Oltre i limiti del ridicolo

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14815
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » giovedì 19 luglio 2018, 22:06

cassius ha scritto:
giovedì 19 luglio 2018, 21:49
Signori, penso che dopo la tappa del Tour di oggi sia d'uopo chiudere questo thread.
È evidente che nulla potrà essere mai più ridicolo dello schifo visto oggi.
E non parlo solo del singolo episodio di Nibali, parlo anche del fenomeno che impunemente è sceso in strada a colpire Froome, parlo delle decine di tifosi che impunemente hanno corso a pochi cm dai corridori intralciandoli.
Come se non si sapesse che l'alpe d'huez è una specie di stadio che andrebbe disseminato di polizia. Come si fa allo zoncolan.
Quoto, oggi s'è arrivato alla sublimazione del ridicolo. Non c'è un 'oltre'. :gluglu:


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)


Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 9894
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 14:27

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Visconte85 » giovedì 19 luglio 2018, 23:31

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
giovedì 19 luglio 2018, 22:06
cassius ha scritto:
giovedì 19 luglio 2018, 21:49
Signori, penso che dopo la tappa del Tour di oggi sia d'uopo chiudere questo thread.
È evidente che nulla potrà essere mai più ridicolo dello schifo visto oggi.
E non parlo solo del singolo episodio di Nibali, parlo anche del fenomeno che impunemente è sceso in strada a colpire Froome, parlo delle decine di tifosi che impunemente hanno corso a pochi cm dai corridori intralciandoli.
Come se non si sapesse che l'alpe d'huez è una specie di stadio che andrebbe disseminato di polizia. Come si fa allo zoncolan.
Quoto, oggi s'è arrivato alla sublimazione del ridicolo. Non c'è un 'oltre'. :gluglu:
e venivano dall'esperienza del Ventoux....
incredibile


2014: Giro tp 21,Tour tp 10,Vuelta tp 3, ARGENTO a Ponferrada
2015: Giro anch'io 3°,Tour tp 10 e 20, GpMontreal
2016: GandWevelgen, Svizzera, Tour tp 13, Vuelta tp 10
2017: Tour tp 10 Vuelta tp 2
2018: Scheldeprijs, Giro tp 21, Tour tp 11

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 9861
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Walter_White » sabato 21 luglio 2018, 17:54

Gorka Izagirre oggi sugli scudi


guidobaldo de medici ha scritto:gilbert capitano era una cosa ridicola, non ha mai dato segno di poter reggere un fiandre, neppure lontanamente. del resto la scelta di fare la 3 giorni di de panne era già chiara.

Avatar utente
Scattista
Messaggi: 2242
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2014, 21:22

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Scattista » sabato 21 luglio 2018, 19:30

Walter_White ha scritto:
sabato 21 luglio 2018, 17:54
Gorka Izagirre oggi sugli scudi

:D :D :D

si è perso Stuyven preferendo litigare, ed è sparito dalle inquadrature e dalla storia della tappa!


Immagine

kreuziger80
Messaggi: 79
Iscritto il: venerdì 21 gennaio 2011, 23:07

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da kreuziger80 » domenica 22 luglio 2018, 18:06

Walter_White ha scritto:
sabato 21 luglio 2018, 17:54
Gorka Izagirre oggi sugli scudi
Il fratello Ion dimostra di non essere da meno, solo in fuga con Mollema e un velocista, lui e l'olandese pensano bene che la cosa migliore sia continuare a tirare come matti e giocarsela in volata.
Volata stranamente vinta dal velocista.




Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 9861
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Walter_White » domenica 22 luglio 2018, 18:08

Oggi Daniel Martin vince per distacco


guidobaldo de medici ha scritto:gilbert capitano era una cosa ridicola, non ha mai dato segno di poter reggere un fiandre, neppure lontanamente. del resto la scelta di fare la 3 giorni di de panne era già chiara.

Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 9894
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 14:27

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Visconte85 » domenica 22 luglio 2018, 18:12

Walter_White ha scritto:
domenica 22 luglio 2018, 18:08
Oggi Daniel Martin vince per distacco
si, troppa differenza rispetto agli avversi


2014: Giro tp 21,Tour tp 10,Vuelta tp 3, ARGENTO a Ponferrada
2015: Giro anch'io 3°,Tour tp 10 e 20, GpMontreal
2016: GandWevelgen, Svizzera, Tour tp 13, Vuelta tp 10
2017: Tour tp 10 Vuelta tp 2
2018: Scheldeprijs, Giro tp 21, Tour tp 11

nikybo85
Messaggi: 1494
Iscritto il: mercoledì 23 agosto 2017, 0:06

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da nikybo85 » domenica 22 luglio 2018, 23:09

Gianni Moscon



henny5
Messaggi: 557
Iscritto il: lunedì 22 giugno 2015, 17:58

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da henny5 » venerdì 27 luglio 2018, 14:02

