Nuove regole

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
AntiGazza
Messaggi: 1163
Iscritto il: venerdì 15 aprile 2011, 12:23

Nuove regole

Messaggio da leggere da AntiGazza » giovedì 19 ottobre 2017, 11:15

http://video.gazzetta.it/ciclismo-2018- ... -conoscere

Non ho trovato altre fonti e non so se ne è parlato....
Che ne pensate ?




Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 10303
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Walter_White » giovedì 19 ottobre 2017, 11:41

Un casino inutile con la regola dei 3 km


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Avatar utente
UribeZubia
Messaggi: 2052
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 18:27

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da UribeZubia » giovedì 19 ottobre 2017, 11:50

Walter_White ha scritto:Un casino inutile con la regola dei 3 km
Mi sa anche a me. Si rischia di conoscere i risultati definitivi solo dopo parecchio tempo dalla fine di una gara.


Il riso abbonda sulla bocca degli stolti.

Rudy80
Messaggi: 685
Iscritto il: domenica 22 aprile 2012, 23:36

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Rudy80 » giovedì 19 ottobre 2017, 12:49

Quindi anche al mondiale le principali nazionali potranno schierare al massimo 7 corridori da quanto ascoltato. Una regola che manca e a mio avviso estremamente necessaria è l'abolizione delle TUE o come si chiamano, le prescrizioni mediche per prendere medicinali "vietati" in corsa insomma. Merckx alcuni anni fa ne parlò dichiarando ridicolo lottare contro il doping quando basta un medico compiacente per poter prendere tutto quello che vuoi. Sei malato ed hai bisogno di un farmaco ad effetto dopanti per curarti? Benissimo prendi ciò che vuoi ma non gareggi, e solo 10 o più giorni dopo la fine della terapia rientri in gara. Se capita durante un GG ti ritiri o stringi i denti, è mai possibile che il 45 % dei corridori siano asmatici a fronte del 7% della popolazione? Anche presunti fenomeni tanto osannati qui nel forum?



Avatar utente
Seb
Messaggi: 4484
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Seb » giovedì 19 ottobre 2017, 14:20

Rudy80 ha scritto:Quindi anche al mondiale le principali nazionali potranno schierare al massimo 7 corridori da quanto ascoltato
No, la partecipazione ai Mondiali segue regole a parte




Avatar utente
Seb
Messaggi: 4484
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Seb » giovedì 19 ottobre 2017, 14:27

UribeZubia ha scritto:
Walter_White ha scritto:Un casino inutile con la regola dei 3 km
Mi sa anche a me. Si rischia di conoscere i risultati definitivi solo dopo parecchio tempo dalla fine di una gara.
In realtà cambia il testo dell'articolo sulla regola dei tre chilometri, ma nella sostanza non cambia nulla se non che i corridori devono farsi identificare. Nel video della Gazzetta vengono aggiunte cose che non compaiono nel regolamento.

Tra le nuove regole, non citate nel video, segnalo anche il fatto che le gare 1.HC dell'Europe Tour dovranno avere un minimo di 150 partenti (120 per tutte le altre HC varie): mi sa che quest'anno qualcuna era sotto a questa soglia



Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11535
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da cauz. » giovedì 19 ottobre 2017, 14:52

il video della gazzetta mi pare un riempitivo invernale messo insieme raccogliendo modifiche emerse qua e là negli ultimi mesi. d'altronde la pagina del ciclismo va riempita tutto l'anno, e in questo periodo non è che c'è un campionato europeo a salvarti... (come dite? c'è? non mi pare...)

tra tutte queste però quella che più mi incuriosisce è la meno influente: i primi tra della GC sul podio alla fine di ogni tappa. non tanto per il podio, ma perchè mi piacerebbe che fosse un primo passo per poi mandarli tutti e tre in conferenza stampa. succederà mai? sarebbe molto bello.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" è in libreria!

