Tour down under 2018

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Luca90
Messaggi: 4293
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Luca90 » lunedì 11 dicembre 2017, 18:58

la Bmc si presenta con lo squadrone... Porte Gerrans Dennis scotson bohli wiss e bevin


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi


Avatar utente
galliano
Messaggi: 12023
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da galliano » martedì 12 dicembre 2017, 21:30

Beh gerrans è in forte ribasso.
Diciamo porte per la tripletta o il poker, non ricordo bene.
Una corsa che attendo sempre con piacere perché è l'inizio di una nuova cavalcata.



maratoneta
Messaggi: 1182
Iscritto il: lunedì 3 gennaio 2011, 22:39

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da maratoneta » martedì 12 dicembre 2017, 22:19

Porte per la doppietta..............ma al rientro dopo l'incidente al tour sarà pronto?



Luca90
Messaggi: 4293
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Luca90 » mercoledì 13 dicembre 2017, 0:06

galliano ha scritto:Beh gerrans è in forte ribasso.
Diciamo porte per la tripletta o il poker, non ricordo bene.
Una corsa che attendo sempre con piacere perché è l'inizio di una nuova cavalcata.
purtroppo eurosport non la trasmette :(


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi

Luca90
Messaggi: 4293
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Luca90 » lunedì 1 gennaio 2018, 16:53

dei big al via ci dovrebbero essere:
porte gerrans e dennis per la BMC, greipel per la lotto, sagan per la bora, caleb ewan per la scott, i fratelli izaguirre per la bahrain, nathas haas per la katusha, viviani per la quick step, gesink e bennett pe la lotto jumbo, bernal per la sky e rui costa per la uae...
nessuna notizia su dimension data, sunweb e trek...
nell'astana probabile occasione per minali...


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi


nime
Messaggi: 903
Iscritto il: domenica 22 novembre 2015, 10:50

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da nime » martedì 2 gennaio 2018, 8:40

Bike channel la trasmette anche quest'anno? non ho trovato comunicazioni



Avatar utente
lambohbk
Messaggi: 1962
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 23:27

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da lambohbk » martedì 2 gennaio 2018, 9:57

nime ha scritto:Bike channel la trasmette anche quest'anno? non ho trovato comunicazioni
Per il momento dovrebbe essere così, come scritto sul sito
http://www.tourdownunder.com.au/guide/e ... ernational

Bike Channel è il broadcaster italiano


Per chi tifi? Per gli italiani

FC 2017: Dwars Door Vlaanderen, Tre Giorni di La Panne, Giro dei Paesi Baschi, Vuelta España - Combinata, Japan Cup, "L'Altro Lombardia"

FC 2018: Tour of the Alps, "L'Altro Mondiale"

nime
Messaggi: 903
Iscritto il: domenica 22 novembre 2015, 10:50

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da nime » giovedì 4 gennaio 2018, 7:24

grazie, speriamo

non è tanto per la corsa, che alla fine vede nettamente più preparati gli australiani e che a livello tecnico non trovo molto interessante, ma è bello vedere per la prima volta il nuovo gruppo, nuove maglie, nuovi organici

insomma si riparte, buon anno :)



Avatar utente
bove
Messaggi: 1764
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da bove » mercoledì 10 gennaio 2018, 17:00

Guardando la programmazione di RAI sport su raiplay si legge "ciclismo" tutti i giorni alle 00.50 circa e poi alle 18.50
Presumo TDU


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

Avatar utente
galliano
Messaggi: 12023
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da galliano » mercoledì 10 gennaio 2018, 21:30

bove ha scritto:Guardando la programmazione di RAI sport su raiplay si legge "ciclismo" tutti i giorni alle 00.50 circa e poi alle 18.50
Presumo TDU
Lo.scorso anno trasmisero in differita in tarda serata però, se non erro, ignorarono la tappa decisiva.
Certo l'orario è infame e dovrò rassegnarmi a vedermela commentata in inglese o altro.



