Primavera italiana

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 903
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 19:00

Primavera italiana

Messaggio da leggereda GregLemond » mercoledì 14 febbraio 2018, 9:46

Probabilmente mi sbaglio, ma sono anni che non arriviamo alle classiche con tutte queste aspettative...

Viviani, Trentin (che all' estero ha una percezione che, mi pare, in italia non ha...), Moscon e Colbrelli (mettendo da una parte Nibali e, mi permetto, Moser), potrebbero essere finalmente dei fattori nelle classiche.

Tolti i "mostri" , ci siamo anche noi... o no!?

Penso che possa essere l' anno dell esplosione di Naesen, poi siamo li.

E lasciamo stare Benoot per cortesia :dubbio: :D




krea
Messaggi: 221
Iscritto il: domenica 3 agosto 2014, 12:54

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda krea » mercoledì 14 febbraio 2018, 10:16

Su Trentin non saprei quanto all'estero sia maggiormente considerato rispetto a qua. Stando agli allibratori dei vari siti di scommesse, non è quotato nemmeno per la top 10 nelle varie classiche del nord



34x27
Messaggi: 1948
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda 34x27 » mercoledì 14 febbraio 2018, 10:22

...e per l'Amstel c'è anche il Damiano! :angelo:



Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 903
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 19:00

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda GregLemond » mercoledì 14 febbraio 2018, 10:26

krea ha scritto:Su Trentin non saprei quanto all'estero sia maggiormente considerato rispetto a qua. Stando agli allibratori dei vari siti di scommesse, non è quotato nemmeno per la top 10 nelle varie classiche del nord


Ho letto qualcosa in giro, tutto qui... commenti sui social e cose simili...



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 7001
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda Walter_White » mercoledì 14 febbraio 2018, 12:14

krea ha scritto:Su Trentin non saprei quanto all'estero sia maggiormente considerato rispetto a qua. Stando agli allibratori dei vari siti di scommesse, non è quotato nemmeno per la top 10 nelle varie classiche del nord


L'anno scorso al Fiandre fece il mulo eppure all'ultimo Paterberg era con GVA, per me farà bene


FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, DVV Trofee t. 3, Campionato del Mondo Donne Elite


GiacomoXT
Messaggi: 1389
Iscritto il: sabato 27 dicembre 2014, 15:17
Località: Livorno

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda GiacomoXT » mercoledì 14 febbraio 2018, 12:35

34x27 ha scritto:...e per l'Amstel c'è anche il Damiano! :angelo:

:diavoletto:


FC 2015: Kuurne; Brabante; Amstel; Freccia; Giro (primi 5); Svizzera; Tour t. 7; Tour (tappe); Vuelta t. 10; Bernocchi; Lombardia
FC 2016: Tour t. 20; Wallonie; Sabatini
FC 2017: Europeo

krea
Messaggi: 221
Iscritto il: domenica 3 agosto 2014, 12:54

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda krea » mercoledì 14 febbraio 2018, 14:23

Vedremo. Per me Trentin è solo un outsider, con le stesse probabilità di vincere che possono avere uno Stuyven o un Naesen



Avatar utente
nino58
Messaggi: 8097
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda nino58 » mercoledì 14 febbraio 2018, 14:29

krea ha scritto:Vedremo. Per me Trentin è solo un outsider, con le stesse probabilità di vincere che possono avere uno Stuyven o un Naesen


...che non sono poi pochissime. :)


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 9265
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 13:27

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda Visconte85 » mercoledì 14 febbraio 2018, 14:33

GregLemond ha scritto:Probabilmente mi sbaglio, ma sono anni che non arriviamo alle classiche con tutte queste aspettative...

Viviani, Trentin (che all' estero ha una percezione che, mi pare, in italia non ha...), Moscon e Colbrelli (mettendo da una parte Nibali e, mi permetto, Moser), potrebbero essere finalmente dei fattori nelle classiche.

Tolti i "mostri" , ci siamo anche noi... o no!?

Penso che possa essere l' anno dell esplosione di Naesen, poi siamo li.

E lasciamo stare Benoot per cortesia :dubbio: :D


L'anno scorso, dopo un 2016 nero, abbiamo avuto belle risposte. Lo stesso Modolo, Bettiol non sono andati male, anzi...

