Fabio Aru 2018

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
pereiro2982
Messaggi: 1886
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da pereiro2982 » domenica 9 settembre 2018, 14:43

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 14:28
cassius ha scritto:
sabato 8 settembre 2018, 23:50
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
sabato 8 settembre 2018, 19:54
Beh, ma se ora dobbiamo essere contenti perché la prospettiva di Aru è quella di raccogliere i cadaveri di Gallopin e Buchmann nella terza settimana e di entrare nei 10 nell'anonimato più assoluto...vuol dire che Fabio è messo male.
Le sue prospettive dovrebbero essere molto migliori
No, ma la prospettiva è che questa stagione gli è andata di merda, è nata male e proseguita peggio. Se da una stagione così ci cava una top10 alla vuelta e qualcosa di positivo nel finale di stagione, vuol dire che almeno di testa c'è.
Ok. Se ci limitiamo a questo finale di stagione, va bene anche la top ten alla vuelta. Era il discorso che faceva giustamente peek alla vigilia. E aveva ragione.
Però leggendo te e soprattutto pereiro ho riscontrato dei toni che a mio avviso erano un po' troppo entusiastici. Cioè, non esulterei se da qui a Madrid dovesse c'entrare la top ten perché salta un Gallopin (corridore forte ma che non ha mai fatto classifica) pur continuando ad essere anonimo. Piazzandosi nei primi 5 di una delle prossime tappe, lancerebbe un ottimo segnale.
io non sono un tifoso aru ,io credo semplicemente che che magari visto cambio squadra e preparazioni possa avere un ritardo nell'entrare in condizione ottimale quindi magari da oggi vedremo un buon Aru e magari va pure in crescendo fino al mondiale. la top 10 in questa vuelta non so se arriva ma dipende da come arriva ...




cassius
Messaggi: 239
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da cassius » domenica 9 settembre 2018, 15:53

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 14:28
Però leggendo te e soprattutto pereiro ho riscontrato dei toni che a mio avviso erano un po' troppo entusiastici. Cioè, non esulterei se da qui a Madrid dovesse c'entrare la top ten perché salta un Gallopin (corridore forte ma che non ha mai fatto classifica) pur continuando ad essere anonimo. Piazzandosi nei primi 5 di una delle prossime tappe, lancerebbe un ottimo segnale.
Si al di là della classifica generale dovrebbe cercare di arrivare con i big in qualche tappa in salita.
Mi spiaceva invece leggere tanta voglia di archiviare/sminuire il Fabio Aru corridore da Gt, corridore che invece ha dimostrato più volte di avere i numeri per.
In generale mi pare che sia circondato da tanta antipatia, che io trovo ingiustificata.



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 15128
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » domenica 9 settembre 2018, 16:11

cassius ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 15:53
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 14:28
Però leggendo te e soprattutto pereiro ho riscontrato dei toni che a mio avviso erano un po' troppo entusiastici. Cioè, non esulterei se da qui a Madrid dovesse c'entrare la top ten perché salta un Gallopin (corridore forte ma che non ha mai fatto classifica) pur continuando ad essere anonimo. Piazzandosi nei primi 5 di una delle prossime tappe, lancerebbe un ottimo segnale.
Si al di là della classifica generale dovrebbe cercare di arrivare con i big in qualche tappa in salita.
Mi spiaceva invece leggere tanta voglia di archiviare/sminuire il Fabio Aru corridore da Gt, corridore che invece ha dimostrato più volte di avere i numeri per.
In generale mi pare che sia circondato da tanta antipatia, che io trovo ingiustificata.
Ah, per quanto mi riguarda io non nutro nessuna antipatia nei suoi confronti, anzi ho sempre detto che buona parte delle antipatie che si è attirato a partire dal Giro del 2014 sono state 'merito' di un certo pompaggio mediatico eccessivo (ad esempio la De Stefano) che è stato del tutto controproducente e che non è colpa del ragazzo.

Ovviamente se uno esterna dei timori su quello che potrà essere il prosieguo della sua carriera, come nel mio caso, non significa che debba essere necessariamente un suo denigratore. Quando dico che ho paura che possa aver fuso il motore, lo dico perchè purtroppo proviene da una squadra che ha sfornato diversi talenti che poi a 25-26 anni erano già fusi. L'esempio più calzante è Popovych: passato professionista come il nuovo Merckx, si ritrovò sin da subito protagonista tra i prof e poi quando si pensava che dovesse definitvamente esplodere, finì per scoppiare. A me certe coincidenze purtroppo preoccupano, ma spero d'essere smentito dai fatti. Mi auguro di rivederlo vero protagonista dal prossimo anno, magari con un cambio radicale di programmazione (più corse, meno ritiri).


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 10544
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Walter_White » domenica 9 settembre 2018, 17:29

Oggi ha fugato ogni dubbio
Corridore semi-finito


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

cassius
Messaggi: 239
Iscritto il: giovedì 19 luglio 2012, 23:01

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da cassius » domenica 9 settembre 2018, 18:14

5'19" dal vincitore Pinot.
A questo punto esca di classifica e provi almeno una fuga.
È una pena seguire questa stagione di Aru e soprattutto non vedere alternative, e vorrei vedere qualcuno tipo Ravasi dare qualche prova di saper stare con i migliori, e invece niente. Moscon allo sbando, Formolo involuto.
Fino a pochi anni fa, per un mondiale come questo avremmo dovuto litigare per far stare tutti quelli che avevano delle chances. A fine mese ci andiamo giusto perché c'è da correrlo.




peek
Messaggi: 5083
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da peek » domenica 9 settembre 2018, 18:17

galliano ha scritto:
sabato 8 settembre 2018, 23:17
Domani terzo arrivo in salita di fila quindi dovrebbe da tradizione pagare dazio.
Vergognati.



