:43

il suo obbiettivo principale doveva essere il mondiale punto. al tour se porte non ha problemi nibali arriva a 5 minuti.



Luca90
Messaggi: 3990
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da Luca90 » mercoledì 31 gennaio 2018, 13:53

raf81 ha scritto:il suo obbiettivo principale doveva essere il mondiale punto. al tour se porte non ha problemi nibali arriva a 5 minuti.
a 50 minuti che 5...


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon

NibalAru
Messaggi: 2207
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da NibalAru » mercoledì 31 gennaio 2018, 14:18

Ma chi? Il giovane Richie Porte che alla veneranda età di 33 anni non è mai andato oltre ad un quinto posto in un GT? :diavoletto:



Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3299
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da Brogno » mercoledì 31 gennaio 2018, 14:29

raf81 ha scritto:il suo obbiettivo principale doveva essere il mondiale punto. al tour se porte non ha problemi nibali arriva a 5 minuti.
se mio nonno avesse le ruote sarebbe una carriola..



NibalAru
Messaggi: 2207
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da NibalAru » mercoledì 31 gennaio 2018, 15:25

Comunque io tutte queste perplessità sul calendario troppo intenso di Vincenzo non ce le ho sinceramente, se ha optato per una primavera abbastanza intensa lo ha fatto comunque con la consapevolezza che questo non comprometterà le sue chance al Tour e al Mondiale per come la vedo io.

Se andiamo ad analizzare la carriera di Nibali, il programma stagionale più simile a quello che vuole affrontare nel 2018 è quello della stagione 2012, ed anche allora riuscì ad andar forte sia in primavera nelle brevi corse a tappe e nelle classiche, sia al Tour sia a settembre a ben vedere riuscendo ad ottenere più picchi di forma in una sola stagione.

Analizzando quella stagione (2012) scopriamo che già a gennaio era in un buon stato di forma chiudendo al 4° posto il Tour di San Luis in Argentina

A febbraio arrivava secondo al Tour dell'Oman (ad un solo secondo dal vincitore) e vincendo per distacco la tappa regina

A marzo inizia con un buon piazzamento alle Strade Bianche (15°posto), poi vince la Tirreno Adriatico vincendo anche una tappa e la Classifica a punti, per poi chiudere al 3° posto alla Milano Sanremo

Ad aprile invece corre solo il Trittico delle Ardenne con un non brillante piazzamento alla sola Amstel (104° posto), ma con un buon ottavo posto alla Freccia Vallone ed un ottimo 2°posto alla Liegi, che avrebbe vinto senza l'exploit di Iglinsky.

Dopo questo avvio di stagione abbastanza intenso e pieno di ottimi risultati, passa maggio e giugno solo in preparazione del Tour de France correndo il Tour di California ed il Criterium del Delfinato senza ambizioni di classifica. Ad una settimana dalla corsa francese chiude al 5° posto al Campionato italiano e si presenta al Via della Grande Boucle in discrete condizioni di forma riuscendo a chiudere al 3°posto in classifica generale dietro Wiggins e Froome in una edizione particolare con quasi 100 Km di cronometro e con poche tappe di montagna.

Dopo aver partecipato ai vari criterium post Tour (vincendone anche uno) ad agosto nuovamente scarica (dopo aver corso senza ambizioni di classifica Olimpiadi ed una corsa a tappe in Usa di una settimana) per preparare l'ultima parte di stagione. Ed ad inizio settembre è già abbastanza in forma vincendo agevolmente il Giro di Padania, dopo aver vinto anche una tappa oltre alla classifica a punti e alla classifica degli scalatori. Si presenta così al mondiale (in una edizione non adatta alle sue caratteristiche tuttavia) in un discreto stato di forma chiudendo nel gruppetto dei migliori composto da una trentina di corridori a pochi secondi dal vincitore Gilbert, e dopo aver tentato il colpaccio comunque a pochi chilometri dalla fine sull'ultimo strappetto prima di essere ripreso a pochissimo dal traguardo. Chiude la stagione con un nono posto alla Milano-Torino e con un 26° posto al Giro di Lombardia, condizionato tuttavia da una caduta lungo il percorso