Avatar utente
febbra
Messaggi: 8872
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:05

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da febbra » giovedì 11 gennaio 2018, 11:17

Volendo stringere è Sagan contro Australia. :sherlock:

:hippy:


Campione FC 2008
Campione FC a Squadre 2015, 2016
Campione del Mondo FCC Uomini Elite 2016
Vice Campione del Mondo FCC Uomini Elite 2018

Se insisti e persisti, raggiungi e conquisti

Padoaschioppa sei decisamente ridicolo! Oltre che emerita :capra:

Avatar utente
lambohbk
Messaggi: 1962
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 23:27

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da lambohbk » giovedì 11 gennaio 2018, 11:25

febbra ha scritto:Volendo stringere è Sagan contro Australia. :sherlock:

:hippy:
La Bora ha tra l'altro portato pure Bennett. Non mi stupirei se in alcune tappe Sagan lavorasse per lui


Per chi tifi? Per gli italiani

FC 2017: Dwars Door Vlaanderen, Tre Giorni di La Panne, Giro dei Paesi Baschi, Vuelta España - Combinata, Japan Cup, "L'Altro Lombardia"

FC 2018: Tour of the Alps, "L'Altro Mondiale"

Avatar utente
bove
Messaggi: 1764
Iscritto il: sabato 7 settembre 2013, 23:29

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da bove » giovedì 11 gennaio 2018, 14:31

galliano ha scritto:
bove ha scritto:Guardando la programmazione di RAI sport su raiplay si legge "ciclismo" tutti i giorni alle 00.50 circa e poi alle 18.50
Presumo TDU
Lo.scorso anno trasmisero in differita in tarda serata però, se non erro, ignorarono la tappa decisiva.
Certo l'orario è infame e dovrò rassegnarmi a vedermela commentata in inglese o altro.
Ovviamente non ne ho la certezza ( con la RAI non si può ), però dal palinsesto sembrerebbe diretta in piena notte e differita intorno alle 18.30/19.00


Gianluca Avigo
Presidente AFCCPI (Associazione FantaCicloCrossisti Perditempo Italiani)

Avatar utente
galliano
Messaggi: 12023
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da galliano » giovedì 11 gennaio 2018, 15:11

bove ha scritto:
galliano ha scritto:
bove ha scritto:Guardando la programmazione di RAI sport su raiplay si legge "ciclismo" tutti i giorni alle 00.50 circa e poi alle 18.50
Presumo TDU
Lo.scorso anno trasmisero in differita in tarda serata però, se non erro, ignorarono la tappa decisiva.
Certo l'orario è infame e dovrò rassegnarmi a vedermela commentata in inglese o altro.
Ovviamente non ne ho la certezza ( con la RAI non si può ), però dal palinsesto sembrerebbe diretta in piena notte e differita intorno alle 18.30/19.00
Mmmm ho molti dubbi sulla diretta.
E anche fosse mi pare troppo anticipato come orario.
Io avevo inteso che trasmettono la sintesi alle 0:50, però potrebbe anche essere che alcune tappe le mandino in registrata alle 18:30-19:00.



Avatar utente
Patate
Messaggi: 3290
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Patate » giovedì 11 gennaio 2018, 15:15

Riepilogo delle altimetrie:
Immagine

Immagine
Circuito in leggerissima salita, intorno al 2-4%
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Basso
Messaggi: 13611
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Basso » lunedì 15 gennaio 2018, 10:56



11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14952
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 15 gennaio 2018, 11:46

Strano la vita, strane le regole: un corridore che non ha (ancora) nulla da farsi perdonare non può correre per un bug creato dal nulla dall'UCI;
un altro corridore pizzicato, positivo ad un controllo, è invece libero di partecipare a qualsiasi corsa. E poi mi tocca sentire il tono di qualcuno che lo fa sembrare una vittima... :bll:


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Bob House
Messaggi: 2111
Iscritto il: mercoledì 9 febbraio 2011, 18:07
Località: Terronia

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Bob House » lunedì 15 gennaio 2018, 12:05

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
Strano la vita, strane le regole: un corridore che non ha (ancora) nulla da farsi perdonare non può correre per un bug creato dal nulla dall'UCI;
un altro corridore pizzicato, positivo ad un controllo, è invece libero di partecipare a qualsiasi corsa. E poi mi tocca sentire il tono di qualcuno che lo fa sembrare una vittima... :bll:
Però come riporta l'articolo in Home,Lambrecht avrebbe dovuto aggiornare il proprio profilo entro una data specifica.
Per quale motivo non l'ha fatto?