Avatar utente
Subsonico
Messaggi: 5933
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:13

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Subsonico » giovedì 19 ottobre 2017, 15:03

cauz. ha scritto:il video della gazzetta mi pare un riempitivo invernale messo insieme raccogliendo modifiche emerse qua e là negli ultimi mesi. d'altronde la pagina del ciclismo va riempita tutto l'anno, e in questo periodo non è che c'è un campionato europeo a salvarti... (come dite? c'è? non mi pare...)

tra tutte queste però quella che più mi incuriosisce è la meno influente: i primi tra della GC sul podio alla fine di ogni tappa. non tanto per il podio, ma perchè mi piacerebbe che fosse un primo passo per poi mandarli tutti e tre in conferenza stampa. succederà mai? sarebbe molto bello.
Sarebbe molto bello se fosse vero: in realtà il regolamento UCI ha solo 'ufficializzato' una cosa che non è una prassi per tutti gli organizzatori (tipo al Turchia, è stato premiato il solo Ulissi).
La clip gazzetta in effetti fa un po' di confusione sull'argomento, anche se non è da escludere che il Giro d'Italia utilizzi questa prassi l'anno prossimo. Certo per te sarebbe bello avere i primi 3 in conferenza stampa, ma son convinto che nel loro intimo i corridori da GT ti manderebbero calorosamente affanculo :diavoletto: .


VINCITORE DEL FANTATOUR 2016 SUL CAMPO: certe fantaclassifiche verranno riscritte...

"Stufano è un Peter Sagan che ha smesso di sognare (E.Vittone) "

dietzen
Messaggi: 5601
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da dietzen » giovedì 19 ottobre 2017, 15:23

Rudy80 ha scritto:Una regola che manca e a mio avviso estremamente necessaria è l'abolizione delle TUE o come si chiamano, le prescrizioni mediche per prendere medicinali "vietati" in corsa insomma. Merckx alcuni anni fa ne parlò dichiarando ridicolo lottare contro il doping quando basta un medico compiacente per poter prendere tutto quello che vuoi. Sei malato ed hai bisogno di un farmaco ad effetto dopanti per curarti? Benissimo prendi ciò che vuoi ma non gareggi, e solo 10 o più giorni dopo la fine della terapia rientri in gara. Se capita durante un GG ti ritiri o stringi i denti, è mai possibile che il 45 % dei corridori siano asmatici a fronte del 7% della popolazione? Anche presunti fenomeni tanto osannati qui nel forum?
credo sia una disposizione complicata per l'uci a farla per conto proprio, deve coordinarsi con il cio e la wada.


Di Rocco non è il mio presidente

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14952
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » giovedì 19 ottobre 2017, 15:38

Rudy80 ha scritto:Quindi anche al mondiale le principali nazionali potranno schierare al massimo 7 corridori da quanto ascoltato. Una regola che manca e a mio avviso estremamente necessaria è l'abolizione delle TUE o come si chiamano, le prescrizioni mediche per prendere medicinali "vietati" in corsa insomma. Merckx alcuni anni fa ne parlò dichiarando ridicolo lottare contro il doping quando basta un medico compiacente per poter prendere tutto quello che vuoi. Sei malato ed hai bisogno di un farmaco ad effetto dopanti per curarti? Benissimo prendi ciò che vuoi ma non gareggi, e solo 10 o più giorni dopo la fine della terapia rientri in gara. Se capita durante un GG ti ritiri o stringi i denti, è mai possibile che il 45 % dei corridori siano asmatici a fronte del 7% della popolazione? Anche presunti fenomeni tanto osannati qui nel forum?

mhh, vediamo un pò. Si potrebbe tiare fuori una bella teoria scientifica secondo cui essere asmatico ti aiuta a diventare ciclista professionista (e di successo). Io sono asmatico, quindi potrei vivere col rimpianto di non aver provato a fare il ciclista :D :hippy:


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Strong
Messaggi: 9108
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Strong » giovedì 19 ottobre 2017, 15:46

Rudy80 ha scritto: Merckx alcuni anni fa ne parlò dichiarando ridicolo lottare contro il doping quando basta un medico compiacente per poter prendere tutto quello che vuoi. Sei malato ed hai bisogno di un farmaco ad effetto dopanti per curarti? Benissimo prendi ciò che vuoi ma non gareggi, e solo 10 o più giorni dopo la fine della terapia rientri in gara. Se capita durante un GG ti ritiri o stringi i denti, è mai possibile che il 45 % dei corridori siano asmatici a fronte del 7% della popolazione? Anche presunti fenomeni tanto osannati qui nel forum?
parti bene facendo un discorso ad ampie vedute, ma poi come al solito inciampi sul finale. :D
in ogni caso, non sarò certo io a difendere un mondo che sotto certi aspetti è indifendibile
però quando si parla di asma e sport professionistici bisognerebbe almeno prendere in considerazione
che esistono sicuramente molti casi di lievi forme di asma che se sei il campione nazionale di mangiatori di noccioline da divano
neppure te ne accorgi ma se sei, ad esempio, un ciclista professionista è meglio se elimini o curi anche questa lieve forma asmatica.


