Milano-Sanremo 2018

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
Road Runner
Messaggi: 975
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 11:44

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Road Runner »

Riesco a scrivere qualcosa solo adesso perchè ho passato la serata a togliere sassi dalle scarpe, e più ne toglievo più ne trovavo!!!
GRANDE VINCENZO !!!!!!!!!!!


Avatar utente
Scattista
Messaggi: 2729
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2014, 21:22

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Scattista »

galliano ha scritto:
Scattista ha scritto: - la Mitchelton aveva Impey e Jul-Jensen !!!
- chi ha detto che Trentin aveva chissa quale gamba da tirare il gruppo tanto più veloce di come è andato? Anzi è molto probabile che non potesse fare alcuna differenza.
Qui non ti seguo.
Con trentin avanti era un uno contro uno con nibali, difficilmente un ottimo corridore come trentin può riprendere un campione come nibali.
Dietro impey e jensen non potevano ovviamente lavorare.
Se trentin restava in gruppo erano in tre contro nibali, si capisce che la corsa poteva finire in altro modo.
Non è sminuire nibali, la Sanremo si vince sempre perché qualcuno sbaglia, non è una corsa tale da permettere al più forte di staccarsi di ruota gli avversari.

il fatto è che la vedete come Mitchelton vs Nibali
Dietro c’era un gruppone di 40 corridori!!!!


Immagine
Avatar utente
Scattista
Messaggi: 2729
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2014, 21:22

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Scattista »

con tutto il rispetto per i pur simpaticissimi Pancani e Martinello, ma qui la cronaca è di tutt'altro livello.
Intanto Neilands (e tanti altri) riconosciuto subito, poi commento velocissimo, con aggiornamenti istantanei sugli avvenimenti, su chi era in testa (anche del gruppo), verve incredibile, pathos



Anche Bulbarelli stava una spanna sopra al buon Pancani, che sembra sempre subire l'azione e non è in grado si starci dietro


Immagine
Grammont63
Messaggi: 651
Iscritto il: sabato 15 gennaio 2011, 17:46

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Grammont63 »

Volevo commentare a caldo ieri ma non so per quale motivo a me il forum era irraggiungibile.
Che dire, gente che vinceva il Lombardia dell'anno precedente e poi alla ripresa stagionale la Sanremo dell'anno successivo c'è stata ed è stata gente che ha scritto pagine di storia del ciclismo.
Bravissimo Vincenzo, ho seguito l'arrivo con grande emozione seguendo Magrini su Eurosport, grande pathos, grande esultanza, grandissima giornata di sport e di ciclismo, italiano, dopo tanti anni.
Speriamo sia di buon auspicio per una stagione piena di vittorie !


Per ora mi alleno in modo molto discontinuo...
castelli
Messaggi: 2635
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da castelli »

il poggio è una salita piatta dove stando in scia nelle prime posizioni si risparmia il10%. nibali è 64 kg.

non ricordo un numero tecnico di questo livello. come non ricordo un'azione tanto spettacolare in una classica almeno in tempi recenti, ma parlare di classica è fuorviante poiché chiaramente il profilo della sanremo permette molto meno ad un attaccante (rispetto alle altre).

due considerazioni che magari sono state già fatte: riduzione numero corridori per squadra e distanza. la distanza ha livellato le differenze facendo uscire la classe del corridore nibali, la riduzione ha reso forse un filo meno controllabile la corsa, almeno sul lungo.


onestamente non credo ad errori dei team. chi perde la sanremo fa sempre errori. questa vittoria è tutta merito di nibali, che in un colpo solo si è ripreso il lombardia 2011 e liegi 2012.

questa vittoria è come se uno slalomista puro vincesse a kitz. lo spessore tecnico imho è quello.


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
Salvatore77
Messaggi: 4956
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Salvatore77 »

Trentin ieri ha provato a fare un'azione che poteva anche funzionare.
Più o meno alla stessa maniera Sean Kelly vince la Sanremo del 1992 ai danni di Argentin, però riuscì a riprenderlo, essendo Kelly molto forte in discesa e sul passo.
Il problema di Trentin è stata la tattica di squadra, perchè con Ewan in grande spolvero, dallo scollinamento del Poggio alla linea d'arrivo, la tattica da fare secondo me è una sola.

Poi non so, magari gli hanno detto di fare così, però Ewan poteva giocarsi le proprie carte solo ieri, Trentin avrà la squadra tutta per se dal Fiandre in poi. Nelle squadre ci si divide anche le corse.


1° Tour de France 2018
Gianluca Fidene
Messaggi: 477
Iscritto il: mercoledì 24 maggio 2017, 12:17

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Gianluca Fidene »

Mamma mia vincenzo...commovente


Salvatore77
Messaggi: 4956
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Salvatore77 »

castelli ha scritto: questa vittoria è come se uno slalomista puro vincesse a kitz. lo spessore tecnico imho è quello.
Più o meno è simile, soprattutto per il ciclismo dei giorni nostri dove si seleziona parecchio il calendario.
Questa cosa sta anche nella testa dei corridori. Nibali essendo italiano più o meno vi partecipa alla Sanremo.
Non capisco l'assenza di Wellens, ma anche di Dylan Teuns che alla Parigi Nizza andavano molto forte.


1° Tour de France 2018
pereiro2982
Messaggi: 2910
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2016, 15:18

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da pereiro2982 »

a me sembra improbabile che in gruppo si sottovaluti un nibali, credo che semplicemente in pochi ne avessero e hanno puntato allo sprint

secondo me 7 per squadra aiuta molto a rendere il poggio ancora decisivo per evitare lo sprint

Io speravo in sagan ma questa di nibali è veramente un impresa incredibile.


Avatar utente
GregLemond
Messaggi: 2156
Iscritto il: sabato 6 settembre 2014, 20:00

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da GregLemond »

Grande Nibali, quasi come Contador alla Milano Torino e all' Algarve

(e spero che tu mi legga, in qualche modo. Con tutto il dovuto rispetto per il grandissimo Alberto)


Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 15026
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da barrylyndon »

Il preparatore della Bardiani stima per Nibali una potenza di 7,65 watt per kilo..in 6.10 di sforzo
Non proprio banale come gesto atletico.Parliamo del Poggio.
Ma, secondo me, il vero gesto atletico e' in quei 2,3 km di pianura..