Stingishere
Messaggi: 73
Iscritto il: domenica 14 gennaio 2018, 18:27

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Stingishere » domenica 9 settembre 2018, 18:19

Spero che la Uae possa fallire. Risolverebbe un sacco di problemi.



marco_graz
Messaggi: 656
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 16:26

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da marco_graz » domenica 9 settembre 2018, 18:21

peek ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 18:17
galliano ha scritto:
sabato 8 settembre 2018, 23:17
Domani terzo arrivo in salita di fila quindi dovrebbe da tradizione pagare dazio.
Vergognati.
Spiace ma c'ha preso...ormai e' in un tunnel, spero che possa resettarsi quest'inverno e tornare in forma l'anno prossimo..faccia un anno a puntare alle corse di una settimana magari, almeno porta a casa qualcosa e torna la fiducia.



Avatar utente
Oro&Argento
Messaggi: 602
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2016, 13:23

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Oro&Argento » domenica 9 settembre 2018, 18:21

Per la cronaca Pellizzotti davanti ad Aru nella tappa
...sono convinto che questo Aru se viene corsa dura non servirà a nulla



Avatar utente
Pirata81
Messaggi: 1863
Iscritto il: sabato 6 febbraio 2016, 1:37
Località: Savona

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Pirata81 » domenica 9 settembre 2018, 18:23

peek ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 18:17
galliano ha scritto:
sabato 8 settembre 2018, 23:17
Domani terzo arrivo in salita di fila quindi dovrebbe da tradizione pagare dazio.
Vergognati.
Galliano è infallibile con Aru :crazy:
La questione "Aru al Mondiale" si può definire chiusa.
Stagione completamente persa dietro ai soldi.


FC 2018: 9°
1° Giro anch'io
3° Vuelta
FC 2017: 2°
2° Super Tour
2° Vuelta
2° Super Vuelta
FC 2016: 6°
3° Giro
3° Tour
Ignore List: Tranchée d'Arenberg

Stingishere
Messaggi: 73
Iscritto il: domenica 14 gennaio 2018, 18:27

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Stingishere » domenica 9 settembre 2018, 18:23

Oro&Argento ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 18:21
Per la cronaca Pellizzotti davanti ad Aru nella tappa
...sono convinto che questo Aru se viene corsa dura non servirà a nulla
Buoni segnali anche da Brambilla comunque. Sta continuando a crescere. Oggi 11°.



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 10544
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Walter_White » domenica 9 settembre 2018, 18:23

Stingishere ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 18:19
Spero che la Uae possa fallire. Risolverebbe un sacco di problemi.
Non credo sai....comunque la colpa è solo sua, ha lui accettato di andare in una squadra che gli garantiva meno sicurezze delll'Astana (oggi è stato fatto fuori dai suoi ex gregari...) e la colpa principale è stata quella della scelta del preparatore. Aggiungendo il fatto che di base non è Nibali, ma un corridore in linea con tanti altri, si arriva a questi risultati.
Ma stasera o alla fine della Vuelta troverà un'altra scusa tipo caseina ecc.


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

nime
Messaggi: 903
Iscritto il: domenica 22 novembre 2015, 10:50

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da nime » domenica 9 settembre 2018, 18:26

cassius ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 18:14
5'19" dal vincitore Pinot.

standard, cmq gli sta bene a lui e a tutti quelli che lo dirigono e preparano con sta cazzata della classifica, se non sei al top e per fare tredicesimo ti ritrovi tutti santi giorni ai fare fuori giri per restare attaccato con lo sputo è ovvio che finisce così

uscire di classifica e fare una preparazione mirata per il mondiale con giornate dure e giornate di riposo e tentare una tappa cercando di arrivare al mondiale al meglio si vede che era troppo intelligente come idea per il suo entourage, bravi, bravi applausi

spero ci sia una scusa da tirare fuori anche per tutto questo



Avatar utente
Patate
Messaggi: 3390
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Patate » domenica 9 settembre 2018, 18:27

galliano ha scritto:
sabato 8 settembre 2018, 23:17
Domani terzo arrivo in salita di fila quindi dovrebbe da tradizione pagare dazio.
Indubbiamente conosci Aru meglio di Quintana :diavoletto:


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Winter
Messaggi: 13413
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Winter » domenica 9 settembre 2018, 18:58

nime ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 18:26
cassius ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 18:14
5'19" dal vincitore Pinot.

standard, cmq gli sta bene a lui e a tutti quelli che lo dirigono e preparano con sta cazzata della classifica, se non sei al top e per fare tredicesimo ti ritrovi tutti santi giorni ai fare fuori giri per restare attaccato con lo sputo è ovvio che finisce così

uscire di classifica e fare una preparazione mirata per il mondiale con giornate dure e giornate di riposo e tentare una tappa cercando di arrivare al mondiale al meglio si vede che era troppo intelligente come idea per il suo entourage, bravi, bravi applausi

spero ci sia una scusa da tirare fuori anche per tutto questo
ma cosa c'entra la squadra?
mica corrono loro
non ha le gambe
Uno come Aru , dopo un giro disastroso , non viene alla vuelta..per preparare il mondiale



nime
Messaggi: 903
Iscritto il: domenica 22 novembre 2015, 10:50

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da nime » domenica 9 settembre 2018, 19:12

Winter ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 18:58

ma cosa c'entra la squadra?
mica corrono loro
non ha le gambe
Uno come Aru , dopo un giro disastroso , non viene alla vuelta..per preparare il mondiale
stai parlando seriamente? mi stai chiedendo cosa c'entrano i preparatori e i dirigenti?

allora cosa sono li a fare?

