Fabio Aru 2018

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3417
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Brogno » sabato 7 luglio 2018, 19:14

peek ha scritto:
sabato 7 luglio 2018, 18:43
non senza imbarazzo
:diavoletto:


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni


peek
Messaggi: 5053
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da peek » sabato 7 luglio 2018, 19:15

Brogno ha scritto:
sabato 7 luglio 2018, 19:14
peek ha scritto:
sabato 7 luglio 2018, 18:43
non senza imbarazzo
:diavoletto:
L'hai sentita Brogno?



Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3417
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Brogno » sabato 7 luglio 2018, 19:19

peek ha scritto:
sabato 7 luglio 2018, 19:15
Brogno ha scritto:
sabato 7 luglio 2018, 19:14
peek ha scritto:
sabato 7 luglio 2018, 18:43
non senza imbarazzo
:diavoletto:
L'hai sentita Brogno?
no, anzi se c'e' un link la sento volentieri


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

peek
Messaggi: 5053
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da peek » sabato 7 luglio 2018, 19:36

Brogno ha scritto:
sabato 7 luglio 2018, 19:19
peek ha scritto:
sabato 7 luglio 2018, 19:15
Brogno ha scritto:
sabato 7 luglio 2018, 19:14

:diavoletto:
L'hai sentita Brogno?
no, anzi se c'e' un link la sento volentieri
http://www.raisport.rai.it/dl/raiSport/ ... 648f4.html

minuti 5.25-10.20



Avatar utente
antani
Messaggi: 2310
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 12:31

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da antani » martedì 17 luglio 2018, 18:48

Almeno lui lo scatto ai meno 3 chilometri lo faceva :( .


"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita


nikybo85
Messaggi: 1579
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da nikybo85 » martedì 17 luglio 2018, 20:05

antani ha scritto:
martedì 17 luglio 2018, 18:48
Almeno lui lo scatto ai meno 3 chilometri lo faceva :( .
Vero....



Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 1907
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da sceriffo » mercoledì 18 luglio 2018, 12:47

ieri dallo studio Rai, mi è sembrato meno scarnato ed emaciato di quanto non fosse nel periodo di avvicinamento al Giro



alex
Messaggi: 703
Iscritto il: giovedì 14 gennaio 2016, 20:38

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da alex » mercoledì 18 luglio 2018, 13:15

antani ha scritto:
martedì 17 luglio 2018, 18:48
Almeno lui lo scatto ai meno 3 chilometri lo faceva :( .
la tappa dell'anno scorso vale per emozioni gli ultimi 5 anni di quintana.



Avatar utente
antani
Messaggi: 2310
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 12:31

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da antani » mercoledì 18 luglio 2018, 13:26

alex ha scritto:
mercoledì 18 luglio 2018, 13:15
antani ha scritto:
martedì 17 luglio 2018, 18:48
Almeno lui lo scatto ai meno 3 chilometri lo faceva :( .
la tappa dell'anno scorso vale per emozioni gli ultimi 5 anni di quintana.
Sono d'accordo,e non scherzo. ;)


"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 10293
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Walter_White » mercoledì 18 luglio 2018, 13:59

alex ha scritto:
mercoledì 18 luglio 2018, 13:15
antani ha scritto:
martedì 17 luglio 2018, 18:48
Almeno lui lo scatto ai meno 3 chilometri lo faceva :( .
la tappa dell'anno scorso vale per emozioni gli ultimi 5 anni di quintana.
Quale tappa?


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

nikybo85
Messaggi: 1579
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da nikybo85 » mercoledì 18 luglio 2018, 16:56

Quando ha staccato tutti



Avatar utente
antani
Messaggi: 2310
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 12:31

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da antani » mercoledì 18 luglio 2018, 17:42

RIvalutiamo le prime due settimane di Aru ;) ;) ;) ???


"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita

Avatar utente
lambohbk
Messaggi: 1957
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 23:27

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da lambohbk » mercoledì 18 luglio 2018, 19:31

antani ha scritto:
mercoledì 18 luglio 2018, 17:42
RIvalutiamo le prime due settimane di Aru ;) ;) ;) ???
Del Giro? :diavoletto:


Per chi tifi? Per gli italiani

FC 2017: Dwars Door Vlaanderen, Tre Giorni di La Panne, Giro dei Paesi Baschi, Vuelta España - Combinata, Japan Cup, "L'Altro Lombardia"

FC 2018: Tour of the Alps, "L'Altro Mondiale"

Avatar utente
antani
Messaggi: 2310
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 12:31

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da antani » mercoledì 18 luglio 2018, 19:36

lambohbk ha scritto:
mercoledì 18 luglio 2018, 19:31
antani ha scritto:
mercoledì 18 luglio 2018, 17:42
RIvalutiamo le prime due settimane di Aru ;) ;) ;) ???
Del Giro? :diavoletto:
:D :D :D :D Scherzi a parte parlavo del Tour.Dai ragazzi se Aru è in forma mangia la pasta asciutta in testa a questi(Froome e Dumo esclusi).