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
Avatar utente
pablo
Messaggi: 375
Iscritto il: sabato 11 dicembre 2010, 22:03
Località: Casina (RE)

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da pablo »

Ciao a tutti. Leggo molto ma scrivo poco sul forum.
Stavolta volevo condividere con voi varie considerazioni (scusate la lunghezza):
- Vincenzo è partito molto presto sul Poggio, in un tratto non particolarmente duro, molto prima rispetto a quello più duro dove avvenivano di solito gli scatti. Spesso a quel punto partono seconde linee. Questo credo sia stato il primo effetto sorpresa (oltre al fatto che il gruppo era tirato da Mohoric e quindi per un attimo si è fermato). Credo che in diversi avrebbero avuto la forza per rispondere. Penso a Trentin, appena dietro a mini trenino Bahrein composto da Mohoric, Nibali e Colbrelli. O Matthews, Van Avermaet e Sagan messi poco dopo. Il difficile sul Poggio è fare il vuoto. E tutti a quel punto avevano paura di giocarsi la gamba, visto anche il vento contrario.
- La progressione e la tenuta di Vincenzo è stata però eccezionale. Ha gestito bene la discesa senza sprecare energie in modo in modo arrivare agli ultimi km con ancora forze da spendere. Lì credo abbia vinto la gara. Il rischio di essere risucchiati era enorme, vista la quantità di corridori dietro e di gregari a lavorare per gli sprinter.
- Trentin credo l'errore l'abbia fatto a non seguire Vincenzo sul primo scatto. Poi ha fatto bene, a mio parere, a giocare le ultime cartucce. Poteva sperare in un crollo di Vincenzo e in un rallentamento del gruppo. Invece a crollare è stato lui: fare la discesa a tutta è stato uno stress fisico ed emotivo superiore alle sue forze. Errore che, come detto sopra, non ha fatto Vincenzo. Il fatto di lavorare per Ewan non aveva senso. Dietro di gregari ce n'erano anche troppi, della sua squadra e soprattutto di altre. E soprattutto che garanzie dava Ewan? C'erano fior di velocisti ben più rodati sulle lunghe distanze e che fino a pochi giorni fa battevano abbondantemente Ewan alla T-A. L'australiano avrebbe potuto sicuramente fare la fine di Viviani (delusione, in calo di condizione oppure sente la responsabilità?).
- Ewan è stata una sorpresa clamorosa, ha sprintato dopo 300 km come stesse corrente un circuito australiano di inizio stagione.
- Non capisco cosa sia successo alla Sky. Qualche km prima del Poggio erano tutti dietro insieme e K. Poi K ha recuperato, ma la mancanza di gregari si è sentita. In ogni caso una corsa del genere era già messa male per K, che aveva bisogno di più battaglia.
- La Bahrein invece ha corso alla perfezione (insieme alla Groupama-FDJ). Fare il Poggio tirati per stancare i velocisti era l'unica speranza di Colbrelli. Poi c'era sempre il jolly Nibali.
- Non ho capito la tattica della Bora e di Sagan. Avrebbe per lo meno dovuto fare come la Bahrein. Sperava di vincere una volata con tutti i velocisti? Forse avrebbe potuto farlo (è arrivato allo sprint piuttosto scarico per aver fatto buona parte dell'inseguimento in prima persona), ma avrebbe mille modi diversi di vincere la Sanremo. Stavolta non solo ha perso, ma anche corso non alla Sagan. Citando quello che ha detto alla fine: non ha avuto le palle! Speriamo abbia imparato la lezione e ci faccia divertire prossimamente.
- Ultima considerazione sul percorso. Sarò contro corrente, ma secondo me va bene così. La corsa la fanno i corridori. E tanti dei più forti alla Sanremo non ci sono perché pensano di non poterla vincere. Vincenzo ha dimostrato il contrario. Se tutti partecipassero, compresi gente come Valverde e compagnia, e sparassero tutte le loro cartucce credo se ne potrebbero vedere delle belle. La Sanremo è forse l'unica gara che può vincere qualsiasi corridore.

Un saluto a tutti!


Avatar utente
galliano
Messaggi: 15189
Iscritto il: giovedì 14 aprile 2011, 12:53
Località: TN

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da galliano »

Salvatore77 ha scritto:Trentin ieri ha provato a fare un'azione che poteva anche funzionare.
Più o meno alla stessa maniera Sean Kelly vince la Sanremo del 1992 ai danni di Argentin, però riuscì a riprenderlo, essendo Kelly molto forte in discesa e sul passo.
Il problema di Trentin è stata la tattica di squadra, perchè con Ewan in grande spolvero, dallo scollinamento del Poggio alla linea d'arrivo, la tattica da fare secondo me è una sola.

Poi non so, magari gli hanno detto di fare così, però Ewan poteva giocarsi le proprie carte solo ieri, Trentin avrà la squadra tutta per se dal Fiandre in poi. Nelle squadre ci si divide anche le corse.
Concordo al 100%
Ovvio che non fosse solo la mitchelton a doversi muovere e infatti Demare ha messo un uomo a tirare appena finita la discesa del poggio, ma ovviamente gli australiani non potevano dare man forte visto che Trentin era pochi metri davanti.
Tra l'altro Trentin, visto che ne aveva, poteva cercare un'azione come quella di drucker invece che un velleitario (contro uno dalle qualità di nibali, come spiega bene Montana) attacco in discesa.
L'altro errore, come dice bene Barry è stato quello dei favoritissimi che dovrebbero sapere perfettamente che a Nibali non si possono lasciare 10" allo scollinamento del poggio, perché poi andarlo a riprendere diventa difficilissimo con le squadre organizzate, figuriamoci con il gruppo sfilacciato.
E, a scanso di equivoci, sottolineo che quello di nibali è stato un gran numero, visto che pare non si possano muovere critiche alle altre squadre senza essere considerato uno che vuole sminuire Nibali.


Avatar utente
Scattista
Messaggi: 2729
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2014, 21:22

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Scattista »