Mamma la Katusha!!!!! :worthy: :worthy:



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14815
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 27 luglio 2018, 14:40

henny5 ha scritto:
venerdì 27 luglio 2018, 14:02
Mamma la Katusha!!!!! :worthy: :worthy:
:diavoletto: Erano invidiosi della DD. :diavoletto:


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

rizz23
Messaggi: 1465
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:23
Contatta:

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da rizz23 » venerdì 27 luglio 2018, 14:41

Sì beh oggi si può anche chiudere questo thread



Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 9861
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Walter_White » venerdì 27 luglio 2018, 16:41

Lotto Jumbo :x

E invece bravi, podio per loro


guidobaldo de medici ha scritto:gilbert capitano era una cosa ridicola, non ha mai dato segno di poter reggere un fiandre, neppure lontanamente. del resto la scelta di fare la 3 giorni di de panne era già chiara.

Avatar utente
udra
Messaggi: 5313
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da udra » venerdì 27 luglio 2018, 18:22

Beppesaronni vince a mani basse oggi, grande campione.



Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 9894
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 14:27

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Visconte85 » venerdì 27 luglio 2018, 23:04

udra ha scritto:
venerdì 27 luglio 2018, 18:22
Beppesaronni vince a mani basse oggi, grande campione.
che ha combinato/scritto? :D


2014: Giro tp 21,Tour tp 10,Vuelta tp 3, ARGENTO a Ponferrada
2015: Giro anch'io 3°,Tour tp 10 e 20, GpMontreal
2016: GandWevelgen, Svizzera, Tour tp 13, Vuelta tp 10
2017: Tour tp 10 Vuelta tp 2
2018: Scheldeprijs, Giro tp 21, Tour tp 11

Avatar utente
udra
Messaggi: 5313
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2014, 11:29

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da udra » venerdì 27 luglio 2018, 23:23

Ci aveva promesso che non sarebbe sparito, invece ai primi freddi gli è saltato il contatore. Così ha perso la pass e il condizionatore si è fuso.



Avatar utente
Visconte85
Messaggi: 9894
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2014, 14:27

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Visconte85 » venerdì 27 luglio 2018, 23:30

udra ha scritto:
venerdì 27 luglio 2018, 23:23
Ci aveva promesso che non sarebbe sparito, invece ai primi freddi gli è saltato il contatore. Così ha perso la pass e il condizionatore si è fuso.
:D :D :D


2014: Giro tp 21,Tour tp 10,Vuelta tp 3, ARGENTO a Ponferrada
2015: Giro anch'io 3°,Tour tp 10 e 20, GpMontreal
2016: GandWevelgen, Svizzera, Tour tp 13, Vuelta tp 10
2017: Tour tp 10 Vuelta tp 2
2018: Scheldeprijs, Giro tp 21, Tour tp 11

Avatar utente
Scattista
Messaggi: 2242
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2014, 21:22

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Scattista » sabato 28 luglio 2018, 10:05

ma il duetto armonioso Lotto NL si può inserire in queato thread?


Immagine

Salvatore77
Messaggi: 4011
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Salvatore77 » domenica 5 agosto 2018, 18:35

L'ultimo giro della nazionale femminile olandese agli europei? :uhm:


1° Tour de France 2018

rizz23
Messaggi: 1465
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:23
Contatta:

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da rizz23 » lunedì 6 agosto 2018, 11:05

Salvatore77 ha scritto:
domenica 5 agosto 2018, 18:35
L'ultimo giro della nazionale femminile olandese agli europei? :uhm:
Notevole in effetti, da mostrare ai bambini



herbie
Messaggi: 3550
Iscritto il: sabato 26 febbraio 2011, 17:19

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da herbie » lunedì 6 agosto 2018, 11:17

rizz23 ha scritto:
lunedì 6 agosto 2018, 11:05
Salvatore77 ha scritto:
domenica 5 agosto 2018, 18:35
L'ultimo giro della nazionale femminile olandese agli europei? :uhm:
Notevole in effetti, da mostrare ai bambini
qualcuno ha avanzato delle ipotesi al riguardo? :D :D :D :D :D è un mistero



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14815
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 20 agosto 2018, 14:01

Siamo al 20 Agosto e ancora non si sa se si disputeà il Campionato Italiano a cronometro. Anzi con ogni probabilità non si farà.

Ho appena dato un'occhiata al mio archivio dei campionati nazionali (non me ne voglia Alberto :bll: ) e mi sono reso conto che in Europa praticamente in tutti i paesi hanno disputato sia la corsa in linea sia quella a cronometro. Per 'tutti' intendo anche paesi piccoli e dalla tradizione ciclistica inesistente. Tanto per fare esempi, in Bosnia, in Islanda, in Georgia, in Macedonia, addirittura in Kosovo e a Malta. Uscendo dall'Europa, abbiamo il Libano e il Kuwait, le Isole Cayman, le isole Mauritius. Tutti paesi dove han fatto anche la crono.