"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita

Avatar utente
Patate
Messaggi: 3288
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Patate » mercoledì 18 luglio 2018, 19:37

antani ha scritto:
mercoledì 18 luglio 2018, 17:42
RIvalutiamo le prime due settimane di Aru ;) ;) ;) ???
Ma che quelle due settimane fossero al livello dei supertop non lo nega nessuno, e il fatto che fosse in giallo dopo una cronometro lo conferma.
Il problema di Aru è che due settimane del genere ricapiteranno nel 2023, e che un GT dura tre settimane


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
antani
Messaggi: 2310
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 12:31

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da antani » mercoledì 18 luglio 2018, 19:39

Patate ha scritto:
mercoledì 18 luglio 2018, 19:37
antani ha scritto:
mercoledì 18 luglio 2018, 17:42
RIvalutiamo le prime due settimane di Aru ;) ;) ;) ???
Ma che quelle due settimane fossero al livello dei supertop non lo nega nessuno, e il fatto che fosse in giallo dopo una cronometro lo conferma.
Il problema di Aru è che due settimane del genere ricapiteranno nel 2023, e che un GT dura tre settimane
No ma il mio discorso è legato al fatto che alcuni,non diciamo nomi(Galliano) dicessero che Aru era avvantaggiato dal fatto che lui era in giallo perchè ormai Froome era finito( :D :D :D sono 3 anni che è finito) e che Bardet non era cosi forte.
P.S Oggi Nairo si stava staccando anche da Romain................Per dire.


"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita

cassius
Messaggi: 223
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da cassius » sabato 28 luglio 2018, 14:11

Oggi Aru torna alle corse al Giro della Vallonia. 5 tappe, nulla di clamoroso dal punto di vista altimetrico.
Poi Polonia e Vuelta.
È stato fermo ben 2 settimane dopo il Giro! Si vede che era proprio fuso...speriamo si riprenda

https://www.tuttobiciweb.it/article/201 ... ttobiciweb



nikybo85
Messaggi: 1579
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da nikybo85 » sabato 28 luglio 2018, 14:25

cassius ha scritto:
sabato 28 luglio 2018, 14:11
Oggi Aru torna alle corse al Giro della Vallonia. 5 tappe, nulla di clamoroso dal punto di vista altimetrico.
Poi Polonia e Vuelta.
È stato fermo ben 2 settimane dopo il Giro! Si vede che era proprio fuso...speriamo si riprenda

https://www.tuttobiciweb.it/article/201 ... ttobiciweb
Stavo giusto cercando questo 3d per capire se ricordavo bene sul suo ritorno alle corse.
Vediamo se la pausa ci restituisce un corridore vero. Dopo aver toccato il fondo....



Avatar utente
skawise
Messaggi: 1377
Iscritto il: mercoledì 5 ottobre 2016, 13:01
Località: Villacidro-Milano

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da skawise » sabato 28 luglio 2018, 18:02

Caduto ai -50



cassius
Messaggi: 223
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da cassius » sabato 28 luglio 2018, 18:47

skawise ha scritto:
sabato 28 luglio 2018, 18:02
Caduto ai -50
"senza conseguenze", fonte Cicloweb.



nikybo85
Messaggi: 1579
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da nikybo85 » sabato 28 luglio 2018, 22:16

Ecco qua scusa pronta anche per il finale di stagione



qrier
Messaggi: 601
Iscritto il: giovedì 7 maggio 2015, 15:12

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da qrier » domenica 29 luglio 2018, 19:36

Oggi ottavo nella seconda tappa del Giro di Vallonia.



nikybo85
Messaggi: 1579
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da nikybo85 » domenica 29 luglio 2018, 21:32

Leggo su CW di una sua certa intraprendenza e un buon piazzamento.
Finalmente brillante sin dall'inizio?vedremo..



Avatar utente
galliano
Messaggi: 12022
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da galliano » lunedì 30 luglio 2018, 12:51

antani ha scritto:
mercoledì 18 luglio 2018, 19:39
No ma il mio discorso è legato al fatto che alcuni,non diciamo nomi(Galliano) dicessero che Aru era avvantaggiato dal fatto che lui era in giallo perchè ormai Froome era finito( :D :D :D sono 3 anni che è finito) e che Bardet non era cosi forte.
P.S Oggi Nairo si stava staccando anche da Romain................Per dire.
Ma quando mai...
Antà mi sa che ti confondi con qualcun'altro, io non ho mai pensato che Froome fosse finito.
All'epoca della vittoria di PdBF avevo sostenuto che in quell'occasione Porte e Froome non avevano marcato stretto Aru perché ognuno temeva di avvantaggiare il rivale.
Non ho mai sminuito quella vittoria, NON rientra certo nella categoria dello scatto del sorcio.