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11535
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da cauz. » giovedì 19 ottobre 2017, 15:53

Strong ha scritto: però quando si parla di asma e sport professionistici bisognerebbe almeno prendere in considerazione
che esistono sicuramente molti casi di lievi forme di asma che se sei il campione nazionale di mangiatori di noccioline da divano
neppure te ne accorgi ma se sei, ad esempio, un ciclista professionista è meglio se elimini o curi anche questa lieve forma asmatica.
beh, insomma. l'asma con le noccioline rischia di essere un problema ben peggiore, che potrebbe portare persino al soffocamento.
io le gare di mangiatori di noccioline da divano le vieterei del tutto agli asmatici, TUE o non TUE.
per quanto riguarda il ciclismo o altri sport equivalente invece questo discorso ha senso, ciò che vanifica il tutto è il fatto che questi si curino in competizione.

soffri d'asma? ti curi e finchè non guarisci non corri.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" è in libreria!

Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2648
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 17:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Belluschi M. » giovedì 19 ottobre 2017, 21:51

cauz. ha scritto:
soffri d'asma? ti curi e finchè non guarisci non corri.
Trattandosi di una malattia cronica, in base al tuo ragionamento chi soffre veramente d'asma deve appendere la bici al chiodo lasciando il professionismo.
Perché sarà sicuramente vero che in gruppo ci sono parecchi asmatici per convenienza, ma dall'altra parte se il 7% della popolazione è asmatica ci sono buone probabilità di avere un 7% di ciclisti professionisti realmente asmatici.

Per carità, sotto logica darwiniana può avere senso epurare dal gruppo gli asmatici.
Però se si sposa quest'idea, a catena si deve accettare la squalifica a vita alla prima positività antidoping.
Perché se "squalifichi a vita un asmatico" non puoi tollerare di avere in gruppo chi in passato ha tratto vantaggio da pratiche che distorcono molto di più le prestazioni dei broncodilatatori.


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

l'Orso
Messaggi: 4507
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da l'Orso » venerdì 20 ottobre 2017, 7:55

Belluschi M. ha scritto:
cauz. ha scritto:
soffri d'asma? ti curi e finchè non guarisci non corri.
Trattandosi di una malattia cronica, in base al tuo ragionamento chi soffre veramente d'asma deve appendere la bici al chiodo lasciando il professionismo.
Perché sarà sicuramente vero che in gruppo ci sono parecchi asmatici per convenienza, ma dall'altra parte se il 7% della popolazione è asmatica ci sono buone probabilità di avere un 7% di ciclisti professionisti realmente asmatici.

Per carità, sotto logica darwiniana può avere senso epurare dal gruppo gli asmatici.
Però se si sposa quest'idea, a catena si deve accettare la squalifica a vita alla prima positività antidoping.
Perché se "squalifichi a vita un asmatico" non puoi tollerare di avere in gruppo chi in passato ha tratto vantaggio da pratiche che distorcono molto di più le prestazioni dei broncodilatatori.
non è proprio così, nel senso che la gran parte potrebbe correre almeno da gennaio a marzo... sempre che i farmaci che prende nei mesi precedenti non diano più positività (o sia "tollerata").
Comunque è ovvio che nel ciclismo il problema sia più diffuso, spiegarne il perchè a chi va in bici mi sembra inutile (e poi chi fa dietrologie le farà lo stesso), come è ovvio che spesso venga usato come scusante per qualche eccesso :)


Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo

Avatar utente
Belluschi M.
Messaggi: 2648
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2011, 17:47
Località: Figino Serenza (CO)
Contatta:

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Belluschi M. » venerdì 20 ottobre 2017, 18:14

l'Orso ha scritto:
Belluschi M. ha scritto:
cauz. ha scritto:
soffri d'asma? ti curi e finchè non guarisci non corri.
Trattandosi di una malattia cronica, in base al tuo ragionamento chi soffre veramente d'asma deve appendere la bici al chiodo lasciando il professionismo.
Perché sarà sicuramente vero che in gruppo ci sono parecchi asmatici per convenienza, ma dall'altra parte se il 7% della popolazione è asmatica ci sono buone probabilità di avere un 7% di ciclisti professionisti realmente asmatici.

