Marco Pantani.

Il mondo dei professionisti tra gare e complessità, e più in generale l'approccio al ciclismo di ogni appassionato
Avatar utente
Pirata81
Messaggi: 1426
Iscritto il: sabato 6 febbraio 2016, 1:37
Località: Savona

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda Pirata81 » martedì 14 febbraio 2017, 18:33

Ciao Marco,da 2 anni mio padre ti ha raggiunto lassù in un giorno gelido come mai nella mia vita,e da allora immagino che lui tifi per te anche in cielo,così come aveva fatto qui con me,mentre corri la più bella corsa di sempre con Coppi,Bartali e tutti i Grandi Eroi Immortali del Ciclismo..


FC 2017: 2° CGF
Tour t. 9,S. Sebastian,Polonia
2° Super Tour
2° Vuelta
2° Super Vuelta
FC 2016: 6° CGF
Giro t. 8,Tour t. 16,Montreal
3° Giro
3° Tour
FCC 2016-2017
Campione Italiano
Trofeo Titoli
DVV t. 8
SP t. 7
https://www.youtube.com/watch?v=66iXTQio7wk


giorgio ricci
Messaggi: 1820
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 12:44

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda giorgio ricci » martedì 14 febbraio 2017, 23:38

Il tuo ricordo non morirà mai. Grazie dei momenti bellissimi che mi hai regalato.
Ciao Marco.



Avatar utente
nino58
Messaggi: 8065
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda nino58 » mercoledì 14 febbraio 2018, 15:36

:(


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Winter
Messaggi: 11341
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda Winter » mercoledì 14 febbraio 2018, 19:38

Non morirà mai



Avatar utente
Maìno della Spinetta
Messaggi: 4535
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 15:53

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda Maìno della Spinetta » mercoledì 14 febbraio 2018, 22:50

Per molti il 14 febbraio sarà sempre associato a una ricorrenza triste


“Our interest’s on the dangerous edge of things.
The honest thief, the tender murderer, the superstitious atheist”.


Avatar utente
Pirata81
Messaggi: 1426
Iscritto il: sabato 6 febbraio 2016, 1:37
Località: Savona

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda Pirata81 » giovedì 15 febbraio 2018, 1:16

Ciao Marco.
Ogni volta che rivedo le immagini dei bei tempi è un tuffo al cuore,e mi sembra impossibile che siano già passati 14 anni dalla tua scomparsa,perché il ricordo dei giorni di gloria e di tristezza è ancora fresco e resta indelebile nella mia memoria.
Sei l'ultima Leggenda del Ciclismo,nessuno potrà mai regalare le stesse emozioni a chi,come me,ha sempre creduto in te.
Vola alto,unico e indimenticabile Pirata!


FC 2017: 2° CGF
Tour t. 9,S. Sebastian,Polonia
2° Super Tour
2° Vuelta
2° Super Vuelta
FC 2016: 6° CGF
Giro t. 8,Tour t. 16,Montreal
3° Giro
3° Tour
FCC 2016-2017
Campione Italiano
Trofeo Titoli
DVV t. 8
SP t. 7
https://www.youtube.com/watch?v=66iXTQio7wk

qrier
Messaggi: 281
Iscritto il: giovedì 7 maggio 2015, 14:12

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda qrier » giovedì 15 febbraio 2018, 7:35

La notizia della tua scomparsa fu un pugno in pieno stomaco, mi ricordo che era un'allegra serata tra amici ma dopo la notizia ero triste, incredulo.
Oltre al ricordo dei trionfi passati, per onorarti non ci resta che difendere il tuo onore da chi non ha capito. Non dico che non prendevi nulla (ma a suo tempo ho la sensazione che nessuno fosse pulito) ma al Giro d'Italia ti hanno fregato e invece che aiutarti tanti ti hanno voltato le spalle.
Molti campioni dopo di te hanno ricevuto squalifiche, ma poi sono tornati senza grossi problemi, ma tu sapevi di aver ricevuto un'ingiustizia.
Peccato, nel Giro 2003 ero convinto che stavi tornando, chissà come sarebbe andata se ti avessero fatto correre il Tour. Ma anche se non ti fossi più ripreso sportivamente, sarebbe stato bello il recupero della persona, sai che bello sarebbe vederti ospite a Radiocorsa a raccontare degli aneddoti.