Ho sempre ripetuto allo sfinimento che il problema di Aru non è la singola prestazione ma la tendenza a calare di rendimento dopo alcuni sforzi ripetuti.

COmunque tornando ai giorni nostri, non nascondo che ieri, quando ho intravisto una sagoma UAE nello sprint vinto da Wellens, non credevo che fosse lui.
Quando poi ho letto l'ordine d'arrivo ho cominciato a sudare un po' troppo.
Spero di non dover ordinare condizionatori a fine agosto!



Avatar utente
antani
Messaggi: 2310
Iscritto il: lunedì 26 settembre 2016, 12:31

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da antani » lunedì 30 luglio 2018, 13:04

galliano ha scritto:
lunedì 30 luglio 2018, 12:51
antani ha scritto:
mercoledì 18 luglio 2018, 19:39
No ma il mio discorso è legato al fatto che alcuni,non diciamo nomi(Galliano) dicessero che Aru era avvantaggiato dal fatto che lui era in giallo perchè ormai Froome era finito( :D :D :D sono 3 anni che è finito) e che Bardet non era cosi forte.
P.S Oggi Nairo si stava staccando anche da Romain................Per dire.
Ma quando mai...
Antà mi sa che ti confondi con qualcun'altro, io non ho mai pensato che Froome fosse finito.
All'epoca della vittoria di PdBF avevo sostenuto che in quell'occasione Porte e Froome non avevano marcato stretto Aru perché ognuno temeva di avvantaggiare il rivale.
Non ho mai sminuito quella vittoria, NON rientra certo nella categoria dello scatto del sorcio.

Ho sempre ripetuto allo sfinimento che il problema di Aru non è la singola prestazione ma la tendenza a calare di rendimento dopo alcuni sforzi ripetuti.

COmunque tornando ai giorni nostri, non nascondo che ieri, quando ho intravisto una sagoma UAE nello sprint vinto da Wellens, non credevo che fosse lui.
Quando poi ho letto l'ordine d'arrivo ho cominciato a sudare un po' troppo.
Spero di non dover ordinare condizionatori a fine agosto!
Allora ricordavo male ;) .Detto questo speriamo che alla Vuelta i nostri eroi si riprendano.Per quanto la stagione di Nairo è nettamente superiore.


"Sicuramente serve il 25"
~ Davide Cassani su qualsiasi salita

Avatar utente
nino58
Messaggi: 9417
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da nino58 » lunedì 30 luglio 2018, 16:54

Oggi ancora nel gruppo dei primi, con alcuni tentativi piuttosto telefonati ai meno sette.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Basso
Messaggi: 13602
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Basso » lunedì 30 luglio 2018, 16:56

Dice bene Nino, buoni segnali da Aru anche oggi contro avversari in palla http://www.cicloweb.it/2018/07/30/tour- ... -pimpante/


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono

Avatar utente
galliano
Messaggi: 12022
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da galliano » lunedì 30 luglio 2018, 17:08

Sicuramente ottimo rientro, ahimè,
ma non è che sta esagerando?
Se da tutto al Tour de Wallonie poi rischia di arrivare in debito al vero obiettivo stagionale



Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 9963
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 14:27

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Visconte85 » lunedì 30 luglio 2018, 17:43

galliano ha scritto:
lunedì 30 luglio 2018, 17:08
Sicuramente ottimo rientro, ahimè,
ma non è che sta esagerando?
Se da tutto al Tour de Wallonie poi rischia di arrivare in debito al vero obiettivo stagionale
oppure si è reso conto che l'avversario è troppo forte con lui e punta tutto sul Vallonia... :sherlock:


2014: Giro tp 21,Tour tp 10,Vuelta tp 3, ARGENTO a Ponferrada
2015: Giro anch'io 3°,Tour tp 10 e 20, GpMontreal
2016: GandWevelgen, Svizzera, Tour tp 13, Vuelta tp 10
2017: Tour tp 10 Vuelta tp 2
2018: Scheldeprijs, Giro tp 21, Tour tp 11

Avatar utente
Patate
Messaggi: 3288
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Patate » lunedì 30 luglio 2018, 18:10

galliano ha scritto:
lunedì 30 luglio 2018, 17:08
Sicuramente ottimo rientro, ahimè,
ma non è che sta esagerando?
Se da tutto al Tour de Wallonie poi rischia di arrivare in debito al vero obiettivo stagionale
Dai, può darsi che per il Pologne regge, manca solo una settimana
#RoadToPologne


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 9963
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 14:27

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Visconte85 » lunedì 30 luglio 2018, 18:15