Per carità, sotto logica darwiniana può avere senso epurare dal gruppo gli asmatici.
Però se si sposa quest'idea, a catena si deve accettare la squalifica a vita alla prima positività antidoping.
Perché se "squalifichi a vita un asmatico" non puoi tollerare di avere in gruppo chi in passato ha tratto vantaggio da pratiche che distorcono molto di più le prestazioni dei broncodilatatori.
non è proprio così, nel senso che la gran parte potrebbe correre almeno da gennaio a marzo... sempre che i farmaci che prende nei mesi precedenti non diano più positività (o sia "tollerata").
Comunque è ovvio che nel ciclismo il problema sia più diffuso, spiegarne il perchè a chi va in bici mi sembra inutile (e poi chi fa dietrologie le farà lo stesso), come è ovvio che spesso venga usato come scusante per qualche eccesso :)
Orso, nessuna squadra professionistica sarebbe disposta a mettere sotto contratto uno che può correre tre mesi l'anno. O più in generale uno che rischia di dover andare a casa da un GT dopo un paio di tappe o di dare forfait alla vigilia di una classica.

Se vieti di curare l'asma in corsa, determini in automatico il fine carriera di chi è asmatico per davvero.
Come ho detto va bene, però a questo punto devi farlo pure per allergie, ferite e dolori vari.
E soprattutto squalifica a vita alla prima positività, perché altrimenti non avrebbe senso.


I veri campioni erano quelli che dicevano no [Winter]

Froome è il bersaglio preferito di chiunque provi un minimo di frustrazione nei confronti del ciclismo professionistico [Leonardo Piccione].

Avatar utente
Slegar
Messaggi: 4175
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:49

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Slegar » martedì 24 ottobre 2017, 12:09

Lappartient vuole limitare l'uso del Tramadol dal 2019 ma soprattutto vietare le comunicazioni radio tra ciclisti e direttori sportivi. Motivazione? Prevenire le scommesse clandestine nel ciclismo.
http://www.cyclingnews.com/news/lappart ... ing-fears/


fair play? No, Grazie!

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14952
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 24 ottobre 2017, 12:16

Slegar ha scritto:Lappartient vuole limitare l'uso del Tramadol dal 2019 ma soprattutto vietare le comunicazioni radio tra ciclisti e direttori sportivi. Motivazione? Prevenire le scommesse clandestine nel ciclismo.
http://www.cyclingnews.com/news/lappart ... ing-fears/
La motivazione mi pare un pochettino fantasiosa perchè parte dal presupposto che attualmente le comunicazioni radio siano occasione di intrallazzi e imbrogli e la cosa mi pare poco verosimile in uno sport in cui comunque raramente ci si ritrova in un uno-contro-uno o in situazioni in cui un ordine dalla radio può indirizzare con certezza l'esito di una corsa.
Ad ogni modo, se le tolgono io sono contento.


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

l'Orso
Messaggi: 4507
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 11:18

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da l'Orso » martedì 24 ottobre 2017, 12:29

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
Slegar ha scritto:Lappartient vuole limitare l'uso del Tramadol dal 2019 ma soprattutto vietare le comunicazioni radio tra ciclisti e direttori sportivi. Motivazione? Prevenire le scommesse clandestine nel ciclismo.
http://www.cyclingnews.com/news/lappart ... ing-fears/
La motivazione mi pare un pochettino fantasiosa perchè parte dal presupposto che attualmente le comunicazioni radio siano occasione di intrallazzi e imbrogli e la cosa mi pare poco verosimile in uno sport in cui comunque raramente ci si ritrova in un uno-contro-uno o in situazioni in cui un ordine dalla radio può indirizzare con certezza l'esito di una corsa.
Ad ogni modo, se le tolgono io sono contento.
premetto che a prescindere dalle motivazioni da "salto carpiato", firmo pure io,
Per quel che riguarda le scommesse, c'è da dire che nell'ambiente qualcosa si vociferava da... qualche decennio (qualche, non solo un paio), però non penso che le radioline possano far la differenza, son solo uno strumento in più, se c'è lo si usa, se non c'è si fa senza