2018:Vuelta,Coppa Sabatini
2017:Parigi-Nizza,Amstel Gold Race
2016:2°Giro d'Italia,3°Olimpiadi ITT
2015:4°Giro d'Italia
2013:Parigi - Roubaix,Tro-Bro Léon

dietzen
Messaggi: 5601
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da dietzen » lunedì 15 gennaio 2018, 12:18

Bob House ha scritto:
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
Strano la vita, strane le regole: un corridore che non ha (ancora) nulla da farsi perdonare non può correre per un bug creato dal nulla dall'UCI;
un altro corridore pizzicato, positivo ad un controllo, è invece libero di partecipare a qualsiasi corsa. E poi mi tocca sentire il tono di qualcuno che lo fa sembrare una vittima... :bll:
Però come riporta l'articolo in Home,Lambrecht avrebbe dovuto aggiornare il proprio profilo entro una data specifica.
Per quale motivo non l'ha fatto?
mi pare di capire che abbia aggiornato il suo profilo appena l'uci gli ha dato le credenziali per entrare nel sistema, però è accaduto solo 30 giorni prima della corsa, mentre il regolamento ne richiede 42.


Di Rocco non è il mio presidente

Basso
Messaggi: 13611
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Basso » lunedì 15 gennaio 2018, 12:19

Bob House ha scritto:
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
Strano la vita, strane le regole: un corridore che non ha (ancora) nulla da farsi perdonare non può correre per un bug creato dal nulla dall'UCI;
un altro corridore pizzicato, positivo ad un controllo, è invece libero di partecipare a qualsiasi corsa. E poi mi tocca sentire il tono di qualcuno che lo fa sembrare una vittima... :bll:
Però come riporta l'articolo in Home,Lambrecht avrebbe dovuto aggiornare il proprio profilo entro una data specifica.
Per quale motivo non l'ha fatto?
Perché non aveva le credenziali, dato che l'UCI le ha fornite (a lui come agli altri neopro') ben dopo la soglia dei 42 giorni.


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14952
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 15 gennaio 2018, 12:22

Bob House ha scritto:
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
Strano la vita, strane le regole: un corridore che non ha (ancora) nulla da farsi perdonare non può correre per un bug creato dal nulla dall'UCI;
un altro corridore pizzicato, positivo ad un controllo, è invece libero di partecipare a qualsiasi corsa. E poi mi tocca sentire il tono di qualcuno che lo fa sembrare una vittima... :bll:
Però come riporta l'articolo in Home,Lambrecht avrebbe dovuto aggiornare il proprio profilo entro una data specifica.
Per quale motivo non l'ha fatto?
Non è così Bob, mi sa che non hai letto attentamente. :)

Fino all'anno scorso il neo prof doveva 'semplicemente' sostenere 3 controlli prima di poter prendere via alla prima corsa WT della sua carriera.

Da quest'anno l'UCI ha cambiato regola: il neoprofessionista prima di prendere parte alla sua prima corsa WT deve aggiornare il suo passaporto biologico almeno 42 giorni prima dell'evento.
Allo stesso tempo però l'UCI ha mandato le credenziali a Lambrecht solo il 15 dicembre, raccomandandogli di aggiornarlo entro il 17 dicembre, cioè 30 giorni prima del Down Under, e non 42.
Le due differenti scadenze, entrambe frutto delle menti geniali di Aigle, sono chiaramente in contrasto fra di loro.

La Lotto ha chiesto spiegazioni all'UCI, che ancora non ha risposto e quindi la squadra Belga per evitare che poi qualche altro genio incrimini Lambrecht, ha deciso precauzionalmente di tenerlo fermo ed evitargli guai.


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Bob House
Messaggi: 2111
Iscritto il: mercoledì 9 febbraio 2011, 18:07
Località: Terronia

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Bob House » lunedì 15 gennaio 2018, 12:31

Perfetto sono una minchia! :trofeo:

Ho letto male.


2018:Vuelta,Coppa Sabatini
2017:Parigi-Nizza,Amstel Gold Race
2016:2°Giro d'Italia,3°Olimpiadi ITT
2015:4°Giro d'Italia
2013:Parigi - Roubaix,Tro-Bro Léon

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14952
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 15 gennaio 2018, 12:38

Bob House ha scritto:Perfetto sono una minchia! :trofeo:

Ho letto male.
No, le minchie sono quelle di Aigle :bll: :bll:


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Luca90
Messaggi: 4293
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Luca90 » lunedì 15 gennaio 2018, 14:16

anche Logan Owen della cannondale?