Patate ha scritto:
lunedì 30 luglio 2018, 18:10
galliano ha scritto:
lunedì 30 luglio 2018, 17:08
Sicuramente ottimo rientro, ahimè,
ma non è che sta esagerando?
Se da tutto al Tour de Wallonie poi rischia di arrivare in debito al vero obiettivo stagionale
Dai, può darsi che per il Pologne regge, manca solo una settimana
#RoadToPologne
tu scherzi?
sarà il primo TdP che seguirò con attenzione


2014: Giro tp 21,Tour tp 10,Vuelta tp 3, ARGENTO a Ponferrada
2015: Giro anch'io 3°,Tour tp 10 e 20, GpMontreal
2016: GandWevelgen, Svizzera, Tour tp 13, Vuelta tp 10
2017: Tour tp 10 Vuelta tp 2
2018: Scheldeprijs, Giro tp 21, Tour tp 11

nikybo85
Messaggi: 1579
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da nikybo85 » giovedì 9 agosto 2018, 20:35

Premesso che del Polonia ho visto solo la tappa di ieri e mi baso su CW,ordini d'arrivo e il forum.
Premesso che non sono proprio le salite più adatte a lui...
A me sembra ancora quello del Giro..qualcosa la perde sempre,e soprattutto non mi pare ci siano progressi tra il vallonia e il Polonia che è la cosa più grave.



Stingishere
Messaggi: 72
Iscritto il: domenica 14 gennaio 2018, 18:27

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Stingishere » giovedì 9 agosto 2018, 20:45

nikybo85 ha scritto:
giovedì 9 agosto 2018, 20:35
Premesso che del Polonia ho visto solo la tappa di ieri e mi baso su CW,ordini d'arrivo e il forum.
Premesso che non sono proprio le salite più adatte a lui...
A me sembra ancora quello del Giro..qualcosa la perde sempre,e soprattutto non mi pare ci siano progressi tra il vallonia e il Polonia che è la cosa più grave.
Nah, non mi sembra niente di preoccupante al momento. Può aver tranquillamente avuto una giornata storta - come l'ha avuta Yates al primo arrivo in salita. Poi, ricordiamoci che Aru non eccelle mai nelle gare in preparazione.



nikybo85
Messaggi: 1579
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da nikybo85 » giovedì 9 agosto 2018, 20:56

Eh ma appunto..Si era parlato tanto di come dovesse cambiare "piglio"...ottenere risultati anche in gare di secondo e terzo piano per arrivare meglio e più tranquillo al grande appuntamento...Invece siam sempre lì,lo aspettiamo alla Vuelta e deve dare tutto lì.
Ci vedo già tutti quanti nel forum poi a dire sì ma le rampe di garage,si ma la terza settimana...
Di non preoccupante c'è il fatto che il Polonia davvero poco gli si adatta...ma perché non andare alla Vuelta Burgos allora...li si sarebbe stato un bel test,con Lopez Sosa de la Cruz Hart che oggi hanno fatto delle belle cose su una salita vera e non i dentelli polacchi.



Avatar utente
lambohbk
Messaggi: 1957
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 23:27

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da lambohbk » venerdì 10 agosto 2018, 0:19

nikybo85 ha scritto:
giovedì 9 agosto 2018, 20:56
Eh ma appunto..Si era parlato tanto di come dovesse cambiare "piglio"...ottenere risultati anche in gare di secondo e terzo piano per arrivare meglio e più tranquillo al grande appuntamento...Invece siam sempre lì,lo aspettiamo alla Vuelta e deve dare tutto lì.
Ci vedo già tutti quanti nel forum poi a dire sì ma le rampe di garage,si ma la terza settimana...
Di non preoccupante c'è il fatto che il Polonia davvero poco gli si adatta...ma perché non andare alla Vuelta Burgos allora...li si sarebbe stato un bel test,con Lopez Sosa de la Cruz Hart che oggi hanno fatto delle belle cose su una salita vera e non i dentelli polacchi.
Aru è questo. Per quanto dica di dover correre di più ecc ecc alla fine sarà sempre "discreto e nulla più" nelle corse precedenti al GT.

Il problema scaturisce quando poi fallisce anche il GT. Andrà valutato dopo la Vuelta.

Oggi sinceramente pure io speravo un po' meglio (l'ho visto caracollare un pelo troppo) però inutile trarre conclusioni ora. Al Vallonia comunque aveva dato ottime sensazioni.