Fanta cicloweb 2015:
Tour 2015 - 19a tappa - SJ M.nne - Toussuire (24 Luglio)

utenti ignorati:
Scostante_Girardengo

Avatar utente
Seb
Messaggi: 4484
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Seb » martedì 24 ottobre 2017, 12:33

Tranchée d'Arenberg ha scritto: La motivazione mi pare un pochettino fantasiosa perchè parte dal presupposto che attualmente le comunicazioni radio siano occasione di intrallazzi e imbrogli e la cosa mi pare poco verosimile in uno sport in cui comunque raramente ci si ritrova in un uno-contro-uno o in situazioni in cui un ordine dalla radio può indirizzare con certezza l'esito di una corsa
Per quanto riguarda le scommesse, clandestine e non, più che le puntate sul vincitore di una corsa, ad essere molto facilmente manipolabili ( :pss: ) sono le varie scommesse testa e testa



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14952
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 24 ottobre 2017, 12:49

Seb ha scritto:
Tranchée d'Arenberg ha scritto: La motivazione mi pare un pochettino fantasiosa perchè parte dal presupposto che attualmente le comunicazioni radio siano occasione di intrallazzi e imbrogli e la cosa mi pare poco verosimile in uno sport in cui comunque raramente ci si ritrova in un uno-contro-uno o in situazioni in cui un ordine dalla radio può indirizzare con certezza l'esito di una corsa
Per quanto riguarda le scommesse, clandestine e non, più che le puntate sul vincitore di una corsa, ad essere molto facilmente manipolabili ( :pss: ) sono le varie scommesse testa e testa
Si, ma come dice l'Orso, per ste cose non c'è mica la necessità delle radioline. I corridori sono ancora dotati di lingua e orecchie :D


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

dietzen
Messaggi: 5601
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da dietzen » martedì 24 ottobre 2017, 14:30

ma infatti credo sia più una scusa quella del prevenire le combine.
se dicesse: "vogliamo abolire o limitare l'uso delle radioline perché rendono la corsa più controllata e noiosa" ci sarebbero un sacco di proteste di corridori e squadre.
dire che lo si vuole fare per combattere le scommesse clandestine rende l'obiezione più rischiosa a livello di immagine.


Di Rocco non è il mio presidente

Strong
Messaggi: 9108
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 11:48

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Strong » martedì 24 ottobre 2017, 15:10

dietzen ha scritto:ma infatti credo sia più una scusa quella del prevenire le combine.
se dicesse: "vogliamo abolire o limitare l'uso delle radioline perché rendono la corsa più controllata e noiosa" ci sarebbero un sacco di proteste di corridori e squadre.
dire che lo si vuole fare per combattere le scommesse clandestine rende l'obiezione più rischiosa a livello di immagine.
anche se non vedo perchè i team di fronte a questa dichiarazione non dovrebbero protestare o incazzarsi.
Vero che si parla di "prevenire" però ecco, mediaticamente, il risultato è quello di insinuare che gli attuali team si siano
resi protagonisti di combine guidate dalle scommesse clandestine. (voglio dire...non ne abbiamo abbastanza del doping?)


i fondamentalisti del ciclismo e gli ultras dei ciclisti sono il male di questo sport.

Lopi90
Messaggi: 873
Iscritto il: martedì 31 maggio 2011, 12:15

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Lopi90 » martedì 24 ottobre 2017, 15:42

Secondo me togliere le radioline creerebbe più spettacolo solo nel senso di più casino, non siamo nel ciclismo di Coppi dove i distacchi si contavano con la meridiana, oggi tutto si gioca sul filo dei secondi, e non sempre si ha il tempo di andare all'ammiraglia per sapere cosa sta succedendo, se dietro hai compagni che cercano di rientrare, o quanti dei fuggitivi sono ancora davanti. Il ciclismo è uno sport particolare, non sono 10-20 giocatori su un campo di qualche decina di metri, non è umanamente possibile avere tutto sotto lo sguardo

Più che le radioline vieterei i computer che ti danno tutte le informazioni tipo battito cardiaco, così sì che devi gestirti a sensazione.



jumbo
Messaggi: 4296
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2011, 10:42

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da jumbo » martedì 24 ottobre 2017, 15:42

Con le radio c'è più rischio di combine anche non dettate da scommesse: fuga a due di squadra A e B, il DS di A sente l'altro DS che gli promette aiuto in una tappa successiva, o gli rammenta l'aiuto dato in una tappa precedente, e il DS istruisce il suo corridore di lasciar vincere quello della squadra B.
Oppure squadre che si mettono a tirare in modo poco comprensibile a vantaggio di una altra squadra.
Tutte cose comunque replicabili, ma con più difficoltà, in assenza di radioline.