L'Italia, prima nel ranking mondiale per nazioni, invece si prende la licenza di non farla. Io trovo la cosa ampiamente oltre i limiti del ridicolo.
Pare che non si trovi una località pronta ad ospitare la prova, ma anche se fosse così, la federazione dovrebbe comunque impegnarsi per trovare un maledetto posto dove ricavare un circuito di 10 km da ripetere 4 volte per assegnare questo titolo. Lasciarlo vacante sarebbe vergognoso.


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Walter_White
Messaggi: 9861
Iscritto il: mercoledì 23 marzo 2016, 18:01

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Walter_White » lunedì 20 agosto 2018, 14:56

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 20 agosto 2018, 14:01
Siamo al 20 Agosto e ancora non si sa se si disputeà il Campionato Italiano a cronometro. Anzi con ogni probabilità non si farà.

Ho appena dato un'occhiata al mio archivio dei campionati nazionali (non me ne voglia Alberto :bll: ) e mi sono reso conto che in Europa praticamente in tutti i paesi hanno disputato sia la corsa in linea sia quella a cronometro. Per 'tutti' intendo anche paesi piccoli e dalla tradizione ciclistica inesistente. Tanto per fare esempi, in Bosnia, in Islanda, in Georgia, in Macedonia, addirittura in Kosovo e a Malta. Uscendo dall'Europa, abbiamo il Libano e il Kuwait, le Isole Cayman, le isole Mauritius. Tutti paesi dove han fatto anche la crono.

L'Italia, prima nel ranking mondiale per nazioni, invece si prende la licenza di non farla. Io trovo la cosa ampiamente oltre i limiti del ridicolo.
Pare che non si trovi una località pronta ad ospitare la prova, ma anche se fosse così, la federazione dovrebbe comunque impegnarsi per trovare un maledetto posto dove ricavare un circuito di 10 km da ripetere 4 volte per assegnare questo titolo. Lasciarlo vacante sarebbe vergognoso.
Imbarazzante
Ma la FCI non dice nulla?


guidobaldo de medici ha scritto:gilbert capitano era una cosa ridicola, non ha mai dato segno di poter reggere un fiandre, neppure lontanamente. del resto la scelta di fare la 3 giorni di de panne era già chiara.

Basso
Messaggi: 13395
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Basso » lunedì 20 agosto 2018, 15:17

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 20 agosto 2018, 14:01
Ho appena dato un'occhiata al mio archivio dei campionati nazionali (non me ne voglia Alberto :bll: )
A tal proposito :D

viewtopic.php?f=2&t=8296&p=521551#p521551

Immagine


11 Vuelta7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 Giro9-ITARR-Vuelta20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour3-Tour21-Polonia-3VV
15 Laigueglia-Escaut-Giro2-Giro18-Giro-Tour13-Fourmies
16 Nice-Vuelta12
17 Frankfurt-Tour11-Vuelta16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln

GiacomoXT
Messaggi: 1493
Iscritto il: sabato 27 dicembre 2014, 15:17
Località: Livorno

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da GiacomoXT » lunedì 20 agosto 2018, 15:25

Walter_White ha scritto:
lunedì 20 agosto 2018, 14:56
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 20 agosto 2018, 14:01
Siamo al 20 Agosto e ancora non si sa se si disputeà il Campionato Italiano a cronometro. Anzi con ogni probabilità non si farà.

Ho appena dato un'occhiata al mio archivio dei campionati nazionali (non me ne voglia Alberto :bll: ) e mi sono reso conto che in Europa praticamente in tutti i paesi hanno disputato sia la corsa in linea sia quella a cronometro. Per 'tutti' intendo anche paesi piccoli e dalla tradizione ciclistica inesistente. Tanto per fare esempi, in Bosnia, in Islanda, in Georgia, in Macedonia, addirittura in Kosovo e a Malta. Uscendo dall'Europa, abbiamo il Libano e il Kuwait, le Isole Cayman, le isole Mauritius. Tutti paesi dove han fatto anche la crono.

L'Italia, prima nel ranking mondiale per nazioni, invece si prende la licenza di non farla. Io trovo la cosa ampiamente oltre i limiti del ridicolo.
Pare che non si trovi una località pronta ad ospitare la prova, ma anche se fosse così, la federazione dovrebbe comunque impegnarsi per trovare un maledetto posto dove ricavare un circuito di 10 km da ripetere 4 volte per assegnare questo titolo. Lasciarlo vacante sarebbe vergognoso.
Imbarazzante
Ma la FCI non dice nulla?
E che deve dire Di Rocco?

Anzi: a che servono Di Rocco e la Federazione?