Per chi tifi? Per gli italiani

FC 2017: Dwars Door Vlaanderen, Tre Giorni di La Panne, Giro dei Paesi Baschi, Vuelta España - Combinata, Japan Cup, "L'Altro Lombardia"

FC 2018: Tour of the Alps, "L'Altro Mondiale"

cassius
Messaggi: 223
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da cassius » venerdì 10 agosto 2018, 17:33

Secondo me il Giro 2018 gli ha lasciato una bella tranvata nel fisico e nello spirito, riprendersi non è banale,e ancora non si sa bene (o l'ha voluto tener segreto) perché al Giro sia andato così male...
Qualcuno critica la sua scelta di andare a correre il Polonia e non la Vuelta a Burgos, ma come start list non c'era gara. Almeno si è testato in un contesto di alto livello.
Diciamo che uno straccio di forma decente l'ha recuperato, di qui a sperare che alla Vuelta ci dia grandi soddisfazioni ce ne passa. Io tifo Aru e proprio per questo stavolta non ho aspettative se non quelle di vedere una netta ripresa.



mattia_95
Messaggi: 232
Iscritto il: giovedì 16 novembre 2017, 22:21

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da mattia_95 » sabato 11 agosto 2018, 11:13

nikybo85 ha scritto:
giovedì 9 agosto 2018, 20:56
Eh ma appunto..Si era parlato tanto di come dovesse cambiare "piglio"...ottenere risultati anche in gare di secondo e terzo piano per arrivare meglio e più tranquillo al grande appuntamento...Invece siam sempre lì,lo aspettiamo alla Vuelta e deve dare tutto lì.
Ci vedo già tutti quanti nel forum poi a dire sì ma le rampe di garage,si ma la terza settimana...
Di non preoccupante c'è il fatto che il Polonia davvero poco gli si adatta...ma perché non andare alla Vuelta Burgos allora...li si sarebbe stato un bel test,con Lopez Sosa de la Cruz Hart che oggi hanno fatto delle belle cose su una salita vera e non i dentelli polacchi.
La UAE non corre alla Vuelta a Burgos e per questo motivo Aru ha disputato il Polonia.



Avatar utente
galliano
Messaggi: 12022
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da galliano » martedì 21 agosto 2018, 14:04

Fabio Aru: "Alla Vuelta punto al massimo. Il Mondiale? Perfetto per me. Nibali è un esempio"

https://it.eurosport.com/ciclismo/fabio ... tory.shtml

"Poi è emersa anche una certa intolleranza alla caseina"



Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3417
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Brogno » martedì 21 agosto 2018, 17:43

galliano ha scritto:
martedì 21 agosto 2018, 14:04
Fabio Aru: "Alla Vuelta punto al massimo. Il Mondiale? Perfetto per me. Nibali è un esempio"

https://it.eurosport.com/ciclismo/fabio ... tory.shtml

"Poi è emersa anche una certa intolleranza alla caseina"
Sostanzialmente mi pare voglia di capire che non hanno capito il motivo. Forse questo, forse quello, forse i ritiri, forse la voglia di strafare, forse la Cassina.. Insomma.. Boh..


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

Avatar utente
lambohbk
Messaggi: 1957
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 23:27

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da lambohbk » martedì 21 agosto 2018, 18:42

Brogno ha scritto:
martedì 21 agosto 2018, 17:43
galliano ha scritto:
martedì 21 agosto 2018, 14:04
Fabio Aru: "Alla Vuelta punto al massimo. Il Mondiale? Perfetto per me. Nibali è un esempio"

https://it.eurosport.com/ciclismo/fabio ... tory.shtml

"Poi è emersa anche una certa intolleranza alla caseina"
Sostanzialmente mi pare voglia di capire che non hanno capito il motivo. Forse questo, forse quello, forse i ritiri, forse la voglia di strafare, forse la Cassina.. Insomma.. Boh..
Tempo fa in un'intervista aveva detto un po' di più e cioè che si era sovra allenato.

In pratica, non trovando la forma ad inizio stagione, pensava che allenandosi di più l'avrebbe trovata ed invece è arrivato al Giro già cotto. Credo che non abbia fatto nessun ritiro in altura per preparare la Vuelta.


Per chi tifi? Per gli italiani

FC 2017: Dwars Door Vlaanderen, Tre Giorni di La Panne, Giro dei Paesi Baschi, Vuelta España - Combinata, Japan Cup, "L'Altro Lombardia"

FC 2018: Tour of the Alps, "L'Altro Mondiale"

Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3417
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Brogno » martedì 21 agosto 2018, 20:22

lambohbk ha scritto:
martedì 21 agosto 2018, 18:42
Tempo fa in un'intervista aveva detto un po' di più e cioè che si era sovra allenato.

In pratica, non trovando la forma ad inizio stagione, pensava che allenandosi di più l'avrebbe trovata ed invece è arrivato al Giro già cotto. Credo che non abbia fatto nessun ritiro in altura per preparare la Vuelta.
Poniamo che sia questo il vero motivo (può essere).
Mi pare la descrizione di uno che si allena con un metodo approssimativo, senza una linea guida precisa.
In Astana Fabio aveva molti difetti, ma la preparazione era metodica e a parte il fatidico Tour ha dato sempre i suoi risultati.
Io resto molto (ma molto) scettico che in UAE si vedrà di nuovo il Fabio Astana. A Sensazione (personalissima) è che la batosta al Giro non abbia portato nessun cambio.
Felicissimo di essere smentito ovviamente..