E quello a mio avviso era un Nibali meno forte e meno maturo (almeno dal punto di vista mentale) di quello attuale, e sicuramente in questi anni avrà imparato rispetto ad allora a gestirsi meglio durante la stagione per farsi trovare pronto proprio per gli obiettivi principali della stagione, sacrificando magari altre corse di contorno buone solo per far crescere la condizione. Quindi se ha deciso per un programma nuovamente così intenso questa stagione con più obiettivi sparpagliati in tre diversi momenti della stagione voglio credere che lo faccia con la giusta cognizione di causa, perchè tutto si può dire di lui tranne che sia uno sprovveduto.



massiminozippy
Messaggi: 158
Iscritto il: venerdì 20 maggio 2011, 9:01

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da massiminozippy » mercoledì 31 gennaio 2018, 16:20

NibalAru,
Qualche giorno fa ero andato su cqranking per vedere le ultime annate di Nibali e l'occhio mi era caduto proprio sul suo 2012: ottimo inverno/primavera, gran bel tour, ma finale di stagione (giustamente) un po' sottotono.
Da qui i miei dubbi. Io ho paura che possa accadere la stessa cosa quest'anno per quanto riguarda il finale di stagione, e allo stesso tempo non sono così sicuro che possa raccogliere gli stessi risultati, non tanto al Tour (dove secondo me un podio può farlo), quanto in primavera (podio alla Sanremo e alla Liegi sono quasi un miraggio). Se da un lato è vero che adesso Nibali è più forte e maturo, non sono altrettanto sicuro che il suo fisico da 33enne possa gestire 3 picchi in una stagione. Ovviamente non è uno sprovveduto, lui e Slongo avranno fatto i loro calcoli - ma io resto timoroso. Se proprio non voleva (poteva) ripetere il percorso 2017, poteva provare a rifare quello 2016 traslato in avanti di 2 mesi e mezzo.



krea
Messaggi: 346
Iscritto il: domenica 3 agosto 2014, 13:54

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da krea » mercoledì 31 gennaio 2018, 16:27

Abbiamo un altro precedente: la stagione 2015! Nibali puntava a due picchi di forma: Ardenne e Tour. Ebbene, in primavera Nibali fallì, non riuscendo mai a trovare la gamba. Mentre al Tour le cose andarono in modo strano: all'inizio sembrava andare bene, sia considerando la vittoria del campionato italiano a Superga sia il cronoprologo al Tour (dove andò più forte di Froome!!!), poi tra cadute e sfighe (e forse un crollo mentale) perse la gamba, per poi ritrovarla solo nella terza settimana. Infine ebbe un altro picco tra settembre e ottobre.

Anche alla luce di ciò dunque, io non credo che Nibali riuscirà a raggiungere 3 picchi nel 2018: Aprile, Luglio e Settembre. A mio parere, uno dei 3 lo canna (e sempre secondo me, sarà quello primaverile).



NibalAru
Messaggi: 2207
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da NibalAru » mercoledì 31 gennaio 2018, 18:35

massiminozippy ha scritto:NibalAru,
Qualche giorno fa ero andato su cqranking per vedere le ultime annate di Nibali e l'occhio mi era caduto proprio sul suo 2012: ottimo inverno/primavera, gran bel tour, ma finale di stagione (giustamente) un po' sottotono.
Da qui i miei dubbi. Io ho paura che possa accadere la stessa cosa quest'anno per quanto riguarda il finale di stagione, e allo stesso tempo non sono così sicuro che possa raccogliere gli stessi risultati, non tanto al Tour (dove secondo me un podio può farlo), quanto in primavera (podio alla Sanremo e alla Liegi sono quasi un miraggio). Se da un lato è vero che adesso Nibali è più forte e maturo, non sono altrettanto sicuro che il suo fisico da 33enne possa gestire 3 picchi in una stagione. Ovviamente non è uno sprovveduto, lui e Slongo avranno fatto i loro calcoli - ma io resto timoroso. Se proprio non voleva (poteva) ripetere il percorso 2017, poteva provare a rifare quello 2016 traslato in avanti di 2 mesi e mezzo.
Un po sottotono relativamente, perchè comunque a settembre a 10 giorni dal mondiale andava a vincere il Giro di Padania dominando, vincendo una tappa e tutte le le classifiche minori. Poi il Mondiale di quell'anno non era certo adatto alle sue caratteristiche, non era certo quello di quel mondiale uno strappo adatto a Vincenzo per fare selezione, ma nonostante questo ci provò lo stesso fino alla fine come dimostrano i minuti finali di quella corsa

https://www.youtube.com/watch?v=f1pyHFdRTmQ



Strong
Messaggi: 9030
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da Strong » mercoledì 31 gennaio 2018, 18:40