FC 2015: Kuurne; Brabante; Amstel; Freccia; Giro (primi 5); Svizzera; Tour t. 7; Tour (tappe); Vuelta t. 10; Bernocchi; Lombardia
FC 2016: Tour t. 20; Wallonie; Sabatini
FC 2017: Europeo

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14815
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 20 agosto 2018, 16:55

Basso ha scritto:
lunedì 20 agosto 2018, 15:17
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 20 agosto 2018, 14:01
Ho appena dato un'occhiata al mio archivio dei campionati nazionali (non me ne voglia Alberto :bll: )
A tal proposito :D

viewtopic.php?f=2&t=8296&p=521551#p521551

Immagine
Hai ragione :cincin:


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 4285
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Abruzzese » lunedì 20 agosto 2018, 17:19

Walter_White ha scritto:
lunedì 20 agosto 2018, 14:56
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 20 agosto 2018, 14:01
Siamo al 20 Agosto e ancora non si sa se si disputeà il Campionato Italiano a cronometro. Anzi con ogni probabilità non si farà.

Ho appena dato un'occhiata al mio archivio dei campionati nazionali (non me ne voglia Alberto :bll: ) e mi sono reso conto che in Europa praticamente in tutti i paesi hanno disputato sia la corsa in linea sia quella a cronometro. Per 'tutti' intendo anche paesi piccoli e dalla tradizione ciclistica inesistente. Tanto per fare esempi, in Bosnia, in Islanda, in Georgia, in Macedonia, addirittura in Kosovo e a Malta. Uscendo dall'Europa, abbiamo il Libano e il Kuwait, le Isole Cayman, le isole Mauritius. Tutti paesi dove han fatto anche la crono.

L'Italia, prima nel ranking mondiale per nazioni, invece si prende la licenza di non farla. Io trovo la cosa ampiamente oltre i limiti del ridicolo.
Pare che non si trovi una località pronta ad ospitare la prova, ma anche se fosse così, la federazione dovrebbe comunque impegnarsi per trovare un maledetto posto dove ricavare un circuito di 10 km da ripetere 4 volte per assegnare questo titolo. Lasciarlo vacante sarebbe vergognoso.
Imbarazzante
Ma la FCI non dice nulla?
Il poser è ad Aigle, va a finire che ci farà un'altra bella settimanella lì, visto che ora ci sono anche gli Europei Under 23 e Juniores su pista. Vuoi che gliene freghi qualcosa della cronometro tricolore, se c'è da fare bella mostra con le nostre ragazze che salgono ripetutamente sul gradino più alto del podio?
Suvvia, c'è d'aggiornare il book fotografico, mica si può pensare alle cose serie? :diavoletto: :diavoletto:


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Lopi90
Messaggi: 789
Iscritto il: martedì 31 maggio 2011, 12:15

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Lopi90 » lunedì 20 agosto 2018, 17:38

Chiedo a qualcuno più pratico, ma quanto può costare oragnizzare il campionato italiano a cronometro?

Devi fermare il traffico su un circuito relativamente breve, ci saranno 20-30 partecipanti al massimo, non mi sembra uno sfrozo economico e logistico proibitivo, e sarebbe una cosa ridicola lasciare il titolo vacante, è mai successo in qualche nazione un minimo rilevante?



Theakston
Messaggi: 363
Iscritto il: venerdì 9 settembre 2016, 16:25

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Theakston » lunedì 20 agosto 2018, 17:50

Ma, cosa altrettanto grave del disinteresse della federazione, a me pare che nemmeno a squadre e corridori, o al Ct stesso, importi un granché del titolo, altrimenti una collocazione l'avrebbero trovata.



GiacomoXT
Messaggi: 1493
Iscritto il: sabato 27 dicembre 2014, 15:17
Località: Livorno

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da GiacomoXT » lunedì 20 agosto 2018, 18:47

Lopi90 ha scritto:
lunedì 20 agosto 2018, 17:38
Chiedo a qualcuno più pratico, ma quanto può costare oragnizzare il campionato italiano a cronometro?

Devi fermare il traffico su un circuito relativamente breve, ci saranno 20-30 partecipanti al massimo, non mi sembra uno sfrozo economico e logistico proibitivo, e sarebbe una cosa ridicola lasciare il titolo vacante, è mai successo in qualche nazione un minimo rilevante?
Più che altro, mi chiedo quale sia lo sforzo economico da parte degli organizzatori della gara in linea di organizzare anche quella a cronometro.