Anche per il "casino", sono ormai un po' di anni che i distacchi non sono più quelli dei tempi di Coppi, e la mancanza di informazioni privilegerebbe chi sa leggere la corsa anche con poche informazioni.

Io toglierei tutto ciò che va a batteria dalle biciclette da corsa, dal cardiofrequenzimetro al tachimetro alle radio, compreso il cambio a radiofrequenze (così, per coerenza con tutto il resto). L'unica fonte di energia devono essere le gambe del corridore.



Salvatore77
Messaggi: 4152
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Salvatore77 » mercoledì 25 ottobre 2017, 19:34

cauz. ha scritto: soffri d'asma? ti curi e finchè non guarisci non corri.
Inoltre l'asma spesso è cronico, per cui non ti passerà mai, al massimo puoi eliminare i sintomi a forza di medicine, questo per tutta la vita. In questi casi non credo che un ragazzo possa pensare di fare il professionista.
Così come quelli alti un metro e 50 è improbabile facciano volley professionistico, non vedo come uno che soffra di asma possa fare il ciclista professionista.


1° Tour de France 2018

Avatar utente
Seb
Messaggi: 4484
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Seb » venerdì 2 febbraio 2018, 21:47

Alle novità regolamentari già approvate e spiegate in precedenza (http://www.cicloweb.it/2018/02/02/uci-n ... tain-bike/) oggi se ne sono aggiunte altre due per quanto riguarda la strada: sono stati confermati il commissario di supporto/tv e il nuovo protocollo per calcolare i distacchi negli arrivi in volata
http://www.cicloweb.it/2018/02/02/uci-n ... tain-bike/



Arme
Messaggi: 891
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2012, 23:05
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Arme » venerdì 2 febbraio 2018, 23:03

Cagata pazzesca la regola dei tre secondi. A cosa serve? Non esiste un paracadute sicuro, ho visto buchi anche di 5 secondi al Tour. Voi pensate che gli uomini di classifica si faranno da parte perché tre secondi sarebbero una sicurezza? Serve solo a rendere ancora più fonti i tempi finali.



Avatar utente
Patate
Messaggi: 3291
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Patate » venerdì 2 febbraio 2018, 23:16

Tra le altre cose ridotta la lunghezza degli Europei su strada a 150-180 km per gli Elite (donne e categorie giovanili a scalare) per, testualmente, garantire maggiore spettacolo nelle prove.
Misura che mi pare abbastanza senza senso: 150-180 è una lunghezza bassa ma che non cambia assolutamente le dinamiche classiche di corsa come può farlo una tappa "sprint" di 100-110 chilometri.
Tra le altre cose dicono di voler rendere più brevi i circuiti sul quale si correranno le gare in linea


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
Seb
Messaggi: 4484
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Seb » venerdì 2 febbraio 2018, 23:25

Arme ha scritto:Cagata pazzesca la regola dei tre secondi. A cosa serve? Non esiste un paracadute sicuro, ho visto buchi anche di 5 secondi al Tour. Voi pensate che gli uomini di classifica si faranno da parte perché tre secondi sarebbero una sicurezza? Serve solo a rendere ancora più fonti i tempi finali.
Un buco di tre secondi (senza cadute o incidenti vari) vuol dire un buco di circa 50 metri tra un corridore e l'altro, è tantissimo in un arrivo in salita e rarissimo che succeda. Quello che dici te di 5" sarà il distacco che viene assegnato ma rispetto al primo arrivato ma quando il buco che si verifica tra due corridori è di 1" (o poco più)



Arme
Messaggi: 891
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2012, 23:05
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Arme » domenica 4 febbraio 2018, 21:24

Può essere che fosse non un buco ma il calcolo sul totale. E comunque se su un arrivo in salita bisogna fare così tanto distacco per avere tempo siamo messi male.