NibalAru ha scritto:
massiminozippy ha scritto:NibalAru,
Qualche giorno fa ero andato su cqranking per vedere le ultime annate di Nibali e l'occhio mi era caduto proprio sul suo 2012: ottimo inverno/primavera, gran bel tour, ma finale di stagione (giustamente) un po' sottotono.
Da qui i miei dubbi. Io ho paura che possa accadere la stessa cosa quest'anno per quanto riguarda il finale di stagione, e allo stesso tempo non sono così sicuro che possa raccogliere gli stessi risultati, non tanto al Tour (dove secondo me un podio può farlo), quanto in primavera (podio alla Sanremo e alla Liegi sono quasi un miraggio). Se da un lato è vero che adesso Nibali è più forte e maturo, non sono altrettanto sicuro che il suo fisico da 33enne possa gestire 3 picchi in una stagione. Ovviamente non è uno sprovveduto, lui e Slongo avranno fatto i loro calcoli - ma io resto timoroso. Se proprio non voleva (poteva) ripetere il percorso 2017, poteva provare a rifare quello 2016 traslato in avanti di 2 mesi e mezzo.
Un po sottotono relativamente, perchè comunque a settembre a 10 giorni dal mondiale andava a vincere il Giro di Padania dominando, vincendo una tappa e tutte le le classifiche minori. Poi il Mondiale di quell'anno non era certo adatto alle sue caratteristiche, non era certo quello di quel mondiale uno strappo adatto a Vincenzo per fare selezione, ma nonostante questo ci provò lo stesso fino alla fine come dimostrano i minuti finali di quella corsa

https://www.youtube.com/watch?v=f1pyHFdRTmQ
beh in quel mondiale nibali fece decisamente la sua parte e tirò la volata lunga a Gilbert ed al gruppetto dei migliori.
Alla luce di questo si può dire che fece sicuramente una prestazione positiva mettendosi a disposizione.


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

NibalAru
Messaggi: 2207
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da NibalAru » mercoledì 31 gennaio 2018, 18:41

krea ha scritto:Abbiamo un altro precedente: la stagione 2015! Nibali puntava a due picchi di forma: Ardenne e Tour. Ebbene, in primavera Nibali fallì, non riuscendo mai a trovare la gamba. Mentre al Tour le cose andarono in modo strano: all'inizio sembrava andare bene, sia considerando la vittoria del campionato italiano a Superga sia il cronoprologo al Tour (dove andò più forte di Froome!!!), poi tra cadute e sfighe (e forse un crollo mentale) perse la gamba, per poi ritrovarla solo nella terza settimana. Infine ebbe un altro picco tra settembre e ottobre.

Anche alla luce di ciò dunque, io non credo che Nibali riuscirà a raggiungere 3 picchi nel 2018: Aprile, Luglio e Settembre. A mio parere, uno dei 3 lo canna (e sempre secondo me, sarà quello primaverile).
Ma alla fine può anche essere come dici tu che non riesca a fare tre picchi di forma all'interno della stessa stagione, ma per come la vedo io mica è obbligato a vincere sia in Primavera, sia al Tour sia al Mondiale arrivato a questo punto della carriera. Basterebbe già solo che riuscisse a vincere uno solo di questi grandi obiettivi per far si che sia una grande stagione. Si tratta di un corridore che ormai non deve più dimostrare più niente a nessuno, quindi trovo logico che almeno ci provi a far risultato su più fronti, se poi alla fine non arrivasse niente pazienza. Ma per me agli appuntamenti che ha cerchiato col pennarello rosso ci arriverà con la forma giusta, se non a tutti almeno in uno o due di questi