FC 2015: Kuurne; Brabante; Amstel; Freccia; Giro (primi 5); Svizzera; Tour t. 7; Tour (tappe); Vuelta t. 10; Bernocchi; Lombardia
FC 2016: Tour t. 20; Wallonie; Sabatini
FC 2017: Europeo

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14815
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » lunedì 20 agosto 2018, 20:12

Theakston ha scritto:
lunedì 20 agosto 2018, 17:50
Ma, cosa altrettanto grave del disinteresse della federazione, a me pare che nemmeno a squadre e corridori, o al Ct stesso, importi un granché del titolo, altrimenti una collocazione l'avrebbero trovata.
Ecco, hai parlato del ct, argomento che volevo toccare anche io. In questi anni ho apprezzato tantissimo il suo lavoro su più fronti. Ha guardato tanto ai giovani, facendoli correre sistematicamente con la nazionale in corse professionistiche, è stato l'artefice del ritorno del Giro under, ha voluto che i nostri giovani si impegnassero anche nelle prove contro il tempo. Nel complesso ha fatto un lavoro che va ben oltre il semplice ruolo di selezionatore.
Ora, se proprio sotto la sua 'guida' dovesse succedere che salta il campionato nazionale a crono, credo che sarebbe una macchia in questa sua gestione a 360 gradi. So che non è una sua diretta competenza, ma proprio per il ruolo che si è dato, non sarebbe una bella cosa.


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 4285
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Abruzzese » martedì 21 agosto 2018, 5:08

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 20 agosto 2018, 20:12
Theakston ha scritto:
lunedì 20 agosto 2018, 17:50
Ma, cosa altrettanto grave del disinteresse della federazione, a me pare che nemmeno a squadre e corridori, o al Ct stesso, importi un granché del titolo, altrimenti una collocazione l'avrebbero trovata.
Ecco, hai parlato del ct, argomento che volevo toccare anche io. In questi anni ho apprezzato tantissimo il suo lavoro su più fronti. Ha guardato tanto ai giovani, facendoli correre sistematicamente con la nazionale in corse professionistiche, è stato l'artefice del ritorno del Giro under, ha voluto che i nostri giovani si impegnassero anche nelle prove contro il tempo. Nel complesso ha fatto un lavoro che va ben oltre il semplice ruolo di selezionatore.
Ora, se proprio sotto la sua 'guida' dovesse succedere che salta il campionato nazionale a crono, credo che sarebbe una macchia in questa sua gestione a 360 gradi. So che non è una sua diretta competenza, ma proprio per il ruolo che si è dato, non sarebbe una bella cosa.
Anche perché poi, per poter selezionare anche dei cronomen da portare al mondiale, si dovrebbe fare di necessità virtù, senza basarsi su fatti concreti e attuali. Esempio lampante nell'ultimo europeo: Cassani ha selezionato Filippo Ganna e Moreno Moser (l'esclusione di Moscon era senz'altro figlia della vicenda del Tour). Il primo è un giovane e anche se aveva già profuso sforzi notevoli su pista nei giorni precedenti, ci stava il farlo gareggiare in un contesto simile. Riguardo a Moser invece, il nostro Commissario Tecnico si è probabilmente basato sui buonissimi risultati che il trentino aveva ottenuto in maglia azzurra quando era stato selezionato in precedenza per gli appuntamenti più importanti (10° al mondiale di Richmond, 3° all'Europeo di Plouay). Il problema è che non tutte le annate sono uguali e Moreno ci ha abituato spesso a dei chiari di luna, col risultato che stavolta la sua prova è stata disastrosa.

Senza riscontri concreti però chi convocare? Certamente qualche altro nome, almeno alternativo a Moser, poteva esserci ma è fuor di dubbio che davanti al risultato di un campionato nazionale uno possa dire "Ho convocato loro due perché, dati alla mano, sono i migliori cronoman che abbiamo".
Posto che ad Innsbruck uno dei due cronoman che porteremo sarà sicuramente Gianni Moscon (al momento il campione italiano in carica è ancora lui e come dicevo io sarei propenso addirittura a fargli correre solo la gara a cronometro al mondiale) e non mi stupirei del fatto che potremmo schierare soltanto lui, in base a quale criterio selezioniamo l'altro?
E se il secondo cronoman fosse uno come Pozzovivo, che riceverebbe così un ulteriore premio alla carriera, vista la possibile convocazione per la corsa in linea? (Mi rendo conto che la boutade è ardita ma non troppo, considerando com'è andato alcune volte il lucano sui percorsi mossi. Vabbè che mi aspetto già le ormai immancabili battute sulle doti da cronoman di Aru :diavoletto: :diavoletto: :diavoletto: ). Oppure si punta su un corridore ugualmente esperto come Cataldo?

In proposito, la butto lì: visto che il percorso della cronometro iridata non è lineare ma da quel che ricordo mi pare che verrà affrontata anche una salita impegnativa, perché non organizzare un campionato italiano a cronometro con percorso atipico? Non dico una roba da scalatori ma un qualcosa che costringerebbe i passisti ad impegnarsi al massimo per lottare per la vittoria. In fondo in Francia nelle ultime due stagioni hanno fatto un campionato nazionale che non favoriva propriamente i passistoni veri e propri, anzi...tanto è vero che in entrambi i casi ha vinto un corridore come Latour che non può essere definito un cronoman vero e proprio.