è chiaro che non è venuto qui a preparare il mondiale, ma se vedi che non ce la fa spiegami l'utilità di fargli fare fuori giri tutti i giorni per fare tredicesimo?

credi seriamente che facendo così la condizione migliora?

devi fare una scelta razionale, se lo fai correre così gli fai fare la fine del giro e lo deprimi psicologicamente, usare le due settimane che restano come preparazione e per vincere se riesce qualcosa, cosa c'è da vergognarsi? spremendolo così non fa che peggiorare la condizione, c'è un mondiale, un lombardia e magari una tappa alla vuelta

poi se siete convinti che facendo così la condizione migliore allora va bene, intanto siamo arrivati a questo, un successo



Winter
Messaggi: 13413
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Winter » domenica 9 settembre 2018, 19:17

nime ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 19:12
Winter ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 18:58

ma cosa c'entra la squadra?
mica corrono loro
non ha le gambe
Uno come Aru , dopo un giro disastroso , non viene alla vuelta..per preparare il mondiale
stai parlando seriamente? mi stai chiedendo cosa c'entrano i preparatori e i dirigenti?

allora cosa sono li a fare?

è chiaro che non è venuto qui a preparare il mondiale, ma se vedi che non ce la fa spiegami l'utilità di fargli fare fuori giri tutti i giorni per fare tredicesimo?

credi seriamente che facendo così la condizione migliora?

devi fare una scelta razionale, se lo fai correre così gli fai fare la fine del giro e lo deprimi psicologicamente, usare le due settimane che restano come preparazione e per vincere se riesce qualcosa, cosa c'è da vergognarsi? spremendolo così non fa che peggiorare la condizione, c'è un mondiale, un lombardia e magari una tappa alla vuelta

poi se siete convinti che facendo così la condizione migliore allora va bene, intanto siamo arrivati a questo, un successo
ma mica funziona così
viene per far classifica. .
poi si accorge di averne 15 più forti di lui..
e decide che conviene preparare il mondiale. .
la condizione non viene con la bacchetta magica
se non c è. .non migliora facendo km
il principale responsabile è lui
altro che la squadra



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 10544
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Walter_White » domenica 9 settembre 2018, 19:22

Winter, ma quanti della UAE sono andati forte quest'anno? 5 vittorie nel WT, con 3 corridori....tra cui Martin, inesistente alle Ardenne, Kristoff che ha vinto al Tour perchè mancavano i migliori velocisti, e Ulissi

Mohoric era un cadavere, quest'anno invece è stato super


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Winter
Messaggi: 13413
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Winter » domenica 9 settembre 2018, 19:28

si ma lui ha il suo preparatore personale.. il suo staff
se l'e' scelti lui

l'anno scorso con Mazzoleni 5° al tour e 13° alla vuelta
quest'anno con il suo staff ritirato al giro e..14 alla vuelta

da inizio anno ha due top 5.. un qunito posto in una tappa del giro del trentino e un quarto nella tappa del sassotetto alla tirreno
disastroso



nime
Messaggi: 903
Iscritto il: domenica 22 novembre 2015, 10:50

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da nime » domenica 9 settembre 2018, 19:33

Winter ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 19:17
nime ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 19:12
Winter ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 18:58

ma cosa c'entra la squadra?
mica corrono loro
non ha le gambe
Uno come Aru , dopo un giro disastroso , non viene alla vuelta..per preparare il mondiale
stai parlando seriamente? mi stai chiedendo cosa c'entrano i preparatori e i dirigenti?

allora cosa sono li a fare?

è chiaro che non è venuto qui a preparare il mondiale, ma se vedi che non ce la fa spiegami l'utilità di fargli fare fuori giri tutti i giorni per fare tredicesimo?

credi seriamente che facendo così la condizione migliora?

devi fare una scelta razionale, se lo fai correre così gli fai fare la fine del giro e lo deprimi psicologicamente, usare le due settimane che restano come preparazione e per vincere se riesce qualcosa, cosa c'è da vergognarsi? spremendolo così non fa che peggiorare la condizione, c'è un mondiale, un lombardia e magari una tappa alla vuelta

poi se siete convinti che facendo così la condizione migliore allora va bene, intanto siamo arrivati a questo, un successo
ma mica funziona così
viene per far classifica. .
poi si accorge di averne 15 più forti di lui..
e decide che conviene preparare il mondiale. .
la condizione non viene con la bacchetta magica
se non c è. .non migliora facendo km
il principale responsabile è lui
altro che la squadra
come non funziona così?

no funziona proprio così, di più funziona così il corpo umano se non sei al top non hai il recupero, crei un deficit che si somma che ti fa peggiorare continuamente con un effetto leva , al contrario di quello che dici la condizione migliora facendo i km, ma non km a caso stressando il corpo a sproposito, facendo km in modo intelligente, che è banalmente la base di qualsiasi preparazione e che è quello che stanno facendo Nibali, Porte e altri, che è l'unica alternativa che chiunque sensato accanto a lui avrebbe dovuto consigliargli



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 10544
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Walter_White » domenica 9 settembre 2018, 19:35