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

Avatar utente
lambohbk
Messaggi: 1957
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 23:27

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da lambohbk » martedì 21 agosto 2018, 21:12

Brogno ha scritto:
martedì 21 agosto 2018, 20:22
lambohbk ha scritto:
martedì 21 agosto 2018, 18:42
Tempo fa in un'intervista aveva detto un po' di più e cioè che si era sovra allenato.

In pratica, non trovando la forma ad inizio stagione, pensava che allenandosi di più l'avrebbe trovata ed invece è arrivato al Giro già cotto. Credo che non abbia fatto nessun ritiro in altura per preparare la Vuelta.
Poniamo che sia questo il vero motivo (può essere).
Mi pare la descrizione di uno che si allena con un metodo approssimativo, senza una linea guida precisa.
Non a caso di faceva allenare da Tiralongo che non è un allenatore :muro:

Infatti in quell'intervista disse che dopo il Giro non avrebbe più preso decisioni solo assieme a Tira ma avrebbe consultato il resto dello staff.


Per chi tifi? Per gli italiani

FC 2017: Dwars Door Vlaanderen, Tre Giorni di La Panne, Giro dei Paesi Baschi, Vuelta España - Combinata, Japan Cup, "L'Altro Lombardia"

FC 2018: Tour of the Alps, "L'Altro Mondiale"

team opc
Messaggi: 573
Iscritto il: domenica 17 gennaio 2016, 20:34

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da team opc » martedì 21 agosto 2018, 22:02

Anche perché secondo me,Tiralongo sarà pur una brava persona,ma era un corridore e nn un preparatore



cassius
Messaggi: 223
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da cassius » mercoledì 22 agosto 2018, 9:20

Comunque Aru parla anche di problemi di digestione di "grandi quantità" di glutine. Ci sta, il grano per la pasta ne contiene molto, per reggere una macinazione rapida (o almeno così mi ha spiegato un amico che lavora nel settore).
E se patisci il glutine, ti indebolisci molto.

Speriamo. Speriamo anche che non si metta pressione di fare chissà quali risultati, basterebbe far vedere di essere davvero tornato...una stagione mal impostata non si raddrizza con uno schiocco di dita.



nime
Messaggi: 903
Iscritto il: domenica 22 novembre 2015, 10:50

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da nime » mercoledì 22 agosto 2018, 9:50

boh a me sorprende che un professionista di 28 anni del livello di Aru si accorge di un intolleranza alle caseine e al glutine ora

può essere che sia comparso recentemente, ma è strano e cmq penso che un check alle intolleranze e in generale come il tuo corpo reagisce e meglio assimila tra i vari nutrienti sia una delle cose d'obbligo da monitorare persino per un amatore



Avatar utente
lambohbk
Messaggi: 1957
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 23:27

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da lambohbk » mercoledì 22 agosto 2018, 9:54

nime ha scritto:
mercoledì 22 agosto 2018, 9:50
boh a me sorprende che un professionista di 28 anni del livello di Aru si accorge di un intolleranza alle caseine e al glutine ora

può essere che sia comparso recentemente, ma è strano e cmq penso che un check alle intolleranze e in generale come il tuo corpo reagisce e meglio assimila tra i vari nutrienti sia una delle cose d'obbligo da monitorare persino per un amatore
Che poi in realtà, del glutine se ne era già accorto dopo il Giro 2015. Evidentemente non aveva mai preso accorgimenti


Per chi tifi? Per gli italiani

FC 2017: Dwars Door Vlaanderen, Tre Giorni di La Panne, Giro dei Paesi Baschi, Vuelta España - Combinata, Japan Cup, "L'Altro Lombardia"

FC 2018: Tour of the Alps, "L'Altro Mondiale"

cassius
Messaggi: 223
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da cassius » venerdì 24 agosto 2018, 0:18

nime ha scritto:
mercoledì 22 agosto 2018, 9:50
boh a me sorprende che un professionista di 28 anni del livello di Aru si accorge di un intolleranza alle caseine e al glutine ora
Mah, le intolleranze possono emergere anche in età adulta...



nime
Messaggi: 903
Iscritto il: domenica 22 novembre 2015, 10:50

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da nime » venerdì 24 agosto 2018, 9:17

cassius ha scritto:
venerdì 24 agosto 2018, 0:18
nime ha scritto:
mercoledì 22 agosto 2018, 9:50
boh a me sorprende che un professionista di 28 anni del livello di Aru si accorge di un intolleranza alle caseine e al glutine ora
Mah, le intolleranze possono emergere anche in età adulta...
è quello che ho avevo scritto sotto la frase che hai quotato, ma è un test molto semplice e veloce e mi sembra strano che un un atleta di quel livello non lo abbia fatto con regolarità, a maggior ragione appena arrivi in una squadra nuova o prima dell'evento più importante dell suo anno ciclistico