pablo ha scritto:Ciao a tutti. Leggo molto ma scrivo poco sul forum.
Stavolta volevo condividere con voi varie considerazioni (scusate la lunghezza):
- Vincenzo è partito molto presto sul Poggio, in un tratto non particolarmente duro, molto prima rispetto a quello più duro dove avvenivano di solito gli scatti. Spesso a quel punto partono seconde linee. Questo credo sia stato il primo effetto sorpresa (oltre al fatto che il gruppo era tirato da Mohoric e quindi per un attimo si è fermato). Credo che in diversi avrebbero avuto la forza per rispondere. Penso a Trentin, appena dietro a mini trenino Bahrein composto da Mohoric, Nibali e Colbrelli. O Matthews, Van Avermaet e Sagan messi poco dopo. Il difficile sul Poggio è fare il vuoto. E tutti a quel punto avevano paura di giocarsi la gamba, visto anche il vento contrario.
- La progressione e la tenuta di Vincenzo è stata però eccezionale. Ha gestito bene la discesa senza sprecare energie in modo in modo arrivare agli ultimi km con ancora forze da spendere. Lì credo abbia vinto la gara. Il rischio di essere risucchiati era enorme, vista la quantità di corridori dietro e di gregari a lavorare per gli sprinter.
- Trentin credo l'errore l'abbia fatto a non seguire Vincenzo sul primo scatto. Poi ha fatto bene, a mio parere, a giocare le ultime cartucce. Poteva sperare in un crollo di Vincenzo e in un rallentamento del gruppo. Invece a crollare è stato lui: fare la discesa a tutta è stato uno stress fisico ed emotivo superiore alle sue forze. Errore che, come detto sopra, non ha fatto Vincenzo. Il fatto di lavorare per Ewan non aveva senso. Dietro di gregari ce n'erano anche troppi, della sua squadra e soprattutto di altre. E soprattutto che garanzie dava Ewan? C'erano fior di velocisti ben più rodati sulle lunghe distanze e che fino a pochi giorni fa battevano abbondantemente Ewan alla T-A. L'australiano avrebbe potuto sicuramente fare la fine di Viviani (delusione, in calo di condizione oppure sente la responsabilità?).
- Ewan è stata una sorpresa clamorosa, ha sprintato dopo 300 km come stesse corrente un circuito australiano di inizio stagione.
- Non capisco cosa sia successo alla Sky. Qualche km prima del Poggio erano tutti dietro insieme e K. Poi K ha recuperato, ma la mancanza di gregari si è sentita. In ogni caso una corsa del genere era già messa male per K, che aveva bisogno di più battaglia.
- La Bahrein invece ha corso alla perfezione (insieme alla Groupama-FDJ). Fare il Poggio tirati per stancare i velocisti era l'unica speranza di Colbrelli. Poi c'era sempre il jolly Nibali.
- Non ho capito la tattica della Bora e di Sagan. Avrebbe per lo meno dovuto fare come la Bahrein. Sperava di vincere una volata con tutti i velocisti? Forse avrebbe potuto farlo (è arrivato allo sprint piuttosto scarico per aver fatto buona parte dell'inseguimento in prima persona), ma avrebbe mille modi diversi di vincere la Sanremo. Stavolta non solo ha perso, ma anche corso non alla Sagan. Citando quello che ha detto alla fine: non ha avuto le palle! Speriamo abbia imparato la lezione e ci faccia divertire prossimamente.
- Ultima considerazione sul percorso. Sarò contro corrente, ma secondo me va bene così. La corsa la fanno i corridori. E tanti dei più forti alla Sanremo non ci sono perché pensano di non poterla vincere. Vincenzo ha dimostrato il contrario. Se tutti partecipassero, compresi gente come Valverde e compagnia, e sparassero tutte le loro cartucce credo se ne potrebbero vedere delle belle. La Sanremo è forse l'unica gara che può vincere qualsiasi corridore.

Un saluto a tutti!

analisi acuta e che condivido alla grande. Le chiavi del successo di Vincenzo sono due: il caso ha voluto che (grazie a Neilands) partisse sul Poggio nel tratto meno "caldo", prima del classico punto in cui attaccano i più forti. Il gruppo è rimasto un pò sorpreso/addormentato e Vincenzo (a ruota di Neilands) ha guadagnato un centinaio di metri, praticamente senza far troppa fatica. Poi nel tratto "classico" è scattato secco, lasciando sul posto il lettone e dando inizio alla gloriosa galoppata. E quei metri di "buono" gli sono venuti estremamente preziosi, sono risultati decisivi alla fine.
Ha scollinato il Poggio con 11-12 secondi di vantaggio sul gruppo. Come dici tu, in discesa si è gestito. Alla fine della picchiata aveva 9 secondi su un Sagan che sembrava un pò "svogliato". Trentin era ancora più vicino. Il vero capolavoro lo ha fatto in pianura. Io ero sicuro che lo riprendessero. Trentin non gli ha guadagnato manco mezzo metro ed è rimbalzato male. Qui penso che le incredibili doti atletiche dello Squalo hanno fatto la differenza (la resistenza, la capacità di lavorare con la potenza lipidica, di cui parlava Barrylyndon), insieme alla testa ovviamente (la decisione 'tattica' di non forzare in discesa e la tenacia estrema delle ultime centinaia di metri). Il resto è leggenda.

Concordo con te su tutto, tranne sul percorso. Il finale è sacro e il Poggio facile va lasciato così, ma che mettano Manie e poi Colla Micheri lontano dall'arrivo, così gregari zero e ogni anno si assisterebbe a qualcosa di molto divertente, senza bisogno di leggende come Vincenzino, che non passano tutti i giorni.


Immagine
Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 8088
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta »

barrylyndon ha scritto:Il preparatore della Bardiani stima per Nibali una potenza di 7,65 watt per kilo..in 6.10 di sforzo
Non proprio banale come gesto atletico.Parliamo del Poggio.
Ma, secondo me, il vero gesto atletico e' in quei 2,3 km di pianura..
Pochi corridori possono tenere quei ritmi in pianura dopo una salita, Enzo è uno di loro, quei 2000 metri sono una sentenza per tutti, salvo che per pochissimi.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
krea
Messaggi: 357
Iscritto il: domenica 3 agosto 2014, 13:54

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da krea »

Parlando d'altro. Malissimo Viviani. Non mi aspettavo potesse vincere perchè secondo me gli manca il fondo necessario per farlo, ma almeno una top 10 credo fosse alla sua portata. Forse ha cannato la preparazione e in Gennaio andava troppo forte


Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 16112
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Walter_White »

krea ha scritto:Parlando d'altro. Malissimo Viviani. Non mi aspettavo potesse vincere perchè secondo me gli manca il fondo necessario per farlo, ma almeno una top 10 credo fosse alla sua portata. Forse ha cannato la preparazione e in Gennaio andava troppo forte
Nel finale pensavo potesse arrivare secondo perché Richeze li ha lanciato benissimo....invece ha sprintato per 50 metri


FCC 2019/20: rit.
FCC 2018/19: 1°; Superprestige; Gran Combinata
FCC 2017/18: 3°; Trofeo dei titoli; Campionato Europeo Donne Elite, Campionato del Mondo Donne Elite, ROTY
castelli
Messaggi: 2635
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 21:12

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da castelli »

Maìno della Spinetta ha scritto:
barrylyndon ha scritto:Il preparatore della Bardiani stima per Nibali una potenza di 7,65 watt per kilo..in 6.10 di sforzo
Non proprio banale come gesto atletico.Parliamo del Poggio.
Ma, secondo me, il vero gesto atletico e' in quei 2,3 km di pianura..
Pochi corridori possono tenere quei ritmi in pianura dopo una salita, Enzo è uno di loro, quei 2000 metri sono una sentenza per tutti, salvo che per pochissimi.
la stima è grossomodo corretta.