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi

Basso
Messaggi: 13611
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Basso » lunedì 15 gennaio 2018, 15:16

L'unica comunicazione ufficiale è quella della Lotto Soudal. Nonostante altri siti concorrenti abbiano riportato il nome dello statunitense, non c'è nulla di ufficiale nel suo caso. Come in quello di altri neopro' in gara, siano essi provenienti da squadre Continental (Davies, Dlamini, Eg, Lawless, Owen, Storer) che da formazioni dilettantistiche (Castrillo).

Per cui, come ormai ripeto in maniera anche per me stancante, le comunicazioni ufficiali sono una cosa, le indiscrezioni sono altra cosa. Se le altre formazioni schierano i corridori in questione è ovviamente a loro rischio e pericolo, evidentemente. Anche perché i seminari online sul passaporto biologico sono stati tre, rispettivamente in inglese, francese e spagnolo. Posto che il solo Castrillo ha verosimilmente preso parte all'ultimo, gli altri sei nomi hanno seguito il medesimo di Lambrecht (nel comunicato si specifica appunto la partecipazione a quello in inglese del 14 dicembre, con le credenziali per l'accesso al sistema ricevute il 15).


11 V7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 G9-ITARR-V20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-T3-T21-Pologne-3VV
15 Laigueglia-Escaut-G2-G18-Giro-T13-Fourmies
16 Nice-V12
17 Frankfurt-T11-V16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln-Piemonte-Chrono

Luca90
Messaggi: 4293
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Luca90 » lunedì 15 gennaio 2018, 16:29

Basso ha scritto:L'unica comunicazione ufficiale è quella della Lotto Soudal. Nonostante altri siti concorrenti abbiano riportato il nome dello statunitense, non c'è nulla di ufficiale nel suo caso. Come in quello di altri neopro' in gara, siano essi provenienti da squadre Continental (Davies, Dlamini, Eg, Lawless, Owen, Storer) che da formazioni dilettantistiche (Castrillo).

Per cui, come ormai ripeto in maniera anche per me stancante, le comunicazioni ufficiali sono una cosa, le indiscrezioni sono altra cosa. Se le altre formazioni schierano i corridori in questione è ovviamente a loro rischio e pericolo, evidentemente. Anche perché i seminari online sul passaporto biologico sono stati tre, rispettivamente in inglese, francese e spagnolo. Posto che il solo Castrillo ha verosimilmente preso parte all'ultimo, gli altri sei nomi hanno seguito il medesimo di Lambrecht (nel comunicato si specifica appunto la partecipazione a quello in inglese del 14 dicembre, con le credenziali per l'accesso al sistema ricevute il 15).
vabbè io ho chiesto mica ho fatto un'affermazione...


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi

legnano
Messaggi: 182
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2015, 22:06

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da legnano » lunedì 15 gennaio 2018, 16:45

Caleb Ewan favorito per questa prima tappa del Down Under??



Winter
Messaggi: 13238
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Winter » lunedì 15 gennaio 2018, 19:00

Uci..no comment
ma pure la lotto..
ha un solo neopro
non hai risposte dall uci (assurdo)
devi portare proprio lui in Australia?



Admin
Messaggi: 12619
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Admin » martedì 16 gennaio 2018, 6:45



Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

dietzen
Messaggi: 5601
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 21:19

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da dietzen » martedì 16 gennaio 2018, 11:41

a viviani sono mancati gli ultimi cinquanta metri, ma greipel è venuto fuori fortissimo, sembrava quello dei giorni migliori.


Di Rocco non è il mio presidente

Avatar utente
galliano
Messaggi: 12023
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da galliano » martedì 16 gennaio 2018, 20:53

Sì greipel ha vinto in surplace.
Niente recriminazioni per sagan visto che era praticamente a ruota del tedesco.
Peccato che Sam Bennett ha forato a poco dall'arrivo.

Intanto N.Haas rastrella un secondo di abbuono nella speranza che Ricci non sia quello visto lo scorso anno, e secondo me non lo è.

https://youtu.be/xLZNG4YU29g



Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7945
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da tetzuo » martedì 16 gennaio 2018, 21:04

possiblità in questa seconda tappa per Consonni e Battaglin?