Fiducioso per il 2018
Certo Moscon....


2014: Giro tp 21,Tour tp 10,Vuelta tp 3, ARGENTO a Ponferrada
2015: Giro anch'io 3°,Tour tp 10 e 20, GpMontreal
2016: GandWevelgen, Svizzera, Tour tp 13, Vuelta tp 10
2017: Tour tp 10 Vuelta tp 2

il_panta
Messaggi: 1413
Iscritto il: lunedì 21 maggio 2012, 12:39

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda il_panta » mercoledì 14 febbraio 2018, 14:36

krea ha scritto:Vedremo. Per me Trentin è solo un outsider, con le stesse probabilità di vincere che possono avere uno Stuyven o un Naesen

Intendi quindi nella schiera dei favoriti subito sotto a Sagan e GVA? Magari!



TASSO
Messaggi: 1019
Iscritto il: giovedì 22 settembre 2011, 8:55
Località: BRESCIA

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda TASSO » mercoledì 14 febbraio 2018, 14:49

Per la SanRemo assolutamente VIVIANI per la vittoria ma si sa che la Classicssima è la piu' difficile da pronosticare

Per il Fiandre Trentin Colbrelli da top 10 ma non da podio , mio modesto parere

Per la Roubaix stesso discorso del Fiandre ma metto Moscon possibile a podio vedendo cio' che ha fatto anno scorso .............


Per la Liegi direi solamente un nome NIBALI , che come detto da lui in Oman dovra' fare in modo di liberarsi di Valverde , poi Ulissi eterna promessa arrivera' nei 10 ??? boooooo chi lo sa !!



marco_graz
Messaggi: 252
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 15:26

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda marco_graz » mercoledì 14 febbraio 2018, 16:15

TASSO ha scritto:Per la SanRemo assolutamente VIVIANI per la vittoria ma si sa che la Classicssima è la piu' difficile da pronosticare

Per il Fiandre Trentin Colbrelli da top 10 ma non da podio , mio modesto parere

Per la Roubaix stesso discorso del Fiandre ma metto Moscon possibile a podio vedendo cio' che ha fatto anno scorso .............


Per la Liegi direi solamente un nome NIBALI , che come detto da lui in Oman dovra' fare in modo di liberarsi di Valverde , poi Ulissi eterna promessa arrivera' nei 10 ??? boooooo chi lo sa !!

Per il Fiandre non dimentichiamoci di Modolo, un po' in ombra come inizio ma l'anno scorso ha fatto una gran gara e nei 10 potrebbe entrarci.

Per la Liegi io non taglierei fuori Trentin e Colbrelli a priori dai 10.

Sia Modolo che Nizzolo poi per una top 10 nella Sanremo ci starebbero. Anche se una sparatona di Gianni per portare via un gruppetto con Kwiato nn la vedo un'opzione irreale, poi chi c'e' c'e.



krea
Messaggi: 221
Iscritto il: domenica 3 agosto 2014, 12:54

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda krea » mercoledì 14 febbraio 2018, 16:21

marco_graz ha scritto:
TASSO ha scritto:Per la SanRemo assolutamente VIVIANI per la vittoria ma si sa che la Classicssima è la piu' difficile da pronosticare

Per il Fiandre Trentin Colbrelli da top 10 ma non da podio , mio modesto parere

Per la Roubaix stesso discorso del Fiandre ma metto Moscon possibile a podio vedendo cio' che ha fatto anno scorso .............


Per la Liegi direi solamente un nome NIBALI , che come detto da lui in Oman dovra' fare in modo di liberarsi di Valverde , poi Ulissi eterna promessa arrivera' nei 10 ??? boooooo chi lo sa !!


Per la Liegi io non taglierei fuori Trentin e Colbrelli a priori dai 10.