pur calcolando che è salito al vento potrebbe bastare anche qualcosa meno direi sui 460 watt (x 64 kg). bisogna calcolare che su un tipo di salita pedalabile la potenza sviluppabile è minore e molto più difficile da "scaricare" per via dell'inerzia minore dovuta sia al peso del corridore(nibali) che alla pendenza. tuttavia specie per un corridore di poco peso stare sopra i 450 watt medi è prestativamente al di là dell'eccellenza tra i già forti(sopra i 5 min dopo 300 km alla pioggia e non a 20 gradi!): vuol dire stare soffrendo le pene dell'inferno. c'è da calcorare che non è fatta tutta al vento, ma nibali ne ha fatto buona parte fuori scia. l'errore delle squadre che dietro non si sono organizzate non sposta di un mm la prestazione che in se fa paura. probabilmente nibali ha anche una posizione in bici super, ossia riesce a fare potenza schiacciato.
wellens a ruota (o cmq un po' coperto, non sto vedendo la gara 2017...immagino) stando a strava ha sviluppato 421 wattx 65 kg di peso


Defensor Froomey. dal 28/5/19 FORZA ROGLIC

Puntò il 20/5/19 10 euro su s.yates dato a 12. 5 euro su nibali dato a 3.
mancò il coraggio per puntare 20 euro su landa dato a 66.
non credette alla tenuta di rogla fino a verona.
Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 8088
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta »

Scattista ha scritto:con tutto il rispetto per i pur simpaticissimi Pancani e Martinello, ma qui la cronaca è di tutt'altro livello.
Intanto Neilands (e tanti altri) riconosciuto subito, poi commento velocissimo, con aggiornamenti istantanei sugli avvenimenti, su chi era in testa (anche del gruppo), verve incredibile, pathos



Anche Bulbarelli stava una spanna sopra al buon Pancani, che sembra sempre subire l'azione e non è in grado si starci dietro
Grande commento, bravi bravi


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
Montana Miller
Messaggi: 1265
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Montana Miller »

pablo ha scritto:Ciao a tutti. Leggo molto ma scrivo poco sul forum.
Stavolta volevo condividere con voi varie considerazioni (scusate la lunghezza):
Ciao,la lunghezza non credo sia un problema e nemmeno le considerazioni,che però non condivido.Ieri il tempo credo sia stato un fattore,se molti,battuti in volata quanto Vincenzo non si sono mossi neppure per portare via un proprio gruppetto che potesse riprenderlo strada facendo,secondo me è solo perchè non ce la facevano.L'effetto sorpresa per cui credo sia relativo,al massimo posso credere a una cattiva giornata di alcuni in un tipo di contesto in cui Nibali viceversa va a nozze.Capitolo Trentin e Ewan:secondo me ci vuole coordinazione,logicità e linearità di condotta per una squadra,che l'azione di Trentin ha fatto saltare.La sua azione è inverosimile andasse a buon fine,non è Mandrake e non poteva diventarlo ieri:a quel punto logica voleva puntare tutto sulla volata del mostriciattolo,che se poteva essere sfavorito e ha sorpreso lascia il tempo che trova,una squadra deve crederci lo stesso e fare la propria corsa al massimo delle proprie possibilità,a prescindere da quello che possono fare gli altri.E un uomo in più in quella situazione serviva.Stando lì a bagnomaria nella terra di nessuno può anche aver generato incertezza nei suoi.

La Sanremo del 92,quella di Kelly e Argentin:il veneto la discesa la fece a piedi e forse arrivò cotto,per questo non fece neppure la volata.Ed era Kelly,seppur a fine carriera.Che Trentin potesse mangiare tempo a Nibali tra discesa e pianura mi sembra una conclusione complessa per Trentin,forse poco lucido prima che un po' presuntuoso.E' stata una grande prestazione di Nibali,proprio grande.


Avatar utente
TIC
Messaggi: 7879
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da TIC »

Siamo seri :
1. Sul poggio Nibali non ha volato, lo hanno lasciato andare
2. In discesa gente che vola come Sagan e Chiatoschi non hanno forzato tanto che Trentin si e' avvantaggiato
3. Nei due km finali Trentin stava per prenderlo (lo si vede chiaramente dalle riprese elicottero) ma il gruppo ha ripreso Matteo e immediatamente si e' rilazato (a 1200 metri il gruppo che riprendeva Matteo aveva 4 o 5 secondi da Nibali, cioe' niente). A questo punto e' finita, malgrado i QS che cercavano di portare sotto Viviani invece di puntare su un corridore ben piu forte come Richeze. Penso che si stiano rendendo conto dell'errore madornale che hanno fatto nell'ingaggiare il veronese.

Insomma a volte a Sanremo non vince il piu forte, lo si sa' da sempre, adesso ne abbiamo un altra prova.

Poi incredibile flop della Sky, perche non hanno provato ? non avevano un uomo veloce per aspettare.
Male Moscon !
Malissimo Modolo sopratutto nei commenti, ha detto "che peccato potevo fare un top 10.... questo spiega tante cose.


Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 8088
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta »

Ma poi attacco a sorpresa de che.... La Bahrein e in particolare Nibali gravitavano in testa da 30 km...


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
Avatar utente
Patate
Messaggi: 5230
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Patate »

TIC ha scritto:Siamo seri
:diavoletto: :diavoletto: :diavoletto:


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile
Avatar utente
barrylyndon
Messaggi: 15026
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 15:20

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da barrylyndon »

TIC ha scritto:Siamo seri :
1. Sul poggio Nibali non ha volato, lo hanno lasciato andare
2. In discesa gente che vola come Sagan e Chiatoschi non hanno forzato tanto che Trentin si e' avvantaggiato
3. Nei due km finali Trentin stava per prenderlo (lo si vede chiaramente dalle riprese elicottero) ma il gruppo ha ripreso Matteo e immediatamente si e' rilazato (a 1200 metri il gruppo che riprendeva Matteo aveva 4 o 5 secondi da Nibali, cioe' niente). A questo punto e' finita, malgrado i QS che cercavano di portare sotto Viviani invece di puntare su un corridore ben piu forte come Richeze. Penso che si stiano rendendo conto dell'errore madornale che hanno fatto nell'ingaggiare il veronese.

Insomma a volte a Sanremo non vince il piu forte, lo si sa' da sempre, adesso ne abbiamo un altra prova.

Poi incredibile flop della Sky, perche non hanno provato ? non avevano un uomo veloce per aspettare.
Male Moscon !
Malissimo Modolo sopratutto nei commenti, ha detto "che peccato potevo fare un top 10.... questo spiega tante cose.
Noi siamo seri TIC..
Ma dopo arrivi tu..
e ci fai sorridere... :bll:


Nibali sta a Froome come Thoeni stava a Klammer.
Avatar utente
udra
Messaggi: 8550
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da udra »

Fra l'altro l'inquadratura di cui parla è completamente sbagliata.
L'uomo in cima all'inquadratura è proprio Trentin, mentre l'uomo in mezzo era un Astana uscito per poco tempo dal gruppo. Nibali aveva 10 secondi su Trentin


Avatar utente
TIC
Messaggi: 7879
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da TIC »

udra ha scritto:Fra l'altro l'inquadratura di cui parla è completamente sbagliata.
L'uomo in cima all'inquadratura è proprio Trentin, mentre l'uomo in mezzo era un Astana uscito per poco tempo dal gruppo. Nibali aveva 10 secondi su Trentin
Qui siamo a 1500 metri dal traguardo, Trenti gli e' quasi in scia


siamo al minuto 11:58
al minuto 12:32 Matteo viene ripreso e tutti si rialzano.