Winter ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 19:28
si ma lui ha il suo preparatore personale.. il suo staff
se l'e' scelti lui

l'anno scorso con Mazzoleni 5° al tour e 13° alla vuelta
quest'anno con il suo staff ritirato al giro e..14 alla vuelta

da inizio anno ha due top 5.. un qunito posto in una tappa del giro del trentino e un quarto nella tappa del sassotetto alla tirreno
disastroso
Infatti ho detto più o meno anche questo più in alto
Però se lui è uno dei tanti che va piano nella stessa squadra, qualche domanda se la devono fare pure i capoccia che dirigono il tutto


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

Winter
Messaggi: 13413
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Winter » domenica 9 settembre 2018, 19:38

nime ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 19:33

come non funziona così?

no funziona proprio così, di più funziona così il corpo umano se non sei al top non hai il recupero, crei un deficit che si somma che ti fa peggiorare continuamente con un effetto leva , al contrario di quello che dici la condizione migliora facendo i km, ma non km a caso stressando il corpo a sproposito, facendo km in modo intelligente, che è banalmente la base di qualsiasi preparazione e che è quello che stanno facendo Nibali, Porte e altri, che è l'unica alternativa che chiunque sensato accanto a lui avrebbe dovuto consigliargli
se lo dici tu
ricordami uno che ha puntato ad un grande gt.. lo ha fallito nettamente, perche' non aveva la condizione , e poi ha vinto l'avvenimento successivo (che sia dopo il tour .. le olimpiadi , o dopo la vuelta il mondiale )
l'esempio di Nibali non centra proprio nulla
sia quest'anno alla vuelta e due anni fa al tour , era gia' venuto per non far classifica (idem porte)
molto piu' complicato cambiare strategia (e preparazione) quando ti accorgi , a meta' di un gt.. di non esser a livello



Winter
Messaggi: 13413
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Winter » domenica 9 settembre 2018, 19:39

Walter_White ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 19:35

Infatti ho detto più o meno anche questo più in alto
Però se lui è uno dei tanti che va piano nella stessa squadra, qualche domanda se la devono fare pure i capoccia che dirigono il tutto
Se la fanno sicuramente (come il psg.. in ogni primavera)
visto che rispetto ai tempi Lampre il budget è notevolmente salito..



peek
Messaggi: 5083
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da peek » domenica 9 settembre 2018, 19:51

Comunque, fallito il piano A (la top 10 nella generale) - perché ormai è impossibile che entri nei 10, dovrebbe recuperare 5 minuti a Buchmann e non vedo proprio come - sarei anch'io per il piano B: entrare nella fuga.
Ci sono solo due tappe nelle quali ha senso che entri in una fuga: mercoledi e sabato. Se non ci prova allora è davvero duro di comprendonio. Peraltro se dovesse entrare in una fuga e ci fosse qualche strano andamento di gara potrebbe pure guadagnare in classifica. Ergo, la strategia per puntare alla tappa e quella per migliorare la classifica a questo punto coincidono.



Avatar utente
udra
Messaggi: 5473
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da udra » domenica 9 settembre 2018, 19:55

Voi siete sicuri, visto come si trascina adesso, che lui possa vincere se un'ipotetica fuga arrivasse al traguardo?
Fra l'altro è uno dei grandi favoriti della crono di martedì, mi stupisce che nessuno lo abbia ancora evidenziato ( :D )



Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3420
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Brogno » domenica 9 settembre 2018, 19:59

udra ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 19:55
Voi siete sicuri, visto come si trascina adesso, che lui possa vincere se un'ipotetica fuga arrivasse al traguardo?
Fra l'altro è uno dei grandi favoriti della crono di martedì, mi stupisce che nessuno lo abbia ancora evidenziato ( :D )
Per me se arriva alla fine di questa Vuelta e' gia un mezzo successo..


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

nime
Messaggi: 903
Iscritto il: domenica 22 novembre 2015, 10:50

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da nime » domenica 9 settembre 2018, 20:00

Winter ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 19:38

se lo dici tu
ricordami uno che ha puntato ad un grande gt.. lo ha fallito nettamente, perche' non aveva la condizione , e poi ha vinto l'avvenimento successivo (che sia dopo il tour .. le olimpiadi , o dopo la vuelta il mondiale )
l'esempio di Nibali non centra proprio nulla
sia quest'anno alla vuelta e due anni fa al tour , era gia' venuto per non far classifica (idem porte)
molto piu' complicato cambiare strategia (e preparazione) quando ti accorgi , a meta' di un gt.. di non esser a livello
ma che risposta è ? è come se ti dicessi trovamene uno che si è sfinito facendo fuori giri tutto un gt come un coglione prendendosi 20 minuti e poi ha vinto un mondiale?

è ovvio che la sua stagione è appesa ad un miracolo, se c'era e forse c'è ancora una possibilità è cambiargli la preparazione, appunto perchè è un operazione al limite prima la faceva meglio era,

il discorso Porte e Nibali e funzionale all'esempio di fare km in un gt come preparazione, non capisco perchè non debba c'entrare nulla, il fatto che Aru cambi strategia durante un gt è un fatto assolutamente standard, ripeto lo ha deciso Porte una settimana prima, lo ha deciso Bennet ieri è proprio una scelta normale per un corridore



Avatar utente
il_panta
Messaggi: 2896
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da il_panta » domenica 9 settembre 2018, 20:01

udra ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 19:55
Voi siete sicuri, visto come si trascina adesso, che lui possa vincere se un'ipotetica fuga arrivasse al traguardo?
Fra l'altro è uno dei grandi favoriti della crono di martedì, mi stupisce che nessuno lo abbia ancora evidenziato ( :D )
Io per niente, e non posso neanche non notare che in una tappa da salita secca come ieri ha fatto benino, mentre in una corsa più tirata come oggi è affondato, addirittura dietro a Brambilla e Pellizzotti, il che mi fa pensare che sia poco adatto al Mondiale anche come uomo di fatica, e poco adatto a far bene in una fuga, dove spesso vincono uomini abituati a un certo tipo di sforzi. Ad esempio Pinot, quando è andato in fuga, perché è arrivato così indietro nel gruppetto? La gamba ce l'ha, forse però è allenato a fare altro, e la stessa cosa, ma ingigantita, temo valga per Aru. Io la tappa della fuga di Pinot non l'ho vista quindi il mio discorso è facilmente smontabile.