Un saluto Pirata!
Grazie ancora per le emozioni irripetibili che hai regalato.



giorgio ricci
Messaggi: 1820
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2014, 12:44

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda giorgio ricci » giovedì 15 febbraio 2018, 12:09

In ricordo di Marco.



ciclistasiciliano
Messaggi: 352
Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2017, 10:02

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda ciclistasiciliano » giovedì 15 febbraio 2018, 12:21

ieri ennesimo servizio sulle Iene riguardo il caso Madonna di Campiglio, nel quale hanno detto chiaramente che Pantani sarebbe stato fregato.
Il controllo sarebbe stato irregolare.



ciclistasiciliano
Messaggi: 352
Iscritto il: giovedì 12 gennaio 2017, 10:02

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda ciclistasiciliano » giovedì 15 febbraio 2018, 12:24

ieri ennesimo servizio sulle Iene riguardo il caso Madonna di Campiglio, nel quale hanno detto chiaramente che Pantani sarebbe stato fregato.
Il controllo sarebbe stato irregolare.



Faxnico
Messaggi: 521
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda Faxnico » giovedì 15 febbraio 2018, 12:40

Immagine
A me piace ricordarlo così invece, con una foto del Sampeyre 2003.
I fasti del '98 saranno pur stati un lontano ricordo, lo sguardo perso di chi è costretto a far i conti più con sè stesso e con i propri limiti, e meno con gli avversari, le intemperie che si sommano quasi a ricordare che le vicissitudini non si esauriscono mai nella vita, ed un ragazzo che, nella bilancia dei fatti, ha dato molto di più di quanto ha ricevuto, transformando ciò che gli riusciva meglio in una inesauribile fonte di emozioni che ancora oggi alimenta in tanti di noi la passione per le due ruote.
Io ci rivedo un grande significato simbolico.
Quando uno si imbatte dopo tanti anni su Rouvy in un RLV di una strada o una salita qualsiasi, magari percorsa da ragazzino ed ormai dimenticata, magari in MTB e quando ancora doveva comprarsi la bici da corsa, e si chiede come mai, ma chi o cosa gliel'ha fatta fare e tenta di darsi una risposta...
Io credo che quello rimarrà sempre, al di là di come la si pensi e se ne sia metabolizzato l'epilogo od il contesto, ed evidentemente ben più del 14/02/04, l'esatto e più giusto momento in cui ricordare Marco con dolcezza ed immensa gratitudine. :)



donchisciotte
Messaggi: 497
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:37

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda donchisciotte » giovedì 15 febbraio 2018, 20:12



Verità e giustizia per Marco Pantani, una battaglia di civiltà.
Lasciamolo in pace un cazzo!

Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1066
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda nemecsek. » giovedì 15 febbraio 2018, 21:27

Funzionale (sic) alla tesi della manipolazione, si cita la misurazione dell ematocrito la sera precedente “con la macchinetta... la centrifuga..”

Occorre però giustificarla all onnivoro pubblico degli ienidi…

Pregny: ”perchè è inutile essere ipocriti, quel periodo ognuno si aiutava…”
“..in quel periodo tutti prendevano qualcosa per aiutarsi...”


Concordo, hanno confezionato un eccellente servizio mainstream.


...mai trovato positivo...
sto a parlà de Lance, brò... :diavoletto:

donchisciotte
Messaggi: 497
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 22:37

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda donchisciotte » venerdì 16 febbraio 2018, 6:45

Ma quella è roba che in Italia spargete da diciotto anni.
È il resto che qualche domanda la dovrebbe porre.
Ciao, ragazzo della via Paal, chiunque tu sia. È bello sapere che mi attendi e mi leggi sempre.


Verità e giustizia per Marco Pantani, una battaglia di civiltà.
Lasciamolo in pace un cazzo!

Avatar utente
nino58
Messaggi: 8065
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 14:38

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda nino58 » venerdì 16 febbraio 2018, 8:48

donchisciotte ha scritto:Ma quella è roba che in Italia spargete da diciotto anni.
È il resto che qualche domanda la dovrebbe porre.
Ciao, ragazzo della via Paal, chiunque tu sia. È bello sapere che mi attendi e mi leggi sempre.


Hanno ancora paura, Maria Rita.
O meglio, hanno sempre paura.


Von Rock ? Nein, danke.
Diritto di correre senza condizioni a chi ha scontato una squalifica !!!