Intendo per i piazzamenti dato che vincerà presumibilmente un Bora



Avatar utente
galliano
Messaggi: 12023
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da galliano » martedì 16 gennaio 2018, 21:33

tetzuo ha scritto:possiblità in questa seconda tappa per Consonni e Battaglin?

Intendo per i piazzamenti dato che vincerà presumibilmente un Bora
Sulla carta è un arrivo adatto ai due italiani.
La Bora tutta per Sagan ma, in ottica generale anche mccarthy si può piazzare.



Avatar utente
Patate
Messaggi: 3290
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Patate » martedì 16 gennaio 2018, 21:35

Effettivamente se Battaglin è in forma può fare meglio di oggi, con un finale più tortuoso altimetricamente (ovviamente arriveranno in 40-70 tipo gli anni passati, mica in 10, ma sarà una volata meno affollata del solito)


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7945
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da tetzuo » martedì 16 gennaio 2018, 22:19

Consonni per quanto mi riguarda è uno degli atleti che seguirò con maggiore interesse quest'anno, (povero lui), e sono curioso come possa districarsi anche su arrivi così.

McCarthy l'unica gara tra i professionisti l'ha vinta proprio qui se non sbaglio e con Sagan possono muoversi per vincere.



Luca90
Messaggi: 4293
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Luca90 » martedì 16 gennaio 2018, 23:00

tetzuo ha scritto:Consonni per quanto mi riguarda è uno degli atleti che seguirò con maggiore interesse quest'anno, (povero lui), e sono curioso come possa districarsi anche su arrivi così.

McCarthy l'unica gara tra i professionisti l'ha vinta proprio qui se non sbaglio e con Sagan possono muoversi per vincere.
per me se la giocano il duo sagan/mccarthy, haas, ulissi... non penso gli ewan, greipel, viviani...


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi

Admin
Messaggi: 12619
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 22:48

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Admin » mercoledì 17 gennaio 2018, 7:32



Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali

Avatar utente
nino58
Messaggi: 9429
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da nino58 » mercoledì 17 gennaio 2018, 9:41

Ewan è giovane ed in crescita.
Oggi il n.1 è Kittel, senza ombra di dubbio.
Domani penso proprio Ewan.
In volata possono certamente vincere sia Greipel che Sagan che Kristoff (altri la vedo dura se c'è la presenza anche di uno solo di questi) ma Kittel ed Ewan, come velocisti, mi sembrano di un livello superiore.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14952
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » mercoledì 17 gennaio 2018, 10:26

nino58 ha scritto:Ewan è giovane ed in crescita.
Oggi il n.1 è Kittel, senza ombra di dubbio.
Domani penso proprio Ewan.
In volata possono certamente vincere sia Greipel che Sagan che Kristoff (altri la vedo dura se c'è la presenza anche di uno solo di questi) ma Kittel ed Ewan, come velocisti, mi sembrano di un livello superiore.
Partendo dal presupposto che, salvo cadute, malanni e altri guai, il miglior velocista al mondo è sicuramente Kittel, ci sarebbe da considerare un certo Cavendish, anche se ormai mi pare avviato verso un finale di carriera presumibilmente in calando. Però se consideriamo il 'vecchio' Greipel, anche il britannico merita una menzione. Kristoff non lo vedo invece così veloce come altri. A livello di sprint puro paga qualcosa a Kittel e non solo.

Riguardo ad Ewan, non so se riuscirà a diventare il numero uno al mondo, sicuramente è uno dei candidati principali. Però non lasciamoci troppo prendere dai risultati del Down Under che, come sempre, sono da prendere con le pinze, specialmente quando si parla di corridori australiani che c'arrivano sempre con uno stato di forma mediamente superiore a tutti gli altri.


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
il_panta
Messaggi: 2699
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 13:39

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da il_panta » mercoledì 17 gennaio 2018, 10:27

nino58 ha scritto:Ewan è giovane ed in crescita.
Oggi il n.1 è Kittel, senza ombra di dubbio.
Domani penso proprio Ewan.
In volata possono certamente vincere sia Greipel che Sagan che Kristoff (altri la vedo dura se c'è la presenza anche di uno solo di questi) ma Kittel ed Ewan, come velocisti, mi sembrano di un livello superiore.
Gaviria, Demare e Cavendish sono superiori sia a Kristoff che a Sagan in una volata lineare.
Parlando di futuro (molto prossimo) sono d'accordo con te su Ewan e credo che Gaviria non gli sarà inferiore.



Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7945
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da tetzuo » mercoledì 17 gennaio 2018, 10:28

però Ewan oggi ha dimostrato di non essere solo un kittel, certo siamo alla seconda corsa stagionale e non eravamo di certo a Huy, siamo in australia e sappiamomo come loro si trasformano in questa corsa. Comunque da prospetto a realtà, davvero un bel corridore Caleb, con l'idea data oggi di poter diventare qualcosa in più in futuro di un semplice velocista alla kittel.

Capitolo italiani, Viviani mi fa piacere vederlo di nuovo davanti, anche su un arrivo per scattisti veloci, pozzovivo 8° wow :D

Consonni speravo qualcosa di meglio, ma magari ha aiutato Ulissi (un po' spuntato) nel finale

Battaglin lo si aspetta lo si aspetta e poi rimane totalmente anonimo, oggi ha preso 1', spero per un problema meccanico.



Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7945
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da tetzuo » mercoledì 17 gennaio 2018, 10:31

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
Riguardo ad Ewan, non so se riuscirà a diventare il numero uno al mondo, sicuramente è uno dei candidati principali. Però non lasciamoci troppo prendere dai risultati del Down Under che, come sempre, sono da prendere con le pinze, specialmente quando si parla di corridori australiani che c'arrivano sempre con uno stato di forma mediamente superiore a tutti gli altri.
esatto la chiave sta proprio nel fatto che gli aussie sono a casa loro e ciò incide tantissimo. Però qui non vorrei dire una cazzata e comunque non ricordo tracciati e modo in cui si sviluppò la corsa, ma gli ultimi 3 vincitori sono stati Slagter, Ulissi e McCarthy di certo non tre velocisti puri, qui come ha fatto notare admin ewan prese svariati minuti l'ultima volta, oggi ha vinto, segnali di crescita enormi.



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14952
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » mercoledì 17 gennaio 2018, 10:34

Winter ha scritto:Uci..no comment
ma pure la lotto..
ha un solo neopro
non hai risposte dall uci (assurdo)
devi portare proprio lui in Australia?
L'UCI fa cappellate dilettantesche e la colpa è della Lotto che non prevede per tempo queste castronerie?

Tra l'altro la Lotto sta continuando la polemica sui social. In un comunicato l'UCI ha scritto che la Lotto ha informato la CADF (Cycling Anti-Doping Foundation) dell'intenzione di registrare Bjorg Lambrecht come corridore per il 2018 soltanto l'11 dicembre, quindi meno di 6 settimane prima dell'inizio del Down Under.
A stretto giro di posta è arrivata la risposta della squadra belga su twitter, una risposta inequivocabile e su cui c'è poco da discutere: la foto della mail inviata a Vanda Wallace-Jones della CADF il 2 di novembre in cui si comunicava la lista dei corridori per il 2018 in cui era incluso anche Bjorg Lambrecht.

Quindi la Lotto ha fatto le cose per bene, anzi ha comunicato la lista dei corridori con un laghissimo anticipo (2 mesi e mezzo prima del Down Under), ma l'incompetenza dell'UCI non ha fine e si sono ritrovati lo stesso in questa situazione fantozziana.

https://twitter.com/Lotto_Soudal/status ... 7095300096


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14952
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » mercoledì 17 gennaio 2018, 10:37

il_panta ha scritto:
nino58 ha scritto:Ewan è giovane ed in crescita.
Oggi il n.1 è Kittel, senza ombra di dubbio.
Domani penso proprio Ewan.
In volata possono certamente vincere sia Greipel che Sagan che Kristoff (altri la vedo dura se c'è la presenza anche di uno solo di questi) ma Kittel ed Ewan, come velocisti, mi sembrano di un livello superiore.
Gaviria, Demare e Cavendish sono superiori sia a Kristoff che a Sagan in una volata lineare.
Parlando di futuro (molto prossimo) sono d'accordo con te su Ewan e credo che Gaviria non gli sarà inferiore.
Gaviria secondo me gli è superiore. Soprattutto il colombiano ha doti che vanno oltre quelle del 'semplice' velocista. :champion:


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
udra
Messaggi: 5424
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da udra » mercoledì 17 gennaio 2018, 10:38

Non so se vi ricordate della prima vittoria di Ewan in un GT alla Vuelta 2015 ma il finale tirava su abbastanza.
E anche lì batté Sagan fra l'altro



Avatar utente
tetzuo
Messaggi: 7945
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 10:08

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da tetzuo » mercoledì 17 gennaio 2018, 10:49

vero, la mia memoria è un immondezzaio



Luca90
Messaggi: 4293
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Luca90 » mercoledì 17 gennaio 2018, 12:58

Luca90 ha scritto:
tetzuo ha scritto:Consonni per quanto mi riguarda è uno degli atleti che seguirò con maggiore interesse quest'anno, (povero lui), e sono curioso come possa districarsi anche su arrivi così.

McCarthy l'unica gara tra i professionisti l'ha vinta proprio qui se non sbaglio e con Sagan possono muoversi per vincere.
per me se la giocano il duo sagan/mccarthy, haas, ulissi... non penso gli ewan, greipel, viviani...
e invece proprio ewan :ouch:


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi

Luca90
Messaggi: 4293
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2015, 22:21

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Luca90 » mercoledì 17 gennaio 2018, 12:59

nino58 ha scritto:Ewan è giovane ed in crescita.
Oggi il n.1 è Kittel, senza ombra di dubbio.
Domani penso proprio Ewan.
In volata possono certamente vincere sia Greipel che Sagan che Kristoff (altri la vedo dura se c'è la presenza anche di uno solo di questi) ma Kittel ed Ewan, come velocisti, mi sembrano di un livello superiore.
dimentichi un certo gaviria ;)


2015: Tre Valli Varesine
2016 (11°) : Giro d'Italia (primi5), Tour de France tappa 11, Tour de France tappa 14, Parigi-Tours
2017 (14°) : Kuurne-Bruxelles-Kuurne, Tro Bro Leon
2018 (16°): Tour of Guangxi

Avatar utente
nino58
Messaggi: 9429
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da nino58 » mercoledì 17 gennaio 2018, 13:49

Luca90 ha scritto:
nino58 ha scritto:Ewan è giovane ed in crescita.
Oggi il n.1 è Kittel, senza ombra di dubbio.
Domani penso proprio Ewan.
In volata possono certamente vincere sia Greipel che Sagan che Kristoff (altri la vedo dura se c'è la presenza anche di uno solo di questi) ma Kittel ed Ewan, come velocisti, mi sembrano di un livello superiore.
dimentichi un certo gaviria ;)
Vero. ;)
Il quale Gaviria lo metterei, per ora, a metà strada tra i due di primo livello che ho citato e gli altri tre (più Cav, forse).
Al momento Ewan lo vedo un po' più avanti.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14952
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Tour down under 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » mercoledì 17 gennaio 2018, 14:03

nino58 ha scritto:
Luca90 ha scritto:
nino58 ha scritto:Ewan è giovane ed in crescita.
Oggi il n.1 è Kittel, senza ombra di dubbio.
Domani penso proprio Ewan.
In volata possono certamente vincere sia Greipel che Sagan che Kristoff (altri la vedo dura se c'è la presenza anche di uno solo di questi) ma Kittel ed Ewan, come velocisti, mi sembrano di un livello superiore.
dimentichi un certo gaviria ;)
Vero. ;)
Il quale Gaviria lo metterei, per ora, a metà strada tra i due di primo livello che ho citato e gli altri tre (più Cav, forse).
Al momento Ewan lo vedo un po' più avanti.
Per "momento" intendi questo periodo della stagione o più in generale la fase della carriera? Nel primo caso potrei essere d'accordo. Se invece si fa un discorso generale, Gaviria secondo me è superiore ad Ewan e ne abbiamo avuto riprova all'ultimo Giro dove Gaviria si è portato a casa 4 tappe e la classifica a punti, mentre Ewan di tappe ne ha vinta solo una. Tra l'altro al Giro Gaviria ha fatto un paio di numeri della madonna.


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)


Rispondi