Avatar utente
Seb
Messaggi: 4484
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:07
Località: Genova
Contatta:

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Seb » domenica 4 febbraio 2018, 23:30

Arme ha scritto:Può essere che fosse non un buco ma il calcolo sul totale. E comunque se su un arrivo in salita bisogna fare così tanto distacco per avere tempo siamo messi male.
La regola vale solo per le tappe, già indicate in precedenza, in cui si prevede l'arrivo in volata. Ad esempio allo scorso Tour (dove è già stata sperimentata la regola) la tappa di Roder vinta da Matthews non rientrava tra quelle scelte (l'arrivo era in leggera salita, ma non c'era gpm all'arrivo mi pare) e infatti sono stati calcolati tutti i frazionamenti



Arme
Messaggi: 891
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2012, 23:05
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Arme » giovedì 8 febbraio 2018, 22:08

[*]Grazie delle precisazioni. Resta il fatto che non credo che questo diminuirà il caos nelle cose a tappe, nel senso che gli uomini di classifica non penso si faranno da parte prima. Poi, ripeto, penso serva solo a falsare ulteriormente i tempi misurati rispetto a quelli reali. Certo, grazie a queste precisazioni è meno stupida di quanto pensassi.



castelli
Messaggi: 1692
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da castelli » venerdì 9 febbraio 2018, 9:10

tutto questo vietare parte da un assunto di base abbastanza sconsiderato: che il ciclismo sia uno sport spettacolare.
è uno sport spettacolare 20 volte su 100. il più delle volte è tattica.
ci sono state tappe memorabili con il pm, gt memorabili col pm e stessa cosa senza.
ci sono state tappe cesso senza radio e gt cesso senza pm.

il pm ti serve nella gestione dello sforzo e paradossalmente può essere causa di maggiore spettacolo. puoi andare via sull'ultima salita e mantenere il ritmo forte senza cuocerti e facendo il vuoto. per questo trovo risibile la polemica di corridori top contro il pm.
chiaro che se te ne vai in discesa sul bagnato non ti serve ad un cazzo e lo puoi levare. le stesse ragioni percui lo puoi tenere. apparte landis e contador non ricordo gente che abbia veramente (veramente intendo non con gioco di squadra) spaccato in due gt con fughe da lontano. entrambi con pm.

poi i pm sono pure sponsor. che famo? ce li togliamo dai coglioni levando ulteriori sponsor ad uno sport che ne ha bisogno?


si potrebbe ridurre il numero di corridori. quello sono d'accordo. per il resto mi pare siano come le regole di blatter per il calcio.


Defensor Froomey

Arme
Messaggi: 891
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2012, 23:05
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da Arme » venerdì 9 febbraio 2018, 11:10

castelli ha scritto: apparte landis e contador non ricordo gente che abbia veramente (veramente intendo non con gioco di squadra) spaccato in due gt con fughe da lontano.
Admin verifichiamo che costui sia nato dopo l'Agosto '98 oppure banniamo per blasfemia... ;)



castelli
Messaggi: 1692
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da castelli » venerdì 9 febbraio 2018, 11:39

Arme ha scritto:
castelli ha scritto: apparte landis e contador non ricordo gente che abbia veramente (veramente intendo non con gioco di squadra) spaccato in due gt con fughe da lontano.
Admin verifichiamo che costui sia nato dopo l'Agosto '98 oppure banniamo per blasfemia... ;)
bisogna risalire a pantani chiappa (tour 90) fin lì c'ero arrivato anch'io. il discorso che faccio è che bisogna proprio andare indietro anche senza pm per trovare roba buona. cioè si fa in ogni caso fatica.

con pm o senza pm le tappe e i gt e le classiche buone da vedersi, tifo a parte chiaramente, rimangono sempre poche.

per esempio a me piacciono porte e froome quando partono sull'ultima salita. ad altri fanno cagare. non discuto.
certo che sulla tappa di landis dovremmo essere tutti d'accordo. o su fuente de.


Defensor Froomey

Avatar utente
cauz.
Messaggi: 11535
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:53
Località: milano
Contatta:

Re: Nuove regole

Messaggio da leggere da cauz. » venerdì 9 febbraio 2018, 13:00

castelli ha scritto:apparte landis e contador non ricordo gente che abbia veramente (veramente intendo non con gioco di squadra) spaccato in due gt con fughe da lontano. entrambi con pm.
quintana a val martello.


"Il male trionfa sempre, perche' il bene e' stupido" [Lord Casco]
@cauz_ | bidonmagazine.org | hoilciclo.worpdress.com | confindustrial.noblogs.org
"il Centogiro - 99 storie (più una) dal Giro d'Italia" è in libreria!


Rispondi