Montana Miller
Messaggi: 1018
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda Montana Miller » venerdì 16 febbraio 2018, 16:33

Non credo li avessi mai sentiti parlare 'sti 3.Che gli esecutori di questa situazione non sembrino delle cime devo dire che mi infastidisce ulteriormente.E' davvero una questione di paura,ma soprattutto viltà e buciardia (cit.).Se qualcuno è capace,mi spieghi per quale motivo razionale si sono sentiti di mentire persino sulla presenza del tizio dell'UCI,insignificante per il grande pubblico e che non avrebbe potuto nemmeno smentirli.Sarà perchè i bugiardi mentono sempre,proprio per abitudine.1 volta all'anno mi devo ricordare di ribadirlo:continuo a trovare curioso come sia il CONI che lo Stato si tengano in organico 3 mariuoli (cit.) con un'accusa,per quanto prescritta,mai contestata di collusione con la camorra.



Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 2573
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano
Contatta:

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda Bitossi » venerdì 16 febbraio 2018, 17:30

nemecsek. ha scritto:Funzionale (sic) alla tesi della manipolazione, si cita la misurazione dell ematocrito la sera precedente “con la macchinetta... la centrifuga..”

Occorre però giustificarla all onnivoro pubblico degli ienidi…

Pregny: ”perchè è inutile essere ipocriti, quel periodo ognuno si aiutava…”
“..in quel periodo tutti prendevano qualcosa per aiutarsi...”


Concordo, hanno confezionato un eccellente servizio mainstream.

Quindi Pantani usava la centrifuga... (mentre x, y, z, ecc. invece no... :diavoletto: )
Quindi esce un valore anomalo, e Pantani se ne va tranquillo a dormire.
Quindi la mattina dopo arriva il controllo, e Pantani (che sa di avere l’ematocrito a 53) se lo fa fare tranquillamente, quando avrebbe potuto rifiutarlo, facendosi un bel cappuccino con brioche alla faccia di Jeremiasse, o di Raffaele Cutolo. Al limite 2 bottiglie di Ferrarelle.

Rimangono solo due ipotesi:
1) La centrifuga non funzionava bene, e dava valori al ribasso. I giorni precedenti invece funzionava. :D
2) Il prelievo è stato manipolato.

Visto che sulla questione qualcuno in passato ha tirato in ballo il rasoio di Occam (come se fosse una legge assiomatica :boh: ): anche utilizzando questo fallibilissimo criterio, mi pare che il fratacchione Guglielmino si raderebbe meglio con la n. 2.

Poi c’e qualche monotematico mainstream che non l’ha ancora capito. :diavoletto: :diavoletto: :diavoletto:


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista

Winter
Messaggi: 11341
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda Winter » venerdì 16 febbraio 2018, 17:39

Faxnico ha scritto:Immagine
A me piace ricordarlo così invece, con una foto del Sampeyre 2003.
I fasti del '98 saranno pur stati un lontano ricordo, lo sguardo perso di chi è costretto a far i conti più con sè stesso e con i propri limiti, e meno con gli avversari, le intemperie che si sommano quasi a ricordare che le vicissitudini non si esauriscono mai nella vita, ed un ragazzo che, nella bilancia dei fatti, ha dato molto di più di quanto ha ricevuto, transformando ciò che gli riusciva meglio in una inesauribile fonte di emozioni che ancora oggi alimenta in tanti di noi la passione per le due ruote.
Io ci rivedo un grande significato simbolico.
Quando uno si imbatte dopo tanti anni su Rouvy in un RLV di una strada o una salita qualsiasi, magari percorsa da ragazzino ed ormai dimenticata, magari in MTB e quando ancora doveva comprarsi la bici da corsa, e si chiede come mai, ma chi o cosa gliel'ha fatta fare e tenta di darsi una risposta...
Io credo che quello rimarrà sempre, al di là di come la si pensi e se ne sia metabolizzato l'epilogo od il contesto, ed evidentemente ben più del 14/02/04, l'esatto e più giusto momento in cui ricordare Marco con dolcezza ed immensa gratitudine. :)

:clap: :clap: :clap: :clap:



Gimbatbu
Messaggi: 326
Iscritto il: mercoledì 19 aprile 2017, 16:42

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda Gimbatbu » venerdì 16 febbraio 2018, 19:31