herbie
Messaggi: 3603
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da herbie » venerdì 24 agosto 2018, 10:49

nime ha scritto:
venerdì 24 agosto 2018, 9:17
cassius ha scritto:
venerdì 24 agosto 2018, 0:18
nime ha scritto:
mercoledì 22 agosto 2018, 9:50
boh a me sorprende che un professionista di 28 anni del livello di Aru si accorge di un intolleranza alle caseine e al glutine ora
Mah, le intolleranze possono emergere anche in età adulta...
è quello che ho avevo scritto sotto la frase che hai quotato, ma è un test molto semplice e veloce e mi sembra strano che un un atleta di quel livello non lo abbia fatto con regolarità, a maggior ragione appena arrivi in una squadra nuova o prima dell'evento più importante dell suo anno ciclistico
ma sì sono assolutamente d'accordo con te. Aggiungo che tale test dà facilmente delle positività, ma che poi a questa positività comincino a corrispondere reali sintomatologie che vanno a compromettere una prestazione atletica non è assolutamente scontato. Anche perché una reale e conclamata intolleranza comporta un cambio drastico nella dieta e, almeno nel breve, sintomi importanti e chiari. La sintomatologia "sfumata" a cui si allude nelle interviste è una cosa molto comune che in generale non dovrebbe compromettere se non in piccolissima parte una prestazione agonistica, comunque non tale da causare quelle crisi drastiche di cui Aru ha sofferto in alcune occasioni.

, fermo restando che non dovrebbero esserci o esserci stati altri più seri problemi di salute (non vedo perché non dichiararlo). Il caso poi è quello di un corridore che mai, nei primi , sempre duri, anni di professionismo, ha dimostrato di soffrire in maniera particolare la distanza e la terza settimana dei Grandi Giri (ricordo anzi alcuni casi, giro 2015 su tutti, di miglioramento, nella terza settimana). Il corridore che fatica a tenere le distanze e i giorni di un Grande Giro lo vedi subito fin da giovane (Porte un esempio lampante) e può al massimo migliorare con l'età, soprattutto con l'esperienza e la conoscenza di se stesso. Ma un corridore che fin da subito dimostra di essere fatto per i GG poi non esiste che perda della caratteristiche evidentemente fisiche, scritte nel DNA , con gli anni. Dei limiti di Aru, si può dire che non abbia mai tirato fuori il gran colpo sulle distanze e sui dislivelli da superman, come molti grandi protagosti di GG, che su certe tappe di lunghezza e dislivello monstre, debba difendersi più che attaccare, per caratteristiche sue abbia più qualità di esplosività in salita, che di pronto e velocissimo recupero tra uno sforzo e l'altro, ma NON che non recuperi tra UNA TAPPA e l'altra, o che comunque soffra le tre settimane. Questa da giovane non si è mai evidenziato e non vedo perché con la maturità atletica possa perdere delle caratteristiche peculiari, proprio quelle che con la maturità e gli anni dovrebbero invece migliorare.

Personalmente mi sono fatto l'idea che lo "freghi" proprio quel nervosismo invece evidenziatosi spesso e volentieri, l'irritazione quando non mandata via subito gioca bruttissimi scherzi, ma soprattutto prosciuga mentalmente e anche fisicamente. Irritazione nei confronti di qualcosa che gira storto, degli imprevisti, ma anche delle eventuali dinamiche di squadra, in una tappa o l'altra (vari esempi...la tappa dove saltò inopinatamente sulla Joux Plane, quando voleva invece tentare l'assalto al podio e da inizio tappa Nibali in fuga si capiva che non era molto gradito, con corridori della squadra messi a tirare il gruppo e poi dopo poco fatti smettere...il Lombardia dove Rosa in grande condizione tirò il gruppo in salita, poi andò dietro a Chaves, fu fermato e poi fatto riscattare un paio di volte, chiaro segno di discussioni aperte e accese tra ammiraglia e corridori…)

Certo, sembra una schiocchezza del tutto trascurabile, ma a me sembra assai meno trascurabile di una sfumata allergia alimentare. L'importanza della calma e della serenità credo che molti atleti la conoscano e la valutino assai più della determinazione agonistica stessa. Io per primo non ho mai dato troppo peso al fattore mentale in uno sport di grande resistenza e sforzo come il ciclismo, dove se non ci sono le gambe con la testa da sola non vai nemmeno alla partenza. Ma in questo caso, mi sembra l'unico fattore chiaramente emerso da prendere in considerazione.
Fermo restando, ovviamente, che il corridore si alleni sempre come deve allenarsi un corridore...eh...caso da prendere in considerazione per qualcuno...ma non credo per Aru...o almeno così non pare...



nikybo85
Messaggi: 1579
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da nikybo85 » venerdì 24 agosto 2018, 20:33

herbie ha scritto:
venerdì 24 agosto 2018, 10:49
nime ha scritto:
venerdì 24 agosto 2018, 9:17
cassius ha scritto:
venerdì 24 agosto 2018, 0:18