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14815
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 21 agosto 2018, 11:39

Concordo con il tuo ragionamento Vivian. Infatti, visto che non si è disputato a fine giugno, io l'avrei programmato proprio tra fine agosto e fine settembre, in modo da poterlo sfruttare anche in ottica mondiale.
Invece ho letto poco fa una dichiarazione di Alan Marangoni, secondo cui il campionato al 99% si correrà ad ottobre, dopo il mondiale e secondo me con una start list ancora più povera del solito. Ma a sto punto basta che si faccia...


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Salvatore77
Messaggi: 4011
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 19:14

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Salvatore77 » martedì 21 agosto 2018, 13:46

Fare il campionato nazionale crono poco prima del mondiale potrebbe essere un modo per dare la convocazione sul campo sfruttando a stretto giro la buona condizione di forma.
Credo però che non frega a nessuno. A ottobre lo faranno solo i corridori delle continental.


1° Tour de France 2018

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 4285
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Abruzzese » martedì 21 agosto 2018, 18:03

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
martedì 21 agosto 2018, 11:39
Invece ho letto poco fa una dichiarazione di Alan Marangoni, secondo cui il campionato al 99% si correrà ad ottobre, dopo il mondiale e secondo me con una start list ancora più povera del solito. Ma a sto punto basta che si faccia...
Chiaro, l'importante è che si abbia un campione italiano a cronometro. Quanto alla partecipazione, io credo che fare peggio dell'edizione 2003, con Giampaolo Mondini che batte ben 4 avversari sia francamente impossibile. :D :D :D


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14815
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 21 agosto 2018, 18:14

Salvatore77 ha scritto:
martedì 21 agosto 2018, 13:46
Fare il campionato nazionale crono poco prima del mondiale potrebbe essere un modo per dare la convocazione sul campo sfruttando a stretto giro la buona condizione di forma.
Credo però che non frega a nessuno. A ottobre lo faranno solo i corridori delle continental.
È quello che temo pure io anche perché ad ottobre dopo significa farlo o nel mezzo delle tante semiclassiche italiane, con molti atleti che potrebbero snobbare più del solito l'evento, o dopo il Lombardia, quando in tanti sono già in vacanza.
Ultima modifica di Tranchée d'Arenberg il martedì 21 agosto 2018, 18:15, modificato 1 volta in totale.


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Patate
Messaggi: 3110
Iscritto il: domenica 28 febbraio 2016, 23:23

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Patate » martedì 21 agosto 2018, 18:15

Abruzzese ha scritto:
martedì 21 agosto 2018, 18:03

Chiaro, l'importante è che si abbia un campione italiano a cronometro. Quanto alla partecipazione, io credo che fare peggio dell'edizione 2003, con Giampaolo Mondini che batte ben 4 avversari sia francamente impossibile. :D :D :D
A sto punto ci vado io.
Non so andare in bici ma se me la faccio tutta a 15 all'ora posso mettere in curriculum di aver fatto sesto al Campionato Nazionale :diavoletto:


antani ha scritto:Non so perchè ma ho la sensazione che domani Aru possa arrivare dietro o davanti a Froome, stiamo a vedere sembra facile ma non è difficile

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 4285
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Abruzzese » martedì 21 agosto 2018, 18:18

Patate ha scritto:
martedì 21 agosto 2018, 18:15
Abruzzese ha scritto:
martedì 21 agosto 2018, 18:03

Chiaro, l'importante è che si abbia un campione italiano a cronometro. Quanto alla partecipazione, io credo che fare peggio dell'edizione 2003, con Giampaolo Mondini che batte ben 4 avversari sia francamente impossibile. :D :D :D
A sto punto ci vado io.
Non so andare in bici ma se me la faccio tutta a 15 all'ora posso mettere in curriculum di aver fatto sesto al Campionato Nazionale :diavoletto:
Tu ci scherzi, ma ricordo che anni fa c'era un signore ultracinquantenne, tale Ernesto Riboldi che di professione faceva il vigile urbano ed era tesserato per un gruppo sportivo, che si dilettava a partecipare al campionato italiano a cronometro. Arrivava sempre ultimo con distacchi abissali, però si dilettava così. C'è comunque da dire che in gioventù aveva fatto il ciclista nelle categorie giovanili ;)


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Avatar utente
lambohbk
Messaggi: 1863
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 23:27

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da lambohbk » martedì 21 agosto 2018, 18:52

Patate ha scritto:
martedì 21 agosto 2018, 18:15
Abruzzese ha scritto:
martedì 21 agosto 2018, 18:03

Chiaro, l'importante è che si abbia un campione italiano a cronometro. Quanto alla partecipazione, io credo che fare peggio dell'edizione 2003, con Giampaolo Mondini che batte ben 4 avversari sia francamente impossibile. :D :D :D
A sto punto ci vado io.
Non so andare in bici ma se me la faccio tutta a 15 all'ora posso mettere in curriculum di aver fatto sesto al Campionato Nazionale :diavoletto:
Tra l'altro, dato che qualcuno lo ha nominato prima, Marangoni aveva paventato l'idea del "Campionato Italiano Clandestino a Cronometro", ci si dà appuntamento su una determinata pista ciclabile e si corre dovendo schivare le famiglie che "passeggiano" tranquillamente per la pista :D Partecipazione ovviamente aperta a tutti. Qui il video https://www.cyclinside.it/web/alan-mara ... uttata-li/