I piloti di macchine e moto dicono che lassù, in un posto solo a loro accessibile, i grandi del volante e del manubrio si sfidino in epici duelli all' ultima staccata. Mi piace pensare che un posto così ci sia pure per i giganti della strada dove Guerra possa sfidare Riviere e Anquetil contro il tempo, Girardengo e Van Steembergen disputarsi una volata, ma soprattutto dove Marco possa pedalare a fianco di Coppi, Bartali, Binda, Gaul, sui tornanti di una salita celeste, finalmente libero di fare ciò che più amava.



castelli
Messaggi: 1146
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 20:12

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda castelli » venerdì 16 febbraio 2018, 19:41

la burocrazia è un insieme di leggi che si affastellano nel corso del tempo e tendono a contraddirsi tra loro.
impossibile applicare il rasoio di occam ad una cosa che si contraddice sul medesimo oggetto nel medesimo istante.

quindi non c'è da aspettarsi molto, ossia che questi aprano bocca e dicano, tralasciando il dolo, di aver descritto ex post una cosa che non sta in piedi a logica.
purtroppo il ciclismo è uno sport sotto la lente di ingrandimento. lo è stata anche l'atletica ma l'atletica non ha avuto un uomo immagine squalificato come pantani o armstrong. forse johnson, ma fu un flash, un attimo. non vent'anni.


quando hanno squalificato marco per ematocrito i racconti della stampa su quello che succedeva nelle stanze dei ciclisti era diventato l'argomento principale. i giornali si leggevano partendo dal fondo.
è successo anche al calcio ma quelli sono più furbi. il casino è durato poco e il nandrolone è tornato da dove è venuto, nel nulla.

col ciclismo è stato diverso e purtroppo per una serie di ragioni pantani era diventato un bel cinghialone, un bersaglio perfetto.
vincente in un'epoca di user. bersaglio facile, anche senza campiglio prima o poi se lo sarebbero fatto. sarebbero andati a ferrara in cerca dei file di conconi e sarebbero tornati indietro.


certo che così è stata una porcata. se è vero che sia andata così. ma solo l'approssimazione, il pressapochismo di gente messa lì in attesa del 28 del mese, mette tristezza.


come la metafora di scalfari sul biliardo di foligno.
pantani era diventato il bersaglio perfetto di uno sport bersaglio perfetto.


capziosamente pantaniano. faziosamente froomiano. froomiano post bastonata alla vuelta.
dichiarato clinicamente pazzo da quando dice di rivedere imerio tacchella in murdoch; boifava in brailsford e pantani in froome.
tifo froome anche col motorino.

Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1066
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda nemecsek. » venerdì 16 febbraio 2018, 21:22

Bitossi ha scritto:Quindi Pantani usava la centrifuga... (mentre x, y, z, ecc. invece no... :diavoletto: )


Si, la usava.
x, y e zeta pure*.

Bitossi ha scritto:
Quindi esce un valore anomalo, e Pantani se ne va tranquillo a dormire.


Anomalo?*
Esce un valore (48) che gli permette di andare a dormire tranquillo, certo.


Bitossi ha scritto: quando avrebbe potuto rifiutarlo, facendosi un bel cappuccino con brioche alla faccia di Jeremiasse, o di Raffaele Cutolo. Al limite 2 bottiglie di Ferrarelle.


Si sarebbe potuto inficiare o rifiutare subito il controllo, da regolamento.
Pare che Marco la famiglia Pantani abbiano questo destino, quello di essere malconsigliati.
L unica mossa giusta fu la letterina a Prudhomme al disvelamento dei risultati dell inchiesta del senato francese sul tour 98.


Bitossi ha scritto:Rimangono solo due ipotesi:
1) La centrifuga non funzionava bene, e dava valori al ribasso. I giorni precedenti invece funzionava.
2) Il prelievo è stato manipolato.


Ipotesi 1, possibile.
Ipotesi 2, improbabile.
Bisognerebbe chiedersi se Pantani facesse uso di epo continuativamente, e se così fosse stato, se fosse possibile che metabolicamente i valori potessero sforare poche ore dopo il controllo centrifugo; ipotesi 3, quella più semplice, quella che piace a Guglielmo.

* Storicizzare.
Quella è l unica strada per inquadrare quelle epiche gesta e la figura pubblica di Pantani.
Poi, se qualche forumista ha apprezzato il servizio "giornalistico" delle iene, buon per loro.