Trentin non ha mai fatto le Ardenne. Non credo cominci quest'anno. Su Colbrelli...Mah, la Liegi lui non l'ha mai corsa finora. Non so quanto sia nelle sue corde.



marco_graz
Messaggi: 252
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 15:26

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda marco_graz » mercoledì 14 febbraio 2018, 16:41

krea ha scritto:
marco_graz ha scritto:
TASSO ha scritto:Per la SanRemo assolutamente VIVIANI per la vittoria ma si sa che la Classicssima è la piu' difficile da pronosticare

Per il Fiandre Trentin Colbrelli da top 10 ma non da podio , mio modesto parere

Per la Roubaix stesso discorso del Fiandre ma metto Moscon possibile a podio vedendo cio' che ha fatto anno scorso .............


Per la Liegi direi solamente un nome NIBALI , che come detto da lui in Oman dovra' fare in modo di liberarsi di Valverde , poi Ulissi eterna promessa arrivera' nei 10 ??? boooooo chi lo sa !!


Per la Liegi io non taglierei fuori Trentin e Colbrelli a priori dai 10.

Trentin non ha mai fatto le Ardenne. Non credo cominci quest'anno. Su Colbrelli...Mah, la Liegi lui non l'ha mai corsa finora. Non so quanto sia nelle sue corde.

Pero' secondo me avrebbe il talento per provarci e fare anche dei bei risultati



Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 903
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 19:00

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda GregLemond » mercoledì 14 febbraio 2018, 16:42

Per me la Liegi è proprio la gara di Sonny



krea
Messaggi: 221
Iscritto il: domenica 3 agosto 2014, 12:54

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda krea » mercoledì 14 febbraio 2018, 16:54

Vedremo. Non posso dire niente al momento dato che non l'ha mai corsa. L'unica cosa che finora gioca a suo favore sono i piazzamenti all'Amstel. In teoria può fare bene.



Winter
Messaggi: 11362
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda Winter » mercoledì 14 febbraio 2018, 17:42

GregLemond ha scritto:Per me la Liegi è proprio la gara di Sonny

ma non l'ha mai corsa :uhm: :uhm:
Vero che negli anni è diventata una corsa piu' semplice tatticamente..
ma Colbrelli in salita e su quelle distanze non ha quel livello



Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 903
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 19:00

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda GregLemond » mercoledì 14 febbraio 2018, 18:15

Winter ha scritto:
GregLemond ha scritto:Per me la Liegi è proprio la gara di Sonny

ma non l'ha mai corsa :uhm: :uhm:
Vero che negli anni è diventata una corsa piu' semplice tatticamente..
ma Colbrelli in salita e su quelle distanze non ha quel livello

Premesso che è solo un' idea.
Sonny puo andare nello slot di Gerrans...



Winter
Messaggi: 11362
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda Winter » mercoledì 14 febbraio 2018, 18:22

Speriamo ;)
Sicuramente deve provare a correrla quest'anno
dei nostri io confido solo in Moscon



Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 903
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 19:00

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda GregLemond » mercoledì 14 febbraio 2018, 19:08

Io invece dico che quest anno Trentin farà girare le scatole a molti...



Salvatore77
Messaggi: 3227
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda Salvatore77 » mercoledì 14 febbraio 2018, 19:11

GregLemond ha scritto:Per me la Liegi è proprio la gara di Sonny

Io penso che già l'Amstel col nuovo percorso possa risultargli indigesta. La Liegi ancora di più.
Staremo a vedere.



Salvatore77
Messaggi: 3227
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda Salvatore77 » mercoledì 14 febbraio 2018, 19:13

Winter ha scritto:Speriamo ;)
Sicuramente deve provare a correrla quest'anno
dei nostri io confido solo in Moscon

Come già ho scritto altrove, Moscon vince il Fiandre :D



Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 903
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 19:00

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda GregLemond » mercoledì 14 febbraio 2018, 19:16

Salvatore77 ha scritto:
GregLemond ha scritto:Per me la Liegi è proprio la gara di Sonny

Io penso che già l'Amstel col nuovo percorso possa risultargli indigesta. La Liegi ancora di più.
Staremo a vedere.

Dipende da come viene corsa...
Causa greggismo imperante potrebbe esserci tra i 30 che se la giocano.


Molto, quest anno, dipende dalla giornata di un suo compagno di squadra...