Va a finire che organizzano quello Clandestino e non quello Ufficiale :diavoletto:


Per chi tifi? Per gli italiani

FC 2017: Dwars Door Vlaanderen, Tre Giorni di La Panne, Giro dei Paesi Baschi, Vuelta España - Combinata, Japan Cup

FC 2018: Tour of the Alps

Avatar utente
nino58
Messaggi: 9281
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da nino58 » martedì 21 agosto 2018, 19:15

In Olanda nessuna famiglia si azzarderebbe a passeggiare a piedi su di una ciclabile.
Ti piallano dopo cinque secondi.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
lambohbk
Messaggi: 1863
Iscritto il: giovedì 13 ottobre 2016, 23:27

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da lambohbk » martedì 21 agosto 2018, 19:18

nino58 ha scritto:
martedì 21 agosto 2018, 19:15
In Olanda nessuna famiglia si azzarderebbe a passeggiare a piedi su di una ciclabile.
Ti piallano dopo cinque secondi.
Ho scritto passeggiano tra virgolette intendendo che vanno in bici a passo d'uomo


Per chi tifi? Per gli italiani

FC 2017: Dwars Door Vlaanderen, Tre Giorni di La Panne, Giro dei Paesi Baschi, Vuelta España - Combinata, Japan Cup

FC 2018: Tour of the Alps

Avatar utente
nino58
Messaggi: 9281
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da nino58 » martedì 21 agosto 2018, 19:20

lambohbk ha scritto:
martedì 21 agosto 2018, 19:18
nino58 ha scritto:
martedì 21 agosto 2018, 19:15
In Olanda nessuna famiglia si azzarderebbe a passeggiare a piedi su di una ciclabile.
Ti piallano dopo cinque secondi.
Ho scritto passeggiano tra virgolette intendendo che vanno in bici a passo d'uomo
:angelo:


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 4285
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Abruzzese » martedì 21 agosto 2018, 19:20

nino58 ha scritto:
martedì 21 agosto 2018, 19:15
In Olanda nessuna famiglia si azzarderebbe a passeggiare a piedi su di una ciclabile.
Ti piallano dopo cinque secondi.
Se vai sul lungomare di Pescara ci sono momenti in cui l'utilizzo della ciclabile è un optional, vedi più gente andare in bici sull'ampio marciapiede che lì.

Comunque la cosa a cui accennava Marangoni e riportata da lambohbk l'abbiamo fatta (non come campionato italiano chiaramente :D ) io e dei miei amici ai tempi delle medie qui a Chieti. Un pomeriggio stabilimmo di fare una cronometro facendo andata e ritorno tra il corso principale e la villa comunale, andando a tutta velocità con le MTB. Ovviamente la facemmo di pomeriggio tardi, quindi in un momento in cui il corso era affollato di gente che passeggiava. Ricordo che per pochissimo non tirai sotto un bambino :D :D :D :D


"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

34x27
Messaggi: 2269
Iscritto il: giovedì 16 dicembre 2010, 9:38
Località: in salita

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da 34x27 » venerdì 24 agosto 2018, 7:53

Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 20 agosto 2018, 14:01
Siamo al 20 Agosto e ancora non si sa se si disputeà il Campionato Italiano a cronometro. Anzi con ogni probabilità non si farà.
.
viewtopic.php?p=527015#p527015



Lazzaro1
Messaggi: 384
Iscritto il: sabato 10 febbraio 2018, 17:37

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Lazzaro1 » venerdì 24 agosto 2018, 10:12

lambohbk ha scritto:
martedì 21 agosto 2018, 19:18
nino58 ha scritto:
martedì 21 agosto 2018, 19:15
In Olanda nessuna famiglia si azzarderebbe a passeggiare a piedi su di una ciclabile.
Ti piallano dopo cinque secondi.
Ho scritto passeggiano tra virgolette intendendo che vanno in bici a passo d'uomo
pure in Germania la stessa cosa



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14815
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » venerdì 24 agosto 2018, 15:06

34x27 ha scritto:
venerdì 24 agosto 2018, 7:53
Tranchée d'Arenberg ha scritto:
lunedì 20 agosto 2018, 14:01
Siamo al 20 Agosto e ancora non si sa se si disputeà il Campionato Italiano a cronometro. Anzi con ogni probabilità non si farà.
.
viewtopic.php?p=527015#p527015
Però non c'è nulla di ufficiale. Siamo al livello del "mi pare d'aver letto", "mi pare d'aver sentito". Anch'io ho letto una dichiarazione di Marangoni secondo cui dovrebbe disputarsi ad ottobre, ma ancora non c'è nulla di certo. A 2 mesi dalla fine della stagione la federazione ancora non s'è degnata di fare uno straccio di comunicato per dare spiegazioni o per comunicare la data della gara.


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Avatar utente
Abruzzese
Messaggi: 4285
Iscritto il: venerdì 10 dicembre 2010, 16:24

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Abruzzese » martedì 28 agosto 2018, 18:41



"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa. L'importante è ciò che provi mentre corri" (Giorgio Faletti in "Notte prima degli esami")

"qui c'è gente che è totalmente avulsa dalla realtà e nociva al forum"

Basso
Messaggi: 13395
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Basso » martedì 4 settembre 2018, 17:22

Domanda: «Cosa faresti tu Daniel (Oss) per migliorare il ciclismo?»
Risposta: «A me piacciono molto gli sport un po' più yeah come skateboard, snowboard, freestyle, sci freeride. Secondo me ci vorrebbe più action, magari utilizzando meglio le go pro che farebbero più show».

Si parlava della riforma del ciclismo professionistico. Mi pare giusto, bisogna essere più yeah con le go pro. Basta mettere due/tre anglicismi a caso e voilà, ecco un discorso. Cosa vuoi che sia un discorso sul numero massimo di atleti in gara, le tutele per i team e quant'altro. Ci vogliono le go pro.


11 Vuelta7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 Giro9-ITARR-Vuelta20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour3-Tour21-Polonia-3VV
15 Laigueglia-Escaut-Giro2-Giro18-Giro-Tour13-Fourmies
16 Nice-Vuelta12
17 Frankfurt-Tour11-Vuelta16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln

matteo9502
Messaggi: 2884
Iscritto il: lunedì 15 luglio 2013, 22:48

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da matteo9502 » martedì 4 settembre 2018, 17:34

Basso ha scritto:
martedì 4 settembre 2018, 17:22
Domanda: «Cosa faresti tu Daniel (Oss) per migliorare il ciclismo?»
Risposta: «A me piacciono molto gli sport un po' più yeah come skateboard, snowboard, freestyle, sci freeride. Secondo me ci vorrebbe più action, magari utilizzando meglio le go pro che farebbero più show».

Si parlava della riforma del ciclismo professionistico. Mi pare giusto, bisogna essere più yeah con le go pro. Basta mettere due/tre anglicismi a caso e voilà, ecco un discorso. Cosa vuoi che sia un discorso sul numero massimo di atleti in gara, le tutele per i team e quant'altro. Ci vogliono le go pro.
https://youtu.be/Fcrobk3AMcA



Avatar utente
Tranchée d'Arenberg
Messaggi: 14815
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 13:50
Località: Falconara Albanese (CS)

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Tranchée d'Arenberg » martedì 4 settembre 2018, 17:46

Basso ha scritto:
martedì 4 settembre 2018, 17:22
Domanda: «Cosa faresti tu Daniel (Oss) per migliorare il ciclismo?»
Risposta: «A me piacciono molto gli sport un po' più yeah come skateboard, snowboard, freestyle, sci freeride. Secondo me ci vorrebbe più action, magari utilizzando meglio le go pro che farebbero più show».

Si parlava della riforma del ciclismo professionistico. Mi pare giusto, bisogna essere più yeah con le go pro. Basta mettere due/tre anglicismi a caso e voilà, ecco un discorso. Cosa vuoi che sia un discorso sul numero massimo di atleti in gara, le tutele per i team e quant'altro. Ci vogliono le go pro.
Ecco, hai presente quelle tappe di montagna in cui vedi la Sky in testa al gruppo per 196 km e nessuno che osa attaccare, quelle tappe dove devi prenderti a schiaffi per stare sveglio? Bene, se metti una go pro, cambia tutto.


Cobblestone 2012 - 1° Classifica Generale
Cobblestone 2012 - 1° Classifica Classiche
Cobblestone 2013 - 1° Classifica Semiclassiche

FantaCycling Manager 2016 - 1° Classifica (squadre)

Basso
Messaggi: 13395
Iscritto il: sabato 21 maggio 2011, 18:03
Località: Vicenza

Re: Oltre i limiti del ridicolo

Messaggio da leggere da Basso » martedì 4 settembre 2018, 17:51

matteo9502 ha scritto:
martedì 4 settembre 2018, 17:34
https://youtu.be/Fcrobk3AMcA
:champion:


11 Vuelta7-Prato
12 Appennino-JapanCup
13 Giro9-ITARR-Vuelta20-Sabatini
14 Vasco-Dauphiné-Tour3-Tour21-Polonia-3VV
15 Laigueglia-Escaut-Giro2-Giro18-Giro-Tour13-Fourmies
16 Nice-Vuelta12
17 Frankfurt-Tour11-Vuelta16-Chrono
18 Bianche-DePanne-Romandie-Köln


Rispondi