...mai trovato positivo...
sto a parlà de Lance, brò... :diavoletto:

Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1066
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda nemecsek. » venerdì 16 febbraio 2018, 21:28

castelli ha scritto: per una serie di ragioni pantani era diventato un bel cinghialone, un bersaglio perfetto.


Certamente (riferendomi all anno di Campiglio) fu poco avveduto.
E questo lo dissero pubblicamente parecchi suoi colleghi dell' epoca.


...mai trovato positivo...
sto a parlà de Lance, brò... :diavoletto:

Avatar utente
nemecsek.
Messaggi: 1066
Iscritto il: mercoledì 6 gennaio 2016, 22:35

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda nemecsek. » venerdì 16 febbraio 2018, 22:15

Il George Gabby Hayes del ciclismo italiano dice la sua...

https://www.facebook.com/angelo.francini.3

..tizzone d inferno, il nostro Capelli d Argento... 8-)

Immagine


...mai trovato positivo...
sto a parlà de Lance, brò... :diavoletto:

Avatar utente
Bitossi
Messaggi: 2573
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 12:41
Località: Milano
Contatta:

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda Bitossi » venerdì 16 febbraio 2018, 23:12

nemecsek. ha scritto:Anomalo?*
Esce un valore (48) che gli permette di andare a dormire tranquillo, certo.

...

Bisognerebbe chiedersi se Pantani facesse uso di epo continuativamente, e se così fosse stato, se fosse possibile che metabolicamente i valori potessero sforare poche ore dopo il controllo centrifugo; ipotesi 3, quella più semplice, quella che piace a Guglielmo.

Mmmm... mi sa che il Guglielmino non sarebbe troppo d’accordo. Troppi “se”...

Ah, allora la centrifuga funzionava bene, il valore era veramente 48 o similia, e poi, per misteriose ragioni, si innalza dell’8% circa in una notte? (in effetti il servizio ienatorio è impreciso, il valore rilevato dal controllo era di 52, anzi 51,9 se ben ricordo, poi portato a 51 per via dell’ “abbuono” di un punto) [48+8%=51,84]
Bueno, portami un esempio simile in letteratura medica, anche solo uno, e mi convinco!
(E che minkia sarebbe, un effetto rebound da Guinness dei Primati? :diavoletto: )
E questa me la chiami l’ipotesi più gradita al fratacchione? :o

Casomai, avrebbe più senso l’ipotesi che il frullatore Girmi si fosse improvvisamente guastato (che sfiga! :D ), e che fornisse valori di 3-4 punti inferiori all’effettivo. Ma tutto sommato ciò fa ugualmente a pugni con la logica, oltre che con le analisi del pomeriggio, a maggior ragione se messo in relazione coi valori di emoglobina e piastrine rilevati.

Poi, per intuire la verità dietro alcuni fatti, funziona anche una certa logica emotivo-relazionale.
E a me, la loffiaggine di alcuni personaggi coinvolti puzza tanto, ma tanto.
(cioè, io se fossi anche solo velatamente accusato di essere complice della caduta di uno tra i più grandi personaggi dello sport e della cronaca italiane, mi difenderei a spada tratta, e se non bastasse passerei alla scure... ma li hai visti in faccia, quelli? :boh: )

PS: interessante poi la conclusione che finalmente Pregnolato abbia fatto un’ammissione senza precedenti. Andiamo da x, y o z, e facciamogli ammettere le pratiche di quei tempi, dai! (a meno che non debbano scrivere un libro di memorie... :diavoletto: )


Ringrazio la mia mamma per avermi fatto studiare da ciclista

Montana Miller
Messaggi: 1018
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 6:00

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda Montana Miller » sabato 17 febbraio 2018, 4:14

castelli ha scritto:vincente in un'epoca di user.


Questa invece mi sembra più un'epoca di poser (non tu),ai quali però non bisognerebbe dare da mangiare.



Winter
Messaggi: 11341
Iscritto il: giovedì 9 dicembre 2010, 19:33

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda Winter » sabato 17 febbraio 2018, 10:11

nemecsek. ha scritto:
castelli ha scritto: per una serie di ragioni pantani era diventato un bel cinghialone, un bersaglio perfetto.


Certamente (riferendomi all anno di Campiglio) fu poco avveduto.
E questo lo dissero pubblicamente parecchi suoi colleghi dell' epoca.