NibalAru
Messaggi: 2207
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da NibalAru » mercoledì 31 gennaio 2018, 18:42

Strong ha scritto:
beh in quel mondiale nibali fece decisamente la sua parte e tirò la volata lunga a Gilbert ed al gruppetto dei migliori.
Alla luce di questo si può dire che fece sicuramente una prestazione positiva mettendosi a disposizione.
Certo, perchè pensare che potesse vincere quel mondiale era pura utopia con quel percorso



vale95
Messaggi: 393
Iscritto il: sabato 26 settembre 2015, 15:31

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da vale95 » giovedì 1 febbraio 2018, 8:36

Strong ha scritto:
NibalAru ha scritto:
massiminozippy ha scritto:NibalAru,
Qualche giorno fa ero andato su cqranking per vedere le ultime annate di Nibali e l'occhio mi era caduto proprio sul suo 2012: ottimo inverno/primavera, gran bel tour, ma finale di stagione (giustamente) un po' sottotono.
Da qui i miei dubbi. Io ho paura che possa accadere la stessa cosa quest'anno per quanto riguarda il finale di stagione, e allo stesso tempo non sono così sicuro che possa raccogliere gli stessi risultati, non tanto al Tour (dove secondo me un podio può farlo), quanto in primavera (podio alla Sanremo e alla Liegi sono quasi un miraggio). Se da un lato è vero che adesso Nibali è più forte e maturo, non sono altrettanto sicuro che il suo fisico da 33enne possa gestire 3 picchi in una stagione. Ovviamente non è uno sprovveduto, lui e Slongo avranno fatto i loro calcoli - ma io resto timoroso. Se proprio non voleva (poteva) ripetere il percorso 2017, poteva provare a rifare quello 2016 traslato in avanti di 2 mesi e mezzo.
Un po sottotono relativamente, perchè comunque a settembre a 10 giorni dal mondiale andava a vincere il Giro di Padania dominando, vincendo una tappa e tutte le le classifiche minori. Poi il Mondiale di quell'anno non era certo adatto alle sue caratteristiche, non era certo quello di quel mondiale uno strappo adatto a Vincenzo per fare selezione, ma nonostante questo ci provò lo stesso fino alla fine come dimostrano i minuti finali di quella corsa

https://www.youtube.com/watch?v=f1pyHFdRTmQ
beh in quel mondiale nibali fece decisamente la sua parte e tirò la volata lunga a Gilbert ed al gruppetto dei migliori.
Alla luce di questo si può dire che fece sicuramente una prestazione positiva mettendosi a disposizione.
Mi sa che si stava parlando di condizione, non di sagacia tattica, e per "tirare" il Belgio fino a metà dell'ultimo Cauberg la condizione sicuramente c'era



TASSO
Messaggi: 1096
Iscritto il: giovedì 22 settembre 2011, 9:55
Località: BRESCIA

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da TASSO » giovedì 1 febbraio 2018, 9:28

Il peggior Nibali quello del mondiale del Cauberg ... azione inutile e senza alcuna possibilità di poter vincere !!
E aggiungo anche un po’ troppo presuntuoso con quell azione !! Comunque da allora netti e fantastici miglioramenti per il nostro grandissimo CAMPIONE



Avatar utente
udra
Messaggi: 5183
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da udra » giovedì 1 febbraio 2018, 10:06

Immagine



Avatar utente
Patate
Messaggi: 2870
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da Patate » giovedì 1 febbraio 2018, 10:41

Sento la necessità dello smiley con gli occhi a cuoricino


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
nino58
Messaggi: 9142
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da nino58 » giovedì 1 febbraio 2018, 11:08

E comunque in Belgio ne capiscono, un milione di volte meglio che in Italia e in Francia.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Strong
Messaggi: 9030
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da Strong » giovedì 1 febbraio 2018, 11:25

nino58 ha scritto:E comunque in Belgio ne capiscono, un milione di volte meglio che in Italia e in Francia.
può essere...anzi è molto probabile che sia come dici tu
sicuramente qui in italia ci sono molti segaioli che si danno (e si sono dati) all'onanismo davanti a certe notizie
mentre sembra che in belgio vadano oltre e si posizionino su livelli di conoscenza di questo sport e delle sue dinamiche leggermente più elevati della media che purtroppo c'è in italia.