Mah, le intolleranze possono emergere anche in età adulta...
è quello che ho avevo scritto sotto la frase che hai quotato, ma è un test molto semplice e veloce e mi sembra strano che un un atleta di quel livello non lo abbia fatto con regolarità, a maggior ragione appena arrivi in una squadra nuova o prima dell'evento più importante dell suo anno ciclistico
ma sì sono assolutamente d'accordo con te. Aggiungo che tale test dà facilmente delle positività, ma che poi a questa positività comincino a corrispondere reali sintomatologie che vanno a compromettere una prestazione atletica non è assolutamente scontato. Anche perché una reale e conclamata intolleranza comporta un cambio drastico nella dieta e, almeno nel breve, sintomi importanti e chiari. La sintomatologia "sfumata" a cui si allude nelle interviste è una cosa molto comune che in generale non dovrebbe compromettere se non in piccolissima parte una prestazione agonistica, comunque non tale da causare quelle crisi drastiche di cui Aru ha sofferto in alcune occasioni.

, fermo restando che non dovrebbero esserci o esserci stati altri più seri problemi di salute (non vedo perché non dichiararlo). Il caso poi è quello di un corridore che mai, nei primi , sempre duri, anni di professionismo, ha dimostrato di soffrire in maniera particolare la distanza e la terza settimana dei Grandi Giri (ricordo anzi alcuni casi, giro 2015 su tutti, di miglioramento, nella terza settimana). Il corridore che fatica a tenere le distanze e i giorni di un Grande Giro lo vedi subito fin da giovane (Porte un esempio lampante) e può al massimo migliorare con l'età, soprattutto con l'esperienza e la conoscenza di se stesso. Ma un corridore che fin da subito dimostra di essere fatto per i GG poi non esiste che perda della caratteristiche evidentemente fisiche, scritte nel DNA , con gli anni. Dei limiti di Aru, si può dire che non abbia mai tirato fuori il gran colpo sulle distanze e sui dislivelli da superman, come molti grandi protagosti di GG, che su certe tappe di lunghezza e dislivello monstre, debba difendersi più che attaccare, per caratteristiche sue abbia più qualità di esplosività in salita, che di pronto e velocissimo recupero tra uno sforzo e l'altro, ma NON che non recuperi tra UNA TAPPA e l'altra, o che comunque soffra le tre settimane. Questa da giovane non si è mai evidenziato e non vedo perché con la maturità atletica possa perdere delle caratteristiche peculiari, proprio quelle che con la maturità e gli anni dovrebbero invece migliorare.

Personalmente mi sono fatto l'idea che lo "freghi" proprio quel nervosismo invece evidenziatosi spesso e volentieri, l'irritazione quando non mandata via subito gioca bruttissimi scherzi, ma soprattutto prosciuga mentalmente e anche fisicamente. Irritazione nei confronti di qualcosa che gira storto, degli imprevisti, ma anche delle eventuali dinamiche di squadra, in una tappa o l'altra (vari esempi...la tappa dove saltò inopinatamente sulla Joux Plane, quando voleva invece tentare l'assalto al podio e da inizio tappa Nibali in fuga si capiva che non era molto gradito, con corridori della squadra messi a tirare il gruppo e poi dopo poco fatti smettere...il Lombardia dove Rosa in grande condizione tirò il gruppo in salita, poi andò dietro a Chaves, fu fermato e poi fatto riscattare un paio di volte, chiaro segno di discussioni aperte e accese tra ammiraglia e corridori…)

Certo, sembra una schiocchezza del tutto trascurabile, ma a me sembra assai meno trascurabile di una sfumata allergia alimentare. L'importanza della calma e della serenità credo che molti atleti la conoscano e la valutino assai più della determinazione agonistica stessa. Io per primo non ho mai dato troppo peso al fattore mentale in uno sport di grande resistenza e sforzo come il ciclismo, dove se non ci sono le gambe con la testa da sola non vai nemmeno alla partenza. Ma in questo caso, mi sembra l'unico fattore chiaramente emerso da prendere in considerazione.
Fermo restando, ovviamente, che il corridore si alleni sempre come deve allenarsi un corridore...eh...caso da prendere in considerazione per qualcuno...ma non credo per Aru...o almeno così non pare...
Mi trovi piuttosto d'accordo sull'aspetto psicologico/nervoso...Potrebbe veramente essere uno dei fattori più pesanti nelle sue crisi.
Un indizio di questo può essere la buona crono (al netto delle scie) al Giro..Uno così indietro in salita nn va così a crono...aggiungiamo un minuto a quanto fatto.
Infatti poi il ritiro secondo me è dato dall'accorgersi di non averne per vincere almeno una tappa. Non andava forte certo,ma non era neanche così derelitto in realtà.




Rispondi