E' vero la ripresa dall' elicottero mostrava Trenti e un altro (un Astana?) ma cambia poco, la distanza tra Trentin e Nibali era di 4 o 5 secondi
Ultima modifica di TIC il domenica 18 marzo 2018, 11:57, modificato 1 volta in totale.


Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 8088
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta »

TIC ha scritto:
udra ha scritto:Fra l'altro l'inquadratura di cui parla è completamente sbagliata.
L'uomo in cima all'inquadratura è proprio Trentin, mentre l'uomo in mezzo era un Astana uscito per poco tempo dal gruppo. Nibali aveva 10 secondi su Trentin
Qui siamo a 1500 metri dal traguardo, Trenti gli e' quasi in scia
Tic, nel tuo link, quello che chiami trentin in verità è un Astana.
Quello che chiami Nibali in verità è trentin.


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
massiminozippy
Messaggi: 174
Iscritto il: venerdì 20 maggio 2011, 9:01

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da massiminozippy »

TIC ha scritto:
udra ha scritto:Fra l'altro l'inquadratura di cui parla è completamente sbagliata.
L'uomo in cima all'inquadratura è proprio Trentin, mentre l'uomo in mezzo era un Astana uscito per poco tempo dal gruppo. Nibali aveva 10 secondi su Trentin
Qui siamo a 1500 metri dal traguardo, Trenti gli e' quasi in scia
L'immagina schiaccia, quelli sono 7-9 secondi, non proprio scia.


Avatar utente
UribeZubia
Messaggi: 2647
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 18:27

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da UribeZubia »

Come detto avevo visto Nibali alla partenza bello tirato,concentrato e magrissimo,in forma smagliante.

Ha dimostrato in corsa che anche le gambe e la preparazione sono a buon punto, ottimo direi.

Soprattutto ha dimostrato che di testa è una spanna superiore agli altri e riesce a leggere la corsa come pochi sanno fare.

Dopo questa vittoria entra nella galleria dei miei supercampioni e degli immortali.

Come già detto da altri, tutti i risultati che verranno da qui in avanti non saranno altro che ulteriori ciliegine sulla torta.

:clap: :clap: :clap:


Avatar utente
TIC
Messaggi: 7879
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da TIC »

Maìno della Spinetta ha scritto:
TIC ha scritto:
udra ha scritto:Fra l'altro l'inquadratura di cui parla è completamente sbagliata.
L'uomo in cima all'inquadratura è proprio Trentin, mentre l'uomo in mezzo era un Astana uscito per poco tempo dal gruppo. Nibali aveva 10 secondi su Trentin
Qui siamo a 1500 metri dal traguardo, Trenti gli e' quasi in scia
Tic, nel tuo link, quello che chiami trentin in verità è un Astana.
Quello che chiami Nibali in verità è trentin.
Balle, al minuto 13:57 Trentin e0 quasi in scia a Nibali,


torcia86
Messaggi: 1020
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 14:52

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da torcia86 »

TIC ha scritto:
udra ha scritto:Fra l'altro l'inquadratura di cui parla è completamente sbagliata.
L'uomo in cima all'inquadratura è proprio Trentin, mentre l'uomo in mezzo era un Astana uscito per poco tempo dal gruppo. Nibali aveva 10 secondi su Trentin
Qui siamo a 1500 metri dal traguardo, Trenti gli e' quasi in scia


siamo al minuto 11:58
al minuto 12:32 Matteo viene ripreso e tutti si rialzano.

E' vero la ripresa dall' elicottero mostrava Trenti e un altro (un Astana?) ma cambia poco, la distanza tra Trentin e Nibali era di 4 o 5 secondi
posa il fiasco :D


Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 8088
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Maìno della Spinetta »

TIC ha scritto:
Maìno della Spinetta ha scritto:
TIC ha scritto:
Qui siamo a 1500 metri dal traguardo, Trenti gli e' quasi in scia
Tic, nel tuo link, quello che chiami trentin in verità è un Astana.
Quello che chiami Nibali in verità è trentin.
Balle, al minuto 13:57 Trentin e0 quasi in scia a Nibali,
Ma se trentin è ripreso al minuto 12!?!?


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.
Avatar utente
TIC
Messaggi: 7879
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da TIC »

Maìno della Spinetta ha scritto: ...
Ma se trentin è ripreso al minuto 12!?!?
Volevo dire 11:57


Merlozoro
Messaggi: 8040
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:47
Località: Trento

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Merlozoro »

TIC ha ragione Maino

Dal minuto 11:57 si vede Trentin è davanti Nibali, ma tra i due ci saranno stati tra i 6/7 secondi, ma l'azione di Matteo stava già scemando.

Dal minuto 12:08 al 12:17 le immagini si riferiscono a Trentin e gruppo inseguitore.

Mai stato in scia di Vincenzo :stretta:


2018: classifica generale L'ALTRO circuito 1000
Avatar utente
Lambohbk
Messaggi: 3015
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 23:27

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Lambohbk »

Maìno della Spinetta ha scritto:
barrylyndon ha scritto:Il preparatore della Bardiani stima per Nibali una potenza di 7,65 watt per kilo..in 6.10 di sforzo
Non proprio banale come gesto atletico.Parliamo del Poggio.
Ma, secondo me, il vero gesto atletico e' in quei 2,3 km di pianura..
Pochi corridori possono tenere quei ritmi in pianura dopo una salita, Enzo è uno di loro, quei 2000 metri sono una sentenza per tutti, salvo che per pochissimi.
Ho rivisto gli ultimi chilometri con cronometro in mano per vedere qual era in vantaggio di Nibali nei vari punti. Impressionante come abbia perso pochissimo quando il gruppo andava a tutta.

Praticamente dai meno 1000 ai meno 500 non ha perso niente e c'era già la QS lanciata a tutta.