http://www.rondevanvlaanderen.be/en/rvv ... -new-event


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
nino58
Messaggi: 9142
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da nino58 » giovedì 1 febbraio 2018, 11:58

Strong ha scritto:
nino58 ha scritto:E comunque in Belgio ne capiscono, un milione di volte meglio che in Italia e in Francia.
può essere...anzi è molto probabile che sia come dici tu
sicuramente qui in italia ci sono molti segaioli che si danno (e si sono dati) all'onanismo davanti a certe notizie
mentre sembra che in belgio vadano oltre e si posizionino su livelli di conoscenza di questo sport e delle sue dinamiche leggermente più elevati della media che purtroppo c'è in italia.

http://www.rondevanvlaanderen.be/en/rvv ... -new-event
Un milione di volte meglio di sicuro, però ...la perfezione non esiste.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Strong
Messaggi: 9030
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da Strong » giovedì 1 febbraio 2018, 12:37

nino58 ha scritto:
Strong ha scritto:
nino58 ha scritto:E comunque in Belgio ne capiscono, un milione di volte meglio che in Italia e in Francia.
può essere...anzi è molto probabile che sia come dici tu
sicuramente qui in italia ci sono molti segaioli che si danno (e si sono dati) all'onanismo davanti a certe notizie
mentre sembra che in belgio vadano oltre e si posizionino su livelli di conoscenza di questo sport e delle sue dinamiche leggermente più elevati della media che purtroppo c'è in italia.

http://www.rondevanvlaanderen.be/en/rvv ... -new-event
Un milione di volte meglio di sicuro, però ...la perfezione non esiste.
immaginavo....


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

TASSO
Messaggi: 1096
Iscritto il: giovedì 22 settembre 2011, 9:55
Località: BRESCIA

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da TASSO » martedì 6 febbraio 2018, 14:15

Esordio finalmente per il nostro Campione , si è ben visto ai meno 8km in testa o quasi al gruppo e soprattutto non si è visto a terra come il Martinello ha urlato ai microfoni della Rai !!! Che porta iella pauroso !!!!



massiminozippy
Messaggi: 158
Iscritto il: venerdì 20 maggio 2011, 9:01

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da massiminozippy » martedì 6 febbraio 2018, 15:03

TASSO ha scritto:Esordio finalmente per il nostro Campione , si è ben visto ai meno 8km in testa o quasi al gruppo e soprattutto non si è visto a terra come il Martinello ha urlato ai microfoni della Rai !!! Che porta iella pauroso !!!!
Per quello l'appuntamento è il 30 Settembre intorno alle 16:45 nella discesa del Gramartboden... :diavoletto: :diavoletto: :diavoletto:



TASSO
Messaggi: 1096
Iscritto il: giovedì 22 settembre 2011, 9:55
Località: BRESCIA

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da TASSO » martedì 6 febbraio 2018, 16:19

Che super mega incredibile simpaticone il MASSI



Strong
Messaggi: 9030
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da Strong » martedì 6 febbraio 2018, 18:12

TASSO ha scritto:Esordio finalmente per il nostro Campione , si è ben visto ai meno 8km in testa o quasi al gruppo
questa mattina, prima della gara, è andato di corpo?
puoi aggiornarci anche su questo piccolo ma importante dettaglio riguardante il nostro Campione?


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

TASSO
Messaggi: 1096
Iscritto il: giovedì 22 settembre 2011, 9:55
Località: BRESCIA

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da TASSO » martedì 6 febbraio 2018, 21:30

Strong ha scritto:
TASSO ha scritto:Esordio finalmente per il nostro Campione , si è ben visto ai meno 8km in testa o quasi al gruppo
questa mattina, prima della gara, è andato di corpo?
puoi aggiornarci anche su questo piccolo ma importante dettaglio riguardante il nostro Campione?

No questa mattina tutto bene , ha corso ed è stato molto abile nel schivare la caduta a centro gruppo !! Buon inizio avanti così ! Per il sarcasmo vostro nessun problema .... non si può stare simpatici a tutti !!!