Stylus
Messaggi: 622
Iscritto il: giovedì 28 aprile 2011, 11:03

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda Stylus » giovedì 15 febbraio 2018, 9:19

Io al contrario ci vedrei molto bene Aru alla Liegi, peccato non l'abbia mai corsa



TASSO
Messaggi: 1019
Iscritto il: giovedì 22 settembre 2011, 8:55
Località: BRESCIA

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda TASSO » giovedì 15 febbraio 2018, 9:23

GregLemond ha scritto:
Salvatore77 ha scritto:
GregLemond ha scritto:Per me la Liegi è proprio la gara di Sonny

Io penso che già l'Amstel col nuovo percorso possa risultargli indigesta. La Liegi ancora di più.
Staremo a vedere.

Dipende da come viene corsa...
Causa greggismo imperante potrebbe esserci tra i 30 che se la giocano.


Molto, quest anno, dipende dalla giornata di un suo compagno di squadra...



Purtroppo la BAHRAIN avra' una squadra per la Liegi senza SONNY ci saranno i gregari e scudierei di VINCENZO , i vari Pozzovivo , Visconti , Pelizzotti , Gasparotto , IZagirre credo anche il fratello ma non SONNY che sara' impegnato fino all'amstel .



Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 903
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 19:00

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda GregLemond » giovedì 15 febbraio 2018, 9:27

Stylus ha scritto:Io al contrario ci vedrei molto bene Aru alla Liegi, peccato non l'abbia mai corsa

A proposito, domando una cosa:
Tra i vari personaggi da corse a tappe, come punta di velocita in uno sprint, come collocate Aru!?



TASSO
Messaggi: 1019
Iscritto il: giovedì 22 settembre 2011, 8:55
Località: BRESCIA

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda TASSO » giovedì 15 febbraio 2018, 9:30

Dunque non si hanno grandi precedenti da potere giudicare , anche perchè sprint in perfetta pianura non credo che siano capitati spesso , cmq lo vedo ai livelli di Quintana Bardet dietro ai vari Froome , Uran , Nibali Valverde , Doumoulin , Pinot



Stylus
Messaggi: 622
Iscritto il: giovedì 28 aprile 2011, 11:03

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda Stylus » giovedì 15 febbraio 2018, 9:59

E' giovane e fresco però e ha un ottima accellerazione, secondo me superiore, restando tra i corridori di corse a tappe, a quella di Bardet, Dumoulin, Quintana e all'odierno Froome, per non dire di Nibali, e su un arrivo come quello di Ans può avere delle possibilità. Chiaro, non sto dicendo che lo metterei tra i primi favoriti, però se ci può provare Nibali secondo me può provarci pure Aru, al campionato italiano ha fatto vedere d'avere dei numeri per le corse di un giorno, almeno per tentare una partecipazione alla Liegi. Però deve provarci quest'anno, perchè se il prossimo si ritorna a Liegi la vedo ancora più difficile per lui (salvo sia capace di fare un ulteriore salto di qualità quest'anno). Nelle interviste di fine anno aveva dichiarato che gli sarebbe piaciuto partecipare alla Liegi, non so quale sia il programma ideale, ormai va per i 28, almeno parteciparci, e parteciparci con l'ultimo arrivo ad Ans, sarebbe doveroso. Potrebbe pure fare gioco di squadra con Martin come l'irlandese faceva con Alaphilippe



krea
Messaggi: 221
Iscritto il: domenica 3 agosto 2014, 12:54

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda krea » giovedì 15 febbraio 2018, 10:07

C'è un piccolo precedente tra Froome e Aru alla Vuelta 2014, dove Aru batte facilmente il kenyota allo sprint in salita. Per il resto, non ho nessun ricordo di un Aru competitivo in volata



Avatar utente
Patate
Messaggi: 1826
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda Patate » giovedì 15 febbraio 2018, 10:27

Fino a un paio di anni fa lo vedevo decisamente competitivo negli sprint a 4/5 (nelle prime tappe del Giro 2015 andava addirittura a cercare il buco), ma nelle due occasioni del 2017 (entrambe a Chambery) è stato abbastanza deludente, forse per confusioni con Fuglsang


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Bomby
Messaggi: 682
Iscritto il: martedì 17 giugno 2014, 19:23

Re: Primavera italiana

Messaggio da leggereda Bomby » giovedì 15 febbraio 2018, 12:25

Hai detto la parola chiave: Fuglsang. :diavoletto: