Egan Bernal: "The Next Big Thing".

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 13977
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Egan Bernal: "The Next Big Thing".

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 22 maggio 2018, 13:01

Lopi90 ha scritto:
martedì 22 maggio 2018, 11:24
Un'altra cosa da tenere in considerazione è che quasi tutti i colombiani maturano molto presto, grazie al fatto che fin da ragazzini fanno molt più corse a tappe dure, mentre i nostri fanno pseudo-criterium. Anche escludendo i fallimenti come Duarte, se vediamo le prestazioni dei vari Quintana, Uràn, Lopez, Henao a 21 anni erano tutti anni luce avanti ai loro coetanei europei, poi hanno continuato a fare bene, ma il gap è diminuito o è stato colmato.
Ecco. Quintana 4 anni fa, dopo la vittoria al Giro preceduta dal bellissimo Tour 2013, sembrava predestinato a magnarsi Froome e a vincere nel giro di pochi anni 2-3 Tour. Tutti lo esaltavano come futuro fuoriclasse, eppure dopo 4 anni siamo ancora li ad aspettare perchè quel salto di qualità che sembrava fin troppo scontato e banale non è poi avvenuto. Anzi, semmai in alcune occasioni abbiamo avuto l'idea di una involuzione.


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)


Faxnico
Messaggi: 690
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Egan Bernal: "The Next Big Thing".

Messaggio da leggere da Faxnico » martedì 22 maggio 2018, 13:03

Mi trovo d'accordo con Chinaski89. ;)
La considerazione di Lopi90 invece, che avrei sposato in linea di massima fino all'altro ieri, nei fatti mi pare trovi conferma sempre più di rado ad ogni giorno che passa...
Riflettendoci, è abbastanza nella logica delle cose di un qualsiasi movimento in fase di evoluzione che raffina processi e possibilità.
Anche rimanendo in termini astratti, oggi non penso siano tanto le corse in sè a scavare il solco determinante. Tutt'altro.
Magari sbaglio io. :)

In ogni caso, tornando a Bernal, ovviamente non c'è alcuna applicazione possibile nel caso specifico, dato che su strada (ma più in generale) ha cominciato seriamente soltanto con Savio e poco prima.
Per come la vedo io, da 10.000 piedi di altezza (cara a cara mi sembrerebbe poco carino farglielo notare :D), Egan è il frutto, direi quasi probabilistico, di un dato momento storico del ciclismo e di miglioramenti incrementali in quello colombiano.
E' il migliore allineamento fisiologico, antropometrico e cognitivo (sottolineandolo 3 volte) ad oggi ipotizzabile.
Questo non farà mai di lui il Merckx moderno.
Sono il primo che, constatando l'inevitabile livellamento man mano che si raggiunge il vertice, sostiene che le carriere si dipanano sulle virgole, sulle scelte, sugli eventi, sul fattore c, sulle squadre...
Riguardo al Tour, non saprei veramente cosa dire.
Considerando il passato, credo dipenda molto da quanto in Sky abbiano intenzione di lasciar via libera ad eventuali e repentine scalate nelle gerarchie interne.



Stylus
Messaggi: 733
Iscritto il: giovedì 28 aprile 2011, 12:03

Re: Egan Bernal: "The Next Big Thing".

Messaggio da leggere da Stylus » martedì 22 maggio 2018, 13:07

Se cambiassero i programmi di Bernal dirottandolo all'improvviso sul Tour vuol dire che di Froome non si fidano proprio più (e non per forza dico che pensano che Bernal possa vincere il Tour, ma probabilmente che Froome possa rifare ciò che ha fatto Quintana lo scorso anno)



White Mamba
Messaggi: 831
Iscritto il: lunedì 6 luglio 2015, 11:27

Re: Egan Bernal: "The Next Big Thing".

Messaggio da leggere da White Mamba » martedì 22 maggio 2018, 14:55

secondo Marca ufficiale al Tour



Basso
Messaggi: 12694
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Egan Bernal: "The Next Big Thing".

Messaggio da leggere da Basso » martedì 22 maggio 2018, 14:56

Direi che una conferma di peso c'è http://www.cicloweb.it/2018/05/22/egan- ... enza-2018/


11 Vuelta7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 Giro9-ITARR-Vuelta20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour3-Tour21-Polonia-3VV
15 Laigueglia-Escaut-Giro2-Giro18-Giro-Tour13-Fourmies
16 Nice-Vuelta12
17 Frankfurt-Tour11-Vuelta16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln


nikybo85
Messaggi: 771
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Egan Bernal: "The Next Big Thing".

Messaggio da leggere da nikybo85 » martedì 22 maggio 2018, 15:27

:clap: grandissima curiosità,indipendentemente se sia scelta giusta o no



Avatar utente
Denb
Messaggi: 574
Iscritto il: venerdì 20 settembre 2013, 14:00

Re: Egan Bernal: "The Next Big Thing".

Messaggio da leggere da Denb » martedì 22 maggio 2018, 15:34

Mi porto avanti con il lavoro:

#freeEgan



ucci90
Messaggi: 1474
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:52

Re: Egan Bernal: "The Next Big Thing".

Messaggio da leggere da ucci90 » martedì 22 maggio 2018, 15:36

Sicuramente ne sanno più di me, però non so se è la scelta più corretta soprattutto perché è stata presa solo ora. Da gennaio ha già corso ben 5 corse a tappe e tutte per vincere, e in mezzo c'è stato anche un infortunio abbastanza grave.



Rudepravda
Messaggi: 306
Iscritto il: domenica 5 giugno 2016, 12:40

Re: Egan Bernal: "The Next Big Thing".

Messaggio da leggere da Rudepravda » martedì 22 maggio 2018, 15:36

nikybo85 ha scritto:
martedì 22 maggio 2018, 15:27
:clap: grandissima curiosità,indipendentemente se sia scelta giusta o no
Anche ottima la motivazione e le aspettative riposte. Se stai coi migliori bene, altrimenti bene lo stesso, è tutta esperienza :clap: :clap:



nikybo85
Messaggi: 771
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Egan Bernal: "The Next Big Thing".

Messaggio da leggere da nikybo85 » martedì 22 maggio 2018, 15:37

Rudepravda ha scritto:
martedì 22 maggio 2018, 15:36
nikybo85 ha scritto:
martedì 22 maggio 2018, 15:27
:clap: grandissima curiosità,indipendentemente se sia scelta giusta o no
Anche ottima la motivazione e le aspettative riposte. Se stai coi migliori bene, altrimenti bene lo stesso, è tutta esperienza :clap: :clap:
Ah si giusto anche questo :yes:



Welsh Wizard
Messaggi: 143
Iscritto il: mercoledì 18 ottobre 2017, 18:14

Re: Egan Bernal: "The Next Big Thing".

Messaggio da leggere da Welsh Wizard » martedì 22 maggio 2018, 15:43

Inevitabile dai, non ci si può girare dall'altra parte



Salvatore77
Messaggi: 3674
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Egan Bernal: "The Next Big Thing".

Messaggio da leggere da Salvatore77 » martedì 22 maggio 2018, 15:51

Un tempo, correndo 9 per squadra, si usava provare il Tour a piccoli sorsi, cioè pianificando un ritiro dopo una settiman / 10 giorni.
Credo sia improponibile per la Sky, correndo in 8, però farlo correre per vedere com'è mi senza pretendere risultati sembra anche una buona idea. Però anche nelle prime settimane il Tour è sempre molto esigente. Preferirei vedere Bernal alla Vuelta.
Non c'è fretta.



cycling_chrnicles
Messaggi: 91
Iscritto il: lunedì 2 aprile 2018, 16:44

Re: Egan Bernal: "The Next Big Thing".

Messaggio da leggere da cycling_chrnicles » mercoledì 23 maggio 2018, 0:54

Denb ha scritto:
martedì 22 maggio 2018, 15:34
Mi porto avanti con il lavoro:

#freeEgan
:clap: :clap: :clap: :clap: :clap:


twitter: C_C_Podcast
facebook: Cycling Chronicles
spreaker: Cycling Chronicles
soundcloud: cycling chronicles

Avatar utente
TIC
Messaggi: 6979
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:20

Re: Egan Bernal: "The Next Big Thing".

Messaggio da leggere da TIC » domenica 10 giugno 2018, 20:08

Adesso sembra che non faccia piu neanche la Route de Sud

http://www.cyclingfever.com/editie.html ... d=Mjg1NDc=


Henry Kissinger : (Ad un summit presso il Ministero degli Esteri alla fine dell'intervento di Aldo Moro) Chi parla in questo modo non può che essere un imbroglione e non può che rappresentare un popolo di imbroglioni.

Faxnico
Messaggi: 690
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Egan Bernal: "The Next Big Thing".

Messaggio da leggere da Faxnico » domenica 10 giugno 2018, 20:34

Ma è da dopo il California che si sapeva... :boh:

Bella intervista datata settimana scorsa:
https://youtu.be/Yr1jZWNl60c



Merlozoro
Messaggi: 5130
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:47
Località: Trento

Re: Egan Bernal: "The Next Big Thing".

Messaggio da leggere da Merlozoro » domenica 10 giugno 2018, 20:52

Arriva a fari spenti al Tour :sherlock:



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 8577
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Egan Bernal: "The Next Big Thing".

Messaggio da leggere da Walter_White » domenica 10 giugno 2018, 20:59

Merlozoro ha scritto:
domenica 10 giugno 2018, 20:52
Arriva a fari spenti al Tour :sherlock:
Speriamo non prenda i minuti sul pavè


guidobaldo de medici ha scritto:gilbert capitano era una cosa ridicola, non ha mai dato segno di poter reggere un fiandre, neppure lontanamente. del resto la scelta di fare la 3 giorni di de panne era già chiara.

nime
Messaggi: 624
Iscritto il: domenica 22 novembre 2015, 10:50

Re: Egan Bernal: "The Next Big Thing".

Messaggio da leggere da nime » domenica 10 giugno 2018, 21:07

si per non parlare dei ventagli nelle tappe sul mare, sarà un peccato poi vederlo fare il trenino per Froome, lo so che è presto ed è giusto fare le cose con calma, però sarei stato davvero curioso di vederlo giocarsi un tour libero



Lopi90
Messaggi: 551
Iscritto il: martedì 31 maggio 2011, 12:15

Re: Egan Bernal: "The Next Big Thing".

Messaggio da leggere da Lopi90 » lunedì 11 giugno 2018, 11:20

Bernal e` un ex mountain biker, non penso sia lui uno di quelli che debba temere maggiormente il pave`, e in generale e` uno che si e` sempre mosso bene sui percorsi misti. Certo il problema e` che in Sky non ha nessuna possibilita` di fare la sua corsa in ogni caso.



Avatar utente
Brogno
Messaggi: 3160
Iscritto il: martedì 21 maggio 2013, 10:37

Re: Egan Bernal: "The Next Big Thing".

Messaggio da leggere da Brogno » lunedì 11 giugno 2018, 11:22

Lopi90 ha scritto:
lunedì 11 giugno 2018, 11:20
Bernal e` un ex mountain biker, non penso sia lui uno di quelli che debba temere maggiormente il pave`, e in generale e` uno che si e` sempre mosso bene sui percorsi misti. Certo il problema e` che in Sky non ha nessuna possibilita` di fare la sua corsa in ogni caso.
ma e' al suo primo GT, onestamente non mi sembra una bestemmia fare il gregario, anche se sei Egan Bernal. Se dimostrera' di tenere le tre settimane e di poter correre da capitano in un grande giro, penso che anche in Sky le occasioni non mancheranno..




Rispondi