Certamente era mal seguito
con ferrari (lo stesso giorno un suo cliente fece 50,9..poi 49,9 de traendo un punto..non esce a caso) o mabuse (in un mondiale..un suo corridore fu controllato a 49,9.. dopo una certa benevolenza dei controllori..quel corridore andava talmente forte che fece top 10..con un polso rotto )
non sarebbe mai successo
Anche perché l emoglobina di Pantani era in regola , gli intrugli di Mabuse tiravano giù 2..3..punti di Ematocrito (lui si vantava cinque)
Io ancora non me lo spiego cosa sia successo :x
ma se sky sbaglia i calcoli per froome..



castelli
Messaggi: 1146
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 20:12

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda castelli » sabato 17 febbraio 2018, 10:36

Winter ha scritto:
nemecsek. ha scritto:
castelli ha scritto: per una serie di ragioni pantani era diventato un bel cinghialone, un bersaglio perfetto.


Certamente (riferendomi all anno di Campiglio) fu poco avveduto.
E questo lo dissero pubblicamente parecchi suoi colleghi dell' epoca.

Certamente era mal seguito
con ferrari (lo stesso giorno un suo cliente fece 50,9..poi 49,9 de traendo un punto..non esce a caso) o mabuse (in un mondiale..un suo corridore fu controllato a 49,9.. dopo una certa benevolenza dei controllori..quel corridore andava talmente forte che fece top 10..con un polso rotto )
non sarebbe mai successo
Anche perché l emoglobina di Pantani era in regola , gli intrugli di Mabuse tiravano giù 2..3..punti di Ematocrito (lui si vantava cinque)
Io ancora non me lo spiego cosa sia successo :x
ma se sky sbaglia i calcoli per froome..

se la storia del 48 è vera a pantani lo hanno fregato e vedendo con chi si ha a che fare, con quel tipo di polemica uci coni e come reagì pantani è chiaro che la tesi di pantani nei parametri e conseguente inculata a tavolino è nel novero delle circostanze.


come ho scritto se lo sarebbero fatto in seguito. quando l'ematocrito era libero dicevano di pantani vicino al 60% e forte per quellok, perché partiva da - 1000 di naturale. poi è arrivato il limite 50 e pantani ti sforna oropa. esce dal tombino teofilo sanson e col sansony in mano nel 2004 dice che pantani aveva un borraccino diverso rispetto agli altri. a 14 anni di distanza con questa testimonianza del sanson ci puoi riempire di panna scaduta il capannone del gelataio a vago di lavagno.
purtroppo è tutta una storia del genere. puoi essere forte ma ad un certo punto partono le cazzate.

c'è un'intervista della de stefano tour 2000 in cui pantani dice che loro, gli atleti, sono professionisti e devono stare in alcuni parametri. pantani diceva che non credeva al permesso di sforamento da parte di armstrong. o meglio se lo credeva se lo è tenuto per se.

in questo senso non è cambiato nulla rispetto ad oggi.

non credo all'innocenza di froome (credo manco a quella di gilbert, in ogni caso). credo che froome semplicemente sia il più forte in questo tipo di ciclismo. finché non esce il sanson di turno che ti dice che va forte perché etc etc, e ceh sarà smentito anni dopo.

leggo di rasmussen che ha il bullshit alert quando parla brailsford. una volta mi incazzavo, ora mi mette solo tristezza. tra i detrattori non c'è uno stronzo che sia uno che dice che può darsi che il keniano sia anche (anche, anche, anche, anche, anche e checazzo, gli altri da dove vengono?) forte di suo.


capziosamente pantaniano. faziosamente froomiano. froomiano post bastonata alla vuelta.
dichiarato clinicamente pazzo da quando dice di rivedere imerio tacchella in murdoch; boifava in brailsford e pantani in froome.
tifo froome anche col motorino.