Avatar utente
pacho
Messaggi: 2438
Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 19:29

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da pacho » martedì 6 febbraio 2018, 23:28

vuelta 2017: la si sta portando meritatamente a casa, sul campo.
Al netto di bambinate tipo la volpe e l'uva, rosiconi muti.


Utenti ignorati: Strong, Salvatore77, beppesaronni

TASSO
Messaggi: 1096
Iscritto il: giovedì 22 settembre 2011, 9:55
Località: BRESCIA

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da TASSO » martedì 13 febbraio 2018, 9:03

Eccoci al secondo appuntamento stagionale, quasi 1000 km nelle gambe per concludere la preparazione in vista delle gare in Europa chissà se potrà arrivare anche la vittoria? Buon tour of OMAN !!!!



ciclistasiciliano
Messaggi: 414
Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2017, 10:02

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da ciclistasiciliano » venerdì 16 febbraio 2018, 12:19

leggo che Vincenzo avrebbe attaccato oggi nelle brevi salite odierne...:)



TASSO
Messaggi: 1096
Iscritto il: giovedì 22 settembre 2011, 9:55
Località: BRESCIA

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da TASSO » venerdì 16 febbraio 2018, 14:48

ciclistasiciliano ha scritto:leggo che Vincenzo avrebbe attaccato oggi nelle brevi salite odierne...:)
letto bene , da come ho captato ha corso in appoggio compagni , domani invece provera' e dico provera' a vedere come sta lui in prima persona !!!



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14500
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 16 febbraio 2018, 15:53

TASSO ha scritto:
ciclistasiciliano ha scritto:leggo che Vincenzo avrebbe attaccato oggi nelle brevi salite odierne...:)
letto bene , da come ho captato ha corso in appoggio compagni , domani invece provera' e dico provera' a vedere come sta lui in prima persona !!!
Ne siamo proprio sicuri? Gorka Izagirre è 4° in classifica ed è reduce da un buon Down Under. Potrebbe anche correre in appoggio al basco


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 12434
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da barrylyndon » venerdì 16 febbraio 2018, 18:14

Buon attacco..credo che domani Lopez avra' da lavorare per arginare il duo,o anche il trio,c'e'anche Visconti, Bahrain..
A meno che Nibali non corra davvero in appoggio a Izaguirre..

https://twitter.com/tourofoman/status/9 ... 0870962176


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

il_panta
Messaggi: 2171
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da il_panta » venerdì 16 febbraio 2018, 18:35

Ho buoni presagi per quest'anno di Nibali. Sembra già in palla, il calendario è motivante, e avversari imbattibile, in quest'annata particolare, non se ne vedono.



Oude Kwaremont
Messaggi: 1437
Iscritto il: mercoledì 1 gennaio 2014, 12:30
Località: Pesaro

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da Oude Kwaremont » venerdì 16 febbraio 2018, 20:15

Molto buono l' attacco di Vincenzo. Sembra un pò più avanti di condizione rispetto a quanto credessi. Probabile che domani lavorerà in appoggio ai compagni; anche così sarebbe indubbiamente un bel test, di duplice utilità per l' appunto :)



Admin
Messaggi: 12503
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da Admin » venerdì 16 febbraio 2018, 22:56

Non credo che Gorka possa valere Nibali su un arrivo come quello di domani.


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 12434
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da barrylyndon » venerdì 16 febbraio 2018, 23:04

Admin ha scritto:Non credo che Gorka possa valere Nibali su un arrivo come quello di domani.
Bisogna vedere lo stato di forma dei 2..in condizioni normali non ci sarebbe partita..ma in febbraio, potrebbero rovesciarsi certi valori..


beppesaronni ha scritto:
Giocati 10 euro facilissimi per Milano passaggio del turno
http://www.sportando.com/it/italia/seri ... detto.html

TASSO
Messaggi: 1096
Iscritto il: giovedì 22 settembre 2011, 9:55
Località: BRESCIA

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da TASSO » lunedì 19 febbraio 2018, 11:11

barrylyndon ha scritto:
Admin ha scritto:Non credo che Gorka possa valere Nibali su un arrivo come quello di domani.
Bisogna vedere lo stato di forma dei 2..in condizioni normali non ci sarebbe partita..ma in febbraio, potrebbero rovesciarsi certi valori..


come poteva essere logico , Izagirre ha provato a dire la sua nella corsa in Oman trovandosi impossibilitato di vincecere causa ASTANA BOYS!

il nostro CAMPIONE ha corso senza esagerare e senza forzare sulla Green Montain , giusto cosi' , lo rivedremo adesso in italia alle strade bianche dove cmq non potra' fare molto ma magari una top10 puo' essere alla sua portata poi ci sara' Larciano ma non credo correra' , Tirreno e SanRemo prima della tanta attesa visita al circuito iridato in Austria .