peek
Messaggi: 5083
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da peek » domenica 9 settembre 2018, 20:10

udra ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 19:55
Voi siete sicuri, visto come si trascina adesso, che lui possa vincere se un'ipotetica fuga arrivasse al traguardo?
Fra l'altro è uno dei grandi favoriti della crono di martedì, mi stupisce che nessuno lo abbia ancora evidenziato ( :D )
Certo che no. Però a questo punto credo che gli convenga provare anche questa. Prima di oggi poteva anche provare a fare il regolarista che si piazza sempre intorno alla decima posizione e provare a risalire la classifica, ma adesso questa possibilità non c'è più perciò è bene che provi ad andare in fuga, poi si vedrà quel che riesce a fare.



Avatar utente
udra
Messaggi: 5473
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da udra » domenica 9 settembre 2018, 20:13

Intendo dire che, per uno con il carattere di Aru, potrbbe avere risultati controproducenti andare in fuga per farsi staccare da carneadi.
La sparo grossa, ma se si arriva a queste cose, meglio il ritiro dalla corsa.



Winter
Messaggi: 13413
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Winter » domenica 9 settembre 2018, 20:16

nime ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 20:00

ma che risposta è ? è come se ti dicessi trovamene uno che si è sfinito facendo fuori giri tutto un gt come un coglione prendendosi 20 minuti e poi ha vinto un mondiale?

è ovvio che la sua stagione è appesa ad un miracolo, se c'era e forse c'è ancora una possibilità è cambiargli la preparazione, appunto perchè è un operazione al limite prima la faceva meglio era,

il discorso Porte e Nibali e funzionale all'esempio di fare km in un gt come preparazione, non capisco perchè non debba c'entrare nulla, il fatto che Aru cambi strategia durante un gt è un fatto assolutamente standard, ripeto lo ha deciso Porte una settimana prima, lo ha deciso Bennet ieri è proprio una scelta normale per un corridore
scusami.. ma Porte e Nibali dalla prima tappa se ne sono infischiati della classifica (anche perche' entrambi hanno avuto degli incidenti al tour)
Aru (non ha avuto nessun problema fisico) dal giro d'italia ha pensato solo alla vuelta
a meta' .. si accorge che ne ha 15 davanti a lui.. sara' mica la stessa cosa

magari puo' puntare ad una vittoria di tappa



peek
Messaggi: 5083
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da peek » domenica 9 settembre 2018, 20:16

udra ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 20:13
Intendo dire che, per uno con il carattere di Aru, potrbbe avere risultati controproducenti andare in fuga per farsi staccare da carneadi.
La sparo grossa, ma se si arriva a queste cose, meglio il ritiro dalla corsa.
No, mai. Il ritiro è il male assoluto. Il ritiro è l'unica cosa che non deve fare.



Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3420
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Brogno » domenica 9 settembre 2018, 20:17

peek ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 20:10
udra ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 19:55
Voi siete sicuri, visto come si trascina adesso, che lui possa vincere se un'ipotetica fuga arrivasse al traguardo?
Fra l'altro è uno dei grandi favoriti della crono di martedì, mi stupisce che nessuno lo abbia ancora evidenziato ( :D )
Certo che no. Però a questo punto credo che gli convenga provare anche questa. Prima di oggi poteva anche provare a fare il regolarista che si piazza sempre intorno alla decima posizione e provare a risalire la classifica, ma adesso questa possibilità non c'è più perciò è bene che provi ad andare in fuga, poi si vedrà quel che riesce a fare.
Nulla, uno che va piu di lui lo trova sempre. Oggi e' arrivato 23esimo, battuto anche da Pellizotti.
Con questa gamba non va da nessuna parte secondo me..


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

Avatar utente
galliano
Messaggi: 12026
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da galliano » domenica 9 settembre 2018, 20:31

peek ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 18:17
galliano ha scritto:
sabato 8 settembre 2018, 23:17
Domani terzo arrivo in salita di fila quindi dovrebbe da tradizione pagare dazio.
Vergognati.
Ma perché ti irriti? il mio non era un auspicio ma una semplice previsione basata sulle statistiche del passato di Aru. Oserei dire che è stata pura matematica.

Anzi non è nemmeno andato così male, considerando la sua forma attuale pensavo saltasse proprio di brutto, invece si è difeso minimizzando le perdite.
Ultima modifica di galliano il domenica 9 settembre 2018, 20:31, modificato 1 volta in totale.



nime
Messaggi: 903
Iscritto il: domenica 22 novembre 2015, 10:50

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da nime » domenica 9 settembre 2018, 20:31