Faxnico
Messaggi: 521
Iscritto il: mercoledì 12 gennaio 2011, 15:12

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda Faxnico » sabato 17 febbraio 2018, 11:43

E te pareva che Castelli non convergesse lancia in resta ed al galoppo da tutti i punti cardinali su Froome pure qua...
Stà roba diventa ogni giorno peggio de Stalingrado. :D
Non è che perchè batti sempre sullo stesso chiodo, c'hai più ragione.
La risposta te l'ha data l'ussaro in Graziella: storicizzeremo. :diavoletto:
Nel frattempo, se ti è possibile, fai la cortesia di lasciare fuori lui ed il minestrone da stò thread... grazie. :roll:
Perchè possiamo pure essere d'accordo che alcune dinamiche profonde del ciclismo non si son mosse di 1mm, ma su Campiglio e dintorni ci sono sufficenti elementi per farsi un'opinione abbastanza completa, senza scordarsi che avviene un'anno dopo lo scandalo Festina, in un contesto di totale vuoto normativo, di esperienze della giustizia e di gestione dell'atleta, della squadra, delle relazioni, della persona, della spettacolarizzazione, del limite, di assoluta sproporzione nel trattamento mediatico, di impreparazione della pubblica opinione, ecc. ecc. ecc., che facendo emergere il peggio del peggio cosmico, la discrezionalità e l'ottusità più assolutà, la cattiveria gratuita, un'impensabile mancanza di misura, buon senso, preparazione e tatto, ha finito (complice il suo carattere, la sua posizione esposta, chi l'ha mal consigliato, e quant'altro, chiaro) per triturargli ogni senso di amor proprio e prospettiva percepibile, sportiva e purtroppo finanche umana (drammaticamente connesse).
Praticamente la situazione del kenyano, chiodo più, chiodo meno, direi. :uhm: :muro:



Theakston
Messaggi: 205
Iscritto il: venerdì 9 settembre 2016, 15:25

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda Theakston » sabato 17 febbraio 2018, 12:40

Ancora tutti a scervellarsi con queste storie!
Ma insomma, a me sembra che quando si gioca sul filo dei decimi di punto ed intere carriere sono basate sull'inganno (e non mi riferisco al solo Pantani) bisogna mettere in conto che prima o poi qualcosa possa andare storto!
Semmai la domanda è se ci si aspettasse che la cosa fosse coperta politicamente e perché non sia andata così!



qrier
Messaggi: 281
Iscritto il: giovedì 7 maggio 2015, 14:12

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda qrier » sabato 17 febbraio 2018, 13:54

Theakston ha scritto:Ancora tutti a scervellarsi con queste storie!
Ma insomma, a me sembra che quando si gioca sul filo dei decimi di punto ed intere carriere sono basate sull'inganno (e non mi riferisco al solo Pantani) bisogna mettere in conto che prima o poi qualcosa possa andare storto!
Semmai la domanda è se ci si aspettasse che la cosa fosse coperta politicamente e perché non sia andata così!


L'idea che mi sono fatto è che ai tempi erano tutti dopati, ma cercando di stare giusto entro i valori limite.
Pantani era il più forte scalatore e basta. Da pulito contro dopati avrebbe perso ma ad armi pari era il numero uno.
Che prima o poi potesse sbagliare i calcoli ed essere trovato positivo ci sta ma a Madonna di Campiglio sono successe cose strane. È stato fregato.



castelli
Messaggi: 1146
Iscritto il: venerdì 26 agosto 2011, 20:12

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda castelli » sabato 17 febbraio 2018, 16:37

Faxnico ha scritto:E te pareva che Castelli non convergesse lancia in resta ed al galoppo da tutti i punti cardinali su Froome pure qua...
Stà roba diventa ogni giorno peggio de Stalingrado. :D
Non è che perchè batti sempre sullo stesso chiodo, c'hai più ragione.
La risposta te l'ha data l'ussaro in Graziella: storicizzeremo. :diavoletto:
Nel frattempo, se ti è possibile, fai la cortesia di lasciare fuori lui ed il minestrone da stò thread... grazie. :roll:
Perchè possiamo pure essere d'accordo che alcune dinamiche profonde del ciclismo non si son mosse di 1mm, ma su Campiglio e dintorni ci sono sufficenti elementi per farsi un'opinione abbastanza completa, senza scordarsi che avviene un'anno dopo lo scandalo Festina, in un contesto di totale vuoto normativo, di esperienze della giustizia e di gestione dell'atleta, della squadra, delle relazioni, della persona, della spettacolarizzazione, del limite, di assoluta sproporzione nel trattamento mediatico, di impreparazione della pubblica opinione, ecc. ecc. ecc., che facendo emergere il peggio del peggio cosmico, la discrezionalità e l'ottusità più assolutà, la cattiveria gratuita, un'impensabile mancanza di misura, buon senso, preparazione e tatto, ha finito (complice il suo carattere, la sua posizione esposta, chi l'ha mal consigliato, e quant'altro, chiaro) per triturargli ogni senso di amor proprio e prospettiva percepibile, sportiva e purtroppo finanche umana (drammaticamente connesse).
Praticamente la situazione del kenyano, chiodo più, chiodo meno, direi. :uhm: :muro:

il paragone con froome è che quando uno sport comincia a squalificarsi i suoi numeri uno è uno sport che dalla merda non uscirà mai.
siamo partiti dalla festina e siamo arrivati a froome. sono passati 20 anni. e fortunatamente abbiamo avuto gestioni meno cesso di quelle degli anni duemila in questi ultimi anni. fortunatamente.

qui c'è gente convinta che armstrong abbia vinto perchè era un frode.
ok ha vinto il mondiale a vent'anni quando non era un cazzo di nessuno, senza nessuna protezione. o aveva protezioni anche a oslo porca puttana?
parla uno cui l'armstrong vincente stava sui coglioni ma ciò non toglie che non sto qui a dire che fosse un cesso che andava solo grazie a ferrari.

qui bisogna intendersi bene: portatemi un altro sport che fa a pezzi i suoi vincenti seriali come il ciclismo. portatemene uno.

non mi fotte un cazzo di froome, noto soltanto che quando qualcuno comincia a vincere di fila viene mandato affanculo.poi ci sono puzzoni che vengono mandati affanculo anche alla prima botta ma la maggior parte dei seriali viene inculata. c'è un vincitore seriale dagli anni 90 che non sia stato inculato dall'antidoping.

esiste uno sport che fa un casino della madonna come quello del tour 2007 con rasmussen cassani il messico e corvara? ma dove cazzo la trovate una roba del genere?
fai vincere il tour a rasmussen lo chiami in segreto, lui e il suo team manager e gli dici che per il 2008 a luglio il danese si faccia un due settimane di vacanza in siberia. fine.
ci vuole molto?


capziosamente pantaniano. faziosamente froomiano. froomiano post bastonata alla vuelta.
dichiarato clinicamente pazzo da quando dice di rivedere imerio tacchella in murdoch; boifava in brailsford e pantani in froome.
tifo froome anche col motorino.

Avatar utente
pacho
Messaggi: 2374
Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 18:29

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda pacho » sabato 17 febbraio 2018, 22:25

Insomma, revisionismo storico applicato al ciclismo. Non male direi.
Posto che l'uci abbia le competenza di mandare a casa chi e quando vuole, la tua affermazione che 'quando uno inizia a vincere di fila viene mandato a casa' è una boiata. Più concretamente, l'equiparazione trattamento Pantani alle vicende Armstrong e Sky fa ridere.

Armstrong ha dovuto vincere 7 tour prima di essere squalificato. E se non fosse rientrato nel 2009 (mi chiedo quanti milioni deve aver perso con i crolli borsistici del 2008, per tornare il sella), e cosa più importante, se non fosse stato per la giustizia statunitense, non sarebbe mai stato 'inculato' dall'uci. E' stato coperto e protetto fino all'inverosimile (mentre tutti i suoi avversari venivano puntalmente squalificati...su sue imbeccate!) altro che uno sport che incula i suoi leader più campioni. Maddechè!

La stesso dicasi per la sky dal 2012 al 2017. 6 anni di dominio assoluto da parte prima di un pistard, e poi di uno che a quasi 25 si aggrappava ancora alle ammiraglie in fondo al gruppo. La carezzina del salbutamolo non è altro che una disperata richiesta da parte dell'uci di finirla di farle troppo grosse. La tappa dell'angliru con froome e l'altro cadavere a fare il bello e cattivo tempo è uno degli spettacoli più indecenti che mi ricordi. Credi che all'uci abbiano le patate sugli occhi? La storia del salbutamolo è una cortesia che stanno facendo alla sky, altro che persecuzioni.


Utenti ignorati: Strong, Salvatore77, beppesaronni

Admin
Messaggi: 11831
Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 21:48

Re: Marco Pantani.

Messaggio da leggereda Admin » sabato 17 febbraio 2018, 23:32

Ragazzi, cerchiamo di rientrare in topic per piacere.


Pantani è una leggenda come Coppi e Bartali