Questa ulteriore caratteristica di passista gli permette di vincere gare che solitamente non sono adatte a chi lotta per i GT


FC 2017: Dwars, La Panne, Paesi Baschi, Vuelta España - Combinata, Japan Cup, "L'Altro Lombardia"
FC 2018: Tour of the Alps, 3° Generale, "L'Altro Mondiale"
FC 2019: Limburg, California, 4° Generale
FC 2020: Delfinato, 3° Generale, 1° Classifica a Squadre, Tour a Tempo a Squadre, Vuelta a Tempo, 1°Obiettivo Zero Punti
Avatar utente
Scattista
Messaggi: 2729
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2014, 21:22

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Scattista »

questa è la definizione di TIC di "quasi in scia" (presa dal momento esatto che dice lui)
uahahahahahahahahahahahahahaha :D :D :D :D

Immagine

fatti vedere da uno bravo! :D :D Ci sono 100 metri tra i due
persino le moto (che sono DIETRO Nibali) sono piccolissime! E le inquadrature frontali schiacciano tantissimo.

"Balle" vallo a dire a qualcun altro e non alimentare il falso che nella ripresa dall'elicottero ci sono Trentin e Nibali, quando ci sono un Astana in testa al gruppo e Trentin stesso


Immagine
Avatar utente
Scattista
Messaggi: 2729
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2014, 21:22

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Scattista »

TIC ha scritto:Siamo seri :

2. In discesa gente che vola come Sagan e Chiatoschi non hanno forzato tanto che Trentin si e' avvantaggiato
ma visto che siamo al giorno dopo... avevi tempo di elaborare delle teorie del complotto più solide! :D :D
Così autosqualifichi la tua stessa intelligenza
Le tue teorie sono smontabili una ad una, partiamo con quella sopra:

Nibali ha scollinato il poggio con 12 secondi su Sagan; Nibali è arrivato in fondo alla discesa del Poggio con 9 secondi su Sagan
Bravo somaro! Bastava che prendessi un cronometro! :D


Immagine
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 20307
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg »

lambohbk ha scritto:
Maìno della Spinetta ha scritto:
barrylyndon ha scritto:Il preparatore della Bardiani stima per Nibali una potenza di 7,65 watt per kilo..in 6.10 di sforzo
Non proprio banale come gesto atletico.Parliamo del Poggio.
Ma, secondo me, il vero gesto atletico e' in quei 2,3 km di pianura..
Pochi corridori possono tenere quei ritmi in pianura dopo una salita, Enzo è uno di loro, quei 2000 metri sono una sentenza per tutti, salvo che per pochissimi.
Ho rivisto gli ultimi chilometri con cronometro in mano per vedere qual era in vantaggio di Nibali nei vari punti. Impressionante come abbia perso pochissimo quando il gruppo andava a tutta.

Praticamente dai meno 1000 ai meno 500 non ha perso niente e c'era già la QS lanciata a tutta.

Questa ulteriore caratteristica di passista gli permette di vincere gare che solitamente non sono adatte a chi lotta per i GT
Caratteristica che aveva già messo in mostra al Tour del 2014, quando vinse a sorpresa la tappa di Sheffield


Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 & 2018 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

beppesaronni ha scritto: Ps: hirshi fara cagare. Hirshi è la nuova moda. Come votare calenda. Ma hirshi è un bluff....
Mr. MM
Messaggi: 473
Iscritto il: sabato 5 marzo 2016, 19:41

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Mr. MM »

Mi sono riguardato gli ultimi km.

Quando Trentin scatta, non fa altro che alzare il ritmo degli inseguitori in quanto ha sùbito Sagan e K praticamente a ruota. Non so se arriva a prendergli 30-40 metri.

Alla fine della discesa del Poggio, tornati sull'Aurelia, si vede chiaramente Sagan che si volta, si lascia sfilare, K va in testa si volta anche lui, insomma il gruppo cincischia (già nelle ultime centinaia di metri di discesa mi pare che Sagan abbia mollato un po' il ritmo).

A quel punto credo che Trentin non potesse far altro che andare a tutta. In quel momento ha circa 6" di ritardo dal siciliano e il gruppo è a 5" da Trentin. Poi si scioglie e vabbè.

Ora, non sappiamo quale fosse la tattica della Mitchelton, ma mi pare ovvio che se i due FDJ e i tre Mitchelton si fossero messi a tirare sin dal ritorno sull'Aurelia (e non un km dopo) è probabile, ma non certo, che avremmo avuto un esito diverso.

Ciò non toglie nulla all'azione di Nibali, comunque ha fatto il vuoto, in discesa nessuno è riuscito a prendergli secondi (prima Oss, a cavallo dello scollinamento, poi lo stesso Sagan).
Non capisco perchè si possa dire che l'anno scorso K ha vinto sostanzialmente per un errore di Sagan, Gilbert ha vinto il Fiandre perchè è stato ampiamente sottovalutato il suo attacco da lontano, ma non si possa affermare che Nibali ha vinto anche (ma non solo!) per un pizzico di fortuna dovuto al comportamento di chi stava dietro.

Ripeto: Nibali :champion:

Aspettando Liegi e Mondiali


Avatar utente
Scattista
Messaggi: 2729
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2014, 21:22

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Scattista »

ma poi TIC, ma lo segui il ciclismo?? Quando dici "alla Sanremo non vince il più forte" fai venire i dubbi che o non lo segui, o vivi nel mondo delle fate e pensi che la Milano-Sanremo sia un campionato del mondo a cronometro.
Nelle corse in linea contano tantissimi fattori, non ultima la fortuna, come Nibali ha detto chiaramente ieri. Poi la resistenza, le doti atletiche (quegli ultimi due km fatti da Nibali ce li hanno in pochissimi) e, soprattutto, la lucidità mentale, le capacità "tattiche", quelle che ha avuto Kwiato lo scorso anno nell'infinocchiare Sagan in volata (genio!) e quelle che ha avuto Nibali ieri (capire di scattare secco dalla ruota di Neilands, gestire la discesa distribuendo le energie per il glorioso finale).
Poi è sempre il caso a indirizzare le cose (se Neilands non partiva? sì, dopo son partiti Spilak e Battaglin, ma chissà come sarebbe andata), ma ci sono corridori fuori dalla norma che il caso lo sanno cavalcare a proprio favore; questi corridori si contano sulle dita di una mano: Nibali è tra questi.

"Il più forte". Ma il più forte in cosa? In salita, in volata in discesa?? Ma ti rendi conto di quello che dici? :D


Immagine
Avatar utente
Scattista
Messaggi: 2729
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2014, 21:22

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Scattista »

Mr. MM ha scritto:Mi sono riguardato gli ultimi km.

Quando Trentin scatta, non fa altro che alzare il ritmo degli inseguitori in quanto ha sùbito Sagan e K praticamente a ruota. Non so se arriva a prendergli 30-40 metri.

Alla fine della discesa del Poggio, tornati sull'Aurelia, si vede chiaramente Sagan che si volta, si lascia sfilare, K va in testa si volta anche lui, insomma il gruppo cincischia (già nelle ultime centinaia di metri di discesa mi pare che Sagan abbia mollato un po' il ritmo).