Winter ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 20:16

scusami.. ma Porte e Nibali dalla prima tappa se ne sono infischiati della classifica (anche perche' entrambi hanno avuto degli incidenti al tour)
Aru (non ha avuto nessun problema fisico) dal giro d'italia ha pensato solo alla vuelta
a meta' .. si accorge che ne ha 15 davanti a lui.. sara' mica la stessa cosa

magari puo' puntare ad una vittoria di tappa
si sono tutti casi diversi, il caso di Nibali, di Porte una settimana prima o di Bennet come esempio a caso ieri, il punto che li accomuna è uno solo secondo me, c'è un momento in cui tu ti devi rendere conto del livello di forma che hai o potrai avere, essere obiettivo e prendere delle decisioni in funzione di questo che minimizzino i danni e ottimizzino il proseguo della stagione

che sia un mese prima, qualche giorno prima o la prima settimana del GT ed è ovvio che prima te ne accordi meglio è, ma quando lo percepisci non puoi fare altro. adattarti e comportarti di conseguenza, cosa che secondo il mio modesto parare l'entourage Aru/Uae è poco lucido a percepire



herbie
Messaggi: 3658
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da herbie » domenica 9 settembre 2018, 22:07

nime ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 19:12
Winter ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 18:58

ma cosa c'entra la squadra?
mica corrono loro
non ha le gambe
Uno come Aru , dopo un giro disastroso , non viene alla vuelta..per preparare il mondiale
stai parlando seriamente? mi stai chiedendo cosa c'entrano i preparatori e i dirigenti?

allora cosa sono li a fare?

è chiaro che non è venuto qui a preparare il mondiale, ma se vedi che non ce la fa spiegami l'utilità di fargli fare fuori giri tutti i giorni per fare tredicesimo?

credi seriamente che facendo così la condizione migliora?

devi fare una scelta razionale, se lo fai correre così gli fai fare la fine del giro e lo deprimi psicologicamente, usare le due settimane che restano come preparazione e per vincere se riesce qualcosa, cosa c'è da vergognarsi? spremendolo così non fa che peggiorare la condizione, c'è un mondiale, un lombardia e magari una tappa alla vuelta

poi se siete convinti che facendo così la condizione migliore allora va bene, intanto siamo arrivati a questo, un successo
sì. La condizione migliora con i fuori giri, e gli allenamenti duri, giorno per giorno, non certo facendo una tappa a tutta ogni 5 giorni e il resto tirando i remi in barca.

Non era affatto una buona idea puntare a qualche tappa, per un corridore come Aru, fatto il Giro che ha fatto, rinunciando a capire cosa non va in salita e a che livello era.
O torna al SUO livello, capisce cosa non va e prova a correggerlo, oppure la sua carriera non ha molto altro da dire. Non è un corridore da classiche, non lo è mai stato, e non lo può diventare così, da un giorno all'altro.
Io comunque resto convinto che la stagione storta non è una pietra tombale sulla sua carriera, non lo può essere perché a 28 anni non esiste che uno che ha fatto il corridore per 15 anni scopra all'improvviso di essere più fragile di un ragazzino e che soffre gli sforzi ripetuti come uno che di lavoro fa l'impiegato in banca. Questo non è reale secondo me.

Aru o ha la condizione dei giorni migliori...ma proprio quella al 120%...oppure in un Mondiale in linea non cambia la corsa. Pensare che correndo la Vuelta al risparmio possa trasformarsi come per magia in un cacciatore di classiche è pura utopia.

Di certo non gli serviva a nulla uscire di classifica per vincere una tappa. Aru non è un cacciatore di tappe che entra nelle fughe. Questo livello della carriera l'ha già superato.
O capisce cosa non va, dove sbaglia, oppure può chiudere la carriera. Non è un cacciatore di classiche, non ha numeri sufficienti in quella "specialità" per pensare di vincere qualcosa di importante, se non una tantum con tanta fortuna e una serie di coindicenze. Non è Cunego, non ha senso fare paragoni con il veronese. Aru non è andato fortissimo nei gt per una stagione soltanto. Ha fatto 4 anni a quel livello. Che non sia uno scalatore leggendario si era anche visto, ma che sia un corridore che in salita abbia i numeri per stare molto vicino gli altri che oggi primeggiano in quelle corse sì.
O per lo meno questo dice la logica e la carriera che ha avuto fin qui.
Ultima modifica di herbie il domenica 9 settembre 2018, 22:21, modificato 3 volte in totale.



Eroica
Messaggi: 264
Iscritto il: mercoledì 14 marzo 2018, 19:22

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Eroica » domenica 9 settembre 2018, 22:08

galliano ha scritto:
sabato 8 settembre 2018, 23:17
Domani terzo arrivo in salita di fila quindi dovrebbe da tradizione pagare dazio.
troppo facile sparare sulla croce rossa. Ma qui chapeau, l'hai fatto con anticipo



Avatar utente
galliano
Messaggi: 12026
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da galliano » domenica 9 settembre 2018, 22:47

Aridagli con sta croce rossa.

Lo ripeto, potrà sembrare strano ma il post citato era un'analisi tecnica non un presa per i fondelli di Aru.

Ieri leggevo commenti moderatamente ottimistici vista la discreta prova di Fabio, ho voluto quindi sottolineare un suo difetto storico, quello di pagare dazio quando ci sono più arrivi in salita ravvicinati.

Comunque per decidere se portarlo al mondiale, se fossi Cassani aspetterei la fine della Vuelta.
Se andrà peggiorando sarebbe un'offesa ad altri atleti più meritevoli portarlo in queste condizioni pietose.
Anzi devo dire che apprezzerei un passo indietro fatto direttamente da Aru, SE è sottolineo se non da un segnale nelle prossime tappe.



nime
Messaggi: 903
Iscritto il: domenica 22 novembre 2015, 10:50

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da nime » domenica 9 settembre 2018, 23:07

herbie ha scritto:
domenica 9 settembre 2018, 22:07

sì. La condizione migliora con i fuori giri, e gli allenamenti duri, giorno per giorno, non certo facendo una tappa a tutta ogni 5 giorni e il resto tirando i remi in barca.

guarda rispondo a questo, a volte prendete delle cose le estrapolate e le rielaborate come volete, non ho mai scritto che deve fare una tappa a tutta ogni 5 giorni, ho detto che per un corridore non al top costringerlo a dei fuori giri tutti i giorni porta al peggioramento della condizione, se vuoi migliorare la condizione devi fare dei fuori giri mirati alternati a delle giornate di "scarico" come una normale tabella

per il resto non lo sa nessuno se Aru è finito o no e francamente mi importa poco alla fine discuterne ora, tanto è un esercizio dialettico inutile, mi interessava di più ed è il motivo per cui ho risposto nel 3d ragionare su quale era per lui la scelta migliore a livello fisiologico in ottica di fine stagione,

poi che lui "abbia superato il livello" cacciatore di fughe non so mi lascia un po' così, ha vinto quanto 2 corse ultimi 2 anni?

sono sicuro che lui, Saronni e tutto il circo che ha dietro accenderebbero un cero alla Madonna per una tappa e una bella figura al mondiale

secondo me tutto l'ambiente intorno a lui, tifosi compresi , dovrebbero cominciare a rilassarsi e rilassarlo e farlo ripartire dalle piccole gioie, una tappetta, un corsa da 1 settimana, una classica corsa bene e invece è tutto o bianco o nero: quello che viene pubblicizzato pronto ad andare ai GT a spaccare il culo ai passeri, poi o classifica o morte, poi inevitabilmente se non ci riesce tutti addosso al "corridore finito", insomma penso che sia uno dei modi migliori per avvitarsi in una spirale di merda



peek
Messaggi: 5083
Iscritto il: sabato 8 gennaio 2011, 10:08

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da peek » lunedì 10 settembre 2018, 8:43

Nime, pienamente condivisibile il tuo ragionamento e sono d'accordo su tutti gli attori coinvolti in questa situazione.
Farei però presente che il punto di partenza di una riconsiderazione degli obiettivi dovrebbe essere Aru stesso che l'anno prossimo se si porta a casa il GP Industria dovrebbe pensare "beh, butta via" e non che lui figuriamoci se a marzo fa un fuori giri per vincere una corsetta che poi al tour deve scattare in faccia a Quintana, attaccare Froome in discesa o battere Dumoulin a crono. E magari ritirarsi sul Teide senza farsi vedere per due mesi.

Intendo dire, se non comincia lui poi è difficile che lo facciano agli altri perché verrebbe vista come una denigrazione.



NibalAru
Messaggi: 2250
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da NibalAru » lunedì 10 settembre 2018, 12:59

Ribadisco per l'ennesima volta alla luce di questa ennesima debacle alla Vuelta (perchè dopo ieri ormai di debacle a tutto tondo si tratta, inutile prenderci in giro trovando qualche altra giustificazione tirata per i capelli) che urge immediatamente un cambio di programma di allenamento ed un cambio di obiettivi stagionali a cui puntare, non fossilizzandosi solo ed esclusivamente sui GT.

In tre anni l'unica volta che è andato discretamente in un GT (su 5 disputati) è stata anche l'unica volta in cui non si è potuto preparare come volevano lui ed il suo staff per via di un infortunio che ha compromesso la sua partecipazione al Giro e lo ha fatto ripiegare sul Tour. In tre anni l'unica volta che è andato decentemente in un GT è stata l'unica volta in cui è andato forte anche nelle corse di preparazione al grande appuntamento.

Di conseguenza risultati alla mano non sarà mica sbagliato puntare solo ed esclusivamente sui GT come solitamente fa lui? A questo punto credo proprio che sia totalmente sbagliato sostenere ancora che se Aru avesse preparato come voleva lui il Tour 2017 lo avrebbe vinto o ci sarebbe andato molto vicino. Credo che sia totalmente sbagliato sostenere ancora che per via dell'infortunio prima del Giro si è presentato al Tour che la condizione migliore l'aveva già sfruttata il mese precedente durante il Delfinato ed il Campionato italiano.

Per me a questo punto è stato l'esatto contrario, l'infortunio prima del Giro è stata una manna dal cielo, perchè ha sconvolto i programmi di allenamento di Aru, ha fatto si che corresse le corse di preparazione al Tour con una condizione migliore rispetto al suo solito, per poi arrivare al Tour in crescendo in uno stato di forma ottimo per affrontare un GT ed andare forte fin dalla prime tappe.

Il calo che ha poi avuto durante quel Tour è stato semplicemente un normale calo fisiologico non avendo Fabio ancora il motore dei Supercampioni da GT attuali. L'infortunio prima del Giro e l'aver anticipato la preparazione al Tour non centrano proprio nulla col calo di condizione che ha avuto durante il Tour per come la vedo io. Si è trattato di un normale calo per un corridore forte ma che comunque ancora non è al livello dei top, un normale calo di un corridore che si era preparato bene all'appuntamento (l'unica volta in tre lunghe stagioni) e che gli ha consentito comunque di difendere un onorevole quinto posto nella generale non troppo lontano dal podio, il tutto dopo aver vissuto un paio di settimane da assoluto protagonista avendo vinto una tappa ed aver vestito il simbolo del primato per qualche giorno.

Alla luce di tutto questo quindi ribadisco che Fabietto se vuole tornare ad essere competitivo nei GT mi sa proprio che deve iniziare a correre di più e possibilmente cercando di presentarsi in condizioni di forma migliori già nelle corse di preparazione. In altre parole per andare forte nei GT deve cercare di andare forte anche prima (nelle classiche e nelle brevi corse a tappe che deciderà di mettere nel suo calendario di avvicinamento al GT). Meno ritiri quindi e più allenamento di qualità direttamente in gruppo. Vincere, anche le corse minori, aiuta a vincere e fa bene anche al morale e alla testa tra le altre cose.



Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3420
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Brogno » lunedì 10 settembre 2018, 13:06

Discorso già sentito per Cunego, meglio classiche, meglio Giri, meglio piccoli giri e così via per anni a venire.
Per me è un discorso di preparazione a tutto tondo. Aru può anche mettersi a fare solo classiche, ma se continua come nel 2018, non andrà lontano. Serve un cambiamento radicale che parta da una sincera autocritica.


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

NibalAru
Messaggi: 2250
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da NibalAru » lunedì 10 settembre 2018, 13:25

Brogno ha scritto:
lunedì 10 settembre 2018, 13:06
Discorso già sentito per Cunego, meglio classiche, meglio Giri, meglio piccoli giri e così via per anni a venire.
Per me è un discorso di preparazione a tutto tondo. Aru può anche mettersi a fare solo classiche, ma se continua come nel 2018, non andrà lontano. Serve un cambiamento radicale che parta da una sincera autocritica.
Invece non deve scegliere, deve correre e puntare su tutto, per poi raccogliere dove può. Proprio perchè non è un fenomeno che può permettersi di scegliere dove vincere e dove no deve ampliare il suo raggio di azione dove poter raccogliere qualcosa di buono.

Poi è ovvio che il tutto deve partire da una sua sincera autocritica, se non fa autocritica dopo tre anni di legnate (tranne una breve parentesi l'unica volta dove non ha potuto fare di testa sua guarda caso) si tratta di un corridore perso a prescindere da qualsiasi altro discorso, ancor prima di correrle le gare.



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 10544
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Walter_White » martedì 11 settembre 2018, 17:51

Oggi si pone la parola fine alla favoletta di Aru cronoman vero?


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY

NibalAru
Messaggi: 2250
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2016, 17:05

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da NibalAru » martedì 11 settembre 2018, 18:01

Walter_White ha scritto:
martedì 11 settembre 2018, 17:51
Oggi si pone la parola fine alla favoletta di Aru cronoman vero?
Vedendo come è andato oggi mi sa che al Giro si è proprio aggrappato alla macchina, altro che scia :diavoletto:

Comunque scherzi a parte, adesso che è a dieci minuti e mezzo dal leader ed a sei minuti dalla top ten, la tentiamo una fuga per provare a vincere una tappa oppure difendiamo con le unghie e con i denti il 14°posto?



Avatar utente
Camoscio madonita
Messaggi: 3213
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 15:30

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Camoscio madonita » martedì 11 settembre 2018, 18:02

Il rischio di vedere un Cunego bis inizia a farsi strada :uhm:

Pur non avendolo mai apprezzato devo dire che mi dispiace perchè in alcuni momenti sembrava avere tutte le carte in regola per raccogliere buoni risultati.
E fino all'anno scorso in in un Tour corso come ripiego era lì a giocarsi il podio.


Quando ero piccolo mi innamoravo di tutto, ma il primo vero amore non si scorda mai: Merano-Aprica, 5 giugno 1994.

Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3420
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Brogno » martedì 11 settembre 2018, 18:42

NibalAru ha scritto:
martedì 11 settembre 2018, 18:01
Walter_White ha scritto:
martedì 11 settembre 2018, 17:51
Oggi si pone la parola fine alla favoletta di Aru cronoman vero?
Vedendo come è andato oggi mi sa che al Giro si è proprio aggrappato alla macchina, altro che scia :diavoletto:
Era gia' piuttosto chiaro allora, senza bisogno di aspettare mezza annata per capirlo..


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni

Avatar utente
Felice
Messaggi: 917
Iscritto il: lunedì 31 ottobre 2011, 15:04

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Felice » martedì 11 settembre 2018, 20:47

Non credo però che oggi si sia spremuto per cercare di fare bene. Perchè avrebbe dovuto farlo?



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 15128
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 11 settembre 2018, 21:03

Felice ha scritto:
martedì 11 settembre 2018, 20:47
Non credo però che oggi si sia spremuto per cercare di fare bene. Perchè avrebbe dovuto farlo?
Non ne aveva motivo, essendo ormai tagliato fuori dalla lotta per la classifica. Non ne aveva neanche al Giro, ma quella è pur sempre la corsa di casa e le motivazioni in certi casi possono fare la differenza.


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3420
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Fabio Aru 2018

Messaggio da leggere da Brogno » martedì 11 settembre 2018, 21:06

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
martedì 11 settembre 2018, 21:03
Felice ha scritto:
martedì 11 settembre 2018, 20:47
Non credo però che oggi si sia spremuto per cercare di fare bene. Perchè avrebbe dovuto farlo?
Non ne aveva motivo, essendo ormai tagliato fuori dalla lotta per la classifica. Non ne aveva neanche al Giro, ma quella è pur sempre la corsa di casa e le motivazioni in certi casi possono fare la differenza.
Secondo questo ragionamento però oggi Valverde avrebbe dovuto vincere con 2-3 minuti su Dennis. Può vincere la corsa di casa, probabilmente unica occasione che gli resta, avrà avuto la motivazione a palla.


Comunque i bookies sono dei genii, ma quanti cazzo di soldi si faranno, con tutti quelli che punteranno su Thomas??? (Tour 2018)

Se vincono Valverde o Nibali mi tatuo in fronte la parola INSBRUCK (Innsbruck 2018)

Beppesaronni


Rispondi