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14500
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 19 febbraio 2018, 11:46

barrylyndon ha scritto:
Admin ha scritto:Non credo che Gorka possa valere Nibali su un arrivo come quello di domani.
Bisogna vedere lo stato di forma dei 2..in condizioni normali non ci sarebbe partita..ma in febbraio, potrebbero rovesciarsi certi valori..
Esattamente quello che pensavo io quando ho scritto che il capitano probabilmten sarebbe stato il maggiore dei fratelli Izagirre. E infatti così è stato.

E' normale che in assoluto Gorka non valga Nibali su arrivi del genere, ma siamo a metà febbraio e soprattutto Nibali in questa fase della stagione può anche pensare di lasciare ai suoi gregari la possibilità di giocarsi le proprie carte in corse minori. Avere dei compagni di squadra contenti e disposti a dare il 110% può essere un valore aggiunto nel corso della stagione.


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

krea
Messaggi: 346
Iscritto il: domenica 3 agosto 2014, 13:54

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da krea » lunedì 19 febbraio 2018, 11:49

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
barrylyndon ha scritto:
Admin ha scritto:Non credo che Gorka possa valere Nibali su un arrivo come quello di domani.
Bisogna vedere lo stato di forma dei 2..in condizioni normali non ci sarebbe partita..ma in febbraio, potrebbero rovesciarsi certi valori..
Esattamente quello che pensavo io quando ho scritto che il capitano probabilmten sarebbe stato il maggiore dei fratelli Izagirre. E infatti così è stato.

E' normale che in assoluto Gorka non valga Nibali su arrivi del genere, ma siamo a metà febbraio e soprattutto Nibali in questa fase della stagione può anche pensare di lasciare ai suoi gregari la possibilità di giocarsi le proprie carte in corse minori. Avere dei compagni di squadra contenti e disposti a dare il 110% può essere un valore aggiunto nel corso della stagione.
Non è il caso dell'altro ieri però. Come ha scritto Nibali sul gruppo di "ciclismo ignorante", avrebbe voluto fare meglio ma semplicemente non ne aveva.



ciclistasiciliano
Messaggi: 414
Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2017, 10:02

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da ciclistasiciliano » martedì 20 febbraio 2018, 10:10

quali i prossimi appuntamenti di Vincenzo ?



Avatar utente
lambohbk
Messaggi: 1661
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 23:27

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da lambohbk » martedì 20 febbraio 2018, 11:01

ciclistasiciliano ha scritto:quali i prossimi appuntamenti di Vincenzo ?
Strade Bianche
Tirreno
Sanremo
Giro delle Fiandre
Paesi Baschi
Trittico delle Ardenne
Delfinato
Tour de France
Vuelta España
Mondiale
Lombardia

Così sei a posto per la stagione :D


Per chi tifi? Per gli italiani

FC 2017: Dwars Door Vlaanderen, Tre Giorni di La Panne, Giro dei Paesi Baschi, Vuelta España - Combinata, Japan Cup

FC 2018: Tour of the Alps

Avatar utente
nino58
Messaggi: 9142
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Vincenzo Nibali 2018

Messaggio da leggere da nino58 » martedì 20 febbraio 2018, 11:07

lambohbk ha scritto:
ciclistasiciliano ha scritto:quali i prossimi appuntamenti di Vincenzo ?
Strade Bianche
Tirreno
Sanremo
Giro delle Fiandre
Paesi Baschi
Trittico delle Ardenne
Delfinato
Tour de France
Vuelta España
Mondiale
Lombardia

Così sei a posto per la stagione :D
Che fanno settantadue giorni di corsa, se non ho contato male.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!


Rispondi