A quel punto credo che Trentin non potesse far altro che andare a tutta. In quel momento ha circa 6" di ritardo dal siciliano e il gruppo è a 5" da Trentin. Poi si scioglie e vabbè.

Ora, non sappiamo quale fosse la tattica della Mitchelton, ma mi pare ovvio che se i due FDJ e i tre Mitchelton si fossero messi a tirare sin dal ritorno sull'Aurelia (e non un km dopo) è probabile, ma non certo, che avremmo avuto un esito diverso.

Ciò non toglie nulla all'azione di Nibali, comunque ha fatto il vuoto, in discesa nessuno è riuscito a prendergli secondi (prima Oss, a cavallo dello scollinamento, poi lo stesso Sagan).
Non capisco perchè si possa dire che l'anno scorso K ha vinto sostanzialmente per un errore di Sagan, Gilbert ha vinto il Fiandre perchè è stato ampiamente sottovalutato il suo attacco da lontano, ma non si possa affermare che Nibali ha vinto anche (ma non solo!) per un pizzico di fortuna dovuto al comportamento di chi stava dietro.

Ripeto: Nibali :champion:

Aspettando Liegi e Mondiali
vabbé ma è sicuro che ci vuole fortuna, stiamo parlando di Nibali e la Milano-Sanremo!! (dove comunque, en passant, il siciliano di podi ne ha due).
La grossa mano che la fortuna ha dato a Nibali è stato l'attacco di Neilands PRIMA del classico tratto del poggio dove attaccano i big. Nibali ha fatto da stopper, il gruppo non ha reagito e Neilands ha regalato a Vincenzo qualche decina di metri preziosissimi. Poi lui è stato un genio nel capire la situazione e partire secco nel tratto successivo per andare a cercare la vittoria.

Quello che contestiamo è il ruolo di Trentin. Quello non è stato PER NIENTE determinante. Tu la fai facile dicendo "ma se i FDJ e i Mitchelton si fossero messi a tirare sin dal ritorno sull'Aurelia". Ma guarda che, per quanto conti come "gruppo", non è che sono arrivati in fondo tutti insieme a Sagan. Chissà dove era Ewan. Sicuramente era più indietro e per quel che ne sappiamo i compagni hanno sì lavorato per dargli una mano a risalire. Stessa cosa vale per gli altri velocisti e i gregari, tra cui Cimolai della FDJ che poi ha dato delle belle menate per andare a riprendere il siciliano.


Immagine
tommaso
Messaggi: 295
Iscritto il: sabato 19 gennaio 2013, 16:48

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da tommaso »

neanche Ewan stesso credeva di andar cosí, nessuno di voi del forum lo credeva, nessuno degli addetti ai lavori lo credeva, ma Trentin DOVEVA saperlo!


Mr. MM
Messaggi: 473
Iscritto il: sabato 5 marzo 2016, 19:41

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Mr. MM »

Scattista ha scritto:
Mr. MM ha scritto:Mi sono riguardato gli ultimi km.

Quando Trentin scatta, non fa altro che alzare il ritmo degli inseguitori in quanto ha sùbito Sagan e K praticamente a ruota. Non so se arriva a prendergli 30-40 metri.

Alla fine della discesa del Poggio, tornati sull'Aurelia, si vede chiaramente Sagan che si volta, si lascia sfilare, K va in testa si volta anche lui, insomma il gruppo cincischia (già nelle ultime centinaia di metri di discesa mi pare che Sagan abbia mollato un po' il ritmo).

A quel punto credo che Trentin non potesse far altro che andare a tutta. In quel momento ha circa 6" di ritardo dal siciliano e il gruppo è a 5" da Trentin. Poi si scioglie e vabbè.

Ora, non sappiamo quale fosse la tattica della Mitchelton, ma mi pare ovvio che se i due FDJ e i tre Mitchelton si fossero messi a tirare sin dal ritorno sull'Aurelia (e non un km dopo) è probabile, ma non certo, che avremmo avuto un esito diverso.

Ciò non toglie nulla all'azione di Nibali, comunque ha fatto il vuoto, in discesa nessuno è riuscito a prendergli secondi (prima Oss, a cavallo dello scollinamento, poi lo stesso Sagan).
Non capisco perchè si possa dire che l'anno scorso K ha vinto sostanzialmente per un errore di Sagan, Gilbert ha vinto il Fiandre perchè è stato ampiamente sottovalutato il suo attacco da lontano, ma non si possa affermare che Nibali ha vinto anche (ma non solo!) per un pizzico di fortuna dovuto al comportamento di chi stava dietro.

Ripeto: Nibali :champion:

Aspettando Liegi e Mondiali
vabbé ma è sicuro che ci vuole fortuna, stiamo parlando di Nibali e la Milano-Sanremo!! (dove comunque, en passant, il siciliano di podi ne ha due).
La grossa mano che la fortuna ha dato a Nibali è stato l'attacco di Neilands PRIMA del classico tratto del poggio dove attaccano i big. Nibali ha fatto da stopper, il gruppo non ha reagito e Neilands ha regalato a Vincenzo qualche decina di metri preziosissimi. Poi lui è stato un genio nel capire la situazione e partire secco nel tratto successivo per andare a cercare la vittoria.

Quello che contestiamo è il ruolo di Trentin. Quello non è stato PER NIENTE determinante. Tu la fai facile dicendo "ma se i FDJ e i Mitchelton si fossero messi a tirare sin dal ritorno sull'Aurelia". Ma guarda che, per quanto conti come "gruppo", non è che sono arrivati in fondo tutti insieme a Sagan. Chissà dove era Ewan. Sicuramente era più indietro e per quel che ne sappiamo i compagni hanno sì lavorato per dargli una mano a risalire. Stessa cosa vale per gli altri velocisti e i gregari, tra cui Cimolai della FDJ che poi ha dato delle belle menate per andare a riprendere il siciliano.
Potrebbe anche essere andata come dici tu, ma il gruppo dopo la discesa si è letteralmente fermato. Osserva le immagini, tutti guardano indietro. Non ci voleva molto a risalire. Sicuramente non 1 km, quando ha iniziato a tirare Cimolai.


Salvatore77
Messaggi: 4956
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Salvatore77 »

tommaso ha scritto:neanche Ewan stesso credeva di andar cosí, nessuno di voi del forum lo credeva, nessuno degli addetti ai lavori lo credeva, ma Trentin DOVEVA saperlo!
Questo non è vero.
Lo scorso anno Ewan è arrivato decimo, settimo della volata del gruppo.
Sulla Cipressa era nelle primissime posizioni.


1° Tour de France 2018
Avatar utente
Scattista
Messaggi: 2729
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2014, 21:22

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Scattista »

Mr. MM ha scritto:
Potrebbe anche essere andata come dici tu, ma il gruppo dopo la discesa si è letteralmente fermato. Osserva le immagini, tutti guardano indietro. Non ci voleva molto a risalire. Sicuramente non 1 km, quando ha iniziato a tirare Cimolai.
è normale che i primi che arrivano in fondo al Poggio si guardano. Succede sempre puntualmente ogni anno. Il gruppo è in una lunga fila indiana e chi arriva in fondo per primo o attacca, o si guarda un attimo intorno.
E' qui che è mancato Oss: un gregario di spessore come lui ne dovrebbe avere per fare Poggio e discesa tra i primissimi e poi tirare subito per Sagan appena arrivati sull'Aurelia, costringendo quelli dietro a risalite difficoltose e dispendiose e andando a ricucire su eventuali uomini in fuga.
Ma se Oss (che comunque le sue trenate sul Poggio le ha fatte) e compagnia bella erano scoppiati non è certo colpa di Nibali!
Ripeto, la grossa fortuna di Nibali è stata l'attacco di Neilands e la dormita del gruppo. Arrivati in Via Roma, non c'era più nulla da fare, né Trentin, Mitchleton, Sagan, Kwiatkowski, Cimolai, Quickstep, ecc che tenga.


Immagine
Avatar utente
Scattista
Messaggi: 2729
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2014, 21:22

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Scattista »

tommaso ha scritto:neanche Ewan stesso credeva di andar cosí, nessuno di voi del forum lo credeva!
io lo avevo messo tra i primi tre favoriti :)


Immagine
Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 3884
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Bitossi »

Però, vogliamo mettere, qualcuno finalmente che ha avuto il coraggio di affermare che Nibali è stato lasciato andare, è comparso! :diavoletto:

Analisi tecnica: in uno sport dai valori sufficientemente livellati qual è il ciclismo odierno, le variabili sono molteplici. Non escluso un pizzico di lato B, che non guasta mai... :boh:

Non ho letto però, o forse mi è sfuggito, alcun riferimento al meteo: siamo sicuri che il fatto di aver pedalato quasi sette ore sotto la pioggia, seppur a ritmo non forsennato, non possa aver giocato la sua parte?
E che quindi, tendenzialmente of course, le probabilità di riuscita per un uomo di fondo/classe siano state leggermente superiori alla media? :cincin:


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista
Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 10418
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 14:27

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Visconte85 »

TIC ha scritto:Siamo seri :
1. Sul poggio Nibali non ha volato, lo hanno lasciato andare
2. In discesa gente che vola come Sagan e Chiatoschi non hanno forzato tanto che Trentin si e' avvantaggiato
3. Nei due km finali Trentin stava per prenderlo (lo si vede chiaramente dalle riprese elicottero) ma il gruppo ha ripreso Matteo e immediatamente si e' rilazato (a 1200 metri il gruppo che riprendeva Matteo aveva 4 o 5 secondi da Nibali, cioe' niente). A questo punto e' finita, malgrado i QS che cercavano di portare sotto Viviani invece di puntare su un corridore ben piu forte come Richeze. Penso che si stiano rendendo conto dell'errore madornale che hanno fatto nell'ingaggiare il veronese.

Insomma a volte a Sanremo non vince il piu forte, lo si sa' da sempre, adesso ne abbiamo un altra prova.

Poi incredibile flop della Sky, perche non hanno provato ? non avevano un uomo veloce per aspettare.
Male Moscon !
Malissimo Modolo sopratutto nei commenti, ha detto "che peccato potevo fare un top 10.... questo spiega tante cose.
:hammer: :hammer: :hammer: :hammer:

Non ti accanire più su Modolo... lascialo stare tranquillo :D


2014:Giro t21,Tour t10,Vuelta t3, ARGENTO Ponferrada
2015:Giro anch'io 3°,Tour tp10 e 20, GpMontreal
2016:GandWevelgen, Svizzera, Tour t13, Vuelta t10
2017:Tour t10 Vuelta t2
2018:Scheldeprijs, Giro t21, Tour t11
2019:Kuurne-Bruxelles-Kuurne
2020: Campione italiano in linea,BRONZO Imola
Avatar utente
sceriffo
Messaggi: 2999
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 23:48

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da sceriffo »

Bitossi ha scritto:Però, vogliamo mettere, qualcuno finalmente che ha avuto il coraggio di affermare che Nibali è stato lasciato andare, è comparso! :diavoletto:

Analisi tecnica: in uno sport dai valori sufficientemente livellati qual è il ciclismo odierno, le variabili sono molteplici. Non escluso un pizzico di lato B, che non guasta mai... :boh:

Non ho letto però, o forse mi è sfuggito, alcun riferimento al meteo: siamo sicuri che il fatto di aver pedalato quasi sette ore sotto la pioggia, seppur a ritmo non forsennato, non possa aver giocato la sua parte?
E che quindi, tendenzialmente of course, le probabilità di riuscita per un uomo di fondo/classe siano state leggermente superiori alla media? :cincin:
Forse più che dormire, hanno capito di non averne.
1) se scatta Nibali, per Sagan Kwiato e GVA è l'occasione giusta per rompere gli indugi e trovare un ottimo compagno di fuga
2) campioni del peso di cui sopra, sanno benissimo che non si possono lasciare 15 sec al siciliano. La rimbalzata di Trentin, non un pinkopalla qualunque, dimostra quanto fosse difficile riprenderlo.


Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 3884
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano

Re: Milano-Sanremo 2018

Messaggio da leggere da Bitossi »

sceriffo ha scritto:
Bitossi ha scritto:Però, vogliamo mettere, qualcuno finalmente che ha avuto il coraggio di affermare che Nibali è stato lasciato andare, è comparso! :diavoletto:

Analisi tecnica: in uno sport dai valori sufficientemente livellati qual è il ciclismo odierno, le variabili sono molteplici. Non escluso un pizzico di lato B, che non guasta mai... :boh:

Non ho letto però, o forse mi è sfuggito, alcun riferimento al meteo: siamo sicuri che il fatto di aver pedalato quasi sette ore sotto la pioggia, seppur a ritmo non forsennato, non possa aver giocato la sua parte?
E che quindi, tendenzialmente of course, le probabilità di riuscita per un uomo di fondo/classe siano state leggermente superiori alla media? :cincin:
Forse più che dormire, hanno capito di non averne.
1) se scatta Nibali, per Sagan Kwiato e GVA è l'occasione giusta per rompere gli indugi e trovare un ottimo compagno di fuga
2) campioni del peso di cui sopra, sanno benissimo che non si possono lasciare 15 sec al siciliano. La rimbalzata di Trentin, non un pinkopalla qualunque, dimostra quanto fosse difficile riprenderlo.
Eh, appunto. Nibali se n’è andato, non “lasciato andare”, e qualcuno probabilmente aveva le polveri bagnate, magari anche a causa della pioggia... :boh:


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista
Rispondi